Il prodotto (Fig.1) (Fig.2) (Fig.3) Luogo di lavoro e condizioni del sottofondo Prima dell Installazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il prodotto (Fig.1) (Fig.2) (Fig.3) Luogo di lavoro e condizioni del sottofondo Prima dell Installazione"

Transcript

1 Il prodotto I legni lavorati Curv8 sono derivati del legno. Il multistrato di base Curv8 è composto da compensato di betulla del Baltico per raggiungere una migliore stabilità dimensionale in condizioni di umidità ambientale fluttuanti in base alle stagioni. Ogni pezzo di Curv8 è selezionato per il disegno della venatura della lamella del legno nobile e l aspetto di ogni asse ha le variazioni naturalmente presenti nel colore, struttura e disegno della venatura. I campioni da esposizione e le riproduzioni fotografiche possono dare un idea dell aspetto del prodotto ma non rivelarsi rappresentativi della gamma completa di variazioni di colore, di consistenza, di misura, di forma e di venatura insite nel prodotto stesso. La immagini presenti sul sito e nei cataloghi Curv8 vengono fornite solo per consultazione e non andrebbero considerate come unico parametro di scelta per uno stile di pavimento ben preciso. I clienti dovrebbero visionare i campioni veri e propri prima di prendere decisioni legate all acquisto, ove disponibili. Poiché la collezione Curv8 è in continuo miglioramento, la disponibilità dei prodotti e le specifiche tecniche sono soggette a modifiche senza preavviso. Si consiglia di confermare tutte le specifiche tecniche dei prodotti presso il proprio rivenditore Bolefloor prima dell acquisto. La selezione dei prodotti potrebbe variare in base alla propria zona. Ogni asse di legno Curv8 è numerata e si adatta al suo posto specifico entro un modulo. I campioni nelle sale esposizione e le riproduzioni fotografiche possono dare un esempio del prodotto, ma potrebbero non essere rappresentativi per l intera gamma di colore, struttura, dimensioni, forma e variazioni di venatura che possono apparire sul prodotto stesso. Curv8 è disponibile in spessore totale 11,7 mm, strato superiore di legno nobile: 3,2 mm. Come strato di base viene utilizzato il multistrato di betulla del Baltico di alta qualità che soddisfa i requisiti EN e EN Tolleranze dimensionali accettabili + /- 0,2 mm. Le specifiche di qualità di Curv8 per rovere: alburno, nodi scuri e fenditure riempite fino a 1 mm e nodi riempiti fino a 20 mm consentito. Essendo un prodotto naturale, il legno duro raramente sarà perfetto. Gli standard per l industria manifatturiera consentono una classificazione dei difetti fino al 5%. Curv8 viene fornito con contenuto di umidità del legno 8% +/- 1 %. Il legno è un materiale vivo e suscettibile all umidità ambientale. Valutare sempre questo aspetto prima della decisione d acquisto. Un confezione di Curv8 Modulo A contiene 8 pz. di assi individualmente sagomate, che coprono 3,6 metri di lunghezza e 0,78 metri di larghezza per un totale di 2,8m 2. Modulo A è il modulo principale da considerare per l installazione nelle vostre stanze. Se la larghezza del vostro locale non corrispondesse alla larghezza multipla del modulo A tale per cui troppo dovrebbe essere eliminato dall ultima fila la nostra guida all acquisto consiglierà di concludere il locale con il Modulo B che è due volte più stretto, per risparmiare legname e denaro. Il modulo B contiene 4 pz. di assi individualmente sagomate, che coprono 3,6 metri di lunghezza e 0,4 metri di larghezza per un totale di 1,4 m 2. (Fig.1). Le assi numerate confezionate non in modo rigido (Fig.2) comprendono un modulo facile da installare (Fig.3). Luogo di lavoro e condizioni del sottofondo Pulito: i sottopavimenti devono essere raschiati e del tutto puliti. Pulire, spazzolare e / o passare l aspirapolvere sul sottopavimento prima che l installazione abbia inizio. La presenza di materiale estraneo nel sottopavimento può causare situazioni di irregolarità su tutti i tipi di installazione. Può anche impedire un giusto legame adesivo su installazioni che prevedono il procedimento della posa incollata. Piano: i sottopavimenti devono essere superfici piane e rientrare in un range di 2 mm per 3 m. Controllare la planarità utilizzando un regolo, sistema LIDAR o LLS. Levigare, raschiare, carteggiare o allineare tutti i giunti alti o bassi sul compensato e sui materiali multistrato del sottopavimento. Assicurarsi che tutti gli elementi di fissaggio del sottopavimento (viti, chiodi, cambrette, etc.) siano in posizione piana. Nei sottopavimenti di cemento, levigare tute le zone alte e riempire le zone basse usando materiale livellante di qualità. Strutturalmente robusto: i sottopavimenti devono essere puliti, piani, asciutti e strutturalmente robusti. É possibile installare i legni lavorati Curv8 sopra compensato da 18 mm, OSB, pavimenti in legno o in cemento preesistenti. Curv8 sconsiglia l installazione sui travetti, da effettuarsi solo a rischio e pericolo degli installatori. Curv8 rifiuta qualsiasi richiesta di garanzia per installazioni su travetti o travi a I. Asciutto: Controllare e documentare tutte le condizioni di umidità e di temperatura prima di effettuare l installazione. Controllare visivamente il cantiere per verificare potenziali problemi di umidità. Verificare l eventuale esistenza di perdite d acqua attorno alle finestre. Controllare l eventuale presenza di muffa o funghi sulle pareti e attorno alle zone del battiscopa. Controllare l esistenza di danni strutturali legati a infiltrazioni nei sottopavimenti. Tutti questi controlli visivi contribuiscono ad allertare l installatore circa l esistenza di potenziali problemi di cantiere da risolvere prima di installare il pavimento. Con posa flottante su sottofondi in calcestruzzo utilizzare una pellicola di PE 0,2 mm con bordi sovrapposti e sigillati con nastro adesivo. La pellicola funziona come barriera contro l umidità. I bordi esterni della pellicola di PE dovrebbero essere alzati di 5 cm e nastrati ad ogni parete che vengono poi coperti dal battiscopa. Il compensato e i materiali compositi per sottopavimenti vanno controllati attraverso l uso di uno strumento per la misura e la calibrazione dell umidità. Le letture dell umidità possono variare in base allo strumento di rilevazione. É importante assicurarsi che le istruzioni del produttore del rilevatore di umidità vengano seguite correttamente. Le letture dell umidità non devono superare il 10% e la variazione di umidità tra il sottopavimento e il pavimento deve essere pari o inferiore al 3%. L umidità del cantiere va regolata tra 35% e 55% RH. La lettura della temperatura deve essere compresa tra 15 C e 25 C prima, durante e dopo l installazione. I pavimenti stratificati Curv8 dovrebbero essere acclimatati per una settimana prima dell installazione in confezioni aperte nelle condizioni di installazione ed utilizzo del luogo di lavoro. Se vengono soddisfatti tali requisiti, i legni lavorati Curv8 non necessitano particolare acclimatazione prima dell installazione in quanto vengono mantenute le stesse condizioni tanto presso la sede di produzione quanto durante il ciclo di trasporto, dato che il prodotto è sigillato in un involucro di polietilene. Condizioni Ambientali: il legno è un materiale igroscopico per natura in grado di assorbire ed espellere l umidità. Quando il legno assorbe l umidità si espande e quando espelle umidità si contrae. Sebbene la costruzione multistrato trasversale della Bolefloor è più stabile dimensionalmente rispetto alle pavimentazioni di legno solido, è comunque in grado di espandersi e contrarsi. Prima dell Installazione L installatore è tenuto ad accertarsi che tutte le seguenti condizioni e istruzioni siano rispettate prima dell installazione. L installatore è altresì tenuto ad accertarsi che vengano seguite tutte le eventuali istruzioni specifiche per il procedimento della posa incollata e per i sistemi di pannelli radianti. Seguire le istruzioni specifiche per ciascuna

