Serranda tagliafuoco rettangolare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Serranda tagliafuoco rettangolare"

Transcript

1 CU-LT Classificazione di resistenza al fuoco secondo EN 0- : 00 EI 0 S (00 Pa) EI 0 S (00 Pa) EI 0 S (00 Pa) Descrizione con marchio C, resistenza al fuoco EI 0 S (fino a 0 minuti). Testata e classificata secondo EN - a 00 Pa e EN 0-. Involucro in lamiera di acciaio zincata, pala sottile (spessore mm) in materiale refrattario resistente all umidità in grado di assicurare perdite di carico minime. La tenuta è in classe C secondo EN. CU-LT è dotata di termofusibile di sicurezza e può essere equipaggiata con meccanismo operativo manuale, manuale con magnete o motorizzato: MFUSP: meccanismo manuale MMAG: meccanismo con magnete BLF(T): meccanismo motorizzato CU-LT è disponibile in dimensioni da 00x00 mm a 00x00 mm, facile da installare, non richiede manutenzione ed è adatta per installazione a parete, soletta, pavimento e muri in cartongesso come di seguito indicato. Esempio di ordinazione Tipo Base - B Altezza - H Meccanismo CU-LT MMAG Parete Pavimento Parete in cartongesso Calcestruzzo cellulare 00mm (v e i o) Calcestruzzo cellulare 0mm (h o i o) Calcestruzzo cellulare 0mm (h o i o) Cartongesso 00mm (v e i o) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (***) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (*) fino a 00x00 (***) (*) sigillato con malta o intonaco (**) sigillato con intonaco (***) installato con kit di montaggio IFW (pag. ) ve = serranda installata direttamente a parete ho = serranda installata a pavimento/soffitto i o = certificata al fuoco su entrambi i lati E = Integrità I = Isolamento termico S = Tenuta ai fumi Approvazioni e rapporti di prova Tutte le serrande sono sottoposte a test di prova presso istituti di prova ufficiali. I report risultanti costituiscono la base per le approvazioni ufficiali delle serrande. Europa : Report di classifi cazione secondo EN 0-: 00 Report di classificazione secondo EN 0:00 (certificato BC ) Seco : Le serrande sono periodicamente revisionate secondo European FPC regulations (Factory Production Control) ISO : Certificate: ISO 00 Francia : Approvazione NF - NF 0/ Svezia : Approvazione Sitac - SC -0 e SC -0 fino a 00x00 (**) - fino a 00x00 (**) - 0

2 CU-LT Figura descrittiva. Cassa in lamiera di acciaio zincato. Pala con spessore mm. Meccanismo operativo. Guarnizione di tenuta della cassa. Striscia intumescente. Piastra per termofusibile elettrico. Staffa di fissaggio. Cornice PG0. Etichetta di identificazione fig. CU-LT + MFUSP 0 Dimensioni Dimensioni minime Dimensioni massime B x H [mm] 00 x 00(*) 00 x 00 (*) *B/H disponibili in passi da 0 mm. Disponibili dimensioni intermedie y 0 0 x P P P (Bn+0)x(Hn+0) Limite parete 00 Sporgenza pala in posizione aperta: x = (H-)/ - 0 y = (H-)/ - 0 fig. CU-LT + MFUSP Z Q 0(*) fig. CU-LT + MMAG Z (*) quando H n = 00 mm, Q = 0 mm Q Z fig. CU-LT + BLF(T) H< 00mm MFUSP MMAG BLF(T) H 00mm MFUSP MMAG BLF(T) P 0 0,0 P 0 0,0 Z Z Q Q 0 Se l altezza è < 00 mm, i meccanismi MFUSP e MMAG sono sul lato lungo. Q

3 CU-LT Meccanismi operativi MFUSP Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C. MFUSP sblocca automaticamente la pala non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Configurazione standard: - Termofusibile C - Riarmo manuale - Possibile sblocco manuale della pala - IP Opzioni: - FDCU: microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa fig. CU-LT + MFUSP Riarmo manuale: ruotare la leva di riarmo in senso orario () o utilizzare una chiave a brugola da 0 (). Sblocco manuale della pala: premere pulsante dedicato (). Ricambi e accessori KITS MFUSP Meccanismo operativo MFUS con termofusibile C. KITS FUS MFUSP Termofusibile C per MFUSP. KITS FDCU MFUSP Microinterruttore unipolare di inizio/fine corsa FDCU per MFUSP. 0 Cavo per microinterrutore Fig. MFUSP

4 CU-LT 0 Meccanismi operativi MMAG Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C abbinabile a magnete e motore per controllo remoto. MMAG sblocca automaticamente la pala non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Se abbinato a magnete, la chiusura della pala può avvenire inviando un impulso elettrico (magnete naturale, VD) o interrompendo l alimentazione elettrica (elettromagnete, VM). Possibilità di riarmo remoto (motore di riarmo, ME). Configurazione standard: - Termofusibile C - Riarmo manuale - Possibile sblocco manuale della pala - IP Opzioni: - FDCU: microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa - FDCB: microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa - Controllo remoto tramite magnete: VD = magnete naturale / V VM = elettromagnete / V - ME: motore di riarmo Riarmo manuale: ruotare la leva di riarmo () o utilizzare una chiave a brugola da 0. Riarmo motorizzato (ME): - Interrompere l alimentazione elettrica per almeno 0 s; - Alimentare l attuatore per almeno 0 s (rispettando il voltaggio del motore e la polarità); - Il riarmo si arresta automaticamente se viene rilevata una coppia > Nm. N.B. - Togliere l alimentazione elettrica dopo il riarmo; - Togliere l alimentazione elettrica per almeno s tra ogni ciclo di riarmo. Sblocco manuale della pala: premere pulsante dedicato (). fig. CU-LT + MMAG Sblocco remoto: occorre inviare un segnale elettrico (VD) o interrompere l alimentazione (VM). Ricambi e accessori KITS MMAG Meccanismo operativo MMAG con termofusibile C abbinabile a magnete o motore per controllo remoto. KITS FUS MMAG Termofusibile C per MMAG. KITS VD MMAG FDCU / KITS VM MMAG FDCU Magnete naturale (VD) /V, elettromagnete (VM) /V con microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa FDCU per MMAG. KITS ME MMAG Motore di riarmo ME /V per MMAG. KITS FDCU MMAG Microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa FDCU per MMAG. KITS FDCB MMAG Microinterruttore bipolare di inizio/fine corsa FDCB per MMAG. Cavo per microinterruttore Fig. MMAG

5 CU-LT Meccanismi operativi BLF(T) Meccanismo operativo con servomotore con ritorno a molla e fusibile termoelettrico a C. Quando collegato all alimentazione elettrica, l attuatore porta la pala nella posizione di standby (pala aperta) e la mantiene in tale posizione. Non appena la temperatura all interno del canale supera i C, l alimentazione elettrica viene interrotta dalla rottura del fusibile e la pala si chiude (posizione di sicurezza) Configurazione standard: - Fusibile termoelettrico C - Meccanismo operativo motorizzato /0 V (BLFT) - Possibile riarmo manuale tramite chiave di riarmo - Microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa integrato - IP Opzioni: - SN: microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa - ST PLUG: versione con morsetto 0 fig. fusibile termoelettrico fig. CU-LT + BLFT Riarmo manuale: - ruotare in senso orario la chiave di riarmo fino a fine corsa. - per bloccare il motore ruotare in senso antiorario di un quarto di giro. N.B. Non usare avvitatori o trapani, Fermarsi non appena il motore è riarmato (fine corsa). Riarmo motorizzato: - Interrompere l alimentazione elettrica per almeno 0 s; - Alimentare l attuatore per almeno s (rispettando il voltaggio del motore); - Il riarmo si ferma automaticamente se: il motore arriva a fine corsa (la pala è aperta) impiegando ca s; l alimentazione elettrica viene interrotta. Sblocco manuale: utilizzare l apposita chiave e ruotare in senso orario di un quarto di giro. Sblocco remoto: interrompere l alimentazione elettrica. Si attiva in tal modo il ritorno a molla della pala che richiede ca 0 s. Sblocco automatico: avviene non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Il fusibile termoelettrico non è in grado di sbloccare la pala se il motore non è sotto tensione. Fig. BLF(T) Posizione del termofusibile elettrico Altezza Lunghezza Posizione 00 mm = 00 mm nel lato opposto al meccanismo > 00 mm nel lato lungo della serranda > 00 mm nello stesso lato del meccanismo Il meccanismo è sempre installato sul lato corto. Ricambi e accessori KITS BLFT /0 V / BLFT -ST Attuatore BELIMO BLF /0 V o BLF V con spinotto ST e fusibile termoelettrico (T). KITS BLF SN Microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa. KITS BAE Fusibile termoelettrico a C per attuatore BELIMO BLFT /0 V. 0

