Rassegna Stampa settimanale dal 25 al 31 luglio Ambasciata d Italia a Zagabria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa settimanale dal 25 al 31 luglio 2015. Ambasciata d Italia a Zagabria"

Transcript

1 Rassegna Stampa settimanale dal 25 al 31 luglio 2015 Ambasciata d Italia a Zagabria POLITICA ESTERA Cittadino croato rapito nel deserto nei pressi del Cairo A sei giorni dal rapimento del cittadino croato nel deserto egiziano, nessun gruppo si è dichiarato responsabile. T.S., 31 anni, originario della Slavonia, negli ultimi otto mesi ha lavorato per la società multinazionale francese CGG Veritas con sede a Parigi, che si occupa di ricerche geologiche e geofisiche. Le Autorità di Polizia croate sostengono che ci possano essere tre possibili ragioni per questo rapimento: l azione di un gruppo criminale senza motivazioni politiche; un azione dell ISIS con motivazioni politiche o finanziarie; un atto di violenza per motivi personali. In base alle informazioni in possesso del Ministero degli Esteri croato, in Egitto lavorano ancora 36 croati. Secondo informazioni non ufficiali, T.S. era l unico cittadino croato in servizio presso la francese CGG è questo è il primo caso di rapimento di un loro dipendente. La Croazia per la prima volta affronta una situazione del genere e non dispone di procedure standardizzate per casi di rapimento. Vescovo ortodosso Fotije: i Serbi in Croazia sono cittadini di seconda classe I Serbi in Croazia sono cittadini di seconda classe che non hanno diritto a contrassegnare i loro luoghi di sofferenza con lettere cirilliche ha dichiarato il Vescovo dalmata Fotije Sladojevic al quotidiano Vecernje novosti di Belgrado, spiegando che le lapidi costruite in memoria dei deceduti a Golubic, nei pressi di Knin, vengono regolarmente distrutte la notte successiva alla posa. Fino alla guerra degli anni novanta in Dalmazia vivevano circa 120 mila serbi ed oggi ne sono rimasti meno di un quarto, in maggioranza anziani, ha sottolineato il Vescovo ortodosso, aggiungendo che la Chiesa ortodossa non intende partecipare alla celebrazione del ventesimo anniversario dell operazione militare Oluja (Tempesta). La nave militare croata Andrija Mohorovicic partecipa all operazione Triton La nave della Marina militare croata Andrija Mohorovicic, con 49 membri delle Forze armate e cinque membri della Polizia di frontiera, è partita dal Porto

2 militare di Spalato verso il Mediterraneo dove nei prossimi tre mesi parteciperà all operazione umanitaria congiunta Triton dell Unione Europea. L equipaggio aiuterà l esercito italiano nella salvaguardia dei confini marini e nel salvataggio dei migranti. La nave può accogliere da 250 a 300 persone, ma se sarà necessario anche di più. Questa sarà una buona esperienza per la Croazia che si accinge ad entrare nel sistema Schengen, ha dichiarato il Ministro della Difesa Kotromanovic. Arbitrato per il Golfo di Pirano Il Governo si e' ritirato dall'arbitrato per la delimitazione dei confini nel golfo di Pirano, come conseguenza della violazione dell accordo di arbitrato da parte del giudice sloveno e della rappresentante slovena presso la Corte. Dal contenuto del loro colloquio, che nessuno ha smentito, si può evincere che, contro tutti i regolamenti, sono stati successivamente aggiunti dei documenti, ha spiegato la Vice Premier Pusic, aggiungendo che si è ritenuto pertanto che il processo sia stato invalidato a punto tale che sia diventato impossibile riprendere il procedimento arbitrale. Le rappresentanti croate presso l arbitrato Maja Sersic e Andreja Metelko-Zgombic sono state rimosse dall incarico. Tuttavia, Pusic ha sottolineato il desiderio e l obbligo della Croazia di risolvere la questione della delimitazione del confine con la Slovenia. La Croazia e la Slovenia, due Paesi UE e alleati della NATO, devono risolvere la questione bilaterale. Gli Stati Uniti appoggiano le dichiarazioni del Vertice croato che ha espresso il desiderio di risolvere questo problema e incoraggiano le due parti a definire la miglior strada per continuare le trattative ha commentato l Ambasciatore statunitense a Zagabria in merito all accordo di arbitrato per la delimitazione del confine nel Golfo di Pirano. E mentre gli Stati Uniti ritengono che l arbitrato non sia l unica soluzione, l Unione Europea sostiene che non esiste alternativa al processo di arbitrato. Intanto, Budislav Vukas, giudice dell arbitrato indicato dalla Croazia, si è dimesso dalla carica. La Croazia è stata invitata a nominare, entro 15 giorni, un nuovo giudice. Alle minacce slovene che non permetterà, di conseguenza, alla Croazia di aderire al sistema Schengen, dato che i nuovi membri aderiscono in seguito al consenso di tutti i Paesi membri, il Vice Premier e Ministro degli Esteri Pusic ha risposto che anche la Slovenia, entrando a far parte del sistema Schengen, non aveva risolto completamente i suoi problemi relativi al confine esterno. Nel caso della Croazia si tratta di un confine interno all Unione. (dnevnik.hr, Jutarnji list, Vecernji list)