2 applicazione. Quando vengono installati in base alle presenti istruzioni, i legni lavorati per pavimenti Curv8 sono approvati per l uso previsto sopra il livello del suolo, al pianterreno e sotto il livello del terreno. Prima dell installazione è essenziale verificare le seguenti condizioni: Tutte le pareti, finestre e porte esterne devono essere fissate e l edificio chiuso durante il periodo di acclimatazione e installazione. Tutti i materiali sensibili all umidità quali cartongesso, muratura, cemento devono essere completati e asciutti. Seminterrati e cunicoli di servizio devono essere asciutti e ben ventilati. I cunicoli di servizio devono essere alti almeno 50 cm, dal suolo alla base del travetto. I pavimenti in terra nei cunicoli di servizio devono essere rivestiti con pellicola in polietilene per ridurre la migrazione dell umidità dalla terra. I giunti devono essere sovrapposti e sigillati con il nastro. L aerazione trasversale del perimetro nei cunicoli di servizio deve essere equivalente a 1,5% dei metri quadrati. Lo sfiato dell aria va lasciato aperto tutto l anno. La livellatura esterna deve essere completata e gli scarichi per fare defluire le acque dalla struttura dell edificio devono avere una pendenza minima di 10 cm per 4 m. Le grondaie e i tubi pluviali devono essere fissati, puliti ed allontanarsi dall edificio. Ispezionare il Pavimento Ispezionare tutti i materiali prima dell installazione. Assicurarsi che il pavimento sia il prodotto giusto e che nessuna componente sia mancante. Accertarsi che il pavimento non presenti difetti di fabbrica o danni visibili. Evitare di installare il prodotto in caso di difetti o danni. Ove necessario e per qualsiasi problema, contattare il proprio rivenditore, distributore o punto Curv8. Ulteriori informazioni: una volta eseguite le presenti istruzioni, proseguire l installazione usando le istruzioni per la vostra condizione specifica di installazione. Tali istruzioni specifiche sono reperibili nei seguenti documenti. Istruzioni per il Procedimento della Posa Incollata Istruzioni Supplementari per la Movimentazione e l Installazione dei Sistemi di Pannelli Radianti Curv8 Istruzioni per l installazione Leggere e seguire le Istruzioni Generali per la Movimentazione e l Installazione Se è prevista l installazione sopra fonti di calore radiante, leggere e seguire le Istruzioni Supplementari per l Installazione di Pannelli Radianti Umidità ambientale compresa tra 40% e 60% UR e temperatura compresa tra 15 C e 25 C durante l installazione e anche successivamente. Assicurarsi che la planarità del sottopavimento rientri in un range di 2 mm per 3 m. Tagliare via le strisce di rifinitura in legno, stipiti e infissi in allineamento con lo spessore del pavimento e del collante Ricavare uno spazio di espansione attorno a tutti gli oggetti tramite la rimozione di modanature esistenti, oppure tagliare via lo spessore del pavimento o consentire 10 mm a scopo di espansione e pianificare la realizzazione della zoccolatura. In un ambiente molto grande con una larghezza superiore ai 10 metri, installare un giunto di espansione al centro dell ambiente stesso o dopo ogni 10 metri di larghezza. Il giunto di espansione può essere rivestito da modanature o imbottito con materiale morbido come il sigillante Sikaflex Marine o con altri prodotti analoghi. Non installare mai il materiale difettoso o danneggiato! Su compensato, OSB e / o sottofondi in legno esistenti - testare il sottofondo ed il pavimento per il contenuto di umidità - è consentito un massimo di 10% del contenuto di umidità del sottofondo. Il 3% è il valore massimo consentito come variazione di contenuto di umidità tra pavimento e sottofondo. Per sottopavimenti di cemento. Individuare le zone più umide ed effettuare dei test con uno strumento per la misura e la calibrazione dell umidità in calcestruzzo. La massima umidità interna relativa del cemento non deve superare il 75% durante il periodo di installazione e manutenzione del pavimento. Strumenti e accessori raccomandati: Matita, metro a nastro, scopa e paletta, occhiali protettivi, taglierino, aspiratore commerciale (opzionale), martello o mazzuolo di gomma, cinghie di tensionamento per pavimenti in legno, palanchino, blocco di battuta, raschietto, maschera antipolvere, stracci, adesivo per pavimenti in legno, smacchiatore, sega circolare, seghetto da traforo (Fig. 4). In generale, l installazione viene effettuata su compensato, OSB e / o sottofondi in legno esistenti. Nota: pavimenti in legno stratificati Nota: Il pavimento di legno stratificato può anche essere incollato su altri tipi di materiali del sottofondo (ad es. vinile, ceramica, piastrelle di vinile, etc) tuttavia verificare che si possa installare il pavimento di legno stratificato su questi tipi di materiali di sottofondo, la garanzia dell adesivo è determinata dal produttore dell adesivo. Curv8 non garantisce il legame dell adesivo tra sottofondo e pavimentazione. Preparazione e disposizione Determinare il miglior punto di partenza di una parete dritta e piatta. Se possibile, utilizzare una parete esterna per il punto di partenza, così si ridurrà al minimo la necessità di passare sulla superficie appena incollato in fase successiva. Se si modifica la direzione di montaggio da quello considerato durante l acquisto, la quantità necessaria di prodotto potrebbe cambiare. Girare sempre l asse A1 con scanalature a lato lungo e lato corto verso l angolo di partenza. Ci riferiamo ad esso come lato superiore e angolo superiore sinistro (Fig.5). Aprire un pacchetto e assemblare il primo modulo come in (Fig.3) senza incollare o inchiodare le assi. Figure (Fig.11) aiutano posizionare le assi di un modulo longitudinalmente. Se la parete di partenza (parete superiore in figure illustrative) è dritta: Per abbinare il modulo con parete diritta disegnare una linea dall angolo superiore sinistro dell asse A1 all angolo superiore destro dell asse A2. La linea è corretta se passa a 38mm dall angolo superiore destro dell asse A1 e dall angolo superiore sinistro dell asse A2. NON TAGLIARE! (Fig.7). Segnare 45 cm dalla punta sinistra dell asse A1. (Fig.8) Fare il taglio trasversale. Nota: copiare sempre il numero dell asse al lato non numerato che verrà probabilmente utilizzata nelle fasi successive dell installazione. Fare il taglio dritto e lungo al bordo nella parte superiore dell asse A2 e alla sezione più lunga dell asse A1 come in (Fig.7). Ripetere l attività di taglio dritto al bordo con le assi A1 e A2 dalle prossime confezioni fino alla lunghezza della prima fila nel locale. NON FATE il taglio trasversale sulla seconda e in seguito sulle assi A1 della prima fila. Se la parete di partenza non è dritta: iniziare con taglio trasversale sull asse A1 a 45 cm come in (Fig.8). Posizionare il pezzo più lungo del taglio dell asse A1 correttamente nell angolo iniziale più vicino alla parete superiore, non dimenticare i distanziali di 12mm tra la punta del taglio e la