6 CU-LT Cornice di montaggio PG0 - Collegamento al canale rettangolare con flangia da 0 mm (e flange da 0 mm) - Collegamento serranda/canale: con profili scorrevoli (solo flange da 0 mm) o con bulloni - I quattro angoli della cornice sono provvisti di fori ellittici Ø, x mm Opzioni Sportello di ispezione Può essere utilizzato per controllare lo stato e la condizione della serrranda (es. presenza di polvere e sporcizia). E sempre montato in doppia parete. 0 BnxHn (Bn-)x(Hn-) (Bn+0)x(Hn+0) 0 IFW -Kit per pareti in cartongesso 0 E un kit di installazione studiato per facilitare l installazione della serranda in pareti in cartongesso. Collegamenti circolari con e senza guarnizione: PRJ PR

7 CU-LT Schemi elettrici MFUS MMAG BLF(T) ME DCU FCU DCU FCU C NF NO C NF NO 0 ME FCU DCU < <0 C NF NO C NF NO / VDC / VDC - + C S NF S NO S C S NF S NO S 0 FCB DCB NO NF C NO NF C ACV DCV AC0V Alimentazione - Motore di riarmo (ME): / VDC Magnete: / VDC (interruttore automatico) BLF(T) : VAC / VDC BLF(T) 0: 0 VAC 0 Assorbimento - Motore di riarmo (ME): VDC : P MAX = 0W VDC : P MAX = W Interruttori di posizione Magnete: VM: P NOM =, W VD: P MAX =, W BLF(T) : BLF(T) 0: azionamento: W bloccaggio:,w azionamento: W bloccaggio: W Standard: ma...a, DC V...AC V Standard: ma...00ma, DC V...AC V Standard: ma...a, DC V...AC 0V Tempo di chiusura motore: - molla: s motore: < 0s molla: s motore: 0...s molla: 0s Rumorosità - motore: max db(a) motore: max db(a) molla: ca db(a) Classe di protezione IP IP IP

8 CU-LT 0 Dati tecnici Descrizione Certificazioni CU-LT + MFUS CU-LT + MMAG CU-LT + BLF(T) Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C abbinabile a magnete e motore per controllo remoto Meccanismo operativo con servomotore con ritorno a molla e fusibile termoelettrico a C Classificazione Resistenza al fuoco : - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a parete 00 mm - EI 0 (ho i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a parete in cartongesso 00 mm - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a pavimento/soffitto 0 mm - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a pavimento/soffitto 0 mm Prevalenza : 00Pa Affidabilità Dopo 0 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Dopo 0/00 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Posizione di sicurezza Chiusa Chiusa Chiusa Meccanismo operativo Automatico tramite termofusibile a C Automatico tramite termofusibile a C Controllo remoto: inviando un impulso elettrico (VD) oo interrompendo l alimentazione elettrica (VM) Riarmo Manuale Manuale Motore di riarmo (ME) Sblocco della pala Possibile sblocco a freddo Funzionamento Direzione di installazione Senza alimentazione esterna In asse orizzontale o verticale Dopo 0000 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Automatico tramite termofusibile elettrico a C. Controllo remoto: interrompendo l alimentazione elettrica Manuale Motore di riarmo Movimento aria Random Random Random Lato fuoco Random Random Random Pressione di esercizio Max 00 Pa Temperatura ambiente* Max 0 C Uso* Uso interno Voltaggio nominale - Magnete: / VDC Motore (ME): / VDC Indicatori di posizione Presente freccia di indicazione sul meccanismo Presente freccia di indicazione sul meccanismo BLF(T) : ACCV, 0/0 Hz, DCV BLF(T) 0: AC0V, 0/0 Hz Presente freccia di indicazione sul meccanismo Opzioni: FDCU Opzioni: FDCU e/o FDCB Standard: FDCU Opzioni: SN Classe di protezione IP IP IP Manutenzione Esente da manutenzione *Non parte delle caratteristiche minime necessarie richieste dalla certificazione NF

9 CU-LT Pesi CU-LT + MFUSP H\B [mm] ,,0,,,,,,,,0,,, 0,,,0,,,,,,,0,,, 00,,,,,,,,0,,0, 0,0 0, 0,,,,,,,,, 0,0 0,,, 00,,,,,0,,, 0,,0,,, 0,,,,0,, 0,0 0,,,,,, 00,,,0,, 0, 0,,,,,,,0 0,,,, 0, 0,,,,,,,, 00,,, 0,0 0,,,,,,,,, 0,0,, 0,,,,,,0,,,, 00,, 0,,,,,,0,,,,, CU-LT + MMAG H\B [mm] ,,,,0,,,,,,,,0, 0,,,,,,,0,,,,,, 00,,,,,,,,,,, 0, 0, 0,,,,0,,,,, 0, 0,,, 00,,,0,,,, 0,0 0,,,,,0 0,,0,,,, 0, 0,,,,,, 00,,,,, 0,,,,,,,, 0,,,, 0,,,,,,,,, 00,,, 0,,,,,,,,0,, 0,, 0,0 0,,,,,,,,0,, 00,, 0,,,,,,,,,0,0, CU-LT + BLF(T) H\B [mm] ,0,,,,,,,,0,,,, 0,,,,,,,,,,, 0, 0, 00,0,,,,,,,, 0, 0,,, 0,,0,,,,, 0, 0,,,,, 00,,,,,, 0,,,,,,, 0,,,, 0,0 0,,,0,,,,, 00,,, 0,0 0,,,,,,,0,, 0,,, 0,,,,0,,,,0,, 00,, 0,,,,0,,,,,,, 0, 0,,,0,,,,,,,,0, 00, 0,,,,,,,,,, 0,,0 0

10 CU-LT Grafico di selezione v [m/s] 0 H n [mm] p[pa] B n [mm] 0 H n [mm] v[m/s] L WA [db(a)] B n [mm] 0

11 CU-LT Coefficiente di perdita di carico ζ [-] H\B [mm] ,,,,0,,,,,,,,, 0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 0, 0, 0, 00 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 00 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 00 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 00 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 00 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Δp = v² x 0, x ζ q = portata nel canale [m³/h] Δp = perdita di carico statica [Pa] ζ = coefficiente di perdita di carico [-] A = superficie interna del canale [m²] v = velocità aria nel canale [m/s] L WA = livello di potenza sonora Hn/Bn = Altezza/Base nominali della serranda Esempio Dati: Hn = 0mm Wn = 00mm v = m/s Richiesta: Δp = ca., Pa cfr. grafico di selezione CU-LT L WA = ca. db(a) Calcolo: Δp = (m/s)² x 0, x 0, =, Pa v = } q A 0

12 CU-LT Calcolo perdite di carico Δp con velocità aria v = m/s Δp[Pa] ,,,,,,,0,,,,,, 0,,,,,,,,,,,,, 00,,0,,,,,,0,0,0,0,0,0 0,,,,0,,,,,,,,, 00,,,,,,,,,,0,0,0,0 0,,,,,0,0,,,,0,0,, 00,,,0,,,,,,,,,, 0,,0,,,,,,,,,,, 00,,0,,,,,,,,,,, 0,,,,,,,,,,0,0 0, 0, 00,0,,,,,,,0 0, 0, 0, 0, 0, 0 Calcolo perdite di carico Δp con velocità aria v = m/s Δp[Pa] ,,,,0,,,,,,,,, 0,,,,,,0,,,,,,, 00 0,,,,,,,,,,0,,, 0,,,,,, 0, 0, 0, 0, 0, 0,00 0,00 00,, 0,,0,,,,,,,,, 0,,0,,,,0,,,,,,, 00 0,00,,,,,,,,,00,00,0,0 0,,,,,,00,0,0,,,,, 00,,0,,,00,,,,,,,, 0,,,,0,,,,,,,,, 00,,,00,,,,,,,,,,

13 CU-LT Rumorosità Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 0 Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0 Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

14 CU-LT Livello di potenza sonora generato LWA = 0 db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²],,, 00, 00, 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

15 CU-LT Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a)

16 CU-LT Livello di potenza sonora generato LWA = 0 db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di 0 db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

17 CU-LT Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a)

18 CU-LT Fattore di correzione ΔL Per ottenere il livello di potenza sonora in banda di ottave LW oct L WA = Livello di potenza sonora ΔL = Fattore di correzione LW oct = Livello di potenza sonora in banda di ottave L W oct = ΔL + L WA [Hz] m/s m/s m/s Ricavare il valore L WA dal grafico di selezione di pag. 0 0