3 POLITICA INTERNA Il Ministro dell Ambiente blocca la costruzione della centrale idroelettrica Ombla Il Ministro dell Ambiente Zmajlovic ha respinto la richiesta dell azienda Hrvatska elektroprivreda (Ente di distribuzione di energia elettrica) di costruire una Centrale idroelettrica a Ombla, motivando la propria decisione con le notevoli conseguenze negative del progetto sull'ambiente. Secondo il Ministro, l impatto non può essere attenuato nemmeno dalle misure di protezione previste. La decisione è definitiva e non è impugnabile. Il valore stimato del progetto avrebbe dovuto raggiungere 152 milioni di euro. La centrale idroelettrica avrebbe dovuto alimentare la produzione di energia elettrica per oltre 220 giga watt ora (GWH). Allo stesso tempo il Ministro dell Ambiente ha dichiarato di supportare le ricerche degli idrocarburi in Adriatico, a condizione, però, di effettuare valutazioni dell impatto sull ambiente su ogni singolo lotto potenzialmente disponibile per attività di ricerca e di sfruttamento. (Jutarnji list) Annullate le sentenze contro l ex Premier Sanader La Corte Costituzionale ha annullato le sentenze nei confronti dell ex Premier Sanader nei casi Hypo e INA-MOL stabilendo la ripetizione del processo. La presente decisione non ha vagliato la colpevolezza di Sanader per il reato di corruzione ma la correttezza del processo è citato nell introduzione della decisione. Nel caso Hypo, Sanader è stato condannato per abuso di potere quando era Vice Ministro degli Esteri. Nel caso INA-MOL la Corte ha annullato la sentenza dal momento che la legge non prevede che un Premier possa essere accusato di corruzione. Una delle conseguenze della decisione della Corte Costituzionale con la quale si annulla la sentenza all ex Premier Sanader per il reato di corruzione nei tempi di guerra, sarà la sospensione di tutti i processi avviati per tale reato. Il Tribunale regionale di Zagabria ha reso noto che l udienza preliminare nel nuovo processo a Sanader per i casi Hypo e INA-MOL è stata fissata per il 7 settembre presso l Ufficio del Giudice Ivan Turudic. Per lo stesso mese è prevista anche l udienza per il caso Planinska dinanzi alla Giudice Smiljanic. Il caso Planinska, terzo processo a carico di Sanader negli ultimi anni, riguarda una presunta tangente di 2,2 milioni di euro, ricevuta dall ex Premier per l'acquisto, da parte del Ministero dello Sviluppo Regionale, di un palazzo di proprietà della catena di macellerie Fiolic, ad un prezzo notevolmente superiore a quello di mercato.

4 ECONOMIA Gli americani e gli austriaci rinunciano alle ricerche di gas e petrolio in Adriatico Il consorzio formato dalle societa' Marathon Oil e OMV ha rinunciato alle ricerche e allo sfruttamento di petrolio e gas in Adriatico e ha informato la direzione dell'agenzia per gli idrocarburi che non intende firmare il relativo contratto con il Governo croato. Quale ragione di questa rinuncia hanno citato la questione irrisolta del confine tra Croazia e Montenegro. Quest'informazione giunta allo Jutarnji list da ambienti petroliferi, e' stata confermata dal Ministro dell'economia Ivan Vrdoljak. E' vero, non concluderemo i negoziati con la Marathon Oil e la OMV. Non abbiamo potuto accettare le condizioni poste dalla controparte e, tenuto conto dei rischi da un lato e dell'interesse nei confronti dei campi di esplorazione dall'altro, abbiamo valutato che per lo Stato sara' meglio presentare i suddetti campi di esplorazione in occasione di una seconda gara pubblica. Il Ministro Vrdoljak ha ammesso che il problema di base e' la questione aperta del confine con il Montenegro e le assicurazioni che la Croazia avrebbe offerto relativamente al presunto problema di definizione del confine non sono state giudicate sufficienti dalla controparte nel momento in cui si e' verificato il problema relativo al procedimento arbitrale con la Slovenia. Tuttavia, il Ministro dell'economia precisa che il progetto non e' fallito. Questa e' quindi la prima conseguenza, per la Croazia eccezionalmente negativa, dello scandalo relativo al Golfo di Pirano. I vertici della Marathon Oil e della OMV, a seguito dello scandalo dell'arbitrato, avrebbero concluso che gli conviene uscire da questo deal costato circa 10 milioni di dollari, piuttosto che attendere per anni nell'incertezza la decisione relativa al confine tra Croazia e Montenegro. La Marathon Oil e la OMV hanno avuto autorizzazioni per la ricerca e lo sfruttamento di idrocarburi in 7 lotti (di cui tre ai limiti meridionali delle acque croate) nelle immediate vicinanze del confine con il Montenegro. In base all'accordo sul confine temporaneo firmato nel 2002 dalla Croazia e dalla Repubblica Federale di Jugoslavia, il confine tra la Croazia e il Montenegro e' immediatamente adiacente a questi lotti di ricerca. Secondo l'interpretazione del Montenegro, invece, il confine di Stato sarebbe collocato più a nord e attraverserebbe i lotti i cui permessi sono detenuti da Marathon Oil e OMV e il lotto la cui autorizzazione e' detenuta dall'ina. Il consorzio si è ritirato quindi non solo dall'adriatico meridionale, ma anche da quello centrale dove i problemi non si sono verificati. Lo stesso consorzio ha partecipato alla gara per le ricerche degli idrocarburi in Montenegro, i cui vincitori non sono ancora noti. Il progetto croato si è ridotto ora a tre lotti di cui uno detenuto dall'italiana ENI e Medoilgas