3 parete sinistra (Fig.6). Poi stabilire le prime due file d asse della fila del primo modulo (le assi A1, A2, A3, A4) in una direzione voluta vicino alla parete (Fig.12). Posa della seconda fila (le assi A3 e A4) aiuteranno a tenere la prima fila stabile e saldamente collegata. Copiare la curvatura della parete con matita e distanziale fissato sulla pavimentazione (Fig.9). In questo modo si otterrà una linea curva con la forma della parete sulla posizione esatta di ogni asse. Tagliare la linea con seghetto da traforo. Come risultato si avranno i bordi degli assi in prima fila che copiano la curvatura della parete. Alla fine di ogni fila riferirsi a (Fig.11) per decidere quanto tagliare trasversalmente da destra dell ultimo asse in fila. Utilizzare distanziali di 12mm lungo tutte le pareti (Fig.6). Ora avete le assi della prima fila tagliate da abbinare alla parete e pronte per l installazione. Posizionare le assi tagliate correttamente come prima fila (Fig.12) a partire dall angolo iniziale, non dimenticare i distanziali di 12mm tra le assi ed entrambe le pareti (Fig.6). Posare la seconda fila (le assi A3 e A4) e terza e quarta fila della fila del primo modulo. La seconda fila può essere facilmente posata perché nessun taglio è necessario. Per prima l asse A5 della terza fila e per prima l asse A7 della quarta fila taglio trasversale è necessario come in (Fig.10). Dopo aver fatto i tagli necessari e aver assemblato la prima fila di moduli senza fissarli è possibile determinare se la direzione delle assi è parallelo a parete e i tagli sono stati fatti correttamente. Se tutto è corretto, disegnare la linea della posizione esatta dell ultima fila posata al sottofondo. Nota: preferibilmente non più di 4 file alla volta, per i posatori inesperti 2 file sarebbero sufficienti. Questa linea consente di applicare la colla posa pavimento esattamente sotto la posizione prevista delle assi del pavimento. Prendere le assi e metterle in un modo che permetta di ricostruire facilmente la disposizione precedente. Istruzioni per la posa incollata Adesivi consigliati: Sikabond T54 FC Parquet o Bona R844 o equivalente. Nota: Questi sono solo adesivi consigliati per pavimenti in legno. La garanzia e svolgimento dell adesivo è determinata dal produttore dell adesivo. Curv8 non garantisce lo svolgimento di nessun adesivo. Stendere con cazzuola una quantità costante di adesivo nell area marcata sul sottofondo. Una media di 1kg di colla è necessario per 1m 2. Per dettagli consultare il manuale del produttore di colla. Seguire le indicazioni del produttore di colla in merito al tempo di essiccazione prima di procedere alla fase successiva. Quando la colla è applicata installare la prima fila del modulo nella posizione esatta che si era posizionato la posa precedente senza colla. Utilizzare le cinghie di tensione dove una piccola pressione è necessaria per mantenere le assi bene allineate. Le assi sono ben allineate se le giunture orizzontali e verticali non hanno spazio tra di loro. Nota: Alcune assi di pavimento possono avere bisogno di essere battute o tirate lateralmente o longitudinalmente. Le cinghie per posa di parquet, battitore o pull-bar possono essere utilizzate per questa procedura. Se il sottofondo è di legno è possibile correggere le file con viti o chiodi per consentire l installazione più conveniente con meno tensione della cinghia e un miglior risultato finale. Quando la prima (I) fila del modulo è installata si può procedere alla seconda (II) fila del modulo. La figura (Fig.11) aiuta nel posizionamento delle assi longitudinalmente nella transizione tra le file del modulo. A seconda della lunghezza del locale i pezzi tagliati dalla punta sinistra e destra di ogni fila di assi possono e devono essere usate nelle punte a destra e sinistra rispettivamente nella stessa fila del modulo o nelle altre file del modulo (Fig.14). Scenari di installazione α β γ a seconda della lunghezza del locale. α (locali con lunghezza tra 2,4-3,6m; 6,0-7,2m; 9,6-10,8m; 13,2-14,4m etc.) Il primo taglio di sinistra di ogni fila del modulo finirà la stessa fila del modulo. β (locali con lunghezza tra 3,6m-4,8m; 7,2-8,4m; 10,8-12,0m, 14,4-15,6m. etc.) Il primo taglio di sinistra della fila del modulo I finirà la fila del modulo II; il taglio di destra della fila del modulo I comincerà la fila del modulo III; taglio di sinistra della fila del modulo II finirà la fila del modulo III. γ (locali con lunghezza tra 4,8-6,0m; 8,4-9,6m; 12,0-13,2m; 15,6-16,8m etc.) Il primo taglio di sinistra della fila del modulo I finirà la fila del modulo III; il taglio di destra della fila del modulo I comincerà la fila del modulo II; taglio di destra della fila del modulo II comincerà la fila del modulo III. La fila del IV modulo funziona come I; V come II etc. (Fig.14) Aiuterà a selezionare lo scenario di installazione appropriato. Ripetere le attività con la logica descritta sopra. Nota: Per le file dei moduli ulteriori, il primo taglio dell asse di ogni fila d assi, sarà diverso. (Fig.11) vi aiuterà a posizionare le assi longitudinalmente e decidere sulla distanza del primo taglio trasversale. Solo se la parete iniziale (superiore) è dritta e a 90 gradi con la parete sinistra è possibile utilizzare misure a (Fig.10) per determinare la posizione di taglio della prima asse in ogni fila d assi nei moduli I, II ed III. Se la larghezza del vostro locale non corrisponde alla larghezza multipla del modulo A - troppo dovrebbe essere scartato dall ultima fila finisci l installazione con Modulo B per le 2 ultime file d assi (Fig.15). Non dimenticare mai di utilizzare distanziali di 12 mm lungo tutte le pareti (Fig.6). Dopo l installazione rimuovere! tutti i distanziali di 12mm che sono stati usati durante l installazione lungo tutte le pareti. Nota: La maggior parte degli adesivi richiedono che l installatore pulisca l adesivo dalle assi del pavimento durante l installazione. Seguire le raccomandazioni dei produttori degli adesivi per questa procedura. Non passare o camminare sul pavimento appena incollato. Attenzione: stare attento a non spostare il pavimento installato fuori posizione. Istruzioni per il Procedimento della Posa Incollata su Pavimenti in Cemento Prima dell installazione verificare l umidità del sottofondo utilizzando un misuratore di umidità per calcestruzzo. L umidità relativa massima all interno del calcestruzzo non deve superare il 75% al momento dell installazione del pavimento ed anche in seguito. Poiché chiodi o viti di fissaggio non sono efficaci sul cemento, andrebbero utilizzati dei nastri per parquet per preservare il corretto allineamento delle giunzioni. Pertanto potrebbe rivelarsi necessario effettuare il lavoro in sezioni più piccole di 10 file, ad esempio. In tal caso è possibile conferire tensione non appena la colla della sezione precedente si è del tutto indurita. La posa inchiodata. Se si utilizzano le viti anziché la colla, applicare le viti nella sezione del maschio di ogni asse di legno ad un angolo di 45 gradi (Fig.13) ogni 30 cm. Praticare un foro e svasatura per la testa della vite nella linguetta dell asse a meno che non utilizza viti autofilettanti (viti per legno o simile). Le cinghie di tensionamento possono essere utilizzate per mantenere le assi insieme finché le viti sono applicate.