19 CU-LTs Classificazione di resistenza al fuoco secondo EN 0- : 00 EI 0 S (00 Pa) EI 0 S (00 Pa) Descrizione con marchio C, resistenza al fuoco EI 0 S (fino a 0 minuti). Testata e classificata secondo EN - a 00 Pa e EN 0-. Involucro in lamiera di acciaio zincata, pala sottile (spessore mm) in materiale refrattario resistente all umidità in grado di assicurare perdite di carico minime. La tenuta è in classe C secondo EN. CU-LTs è dotata di termofusibile di sicurezza e può essere equipaggiata con meccanismo operativo manuale, manuale con magnete o motorizzato: MFUSP: meccanismo manuale MMAG: meccanismo con magnete BLF(T): meccanismo motorizzato CU-LTs associa ai vantaggi che offre il range di serrande tagliafuoco Lindab (perdite di carico minime, piccole dimensioni) facilità e velocità del montaggio a secco. Facile da installare e di peso leggero, CU-LTs è la soluzione ottimale in impianti di ristrutturazione e, in generale, in cantieri dove l accesso alla serranda risulta difficile da uno o entrambi i lati della parete. CU-LTs è disponibile in dimensioni da 00x00 mm a 00x00 mm, facile da installare, non richiede manutenzione ed è adatta per installazione a parete, soletta, pavimento e muri in cartongesso come di seguito indicato. Esempio di ordinazione Tipo Base - B Altezza - H Meccanismo CU-LTs MMAG Parete Pavimento Parete in cartongesso Calcestruzzo cellulare 00 mm (v e i o) Calcestruzzo cellulare 0 mm (h o i o) Cartongesso 00 mm (v e i o) Gesso 0 mm (v e i o) fino a 00x00 fino a 00x00 fino a 00x00 ve = serranda installata direttamente a parete ho = serranda installata a pavimento/soffitto i o = certificata al fuoco su entrambi i lati E = Integrità I = Isolamento termico S = Tenuta ai fumi Approvazioni e rapporti di prova fino a 00x00 fino a 00x00 fino a 00x00 fino a 00x00 Tutte le serrande sono sottoposte a test di prova presso istituti di prova ufficiali. I report risultanti costituiscono la base per le approvazioni ufficiali delle serrande. Europa : Report di classifi cazione secondo EN 0:00 (certificato BC ) Seco : Le serrande sono periodicamente revisionate secondo European FPC regulations (Factory Production Control) ISO : Certificate: ISO 00 Francia : Approvazione NF - NF 0/ 0

20 CU-LTs Figura descrittiva. Cassa in lamiera di acciaio zincato. Pala con spessore mm. Meccanismo operativo. Tenuta ai fumi freddi. Striscia intumescente. Cornice PG0. Staffa di fissaggio. Etichetta di identificazione 0 Dimensioni Dimensioni minime Dimensioni minime B x H [mm] 00 x 00(*) 00 x 00 (*) *B/H disponibili in passi da 0 mm. Disponibili dimensioni intermedie (Bn+0)x(Hn+0) y Sporgenza pala in posizione aperta: x = (H-)/ - 0 y = (H-)/ - 0 x fig. CU-LTs LTs+MF MFUSP fig. CU-LTs + MMAG (*) quando H n = 00 mm, fig. CU-LTs + MFUSP fig. CU-LTs + BLF(T) H< 00mm MFUSP MMAG BLF(T) H 00mm MFUSP MMAG BLF(T) P 0 0,0 P 0 0,0 Z Z Q Q 0 Se l altezza è < 00 mm, i meccanismi MFUSP e MMAG sono sul lato lungo. P Z Q 0(*) P Z Q P Z

21 CU-LTs Meccanismi operativi MFUSP Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C. MFUSP sblocca automaticamente la pala non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Configurazione standard: - Termofusibile C - Riarmo manuale - Possibile sblocco manuale della pala - IP Opzioni: - FDCU: microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa fig. CU-LTs + MFUSP Riarmo manuale: ruotare la leva di riarmo in senso orario () o utilizzare una chiave a brugola da 0 (). Sblocco manuale della pala: premere pulsante dedicato (). Ricambi e accessori KITS MFUSP Meccanismo operativo MFUS con termofusibile C. KITS FUS MFUSP Termofusibile C per MFUSP. KITS FDCU MFUSP Microinterruttore unipolare di inizio/fine corsa FDCU per MFUSP. 0 Cavo per microinterrutore Fig. MFUSP

22 CU-LTs 0 Meccanismi operativi MMAG Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C abbinabile a magnete e motore per controllo remoto. MMAG sblocca automaticamente la pala non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Se abbinato a magnete, la chiusura della pala può avvenire inviando un impulso elettrico (magnete naturale, VD) o interrompendo l alimentazione elettrica (elettromagnete, VM). Possibilità di riarmo remoto (motore di riarmo, ME). Configurazione standard: - Termofusibile C - Riarmo manuale - Possibile sblocco manuale della pala - IP Opzioni: - FDCU: microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa - FDCB: microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa - Controllo remoto tramite magnete: VD = magnete naturale / V VM = elettromagnete / V - ME: motore di riarmo fig. CU-LTs + MMAG Riarmo manuale: ruotare la leva di riarmo () o utilizzare una chiave a brugola da 0. Riarmo motorizzato (ME): - Interrompere l alimentazione elettrica per almeno 0 s; - Alimentare l attuatore per almeno 0 s (rispettando il voltaggio del motore e la polarità); - Il riarmo si arresta automaticamente se viene rilevata una coppia > Nm. N.B. - Togliere l alimentazione elettrica dopo il riarmo; - Togliere l alimentazione elettrica per almeno s tra ogni ciclo di riarmo. Sblocco manuale della pala: premere pulsante dedicato (). Sblocco remoto: occorre inviare un segnale elettrico (VD) o interrompere l alimentazione (VM). Ricambi e accessori KITS MMAG Meccanismo operativo MMAG con termofusibile C abbinabile a magnete o motore per controllo remoto. KITS FUS MMAG Termofusibile C per MMAG. KITS VD MMAG FDCU / KITS VM MMAG FDCU Magnete naturale (VD) /V, elettromagnete (VM) /V con microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa FDCU per MMAG. KITS ME MMAG Motore di riarmo ME /V per MMAG. KITS FDCU MMAG Microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa FDCU per MMAG. KITS FDCB MMAG Microinterruttore bipolare di inizio/fine corsa FDCB per MMAG. Cavo per microinterruttore Fig. MMAG

23 CU-LTs Meccanismi operativi BLF(T) Meccanismo operativo con servomotore con ritorno a molla e fusibile termoelettrico a C. Quando collegato all alimentazione elettrica, l attuatore porta la pala nella posizione di standby (pala aperta) e la mantiene in tale posizione. Non appena la temperatura all interno del canale supera i C, l alimentazione elettrica viene interrotta dalla rottura del fusibile e la pala si chiude (posizione di sicurezza) Configurazione standard: - Fusibile termoelettrico C - Meccanismo operativo motorizzato /0 V (BLFT) - Possibile riarmo manuale tramite chiave di riarmo - Microinterruttore unipolare di inizio e fine corsa integrato - IP Opzioni: - SN: microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa - ST PLUG: versione con morsetto fig. CU-LTs + BLFT Riarmo manuale: - ruotare in senso orario la chiave di riarmo fino a fine corsa. - per bloccare il motore ruotare in senso antiorario di un quarto di giro. N.B. Non usare avvitatori o trapani, Fermarsi non appena il motore è riarmato (fine corsa). Riarmo motorizzato: - Interrompere l alimentazione elettrica per almeno 0 s; - Alimentare l attuatore per almeno s (rispettando il voltaggio del motore); - Il riarmo si ferma automaticamente se: il motore arriva a fine corsa (la pala è aperta) impiegando ca s; l alimentazione elettrica viene interrotta. Sblocco manuale: utilizzare l apposita chiave e ruotare in senso orario di un quarto di giro. Sblocco remoto: interrompere l alimentazione elettrica. Si attiva in tal modo il ritorno a molla della pala che richiede ca 0 s. Sblocco automatico: avviene non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Il fusibile termoelettrico non è in grado di sbloccare la pala se il motore non è sotto tensione. Fig. BLF(T) Posizione del termofusibile elettrico Altezza Lunghezza Posizione 00 mm = 00 mm nel lato opposto al meccanismo > 00 mm nel lato lungo della serranda > 00 mm nello stesso lato del meccanismo Il meccanismo è sempre installato sul lato corto. Ricambi e accessori KITS BLFT /0 V / BLFT -ST Attuatore BELIMO BLF /0 V o BLF V con spinotto ST e fusibile termoelettrico (T). KITS BLF SN Microinterruttore bipolare di inizio e fine corsa. KITS BAE Fusibile termoelettrico a C per attuatore BELIMO BLFT /0 V. 0

24 CU-LTs Cornice di montaggio PG0 - Collegamento al canale rettangolare con flangia da 0 mm (e flange da 0 mm) - Collegamento serranda/canale: con profili scorrevoli (solo flange da 0 mm) o con bulloni - I quattro angoli della cornice sono provvisti di fori ellittici Ø, x mm Opzioni Sportello di ispezione Può essere utilizzato per controllare lo stato e la condizione della serrranda (es. presenza di polvere e sporcizia). E sempre montato in doppia parete. (Bn+0)x(Hn+0) (Bn+)x(Hn+) (Bn-)x(Hn-) (Bn+0)x(Hn+0) 0 Collegamenti circolari con e senza guarnizione: PRJ PR

