PROVINCIA DI PRATO 4. FORMA E DURATA DEL CONTRATTO:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI PRATO 4. FORMA E DURATA DEL CONTRATTO:"

Transcript

1 PROVINCIA DI PRATO Via Ricasoli Prato - Tel / Fax 0574 / DISCIPLINARE DI GARA PER LA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO RISERVATO AGLI STUDENTI DELL'ISTITUTO MARCONI VERSO PALESTRA ESTERNA ALL'EDIFICIO SCOLASTICO, indetta con Determinazione n del AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Provincia di Prato, Via Ricasoli 25, Prato, Tel. 0574/5341, Fax 0574/534281, profilo del committente: TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA': Autorità locale Servizi generali delle amministrazioni pubbliche 1. OGGETTO DELL'APPALTO: L'appalto ha per oggetto l'affidamento del servizio di trasporto degli studenti dell'istituto Marconi verso palestra esterna all'istituto scolastico e dovrà essere eseguito dall'appaltatore nello scrupoloso rispetto degli orari che saranno forniti dall'istituto scolastico e dei percorsi indicati nell'allegato capitolato speciale posto a base di gara, cui si rinvia. Il servizio di cui trattasi corrisponde al codice CPV - di cui al regolamento (CE) n. 2195/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, modificato dal regolamento (CE) n. 213/2008, relativo al vocabolario comune per gli appalti pubblici (CPV) - di seguito indicato: Categoria codice CPV La gara è a lotto unico. Il codice identificativo della gara (CIG) è CE9. 2. IMPORTO DELL'APPALTO: L' importo unitario massimo quale base per la formulazione dell'offerta economica è di 21,88 IVA esclusa a corsa, per un importo totale presunto pari ad ,24 oltre IVA. L'importo degli oneri di sicurezza è pari ad 0,00, non sussistendo interferenze da eliminare nel presente appalto. L'importo sopra indicato costituisce l'importo stimato massimo contrattuale. L Amministrazione Provinciale si riserva la facoltà, in base a sopravvenute esigenze e secondo le proprie necessità, di incrementare l importo massimo contrattuale nella misura massima di un 20%, al fine di assicurare la prestazione, da parte del medesimo soggetto aggiudicatario, di servizi dello stesso tipo di quelli oggetto del presente appalto. Entro il limite suddetto, il soggetto aggiudicatario si impegna a fornire i servizi agli stessi prezzi, patti e condizioni previsti nel contratto d appalto. In caso di diminuzione, si specifica che l aggiudicatario non avrà diritto ad alcun compenso o indennità, oltre al corrispettivo maturato per le prestazioni effettivamente eseguite. 3. LUOGO DI PRESTAZIONE DEL SERVIZIO: Il luogo di esecuzione dell'appalto oggetto della presente procedura di gara è il territorio di Prato. In particolare, il servizio di trasporto sarà svolto con partenza dalla sede della scuola, in Via Galcianese n. 20/F, ed arrivo alla struttura sportiva di Via Roma n FORMA E DURATA DEL CONTRATTO: 1

2 Il contratto sarà stipulato in forma pubblica amministrativa a cura dell'ufficiale rogante dell'amministrazione aggiudicatrice, ai sensi dell'art. 3 del vigente regolamento per l'attività contrattuale dell'ente. La stipulazione del contratto avverrà sulla base di quanto indicato all'art. 11 del D. Lgs. n.163/2006, in particolar modo è fatta salva la facoltà dell'amministrazione di richiedere l'esecuzione anticipata del contratto, laddove ne ricorrano i presupposti di legge, ai sensi del comma 12 del medesimo articolo. La durata del contratto sarà pari a 27 mesi, ovvero da diversa data indicata nel contratto ovvero di consegna effettiva del servizio, secondo quanto prescritto dall'art. 3 del capitolato a base di gara. 5. SUBAPPALTO: Il subappalto è ammesso nei limiti e alle condizioni previste dall'art. 118 del Dlgs 163/ CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Il servizio sarà aggiudicato con il sistema della procedura aperta e con l'osservanza delle norme previste dal D.lgs. n. 163/2006, con aggiudicazione, ai sensi dell'art. 82 del predetto decreto, con il criterio del prezzo più basso, inferiore all'importo unitario a corsa posto a base di gara. 7. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA 7.1. Requisiti di ordine generale Sono esclusi dalla partecipazione alla presente procedura di affidamento, né possono essere affidatari di subappalti e non possono stipulare i relativi contratti i soggetti che non possiedano i requisiti di cui all art. 38, comma 1, del D.lgs. n. 163/ Requisiti di idoneita professionale Ai sensi dell'art. 39 del D.Lgs. n.163/2006, è richiesto che i concorrenti alla gara siano regolarmente iscritti: se cittadini italiani o di altro Stato membro residenti in Italia, alla C.C.I.A.A.; se cittadini di altro Stato membro non residente in Italia, in uno dei registri professionali o commerciali di cui all'allegato XI C al D. Lgs. 163/2006. In tal caso la Stazione Appaltante potrà richiedere di provare all'aggiudicatario provvisorio la suddetta iscrizione mediante dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato membro nel quale è stabilito. Ai sensi del medesimo art. 39, comma 3, i fornitori appartenenti a Stati membri che non figurano nel citato allegato devono attestare sotto la propria responsabilità che il certificato prodotto è stato rilasciato da uno dei registri professionali o commerciali istituiti nel paese in cui sono residenti. Ai sensi del medesimo art. 39, comma 4, se gli offerenti devono essere in possesso di una particolare autorizzazione ovvero appartenere ad una particolare organizzazione per poter prestare nel proprio paese di origine il servizio in questione, la Stazione Appaltante può chiedere loro di provare il possesso di tale autorizzazione ovvero l'appartenenza all'organizzazione di cui trattasi. In sede di offerta i predetti requisiti potranno essere oggetto di dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, secondo il modello allegato al presente bando (Modello Allegato A). In caso di raggruppamento temporaneo di imprese o di consorzio ordinario costituito o costituendo, i requisiti di cui al presente punto dovranno essere posseduti da tutte le imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande. 8. GARANZIE RICHIESTE 2

