Il confronto tra gli azionamenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il confronto tra gli azionamenti"

Transcript

1 070_076_18_OP :46 Pagina 70 Azionamenti pneumatici o azionamenti elettrici? La sfida tra azionamenti pneumatici ed elettrici si conclude in parità in un mondo in cui realizzare un automazione più flessibile è diventato un aspetto prioritario. Disporre delle competenze necessarie per compiere le scelte ottimali in base alle prestazioni che si vogliono ottenere diventa sempre più importante. Puntare su innovazione, servizio, prezzi competitivi, sembra essere la risposte principale alle esigenze dei clienti, anche per non soccombere di fronte alla possibile crescita dei Paesi asiatici. Sono questi alcuni dei temi emersi nel corso della tavola rotonda organizzata da Oleodinamica-Pneumatica g Lorenza Peschiera Il confronto tra gli azionamenti pneumatici e gli azionamenti elettrici è un tema che ha radici antiche. La pneumatica ha avuto notevoli sviluppi a partire dagli anni 50 e ha consolidato a poco a poco i propri campi di applicazione. In parallelo si sono anche verificati progressi nel campo degli azionamenti elettrici. Nel tempo, ci sono stati avanzamenti dell una o dell altra tecnologia, senza che nessuna delle due abbia preso il sopravvento sull altra. Così Guido Belforte, docente del Politecnico di Torino, dipartimento di meccanica ha introdotto il tema del confronto tra 70 Oleodinamica Pneumatica - maggio 2006

2 070_076_18_OP :46 Pagina 71 I PARTECIPANTI ALLA Guido Belforte, docente del Politecnico di Torino, dipartimento di meccanica Giovanni Salini, responsabile tecnico e product manager pneumatica di Bosch Rexroth Valerio Faggi, responsabile comunicazione e It di CKD Epsitec. Piero Iemmolo, amministratore e responsabile area tecnica di Eurosei Giovanni Buccino, esperto di automazione industriale e cibernetica di Festo Giorgio Guzzoni, responsabile di prodotto di Metalwork Italia Luciano Zaghis, responsabile divisione didattica e formazione di Pneumax Giorgio Ghedin, amministratore di Vesta azionamenti pneumatici ed elettrici durante la tavola rotonda organizzata da Oleodinamica-Pneumatica che ha coinvolto Bosch Rexroth, CDK-Epsitec, Eurosei, Festo, Metalwork, Pneumax e Vesta. Nel periodo del boom della robotica, negli anni novanta, si pensava a un futuro in cui tutto sarebbe stato elettrico, ha commentato Belforte. Si credeva che la realizzazione della fabbrica automatica, senza uomini, senza luce, fosse la soluzione del futuro. Ma quando ci si è resi conto che le fabbriche automatiche e l automazione spinta non sarebbero state la scelta vincente, si è fatto qualche passo indietro. Oggi si preferisce pensare a un automazione più flessibile, davvero in grado di rispondere alle esigenze degli utenti. Nel medesimo tempo si è capito che la pneumatica continua ad avere una sua logica. La pista seguita durante l incontro si è snodata su vari quesiti. Ai rappresentanti delle sette società è stato chiesto di spiegare i motivi e i criteri di scelta tra azionamenti pneumatici ed elettrici, per capire se le decisioni sono prese in base alle prestazioni tecniche o se è solo una questione di moda. È stato detto di spiegare se durata, affidabilità e consumo energetico negli attuatori pneumatici ed elettrici sono strategici e, ancora, se la formazione è significativa in questo settore. È stato toccato anche il tema dell importanza che potrà avere, in futuro, la presenza produttiva di Paesi a forte crescita oggi non presenti sul mercato, come Cina e India. Nella parte conclusiva del dibattito si sono analizzate le possibili tendenze di sviluppo del mercato. Ci si è interrogati su quello che si aspettano i clienti e su cosa richiederanno in futuro. Meglio pneumatico o elettrico? Dipende dagli usi Scegliere un attuatore pneumatico piuttosto che uno elettrico non è una questione di moda o capriccio: al centro della decisione c è sempre il tema delle prestazioni tecniche da ottenere. Su questo aspetto hanno concordato tutti i partecipanti. L azionamento elettrico è preferito dove si vuole velocità e precisione, l azionamento pneumatico è scelto dove si cercano semplicità, costi bassi e potenza specifica, potenza in spazi ridotti, ha spiegato Giorgio Guzzoni, responsabile di prodotto di Metalwork Italia. Con l evoluzione delle tecnologia, la distinzione sta cambiando. Anche gli azionamenti elettrici stanno riducendosi di costo, avvicinandosi a quelli pneumatici; ma il mercato sta spingendo anche i costruttori pneumatici a ridurre i costi, in un inseguimento continuo. Ci sono però settori in cui la pneumatica è imbattibile, come negli azionamenti onoff. Quando ci sono molte posizioni da raggiungere con precisione, l azionamento elettronico è più adatto. Ci sono poi campi specifici in cui è obbligatorio usare azionamenti pneumatici piuttosto che elettronici, ad esempio in ambienti potenzialmente esplosivi. Azionamenti pneumatici ed elettrici sono due mondi diversi ed esistono applicazioni che giustificano l uso di un metodo piuttosto che dell altro, ha detto Piero Iemmolo, amministratore e responsabile area tecnica di Eurosei. In tante applicazioni la pneumatica sembra avere il suo campo di utilizzo ideale e sembra inespugnabile per prezzi e semplicità. Molto spesso, però, le scelte dipendono dalla conoscenza del progettista sui prodotti. Quando un progettista non conosce a fondo le peculiarità dei prodotti esistenti sul mercato, si affida, progetta e sviluppa in funzione di conoscenze non sempre adeguate. La pneumatica va per la maggiore nelle funzioni on-off, ma in applicazioni a grande velocità o in tempi brevi ha limiti. Importante quindi, per un fornitore, è spiegare, far toccare con mano ai clienti le potenzialità dei prodotti alternativi. Ci sono prodotti che tornano alla ribalta perchè i prezzi sono scesi mentre le prestazioni sono salite, si è evoluta la tecnologia o sono in commercio componenti più validi rispetto a 5-10 anni fa. Anche Luciano Zaghis, responsabile divisione didattica e formazione di Pneumax, ha concordato sulla differenza, in termini di risultati, tra un applicazione con aria compressa e una con assi elettrici: Le rampe di accelerazione e decelerazione sono facilmente controllabili con gli assi elettrici, cosa non semplice da fare con la pneumatica. In più dobbiamo confrontare i costi, molto diversi, delle soluzioni. Bisogna anche verificare la cultura del progettista. La pneumatica è imbattibile negli azionamenti on-off, l azionamento elettrico è più adatto in situazioni più complesse. L elemento che differenzia i due campi di applicazione è il sistema di controllo, ha sostenuto Giorgio Ghedin, amministratore di Vesta. Un automazione on-off ottenuta maggio Oleodinamica Pneumatica 71

