Sorveglianza epidemiologica del mesotelioma e stime del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sorveglianza epidemiologica del mesotelioma e stime del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto"

Transcript

1 Sorveglianza epidemiologica del mesotelioma e stime del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto Enzo Merler, Paolo Girardi, Vittoria Bressan Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma SPISAL, AULSS 16 Padova Aggiornamento sulla cancerogenesi di origine professionale e ambientale. Belluno, 11 dicembre 2015

2 Le attività del Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma sono state possibili grazie alle seguenti collaborazioni: Dr.ssa Sara Roberti (ora alla AULSS 3) Dr.ssa Vittoria Bressan Dr. Paolo Girardi Dr.ssa Chiara Panato Dr. Francesco Gioffrè (vicario) Gruppo regionale sui mesoteliomi maligni SPISAL delle AULSS del Veneto le strutture di Anatomia Patologia e Chirurgia Toracica delle Aziende sanitarie del Veneto Dr.ssa Anna Somigliana, ARPA, Milano e dr. Pietro Gino Barbieri, SPSAL Brescia, per lo studio e le analisi sul contenuto in fibre

3 Frazione attribuibile (%) ai decessi per tumori lavorativi per alcune sedi nelle recenti stime relative alla Finlandia e alla Gran Bretagna Fonte: Epidemiologia e Prevenzione 33: (Suppl.2), 2009 UOMINI DONNE SEDE GRAN BRETAGNA FINLANDIA GRAN BRETAGNA FINLANDIA IARC 1 IARC 1, 2A IARC 1 IARC 1, 2A Vescica 1,3 11,6 14,2 0,6 2 0,7 Leucemia 0,3 2,7 18,5 0,5 0,8 2,5 Polmone 16,5 21,6 29 4,5 5,5 5,3 Mesotelioma Tumori cutanei (esclusi i melanomi) 11,8 11,8 13, ,8 Seni nasali 34,1 64, ,8 18,4 6,7 Totale sulla mortalità ,8 1 1,5 2,2

4 Estrazione, commercializzazione, importazione e utilizzo di amianto (qualunque tipo commerciale) sono proibiti in Italia con legge del 1992 (effettiva col il 1994). Ogni possibile ulteriore esposizione lavorativa è rigidamente regolamentata. Il bando dell amianto è stato esteso nel 2004 in tutti i paesi dell Unione Europea. Il mesotelioma (qualunque sede) e il tumore polmonare insorti per esposizioni lavorative ad amianto sono inclusi nella lista italiana delle malattie professionali dal Il Registro nazionale dei mesoteliomi ha una base normativa.

5 Pubblicato nel 2012

6 PAG. 294

7 PAG. 294

8

9

10

11

12 III Italian Consensus Conference on Malignant Mesothelioma of the Pleura. Epidemiology, Public Health and Occupational Medicine related issues. Magnani C, Bianchi C, Chellini E, et al. Med Lav (5):

13 Disponibile sul sito:sintesi in SJWEH, E&P

14

15 BASE LEGISLATIVA DEL REGISTRO NAZIONALE DEI MESOTELIOMI D. Lgs 277/91 Articolo 36 - Registro dei tumori DPCM 308/2002 Modalità attuative D. Lgs 81/2008 Conferma e sviluppo del sistema di sorveglianza dei tumori professionali

16 IL MANDATO DEL REGISTRO NAZIONALE E REGIONALE Registro Nazionale (DPCM 308/2002) - stimare l incidenza dei casi di mesotelioma in Italia - raccogliere informazioni sulla pregressa esposizione ad amianto dei casi registrati - contribuire alla valutazione degli effetti, dell avvenuto uso industriale dell amianto ed al riconoscimento delle fonti di contaminazione - promuovere progetti di ricerca per la valutazione dell associazione tra casi di mesotelioma ed esposizione ad amianto Registro Regionale (DGR 538/2001 e DGR 1980/2003) - stimare l incidenza del mesotelioma - raccogliere informazioni sulla pregressa esposizione lavorativa ed extra-lavorativa ad amianto - valutare gli effetti dell avvenuto uso industriale dell amianto al fine di analizzare l impatto e la diffusione della patologia nella popolazione e pianificare interventi di prevenzione - riconoscere inattese fonti di contaminazione - promuovere progetti di ricerca - favorire il riconoscimento assicurativo dei casi insorti per esposizione lavorativa - favorire che i soggetti ottengano adeguate prestazioni di diagnosi e cura

17 METODI PER L IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A FATTORI DI RISCHIO Intervista strutturata, da parte di personale specializzato, al soggetto o dai suoi parenti Ricerca di informazioni da altre fonti: - storia individuale: libretto di lavoro; lavoro dipendente attraverso l INPS; storia abitativa e composizione del nucleo familiare attraverso le anagrafi comunali - conoscenza degli usi lavorativi dell amianto, dati raccolti sulle specifiche aziende (es. decoibentazioni; materiale CONTARP INAIL, altro) Giudizio sulla probabilità (in gradi) di esposizione ad amianto

18 Linee Guida I Rapporto Edito 2001 Diagnosi II Rapporto Edito 2006 Diagnosi III Rapporto Edito 2010 Diagnosi IV Rapporto Edito 2012 Diagnosi

19 SETTORI ECONOMICI COINVOLTI (capitolo a partire dal 3 Rapporto) Textile Industry (Cluster 5) Asbestos cement industry (Cluster 2) Incidence rates (x 100,000) (number of municipalities) (73) (215) (471) (1484) Railway rolling stock (Cluster 6) Shipbuilding (Cluster 3) Glassware + Dockers (Cluster 12) Asbestos cement industry (Cluster 1) Shipbuilding (Cluster 4) Shipbuilding (Cluster 9) Shipbuilding + Railway rolling stock (Cluster 11) Shipbuilding + Steel Industry (Cluster 10) Environmental (Cluster 7) Petrochemical (Cluster 8)

20 Nei volumi ReNaM, già pubblicati, sono incluse riflessioni sul MM per diversi argomenti: MM dovuti a esposizioni ambientali e domestiche tra le donne dovuti alla produzione di cemento-amianto negli edili negli addetti alla costruzione, riparazione e manutenzione di mezzi ferroviari negli addetti alla cantieristica navale nei marittimi per esposizioni lavorative in agricoltura (riciclo di sacchi che avevano contenuto amianto) per esposizione nel tessile non amianto (amianto nei freni e ferodi dei telai) negli addetti di acciaierie nelle raffinerie di petrolio e industrie chimiche sui cambiamenti della legislazione per l indennizzo

21 Principali pubblicazioni su riviste peer reviewed da parte dei gruppo di lavoro ReNaM Stime sulla sopravvivenza del mesotelioma pleurico e peritoneale Eur J Cancer 2003 Int J Cancer 2009a, 2009b Incidenza, esposizione ad amianto, rischi lavorativi, cluster Am J Ind Med 2003 Int J Cancer 2012 BMC Cancer, 2015 Previsioni sulla mortalità per tumore primitivo pleurico Int J Cancer 2005 Latenza nel mesotelioma causato da esposizioni ad amianto Eur J Cancer 2007 Esposizioni ambientali ad amianto e mesotelioma Occup Env Med 2010 Occup Env Med 2015 Mesotelioma di sedi extrapleuriche Occup Env Med 2010 Riconoscimento assicurativo del mesotelioma dovuto a esposizioni lavorative BMC Public Health, 2012 Esposizioni ad amianto meno tradizionali e mesotelioma Epid Prev 2013

22 Sito: Ministero salute 2012

23 Quaderno n. 15 Ministero della Salute Italia: Comuni con elevata incidenza di MM Tasso di incidenza fino a 82x !

24 Quaderno n. 15 Ministero della Salute Italia: Comuni con elevata incidenza di MM

25 In Regione Veneto, fino al bando del 1992, amianto o materiali in amianto sono stati diffusamente usati in molti settori produttivi, e amianto è stato usato come coibente (floccato o altro) in numerosi settori e azienda. In aggiunta amianto è pervenuto in Veneto o transitato attraverso l importazione, utilizzando il trasporto ferroviario e l arrivo al porto di Venezia. In relazione alle modalità di utilizzo (per durata, intensità, tipo di amianto commerciale) ne è derivata una esposizione lavorativa per numerosi addetti, domestica per i loro familiari, ambientale per alcune situazioni, e per la popolazione generale (utilizzo di prodotti). La rilevazione sistematica dei residenti affetti da mesotelioma, disponibile dal 1987 in avanti - informazione che per i dati dal 1993 confluisce nel Registro Nazionale dei Mesoteliomi favorisce una comprensione degli effetti negativi e una descrizione del suo utilizzo nel passato.

