Alla Scoperta del Raspberry PI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alla Scoperta del Raspberry PI"

Transcript

1 Prima edizione Alla Scoperta del Raspberry PI IL piccolo PC Linux da 35 $ a cura di Giacomo Bellazzi

2 Il Raspberry PI

3 Alla Scoperta del Raspberry PI Giacomo Bellazzi 25 marzo 2013

4 2 Prefazione Questo libro è stato scritto da Giacomo Bellazzi, studente del 2 della facoltà di Ingegneria Elettronica e Informatica di Pavia, appassionato fin da piccolo al mondo dei PC. Questo libro è stato scritto con l intento di introdurre nuovi PC-user al progetto Raspbery PI, nato pochissimi anni fa. Questo piccolo PC, targato Linux, permette di fare tantissimi operazioni, adattate sia agli utenti domestici, sia agli sviluppatori e permette di imparare i vari meccanismi, che permettono al PC di far girare applicazioni. All interno di questo libro, si possono trovare le prime procedure da fare al primo avvio di Debian, il sistema operativo u ciale del progetto e negli ultimi capitoli, le personalizzazioni che rendono migliore l esperienza con il Raspberry. L impiego del Raspberry è molto vario; può essere utilizzato come Media Center, come 2 PC, per imparare a programma in C e in Python e per i più appassionati di robotica, costruire nuovi giocattoli comandati da remoto. Se hai dubbi, commenti da fare, o semplicemente vuoi contattarmi, puoi farlo visitando il mio blog

5 Indice 1 Il PC da 35 Euro 5 2 Come installare il sistema operativo su SD 13 3 Primo avvio del sistema operativo 17 4 E etuiamo l overclock 21 5 Come installare il flash player 23 6 Come visualizzare filmati in HD a 1080p 25 7 Trasformare il Raspberry PI in un medicenter Installiamo Raspbmc Installiamo l add-on SportsDevil per guardare la TV Utilizzamo l iphone come telecomando Come trasformare il Raspberry PI in un server VPN PPTP 37 9 Installare i principali programmi VLC Libre O ce Latex Gedit Google Chromium BarracudaDrive Ultime impostazioni, per migliorare l esperienza con il Raspberry PI 49 3

6 4 INDICE

7 Capitolo 1 Il PC da 35 Euro In questo nuovo libro, si parlerà di Raspberry PI, un PC dal costo di 35 euro che permette di fare tantissime cose. Le prestazioni tecniche non sono dell ultima generazione ma possono essere paragonate ad un Pentium 3. Eccole in dettaglio: Scheda madre: Broadcom BCM2835 RAM: 512 MB Processore: ARM1176JZFS 700 MHZ Scheda video: Broadcom VideoCore IV, OpenGL ES 2.0, 1080p30 h.264/mpeg-4 AVC high-profile decoder 2 porte USB, 1 porta Ethernet 10/100 MB, porta SD, Porta HDMI Come potete osservare nella figura non contiene un disco rigido, ma una slot SD, dove verrà caricato il sistema operativo. Dal momento che Ubuntu non supporta più questi tipi di processore, si è sviluppata una versione di Debian modificata, dedicata per questo PC. Ecco una foto del Raspberry: Figura 1.1: Foto del Raspeberry PI Model B 5