3 070_076_18_OP :46 Pagina 72 Belforte: Nel periodo del boom della robotica si pensava a un futuro in cui tutto sarebbe stato elettrico. Oggi si preferisce pensare a un automazione più flessibile, davvero in grado di rispondere alle esigenze degli utenti, in cui la pneumatica continua ad avere una sua logica con ciclo pneumatico ha raggiunto notevoli livelli di semplicità e maturità. Per quanto riguarda l azionamento elettromeccanico, il coinvolgimento di chi progetta le macchine e di chi progetta la parte di controllo e gestione della macchina è maggiore, perché si deve intervenire sulla gestione del software di controllo rotazione, o frazioni di rotazione dei motori che trasmettono il moto tramite organi elettromeccanici. C è discreta maturità sul mercato da parte di chi progetta macchine nel distinguere le alternative. Non tutti i clienti però sanno che esistono sistemi forniti in kit assemblati, come i cilindri motorizzati elettricamente. Dal punto di vista del costo, la differenza tra la parte meccanica ed elettromeccanica ma soprattutto elettronica, permette di capire qual è la direzione da prendere. Solo se ci sono esigenze non risolvibili con la pneumatica si può pensare a fare il salto di qualità, andando su prodotti più costosi, soprattutto in termini di coinvolgimento di progettazione e di struttura di software e di plc necessari. L automazione on-off appartiene oggi soprattutto al mondo pneumatico, ma, se dobbiamo parlare di una manipolazione a tre o più assi si ha quasi sempre una convivenza tra attuatori elettrici e pneumatici, ha puntualizzato Giovanni Salini, responsabile tecnico e product manager pneumatica di Bosch Rexroth. Non esisterà quasi mai un manipolatore completamente elettrico. L attuatore elettrico sarà scelto quando sono necessarie più posizioni o si devono regolare rampe di accelerazione in modo dinamico. I costi sono in prima istanza diversi; spesso però non si considera che anche l aria compressa costa. D altra parte ci sono anche costi di formazione necessari per dare competenze a persone che hanno sempre lavorato con la pneumatica, rendendole in grado di lavorare con attuatori elettrici. Molte aziende stanno comunque andando verso attuatori elettrici più semplici con motorizzazioni e azionamenti sempre più facili da programmare: motori passo-passo, cilindri che consentono, magari, poche posizioni ma permettono di risolvere le esigenze dell applicazione. Sono sfruttate anche meccaniche derivate dalla pneumatica: cilindri elettrici, slitte elettriche. I costi si stanno abbassando e le aziende che fino a ieri usavano la pneumatica potranno orientarsi a breve su soluzioni elettriche. Secondo Valerio Faggi, responsabile comunicazione e It di CKD Epsitec, in un confronto energetico, l attuatore elettrico vince sul pneumatico. La convergenza economica è a un passo da noi, ha aggiunto Faggi, ma ogni progettista pensa con più facilità all attuatore pneumatico, perchè è più intuitivo e semplice da manutenere. La scelta tra i vari tipi di azionamenti è complessa perché è facile, in teoria, parlare di precisione, posizionamento, dinamica, ma è difficile far capire i vantaggi di una scelta. Per questo è importante aiutare il cliente a recepire la nuova cultura, ha concluso Giovanni Buccino, esperto di automazione industriale e cibernetica di Festo. Durata, affidabilità e consumo energetico Oggi, in una qualsiasi linea di produzione, in ogni applicazione, quello che è più richiesto è la garanzia che quanto è avviato non si fermi in modo più o meno casuale, ha affermato Belforte nell introdurre il tema durata, affidabilità e consumo energetico. Dal punto di vista del consumo energetico, il sistema pneumatico è penalizzato sull elettromeccanico. Ma se fosse possibile recuperare il calore che si genera nella compressione, il sistema pneumatico potrebbe compiere il lavoro a costo zero. Dal punto di vista energetico, si pone anche il problema del cosa ce ne facciamo di una calore a bassa temperatura. Di solito, però, del problema energetico si parla poco, perché è sfuggente, ricade sulle spalle dell utilizzatore, che difficilmente fa i conti. Guzzoni: Il prodotto innovativo sarà importante più dal punto di vista dell immagine che da quello del business. Gli sforzi dell azienda perciò si stanno orientando verso tecnologie utili per ridurre costi di produzione e di assemblaggio e sull uso di materiali diversi 72 Oleodinamica Pneumatica - maggio 2006

