Via Sant Eufemia, Piacenza Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Via Sant Eufemia, 12-13 29121 Piacenza Tel. 0523.311111 Fax 0523.311190 info@lafondazione.com www.lafondazione.com"

Transcript

1 Via Sant Eufemia, Piacenza Tel Fax

2 CalenDiario 2011: L Italia compie 150 anni

3

4

5 CalenDiario

6

7 Nel 2011 l Italia compie 150 anni. Un secolo e mezzo è trascorso dal 17 marzo 1861 che vide Re Vittorio Emanuele II proclamare il regno d Italia a Torino, l allora capitale. Non era ancora l Italia di oggi (mancavano all appello Lazio e Triveneto, senza contare l assetto definitivo dei nostri confini raggiunto dopo la II guerra mondiale), ma le somigliava molto. A quella importante pagina di storia, sulla quale sono in cantiere tante celebrazioni nei prossimi mesi, abbiamo voluto dedicare la nuova edizione del Calen Diario per i bambini delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di Piacenza e Vigevano. Abbiamo cercato di privilegiare anche nelle illustrazioni un approccio il più semplice possibile, affinchè il tema potesse essere di interesse per gli scolari più piccoli. Il risultato è nelle pagine che seguono, a cominciare dall introduzione del prof. Fausto Fiorentini, che ha incrociato l atlante storico nazionale con i passaggi più significativi della storia locale, fotografati con ironia dall illustratrice piacentina Liza Schiavi. Ai giovani studenti, e al corpo docente, vanno dunque i migliori auguri della Fondazione di Piacenza e Vigevano per un 2011 sereno e ricco di soddisfazioni... didattiche.

8 Regno d Italia nel Stabilimento dell Editoria Antonio Vailardi - Milano

9 2011: l Italia compie 150 anni Cari bambini, c era una volta un popolo, il nostro, quello italiano, che per diversi motivi aveva diviso il proprio territorio in tanti piccoli Stati. Ognuno pensava di stare bene a casa propria, ma poi si rese conto, guardando a quanto era avvenuto in Europa, che era più utile collaborare, mettersi insieme e così, nella prima metà dell Ottocento, quasi due secoli fa, ci fu chi propose di formare uno Stato unico, una sola casa, l Italia unita. Non fu facile. Nel tempo nelle vicende italiane si erano intromesse potenze straniere e alcuni patrioti, pur di rendere libera e unita l Italia, non esitarono a contrastare, anche con le armi, gli stranieri a costo di sacrificare la propria vita. Li muoveva un ideale sintetizzato in una bandiera. Molti di questi moti insurrezionali - così furono chiamati - ebbero il loro momento più favorevole nel 1848 in quanto a capo dei patrioti si mise il re del Piemonte, Carlo Alberto, deciso a combattere la potenza che in quei tempi controllava gran parte degli stati italiani, l Austria. I piacentini si mossero per primi, si consultarono con un plebiscito e decisero di unirsi al Piemonte. Una delegazione cittadina si recò a Sommacampagna, presso Verona, dove il re era con il proprio esercito impegnato nella prima guerra d indipendenza, e gli manifestarono ufficialmente la volontà dei piacentini di unirsi a lui. Il Sovrano non solo gradì la decisione della città, ma la definì la Primogenita d Italia. Il futuro Stato aveva la sua prima figlia, Piacenza. Il sogno della libertà ebbe, però breve durata, nello scontro tra Piemontesi - Italiani ed Austriaci questi ebbero la meglio. A Vigevano il 9 agosto 1848 viene firmato l armistizio di Salasco che chiude la prima parentesi di questa guerra sfortunata

10 destinata a vedere il ritorno, nelle nostre città, delle truppe dell imperatore di Vienna. Sono le Giubbe Bianche che rientrarono di nuovo a Piacenza e per dieci anni, fino al 1859, gli italiani dovettero rinunciare di nuovo a vivere liberi a casa loro. Non fu, però, un attesa tranquilla. È il cosiddetto decennio di preparazione alla seconda guerra d indipendenza del 1859 che avrebbe portato per sempre gli italiani all indipendenza. Sono anni che nel chiuso delle case si consolidò l idea di un Italia libera e a volte si ricorse anche ad espedienti ingegnosi come quello di scrivere sui muri viva V.E.R.D.I. non solo per rendere omaggio al grande musicista, ma anche, attraverso il suo nome, per manifestare la propria ammirazione per il nuovo re del Piemonte in cui erano riposte le speranze per un Italia libera: Viva Vittorio Emanuele Re D Italia. Il tutto avendo cura di evitare i controlli sempre vigili dei soldati austriaci. L idea di un Italia libera non era perseguita solo con le armi degli eserciti e dei patrioti. Un progetto così importante ha mobilitato anche uomini che hanno messo a disposizione il loro cuore, il loro pensiero e la loro abilità di politici. Tra coloro che contribuirono a rafforzare negli italiani, e negli europei, il concetto di un Italia padrona del proprio destino vi fu Giuseppe Mazzini ( ), fondatore della Giovane Italia. Il regista di questa nostra pagina politica fu Camillo Benso conte di Cavour ( ) che, tra i molti meriti, ebbe anche quello di fare dell indipendenza italiana un problema europeo. Nel 1859, con la seconda guerra d indipendenza, gli austriaci devono lasciare Piacenza: se ne vanno il X giugno percorrendo le vie X Giugno e Borghetto; il bianco delle divise dei soldati di Vienna lascia il posto a un nuovo colore, il rosso delle camicie dei volontari che combattevano al comando di Giuseppe Garibaldi ( ).

