IRC 1. Quali, tra questi, sono mediatori del sacro? a. sacerdoti, profeti e sciamani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IRC 1. Quali, tra questi, sono mediatori del sacro? a. sacerdoti, profeti e sciamani"

Transcript

1 IRC 1. Quali, tra questi, sono mediatori del sacro? a. sacerdoti, profeti e sciamani b. sacerdoti, anziani e capi della società c. i potenti della terra 2. Chi sono i santi? a. sono simili a delle divinità da adorare b. sono persone normali che hanno avuto il dono della fede c. sono uomini normali col privilegio di essere a contatto con Dio 3. Quali sono i libri che fanno parte del Pentateuco? a. Genesi Esodo Sapienza Giobbe Deuteronomio b. Genesi Esodo Levitico Isaia Numeri c. Genesi Esodo Levitico Numeri Deuteronomio 4. L'antico Testamento della Bibbia ia cristiana è composto dai seguenti gruppi di libri: a. Pentateuco libri stoici libri sapienziali libri profetici b. Pentateuco libri storici libri i sapienziali libri profetici c. Pentateuco Nebim Ketubim 5. Cosa sono i libri deuterocanonici? i? a. sono libri inclusi nella Bibbiabia cristiana ed esclusi da quella ebraica b. sono libri esclusi dalla Bibbia cristiana ed inclusi in quella ebraica c. sono libri inclusi sia nella Bibbia cristiana, sia in quella ebraica ITALIANO Umberto Saba, Goal Il portiere caduto alla difesa ultima vana, contro terra cela la faccia, a non vedere l'amara luce. Il compagno in ginocchio che lo induce con parole e con mano, a sollevarsi, scopre pieni di lacrime i suoi occhi. La folla - unita ebbrezza - par trabocchi nel campo. Intorno al vincitore stanno, al suo collo si gettano i fratelli. Pochi momenti come questo belli, a quanti l'odio consuma e l'amore, è dato sotto il cielo, di vedere. Presso alla rete inviolata il portiere, l'altro - è rimasto; ma non la sua anima, con la persona vi è rimasto sola. La sua gioia si fa una capriola, si fa baci che manda di lontano. Della festa - egli dice - anch'io son parte 1) Il componimento poetico di Saba descrive a) l'ebbrezza della folla che partecipa alla gioia della squadra che ha segnato b) la vittoria della Triestina, la squadra a di calcio cittadina c) il momento culminante della partita che determina il successo di una squadra e la sconfitta ta dell'altra d) il dolore del portiere battuto 2) In quali versi il poeta mostra di artecipare alla gioia dei tifosi? a) La folla - unita ebbrezza par trabocchi nel campo. Intorno al vincitore stannono b) La sua gioia si fa una capriola si fa baci che manda da lontano c) Della festa egli dice- anch'io son parte d) Pochi momenti come questi belli,, a quanti l'odio consuma e l'amore è dato, sotto il cielo, di vedere. 1

2 3) In che modo l'altro portiere e partecipa alla festa? a) Abbandona la rete e corre ad abbracciare i compagni b) Resta fermo presso la sua rete ma la sua anima partecipa alla gioia collettiva c) abbandona la rete e facendo capriole corre a consolare l'avversario d) Resta fermo presso la rete e piange lacrime di gioia 4) Per il poeta, il momento a cui ha assistito è bello e raro nonostante gli occhi pieni di lacrime del portiere sconfitto. Perchè, a tuo parere? a) perché il poeta è tifoso della squadra che ha segnato b) perchè sta vivendo emozioni intense e e condivide la gioia dei tifosi c) perchè aspettava da tempo che la squadra segnasse un goal d) perchè tutti gli spettatori hanno esultato per la splendida azione del gioco 5) Qual è la funzione dell'iperbato al verso 10? a) dà rilievo alle parole che altrimenti apparirebbero poco importanti b) E' una licenza poetica c) dà un ritmo più veloce al verso d) Serve per garantire il giusto numero di sillabe 6) Dal punto di vista metrico il testo è formato da a) sestine di endecasillabi a rima sciolta b) sestine di endecasillabi a rima baciataata c) sestine di decasillabi a rima sciolta d) terzine di endecasillabi a rima alternata 7) Nel verso 3 la luce è definita amaraa per il portiere sconfitto. Di che figura retorica si tratta? a) metonimia b) sinestesia c) onomatopea d) ossimoro INGLESE READ THE FOLLOWING TEXT. Some of today s track and field events have a long history dating back to the Olympic Games that began in Olympia in ancient Greece in the 8 th century B.C. These games which included events such as boxing and wrestling as well as javelin and discus competitions took place in honour of the Greek god Zeus, whose statue became one of the Seven Wonders of the World. Sculptors created works such as the Discus Thrower to commemorate Games, and the poets wrote lines in honour of the victorious athletes. In the first Olympic Games there was only one event a running race called the stadion. This race took its name from the place where the athletes ran and is the origin of the term stadium. Only free men who spoke Greek could take part in the Games that were held every four years. Rules seem remarkably modern: athletes had to qualify to participate and had to train for ten months before the event. Another custom remains the Olympic flame, which is carried by a torch to the place where the Games are held, is still lit in Olympia in a ceremony that resembles an ancient Greek ritual. DECIDE IF THE FOLLOWING STATEMENTS ARE TRUE( T) OR FALSE (F). 1. In the modern Olympics there e are some events that were part of the ancient Greek Games. T F 2. The ancient Olympic Games were also famous for the wonderful works of art that artists produced for the occasion. T F 3. Anyone could participate. 4. Rules are completely different nowadays. 5. The Olympic flame always remains in Greece. Glossary T T T F F F Track: pista, tracciato Javelin: giavellotto qualify: qualificarsi light/ t/lit/lit : accendere Discus thrower: discobolo wonders: meraviglie ritual: rito train: : allenarsi 2

