Rilevamento di livello su solidi. Vibrazione VEGAVIB VEGAWAVE Descrizione del prodotto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilevamento di livello su solidi. Vibrazione VEGAVIB 61-63 VEGAWAVE 61-63. Descrizione del prodotto"

Transcript

1 Rilevamento di livello su solidi Vibrazione VEGAVIB VEGAWAVE Descrizione del prodotto

2 Sommario Sommario 1 Descrizione del principio di misura Panoramica dei modelli Istruzioni di montaggio Collegamento elettrico 4.1 Preparazione del collegamento Schema elettrico Calibrazione 5.1 Informazioni generali di calibrazione Test periodico di funzionamento - Elettronica NAMUR Test periodico di funzionamento - Elettronica bifilare Dati tecnici Dimensioni Codice del prodotto Rispettare le normative di sicurezza per le applicazioni Ex Per le applicazioni Ex rispettate le normative di sicurezza Ex, disponibili alla nostra homepage downloads e allegate ad ogni apparecchio. In luoghi con pericolo d'esplosione attenetevi alle relative normative e ai certificati di conformità e di prova di omologazione dei sensori e degli alimentatori. Collegate i sensori unicamente ai circuiti elettrici a sicurezza intrinseca. I valori elettrici ammessi sono indicati nel certificato. 2 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

3 Descrizione del principio di misura 1 Descrizione del principio di misura Principio di misura I VEGAVIB e i VEGAWAVE sono interruttori di livello a vibrazione. L'elemento di misura del VEGAVIB é la barra vibrante, quello del VEGAWAVE é il diapason. Entrambi gli strumenti sono idonei alla misura su solidi in tutti i settori della tecnologia e dei procedimenti industriali. L'elemento vibrante (barra vibrante o diapason) é eccitato da elementi piezoelettrici e vibra sulla propria frequenza di risonanza meccanica. Gli elementi piezo sono fissati meccanicamente e resistono perciò agli shock termici. La copertura con prodotto dell'elemento vibrante provoca una variazione dell'ampiezza di oscillazione. Questa variazione é rilevata dall'unità elettronica integrata e trasformata in un segnale d'intervento. Applicazioni tipiche sono: protezione di troppo-pieno e contro il funzionamento a secco. Il funzionamento degli interruttori di livello, basato sul robusto sistema a vibrazione, é praticamente indipendente dalle caratteristiche chimiche e fisiche del prodotto solido, in pezzatura o in polvere. Sono insensibili a forti vibrazioni indotte o all'alternanza di prodotti. Autocontrollo d'efficienza L'unità elettronica sorveglia costantemente le seguenti funzioni: l la corretta frequenza della vibrazione l l'interruzione del collegamento verso gli elementi piezoelettrici L'identificazione di uno di questi disturbi di funzionamento o la caduta dell'alimentazione in tensione determinano una particolare condizione d'intervento dell'elettronica, si diseccita per es. il relé (condizione sicura). Possono rilevare prodotti solidi da 0,02 g/cm³ ( lbs/in³). Il VEGAVIB sfrutta la sua forma di rotazione simmetrica. I granulati non possono aderire alla barra e non occorre orientare il sensore durante il montaggio. E' inoltre molto semplice pulire la barra. La barra vibrante del VEGAVIB ha dimensioni d'ingombro inferiori al diapason del VEGAWAVE e gli attacchi di processo del VEGA- VIB sono disponibili a partire da una filettatura di 1". VEGAWAVE 61, 62, 63 Esecuzione a diapason Gli interruttori di livello VEGAWAVE Serie 60 sono disponibili in esecuzione standard, a fune e a tubo. Corredati di un'ampia gamma di attacchi di processo, mettono a disposizione apparecchi idonei a tutte le esigenze operative. Sono interamente costruiti in acciaio speciale e possiedono tutte le comuni omologazioni. Il VEGAWAVE é completamente indipendente dalle caratteristiche del prodotto e non necessita perciò di taratura. Gli interruttori di livello sono idonei ad applicazioni con temperature di processo fino a 250 C (482 F) e con pressioni fino a 25 bar (363 psi). L'esecuzione del diapason é molto robusta e insensibile alle adesioni (autocompensante). Il VEGAWAVE può pertanto rilevare polveri molto leggere da 0,008 g/cm³ ( lbs/in³). 1.1 Esempi d'impiego Trasformazione della plastica Rilevamento di sostanze solide in acqua Negli apparecchi destinati al rilevamento di sostanze solide in acqua (esecuzione opzionale), l'elemento vibrante é tarato in base alla densità dell'acqua. Se l'elemento vibrante é immerso nell'acqua (densità 1 g/cm³) l'interruttore di livello segnala "scoperto"; segnalerà "coperto" solo con elemento vibrante immerso in sostanze solide (per es. sabbia, fango, ecc.). VEGAVIB 61, 62, 63 Esecuzione a barra vibrante Gli interruttori di livello VEGAVIB Serie 60 sono disponibili in esecuzione standard, a fune e a tubo. Corredati di un'ampia gamma di attacchi di processo, mettono a disposizione apparecchi idonei a tutte le esigenze operative. Sono interamente costruiti in acciaio speciale e possiedono tutte le comuni omologazioni. La barra vibrante può essere fornita nell'esecuzione lucidata per applicazioni nel settore alimentare. Il VEGAVIB é completamente indipendente dalle caratteristiche del prodotto e non necessita perciò di taratura. Gli interruttori di livello sono idonei ad applicazioni con temperature di processo fino 250 C (482 F) e a pressioni fino a 16 bar (232 psi). Figura 1: Rilevamento di livello in un silo di stoccaggio di granulati plastici Nell'industria chimica, un gran numero di prodotti finiti si presenta e si commercializza sotto forma di polvere, granutati e pellet. I granulati plastici e le polveri sono spesso depositati in sili alti e stretti a riempimento pneumatico. Gli interruttori di livello VEGAVIB/VEGAWAVE hanno dato prova di buon funzionamento nel rilevamento di livello su plastica. Gli Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 3

4 Descrizione del principio di misura apparecchi forniscono risultati di misura affidabili anche su prodotti con una di densità di soli 20 g/l e nel caso di alternanza di prodotti. Vantaggi: l Diapason utilizzabile fino a densità < 20 g/l (per es. aerosol) l Punto d'intervento indipendente dal prodotto l Messa in servizio senza riempimento del silo Industria dei materiali da costruzione Figura 2: Silo per aggregati nell'industria dei materiali da costruzione Cemento ed aggregati sono temporaneamente immagazzinati in sili a compartimenti. Durante il riempimento dei compartimenti si forma una intensa polvere e gli aggregati, in base alla loro consistenza, danno origine a differenti formazioni coniche. Variano inoltre, da un carico all'altro, le caratteristiche dei materiali. I VEGAVIB 62/VEGAWAVE 62 offrono un ulteriore protezione contro il sovrappieno dei sili per aggregati. Il flessibile cavo portante permette di evitare carichi meccanici, provocati dai movimenti del prodotto. La messa in servizio non richiede operazioni di riempimento. Le due varianti d'apparecchio VEGAVIB/VEGA- WAVE non hanno praticamente parti mobili, non esiste perciò pericolo d'usura meccanica. Vantaggi: l Diapason molto robusto l Alta resistenza alle abrasioni l Diapason insensibile alle adesioni (autocompensante) l Messa in servizio senza riempimento del silo 4 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

5 Panoramica dei modelli 2 Panoramica dei modelli VEGAVIB 61 VEGAVIB 62 VEGAVIB 63 Applicazioni tipiche: solidi solidi solidi Lunghezza: - 0,3 80 m ( ft) 0,3 4 m ( ft) Attacco di processo: Filettatura G1 A, G1½ A, flangia Filettatura G1 A, G1½ A, flangia Filettatura G1 A, G1½ A, flangia Temperatura di processo: C ( F) C ( F) C ( F) Temperatura di processo con dissipatore termico: C ( F) C ( F) Pressione di processo: bar/ kpa ( psi) -1 6 bar/ kpa ( psi) bar/ kpa ( psi) Uscita del segnale: Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico VEGAWAVE 61 VEGAWAVE 62 VEGAWAVE 63 Applicazioni tipiche: solidi solidi solidi Lunghezza: - 0,3 80 m ( ft) 0,3 4 m ( ft) Attacco di processo: Filettatura G1½ A, flangia Filettatura G1½ A, flangia Filettatura G1½ A, flangia Temperatura di processo: C ( F) C ( F) C ( F) Temperatura di processo con dissipatore termico C ( F) C ( F) Pressione di processo: bar/ kpa ( psi) -1 6 bar/ kpa ( psi) bar/ kpa ( psi) Uscita del segnale: Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico Uscita a relé, a transistor, bifilare, interruttore statico Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 5

6 Panoramica dei modelli Caratteristiche d'impiego VEGAVIB - VEGAWAVE VEGAVIB Robustezza: + ++ Sensibilità: + ++ Adesioni: + ++ Grado di pulitura ++ - Lunghezza d'installazione: ++ + Orientamento durante l'installazione: ++ - Impaccamenti di prodotto: ++ - VEGAWAVE Custodia Resina Acciaio speciale Alluminio Alluminio (a due camere) Elettronica Custodia di resina separata Uscita a relé Uscita a transistor interruttore statico Uscita bifilare Sensori Uscita NAMUR Barra vibrante Diapason Omologazioni Protezione contro gas esplosivi Protezione contro polveri esplosive 6 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