4 La posa flottante (incollaggio del parquet con l incastro di linguetta e scanalatura senza fissarli al sottofondo). In qualsiasi installazione flottante utilizzare una pellicola di PE 0,2 mm con bordi sovrapposti e sigillati con nastro adesivo tra il pavimento ed il sottofondo. La pellicola funziona come barriera contro l umidità. I bordi esterni della pellicola di PE dovrebbero essere alzati di 5 cm lungo il perimetro e nastrati ad ogni parete. Applicare una quantità costante di colla per pavimenti basato su acetato di polivinile lungo l intera lunghezza della scanalatura (Fig.9) della prima asse della seconda fila d assi e reinstallare le assi A1, A2, A3 della prima e seconda fila allo stesso modo in cui la disposizione era stata correttamente allineata. Ripetere l azione finché le prime due file sono installate, procedere alla terza riga e verificare di nuovo il posizionamento corretto. La quantità di colla applicata è giusto se nella scanalatura esiste una linea di colla costante e nessuna fuoriuscita verso l alto o verso il basso si verifica all accostamento delle assi. Seguire le indicazioni del produttore di colla per i dettagli e tempi di indurimento prima di procedere alla fase successiva. Nota: La maggior parte degli adesivi richiedono che l installatore pulisca immediamente l adesivo dalle assi di pavimento durante l installazione. Seguire le raccomandazioni dei produttori dei adesivi per questa procedura. Ripetere le attività con la stessa logica fino alla fine del locale. In caso di stanze larghe con più di file d assi in larghezza, lasciare la colla essiccare dopo ogni 20 file prima di procedere. Utilizzare le cinghie di tensione dove la piccola pressione è necessaria per mantenere le assi bene allineate. Le assi sono ben allineate se le giunture orizzontali e verticali non 1. hanno spazio tra di loro. 1. Non passare o camminare sul pavimento appena incollato. Stare attenti a non spostare il pavimento installato fuori posizione. Nota: se è stato scelto il metodo di posa flottante viti o chiodi non possono essere utilizzati per fissare le assi sul sottofondo. Curv8 non garantisce il legame dell adesivo tra le assi. Nelle stanze grandi con più di 8 metri di larghezza installare giunto di dilatazione (Fig.16) al centro della stanza oppure dopo ogni 8 metri di larghezza e nelle stanze lunge dopo ogni 22 metri di lunghezza. Il giunto di dilatazione può essere coperto con modanature o riempito con materia morbida ed elastica come sigillante Sikaflex Marine o simili. Finire l installazione con le procedure di manutenzione a seconda della finitura del pavimento. Pavimentazione grezza ha bisogno di laccatura o oliatura o ceratura, a seconda delle preferenze. Seguire l istruzioni dei produttori dei materiali di finitura. I pavimenti prefiniti a olio o a cera richiedono come procedura d installazione che siano finiti con prima uno strato di olio per la manutenzione. Installare nuove modanature per coprire lo spazio di dilatazione di 12mm tra il pavimento e le pareti. Nota: l installazione dei pavimenti in legno duro è generalmente un lavoro da specialista esperto. Questa guida di installazione non è un manuale di formazione per diventare un esperto in posa pavimenti in legno neppure dà le conoscenze acquisite dall esperienza. Se si desidera un risultato perfetto considerare l installazione effettuata da uno specialista esperto. Tuttavia, se siete un tuttofare con atteggiamento fai-da-te e vi assumete la responsabilità per il vostro lavoro, questa guida dovrebbe aiutarvi nel processo di installazione. Per informazioni più dettagliate riferire al Modulo 2. Modulo

5 cm 48cm 67,2cm 86cm 94cm 86cm 94cm 86cm 94cm 112,8cm 132cm 48cm 132cm 48cm 67,2cm 112,8cm 67,2cm 112,8cm

6

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA POSA

ISTRUZIONI PER LA POSA PARQUET hüma IN LEGNO DI ROVERE PER AMBIENTI UMIDI ISTRUZIONI PER LA POSA www.huema.de Sommario Istruzioni per la posa del parquet hüma IN LEGNO DI ROVERE SOMMARIO NOTA GENERALE... 3 INFORMAZIONI PER LA

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE 1/5 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE Egregio Cliente, La ringraziamo per avere acquistato il nostro pavimento in tranciato di vero legno Par-ky. E molto importante che legga attentamente queste istruzioni

Dettagli

IT Istruzioni di posa per parquet Uniclic Multifit GENERALITÀ PRIMA DI INIZIARE

IT Istruzioni di posa per parquet Uniclic Multifit GENERALITÀ PRIMA DI INIZIARE IT Istruzioni di posa per parquet Uniclic Multifit GENERALITÀ Uniclic Multifi t è un rivoluzionario sistema di posa per parquet compositi. I pannelli possono essere incastrati con un semplice clic, grazie

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE 1/5 Egregio Cliente, La ringraziamo per avere acquistato il nostro pavimento in tranciato di vero legno Par-ky. E molto importante che legga attentamente queste istruzioni

Dettagli

Istruzioni per la posa di mflorcontact

Istruzioni per la posa di mflorcontact Istruzioni per la posa di mflorcontact Ispezione e pre-trattamento del sottofondo Verifiche Il sottofondo deve essere mantenuto asciutto, in piano e pulito, come stabilito dalla norma DIN 18365. Deve essere

Dettagli

SEGUIRE ATTENTAMENTE TUTTE LE SEGUENTI ISTRUZIONI PER OTTENERE I MIGLIORI RISULTATI.

SEGUIRE ATTENTAMENTE TUTTE LE SEGUENTI ISTRUZIONI PER OTTENERE I MIGLIORI RISULTATI. SEGUIRE ATTENTAMENTE TUTTE LE SEGUENTI ISTRUZIONI PER OTTENERE I MIGLIORI RISULTATI. Si consiglia di ordinare tutti in una volta i pannelli necessari alla stessa pavimentazione. Prestare sempre la massima

Dettagli

BauBuche Flooring Istruzioni di installazione e manutenzione

BauBuche Flooring Istruzioni di installazione e manutenzione o7-14 - IT Foglio 1 / 6 ELEMENTO PER PAVIMENTO LUNGO 2200 x 112 x 20 2200 x 112 x 14 2200 x 152 x 20 TRECCIA CON QUADRETTI 504 x 72 x 20 72 x 72 x 20 ANTICO MOTIVO TEDESCO (ALTDEUTSCHER VERBAND) 504 x

Dettagli

Blanke TRIMAT. Blanke TRIMAT diminuisce notevolmente i rimbombi prodotti dal calpestio: è perciò ideale per le ristrutturazioni.

Blanke TRIMAT. Blanke TRIMAT diminuisce notevolmente i rimbombi prodotti dal calpestio: è perciò ideale per le ristrutturazioni. DATI TECNICI Blanke TRIMAT Fonoassorbente e separatore Uso e funzione Blanke TRIMAT, materassino fonoassorbente che neutralizza le tensioni, è usato per la posa di piastrelle, pietra naturale, graniglia

Dettagli

Ridolfi Vasco & Figlio Posa in opera Parquet & Scale LA LEVIGATURA

Ridolfi Vasco & Figlio Posa in opera Parquet & Scale LA LEVIGATURA LA LEVIGATURA La levigatura del pavimento di legno consiste nelle operazioni di spianamento e di lisciatura della superficie in modo da renderla adatta ai successivi trattamenti di finitura. Si effettua

Dettagli

AMBIENTE. Istruzioni di posa per professionisti

AMBIENTE. Istruzioni di posa per professionisti AMBIENTE Istruzioni di posa per professionisti Indice Travetti 4 Scelta del materiale Posa dei travetti Posa di travetti per terrazzoa senza profilo di finitura (Sit. A) Preparazione dei travetti Preparazione

Dettagli

STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario

STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario STRAIL - istruzioni per il montaggio Soggetto a revisioni tecniche/ Febbraio 2010 STRAIL sistemi per passaggi a livello & STRAILastic sistemi per l isolamento del binario Gummiwerk KRAIBURG Elastik GmbH

Dettagli

Sostituzione di listelli del parquet con giunzione senza colla

Sostituzione di listelli del parquet con giunzione senza colla N 527 Sostituzione di listelli del parquet con giunzione senza colla A Descrizione In questo esempio viene illustrata la sostituzione dei listelli del parquet in un pavimento di parquet posato. In un pavimento

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio I Gli elementi riscaldanti piatti sono certificati VDE secondo norme DIN EN60335-1 e DIN EN60335-2-96. Leggere attentamente le presenti istruzioni prima di intraprendere il montaggio.