8 6 CAPITOLO 1. IL PC DA 35 EURO Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, spicca la porta HDMI, che permette di collegarlo ad uno schermo di ultima generazione. Inoltre può risultare un ottima idea collegarlo alla TV, per trasformarla in una smart TV, con la possibilità di connettersi ad Internet. Bisogna sottolineare che non è presente di default una scheda WiFi, ma è possibile trovarla su Ebay a poco. Vediamo un po di fare una lista, per lo starter kit, per iniziare ad utilizzarlo alla perfezione: 1. Raspberry 35 Euro html?com=raspi-group 2. Scheda SD da 4 GB oppure 8 GB acquistabile su Ebay (costo tra i 5 e 11 Euro) 3. Scheda WiFi USB costo 10 Euro acquistabile su Ebay 4. Tastiera e Mouse USB (si consiglia anche un HUB alimentato con presa elettrica) Facendo un po di conti, se si possiedono già a casa tastiera e mouse, si spende circa 50 Euro, molto meno di un qualsiasi Computer. Certo le prestazioni non sono le migliori, però ne vale la pena. Dove acquistare Raspberry? Il metodo migliore per acquistare Raspberry PI model B è quello di e ettuare l ordine direttamente sul sito u ciale, dove è possibile trovare tantissimi consigli e news riguardanti questo interessante progetto Il pagamento può essere e ettuato tramite carta di credito e il pacco verrà consegnato direttamente a casa entro un settimana, con corriere UPS (verrà fornito il tracking number per tracciare la spedizione). Il Raspberry viene spedito dall Inghilterra, quindi non si dovrà pagare nessun onere dogale. In alternativa, è possibile acquistarlo su Ebay, dove è possibile trovare dei starter kit, che contengono alcune degli accessori riportati precedentemente. In alcuni casi si può risparmiare qualcosa, però se dispongo già in casa alcuni accessori, bisogna valutare il risparmio. Un accessorio che merita sicuramente un descrizione a parte, oltre che essere acquistato è il case. Una custodia rende ancora più originale il Raspberry. Sul web è possibile trovare tantissimi modelli. Ecco le principali custodie per il piccolo PC. Per una lista completa, è possibile visitare il sito : ICEberg Case V3 for Raspberry Pi (Foto 2) Raspi ALU Case for Raspberry Pi (Foto 3) Marco Alici Case for Raspberry Pi (Foto 4) Raspberry Pi Case made from a single sheet of polypropylene (PP) (Foto 5) Printable Mylar Sheet Fold-up Case (Foto 6) BRAMBLE Pi - Laser-cut Finger Jointed Wooden Case (Foto 7)

9 7 Figura 1.2: ICEberg Case V3 for Raspberry Pi Figura 1.3: Raspi ALU Case for Raspberry Pi Raspberry Pi Cover - SK Pang electronics (Foto 8) Pibow (Foto 9) Wafer Case (Foto 10) Arbofaktur Raspberry Pi Case (Foto 11) Adafruit Pi Box (Foto 12) Nel prossimo capitolo si parlerà di come installare il sistema operativo sul Raspberry.

10 8 CAPITOLO 1. IL PC DA 35 EURO Figura 1.4: Marco Alici Case for Raspberry Pi

11 9 Figura 1.5: Raspberry Pi Case made from a single sheet of polypropylene (PP) Figura 1.6: Printable Mylar Sheet Fold-up Case

12 10 CAPITOLO 1. IL PC DA 35 EURO Figura 1.7: BRAMBLE Pi - Laser-cut Finger Jointed Wooden Case Figura 1.8: Raspberry Pi Cover - SK Pang electronics Figura 1.9: Pibow

13 11 Figura 1.10: Wafer Case Figura 1.11: Arbofaktur Raspberry Pi Case

14 12 CAPITOLO 1. IL PC DA 35 EURO Figura 1.12: Adafruit Pi Box

15 Capitolo 2 Come installare il sistema operativo su SD In questo secondo capitolo parleremo di come installare il sistema operativo Raspbian wheezy. Questa è una versione di Debian dedicata per il piccolo PC Raspberry PI. Bisogna ricordare che la CPU non è delle più recenti, pertanto è necessario utilizzare sistemi operativi leggeri e che supportino tale architettura. Vediamo quello che è necessario per installare il sistema operativo su SD: Requisiti 1. MAC o PC 2. Scheda SD da almeno 4 GB 3. Connessione ad Internet per scaricare alcuni file 4. Win32DiskImager (Windows) RPi-sd card builder v1.2 (Mac) entrambi software gratuiti 5. Raspbian wheezy (Os per Raspberry) Installazione con Windows XP/Vista/Seven/8 13

