OBIETTIVI PEG STAFF SEGRETARIO GENERALE - Pesatura -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OBIETTIVI PEG 2015-2017 STAFF SEGRETARIO GENERALE - Pesatura -"

Transcript

1 TAFF EGRETARIO GENERALE Allegato D) Responsabile Dott.ssa Rita Crivellari ERVIZIO CONTRATTI, ROTOCOLLO E ARICHIVIO ROGRAMMA ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE OBIETTIVO TRATEGICO 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva OBIETTIVO GETIONALE 1) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER a) Completare e perfezionare gli obblighi di a) Entro il pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. egretaria Generale Bruni Maurizia 2) carto atti archivi comunali a seguito riorganizzazione uffici Unione Valli e Delizie. Riorganizzazione attività di notificazione atti sul territorio comunale, precedentemente svolto in prevalenza dalla M, a seguito del conferimento di tale funzione all Unione Valli e Delizie e del pensionamento del messo comunale precedentemente allocato nel settore rogrammazione finanziaria, entro fine anno Obiettivo intersettoriale con: - ettore Cultura per la l attività di notificazione egretaria Generale a)trasmissione agli uffici elenco materiale informativo e modello da compilare per scarto materiale b)raccolta modelli con elenco materiale da scartare c)trasmissione alla oprintendenza richiesta di scarto d)redisposizione determinazione dirigenziale per autorizzazione allo scarto e)carto e redazione verbale di avvenuto scarto da trasmettere alla oprintendenza. f)nomina messi comunali g)formazione del ersonale e trasferimento attività amministrativa al ervizio rotocollo. h) Inizio impiego nuovi messi per il servizio notifiche - ettore Cultura a)entro il b)entro il c)entro il d)entro il e)entro il f)entro il g)entro il h)entro il Bruni Maurizia Taroni tefania Gamberini Lidia 3)Redazione disciplinare per la stipula dei contratti in modalità elettronica 1)redisposizione disciplinare 2)Approvazione disciplinare. a)entro il b)entro il A egretaria Generale Bruni Maurizia * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 1

2 TAFF EGRETARIO GENERALE Responsabile Dott.ssa Rita Crivellari ERVIZIO ERVIZIO EGRETERIA E ORGANI ITITUZIONALI ROGRAMMA ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE OBIETTIVO TRATEGICO 1) tudio, realizzazione e implementazione di forme associative intercomunali per la gestione dei servizi: realizzazione unione dei Comuni 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva OBIETTIVO GETIONALE 1) Riorganizzazione servizio in conseguenza al suo trasferimento dal ettore rogrammazione Finanziaria al ettore taff del egretario generale ed impiego di quota di personale all interno della CUC dell Unione Valli e Delizie. egretario generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona 1) Nomina dei responsabili dell aggiornamento e della pubblicazione dei dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 egretaria Generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona 2) Definizione cadenza aggiornamento dati e standardizzazione modelli per raccolta dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) egretaria Generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona INDICATORE DI RIULTATO a) Riorganizzazione Linee Funzionali Comune di Argenta, con allocazione del ervizio egreteria organi istituzionali nel ettore TF, entro il 30/05/15; b) Ampliamento orario di lavoro unità di personale, da impiegare in parte per egreteria/cuc, in parte per Ragioneria Unione. c) Ridefinizione riparto compiti tra le due unità di personale assegnate al servizio con DT organizzativa d) Inizio formazione per CUC a) Individuare formalmente i referenti responsabili della raccolta e dell aggiornamento dei dati e i responsabili della pubblicazione di dati sul sito internet a) Definizione dei tempi, delle scadenze di pubblicazione e la specifica periodicità degli aggiornamenti dei dati b) tandardizzazione dei modelli relativi ai curriculum e alle dichiarazioni rese dagli organi di indirizzo politico, dal egretario, dai Dirigenti, dalle p.o. e dagli incaricati esterni. VALORE INDICATORE a) entro 30/05/15 b) entro 15/06/15 c) entro 30/06/15 d) entro 31/08/15 UNTEGGIO AEGNATO ER A a) Entro il a) e b) Emissione circolare entro il * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 2

3 TAFF EGRETARIO GENERALE Responsabile Dott.ssa Rita Crivellari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE 3) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) INDICATORE DI RIULTATO a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER a) Entro il egretaria Generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona 4) Organizzazione di iniziative di comunicazione/formazione in materia di trasparenza Obiettivo intersettoriale con: - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) - OO.. e atrimonio - Cultura a) N. di incontri tematici effettuati (tesi a valutare la qualità delle pubblicazioni, della chiarezza dei contenuti e della navigazione all interno del sito istituzionale) a) Almeno uno per semestre con il Responsabili dell Anticorruzione e della Trasparenza con il Direttivo e i Responsabili dei servizi egretaria Generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 3

4 TAFF EGRETARIO GENERALE Responsabile Dott.ssa Rita Crivellari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE 5) Corretto rapporto con gli Organi collegiali e rigoroso rispetto dei termini regolamentari e delle disposizioni del egretario in ordine all organizzazione dei lavori della Giunta egretario generale olgrossi Giovanni Ruvioli imona 3) Attuazione 6) Nuova disciplina degli organismi di.t..c partecipazione e superamento rilievi mossi da organi di controllo esterno, previo Approvazione adeguamento previsioni statutarie. nuovo redisposizione nuovo Regolamento di Regolamento degli funzionamento del Consiglio comunale e organismi di delle commissioni consiliari partecipazione previa relativa modifica statutaria egretario generale INDICATORE DI RIULTATO a) redisposizione modifiche ed aggiornamento normativo dello tatuto comunale: prima bozza da sottoporre alla Commissione statuto e regolamenti b) roposta delibera di approvazione in Consiglio comunale c) redisposizione nuovo Regolamento di funzionamento del Consiglio comunale e delle commissioni consiliari: prima bozza da sottoporre alla Commissione statuto e regolamenti d) roposta di delibera approvazione in Consiglio comunale. e) Osservanza dei termini per la messa a disposizione delle proposte di deliberazione del Consiglio comunale previsti dal Regolamento di funzionamento del CC. a)approvazione in Consiglio comunale delle modifiche tatutarie b) Approvazione in Consiglio comunale Nuova disciplina organismi di partecipazione cittadina c) Avvio elezioni nuovi organismi di partecipazione cittadina d) Approvazione in Consiglio comunale Nuovo Regolamento di funzionamento del Consiglio comunale e delle commissioni consiliari VALORE INDICATORE a) Entro il 30/03/2015 b) Entro il 30/04/2015 c) Entro il 15/05/2015 d) Entro il 31/07/2015 e) Regolamento vigente: 24 ore prima della data del CC. dopo l approvazione del nuovo Regolamento, nel rispetto dei nuovi termini che esso stabilirà. a) Entro 31/03/2015 b) Entro il 30/04/2015 c) Entro i termini stabiliti dal regolamento d) Entro un mese dalla conclusione dei lavori della commissione UNTEGGIO AEGNATO ER olgrossi Giovanni Bonoli usi * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 4

5 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER OCIETA ARTECIATE E ORGANIMI TRUMENTALI ATTIVITA FINANZIARIE, OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA 1) Governance delle società e degli organismi strumentali dell ente: strutturazione sistemi di monitoraggio anche finalizzati al controllo analogo in attuazione delle strategie di gestione dei servizi pubblici locali 1) redisposizione, monitoraggio infrannuale e verifica annuale del iano di razionalizzazione delle società partecipate Zaccarini Angela Zaccarini Angela- Bonzi Elisabetta 2) Monitoraggio infrannuale ed annuale degli obiettivi strategici e gestionali assegnati alle società partecipate e delle variabili gestionali oggetto di controlli periodici per espressa decisione dell ente Zaccarini Angela Zaccarini Angela- Bonzi Elisabetta 3) Definizione perimetro di consolidamento ai fini della predisposizione del bilancio consolidato Dirigente Zaccarini Angela- Bonzi Elisabetta 4) trutturazione sistema informativo finalizzato a rilevare i rapporti finanziari e la situazione contabile tra il comune e le proprie società partecipate Zaccarini Angela Zaccarini Angela- Bonzi Elisabetta a) redisposizione del iano di razionalizzazione b) Report infrannuale c) Rendicontazione finale a) Report indirizzi anno 2014 assegnati a oelia spa prima sperimentazione b) Report obiettivi strategici anno 2015 c) Report infrannuale ed annuale situazione crediti debiti fra ente e società a) Definizione perimetro all interno del DU b) Comunicazioni alle società appartenenti al perimetro di consolidamento c) Incontri con le società per la definizione delle modalità di consolidamento a) Definizione modalità di rilevazione dei dati b) Definizione proposta di modifica del regolamento relativo alla governance delle società partecipate a) Entro il 31/03/2015 b) Entro il 30/09/2015 c) Entro il 31/03/2016 a) Almeno uno annuale entro il 30/09/2015 b) Almeno uno annuale entro il 30/09/2016 c) Almeno uno ogni tre mesi a) Entro il termine previsto per l approvazione del DU b) Almeno una per ogni società appartenente al perimetro c) Almeno uno entro il 31/01/2016 a) Entro il 31/12/2015 b) Entro il 31/12/2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 1