Dettagli

Isolamento acustico anticalpestio

Isolamento acustico anticalpestio Isolamento acustico anticalpestio Isolanti anticalpestio in polietilene espanso reticolato Pavitema Rex è una gamma di isolanti anticalpestio in polietilene espanso reticolato nata per rispondere alla

Dettagli

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti FERMACELL L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti EDIZIONE 00 0 buone ragioni scegliere l alta qualità FERMACELL! Le lastre in gessofibra FERMACELL hanno le carte in regola per soddisfare

Dettagli

ITP - INDAGINE TECNICA PREVENTIVA

ITP - INDAGINE TECNICA PREVENTIVA ITP - INDAGINE TECNICA PREVENTIVA Prima della posa in opera è fondamentale l indagine tecnica preventiva per verificare la situazione del cantiere ed effettuare le misurazioni necesarie. Stato del cantiere

Dettagli

Schlüter -KERDI-BOARD Pannelli impermeabilizzanti, portanti, per la realizzazione di pareti

Schlüter -KERDI-BOARD Pannelli impermeabilizzanti, portanti, per la realizzazione di pareti Pannelli impermeabilizzanti, portanti, per la realizzazione di pareti Pannello universale per impermeabilizzare rivestimenti ceramici Il pannello si presenta come sottofondo ideale per la posa di mosaici

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Protezione dal Fuoco Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Indice 1.0 Informazioni Generali sul Prodotto pag. 3 2.0 Sistemi

Dettagli

Di seguito sono indicati i difetti e i problemi associati alle condizioni del sottofondo:

Di seguito sono indicati i difetti e i problemi associati alle condizioni del sottofondo: Istruzioni di montaggio per pavimenti mflor con Mtack 201 Ispezione e pre-trattamento del sottofondo Verifiche Il sottofondo deve essere mantenuto asciutto, in piano e pulito, come stabilito dalla norma

Dettagli

Tettostyr. Un tetto per tutte le stagioni. Vantaggi. Sistema Tettostyr autoportante. Sistema Tettostyr per piani di copertura esistenti

Tettostyr. Un tetto per tutte le stagioni. Vantaggi. Sistema Tettostyr autoportante. Sistema Tettostyr per piani di copertura esistenti Tettostyr Un tetto per tutte le stagioni I pannelli compositi Tettostyr, in legno e lastre isolanti termoacustiche, permettono di realizzare la copertura desiderata in modo semplice e veloce sia in ristrutturazione

Dettagli

Pg 2. F15 - Rovere Nante

Pg 2. F15 - Rovere Nante Pg 2 F15 - Rovere Nante La natura ai tuoi piedi. Pg 3 Pg 4 F10 - Rovere Parigi Pg 5 Pavimenti in legno Tutto il bello e il buono del legno in casa. I pavimenti in legno Eliofloor vengono realizzati con

Dettagli

dataholz.com Denominazione: wsf

dataholz.com Denominazione: wsf Descrizione generale Per gli elementi di legno massiccio con incastri femmina e/o maschio si tratta di listelli di legno massiccio di conifera o di latifoglie con uno spessore (t) 14 mm, dotati in una

Dettagli

MANUALE DEL SISTEMA DEI CONDOTTI D ARIA EASYFLOW

MANUALE DEL SISTEMA DEI CONDOTTI D ARIA EASYFLOW MANUALE DEL SISTEMA DEI CONDOTTI D ARIA EASYFLOW A B G F C D E 2 DESCRIZIONE DEL SISTEMA (vedi figura pagina a sinistra). Il sistema dei condotti d aria EasyFlow è un sistema flessibile per le applicazioni

Dettagli

Pavitema. Isolamento acustico dei sottopavimenti AGGLOMERATO DI SCHIUMA DI GOMMA ESPANSA. Vantaggi. Pavitema Soft

Pavitema. Isolamento acustico dei sottopavimenti AGGLOMERATO DI SCHIUMA DI GOMMA ESPANSA. Vantaggi. Pavitema Soft Pavitema Isolamento acustico dei sottopavimenti Pavitema rappresenta la soluzione pratica ed economica per risolvere il problema dell isolamento anticalpestio. L offerta della Maxitalia è costituita da

Dettagli

GUIDA ALLA POSA DEL VINILICO VARQUET

GUIDA ALLA POSA DEL VINILICO VARQUET GUIDA ALLA POSA DEL VINILICO VARQUET PREMESSA Nel marchio Varquet, come illustrato nel catalogo, sono presenti tre tipologie di vinilico: Click System, autoincollante e da incollare. La collezione Click

Dettagli

Piscineitalia.it. Indicazioni di montaggio per cabina sauna Modello con pareti in legno massello

Piscineitalia.it. Indicazioni di montaggio per cabina sauna Modello con pareti in legno massello Indicazioni di montaggio per cabina sauna Modello con pareti in legno massello 1 Raccomandazioni Si raccomanda di preforare sempre prima di avvitare, in modo da evitare che il legno si rompa. Nella tabella

Dettagli

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI Il programma carta-nastri adesivi che viene incontro alle vostre necessità. A seconda delle vostre richieste di qualità, capacità collante, resistenza all

Dettagli

Makrolon multi UV Consigli per l installazione delle lastre alveolari. multi UV

Makrolon multi UV Consigli per l installazione delle lastre alveolari. multi UV Makrolon multi UV Consigli per l installazione delle lastre alveolari. multi UV Preparazione del lavoro. Esempio di copertura di un t > 5 ^= = 90 mm/m 1 Immagazzinare le lastre in posizione orizzontale

Dettagli

Una lampada che crea l atmosfera

Una lampada che crea l atmosfera Una lampada che crea l atmosfera Atmosfera e relax Una lampada che crea l atmosfera La luce è importante e dà quel tocco in più ad un ambiente. Questa elegante lampada a luce soffusa è perfetta per creare

Dettagli

Colla di montaggio Pro

Colla di montaggio Pro Scheda prodotto Prodotto COLLA DI MONTAGGIO PRO è una colla e un mastice per fughe dalla qualità pregiata, a presa rapida e capace di mantenere l elasticità, a base di polimero MS ad elevata adesione iniziale.

Dettagli

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline Indice TECEdrainline inserto in cristallo glas Pag. 4 7 TECEdrainline inserto piastrellabile plate Pag. 8 9 Nuova TECEdrainline per rivestimenti

Dettagli

scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti

scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti Schlüter -KERDI-LINE Scarico 8.7 scarico lineare per sistemi impermeabilizzanti Scheda Tecnica pplicazione e funzioni Schlüter -KERDI-LINE è un sistema modulare di scarico lineare per la creazione di docce

Dettagli

well-built for better living gruppo attiva MANUALE DI POSA LITHOTHERM ITALIANO

well-built for better living gruppo attiva MANUALE DI POSA LITHOTHERM ITALIANO well-built for better living gruppo attiva MANUALE DI POSA LITHOTHERM ITALIANO DI COSA SI TRATTA LITHOTHERM è un sistema radiante a pavimento a bassa temperatura con un breve tempo di reazione: questo

Dettagli

ESEMPI DI APPLICAZIONI

ESEMPI DI APPLICAZIONI RISCALDAMENTO IN FIBRA DI CARBONIO ESEMPI DI APPLICAZIONI MATERASSINO SOTTO IL MASSETTO E PAVIMENTO L installazione sotto il massetto, grazie all inerzia termica dello stesso, consente di mantenere la

Dettagli

La parte centrale della fascia trasversale 8 mm. Lo strato inferiore 3,5 mm in legno di conifera

La parte centrale della fascia trasversale 8 mm. Lo strato inferiore 3,5 mm in legno di conifera PARQUET PREFINITO a 3 strati Stabile perché utilizza un supporto in multistrato realizzato specificatamente per annullare ogni tensione dinamica e garantire la massima stabilità nel tempo. Ecologico perché