11 L Eroe dei due mondi (così è stato definito Garibaldi in quanto aveva combattuto anche in Sud America) ha guidato i suoi volontari in molte imprese, ma certamente quella che è entrata nella leggenda è stata la Spedizione dei Mille. Con i suoi patrioti partì nel marzo del 1860 da Quarto in Liguria e raggiunge Marsala in Sicilia; da qui, di battaglia in battaglia, liberò tutto il sud Italia dai Borbone consegnandolo, a Teano il 26 ottobre dello stesso anno, al re Vittorio Emanuele II. Nello stesso anno Vittorio Emanuele II ( ) aveva visitato le città dell Emilia che stavano chiedendo di unirsi al nascente stato italiano: incontra i piacentini il 7 maggio Il 17 marzo 1861 a Torino il Parlamento subalpino (Senato e Camera dei Deputati) proclama il regno d Italia: tutti con un unica bandiera. Restava ancora da liberare il Triveneto e il Lazio con Roma. Con la terza guerra d indipendenza del 1866 fu liberato il Veneto; il 20 settembre 1870 fu la volta di Roma (la prima capitale fu Torino, nel 1865 le subentrò Firenze e nel 1871 Roma) ed infine, con la guerra del , il Trentino e il Friuli-Venezia Giulia. Quello dell unità italiana è stato un lungo e tormentato cammino che ha avuto un testimone d eccezione, il piacentino Giuseppe Manfredi che nel 1848, a vent anni, prese parte al movimento patriottico distribuendo volantini e scrivendo articoli; tra i compiti avuti nel movimento risorgimentale è da ricordare quello di governatore delle province parmensi nel 1859; diventato in seguito magistrato e nominato senatore, nel 1908 il re gli affidò la presidenza del Senato. Si spense il 6 novembre 1918, unico, tra i protagonisti del cammino risorgimentale, ad assistere a questa favola, bella nonostante tutto, che è il nostro Risorgimento. Fausto Fiorentini Istituto per la storia del Risorgimento italiano Comitato di Piacenza

12

13 Sabato 1 Domenica 2 Lunedì 3 Martedì 4 Mercoledì 5 Giovedì 6 Venerdì 7 Sabato 8 Domenica 9 Gennaio C ERA UNA VOLTA... Prima dell Unità, l Italia era divisa in Regni, Ducati e Granducati (e anche i suoi confini erano un po diversi da oggi). Ciascuno era uno stato a sè, con un suo capo, una sua bandiera e un suo stemma. Riesci a trovare a quale stato apparterresti, se tornassi indietro nel tempo?

14 Lunedì 10 Martedì 11 Mercoledì 12 Giovedì 13 Venerdì 14 Sabato 15 Domenica 16 Lunedì 17 Martedì 18 Mercoledì 19 Giovedì 20

15 Venerdì 21 Sabato 22 Domenica 23 Lunedì 24 Martedì 25 Mercoledì 26 Giovedì 27 Venerdì 28 Sabato 29 Domenica 30 Lunedì 31

16

17 Martedì 1 Mercoledì 2 Giovedì 3 Venerdì 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedì 7 Martedì 8 Mercoledì 9 Febbraio I MOTI INSURREZIONALI. Da più parti gli insorti cercavano di rovesciare le potenze straniere per formare uno stato unico, l Italia unita. Gli scontri si combattevano duramente, anche con le arrmi, e da una parte e dall altra molti furono i caduti.

18 Giovedì 10 Venerdì 11 Sabato 12 Domenica 13 Lunedì 14 Martedì 15 Mercoledì 16 Giovedì 17 Venerdì 18 Sabato 19 Domenica 20

19 Lunedì 21 Martedì 22 Mercoledì 23 Giovedì 24 Venerdì 25 Sabato 26 Domenica 27 Lunedì 28

20

21 Martedì 1 Mercoledì 2 Giovedì 3 Venerdì 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedì 7 Martedì 8 Mercoledì 9 Marzo LA PRIMOGENITA. Piacenza è chiamata anche la Primogenita d Italia. Per prima, nel 1848, aderì con un plebiscito al progetto del re del Piemonte Carlo Alberto, che voleva cacciare gli austriaci dai tanti territori italiani da loro dominati.

22 Giovedì 10 Venerdì 11 Sabato 12 Domenica 13 Lunedì 14 Martedì 15 Mercoledì 16 Giovedì 17 Venerdì 18 Sabato 19 Domenica 20

23 Lunedì 21 Martedì 22 Mercoledì 23 Giovedì 24 Venerdì 25 Sabato 26 Domenica 27 Lunedì 28 Martedì 29 Mercoledì 30 Giovedì 31

24

25 Venerdì 1 Sabato 2 Domenica 3 Lunedì 4 Martedì 5 Mercoledì 6 Giovedì 7 Venerdì 8 Sabato 9 Aprile L ARMISTIZIO DI VIGEVANO. La cacciata degli austriaci durò poco. Il 9 agosto 1848 a Vigevano fu firmato l armistizio che poneva fine alla ribellione e che prevedeva il ritorno degli stranieri. Un ritorno destinato a durare altri dieci anni...