3 a) Secondo quanto disposto dall art. 75 del D.Lgs. n. 163/06 e successive modificazioni e integrazioni, l offerta deve essere corredata, a pena di esclusione, da una garanzia, pari al due per cento dell importo a base di gara di cui al punto 2 del presente disciplinare e dunque pari ad 939,96 da prestare sotto forma di cauzione o di fideiussione, a scelta dell offerente. Detta garanzia essendo prescritta come dovuta dal predetto articolo 75 del D.Lgs. 163/2006 e rappresentando documentazione essenziale ai fini della completezza e regolarità della documentazione da presentare ai fini della partecipazione alla presente procedura di gara è richiesta a pena di esclusione dalla procedura stessa. La cauzione può essere costituita, a scelta dell'offerente, mediante versamento in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, sul conto corrente bancario identificato dal seguente codice IBAN IT 92 I intestato alla Provincia di Prato, presso la Banca Popolare di Vicenza, a titolo di pegno a favore dell'amministrazione aggiudicatrice. La fideiussione, a scelta dell'offerente, può essere bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell'economia e delle finanze. La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La garanzia deve avere validità per almeno centottanta giorni decorrenti dalla data di scadenza di presentazione dell'offerta. La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell'affidatario, ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. L'importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO Per fruire di tale beneficio, il concorrente deve segnalare in sede di offerta il possesso del requisito, presentando insieme alla cauzione idonea documentazione attestante la certificazione del sistema di qualità nei modi prescritti dalle norme vigenti. La riduzione dell importo della garanzia senza la dovuta segnalazione in sede di offerta comporterà l esclusione dalla gara. In caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti, indipendentemente dal fatto che siano costituiti o meno, per beneficiare della riduzione della cauzione provvisoria, la certificazione del sistema di qualità dovrà essere posseduta singolarmente da ciascun concorrente componente il raggruppamento e segnalata in sede di offerta tramite idonea documentazione attestante la certificazione del sistema di qualità nei modi prescritti dalle norme vigenti. La stazione appaltante, nell'atto con cui comunica l'aggiudicazione ai non aggiudicatari, provvederà contestualmente, nei confronti degli stessi, allo svincolo della garanzia di cui al presente articolo, tempestivamente e comunque entro un termine non superiore a trenta giorni dall'aggiudicazione, anche quando non sia ancora scaduto il termine di validità della garanzia. In caso di RTI o di consorzio, ancora da costituirsi o già costituiti, la garanzia deve essere intestata a tutti i soggetti facenti parte del raggruppamento o del consorzio; il garante deve richiamare la natura collettiva della partecipazione alla gara di più imprese, identificandole singolarmente e contestualmente e deve dichiarare di garantire con la cauzione provvisoria non solo la mancata sottoscrizione del contratto ma anche ogni altro obbligo derivante a ciascuna delle imprese dalla partecipazione alla gara. 3