3 MATEMATICA Per trasformare le temperature espresse in gradi centigradi in gradi Fahrenheit si usa la formula: t F t = C 1. Quanti gradi centigradi i corrispondono a 158 F? A. 100 C B. 70 C C. 85 C D. 60 C 2. Se il rapporto tra i perimetri di due figure simili è 9, qual è il rapporto tra le corrispondenti aree? A. 9 B. 1/9 C. 81 D Con un foglio di carta rettangolare si possono costruire due cilindri diversi, curvando il foglio in modo da far coincidere una coppia o l altra dei lati uguali. Una sola delle seguenti affermazioni è vera. Quale? A. I due cilindri hanno la stessa area laterale B. I due cilindri hanno lo stesso volume C. I due cilindri hanno la stessa area totale D. I due cilindri hanno la stessa area di base LOGICA E COMPRENSIONE DEL TESTO Leggere attentamente il brano seguente e rispondere ai successivi cinque quesiti. Per ciascun quesito, il candidato deve scegliere, fra le alternative proposte, quella che ritiene corretta (una sola è corretta). Tale scelta deve essere operata soltanto in base alle informazioni contenute (esplicitamente o implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull argomento. I tentativi di dimostrare il postulato V di Euclide (Per un punto non può passare che una sola parallela a una retta data) fecero vedere la possibilità di costruire re geometrie che non si fondassero su quel postulato. Gauss si accorse per primo, verso il 1830, che una geometria non-euclidea non ha in sé nulla di contraddittorio e può quindi essere sviluppata con lo stesso rigore e con la stessa ampiezza a di quella euclidea. E Lobacevskij ( ) costruiva una geometria la quale sostituiva al postulato V di Euclide la proposizione: Si possono per un punto condurre diverse parallele ad una retta data Riemann stesso in una memoria famosa Sulle ipotesi che sono a fondamento della geometria (1854) faceva vedere come sono possibili infinite geometrie differenti, ognuna dipendente dalla maniera in cui si definisce la lunghezza di una curva. Già questi sviluppi facevano vedere che le proposizioni fondamentali della geometria non sono assiomi o verità evidenti, ma semplicemente ipotesi convenzionali, scelte con un criterio di opportunità Se si pensa che la geometria fin dall antichità era considerata come la scienza perfetta e assolutamente te vera e che essa costituiva ancora per Cartesio, Spinoza, Kant, il tipo della necessità logica assoluta, si scorge subito come la scoperta delle geometrie non-euclidee abbia introdotto un punto di vista nuovo che doveva avere in tutti i campi conseguenze notevolissime. 1. Quale, tra le seguenti è la formulazione corretta del V postulato di Euclide? A. per un punto su una retta non può passare che una ed una sola retta parallela a a una retta data B. per un punto di fuori di una retta non può passare che una ed una sola tangente parallela a una retta data C. per un punto su una retta non può passare che una sola perpendicolare parallela a una retta data D. per un punto fuori da una retta non può passare che una ed una sola retta parallela a una retta data 2. Che cosa afferma esattamente la proposizione di Lobaceviskij? A. per un punto fuori di una retta si possono condurre diverse parallele a quella data B. per due punti fuori da una retta si possono condurre diverse parallele a una retta data C. per un punto posto su una perpendicolare si possono condurre diverse parallele a una retta data D. per una retta e un punto fuori di essa si possono condurre diverse parallele a quella data 3. Come definiresti lo spazio non-euclideo? A. come uno spazio curvo B. come uno spazio ad una dimensione C. come uno spazio a due dimensioni D. come uno spazio a tre dimensioni 3