26

27

28

29 Esempi di utilizzi e condizioni di esposizione lavorativa in Veneto

30 Coibentazione a spruzzo con amianto crocidolite, costruzione di motrice ferroviaria, anni 70.

31 Ristrutturazione di carrozze ferroviarie coibentate con amianto. Anni 70. Officina Meccanica Cittadella

32

33 Informazioni relative ai risultati dell attività del Registro regionale Veneto dei casi di mesotelioma sono leggibili: - nelle Relazioni socio-sanitarie (l ultima relativa al 2014) (sito web: Regione Veneto); - nelle relazioni annuali sull attività che sono inviate ad alcune Direzioni regionali e agli SPISAL della Regione; - nel sito web del Registro (www.ulss16.padova.it).

34 Il modello operativo del Registro Veneto è centrato su una attività di coordinamento e supporto della sede regionale (SPISAL, AULSS 16) agli SPISAL della Regione che approfondiscono i casi di mesotelioma che insorgono nei residenti.

35 Tasso d incidenza (x ) del mesotelioma pleurico in Veneto, standardizzato per popolazione italiana (Italia 2001), per provincia e periodo nella popolazione maschile. Fonte: Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma 7,00 Tasso di incidenza (x100000) 6,00 5,00 4,00 3,00 2,00 1,00 Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza MEDIA REGIONE 0, Belluno 1,10 1,11 2,64 1,06 Padova 1,42 1,84 2,67 4,10 Rovigo 0,95 1,16 1,96 3,55 Treviso 0,95 1,35 2,00 2,68 Venezia 2,17 3,46 4,46 5,87 Verona 0,49 1,24 2,22 2,72 Vicenza 0,93 1,35 2,21 2,33 MEDIA REGIONE 1,19 1,80 2,70 3,47

36 Tasso d incidenza (x ) del mesotelioma pleurico in Veneto, standardizzato per popolazione italiana (Italia 2001), per provincia e periodo nella popolazione femminile. Fonte: Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma 1,60 Tasso di incidenza (x100000) 1,40 1,20 1,00 0,80 0,60 0,40 0,20 Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza MEDIA REGIONE 0, Belluno 0,31 0,38 0,84 0,69 Padova 0,77 1,27 1,20 1,39 Rovigo 0,23 0,76 1,14 1,36 Treviso 0,33 0,68 0,72 0,96 Venezia 0,64 0,83 0,91 1,42 Verona 0,16 0,36 0,66 0,78 Vicenza 0,38 0,30 0,47 0,69 MEDIA REGIONE 0,44 0,69 0,82 1,06

37 Distribuzione geografica dell incidenza del mesotelioma pleurico in Veneto, secondo la stima Kernel. Confronto periodo e Uomini Fonte: Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma STIME KERNEL PER COMUNE - UOMINI MMP MMP

38 Distribuzione geografica dell incidenza del mesotelioma pleurico in Veneto, secondo la stima Kernel. Confronto periodo e Donne Fonte: Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma STIME DIKERNEL PER COMUNE -DONNE MMP MMP

39 Nuovi casi di mesotelioma identificati in residenti del Veneto nel periodo Disaggregazione per provincia di residenza e genere Casi PROVINCE M F TOTALE Venezia Padova Treviso Verona Vicenza Rovigo Belluno Totale In termini assoluti e di incidenza, il mesotelioma ha maggiore frequenza nelle provincie di Venezia e Padova

40 Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma Circostanza di esposizione ad amianto nei casi di mesotelioma approfonditi. Veneto, casi di mesotelioma insorti nel periodo UOMINI DONNE CATEGORIZZAZIONE DELL ESPOSIZIONE AD AMIANTO N % N % 1. Lavorativa certa % 59 10% 2. Lavorativa probabile 98 6% 19 3% 3. Lavorativa possibile % 76 13% ESPOSIZIONE LAVORATIVA % % 4. Familiare 19 1% % 5. Ambientale 34 2% 35 6% 6. Extralavorativa 16 1% 24 4% ESPOSIZIONE AMBIENTALE/DOMESTICA/ALTRO 69 4% % TOTALE PER ESPOSIZIONE % % 7. Improbabile 6 0% 9 2% 8. Ignota % % 9. In completamento 50 3% 20 4% 10. Non rintracciabili 41 3% 43 7% 11. Esposizione a radiazioni 4 0% 6 1% 12. Rifiuto intervista 12 1% 15 3% Totale

41 Casi di mesotelioma in Veneto con esposizione professionale, anni Settore lavorativo con oltre 30 casi SETTORI LAVORATIVI CASI Lavorativa certa Lavorativa probabile Lavorativa possibile Ambientale e familiare M F M F M F M F Edilizia civile e industriale Costruzione e riparazione di mezzi ferroviari Trasporto su rotaia Costruzione e riparazione di mezzi ferroviari, trasporto su rotaia Cantieristica navale (costruzione e riparazione) Industria chimica Produzione, commercio e utilizzo di cemento-amianto Costruzione/manutenzione caldaie, addetti a forni e caldaie Costruzione e manutenzione di impianti industriali Industria tessile Industria di produzione dello zucchero Movimentazione merci al porto Settore Vetro Costruzione e riparazione auto - ferodi

42 STIMA DEL RISCHIO ANNUALE DI MESOTELIOMA PER AVER SVOLTO IN VENETO SPECIFICHE ATTIVITA LAVORATIVE CASI INSORTI NEL PERIODO UOMINI SETTORE PRODUTTIVO ATECO 91 CASI TASSO IC 95% PRODUZIONE FIBROCEMENTO ,9 57,7-342,2 FABBR. LOCOMOTIVE E MATERIALE FERRO-TRAMVIARIO ,9 67,3-115,2 CANTIERI NAVALI ,0 25,1-45,1 APPARECCHI MEDICALI ,2 5,2-73,6 PRODUZIONE GAS ,9 9,0-41,2 FABBRICAZIONE CARROZZERIE PER AUTOVEICOLI ,6 5,1-47,5 MOVIMENTAZIONE MERCI ,1 10,6-26,2 FABBRICAZIONE COKE, RAFFINERIE PETROLIO ETC ,9 6,4-32,7 RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE D'ACQUA ,2 5,2-31 TRASPORTO MARITTIMO E FLUVIALE ,3 4,9-15,9 INDUSTRIA ALIMENTARE ,4 4,4-8,9 - ZUCCHERIFICI ,1 5,8-13,6 INDUSTRIA ORAFA ,7 2,1-12,5 PRODUZIONE METALLI E LEGHE ,5-8,5 - PRODUZIONE METALLI NON FERROSI (ALLUMINIO) ,9 2,4-9,1 PRODOTTI CHIMICI E FIBRE SINTETICHE, ARTIFICIALI ,7 3,3-6,6