26 Domenica 10 Lunedì 11 Martedì 12 Mercoledì 13 Giovedì 14 Venerdì 15 Sabato 16 Domenica 17 Lunedì 18 Martedì 19 Mercoledì 20

27 Giovedì 21 Venerdì 22 Sabato 23 Domenica 24 Lunedì 25 Martedì 26 Mercoledì 27 Giovedì 28 Venerdì 29 Sabato 30

28

29 Domenica 1 Lunedì 2 Martedì 3 Mercoledì 4 Giovedì 5 Venerdì 6 Sabato 7 Domenica 8 Lunedì 9 Maggio VIVA V.E.R.D.I.! La presenza straniera non piaceva al popolo e l insofferenza cresceva. Sui muri si scriveva Viva V.E.R.D.I. ma non per rendere omaggio al grande compositore, pur amato: Verdi non era altro che la parola ottenuta dalle iniziali della frase Vittorio Emanuele Re d Italia.

30 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 Sabato 14 Domenica 15 Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì 20

31 Sabato 21 Domenica 22 Lunedì 23 Martedì 24 Mercoledì 25 Giovedì 26 Venerdì 27 Sabato 28 Domenica 29 Lunedì 30 Martedì 31

32

33 Mercoledì 1 Giovedì 2 Venerdì 3 Sabato 4 Domenica 5 Lunedì 6 Martedì 7 Mercoledì 8 Giovedì 9 Giugno GIUSEPPE MAZZINI. Il fondatore dell associazione politica insurrezionale Giovane Italia viene considerato tra i padri della nuova nazione che stava per nascere. Il suo impulso fu fondamentale anche per rafforzare una coscienza patriottica tra la gente.

34 Venerdì 10 Sabato 11 Domenica 12 Lunedì 13 Martedì 14 Mercoledì 15 Giovedì 16 Venerdì 17 Sabato 18 Domenica 19 Lunedì 20

35 Martedì 21 Mercoledì 22 Giovedì 23 Venerdì 24 Sabato 25 Domenica 26 Lunedì 27 Martedì 28 Mercoledì 29 Giovedì 30

36

37 Venerdì 1 Sabato 2 Domenica 3 Lunedì 4 Martedì 5 Mercoledì 6 Giovedì 7 Venerdì 8 Sabato 9 Luglio CAMILLO BENSO CONTE DI CAVOUR. Il grande protagonista della scena politica di quel periodo fu Camillo Benso, più semplicemente noto come Cavour, la cui sapiente azione diplomatica e strategica diede la spinta decisiva alla creazione della nuova Italia.

38 Domenica 10 Lunedì 11 Martedì 12 Mercoledì 13 Giovedì 14 Venerdì 15 Sabato 16 Domenica 17 Lunedì 18 Martedì 19 Mercoledì 20

39 Giovedì 21 Venerdì 22 Sabato 23 Domenica 24 Lunedì 25 Martedì 26 Mercoledì 27 Giovedì 28 Venerdì 29 Sabato 30 Domenica 31

40

41 Lunedì 1 Martedì 2 Mercoledì 3 Giovedì 4 Venerdì 5 Sabato 6 Domenica 7 Lunedì 8 Martedì 9 Agosto LE DIVISE. Agli austriaci, in tenuta biancoazzurra, si contrappone la tipica divisa con la giubba rossa dei Mille, gli uomini guidati da Garibaldi che partirono da Quarto (in Liguria) per sbarcare a Marsala (in Sicilia) e risalire l Italia eliminando lo Stato dei Borbone che regnavano a Sud.

42 Mercoledì 10 Giovedì 11 Venerdì 12 Sabato 13 Domenica 14 Lunedì 15 Martedì 16 Mercoledì 17 Giovedì 18 Venerdì 19 Sabato 20

43 Domenica 21 Lunedì 22 Martedì 23 Mercoledì 24 Giovedì 25 Venerdì 26 Sabato 27 Domenica 28 Lunedì 29 Martedì 30 Mercoledì 31

44

45 Giovedì 1 Venerdì 2 Sabato 3 Domenica 4 Lunedì 5 Martedì 6 Mercoledì 7 Giovedì 8 Venerdì 9 Settembre GIUSEPPE GARIBALDI. L eroe dei due mondi (così chiamato per le sue imprese anche in Sudamerica), fu a capo dei Mille. Rimase storico il suo incontro con il Re Vittorio Emanuele II a Teano, il 26 ottobre Garibaldi gli consegnò l Italia liberata dai Borbone.

46 Sabato 10 Domenica 11 Lunedì 12 Martedì 13 Mercoledì 14 Giovedì 15 Venerdì 16 Sabato 17 Domenica 18 Lunedì 19 Martedì 20

47 Mercoledì 21 Giovedì 22 Venerdì 23 Sabato 24 Domenica 25 Lunedì 26 Martedì 27 Mercoledì 28 Giovedì 29 Venerdì 30

48

49 Sabato 1 Domenica 2 Lunedì 3 Martedì 4 Mercoledì 5 Giovedì 6 Venerdì 7 Sabato 8 Domenica 9 Ottobre VITTORIO EMANUELE II. Cacciati gli austriaci a Nord e i Borbone a Sud, Vittorio Emanuele II si accingeva a diventare il primo re d Italia. In visita nelle nuove terre del suo regno, approdò anche a Piacenza nel maggio 1860.