4 4. La geometria non-euclidea è fondata su assiomi o verità evidenti? A. alcuni assiomi della geometria euclidea vengono conservati, altri vengono modificati o soppressi B. tutti gli assiomi della geometria euclidea vengono ritenuti validi C. la geometria non-euclidea non parte più da assiomi, né da ipotesi e viene considerata non scientifica D. la geometria non-euclidea non parte più dagli assiomi euclidei, ma li considera delle ipotesi che possono essere validi solo in alcuni contesti 5. Quali conseguenze ha avuto la scoperta delle geometrie non- euclidee? A. esse hanno avuto conseguenze di rilievo soltanto in quegli ambiti scientifici i che considerano lo spazio dotato di più di tre dimensioni B. esse hanno avuto conseguenze in tutti gli ambiti scientifici C. esse hanno avuto conseguenze notevolissime soltanto nel loro ambito specifico D. la conseguenza principale delle geometrie non-euclidee è stata quella di sottoporre ad analisi rigorosa tutte le ipotesi scientifiche, per cui anche l ipotesi dello spazio curvo è stata successivamente rifiutata dagli stessi studiosi INFORMATICA E possibile barrare anche più risposte 1 Un ciclo for: a) in Turbo Pascal ha, ad esempio, la seguente sintassi for x = 1 to 100 do begin end; b) si usa per ripetere un certo numero di istruzioni 100 volte c) si può usare alternativamente al ciclo begin end d) si usa per ripetere, ad esempio, 100 istruzioni per 200 volte 2 Assegniamo in TP alla variabile x il valore intero 2 a) x==2 b) x:=2 c) x=2 d) var x = 2 3 Quale/i dei seguenti problemi non è/sono risolvibile/i con un algoritmo a) ricerca dell ennesimo numero primo, con n inserito dall utente b) mettere in corrispondenza i numeri naturali con un qualsiasi sottoinsieme di numeri reali c) ricerca del millesimo numero primo d) trovare l ennesimo numero di fibonacci 4 La differenza tra i cicli While e Repeat consiste nel fatto che: a) alcuni problemi possono essere risolti SOLO ricorrendo all uno e gli altri SOLO ricorrendo all altro b) il primo è di più semplice implementazione c) il secondo è di più semplice implementazione d) uno dei due esegue il corpo del ciclo ALMENO una volta FISICA 1. Con riferimento al lavoro L = F s di una forza F il cui punto di applicazione si sposta di s possiamo dire: A. L non può essere mai nullolo B. L è massimo se F ed s sono paralleli e discordi C. L è nullo se F ed s sono ortogonali D. L non può essere mai negativo 2. Il vettore «accelerazione di gravità g», in ogni punto della superficie terrestre: A. esprime la sola direzione del campo gravitazionale B. esprime la sola direzione del campo gravitazionale C. non ha nessuna relazione con il campo gravitazionale D. esprime l intensità, la direzione e il verso del campo gravitazionale 3. Due oggetti hanno massa e volume diversi l'uno dall'altro. Lasciati cadere dalla stessa altezza, con velocita' nulla e in assenza di atmosfera, arrivano al suolo contemporaneamente. Cio' avviene perche': A. la legge di caduta di un corpo nel vuoto dipende solo dalla sua velocita' iniziale. B. il corpo a volume maggiore ha una massa minore C. i due corpi hanno lo stesso peso D. i due corpi hanno masse proporzionali ai volumi 4

5 4. Sia dato un corpo in moto rettilineo a cui viene applicata per 10 s una forza 1000 N agente lungo la traiettoria e che si oppone al moto per una distanza di 2 m. La potenza sviluppata dalla forza è uguale a: A. 5 W B. 20 W C. 200 W D. 500 W SCIENZE La malaria, diffusa ancora oggi soprattutto in molte zone tropicali, è causata da diverse specie di protozoi del genere Plasmodium, che vengono trasmessi agli esseri umani dalla femmina della zanzara Anopheles. Il ciclo vitale è complesso, e prevede diversi stadi all interno dei due ospiti del parassita (l essere umano e la zanzara). Mediante la puntura, l insetto inocula nel sangue umano i plasmodi nello stadio di sporozoiti insieme alla sua saliva. I parassiti, attraverso la circolazione sanguigna, raggiungono il fegato, nellele cui cellule permangono per circa due settimane. In seguito, i plasmodi penetrano all interno dei globuli rossi, dove si moltiplicano per via asessuata; quindi rompono la membrana plasmatica e si riversano all esterno, per infettare altri globuli rossi. Durante la lisi dei globuli rossi vengono rilasciate sostanze, prodotte dai plasmodi nello stadio di merozoiti, che provocano i rialzi febbrili tipici della malattia. Il ciclo si ripete nell ospite umano fino a quando una femmina di Anopheles si nutre del sangue di un individuo malato; nello stomaco della zanzara, i plasmodi escono dai globuli rossi e si moltiplicano per via sessuata, localizzandosi poi a livello delle ghiandole salivari, pronti a iniziare un nuovo ciclo nell uomo. I sintomi della malattia appaiono da 6 a 14 giorni dopo la puntura da parte della zanzara infetta e comprendono febbre alta, mal di testa, vomito, sudorazione intensa, tremori e altri sintomi simili a quelli dell influenza. Nei casi letali, la malaria distrugge completamente i globuli rossi, causando una forte anemia e ostruendo i capillari che irrorano il cervello (in questo caso si parla di malaria cerebrale) o altri organi vitali. Tipicamente, i sintomi della malaria si ripresentano seguendo il ciclo stesso di riproduzione e moltiplicazione del parassita. In qualche caso però, la specie Plasmodium falciparum può uccidere, in assenza di terapia, senza dare sintomi 1. Lo scopo principale dell articolo è a. avvisare sui pericoli della malaria b. dimostrare la gravità della malaria c. esporre il sistema di trasmissione e diffusione della malaria d. insegnare a riconoscere i sintomi della malaria 2. Qual è la causa della malaria? a) la zanzara Anopheles b) il plasmodio c) l anemia d) la rottura dei globuli rossi 3. I sintomi della malaria sono a) febbre alta, mal di panc ncia, diarrea, sudorazione intense. b) tremor, mal di schiena, febbre. c) mal di testa, vomito, sudorazione intensa, stipsi. d) febbre alta, mal di testa, vomito, sudorazione intensa, tremori 4. In base al testo, cosa provoca il rialzo della febbre nella malaria? a) la penetrazione dei plasmodi nei globuli rossi b) la rottura della membrana plasmatica dei globuli rossi ad opera dei plasmodi c) la moltiplicazione dei plasmodi nei globuli rossi d) la diffusione nel sangue di una sostanza prodotta dai plasmodi 5. Pensi che la malaria si possa trasmettere anche attraverso la trasfusione di sangue proveniente da persone infette? a) sì, perché nel sangue del donatore è presente Plasmodium b) no, perché il ciclo vitale di Plasmodium si completa solamente nella zanzara c) sì, perchè il soggetto donator è stato punto da una zanzara femmina d) no, perché l infezione è determinata esclusivamente dai merozoiti. 6. Se tu fossi un medico, quale tipo di semplice esame proporresti per accertare che un paziente, che manifesta febbri ripetute, sia effettivamente affetto da malaria? a. Esame del sangue b. Esame delle urine c. Esame del liquido celebrospinale d. Esame della saliva. 7. Qual è la differenza tra i merozoiti e gli sporozoiti? a. I merozoiti i si trovano nei globuli rossi dell uomo e gli sporozoiti i nel fegato della zanzara b. I merozoiti i si trovano nel sangue della zanzara, gli sporozoiti nel fegato dell uomo. c. Gli sporozoiti si trovano nella saliva della zanzara,i merozoiti nei globuli rossi dell uomo d. Gli sporozoiti e i merozoiti si trovano nella saliva della zanzara. 5