43 Ditte con i principali cluster di mesotelioma insorti nel periodo nei residenti del Veneto Denominazione Attività produttiva Sede Periodo di attività Dipendenti L.257/92 N casi M F Montedison (Edison San Marco, Enichem Agricoltura, Montedipe, Montecatini Edison, Montefibre, Sicedison, Edison Termoelettrica Azotati, Edison Termoelettrica Marghera Levante) Industria chimica (stabilimenti di Venezia) Marghera (VE) nel 2000 in Montefibre Sì OMS (Officine Meccaniche Stanga) Costruzione e riparazione mezzi ferroviari Padova Sì Fincantieri (Cantiere Navale Breda) Cantiere navale Marghera (VE) e Palermo dal 1952 al 1979 Sì Ferrovie dello Stato TOTALE Officina Grandi Riparazioni Vicenza Officina Grandi Riparazioni Verona noti Compagnia Lavoratori Portuali Movimentazione merci al porto Venezia attiva dal 1900 circa 1968 dal 1926 al 1990 Sì Sartori Guido Costruzione impianti industriali Marghera (VE) e cantieri vari dal 1971 al 1994 Sì CNOMV - Cantieri Navali e Officine Meccaniche di Venezia (Arsenale di Venezia) Cantiere navale Venezia nel 1984 Sì Alumix (Sava, Industria Nazionale Alluminio, Lavorazione leghe leggere, Alluminio Italia, Alumetal) Produzione alluminio Marghera (VE) attiva dal 1930 circa 2300 dal 1970 al 1990 Sì Miralanza Produzione saponi e detersivi Mira(VE) noti Sì Officine Meccaniche di Cittadella Costruzione e riparazione mezzi ferroviari Cittadella (PD) dal 1946 al 1999 Sì Arsenale Militare Cantiere navale Venezia dal 1100 circa Fervet Costruzione e riparazione mezzi ferroviari Castelfranco V.to (TV) dal 1945 (database) Sì Cantiere Navale G. Toffolo Cantiere navale Venezia nel 1955 Sì Eternit AG Produzione cemento - amianto Niederurnen (Svizzera) attiva dal veneti Sacaim (Ing. Mantelli) Edilizia Industriale Venezia nel Soimi (Electron, Comont) Costruzioni impianti industriali sede di Venezia nel sede di Milano sede di Trieste TOTALE TOTALE 14 14

44

45 Una buona notizia La valutazione dell incidenza del mesotelioma in Veneto - la prima in Italia - suggerisce che da ora in avanti ci si possa attendere un decremento della frequenza nella popolazione generale. Potrebbe rappresentare una tendenza anche per altri ambiti territoriali con le stesse caratteristiche.

46 Proiezioni sull andamento del mesotelioma in diversi paesi

47

48

49 Risultati pubblicati su Cancer Epidemiology 38: , 2014

50

51 Esposizione lavorativa ad amianto e tumore del polmone L esposizione ad amianto è causa nell uomo di tumori polmonari (ultima revisione autorevole: Monografia IARC 100 C, 2012) Negli esposti ad amianto per lavoro insorgono più tumori polmonari che mesoteliomi (conseguenza del fumo, dell amianto, di amianto e fumo) E più difficile raccogliere informazioni su cosa avviene negli esposti In Italia i tumori del polmone in esposti ad amianto, indennizzabili dal 1994, lo sono meno che in altri paesi europei Per queste neoplasie è possibile un contrasto: eliminare l abitudine al fumo negli esposti, considerare la possibilità di diagnosi precoce

52 Due studi possono aiutare per una valutazione sul rischio in Italia: quanto valutato sugli esposti per lavoro del Veneto, viventi al 1992; lo studio nazionale in corso, finanziato all Istituto Superiore di Sanità e coordinato da Corrado Magnani, Università di Novara.

53 Ditta 6* 10* * 16 Studio del rischio di mesotelioma e tumore del polmone in lavoratori exesposti in Veneto viventi al 1992 (periodo ) in pubblicazione su Epidemiologia e Prevenzione Suppl. 1; 2016 Attività industriale Posa e manutenzione di condotte di cemento-amianto Commercio di prodotti in cementoamianto Manifattura di prodotti in cementoamianto Riparazione di carrozze ferroviarie Commercio di prodotti in cementoamianto Cantiere di costruzioni navali Costruzione di turbine a vapore Produzione e applicazione di isolanti Costruzione di turbine a vapore Movimentazione di merci al porto Produzione di detergenti Riparazione di carrozze ferroviarie Messa in opera di imp industriali Manifattura di strum.elettromedicale Costruzione, riparazione di carrozze Manifattura di prodotti in cementoamianto Prov PD PD PD TV PD VE BL TV VE VE VE PD VI PD PD RO Tipo di fibra Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Crocidolite Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Mescola di fibre Crocidolite Mescola di fibre Mescola di fibre Crocidolite Mescola di fibre Fine esposizione Totale Soggetti MPM TP

54 Mesotelioma e tumore del polmone Stima del rischio (OR) per durata del lavoro* (a) MMP (b) TP Durata del lavoro Casi IRR I.C. 95% Casi IRR I.C. 95% < 1 anno [1-5) anni [5-10) anni [10-19) anni [20-29) anni 30 anni ,68 5,09 9,13 16,67 26,62 -- (0,83-8,68) (1,62-15,99) (2,71-30,70) (4,29-64,72) (5,25-134,87) ,18 1,38 1,94 2,26 2,95 -- (0,79-1,76) (0,88-2,18) (1,18-3,19) (1,25-4,08) (1,33-6,56) Durata del lavoro (per +1 anno di lavoro) -- 1,09 (1,05-1,14) -- 1,04 (1,02-1,07) Domanda di prepensionamento -- 1,02 (0,61-1,71) -- 0,93 (0,69-1,26) *classe di età, tempo dall ultima esposizione, età alla prima esposizione, periodo di esposizione. in pubblicazione su Epidemiologia e Prevenzione Suppl. 1; 2016

55 Studi epidemiologici sugli effetti della esposizione lavorativa e sull evoluzione temporale del rischio di mesotelioma e di altri tumori Corrado Magnani *, Laura Ancona, Antonio Baldassarre, Vittoria Bressan, Tiziana Cena, Elisabetta Chellini, Francesco Cuccaro, Daniela Ferrante, Patrizia Legittimo, Ferdinando Luberto, Alessandro Marinaccio, Stefano Mattioli, Simona Menegozzo, Enzo Merler, Lucia Miligi, Dario Mirabelli, Marina Musti, Enrico Oddone, Venere Pavone, Patrizia Perticaroli, Aldo Pettinari, Roberta Pirastu, Alessandra Ranucci, Elisa Romeo, Orietta Sala, Corrado Scarnato, Stefano Silvestri ed il gruppo di lavoro per il progetto *Dipartimento di Medicina Traslazionale, Università del Piemonte Orientale, Novara. Convegno. Primi risultati dei Progetti Nazionali sull Amianto. Istituto Superiore di Sanità, Roma, 12 Novembre 2015

56 Progetto coorti amianto 9 regioni - 43 coorti Regione Campania Regione Emilia Romagna Regione Lazio Regione Lombardia Regione Marche Regione Piemonte Regione Puglia Regione Toscana Regione Veneto 1 coorte 13 coorti 2 coorti 1 coorte 1 coorte 3 coorti 1 coorte 13 coorti 8 coorti soggetti

57 Settore Maschi Femmine Totale Cemento amianto Riparazione e costruzione FS Cantieri navali Vetreria Isolamenti termici Arredi navali Lavoratori portuali Manti asfaltati Forni industriali Minatori Esposizione domestica ad amianto Totale

58 MORTALITY Mortality in the period MEN WOMEN OBS SMR (CI95%) OBS SMR (CI95%) All causes ( ) ( ) Malignant neoplasm ( ) ( ) MN pleura ( ) ( ) MN peritoneum ( ) ( ) MN lung ( ) ( ) Asbestosis ( ) ( ) MN ovary ( ) *All p<0.01 except p<0.05

59 Analisi in SEM del carico residuo di fibre di amianto nel polmone Gli obiettivi sono: stimare il carico polmonare residuo di fibre in soggetti con MM e controlli di popolazione in SEM (fibre > 1 µm, preparazione attraverso incenerimento); stimare il rischio di MM conseguente ad esposizioni lavorative e non lavorative ad amianto.

60 Immagine di fibre di amianto e corpuscoli di amianto nel frammento incenerito di polmone di un soggetto affetto da mesotelioma, analizzato al Microscopio Elettronico a Scansione

61 Materiali e metodi Soggetti con MM inclusi Le aree in studio sono due regioni del Nord-Est (Veneto, Friuli Venezia Giulia) ed una provincia (Brescia, Lombardia). 1. Sono stati raccolti campioni di polmone (in occasione di pneumectomie, autopsie) per MM diagnosticati dal 2000, nell ambito delle attività di Registri del Mesotelioma. 2. Tutti I casi di MM sono stati indagati e classificati per certezza diagnostica e probabilità di esposizione ad amianto, seguendo le Linee guida nazionali. 3. I casi di MM in studio sono sempre casi certi (definizione attraverso istologia, con immunoistochimica). Definizione dell esposizione ad amianto Interviste dirette utilizzando un questionario predefinito. Buona conoscenza delle aree in studio e sorveglianza epidemiologica del MM. Esposizione valutata da un igienista industriale.