4 Si precisa che la cauzione provvisoria costituita sia mediante fideiussione bancaria sia mediante polizza assicurativa dovrà essere conforme allo schema di polizza tipo 1.1 approvato con Decreto del Ministero delle Attività produttive del 12 marzo 2004 n b) L'offerta deve essere altresì corredata, a pena di esclusione, dall'impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto, di cui all'articolo 113, D. Lgs 163/2006, qualora l'offerente risultasse affidatario. Il suddetto impegno si riferisce alla garanzia di cui all art. 113 del D.Lgs. 163/2006 da costituire all atto del contratto da parte dell aggiudicatario a garanzia dell esecuzione del contratto. Trattasi di garanzia fideiussoria del 10 per cento dell'importo contrattuale, sotto forma di fideiussione bancaria o di polizza assicurativa; la relativa documentazione costituirà parte integrante e sostanziale del contratto. In caso di aggiudicazione con ribasso d'asta superiore al 10 per cento, la garanzia fideiussoria è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10 per cento; ove il ribasso sia superiore al 20 per cento, l'aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20 per cento. La fideiussione bancaria o la polizza assicurativa di cui al precedente comma dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La garanzia fideiussoria è progressivamente svincolata a misura dell'avanzamento dell'esecuzione, nel limite massimo del 75 per cento dell'iniziale importo garantito. Lo svincolo, nei termini e per le entità anzidetti, è automatico, senza necessità di benestare del committente, con la sola condizione della preventiva consegna all'istituto garante, da parte dell'appaltatore o del concessionario, degli stati di avanzamento dei lavori o di analogo documento, in originale o in copia autentica, attestanti l'avvenuta esecuzione. L'ammontare residuo, pari al 25 per cento dell'iniziale importo garantito, è svincolato secondo la normativa vigente. Sono nulle le eventuali pattuizioni contrarie o in deroga. Il mancato svincolo nei quindici giorni dalla consegna degli stati di avanzamento o della documentazione analoga costituisce inadempimento del garante nei confronti dell'impresa per la quale la garanzia è prestata. La mancata costituzione della garanzia fideiussoria per l esecuzione determina la revoca dell'affidamento e l'acquisizione della cauzione provvisoria da parte della stazione appaltante, che aggiudica l'appalto o la concessione al concorrente che segue nella graduatoria. La garanzia copre gli oneri per il mancato od inesatto adempimento e cessa di avere effetto solo alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione rilasciato dalla stazione appaltante. 9. ELABORATI DI GARA Tutto il materiale relativo alla gara, comprensivo del capitolato e dell'istanza di partecipazione, è disponibile su Internet all indirizzo e può essere richiesto e ritirato previo appuntamento presso il Servizio istruzione, Piazza Duomo 8 Prato, dal Lunedì al Venerdì in orario 9 13; Lunedì e Giovedì anche ore Per informazioni sul bando di gara 0574 / MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA: L'offerta deve essere redatta in lingua italiana e in competente bollo. Il plico contenente l'offerta dovrà: - essere idoneamente sigillato in modo sufficiente ad assicurare la segretezza dell'offerta; recare all'esterno l'indicazione del mittente, nonché la scritta NON APRIRE: contiene documenti per la 4

5 procedura aperta per l'affidamento del servizio di trasporto riservato agli studenti dell'istituto Marconi verso palestra esterna all'edificio scolastico "; - il plico dovrà contenere al suo interno le seguenti buste: a) una prima busta chiusa, idoneamente sigillata in modo sufficiente ad assicurare la segretezza dell'offerta, recante la dicitura "A - Documentazione Amministrativa", e contenente la documentazione di cui al successivo articolo 12 del presente disciplinare di gara; b) una seconda busta chiusa, idoneamente sigillata in modo sufficiente ad assicurare la segretezza dell'offerta, recante la dicitura "B - Offerta economica" contenente l'offerta economica redatta in lingua italiana in modo conforme all'apposito modello di offerta economica (Modello Allegato B), predisposto dalla Stazione Appaltante; Il concorrente potrà utilizzare quest'ultimo per formulare la propria offerta economica. In caso presenti documentazione diversa rispetto al medesimo modello sopra richiamato, tale documentazione dovrà riportarne però fedelmente ed integralmente il contenuto. I modelli non possono in alcun modo essere modificati autonomamente dai concorrenti. I prezzi indicati in sede di offerta, dovranno essere mantenuti invariati fino alla scadenza ed al completamento del periodo della fornitura del servizio. L'offerta economica deve essere: - indicata in cifre ed in lettere; - comprensiva di tutte le spese che l'aggiudicatario dovrà sostenere per l'esecuzione del servizio, Iva esclusa; - sottoscritta in firma tangibile dal titolare o dal legale rappresentante del soggetto concorrente. Qualora il concorrente sia costituito da raggruppamento temporaneo o consorzio non ancora costituiti, l'offerta deve essere sottoscritta dai legali rappresentanti di tutti i soggetti che costituiranno il concorrente. In caso di discordanza tra l'indicazione in cifre e quella in lettere varrà l'offerta più vantaggiosa per l'amministrazione. Non sono ammesse offerte economiche che rechino abrasioni e correzioni che non siano confermate e sottoscritte dal legale rappresentante. Non sono ammesse offerte in aumento, condizionate o espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerte relative ad altri appalti. 11. TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE E APERTURA DELLE OFFERTE Per essere ammesso alla gara l'operatore economico dovrà far pervenire il plico come sopra formato alla Provincia di Prato, ufficio Protocollo, sito in Via Ricasoli n. 25 Cap Prato, entro il termine perentorio, a pena di esclusione dalla gara, delle ore del giorno Non saranno ammessi alla gara i soggetti i cui plichi perverranno alla Provincia di Prato dopo la scadenza del termine suddetto e questo anche qualora il mancato o tardivo recapito sia a causa di forza maggiore o caso fortuito o responsabilità di terzi. Non saranno ammesse, dopo la scadenza del termine stabilito, altre offerte, anche se sostitutive o aggiuntive di quelle precedentemente inviate. E' facoltà dei concorrenti, entro il suddetto termine perentorio, la consegna a mano dei plichi al sopra indicato indirizzo, esclusivamente nei giorni e negli orari di apertura al pubblico dell'ufficio Protocollo, ove riceveranno apposita ricevuta (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 ed il lunedì ed il giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00). 5