7 Istruzioni di montaggio 3 Istruzioni di montaggio Punto d'intervento In linea di massima é possibile installare il VEGAVIB/VEGAWA- VE in tutte le posizioni. L'importanteé fare in modo che l'elemento vibrante si trovi all'altezza del punto d'intervento desiderato. Unica eccezione é il montaggio del diapason dal basso. In questa posizione il prodotto può formare impaccamenti sui rebbi. Tronchetti L'elemento vibrante deve sporgere libero all'interno del serbatoio, per impedire depositi di prodotto. Evitate perciò tronchetti per flange e per raccordi filettati, soprattutto nel caso d'installazione orizzontale e su liquidi piuttosto appiccicosi. Bocchettone di carico Installate l'apparecchio in modo che l'elemento vibrante non sia investito direttamente dal flusso di carico. Se non potete evitare questa posizione di montaggio, mettete un'adeguata lamiera di protezione sopra l'elemento vibrante, per es. L80 x 8 DIN 1028 (vedi Figura, protezione"a."). La protezione "b." si dimostra valida nel caso di solidi abrasivi. Nella lamiera concava si depositerà uno strato di prodotto che la proteggerà dall'usura. a. b. 20 Figura 4: Flusso di carico del prodotto Montaggio orizzontale Per ottenere un punto d'intervento assolutamente preciso, eseguite un montaggio orizzontale del VEGAVIB/VEGAWAVE. Se tuttavia potete accettare una tolleranza di alcuni centimetri, eseguite un montaggio del VEGAVIB/VEGAWAVE leggermente obliquo, con una inclinazione di ca. 20, per evitare la formazione di depositi. Ruotate il diapason del VEGAWAVE in modo che il prodotto non possa depositarsi sulla superficie dei rebbi. Un contrassegno sul dado esagonale filettato definisce la posizione dei rebbi. Assicuratevi che il contrassegno sia rivolto verso l'alto. Figura 3: Montaggio orizzontale a. Montaggio convesso b. Montaggio concavo Flusso di carico del prodotto Se il VEGAVIB/VEGAWAVE é installatoin una posizione investita dal flusso di carico, possono verificarsi errori di misura. Montate perciò il VEGAVIB/VEGAWAVE in una posizione del serbatoio lontana da influenze di disturbo, come per es. bocchettoni di carico, agitatori, ecc. Formazioni coniche di materiale Nei sili contenenti prodotti solidi possono formarsi coni di materiale che modificano il punto d'intervento. Tenetene conto, scegliendo la posizione di montaggio del sensore. Noi consigliamo di orientare ll'elemento vibrante in modo che riesca a rilevare un valore medio del cono di materiale. Per la posizione di montaggio dell'elemento vibrante conto della disposizione del bocchettone di carico e di scarico nel serbatoio. Per compensare l'errore di misura in serbatoi cilindrici, derivante dal cono di materiale, dovete montare il sensore ad una distanza d/10 dalla parete del serbatoio. Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 7

8 Istruzioni di montaggio d 10 d 10 un un tubo lungo, fissate il tubo di prolunga immediatamente sopra l'elemento vibrante con un adeguato supporto o ancoraggio. d Figura 5: Carico e scarico centrali d Questo accorgimento é particolarmente utile per impieghi in luoghi con pericolo d'esplosione. Assicuratevi tuttavia che il tubo, cosìfissato, non tenda a piegarsi. Se é necessario eseguire un montaggio dall'alto, verificare se esiste la possibilità di usare un'esecuzione a fune. Forti vibrazioni possono col tempo danneggiare l'elettronica dell- 'apparecchio. Usando una custodia separata, potete disgiungerla dal processo. Correnti Per evitare che il diapason del VEGAWAVE offra troppa resistenza durante i movimenti del prodotto, sistematelo in modo che i rebbi risultini paralleli al movimento stesso. 1 d d 3 2 Figura 6: Carico centrale, scarico laterale 1 VEGAVIB/VEGAWAVE 2 Bocchettone di scarico 3 Bocchettone di carico Carico di trazione Nell'esecuzione a fune assicuratevi che non si superi il massimo peso di trazione del cavo portante. Questo pericolo esiste soprattutto con solidi pesanti e con grandi lunghezze di misura. Il massimo peso di trazione ammesso é indicato nel capitolo "Dati tecnici". Agitatori Flussi di carico o risucchi, vibrazioni dell'impianto o fenomeni simili possono esercitare forti sollecitazioni laterali sull'interruttore di livello. E' perciò opportuno scegliere un tubo di prolunga del VEGAVIB/VEGAWAVE non troppo lungo, o meglio ancora optare per un interruttore di livello VEGAVIB 61 o VEGAWAVE 61 da installare laterlamente in posizione orizzontale. Vibrazioni o scuotimenti estremi del serbatoio, per es. causati da fluidizzazione o da colpi d'ariete nel serbatoio possono provocare oscillazioni di risonanza nel tubo di prolunga del VEGAVIB/VE- GAWAVE. Questo fenomeno aumenta l'usura del materiale in prossimità del cordone di saldatura superiore. Se dovete usare Figura 7: Orientamento del diapason 1 Contrassegno nella versione filettata 2 Orientamento della corrente Dispositivo di blocco a vite Il VEGAVIB/VEGAWAVE in esecuzione a tubo può essere montato con un dispositivo di blocco a vite per la regolazione continua d'altezza. In questo caso può essere fornito per applicazioni in assenza di pressione o come esecuzione fino a 16 bar (232 psi). Protezione contro la caduta di sassi Per eventuali impieghi in dissabbiatori o in vasche di decantazione per grossi sedimenti, proteggete l'elemento vibrante con una idonea lamiera anti-urto. 8 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

9 Istruzioni di montaggio > 125 mm (4 59/ 64") Figura 8: Lamiera di protezione contro danneggiamenti Pressione/Vuoto In presenza di sovrappressione o depressione ermetizzate l'attacco di processo. Accertatevi che il materiale della guarnizione resista al prodotto e alla temperatura di processo Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 9

10 - + Collegamento elettrico 4 Collegamento elettrico 4.1 Preparazione del collegamento Rispettare le normative di sicurezza Rispettare le seguenti normative di sicurezza: l Eseguire il collegamento unicamente in assenza di tensione Rispettare le normative di sicurezza per le applicazioni Ex In luoghi con pericolo d'esplosione attenersi alle normative e ai certificati di conformità e di prova d'omologazione dei sensori e degli alimentatori Scelta dell'alimentazione in tensione Collegate la tensione d'alimentazione secondo gli schemi elettrici delle pagine successive. Le unità elettroniche con uscita a relé VB60R/WE60R con interruttore statico VB60C/WE60C sono realizzate nella classe di protezione 1. Per rispettare questa classe di protezione é assolutamente necessario collegare il conduttore di protezione al relativo morsetto di terra interno. Eseguite questa operazione attenendovi alle normative generali d'installazione. Collegate il VEGAVIB/VEGAWAVE alla terra del serbatoio (collegamento equipotenziale); nel caso di serbatoi di plastica collegatelo al potenziale di terra più vicino. Su un lato della custodia dell'apparecchio é situato, fra i pressacavi, l'apposito morsetto di terra. Questo collegamento consente la dispersione di cariche elettrostatiche. Nelle applicazioni Ex é necessario rispettare le normative d'installazione previste per i luoghi con pericolo d'esplosione. Figura 9: Schema elettrico custodia ad una camera 1 Uscita a relé 2 Uscita a relé 3 Alimentazione in tensione Uscita a transistor Vi consigliamo di collegare il VEGAVIB/VEGAWAVE in modo che il circuito elettrico d'intervento sia aperto nel caso di segnalazione di soglia, rottura del cavo o avaria (condizione sicura). Consente il controllo di relé, teleruttori, valvole elettromagnetiche, spie luminose, allarmi acustici ed ingressi PLC. Trovate i dati relativi all'alimentazionein tensione al capitolo "Dati tecnici". Scelta del cavo di collegamento Il collegamento dell'apparecchio si esegue con un normale cavo bifilare. Un diametro esterno del cavo di 5 9 mm ( in) garantisce la tenuta stagna del pressacavo. 1 Se il vostro cavo ha un diverso diametro o una diversa sezione sostituite la guarnizione o usate un idoneo pressacavo. Per VEGAVIB/VEGAWAVE in luoghi con pericolo d'esplosione, usate unicamente pressacavi omologati. Figura 10: Schema elettrico custodia ad una camera Scelta del cavo di collegamento per applicazioni Ex Nel caso di impieghi Ex attenetevi alle relative norme d'installazione. 4.2 Schema elettrico Uscita a relé Vi consigliamo di collegare il VEGAVIB/VEGAWAVE in modo che il circuito elettrico d'intervento sia aperto nel caso di segnalazione di soglia, rottura del cavo o avaria (condizione sicura). Il relé é sempre rappresentato nella condizione di riposo. Figura 11: Comportamento NPN Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

11 - + Collegamento elettrico L'esempio di collegamento vale per tutti gli elaboratori utilizzabili. Attenetevi alle istruzioni d'uso dell'elaboratore. Gli elaboratori adatti sono elencati nei "Dati tecnici". + - Figura 12: Comportamento PNP Interruttore statico Vi consigliamo di collegare il VEGAVIB/VEGAWAVE in modo che il circuito elettrico d'intervento sia aperto nel caso di segnalazione di soglia, rottura del cavo o avaria (condizione sicura). L'interruttore statico é sempre rappresentato in condizione di riposo. Consente il comando diretto di relé, teleruttori, valvole elettromagnetiche, spie sonore e luminose, ecc. Può essere azionato solo inserendo un carico, poiché un collegamento diretto alla rete potrebbe danneggiare l'unità elettronica. Non idoneo al collegamento con ingressi PLC a bassa tensione. L'autoconsumo, dopo il disinserimento del carico, scende brevemente sotto 1 ma, in modo da provocare un sicuro diseccitamento dei teleruttori, la cui corrente di mantenimento é superiore al costante autoconsumo dell'elettronica. Se il VEGAVIB/VEGAWAVE fa parte di un sistema di misura secondo WHG é necessario rispettare le normative di omologazione generale del sistema costruttivo. 1 Figura 14: Schema elettrico custodia ad una camera 1 Alimentazione in tensione Uscita NAMUR Per il collegamento all'ampificatore di separazione secondo NA- MUR (IEC , EN 50227). Trovate ulteriori informazioni nei "Dati tecnici" Figura 15: Schema elettrico custodia ad una camera 1 Figura 13: Schema elettrico custodia ad una camera 1 Schermatura Uscita bifilare Vi consigliamo di collegare il VEGAVIB/VEGAWAVE in modo che il circuito elettrico d'intervento sia aperto nel caso di segnalazione di soglia, rottura del cavo o avaria (condizione sicura). Per il collegamento ad un elaboratore VEGATOR idem Ex. Alimentazione in tensione attraverso l'elaboratore VEGATOR collegato. Trovate ulteriori informazioni nel capitolo "Dati tecnici ", nelle "Normative di sicurezza" allegate all'apparecchio sono invece riportati i "Dati tecnici Ex". Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 11