6 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 2) Coordinamento delle azioni necessarie alla realizzazione dei saldi obiettivo di finanza pubblica 1) Raccolta e monitoraggio spese e risultati di bilancio ai fini della verifica rispetto limiti di spesa e risultati di bilancio x le società e gli organismi partecipati Dirigente a) Report annuale sulle spese soggette a limite b) Report annuale sui risultati di bilancio delle società a) Almeno uno annuale entro il 30/09/2015 b) Almeno uno annuale entro il 30/09/2015 A ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE Zaccarini Angela- Bonzi Elisabetta 2) Trasparenza 1) Completamento attuazione amministrativa attraverso adempimenti del D.Lgs 33/2013 strumenti ICT e di comunicazione attiva Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. a) Entro il Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Dirigente Zaccarini Angela Bonzi Elisabetta * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 2

7 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ECONOMATO, UTILIZZO ATRIMONIO E GETIONE INVENTARIO BENI MOBILI ROGRAMMA ATTIVITA FINANZIARIE, OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA OBIETTIVO TRATEGICO 2) Coordinamento delle azioni necessarie alla realizzazione dei saldi obiettivo di finanza pubblica OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER 1) Razionalizzazione utilizzo dotazioni strumentali: fotocopiatori ed apparati telefonia mobile Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Bertuzzi imonetta a) Mappatura apparecchiature e loro utilizzo anche in rapporto ai servizi in Unione b) Report economico finanziario delle strumentazioni e del loro utilizzo a) Entro il 31/10/2015 b) Entro il 28/02/2015 3) Razionalizzazione utilizzo strutture ed attrezzature nella prospettiva di riduzione delle spese di funzionamento Bertuzzi imonetta-benetti Alessandra 2) Affidamento coperture assicurative a carico dell ente Bertuzzi imonetta Bertuzzi imonetta-benetti Alessandra 1) Definizione delle modalità e condizioni di utilizzo degli automezzi di proprietà comunale da parte dei servizi in Unione Individuazione consegnatari dei beni ed aggiornamento inventari Dirigente antaniello ilvio - Bertuzzi imonetta- Benetti Alessandra a) Espletamento gare per l affidamento delle coperture assicurative obbligatorie a) redisposizione elenco automezzi comunali utilizzati dai servizi in unione completo di dati economico-finanziari aggiornati al 31/12/2014; b) Report relativo agli effetti di carattere assicurativo conseguenti alle scelte sulle modalità di utilizzo degli automezzi c) relazione propedeutica alla definizione delle modalità di utilizzo degli automezzi e di riparto delle spese a) Entro il 31/12/2015 a) Entro il 30/09/2015 b) Entro il 15/10/2015 c) Entro il 31/12/2015 A * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 3

8 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE OBIETTIVO TRATEGICO 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER 1) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. a) Entro il Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Dirigente Bertuzzi imonetta Benetti Alessandra * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 4

9 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER ENTRATE ATTIVITA FINANZIARIE, OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA 4) emplificazione delle 1) Avvio nuova convenzione per la procedure e riscossione coattiva delle entrate razionalizzazione del comunali extra-tributarie sistema dei controlli per il recupero dell evasione e la velocizzazione dei antaniello ilvio tempi di riscossione antaniello ilvio-cosentino Franca Trerè atrizia ORGANI ITITUZIONALI E 2) Trasparenza 1) Completamento attuazione ATTIVITA' DI EGRETERIA amministrativa adempimenti del D.Lgs 33/2013 GENERALE attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Dirigente Trerè atrizia antaniello ilvio a) ottoscrizione della convenzione ed adempimenti attuativi correlati b) redisposizione liste di carico a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. a) Entro il 30/09/2015 b) Entro il 31/12/2015 a) Entro il A * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 5

10 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO BILANCIO ROGRAMMA ATTIVITA FINANZIARIE, OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA OBIETTIVO TRATEGICO 2) Coordinamento delle azioni necessarie alla realizzazione dei saldi obiettivo di finanza pubblica OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER 1) Razionalizzazione sistema di contabilizzazione entrate comunali correnti e velocizzazione dei tempi di contabilizzazione Capozzi Monica Capozzi Monica altarelli Lorella Maestri aola 2) Fatturazione elettronica e piattaforma di certificazione dei crediti : adeguamenti dei processi di spesa dell ente Capozzi Monica a) Eliminazione ritardi di contabilizzazione superiori ai 20 giorni dal provvisorio di incasso b) Ridefinizione relazioni endoprecedimentali con gli altri uffici comunali a) Ridefinizione dei processi di spesa dell ente indicazioni operative b) Report relativo ai documenti registrati a) Entro il 31/12/2015 b) Entro il 31/12/2015 a) Entro il 30/11/2015 Capozzi Monica altarelli Lorella Maestri aola 3) Nuovo ordinamento contabile: adeguamento contenuto contabile degli atti comportanti entrate e spese Dirigente Capozzi Monica a) Ridefinizione dei contenuti contabili degli atti relativi ad entrate e spese a) Entro il 31/12/2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 6

11 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO ORGANI ITITUZIONALI E 2) Trasparenza 1) Completamento attuazione ATTIVITA' DI EGRETERIA amministrativa adempimenti del D.Lgs 33/2013 GENERALE attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. a) Entro il Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Dirigente Capozzi Monica * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 7

12 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER INVETIMENTI E ATTIVITA GETIONE FINANZIARIE, INDEBITAMENTO OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA 2) Coordinamento delle azioni necessarie alla realizzazione dei saldi obiettivo di finanza pubblica 1) Avvio sperimentazione piano dei conti integrato ( finanziario, economico patrimoniale) finalizzato alla riclassificazione di bilancio obbligatoria dall esercizio 2016 Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica a) Numero incontri formativi a cui si è partecipato b) redisposizione piano dei conti di transizione c) Individuazione voci di maggior dettaglio nello tato atrimoniale rispetto all attuale schema su cui avviare la sperimentazione a) Almeno uno entro il 31/12/2015 b) Entro il 31/10/2015 c) Almeno un terzo del totale Bassi abrina Candela Debora Agata Maria- Bassi abrina 2) rogrammazione e monitoraggio periodico della situazione di cassa: allineamento ed integrazione con il budget di cassa annuale e i controlli del collegio revisori Bassi abrina Bassi abrina - Candela Debora Agata Maria- Tomesani Cristina a) Aggiornamenti del budget annuale 2015 a) Almeno uno per ciascuna variazione di bilancio A 3) intesi ed evoluzione del programma di pagamento degli investimenti sulla base dei cronoprogrammi redatti dal servizio OO.. Bassi abrina Bassi abrina - Candela Debora Agata Maria- Tomesani Cristina a) redisposizione del programma dei pagamenti di parte investimenti in base ai cronoprogrammi b) Aggiornamenti del programma con evidenze collegate al atto di stabilità interno a) Entro 30 giorni dall acquisizione dei cronoprogrammi b) Ogni 30 giorni * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 8