6 FILOSOFIA "Il tempo non esiste, è solo una dimensione dell'anima. Il passato non esiste in quanto non è più, il futuro non esiste in quanto deve ancora essere, e il presente è solo un istante inesistente di separazione tra passato e futuro!... Noi viviamo in contemporanea tre tempi: il presente e del passato, che è la storia; il presente del presente, che è la visione; il presente del futuro, che è l'attesa". Sant'Agostino 1) Dopo aver letto le affermazioni di Sant'Agostino quale definizione di tempo è maggiormente corrispondente? a) Il tempo è il susseguirsi di singoli eventi che sono in rapporto l uno con l altro b) Il tempo è un intervallo, anche di brevissima durata, nel quale qualche cosa va fatta o accade c) Il tempo è una serie più o meno ampia di istanti, compresa entro limiti definiti o vaghi, corrispondente alla durata di qualche cosa d) Il tempo è nell'interiorità dell'uomo 2) Quali tra le seguenti espressioni definiscono il passato a) Il passato definisce l'insiemee degli eventi già accaduti o conosciuti b) Il passato è ciò che è stato e non può essere definito c)il passato è una dimensione temporale d)il passato non è mai esistito 3) L'attesa è a)immaginazione b)speranza c)certezza d)crescita 4) La storia è il tempo a) del passato b) del presente c) del futuro d) della fantasia STORIA "Gli abitanti di quest isola... Non hannono ferro, né acciaio, né armi e non vi sono tagliati, non n già perché non siano gente robusta o di bella statura, ma per il fatto che sono incredibilmente paurosi... Qualunque sia la cosa in loro mano, che venga ad essi richiesta, non dicono mai di no; anzi, invogliano le persone a chiederla e si mostrano tanto amorevoli, che darebbero il cuore stesso e si tratti di cosa di valore, oppure di poco prezzo, la cedono in cambio di un oggettino qualsiasi e se ne tengono paghi... Essi non professano credenza nè idolatria di sorta; tutti però stimano che la potenza e il bene stiano nel cielo, e credevano fermamente che io, con queste navi e questa gente, fossi si venuto dal cielo, e con tale convinzione mi ricevevano dovunque, dopo essersi scrollata di dosso la paura..." (dalla LETTERA DI CRISTOFORO COLOMBO 4 Marzo 1493) 1) Colombo è impressionato nel descrivere gli abitanti del nuovo mondo dalla: a) assenza di armi e dal loro comportamento pauroso b)dall'apparente natura pacificaica c)dalla loro curiosità d) dalla loro religione 2) Gli indigeni mostrano a)di avere in grande considerazione le loro ricchezze b)di essere grandi guerrieri c)di non avere considerazione e per il valore dei loro beni d)di saper utilizzare i metalli 3)Quali sono le intenzioni dei conquistatori? a)di stipulare accordi commerciali b)di realizzare un'alleanza militare c) di conoscere la loro cultura d)di prendere dagli indigeni quello che serve e convertirli al cristianesimo 6