4 070_076_18_OP :46 Pagina 73 Quando vendiamo una funzione ai clienti, ha spiegato Buccino, diamo anche indicazioni su limiti e durata della funzione. Prioritaria è la garanzia della funzione come è stata dichiarata al cliente. Sul problema energetico il cliente è ancora insensibile, per questo stiamo tentando di trasferire questa forma di sensibilità all utente. Anche Salini ha concordato sull insensibilità dei clienti al risparmio energetico e sull importanza di durata e affidabilità dei componenti: Sia nel caso di un asse elettrico sia in quello di un cilindro pneumatico durata e affidabilità dipendono certamente dalla qualità costruttiva ma anche fortemente dall ambiente in cui è inserito il prodotto, dalle applicazioni e dai carichi, fattori che spesso rendono imprevedibile la durata del componente. Sul versante dell consumo energetico è chiaro che il rendimento del compressore è basso, ha commentato Ghedin. Allo stato attuale i costi della componentistica pneumatica sono abbastanza inferiori ai costi di sistemi elettromeccanici ed il costruttore di macchine non si preoccupa del consumo, ma pensa a un prodotto che lo faccia risparmiare in termini di costi. Sul lungo periodo, per rendimento e consumo energetico vincono i sistemi elettromeccanici. Per quanto riguarda l installazione di sistemi di movimentazione elettromeccanici, tuttavia, i costi sono superiori. Dal punto di vista di durata e affidabilità, se il dimensionamento è fatto bene entrambi i sistemi sono affidabili. Importante è che siano impiegati componenti di buona qualità. Penso che le durate siano paragonabili nei due tipi di attuatori, ha detto Faggi. Per quanto riguarda l affidabilità, l introduzione di soluzioni complesse richiede competenze superiori per poterle utilizzare. Per quanto riguarda l apparecchiatura pneumatica, durata e affidabilità dipendono molto dalle condizioni di lavoro, ha sostenuto Zaghis. Per quanto riguarda il consumo energetico, c è poca attenzione da parte dell utilizzatore. Non si tratta solo dell apparecchiatura, di cilindri dal rendimento molto basso. C è scarsissimo interesse dell utilizzatore all efficienza della propria rete di distribuzione dell aria e del trattamento di aria compressa. Secondo Iemmolo, l utente è più attratto dalla comodità che dal risparmio energetico, e la tendenza non cambierà a meno che non siano introdotte normative che impongano agli utenti delle regole da rispettare. Durata e affidabilità, ha aggiunto Iemmolo, sono essenziali per ogni componente industriale e in particolare quando, come per il cilindro elettrico, il componente è un insieme eterogeneo di elementi. Spesso i problemi nascono da mancanza di conoscenza. A volte un prodotto complesso è trattato con più cura di un componente semplice: da qui, spesso ne deriva la maggiore affidabilità. Entrambi i tipi di prodotto sono all altezza della situazione se applicati e usati in funzione delle specifiche del prodotto. Iemmolo: Azionamenti pneumatici ed elettrici sono due mondi diversi ed esistono applicazioni che giustificano l uso di un metodo piuttosto che dell altro. Molto spesso le scelte dipendono dalle conoscenze del progettista sui prodotti Il problema non è tanto tra tecnologia elettrica o pneumatica, ma è tra scelte di progetto anche nella stessa tecnologia, ha chiarito Guzzoni. La durata dipende dal progetto delle parti soggette a usura e anche dalla capacità di resistere in ambienti aggressivi. Sistemi che in laboratorio hanno durate comparabili, nella pratica possono avere comportamenti diversi in base all ambiente in cui sono inseriti. Riguardo al consumo energetico, la pneumatica consuma di più degli attuatori elettrici. A differenza di quanto avviene con gli assi elettrici, dove il dimensionamento maggiore porterà solo a più costi iniziali, nella parte pneumatica è fondamentale il dimensionamento. Noi costruttori dovremmo aiutare i clienti a dimensionare correttamente i componenti, a usare semplici strumenti come gli economizzatori, il cui costo si ripaga, molte volte, in pochi mesi. Zaghis: Ben vengano le aziende che nelle scuole danno una mano dal punto di vista didattico e delle attrezzature. Importante sarà selezionare enti e scuole in grado di diventare centri di eccellenza per formare tecnici di alto livello maggio Oleodinamica Pneumatica 73

5 070_076_18_OP :46 Pagina 74 L importanza della formazione In Italia, ma anche in Europa, da parte delle associazioni di settore è stata rilevata carenza di conoscenza nelle tecnologie pneumatiche e idrauliche, ha rilevato Belforte nel parlare di formazione. Lo stesso problema esiste nelle Università; a Torino da anni facciamo corsi di pneumatica e di oleodinamica, in altri atenei italiani non avviene. Quella di Torino non è una tendenza diffusa in altre Università, ha dichiarato Guzzoni. I costruttori devono supplire a questa carenza facendo corsi a clienti e venditori, ma a livello scolastico e universitario dovrebbe essere posta più attenzione a questi argomenti. I progettisti di un azienda, specie quando hanno consolidato per anni una esperienza sulla stessa tipologia di macchine e tecnologie, sono espertissimi in quello che fanno e, a volte, sono un po sordi o restii alle novità, ha evidenziato Iemmolo. Davanti al Ghedin: Competere con le aziende asiatiche sul terreno del prezzo è una guerra persa in partenza, bisogna lavorare sull innovazione. Le aziende medio-piccole, in cui gli strumenti per produrre innovazione tecnologica sono più limitate, devono puntare sull innovazione nel servizio al cliente Salini: Sia nel caso di un asse elettrico sia in quello di un cilindro pneumatico durata e affidabilità dipendono dalla qualità costruttiva ma anche dall ambiente in cui è inserito il prodotto, dalle applicazioni e dai carichi nuovo bisogna pensare, investire, rimettersi in gioco per portare avanti un idea a volte in contrasto o più costosa di quella usata. In questa situazione, spesso si sceglie la via più facile che è quella del continuiamo a fare come abbiamo sempre fatto. L agente, il venditore, il promotore quindi devono essere formati per far conoscere all utente i prodotti complessi e venderli per quello che sono davvero. Zaghis ha concordato sulla carenza formativa a livello scolastico, causata non dalla cattiva volontà dei docenti, ma dalla scarsità di mezzi. Ben vengano le aziende che nelle scuole danno una mano dal punto di vista didattico e delle attrezzature, ha affermato. Importante sarà selezionare enti e scuole in grado di diventare centri di eccellenza per formare tecnici di alto livello. Non abbiamo grandi rapporti con istituti professionali o scuole, ha spiegato Ghedin, ma cerchiamo di dare buona formazione ai nostri tecnici ed alla nostra distribuzione. Spesso però noto più richiesta di promozione che di informazioni: pacchetti d informazione da usare con rapidità, più che approfondimenti. Lo stesso problema si riscontra nei clienti. Cerchiamo di formare sempre più quanti si occupano di progettazione, per far capire che la scelta del prodotto e del dimensionamento è un problema dell impresa più che del fornitore. Per quanto riguarda Bosch Rexroth, una struttura ad hoc del gruppo, l accademia TEC, si occupa solo di formazione, dai corsi per i manager fino ai corsi tecnici su pneumatica e oleodinamica, ha detto Salini. L ufficio tecnico supporta inoltre i nostri venditori e distributori oltre che i clienti finali. Anche noi, come azienda riceviamo formazione dalla casa madre; un paio di volte all anno siamo aggiornati sulle novità a livello di prodotti e di tecnologia. Per quanto riguarda l Università, l argomento non è certamente trattato in modo approfondito, a volte per mancanza di mezzi; tuttavia la preparazione, che una facoltà di ingegneria dà, mette in grado anche una persona con preparazione non specifica sulla pneumatica, di sfruttare le sue conoscenze tecniche per affrontare problematiche di automazione. Concordo con Ghedin che è necessario far capire ai rivenditori che la formazione è importante nel proporre prodotti dal contenuto tecnologico elevato, ha ammesso Faggi. Sul fronte universitario abbiamo contatti con l Università di Firenze per l ingegneria meccanica. Ampio spazio in ambito universitario è dato a elettronica e meccatronica, pneumatica di base e trattamento aria sono un po trascurati. Ma non si può demandare sempre e solo alla formazione scolastica, le aziende italiane accanto a una soluzione devono dare anche formazione. Sulla formazione Festo ha investito molto, ha affermato Buccino. Lo fa verso la scuola e verso le aziende. Spendiamo molto tempo nella formazione di quanti lavorano in Festo; abbiamo 74 Oleodinamica Pneumatica - maggio 2006