13 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE UNTEGGIO AEGNATO ER ORGANI ITITUZIONALI ATTIVITA' EGRETERIA GENERALE E DI 4) atto di stabilità: adozione interventi di coordinamento delle attività al fine di rispettare l obiettivo annuale Bassi abrina Bassi abrina - Tomesani Cristina 2) Trasparenza amministrativa 1) Completamento attuazione attraverso strumenti ICT e di adempimenti del D.Lgs comunicazione attiva 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) a) redisposizione informative preventive e successive ai servizi comunali in relazione ai vincoli imposti dal atto di stabilità b) Informative in comitato di direzione e Giunta a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. a) Un informativa ad ogni modifica dell obiettivo b) Almeno 2 nell arco dell intero anno a) Entro il Obiettivo trasversale con il ervizio CdG e tatistica Dirigente Bassi abrina Candela Debora Agata Maria * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 9

14 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INIDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE CONTROLLO DI GETIONE E TATITICA ATTIVITA FINANZIARIE, OLITICHE FICALI, ATTIVITA DI CONTROLLO, CERTIFICAZIONE E TATITICA 2) Coordinamento delle azioni necessarie alla realizzazione dei saldi obiettivo di finanza pubblica 1) Avvio sperimentazione piano dei conti integrato ( finanziario, economico patrimoniale) finalizzato alla riclassificazione di bilancio obbligatoria dall esercizio 2016 Obiettivo trasversale con il ervizio Investimenti d) Numero incontri formativi a cui si è partecipato e) redisposizione piano dei conti di transizione f) Individuazione voci di maggior dettaglio nello tato atrimoniale rispetto all attuale schema su cui avviare la sperimentazione d) Almeno uno entro il 31/12/2015 e) Entro il 31/10/2015 f) Almeno un terzo del totale UNTEGGIO AEGNATO ER OBIETTIVO * 3) Razionalizzazione utilizzo strutture ed attrezzature nella prospettiva di riduzione delle spese di funzionamento Bassi abrina Candela Debora Agata Maria- Bassi abrina 1) Razionalizzazione utilizzo dotazioni strumentali: fotocopiatori ed apparati telefonia mobile Obiettivo trasversale con il ervizio Economato errone atrizia errone atrizia c) Mappatura apparecchiature e loro utilizzo anche in rapporto ai servizi in Unione d) Report economico finanziario delle strumentazioni e del loro utilizzo c) Entro il 31/10/2015 d) Entro il 28/02/2015 5) Analisi, misurazione e controllo della performance dell ente 1) Attività correlate al ciclo della performance ed alla ianificazione - rendicontazione economicofinanziaria errone atrizia errone atrizia a) Raccolta ed elaborazione sistema indicatori quali-quantitativi e finanziari 2014 b) Definizione e approvazione EG e iano erformance 2015 in un unico documento c) Monitoraggio spesa x incarichi esterni e spese di pubblicità d) Monitoraggio costi utenze comunali anno 2014 f) Report anno 2014 spese di rappresentanza g) Consuntivo piano performance anno 2014 h) Raccolta, analisi e pubblicazione rilievi organi di revisione e della Corte dei Conti a) Entro aprile 2015 b)entro 30 settembre 2015 c) emestrale c1) Analisi preliminare atti e loro pubblicazione sul sito web c2) N. 4 trasmissioni atti alla Corte Conti (gen-apr-lug-ott) c3) N. 2 trasmissioni telematiche atti al Dipartimento Funzione ubblica (giu-dic) d) N. 1 report annuale per telefono, energia elettrica, acqua, gas e spese postali f) Entro il termine previsto per l approvazione del consuntivo finanziario 2014 g) Entro h) Entro il 31/12/2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 10

15 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE OBIETTIVO TRATEGICO 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva OBIETTIVO GETIONALE INIDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE 1) Nomina dei responsabili dell aggiornamento e della pubblicazione dei dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 Dirigente Nessuno 2) Definizione cadenza aggiornamento dati e standardizzazione modelli per raccolta dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) Dirigente Comitato di Direzione 3) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) a) Individuare formalmente i referenti responsabili della raccolta e dell aggiornamento dei dati e i responsabili della pubblicazione di dati sul sito internet a) Definizione dei tempi, delle scadenze di pubblicazione e la specifica periodicità degli aggiornamenti dei dati b) tandardizzazione dei modelli relativi ai curriculum e alle dichiarazioni rese dagli organi di indirizzo politico, dal egretario, dai Dirigenti, dalle p.o. e dagli incaricati esterni. a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio. UNTEGGIO AEGNATO ER a) Entro il a) e b) Emissione circolare entro il a) Entro il Dirigente errone atrizia * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 11

16 ETTORE ROGRAMMAZIONE E GETIONE FINANZIARIA Responsabile Dott.ssa atrizia Travasoni ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INIDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE 4) Organizzazione di iniziative di comunicazione/formazione in materia di trasparenza Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) - OO.. e atrimonio - Cultura a) N. di incontri tematici effettuati a) Almeno uno per semestre con il (tesi a valutare la qualità delle Responsabili dell Anticorruzione e della pubblicazioni, della chiarezza dei Trasparenza con il Direttivo e i contenuti e della navigazione Responsabili dei servizi all interno del sito istituzionale) UNTEGGIO AEGNATO ER Dirigente Comitato di direzione 5) Ottimizzazione dei flussi informativi tesi alla pubblicazione dei dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - UA e IA Unione Valli e Delizie (IA) Dirigente errone atrizia a) Realizzazione flussi informativi a) Entro il automatizzati estratti dal software di contabilità tesi ad evitare il caricamento manuale dei dati da parte dei referenti * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 12

17 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER AMMINITRATIVO OO../ROGETTA ZIONE ERVIZI TECNICI TERRITORIALI E AMBIENTALI 1) Interventi di messa in sicurezza 1) Rilevazione situazione ponti della viabilità su tutto il territorio del territorio comunale: studio e Comunale compresi interventi relazione. proposti dal UT nel centro capoluogo di Argenta Bagè Marco Beccati Matteo 2) Lavori messa in sicurezza onte via Val Gramigna scolo Testa in Bando Bagè Marco Beccati Matteo Ferraresi Rossella 3) Lavori messa in sicurezza ONTE trada della arata sullo scolo Zaffardino in an Biagio Bagè Marco Beccati Matteo Ferraresi Rossella 4) Lavori per interventi di messa in sicurezza ponte via Isonzo su colo Gramigna in Bando Bagè Marco Beccati Matteo Ferraresi Rossella a) Attività di studio e verifica della situazione del ponti presenti sul territorio almeno 3 a) Approvazione progetto esecutivo b) Det. Modalità appalto lavori c) Consegna lavori d) Fine lavori a) Effettuazione indagine mercato per incarico strutturista b) Incarico strutturista c) Approvazione proget. esecutivo d) Det. Modalità appalto lavori e) Consegna lavori f) Fine lavori a) Effettuazione indagine mercato per incarico strutturista b) Incarico strutturista c) Approvazione proget. esecutivo d) Det. Modalità appalto lavori e) Consegna lavori f) Fine lavori a) Entro il a) Entro b) Entro c) Entro d) Entro a) Entro b) Entro c) Entro d) Entro e) Entro f) Entro a) Entro b) Entro c) Entro d) Entro e) Entro f) Entro * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 1

18 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 5) Ulteriore messa in sicurezza attraversamenti pedonali 16 in Argenta e an Biagio a) Approvazione progetto esecutivo a) Entro Bagè Marco Beccati Matteo Ferraresi Rossella 6) Intervento Urbanizzazione iazzale ex Marini Bagè Marco Beccati Matteo Bondioli Gretel Minghetti Tiziana 7) Realizzazione nuova pista ciclabile in anta Maria Codifiume Bagè Marco Beccati Matteo Bondioli Gretel Minghetti Tiziana 8) Contratto concessione trade e ubblica Illuminazione oelia.p.a- - approvazione programma di esercizio attività di controllo Bagè Marco Ferraresi Rossella a) Approvazione convenzione con privati b) Realizzazione intervento a) Approvazione progetto esecutivo a) Approvazione in Giunta Comunale del rogramma b) Attività di controllo report di fine anno a) Entro b) Entro aprile 2016 a) Entro salvo raggiungimento accordo bonario con privati proprietari delle aree interessate a) Entro luglio 2015 b) Entro gennaio 2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 2