25 CU-LTs Schemi elettrici MFUS MMAG BLF(T) ME DCU FCU DCU FCU C NF NO C NF NO 0 ME FCU DCU < <0 C NF NO C NF NO / VDC / VDC - + C S NF S NO S C S NF S NO S 0 FCB DCB NO NF C NO NF C ACV DCV AC0V Alimentazione - Motore di riarmo (ME): / VDC Magnete: / VDC (interruttore automatico) BLF(T) : VAC / VDC BLF(T) 0: 0 VAC 0 Assorbimento - Motore di riarmo (ME): VDC : P MAX = 0W VDC : P MAX = W Interruttori di posizione Magnete: VM: P NOM =, W VD: P MAX =, W BLF(T) : BLF(T) 0: azionamento: W bloccaggio:,w azionamento: W bloccaggio: W Standard: ma...a, DC V...AC V Standard: ma...00ma, DC V...AC V Standard: ma...a, DC V...AC 0V Tempo di chiusura motore: - molla: s motore: < 0s molla: s motore: 0...s molla: 0s Rumorosità - motore: max db(a) motore: max db(a) molla: ca db(a) Classe di protezione IP IP IP

26 CU-LTs 0 Dati tecnici Descrizione Certificazioni CU-LTs + MFUS CU-LTs + MMAG CU-LTs + BLF(T) Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C abbinabile a magnete e motore per controllo remoto Meccanismo operativo con servomotore con ritorno a molla e fusibile termoelettrico a C Classificazione Resistenza al fuoco : - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a parete 00 mm - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a parete in cartongesso 00 mm - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione con blocchi di gesso 0 mm - EI 0 (ve i o) S : range fino a 00x00 mm : Installazione a pavimento/soffitto 0 mm Prevalenza : 00Pa Affidabilità Dopo 0 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Dopo 0/00 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Posizione di sicurezza Chiusa Chiusa Chiusa Meccanismo operativo Automatico tramite termofusibile a C Automatico tramite termofusibile a C Controllo remoto: inviando un impulso elettrico (VD) oo interrompendo l alimentazione elettrica (VM) Riarmo Manuale Manuale Motore di riarmo (ME) Sblocco della pala Possibile sblocco a freddo Funzionamento Direzione di installazione Senza alimentazione esterna In asse orizzontale o verticale Dopo 0000 cicli le caratteristiche restano nei valori limite dichiarati Automatico tramite termofusibile elettrico a C. Controllo remoto: interrompendo l alimentazione elettrica Manuale Motore di riarmo Movimento aria Random Random Random Lato fuoco Random Random Random Pressione di esercizio Max 00 Pa Temperatura ambiente* Max 0 C Uso* Uso interno Voltaggio nominale - Magnete: / VDC Motore (ME): / VDC Indicatori di posizione Presente freccia di indicazione sul meccanismo Presente freccia di indicazione sul meccanismo BLF(T) : ACCV, 0/0 Hz, DCV BLF(T) 0: AC0V, 0/0 Hz Presente freccia di indicazione sul meccanismo Opzioni: FDCU Opzioni: FDCU e/o FDCB Standard: FDCU Opzioni: SN Classe di protezione IP IP IP Manutenzione Esente da manutenzione *Non parte delle caratteristiche minime necessarie richieste dalla certificazione NF

27 CU-LTs Pesi CU-LTs + MFUSP H\B [mm] ,,,,, 0, 0,,,,,,, 0,,, 0,0 0,,,,,,0,,, 00,, 0,,,,,,0,,,,, 0, 0,,,,,,,,,, 0,, 00 0,,,,,,,,, 0,,,, 0,,,,0,,, 0,0,,,,0, 00,,,,,,0 0,,,0,,,, 0,,,,,0 0,,,,,,, 0, 00,,,, 0,,,,0,,,,, 0,0,, 0,0,,,0,, 0,,,, 00,,,,,0,,, 0,,0,,, CU-LTs + MMAG H\B [mm] ,,,,0, 0,,,,,,0,, 0,,, 0,,,,,,,,0,, 00,, 0,,,,,,,,,0,, 0, 0,,,,,,,,,0 0,0,, 00 0,,,,0,,,,, 0,,0,, 0,,,0,,,,0 0,,,,0,, 00,,,,,, 0,,,,,0,, 0,,,,, 0,,,,,,0, 0, 00,,,,0 0,,,,,, 0,0,, 0,,, 0,,,,,0, 0,,0,, 00,,,,,,,, 0,,,0,, CU-LTs + BLF(T) H\B [mm] ,0,, 0, 0,,,,0,,,,, 0,, 0,,,,0,,,,,,, 00, 0,,,,,,,,,, 0,0,0 0 0,,,,,,,0,0,0 0,,,, 00,,,0,,,,, 0,,0,,, 0,,,,,, 0,,,,,,, 00,,,,,0 0,,,0,,,,, 0,,,, 0,,,,,,, 0,,0 00,,0, 0,,,,,,0,,,, 0,,0,,,0,,,,,,,, 00,,0 0,,,,,0,,,,,, 0

28 CU-LTs Grafico di selezione v [m/s] 0 H n [mm] p[pa] B n [mm] 0 H n [mm] v[m/s] L WA [db(a)] B n [mm] 0

29 CU-LTs Coefficiente di perdita di carico ζ [-] H\B [mm] ,,,,0,,,,,,,,, 0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 0, 0, 0, 00 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 00 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 00 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 00 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 00 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Δp = v² x 0, x ζ q = portata nel canale [m³/h] Δp = perdita di carico statica [Pa] ζ = coefficiente di perdita di carico [-] A = superficie interna del canale [m²] v = velocità aria nel canale [m/s] L WA = livello di potenza sonora Hn/Bn = Altezza/Base nominali della serranda Esempio Dati: Hn = 0mm Wn = 00mm v = m/s Richiesta: Δp = ca., Pa cfr. grafico di selezione CU-LT L WA = ca. db(a) Calcolo: Δp = (m/s)² x 0, x 0, =, Pa v = } q A 0

30 CU-LTs Calcolo perdite di carico Δp con velocità aria v = m/s Δp[Pa] ,,,,,,,0,,,,,, 0,,,,,,,,,,,,, 00,,0,,,,,,0,0,0,0,0,0 0,,,,0,,,,,,,,, 00,,,,,,,,,,0,0,0,0 0,,,,,0,0,,,,0,0,, 00,,,0,,,,,,,,,, 0,,0,,,,,,,,,,, 00,,0,,,,,,,,,,, 0,,,,,,,,,,0,0 0, 0, 00,0,,,,,,,0 0, 0, 0, 0, 0, 0 Calcolo perdite di carico Δp con velocità aria v = m/s Δp[Pa] ,,,,0,,,,,,,,, 0,,,,,,0,,,,,,, 00 0,,,,,,,,,,0,,, 0,,,,,, 0, 0, 0, 0, 0, 0,00 0,00 00,, 0,,0,,,,,,,,, 0,,0,,,,0,,,,,,, 00 0,00,,,,,,,,,00,00,0,0 0,,,,,,00,0,0,,,,, 00,,0,,,00,,,,,,,, 0,,,,0,,,,,,,,, 00,,,00,,,,,,,,,,

31 CU-LTs Rumorosità Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 0 Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0 Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

32 CU-LTs Livello di potenza sonora generato LWA = 0 db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²],,, 00, 00, 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

33 CU-LTs Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 0 Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a)

34 CU-LTs Livello di potenza sonora generato LWA = 0 db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di 0 db(a) Sn = Area libera di passaggio Q = Portata Δp= Perdita di carico

35 CU-LTs Livello di potenza sonora generato LWA = db(a) nel canale H/B [mm] ,00 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 Sn [m²],,,,,,,,00,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,00 0,0 0,00 0,0 0,0 0,0 0,0 Sn [m²],,,, 0, 0, 0,,0,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0,0 Sn [m²],,,0,,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0 0,0 0,0,0,,,,0,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, Sn [m²] 0,,,0,0,,00,,0,,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,00 0,0 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,,,,,0 Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, Sn [m²],0,,,,0,,,,,,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,,,0,,,,,0,,,0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,0 0,0 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, 0, Sn [m²],,,,,,0,,, 0,0 0, 0, 0, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] 0,00 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0, Sn [m²],,0,,0,,0 0,0 0, 0, 0, 0,,0, Sn [%] Q [m³/h] 0 Δp [Pa] 0,0 0, 0, 0, 0,0 0, 0, 0, 0, 0, 0, 0,0 0, Sn [m²],,0,, 0, 0, 0,,0,,0,,, Sn [%] Q [m³/h] Δp [Pa] Ad ogni portata minore di quelle indicate, verrà attribuita una potenza sonora generata di db(a)

36 CU-LTs Fattore di correzione ΔL Per ottenere il livello di potenza sonora in banda di ottave LW oct L WA = Livello di potenza sonora ΔL = Fattore di correzione LW oct = Livello di potenza sonora in banda di ottave L W oct = ΔL + L WA [Hz] m/s m/s m/s Ricavare il valore L WA dal grafico di selezione di pag. 0 0