12 Calibrazione 5 Calibrazione 5.1 Informazioni generali di calibrazione 5 4 Figura 16: Elementi di servizio dell'unità elettronica per es. uscita a relé (VB60R e/o WE60R) 1 Potenziometro per l'adeguamento del punto d'intervento 2 Commutatore DIL per la commutazione del modo operativo 3 Morsetto di terra 4 Morsetti di collegamento 5 Indicazione LED Adeguamento del punto d'intervento (1) VEGAVIB Col potenziometro adeguate il punto d'intervento del VEGAVIB al materiale. L'impostazione é stata eseguita in laboratorio e deve essere modificata solo in casi limite. Il potenziometro é regolato in laboratorio sull'arresto di destra (0,05 1 g/cm³/ lbs/in³). Per solidi particolarmente leggeri ruotate il potenziometro sull'arresto di sinistra (0,02 0,1 g/cm³/ lbs/in³). Aumenta in questo modo la sensibilità del VEGAVIB, che rileverà con sicurezza solidi leggeri. Per solidi pesanti lasciate il potenziometro sull'arresto di destra (> 0,3 g/cm³/0.011 lbs/in³). In questo modo il VEGAVIB é regolato sulla posizione meno sensibile e può scuotere via solidi pesanti con una forte pulsazione. Questi valori non sono validi per apparecchi per il rilevamento di sostanze solide in acqua. Il potenziometro é posizionato in questo caso sull'arresto di destra e non deve essere modificato. VEGAWAVE I VEGAWAVE con diapason sono impostati in laboratorio su una densità di prodotto > 0,02 g/cm³ ( lbs/in³). Per solidi particolarmente leggeri ruotate il potenziometro sull'arresto di sinistra 0,008 0,1 g/cm³ ( lbs/in³). Aumenta in questo modo la sensibilità del diapason che rileverà con sicurezza anche solidi molto leggeri, come per es. l'aerosol. Commutazione del modo operativo (2) La commutazione del modo operativo (min./max.) vi consente di modificare la condizione d'intervento dell'uscita. Potete così impostare il modo operativo desiderato(max.-rilevamentodi massimo livello e/o protezione di troppo-pieno, min. - rilevamento di minimo livello e/o protezione contro il funzionamento a secco) Indicazione LED (5) Diodo luminioso per l'indicazione della condizione d'intervento. Tasto di simulazione (solo nell'elettronica NAMUR e bifilare). Il tasto di simulazione per l'elettronica NAMUR é annegato nella parte superiore dell'unità elettronica. Nell'elettronica bifilare il tasto di simulazione si trova sull'elaboratore. Premete il tasto di simulazione con un oggetto idoneo (cacciavite, penna biro, ecc). Premendo il tasto, l'apparecchio simula un'interruzione del collegamento fra sensore ed elaboratore. La spia luminosa del sensore si spegne, la catena di misura deve segnalare un disturbo e passare alla condizione sicura. Tenete presente che l'azionamento del tasto attiva gli apparecchi collegati a valle: ciò vi permette di controllare il corretto funzionamento della catena di misura. 5.2 Test periodico di funzionamento - Elettronica NAMUR Secondo IEC SIL Il VEGAVIB/VEGAWAVE nel modo operativo A (sicurezza di sovrappieno) é qualificato per l'impiego in catene di misura del grado SIL2 secondo IEC (esecuzione ridondante, grado SIL3). Nella nostra homepage trovate il "Safety Manual" con informazioni dettagliate relative a SIL. Test periodico di funzionamento Il test periodico di funzionamento secondo IEC si esegue premendo il tasto di simulazione dell'unità elettronica oppure con una breve interruzione (> 2 secondi) la linea d'alimentazione verso il sensore. Controllate contemporaneamente la corretta successione delle condizioni d'intervento dell'amplificatore di separazione e dei dispositivi collegati a valle. Per questa operazione non é necessario smontare il sensore, né riempire il serbatoio per provocare un intervento. Potete eseguire il test di funzionamento con i valori in corrente forniti anche direttamente da un PLC o da un sistema di controllo di processo. Tasto di simulazione dell'unità elettronica Il VEGAVIB/VEGAWAVE ha un tasto di simulazione integrato. Il tasto di simulazione é annegato nell'unità elettronica. Premete il tasto di simulazione per > 2 secondi. Se il VEGAVIB/VEGAWAVE é collegato ad un PLC, dovete interrompere per > 2 secondi il collegamento verso il sensore. Dopo l'attivazione del tasto di simulazione o l'interruzione del collegamento verso il sensore, potete controllare il corretto funzionamento del sistema di misura. Durante la prova viene simulata una funzione di commutazione. 12 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

13 Calibrazione I/mA l l Segnalazione di vuoto Segnalazione di pieno 2, I/mA ,5 t/s 8 2 Figura 17: Diagramma di svolgimento del test di funzionamento - Elettronica NA- MUR 1 Segnalazione di pieno 2 Segnalazione di vuoto Le condizioni d'intervento devono rispettare la corretta successione e durata. Se ciò non avviene é per la presenza di un errore nel sistema di misura. Durante il test di funzionamento sono attivi anche gli apparecchi collegati a valle. Ciò consente il corretto funzionamento del sistema di misura. 5.3 Test periodico di funzionamento - Elettronica bifilare Secondo IEC ,5 3 4,5 t/s Figura 18: Diagrammadi svolgimentodel test di funzionamento- Elettronica bifilare 1 Segnalazione di pieno 2 Segnalazione di vuoto Le condizioni d'intervento devono rispettare la corretta successione e durata. Se ciò non avviene é per la presenza di un errore nel sistema di misura. Durante il test di funzionamento sono attivi anche gli apparecchi collegati a valle. Ciò consente il corretto funzionamento del sistema di misura. SIL Il VEGAVIB/VEGAWAVE collegato con un adeguato elaboratore é qualificato nel modo operativo A (sicurezza di sovrappieno) per l'impiego in catene di misura del grado SIL2 secondo IEC (esecuzione ridondante, grado SIL3). Trovate il "Safety Manual" con indicazioni dettagliate relative al SIL sulla nostra homepage. Test periodico di funzionamento Il test periodico di funzionamento secondo IEC può essere eseguito premendo il tasto di prova dell'elaboratore oppure interrompendo brevemente (> 2 secondi) la linea d'alimentazione verso il sensore. E' necessario controllare la corretta successione delle condizioni d'intervento attraverso i due LED dell'elaboratore e osservare il comportamento di tutti i dispositivi collegati a valle. Per questa operazione non é necessario smontare il sensore, né riempire il serbatoio per provocare un intervento. Potete eseguire il testo di funzionamento con i valori in corrente forniti anche direttamente da un PLC o da un sistema di controllo di processo. La realizzazione e la successione degli interventi sono descritte anche nelle -Istruzioni d'uso- del relativo elaboratore. Tasto di prova dell'elaboratore L'elaboratore ha un tasto di prova integrato. Il tasto di prova é annegato nel frontalino dell'elaboratore. Premete il tasto di prova per > 2 secondi con un oggetto idoeno (cacciavite, penna biro ecc.). Se il VEGAVIB/VEGAWAVE é collegato ad un PLC, dovete interrompere per > 2 secondi il collegamento verso il sensore. Dopo aver lasciato il tasto di prova o dopo avere interrotto la linea d'alimentazione verso il sensore, potete verificare il corretto funzionamento dell'intero sistema di misura. Durante il test sono simulate le seguenti condizioni d'esercizio: l Segnalazione di disturbo Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 13

14 Dati tecnici 6 Dati tecnici Dati generali Materiale 316L corrisponde a oppure VEGAVIB 61/VEGAWAVE 61 Materiali, a contatto col prodotto - Attacco di processo - Filettatura 316L - Attacco di processo - Flangia 316L - Guarnizione Klingersil C Elemento vibrante - VEGAVIB 316L/318S13 (1.4462) - Elemento vibrante - VEGAWAVE 316L - Tubo di prolunga (VEGAVIB 61): ø 29 mm (1.14 in) 316L - Tubo di prolunga (VEGAWAVE 61): ø 43 mm (1.692 in) 316L Materiali, non a contatto col prodotto - Custodia resina PBT (poliestere), alluminio pressofuso rivestito di polveri, 316L - Guarnizione tra custodia e coperchio della custodia NBR (custodia acciaio speciale), silicone (custodia all./acciaio speciale) - Morsetto di terra 316Ti/316L Peso - VEGAVIB 61 - Custodia di resina 1150 g (40 oz) - VEGAVIB 61 - Custodia di alluminio 1600 g (56 oz) - VEGAVIB 61 - Custodia di acciaio speciale 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 61 - Custodia di resina 1500 g (53 oz) - VEGAWAVE 61 - Custodia di alluminio 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 61 - Custodia di acciaio speciale 2300 g (81 oz) Max. carico laterale 400 N (90 lbf) VEGAVIB 62/VEGAWAVE 62 Materiali, a contatto col prodotto - Attacco di processo - Filettatura 316L - Attacco di processo - Flangia 316L - Guarnizione CR, CSM - Elemento vibrante - VEGAVIB 316L/318S13 (1.4462) - Elemento vibrante - VEGAWAVE 316L - Cavo portante PUR Materiali, non a contatto col prodotto - Custodia resina PBT (poliestere), alluminio pressofuso rivestito di polveri, 316L - Guarnizione tra custodia e coperchio della custodia NBR (custodia acciaio speciale), silicone (custodia all./acciaio speciale) - Morsetto di terra 316Ti/316L Peso - VEGAVIB 62 - Custodia di resina 1150 g (40 oz) - VEGAVIB 62 - Custodia di alluminio 1600 g (56 oz) - VEGAVIB 62 - Custodia di acciaio speciale 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 62 - Custodia di resina 1500 g (53 oz) - VEGAWAVE 62 - Custodia di alluminio 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 62 - Custodia di acciaio speciale 2300 g (81 oz) - Cavo portante 165 g/m (1.8 oz/ft) Max. carico di trazione ammesso 3000 N (675 lbs) Lunghezza del sensore 0,48 80 m ( ft) VEGAVIB 63/VEGAWAVE 63 Materiali, a contatto col prodotto - Attacco di processo - Filettatura 316L - Attacco di processo - Flangia 316L - Guarnizione Klingersil C Elemento vibrante - VEGAVIB 316L/318S13 (1.4462) - Elemento vibrante - VEGAWAVE 316L - Tubo di prolunga (VEGAVIB 63): ø 29 mm (1.14 in) 316L - Tubo di prolunga (VEGAWAVE 63): ø 43 mm (1.692 in) 316L Materiali, non a contatto col prodotto - Custodia resina PBT (poliestere), alluminio pressofuso rivestito di polveri, 316L - Guarnizione tra custodia e coperchio della custodia NBR (custodia acciaio speciale), silicone (custodia all./acciaio speciale) - Morsetto di terra 316Ti/316L 14 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