19 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 2) Miglioramento edilizio ed interventi di adeguamento normativo alle norme di prevenzioni incendi e sismiche di edifici scolastici 9) Esecuzione lavori ponte via XXIV Maggio di Filo di Argenta a seguito danni maltempo Bagè Marco Beccati Matteo Ferraresi Rossella 1) Realizzazione lavori messa in sicurezza edifici scolastici Argenta e Longastrino e Micronido di Longastrino Dirigente - Arch. Villani tefano - Ferraresi Rossella - Beccati Matteo - Bondioli Gretel 2) Gestione finanziamenti art. 10 D.L. 104/2013: a) alestra di an Nicolo b) Lavori edili cuola an Nicolò c) Lavori cuola.m.codifiume d) Lavori alestra cuola Consandolo Dirigente - Ferraresi Rossella - Arch. Villani tefano 3) Lavori scuola an Nicolò 4 lotto Lavori edili Dirigente - Ferraresi Rossella - Arch. Villani tefano a) resentazione scheda per ottenimento contributo b) Ad ottenimento contributo Attività preliminari ed approvazione progetto definitivo a) Approvazione progetti definitivi b) Approvazione progetti esecutivi c) Consegna lavori d) Fine lavori a) Tutte le attività connesse al fine di effettuare aggiudicazione provvisoria lavori b) resentazione candidatura b1) Approvazione progetto strutt. c) resentazione candidatura d) resentazione candidatura a) Approvazione progetto preliminare a) Entro Maggio 2015 b) Entro aprile 2016 a) Entro 30 Maggio 2015 b) Entro 15 giugno 2015 c) Entro d) Entro improrogabilmente pena revoca contributo a) Entro Ottobre 2015 pena revoca contributo b) Entro Febbraio 2015 ai fini concessione contributo anno 2016 b1) Entro agosto 2015 c) Entro Febbraio 2015 ai fini concessione contributo anno 2016 d) Entro Febbraio 2015 ai fini concessione contributo anno 2016 a) Entro aprile 2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 3

20 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 4) Lavori scuola an Nicolò 3 tralcio Fornitura e sostituzione infissi Dirigente - Ferraresi Rossella - Arch. Villani tefano - Beccati Matteo 5) alazzetto dello sport di Argenta Ottenimento CI Dirigente - Ferraresi Rossella - Arch. Villani tefano - Minghetti Tiziana 6) Fondi UE Asse 5 por FER e.r. 2014/2020 Valorizzazione risorse artistiche, culturali ed ambientali- predisposizione scheda Benvignante Intersettoriale con ettore Cultura a) Aggiudicazione lavori b) Consegna lavori c) Fine lavori a)convenzione per diritto d uso b) Esecuzione interventi e presentazione documentazione per ottenimento CI c) Ulteriori interventi che si rendono necessari a) resentazione scheda candidatura a) Entro b) Entro agosto 2015 c) Entro pena revoca contributo a) Entro ettembre 2015 b) Entro ettembre 2015 c) Entro ottobre 2015 a) Entro giugno 2015 Dirigente Ferraresi Rossella 7) rogettiamo insieme il nuovo al Leader per il Delta Emiliano Romagnolo Intersettoriale con ettore Cultura Dirigente Geom. Marco Bagè a) resentazione proposte progettuali a) Entro luglio 2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 4

21 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 8) Lavori manutenzione staordinaria edificio scolastico di Filo Dirigente - Arch. tefano Villani - Geom. Beccati Matteo - ig.ra Rossella Ferraresi 9) rogetto uno spazio di immaginazione lavori sede Centro Culturale Giovanile c/o ex Convento Cappuccini rogetto intersettoriale ettore Cultura a) Approvazione progetto definitivo b) Approvazione progetto esecutivo c) Conclusione lavori a) Approvazione progetto esecutivo b) Esecuzione lavori e rendicontazione a) Entro luglio 2015 b) Entro agosto 2015 c) Entro ottobre 2015 a) Entro aprile 2015 b) Entro dicembre 2015 Dirigente - Arch. tefano Villani - ig.ra Rossella Ferraresi - Geom. Bondioli Gretel 10) Nuova cuola Elementare Fondi Immobiliari Dirigente Ferraresi Rossella Minghetti Tiziana a) verifica attività eseguite e comunicazioni ministeriali b) predisposizione relazione da sottoporre agli amministrator sullo stato del progetto a) Entro settembre 2015 b) Entro dicembre ) cuola elementare di Argenta lettera Renzi Dirigente - ig.ra Rossella Ferraresi a) Verifica stato del a) Entro dicembre 2015 progetto - predisposizione relazione da sottoporre agli amministrator sullo stato del progetto * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 5

22 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 12) Fondo Kyoto 3: Efficientamento energetico degli edifici scolastici Obiettivo intersettoriale settore Finanze Dirigente - ig.ra Rossella Ferraresi - dott.ssa eretto Barbara 3) rotezione Civile: contributo 1) artecipazione, su invito, a all attivazione di protocolli di seminario Geologi con allertamento e aggiornamento/ illustrazione del iano speditivo implementazione della cartografia N.B. DAL 2015 UIN UNIONE di Argenta, informazione ai cittadini e segnaletica zone accogilenza a) Verifica proposta di candidatura, termini di procedura b) presentazione richieste per concessione contributo a) reparazione incontro e partecipazione a) Entro Agosto 2015 b) Entro 22 settembre 2015 a) Entro giugno 2015 GETIONE ATRIMONIO IMMOBILIARE COMUNALE E OLITICHE ABITATIVE 1) Revisione elenco strade comunali previo perfezionamento degli atti di acquisizione a patrimonio comunale delle strade private mai conferite 2) Federalismo Demaniale: verifica delle acquisizioni immobiliari e progetto di valorizzazione Dirigente - Geom Marco Bagè - Ing. Gaia Gherardi 1) Esame criticità atrimonio tradale emerse in merito alla proprietà di strade, piste ciclabili, opere urbanizzazione in lottizzazioni private: Dirigente - Geom Marco Bagè - ig.ra Ferraresi Rossella - Geom. Gretel Bondioli - ig.ra Minghetti Tiziana 1) Acquisizione immobili Dirigente - Geom. Bondioli Gretel - ig.ra Minghetti Tiziana a) Collaudo almeno 3 lottizzazioni private a) Approvazione delibera consiliare a) Entro il a) Entro agosto 2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 6

23 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 2) Anagrafe scolastica iattaforma Ministeriale Anagrafe colastica verifica aggiornamento implementazione dati a) Verifica aggiornamento implementaziione dati a) Entro 31/12/2015 Dirigente - Geom. Bondioli Gretel 3) ortale Tesoro Caricamento e verifica aggiornamento e implementazione dati relativi a concessioni ed immobili a) Verifica aggiornamento implementaziione dati a) Entro Minghetti Tiziana - Geom. Bondioli Gretel 4) Contratto gestione immobili Comune/oelia.p.a. - verifica, aggiornamento e proposta eventuali modifiche Dirigente - Arch. Villani tefano - Geom. Gretel Bondioli - ig.ra Rossella Ferraresi 5) Nuovo programma contabilità finanziaria e ridefinizione dati conto del atrimonio Dirigente - Arch. Villani tefano - Geom. Gretel Bondioli - ig.ra Rossella Ferraresi a) - Verifica, aggiornamento e proposta eventuali modifiche limitatamente agli edifici ristrutturati ed edifici da riassegnare in gestione a) Entro a) Ridefinizione conto atrimonio a) Entro * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 7

24 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER AMMINITRATIVO OO.. ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA' DI EGRETERIA GENERALE 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva 1) Nomina dei responsabili dell aggiornamento e della pubblicazione dei dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 a) Individuare formalmente i referenti responsabili della raccolta e dell aggiornamento dei dati e i responsabili della pubblicazione di dati sul sito internet a) Entro il Dirigente Nessuno 2) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio a) Entro il Dirigente - ig.ra Rossella Ferraresi * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 8

25 ETTORE OO.. E ATRIMONIO Responsabile Ing. Luisa Cesari ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 3) Organizzazione di iniziative di comunicazione/formazione in materia di trasparenza Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) - Cultura Dirigente - ig.ra Rossella Ferraresi a) N. di incontri tematici effettuati (tesi a valutare la qualità delle pubblicazioni, della chiarezza dei contenuti e della navigazione all interno del sito istituzionale) a) Almeno uno per semestre con il Responsabili dell Anticorruzione e della Trasparenza con il Direttivo e i Responsabili dei servizi * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 9