37 CU Descrizione con marchio C, resistenza al fuoco EI 0 S (fino a 0 minuti). Testata e classificata secondo EN - a 00 Pa e EN 0-. Involucro in silicato di calcio, pala in materiale refrattario resistente all umidità in grado di assicurare perdite di carico minime. La tenuta è in classe B (classe C su richiesta, per B + H > 00 mm) secondo EN. CU è dotata di termofusibile di sicurezza e può essere equipaggiata con meccanismo operativo manuale, manuale con magnete o motorizzato: CFTH: meccanismo manuale MANO: meccanismo con magnete BLFT: meccanismo motorizzato CU è disponibile in dimensioni da 00 x 00 mm a 00 x 000 mm. Se assemblate in batteria in conformità alla normativa europea le dimensioni possono essere batteria fino a 0 x 0 mm. CU è facile da installare, non richiede manutenzione ed è adatta per installazione a parete, soletta, pavimento e muri in cartongesso come di seguito indicato. Esempio di ordinazione Tipo Base Altezza Tipo di motore CU BLFT Classificazione di resistenza al fuoco secondo EN 0- : 00 Parete Pavimento Parete in cartongesso Calcestruzzo 00 mm (v e i o) Calcestruzzo 0 mm (h o i o) C a l c e s t r u z z o mm (h o i o) Cartongesso 00 mm (v e i o) Gesso 0 mm (v i o) e ve = serranda installata direttamente a parete ho = serranda installata a pavimento/soffitto i o = certificata al fuoco su entrambi i lati E = Integrità I = Isolamento termico S = Tenuta ai fumi EI 0 S E 0 S EI 0 S EI 0 S fi no a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi no a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x000 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00Pa) Approvazioni e rapporti di prova Tutte le le serrande sono sono sottoposte a test a test di di prova prova presso istituti di istituti prova ufficiali. di prova I ufficiali. report risultanti I report costituiscono risultanti la base presso costituiscono per le approvazioni la base ufficiali per le delle approvazioni serrande. ufficiali delle serrande. Europa: Report di classificazione secondo EN 0-: 00 Europa Report di : Report classificazione di secondo cazione secondo EN 0: EN 00 0-: (certificato 00 BC ) Seco: : Le serrande sono periodicamente revisionate secondo European FPC regulations regulations (Factory Production (Factory Production Control) Control) ISO: : Certificate Certiate: ISO 00 fi n o a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi no a 00x00 (00Pa) fi n o a 00x00 (00Pa) fi no a 00x00 (00 Pa) Svezia Francia: : Approvazione Sitac NF - 0/ 0 Finlandia: Svezia: Approvazione Sitac STF 0 Germania Finlandia: : Approvazione Zulassung - Z-.- STF Francia Germania: : Approvazione Zulassung - Z-.- NF - 0/ Svizzera: Approvazione VKF - 0 fi no a 00x000 (00Pa) fi n o a 00x00 (00 Pa) fi no a 00x00 (00 Pa) fi no a 00x00 (00Pa) fi n o a 00x00 (00Pa) fi no a 00x00 (00 Pa) 0

38 CU Figura descrittiva. Flangia. Cassa in materiale refrattario. Pala. Meccanismo operativo. Guarnizione per i fumi freddi. Battuta pala. Striscia intumescente. Trasmissione mediante bloccaggio (aperto/chiuso). Fusibile a C 0. Etichetta di identificazione 0 Dimensioni Dimensioni minime CU fig. CU + CFTH Dimensioni massime B n x H n [mm] 00 x x 000 B/H in passi da 0 mm B+H > 000 mm solo con servomotore BFT H n 00 mm Ingombro meccanismo H n < 00 mm y 0 x P P 00 (Bn-)x(Hn-) y = H n / - mm Sporgenza pala a partire da Hn 00mm x = H n / - mm Sporgenza pala a partire da H n 0mm Q Z B CFTH MANO BLFT P 0 Q Z 0 0 H Q Z CFTH MANO BLFT P 0 Q Z 0 0

39 CU Meccanismi operativi CFTH Meccanismo operativo manuale con termofusibile a C. CFTH sblocca automaticamente la pala non appena la temperatura all interno del canale supera i C. Configurazione standard: - Termofusibile C - Riarmo manuale - Possibile sblocco manuale della pala - IP Opzioni: - FCU: microinterruttore unipolare di fine corsa - FCU/DCU: microinterrutore unipolare di inizio e fine corsa - FCB/DCB: microinterrutore bipolare di inizio e fine corsa fig. CU + CFTH Riarmo manuale: utilizzare la chiave a brugola in dotazione e ruotare in senso orario (). Sblocco manuale della pala: premere pulsante dedicato (). Ricambi e accessori KITS CFTH Meccanismo operativo CFTH con termofusibile C. KITS FTH Termofusibile C per CFTH. KITS FDC CFTH Microinterruttore unipolare/bipolare di inizio/fi ne corsa FCU/DCU/FCB/DCB. 0 Cavo per microinterruttore Fig. CFTH

EFD Serrande tagliafuoco certificate EI 180 S EN 1366-2 marcata UNI EN15650.

EFD Serrande tagliafuoco certificate EI 180 S EN 1366-2 marcata UNI EN15650. Serrande tagliafuoco certificate EI 180 S EN 1366-2 marcata UNI EN15650. Classificazione secondo EN13501-3:2005 Supporti normalizzati EI 120 S EI 180 S Parete in cartongesso 150 mm (v e i o) 1500x1000

Dettagli

Serrande tagliafuoco circolari PKIR EI PKIR3G

Serrande tagliafuoco circolari PKIR EI PKIR3G Serrande tagliafuoco circolari PKIR EI PKIR3G Le serrande tagliafuoco circolari PKIR sono certificate secondo la norma EN 15650 e dispongono di marcatura CE rilasciata da un ente certificatore riconosciuto.

Dettagli

Manuale d installazione ed uso per serranda tagliafuoco TFER 30 pag.

Manuale d installazione ed uso per serranda tagliafuoco TFER 30 pag. Manuale d installazione ed uso per serranda tagliafuoco TFER 30 pag. Descrizione La serranda tagliafuoco TFER 30 è costituita da una cassa di lamiera d acciaio zincata, munita di flange per il collegamento

Dettagli

Caratteristiche aerauliche ed acustiche. Caratteristiche costruttive

Caratteristiche aerauliche ed acustiche. Caratteristiche costruttive Le serrande tagliafuoco della serie STD-M ed STD-S sono state progettate per ottenere due peculiari caratteristiche di notevole importanza per l installazione: - disassamento del comando della serranda

Dettagli

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS APPLICAZIONI S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS ATTUATORI PER SERRANDA 10/20 Nm (88/177 lb-in) PER CONTROLLO A 2 POSIZIONI Questi attuatori, direttamente accoppiati alle serrande, forniscono

Dettagli

3. BF-5 Informazioni sul prodotto Servomotori per serrande tagliafuoco

3. BF-5 Informazioni sul prodotto Servomotori per serrande tagliafuoco 3. BF-5 Informazioni sul prodotto Servomotori per serrande tagliafuoco BF i0042707 La gamma completa di attuatori con ritorno a molla tagliafuoco per serrande ipo BLF... BF... BFG... omento torcente 4

Dettagli

Serrande tagliafuoco. Serie FKR-07-TI FKR-08-TI 4/8.2/I/1

Serrande tagliafuoco. Serie FKR-07-TI FKR-08-TI 4/8.2/I/1 4/8.2/I/1 Serrande tagliafuoco Serie FKR-07-TI FKR-08-TI omologate secondo la circolare n. 91 del Ministero degli Interni Direzione Generale dei Servizi Antincendi TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29

Dettagli

Serranda tagliafumo rettangolare. NF-Clapets coupe-feu et Volets de désenfumage D.A.S. NF 264 www.marque-nf.com V22-A 01/2013

Serranda tagliafumo rettangolare. NF-Clapets coupe-feu et Volets de désenfumage D.A.S. NF 264 www.marque-nf.com V22-A 01/2013 -Clapets coupe-feu et Volets de désenfumage D.A.S. air duct systeems serrande tagliafumo VU0 www.marque-nf.com Approvazioni e rapporti di prova Tutte le serrande sono sottoposte a test di prova presso

Dettagli

Regolatori a portata costante (CAV) RPK, RPK-I

Regolatori a portata costante (CAV) RPK, RPK-I Regolatori a portata costante (CAV) RPK, RPK-I Regolatore circolare () o rettangolare () autoregolante per impianti a portata costante. Indicato per ambienti nei quali sia necessario mantenere sempre il

Dettagli

Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto

Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto 63 Evoluzione delle norme Dalla Circolare 91, DM 6 marzo 1986 e 30 novembre 1983 64 Evoluzione delle norme alla EN 13501-3, EN 1366-2 E I 120 ( ve

Dettagli

UNITA TRATTAMENTO ARIA PALESTRA (UTA 1)

UNITA TRATTAMENTO ARIA PALESTRA (UTA 1) UNITA TRATTAMENTO ARIA PALESTRA (UTA 1) 1 SCHEMA FUNZIONALE UTA 1 2 DATI GENERALI UNITA' TRATTAMENTO ARIA UTA 1 Tipo di esecuzione Dimensioni indicative: interno Lunghezza 8.85 m Larghezza 1.95 m Altezza