15 Dati tecnici Peso - VEGAVIB 63 - Custodia di resina 1150 g (40 oz) - VEGAVIB 63 - Custodia di alluminio 1600 g (56 oz) - VEGAVIB 63 - Custodia di acciaio speciale 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 63 - Custodia di resina 1500 g (53 oz) - VEGAWAVE 63 - Custodia di alluminio 1950 g (69 oz) - VEGAWAVE 63 - Custodia di acciaio speciale 2300 g (81 oz) - Tubo di prolunga (VEGAVIB 63): ø 29 mm (1.14 in) 1450 g/m (15.6 oz/ft) - Tubo di prolunga (VEGAWAVE 63): ø 43 mm (1.692 in) 2000 g/m (21.5 oz/ft) Lunghezza del sensore 0,3 4 m ( ft) Max. carico laterale - VEGAVIB Nm (103 lbf ft), 400 N (90 lbf) - VEGAWAVE Nm (214 lbf ft), 600 N (135 lbf) Valori in uscita Uscita a relé Uscita Tensione d'intervento - Min. 10 mv - Max. 253 V AC, 253 V DC Corrente d'intervento - Min. 10 µa - Max. 3 A AC, 1 A DC Potenza commutabile - Max VA, 50 W Materiale dei contatti (contatti a relé) AgCdO e placcato Au Modi operativi (commutabili) Min./Max. Tempo di risposta ca. - Durante l'immersione 0,5 s - Durante l'emersione 1 s Uscita a transistor Uscita Corrente di carico < 400 ma Tensione d'intervento < 55 V DC Corrente di blocco < 100 µa Modi operativi (commutabili) Min./Max. Tempo di risposta ca. - Durante l'immersione 0,5 s - Durante l'emersione 1 s Interruttore statico Uscita uscita a relé (DPDT), 2 contatti di scambio puliti uscita a transistor flottante, resistente a sovraccarico e a cortocircuito interruttore statico Modi operativi (commutabili) Min./Max. Tempo di risposta ca. - Durante l'immersione 0,5 s - Durante l'emersione 1 s Uscita bifilare Uscita Uscita bifilare Elaboratori idonei VEGATOR 536Ex, 537Ex, 636Ex Segnale d'uscita - Modo operativo min. elemento vibrante scoperto: 16 ma ±1 ma, elemento vibrante coperto: 8 ma ±1 ma - Modo operativo max. elemento vibrante scoperto: 8 ma ±1 ma, elemento vibrante coperto: 16 ma ±1 ma - Segnalazione di disturbo < 2 ma Modi operativi (commutabili) Min./Max. Tempo di risposta ca. - Durante l'immersione 0,5 s - Durante l'emersione 1 s Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 15

16 Dati tecnici Uscita NAMUR Uscita uscita bifilare NAMUR Assorbimento in corrente - Caratteristica discendente (max.) 2,2 ma scoperto/ 1 ma coperto - Caratteristica ascendente (min.) 1 ma scoperto/ 2,2 ma coperto - Segnalazione di disturbo 1 ma Sistema d'elaborazione ncecessario sistema d'elaborazione NAMUR secondo IEC (EN 50227/ DIN 19234) Modi operativi (uscita NAMUR commutabile su caratteristica discendente o ascendente) - Min. caratteristica ascendente (High current durante l'immersione) - Max. caratteristica discendente (Low current durante l'immersione) Condizioni ambientali Temperatura ambiente sulla custodia Temperatura di trasporto e di stoccaggio C ( F) C ( F) Condizioni di processo VEGAVIB 61, 63/VEGAWAVE 61, 63 Valore di misura soglia di livello su liquidi Pressione di processo - VEGAVIB 61, bar/ kpa ( psi) con PN 40 - VEGAWAVE 61, bar/ kpa ( psi) con PN bar (232psi) 6 bar (87psi) 1-50 C (-58 F) 0 C (32 F) 50 C (122 F) 100 C (212 F) 150 C (302 F) 200 C (392 F) 250 C (482 F) Figura 19: Pressione di processo - Temperatura del prodotto VEGAVIB 61, 63 1 Temperatura del prodotto 2 Pressione di processo Temperatura di processo VEGAVIB/VEGAWAVE di 316L Temperatura di processo (temperatura attacco filettato e/o flangia) con dissipatore termico (opzione) C ( F) C ( F) 2 80 C (176 F) 3 40 C (104 F) 0 C (32 F) -50 C (-58 F) -40 C (-40 F) 50 C (122 F) 100 C (212 F) 150 C (302 F) 200 C (392 F) C (482 F) Figura 20: Temperatura ambiente - Temperatura del prodotto 1 Temperatura del prodotto 2 Temperatura ambiente 3 Campo di temperatura con dissipatore termico 16 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

17 Dati tecnici Densità del prodotto - VEGAVIB 61, 63 > 0,02 g/cm³ ( lbs/in³) - VEGAWAVE 61, 63 > 0,008 g/cm³ ( lbs/in³) Granulometria - VEGAVIB 61, 63 > ø 10 mm (0.394 in) - VEGAWAVE 61, 63 > ø 15 mm (0.59 in) VEGAVIB 62/VEGAWAVE 62 Valore di misura soglia di livello su liquidi Pressione di processo -1 6 bar/ kpa ( psi) con PN 40 Temperatura di processo VEGAVIB 62, VEGAWAVE 62 di 316L C ( F) Densità del prodotto - VEGAVIB 62 > 0,02 g/cm³ ( lbs/in³) - VEGAWAVE 62 > 0,008 g/cm³ ( lbs/in³) Granulometria - VEGAVIB 62 > ø 10 mm (0.394 in) - VEGAWAVE 62 > ø 15 mm (0.59 in) Dati elettromeccanici Passacavo/Connettore (secondo l'esecuzione) - Custodia ad una camera l 1 x pressacavo M20 x 1,5 (cavo: ø 5 9 mm), 1 x tappo cieco M20 x 1,5; 1 x pressacavo M20 x 1,5 fornito con l'apparecchio oppure: l 1 x pressacavo ½ NPT, 1 x tappo cieco ½ NPT, 1 x pressacavo ½ NPT oppure: l 1 x connettore M12 x 1, 1 x tappo cieco M20 x 1,5 Morsetti a molla per massima sezione del cavo 1,5 mm² (AWG 16) Elementi di servizio Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, uscita a transistor, interruttore statico Commutatore del modo operativo - Min. rilevamento di minimo livello e/o protezione contro il funzionamento a secco - Max. rilevamento di massimo livello e/o protezione di troppo-pieno Esecuzione elettronica -Uscita bifilare Commutatore del modo operativo - Min. elemento vibrante scoperto: 16 ma ±1 ma elemento vibrante coperto: 8 ma ±1 ma - Max. elemento vibrante scoperto: 8 ma ±1 ma elemento vibrante coperto: 16 ma ±1 ma Esecuzione elettronica - Uscita NAMUR Commutatore del modo operativo - Min. caratteristica ascendente (High current durante l'immersione) - Max. caratteristica discendente (Low current durante l'immersione) Alimentazione in tensione Uscita a relé Tensione d'alimentazione Potenza assorbita Uscita a transistor Tensione d'alimentazione Max. potenza assorbita Interruttore statico Tensione d'alimentazione V AC, 50/60 Hz, V DC (con V > 60 V DC é ammessa una temperatura ambiente massima di max. 50 C/122 F) 1 8 VA (AC), ca. 1,3 W (DC) V DC 0,5 W V AC, 50/60 Hz, V DC Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 17

18 Dati tecnici Autoconsumo ca. 3 ma (attraverso il circuito di carico) corrente di carico - Min. 10 ma - Max. 400 ma (con I > 300 ma é ammessa una temperatura ambiente massima di 60 C/140 F) max. 4 A fino a 40 ms Uscita bifilare Tensione d'alimentazione V DC attraverso l'elaboratore VEGA) Uscita NAMUR Tensione d'alimentazione (caratteristica nella norma) Tensione a vuoto Corrente di cortocircuito Per il collegamento ad un amplificatore di separazione secondo NAMUR IEC , ca. 8,2 V U 0 ca. 8,2 V I U ca. 8,2 ma Protezioni elettriche Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, interruttore statico Grado di protezione IP 66/IP 67 Categoria di sovratensione Classe di protezione Esecuzioni elettroniche - Uscita a transistor, bifilare, NAMUR Grado di protezione IP 66/IP 67 Categoria di sovratensione Classe di protezione III I III II Omologazioni - VEGAVIB VEGAVIB 61, 63 - Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, uscita a transistor, interruttore statico ATEX ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T + ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 FM FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA IEC FM (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG Ex tda20/21, A21 IP66T VEGAVIB 61, 63 - Esecuzione elettronica - Uscita bifilare, uscita NAMUR ATEX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T + ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T + ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 FM (solo esecuzione bifilare) FM (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (solo esecuzione bifilare) IEC FM (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG CSA (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG Ex tda20/21, A21 IP66T VEGAVIB 62 - Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, uscita a transistor, interruttore statico ATEX ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T FM FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA CSA (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG IEC Ex tda20/21, A21 IP66T 18 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