5 e due dalla croata INA. Il Governo croato firmerà a settembre i contratti con queste compagnie e indirà una nuova gara per i restanti lotti. (Jutarnji list) Intervista a Barbara Doric: Perverranno offerte migliori In un intervista al quotidiano Vecernji list Barbara Doric, Direttrice dell Agenzia nazionale per gli idrocarburi, ha spiegato che le società Marathon Oil e OMV avrebbero rinunciato alle ricerche e allo sfruttamento di petrolio e di gas in Adriatico in seguito alla valutazione del rischio a causa di possibili problemi di confine con il Montenegro. Doric ha ammesso che questa è la conseguenza negativa dello scandalo relativo al Golfo di Pirano. Le assicurazioni offerte dalla Croazia che, qualsiasi cosa succeda, le ricerche potranno continuare come previsto dall accordo, non sono state giudicate sufficienti nel momento in cui si è verificato il problema con la Slovenia. L Agenzia ha quindi deciso di non insistere a cercare altre soluzioni, ma di attendere nuove ed eventuali migliori offerte da altre società. La Direttrice si è detta ottimista per quanto concerne il successo di una nuova gara che verrà indetta alla fine di settembre. La maggior parte di esperti petroliferi sostiene, invece, che il problema maggiore è rappresentato dal calo del prezzo del petrolio e dall incertezza dell eventuale referendum ambientale che potrebbe bloccare le ricerche. Tuttavia, il Ministero dell Economia confida nelle compagnie petrolifere Anadarko, Exxon, Conoco Philips che avevano espresso interesse per la gara precedente, vinta da Marathon oil e OMV. Rimane incerta la stipula dei contratti con Ina ed ENI per i restanti tre lotti. (Vecernji list) RIFERIMENTI ALL ITALIA Due giovani italiani morti in un grave incidente sulla strada statale In un grave incidente stradale occorso martedì sulla strada statale nei pressi di Jadranovo (Crikvenica) sono deceduti due motociclisti italiani e il terzo, gravemente ferito, è stato trasportato presso il Centro clinico Susak di Fiume. L incidente ha visto coinvolto un camper francese che ha investito i tre motociclisti, Albano Mahmutaj, nato nel 1991, Daniele Pedron, nato nel 1992, ambedue residenti a Terres (TN) e Daniel Zambanini, nato nel 1989, residente a Flavon (TN). A detta dei media i ragazzi si sarebbero fermati in attesa di girare verso il rifornitore di benzina, sulla parte opposta della strada, quando sono rimasti travolti dal camper. Red. Macanovic

Rassegna Stampa dal 24 al 26 gennaio 2015. Ambasciata d Italia a Zagabria

Rassegna Stampa dal 24 al 26 gennaio 2015. Ambasciata d Italia a Zagabria Rassegna Stampa dal 24 al 26 gennaio 2015 Ambasciata d Italia a Zagabria POLITICA ESTERA Ministro degli Esteri Pusic in Iran Noi siamo testimoni che il radicalismo vuole nascondersi dietro all Islam. Non

Dettagli

Protocollo facoltativo del 25 maggio 2000 alla Convenzione sui diritti del fanciullo relativo alla partecipazione di fanciulli a conflitti armati

Protocollo facoltativo del 25 maggio 2000 alla Convenzione sui diritti del fanciullo relativo alla partecipazione di fanciulli a conflitti armati Protocollo facoltativo del 25 maggio 2000 alla Convenzione sui diritti del fanciullo relativo alla partecipazione di fanciulli a conflitti armati RS 0.107.1; RU 2002 3579 I Campo di applicazione del protocollo

Dettagli

PIATTAFORMA CONTINENTALE ITALIANA

PIATTAFORMA CONTINENTALE ITALIANA PIATTAFORMA CONTINENTALE ITALIANA ITALIA - EX JUGOSLAVIA D.P.R. 22 maggio 1969 n. 830 e Legge 14 marzo 1977 n. 73 ITALIA - ALBANIA Legge 12 aprile 1995 n. 147 ITALIA GRECIA Legge 23 maggio 1980 n. 290

Dettagli

Un progetto di rivitalizzazione

Un progetto di rivitalizzazione MARE MORTO Un progetto di rivitalizzazione Nel dicembre scorso, la Giordania e Israele hanno firmato una convenzione che riguarda la realizzazione di un progetto sponsorizzato dalla Banca Mondiale che

Dettagli

Risoluzione del Parlamento europeo sulla situazione dell integrazione regionale nei Balcani occidentali

Risoluzione del Parlamento europeo sulla situazione dell integrazione regionale nei Balcani occidentali Risoluzione del Parlamento europeo sulla situazione dell integrazione regionale nei Balcani occidentali Il Parlamento europeo, viste le relazioni annuali della Commissione europea sul processo di stabilizzazione

Dettagli

CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA

CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA CODICE DI FAMIGLIA E DI TUTELA Prima della firma della Convenzione de L Aja sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale (1995), in Polonia l adozione era regolata

Dettagli

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO.