62 Resultati AF by industrial activity and comparison with non-occup/controls AF (log10 ff/g dt) Controls MM Non Occ.Exp. MM Occ.Exp AF (log10 ff/g dt) Asbestos-cement 2. Asbestos textile 3. Shipyard 4. Railway carriages construction and repair 5. Insulators 6. Metal-working 7. Foundry industry 8. Construction 9. Non-asbestos textile 10. Chemical industry 11. Brakes repair 12. Other jobs 13. Non-occupational MM 14. Controls

63 Pubblicato nel 2012

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74 International Conference on Monitoring and Surveillance of Asbestos-Related Diseases February 2014, Hanasaari Cultural Center, Espoo, Finland Recommendation from Helsinki Criteria Workgroup 1 Based on the lung cancer LDCT screening studies, the doseresponse risk of lung cancer in asbestos-exposed workers, and the established relationship on interaction of asbestos exposure and smoking, we recommend the following groups for LDCT screening. 1) Workers with any asbestos exposure and a smoking history equal to the entry criteria of the NLST study 2) Workers with asbestos exposure with or without a smoking history which alone or together would yield an estimated lung cancer risk level equal to the entry criteria of the NLST study

75 Considering lung cancer screening It is important to heed the lessons learned from the implementation of screening for breast, cervix, colorectal and prostate cancers. The combination of insistence on best practices, ongoing program evaluation, and attempts to maximize benefits and minimize harms is critical to success. There can be no shortcuts. Fonte: presentazione H. Vainio, FIOH Helsinki, Convegno 4 Dicembre 2014, Padova

76 Why consider screening asbestosexposed workers with LDCT? Screening for occupational disease is mandatory and regulated by authorities X-ray screening for lung cancer is not effective; wasting resources The CT screening has now been shown to be effective in high risk smoking individuals The asbestos-exposed cohorts are ageing a window of opportunity to reduce premature deaths is closing Asbestos-induced lung cancer shows its peak incidence now in many industrialized countries lung cancer screening may also detect beneficial information regarding COPD and atherosclerosis (and probably reduce all-cause mortality) Fonte: presentazione H. Vainio, FIOH Helsinki, Convegno 4 Dicembre 2014, Padova

77

Incidenza del mesotelioma in Veneto e stima del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto per lavoro

Incidenza del mesotelioma in Veneto e stima del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto per lavoro Incidenza del mesotelioma in Veneto e stima del rischio di tumore polmonare negli esposti ad amianto per lavoro Enzo Merler, Paolo Girardi, Vittoria Bressan Registro Regionale Veneto dei casi di mesotelioma

Dettagli

Le malattie amianto correlate nel tessuto industriale italiano e veneto

Le malattie amianto correlate nel tessuto industriale italiano e veneto Le malattie amianto correlate nel tessuto industriale italiano e veneto Enzo Merler, Vittoria Bressan Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma SPISAL AULSS 6, 8 Padova via Ospedale enzo.merler@sanita.padova.it

Dettagli

Valutazione della variazione temporale del rischio di mesotelioma e di tumore del polmone nelle coorti di esposti per lavoro ad amianto.

Valutazione della variazione temporale del rischio di mesotelioma e di tumore del polmone nelle coorti di esposti per lavoro ad amianto. Valutazione della variazione temporale del rischio di mesotelioma e di tumore del polmone nelle coorti di esposti per lavoro ad amianto. Corrado Magnani *, Laura Ancona, Antonio Baldassarre, Vittoria Bressan,

Dettagli

Le attività del Registro Mesoteliomi della Regione Campania

Le attività del Registro Mesoteliomi della Regione Campania Regione Campania Osservatorio Epidemiologico Registro Mesoteliomi della Campania Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Medicina Sperimentale Le attività del Registro Mesoteliomi della

Dettagli

AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO

AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO AMIANTO: RISCHI PER LA SALUTE, INTERVENTI DI BONIFICA E MODALITA DI SMALTIMENTO Martedì 15 maggio 2012 miniera di amianto di Balangero, (Torino) Eternit di Casale Monferrato (Alessandria) febbraio 2012

Dettagli

L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum

L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum L esperienza del REgistro NAzionale dei Mesoteliomi e gli ambiti di collaborazione con AIRTum XIII Riunione scientifica annuale Associazione Italiana Registri Tumori Siracusa, 6 maggio 2009 Alessandro

Dettagli

LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA RICERCA ATTIVA DEI MESOTELIOMI MALIGNI PRESSO IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Caironi M.*, Facchinetti S. *, Mangili A.*, Cortinovis

Dettagli

AMIANTO Epidemiologia del mesotelioma Tumore polmonare negli esposti per lavoro

AMIANTO Epidemiologia del mesotelioma Tumore polmonare negli esposti per lavoro AMIANTO Epidemiologia del mesotelioma Tumore polmonare negli esposti per lavoro Enzo Merler Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma SPISAL, AULSS 16 Via Ospedale 22 35128 Padova enzo.merler@sanita.padova.it

Dettagli

Patologie asbesto correlate: focus sul mesotelioma

Patologie asbesto correlate: focus sul mesotelioma Patologie asbesto correlate: focus sul mesotelioma Giugno 2013 Premessa L amianto grezzo prodotto nel territorio nazionale o importato è stato utilizzato in un ampio spettro di attività industriali sfruttando

Dettagli

Il registro mesoteliomi nel Lazio. Breve esperienza COR. Francesco Forastiere Dipartimento di Epidemiologia ASL Roma E Roma

Il registro mesoteliomi nel Lazio. Breve esperienza COR. Francesco Forastiere Dipartimento di Epidemiologia ASL Roma E Roma Il registro mesoteliomi nel Lazio. Breve esperienza COR Francesco Forastiere Dipartimento di Epidemiologia ASL Roma E Roma Normativa Dgr n. 438 del 18/07/2006: attivazione c/o il Dip. Di Epidemiol. ASL

Dettagli

Torino, 14 giugno 2012. Progetto CCM 2012

Torino, 14 giugno 2012. Progetto CCM 2012 SEDE LEGALE: C.so Bramante, 88-1126 TORINO centralino: tel. +39 11. 633 1633 www.molinette.piemonte.it Cod. Fisc. 54381918 S.C. Epidemiologia dei Tumori 1 Via Santena, 7 1126 Torino Tel. +39 11 633 6964

Dettagli

Studi Epidemiologici sugli effetti della Esposizione Lavorativa e sull Evoluzione Temporale del rischio di Mesotelioma ed Altri Tumori

Studi Epidemiologici sugli effetti della Esposizione Lavorativa e sull Evoluzione Temporale del rischio di Mesotelioma ed Altri Tumori Studi Epidemiologici sugli effetti della Esposizione Lavorativa e sull Evoluzione Temporale del rischio di Mesotelioma ed Altri Tumori C. Magnani Università del Piemonte Orientale e CPO Piemonte Novara

Dettagli

Mesoteliomi maligni: la frazione eziologica attribuibile ad asbesto e la relazione dose-risposta

Mesoteliomi maligni: la frazione eziologica attribuibile ad asbesto e la relazione dose-risposta Registro Mesoteliomi del Piemonte CPO Piemonte Torino Mesoteliomi maligni: la frazione eziologica attribuibile ad asbesto e la relazione dose-risposta M.Bertolotti, D.Mirabelli, C. Magnani BRESCIA 26 27

Dettagli

Studi sull evoluzione nel tempo del rischio di patologia da amianto tra gli ex-esposti e sui modificatori su base genetica del rischio di

Studi sull evoluzione nel tempo del rischio di patologia da amianto tra gli ex-esposti e sui modificatori su base genetica del rischio di Studi sull evoluzione nel tempo del rischio di patologia da amianto tra gli ex-esposti e sui modificatori su base genetica del rischio di mesotelioma. Il progetto è articolato in tre sezioni. 1) Il rischio

Dettagli

REQUISITI. Tutte le regioni italiane hanno sviluppato una legislazione specifica sull'amianto.