19 Dati tecnici VEGAVIB 62 - Esecuzione elettronica - Uscita bifilare, uscita NAMUR ATEX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2D IP66T + ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 IEC FM (solo esecuzione bifilare) CSA (solo esecuzione bifilare) IEC Ex tda20/21, A21 IP66T FM (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD; (DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG Ex tda20/21, A21 IP66T Omologazioni - VEGAWAVE VEGAWAVE 61, 63 - Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, uscita a transistor, interruttore statico ATEX ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2DExtDA20, A20/21, A21 IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2D ExtDA20, A20/21, A21 IP66T + ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 FM CSA IEC FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG Ex tda20, A20/21, A21 IP66T VEGAWAVE 61, 63 - Esecuzione elettronica - Uscita bifilare, uscita NAMUR ATEX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2DExtDA20, A20/21, A21 IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2DExtDA20, A20/21, A21 IP66T + ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2D ExtDA20, A20/21, A21 IP66T + ATEX II 1/2G, 2G EEx diic T1 T6 FM (solo esecuzione bifilare) CSA (solo esecuzione bifilare) IEC FM (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD; (DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG CSA (XP) CL I, DIV 1, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG Ex tda20, A20/21, A21 IP66T VEGAWAVE 62 - Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, uscita a transistor, interruttore statico ATEX ATEX II 1D, 1/2D, 2D ExtDA20, A20/21, A21 IP66T FM CSA FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD;(DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG VEGAWAVE 62 - Esecuzione elettronica - Uscita bifilare, uscita NAMUR ATEX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 ATEX II 1D, 1/2D, 2DExtDA20, A20/21, A21 IP66T ATEX II 1D, 1/2D, 2DExtDA20, A20/21, A21 IP66T + ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 FM (solo esecuzione bifilare) CSA (solo esecuzione bifilare) IEC FM (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG FM (NI) CL I, DIV 2, GP ABCD; (DIP) CL II, III, DIV 1, GP EFG CSA (IS) CL I, II, III DIV 1, GP ABCDEFG Ex tda20, A20/21, A21 IP66T Conformità CE Esecuzioni elettroniche - Uscita a relé, a transistor-, bifilare, NAMUR EMVG (89/336/EWG), emissione: EN 61326: 1997 (classe B), immissione: EN 61326: 1997/A1: 1998 NSR (73/23/EWG), EN : 2001 Esecuzione elettronica - Interruttore statico EMVG (89/336/CEE), emissione: EN 61326/A1: 1998 (classe B), immissione: EN 61326: 1997/A1: 1998 NSR (73/23/CEE), EN : 2001 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 19

20 Dati tecnici Conformità SIL Il VEGAVIB/VEGAWAVE rispetta le esigenze di sicurezza funzionale secondo IEC Trovate ulteriori informazioni nel Safety Manual "VEGAVIB/VEGAWAVE". 20 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

21 Dimensioni 7 Dimensioni Custodia VEGAVIB 62 ~ 69 ~ 69 ø 77 ~ 87 (96) ø 84 ~ 116 M16x1,5 112 (*123) 117 (*128) 120 (*129) ½ ½ ½ NPT M20x1,5/ ½ NPT (*125) 20x1,5 25 mm (63/64") G1A 20 mm (25/32") Figura 21: Le differenti custodie 1 Custodia di resina 2 Custodia di acciaio speciale 3 Custodia a due camere di alluminio 4 Custodia di alluminio 49 mm (1 59/64") ø 29 mm (1 9/64") ø 11 mm ( 7/16") VEGAVIB 61 25mm (63/64") 20 (25/32) G1A 161mm (6 11/32") 125mm (4 59/64") ø 29mm (1 9/64") ø16mm (5/8") Figura 22: VEGAVIB 61 - Esecuzione filettata G1 125mm (4 59/64") 238mm (9 3/8") 185 mm (7 9/32") 22mm (55/64") 33mm (1 19/64") L ø 29 mm (1 9/64") 125 mm (4 59/64") ø16 mm (5/8") Figura 24: VEGAVIB 62 - Esecuzione filettata G1 G1½A ø 29mm (1 9/64") ø16mm (5/8") Figura 23: VEGAVIB 61 - Esecuzione filettata G1½ Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 21

22 Dimensioni VEGAVIB 63 22mm (55/64") G1½A 20mm (25/32") 25mm (63/64") 54mm (2 1/8") ø 29mm (1 9/64") G1A ø 11mm ( 7/16") 125mm (4 59/64") 185mm (7 9/32") L L ø 29mm (1 9/64") ø 29mm (1 9/64") 125mm (4 59/64") ø16mm (5/8") ø16mm (5/8") Figura 25: VEGAVIB 62 - Esecuzione filettata G1½ Figura 26: VEGAVIB 63 - Esecuzione filettata G1 22 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

23 Dimensioni VEGAWAVE mm (4 59/64") L 22mm (55/64") 33mm (1 19/64") G1½A 22mm (55/64") 40mm (1 37/64") ø 29mm (1 9/64") ø16mm (5/8") Figura 27: VEGAVIB 63 - Esecuzione filettata G1½ 150mm (5 29/32") VEGAWAVE mm (8 21/32") 150mm (5 29/32") 22mm (55/64") 33mm (1 19/64") L 33mm (1 19/64") G1½A ø 43mm (1 11/16") ø 11mm (7/16") 160mm (6 19/64") ø 43mm (1 11/16") Figura 29: VEGAWAVE 62 - Esecuzione filettata G1½ G1½A ø 43mm (1 11/16") Figura 28: VEGAWAVE 61 - Esecuzione filettata G1½ Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 23

24 Dimensioni VEGAWAVE 63 22mm (55/64") 33mm (1 19/64") G1½A 150mm (5 29/32") L ø 43mm (1 11/16") Figura 30: VEGAWAVE 63 - Esecuzione filettata G1½ Dissipatore termico 178 mm (7 1/64") ø 34 mm (111/32") Figura 31: Dissipatore termico (solo per VEGAVIB 61, 63 e VEGAWAVE 61, 63) 24 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

25 Codice del prodotto 8 Codice del prodotto VEGAVIB 61 VEGAVIB 63 VB61. Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) LX ATEX II 1/2G, 2G EEx d IIC T6 3) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 4) Esecuzione / Temperatura di processo A Standard / C B con corpo intermedio / C C Rilevamento particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GC Filettatura G1A PN16 / 316L NC Filettatura 1NPT PN16 / 316L GD Filett. G1½A PN16 / 316L punto interv.come VIB51 ND Filett. 1½NPT PN16 / 316L punto interv.come VIB51 GG Filettatura G1½A PN16 / 316L NG Filettatura 1½NPT PN16 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza VB63. Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) LX ATEX II 1/2G, 2G EEx d IIC T6 3) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 4) Esecuzione / Temperatura di processo A Standard / C B con corpo intermedio / C C Rilevamento particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GC Filettatura G1A PN16 / 316L NC Filettatura 1NPT PN16 / 316L GD Filettatura G1½A PN16 / 316L ND Filettatura 1½NPT PN16 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 3) solo con custodia / Protezione "A" 3) solo con custodia / Protezione "A" 4) non in collegamento con custodia / protezione "K" 4) non in collegamento con custodia / protezione "K" VEGAVIB 62 VB62. Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 3) Esecuzione / Temperatura di processo T Standard / C C Rilev. particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GC Filettatura G1A PN16 / 316L NC Filettatura 1NPT PN16 / 316L GD Filettatura G1½A PN16 / 316L ND Filettatura 1½NPT PN16 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza VEGAWAVE 61 WE61. Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) LX ATEX II 1/2G, 2G EEx d IIC T6 3) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 4) Esecuzione / Temperatura di processo A Standard / C B con corpo intermedio / C C Rilevamento particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GD Filettatura G1½A PN25 / 316L ND Filettatura 1½NPT PN25 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Collegamento al connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 3) non in collegamento con custodia / protezione "K" 3) solo con custodia / Protezione "A" 4) non in collegamento con custodia / protezione "K" Vibrazione Rilevamento di livello su solidi 25

26 VEGAWAVE 62 Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 3) Esecuzione / Temperatura di processo T Standard / C C Rilev. particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GD Filettatura G1½A PN16 / 316L ND Filettatura 1½NPT PN16 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Collegamento al connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza WE62. 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 3) non in collegamento con custodia / protezione "K" VEGAWAVE 63 Omologazione XX senza CX ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6 1) CK ATEX II 1G, 1/2G, 2G EEx ia IIC T6+ATEX II 1/2D IP6X T 2) LX ATEX II 1/2G, 2G EEx d IIC T6 3) GX ATEX II 1/2 D IP6X T 4) Esecuzione / Temperatura di processo A Standard / C B con corpo intermedio / C C Rilevamento particelle solide in acqua / C Attacco di processo / Materiale GD Filettatura G1½A PN25 / 316L ND Filettatura 1½NPT PN25 / 316L Elettronica C Interruttore statico VAC/DC R Relè (DPDT) VDC/ VAC(5A) T Transistor (NPN/PNP) VDC Z Bifilare 8/16 ma VDC N Segnale NAMUR Custodia / Protezione K Resina / IP66/IP67 A Alluminio / IP66/P68 (0,2bar) 8 Acc.speciale (lucid.elettroch.) 316L / IP66/IP68 (0,2bar) Passacavo / Collegamento al connettore M M20x1,5 / senza N ½NPT / senza Equipaggiamento opzionale X senza WE63. 1) solo con elettronica "Z" ed "N" 2) solo con l'elettronica "Z" ed "N", non in collegamento con Custodia /Protezione "K" 3) solo con custodia / Protezione "A" 4) non in collegamento con custodia / protezione "K" 26 Vibrazione Rilevamento di livello su solidi

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Dimensioni Ø85. max. 76 G1½/1½ NPT. LKL-P1 con inserto elettronico. Funzione. Collegamento elettrico F 1 F 2 F 2 L1 N. Alimentazione (PE)

Dimensioni Ø85. max. 76 G1½/1½ NPT. LKL-P1 con inserto elettronico. Funzione. Collegamento elettrico F 1 F 2 F 2 L1 N. Alimentazione (PE) Interruttore del Limite di Livello Conduttivo Dimensioni Ø85 Ø66 max. 76 max. 63 G1½/1½ NPT LKL-P1 con inserto elettronico Ø5 20 Ø4 22/23.5 37/38.5 145 100 4.000 mm (4 poll.... 12 piedi) G1½/1½ NPT LKL-P1

Dettagli

Traduzione del documento originale.