6 070_076_18_OP :46 Pagina 75 anche integrato la formazione sui prodotti con altri tipi di culture per dare al cliente un approccio basato sul team, per soddisfare meglio le sue esigenze. Cina e India: due rivali per il futuro? La pneumatica ha forti radici in Germania, in Italia, in Giappone e Stati Uniti, ma i Paesi industriali non sono più solo questi, ha detto Belforte nel passare al tema dell importanza che potranno avere Paesi quali Cina e India. La Cina è diventata forte in certi settori, come il tessile, e l industria, quanto meno quella di produzione, tende a spostarsi in Cina. Anche le macchine per produrre dovrebbero seguire questa tendenza. Nel settore pneumatico e oleodinamico non si avvertono segnali significativi, ma Cina e India si stanno muovendo. Soprattutto verso la Cina, alcune aziende europee ma anche giapponesi stanno investendo nel campo pneumatico e molte Università cinesi negli ultimi anni stanno lavorando su oleodinamica e pneumatica. Finché si tratta di produrre trattamento aria, già clonato da anni, ci spaventiamo poco, ci spaventerebbe di più se si producessero in Cina componenti a più alta tecnologia, ha affermato Faggi. In questo momento non ci preoccupa la concorrenza cinese o indiana perché la gamma per ora è limitata, non crediamo che nei prossimi 5 anni la concorrenza indiana o cinese cresca velocemente. La ricerca e la formazione Faggi: Il rispetto per l ambiente è quel qualcosa in più che possiamo dare al mercato; forse il mercato non è ancora pronto a chiederlo, ma lo esigerà. Prestare attenzione a questo aspetto potrà darci un punto in più sul Cinese o sull Indiano delle nostre reti distributive faranno la differenza, la ricerca del nuovo applicato sia al componente pneumatico sia a quello elettrico e la capacità di produrlo ci distinguerà dai nuovi competitor. A oggi la distanza che c è per i prodotti ad alta tecnologia è ancora ampia, ma la Cina sta correndo ad un ritmo che non è il nostro, ha constatato Salini. Noi Italiani ed Europei possiamo differenziarci nell innovazione e trovando nuove soluzioni, creando collaborazioni con i clienti per formare partnership a elevato livello tecnologico. Se ci confrontiamo su prodotti commodity penso che il livello di prezzo che loro possono garantire sia così basso oggi che non ha neanche senso mettersi in competizione. Non credo che una soluzione sia creare barriere all ingresso dei prodotti. Il mantenimento del mercato è legato alle capacità innovative che abbiamo sempre avuto e che dobbiamo continuare ad utilizzare. Competere con le aziende asiatiche sul terreno del prezzo è una guerra persa in partenza, ha precisato Ghedin. Tra le cose su cui lavorare rientra l innovazione, soprattutto per le grandi imprese. Nelle aziende medio-piccole gli strumenti per produrre innovazione tecnologica sono più limitati, ma bisogna puntare sull innovazione nel servizio al cliente. Le aziende cinesi e indiane, tuttavia, avranno bisogno ancora di qualche anno per raggiungere i livelli di affidabilità e di qualità del prodotto europeo, nei prossimi 5 anni dovremo correre in modo sempre più veloce. La nostra azienda non ha sentito pressioni provenienti dal mercato cinese e indiano, ha rivelato Zaghis. Dal punto di vista del servizio non abbiamo perso; per vendere un prodotto, per diffonderlo, c è bisogno di assistenza e di servizio che costano e difficilmente possono essere gestiti dalle aziende cinesi nei Paesi stranieri in cui diffondono i loro prodotti. Per quanto riguarda le materie prime suppongo costino quanto da noi, la differenza starebbe nella manodopera. In futuro dovremo rinnovarci e fare in modo che non ci raggiungano. Probabilmente nei prossimi 10 anni i costi di produzione e manodopera cresceranno anche per loro. Per i cilindri pneumatici, il problema della pressione di questi nuovi mercati non tarderà a farsi sentire, ha spiegato Iemmolo. Tante aziende importanti hanno realizzato impianti produttivi in quei mercati. È utopistico pensare che in quei Paesi si portino solo cose da costruire e ritenere che chi Buccino: Prioritaria è la garanzia della funzione come è stata dichiarata al cliente. Sul problema energetico il cliente è ancora insensibile, stiamo tentando di trasferire questa forma di sensibilità all utente maggio Oleodinamica Pneumatica 75