7 4) Qual è l'atteggiamento degli indigeni a) bellicoso e incline alla violenza b)sacro timore e desiderio di ingraziarsi con doni esseri considerati divini c)consapevoli del pericolo d)desiderosi di sottomettere i conquistatori SCIENZE MOTORIE Nel primo verso della prima strofa ( Il portiere caduto alla difesa ultima vana ) e nel primo verso dell ultima strofa della poesia ( Presso la rete inviolata il portiere- l altro è rimasto), emergono due componenti fondamentali della competizione sportiva: la sconfitta e la vittoria. In un decalogo internazionale dei nobili principi a cui dovrebbe ispirarsi chiunque si accosti a qualunqueue titolo allo Sport al punto 7 si recita :< Restare degno nella vittoria come nella sconfitta> Sapresti dire di che documento si tratta? DISEGNO 1. Dove nasce il Gotico? A. In Italia intorno al 1400 B. Nell Ile-de France (Parigi e dintorni) intorno al 1140 C. In Germania, nella zona di Mosa, intorno al D. In Inghilterra intorno al Cosa rappresentano gli affreschi nella Cappella degli Scrovegni a Padova? A. La vita di San Francesco B. Le storie di Cristo C. La vita di Giotto D. Le storie della Genesi 3. Per cosa vennero usate le miniature? A. Per decorare i manoscritti del Medioevo B. Per elogiare l Imperatore Costantino C. Per decorare la Basilica di San Vitale a Ravenna D. Per decorare la Basilica di San Francesco ad Assisi 4. Quale dei seguenti elementi è tipico dell architettura gotica? A. Fregio continuo B. Arco rampante C. Timpano D. Volta a botte 5. Da cosa è caratterizzata l arte del Gotico internazionale? A. Rigore e razionalità B. Spiccata eleganza e grande ricchezza decorativa. C. Assenza di elementi decorativi D. Semplicità 7

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte.

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte. Facoltà di Agraria UNIPD Precorso Biologia 2011 Verifica le tue competenze Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande che seguono. Le domande sono divise in due sezioni: le domande di competenza

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

La malaria e il modello matematico di Ross e McDonald

La malaria e il modello matematico di Ross e McDonald La malaria e il modello matematico di Ross e McDonald La malaria e una malattia causata da un parassita, il plasmodio (un genere di sporozoi), che vive e si riproduce alternativamente nell uomo e in un

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il Lezione 5:10 Marzo 2003 SPAZIO E GEOMETRIA VERBALE (a cura di Elisabetta Contardo e Elisabetta Pronsati) Esercitazione su F5.1 P: sarebbe ottimale a livello di scuola dell obbligo, fornire dei concetti

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia?

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia? Questionario 1) Due palline metalliche hanno le stesse dimensioni, ma una pesa il doppio dell altra. Le due palline vengono lasciate cadere contemporaneamente dal tetto di un edificio di due piani. Il

Dettagli

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo.

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La parola BIBBIA deriva da una parola greca (biblia) che vuol dire I LIBRI. Possiamo dire, infatti che la Bibbia è una BIBLIOTECA perché raccoglie 73 libri.

Dettagli

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ES. 1 - Due treni partono da due stazioni distanti 20 km dirigendosi uno verso l altro rispettivamente alla velocità costante di v! = 50,00 km/h e v 2 = 100,00 km

Dettagli

Ogni primino sa che...

Ogni primino sa che... Ogni primino sa che... A cura della équipe di matematica 25 giugno 2015 Competenze in ingresso Tradizionalmente, nei primi giorni di scuola, gli studenti delle classi prime del Pascal sostengono una prova

Dettagli

OSCURI PREDATORI DI LUCE

OSCURI PREDATORI DI LUCE OSCURI PREDATORI DI LUCE LA CADUTA DI EUCLIDE IN UN BUCO NERO PAOLO DULIO DIPARTIMENTO DI MATEMATICA DI COSA PARLIAMO Ricerca e applicazioni I protagonisti di un viaggio fantastico Geometria dello spazio-tempo

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

0. Piano cartesiano 1

0. Piano cartesiano 1 0. Piano cartesiano Per piano cartesiano si intende un piano dotato di due assi (che per ragioni pratiche possiamo scegliere ortogonali). Il punto in comune ai due assi è detto origine, e funziona da origine

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA CLASSE 1^

CURRICOLO MATEMATICA CLASSE 1^ CURRICOLO CLASSE 1^ COMPETENZE CHIAVE: Competenze di base in matematica Classe 1^ Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente Leggere e scrivere i numeri naturali in notazione decimale avendo consapevolezza

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

ESSERE PERSONA, ESSERE GENITORE Il meraviglioso viaggio dell'educare i propri figli

ESSERE PERSONA, ESSERE GENITORE Il meraviglioso viaggio dell'educare i propri figli ESSERE PERSONA, ESSERE GENITORE Il meraviglioso viaggio dell'educare i propri figli Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali - W. Hodding Carter II

Dettagli

Siete pronti a.. mettervi in gioco?

Siete pronti a.. mettervi in gioco? Siete pronti a.. mettervi in gioco? Progetto di logico-matematica sezione 4 anni A.S 2012/13 Scuola dell Infanzia San Carlo.B. Sassuolo Insegnanti Leonelli-Gualdi La matematica intorno a noi Nel nostro

Dettagli

Corso di. Dott.ssa Donatella Cocca

Corso di. Dott.ssa Donatella Cocca Corso di Statistica medica e applicata Dott.ssa Donatella Cocca 1 a Lezione Cos'è la statistica? Come in tutta la ricerca scientifica sperimentale, anche nelle scienze mediche e biologiche è indispensabile

Dettagli

ADOLESCENZA DROG HE E AIDS

ADOLESCENZA DROG HE E AIDS P rogramma Regionale sulle Dipendenze n 05 Anno 2009 ADOLESCENZA DROG HE E AIDS Programma Regionale sulle Dipendenze - Regione Veneto TEEN s PAPER n 05 - Anno 2009 A cura di: Dipartimento delle Dipendenze

Dettagli

FISICA. Le forze. Le forze. il testo: 2011/2012 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A.