16 14 CAPITOLO 2. COME INSTALLARE IL SISTEMA OPERATIVO SU SD Come prima cosa scarichiamo dal sito u ciale il sistema operativo Raspbian wheezy all indirizzo Abbiamo la possibilità di scaricare attraverso il canale di torrent, oppure direttamente dai server. Per una maggiore velocità nel download, si consiglia la prima scelta. Come secondo software è necessario scaricare Win32DiskImager dal sito https://launchpad.net/win32-image-writer/+download, la versione binay.prima di aprire le applicazioni, è necessario scompattare entrambi i file scaricati. Ora apriamo il programma Win32DiskImager, con i diritti di amministratore e selezioniamo il file.img del sistema operativo Raspian wheezy, che abbiamo estratto precedente. Figura 2.1: Installazione del Sistema operativo in Windows Ora selezioniamo la scheda SD corretta (attenzione alla lettera del disco removibile) e selezioniamo la voce Write in basso a destra. L operazione di installazione del OS sulla SD richiederà qualche minuto. Installazione su Mac L installazione su Mac Os è molto simile a quella per Windows. Cambia solamente il programma di utilizzare per caricare correttamente sulla SD il sistema operativo per il Raspberry. Scarichiamo dal sito

17 15 wordpress.com/2012/12/11/easiest-way-sd-card-setup/ il programma RPI SD, giunto alla versione 1.2. Apriamo il programma e selezioniamo file.img del sistema operativo Raspian, precedentemente scompattato. Figura 2.2: Installazione del sistema operativo in Mac Ora inseriamo, qualora non l avessimo già fatto, la scheda SD nel lettore e la selezioniamo. Figura 2.3: Installazione del sistema operativo in Mac Dopo qualche minuto, avremo installato correttamente il sistema operativo sulla nostra SD, pronta per essere inserita nel Raspberry PI. Conclusione del capitolo La procedura di installazione è abbastanza semplice, ma occorre prestare attenzione, onde evitare problemi in fase di scrittura sulla scheda SD, che possono provocare non in non avvio del Raspberry PI. Capita spesso di incontrare

18 16 CAPITOLO 2. COME INSTALLARE IL SISTEMA OPERATIVO SU SD di coltà nel caricare il sistema operativo, poiché la scheda SD è di bassa qualità, oppure si utilizza una formattazione sbagliata (si consiglia la FAT32). Nel prossimo capitolo avvieremo per la prima volta il Raspberry PI, che richiederà qualche impostazione prima di poter vedere la schermata del desktop normale.

19 Capitolo 3 Primo avvio del sistema operativo In questo terzo capitolo vedremo come far partire correttamente per la prima volta il Raspberry, che monta il sistema operativo Debian Wheezy. Per prima cosa è utile collegare correttamente tutti i cavi che vanno dalla scheda, alle varie periferiche esterne. Ecco un semplice schema, qualora si incontrassero di coltà nel collegamento: Figura 3.1: Schermata che illustra come collegare i cavi Dopo aver inserito correttamente tutti i cavi, il Raspberry, dal momento che non dispone di tasto di accensione, partirà non appena verrà alimentato. Durante il primo avvio, si aprirà una schermata simile a quella in foto: 17

20 18 CAPITOLO 3. PRIMO AVVIO DEL SISTEMA OPERATIVO Figura 3.2: Primo avvio, espansione Sistema operativo su SD Come prima operazione da fare è quella di selezionare il fuso orario. Per farlo selezioniamo la voce changetimezone e premiamo in sequenza le scelte Europa e Roma. Bisogna ricordare che il Raspberry non mantiene la carica quando non è connesso alla rete elettrica (non ha il battery clock). Dunque il dispositivo non mantiene l ora (mentre il fuso orario si, in quanto l impostazione rimane sulla scheda SD). Tuttavia, attraverso un collegamento ad Internet, viene aggiornata correttamente l ora. Un altra operazione utile è quella di impostare l avvio automatico del dispositivo in modalità desktop (stile computer Windows o Mac). Per farlo selezioniamo dal menu principale bootbehaviour e premiamo invio. Questa schermata sarà particolarmente utile per e ettuare impostazioni avanzate ma comunque utili. Prima operazione da fare prima di poter giungere, finalmente, alla schermata del desktop, è quella di impostare correttamente il sistema operativo presente sulla scheda SD. Per farlo, avviamo l espansione dell OS, attraverso il comando expandrootfs la procedura sarà del tutto automatica e appena finita, sarà necessario un riavvio, che si può eseguire semplicemente il tasto invio, quando ci si trova con il cursore su Finish. Dopo un breve riavvio, saremo finalmente davanti alla schermata del desktop di Debian. Chi fosse più amante dell avvio in stile Linux e quindi non ha e ettuato l operazione di bootbehaviour, per avviarlo basta digitare le credenziali d accesso che sono: user pi password raspberry Il comando per partire in modalità in desktop è startx. Ora il nostro Raspberry PI avrà un aspetto più simile a quello di Windows e Mac Os. Per spegnare il computer, bisogna digitare da terminale: sudo powero