7 070_076_18_OP :46 Pagina 76 costruisce non abbia la capacità d innovarsi e di crescere. Stiamo pagando la poca lungimiranza di qualche imprenditore che è andato a fare tutto in Cina o in India e si stupisce perché sul mercato sono presentati prodotti uguali ai nostri. Per quanto riguarda il nostro settore, la situazione è meno pressante, perché il cilindro elettrico ha problematiche relative all applicazione. Per andare con efficacia verso il cliente bisogna proporre il prodotto con il servizio, il post vendita e altro. Il cilindro elettrico con tutte le sue sfumature non è un prodotto da catalogo; per quanto riguarda la pressione Cina e India, finchè il prodotto sarà ancora così poco conosciuto da richiedere la partecipazione di chi vende e di chi promuove, difficilmente potrà essere sostituito dalla concorrenza orientale con facilità. Per avere successo sul mercato servono qualità, prezzo e servizio, ha ammesso Guzzoni. In questi paesi emergenti il prezzo c è ma la qualità è un incognita. Il servizio è il loro punto debole perché mancano tecnici-venditori, tecnici di assistenza e progettisti sul posto. Non sentiamo la concorrenza in modo diretto, ma i costruttori europei e giapponesi che producono in Cina e che vendono prodotti sul nostro mercato con la scritta Made in Italy o in Germany propongono prezzi diversi. A questo punto è il nome del fornitore che garantisce sulla qualità e questo metterà in difficoltà l Europa e l Italia, dal momento che questi produttori europei o giapponesi usano il basso costo della manodopera per vendere nei nostri mercati questi prodotti. L innovazione è la riposta adeguata, ma l innovazione del prodotto riguarda soprattutto prodotti avanzati, di nicchia. I prodotti di massa come il cilindro, la valvola, il raccordo e il gruppo sono molto maturi. Quindi per ridurre i costi dobbiamo lavorare sull innovazione di processo. Cina e India sono realtà con cui dovremo confrontarci, ha dichiarato Buccino. Spesso c è un clima di pessimismo quando si trattano questi argomenti. Io tendo a vedere l altra faccia della medaglia: si stanno arricchendo e per questo diventano mercati potenziali. Stiamo vivendo una grossa trasformazione, è solo con le proposte che possiamo cavalcare l onda e non giocando sempre in difesa. Soddisfare sempre meglio i clienti Prezzi più competitivi, innovazione di prodotto e di processo, ampiezza di gamma e capacità di proporre prodotti personalizzati, servizi di qualità sono stati indicati come aspetti fondamentali nel soddisfare le esigenze dei clienti oggi e nei prossimi anni. Ua maggiore sensibilità alle tematiche ambientali sarà sempre più vincente in futuro. La prima cosa che i clienti chiedono è di abbassare i prezzi, ha constatato Guzzoni. Il prodotto innovativo sarà importante più dal punto di vista dell immagine che da quello del business. Gli sforzi dell azienda perciò si stanno orientando verso tecnologie utili per ridurre costi di produzione e di assemblaggio e sull uso di materiali diversi. Un altro settore che ci può differenziare è quello dei prodotti speciali. Le divisioni aziendali che si occupano di questi prodotti stanno crescendo mentre per i prodotti standard l integrazione continua. Iemmolo e Zaghis hanno concordato sull importanza dello speciale e del servizio. Pneumax sta anche selezionando nuovi materiali, per abbassare i costi grazie alla riduzione dei tempi di produzione. Salini ha evidenziato l importanza per il cliente di ridurre i costi e dell immediatezza nella disponibilità dei componenti. Servizio, ha aggiunto, è anche dare un adeguato supporto tecnico pre-vendita e postvendita e fornire al cliente la soluzione migliore per risolvere il suo problema e non solo un insieme di prodotti. Altro aspetto vincente è l integrazione tra le tecnologie (pneumatica, oleodinamica, elettronica). Ghedin ha sottolineato l importanza di personalizzazione, servizio e disponibilità nel risolvere i problemi dei clienti, a partire dall attuatore elettrico o elettromeccanico fino a sistemi più complessi. Il cliente parla sempre più di problemi ed esigenze, ha commentato Buccino. A volte non si parla neanche più di prodotto. Siamo noi che garantiamo perché vendiamo a lui qualcosa che ha una sua funzionalità e affidabilità. Anche Faggi ha sostenuto l importanza di prezzi inferiori e un servizio di qualità. La nostra azienda, ha precisato, ha puntato anche sulla produzione nel rispetto dell ambiente. Entro luglio il nostro settore dovrà adeguarsi alle normative europee sul tema. Questo vorrà dire proporre prodotti non inquinanti e impianti che rispettino l ambiente. Il rispetto per l ambiente è quel qualcosa in più che possiamo dare al mercato; forse il mercato non è ancora pronto a chiederlo, ma lo esigerà. Prestare attenzione a questo aspetto potrà darci un punto in più rispetto al Cinese e all Indiano, probabilmente oggi insensibili a questi problemi. 76 Oleodinamica Pneumatica - maggio 2006

su misura AUTOMAZIONE

su misura AUTOMAZIONE SPECIALe AUTOMAZIONE su misura Specializzata nella distribuzione sul territorio nazionale di componenti per l automazione industriale ad ampio spettro, Sinta s.r.l. è anche un vero e proprio consulente

Dettagli

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Maintenance Stories Fatti di Manutenzione Kilometro Rosso - Bergamo 13 novembre 2013 La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Guido Belforte Politecnico

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI Grazie mille Gianni e grazie mille alla fondazione Italcementi Pesenti per questo invito. Credo che oggi il punto fondamentale sia cercare di ragionare su quella

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA CONDUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI

TECNICO SUPERIORE PER LA CONDUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER LA CONDUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO

Dettagli

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it Cina e India cambiano l economia mondiale Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa L Asia non è nuova a miracoli economici Giappone, Corea del Sud, Cina e India sono protagonisti di una rapida crescita

Dettagli

la mission Soft System Soft System

la mission Soft System Soft System la mission In Soft System, società customer oriented, poniamo il Cliente al centro di ogni scelta aziendale. Operiamo con e per le aziende affinché possano essere costantemente aggiornate sui progressi

Dettagli

Automazione. Attraverso l incontro con l officina meccanica Nuova MG, dal progetto al processo APPLICAZIONI

Automazione. Attraverso l incontro con l officina meccanica Nuova MG, dal progetto al processo APPLICAZIONI Giovanni Albertario Automazione Automatizzare un processo produttivo significa non solo dotare di macchine utensili l officina, ma anche cogliere le opportunità offerte dai sistemi Cad per accelerare lo

Dettagli

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias ArgoMatic Integrated Automation [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias 2 - Argomatic Argomatic - 3 Chi siamo La ArgoMatic avvalendosi della pluriennale

Dettagli

120 Luglio/Agosto 2015 www.techmec.it

120 Luglio/Agosto 2015 www.techmec.it Innse Berardi, conosciuta nei vari mercati per le sue macchine utensili a sostentamento idrostatico ad alto livello di personalizzazione, opera nell ambito delle lavorazioni pesanti e ha ben chiare le

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Trasformiamo le vostre sfide in vantaggi. Produzione intelligente, sicura e sostenibile

Trasformiamo le vostre sfide in vantaggi. Produzione intelligente, sicura e sostenibile Trasformiamo le vostre sfide in vantaggi Produzione intelligente, sicura e sostenibile Trasformiamo la vostra azienda Pensate di poter continuare a lavorare nel solito modo? Le cose sono cambiate. Le aziende

Dettagli

Giovane, dinamica, ecologica

Giovane, dinamica, ecologica Giovane, dinamica, ecologica di Massimiliano Luce Proporre prodotti green e innovativi è da sempre il mestiere di J-Teck3. Con il lancio del nuovo J-Eco Pigmet G l azienda conferma e rafforza la propria

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 Fondata nel 1945, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è associazione costruttori italiani

Dettagli

ROBOTICA A SCUOLA PROGETTI DI INNOVAZIONE DIDATTICA E DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN USCITA Edizione 2012-2013

ROBOTICA A SCUOLA PROGETTI DI INNOVAZIONE DIDATTICA E DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN USCITA Edizione 2012-2013 ROBOTICA A SCUOLA PROGETTI DI INNOVAZIONE DIDATTICA E DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN USCITA Edizione 2012-2013 Ente proponente: Provincia di Torino Assessorato Istruzione - Servizio Istruzione e Orientamento

Dettagli

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA Silvano MARSEGLIA E per me un grande piacere ed un onore aprire i lavori di questo nostro Congresso Straordinario

Dettagli

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini Vicenza, 5 marzo 2013 Relatore: FABIO VENTURI Consulente di direzione e formatore. Testimonianza:

Dettagli

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l Riassunto L India è uno dei paesi più grandi del mondo, il secondo in quanto a popolazione e uno di quelli in via di sviluppo che negli ultimi anni ha mostrato le maggiori potenzialità di crescita economica

Dettagli

Web Communication Strategies

Web Communication Strategies Web Communication Strategies The internet is becoming the town square for the global village of tomorrow. Bill Gates 1 ottobre 2013 Camera di Commercio di Torino Barbara Monacelli barbara.monacelli@polito.it