Traduzione del documento originale. Serie 3730 Posizionatore elettropneumatico Tipo 3730-0 Applicazione Posizionatore a semplice o doppio effetto per il montaggio su valvole pneumatiche Variabile di riferimento 4 20 ma Corsa 5,3 200 mm JIS

Dettagli

Trasmettitore di pressione a membrana affacciata Per fluidi viscosi e contenenti particelle solide Modello S-11

Trasmettitore di pressione a membrana affacciata Per fluidi viscosi e contenenti particelle solide Modello S-11 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione a membrana affacciata Per fluidi viscosi e contenenti particelle solide Modello S-11 Scheda tecnica WIKA PE 81.02 Applicazioni Costruzione di

Dettagli

SERIE 97105 HERION Valvole a cassetto ad azionamento per

SERIE 97105 HERION Valvole a cassetto ad azionamento per SERIE HERION Valvole a cassetto ad azionamento per attuatori a semplice o doppio effetto con interfaccia NAMUR /, /, /, NC/APB, G/, G/ Valvole per sistemi di sicurezza SIL (IEC 08) Commutazione senza sovrapposizioni,

Dettagli

M-0. Ex e. Settori di impiego: DATI DI CERTIFICAZIONE OPERATORI DI COMANDO M-0603, M-0604 e M-0605. Classificazione: 94/9/EC Gruppo II Categoria 2GD

M-0. Ex e. Settori di impiego: DATI DI CERTIFICAZIONE OPERATORI DI COMANDO M-0603, M-0604 e M-0605. Classificazione: 94/9/EC Gruppo II Categoria 2GD M-0 La nuova serie Cortem di operatori di comando, controllo e segnalazione M-0 vengono installati quali accessori esterni di custodie e di quadri utilizzati in tutti gli ambienti industriali dove può

Dettagli

Dimensioni. Dati tecnici. Dati generali Funzione di un elemento di commutazione Contatto NC NAMUR Distanza di comando misura s n 2 mm

Dimensioni. Dati tecnici. Dati generali Funzione di un elemento di commutazione Contatto NC NAMUR Distanza di comando misura s n 2 mm Dimensioni M12x1 4 17 32 35 0102 LED Codifica PEPPERL+FUCHS NCB2-12GM35-N0 Caratteristiche Linea comfort 2 mm allineato Applicabile fino a SIL 2 secondo IEC 61508 Allacciamento Schema elettrico N / N0

Dettagli

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Misura di temperatura elettrica Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Scheda tecnica WIKA TE 24.01 per ulteriori omologazioni

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Istruzioni per l'uso Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...4 6 Dati

Dettagli

Manuale d'uso Interruttori magnetici a galleggiante Modello RSM e HIF

Manuale d'uso Interruttori magnetici a galleggiante Modello RSM e HIF Manuale d'uso Interruttori magnetici a galleggiante Modello RSM e HIF Interruttore magnetico a galleggiante Fig. a sinistra: modello RSM, Fig. a destra: modello HIF Manuale d'uso interruttori magnetici

Dettagli

Posizionatore elettropneumatico Tipo 4763 Posizionatore pneumatico Tipo 4765

Posizionatore elettropneumatico Tipo 4763 Posizionatore pneumatico Tipo 4765 Posizionatore elettropneumatico Tipo 4763 Posizionatore pneumatico Tipo 4765 Applicazione Posizionatore a semplice effetto per valvole pneumatiche, la cui variabile di riferimento è un segnale elettrico

Dettagli

Manometro per pressione assoluta con contatti elettrici Versione in acciaio inox Modello 532.53

Manometro per pressione assoluta con contatti elettrici Versione in acciaio inox Modello 532.53 Misura di pressione meccatronica Manometro per pressione assoluta con contatti elettrici Versione in acciaio inox Modello 532.53 Scheda tecnica WIKA PV 25.02 per ulteriori omologazioni vedi pagina 3 Applicazioni

Dettagli

Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali Tipi MBS 3000 e MBS 3050

Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali Tipi MBS 3000 e MBS 3050 MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Scheda tecnica Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali Tipi MBS 3000 e MBS 3050 Il trasmettitore di pressione MBS 3000 è progettato per l'utilizzo nelle applicazioni

Dettagli

Interruttore Galleggiante LFL2-**-U. Caratteristiche. Construzione. Funzione. Collegamento elettrico

Interruttore Galleggiante LFL2-**-U. Caratteristiche. Construzione. Funzione. Collegamento elettrico Interruttore Galleggiante Caratteristiche Construzione Elemento interruttore: microinterruttore, privo di mercurio Rilevamento valore limite per liquidi Forma cilindrica: diametro piccolo, possibilità

Dettagli

Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F

Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F Scheda tecnica WIKA PE 81.50 Ulteriori omologazioni

Dettagli

TEMPERAT TEMPERA URA URA E PRESS E PRES IONE SIONE MISURA

TEMPERAT TEMPERA URA URA E PRESS E PRES IONE SIONE MISURA TEMPERATURA E PRESSIONE MANOMETRI Manometri per pressione relativa e differenziale Campi dal vuoto a 4000 bar Diametri da DN 40 a DN 160 Disponibili in vari materiali (AISI316, monel, hastelloy, PTFE,

Dettagli

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER Le CASSETTE STAGNE vengono usate per il comando a distanza di valvole a membrana di tipo VEM e sono disponibili in tre tipi di contenitori: -, da 1 a piloti montati all interno. - 8, da 6 a 8 piloti montati

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

Manometro differenziale con contatti elettrici Costruzione completamente saldata Modelli DPGS43.1x0, versione in acciaio inox

Manometro differenziale con contatti elettrici Costruzione completamente saldata Modelli DPGS43.1x0, versione in acciaio inox Misura di pressione meccatronica Manometro differenziale con contatti elettrici Costruzione completamente saldata Modelli DPGS43.1x0, versione in acciaio inox Scheda tecnica WIKA PV 27.05 Applicazioni

Dettagli

Contenuto max. di olio dell aria compressa Resistenza all urto max. (Direzione XYZ) Resistenza alle vibrazioni (Direzione XYZ)

Contenuto max. di olio dell aria compressa Resistenza all urto max. (Direzione XYZ) Resistenza alle vibrazioni (Direzione XYZ) Tecnica dei sensori Sensori di pressione Pressione di domando: - - 2 bar elettronico Segnale in uscita digitale: 2 uscite - uscita IO-Link Connessione elettrica: Connettore, M2x, 4 poli 233 Certificati

Dettagli

Trasmettitori di pressione da -1 a 1000 bar per uso industriale linea TP 10, 20, 30, 40

Trasmettitori di pressione da -1 a 1000 bar per uso industriale linea TP 10, 20, 30, 40 B.T. 05 / T- Trasmettitori di pressione da - a 000 bar per uso industriale linea T 0, 20,, 40 I trasmettitori serie T utilizzano un sensore a straingauge di tipo piezoresistivo o ceramico. Il principio

Dettagli

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas

Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Controlgas 3 Sistema di rivelazione fughe di gas Termoidraulica Scheda tecnica 52 IT 02 1 Indice Controlgas 3... 3 Elettrovalvole a riarmo manuale per gas... 6 Testi di capitolato... 14 2 Controlgas 3

Dettagli

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo Prospetto del catalogo 2 Controllo pneumatico della posizione, modulo di collaudo MS01 Blocco di collaudo MS01-PA, variante I, con valvola 2 x /2 piastra di collegamento in Poliammide, rinforzata in fibra

Dettagli

Finecorsa elettrico o pneumatico Tipo 4746

Finecorsa elettrico o pneumatico Tipo 4746 Finecorsa elettrico o pneumatico Tipo 4746 Applicazione Finecorsa con contatti induttivi, elettrici o pneumatici per l in - stallazione su valvole pneumatiche o elettriche, nonché su posi - zionatori elettropneumatici

Dettagli

Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2

Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2 Scheda tecnica WIKA PE 81.37 Applicazioni Monitoraggio del carico Limitazione

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Avvisatore acustico > 8493/11-2.

Istruzioni per l'uso. Avvisatore acustico > 8493/11-2. Istruzioni per l'uso Avvisatore acustico > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...3 6 Dati tecnici...4 7 Disposizione

Dettagli

Dimensioni. Allacciamento elettrico

Dimensioni. Allacciamento elettrico Dimensioni 55 27 Altezza del campo protettivo Lunghezza alloggiamento 85 28 52 Codifica d'ordine Barriera luminosa di sicurezza con 2 uscite semiconduttore separate e a prova di errore Allacciamento elettrico

Dettagli

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2 Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole Esecuzione per H 2 8.12 Printed in Germany Edition 02.10 Nr. 225 703 1 6 Caratteristiche tecniche Il H 2 è un apparecchio compatto di controllo di tenuta

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. 40 ms Tempo di ricaduta in mancanza di alimentazione t R. Circuito d uscita

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. 40 ms Tempo di ricaduta in mancanza di alimentazione t R. Circuito d uscita di espansione CS ME01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere pagina

Dettagli

Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10

Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10 Scheda tecnica WIKA PE 81.60 Applicazioni Costruzione di macchine Macchine utensili Sistemi

Dettagli

Trasmettitori di pressione per applicazioni industriali pesanti Tipo MBS 2050

Trasmettitori di pressione per applicazioni industriali pesanti Tipo MBS 2050 Trasmettitori di pressione per applicazioni industriali pesanti Tipo MBS 2050 Opuscolo tecnico Caratteristiche Progettato per l'uso in ambienti industriali pesanti Resistente alla cavitazione, ai colpi

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz Modulo di sicurezza CS AR-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

M-0530 M-0531. Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612. Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531

M-0530 M-0531. Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612. Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531 SCHEDA TECNICA NUOVO PRODOTTO Rev. 6-03/2013 Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612 Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531 M-0530 M-0531 1 - Scheda Tecnica Prodotto - Operatori

Dettagli

Istruzioni supplementari. Adattatore con tubo schermante. per VEGACAL 63, 64/VEGACAP 63 Stilo-ø 16 mm. Document ID: 34849

Istruzioni supplementari. Adattatore con tubo schermante. per VEGACAL 63, 64/VEGACAP 63 Stilo-ø 16 mm. Document ID: 34849 Istruzioni supplementari Adattatore con tubo schermante per VEGACAL 63, 64/VEGACAP 63 Stilo-ø 16 mm Document ID: 34849 1 Descrizione del prodotto 1 Descrizione del prodotto L'adattatore con tubo schermante

Dettagli

www.rechner-sensors.com

www.rechner-sensors.com www.rechner-sensors.com Catalogo Prodotti certificati atex Gas: Zona 0, 1 e 2 Polvere: Zona 20, 21 e 22 Per tutte le transizioni vengono applicate le più aggiornate Condizioni generali di vendita e di

Dettagli

Barriera da campo Ex d/ex i Tipo 3770

Barriera da campo Ex d/ex i Tipo 3770 Barriera da campo Ex d/ Tipo 770 Figura 1 Tipo 770 montato su posizionatore HART Tipo 780 Edizione Gennaio 1999 Istruzioni operative e di montaggio EB 879 it 1. Costruzione e funzionamento La barriera

Dettagli

Istruzioni d uso. Unità elettronica VEGASWING 66. Document ID: 44768

Istruzioni d uso. Unità elettronica VEGASWING 66. Document ID: 44768 Istruzioni d uso Unità elettronica VEGASWING 66 Document ID: 44768 Sommario Sommario 1 Il contenuto di questo documento 1.1 Funzione... 3 1.2 Documento destinato ai tecnici... 3 1.3 Significato dei simboli...