21 Figura 3.3: Schermata principale di Debian Wheezy 19

22 20 CAPITOLO 3. PRIMO AVVIO DEL SISTEMA OPERATIVO

23 Capitolo 4 E etuiamo l overclock In questo quarto capitolo, parleremo dell operazione che si chiama overclock. Ecco una definizione tratta da Wikipedia: Definizione 1 In informatica la pratica dell overclocking consiste nel perseguire il miglioramento delle prestazioni di un componente elettronico (in genere una CPU) mediante l aumento della frequenza di clock rispetto a quella prevista dal produttore, marchiata sul contenitore della CPU. Nel caso della CPU, di cui si parla in generale ai soli fini esemplificativi, ciò che viene alterato è il segnale di clock interno del sistema, che determina quanti cicli di operazioni la CPU del computer debba eseguire nell unità di tempo. Cambiando la frequenza alla quale questi cicli vengono eseguiti, in alcuni casi, è possibile aumentare o diminuire il numero delle operazioni nell unità di tempo eseguite dal componente coinvolto. A livello pratico si tratta di una operazione perfettamente legale ma che invalida istantaneamente la garanzia del prodotto oggetto della manipolazione. L overclocking può essere eseguito in modo più o meno spinto: più avanti vengono descritti i concetti legati alla esecuzione di una operazione di overclock. Per e ettuare tale operazione con il Raspberry, dobbiamo aprire il terminale e digitare: sudo raspi-config Questa operazione, ci restituirà la stessa schermata che è apparsa durante il primo avvio del dispositivo. Ora dovremo selezionare la voce overclock dal menu principale. Come si può vedere dall immagine, è possibile e ettuare diversi tipi di overclock, a seconda di quanto si vuole aumentare la frequenza dei cicli della CPU. Il consiglio è quello di scegliere un profilo tra il Modest eilmedium, inmodo da non surriscaldare troppo la CPU e aumentare la vita del Raspberry PI. I profili presenti, risultano essere garantiti dalla stessa società che vende il prodotto, quindi non viene a mancare la garanzia. Qualora si dovessero e ettuare modifichi manuali, la garanzia verrà a decadere. 21

24 22 CAPITOLO 4. EFFETUIAMO L OVERCLOCK Figura 4.1: I vari tipi di profili per l Overclock I risultati mostrano un aumento tra il 15 % e il 30 % della velocità del sistema operativo. Questa operazione è raccomandata, qualora si voglia utilizzare il Raspberry per visualizzare video, in modo da velocizzare queste operazioni.

25 Capitolo 5 Come installare il flash player In questo quinto capitolo parleremo di come installare il flash player sul Raspberry PI, in modo da poter visualizzare senza problemi i filmati sui vari siti Internet, come Youtube. Adobe, famosa per questo software non supporta correttamente tale dispositivo. Tuttavia, esiste un ottima alternativa che si chiama Gnash. Questo semplicissimo programma, permette di far visualizzare senza problemi di compatibilità i filmati flash presenti sul WEB. In questo modo, per esempio, è possibile visualizzare i principali eventi sportivi trasmessi in streaming su Internet. Illegale, ma davvero carina come idea! Come primo passo, apriamo il terminale e digitiamo: sudo apt-get install gnash Figura 5.1: Installazione di Gnash da terminale 23