FISICA. Le forze. Le forze. il testo: 2011/2012 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A. 01 In questa lezione parliamo delle forze. Parliamo di forza quando: spostiamo una cosa; solleviamo un oggetto; fermiamo una palla mentre giochiamo a calcio; stringiamo una molla. Quando usiamo (applichiamo)

Dettagli

FISICA. MECCANICA: La Cinematica unidimensionale. Autore: prof. Pappalardo Vincenzo docente di Matematica e Fisica

FISICA. MECCANICA: La Cinematica unidimensionale. Autore: prof. Pappalardo Vincenzo docente di Matematica e Fisica FISICA MECCANICA: La Cinematica unidimensionale Autore: prof. Pappalardo Vincenzo docente di Matematica e Fisica LA MECCANICA La Meccanica è quella parte della fisica che studia il movimento e si compone

Dettagli

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI UN LIBRO PER DUE RELIGIONI La Bibbia è un libro il cui contenuto è considerato sacro sia dalla religione ebraica sia dalla religione cristiana. Le prime comunità cristiane conoscevano come libro sacro

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Kangourou della Matematica 2015 Coppa a squadre Kangourou Semifinale turno A Cervia, 9 maggio 2015. Quesiti

Kangourou della Matematica 2015 Coppa a squadre Kangourou Semifinale turno A Cervia, 9 maggio 2015. Quesiti Kangourou della Matematica 015 Coppa a squadre Kangourou Semifinale turno A Cervia, 9 maggio 015 Quesiti 1. La busta La figura mostra in che modo, ripiegando opportunamente un foglio di carta a forma di

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

Che cosa è la fisica? Per arrivare ad una legge fisica si fa un insieme di cose pratiche (procedura) che si chiama metodo scientifico.

Che cosa è la fisica? Per arrivare ad una legge fisica si fa un insieme di cose pratiche (procedura) che si chiama metodo scientifico. 01 Che cosa è la fisica? In questa lezione iniziamo a studiare questa materia chiamata fisica. Spesso ti sarai fatto delle domande su come funziona il mondo e le cose che stanno attorno a te. Il compito

Dettagli

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE PER LA CORONA DEL DISCEPOLO A 33 GRANI Editrice Shalom 31.05.2015 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile

Dettagli

Si parla molto oggi di quanti preferiscono

Si parla molto oggi di quanti preferiscono COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a

Dettagli

Appunti sul galleggiamento

Appunti sul galleggiamento Appunti sul galleggiamento Prof.sa Enrica Giordano Corso di Didattica della fisica 1B a.a. 2006/7 Ad uso esclusivo degli studenti frequentanti, non diffondere senza l autorizzazione della professoressa

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Introduzione alla Bibbia L uomo nuovo in Cristo Gesù

Introduzione alla Bibbia L uomo nuovo in Cristo Gesù Accademia Cristiana Jeshua Capaci Via Vittorio Emanuele 117-90040 Capaci Introduzione alla Bibbia L uomo nuovo in Cristo Gesù Responsabile Dott. Gabriele Materiale coperto da copyright personale della

Dettagli

Massimi e minimi vincolati di funzioni in due variabili

Massimi e minimi vincolati di funzioni in due variabili Massimi e minimi vincolati di funzioni in due variabili I risultati principali della teoria dell ottimizzazione, il Teorema di Fermat in due variabili e il Test dell hessiana, si applicano esclusivamente

Dettagli

h a' b b' media mantenuta. Come puoi notare le velocità ottenute in questo test sono B g' g 9,00 m partenza

h a' b b' media mantenuta. Come puoi notare le velocità ottenute in questo test sono B g' g 9,00 m partenza In palestra TR 1 Seven minutes running test (SMRT) Ideato dagli autori, questo test può esserti utile per verificare le capacità di resistenza nella corsa con una prova al coperto. Può servirti anche come

Dettagli

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE 11 November 2014 COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Ti sei mai chiesto perché alcune persone falliscono in tutto quello che

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

Rette e curve, piani e superfici

Rette e curve, piani e superfici Rette e curve piani e superfici ) dicembre 2 Scopo di questo articolo è solo quello di proporre uno schema riepilogativo che metta in luce le caratteristiche essenziali delle equazioni di rette e curve

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

2. L ENERGIA MECCANICA

2. L ENERGIA MECCANICA . L ENERGIA MECCANICA.1 Il concetto di forza La forza può essere definita come «azione reciproca tra corpi che ne altera lo stato di moto o li deforma: essa é caratterizzata da intensità direzione e verso».