50 Lunedì 10 Martedì 11 Mercoledì 12 Giovedì 13 Venerdì 14 Sabato 15 Domenica 16 Lunedì 17 Martedì 18 Mercoledì 19 Giovedì 20

51 Venerdì 21 Sabato 22 Domenica 23 Lunedì 24 Martedì 25 Mercoledì 26 Giovedì 27 Venerdì 28 Sabato 29 Domenica 30 Lunedì 31

52

53 Martedì 1 Mercoledì 2 Giovedì 3 Venerdì 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedì 7 Martedì 8 Mercoledì 9 Novembre IL REGNO D ITALIA. Finalmente, il 17 marzo 1861 a Torino, il Parlamento subalpino proclama il Regno d Italia. Mancano ancora il Lazio e il Triveneto, annessi in seguito, ma l Italia è ufficialmente nata e Vittorio Emanuele II è il suo re.

54 Giovedì 10 Venerdì 11 Sabato 12 Domenica 13 Lunedì 14 Martedì 15 Mercoledì 16 Giovedì 17 Venerdì 18 Sabato 19 Domenica 20

55 Lunedì 21 Martedì 22 Mercoledì 23 Giovedì 24 Venerdì 25 Sabato 26 Domenica 27 Lunedì 28 Martedì 29 Mercoledì 30

56

57 Giovedì 1 Venerdì 2 Sabato 3 Domenica 4 Lunedì 5 Martedì 6 Mercoledì 7 Giovedì 8 Venerdì 9 Dicembre GIUSEPPE MANFREDI. Anche un piacentino fu testimone d eccezione del lungo cammino verso l unità d Italia. Fu Giuseppe Manfredi (il signore barbuto a sinistra nel disegno), che visse da protagonista quel passaggio fino a divenire, in seguito, presidente del Senato italiano.

58 Sabato 10 Domenica 11 Lunedì 12 Martedì 13 Mercoledì 14 Giovedì 15 Venerdì 16 Sabato 17 Domenica 18 Lunedì 19 Martedì 20

59 Mercoledì 21 Giovedì 22 Venerdì 23 Sabato 24 Domenica 25 Lunedì 26 Martedì 27 Mercoledì 28 Giovedì 29 Venerdì 30 Sabato 31

60

61 Il Calen Diario è un progetto della Fondazione di Piacenza e Vigevano realizzato per gli alunni delle scuole elementari Illustrazioni di Liza Schiavi Progetto e coordinamento a cura di Tiziana Libè e Stefania Rebecchi Grafica Coro Marketing srl Stampa Tipografia Cassola (Pc)

62 Via Sant Eufemia, Piacenza Tel Fax

Il Risorgimento e l Unità d italia

Il Risorgimento e l Unità d italia Il Risorgimento e l Unità d italia Prima parte: L Italia dopo il «Congresso di Vienna» : un espressione geografica L Italia, dopo il congresso di Vienna (1814-1815), è divisa in più stati, la maggior parte

Dettagli

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA 1848-1849 La Prima Guerra d Indipendenza Nel 1848 un ondata rivoluzionaria investì quasi tutta l Europa. La ribellione scoppiò anche nel Veneto e nella Lombardia,

Dettagli

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo

Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo Benvenuto a questa nuova giornata da passare nell ufficio di mamma e papà promossa dall ateneo di Roma 3. L anno scorso ci siamo divertiti facendo delle attività molto interessanti e simpatiche! Anche

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

L unificazione dell Italia

L unificazione dell Italia L unificazione dell Italia Dopo i moti rivoluzionari del e la sconfitta piemontese nella prima guerra d indipendenza (1848-1849) negli stati italiani ci fu una dura repressione chiesta dall Austria. L

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d Italia

Il Risorgimento e l Unità d Italia Il Risorgimento e l Unità d Italia IL CONGRESSO DI VIENNA Quando? dal 1 novembre 1814 al 9 giugno 1815 Chi lo ha voluto? Francia, Inghilterra, Austria, Prussia e Russia Perché? per ritornare al passato,

Dettagli

Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna

Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna Moti rivoluzionari e rivoluzioni dopo il Congresso di Vienna Negli anni successivi al Congresso di Vienna le libertà di pensiero, parola e libera associazione erano state particolarmente limitate per mantenere

Dettagli

Risorgimento e Unità d'italia

Risorgimento e Unità d'italia Risorgimento e Unità d'italia Il Risorgimento è il periodo in cui i territori italiani ottengono nuovamente l'unità nazionale che l'italia aveva perso con la caduta dell'impero romano. Durante il Risorgimento

Dettagli

Prof.ssa Cristina Galizia www.arringo.wordpress.com

Prof.ssa Cristina Galizia www.arringo.wordpress.com LA SECONDA GUERRA DI INDIPENDENZA (1859-1860) Prof.ssa Cristina Galizia Per scacciare gli Austriaci dal suolo italiano, Cavour decise di chiedere aiuto alla Francia, nemica storica dell Austria. Ma come

Dettagli

IL RISORGIMENTO IN SINTESI

IL RISORGIMENTO IN SINTESI IL RISORGIMENTO IN SINTESI La rivoluzione francese ha rappresentato il tentativo violento, da parte del popolo, ma soprattutto della borghesia francese (e poi anche del resto dei paesi europei) di lottare

Dettagli

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento?