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO. A000951, 1 A000951 FONDAZIONE INSIEME onlus. SENTENZA N. 6078 DEL 18/03/2006 FAMIGLIA ADOZIONE INTERNAZIONALE DA PARTE DI SINGLE LIMITI DI AMMISSIBILITÀ La Cassazione conferma il principio secondo il quale

Dettagli

il ritorno dell HDZ (Unione Democratica Croata) al potere nelle passate elezioni

il ritorno dell HDZ (Unione Democratica Croata) al potere nelle passate elezioni La lunga marcia cro a t a verso l Unione Eu ro p e a di Emilio Cocco il ritorno dell HDZ (Unione Democratica Croata) al potere nelle passate elezioni politiche del 2003 aveva inquietato una parte degli

Dettagli

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 771 IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM 22 settembre 2014 INDICE 2 Introduzione Mare

Dettagli

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori, FORUM ECONOMICO-FINANZIARIO PER IL MEDITERRANEO PANEL 1: ENERGIA (Milano, 20 luglio 2009, ore 15) Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

Dettagli

Emendamenti allo Statuto di Roma della Corte penale internazionale relativi al crimine di aggressione

Emendamenti allo Statuto di Roma della Corte penale internazionale relativi al crimine di aggressione Traduzione 1 Emendamenti allo Statuto di Roma della Corte penale internazionale relativi al crimine di aggressione Adottati a Kampala il 11 giugno 2010 2 Approvati dall'assemblea federale il... 3 Strumenti

Dettagli

ACCORDO FRA LA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL REGNO DI NORVEGIA CONCERNENTE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO FRA LA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL REGNO DI NORVEGIA CONCERNENTE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE TRADUZIONE NON UFFICIALE ACCORDO FRA LA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL REGNO DI NORVEGIA CONCERNENTE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Il Governo della Repubblica di San Marino e il Governo

Dettagli

No al rischio petrolifero in Adriatico. Si a politiche comuni di qualità ambientale e gestione economica sostenibile

No al rischio petrolifero in Adriatico. Si a politiche comuni di qualità ambientale e gestione economica sostenibile No al rischio petrolifero in Adriatico. Si a politiche comuni di qualità ambientale e gestione economica sostenibile I rischi e l insensatezza della nuova corsa all oro nero e della ricerca di nuovi giacimenti

Dettagli

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA COME SI ENTRA 1. COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN 2. COME SI ENTRA IN ITALIA 3. IL VISTO 4. CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO 5. LA FRONTIERA COME SI ENTRA (1) Gli accordi puntano a realizzare uno spazio

Dettagli

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi stampa chiudi PUBBLICITA' E DECORO URBANO Cartelloni abusivi mai rimossi: i comitati per il decoro denunciano sindaco e assessore «Omissione d'atti d'ufficio» e «collocamento pericoloso di cose» i reati

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

TABELLA PRIMA PROCURA REGIONALE DELLE MARCHE

TABELLA PRIMA PROCURA REGIONALE DELLE MARCHE TABELLA PRIMA PROCURA REGIONALE DELLE MARCHE 1.1 TIPOLOGIE DELLE DENUNCE 1.1.1 Organi giurisdizionali 7 1.1.2 Organi amministrativi 385 1.1.3 Organi di controllo 3 1.1.4 Organi di informazione 121 1.1.5

Dettagli

Accoglimento totale del 16/09/2015 RG n. 8727/2015

Accoglimento totale del 16/09/2015 RG n. 8727/2015 N. R.G. 2015/8727 TRIBUNALE ORDINARIO di MILANO PROTEZIONE INTERNAZIONALE CIVILE Nella causa civile iscritta al n. r.g. 8727/2015 promossa da: XXXXXXX, nato a Lakanghemou (Mali) il 1.1.1980, elettivamente

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA ITALIANA. Capo di stato: Giorgio Napolitano. Capo di governo: Matteo Renzi

ITALIA REPUBBLICA ITALIANA. Capo di stato: Giorgio Napolitano. Capo di governo: Matteo Renzi ITALIA REPUBBLICA ITALIANA Capo di stato: Giorgio Napolitano Capo di governo: Matteo Renzi Oltre 170.000 rifugiati e migranti che cercavano di raggiungere l Italia dall Africa del Nord su imbarcazioni