Dettagli

13. Campi vettoriali

13. Campi vettoriali 13. Campi vettoriali 1 Il campo di velocità di un fluido Il concetto di campo in fisica non è limitato ai fenomeni elettrici. In generale il valore di una grandezza fisica assegnato per ogni punto dello

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

Elementi di Statistica descrittiva Parte I

Elementi di Statistica descrittiva Parte I Elementi di Statistica descrittiva Parte I Che cos è la statistica Metodo di studio di caratteri variabili, rilevabili su collettività. La statistica si occupa di caratteri (ossia aspetti osservabili)

Dettagli

WEST NILE, segnalato un decesso a Modena

WEST NILE, segnalato un decesso a Modena WEST NILE, segnalato un decesso a Modena Dopo Reggio Emilia anche a Modena si sarebbe registrato il 5 settembre un decesso per West Nile, la malattia neuroinvasiva che nelle province di Modena, Reggio

Dettagli

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE Cos è la fede? FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO EBREI 11:1 che si sperano SPERANZA: Aspettazione fiduciosa di qualcosa in cui

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

Teoria in sintesi 10. Attività di sportello 1, 24 - Attività di sportello 2, 24 - Verifica conclusiva, 25. Teoria in sintesi 26

Teoria in sintesi 10. Attività di sportello 1, 24 - Attività di sportello 2, 24 - Verifica conclusiva, 25. Teoria in sintesi 26 Indice L attività di recupero 6 Funzioni Teoria in sintesi 0 Obiettivo Ricerca del dominio e del codominio di funzioni note Obiettivo Ricerca del dominio di funzioni algebriche; scrittura del dominio Obiettivo

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Test d ingresso. Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno

Test d ingresso. Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno Test d ingresso Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno 1) Un corpo si muove di moto rettilineo a velocità costante su un piano orizzontale che possiamo considerare privo d attrito. Rappresenta

Dettagli

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA L introduzione dell energia potenziale e dell energia cinetica ci permette di formulare un principio potente e universale applicabile alla soluzione dei problemi che

Dettagli

Enz o Bi a n c h i è nato a Castel Boglione (AT) in Monferrato il 3 marzo 1943. Dopo gli studi alla Facoltà di Economia e Commercio dell Università

Enz o Bi a n c h i è nato a Castel Boglione (AT) in Monferrato il 3 marzo 1943. Dopo gli studi alla Facoltà di Economia e Commercio dell Università Terebinto 11 Il Terebinto è una pianta diffusa nella macchia mediterranea. Nella Bibbia è indicata come l albero alla cui ombra venne a sedersi l angelo del Signore (Gdc 6,11); la divina Sapienza è descritta

Dettagli

Avvertenza. gesn@bluewin.ch

Avvertenza. gesn@bluewin.ch Versione 2.0 settembre 2006 Avvertenza Il presente testo è da considerarsi come documento di lavoro. Vi invitiamo pertanto a voler segnalare eventuali errori e imprecisioni al seguente indirizzo gesn@bluewin.ch

Dettagli

Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo

Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo Lezione 2 - pag.1 Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo 2.1. Il tempo: un concetto complesso Che cos è il tempo? Sembra una domanda tanto innocua, eppure Sembra innocua perché, in fin dei

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istiituto Comprensiivo Don Lorenzo Miillanii Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado anche

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

La nascita della pittura occidentale

La nascita della pittura occidentale La nascita della pittura occidentale 1290-1295, tempera su tavola, Firenze, Basilica di Santa Maria Novella E' una tavola dipinta a tempera, dalle dimensioni di 578 cm di altezza e 406 cm di larghezza.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

TESTAMENTO BIOLOGICO

TESTAMENTO BIOLOGICO GRUPPOGIOVANILE CHIESA CRISTIANA EVANGELICA ADI, Torino via spalato 9\b TESTAMENTO BIOLOGICO DEFINIZIONI 1 EUTANASIA: qualsiasi atto compiuto da medici o da altri, avente come fine quello di accelerare

Dettagli

MATEMATICA CLASSE PRIMA

MATEMATICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA L alunno/a si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l opportunità di ricorrere a una calcolatrice. Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente,

Dettagli

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento.

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. 1 IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. Quando un corpo è in movimento? Osservando la figura precedente appare chiaro che ELISA è ferma rispetto a DAVIDE, che è insieme a lei sul treno; mentre

Dettagli

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA -Saper ascoltare e comprendere messaggi, testi e consegne -Sapersi esprimere oralmente in modo chiaro e corretto -Saper leggere e comprendere vari tipi di testo -Saper

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Visione periferica. e visione centrale. [Premessa]

Visione periferica. e visione centrale. [Premessa] Visione periferica e visione centrale [Premessa] La dimensione dell'immagine che si forma sulla retina di un oggetto a volte non è collegata alla dimensione con cui viene visto quell'oggetto. Vi sono molte

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Prova di auto-valutazione 2006

Prova di auto-valutazione 2006 Prova di auto-valutazione 2006 Questa prova permette ai candidati di valutare la propria abilità di risolvere problemi e di riconoscere le nozioni mancanti. La correzione sarà fatta dal proprio professore

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

Risultati questionario Forze

Risultati questionario Forze Risultati questionario Forze Media: 7.2 ± 3.3 Coeff. Alpha: 0.82 Frequenza risposte corrette Difficoltà domande 18 16 14 12 10 8 6 4 2 0 25% 42% 75% 92% 100% % corrette 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30%