Dettagli

Recuperatori di calore

Recuperatori di calore Recuperatori di calore URC-DOMO UNITA DI RECUPERO CALORE AD ALTA EFFICIENZA Air Control Srl via Luigi Biraghi 33-20159 Milano Tel +39 0245482147 Fax +39 0245482981 P.Iva 04805320969 Recuperatori di calore

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione Prima dell installazione verificare la compatibilità dell attuatore con le caratteristiche ambientali. Leggere attentamente le istruzioni prima di effettuare qualsiasi operazione. L installazione e la

Dettagli

GRIGLIE DI VENTILAZIONE 7/S6. v 2.4 (it) SERRANDA TAGLIAFUOCO FDC40. apportare modifiche costruttive

GRIGLIE DI VENTILAZIONE 7/S6. v 2.4 (it) SERRANDA TAGLIAFUOCO FDC40. apportare modifiche costruttive GRIGLIE DI VENTILAZIONE 7/S6 v 2.4 (it) SERRANDA TAGLIAFUOCO FDC40 336 Con riserva di www.klimaoprema.hr apportare modifiche costruttive Components 1396 www.aerservice.it SERRANDA TAGLIAFUOCO FDC40 La

Dettagli

SERRANDE TAGLIAFUOCO E SERRANDE TAGLIAFUOCO PER AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE

SERRANDE TAGLIAFUOCO E SERRANDE TAGLIAFUOCO PER AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE SERRANDE TAGLIAFUOCO E SERRANDE TAGLIAFUOCO PER AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE Circolari PKIR3G/PKIR EI30S/EI60S/EI90S/EI120S/EI180S & EKIR EI30S & EI60S Rettangolari PKIS3G/PKIS EI90S/EI120S Per aree potenzialmente

Dettagli

REGOLATORI A PORTATA COSTANTE RETTANGOLARI

REGOLATORI A PORTATA COSTANTE RETTANGOLARI GENERALITA' Generalità : I regolatori a portata costante della serie vengono utilizzati per regolare automaticamente il flusso nei canali rettangolari ad una portata prefissata. Lo scopo è quello di conservare

Dettagli

Recuperatori di calore

Recuperatori di calore Recuperatori di calore URC-EC Air Control Srl via Luigi Biraghi 33-2159 Milano Tel +39 2482147 Fax +39 2482981 P.Iva 48532969 Recuperatori di calore CARATTERISTICHE GENERALI STRUTTURA alluminio e pannelli

Dettagli

Serranda tagliafuoco rettangolare TFER 30. pag. C-10

Serranda tagliafuoco rettangolare TFER 30. pag. C-10 pag. C-10 Descrizione Serranda tagliafuoco rettangolare munita di marcatura CE conformemente alla norma EN 15650:2010, certificata secondo EN 1366-2, classificata secondo EN 13501-3. Cinematismo disassato

Dettagli

Ventilazione Meccanica. Unità di Ventilazione Meccanica a sviluppo verticale e orizzontale HCV e HCH

Ventilazione Meccanica. Unità di Ventilazione Meccanica a sviluppo verticale e orizzontale HCV e HCH DAE Srl Via Trieste 4/E, 31025 Santa Lucia di Piave (TV) Tel. 0438 460883 Fax. 0438 468985 E mail : info@daeitaly.com Home page: http://www.daeitaly.com Ventilazione Meccanica Unità di Ventilazione Meccanica

Dettagli

Portier. Portier. Porta a lama d'aria per ingressi. 1 Solo ventilazione, senza riscaldamento 3 Riscaldamento elettrico: 3-13,5 kw

Portier. Portier. Porta a lama d'aria per ingressi. 1 Solo ventilazione, senza riscaldamento 3 Riscaldamento elettrico: 3-13,5 kw R Portier Portier Porta a lama d'aria per ingressi Altezza di installazione consigliata 2,5 m* Montaggio orizzontale Lunghezze: 1 e 1,5 m 1 Solo ventilazione, senza riscaldamento 3 Riscaldamento elettrico:

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale

NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale NPA-CP Pulsantiera pensile per comando diretto La pulsantiera NPA-CP è un apparecchio utilizzato per il comando diretto di qualsiasi macchina industriale. È un comando industriale, non civile, in quanto

Dettagli

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici XENTA 102-VF Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola XENTA 102-VF è un regolatore di zona progettato per applicazioni di riscaldamento e raffreddamento VAV con con controllo on/off

Dettagli

Clima VRRK 500. Regolatori di portata autoregolanti per impianti CAV

Clima VRRK 500. Regolatori di portata autoregolanti per impianti CAV Regolatori di portata autoregolanti per impianti CAV Funzionamento Il regolatore di portata autoregolante è un elemento di regolazione che opera autonomamente senza energia ausiliaria, mantenendo sempre

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Maniglioni antipanico Gamma IDEA

Maniglioni antipanico Gamma IDEA Gamma IDEA Gamma IDEA Base-Inox 6-38/6-41 Push-Palmo 6-20/6-23 Base 6-42/6-51 Belvedere 6-74/6-81 Push 6-52/6-57 Accessori e incontri elettrici 6-90/6-95 Bolt-Inox 6-60/6-64 Pad-Inox 6-24/6-27 Bolt 6-65/6-69

Dettagli

JM 9/2-16/2 - G 26/2 GAS

JM 9/2-16/2 - G 26/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO I bruciatori JM 9/2-16/2 GAS e di gas ad aria soffiata di tipo bistadio sono predisposti per funzionamento a G.P.L. (kit di trasformazione in dotazione sui modelli:, ). Cofano

Dettagli

7/S5 SERRANDA TAGLIAFUOCO FD40. v 2.4 (it) www.klimaoprema.hr

7/S5 SERRANDA TAGLIAFUOCO FD40. v 2.4 (it) www.klimaoprema.hr 7/S5 v 2.4 (it) SERRANDA TAGLIAFUOCO FD40 www.klimaoprema.hr Components 1396 www.aerservice.it SERRANDA TAGLIAFUOCO FD40 La serranda tagliafuoco a sezione rettangolare FD40 si installa ai margini delle

Dettagli

40% risparmio. VMC ABITAZIONI COLLETTIVE CASSE VENTILANTI AD ACCOPPIAMENTO DIRETTO AUTO/IGROREGOLABILI Serie CACB-N ECOWATT / CACB-N ISO ECOWATT

40% risparmio. VMC ABITAZIONI COLLETTIVE CASSE VENTILANTI AD ACCOPPIAMENTO DIRETTO AUTO/IGROREGOLABILI Serie CACB-N ECOWATT / CACB-N ISO ECOWATT Casse di ventilazione auto/igroregolabili omologate 4 C-1/2h per estrazione fumi in caso di emergenza specificatamente progettate per mantenere una pressione costante nell installazione. Si possono installare

Dettagli

VENTILATORI CENTRIFUGHI A SEMPLICE ASPIRAZIONE PER ESTRAZIONE FUMI 400 C/2H Serie CXRT

VENTILATORI CENTRIFUGHI A SEMPLICE ASPIRAZIONE PER ESTRAZIONE FUMI 400 C/2H Serie CXRT VENTILATORI CENTRIFUGHI A SEMPLICE ASPIRAZIONE PER ESTRAZIONE FUMI C/H Ventilatori centrifughi a semplice aspirazione, per estrazione fumi C/h, costruiti in acciaio zincato, girante saldata a pale avanti

Dettagli

ITALIANO BEAN. Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO BEAN. Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO BEAN Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE BEAN - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione del prodotto... 3 1.2 Caratteristiche tecniche... 3 1.3 Descrizione del

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE 1) CARATTERISTICHE GENERALI pag. 1 2) ATTENZIONE pag. 1 3) DATI TECNICI pag. 1 4) INSTALLAZIONE pag. 2 5) COLLEGAMENTI

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357. Tappi di insonorizzazione 41 Gruppo 1610

Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357. Tappi di insonorizzazione 41 Gruppo 1610 Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357 Per l'assemblaggio di profilati doppi. Questo sistema permette di assemblare rapidamente in una seconda fase due profilati. Per essere sicuri di ottenere i valori

Dettagli

TABELLA GENERALE / GENERAL TABLE

TABELLA GENERALE / GENERAL TABLE TABELLA GENERALE / GENERAL TABLE RESISTENZA AL FUOCO FIRE RESISTANCE AZIONAMENTO / DEVICE MODELLO / MODEL EN 15650 CE DIMENSIONI DIMENSIONS (mm) PARETE WALL PARETE LEGGERA FLEXIBLE WALL SOLAIO CEILING

Dettagli

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Termoidraulica Scheda tecnica 52 IT 02 1 Indice Controlgas 3... 3 Elettrovalvole a riarmo manuale per gas... 6 Testi di capitolato... 14 2 Controlgas 3

Dettagli

Safety. Elettromagneti di Sicurezza Antipanico

Safety. Elettromagneti di Sicurezza Antipanico r l l - R 2 Elettromagneti di Sicurezza Antipanico Elettromagnete MICRO Versione: da infilare Corpo in acciaio inox protetto contro l'umidità Dimensioni del corpo: mm. 170 x 32 x 24 Dimensioni totali con

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (η= min. 7% max. >9%) 21 HRE (η= min. 7% max >9%) HRE Unità di ventilazione con recupero di calore ad altissimo rendimento (>9%) Installazione all interno di edifici residenziali con temperatura ambiente

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz Modulo di sicurezza CS AR-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

Unità di recupero del calore

Unità di recupero del calore ventilazione residenziale rfi-in Unità di recupero del calore RFI-IN Gamma modello con portata d aria 0 m /h. Filtri Classe G per aria di estrazione. Classe F a bassa perdita di carico per aria di rinnovo.