Dettagli

CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Parte prima DISPOSIZIONI GENERALI. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Parte prima DISPOSIZIONI GENERALI. Titolo primo DISPOSIZIONI FONDAMENTALI (Avvertenza: testo emendato dalla redazione; Gazzetta ufficiale no. 148 del 20.12.2012 testo emendato e no. 25 del 28.02.2013, nelle quali è indicato il periodo della loro entrata in vigore) CODICE DI

Dettagli

EUROPA E ASIA CENTRALE CROAZIA

EUROPA E ASIA CENTRALE CROAZIA AMNESTY INTERNATIONAL SEZIONE ITALIANA ACQUISTA ONLINE > 13 DUEMILA AMNESTY INTERNATIONAL RAPPORTO 2013 LA SITUAZIONE DEI DIRITTI UMANI NEL MONDO EUROPA E ASIA CENTRALE CROAZIA EUROPA E ASIA CENTRALE SPARIZIONI

Dettagli

DIFFERENTE TUTELA PER ORFANI E INVALIDI IN CASO DI LICENZIAMENTO RIDUZIONE PERSONALE sente.cass. 30 ottobre 2012, n. 18645 commento e testo

DIFFERENTE TUTELA PER ORFANI E INVALIDI IN CASO DI LICENZIAMENTO RIDUZIONE PERSONALE sente.cass. 30 ottobre 2012, n. 18645 commento e testo DIFFERENTE TUTELA PER ORFANI E INVALIDI IN CASO DI LICENZIAMENTO RIDUZIONE PERSONALE sente.cass. 30 ottobre 2012, n. 18645 commento e testo Colaci.it Si richiama la sentenza della Corte di Cassazione sotto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI. Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI. Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio SENTENZA Sentenza n. 672/2013 REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio composta dai seguenti magistrati: DE MUSSO Ivan MAIO Giuseppina RONDONI

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 19-03-2003 C (2003)789fin Oggetto: Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera Signor Ministro, I.

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra ITALIA LAVORO s.p.a., con sede legale in Roma, Via Guidubaldo del Monte, 60, capitale sociale 74.786.057,00

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Avocats sans Frontières Italia

Avocats sans Frontières Italia Avocats sans Frontières Italia BAMBINI SOLDATO IN AFRICA UN DRAMMA NEL DRAMMA Presentazione del Rapporto di Amnesty International 21.000 bambini soldato in Liberia Roma 8 Novembre 2004 Processabilità e

Dettagli

Promemoria relativo alle notifiche di licenziamenti collettivi o cessazione dell attività per motivi economici

Promemoria relativo alle notifiche di licenziamenti collettivi o cessazione dell attività per motivi economici telefono fax e-mail Ufficio giuridico Residenza governativa Piazza Governo 6501 Bellinzona 091 814 31 03 091 814 44 96 dfe-ug@ti.ch Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle finanze e dell'economia

Dettagli

La correttezza dell assunto pronunciato dal Gup di Milano, viene ribadita

La correttezza dell assunto pronunciato dal Gup di Milano, viene ribadita 1 La Cassazione chiarisce le conseguenze penali della sottrazione agli obblighi di mantenimento (cd. assegno) e l'ambito di applicazione dell'art. 3 della legge n. 54/2006. Corte di Cassazione, Sezione

Dettagli

Contratto internazionale di Agenzia

Contratto internazionale di Agenzia Contratto internazionale di Agenzia Tra:.... con sede in (in seguito denominato "il Fabbricante") e: con sede in (in seguito denominato "l'agente") SI CONVIENE QUANTO SEGUE: Art. 1: Territorio e Prodotti

Dettagli

Italian-Turkish Forum

Italian-Turkish Forum Italian-Turkish Forum November 21-22, 2007 What do Europeans think of Turkey and what Turks think of Europe What do Europeans think of Turkey and what Turks think of Europe Nel 2004, anno in cui l Unione

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

Decisione N. 6730 del 20 dicembre 2013

Decisione N. 6730 del 20 dicembre 2013 IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Dott.ssa Claudia Rossi Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia Prof.

Dettagli

BREVE CENNO STORICO SULLE ORIGINI E SULLO SVILUPPO DELLA SOCIETA' JADROLINIJA

BREVE CENNO STORICO SULLE ORIGINI E SULLO SVILUPPO DELLA SOCIETA' JADROLINIJA BREVE CENNO STORICO SULLE ORIGINI E SULLO SVILUPPO DELLA SOCIETA' JADROLINIJA La Jadrolinija è una delle società croate con la più lunga tradizione nel settore dei trasporti marittimi. La Jadrolinija,

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Il Governo della Repubblica di San Marino e il Governo

Dettagli

Sentenza del 20 luglio 2004 Corte dei reclami penali

Sentenza del 20 luglio 2004 Corte dei reclami penali Bundesstrafgericht Tribunal pénal fédéral Tribunale penale federale Tribunal penal federal N. incarto BK_B 068/04 Sentenza del 20 luglio 2004 Corte dei reclami penali Composizione Giudici penali federali

Dettagli

DECISIONE N.7/14 PREVENZIONE E LOTTA ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