Dettagli

226 tecnologie meccaniche Giugno 2012 www.techmec.it

226 tecnologie meccaniche Giugno 2012 www.techmec.it SAU Tool spa è un costruttore di utensili con un offerta articolata su un catalogo vasto e completo, diretta anche all estero. Strumenti informatici potenti sono di ausilio in officina per costruire ogni

Dettagli

L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE

L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE L ARREDO UFFICIO INTELLIGENTE 8 minuti per fare un buon acquisto INTRODUZIONE Questo e-book è stato ideato dagli specialisti nella progettazione, produzione ed ambientazione di mobili per ufficio. Perché

Dettagli

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4 Sommario Premessa... 1 Vantaggi di un sistema ERP... 2 Fasi del processo... 3 Zone di rischio... 4 Premessa Le tecnologie informatiche hanno rivoluzionato da tempo il modo in cui lavorano le aziende e

Dettagli

MECSPE FIERE DI PARMA 26 marzo 2010

MECSPE FIERE DI PARMA 26 marzo 2010 MECSPE FIERE DI PARMA 26 marzo 2010 PNEUMATICA L efficienza negli impianti e nei sistemi pneumatici Guido Belforte, Gabriella Eula Politecnico di Torino Dipartimento di Meccanica CONDIZIONI DI RIFERIMENTO

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà.

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà. CONVEGNO IL FUTURO DEL LAVORO SI CHIAMA FORMAZIONE Roma, 19 aprile, Auditorium Parco della Musica RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA Sono diversi anni che la nostra economia attraversa

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 SEFRI S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sefri (Società Engineering Forniture Robotica Industriale) S.r.l. è stata fondata nel 1965 da Carmelo Mallia, con l obiettivo di operare nel campo dell automazione

Dettagli

di informazione asimmetrica:

di informazione asimmetrica: Informazione asimmetrica In tutti i modelli che abbiamo considerato finora abbiamo assunto (implicitamente) che tutti gli agenti condividessero la stessa informazione (completa o incompleta) a proposito

Dettagli

COMPONENTI STANDARD INDUSTRIALI nasce nel 1983 da una lunga esperienza nei settori elettromeccanico ed industriale. Le linee guida della politica

COMPONENTI STANDARD INDUSTRIALI nasce nel 1983 da una lunga esperienza nei settori elettromeccanico ed industriale. Le linee guida della politica COMPONENTI STANDARD INDUSTRIALI nasce nel 1983 da una lunga esperienza nei settori elettromeccanico ed industriale. Le linee guida della politica aziendale sono, da allora, la massima attenzione all'innovazione

Dettagli

COMODO di Sitema Engineering Il primo magazzino 100% flessibile

COMODO di Sitema Engineering Il primo magazzino 100% flessibile L essenza del prodotto. Cos è, cosa fa, cosa lo distingue COMODO di Sitema Engineering Il primo magazzino 100% flessibile Caratteristica distintiva: stiva in verticale secondo logica random. Vantaggio:

Dettagli

CON NOI IL FUTURO È SOTTO CONTROLLO

CON NOI IL FUTURO È SOTTO CONTROLLO CON NOI IL FUTURO È SOTTO CONTROLLO PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA, TELECOMUNICAZIONI E CONTROLLO UNA SOLUZIONE A OGNI ESIGENZA Operiamo da molti anni nel

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

Crescita della produttività e delle economie

Crescita della produttività e delle economie Lezione 21 1 Crescita della produttività e delle economie Il più spettacolare effetto della sviluppo economico è stata la crescita della produttività, ossia la quantità di prodotto per unità di lavoro.

Dettagli

O.ME.R S.p.a Via G. Galilei, 20 30035 Mirano (VE) www.omerlift.com

O.ME.R S.p.a Via G. Galilei, 20 30035 Mirano (VE) www.omerlift.com Un parcheggio sempre libero Non doversi preoccupare del parcheggio è il sogno di ogni automobilista indaffarato. Così come riuscire a parcheggiare in sicurezza in luoghi altrimenti inaccessibili. Grazie

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA

VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA VINCERE NELLE VENDITE COMPLESSE: LA VALUE PROPOSITION EFFICACE NASCE CON IL PROCESSO DI VENDITA BUYVALUESELL: VENDERE VALORE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ DISPORRE DI PROCESSI COMMERCIALI INNOVATIVI? Gli

Dettagli

Il Gruppo Esea Strumentazione di processo

Il Gruppo Esea Strumentazione di processo Il Gruppo Esea Strumentazione di processo Apparecchiature da campo e di analisi per l automazione di processo dalla A alla Z, tutto da un unico partner. Misura ciò che è misurabile, e rendi misurabile

Dettagli

Impresa e non profit: necessaria collaborazione

Impresa e non profit: necessaria collaborazione Impresa e non profit: necessaria collaborazione Tre interrogativi Vorrei sviluppare il tema del rapporto tra impresa ed enti non profit a partire da tre interrogativi, cui tentare di dare risposta per

Dettagli

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico?

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Ing. Paolo M. Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. IEFE Milano 29 Aprile 2005 Il fotovoltaico è ancora troppo costoso: non vale la

Dettagli

248 tecnologie meccaniche Ottobre 2012 www.techmec.it

248 tecnologie meccaniche Ottobre 2012 www.techmec.it In General Electric Oil&Gas, un pool di tecnici e ingegneri ha allestito un laboratorio di ricerca e sviluppo, per l ottimizzazione di processo, dotato di centri di lavoro GF AgieCharmilles in grado di

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MILANO

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MILANO Tavolo 5: Organizzare i nostri studi Referenti: Francesca Simonetti, Alessandro Trivelli, Consiglieri Ordine degli Architetti PPC di Milano Segretario referente: Anna Missaglia Partecipano al tavolo: Lorenzo

Dettagli

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI

CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI INTERNAZIONALIZZAZIONE POMPEO TRIA CON LO SGUARDO VERSO I BALCANI Pompeo Tria del gruppo Step Impianti presenta la strategia per il prossimo triennio. Tre parole chiave: internazionalizzazione, innovazione

Dettagli

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1 Tecniche di Valutazione Economica Processo di aiuto alla decisione lezione 13.04.2005 Modello di valutazione Dobbiamo riuscire a mettere insieme valutazioni che sono espresse con dimensioni diverse. Abbiamo

Dettagli

IL FUTURO È NELL ARIA

IL FUTURO È NELL ARIA IL FUTURO È NELL ARIA AIRCOM IL FUTURO È NELL ARIA Aircom è un azienda italiana specializzata nella distribuzione e nel controllo dell aria compressa. Raccordi, tubi, valvole e accessori progettati e realizzati