6 Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile. La Commissione procederà, in seduta pubblica, all'ammissione delle offerte pervenute entro il termine di cui sopra, il giorno... alle ore... presso la sede della Provincia di Prato posta in Piazza del Duomo, n DOCUMENTAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA: La BUSTA "A - Documentazione Amministrativa" di cui al precedente art. 10 lett. a) dovrà contenere elaborati e documentazioni suddivisi ed identificati come di seguito dettagliato: a) dichiarazione in bollo, redatta ai sensi del D.P.R. n.445/2000, sull'allegato Modello di istanza di partecipazione e dichiarazione sostitutiva (modello Allegato A) o su altro documento che ne riporti però, fedelmente ed integralmente il contenuto, sottoscritta dal titolare o legale rappresentante dell'impresa con firma intellegibile. Tale modello dovrà essere compilato dal titolare o legale rappresentante dell'impresa e non potrà apportare correzioni o cancellazioni che non siano confermate e sottoscritte dallo stesso. L'assenza o la mancanza di sottoscrizione di tale istanza - dichiarazione, o la sua incompletezza in parti essenziali comportano l'esclusione dalla gara. L'autentica della firma avviene allegando una copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, secondo quanto previsto dall'art. 38 del D.P.R. n. 445/2000. Nel caso di Raggruppamento Temporaneo di Impresa o di consorzio, costituendi o costituiti: il modello di cui sopra dovrà essere presentato, a pena di esclusione, da ogni impresa partecipante al raggruppamento in relazione ai propri requisiti, situazione giuridica e composizione sociale, specificando le parti delle prestazioni che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati, nel caso siano ancora da costituirsi la dichiarazione deve contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi operatori conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, da indicare in sede di offerta e qualificato come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. Si applica tutto quant'altro prescritto in proposito dall'art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006. b) Capitolato speciale d'appalto siglato in ogni pagina e sottoscritto in calce per accettazione dal titolare o dal legale rappresentante del soggetto concorrente (del mandatario, in caso di raggruppamento temporaneo o consorzio già costituiti; di ciascuna delle imprese associande o consorziande, in caso di raggruppamento temporaneo di imprese o di consorzio ancora da costituirsi); c) (Eventuale: solo nel caso di Raggruppamento Temporaneo di soggetti già costituiti): originale o copia autenticata del mandato collettivo speciale con rappresentanza conferito ad un soggetto designato capogruppo, risultante da scrittura privata autenticata. d) quietanza del versamento in contanti su c/c intestato alla Provincia di Prato, oppure fideussione bancaria oppure polizza assicurativa in originale relativa alla garanzia prestata a titolo di cauzione provvisoria, pari al 2% del prezzo base indicato all'art. 4 del presente bando, ossia pari ad 939,96 di cui al precedente articolo 8, lett.a); e) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione oppure di un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 contenente l'impegno a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto prevista all'art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, di cui al precedente art. 11, lett. b), valida fino alla data di emissione dell'attestazione della regolare esecuzione; 6

7 13. AVVERTENZE - L offerta, le dichiarazioni e tutta la documentazione presentata devono essere redatte in lingua italiana. - L Amministrazione si riserva, in caso di aggiudicazione, di verificare i requisiti dichiarati, mediante l acquisizione anche d ufficio dei certificati e documenti attestanti il possesso di stati, fatti e qualità dei soggetti dichiaranti. - Si procederà all aggiudicazione della gara anche in presenza di una sola offerta purchè valida e se ritenuta congrua e conveniente a giudizio dell Amministrazione. - In caso di offerte di pari valore si procederà all aggiudicazione a norma del comma 2 dell art. 77 del R.D. 827/1924, e cioè mediante sorteggio. - L Amministrazione si riserva il diritto di non procedere all aggiudicazione nel caso in cui nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all'oggetto del contratto, o di sospendere, reindire o non aggiudicare la gara motivatamente. - L'aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica da parte dell Amministrazione del possesso dei prescritti requisiti in capo all aggiudicatario, e comunque non equivale ad accettazione dell'offerta. - E esclusa la competenza arbitrale. Ferme restando le inderogabili modalità specificate ai precedenti punti 10 e 11 del presente disciplinare per la presentazione dei plichi contenenti le offerte, che devono necessariamente pervenire nei termini perentori, nella forma e tramite i mezzi indicati nei suddetti punti del disciplinare di gara, si informa che i mezzi di comunicazione prescelti per le comunicazioni inerenti la procedura di gara in oggetto ai sensi dell art.77, comma 1, del D.Lgs. 163/06 sono costituiti da: fax e posta. In particolare si precisa che il concorrente è tenuto ad indicare nell'istanza di partecipazione alla presente gara il numero di fax al quale l'amministrazione Provinciale potrà inoltrare tutte le comunicazioni inerenti alla presente procedura di appalto così assolvendo a tutti gli effetti agli oneri di comunicazione previsti dalla normativa o che si rendessero necessari in merito. Si precisa inoltre che l'amministrazione provvederà a rendere note le informazioni di cui all'art. 79, comma 5, lettera a) del D.Lgs. 163/2006 mediante pubblicazione delle stesse sul sito internet nell'apposita sezione dedicata ai risultati di gara. 14. SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA I lavori della Commissione di gara avranno luogo il giorno - alle ore in una sala della sede della Provincia di Prato, di Piazza del Duomo n.8, aperta al pubblico. Sono ammessi ad assistere alle sedute pubbliche i legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega o procura loro conferita dai suddetti legali rappresentanti. Tali soggetti dovranno altresì presentare un documento di identità in corso di validità. In caso di dubbi o contestazioni la Commissione potrà, ai sensi dell art. 46, D. Lgs. 163/2006, invitare i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati. La Commissione di gara, il giorno fissato per l apertura dei plichi, procede, nell ordine, in seduta pubblica: a) a verificare l integrità e la regolare chiusura e sigillatura dei plichi nonché la correttezza formale dei medesimi; b) ad aprire i plichi medesimi e controllare la presenza all interno di essi delle buste A e B nonché la regolare chiusura e sigillatura e la correttezza formale delle medesime; c) ad aprire la busta A contenente la documentazione amministrativa per la partecipazione alla gara per ciascun concorrente, accantonando le altre buste; 7