Dettagli

SABIANA IL COMFORT AMBIENTALE. Condizionamento Termoventilanti Zeus ICIM

SABIANA IL COMFORT AMBIENTALE. Condizionamento Termoventilanti Zeus ICIM Condizionamento Termoventilanti ICIM ISO Cert. n 4/2 Aerotermi Termostrisce radianti Ventilconvettori Unità trattamento aria Canne fumarie SABIANA IL COMFORT AMBIENTALE Condizionamento SABIANA IL COMFORT

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (η= min. 75% max. >9%) REVERSUS REVERSUS Unità di ventilazione con recupero di calore ad altissimo rendimento (>9%) Installazione all interno di edifici residenziali con temperatura ambiente compresa tra

Dettagli

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco

9V_R 6\[a_\Y. S i c u r e z z a i n. o n e. E v o. Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco 9V_R 6\[a_\Y Elettromagneti di Trattenuta per Porte Tagliafuoco elettromagneti ed accessori per porte tagliafuoco centraline e rivelatori per la gestione delle porte tagliafuoco S i c u r e z z a i n o

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso Dynamic 121-128 Istruzioni per il montaggio e l uso 1 Installazione a presa diretta 1.1 Installazione diretta sull albero a molle. Innestare la motorizzazione, da destra o da sinistra a seconda del lato

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Gruppi di Comando Serie COMPACT 6 Gruppi di Comando a Combinatori Serie COMPACT - tipo GMC Caratteristiche principali I combinatori

Dettagli

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) U-FLEX

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) U-FLEX UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) U-FLEX U-FLEX Unità di ventilazione modulare con recupero di calore ad altissimo rendimento Installazione

Dettagli

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE Tecnica di costruzione e montaggio di Portoni Sezionali Industriali motorizzati, con scorrimento SL, HL, VL, senza molle di torsione di bilanciamento.

Dettagli

ASPIRATORI ELETTRICI ASPIRATORI ELETTRICI QUADRATI ASPIRATORI ELETTRICI TONDI ASPIRATORI ELETTRICI DA FINESTRA ASPIRATORI ELETTRICI PER CAPPE

ASPIRATORI ELETTRICI ASPIRATORI ELETTRICI QUADRATI ASPIRATORI ELETTRICI TONDI ASPIRATORI ELETTRICI DA FINESTRA ASPIRATORI ELETTRICI PER CAPPE QUADRATI TONDI DA FINESTRA PER CAPPE ASPIRATORI CANALIZZATI VENTILATORI IN LINEA TORRINI DI ESTRAZIONE 65 COME PROCEDERE ALLA SCELTA CORRETTA DI UN ASPIRATORE PER SCEGLIERE L ASPIRATORE ADEGUATO AD UN

Dettagli

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE TRASDUTTORE DI POSIZIONE 1 2 SOMMARIO P INTRODUZIONE PAG. 4 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTS PAG. 5 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTL PAG. 9 SOMMARIO P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTE PAG. 12 3 INTRODUZIONE INTRODUZIONE

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 5 6 9 scatto rapido sovrapposti FD FP FL FC 21 22

Dettagli

REGOLATORI RETTANGOLARI A PORTATA VARIABILE

REGOLATORI RETTANGOLARI A PORTATA VARIABILE GENERALITA' Generalità : I regolatori a portata variabile della serie sono unità terminali di regolazione della portata d'aria da utilizzare negli impianti monocondotto con campo di funzionamento da 20

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1 Modulo di sicurezza CS DM-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

Serie CENTRIBOX CVB / CVT

Serie CENTRIBOX CVB / CVT CASSE DI VENTILAZIONE Serie CENTRIBOX CVB / CVT NOVITÀ Casse ventilanti, per interno o per esterno, costruite in lamiera di acciaio zincato, isolate con materiale termoacustico ignifugo (M1), ventilatore

Dettagli

MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 ITEM COUPLE VOLTAGE SPEED ENCLOSURE

MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 ITEM COUPLE VOLTAGE SPEED ENCLOSURE VK 80 MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 Caratteristiche tecniche: Servomotore ad azione reversibile. Micromotore funzionante a 24-230V 50Hz. POTENZA ASSORBITA:

Dettagli

KOMSA - LINEA 3 BLINDOTUBO 920/1500. Sistemi di aspirazione gas di scarico. Alta efficienza di aspirazione. Facile da usare.

KOMSA - LINEA 3 BLINDOTUBO 920/1500. Sistemi di aspirazione gas di scarico. Alta efficienza di aspirazione. Facile da usare. BLINDOTUBO 920/1500 SISTEMA QUALITA ISO 9001 SISTEMA AMBIENTALE ISO 14001 Alta efficienza di aspirazione Facile da usare Design moderno Aspirazione gas di scarico di veicoli in sosta (furgoni, TIR) Aspirazione

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) FLAT 150 FLAT 150

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) FLAT 150 FLAT 150 UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (efficienza >90%) UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI Unità

Dettagli

Potenza assorbita In funzione Mantenimento Dimensionamento. 6 W @ coppia nominale 2,5 W 8,5 VA Allacciamento Cavo 1 m, 2 x 0.75 mm 2 Dati funzionali

Potenza assorbita In funzione Mantenimento Dimensionamento. 6 W @ coppia nominale 2,5 W 8,5 VA Allacciamento Cavo 1 m, 2 x 0.75 mm 2 Dati funzionali Scheda ecnica F24A Attuatore di sicurezza con ritorno a molla per serrande di regolazione dell' aria in impianti di ventilazione e condizionamento negli edifici. Per serrande fino a circa 2 m 2 Coppia

Dettagli

G 50/2-70/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO DIMENSIONI

G 50/2-70/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO DIMENSIONI DESCRIZIONE PER CAPITOLATO I bruciatori G 50-70/2 GAS di gas ad aria soffiata di tipo bistadio sono predisposti per funzionamento a G.P.L. (con kit di trasformazione). Cofano insonorizzato sagomato in

Dettagli

ASPIRATORI - COMPONENTI PER CANNE FUMARIE GRIGLIE DI VENTILAZIONE

ASPIRATORI - COMPONENTI PER CANNE FUMARIE GRIGLIE DI VENTILAZIONE ASPIRATORI COMPONENTI PER CANNE FUMARIE GRIGLIE DI VENTILAZIONE 171 PLACCA CONTROLLO FUMI Verniciata rossa. Foro per sonda prelievo fumi Foro Ø 50 per deprimometro e analizzatore PIROMETRO Per 3501.00.

Dettagli

SAFETY SERIE SG-BWS APPLICAZIONI. www.automation.datalogic.com

SAFETY SERIE SG-BWS APPLICAZIONI. www.automation.datalogic.com SAFETY centraline di sicurezza SERIE SG-BWS La serie SG-BWS si compone di due modelli: SG-BWS-T4: centralina di sicurezza in contenitore plastico per montaggio su guida DIN/OMEGA dotata di 48 morsetti

Dettagli

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della Le serie e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato per uso industriale. DENOMINAZIONE: Sul servocomando sono riportate le seguenti indicazioni: Marchio e nome della società

Dettagli

Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024

Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024 01.05.2015-08:19:26h Scheda tecnica - AZM 161CC-12/12RKA-024 Elettroserrature di sicurezza / AZM 161 Preferito Custodia in plastica isolamento di protezione Ritenuta 130 mm x 90 mm x 30 mm 6 Contatti Lunga

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

RapidRoll 600. Scheda tecnica Porta ad elevate prestazioni. Eleganza ingegneristica e tecnologia all avanguardia

RapidRoll 600. Scheda tecnica Porta ad elevate prestazioni. Eleganza ingegneristica e tecnologia all avanguardia Scheda tecnica Porta ad elevate prestazioni RapidRoll 600 Eleganza ingegneristica e tecnologia all avanguardia RapidRoll 600 utilizza un design modulare per fornire un livello di funzionamento eccellente.

Dettagli

Dal 1 Marzo 2012 Aumento 3% Catalogo. Listino 2010. Protezione Incendio Compartimentazione Evacuazione Fumi

Dal 1 Marzo 2012 Aumento 3% Catalogo. Listino 2010. Protezione Incendio Compartimentazione Evacuazione Fumi Dal 1 Marzo 212 Aumento 3% R7 Catalogo Listino 21 Protezione Incendio Compartimentazione Evacuazione Fumi Protezione antincendio Compartimentazione Evacuazione fumi Sistemi e guida alla scelta pag. 7 Conoscere

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

SVP. REIDUCT Condotte aerauliche EI120. Sistemi di pressurizzazione per locali filtri fumo. Dal 1970 la ventilazione made in Italy

SVP. REIDUCT Condotte aerauliche EI120. Sistemi di pressurizzazione per locali filtri fumo. Dal 1970 la ventilazione made in Italy SVP Sistemi di pressurizzazione per locali filtri fumo Dal 1970 la ventilazione made in Italy REIDUCT Condotte aerauliche EI120 SVP Sistemi di pressurizzazione per locali filtri a prova di fumo Certificato

Dettagli

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI

UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI RESIDENZIALI (η= min. 7% max. >90%) 201 FLAT UNITA DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CON RECUPERO DI CALORE PER EDIFICI

Dettagli

La società si riserva il diritto di modificare le caratteristiche tecniche dei prodotti senza preavviso.