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento? Il Risorgimento Risorgimento (una definizione semplice): Si chiama Risorgimento la serie di avvenimenti che portano l Italia, nel corso dell Ottocento, all unità e all indipendenza. L Italia diventa un

Dettagli

Museo del Risorgimento:

Museo del Risorgimento: Museo del Risorgimento: Il giorno 14 gennaio la classe 3C ha visitato il museo del Risorgimento. Il museo, prima di diventare tale,è stato la residenza di casa de Marchi, il quale una volta morto, ha donato

Dettagli

FRATELLI D'ITALIA. spettacolo teatrale per scuole medie inferiori e biennio delle scuole medie superiori

FRATELLI D'ITALIA. spettacolo teatrale per scuole medie inferiori e biennio delle scuole medie superiori FRATELLI D'ITALIA spettacolo teatrale per scuole medie inferiori e biennio delle scuole medie superiori Di seguito vi proponiamo una serie di tematiche, presenti nello spettacolo teatrale, che possono

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

PROGETTO STRANIERI STORIA

PROGETTO STRANIERI STORIA Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 11 IL RISORGIMENTO A cura di Maurizio Cesca Il congresso di Vienna... 1 Le idee liberali... 2 Le società

Dettagli

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

LA PARTENZA. La valigia. 1 Con chi farai la valigia? 2 Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*?

LA PARTENZA. La valigia. 1 Con chi farai la valigia? 2 Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*? LA PARTENZA La valigia Con chi farai la valigia? Quali vestiti prenderai con te? 3 Cosa non devi assolutamente dimenticare*? 4 Completa il cruciverba per scoprire il nome di un famoso stilista italiano.

Dettagli

L Italia tra unità e disunità

L Italia tra unità e disunità L Italia tra unità e disunità Identità e senso di appartenenza Che cosa significa sentirsi italiani? (divario tra identità nazionale e identità italiana) Miti fondativi: romanità, Risorgimento, Resistenza

Dettagli

Ricerca di gruppo della classe V A Plesso Trionfale: I grandi personaggi che hanno contribuito alla nascita dello Stato italiano

Ricerca di gruppo della classe V A Plesso Trionfale: I grandi personaggi che hanno contribuito alla nascita dello Stato italiano Ricerca di gruppo della classe V A Plesso Trionfale: I grandi personaggi che hanno contribuito alla nascita dello Stato italiano 1 2 3 Il periodo della storia dell'italia in cui l'affermarsi di una coscienza

Dettagli

Cap. 1 - Il Risorgimento : creare l'italia (1815-1870)

Cap. 1 - Il Risorgimento : creare l'italia (1815-1870) Il Risorgimento : creare l'italia 1 Cap. 1 - Il Risorgimento : creare l'italia (1815-1870) Introduzione : Momento centrale della storia italiana perché è il momento della nascita ufficiale di un paese

Dettagli

Lettera di Diana a Diesis al diretur

Lettera di Diana a Diesis al diretur Corpo Volontari Garibaldini Lettera di Diana a Diesis al diretur Bau, bau, permesso? Caro Diesis, so che il Corpo Volontari Garibaldini ti legge giornalmente ed ora sono dispiaciuti che dal 30 novembre.

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Guerre e rivolte del XVII secolo italiano 1613-1617 / Prima guerra del Monferrato: Savoia e Venezia contro Gonzaga e Spagna; Monferrato

Dettagli

Il 1848. Il II impero in Francia

Il 1848. Il II impero in Francia Il 1848. Il II impero in Francia Le rivoluzioni del 48 in Europa Dimensioni più ampie: eccetto Inghilterra e Russia, tutta l Europa è coinvolta, compresa l Austria di Metternich. Più ampio coinvolgimento

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO IX LEGISLATURA 30ª Seduta pubblica Giovedì 20 gennaio 2011 Deliberazione legislativa n. 1 OGGETTO: PROGETTO DI LEGGE RELATIVO A CELEBRAZIONI PER IL CENTOCINQUANTESIMO ANNIVERSARIO

Dettagli

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI 3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI SIGNORI E PRINCIPI Fra la metà del Duecento e il Quattrocento, nell'italia settentrionale e centrale > numerose signorie. Molti signori, dopo avere preso il potere con la

Dettagli

17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni

17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni 17 MARZO: Festa dell'unità d'italia Si festeggia il giorno in cui l'italia,150 anni, fa divenne unita. Questa festa si festeggia ogni 50 anni 25 APRILE: FESTA DELLA LIBERAZIONE Si festeggia la liberazione

Dettagli

IL RISORGIMENTO ITALIANO 1815-1870. La storia del processo di nascita e indipendenza del Regno d Italia nell anno del suo 150 Anniversario 1861-2011