26 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER COMUNICAZIONE ORGANI ITITUZIONALI E ATTIVITA DI EGRETERIA GENERALE 2) Trasparenza amministrativa attraverso strumenti ICT e di comunicazione attiva 1) Nomina dei responsabili dell aggiornamento e della pubblicazione dei dati previsti dal D.Lgs. 33/2013 Dirigente a) Individuare formalmente i referenti responsabili della raccolta e dell aggiornamento dei dati e i a) Entro il responsabili della pubblicazione di dati sul sito internet Nessuno 2) Completamento attuazione adempimenti del D.Lgs 33/2013 Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) a) Completare e perfezionare gli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013 e dalle linee guida elaborate dall ANAC di competenza del ervizio a) Entro il Dirigente Ezio Montanari Filomena Destro ollini Lara Giuliana Grassi aganelli Marcella Dolores Torselli Cecilia Ciccimarra Lia eppi Rita Rizzioli Roberto imoni Monica Zamboni Bolognesi Benedetta Marco andri Rita Chendi Claudia Andraghetti Nerina Baldi Lia Marzocchi Antonella Assirelli ilivia Negretto ilvia Landini * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 1

27 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 3) Organizzazione di iniziative di comunicazione/formazione in materia di trasparenza Obiettivo intersettoriale con: - taff egretario Generale (Responsabile Anticorruzione) - rogrammazione e Gestione Finanziaria (Responsabile Trasparenza e ervizio CdG e tatistica) - OO.. Dirigente Ezio Montanari Dolores Torselli Rita Rizzioli Bolognesi Benedetta Marco andri Nerina Baldi Lia Marzocchi a) N. di incontri tematici effettuati (tesi a valutare la qualità delle pubblicazioni, della chiarezza dei contenuti e della navigazione all interno del sito istituzionale) a) Almeno uno per semestre con il Responsabili dell Anticorruzione e della Trasparenza con il Direttivo e i Responsabili dei servizi * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 2

28 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 4) viluppare la partecipazione dei cittadini durante il processo di definizione ed attuazione delle politiche pubbliche e riorganizzare i processi partecipativi di base 2015/2017 Obiettivo da realizzarsi con il supporto b) Approvazione convenzione tra il del IA dell'unione dei Comuni Valli e Comune di Argenta e oelia pa per la Delizie Dirigente Rita Rizzioli Roberto imoni Monica Zamboni Marco andri Rita Chendi Claudia Andraghetti Ezio Montanari Dolores Torselli Benedetta Bolognesi Nerina Baldi Lia Marzocchi Bonoli usi Morelli Marina Babini Antonella iazzi Deanna Valeria Rossi Mauro Gallini Lara Alberani viluppare la partecipazione dei cittadini durante il processo di definizione ed attuazione delle politiche pubbliche a) Elaborazione del iano della comunicazione integrata Comune-oelia gestione integrata della comunicazione c) Impostazione grafica e installazione della piattaforma da dedicare al nuovo sito istituzionale del Comune d) rogettazione delle sezioni di 1 livello e della sezione uffici del sito istituzionale (procedimenti, orari, modulistica, ecc.) e) Verifica dei contenuti del nuovo sito ed eventuale aggiornamento, in particolare delle sezioni Guida ai servizi e Vivere ad Argenta f) Attivazione del nuovo sito web del Comune di Argenta g) Formazione dei dipendenti per il caricamento dei dati sul nuovo sito ed eventuale implementazione h) Realizzazione del progetto partecipativo sull'educazione ambientale Lo spettacolo delle energie rinnovabili : - N. votanti sondaggio web - N. questionari distribuiti nelle scuole i) N. notiziari congiunti Comune-oelia pubblicati e diffusi l) Realizzazione progetto partecipativo sugli orari di apertura al pubblico degli uffici e dei servizi viluppare la partecipazione dei cittadini durante il processo di definizione ed attuazione delle politiche pubbliche a) Entro febbraio 2015 b) Entro giugno 2015 c) Entro marzo 2015 d) Entro aprile 2015 e) Entro luglio 2015 f) Entro 11 settembre 2015 g) Entro ottobre 2015 h) N. 200 votanti sondaggio web; n. 120 questionari restituiti dalle scuole i) 2 l) i Riorganizzare i prosessi partecipativi di base a) Elezione Rappresentanti di artecipazione cittadina b) Riorganizzazione servizio messi notificatori c) rogetto di riarticolazione degli urp decentrati Riorganizzare i prosessi partecipativi di base a) i b) i c) i * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 3

29 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER CULTURA, AOCIAZIONIMO E OLO CULTURALE DI IAZZA MARCONI CULTURA, ORT, TURIMO E ITEMA ECOMUEALE 1) romozione culturale in collaborazione con le scuole, le associazioni, i cittadini 1) Consolidamento dell'attività di teatro e cinema e qualificazione delle attività culturali, ricomprendendovi anche il tema delle pari opportunità e dell'antidiscriminazione Rita Rizzioli Roberto imoni Alzirdo imoni Zito Gerarda Filomena Destro a) Recesso anticipato all'accordo di collaborazione con la cooperativa sociale Arrivano dal mare! per la promozione del teatro e del cinema, inerente la dotazione di una macchina digitale per la proiezione cinematografica b) Definizione del progetto per la promozione del teatro e del cinema 2015/2016 c) Realizzazione dell'iniziativa C'era una volta la Maestra in occasione della Festa della donna d) Coprogettazione con il Comune di Comacchio per la realizzazione di un cortometraggio sui rifugiati, ospiti del centro di accoglienza di Comacchio in occasione della ettimana d'azione contro il razzismo e) Realizzazione dell'iniziativa Biblioteca vivente in occasione della Festa del Volontariato f) Qualificazione della manifestazione Argenta Estate con mercatini d'arte, d'artigianato ed enogastronomici e in collaborazione con le associazioni di categoria degli agricoltori per la promozione della frutta locale: N. eventi N. mercatini N. associazioni di categoria coinvolte g) Realizzazione di un'iniziativa di promozione delle pari opportunità e antidiscriminazione in occasione di Argenta Estate h) Realizzazione di un'iniziativa in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne a) Entro il 31 agosto 2015 b) Entro il 31/10/2015 c) Entro marzo 2015 d) Entro marzo 2015 e) Entro aprile 2015 f) 7; 3; 4 g) Entro il 31 luglio 2015 h) ì il 25/11/2015 * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 4

30 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER 2) Valorizzazione e promozione dell associazionismo con particolare riferimento alle attività sportive, ricreative e culturali 2) ostenere e qualificare le attività realizzate dalle organizzazione del terzo settore, con particolare attenzione ai giovani, e qualificare la gestione della piscina comunale Dirigente Rita Rizzioli Monica Zamboni Roberto imoni Marcella aganelli ostenere e qualificare le attività realizzate dalle organizzazione del terzo settore e qualificare la gestione della piscina comunale a) Approfondimento del tema della fideussione/cauzione per la concessione a terzi per finalità sociali di beni immobili nella disponibilità del Comune b) Candidatura progetto ACE a valere sul programma Europa per i cittadini c) N. progetti di promozione del terzo settore d) N. accordi di collaborazione per la promozione del terzo settore e) Istruttoria pubblica per la progettazione dello sport indoor a Filo f) Rinnovo convenzione Nonni vigili g) Revoca e rideterminazione del rapporto convenzionale per la gestione del Bocciodromo comunale Alessandro Fantini h) Affidamento diretto dei campi da clacio calcio di Boccaleone e Consandolo i) Appalto della gestione della piscina comunale ostenere e qualificare le attività realizzate dalle organizzazione del terzo settore e qualificare la gestione della piscina comunale a) i b) 3 marzo 2015 c) 8 (cooperativa sociale Gaia; Federcaccia; Monster Carp; ANMIC; Carabinieri in congedo; Croce Rossa; A Valle ega; centro sociale Torre del rimaro/cai) d) 25 e) Entro il 15/10/2015 f) Entro il 31/10/2015 g) Entro il 31/12/2015 h) Entro il 31/12/2015 i) Entro il 31/12/2015 ostenere e qualificare le attività ostenere e qualificare le realizzate dalle organizzazione del terzo attività realizzate dalle settore, con particolare attenzione ai organizzazione del terzo giovani settore, con particolare a) Realizzazione del progetto Ri- attenzione ai giovani Generiamo Argenta a) Entro giugno 2015 b) Elaborazione piano distrettuale b) Entro luglio 2015 adolescenza c) Entro 15 agosto 2015 c) Candidatura progetto a valere sulla d) Entro il 31/12/2015 Legge regionale n. 14/2008 d) Rendicontazione progetto Uno spazio di immaginazione, finanziato dalla Legge regionale n. 14/2008 e inerente la ristrutturazione del centro di aggregazione C'entro% ad Argenta capoluogo * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 5