Dettagli

PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE

PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA ISOLAMENTO ACUSTICO DAI RUMORI DA CALPESTIO PROTEZIONE DALLE RADIAZIONI SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE SICUREZZA AL 100% NON

Dettagli

Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche)

Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche) Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche) Ing. Clara Peretti Coordinatrice Consorzio Q-RAD 2 Contenuti della presentazione Il

Dettagli

Come costruire una vera casa sull'albero

Come costruire una vera casa sull'albero Come costruire una vera casa sull'albero COSA OCCORRE 30 viti tirafondi da 15 cm con relative rondelle quadrate 8 viti tirafondi da 20 cm con rondelle 32 viti tirafondi da 10 cm con rondelle travi da 7,5x10

Dettagli

defender la protezione per il tuo interrato DRENAGGIO OTTIMALE RESISTENTE E ROBUSTO CANTIERE SEMPLIFICATO

defender la protezione per il tuo interrato DRENAGGIO OTTIMALE RESISTENTE E ROBUSTO CANTIERE SEMPLIFICATO PANNELLO MODULARE PER LA PROTEZIONE DEI MURI CONTROTERRA defender la protezione per il tuo interrato DRENAGGIO OTTIMALE RESISTENTE E ROBUSTO CANTIERE SEMPLIFICATO w w w. g e o p l a s t. i t EDILIZIA 02

Dettagli

NEO by CLASSEN Istruzioni per la posa

NEO by CLASSEN Istruzioni per la posa NEO by CLASSEN Istruzioni per la posa 1. PREPARAZIONE DELLA POSA 2. UTENSILI ED ACCESSORI NECESSARI 3. POSA DEL PAVIMENTO 3.1 Posa flottante 3.2 Incollaggio su tutta la superficie 4. ISTRUZIONI GENERALI

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA POSA

ISTRUZIONI PER LA POSA ISTRUZIONI PER LA POSA CALCOLO DELLA QUANTITA DI PIETRA E DI MATTONI NECESSARI La quantità di Pietre e/o Mattoni Piani si determina misurando la superficie in mq. da rivestire, detraendo da questa quella

Dettagli

Fisica delle costruzioni E R M E T I C I T À A L L A R I A 04/2012

Fisica delle costruzioni E R M E T I C I T À A L L A R I A 04/2012 Indice 1. Nozioni fondamentali 2. Importanza dell ermeticità all aria e al vento 3. Vantaggi del CLT in termini di ermeticità all aria 4. Aspetti tecnici dell ermeticità all aria 5. Costruzioni e raccordi

Dettagli

GIUNTI STRUTTURALI 91

GIUNTI STRUTTURALI 91 90 GIUNTI STRUTTURALI 91 INTRODUZIONE Gli edifici di grandi dimensioni aventi cubature superiori ai 3000 m 3 sono generalmente costituiti da più corpi di fabbrica l uno accostato all altro, ma appaiono

Dettagli

Weproof Sistema di impermeabilizzazione di giunti

Weproof Sistema di impermeabilizzazione di giunti B P D Descrizione breve Il sistema Weproof di impermeabilizzazione di giunti è un prodotto di qualità con tessuto di armatura per impermeabilizzare in modo sicuro e altamente flessibile sul luogo periodo

Dettagli

Il brico dalle mille idee...

Il brico dalle mille idee... Il brico dalle mille idee... TELAI CON ANTINE Tutto quelle che c è da sapere su come realizzare un telaio.. Come creare un telaio con antine da soli. Suggerimenti, idee, consigli e trucchi per realizzare

Dettagli

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157 TECEdrainboard Listino 01 TECEdrainboard 157 TECEdrainboard - Descrizione prodotto TECEdrainboard - Basi solide per docce a filo pavimento Con il nuovo sistema TECEdrainboard è ora possibile realizzare

Dettagli

Agosto 2010 ASP Dagmersellen. Memoriale. Desolidarizzazioni. di pavimenti in piastrelle e materiale lapideo all'interno di stabili.

Agosto 2010 ASP Dagmersellen. Memoriale. Desolidarizzazioni. di pavimenti in piastrelle e materiale lapideo all'interno di stabili. Agosto 2010 ASP Dagmersellen Memoriale Desolidarizzazioni di pavimenti in piastrelle e materiale lapideo all'interno di stabili Pagina 1 Gli autori di questo memoriale sono: Arpagaus Reto Graber Daniel

Dettagli

Informazioni preliminare, valevoli per tutti i tipi di installazione:

Informazioni preliminare, valevoli per tutti i tipi di installazione: Le linee guida da seguire per prendere le misure corrette delle vostre antine in legno sono piuttosto semplici, esistono però alcune differenze specifiche in base al modello di antina Onlywood che vi piace,

Dettagli

LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI

LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI UTILE DA SAPERE Si può posare sul pavimento esistente, tranne che sulla moquette. Quando posi il pavimento, usa sempre l'isolante per pavimento NIVÅ (in vendita separatamente).

Dettagli

Parquet in legno CHARISMA Scheda tecnica Essenze

Parquet in legno CHARISMA Scheda tecnica Essenze Parquet in legno CHARISMA Scheda tecnica Essenze 2 4 5 6 8 9 10 Pavimenti in laminato Classici FAMILY LINE COMFORT LINE RESIDENCE LINE OLD STYLE Misure e caratteristiche Finiture Scheda tecnica Pavimento

Dettagli

MANUALE DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE ARIA EASYFLOW

MANUALE DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE ARIA EASYFLOW MANUALE DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE ARIA EASYFLOW A B G F C D E 2 DESCRIZIONE DEL SISTEMA (vedi figura pagina a sinistra). Il sistema di distribuzione d aria EasyFlow è un sistema flessibile per le applicazioni

Dettagli

Requisiti acustici degli edifici Dalla teoria al cantiere

Requisiti acustici degli edifici Dalla teoria al cantiere Focus PROGETTARE E COSTRUIRE MEGLIO SI DEVE E SI PUO Pollein (AO), 09 ottobre 2012 Requisiti acustici degli edifici Dalla teoria al cantiere Domenico Nicastro nicastro@acusma.com Domenico Nicastro requisiti

Dettagli

Categoria A. Categoria B. Categoria C. Categoria D. Categoria E. Categoria F. Categoria G. Categorie di cui alla Tabella A. R w D 2m,n,T,w L n,w

Categoria A. Categoria B. Categoria C. Categoria D. Categoria E. Categoria F. Categoria G. Categorie di cui alla Tabella A. R w D 2m,n,T,w L n,w Pavigran Il tappeto ecologico in gomma per anticalpestio Pavigran è una gamma di tappeti isolanti in gomma per lo smorzamento delle vibrazioni, da installare sotto il pavimento per risolvere i problemi

Dettagli

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA ORA VEDREMO IN SINTESI LE POSSIBILI SOLUZIONI TECNICHE RELATIVE A: 1. Isolamento acustico per via aerea mediante sistemi in cartongesso per

Dettagli

RENOLIT ALKORPLAN. Istruzioni di Posa

RENOLIT ALKORPLAN. Istruzioni di Posa RENOLIT ALKORPLAN Istruzioni di Posa Indice Presentazione... 3 Preparazione del Cantiere.................................. 4 Il Cantiere... 5 Membrane e Accessori... 6 Strumenti Necessari per l Installazione

Dettagli

STUCCHI & COLLE. per giunti e lastre di cartongesso COSTRUIRE CONTEMPORANEO

STUCCHI & COLLE. per giunti e lastre di cartongesso COSTRUIRE CONTEMPORANEO STUCCHI & COLLE per giunti e lastre di cartongesso COSTRUIRE CONTEMPORANEO dal più importante sito di gesso in Italia il meglio per l edilizia A Roccastrada, in Toscana, si trova il più grande giacimento

Dettagli

UNI 11371 - Massetti per parquet e pavimentazioni di legno - proprietà e caratteristiche prestazionali

UNI 11371 - Massetti per parquet e pavimentazioni di legno - proprietà e caratteristiche prestazionali RETTONDINI p.i. PAOLO Via Stazione, 10 39030 Chienes (BZ) C.F.: RTTPLA55M24I105Y P.I.: 02512570215 Tel. e Fax: +39 0474565425 Cell.: +39 334 6844931 E-mail: rettondini@tin.it E-Mail posta certificata:

Dettagli

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità!