REQUISITI. Tutte le regioni italiane hanno sviluppato una legislazione specifica sull'amianto. STATO ATTUALE DELLA GESTIONE DELL AMIANTO NAZIONE: ITALIA ANNO: 2014 REQUISITI QUALI SONO I PRINCIPALI REQUISITI RICHIESTI PER LEGGE IN ITALIA? Impieghi che prevedono l esposizione all amianto [Riferiti

Dettagli

Il rischio di patologia amianto-correlata dopo la cessazione dell esposizione.

Il rischio di patologia amianto-correlata dopo la cessazione dell esposizione. Il rischio di patologia amianto-correlata dopo la cessazione dell esposizione. Magnani C, Ancona L, Baldassarre A, Cena T, Chellini E, Cuccaro F, Ferrante D, Legittimo P, Luberto F, Marinaccio A, Mattioli

Dettagli

ALLEGATO _DD _ Dgr n. del pag. 1/7

ALLEGATO _DD _ Dgr n. del pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _DD _ Dgr n. del pag. 1/7 Progetto ex Accordo Stato-Regioni rep. atti 227/CSR del 22 novembre 2012 per l utilizzo delle risorse vincolate per la realizzazione degli

Dettagli

Epidemiologia dei tumori professionali

Epidemiologia dei tumori professionali Epidemiologia dei tumori professionali L. Miligi U.O. di Epidemiologia Ambientale Occupazionale, ISPO, Istituto per lo studio e la Prevenzione Oncologica, Firenze La sorveglianza sanitaria in esposti ad

Dettagli

Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto

Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto Presentazione dell Atlante della struttura produttiva e delle malattie professionali nel Veneto Franco Sarto, Michela Veronese, Sara Roberti COREO Armando Olivieri, Luca Benacchio, Spisal ULSS 15 Le fonti

Dettagli

Studi epidemiologici e fattori di rischio: amianto e materiali fibrosi in Italia

Studi epidemiologici e fattori di rischio: amianto e materiali fibrosi in Italia Studi epidemiologici e fattori di rischio: amianto e materiali fibrosi in Italia Prof. Corrado Magnani CPO Piemonte e Università del Piemonte Orientale Novara I trends di incidenza per il mesotelioma maligno

Dettagli

BENEFICI PREVIDENZIALI BENEFICI PREVIDENZIALI E LIVELLI DI ESPOSIZIONE PER I LAVORATORI PER I LAVORATORI DELL AMIANTO DELL AMIANTO

BENEFICI PREVIDENZIALI BENEFICI PREVIDENZIALI E LIVELLI DI ESPOSIZIONE PER I LAVORATORI PER I LAVORATORI DELL AMIANTO DELL AMIANTO BENEFICI PREVIDENZIALI BENEFICI PREVIDENZIALI E LIVELLI DI E LIVELLI DI PER I LAVORATORI PER I LAVORATORI DELL AMIANTO DELL AMIANTO Fulvio d Orsi Direttore SPRESAL ASL RM C Fulvio d Orsi Direttore SPRESAL

Dettagli

Mortalità per tumore ovarico in Italia (1980-2011) e sorgenti di esposizione ad amianto

Mortalità per tumore ovarico in Italia (1980-2011) e sorgenti di esposizione ad amianto Mortalità per tumore ovarico in Italia (1980-2011) e sorgenti di esposizione ad amianto Giada Minelli 1, Valeria Ascoli 2, Valerio Manno 1, Susanna Conti 1 1. Istituto Superiore di Sanità 2. Dipartimento

Dettagli

Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia. Fabio Barbone

Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia. Fabio Barbone Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia Fabio Barbone Dip. di Scienze Mediche e Biologiche Università di Udine SOC Igiene ed Epidemiologia

Dettagli

Morbosità oncologica ed inquinamento atmosferico. Dr. Fabrizio Limonta Direttore Dipartimento PAC ASL Lecco

Morbosità oncologica ed inquinamento atmosferico. Dr. Fabrizio Limonta Direttore Dipartimento PAC ASL Lecco Morbosità oncologica ed inquinamento atmosferico Dr. Fabrizio Limonta Direttore Dipartimento PAC ASL Lecco Premessa storica The Great Smog - Londra, Dicembre 1952 Inverno rigido ( consumo carbone) + inversione

Dettagli

Incidenza, mortalità e sopravvivenza in provincia di Macerata

Incidenza, mortalità e sopravvivenza in provincia di Macerata 4.2 IL CANCRO NELLE MARCHE (Pannelli F) Fonti informative: ISTAT (Osservatorio della mortalità per tumori maligni nelle Marche dal 1980 al 2001); Registro tumori di popolazione della provincia di Macerata

Dettagli

1. Individuazione dei siti con significativo rischio di patologie asbesto correlate: metodologie, criticità, indicazioni di sanità pubblica

1. Individuazione dei siti con significativo rischio di patologie asbesto correlate: metodologie, criticità, indicazioni di sanità pubblica Giovanni Simonetti 1. Individuazione dei siti con significativo rischio di patologie asbesto correlate: metodologie, criticità, indicazioni di sanità pubblica Identificazione dei siti a rischio Registro

Dettagli

MESOTELIOMI E ALTRE NEOPLASIE NELLE DONNE

MESOTELIOMI E ALTRE NEOPLASIE NELLE DONNE MESOTELIOMI E ALTRE NEOPLASIE NELLE DONNE PRESENTAZIONE DI ALCUNI CASI R. De Zotti, P. De Michieli, D. Rametta REGISTRO MESOTELIOMI REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA Unità Clinica Operativa Medicina del Lavoro

Dettagli

IL RISCHIO AD ESPOSIZIONI AMBIENTALI AD AMIANTO

IL RISCHIO AD ESPOSIZIONI AMBIENTALI AD AMIANTO IL RISCHIO AD ESPOSIZIONI AMBIENTALI AD AMIANTO Dr. Stefano Galavotti Servizio Igiene Pubblica Medolla, 28 febbraio 2015 1 Amianto nelle Scuole 2 Amianto sui giornali 3 EPIDEMIOLOGIA in Italia nei Siti

Dettagli

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Introduzione el 27 il diabete mellito ha causato 1.92 decessi (2,5% del totale) (tabella 8.1). Complessivamente il diabete causa il decesso in età avanzata:

Dettagli

I tumori professionali La prevenzione possibile. Dr.ssa Sabrina Filiberto Dirigente Medico SPSAL-Jesi Area Vasta 2 ASUR Marche

I tumori professionali La prevenzione possibile. Dr.ssa Sabrina Filiberto Dirigente Medico SPSAL-Jesi Area Vasta 2 ASUR Marche I tumori professionali La prevenzione possibile Dr.ssa Sabrina Filiberto Dirigente Medico SPSAL-Jesi Area Vasta 2 ASUR Marche Cosa sono le neoplasie professionali? Sono neoplasie nella cui patogenesi abbiano

Dettagli

Piano Nazionale Amianto Macro-area Salute. Risorse messe in campo

Piano Nazionale Amianto Macro-area Salute. Risorse messe in campo Piano Nazionale Amianto Macro-area Salute Risorse messe in campo Dott. Mariano Alessi Dirigente Medico Medico del Lavoro Ministero della salute DG Prevenzione Nel 2012 sono state finanziate attività specifiche

Dettagli

XIII Riunione Annuale AIRTUM

XIII Riunione Annuale AIRTUM XIII Riunione Annuale AIRTUM Esperienze di un Registro Tumori di Popolazione specializzato sul mesotelioma (COR Liguria) Valerio Gennaro, Anna Lazzarotto, Lucia Benfatto, Monica Bianchelli, Giovanna Mazzucco,

Dettagli

Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto

Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto Lavoratore Autonomo SANO SICURO INFORMATO Padova 23 novembre 2012 Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto Roberto Agnesi Michela Veronese Lucia Calciano La crisi economica - PIL La crisi economica

Dettagli

Prof. Pietro Sartorelli Medicina del Lavoro - Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze Università degli Studi di Siena

Prof. Pietro Sartorelli Medicina del Lavoro - Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze Università degli Studi di Siena INDICATORI BIOLOGICI DI PREGRESSA ESPOSIZIONE AD ASBESTO Prof. Pietro Sartorelli Medicina del Lavoro - Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze Università degli Studi di Siena Le indagini

Dettagli

Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza

Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza Infortuni e malattie professionali nella provincia di Vicenza Fonte: Nuovi Flussi Informativi www.inail.it sezione Flussi informativi Periodo di studio: 2008 2013 La Figura 1 mostra la distribuzione percentuale

Dettagli

Previsioni dei casi di mesotelioma nei prossimi 20 anni in Italia e alla Breda di Pistoia GIUSEPPE GORINI

Previsioni dei casi di mesotelioma nei prossimi 20 anni in Italia e alla Breda di Pistoia GIUSEPPE GORINI Previsioni dei casi di mesotelioma nei prossimi 20 anni in Italia e alla Breda di Pistoia GIUSEPPE GORINI g.gorini@ispo.toscana.it Obiettivi Fornire previsioni attendibili dei trend di mortalità per mesotelioma

Dettagli

INCIDENZA DEI MESOTELIOMI IN ITALIA E CONFRONTO CON LA SITUAZIONE EUROPEA

INCIDENZA DEI MESOTELIOMI IN ITALIA E CONFRONTO CON LA SITUAZIONE EUROPEA INCIDENZA DEI MESOTELIOMI IN ITALIA E CONFRONTO CON LA SITUAZIONE EUROPEA ENRICO PIRA AMIANTO E URANIO IN VAL DI SUSA: UN APPROCCIO GEOLOGICO IL MESOTELIOMA MALIGNO Tumore maligno che interessa le SIEROSE

Dettagli

M. Rita Aiani - Caterina Cecchino

M. Rita Aiani - Caterina Cecchino Dipartimento di Prevenzione Medico U.O.C. Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro U.O.C. Servizio Igiene Sanità Pubblica e Prevenzione Ambienti di Vita 22100 Como Via Castelnuovo, 1 -Tel. 031/370.421

Dettagli

Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato

Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato Capitolo 6 La mortalità per malattie del fegato Introduzione In questo capitolo viene presentata la mortalità per malattie epatiche. Si è scelto di aggregare patologie classificate in diverse parti della

Dettagli

ATTUALITA DELL ESPOSIZIONE AD AMIANTO. Stefano Silvestri

ATTUALITA DELL ESPOSIZIONE AD AMIANTO. Stefano Silvestri Asbesto, asbestosi e cancro: dal riconoscimento e controllo del rischio alla qualità della sorveglianza sanitaria degli esposti ed ex esposti. ATTUALITA DELL ESPOSIZIONE AD AMIANTO Stefano Silvestri Istituto

Dettagli

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Sintesi L incidenza e la mortalità per il tumore del polmone stimate in nel periodo 197-215 mostrano andamenti differenti tra uomini e donne:

Dettagli

SORVEGLIANZA EPIDEMIOLOGICA E ASSISTENZA DELLE PERSONE ESPOSTE AD AMIANTO NEL LAZIO.

SORVEGLIANZA EPIDEMIOLOGICA E ASSISTENZA DELLE PERSONE ESPOSTE AD AMIANTO NEL LAZIO. SORVEGLIANZA EPIDEMIOLOGICA E ASSISTENZA DELLE PERSONE ESPOSTE AD AMIANTO NEL LAZIO. Programma ( C ) Piano Regionale Amianto Azioni di prevenzione nei confronti degli esposti a cancerogeni del Piano regionale

Dettagli

Capitolo 4 La mortalità per tumori

Capitolo 4 La mortalità per tumori Capitolo 4 La mortalità per tumori Introduzione I tumori causano circa un terzo dei decessi tra i residenti nella regione Veneto. ei maschi il numero di decessi per tumore è superiore a quello per disturbi

Dettagli

Università del Piemonte Orientale. Master per data manager. Epidemiologia dei tumori. Screening in oncologia

Università del Piemonte Orientale. Master per data manager. Epidemiologia dei tumori. Screening in oncologia Università del Piemonte Orientale Master per data manager Epidemiologia dei tumori Screening in oncologia Epidemiologia Che cos è l epidemiologia Metodi e strumenti La descrizione epidemiologica di una

Dettagli

A.I.E.A. Onlus Associazione Italiana Esposti Amianto Ban Asbestos Network

A.I.E.A. Onlus Associazione Italiana Esposti Amianto Ban Asbestos Network A.I.E.A. Onlus Associazione Italiana Esposti Amianto Ban Asbestos Network www.associazioneitalianaespostiamianto.org Vice Presidenza nazionale: 75100 - Matera, Via E. De Martino, 65 cell.: 340.7882621

Dettagli

1.4 Rete nazionale dei registri tumori: indicatori e controllo del cancro in Italia

1.4 Rete nazionale dei registri tumori: indicatori e controllo del cancro in Italia 1.4 Rete nazionale dei registri tumori: indicatori e controllo del cancro in Italia Coordinatori: R. Capocaccia (ISS Roma) M. Vercelli (IST Genova) E. Paci (Registro Tumori Toscano) P. Picci (IOR Bologna)

Dettagli

ESPOSIZIONI INCONSUETE AD AMIANTO

ESPOSIZIONI INCONSUETE AD AMIANTO REGISTRO MESOTELIOMI MALIGNI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ESPOSIZIONI INCONSUETE AD AMIANTO Pietro Gino Barbieri, Sandra Lombardi, Antonio Candela, Roberto Festa Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti Lavoro

Dettagli

ESERCITAZIONE 2. TRATTO E MODIFICATO DA: Esercizi di epidemiologia - MORO, DAVOLI, PIRASTU Il pensiero scientifico editore

ESERCITAZIONE 2. TRATTO E MODIFICATO DA: Esercizi di epidemiologia - MORO, DAVOLI, PIRASTU Il pensiero scientifico editore ESERCITAZIONE 2 TRATTO E MODIFICATO DA: Esercizi di epidemiologia - MORO, DAVOLI, PIRASTU Il pensiero scientifico editore Modalità di lettura della tabella di contingenza 2x2 sull associazione tra l esposizione

Dettagli

ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI INDICATORI BIOLOGICI DI PREGRESSA ESPOSIZIONE AD AMIANTO NELLA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI EX-ESPOSTI

ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI INDICATORI BIOLOGICI DI PREGRESSA ESPOSIZIONE AD AMIANTO NELLA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI EX-ESPOSTI ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI INDICATORI BIOLOGICI DI PREGRESSA ESPOSIZIONE AD AMIANTO NELLA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI EX-ESPOSTI V. Paolucci, A.C. Serio, P.Sartorelli Sezione di Medicina del Lavoro

Dettagli

Figura 1 Dati di incidenza del tumore al polmone. Banca dati Associazione Italiana Registri Tumori

Figura 1 Dati di incidenza del tumore al polmone. Banca dati Associazione Italiana Registri Tumori Impatto del fumo sui tumori del polmone in provincia di Sondrio In Italia la neoplasia del polmone è il terzo tumore più comune nei maschi, dopo quello della prostata e quelli non melanomatosi delle cute,

Dettagli

INCIDENZA E PREVALENZA PER IL TUMORE AL POLMONE IN ITALIA: STIME E PROIEZIONI PER IL PERIODO 1970-2015

INCIDENZA E PREVALENZA PER IL TUMORE AL POLMONE IN ITALIA: STIME E PROIEZIONI PER IL PERIODO 1970-2015 INCIDENZA E PREVALENZA PER IL TUMORE AL POLMONE IN ITALIA: STIME E PROIEZIONI PER IL PERIODO 197-15 Giulia Zigon, Roberta Ciampichini, Gemma Gatta, Enrico Grande, Silvia Francisci, Roberta De Angelis,

Dettagli

Annalisa Trama Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano annalisa.trama@istitutotumori.mi.it

Annalisa Trama Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano annalisa.trama@istitutotumori.mi.it Annalisa Trama Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano annalisa.trama@istitutotumori.mi.it Mesotelioma pleurico: un tumore raro Mesotelioma pleurico incidenza al 2008 in Italia -Uomini 3,5/100,000/anno

Dettagli

PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale

PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale Il territorio dell ASL 18 e 19 appartiene all area del Delta del Po di Polesine, dichiarata nel 1996

Dettagli

Epidemiologia del mesotelioma ed esposizione ad amianto in Italia

Epidemiologia del mesotelioma ed esposizione ad amianto in Italia area ricerca Epidemiologia del mesotelioma ed esposizione ad amianto in Italia Il mesotelioma pleurico: aspetti patologici e giuridici Padova, 8 novembre 2012 Alessandro Marinaccio INAIL, area di ricerca

Dettagli

RELAZIONI ART 9 D.Lgs. 257/92

RELAZIONI ART 9 D.Lgs. 257/92 Sezione Prevenzione e Sanità Pubblica RELAZIONI ART 9 D.Lgs. 57/9 Anno fonte: Relazioni inviate dalle ditte che eseguono interventi di bonifica e trasporto amianto riferimento: attività svolte nel territorio

Dettagli

Epidemiologia del mesotelioma maligno in Lombardia e in

Epidemiologia del mesotelioma maligno in Lombardia e in Epidemiologia del mesotelioma maligno in Lombardia e in provincia di Como Carolina Mensi Registro Mesoteliomi Lombardia Dipartimento di Medicina Preventiva, Clinica del Lavoro L. Devoto Fondazione IRCCS

Dettagli

Epidemiologia del carcinoma della prostata in Ticino: fine di un'epidemia?

Epidemiologia del carcinoma della prostata in Ticino: fine di un'epidemia? Epidemiologia del carcinoma della prostata in Ticino: fine di un'epidemia? Laura Ortelli Registro Tumori Canton Ticino Istituto cantonale di patologia, Locarno Nuova classificazione WHO (2016) dei tumori

Dettagli

Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015

Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015 I numeri del cancro in Italia 2015 Ministero della Salute - Roma 24 Settembre 2015 Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015 Carmine Pinto Presidente Nazionale AIOM I quesiti per

Dettagli

Mortalità in una coorte di lavoratori del cemento-amianto a Bari: aggiornamento al 2012

Mortalità in una coorte di lavoratori del cemento-amianto a Bari: aggiornamento al 2012 Mortalità in una coorte di lavoratori del cemento-amianto a Bari: aggiornamento al 2012 Anna Maria Nannavecchia Centro di Coordinamento del Registro Tumori Puglia Bari Coautori: F. Cuccaro, L. Bisceglia,

Dettagli

OGGETTO: Ricoveri ospedalieri per patologie respiratorie nel quartiere S. Polo nel periodo 2004-2008

OGGETTO: Ricoveri ospedalieri per patologie respiratorie nel quartiere S. Polo nel periodo 2004-2008 OGGETTO: Ricoveri ospedalieri per patologie respiratorie nel quartiere S. Polo nel periodo 2004-2008 Introduzione A seguito dei risultati ottenuti con lo studio di mortalità nel quartiere S. Polo del comune

Dettagli

I tumori negli adolescenti e nei giovani adulti: i dati epidemiologici recenti come base per le prospettive future

I tumori negli adolescenti e nei giovani adulti: i dati epidemiologici recenti come base per le prospettive future 8 maggio 2008 I tumori negli adolescenti e nei giovani adulti: i dati epidemiologici recenti come base per le prospettive future Il volume I tumori negli adolescenti e nei giovani adulti presentato oggi,

Dettagli

Il NPS ed il carcinoma polmonare nel Veneto

Il NPS ed il carcinoma polmonare nel Veneto Il NPS ed il carcinoma polmonare nel Veneto Paola Zambon Registro Tumori del Veneto (IOV IRCCS) Manola Lisiero, Mario Saugo (SER) Belluno, 20 Ottobre 2011 Casi annui in Veneto stimati nel 2011 a partire

Dettagli

Problematiche attuali nella diagnostica per immagini e nella classificazione delle patologie polmonari amianto correlate.

Problematiche attuali nella diagnostica per immagini e nella classificazione delle patologie polmonari amianto correlate. Asbesto, asbestosi e cancro: dal riconoscimento e controllo del rischio alla qualitàdella sorveglianza sanitaria degli esposti ed ex esposti. Problematiche attuali nella diagnostica per immagini e nella

Dettagli

AMIANTO: quali effetti sulla salute ieri e oggi

AMIANTO: quali effetti sulla salute ieri e oggi Aggiornamenti in Medicina del Lavoro AMIANTO: quali effetti sulla salute ieri e oggi Aldo Todaro U.O.C. Promozione e protezione salute lavoratori. Fondazione IRCCS CA Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Dettagli

PIANI REGIONALI DELLA PREVENZIONE Sorveglianza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro Regione VENETO Epidemiologia degli infortuni nei luoghi di lavoro ( sist. COREO) Obiettivi: promuovere

Dettagli

Il cancro nelle Marche

Il cancro nelle Marche Il cancro nelle Marche La mortalità per tumori nella regione Marche Nelle Marche (1.443.000 abitanti nel periodo 1992-95), secondo i dati ISTAT, ogni anno, muoiono per cancro circa 4.000 persone (2.413

Dettagli

Rischio di mesotelioma dopo radioterapia esterna: uno studio longitudinale basato sui dati SEER

Rischio di mesotelioma dopo radioterapia esterna: uno studio longitudinale basato sui dati SEER Rischio di mesotelioma dopo radioterapia esterna: uno studio longitudinale basato sui dati SEER Andrea Farioli a, Marta Ottone a, Alessio Giuseppe Morganti b, Gaetano Compagnone c, Fabrizio Romani c, Silvia

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO - PROGRAMMA CCM 2012

PROGETTO ESECUTIVO - PROGRAMMA CCM 2012 PROGETTO ESECUTIVO PROGRAMMA CCM 2012 DATI GENERALI DEL PROGETTO TITOLO: Modello operativo per la presa in carico globale del paziente affetto da mesotelioma. ENTE PARTNER: Regione Piemonte ENTE RESPONSABILE

Dettagli

DISSAL - Dipartimento di Scienze della Salute, Università di Genova

DISSAL - Dipartimento di Scienze della Salute, Università di Genova DISSAL - Dipartimento di Scienze della Salute, Università di Genova Marina VERCELLI Dipartimento Scienze della Salute, Università di Genova S.S. Epidemiologia Descrittiva, IST Genova I NUMERI DEL CANCRO

Dettagli

Mortalità nella coorte dei lavoratori del cemento amianto della Eternit di Casale Monferrato

Mortalità nella coorte dei lavoratori del cemento amianto della Eternit di Casale Monferrato Mortalità nella coorte dei lavoratori del cemento amianto della Eternit di Casale Monferrato Mortality in the cohort of the asbestos cement workers in the Eternit plant in Casale Monferrato (Italy) Marinella

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1. Analisi

Dettagli

L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA

L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA L ESPERIENZA DEL SERVIZIO DI MEDICINA DEL LAVORO DEGLI SPEDALI CIVILI DI BRESCIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CASISTICA EXTRA-PROVINCIA S. Porru,, D. Placidi, M. Campagna, L. Alessio Servizio di Medicina

Dettagli

Conferenza Regionale Amianto 2008

Conferenza Regionale Amianto 2008 Conferenza Regionale Amianto 2008 Monitoraggio ambientale delle fibre di amianto aerodisperse normate e ultrafini in attuazione del punto 3 del PRAL Anni 2007-2008 Relatore: Dr.ssa Anna Somigliana 1 Il

Dettagli

Tabella 7.1. Mortalità per demenze e morbo di Alzheimer: indicatori di sintesi per sesso (tassi per 100.000). Veneto, anni 2000 e 2007.