IL RISORGIMENTO ITALIANO 1815-1870. La storia del processo di nascita e indipendenza del Regno d Italia nell anno del suo 150 Anniversario 1861-2011 IL RISORGIMENTO ITALIANO 1815-1870 La storia del processo di nascita e indipendenza del Regno d Italia nell anno del suo 150 Anniversario 1861-2011 1815-1848 dalla restaurazione alla giovine italia LA

Dettagli

L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870)

L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870) L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870) Maria Grazia Bianchi Eger, 13 febbraio 2012 1 L immagine di Roma classica «Roma, 1 novembre 1786 [ ] non osavo quasi confessare a me stesso

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI Il Centro Pastorale C. M. Martini nell Università degli Studi di Milano - Bicocca è lieto di invitare alla presentazione del libro La guerra dei nostri nonni di Aldo Cazzullo che si terrà venerdì 14 novembre

Dettagli

La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato

La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato Data l indecisione sul metodo della votazione ( per stato o per testa) il terzo stato si riunì

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

PRIMA GUERRA MONDIALE Cavalli e cavalieri PIEMONTE REALE. di Stefano Rossi Marcia dedicata al Reggimento Piemonte Reale Cavalleria

PRIMA GUERRA MONDIALE Cavalli e cavalieri PIEMONTE REALE. di Stefano Rossi Marcia dedicata al Reggimento Piemonte Reale Cavalleria PRIMA GUERRA MONDIALE Cavalli e cavalieri PIEMONTE REALE di Stefano Rossi Marcia dedicata al Reggimento Piemonte Reale Cavalleria L'Archivio Storico Tito Belati di Perugia presta la propria opera di documentazione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN Ho ricevuto queste foto da Angelo Granara che a sua volta le ha avute da suo nipote Enrico e quest ultimo dall Ambasciata Italiana in Eritrea. Senza indugi le

Dettagli

I garibaldini fecero irruzione nella via verso la Fiera Vecchia, oggi via Garibaldi. Qualche finestra si aperse, qualche testa si sporse, ma gente

I garibaldini fecero irruzione nella via verso la Fiera Vecchia, oggi via Garibaldi. Qualche finestra si aperse, qualche testa si sporse, ma gente GARIBALDI A PALERMO Giuseppe Cesare Abba nella sua Storia dei Mille fornisce un racconto dettagliato degli incredibili giorni che segnarono la fine del dominio borbonico a Palermo. Dopo lo sbarco a Marsala

Dettagli

ELISA MONGIANO. // "voto della Nazione ' I plebisciti nella formazione del Regno d'italia (1848-60) 1l Hi! G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO

ELISA MONGIANO. // voto della Nazione ' I plebisciti nella formazione del Regno d'italia (1848-60) 1l Hi! G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO ELISA MONGIANO // "voto della Nazione ' I plebisciti nella formazione del Regno d'italia (1848-60) 1l Hi! 2003 G. GIAPPICHELLI EDITORE - TORINO INDICE PARTE PRIMA INTRODUZIONE I LA CREAZIONE DI UN SISTEMA

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

Tirano e il monumento provinciale di Sondrio ai Caduti per l Indipendenza

Tirano e il monumento provinciale di Sondrio ai Caduti per l Indipendenza Università della Terza Età UNITRE UNIVERSITÀ DELLE TRE ETÀ Anno accademico 2011-2012 - Lezione di martedì 8 novembre 2011 Bruno Ciapponi Landi Vicepresidente della Società Storica Valtellinese Tirano e

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale CAUSE POLITICHE 1. Le cause Contrasti Francia Germania per l Alsazia Lorena Contrasto Italia Impero Austro Ungarico per Trento e Trieste Espansionismo di Austria, Russia e Italia

Dettagli

Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA

Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA APERTURA DELLA MOSTRA LA GUARDIA DI FINANZA NELLA GRANDE GUERRA 1915-1918. IL LUNGO CAMMINO VERSO VITTORIO VENETO VENEZIA, PALAZZO DUCALE 9

Dettagli

Umberto Montefiori ASSALTO AL MONARCA

Umberto Montefiori ASSALTO AL MONARCA Assalto al Monarca Umberto Montefiori ASSALTO AL MONARCA se non riuscimmo non fu per mancanza di valore più dell ardire poté la sorte PATRIA e ONORE Alessandro Piòla Caselli www.booksprintedizioni.it

Dettagli

La Prima guerra mondiale. Lezioni d'autore

La Prima guerra mondiale. Lezioni d'autore La Prima guerra mondiale Lezioni d'autore Carta dell Europa al 1914, da www.silab.it/storia L Europa del secondo Ottocento Periodo di pace, dalla guerra franco-tedesca del 1870 alla guerra 1914-1918. Modifiche

Dettagli

CRONOLOGIA ESSENZIALE DEL RISORGIMENTO ITALIANO

CRONOLOGIA ESSENZIALE DEL RISORGIMENTO ITALIANO CRONOLOGIA ESSENZIALE DEL RISORGIMENTO ITALIANO Congresso di Vienna (1814-15) Al termine delle guerre napoleoniche, il Congresso di Vienna ripristinò l'assetto territoriale degli stati europei e restaurò

Dettagli

Tutti i diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica e di riproduzione sono coperti da copyright e, pertanto, riservati alla Casa Editrice