La società si riserva il diritto di modificare le caratteristiche tecniche dei prodotti senza preavviso. 1 PUNTO unita' di calore decentralizzata Il Punto è un recuperatore di calore che consente di realizzare la Ventilazione Meccanica Controllata ad alta prestazione senza la necessita' di realizzare un impianto

Dettagli

GRIGLIE DI ASPIRAZIONE INDUSTRIALI PASSO

GRIGLIE DI ASPIRAZIONE INDUSTRIALI PASSO INDUSTRIALI PASSO 50 mm. GENERALITA', CARATTERISTICHE TECNICHE, E SISTEMA DI MONTAGGIO GI GENERALITA' : La serie GI è rappresentata da una gamma di griglie di aspirazione ad elementi orizzontali fissi

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

DISSUASORE DI SICUREZZA FAAC J355 HA M30- P1 DESCRIZIONE DI CAPITOLATO

DISSUASORE DI SICUREZZA FAAC J355 HA M30- P1 DESCRIZIONE DI CAPITOLATO DISSUASORE DI SICUREZZA FAAC J355 HA M30- P1 DESCRIZIONE DI CAPITOLATO Dissuasore di sicurezza retraibile automatico (Hydraulic Automatic) M30 (prima K4) per utilizzo intensivo, certificato e testato secondo

Dettagli

Min. 20 Nm @ tensione nominale Min. 20 Nm Comando Segnale Y DC 0 10 V, impedenza 100 k On-Off, 3-punti (solo AC), modulante (DC 0...

Min. 20 Nm @ tensione nominale Min. 20 Nm Comando Segnale Y DC 0 10 V, impedenza 100 k On-Off, 3-punti (solo AC), modulante (DC 0... Scheda ecnica SF24A-MF Attuatore di sicurezza con ritorno a molla multifunzioni per serrande di regolazione dell' aria in impianti di ventilazione e condizionamento negli edifici. Per serrande di regolazione

Dettagli

Cappa da cucina tradizionale confort

Cappa da cucina tradizionale confort Cappa da cucina tradizionale confort Prezzi a richiesta Vantaggi Compensazione integrata. Filtri a labirinto in acciao inox montati. Illuminazione ad incasso in opzione. Gamma Due altezze disponibili:

Dettagli

mcr Pasat è testato secondo la norma PN-EN 12101-3 mcr Pasat è accompagnato da certificato di conformità CE 1488-CPD-0209/W

mcr Pasat è testato secondo la norma PN-EN 12101-3 mcr Pasat è accompagnato da certificato di conformità CE 1488-CPD-0209/W mcr PASAT APPLICAZIONE Gli estrattori di fumi caldi mcr Pasat sono progettati per estrarre fumi e calore da aree esposte al fuoco. Adatti anche come sistemi di ventilazione industriale, gli mcr Pasat possono

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A Modulo di sicurezza CS AR-91, conforme EN 81 Modulo per le manovre di livellamento al piano degli ascensori conforme EN 81 Caratteristiche principali o start controllato Collegamento dei canali d ingresso

Dettagli

GENERATORI D ARIA GBI/GBO

GENERATORI D ARIA GBI/GBO DESCRIZIONE PER CAPITOLATO I generatori d aria calda GBI e GBO sono costituiti da un telaio in alluminio e da una pannellatura esterna in lamiera preverniciata: i pannelli sono isolati all interno con

Dettagli

UNITA TERMOVENTILANTI MHT UNITA DI CONDIZIONAMENTO MHC

UNITA TERMOVENTILANTI MHT UNITA DI CONDIZIONAMENTO MHC UNITA TERMOVENTILANTI MHT UNITA DI CONDIZIONAMENTO MHC Indice Generalità pag. 2 Orientamenti pag. 3 Filtri:quantità e dimensioni pag. 3 Caratteristiche tecniche pag. 4 Batterie pag. 4 Caratteristiche delle

Dettagli

LOW UNITA DI RECUPERO DI CALORE RIBASSATE EFFICIENZA DA 50% A 70%

LOW UNITA DI RECUPERO DI CALORE RIBASSATE EFFICIENZA DA 50% A 70% LOW UNITA DI RECUPERO DI CALORE RIBASSATE EICIENZA DA % A 70% low Unità di ventilazione con recupero di calore ribassata a configurazione fissa con scambiatore statico a flussi incrociati in alluminio

Dettagli

e unità canalizzabili della serie recuperare il calore dall aria di espulsione La serie Energy prevede

e unità canalizzabili della serie recuperare il calore dall aria di espulsione La serie Energy prevede Energy Recuperatore L e unità canalizzabili della serie Energy sono state studiate per permettere un risparmio energetico negli impianti di ventilazione di locali pubblici e privati quali bar, ristoranti,

Dettagli

ESAD Sistema di condotte per il controllo del fumo a marchio CE Istruzioni di installazione 08/2013

ESAD Sistema di condotte per il controllo del fumo a marchio CE Istruzioni di installazione 08/2013 ESAD Sistema di condotte per il controllo del fumo a marchio CE Istruzioni di installazione 08/2013 24.10.2013 Sistema di condotte per il controllo del fumo ESAD ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE 1.0 Linee guida

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

Pressostato di pressione differenziale

Pressostato di pressione differenziale Pressostato di pressione differenziale La ditta svizzera Trafag AG è un produttore leader a livello internazionale di sensori e dispositivi di controllo per la misurazione di temperatura e pressione. x

Dettagli

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60 /./I/ Rivelatore di fumo Typo RM-O-VS-D con sensore di portata per il controllo delle serrande tagliafuoco e tagliafumo Omologato dall Istituto Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni Z-78.-7 TROX Italia

Dettagli

SIT 840-843-845 SIGMA

SIT 840-843-845 SIGMA SIT -3-5 SIGMA Dispositivo multifunzionale per apparecchi di combustione gas 9.955.1 1 Il contenuto è soggetto a modifiche senza preavviso Campo di applicazione Apparecchi domestici a gas quali: caldaie

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. 40 ms Tempo di ricaduta in mancanza di alimentazione t R. Circuito d uscita

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. 40 ms Tempo di ricaduta in mancanza di alimentazione t R. Circuito d uscita di espansione CS ME01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere pagina

Dettagli

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER Le CASSETTE STAGNE vengono usate per il comando a distanza di valvole a membrana di tipo VEM e sono disponibili in tre tipi di contenitori: -, da 1 a piloti montati all interno. - 8, da 6 a 8 piloti montati

Dettagli

IMPIANTO DI SOVRAPRESSIONE NO SMOKE DS PER ZONE FILTRO FUMO

IMPIANTO DI SOVRAPRESSIONE NO SMOKE DS PER ZONE FILTRO FUMO IMPIANTO DI SOVRAPRESSIONE NO SMOKE DS PER ZONE FILTRO FUMO Certificato secondo D.M. DEL 30/11/1983 I.G. 188202 L impianto di sovrapressione NO SMOKE DS serve a mandare in sovrapressione le zone filtro

Dettagli

Unità ventilanti con recupero calore

Unità ventilanti con recupero calore Unità ventilanti con recupero calore EC-REC. da 750 a 4000 m3/h 0019 Settimo Milanese (MI) Via Gallarata 80 www.tecfer.net - e-mail tecfer@tin.it Stabilimento Tel. (0) 388647 - Fax (0) 38740 Uff. Tecnico

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

IH/HS 100.1 IH/HS 100.2 IH/HS 200.1 IH/HS 200.2 IH/HS 200.3

IH/HS 100.1 IH/HS 100.2 IH/HS 200.1 IH/HS 200.2 IH/HS 200.3 ORIZZONTALI INDUSTRIALI MOD. IH/AR ORIZZONTALI SCHEDA TECNICA GENERATORE DI ARIA CALDA PER IMPIANTI SPORTIVI IH/HS 100.1 IH/HS 100.2 IH/HS 200.1 IH/HS 200.2 IH/HS 200.3 nº 6660192 Aggiorn. 02/2008 INDICE

Dettagli

Dispositivi per Ascensori

Dispositivi per Ascensori 0 08 Dispositivi per Ascensori Indice Generale Introduzione 2 Presentazione Indice Prodotti 4 Profilo aziendale Dispositivi per ascensori Interruttori per il livellamento al piano - serie FR, FX 14 Interruttori

Dettagli

POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI

POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI 2 POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI Caratteristiche e vantaggi Un programma completo di linee

Dettagli