31 ETTORE CULTURA, TURIMO E ERVIZI ALLA ERONA Responsabile Dott. Alberto Biolcati Rinaldi ERVIZIO ROGRAMMA OBIETTIVO TRATEGICO OBIETTIVO GETIONALE INDICATORE DI RIULTATO VALORE INDICATORE EO AEGNATO ER BIBLIOTECA, ARCHIVI E OLO UNIVERITARIO CULTURA, ORT, TURIMO E ITEMA ECOMUEALE 4) romozione e sviluppo dei servizi e della attività della Biblioteca- Mediateca pubblica F.L. Bertoldi 1) Qualificazione dei servizi bibliotecari Bolognesi Benedetta Natascia Felletti a) Approvazione nuova convenzione Bibliopolis per la gestione unificata del polo Ufe e relativi servizi (assitenza piattaforma informatica, formazione e servizio interlibro) b) Attivazione del servizio civile regionale Garanzia Giovani N. volontari c) romozione del prestito digitale (pagina web, news, volantino, ecc.) d) Realizzazione del progetto La scatola di libri : prestito librario presso gli esercizi commerciali del territorio N. esercizi commerciali coinvolti e) Implementazione della promozione dell'attività di promozione alla lettura a favore delle scuole elementari e materne f) Incremento delle attività di promozione della lettura, svolte a favore della scuola elementare e materna a) Entro maggio 2015 b) 2 c) Entro il 31/8/2015 d) Entro settembre 2015; 7 e) Entro settembre 2015 f) N. 24 incontri di promozione alla lettura con le classi della scuola materna ed elementare * = Ob. trategico; = Ob. rioritario; A = Ob. Adeguato 6

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno

Iscrizioni al servizio: comunicazione ammissioni e formazione della lista di attesa. Iscrizioni entro il mese di aprile di ogni anno Unità Organizzativa Responsabile: Servizio Politiche Attive per la Collettività Responsabile: Dott. Valter Gianneschi Telefono: 014 609.447 448 450 e mail: servizi.sociali@comune.serravalle-scrivia.al.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARONGIU ANTONELLO MARIA] Indirizzo VIA POLA, 12 20124 - Milano Telefono ufficio 02.67404258 cellulare 331.6117821

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016 Programma per la Trasparenza e l Integrità 2014-2016 Documento Trasparenza: Codice di raggruppamento: Oggetto della modifica: TR.PRO.TRA TR.PRO.TRA Approvazione: Delegato Piero Buoncristiano Emissione:

Dettagli

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Dott.ssa Paola BULFON SEGRETARIO COMUNALE TITOLARE DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA ECONOMICO - FINANZIARIA RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016

Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016 Programma per la Trasparenza e l Integrità 2015-2016 Pag. 1 a 10 Sommario 1 Premessa...3 2 Programma per la Trasparenza e l Integrità...3 2.1 Il principio della Trasparenza e la politica per la Trasparenza...3

Dettagli

Servizi di staff Personale Uffici Personale Competenze esemplificative di procedimento

Servizi di staff Personale Uffici Personale Competenze esemplificative di procedimento Amministrazione trasparente art. 13, comma 1, lett. b) D.Lgs. n. 33/2013 Articolazione degli uffici, competenze e risorse a disposizione di ciascun ufficio La struttura organizzativa degli Uffici dell

Dettagli

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE Spese correnti Previsione Previsione Somme non Impegni iniziale Assestata

Dettagli

SETTORE SOCIO CULTURALE

SETTORE SOCIO CULTURALE SETTORE SOCIO CULTURALE Attività a carattere sociale Rapporti con i soggetti gestori dei servizi socio-assistenziali, coordinati a livello sovraterritoriale e gestiti dalla Fondazione Territori Sociali

Dettagli

RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L.

RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L. RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L. 102/2009) L art. 9, comma 1, lettera a), del D.L. 78/2009, convertito con

Dettagli

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it TABELLA A1 Descrizione procedimento SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it Termine conclusione procedimento (gg.) Attivazione procedimento (/istanza)

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Programma triennale per la trasparenza e l integrità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale G. Falcone e P. Borsellino Via G. Giolitti, 11 20022 Castano Primo (MI) Tel. 0331 880344 fax 0331 877311 C.M. MIIC837002

Dettagli

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Responsabile settore: Mara Fabbiani Telefono: 0522 610 214 e mail: m.fabbiani@comune.castelnovo-nemoti.re.it Dotazione organica Loretta Marciani Rossella Tognetti

Dettagli

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 13 gennaio 2015, n. G00065 POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0187. CALL FOR PROPOSAL

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

Articolazione degli Uffici

Articolazione degli Uffici Articolazione degli Uffici Dirigenza e Direzione Dirigente scolastico Chiara Riello Primo collaboratore del Dirigente Alessandra Brotto Direttore dei Servizi Generali e Amm.vi Stefania Vivian Uffici di

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 15/06/2011Nr. Prot. 8473 PIANO TRIENNALE 2011-2013 DI RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO

Dettagli

Comune di VICCHIO Scheda progetto esercizio 2011 Servizi: AL CITTADINO

Comune di VICCHIO Scheda progetto esercizio 2011 Servizi: AL CITTADINO Comune di VICCHIO Scheda progetto esercizio 2011 Servizi: AL CITTADINO Linea di indirizzo: Linee di Mandato Relazione Previsionale e Programmatica 2011 2013 Una pubblica amministrazione efficiente e trasparente

Dettagli

Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233

Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233 Unione di Comuni Unione dei Miracoli Sede di Casalbordino (CH) Piazza Umberto I Codice fiscale 02385890690 - tel. 0873/92191 - fax 0873/9219233 CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO CENTRALE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Amministrazione Incarico Telefono (ufficio) Fax (ufficio) E-mail (ufficio) MICHELETTI MASSIMILIANO 08/03/1966 Ministero della giustizia Dirigente

Dettagli

Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE E ASSEGNAZIONE RELATIVI INCARICHI AREA TECNICA TERRITORIO AMBIENTE IL DIRIGENTE

Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE E ASSEGNAZIONE RELATIVI INCARICHI AREA TECNICA TERRITORIO AMBIENTE IL DIRIGENTE COMUNE DI SENIGALLIA AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE U F F I C I O DIRIGENTE AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 29 del 23/01/2014 Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Dettagli

Domicilio: VIA VIRGILIO, 13 04023 FORMIA (LT) TELEFONO 338 6116031 Indirizzo mail: marta.cristiani@gmail.com MARTA CRISTIANI

Domicilio: VIA VIRGILIO, 13 04023 FORMIA (LT) TELEFONO 338 6116031 Indirizzo mail: marta.cristiani@gmail.com MARTA CRISTIANI Domicilio: VIA VIRGILIO, 13 04023 FORMIA (LT) TELEFONO 338 6116031 Indirizzo mail: marta.cristiani@gmail.com MARTA CRISTIANI INFORMAZIONI PERSONALI * Nazionalità: Italiana * Data di nascita: 01/11/1961

Dettagli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Disposizioni generali Organizzazione sotto-sezione 2 Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Programma triennale per la trasparenza e l integrità (d. lgs. 33/2013 art.10, co. 8 lett a) Atti generali

Dettagli

Indice. Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento delle attività amministrative e di supporto. ART. 1. Ambito di applicazione