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Esperienze del primo semestre del Laboratorio di Fisica I

Esperienze del primo semestre del Laboratorio di Fisica I Esperienze del primo semestre del Laboratorio di Fisica I 25 settembre 2003 Meccanica Pendolo semplice Il pendolo semplice, che trovate montato a fianco del tavolo, è costituito da una piccola massa (intercambiabile)

Dettagli

Come ricercare i riferimenti biblici

Come ricercare i riferimenti biblici Come ricercare i riferimenti biblici Spesso è praticamente impossibile trovare qualcosa nella cucina di certe persone che vivono da sole: la farina si trova nel recipiente dello zucchero, il thé è riposto

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATISTICA MEDICA. Prof.ssa Donatella Siepi donatella.siepi@unipg.it tel: 075 5853525

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATISTICA MEDICA. Prof.ssa Donatella Siepi donatella.siepi@unipg.it tel: 075 5853525 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATISTICA MEDICA Prof.ssa Donatella Siepi donatella.siepi@unipg.it tel: 075 5853525 2 LEZIONE Statistica descrittiva STATISTICA DESCRITTIVA Rilevazione dei dati Rappresentazione

Dettagli

Verifica le tue competenze

Verifica le tue competenze Verifica le tue competenze Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande che seguono. Le domande sono divise in due sezioni: le domande di competenza di lettura riguardano la comprensione del testo,

Dettagli

Tendenze nella società attuale

Tendenze nella società attuale 1. Introduzione Per molti anni sono stato cappellano del centro di accoglienza per bambini e giovani Theresienheim di Offenbach. Negli ultimi dieci anni la liturgia è stata organizzata sempre nel modo

Dettagli

Lezione 15: Un po di cose in generale

Lezione 15: Un po di cose in generale Lezione 15: Un po di cose in generale Abbiamo visto come possiamo associare ad alcune forme del piano o dello spazio delle espressioni analitiche che le rappresentano. Come un equazione sia una relazione

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

Unione Fisica = Riattualizzazione del Sacramento del Matrimonio

Unione Fisica = Riattualizzazione del Sacramento del Matrimonio Unione Fisica = Riattualizzazione del Sacramento del Matrimonio Gruppo Brescia-Bergamo-Brianza Intercomunione delle Famiglie Capriolo, 22 Febbraio 2009 1 Riferimenti Bibliografici Corso Famiglie 2005:

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

SEGUIRE GESU' Questo giovane ; Riconosce in Gesù Colui davanti al quale ci si può inginocchiare ed anche qui s impone una facile considerazione:

SEGUIRE GESU' Questo giovane ; Riconosce in Gesù Colui davanti al quale ci si può inginocchiare ed anche qui s impone una facile considerazione: SEGUIRE GESU' Uno dei capi lo interrogò, dicendo: "Maestro buono, che devo fare per ereditare la vita eterna?".e Gesù gli disse: "Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, tranne uno solo, cioè Dio.Tu conosci

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO DI PARMA

GRUPPO DI LAVORO DI PARMA ATTIVITÀ DI ANALISI QUESITI INVALSI GRUPPO DI LAVORO DI PARMA Coordinamento prof. P. VIGHI ANALISI QUESITI RELATIVI A: FASCICOLO somministrato nella 2^ classe PRIMARIA a.s. 2013-2014 FASCICOLO somministrato

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. Legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici.

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Sistemi di misura. Enti geometrici fondamentali GEOMETRIA

Sistemi di misura. Enti geometrici fondamentali GEOMETRIA Sistemi di misura Enti geometrici fondamentali GEOMETRI SISTEMI DI MISUR Si dice grandezza tutto ciò che si può misurare, Es: la durata di una lezione di matematica, il peso di un ragazzo, la lunghezza

Dettagli

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO!

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! Al telefono si sente la voce contrariata di un giovane. Pronto, pronto, buongiorno signorina, parlo con Supertel?. Si, buongiorno,

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

Essere "con" - Essere "per" Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008

Essere con - Essere per Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008 Essere "con" - Essere "per" Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008 Bellissima la coincidenza odierna, qui al Suffragio, che celebra insieme la festa

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06 Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA Il progetto sulla Terza Dimensione Queste attività si

Dettagli

geometriche. Parte Sesta Trasformazioni isometriche

geometriche. Parte Sesta Trasformazioni isometriche Parte Sesta Trasformazioni isometriche In questa sezione di programma di matematica parliamo della geometria delle trasformazioni che studia le figure geometriche soggette a movimenti. Tali movimenti,

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

MATEMATICA. Classe I Classe II Classe III Classe IV Classe V Traguardo 1

MATEMATICA. Classe I Classe II Classe III Classe IV Classe V Traguardo 1 MATEMATICA COMPETENZE Dimostra conoscenze matematiche che gli consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l'attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

LE DOMANDE PIU FREQUENTI SULLA DONAZIONE

LE DOMANDE PIU FREQUENTI SULLA DONAZIONE LE DOMANDE PIU FREQUENTI SULLA DONAZIONE Si può decidere a chi donare i propri organi? No. Gli organi vengono assegnati ai pazienti in lista d attesa in base all urgenza e alla compatibilità clinica e

Dettagli