Tutti i diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica e di riproduzione sono coperti da copyright e, pertanto, riservati alla Casa Editrice Tutti i diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica e di riproduzione sono coperti da copyright e, pertanto, riservati alla Casa Editrice Herbita. Nessuna parte può essere riprodotta in alcuna

Dettagli

VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO

VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO Il 21 marzo si celebra la Giornata Internazionale per l Eliminazione della Discriminazione Razziale che rappresenta un occasione per chiunque di riprendere contatto con

Dettagli

MOSTRA DOCUMENTARIA GRANDE GUERRA

MOSTRA DOCUMENTARIA GRANDE GUERRA EDUCAZIONE alla MEMORIA STORICA _INAUGURAZIONE_ MOSTRA DOCUMENTARIA GRANDE GUERRA Quello che portammo di nostro alla guerra non lo riportammo indietro più: fu veramente una vita che ci fu tolta come la

Dettagli

La Restaurazione dopo la Rivoluzione e Napoleone

La Restaurazione dopo la Rivoluzione e Napoleone La Restaurazione dopo la Rivoluzione e Napoleone Il Congresso di Vienna fu una conferenza tenutasi nell allora capitale dell Impero austriaco, dal 1 novembre 1814 all 8 giugno 1815. Vi parteciparono le

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

I comuni attravero due documenti

I comuni attravero due documenti I comuni attravero due documenti Nel corso dell XI secolo nell Italia del nord e in Europa, gruppi di cittadini o di abitanti del contado danno origine a nuovi ordinamenti giuridici, politici ed economici.

Dettagli

Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta. prevalentemente nella ricostruzione della propria storia.

Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta. prevalentemente nella ricostruzione della propria storia. Dal diario di bordo, relazione lavoro di storia, terzo bimestre. La mia storia, alla ricerca delle fonti. Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta prevalentemente nella ricostruzione

Dettagli

GENOVA. Sabato 21 Maggio 2011. Gruppo LES Italiano. Chi siamo e cosa facciamo

GENOVA. Sabato 21 Maggio 2011. Gruppo LES Italiano. Chi siamo e cosa facciamo Gruppo LES Italiano GENOVA Sabato 21 Maggio 2011 Assemblea Sociale 1. Il Gruppo LES Italiano - ONLUS 2.Analisi della situazione economico-finanziaria 3.Approvazione Bilancio 2010 4.Programmi 2011-12 5.Varie

Dettagli

VERSO LA COSTITUZIONE

VERSO LA COSTITUZIONE VERSO LA COSTITUZIONE Tanto tempo fa nel mondo non c erano ancora i treni, gli aerei e le automobili. Non c erano la radio, la televisione e i giornali che diffondono le notizie. Non c era l elettricità

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

Associazione Tavola Rotonda. Comune di Osimo. Civica Galleria. del. presenta UN NUOVO MODO

Associazione Tavola Rotonda. Comune di Osimo. Civica Galleria. del. presenta UN NUOVO MODO Comune di Osimo Civica Galleria del Figurino Storico DI OSIMO presenta Associazione Tavola Rotonda UN NUOVO MODO DI RACCONTARE LA STORIA La storia si può raccontare in molti modi. La storia è una materia

Dettagli

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1 La prima Guerra Mondiale IV F La prima guerra mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo.

CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo. 11/7/12 1 1655 CARA FRANCA, Per Sicilia: purtroppo non c'è disponibilità dei teati fino a venti di marzo. Per Terribile: c'è stato un fraintendimento fra me e lui. Gli ho telefonato e mi ha detto che mi

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

I Cervi erano una numerosa famiglia di contadini-mezzadri originari della bassa reggiana. Oltre al padre Alcide e alla mamma Genoveffa Cocconi,

I Cervi erano una numerosa famiglia di contadini-mezzadri originari della bassa reggiana. Oltre al padre Alcide e alla mamma Genoveffa Cocconi, LA FAMIGLIA CERVI I Cervi erano una numerosa famiglia di contadini-mezzadri originari della bassa reggiana. Oltre al padre Alcide e alla mamma Genoveffa Cocconi, c'erano i sette figli maschi (Gelindo,

Dettagli

LE CINQUE GIORNATE DI MILANO

LE CINQUE GIORNATE DI MILANO LE CINQUE GIORNATE DI MILANO LE CINQUE GIORNATE DI MILANO Introduzione storica La storia del Risorgimento nazionale ha inizio il 18 marzo del 1848, quando nel capoluogo lombardo scoppiano i moti di rivolta

Dettagli

La democrazia moderna è nata in Grecia

La democrazia moderna è nata in Grecia 01 Democrazia significa potere del popolo La democrazia è un sistema politico (regole e istituzioni di uno stato) dove tutti i cittadini hanno gli stessi diritti. La democrazia ha queste caratteristiche:

Dettagli

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese Dal 500 fino alla pace di Westfalia che mette fine alla guerra dei Trent anni (1618-48), Francia e Impero si sono scontrati, in Italia e nell area tedesca, per la supremazia in Europa. Impedendo agli Asburgo

Dettagli

Napoleone, la Francia, l l Europa

Napoleone, la Francia, l l Europa L Età napoleonica Napoleone, la Francia, l l Europa Nel 1796 Napoleone intraprese la campagna d d Italia. Tra il 1796 e il 1799 l l Italia passò sotto il dominio francese. Nacquero alcune repubbliche(cisalpina,

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

Due parole sull Alto Adige - Süd3rol. Per chi non ne sa proprio nulla o quasi

Due parole sull Alto Adige - Süd3rol. Per chi non ne sa proprio nulla o quasi Due parole sull Alto Adige - Süd3rol Per chi non ne sa proprio nulla o quasi Perché, arrivando in Alto Adige Süd;rol, avete trovato cartelli come ques;, addiri=ura in tre lingue? Il Tirolo alla fine dell

Dettagli

ITALIA: CENTOCINQUANTA ANNI E OLTRE...