Tabella 7.1. Mortalità per demenze e morbo di Alzheimer: indicatori di sintesi per sesso (tassi per 100.000). Veneto, anni 2000 e 2007. Capitolo 7 La mortalità per demenze e morbo di Alzheimer Introduzione Il morbo di Alzheimer e le altre forme di demenza sono patologie caratterizzate da manifestazioni cliniche molto simili fra loro, spesso

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

Numero 39 /2015 Amianto: attualità della ricerca scientifica ed epidemiologica

Numero 39 /2015 Amianto: attualità della ricerca scientifica ed epidemiologica Numero 39 /2015 Amianto: attualità della ricerca scientifica ed epidemiologica Il 13 ottobre si è tenuto a Firenze, organizzato da ISPO (Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica) il convegno

Dettagli

EPIDEMILOGIA DEI TUMORI PROFESSIONALI

EPIDEMILOGIA DEI TUMORI PROFESSIONALI EPIDEMILOGIA DEI TUMORI PROFESSIONALI Prof Stefano Mattioli Sezione di Medicina del Lavoro, Università di Bologna Cenni storici sui tumori occupazionali 1775 Neoplasie allo scroto negli spazzacamini inglesi

Dettagli

Le patologie tumorali nel VCO: il quadro epidemiologico. Valutazione epidemiologica

Le patologie tumorali nel VCO: il quadro epidemiologico. Valutazione epidemiologica Verbania 22 febbraio 2003 Le patologie tumorali nel VCO: il quadro epidemiologico Ennio Cadum Area di Epidemiologia Ambientale ARPA Piemonte Valutazione epidemiologica È È stata condotta un analisi descrittiva

Dettagli

STATO di FATTO AL 31/12/2014

STATO di FATTO AL 31/12/2014 STATO di FATTO AL 31/12/2014 Studio Epidemiologico Retrospettivo Permanente sulla Malattia Neoplastica ASL VCO GENNAIO 2015 (Registro Tumori) www.registrotumorivco.org Giulio Barigelletti 1/21 Premesse

Dettagli

Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto

Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto Anni 1990-2001 Nedda Visentini Direzione sistema statistico regionale 6 Gli autori Direzione prevenzione Centro operativo regionale per l epidemiologia

Dettagli

I TUMORI PER SINGOLE SEDI

I TUMORI PER SINGOLE SEDI I TUMORI PER SINGOLE SEDI MAMMELLA Età, la probabilità di ammalarsi aumenta esponenzialmente sino agli anni della menopausa (50 55) e poi rallenta, per riprendere a crescere dopo i 60 anni Familiarità

Dettagli

Tumori polmonari e esposizione a amianto

Tumori polmonari e esposizione a amianto Tumori polmonari e esposizione a amianto Una lunga storia ma una serie di domande ancora aperte Bologna 6 marzo 2014 Roberto Calisti e Dario Mirabelli 1 Sommario Un cenno storico Relazione dose-risposta

Dettagli

dove si trova Usi dell amianto nei mezzi di trasporto Usi dell amianto nell industria

dove si trova Usi dell amianto nei mezzi di trasporto Usi dell amianto nell industria amianto L amianto rappresenta un pericolo per la salute umana. Nel corso degli scorsi decenni se ne è fatto un abbondante uso per via dei suoi bassi costi. Proprio per questo occorre conoscere bene le

Dettagli

Progetto Ex Esposti Amianto Regione Veneto. Introduzione. I diversi tipi di amianto. La bonifica.

Progetto Ex Esposti Amianto Regione Veneto. Introduzione. I diversi tipi di amianto. La bonifica. Progetto Ex Esposti Amianto Regione Veneto Introduzione. I diversi tipi di amianto. La bonifica. Perchè questa formazione? CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA Art. 5 Educazione alla salute e rapporti con l ambiente

Dettagli

L INCIDENZA DEI TUMORI A PAESE (anni 1990 2002).

L INCIDENZA DEI TUMORI A PAESE (anni 1990 2002). L INCIDENZA DEI TUMORI A PAESE (anni 199 22). L incidenza dei tumori (o numero di nuovi casi per anno) nella popolazione di Paese è aumentata nel periodo 199-22 (+.8% nei maschi e +1% nelle ) in maniera

Dettagli

SOMMARIO. Dipartimento di Ancona Servizio Epidemiologia Ambientale. A cura di Marco Guizzardi, Marco Baldini, Francesca Novelli e Mauro Mariottini

SOMMARIO. Dipartimento di Ancona Servizio Epidemiologia Ambientale. A cura di Marco Guizzardi, Marco Baldini, Francesca Novelli e Mauro Mariottini Mappatura delle zone del territorio regionale interessate dalla presenza di amianto: ipotesi metodologica per l attribuzione dei punteggi agli indicatori epidemiologici A cura di Marco Guizzardi, Marco

Dettagli

AMIANTO. Pericoli e rischi

AMIANTO. Pericoli e rischi AMIANTO. Pericoli e rischi per la salute e per la sicurezza Pietro Gino Barbieri Direttore Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro ASL Brescia Cemento-amianto: togliamocelo dalla testa I (principali)

Dettagli

2. Dati accademici attuali anno accademico 2009-10

2. Dati accademici attuali anno accademico 2009-10 1. Dati personali Nome Cognome Telefoni Corrado Magnani Diretto Tel. 0321 3732057 Dipartimento Tel. 0321 660692 Fax 0321 620421 Web Indirizzo di posta elettronica Pagina Web corrado.magnani@med.unipmn.it

Dettagli

SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR

SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR SET DI INDICATORI PROXY PER L INQUINAMENTO INDOOR A. LEPORE, V. UBALDI APAT Dipartimento Stato dell Ambiente e Metrologia Ambientale La conoscenza delle problematiche relative all inquinamento indoor,

Dettagli

L apporto della comunità scientifica italiana alle prove di efficacia in medicina del lavoro

L apporto della comunità scientifica italiana alle prove di efficacia in medicina del lavoro L apporto della comunità scientifica italiana alle prove di efficacia in medicina del lavoro S. Mattioli 1, A. Baldasseroni 2, F. Zanardi 3, G. Mancini 4, D. Placidi 5, M. Fierro 1, G. Campo 6, F.S. Violante

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Figura 1.2.30 - Tumore Colon - Femmine

Figura 1.2.30 - Tumore Colon - Femmine Figura 1.2.30 - Tumore Colon - Femmine 92 Tumori Epatici Primitivi L epatocarcinoma primitivo (HCC) è la terza causa più comune di morte per cancro nel mondo - approssimativamente 360.000 persone sono

Dettagli

Studio su incidenza e mortalità di alcune neoplasie nel Comune di Fabriano (2004-2009)

Studio su incidenza e mortalità di alcune neoplasie nel Comune di Fabriano (2004-2009) Studio su incidenza e mortalità di alcune neoplasie nel Comune di Fabriano (2004-2009) Approfondimenti ecologici sui ricoveri ospedalieri per tumore maligno del fegato a cura di Katiuscia Di Biagio, Marco

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) Scheda n. 1 DENOMINAZIONE DEL TRATTAMENTO: TUTELA DAI

Dettagli

I programmi di screening colorettale in Italia: aggiornamenti

I programmi di screening colorettale in Italia: aggiornamenti Padova, 31 gennaio 2012 I programmi di screening colorettale in Italia: aggiornamenti Manuel Zorzi Registro Tumori del Veneto Programmi di screening colorettale per anno di attivazione Popolazione

Dettagli

Il progetto MODS. 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale

Il progetto MODS. 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale Il progetto MODS Concluso lo studio pilota multicentrico caso-controllo di popolazione. Casi di STC selezionati dalle SDO (cod. ICD IX

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

l Associazione Italiana Registri Tumori

l Associazione Italiana Registri Tumori Corso: Principi e metodi della raccolta, classificazione e codifica dei tumori Tarquinia, 25 novembre2010 l Associazione Italiana Registri Tumori Stefano Ferretti Associazione Italiana Registri Tumori

Dettagli

Disuguaglianze e fattori comportamentali delle donne che non eseguono gli screening di prevenzione oncologica

Disuguaglianze e fattori comportamentali delle donne che non eseguono gli screening di prevenzione oncologica Disuguaglianze e fattori comportamentali delle donne che non eseguono gli screening di prevenzione oncologica Giuliano Carrozzi, Letizia Sampaolo, Nicoletta Bertozzi 3, Lara Bolognesi, Marco Zappa 4, Paolo

Dettagli

Dalla ricerca dei casi di tumore professionale agli interventi di prevenzione: l utilizzo del metodo OCCAM nell ASL di Como

Dalla ricerca dei casi di tumore professionale agli interventi di prevenzione: l utilizzo del metodo OCCAM nell ASL di Como G Ital Med Lav Erg 2011; 33:4, 381-386 PI-ME, Pavia 2011 ISSN 1592-7830 Maria Rita Aiani 1, Edoardo Bai 2, Enrico Oddone 3, Lamberto Settimi 1, Giovanni Genna 1, Paola Maternini 1, Alessandra Scaburri

Dettagli