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! 1 Elemento Monoblocco>> > Préfaest garantisce! Calcestruzzo con alte prestazioni per una eccellente resistenza. Fabbricato con un calcestruzzo armato ad alte

Dettagli

SOLUZIONE VELOCE ED EFFICACE PER L'UMIDITÀ DI RISALITA.

SOLUZIONE VELOCE ED EFFICACE PER L'UMIDITÀ DI RISALITA. SYSTE M LINEE GUIDA PER L'APPLICAZIONE ELIMINARE L'UMIDITÀ DI RISALITA E RIDIPINGERE IN MENO DI 24 ORE SOLUZIONE VELOCE ED EFFICACE PER L'UMIDITÀ DI RISALITA. IMPERMEABILIZZA E RIDIPINGI IN 24 ORE Oggi

Dettagli

Collezione LEGGERA 3

Collezione LEGGERA 3 schedatecnica 2 Collezione LEGGERA 3 4 PASSIONE PER IL LEGNO Nata come falegnameria artigianale con una forte vocazione per la qualità, da oltre 25 anni Pivato ha focalizzato il proprio impegno nella progettazione

Dettagli

mflor e il riscaldamento a pavimento

mflor e il riscaldamento a pavimento mflor e il riscaldamento a pavimento Gli impianti di riscaldamento a pavimento stanno acquistando sempre più popolarità, poiché oltre ad elevati livelli di comfort offrono numerosi altri vantaggi. Questo

Dettagli

TOP E ACCESSORI PER LA CUCINA CONTEMPORANEA. TOP PER CUCINA Piani di lavoro in laminato in HPL 18 decori diversi

TOP E ACCESSORI PER LA CUCINA CONTEMPORANEA. TOP PER CUCINA Piani di lavoro in laminato in HPL 18 decori diversi TOP E ACCESSORI PER LA CUCINA CONTEMPORANEA 2015 PRONTO TOP Taglio su misura e bordatura in laminato BASI E ACCESSORI Zoccoli, piedini e portaposate ALZATINE SALVAGOCCIA Classiche e moderne con decori

Dettagli

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici Il nuovo sistema di gronde Erre Gross, supera il concetto di mera utilità, che vede la gronda come un semplice dispositivo per l evacuazione delle acque meteoriche. L innovazione si sviluppa su quattro

Dettagli

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Schede tecniche FERMACELL Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Sollecitazione dell umidità Campi di utilizzo Secondo la sollecitazione di umidità cui è sottoposto un elemento costruttivo,

Dettagli

BOSTIK ASSEMBLER EFFETTO VENTOSA

BOSTIK ASSEMBLER EFFETTO VENTOSA BOSTIK ASSEMBLER EFFETTO VENTOSA Eccellente adesivo per la costruzione con ottima presa iniziale e ottima resistenza finale. Ideale per un tenace incollaggio a superfici porose di qualsiasi materiale che

Dettagli

Per fare sogni d oro Con il suo design lineare e minimalista e i due comodini. Questo letto da sogno è anche molto trendy.

Per fare sogni d oro Con il suo design lineare e minimalista e i due comodini. Questo letto da sogno è anche molto trendy. Un letto minimalista Per fare sogni d oro Con il suo design lineare e minimalista e i due comodini. Questo letto da sogno è anche molto trendy. 1 Introduzione «Elegante e lineare»: è una tendenza sempre

Dettagli

UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA D ARIA

UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA D ARIA PUBLIREDAZIONALE Copertura in Legno e Alluminio Un Edificio Sostenibile nel Villaggio degli Sposi a Bergamo UN NUOVO MATERIALE IDEALE PER I TETTI CON BANDA ADESIVA INTEGRATA PER UNA POSA RAPIDA E A TENUTA

Dettagli

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE.

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. STILE FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. Magia. Una gamma di prodotti che renderà facile poter scegliere la tua scala ideale. 0 Guida alla scelta. Gamma prodotti. Modulo

Dettagli

Tubi scaldanti e accessori I.5

Tubi scaldanti e accessori I.5 La qualità dei sistemi di riscaldamento a pavimento dipende anche dalla bontà dei tubi scaldanti. Devono essere resistenti contro la formazione di fessure per tensioni interne, resistenti alla diffusione

Dettagli

Non fanno una piega. Sottofondi a Secco Brio

Non fanno una piega. Sottofondi a Secco Brio Non fanno una piega Sottofondi a Secco Brio Sistema Costruttivo a Secco 10/2006 Sottofondi a Secco Brio Leggeri, resistenti e semplici da posare Un passo avanti nella tecnologia delle lastre per sottofondi

Dettagli

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 5.A. Fase preliminare 5.B. Fase di installazione 5.C. Fase di finitura 6. Disegni 7. Voce di capitolato 1/5

Dettagli

Aelle-S 190 STH Capitolato

Aelle-S 190 STH Capitolato 77 136 190 1/5 AELLE-S 190 STH Descrizione del sistema I serramenti dovranno essere realizzati con il sistema METRA AELLE-S190STH. I profilati saranno in lega di alluminio UNI EN AW 6060 (UNI EN 573-3

Dettagli

RIVESTIMENTI PER SCALE IN LEGNO

RIVESTIMENTI PER SCALE IN LEGNO Il brico dalle mille idee... RIVESTIMENTI PER SCALE IN LEGNO Un programma completo per realizzare o rivestire scale in muratura e in ferro. Tante essenze, tutte le tipologie di gradino e sottogrado disponibili

Dettagli

FIBRANgeo BP-ETICS. Utilizzo e specifiche d installazione del cappotto termico esterno su supporto in legno

FIBRANgeo BP-ETICS. Utilizzo e specifiche d installazione del cappotto termico esterno su supporto in legno FIBRANgeo BP-ETICS Utilizzo e specifiche d installazione del cappotto termico esterno su supporto in legno Luglio 2015 Sistema a cappotto esterno con FIBRANgeo BP-ETICS su supporto in legno Specifiche

Dettagli

PIATTI DOCCIA SLATE E MADERA DESCRIZIONI TECNICHE E NOTE DI INSTALLAZIONE

PIATTI DOCCIA SLATE E MADERA DESCRIZIONI TECNICHE E NOTE DI INSTALLAZIONE PIATTI DOCCIA SLATE E MADERA DESCRIZIONI TECNICHE E NOTE DI INSTALLAZIONE CARATTERISTICHE GENERALI I piatti doccia di CVS delle serie MADERA e SLATE sono realizzati in pietra ricostituita. Si tratta di

Dettagli

PANNELLI IN MDF PER RIVESTIMENTI

PANNELLI IN MDF PER RIVESTIMENTI PANNELLI IN MDF PER RIVESTIMENTI DOLCE VITA - Bianco brillante NUOVE SUPERFICI PER LA CASA Pircher presenta una nuova soluzione per il rivestimento di pareti e controsoffitti: pannelli con supporto in

Dettagli

PIETRA ARENARIA NATURALE FLORESTA

PIETRA ARENARIA NATURALE FLORESTA PIETRA ARENARIA NATURALE FLORESTA L Espluga de Francolì, 21 Settembre 2005 Appiano, 2 Novembre 2005 Pagina 1 di 12 CARATTERISTICHE DELLA PIETRA ARENARIA NATURALE FLORESTA E conosciuta anche con il nome

Dettagli

Un pannello solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria costruito artigianalmente nel nostro laboratorio di fisica

Un pannello solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria costruito artigianalmente nel nostro laboratorio di fisica Un pannello solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria costruito artigianalmente nel nostro laboratorio di fisica Il lavoro è stato effettuato dagli alunni della classe 2^AGCAT ITCG «A.