Dettagli

Trasmettitore di pressione per la refrigerazione e il condizionamento dell'aria Modello AC-1, con cella di misura in ceramica

Trasmettitore di pressione per la refrigerazione e il condizionamento dell'aria Modello AC-1, con cella di misura in ceramica Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione per la refrigerazione e il condizionamento dell'aria Modello AC-1, con cella di misura in ceramica Scheda tecnica WIKA PE 81.46 Applicazioni Impianti

Dettagli

Trasmettitore di pressione OEM Per applicazioni industriali generiche Modello O-10

Trasmettitore di pressione OEM Per applicazioni industriali generiche Modello O-10 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione OEM Per applicazioni industriali generiche Modello O-10 Scheda tecnica WIKA PE 81.65 Applicazioni Idraulica e Pneumatica Pompe e compressori Costruzione

Dettagli

4 - Pressostati e vacuostati

4 - Pressostati e vacuostati Sommario - Pressostati e vacuostati Pressostati e vacuostati elettronici Nautilus Guida alla scelta................................... pagine da / a /5 b Generalità.......................................

Dettagli

Panoramica VEGAMIP. Campo di applicazione. Principio di misura. Vantaggi

Panoramica VEGAMIP. Campo di applicazione. Principio di misura. Vantaggi Panoramica VEGAMIP Campo di applicazione La barriera a microonde della serie VEGAMIP è idonea al rilevamento di soglia di livello senza contatto su liquidi e solidi di ogni tipo. E anche possibile rilevare

Dettagli

Sensore di giri bicanale GEL 2471 Sensore per ruote dentate conduttrici d'elettricità

Sensore di giri bicanale GEL 2471 Sensore per ruote dentate conduttrici d'elettricità Sensore di giri bicanale GEL 4 Sensore per ruote dentate conduttrici d'elettricità Informazioni tecniche Ultimo aggiornamento 05.0 Descrizione Sensore di giri di provata applicazione basato sul principio

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

Termoresistenza Modello TR10-L, Ex d, per pozzetto aggiuntivo

Termoresistenza Modello TR10-L, Ex d, per pozzetto aggiuntivo Misura di temperatura elettrica Termoresistenza Modello TR10-L, Ex d, per pozzetto aggiuntivo Scheda tecnica WIKA TE 60.12 per ulteriori omologazioni vedi pagina 6 Applicazioni Industria chimica Industria

Dettagli

Termostato a gas Cassa in acciaio inox Modello TWG

Termostato a gas Cassa in acciaio inox Modello TWG Misura di temperatura meccatronica elettrica Termostato a gas Cassa in acciaio inox Modello TWG Scheda tecnica WIKA TV 31.60 Process Performance Series Applicazioni Monitoraggio della temperatura e commutazione

Dettagli

Sonda di livello immergibile a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modello IL-10

Sonda di livello immergibile a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modello IL-10 Misura di pressione elettronica Sonda di livello immergibile a sicurezza intrinseca Per applicazioni in aree pericolose Modello IL-10 Scheda tecnica WIKA PE 81.23 per ulteriori omologazioni vedi pagina

Dettagli

Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2

Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2 Scheda tecnica WIKA PE 81.53 Applicazioni Costruzione del banco-prova Taglio

Dettagli

Serie LS. Indicatori elettrici di posizione per attuatori rotativi

Serie LS. Indicatori elettrici di posizione per attuatori rotativi 0 ndicatori elettrici di posizione per attuatori rotativi Costruzione Gli indicatori elettrici di posizione della serie GEMÜ LS servono a segnalare e controllare la posizione dei raccordi girevoli. A seconda

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

706292 / 00 11 / 2012

706292 / 00 11 / 2012 Istruzioni per l uso (parte rilevante per la protezione antideflagrante) per sensori di temperatura ai sensi della direttiva europea 94/9/CE Appendice VIII (ATEX) gruppo II, categoria di apparecchi 3D/3G

Dettagli

Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 704339 / 02 08 / 2010

Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 704339 / 02 08 / 2010 Istruzioni per l'uso Flussostato SI5004 IT 704339 / 02 08 / 2010 Indice 1 Indicazioni di sicurezza3 2 Uso conforme 4 2.1 Campo d'impiego 4 2.2. Funzionamento 4 3 Montaggio 5 3.1 Luogo di montaggio 5 3.2

Dettagli

Mensola per regolazione Vitotronic

Mensola per regolazione Vitotronic Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Mensola per regolazione Vitotronic Generatore a gasolio/gas a bassa pressione Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

18D ATEX Pneumatici -1... 30 bar. Page 5-030. Page 5-014. 20D & 20DD Tutti i fluidi -1... 100 bar. 20D Tutti i fluidi -1...

18D ATEX Pneumatici -1... 30 bar. Page 5-030. Page 5-014. 20D & 20DD Tutti i fluidi -1... 100 bar. 20D Tutti i fluidi -1... PRESSOSTATI La tecnologia dei pressostati è fondamentale quando si devono monitorare impianti ad alta sicurezza o controllo di pressione per una maggiore funzionalità. Norgren vanta un'esperienza di oltre

Dettagli

Pressostato di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione GW A4/2 HP

Pressostato di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione GW A4/2 HP di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione 5.04 Printed in Germany Edition 07. Nr. 4 656 6 Caratteristiche tecniche Il pressostato GW A4 HP è un pressostato regolabile secondo EN 854 (GW 6000

Dettagli

Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca per applicazioni in ambienti potenzialmente esplosivi Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F

Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca per applicazioni in ambienti potenzialmente esplosivi Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F Misura di Pressione Elettronica Trasmettitore di pressione a sicurezza intrinseca per applicazioni in ambienti potenzialmente esplosivi Modelli IS-20-S, IS-21-S, IS-20-F, IS-21-F Scheda tecnica WIKA PE

Dettagli

Trasmettitore di pressione per gas medicali Modello MG-1

Trasmettitore di pressione per gas medicali Modello MG-1 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione per gas medicali Modello M-1 Scheda tecnica WIKA PE 81.44 Applicazioni Distribuzione e stoccaggio dei gas medicali Trattamento con ossigeno per

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 5 6 9 scatto rapido sovrapposti FD FP FL FC 21 22

Dettagli

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando Potenziometro per montaggio nel 8455 Istruzioni per l uso Additional languages www.stahl-ex.com Dati generali Indice 1 Dati generali...2 1.1 Costruttore...2 1.2 Informazioni relative alle istruzioni per

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

SensoGate WA 131 M. Raccordo retrattile manuale innovativo con azionamento di rotazione sicuro

SensoGate WA 131 M. Raccordo retrattile manuale innovativo con azionamento di rotazione sicuro Raccordi retrattili manuali Raccordo retrattile manuale innovativo con azionamento di rotazione sicuro Per le applicazioni in cui non sono assolutamente necessari raccordi pneumatici, con, Knick ha sviluppato

Dettagli

Trasmettitori di pressione e temperatura ATM/T

Trasmettitori di pressione e temperatura ATM/T Trasmettitori di pressione e temperatura ATM/T Vantaggi per il clienti Sonda multiparametrica: pressione, temperatura Costruzione del sensore modulare (diversi attacchi al processo ed elettrici combinabili)

Dettagli

TRASMETTITORE DI PRESSIONE

TRASMETTITORE DI PRESSIONE KS TRASMETTITORE DI PRESSIONE GEFRAN SAFETY GUARANTEE Principali caratteristiche Campi di misura: da 1 a 1000 bar Segnale di uscita nominale: 0...10Vdc (3 fili) / 4...20mA (2 fili) Dimensioni compatte

Dettagli

Pressostati, Serie PM1 Pressione di domando: -0,9-16 bar meccanico Connessione elettrica: Connettore, ISO 4400, forma A Soffietto a molla, regolabile

Pressostati, Serie PM1 Pressione di domando: -0,9-16 bar meccanico Connessione elettrica: Connettore, ISO 4400, forma A Soffietto a molla, regolabile Grandezza misurata Elemento di commutazione Frequenza di commutazione Protezione da sovrappressione Temperatura ambiente min./max. Temperatura del fluido min./max. Fluido Resistenza all urto max. (Direzione

Dettagli

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE F4 Campi applicativi F4 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del calcolatore.

Dettagli

Pressostato di pressione differenziale

Pressostato di pressione differenziale Pressostato di pressione differenziale La ditta svizzera Trafag AG è un produttore leader a livello internazionale di sensori e dispositivi di controllo per la misurazione di temperatura e pressione. x

Dettagli

Regolatore di pressione proporzionale

Regolatore di pressione proporzionale Regolatore di pressione proporzionale Pagina Generalità Caratteristiche - Installazione / Funzionamento Dimensioni di ingombro Caratteristiche funzionali / costruttive - Taglia 1 Codici di ordinazione

Dettagli

Collegamento elettrico

Collegamento elettrico Fotocellula a tasteggio energetica Disegno quotato Con riserva di modifiche DS_ET318B_it_50123663.fm it 01-2013/06 50123663 10-30 V DC A 2 LS 500 Hz 1 1000mm 5 450mm (con ottica angolare a 90 ) Fotocellula

Dettagli

1 1 1 0.8 0.7 0.6 0.4 0.4 0.37 0.3

1 1 1 0.8 0.7 0.6 0.4 0.4 0.37 0.3 SENSORI CACITIVI STANDARD Indice Tecnologia, Funzionamento, Regolazione, Curve, Montaggio Pag 4-9 Termini tecnici, Esempi di applicazioni Pag 10-11 Serie, Descrizione del codice Pag 12-14 Custodie cilindriche

Dettagli

5 - Cassette ATEX. Sommario. Cassette in lamiera Spacial S3DEX. Cassette in acciaio inox Spacial S3XEX. Cassette in poliestere Thalassa PLMEX

5 - Cassette ATEX. Sommario. Cassette in lamiera Spacial S3DEX. Cassette in acciaio inox Spacial S3XEX. Cassette in poliestere Thalassa PLMEX Sommario - Cassette ATEX Cassette in lamiera Spacial S3DEX b Presentazione.............................................. pagina /2 b Caratteristiche e guida alla scelta codici..........................