Dettagli

Premessa... 1. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4

Premessa... 1. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4 Sommario Premessa... 1 Fasi del processo... 3 Zone di rischio... 4 Premessa Le tecnologie informatiche hanno rivoluzionato da tempo il modo in cui lavorano le aziende e le organizzazioni in genere. Gestire

Dettagli

ITIS E. FERMI DESIO AREA DI PROGETTO D.M. 09/03/1994. Specializzazione: Meccanica

ITIS E. FERMI DESIO AREA DI PROGETTO D.M. 09/03/1994. Specializzazione: Meccanica ITIS E. FERMI DESIO AREA DI PROGETTO D.M. 09/03/1994 Specializzazione: Meccanica L area di progetto E nata dalla necessità di contribuire alla formazione dei nuovi profili professionali, indicati dal Ministero

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

a seguito Vs. gradita richiesta, siamo lieti di trasmettervi la nostra miglior offerta per il macchinario in oggetto.

a seguito Vs. gradita richiesta, siamo lieti di trasmettervi la nostra miglior offerta per il macchinario in oggetto. Adro, 20.10.2009 Spett. Le SISTEC SRL VIALE TRENTO, 105/M 33077 SACILE (PN) Ns. Rif.: DIR/VEI/lm Offerta n.: 786/09 Oggetto: DESCRIZIONE TECNICA PER PRESSA PIEGATRICE OLEODINAMICA DINAMICA 30-130 Egregi

Dettagli

Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata.

Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata. Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata. Dal 1987 risolvo problemi di automazione industriale. Aziende leader nei settori

Dettagli

sommario l approccio nebri-tech l innovazione

sommario l approccio nebri-tech l innovazione RFID SYSTEMS sommario 4 OUR company 6 8 l approccio nebri-tech 10 12 14 RFID: cos è LA TRACCIABiLITà L ANTICONTRAFFAZIONE SETTORI DI APPLICAZIONE 16 PRODOTTI e servizi 18 l innovazione 4 5 OUR COMPANY

Dettagli

nel mir Formazione tecnica Formazione

nel mir Formazione tecnica Formazione Formazione nel mir Formazione tecnica Da quarant anni Sandvik Coromant si dedica con entusiasmo alla formazione dei propri clienti oltre che delle nuove generazioni di studenti. Ne discutiamo con Dino

Dettagli

I libri di testo. Carlo Tarsitani

I libri di testo. Carlo Tarsitani I libri di testo Carlo Tarsitani Premessa Per accedere ai contenuti del sapere scientifico, ai vari livelli di istruzione, si usa comunemente anche un libro di testo. A partire dalla scuola primaria, tutti

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI

FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI A Carla Casartelli FORNITORI DI SOLUZIONI GLOBALI Con una radicata tradizione di servizio al cliente e una profonda esperienza nel mondo degli stampi, una realtà che offre una risposta globale in grado

Dettagli

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA ZIMMERMANNUNDKOLL.IT PAG. 1 DI 8 INDICE INTRODUZIONE AL WEB MARKETING MIX PAG. 03 LE FASI CHIAVE PAG. 04 RISCHIO DI INVESTIMENTO PAG. 05 DETTAGLIO SERVIZI PAG. 07 BUDGET

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. Infissi ecosostenibili. Il mercato della finestra in Europa Marchio Finestra Qualità CasaClima. l intervista.

PAVANELLOMAGAZINE. Infissi ecosostenibili. Il mercato della finestra in Europa Marchio Finestra Qualità CasaClima. l intervista. anno 2 - numero 1 - giugno 2011 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE La produzione Infissi ecosostenibili Più finestre di legno meno Co 2 nell aria Il mercato della finestra in Europa Marchio Finestra Qualità

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

MARKETING LOW COST di Cristina Mariani

MARKETING LOW COST di Cristina Mariani Indice Introduzione Ringraziamenti 1. Come effettuare un analisi di mercato low cost 1. Ricerca di mercato low cost 1.1. Ricerca formale 1.2. Ricerca informale 2. Segmentare un mercato in evoluzione 2.1.

Dettagli

QUANDO SI PARLA DI INTEGRAZIONE VERA

QUANDO SI PARLA DI INTEGRAZIONE VERA QUANDO SI PARLA DI INTEGRAZIONE VERA 46 INBOX La società piemontese TRZ Revismac completa le proprie forniture di transfer a tavola rotante con l equipaggiamento di robot Fanuc integrati. Tale configurazione

Dettagli

ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Collamati Beatrice Scuola secondaria di I grado di Stresa

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Wazee. il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda.

Wazee. il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda. Wazee il sistema che mette a dieta gli eccessivi consumi della tua azienda. Produrre meglio consumando meno. WAZEE CREA UNA DIETA PERSONALIZZATA PER OGNI AZIENDA E AIUTA A METTERE IN FORMA I CONSUMI. L

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

Soluzioni per Costruttori Macchine. Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine

Soluzioni per Costruttori Macchine. Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine Soluzioni per Costruttori Macchine Soluzioni integrate per la Costruzione di Macchine Soddisfiamo le esigenze dei costruttori macchine e dei loro clienti in tutto il mondo. Eaton è una delle aziende leader

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics.

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. 66 ilpersonaggio Ingegno e fantasia, la sfida dei robot Dal 1999 è alla guida di un azienda dinamica che distribuisce sul mercato italiano i robot

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

INNOVATORE COLUI CHE SOGNA QUALCOSA DI DIVERSO, DI MIGLIORE PER TUTTI, ANDANDO OLTRE QUELLO CHE GIA ESISTE.

INNOVATORE COLUI CHE SOGNA QUALCOSA DI DIVERSO, DI MIGLIORE PER TUTTI, ANDANDO OLTRE QUELLO CHE GIA ESISTE. LINEE DELL INTERVENTO DI GRAZIANO MALPASSI AL FIRST INNOVATION FORUMED a Civitanova Marche progetto WIDE INNOVATION IN MED finanziato dall Unione europea HO FONDATO L AZIENDA NEL 1984 ALL ETA DI 24 ANNI,

Dettagli

DALLA PARTE DEL CLIENTE

DALLA PARTE DEL CLIENTE inchiesta DALLA PARTE DEL CLIENTE L annuncio di un accordo importante, i traguardi, gli obiettivi, le strategie di un impresa che non perde mai di vista la concretezza e propone da sempre soluzioni innovative,

Dettagli

Quale direzione per le aziende? Aprirsi a nuovi mondi o diventare estremamente competitivi?