Indice. Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento delle attività amministrative e di supporto. ART. 1. Ambito di applicazione Pag. 1 di 8 Indice ART. 1. Ambito di applicazione ART. 2. Funzioni e compiti del Dipartimento ART. 3. Direttore di Dipartimento ART. 4. L articolazione organizzativa del Dipartimento ART. 5. Funzioni e

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI DIPARTIMENTO DEL LAVORO

ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI DIPARTIMENTO DEL LAVORO ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI DIPARTIMENTO DEL LAVORO PISTA DI CONTROLLO INDICE 1. SCHEDA ANAGRAFICA...3 2. ORGANIZZAZIONE STRUTTURALE...4 3. MACRO PROCESSO GESTIONALE...5

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 13 gennaio 2015, n. G00069 OGGETTO: POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0194 CALL

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA. Anni 2015-2017. Data approvazione del Consiglio Direttivo: Delibera n. 011 del 27 gennaio 2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA. Anni 2015-2017. Data approvazione del Consiglio Direttivo: Delibera n. 011 del 27 gennaio 2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Anni 2015-2017 Data approvazione del Consiglio Direttivo: Delibera n. 011 del 27 gennaio 2015 1 Introduzione: organizzazione e funzioni dell amministrazione

Dettagli

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE SOMMARIO Art. 1 - Principi generali Pag. 3 Art. 2 - Esercizi Pag.

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013

COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013 COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013 ATTIVITA ORDINARIA Attività di supporto amministrativo e istituzionale finalizzate

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 1444 del 18.9.2014. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9.

Determinazione Dirigenziale n. 1444 del 18.9.2014. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9.2014 Oggetto: Affidamento allo Studio Legale Associato Corinaldesi Mischi dell incarico professionale di supporto al Responsabile

Dettagli

Incarichi e compiti del personale amm.vo

Incarichi e compiti del personale amm.vo Incarichi e compiti del personale amm.vo N. DIPENDENTE STATUS QUALIFICA 1 FOIS NICOLETTA Tempo indeterminato Assistente amministrativo 2 MAINARDI PAOLA Tempo indeterminato Assistente amministrativo 3 PERNICI

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita istituto d'istruzione superiore liceo classico e scientifico v. julia ACRI (CS) PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita Anni 2014-2016 Deliberato dal Consiglio d Istituto in data 04/06/2014

Dettagli

Progetto di Legge LEGGE ISTITUTIVA DELL ENTE POSTE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO. Articolo1 Istituzione e denominazione

Progetto di Legge LEGGE ISTITUTIVA DELL ENTE POSTE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO. Articolo1 Istituzione e denominazione Progetto di Legge LEGGE ISTITUTIVA DELL ENTE POSTE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO Articolo1 Istituzione e denominazione E istituito l Ente Poste della Repubblica di San Marino (EPSM), denominato Poste

Dettagli

Enti e Aziende del SSN

Enti e Aziende del SSN Allegato A Enti e Aziende del SSN PERCORSI ATTUATIVI DELLA CERTIFICABILITA Ministero della Salute Ministero dell Economia e delle Finanze 48 1. Premessa Ai sensi di quanto disposto dall articolo 2 del

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA Regolamento provinciale per la disciplina degli strumenti e delle metodologie per i controlli interni, ai sensi dell art. 3, comma 2, del d.l. 174/2012, convertito

Dettagli

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI 5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI Responsabile: Dott. Parrinello Antonio Giuseppe Tel.: 0917076039 E-mail: agri1.areaaffarigenerali@regione.sicilia.it Assegnazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 Le modifiche normative intervenute, nell ambito dell ampio programma di riforma della Pubblica Amministrazione, impongono agli Enti Locali

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

PIANO DELLA PERFORMANCE

PIANO DELLA PERFORMANCE COMUNITÀ MONTANA DEI MONTI SABINI TIBURTINI CORNICOLANI PRENESTINI ENTE PUBBLICO LOCALE REGIONE LAZIO PROVINCIADI ROMA Via Tiburtina, n 2 00019 Tivoli (RM) CF 86000680586 CCP 55302004 Tel 0774/314712-3

Dettagli

Tempistica di aggiornamento. Annuale e in relazione a delibere CiVIT. Tempestivo. Pubblicazione tempestiva. dell atto Entro 3 mesi dall adozione

Tempistica di aggiornamento. Annuale e in relazione a delibere CiVIT. Tempestivo. Pubblicazione tempestiva. dell atto Entro 3 mesi dall adozione Centro di Riferimento Oncologico obblighi di pubblicazione : situazione al 31.12.2013 data di svolgimento della rilevazione: 24.01.2014 modalità seguite per la rilevazione: verifica sul sito istituzionale

Dettagli

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO TALONE Telefono 0667667159 Fax 0667667157 E-mail a.talone@provincia.roma.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 08/01/1967 ESPERIENZA LAVORATIVA Nome

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI STRUTTURA OPERATIVA AL 01/01/2015

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI STRUTTURA OPERATIVA AL 01/01/2015 ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI STRUTTURA OPERATIVA AL 01/01/2015 DIREZIONE GENERALE Direttore Generale: BERTOZZI CINALBERTO Competenze: All intera organizzazione del Consorzio sovrintende il Direttore Generale

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI:

CURRICULUM VITAE DI: CURRICULUM VITAE DI: Gian Pietro ANGELINI, nato a Roma il 3 luglio 1961. PEC: gianpietro.angelini@postacertificata.gov.it e-mail: gianpietro.angelini@cnr.it FORMAZIONE Diploma di ragioniere e perito commerciale

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

Organizzazione A. S. 2013/2014

Organizzazione A. S. 2013/2014 Pubblicato su I.T.C.G. "Manlio Capitolo" (http://www.itcgtursi.gov.it) Le tipologie di procedimento svolte da ciascun ufficio, le informazioni dettagliate sulla consegna di documenti, eventuali contatti,

Dettagli

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ]

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ] CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADRIANA MAURO Data di nascita 8 AGOSTO 1956 Qualifica DIRIGENTE II FASCIA Amministrazione MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Incarico attuale DIRIGENTE DELLA

Dettagli

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Luigi Vittorini Data di nascita 04/10/1972 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio 06/33776809 Fax dell ufficio

Dettagli

CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** SETTORE II ECONOMICO FINANZIARIO

CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** SETTORE II ECONOMICO FINANZIARIO CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** ECONOMICO FINANZIARIO Ufficio Ragioneria e Controllo di Gestione Si occupa di: Programmazione e bilancio Predisposizione dei progetti, dei bilanci annuali e pluriennali

Dettagli

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni (art. 147 del TUELL 267/2000, modificato dal D.L. 174/2012 convertito nella legge 213/2012) INDICE Parte 1^ Premesse generali Art. 1 Finalità e ambito

Dettagli

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA CONTESTO PATRIMONIALE GENERALE Consistenza : 265 unità/attività (n. 200 edifici)

Dettagli

Comune di VICCHIO (FI) Scheda progetto esercizio 2011 Servizio: Urbanistica-Edilizia-Ambiente

Comune di VICCHIO (FI) Scheda progetto esercizio 2011 Servizio: Urbanistica-Edilizia-Ambiente Linea di indirizzo: Linee di mandato amministrativo Relazione previsionale e programmatica Triennio 0/0 Responsabile del progetto: Arch. Riccardo Sforzi N. Nome Progetto: Smaltimento del carico pregresso

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 126 del 22.11.1999 www.comune.genova.it Regolamento sugli interventi di volontariato ART. 1 Finalità In

Dettagli

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Dipartimento per gli Affari Generali e della Contabilità : Svolge le attività di autoamministrazione dell Agenzia, funzionali

Dettagli

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF Ambito organizzativo proponente / estensore Oggetto atto Atto Direttore Generale Atto Dirigenziale (ove necessaria Determina del Dirig./note) Organizzazione protocollo aziendale Gestione Albo Pretorio

Dettagli

Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità

Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità Clara Coviello - Direttore Generale UNIUD Alberto Domenicali - Dirigente Settore risorse economiche UNIBS Assemblea CODAU Roma, 30 gennaio

Dettagli

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 COMUNE DI BORGETTO PROVINCIA DI PALERMO ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 SINDACO SEGRETARIO COMUNALE GIUNTA MUNICIPALE AREA 1^ AREA 2^ AREA 3^ AREA 4^