26 24 CAPITOLO 5. COME INSTALLARE IL FLASH PLAYER Ora installiamo tale plugin per renderlo eseguibile dal browser Midori: sudo apt-get install browser-plugin-gnash Ora i video in flash potranno essere visualizzati con il Raspberry. Bisogna ricordare, che a causa della limitazione delle scheda video, i video potranno essere riprodotti a scatti. Un ottima alternativa a questa soluzione è quella di utilizzare Chromium, la versione di Chrome per Linux. Per installarla, dobbiamo semplicemente digitare da terminale: sudo apt-get install chromium-browser Figura 5.2: Installazione di Chromium da terminale

27 Capitolo 6 Come visualizzare filmati in HD a 1080p In questo sesto capitolo, parleremo di come sia possibile visualizzare filmati in alta definizione, con il Raspberry PI. Una delle principali lacune è la scheda grafica, che non è sicuramente una delle migliori. Tuttavia, ci sono ottimi programmi che permettono di far girare tranquillamente filmati, grazie a librerie speciali, che permettono di accellerare la scheda video. Dai risultati, la CPU non viene utilizzata più di tanto, come si può vedere dal grafico in basso a destra. Il migliore programma si chiama Omxplayer. Per installare il programma apriamo il terminale e digitiamo: sudo apt-get install omxplayer Figura 6.1: Installazione del player Omxplayer da terminale Lo svantaggio di questo programma è quello di non essere in modalità GUI, cioè non ha una grafica e va comandato da terminale. Per esempio per visualizzare un filmato digitiamo la seguente sintassi: omxplayer -o hdmi -p nomefile.mp4 25

28 26 CAPITOLO 6. COME VISUALIZZARE FILMATI IN HD A 1080P Importanti sono i comandi -o hdmi e -p; questi permettono di trasferire anche l audio attraverso il cavo HDMI, importante feature del Raspberry PI. Tuttavia, dipende molto dalla TV che utilizziamo. Qualora ci fossero di coltà, dobbiamo utilizzare il jack audio presente sulla scheda audio. Per avere una completa lista dei comandi di questo importante programma basta digitare da terminale: omxplayer -h Figura 6.2: Help del programma Omxplayer, con i principali comandi Ci sono altri programmi che permettono di visualizzare video, come VLC, ma purtroppo non dispone dell accelerazione hardware di Omxplayer, dunque la riproduzione dei filmati può risultare a scatti. Comando Descrizione z Show Info 1 Increase Speed 2 Decrease Speed j Previous Audio stream k Next Audio stream i Previous Chapter o Next Chapter n Previous Subtitle stream m Next Subtitle stream s Toggle subtitles d Subtitle delay -250 ms f Subtitle delay +250 ms q Exit OMXPlayer Space or p Pause/Resume - Decrease Volume + Increase Volume Left Arrow Seek -30 Right Arrow Seek +30 Down Arrow Seek -600 Up Arrow Seek +600

29 Capitolo 7 Trasformare il Raspberry PI in un medicenter In questo capitolo vedremo come trasformare il Raspberry in un vero e proprio media center, con la possibilità di vedere video, foto, filmati sui principali siti, scaricare file e tanto altro. Tutto questo è possibile farlo utilizzando anche il sistema di default, Debian, ma tuttavia ci sono dei problemi; il primo riguarda la visualizzazione dei video, che non è a volte fluida, la seconda riguarda la scomodità di dover utilizzare una tastiera ed un mouse sul divano di casa, per utilizzarlo il dispositivo sulla TV. A questo ci viene incontro un sistema operativo Open Source che si chiama Raspbmc. Esso sfrutta il lavoro fatto dagli sviluppatori di XMBC, una delle migliori piattaforme per dispositivi multimediali, che rende il proprio dispositivo, un vero e proprio Mediacenter. Sfruttando le applicazioni presenti sui vari store, sarà possibile comandare il nostro Raspberry con l iphone o smartphone Android. 7.1 Installiamo Raspbmc L installazione di Raspbmc richiede una scheda SD da almeno 4 GB e una mezzoretta di tempo. Se siamo utenti Mac, dobbiamo seguire questa semplice procedura. Apriamo il terminale che si trova in utility e digitiamo: curl -O chmod +x install.py Il passo successivo è quello di digitare: sudo python install.py In questo modo verrà installato il programma che abbiamo scaricato nel passo precedente. Bisogna prestare attenzione nel selezionare la periferica giusta sui si installa Raspbmc. Se non abbiamo una connessione via cavo nelle vicinanze della TV, sarà necessario utilizzare una scheda WiFi. Durante già questa fasetorrent, possiamo 27