Dettagli

MEASURING INSTRUMENTS - STRUMENTI PER MISURARE

MEASURING INSTRUMENTS - STRUMENTI PER MISURARE MEASURING INSTRUMENTS - STRUMENTI PER MISURARE TRASMETTITORI DI PRESSIONE ST1 trasmettitore di pressione ceramico, accuratezza 0, % Conforme ai requisiti delle direttive EMC 004/108/CE - PED 97//CE - RoHS

Dettagli

Istruzioni di funzionamento. Flussostati elettronici statici SID 701935/01 07/2010

Istruzioni di funzionamento. Flussostati elettronici statici SID 701935/01 07/2010 Istruzioni di funzionamento R Flussostati elettronici statici ID 70935/0 07/200 Brevi istruzioni Installazione ontaggio pagina 6, collegamento elettrico pagina 8. -Teach Inserire la tensione di alimentazione.

Dettagli

Software e Indicatori

Software e Indicatori Software e Indicatori 272 Panoramica software e indicatori 276 VEGA Inventory System 278 DTM Collection e PACTware 279 VEGACONNECT 280 PLICSCOM, PLICSLED 282 VEGADIS 81, 82, 176 271 Panoramica software

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

Serie 40 - Mini relè per circuito stampato ed a innesto 8-10 - 16 A. Caratteristiche 40.31 40.51 40.52

Serie 40 - Mini relè per circuito stampato ed a innesto 8-10 - 16 A. Caratteristiche 40.31 40.51 40.52 Serie 40 - Mini relè per circuito stampato ed a innesto 8-10 - 16 A Caratteristiche 40.31 40.51 40.52 Relè con 1 o 2 contatti 40.31-1 contatto 10 A (passo 3.5 mm) 40.51-1 contatto 10 A (passo 5 mm) 40.52-2

Dettagli

Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC

Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC 4 936 Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC SEA412 Impiego I variatori di potenza statica si utilizzano per il controllo delle resistenze elettriche negli impianti

Dettagli

ACCESSORIES Generatore d Impulsi V2.0-Ex Bollettino Tecnico

ACCESSORIES Generatore d Impulsi V2.0-Ex Bollettino Tecnico 03.22 Caratteristiche: Applicazione: 50 impulsi per rivoluzione del tamburo di misura Per uso con TG05 a TG50, BG4 a BG100 Uni-direzionale Utilizzabile in zone ex-proof 3 Il generatore di impulsi per contatori

Dettagli

Trasmettitore di pressione in miniatura Modello M-10, versione standard Modello M-11, versione con membrana affacciata

Trasmettitore di pressione in miniatura Modello M-10, versione standard Modello M-11, versione con membrana affacciata Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione in miniatura Modello M-10, versione standard Modello M-11, versione con membrana affacciata Scheda tecnica WIKA PE 81.25 Applicazioni per ulteriori

Dettagli

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-0V o CANopen I sensori della serie IMPACT, sono trasmettitori di pressione, senza fluido di trasmissione, concepiti per l utilizzo in ambienti

Dettagli

Flussostato per liquidi

Flussostato per liquidi 594 59P0 Flussostato per liquidi Per liquidi nelle tubazioni di DN 0 00. QE90 Portata contatti: Pressione nominale PN5 max. 30 AC, A, 6 A max. 48 DC, A, 0 W Contatto pulito tipo reed (NO / NC) Custodia

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Istruzioni d'uso concise VEGABAR 82. Trasduttore di pressione con cella di misura in ceramica. 4 20 ma/hart Con qualifica SIL. Document ID: 46308

Istruzioni d'uso concise VEGABAR 82. Trasduttore di pressione con cella di misura in ceramica. 4 20 ma/hart Con qualifica SIL. Document ID: 46308 Istruzioni d'uso concise Trasduttore di pressione con cella di misura in ceramica VEGABAR 82 4 20 ma/hart Con qualifica SIL Document ID: 46308 Sommario Sommario 1 Criteri di sicurezza 1.1 Personale autorizzato...

Dettagli

Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40

Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40 Misura di temperatura elettrica Termoresistenza con uscita cavo Modello TR40 Scheda tecnica WIKA TE 60.40 per ulteriori omologazioni vedi pagina 11 Applicazioni Per installazione diretta nel processo Costruzione

Dettagli

Elettrovalvole a sicurezza intrinseca a comando on/off - a norme ATEX

Elettrovalvole a sicurezza intrinseca a comando on/off - a norme ATEX www.atos.com Tabella E0-6/I Elettrovalvole a sicurezza intrinseca a comando on/off - a norme ATEX corpo cursore solenoide a sicurezza intrinseca connettore elettrico comando manuale -06/6 Valvole on/off

Dettagli

Trasmettitore di pressione differenziale Con indicazione della pressione differenziale e della pressione di lavoro integrata, modello DPGT40

Trasmettitore di pressione differenziale Con indicazione della pressione differenziale e della pressione di lavoro integrata, modello DPGT40 Misura di pressione temperatura meccatronica elettrica Trasmettitore di pressione differenziale Con indicazione della pressione differenziale e della pressione di lavoro integrata, modello DPGT40 Scheda

Dettagli

Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie CST-CSV

Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie CST-CSV Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie - - Reed - Effetto di Hall S E R I E I finecorsa magnetici a scomparsa / sono sensori di prossimità che hanno la funzione di rilevare la posizione del

Dettagli

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Misura di temperatura elettrica Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Scheda tecnica WIKA TE 60.51 Applicazioni Applicazioni igienico-sanitarie

Dettagli

Serrature. Introduzione 5-2 AV 15 5-6 AV 20 5-10 AV 18 5-12 AV 21 5-14 AV 25 5-16 AV 28 5-18 AV 415 5-20. Accessori 5-21

Serrature. Introduzione 5-2 AV 15 5-6 AV 20 5-10 AV 18 5-12 AV 21 5-14 AV 25 5-16 AV 28 5-18 AV 415 5-20. Accessori 5-21 5 Introduzione 5-2 AV 15 5-6 AV 5-10 AV 18 5- AV 21 5-14 AV 5-16 AV 28 5-18 AV 415 5- Accessori 5-21 Tabella di confronto dei dati tecnici 5-24 ➂ ➄ ➆ ➃ ➅ ➀ ➁ Serrature con e senza protezione da chiusura

Dettagli

Termoresistenza Modello TR10-B, per installazione in un pozzetto aggiuntivo

Termoresistenza Modello TR10-B, per installazione in un pozzetto aggiuntivo Misura di temperatura elettrica Termoresistenza Modello TR10-B, per installazione in un pozzetto aggiuntivo Scheda tecnica WIKA TE 60.02 Applicazioni Costruzione di macchine, impianti e serbatoi Energia

Dettagli

QFM21... Sonda da canale. Siemens Building Technologies HVAC Products. Symaro. per umidità relativa e temperatura

QFM21... Sonda da canale. Siemens Building Technologies HVAC Products. Symaro. per umidità relativa e temperatura 1 864 1864P01 Symaro Sonda da canale per umidità relativa e temperatura QFM21 Impiego Tensione d alimentazione 24 V AC / 13535 V DC Segnale d uscita per umidità relativa 010 V DC / 4 20 ma Segnale d uscita

Dettagli

Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2

Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione OEM con tecnologia a film sottile Per idraulica mobile Modello MH-2 Scheda tecnica WIKA PE 81.37 Applicazioni Monitoraggio del carico Limitazione

Dettagli

Sensore di livello radar per la gestione delle acque

Sensore di livello radar per la gestione delle acque Sensore di livello radar per la gestione delle acque Funzionamento affidabile in tutte le condizioni Il nuovo sensore radar VEGAPULS WL 61 è ideale per tutte le applicazioni di misura di altezza, livello,

Dettagli

Trasmettitore di pressione Per refrigerazione e condizionamento Modello AC-1, con cella di misura in ceramica

Trasmettitore di pressione Per refrigerazione e condizionamento Modello AC-1, con cella di misura in ceramica Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione Per refrigerazione e condizionamento Modello AC-1, con cella di misura in ceramica Scheda tecnica WIKA PE 81.46 per ulteriori omologazioni vedi

Dettagli

Regolatore di pressione

Regolatore di pressione Regolatore di pressione FRS 4.10 Printed in Germany Edition 03.15 Nr. 215 170 1 6 Caratteristiche tecniche Il regolatore di pressione DUNGS tipo FRS, è dotato di una molla regolabile per il valore nominale.

Dettagli

Rilevatore di condensa

Rilevatore di condensa 1 542 1542P01 1542P02 Rilevatore di condensa Il rilevatore di condensa è utilizzato per evitare danni a causa della presenza di condensa sulle tubazioni e il è adatto per travi refrigeranti e negli impianti

Dettagli

Manometro a molla tubolare con contatti elettrici Modello PGS23.1x0, versione in acciaio inox

Manometro a molla tubolare con contatti elettrici Modello PGS23.1x0, versione in acciaio inox Misura di pressione meccatronica Manometro a molla tubolare con contatti elettrici Modello PGS23.1x0, versione in acciaio inox k Applicazioni per ulteriori omologazioni vedi pagina 14 Scheda tecnica WIKA

Dettagli

Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali MBS 4510. Opuscolo tecnico

Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali MBS 4510. Opuscolo tecnico Trasmettitore di pressione per applicazioni industriali MBS 4510 Opuscolo tecnico Caratteristiche Progettato per impieghi in ambienti industriali estremi Protezione e parti a contatto con il mezzo in acciaio

Dettagli

VALVOLE ISO 5599/1 SERIE SAFE AIR

VALVOLE ISO 5599/1 SERIE SAFE AIR Partendo da una serie di valvole robusta ed affidabile come quelle a norma ISO 5599/1, sono state aggiunte alcune caratteristiche peculiari quali la presenza di un sistema di diagnostica dello stato della

Dettagli

Istruzioni d uso. Scaricatore di sovratensione B61-300 FI. Document ID: 40489

Istruzioni d uso. Scaricatore di sovratensione B61-300 FI. Document ID: 40489 Istruzioni d uso Scaricatore di sovratensione B61-300 FI Document ID: 40489 Sommario Sommario 1 Il contenuto di questo documento 1.1 Funzione... 3 1.2 Documento destinato ai tecnici... 3 1.3 Significato

Dettagli