8 d) a verificare la correttezza formale della documentazione; e) a verificare che non sussistano, per alcuno dei concorrenti, cause di esclusione dalla procedura; in presenza di cause di esclusione, i concorrenti cui esse si riferiscono saranno esclusi, senza ulteriore preavviso, salva per loro la possibilità di presenziare ai lavori e svolgere direttamente in quella sede eventuali considerazioni difensive; f) ad aprire la busta B, contenente l'offerta economica, per ciascun concorrente, verificando la completezza e regolarità del contenuto; g) a verificare se ricorrano i presupposti per procedere alla verifica dell'anomalia dell offerta di cui agli art. 86 e ss. del D. Lgs. n. 163/2006, e ss. mm. ii.; h) a formare la graduatoria e a proclamare l aggiudicazione provvisoria secondo il criterio del prezzo più basso di cui all'art. 82 del d.lgs. n. 163/ FINANZIAMENTO: Il presente appalto è finanziato con fondi propri della Provincia di Prato. 16. MODALITA' DI PAGAMENTO Il pagamento del servizio sarà effettuato con le modalità previste dal Capitolato speciale d'appalto a base di gara, a cui si rimanda, ed in conformità alle disposizioni di legge ed alle norme regolamentari in materia di contabilità. 17. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Possono partecipare alla gara i seguenti soggetti di cui all'art. 34 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.. a) gli imprenditori individuali, anche artigiani, le società commerciali, le società cooperative; b) i consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro costituiti a norma della legge 25 giugno 1909, n. 422 e del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947 n. 1577, e successive modificazioni, e i consorzi tra imprese artigiane di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443; c) i consorzi stabili, costituiti anche in forma di società consortili ai sensi dell'articolo 2615-ter del codice civile, tra imprenditori individuali, anche artigiani, società commerciali, società cooperative di produzione e lavoro, secondo le disposizioni di cui all'articolo 36 del D.Lgs. 163/2006; d) i raggruppamenti temporanei di concorrenti, costituiti dai soggetti di cui alle precedenti lettere a), b) e c), i quali, prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti; si applicano al riguardo le disposizioni dell'articolo 37 del D. Lgs. 163/2006; e) i consorzi ordinari di concorrenti di cui all'articolo 2602 del codice civile, costituiti tra i soggetti di cui alle precedenti lettere a), b) e c), anche in forma di società ai sensi dell'articolo 2615-ter del codice civile; si applicano al riguardo le disposizioni dell'articolo 37 del D. Lgs. 163/2006; f) soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE) ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240; si applicano al riguardo le disposizioni dell'articolo 37 del D. Lgs. 163/2006; f-bis) operatori economici, ai sensi dell art. 3, comma 22, del D. Lgs. 163/2006, stabiliti in altri stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi. E' consentita la presentazione di offerte da parte dei soggetti di cui alle precedenti lettere d) ed e), anche se non ancora costituiti. In tal caso l'offerta economica, deve essere sottoscritta da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei o i consorzi ordinari di concorrenti e la documentazione di cui al punto 16), lettera a), dovrà contenere 8