DECISIONE N.7/14 PREVENZIONE E LOTTA ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE MC.DEC/7/14/Corr.1 1 Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa Consiglio dei ministri Basilea 2014 ITALIAN Original: ENGLISH Secondo giorno della ventunesima Riunione Giornale MC(21)

Dettagli

Simbolismi Storici dell Architettura

Simbolismi Storici dell Architettura Simbolismi Storici dell Architettura Mariachiara Mongelli Facoltà di Architettura Corso di Laurea Magistrale in Progettazione architettonica Federico Petronzi Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea

Dettagli

Corte di giustizia europea, Grande Sezione, 21/7/2005 n. C- 231/03

Corte di giustizia europea, Grande Sezione, 21/7/2005 n. C- 231/03 Corte di giustizia europea, Grande Sezione, 21/7/2005 n. C- 231/03 SENTENZA DELLA CORTE (Grande Sezione) «Artt. 43 CE, 49 CE e 81 CE Concessione relativa alla gestione del servizio pubblico di distribuzione

Dettagli

PARERE DELLA COMMISSIONE. del 11.2.2013

PARERE DELLA COMMISSIONE. del 11.2.2013 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 11.2.2013 C(2013) 810 final PARERE DELLA COMMISSIONE del 11.2.2013 a norma dell articolo 3, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 714/2009 e dell articolo 10, paragrafo 6,

Dettagli

LA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

LA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI LA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Si parla disottrazione internazionale del minore in due casi: a) Quando il minore viene condotto all estero dal genitore non affidatario senza il consenso dell altro

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Diritto in diretta ogni venerdì alle ore 9,00

Diritto in diretta ogni venerdì alle ore 9,00 Diritto in diretta dal 6 marzo l'avv. Daniela Bardoni risponderà ai quesiti degli ascoltatori. Per aiutarvi nelle controversie grandi e piccole della vita quotidiana Partecipa in diretta 06 899291 Sms/Wapp

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Anno 2009 IL CONSIGLIO DI STATO IN SEDE GIURISDIZIONALE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Anno 2009 IL CONSIGLIO DI STATO IN SEDE GIURISDIZIONALE REPUBBLICA ITALIANA N.2737 Reg.Sent. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Anno 2009 IL CONSIGLIO DI STATO IN SEDE GIURISDIZIONALE N. 24 Reg.Ric. Sezione Quinta Anno 2005 ha pronunciato la seguente DECISIONE sul

Dettagli

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - sentenza 19 maggio 2009 n. 3080 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - sentenza 19 maggio 2009 n. 3080 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V - sentenza 19 maggio 2009 n. 3080 ha pronunciato la seguente REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, (Quinta Sezione) DECISIONE

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1994 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore SCALERA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 7 FEBBRAIO 2003 Disciplina dell assicurazione obbligatoria delle strutture

Dettagli

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare..

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il File sharing È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il file sharing nasce come mezzo per favorire

Dettagli

Il principio di buona fede nei contratti di franchising

Il principio di buona fede nei contratti di franchising Il principio di buona fede nei contratti di franchising In questo articolo verrà analizzato il principio di buona fede applicato ai contratti di franchising, anche grazie all analisi della giurisprudenza

Dettagli

È morta l architetta Zaha Hadid

È morta l architetta Zaha Hadid È morta l architetta Zaha Hadid Edifici distrutti dai bombardamenti del governo siriano a Damasco, il 10 febbraio 2016. (Bassam Khabieh, Reuters/Contrasto) 11MAR 201618.40 La spartizione della Siria è

Dettagli

Le sentenze della Corte di Giustizia dell'unione Europea rilevanti in materia di asilo analizzate da Asilo in Europa

Le sentenze della Corte di Giustizia dell'unione Europea rilevanti in materia di asilo analizzate da Asilo in Europa Le sentenze della Corte di Giustizia dell'unione Europea rilevanti in materia di asilo analizzate da Asilo in Europa Mohamed M'Bodj c. État belge C-542/13, 18 dicembre 2014 La sentenza trae origine dalla

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ORDINANZA

TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ORDINANZA N. R.G. 2012/25444 TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO SEZIONE I CIVILE PROTEZIONE INTERNAZIONALE Dott.ssa G. RATTI ha pronunciato la seguente: Pagina 1 ORDINANZA Ex artt. 35 del d. lgs. 28.1.2008 n. 25 e 19

Dettagli

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE L ordinamento giuridico internazionale Diritto internazionale generale e diritto internazionale particolare L adattamento del diritto interno

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 30 LUGLIO 2015 397/2015/R/EEL AGGIORNAMENTO DELLE MILESTONE E DELLE DATE OBIETTIVO DEGLI INVESTIMENTI STRATEGICI DI SVILUPPO DELLA RETE DI TRASMISSIONE NAZIONALE L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DEL PERSONALE

BOLLETTINO UFFICIALE DEL PERSONALE PER USO D UFFICIO MINISTERO DELL INTERNO Roma, 02 ottobre 2010 - SUPPLEMENTO STRAORDINARIO N. 1/31 BOLLETTINO UFFICIALE DEL PERSONALE RETTIFICHE DELLA GRADUATORIA DI MERITO DEL CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI

Dettagli

dossier politica Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue

dossier politica Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue 29 ottobre 2003 Numero 20/2 dossier politica economiesuisse Federazione delle imprese svizzere Verband der

Dettagli

30-5-2013. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 125 A LLEGATO

30-5-2013. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 125 A LLEGATO A LLEGATO 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 13A04572 MINISTERO DELLA DIFESA Conferimento di onorificenze al merito di Marina. Con decreto del Ministro della Difesa n. 126 datato 5 marzo 2013, è stata concessa

Dettagli

CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO

CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO GLOSSARIO Convenzione di Ginevra La Convenzione di Ginevra sullo Statuto

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67.