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 7

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 7 COPIA Città di Latisana Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Registro delibere di Giunta N. 7 L anno 2016 il giorno 20 del mese di GENNAIO alle ore 12:00, nella Residenza Municipale

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA TECNICA

IL DIRIGENTE AREA TECNICA DETERMINAZIONE N. 152 / 2015 Del 28/05/2015 AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA DELL IMPIANTO ELETTRICO, TERMICO E DELLA PREDISPOSIZIONE PER LA CLIMATIZZAZIONE ESTIVA PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA AMENDOLA, 18 TEL E FAX 0985/81036 CSIC836001@istruzione.it Sito web : www.icdiamantebuonvicino.gov.it 87023 DIAMANTE

Dettagli

ESPERIENZE PROFESSIONALI

ESPERIENZE PROFESSIONALI CARLA GOBBETTI ESPERIENZE PROFESSIONALI 1 Dicembre 2006 a tutt oggi in servizio presso la Segreteria del Direttore Generale per lo Spettacolo dal Vivo con funzioni di Capo Segreteria. Mansioni: - gestione

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 luglio 2015, n.1515. di un programma di recupero e razionalizzazione

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 luglio 2015, n.1515. di un programma di recupero e razionalizzazione 32941 PARTE SECONDA Deliberazioni del Consiglio e della Giunta DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 luglio 2015, n.1515 Programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA ORGANIGRAMMA SEGRETARIO GENERALE F.F. (Cristina D Ercole) Segreteria e affari generali (ad interim Segretario Generale) Personale e controllo di gestione (ad interim Segretario

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1 SCHEDA OBIETTIVO - 1 : Semplificazione delle procedure di assunzione del personale Supporto alle politiche assunzionali Il processo assunzionale deve soddisfare i bisogni occupazionali dei Settori, siano

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA REGOLAMENTO APPROVATO DALLA GIUNTA DI UNIONCAMERE LAZIO CON DELIBERAZIONE N. 64 DEL 30 SETTEMBRE 2013 Articolo 1 Definizione 1. L Unioncamere

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Incontro con gli Uffici giudiziari della Regione Sicilia per la presentazione del Progetto Diffusione

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO

RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra Area Tecnica DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 332 del registro generale N.204 DATA 30/10/2015 OGGETTO:LAVORI DI: "INTERVENTI DI RISPARMIO ED EFFICIENZA

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.)

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) Criteri generali del Bando Stanziamento Lo stanziamento complessivo deliberato dalla Compagnia di San Paolo per la realizzazione nel territorio della regione

Dettagli

Diploma di Laurea in Lingue e Letterature Straniere Diploma di Maturità Scientifica

Diploma di Laurea in Lingue e Letterature Straniere Diploma di Maturità Scientifica CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAURO Angela Data di nascita 29/10/1967 Qualifica Esperto amministrativo e di supporto DG3 Amministrazione Provincia di Monza e della Brianza Incarico attuale

Dettagli

Allegato 1. Descrizione dei dati da detenere e trasmettere alla Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche

Allegato 1. Descrizione dei dati da detenere e trasmettere alla Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche Allegato 1 Descrizione dei dati da detenere e trasmettere alla Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche INDICE 1 PREMESSA... 3 2 DATI DA detenere e TRASMETTERE ALLA BANCA DATI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO Dipartimento Affari e Relazioni Istituzionaliale Servizio Segreteria della Giunta INDICE DI CLASSIFICAZIONE CLASSE 1 CLASSE

Dettagli

IL SINDACO PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE LA SEGUENTE DELIBERAZIONE

IL SINDACO PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE LA SEGUENTE DELIBERAZIONE IL SINDACO PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE LA SEGUENTE DELIBERAZIONE OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI COMUNALI E STRUMENTALI, DELLE SOCIETA PARTECIPATE E PER IL REGOLAMENTO

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione N. del 15 2 104 2013 OGGETTO: Ridefinizione assetto

Dettagli

SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE DIPENDENTE

SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE DIPENDENTE ALLEGATO 1 PIANO DI ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE E DEGLI OBIETTIVI E DELLA PERFORMANCE - PAROP SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con D.C.P. del 14.3.2013 n. 6 reg. e modificato con D.C.P. del 28.4.2014 n. 22 reg. INDICE Art. 1 Art. 2

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA'

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' ANNI 2015-2017 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Le principali novità... 3 3. Procedimento di elaborazione, adozione del

Dettagli

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009 C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO RELAZIONE GEOLOGICA GEOTECINCA ED INDAGINI

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLARI TIZIANO Indirizzo VIALE PICENO, 60 20129 MILANO Telefono 02.7740.2569 Fax 02.7740.2499 E-mail t.cappellari@provincia.milano.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Perego Gabriella Indirizzo Domiciliata presso l Ente Telefono 039.2893 372 Fax E-mail g.perego@comune.brugherio.mb.it

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 5 Adunanza 3 febbraio 2009 OGGETTO: I.I.S. CURIE, GRUGLIASCO (TO) SEZIONE STACCATA DI COL- LEGNO. RISTRUTTURAZIONE DELLA VILLA N. 6. APPROVAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE n. 253 del 14/04/2016

DETERMINAZIONE n. 253 del 14/04/2016 SINDACO - AREA 2 - PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO Proposta N. 513/2016 DETERMINAZIONE n. 253 del 14/04/2016 OGGETTO: "SERVIZIO DI PULIZIE ORDINARIE PRESSO I LOCALI DI PROPRIETA' COMUNALE": APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità Annuale Segretario Generale D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A 1A.2 Piano anticorruzione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri ANAC Autorità Nazionale Anticorruzione PROTOCOLLO DI VIGILANZA COLLABORATIVA SULLE PROCEDURE CONNESSE ALLA REALIZZAZIONE DELLA BONIFICA AMBIENTALE E RIGENERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA)

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) Piano Esecutivo di Gestione/PDO Anno 2012 (Parte integrante del Piano della Performance) 4 SETTORE SCUOLA, SPORT, CULTURA RESPONSABILI: Alberto

Dettagli

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Allegato A C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Settore PROGRAMMAZIONE E FINANZA SUPPORTO ALLA DIREZIONE GENERALE - Programmazione

Dettagli

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Suddivisione dei compensi I compensi dovuti all amministratore si

Dettagli

Azioni/fasi della performance 2013 e 2014

Azioni/fasi della performance 2013 e 2014 OBIETTIVO N.1 RPP 2013/2015 PINEROLO STAZIONE APPALTANTE PER LA GARA DI DISTRIBUZIONE GAS Programma 1A34 Sindaco L obiettivo consiste: - nelle attività propedeutiche all individuazione della Città di Pinerolo

Dettagli

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE rende noto Bando Provinciale per l erogazione dei contributi per lo spettacolo dal vivo ai sensi della L.R. 11/2009, del Piano triennale

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO (D. Lgs 163/2006 e D.P.R. 207/2010) PROT. N. 2135/B31 del 20/04/2015

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO (D. Lgs 163/2006 e D.P.R. 207/2010) PROT. N. 2135/B31 del 20/04/2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO (D. Lgs 163/2006 e D.P.R. 207/2010) PROT. N. 2135/B31 del 20/04/2015 Oggetto: Lavori di riqualificazione edifici scolastici di

Dettagli

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A D. Lgs. 150/2010 - Art. 15 Annuale 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.2 Piano

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA SEGRETARIO GENERALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013. Dal 01.01.2013 al 31.10.2013

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA SEGRETARIO GENERALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013. Dal 01.01.2013 al 31.10.2013 PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA SEGRETARIO GENERALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013 Dal 01.01.2013 al 31.10.2013 Segretario Generale Dott. Antonina Liotta Caltanissetta, 30 Gennaio 2014 1 Provincia Regionale

Dettagli

Modalità di utilizzo da parte di terzi delle sale pubbliche comunali

Modalità di utilizzo da parte di terzi delle sale pubbliche comunali Modalità di utilizzo da parte di terzi delle sale pubbliche comunali approvate con Deliberazione di Giunta n.197/2011 TESTO MODIFICATO INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Sale Art. 3 Concessione Art. 4 Richieste

Dettagli