Dettagli

Sistema per pavimenti

Sistema per pavimenti Schlüter -BEKOTEC Sistema per pavimenti 9.1 struttura in basso spessore a ridotta deformazione concava e convessa Scheda tecnica Applicazione e funzione Schlüter -BEKOTEC è un sistema sicuro che permette

Dettagli

NEW BASICS IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO WWW.OSB-INFO.ORG FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING

NEW BASICS IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO WWW.OSB-INFO.ORG FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING NEW BASICS FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO O R I E N T E D S T R A N D B O A R D WWW.OSB-INFO.ORG PANEL OSB: PIÚ DI QUANTO NON IMMAGINIATE L'OSB o pannello

Dettagli

Scheda Tecnica MODULI ATENA LINE UP

Scheda Tecnica MODULI ATENA LINE UP E R L L I N G S Q U I T Y C E I L I N G S & Scheda Tecnica MODULI TEN LINE UP DESCRIZIONE I moduli TEN LINE-UP sono un sistema di rivestimento appositamente studiato per la realizzazione di facciate di

Dettagli

Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida. Supporto al QMS dello studio dentistico

Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida. Supporto al QMS dello studio dentistico Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida Supporto al QMS dello studio dentistico Sommario Pagina 1 Informazioni fondamentali 3 2 Preparazione 4 3 Riempimento

Dettagli

Memoria tecnica installazione pannelli laminati

Memoria tecnica installazione pannelli laminati Memoria tecnica installazione pannelli laminati Istruzioni di montaggio VOLTAJOINT VOLTABRI Notice de pose Kit - VOLTAJOINT 2/31 Sommario 1_ KIT ABITAZIONI INDIVIDUALI... 3 2_ NOMENCLATURA (ESCLUSI LAMIERATI

Dettagli

Tavole a 3 strati di grande formato dolcemente spazzolate per mettere in rilievo la naturalezza delle venature.

Tavole a 3 strati di grande formato dolcemente spazzolate per mettere in rilievo la naturalezza delle venature. Concedersi il lusso di godere del proprio tempo e degli spazi che amiamo. Personalizzare il proprio mondo dando qualità e carattere alla vita. Scegliere per la propria casa i pezzi che più ci rappresentano

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

Schmidlin Bordi rialzati. Il piccolo lusso che fa la differenza

Schmidlin Bordi rialzati. Il piccolo lusso che fa la differenza Schmidlin Bordi rialzati Il piccolo lusso che fa la differenza Schmidlin Bordi rialzati Igienico, impermeabile e privo di fughe Il bordo rialzato Schmidlin: una soluzione igienica, duratura ed estetica.

Dettagli

LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO UNI UNI EN EN 1264/1-2-3-4 Presentazione a cura di: RDZ S.p.A. Configurazione della norma Configurazione della norma UNI UNI EN

Dettagli

Costruzioni. SikaBond T54 FC Adesivo elastico a bassa viscosità, privo di solventi, idoneo per parquet

Costruzioni. SikaBond T54 FC Adesivo elastico a bassa viscosità, privo di solventi, idoneo per parquet Scheda Tecnica Edizione 03.05.10 SikaBond T54 FC SikaBond T54 FC Adesivo elastico a bassa viscosità, privo di solventi, idoneo per parquet Indicazioni generali Descrizione SikaBond T54 FC è un adesivo

Dettagli

In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno:

In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno: In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno: Proposta per la fornitura parziale di elementi in legno e complementi

Dettagli

LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI

LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI LISTA D ACQUISTO PAVIMENTI UTILE DA SAPERE Si può posare sul pavimento esistente, tranne che sulla moquette. Quando posi il pavimento, usa sempre l'isolante per pavimento NIVÅ (in vendita separatamente).

Dettagli

Fondaline. per una efficace protezione delle opere sottoterra

Fondaline. per una efficace protezione delle opere sottoterra Fondaline per una efficace protezione delle opere sottoterra FONDALINE è una membrana bugnata in Polietilene ad Alta Densità (HDPE) resistente agli urti, che permette di proteggere facilmente le strutture

Dettagli

Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA. Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. www.mybricoshop.

Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA. Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. www.mybricoshop. Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. Direttamente dalla nostra falegnameria La bottega di Mastro Geppetto presentiamo un utilissimo

Dettagli

Listino prezzi telaio - anta unica Listino prezzi telaio - doppia anta in larghezza Listino prezzi telaio - doppia anta in altezza

Listino prezzi telaio - anta unica Listino prezzi telaio - doppia anta in larghezza Listino prezzi telaio - doppia anta in altezza 68 Index 69 Sportello filomuro Descrizione capitolato Versi di apertura Componenti dello sportello Sportello 3 lati su muratura Sportello 4 lati su muratura Sportello 3 lati su cartongesso Sportello 4

Dettagli

0-4. Campi di applicazione. Caratteristiche tecniche

0-4. Campi di applicazione. Caratteristiche tecniche Fugamagica 0-4 Stucco cementizio ad alte prestazioni a granulometria finissima per la fugatura di piastrelle ceramiche da 0 a 4 mm 2 IP-MC-IR Caratteristiche tecniche Prodotto in polvere a base di cemento,

Dettagli

Scheda prodotti Rockpanel Woods

Scheda prodotti Rockpanel Woods Scheda prodotti Rockpanel Woods Durable - Xtreme - FS-Xtra Italia 1 Descrizione del prodotto I pannelli Rockpanel sono pannelli prefabbricati in lana minerale compressa con strato intermedio organico termoindurente.

Dettagli

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua tutta la linea SottoSopra Colore per Interni Pareti e Mobili TM Sotto Sopra il camaleonte di casa paints Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua Libretto di istruzioni

Dettagli

SikaProof A Tecnologia e sistema «vasca gialla»

SikaProof A Tecnologia e sistema «vasca gialla» SikaProof A Tecnologia e sistema «vasca gialla» Impermabilizzazione integrata nel calcestruzzo fresco Per costruzioni durevolmente impermeabili all acqua Che cos è SikaProof A? Funzionamento Campi d applicazione

Dettagli

Ultraslim. ...l impianto a pavimento in soli 20 mm di spazio. Conversione in cmyk del Pantone_300 c. Conversione in cmyk del Pantone_485 c

Ultraslim. ...l impianto a pavimento in soli 20 mm di spazio. Conversione in cmyk del Pantone_300 c. Conversione in cmyk del Pantone_485 c Pantone_485 c Conversione in cmyk del Pantone_485 c Pantone_300 c Conversione in cmyk del Pantone_300 c c 0 m 95 y 100 k 0 c 2 m 31 y 3 k 12...l impianto a pavimento in soli 20 mm di spazio Ultraslim Sistema

Dettagli

FERMACELL Powerpanel TE e il sistema di scarico per sottofondi a secco in ambienti umidi

FERMACELL Powerpanel TE e il sistema di scarico per sottofondi a secco in ambienti umidi FERMACELL Powerpanel TE e il sistema di scarico per sottofondi a secco in ambienti umidi Specifico per ambienti umidi: Powerpanel TE lastra per sottofondo elemento per doccia Powerpanel TE per doccie aperte

Dettagli