Quale direzione per le aziende? Aprirsi a nuovi mondi o diventare estremamente competitivi? Quale direzione per le aziende? Aprirsi a nuovi mondi o diventare estremamente competitivi? Report paper by Novaxia Corporate Programme Team In un periodo di svolta dopo quello che abbiamo vissuto e che

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento

Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Applicazione pedagogica degli ambienti di apprendimento Materiale pratico della durata di un ora circa Il nuovo ambiente di apprendimento rappresenterà un cambiamento pedagogico radicale o sarà soltanto

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

112 Settembre 2014 www.techmec.it

112 Settembre 2014 www.techmec.it Mandelli Sistemi rilancia. Con la nomina del nuovo CEO, Saverio Gellini, la società piacentina si propone sul mercato con rinnovato vigore, confermando la sua propensione alle tecnologie avanzate. Ampliamento

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Un utensile per ogni esigenza

Un utensile per ogni esigenza Nata dalla passione e dall entusiasmo del fondatore per le lavorazioni meccaniche, C.R.M. oggi si presenta al mercato con una struttura flessibile e snella, dotata di una grande competenza nella progettazione

Dettagli

IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI

IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI IL BUDGET 06 IL BUDGET DELLE VENDITE: REDDITIVITÁ - VOLUMI - FABBISOGNI & SIMULAZIONI Eccoci alla puntata finale del percorso di costruzione di un budget annuale: i visitatori del nostro sito www.controllogestionestrategico.it

Dettagli

INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE

INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE INTERNET NELLE SCUOLE GUARDIAMOCI ATTORNO PRIMAVERA MULTIMEDIALE A ciascuno il suo punto di vista Alla scuola nel suo complesso con la varietà di ruoli Alla società

Dettagli

MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI

MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI LINEAR ACTUATOR TECHNOLOGY FOCUS ON MACCHINE DA GREEN & ATTREZZATURE PER GIARDINI TECHLINE Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare www.linak.it/techline Attrezzature per prati e giardini

Dettagli

www.learningschool.it

www.learningschool.it Piano di Formazione Scuola Vendite Progetto Finanziato dal Fondo Coordinato da e Informazioni: Gli ultimi 2 anni, causati dalla profonda crisi economica internazionale, hanno visto un rallentamento del

Dettagli

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com Tecnologie e sistemi per la business integration www.xdatanet.com X DataNet, X costruttori DataNet, costruttori di softwaredi software Costruiamo Costruiamo soluzioni tecnologiche soluzioni tecnologiche

Dettagli

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità Convegno rivolto a dirigenti e personale docente della scuola Fondazione CUOA Altavilla Vicentina, 21 maggio 2008 15.00 18.00 1 Il 21 maggio scorso, la Fondazione

Dettagli

HR E LE SFIDE DEL FUTURO

HR E LE SFIDE DEL FUTURO HR E LE SFIDE DEL FUTURO 03/11/2014 HR e le sfide del futuro g.facco nov.2014 1 HR cambia velocemente: i principali fattori della mutazione il ruolo della Direzione HR sta mutando : è tra le funzioni aziendali

Dettagli

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona L Assistente Sociale in Provincia di Cremona Indagine sulla condizione professionale e lavorativa della Assistente Sociale nella Provincia di Cremona Questa indagine è nata dall impegno che ci siamo presi

Dettagli

INTRODUZIONE I CICLI DI BORSA

INTRODUZIONE I CICLI DI BORSA www.previsioniborsa.net 1 lezione METODO CICLICO INTRODUZIONE Questo metodo e praticamente un riassunto in breve di anni di esperienza e di studi sull Analisi Tecnica di borsa con specializzazione in particolare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore INTRODUZIONE Il lavoro svolto nel corso dell anno scolastico 2011/2012 da parte del Consiglio Comunale

Dettagli

MICROPI ELETTRONICA SRL. Elettronica Industriale e Automazione

MICROPI ELETTRONICA SRL. Elettronica Industriale e Automazione Elettronica Industriale e Automazione L Azienda Micropi Elettronica sviluppa e produce apparecchiature elettroniche per i settori automazione industriale, conversione di potenza, informatica, proponendosi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche IIS GIULIO NATTA RIVOLI (To) IL PRIMO BIENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche Il primo biennio ha carattere

Dettagli

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 slide 1 Introduzione Lo scopo di questo intervento è di presentare un iniziativa che sta muovendo i primi passi in queste settimane e che mira

Dettagli

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21 a cura di Roberto Catania L istituzione di nella Provincia di Lecco ha avuto inizio nel 2003 seguendo un percorso che si potrebbe definire tradizionale. Dall istituzione del Forum generale si è passati

Dettagli

affinché il prestigioso marchio di Borgo Panigale potesse uscire definitivamente

affinché il prestigioso marchio di Borgo Panigale potesse uscire definitivamente TME0009_162laprecisione_.qxd 5-09-2006 11:38 Pagina 162 DUCATI E TACCHELLA La precisione flessibile Sinonimo di tecnologia motociclistica d eccellenza, grazie a una produzione che unisce il meglio della

Dettagli

Internazionalizzazione: Istruzioni per l Uso Fabio Papa, Genova 16 Marzo 2016

Internazionalizzazione: Istruzioni per l Uso Fabio Papa, Genova 16 Marzo 2016 Internazionalizzazione: Istruzioni per l Uso Fabio Papa, Genova 16 Marzo 2016 Profilo Professionale Docente di Strategia presso LIUC Università Cattaneo Docente di Economia e Cultura Imprenditoriale presso

Dettagli

AQUILA SERVICE srl Via Maglio, 61-36042 Breganze (VI) - Italy T +39 0445 300 470 - F +39 0445 879 218 - E info@aquilaservice.it. www.aquilaservice.

AQUILA SERVICE srl Via Maglio, 61-36042 Breganze (VI) - Italy T +39 0445 300 470 - F +39 0445 879 218 - E info@aquilaservice.it. www.aquilaservice. kreactivfarm.com AQUILA SERVICE srl Via Maglio, 61-36042 Breganze (VI) - Italy T +39 0445 300 470 - F +39 0445 879 218 - E info@aquilaservice.it www.aquilaservice.it INDICE 3 L Azienda 4 La partnership

Dettagli

Relazione del Presidente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, Professor Giovanni Tria

Relazione del Presidente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, Professor Giovanni Tria DISPA Meeting of Directors of School and Institutes of Public Administration The role of Public management training in the current economic situation Madrid, 27 e 28 maggio 2010 Relazione del Presidente

Dettagli

...quando vedo un oggetto cerco sempre di immaginarmi come è stato costruito

...quando vedo un oggetto cerco sempre di immaginarmi come è stato costruito ...quando vedo un oggetto cerco sempre di immaginarmi come è stato costruito Spesso, mentre lavoro, penso a quanta fortuna ho avuto ad avvicinarmi a questo settore professionale. Da piccolo evidentemente

Dettagli