9 l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi operatori conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, da indicare in sede di offerta e qualificato come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. Ogni soggetto componente il raggruppamento o il consorzio ordinario, costituiti o costituendi, dovrà presentare la documentazione di cui al punto 13 lettera a), specificando le parti del servizio che andrà ad eseguire. In caso di ATI o consorzi : ai sensi dell art. 37, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti. E' vietata l'associazione in partecipazione. Salvo quanto disposto ai commi 18 e 19 dell art. 37. D. Lgs. 163/2006, è vietata qualsiasi modificazione alla composizione dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi ordinari di concorrenti rispetto a quella risultante dall'impegno presentato in sede di offerta. L'inosservanza dei divieti di cui al precedente comma comporta l'annullamento dell'aggiudicazione o la nullità del contratto, nonché l'esclusione dei concorrenti riuniti in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti, concomitanti o successivi alle procedure di affidamento relative al medesimo appalto. Ai sensi dell art. 36, comma 5, D. Lgs. 163/2006 e dell art. 37, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 i consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34, comma 1, del medesimo D.Lgs. 163/2006 sono tenuti ad indicare in sede di documentazione di cui al punto 16), lettera a), per quali consorziati il consorzio concorre. A questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara. In caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato e si applica l art. 353 del codice penale. E' vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile. 18. VALIDITA DELL OFFERTA Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 (centottanta) giorni dalla data di scadenza per la presentazione delle offerte, qualora entro detto termine l Amministrazione non abbia provveduto all aggiudicazione dell appalto. Ai sensi dell art. 11, comma 6 D. Lgs. 163/2006, la stazione appaltante può chiedere agli offerenti il differimento di detto termine. L'offerta dell'aggiudicatario è irrevocabile fino al termine stabilito per la stipulazione del contratto. 19. OFFERTE ANORMALMENTE BASSE Si procederà alle verifiche delle offerte anormalmente basse ai sensi degli artt. 86 e ss. del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., e secondo quanto indicato nel presente bando di gara. 20. RESPONSABILITA' E ADEMPIMENTI A CARICO DELL'AGGIUDICATARIO: L aggiudicatario dovrà: - costituire le garanzie e le coperture assicurative secondo quanto previsto dal presente bando; - stipulare, con una primaria Compagnia di assicurazione, polizza per la copertura dei rischi di danni a persone e cose derivanti dall'espletamento del servizio oggetto del presente appalto, secondo quanto previsto dal capitolato speciale. 9

10 - presentare alla Provincia di Prato, prima dell'inizio del servizio, l'elenco dei mezzi in dotazione dell'azienda ed utilizzati per l'espletamento del servizio medesimo. - firmare il contratto nel giorno e nell ora che verranno indicati con comunicazione scritta. 21. DOCUMENTI E INFORMAZIONI COMPLEMENTARI E CAUSE DI ESCLUSIONE La stazione appaltante procederà in conformità all art. 46 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm ed ii. ad invitare, nei limiti previsti dagli articoli da 38 a 45 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm ed ii., se necessario, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati, nonché ad esclude i candidati o i concorrenti in caso di mancato adempimento alle prescrizioni previste dal Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 163/2006) e dal relativo regolamento (D.P.R. 207/2010) e da altre disposizioni di legge vigenti, nonché nei casi di incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell offerta, per difetto di sottoscrizione o di altri elementi essenziali ovvero in caso di non integrità del plico contenente l'offerta o la domanda di partecipazione o altre irregolarità relative alla chiusura dei plichi, tali da far ritenere, secondo le circostanze concrete, che sia stato violato il principio di segretezza delle offerte. 22.PROCEDURE DI RICORSO Competente per le procedure di ricorso avverso gli atti relativi alla presente procedura è il Tribunale Amministrativo della Regione Toscana, Via Ricasoli n. 40, Firenze, Tel. (055) Fax , entro i termini previsti dagli artt. 21 e 23-bis della Legge 1034/1971. Informazioni relative al termine per l'introduzione di ricorsi possono essere richieste al Servizio Affari legali e contenzioso della Provincia di Prato, Via Ricasoli 25, Prato, Tel Fax 0574/ RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Responsabile del procedimento relativo al presente appalto, ai sensi dell art. 10, D. Lgs. 163/2006, è Elisabetta Toccafondi. 24. INFORMATIVA D. LGS. 196/2003 In ottemperanza al D.Lgs. n.196/2003 (Testo Unico sulla Privacy) i dati raccolti saranno utilizzati al solo fine dell espletamento della presente procedura. Il trattamento dei dati verrà effettuato con le modalità e le forme previste dal citato decreto legislativo. In ogni momento potranno essere esercitati i diritti riconosciuti all interessato dal medesimo decreto. Prato, lì IL DIRETTORE DELL'AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE, E LAVORO (Dott.ssa Franca Ferrara) 10

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

Italia-Genova: Servizi di pulizia e di spazzamento delle strade 2014/S 001-000662. Bando di gara. Servizi

Italia-Genova: Servizi di pulizia e di spazzamento delle strade 2014/S 001-000662. Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:662-2014:text:it:html Italia-Genova: Servizi di pulizia e di spazzamento delle strade 2014/S 001-000662 Bando di gara Servizi Direttiva

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI Il Direttore Procedura aperta, ai sensi degli artt. 3 e 55 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., per l affidamento del servizio di ideazione e progettazione creativa di una nuova linea grafica e di nuovi

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA COMUNE DI MIGLIERINA Prov. di Catanzaro Via B. Telesio 88040 Miglierina Tel. 0961/993041 Fax 0968/993238 Profilo del Committente: www.comune.miglierina.cz.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:171869-2015:text:it:html Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 Ministero dell'interno Dipartimento della

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE I PROCEDURA APERTA PER LAVORI DI DA 480 kw CON CARATTERISTICHE INNOVATIVE Stabilimento di Via Piave, 89 Verderio Inferiore (LC) CIG 5057142598 PREMESSA La scrivente Seruso SpA, in ottemperanza alla delibera

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura ristretta per l affidamento in appalto del servizio sostitutivo della mensa per il personale dipendente del Comune di Selargius. Codice CIG: 6428742DB6.