30 28CAPITOLO 7. TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN MEDICENTER Figura 7.1: Installazione di Raspbmc da terminale per Mac impostare la il nome e la password della rete, in modo che durante il primo avvio il Raspberry scaricherà in automatico i restanti file per l installazione del sistema operativo. Dopo il primo avvio, potremo fin da subito utilizzare le principali applicazioni già presenti in Raspbmc. Tuttavia, è conveniente installare i seguenti Add-on, attraverso la sezioni Impostazioni. NBA Youtube Trasmission Gmail Chacker Con questi add-on è possibile vedere i video caricati su Youtube, gli highlighs delle partite NBA, scaricare file da torrent controllare la posta elettronica direttamente dalla TV. Dopo aver acceso il Raspberry, avremo la schermata, mostrata in figura 7.2

31 7.1. INSTALLIAMO RASPBMC 29 Figura 7.2: Schermata di avvio di Raspbmc Come prova, possiamo aprire l add-on NBA video e vedere la qualità delle immagini, come mostrato in figura 7.3. Figura 7.3: Dove scaricare il file MaxMustermann s Per installare gli add-on è necessario impostare una connessione Internet. Qualora la connessione avvenga via cavo, non è necessaria nessuna impostazione. Mentre per chi dispone di una WiFi card USB, deve impostare tale connessione. Per farlo, occorre andare in Programmi e Raspbmc Settings. Avremo una schermata simile a quella in figura.

32 30CAPITOLO 7. TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN MEDICENTER Figura 7.4: Impostazione della connessione WiFi 7.2 Installiamo l add-on SportsDevil per guardare la TV Uno dei migliori add-on, che merita una sezione a parte è SportsDevil. Esso permette di guardare gratuitamente i principali eventi sportivi, che vengono trasmessi alla TV. L unico requisito è quello di possedere una connessione ad Internet abbastanza veloce, in modo da avere filmati fluidi. Tuttavia, grazie al bu er, è possibile rimediare alla lentezza della connessione a banda larga. A di erenza degli add-on precedenti, l installazione di questo programma richiede ulteriori passi, legati ad installazione dei file necessari per riprodurre i filmati. Come primo passo, dobbiamo impostare i diritti root, che saranno indispensabili per i passi successivi. Per farlo, possiamo utilizzare il nostro PC o Mac. In Windows possiamo utilizzare Putty, mentre per Mac, basta aprire il Terminale, che si trova in Utility. Per facilitare la procedura, bisogna annotarsi l indirizzo IP del Raspberry. Digitiamo nel terminale: ssh indirizzo ip Come password dovremo inserire raspberry. Il passo successivo è quello di impostare il nome utente root che dispone i superprivilegi. Per farlo digitiamo da terminale: sudo passwd root Questa password sarà indispensabile per svolgere le operazioni successive. L add-on SportsDevil non è presente nella repo u ciale, dunque dovremo inserire nel Raspberry. Per farlo, possiamo sfruttare la connessione SSH e il programma CyberDuck, disponibile per Mac. Per prima cosa, scarichiamo dal sito

33 7.2. INSTALLIAMO L ADD-ON SPORTSDEVIL PER GUARDARE LA TV31 Figura 7.5: Come impostare l utente root repositories il file MaxMustermann s Add-ons in formato zip, senza scompattarlo. Figura 7.6: Dove scaricare il file MaxMustermann s Ora dovremo caricarlo sul nostro Raspberry. Per farlo, apriamo il programma CyberDuck e impostiamo la connessione correttamente. Selezioniamo la voce nuova connessione in alto a sinistra e completiamo il form. Prima di tutto selezioniamo la connessione SSH e come indirizzo IP, scriviamo quello che abbiamo utilizzato nel primo passo. La password è quella che abbiamo scelto durante la fase di impostazione dell utente root. La cartella dove dovremo inserire il file zip scaricato precedentemente, è Home che si trova nella cartella principale.