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. di G. MAZZI (Intervento al Corso avvocati presso Il Tribunale militare di Roma il 20 novembre 2014) 1. Considerazioni generali.

Dettagli

Direttive UE Direttiva Data Descrizione Direttiva 89/665/CEE

Direttive UE Direttiva Data Descrizione Direttiva 89/665/CEE L appalto pubblico 1. Contesto normativo Direttive UE Direttiva Data Descrizione Direttiva 89/665/CEE 21 dicembre 1989 Coordinamento delle leggi, normative e disposizioni amministrative relative all applicazione

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 4 Facsimile Dichiarazione rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. 445/2000 Allegato 4:Facsimile dichiarazione Pag. 1 ALLEGATO 4 FACSIMILE DICHIARAZIONE

Dettagli

Corte di Giustizia UE, sez. V, sentenza 9 ottobre 2014, C-299/13

Corte di Giustizia UE, sez. V, sentenza 9 ottobre 2014, C-299/13 Corte di Giustizia UE, sez. V, sentenza 9 ottobre 2014, C-299/13 Sentenza 1 La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull interpretazione degli articoli 5, paragrafo 2, e 6 della direttiva 2008/7/CE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE»

IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE» a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 1024 IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE»

Dettagli

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Segreteria di Stato della migrazione SEM Scheda informativa Data: 18.09.2015 Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione 1.1 Situazione in Siria

Dettagli

CORRERE IN SICUREZZA

CORRERE IN SICUREZZA CORRERE IN SICUREZZA PROGETTO CORRERE IN SICUREZZA Codice della Strada Le figure in corsa Vetture in corsa Comportamento dei corridori La Federazione Ciclistica Italiana CODICE DELLA STRADA Il Codice della

Dettagli

PROGRAMMA INDICATIVO DELLE LEZIONI DEL MASTER DI II LIVELLO IN D.P.A. a.a. 2014-2015

PROGRAMMA INDICATIVO DELLE LEZIONI DEL MASTER DI II LIVELLO IN D.P.A. a.a. 2014-2015 PROGRAMMA INDICATIVO DELLE LEZIONI DEL MASTER DI II LIVELLO IN D.P.A. a.a. 2014-2015 CONTABILITA PUBBLICA(130 h) DIRITTO DEI CONTRATTI PUBBLICI La gestione delle gare d appalto. Profili teorici e pratici

Dettagli

Legge federale sul servizio civile sostitutivo

Legge federale sul servizio civile sostitutivo Decisioni del Consiglio nazionale del 5.5.2015 Legge federale sul servizio civile sostitutivo (, LSC) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

AL COMUNE DI SANTA MARINA

AL COMUNE DI SANTA MARINA Applicare marca da bollo da 14,62 euro AL COMUNE DI SANTA MARINA Oggetto: Istanza di inserimento nell elenco degli operatori economici per affidamento lavori pubblici e relative forniture e servizi del

Dettagli

Per la vostra sicurezza. La vostra Polizia di Stato

Per la vostra sicurezza. La vostra Polizia di Stato Per la vostra sicurezza. La vostra Polizia di Stato 1 La Polizia di Stato del Principato del Liechtenstein Sibylle Marxer, Stabstelle für Medien- und Öffentlichkeitsarbeit, Landespolizei Fürstentum Liechtenstein

Dettagli

Trattato sulla Comunità Energetica del Sud-Est Europeo. Settore Energetico: Serbia (Kosovo) Montenegro Bosnia-Erzegovina Macedonia

Trattato sulla Comunità Energetica del Sud-Est Europeo. Settore Energetico: Serbia (Kosovo) Montenegro Bosnia-Erzegovina Macedonia Trattato sulla Comunità Energetica del Sud-Est Europeo Settore Energetico: Serbia (Kosovo) Montenegro Bosnia-Erzegovina Macedonia Introduzione La cooperazione in campo energetico per assicurare nella regione

Dettagli

2. GLI ISTITUTI PENALI PER I MINORENNI. Premessa.

2. GLI ISTITUTI PENALI PER I MINORENNI. Premessa. 2. GLI ISTITUTI PENALI PER I MINORENNI. Premessa. L analisi statistica sviluppata in questa seconda parte del lavoro riguarda sia la presenza di minori sia i movimenti in entrata e in uscita registrati

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 592 DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 8 GIUGNO 2006 Riconoscimento del diritto di autodeterminazione