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

1. Amministrazione aggiudicatrice:

1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5764878FCE Direttiva 2004/18/CE 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono 081-5710410/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 E-mail: naee15100r@istruzione.it

Dettagli

Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:378294-2013:text:it:html Italia-Mantova: Servizi di assicurazione di responsabilità civile autoveicoli 2013/S 217-378294 Avviso di gara

Dettagli

Bando di gara. Servizi

Bando di gara. Servizi 1 / 5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:137036-2016:text:it:html Italia-Roma: Servizi di riparazione e manutenzione di impianti elettrici di edifici 2016/S 077-137036 Bando

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 4 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA Servizio Edilizia Pubblica e Strade tel. 0322 837747 fax 0322 837747 servizio1@comune.borgomanero.no.it MEPA Spett.le DITTA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Disciplinare di Gara

Disciplinare di Gara Progetto Città della Scienza 2.0: nuovi prodotti e servizi dell economia della conoscenza finanziato dal MIUR a valere sulle risorse del Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca (FISR). Delibera CIPE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850

Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850 Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850 BANDO DI GARA Appalto del servizio di recapito e tracciabilità di invii postali Importo complessivo del

Dettagli

Comune di Galatina Provincia di Lecce

Comune di Galatina Provincia di Lecce DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI IN GALATINA E FRAZIONI 1. DISPOSIZIONI GENERALI DELL APPALTO L'appalto sarà aggiudicato mediante procedura aperta, ai sensi dell'art. 55

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006-a corpo Criterio: offerta economicamente

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA. Appalto di Servizi

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA. Appalto di Servizi MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA Appalto di Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14 DISCIPLINARE DI GARA Prot. 10570/14 LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ED ALLESTIMENTO DI N. 2 TELAI E N. 2 ATTREZZATURE SU MEZZI DELL ANCONAMBIENTE SPA. CIG:ZBE112873F. 1 SISTEMA DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile BANDO DI GARA Per l affidamento, mediante procedura aperta, della fornitura di materiali medicinali ed altri generi alla Farmacia Comunale

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

Servizio di prelievo, trasporto e trattamento di rifiuti speciali non pericolosi (C.E.R. 19 05 03) CIG 4526115C3E DISCIPLINARE DI GARA

Servizio di prelievo, trasporto e trattamento di rifiuti speciali non pericolosi (C.E.R. 19 05 03) CIG 4526115C3E DISCIPLINARE DI GARA Servizio di prelievo, trasporto e trattamento di rifiuti speciali non pericolosi (C.E.R. 19 05 03) CIG 4526115C3E DISCIPLINARE DI GARA Allegati: a) Istanza di partecipazione alla gara; b) Dichiarazione

Dettagli

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO 1 BANDO DI GARA D APPALTO Lavori X Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Forniture ٱ Data di ricevimento dell avviso... Servizi ٱ N. di identificazione. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO Via Cagliari n 18 09020 Tel. 070/9364006 Fax 070/9364606 e-mail comunedilasplassas@libero.

COMUNE DI LAS PLASSAS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO Via Cagliari n 18 09020 Tel. 070/9364006 Fax 070/9364606 e-mail comunedilasplassas@libero. COMUNE DI LAS PLASSAS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO Via Cagliari n 18 09020 Tel. 070/9364006 Fax 070/9364606 e-mail comunedilasplassas@libero.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE

Dettagli

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Pag. 1 a 5 DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Cassano all Jonio li 19 febbraio 2014 Prot. N 64 RACCOMANDATA ½ posta elettronica certificata LETTERA D INVITO ALL IMPRESA: Oggetto: Invito a partecipare alla gara

Dettagli

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI Settore Entrate/Economato Servizio Economato-Patrimonio

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI Settore Entrate/Economato Servizio Economato-Patrimonio COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI Settore Entrate/Economato Servizio Economato-Patrimonio BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA

Dettagli

GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI CAPOLIVERI- DISCIPLINARE INDICE

GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI CAPOLIVERI- DISCIPLINARE INDICE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI CAPOLIVERI- DISCIPLINARE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Normativa applicabile Art. 3 Requisiti per l'ammissione

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129 UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Italia-Cagliari: Servizi di pulizia di edifici 2014/S 089-155438. Bando di gara. Servizi

Italia-Cagliari: Servizi di pulizia di edifici 2014/S 089-155438. Bando di gara. Servizi 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:155438-2014:text:it:html Italia-Cagliari: Servizi di pulizia di edifici 2014/S 089-155438 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA DURATA DI ANNI 2 (due) DECORRENTI DALLE ORE 24

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

COMUNE DI PRATO Via dei Manassei 23 59100 Prato - Tel. 0574 / 1836214-1836217 - Fax 0574 / 1836370

COMUNE DI PRATO Via dei Manassei 23 59100 Prato - Tel. 0574 / 1836214-1836217 - Fax 0574 / 1836370 COMUNE DI PRATO Via dei Manassei 23 59100 Prato - Tel. 0574 / 1836214-1836217 - Fax 0574 / 1836370 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE DEL COMUNE DI PRATO indetta

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

I-Pesaro: Elettricità 2010/S 183-279589 BANDO DI GARA. Forniture

I-Pesaro: Elettricità 2010/S 183-279589 BANDO DI GARA. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:279589-2010:text:it:html I-Pesaro: Elettricità 2010/S 183-279589 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

I-Roma: Servizi di sicurezza 2009/S 141-206688 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di sicurezza 2009/S 141-206688 BANDO DI GARA. Servizi 1/6 I-Roma: Servizi di sicurezza 2009/S 141-206688 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Lottomatica Group S.p.A., Viale del

Dettagli

I-Acqui Terme: Servizi di ristorazione scolastica 2013/S 116-198252. Bando di gara. Servizi

I-Acqui Terme: Servizi di ristorazione scolastica 2013/S 116-198252. Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:198252-2013:text:it:html I-Acqui Terme: Servizi di ristorazione scolastica 2013/S 116-198252 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06)

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) 1. STAZIONE APPALTANTE: Ferrovienord S.p.A. - P.le Cadorna n. 14-20123 Milano - Tel. 028511.4252/4250 -

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

I-Roma: Computer personali 2009/S 244-349593 BANDO DI GARA. Forniture

I-Roma: Computer personali 2009/S 244-349593 BANDO DI GARA. Forniture 1/6 I-Roma: Computer personali 2009/S 244-349593 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Lottomatica Group S.p.A., Viale del

Dettagli

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55 decreto legislativo

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE:

DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: I - Bari: SERVIZIO DI FORNITURA DI BUONI PASTO BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI Bando di Gara approvato con nota n 514 del 24/10/2011 del Presidente del Consiglio di Amministrazione delle Fal Srl SEZIONE

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA SIM.FO CIG: 5944625BBA SIM.FO (Sistema Informativo Multicanale per il Comune

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

Italia-Elmas: Erogazione di energia elettrica 2016/S 032-052259. Avviso di gara Settori speciali. Forniture

Italia-Elmas: Erogazione di energia elettrica 2016/S 032-052259. Avviso di gara Settori speciali. Forniture 1 / 5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:52259-2016:text:it:html Italia-Elmas: Erogazione di energia elettrica 2016/S 032-052259 Avviso di gara Settori speciali Forniture

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

BANDO DI GARA. Spett.le Ditta

BANDO DI GARA. Spett.le Ditta BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI, MINORI E DISABILI E SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA CIG Z6E143C429 Prot. n. del

Dettagli

I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814 BANDO DI GARA.

I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814 BANDO DI GARA. 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:264814-2010:text:it:html I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814

Dettagli

Settore I - Affari Generali, Legali e Servizi Demografici Centro Acquisti

Settore I - Affari Generali, Legali e Servizi Demografici Centro Acquisti ALL.C C I T T À D I E R I C E Settore I - Affari Generali, Legali e Servizi Demografici Centro Acquisti Prot. n. Erice, OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA PER LA FORNITURA E LA POSA IN OPERA DI TARGHE VIARIE

Dettagli

Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente.

Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente. DISCIPLINARE DI GARA PUBBLICO INCANTO PER L'APPALTO DEI LAVORI DI: sostituzione infissi presidio ospedaliero San Francesco 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi

Dettagli

COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO Sede Municipale di via Umberto I n. 3 Tel. 011 8609218/9- Fax 011 8609073 e mail: info@pec.comune.pecetto.to.it - info@comune.pecetto.to.it Partita

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino

UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino Mondolfo (PU) 61037 Piazzale Bartolini, 10 Tel. n. 0721.939 261 - Fax n. 0721.939265 E-mail: appalti@unionevalcesano.pu.it

Dettagli

BANDO DI GARA: CIG: 6011515B1A

BANDO DI GARA: CIG: 6011515B1A BANDO DI GARA: CIG: 6011515B1A STAZIONE APPALTANTE S.A.P. s.r.l.con sede in Procida alla Via Roma,1 80079 Procida (NA) Responsabile Unico del Procedimento: Ing. Antonella Melito Oggetto dell appalto: Pulizia

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG).

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG). COMUNE DI TODI SERVIZIO PATRIMONIO AMBIENTE Piazza di Marte,1 06059 Todi ( PG ) - Tel. 075/8956300- Fax. 075/8956259 e mail silvia.minciaroni@comune.todi.pg.it 3 AVVISO ED INVITO A PRESENTARE OFFERTA CON

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF 1 1) OGGETTO DELL APPALTO Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di gas metano per autotrazione per il fabbisogno

Dettagli

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI Prot. 3924 del 22.04.2014 COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE SCOPERTA In esecuzione della determinazione

Dettagli

BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI

BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI CIG: 5241502049 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Sezione I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: Ferrovie Emilia Romagna S.r.l. Indirizzo postale:

Dettagli