34 32CAPITOLO 7. TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN MEDICENTER Figura 7.7: Impostazione della connessione SSH in CyberDuck Ora dal nostro Raspberry, andiamo in Impostazioni e selezioniamo la voce Installa repo da file zip, chesitrovainadd-on. Ora selezioniamo il file caricato precedentemente, come mostrato in figura 7.8.

35 7.2. INSTALLIAMO L ADD-ON SPORTSDEVIL PER GUARDARE LA TV33 Figura 7.8: Installiamo la repo che contiene SportsDevil Ora possiamo finalmente installare l add-on SportsDevil, semplicemente andando nella sezione Add-on. Il passo successivo è quello più di cile di tutta l installazione e senza questo, non sarà possibile vedere nessun evento sportivo. Come prima cosa, riapriamo il terminale e digitiamo: find / grep librtmp.so.0 Questo comando, cercherà all interno del Raspberry il file librtmp.so.0. Per cercare correttamente il file, bisogna avere i diritti di root. Figura 7.9: Cerchiamo il file librtmp.so.0 Ora scarichiamo il file corretto librtmp.so.0, dal sito https://code.google. com/p/librtmp-raspbmc/downloads/list, che andrà a sostituire quello pre-

36 34CAPITOLO 7. TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN MEDICENTER sente nei percorsi che abbiamo trovato nell operazione precedente. Come ultimo passo, è quello di riaprire la schermata di CyberDuck e andare a caricare nei percorsi trovati il file librtmp.so.0, che abbiamo appena scaricato. Dopo averlo fatto, riavviamo il Raspberry e finalmente potremo vedere i principali eventi sportivi. Come verifica, apriamo un qualsiasi link presente in SportsDevil che si trova nella sezione Video e potremo ammirare l ottima qualità del flusso video. Può capitare che alcuni link presenti non siano funzionanti. Figura 7.10: SportsDevil in azione 7.3 Utilizzamo l iphone come telecomando Uno dei punti di forza di XBMC, è il fatto di essere un sistema open source, dove tantissimi sviluppatori portano il loro contributo. Uno di questi, è stato fatto per utilizzare l iphone come un vero e proprio telecomando. Infatti, sarebbe scomodo utilizzare una tastiera con il cavo per comandare il Raspberry; è molto più comodo l utilizzo dello smartphone, che è pratico e leggero. Per trasformare il dispositivo in un telecomando, dobbiamo scaricare l applicazione XMBC Remote dall App Store, dal seguente link unofficial-official-xbmc-remote/id ?ls=1&mt=8. Anche per Android è disponibile la medesima applicazione, scaricabile dal seguente link https: //play.google.com/store/apps/details?id=org.xbmc.android.remote. Una volta scaricata l applicazione, dobbiamo selezionare il dispositivo; dal momento che bisogna conoscere l IP locale del dispositivo, una funzione comoda è trova. Le funzionalità sono tantissime, dal comandi play, stop, pause etc.. fino a quelli più avanzati, che permettono di avviare il nostro film preferito direttamente dal telecomando. Davvero un ottima applicazione!

37 7.3. UTILIZZAMO L IPHONE COME TELECOMANDO 35 Figura 7.11: L applicazione XBMC remote per iphone

38 36CAPITOLO 7. TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN MEDICENTER