ITALIA: CENTOCINQUANTA ANNI E OLTRE... ITALIA: CENTOCINQUANTA ANNI E OLTRE... A come Armani Giorgio Armani è uno dei più famosi stilisti italiani nel mondo. Grazie al suo stile rivoluzionario, è diventato simbolo dell'alta moda. Moltissime

Dettagli

Relazione: una giornata a Torino.

Relazione: una giornata a Torino. Relazione: una giornata a Torino. Martedì 2 febbraio 2016 noi alunni della classe 2 A del Liceo Economico Sociale Lagrangia di Vercelli siamo andati in quel che è il capoluogo della nostra regione, per

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 704. Istituzione del Museo del Risorgimento di Firenze. d iniziativa del senatore AMATO

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 704. Istituzione del Museo del Risorgimento di Firenze. d iniziativa del senatore AMATO Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 704 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore AMATO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 28 MAGGIO 2008 Istituzione del Museo del Risorgimento di Firenze TIPOGRAFIA

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

Presentazione A bituati oggi alle guide turistiche con belle immagini colorate, dal ricco corredo informativo sia culturale che pratico, ritrovarsi tra le mani questa ristampa anastatica di una guida di

Dettagli

Indice: pag. 1 il Grembo ; pag. 3 Briciole di servizio quotidiano; pag. 4 Il Rosario per i bambini abbandonati e dimenticati.

Indice: pag. 1 il Grembo ; pag. 3 Briciole di servizio quotidiano; pag. 4 Il Rosario per i bambini abbandonati e dimenticati. Anno II Numero 4 Giugno 2007 Domenica 29 aprile 2007, durante la celebrazione eucaristica che concludeva i lavori dell incontro dei responsabili e coordinatori regionali del Movimento, è stato vissuto

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: I CONFLITTI KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema dei conflitti è così composto: - 1 gioco

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 27 della GIUNTA del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Accettazione in donazione (ex art. 783 del Codice Civile) di beni mobili da collocare

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Dai comuni alle signorie Dalle signorie ai principati

Dai comuni alle signorie Dalle signorie ai principati Dai comuni alle signorie Dalle signorie ai principati 1000-1454 ITC Custodi, gennaio 2012 1 La nascita dei comuni Le città dell Europa centrale, che erano sottoposte a un signore, a un conte o a un vescovo,

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE Livorno, 3 dicembre 2011 Signor Ministro della Difesa, Ammiraglio Giampaolo

Dettagli

1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI

1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI Comune di Bardi Prov. di Parma P.zza Vittoria 1 43032 1 CONCORSO FOTOGRAFICO GIUSEPPE BERTUCCI REGOLAMENTO 1. Il tema del concorso è obbligato ed è il seguente: Il territorio del Comune di Bardi e della

Dettagli

LA PRIMA GUERRA MONDIALE

LA PRIMA GUERRA MONDIALE LA PRIMA GUERRA MONDIALE Premessa: Le nazioni europee più forti Vogliono imporsi sulle altre Rafforzano il proprio esercito Conquistano le ultime zone rimaste libere in Africa e Asia (colonie) Si creano

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

il Senato presenta viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato buon compleanno Italia numero sei

il Senato presenta viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato buon compleanno Italia numero sei il Senato presenta viaggiatori del tempo alla scoperta del Senato buon compleanno Italia numero sei Senato della Repubblica Ufficio comunicazione istituzionale www.senato.it infopoint@senato.it Il fumetto

Dettagli

XXIV incontro annuale delle giornate italo-austriache per la pace. Genova, 23-24 maggio 2015.

XXIV incontro annuale delle giornate italo-austriache per la pace. Genova, 23-24 maggio 2015. Mura delle Cappuccine, 33 16128 GENOVA tel. 010.591598 XXIV incontro annuale delle giornate italo-austriache per la pace. Genova, 23-24 maggio 2015. Da oltre venti anni si celebrano in Europa le giornate

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca domenica 2 maggio 2004 Home page News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica

Dettagli

LE SCHEDE DIDATTICHE DELLA MAESTRA MPM LE GUERRE PERSIANE

LE SCHEDE DIDATTICHE DELLA MAESTRA MPM LE GUERRE PERSIANE LE GUERRE PERSIANE Mentre le città greche si sviluppavano, i Persiani crearono un vastissimo impero sottomettendo tutti i popoli conquistati. Sparta e Atene, piuttosto di perdere la propria libertà affrontarono

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale La prima Guerra Mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile Lo stato e la censura La

Dettagli

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124, Palermo. Codice fiscale 97225920822. Tel./fax 091.9765893 Cell. 3881294191 www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.it..palermo.. Palermo fu fondata

Dettagli