Dettagli

CORRERE IN SICUREZZA

CORRERE IN SICUREZZA CORRERE IN SICUREZZA Codice della Strada Le figure in corsa Vetture in corsa Comportamento dei corridori La Federazione Ciclistica Italiana CODICE DELLA STRADA Il Codice della Strada L ARTICOLO 9 DEL

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 31.8.2011 COM(2011) 543 definitivo 2011/0235 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO che sospende in parte l'applicazione dell'accordo di cooperazione tra la Comunità economica

Dettagli

La procedura per il riconoscimento della protezione internazionale

La procedura per il riconoscimento della protezione internazionale TELEFONO MONDO 800513340 Un servizio di Progetto Integrazione Cooperativa sociale - ONLUS. Ricerche, formazione, mediazione interculturale,interventi sulle problematiche dell'immigrazione. www.telefonomondo.it

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta 661 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 L intervista al Corriere della Sera Sull entrata di Poste

Dettagli

INDAGINI DIFENSIVE e GIUDIZIO ABBREVIATO

INDAGINI DIFENSIVE e GIUDIZIO ABBREVIATO INDAGINI DIFENSIVE e GIUDIZIO ABBREVIATO La Corte costituzionale riaffronta il tema delle indagini difensive nel rito abbreviato. Con l ordinanza n. 245 del 2005 la Corte aveva dichiarato manifestamente

Dettagli

Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*)

Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*) NOTE E COMMENTI 801 Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*) Bernardo Giorgio Mattarella Rispetto alle consulte di garanzia statutarie, la sentenza 200/2008 della Corte

Dettagli

che fare dopo un incidente stradale

che fare dopo un incidente stradale Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus via A. Tedeschi, 82-00157 Roma - tel. 06 41734624 - fax 06 233216163 www.vittimestrada.org Sede di TORINO nord ( Ciriè - Chivasso Ivrea ) c/o

Dettagli

La Giustizia Penale a Parma

La Giustizia Penale a Parma La Giustizia Penale a Parma Alessandra Mezzadri Il presente breve contributo ha preso in considerazione i dati statistici relativi all attività svolta dal Tribunale Penale di Parma negli anni 2006-2010.

Dettagli

Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO

Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO Mancano solo due giorni all entrata in vigore della Legge n. 183/2010 (c.d. Collegato Lavoro ), prevista per il 24.11.2010. Le

Dettagli

PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE. Presentata dal Consorzio di Cooperative. (ovvero) Presentata dal Consorzio Stabile.

PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE. Presentata dal Consorzio di Cooperative. (ovvero) Presentata dal Consorzio Stabile. PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE Allegato 2 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA APERTA n.41/2013 PER L AFFIDAMENTO, IN N.2 LOTTI, DEI SERVIZI DI VIGILANZA, PORTIERATO/RECEPTION E TRASPORTO

Dettagli

Comunicato stampa OMC 2015 PER UN INDUSTRIA OIL&GAS A IMPATTO ZERO SI CHIUDE CON NUMERI RECORD: 21 MILA PRESENZE

Comunicato stampa OMC 2015 PER UN INDUSTRIA OIL&GAS A IMPATTO ZERO SI CHIUDE CON NUMERI RECORD: 21 MILA PRESENZE Comunicato stampa OMC 2015 PER UN INDUSTRIA OIL&GAS A IMPATTO ZERO SI CHIUDE CON NUMERI RECORD: 21 MILA PRESENZE L Offshore Mediterranean Conference & Exhibition di Ravenna si è confermata ancora una volta

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori DOCUMENTO DI LAVORO

Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori DOCUMENTO DI LAVORO PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 26.10.2009 DOCUMENTO DI LAVORO relativo alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali

Dettagli

Le domande prodotte fuori dei termini indicati saranno escluse dalla partecipazione.

Le domande prodotte fuori dei termini indicati saranno escluse dalla partecipazione. Bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n 1 posto di Assistente Sociale - Area Politiche Sociali - Categoria D posizione economica D1. Art.1 Oggetto E indetto concorso pubblico

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 99/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 99/E QUESITO RISOLUZIONE N. 99/E Direzione Centrale Normativa Roma, 19 dicembre 2013 OGGETTO: Interpello Art. 11 legge 27/07/2000, n. 212. Tassazione di redditi di fonte estera - Redditi di capitale - Applicazione

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia Sezione staccata di SENTENZA LAZZARINI ANGELO,

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia Sezione staccata di SENTENZA LAZZARINI ANGELO, REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia Sezione staccata di Brescia ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso n. 113/1992, proposto

Dettagli

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Traduzione 1. Preambolo

Traduzione 1. Preambolo Traduzione 1 Accordo tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica Tunisina concernente la promozione e la protezione reciproca degli investimenti Concluso il 16 ottobre 2012 Approvato

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana. (Sezione Prima) SENTENZA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana. (Sezione Prima) SENTENZA N. 00035/2011 REG.SEN. N. 00602/2010 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana (Sezione Prima) ha pronunciato la presente

Dettagli