39 Capitolo 8 Come trasformare il Raspberry PI in un server VPN PPTP In questo capitolo vedremo come far diventare il Raspberry un VPN server. Per chi non conoscesse cosa sia una rete VPN, ecco una defezione tratta da Wikiepdia: Definizione 2 In telecomunicazioni una VPN o Virtual Private Network è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano un sistema di trasmissione pubblico e condiviso, come per esempio Internet. Lo scopo delle reti VPN è di o rire alle aziende, a un costo inferiore, le stesse possibilità delle linee private in a tto sfruttando reti condivise pubbliche. Si può vedere una VPN come l estensione, a scala geografica, di una rete locale privata aziendale che colleghi tra loro siti interni all azienda stessa variamente dislocati su un ampio territorio sfruttando una rete IP pubblica per il trasporto su scala geografica e realizzando una rete LAN, detta appunto virtuale e privata, logicamente del tutto equivalente ad una infrastruttura fisica di rete (ovvero link fisici di collegamento) appositamente dedicata. Per riassumere, una rete VPN, ci consente di connettersi alla propria rete LAN di casa, anche se ci si trova un u cio, sfruttando il protocollo Internet. Questa soluzione è particolarmente utile, per accedere a file presenti nella propria rete, oppure per stampare da remoto, oppure, per motivi di sicurezza. Infatti, capita spesso di connettersi a punti d accesso WiFi pubblici; i dati che scambiamo con Internet in questo caso, potrebbero essere facile preda di un hacker. Con una soluzione VPN, il tra co viene crittografato, in modo che nessuno possa entrarci, se non quelli che sono connessi alla rete di casa. In questo capitolo, vedremo l utilizzo di una VPN con protezione PPTP. Sebbene sia meno sicura di una soluzione con OpenVPN, tuttavia risulta essere molto più facile l installazione. Come primo passo, dobbiamo aprire il terminale in modalità root, disponibile nella sezione accessori. Qui dobbiamo digitare: 37

40 38CAPITOLO 8. COME TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN SERVER VPN PPTP apt-get install pptpd Figura 8.1: Installazione del servizio VPN PPTP Questo comando permette di installare il servizio VPN nel nostro dispositivo. Ora che il programma è stato installato correttamente, dovremo modificare alcuni file, per inserire le impostazioni del nostro sistema operativo. Per prima cosa dobbiamo prenderci nota dell ip locale del Raspberry. Una volta fatto da terminale digitiamo: sudo leafpad /etc/pptpd.conf Figura 8.2: Apertura del file pptpd.conf All interno di questo file, dobbiamo inserire, sotto la voce localip, l indirizzo di rete del Raspberry. per tanto si invita ad utilizzare un IP statico all interno della propria rete locale, in modo che con la VPN non abbiamo problemi. Sotto la voce remoteip dobbiamo inserire un range di IP, che verranno assegnati agli utenti remoti. Ora dobbiamo modificare il valore del DNS. Per farlo digitiamo da terminale:

41 39 Figura 8.3: Impostazione del localip sudo leafpad /etc/pptpd-options Figura 8.4: Apertura del file pptpd-options La voce relativa da modificare è ms-dns e possiamo inserire il DNS di Google, che è

42 40CAPITOLO 8. COME TRASFORMARE IL RASPBERRY PI IN UN SERVER VPN PPTP Figura 8.5: Impostazione del DNS Ora dobbiamo impostare le credenziali d accesso per accedere alla rete VPN. Per motivi di sicurezza è necessario impostare una password molto sicura, che contiene almeno caratteri speciali, in modo da aumentare la protezione della nostra connessione. Per farlo apriamo il terminale e digitiamo: sudo leafpad /etc/chap-secrets Figura 8.6: Impostazione delle credenziali d accesso Ora dobbiamo riavviare il servizio VPN, in modo da renderlo utilizzabile. Per farlo digitiamo: sudo service pptpd restart L ultimo passaggio è quello di rendere il Raspberry una sorta di NAT in modo da far incalanare il tra co correttamente. Per farlo digitiamo da terminale root:

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Capitolo 2 Acquisizione di contenuti per Kindle...16. Fai acquisti nel Kindle Store, quando vuoi e dove vuoi...16

Capitolo 2 Acquisizione di contenuti per Kindle...16. Fai acquisti nel Kindle Store, quando vuoi e dove vuoi...16 Guida all uso di Kindle 2 Indice Indice Consigli e suggerimenti...5 Capitolo 1 Primi passi...9 Registrazione di Kindle Touch...9 Comandi di Kindle Touch...9 Azioni su schermo... 10 Tastiera su schermo...

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-02/14 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente BlackBerry Q10 Smartphone Versione: 10.1 Manuale utente Pubblicato: 15/10/2013 SWD-20131015110931200 Contenuti Introduzione... 9 BlackBerry 10: nuove applicazioni e funzionalità... 10 Introduzione... 14

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli