Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia - Direzione Generale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia - Direzione Generale"

Transcript

1 Prot. MIURAOODRLO R.U Milano, 9 dicembre 2009 Ai Signori Dirigenti degli UU.SS.PP. della Lombardia Ai Signori Dirigenti delle Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado della Lombardia LORO SEDI OGGETTO: integrazione al patto territoriale tra USR, Regione Lombardia e OO.SS.: ampliamento dei destinatari e riapertura dei termini per la presentazione delle domande. Come previsto dal punto 13 del Patto territoriale tra Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Regione Lombardia e Organizzazioni Sindacali, a seguito delle operazioni di monitoraggio effettuate sulle attività del Patto stesso, il giorno 4 dicembre u.s. è stata sottoscritta un integrazione al testo del 13 ottobre, in cui, fra l altro, si prevede l estensione della platea dei beneficiari e la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione alle attività di ampliamento dell offerta formativa e agli interventi finalizzati all integrazione e al potenziamento dei servizi di istruzione. In particolare, il tavolo interistituzionale di cui all art ha ritenuto opportuno estendere la possibilità di partecipazione anche a coloro che, non inseriti nelle graduatorie provinciali, non siano percettori dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda; - ha recepito le modifiche apportate all articolo 1, comma 2, del decreto legge 134/09 dalla legge di conversione, in merito al requisito di servizio relativo all anno scolastico 2008/2009, inserendo anche coloro che hanno conseguito una supplenza di almeno 180 giorni attraverso le graduatorie di istituto. Si forniscono di seguito alcune indicazioni operative in merito, riservandosi di procedere successivamente a ulteriori interventi di chiarimento. Personale destinatario La riapertura dei termini per la presentazione delle domande per la partecipazione alle attività previste dal Patto territoriale è rivolta sia al personale che, già in possesso dei requisiti previsti ai punti 1 e 2 del Patto territoriale, non abbia prodotto istanza di partecipazione entro il termine, originariamente previsto, del 26 ottobre u.s., sia a coloro che abbiano acquisito titolo a partecipare a

2 seguito dell ampliamento delle categorie dei beneficiari. Nel dettaglio, possono presentare istanza di partecipazione, in ordine di priorità interno alle aree: a) DOCENTI 1) docenti attualmente inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di cui all art. 1, comma 605, lettera c) della legge 296/06 nel territorio della regione Lombardia, percettori di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbiano rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che siano stati destinatari di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in un istituzione scolastica statale della Regione Lombardia; 2) docenti attualmente inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di cui all art. 1, comma 605, lettera c) della legge 296/06 nel territorio della regione Lombardia, non percettori di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbiano rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che siano stati destinatari di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in un istituzione scolastica statale della Regione Lombardia; 3) docenti attualmente non inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali ad esaurimento, ma inseriti in seconda o terza fascia delle graduatorie di istituto nel territorio della regione Lombardia, percettori dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbiano rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che siano stati destinatari di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in 4) docenti attualmente non inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali ad esaurimento, ma inseriti in seconda o terza fascia delle graduatorie di istituto nel territorio della regione Lombardia, non percettori dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbiano rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che siano stati destinatari di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in b) PERSONALE ATA

3 1) personale attualmente inserito a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all articolo 554 del decreto legislativo 297/94 o negli elenchi/graduatorie provinciali ad esaurimento di cui ai Decreti Ministeriali 75/01 e 35/04 nel territorio della regione Lombardia, percettore dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbia rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che sia stato destinatario di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in 2) personale attualmente inserito a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all articolo 554 del decreto legislativo 297/94 o negli elenchi/graduatorie provinciali ad esaurimento di cui ai Decreti Ministeriali 75/01 e 35/04 nel territorio della regione Lombardia, non percettore dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbia rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che sia stato destinatario di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in 3) personale attualmente non inserito a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti o negli elenchi/graduatorie provinciali ad esaurimento, ma inserito nella terza fascia delle graduatorie di istituto nel territorio della regione Lombardia, percettore dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbia rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che sia stato destinatario di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in un istituzione scolastica statale della Regione Lombardia; 4) personale attualmente non inserito a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti o negli elenchi/graduatorie provinciali ad esaurimento, ma inserito nella terza fascia delle graduatorie di istituto nel territorio della regione Lombardia, non percettore dell indennità di disoccupazione ordinaria all atto della presentazione della domanda, che non abbia rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010 e che sia stato destinatario di un contratto a tempo determinato annuale, fino al termine delle attività didattiche o di almeno 180 giorni nell a.s. 2008/2009 in un istituzione scolastica statale della Regione Lombardia;

4 Il requisito di servizio di almeno 180 giorni è da intendersi in tutti i casi come frutto di un unica supplenza attribuita sulla base delle graduatorie di istituto, anche a seguito di proroghe o conferme contrattuali, in un unica istituzione scolastica. Presentazione delle domande Seguendo la medesima procedura già utilizzata nella precedente fase di presentazione delle istanze, i modelli di domanda, pubblicati sul sito dell Ufficio scolastico regionale per la Lombardia e su quello della Regione Lombardia, potranno essere indirizzati: 1) alla sede provinciale dell Ufficio scolastico regionale che ha gestito la graduatoria provinciale di appartenenza; 2) alla sede provinciale dell Ufficio scolastico regionale in cui l aspirante è inserito in graduatoria di circolo o di istituto. Coloro che hanno presentato domanda di inserimento negli elenchi prioritari per l attribuzione delle supplenze temporanee di cui al DM 82/09 sono vincolati alla scelta della medesima provincia. Lo stesso vincolo vale per coloro che saranno inseriti negli elenchi prioritari di cui sopra sulla base del Decreto Ministeriale, in via di emanazione, che adegua le procedure previste dal DM 82/09 al nuovo quadro normativo scaturito dalla conversione in legge del DL 134/09. Nel modello di domanda gli aspiranti potranno inserire opzioni a livello distrettuale, nel numero e con le modalità previste dall art. 3, c. 4, del DM 82/09. La domanda va presentata entro il termine perentorio del 22 dicembre 2009 all istituzione scolastica in cui l aspirante era in servizio nell a.s. 2008/2009 con contratto per supplenza annuale o sino al termine dell attività didattica o ha svolto la supplenza di almeno 180 giorni. Il modello, preferibilmente consegnato a mano, può essere inviato con raccomandata a/r ; in tal caso fa fede la data di ricezione dell ufficio postale; è comunque consigliabile, per chi utilizza l invio a mezzo posta, una trasmissione anticipata della domanda alla scuola via posta elettronica. Adempimenti delle istituzioni scolastiche Il Dirigente scolastico 1) verifica che l aspirante abbia svolto servizio nell istituzione scolastica nell a.s. 08/09 nella misura richiesta come requisito di accesso, secondo quanto previsto dall articolo 1, comma 2 del Decreto Legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito con modificazioni nella legge 24 novembre 2009, n. 167 (in merito, si vedano i requisiti di servizio per l a.s. 2008/2009 indicati al primo paragrafo della presente nota); 2) conseguentemente, provvede a convalidare la dichiarazione in calce al modello; 3) verifica altresì che la scelta dell ufficio provinciale a cui indirizzare la domanda sia stata correttamente individuata sulla base di quanto indicato al titolo precedente. Concluse dette verifiche, il Dirigente scolastico provvede all immediato inoltro della domanda all Ufficio in indirizzo.

5 Qualora singoli uffici provinciali intendano seguire procedure diverse al fine di velocizzare l acquisizione delle istanze attraverso l uso di procedure informatiche, ne daranno dettagliata informazione alle Istituzioni scolastiche di pertinenza. Adempimenti degli Uffici provinciali Entro il 12 gennaio 2010 i Dirigenti degli Uffici provinciali, verificato l inserimento degli aspiranti nelle graduatorie del territorio regionale per l anno scolastico in corso e che gli stessi non abbiano rinunciato a un contratto a tempo determinato annuale o fino al termine delle attività didattiche a orario pieno nell a.s. 2009/2010, provvedono alla compilazione di elenchi alfabetici distinti per distretto secondo i seguenti criteri: a) docenti: dovranno essere compilati elenchi separati per scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado; negli elenchi dovrà essere evidenziato l eventuale possesso del titolo di specializzazione per l insegnamento sul sostegno; ogni elenco dovrà includere le quattro tipologie di personale previste dal primo paragrafo della presente nota. b) ATA: dovranno essere compilati elenchi separati per profilo professionale, che includano le quattro tipologie di personale previste dal primo paragrafo della presente nota. A tal fine, gli Uffici provinciali utilizzeranno la procedura informatica elaborata dalla Regione Lombardia, fatti salvi eventuali diversi canali informativi concordati dai singoli Uffici con l USR e la Regione. Ulteriori indicazioni Qualora gli Uffici provinciali, nella fase di compilazione degli elenchi sulla base delle istanze presentate entro il 26 ottobre c.a., avessero escluso alcuni aspiranti in quanto privi dei requisiti previsti a quella data e qualora detti aspiranti rientrassero oggi tra gli aventi diritto, in relazione all estensione della platea dei destinatari prevista dall integrazione al Patto territoriale, le domande di partecipazione a suo tempo presentate dovranno essere acquisite d ufficio, senza che gli interessati producano ulteriore istanza di partecipazione, fatta salva eventuale esplicita indicazione contraria da parte degli interessati stessi. Per quanto attiene l orario settimanale di svolgimento delle attività progettuali, si rimanda alle indicazioni diramate da questo ufficio a tutte le Istituzioni scolastiche del territorio regionale con la nota prot del 9 novembre u.s. La possibilità, per coloro che già sono destinatari di una supplenza a orario ridotto, di completare l orario accettando di partecipare alle attività previste dal Patto territoriale deve tener presente gli orari settimanali di riferimento: il personale ATA non potrà superare complessivamente

6 le 36 ore settimanali, mentre la valutazione risulta più complessa per quanto riguarda il personale docente, stante la difformità degli orari contrattualmente previsti; principio generale è che l orario massimo di completamento attraverso le attività del Patto territoriale è costituito dalla percentuale di orario mancante alla supplenza che il singolo soggetto sta già svolgendo, rispetto all orario contrattualmente previsto come obbligatorio: ad esempio, se un docente di scuola secondaria sta già svolgendo una supplenza per 6 ore settimanali (pari al 33,33% dell orario d obbligo), il completamento con le attività del patto non potrà superare il 66,66% dell orario massimo previsto per le attività del Patto stesso (36 ore), cioè non potrà superare le 24 ore settimanali. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito della Regione Lombardia all indirizzo Layout&cid= &p= &pagename=DG_IFLWrapper Si resta a disposizione delle SS.LL. per i chiarimenti che dovessero rendersi necessari. Distinti saluti. Per il Direttore Generale Giuseppe Colosio f.to Luca Volonté

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. CARDANO

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. CARDANO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. CARDANO Via Verdi n.19-27100 Pavia - tel. 0382.302801-2-3 fax 0382.303160 e-mail direzione@iticardano.it sito web www.cardano.pv.it C.F. 80003980184 - P.I. 01958500181

Dettagli

ALL UFFICIO SCOLASTICO DELLA REGIONE... SEDE PROVINCIALE DI (2).

ALL UFFICIO SCOLASTICO DELLA REGIONE... SEDE PROVINCIALE DI (2). DOMANDA PER L INCLUSIONE NEGLI ELENCHI PRIORITARI RELATIVI ALL ANNO SCOLASTICO 2011/2012, AI FINI DELL ASSEGNAZIONE, CON PRECEDENZA ASSOLUTA, DELLE SUPPLENZE TEMPORANEE AL PERSONALE, DI CUI ALL ART. 9

Dettagli

ALL UFFICIO SCOLASTICO DELLA REGIONE... SEDE PROVINCIALE DI (2).

ALL UFFICIO SCOLASTICO DELLA REGIONE... SEDE PROVINCIALE DI (2). DOMANDA PER L INCLUSIONE IN CODA AGLI ELENCHI PRIORITARI RELATIVI ALL ANNO SCOLASTICO 2010/2011, AI FINI DELL ASSEGNAZIONE, CON PRECEDENZA ASSOLUTA, DELLE SUPPLENZE TEMPORANEE AL PERSONALE, DI CUI ALL

Dettagli

e, p.c. AI RAPPRESENTANTI REGIONALI delle OO. SS. L O R O S E D I

e, p.c. AI RAPPRESENTANTI REGIONALI delle OO. SS. L O R O S E D I Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto DIREZIONE GENERALE Ufficio III - Personale della scuola. Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA

Dettagli

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2014-15

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2014-15 Circolo Didattico Don Milani Via Giovanni XXIII, 57 90049 Terrasini (PA) Cod. Simpi: PAEE10700G Cod. Fisc. 80056310826 Cod. Unico Ufficio UFMTKH Tel. 091 8619715/Fax : 091 8684279 e-mail PAEE10700G @istruzione.it/

Dettagli

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA L'ORARIO COMPLETO ACCETTO SU SOSTEGNO

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA L'ORARIO COMPLETO ACCETTO SU SOSTEGNO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 6 AGOSTO 2010 a cura di Laura Razzano SUPPLENZE ANNUALI O FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITA CONFERITE A LIVELLO PROVINCIALE ENTRO IL 31 AGOSTO 2010 RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA

Dettagli

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo. di Libero Tassella

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo. di Libero Tassella Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo di Libero Tassella 1. Le graduatorie da utilizzare. Il dirigente scolastico dovrà comunque utilizzare le graduatorie di circolo o di istituto per il

Dettagli

USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale. Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015

USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale. Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015 1 USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano Direzione Generale Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 6881 Milano, 22 maggio 2015 Ai Dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado della Lombardia E p.c. Ai Dirigenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0007919.22-08-2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AOODRTO Firenze, 22/08/2013 Ufficio VI Ai Dirigenti degli Uffici territoriali dell USR per

Dettagli

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo.

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo. Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo. Il dirigente scolastico dovrà utilizzare le graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento di supplenze finalizzate alla sostituzione del

Dettagli

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 a cura di Laura Razzano RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA PER QUEST'ANNO (2009/2010)O NON POTRO' PIU' LAVORARE NELLA GRADUATORIA DI QUELLA PROVINCIA POTRO'

Dettagli

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 20/10/2014 prot. n. 28217 - USCITA -

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 20/10/2014 prot. n. 28217 - USCITA - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma - sito:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale MIUR.AOODRUM.REGISTRO UFFICIALE(U).0011265.04-09-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale Criteri generali per la stipula

Dettagli

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARSINA

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARSINA DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARSINA AVVERTENZA La compilazione del presente modulo di domanda avviene secondo le disposizioni previste

Dettagli

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 AL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI GAMBETTOLA AVVERTENZE La compilazione del presente modulo di domanda avviene secondo le disposizioni previste

Dettagli

MIURAOODRVE/UFF.III/10804/C7A VENEZIA, 4 settembre 2014. e, p.c. AI RAPPRESENTANTI REGIONALI delle OO. SS. LORO SEDI

MIURAOODRVE/UFF.III/10804/C7A VENEZIA, 4 settembre 2014. e, p.c. AI RAPPRESENTANTI REGIONALI delle OO. SS. LORO SEDI MIURAOODRVE/UFF.III/10804/C7A VENEZIA, 4 settembre 2014 AI DIRIGENTI degli UFFICI SCOLASTICI TERRITORIALI DEL VENETO LORO SEDI AI DIRIGENTI delle ISTITUZIONI SCOLASTICHE di ogni ordine e grado LORO SEDI

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 Roma, 02/11/2015

CIRCOLARE N. 65 Roma, 02/11/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

BREVE GUIDA AL SISTEMA DI INTERPELLO TRAMITE SMS DEI DOCENTI INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DELLA PROVINCIA DI TRENTO

BREVE GUIDA AL SISTEMA DI INTERPELLO TRAMITE SMS DEI DOCENTI INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DELLA PROVINCIA DI TRENTO BREVE GUIDA AL SISTEMA DI INTERPELLO TRAMITE SMS DEI DOCENTI INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DELLA PROVINCIA DI TRENTO LA DISCIPLINA NORMATIVA Decreto del Presidente della Provincia 24 giugno 2008,

Dettagli

Liceo Statale Erasmo da Rotterdam Linguistico - Scienze Sociali Scienze Umane Scienze Umane opzione Economico Sociale

Liceo Statale Erasmo da Rotterdam Linguistico - Scienze Sociali Scienze Umane Scienze Umane opzione Economico Sociale Liceo Statale Erasmo da Rotterdam Linguistico - Scienze Sociali Scienze Umane Scienze Umane opzione Economico Sociale Viale Italia, 409 20099 Sesto San Giovanni (MI) tel. 022428129 - fax 0226224369 - sito

Dettagli

Politiche di Reclutamento Gestione Personale Precario

Politiche di Reclutamento Gestione Personale Precario Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero della Pubblica Istruzione MANUALE UTENTE Politiche di Reclutamento Gestione Personale Precario IDENTIFICATIVO SW-PR-MU-GestionePersonalePrecario-1

Dettagli

FEDERAZIONE GILDA UNAMS

FEDERAZIONE GILDA UNAMS ISTRUZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2011 2012 Secondo le Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. a cura di Laura Razzano Innanzitutto raccomando

Dettagli

COMUNICAZIONE N. 66. A tutti i docenti. All albo Al sito web. OGGETTO: Permessi studio 2014

COMUNICAZIONE N. 66. A tutti i docenti. All albo Al sito web. OGGETTO: Permessi studio 2014 COMUNICAZIONE N. 66 ISTITUTO COMPRENSIVO G.GALILEI Scuola dell infanzia, primaria, secondaria di primo grado VIA CAPPELLA ARIENZO TEL. 0823/755441 FAX 0823-805491 e-mail ceic848004@istruzione.it C.M. CEIC848004

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale - Ufficio V Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza Corso Telesio, n. 17, 87100 - COSENZA - Tel. 0984 894111 Prot. n 8950 Cosenza, lì 20 ottobre 2015 Ai Dirigenti Scolastici di ogni

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il Personale della Scuola UFF.

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il Personale della Scuola UFF. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO Prot.n.1446 Roma, 29 luglio 2005 Ai Direttori degli Uffici scolastici regionali LORO SEDI OGGETTO : Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFFIII/9789/C2 Venezia, 8 Agosto 2014. Agli Uffici Scolastici Territoriali. Alle Organizzazioni sindacali regionali

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFFIII/9789/C2 Venezia, 8 Agosto 2014. Agli Uffici Scolastici Territoriali. Alle Organizzazioni sindacali regionali MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio III - Personale della Scuola

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REPUBBLICA ITALIANA

REPUBBLICA ITALIANA REPUBBLICA ITALIANA REPUBBLICA ITALIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico - Uff.

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico - Uff. prot. n. 171 Roma, 10 gennaio 2013 AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI LORO SEDI e, p.c. All Ufficio di Gabinetto dell On. Ministro SEDE Oggetto: posizioni economiche personale ata

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Ufficio 3

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Ufficio 3 MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0005682.07-04-2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ai Ai Dirigenti Tecnici della Regione Sardegna Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Della

Dettagli

Graduatorie ad esaurimento

Graduatorie ad esaurimento La scheda Uil Scuola con le risposte alle domande più frequenti Quando scadono le domande? Le domande vanno inoltrate dal 14 aprile al 10 maggio 2014, entro le ore 14.00, e hanno validità per il triennio

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Destinatari

Art. 1 Finalità. Art. 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Destinatari Allegato al decreto del direttore centrale 6 agosto 2012 n. 1087/ISTR Bando per il finanziamento delle Sezioni Primavera anno scolastico 2012/2013 Art. 1 Finalità 1. Il presente bando viene emanato al

Dettagli

GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO PERSONALE DOCENTE GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO TERZA FASCIA PERSONALE ATA TRIENNIO 2014/2015 2016/2017

GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO PERSONALE DOCENTE GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO TERZA FASCIA PERSONALE ATA TRIENNIO 2014/2015 2016/2017 GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO PERSONALE DOCENTE GRADUATORIE DI CIRCOLO/ISTITUTO TERZA FASCIA PERSONALE ATA TRIENNIO 2014/2015 2016/2017 Termine di presentazione della domanda modello D1 o D2 8 ottobre

Dettagli

LICEO STATALE SANDRO PERTINI

LICEO STATALE SANDRO PERTINI / LICEO STATALE SANDRO PERTINI - Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane (con Opzione Economico-Sociale) Genova Liceo Musicale e Coreutic Novembre o Sez. Musicale Via C. Battisti 5, 16145 Genova

Dettagli

COMUNICATO N. 0234. Oggetto: PERMESSI RETRIBUITI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2016.

COMUNICATO N. 0234. Oggetto: PERMESSI RETRIBUITI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2016. COMUNICATO N. 0234 A TUTTI I DOCENTI AL PERSONALE A.T.A. Oggetto: PERMESSI RETRIBUITI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2016. Si fa presente che il 15 novembre 2015 scade, per il Personale docente, educativo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Allegato A ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO A.1

Dettagli

COMUNICATO N. 081. Treviso, 12/11/2014. A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. Sede

COMUNICATO N. 081. Treviso, 12/11/2014. A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. Sede Istituto di Istruzione Superiore Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 C.F. 80011740265 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: tvis019001@pec.istruzione.it url: www.palladio-tv.gov.it

Dettagli

Oggetto: Iscrizioni alle scuole di istruzione secondaria di secondo grado relative all'anno scolastico 2010 2011.

Oggetto: Iscrizioni alle scuole di istruzione secondaria di secondo grado relative all'anno scolastico 2010 2011. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'autonomia Scolastica Ufficio VI C.M. n.17 MIURAOODGOS

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ANNO 133 Roma, 12-19 ottobre 2006 N. 41-42 BOLLETTINO UFFICIALE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE Poste Italiane S.p.A. - sped. in abb. post. 70% - DCB Roma ISTITUTO

Dettagli

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 27/02/2015 prot. n. 4555 - USCITA -

MPI AOOUSPRM.Registro Ufficiale Roma, 27/02/2015 prot. n. 4555 - USCITA - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio X - Ambito territoriale per la provincia di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: www.atpromaistruzione.it

Dettagli

UFFICO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO L AQUILA

UFFICO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO L AQUILA UFFICO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO L AQUILA CONTRATTO COLLETTIVO REGIONALE INTEGRATIVO RELATIVO AI CRITERI PER FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO [Art. 4 -comma 2 lett. a)- CCNL]

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio X Milano

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio X Milano Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio X Milano Prot. MIURAOOUSPMI R.U. 17635 del 3.9.2015 Convocazione per l individuazione dei

Dettagli

A relazione dell'assessore Pentenero:

A relazione dell'assessore Pentenero: REGIONE PIEMONTE BU12S1 26/03/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 23 marzo 2015, n. 19-1217 DPR 20 marzo 2009, n. 81, DPR 20 marzo 2009, n. 89, DCR n. 10-35899 del 4 novembre 2014. Programmazione

Dettagli

PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO

PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Allegato A ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO A.1 La consistenza

Dettagli

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14

DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE A.S. 2013-14 AL DIRIGENTE SCOLASTICO DELLA DIREZIONE DIDATTICA AVVERTENZA La compilazione del presente modulo di domanda avviene secondo le disposizioni previste dal D.P.R.

Dettagli

Tel.: 06/77392571 C.F.: 97248840585. Roma, 06/03/2015. Ai Dirigenti gli Uffici Territoriali dell U.S.R. per il Lazio LORO SEDI

Tel.: 06/77392571 C.F.: 97248840585. Roma, 06/03/2015. Ai Dirigenti gli Uffici Territoriali dell U.S.R. per il Lazio LORO SEDI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio V I Unità Operativa Via Pianciani, 32 00185 Roma Indirizzo PEC: drla@postacert.istruzione.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna 1 Prot. AOODRSA.REG.UFF.n 6888 Cagliari, 3 maggio 2013 Ai Dirigenti Scolastici Ai rappresentanti legali delle scuole paritarie Scuole dell infanzia, Scuole primarie, Scuole medie, Istituti Comprensivi,

Dettagli

Le informazioni raccolte tramite l applicativo ARIS sono le seguenti:

Le informazioni raccolte tramite l applicativo ARIS sono le seguenti: APPLICATIVO ARIS (AREA RISERVATA SCUOLE DEL VENETO) Aggiornamento al 01/10/2015 ARIS (Area Riservata Scuole del Veneto) è uno strumento informatico realizzato per semplificare, uniformare e rendere più

Dettagli

E-mail: segreteria@martini-schio.it sito internet : www.martini-schio.it

E-mail: segreteria@martini-schio.it sito internet : www.martini-schio.it ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO sede amministrativa : Via Pietro Maraschin, n 9-36015 SCHIO (Vicenza) - ITALIA 0445 / 523118 fax 0445 / 525132 - C.F. 92002080247 E-mail: segreteria@martini-schio.it

Dettagli

(Riservato agli aspiranti che hanno conseguito l abilitazione dopo il 31/07/2014, secondo quanto disposto dal D.M. 03/06/2015 n.

(Riservato agli aspiranti che hanno conseguito l abilitazione dopo il 31/07/2014, secondo quanto disposto dal D.M. 03/06/2015 n. Modello B GRADUATORIE DI CIRCOLO E D'ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE PER GLI ANNCOLASTICI 2014/2015, 2015/2016 e 2016/17 MODELLO DCELTA DELLE ISTITUZIONCOLASTICHE (Riservato agli aspiranti che hanno conseguito

Dettagli

e, p.c. ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA - LORO SEDI OGGETTO: CALENDARIO CONVOCAZIONI PERSONALE DOCENTE A.S 2013/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE

e, p.c. ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA - LORO SEDI OGGETTO: CALENDARIO CONVOCAZIONI PERSONALE DOCENTE A.S 2013/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia-Direzione Generale UFFICIO IX- AMBITO TERRITORIALE DI FOGGIA CIRCOLARE N.20 PROT.N.4723 FOGGIA,3.9.2013

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007/2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Fondo Sociale Europeo Annualità 2011/13 Piano Integrato degli interventi (unici si nasce) INSIEME SI CRESCE - aa. ss. 2011/12-2012/13

Dettagli

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo

Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo Breve guida pratica ad uso del supplente temporaneo di Libero Tassella (versione aggiornata al 29.12.2006) Una premessa. Il dirigente scolastico dovrà utilizzare le graduatorie di circolo o di istituto

Dettagli

Direzione Generale PREMESSO

Direzione Generale PREMESSO CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE COMPARTO SCUOLA Il giorno 9 dicembre 2008 in Bologna presso l Ufficio

Dettagli

Il DIRIGENTE SCOLASTICO

Il DIRIGENTE SCOLASTICO Via Achille Grandi, 4 21047 SARONNO (Va) Tel. 02/960.31.66 Agli Atti Al Sito Web All Albo Saronno, 04/04/2016 Prot. N. 1548/c14 OGGETTO: Programma Operativo Nazionale 20142020. Annualità 2016 / 10.8.1.A2

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Reclutamento, assegnazione, gestione e formazione delle risorse umane

Dettagli

Prot. n. 843 Benevento, 29.02.2016. Alle OO.SS. LORO SEDI. All URP

Prot. n. 843 Benevento, 29.02.2016. Alle OO.SS. LORO SEDI. All URP Prot. n. 843 Benevento, 29.02.2016 Ai DIRIGENTI SCOLASTICI degli Istituti di Istruzione Secondaria di I e II grado Statali e non Statali della provincia LORO SEDI Alle OO.SS. LORO SEDI All URP Oggetto:

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca D.M. n. 53 il decreto legislativo n. 297 del 16 aprile 1994, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni legislative in

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Prot. n 3074 /C13 Brindisi, 17/09/2012 All Albo All albo dell Ufficio Territoriale VIII dell USR Puglia Pubblicazione su www.monticellisimone.altervista.org Oggetto: Bando per la costituzione di graduatorie

Dettagli

FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE (1 SETTEMBRE 30 GIUGNO)

FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE (1 SETTEMBRE 30 GIUGNO) ACCETTO NON ACCETTO 2012-2013 a cura di Laura Razzano Il Ministero dell'istruzione ogni anno definisce le procedure e le regole per l'individuazione degli insegnanti precari a cui assegnare le supplenze

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/11531/C21 Venezia, 17 Agosto 2011. email urgente Agli Uffici Scolastici Territoriali della Regione Veneto loro sedi

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/11531/C21 Venezia, 17 Agosto 2011. email urgente Agli Uffici Scolastici Territoriali della Regione Veneto loro sedi Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/11531/C21 Venezia, 17 Agosto 2011 email urgente Agli Uffici Scolastici Territoriali della Regione Veneto loro sedi Alle Organizzazioni sindacali regionali loro sedi Al sito

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO - PARABITA Via Roma, 20 73052 Parabita (LE)- Tel. 0833 593305 Fax 0833 595473 Mail: LEIC84600X@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO - PARABITA Via Roma, 20 73052 Parabita (LE)- Tel. 0833 593305 Fax 0833 595473 Mail: LEIC84600X@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO - PARABITA Via Roma, 20 73052 Parabita (LE)- Tel. 0833 593305 Fax 0833 595473 Mail: LEIC84600X@istruzione.it - LEIC84600X@PEC.istruzione.it web: htpp//www.comprensivoparabita.it Prot.

Dettagli

CIRCOLARE N. 40. OGGETTO: permessi straordinari retribuiti per diritto allo studio (150 ore) per l anno 2016.

CIRCOLARE N. 40. OGGETTO: permessi straordinari retribuiti per diritto allo studio (150 ore) per l anno 2016. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Liceo Scientifico, Liceo Classico, Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico Tito Lucrezio Caro 35013 CITTADELLA (PD) - Via Alfieri, 58 tel. 049 5971313 - fax 049 5970692

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO sede amministrativa : Via Pietro Maraschin, n 9-36015 SCHIO (Vicenza) - ITALIA 0445 / 523118 fax 0445 / 525132 - C.F. 92002080247 E-mail: segreteria@martini-schio.it

Dettagli

CIRCOLARE n. 136 Oderzo 10 novembre 2015

CIRCOLARE n. 136 Oderzo 10 novembre 2015 I S T I T U T O T E C N I C O S T A T A L E ECONOMICO TECNOLOGICO JACOPO SANSOVINO indirizzi: Amministrazione, finanza e marketing - Turistico Costruzioni, ambiente e territorio Trasporti e logistica C

Dettagli

LICEO STATALE S.PIZZI

LICEO STATALE S.PIZZI LICEO STATALE S.PIZZI Indirizzi Liceali: Classico - Scientifico - Scientifico/ Scienze Applicate Scienze Umane - Scienze Umane/economico sociale-linguistico C.F. 93034560610 P.zza Umberto I 81043 CAPUA

Dettagli

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Puglia Assessorato per il diritto allo studio e la formazione professionale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Accordo per la realizzazione nell anno scolastico 2011/2012 di percorsi di

Dettagli

A V V I S O P U B B L I C O P E R S E L E Z I O N E P E R S O N A L E E S P E R T O E S T E R N O

A V V I S O P U B B L I C O P E R S E L E Z I O N E P E R S O N A L E E S P E R T O E S T E R N O Fondo Sociale Europeo Ministero dell Istruzione Dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. IV ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE R. AMBROSINI

Dettagli

Ufficio IV - Gestione del personale della scuola Prot. n.1761 Bologna, 18/02/2015

Ufficio IV - Gestione del personale della scuola Prot. n.1761 Bologna, 18/02/2015 Prot. n.1761 Bologna, 18/02/2015 - Ai Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriale dell Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna e p c. - Ai Direttori delle Ragionerie Territoriali dello Stato

Dettagli

Personale docente Le domande più frequenti

Personale docente Le domande più frequenti Le domande più frequenti Entro quando vanno presentate le domande? Le domande di inclusione nelle graduatorie di circolo e istituto e la scelta delle scuole devono essere presentate entro il termine del

Dettagli

PROVINCIA DI TERAMO Settore B8 - Lavoro e Formazione -

PROVINCIA DI TERAMO Settore B8 - Lavoro e Formazione - PROVINCIA DI TERAMO Settore B8 - Lavoro e Formazione - AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ALLIEVI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ESTETISTA INDICE Articolo 1 Riferimenti normativi pag. 2

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. Prot. n. AOODRCA/R.U. 660/U Napoli, 29/01/2014 IL DIRETTORE GENERALE

DIREZIONE GENERALE. Prot. n. AOODRCA/R.U. 660/U Napoli, 29/01/2014 IL DIRETTORE GENERALE DIREZIONE GENERALE Prot. n. AOODRCA/R.U. 660/U Napoli, 29/01/2014 IL DIRETTORE GENERALE VISTO VISTO VISTI il D.M. n. 249 del 10 settembre 2010, concernente il regolamento sulla Definizione della disciplina

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Prot. n. AOODGPER 4133 Roma, 28 aprile 2014 Uff. III Ai Direttori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GALATINA POLO 1

ISTITUTO COMPRENSIVO GALATINA POLO 1 Prot. n. 6732 /C9 Galatina, 18/12/2014 All Albo dell Istituto SEDE Al sito web dell Istituto Con richiesta di cortese diffusione -Alla provincia di Lecce urp@provincia.le.it - Ai centri per l Impiego della

Dettagli

- il D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 87 Regolamento per il riordino degli istituti professionali ;

- il D.P.R. del 15 marzo 2010, n. 87 Regolamento per il riordino degli istituti professionali ; OGGETTO: DEFINIZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA DELLE ARTICOLAZIONI E DELLE OPZIONI DEGLI ISTITUTI TECNICI E DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI DELLE AUTONOMIE SCOLASTICHE DELLA PROVINCIA DI TORINO PER L ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Ai Docenti Al personale ATA. Oggetto: Permessi diritto allo studio anno 2015 - Contratto integrativo regionale e fac-simile di domanda.

Ai Docenti Al personale ATA. Oggetto: Permessi diritto allo studio anno 2015 - Contratto integrativo regionale e fac-simile di domanda. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESTARI - RIGHI Borgo San Giovanni, 12/A - 30015 Chioggia (VE) Tel. 041.4967600 Fax 041.4967733 Cod. Mecc. VEIS02200R C.F. 91021780274 e-mail: veis02200r@istruzione.it

Dettagli

Oggetto: Bando di reclutamento esperti esterni progetti PON. Riapertura termini presentazione istanza per il ruolo di docente esperto nel progetto :

Oggetto: Bando di reclutamento esperti esterni progetti PON. Riapertura termini presentazione istanza per il ruolo di docente esperto nel progetto : PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007 2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. Annualità 2011 2012 C-1-FSE-2011-2401 Prot. N Paternò, 6 febbraio 2012 All Albo dell Istituto Al Sito web A

Dettagli

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. AA.SS. 2009/2010 e 2010/2011

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. AA.SS. 2009/2010 e 2010/2011 GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009 AA.SS. 2009/2010 e 2010/2011 MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE TERMINI DI PRESENTAZIONE DAL 10 APRILE ALL

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. MARCONI. 80058-Torre Annunziata Via Roma Trav.Sian Tel. (081) 8611083 - Fax (081) 8611083

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. MARCONI. 80058-Torre Annunziata Via Roma Trav.Sian Tel. (081) 8611083 - Fax (081) 8611083 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. MARCONI 80058-Torre Annunziata Via Roma Trav.Sian Tel. (081) 8611083 - Fax (081) 8611083 Web: itimarconi.it-e-mail:natf060008@istruzione.it Prot. N 3360/ B 29 Del 25/10/2010

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio IV Politiche giovanili. Formazione e aggiornamento del personale della scuola Prot. AOODRCA.R.U. 1617/U del 22 Feb 2013 Egr. Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della

Dettagli

Prot. 96/C14A Poppi, 14 gennaio 2015

Prot. 96/C14A Poppi, 14 gennaio 2015 Istituto Comprensivo Statale di Poppi via Colle Ascensione 3-52014 POPPI (AR) - tel 0575 529028 - fax 529068 CF: 94004060516 - cod. MIUR: ARIC83000R EMAIL: ARIC83000R@istruzione.it info@poppiscuola.it

Dettagli

Istanza POLIS. Presentazione domanda di permanenza, aggiornamento, trasferimento, conferma o scioglimento riserva in GaE

Istanza POLIS. Presentazione domanda di permanenza, aggiornamento, trasferimento, conferma o scioglimento riserva in GaE Istanza POLIS Presentazione domanda di permanenza, aggiornamento, trasferimento, conferma o scioglimento riserva in GaE 1 Introduzione Istanza POLIS Da quest anno la presentazione della domanda di permanenza/aggiornamento

Dettagli

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, che consente all Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica di avvalersi,

Dettagli

Modello A - 1: personale docente supplente annuale

Modello A - 1: personale docente supplente annuale Modello A - 1: personale docente supplente annuale Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Denominazione Istituzione scolastica Codice meccanografico Prot. n. : data, / / Oggetto: contratto

Dettagli

Prot. n. 4697/C24b Legnago, 31/07/2015 CIG: ZC915387C9 CUP: J19D15000700007

Prot. n. 4697/C24b Legnago, 31/07/2015 CIG: ZC915387C9 CUP: J19D15000700007 Istituto Comprensivo 1 LEGNAGO Via XX Settembre, 39 37045 LEGNAGO (VR) Tel 0442 20609 E-mail: vric89800d@istruzione.it M.I.U.R. UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI VERONA DISTRETTO SCOLASTICO 55 Prot. n.

Dettagli

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015

U. O. n 2 Ufficio 2. Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Prot. n. 1358/r Cosenza, 09/01/2015 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali di ogni ordine e grado della provincia LORO SEDI e,p.c. All U. S. R. per la Calabria Via Lungomare 259 88100 CATANZARO

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO IST. COMP.: MIIC84700L IC A. STROBINO/CERRO MAGGIORE VIA BOCCACCIO 2E DISTRETTO:069

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO IST. COMP.: MIIC84700L IC A. STROBINO/CERRO MAGGIORE VIA BOCCACCIO 2E DISTRETTO:069 SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HO-MXR01 SCUOLA DELL'INFANZIA - ORGANICO DI DIRITTO A.S. 12/13 4/05/12 STAMPA DEI DATI DI ORGANICO - POSTI PAG. 1 UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE

Dettagli

Prot. N 3568 Napoli, 19 dicembre 2013

Prot. N 3568 Napoli, 19 dicembre 2013 Scuola Secondaria di Primo Grado CARLO POERIO Distretto 41 - Corso Vittorio Emanuele n 124-80121 Napoli tel. Fax 081 / 761 31 22 e mail namm07800v@istruzione.it cod. mecc. NAMM07800V cod. fisc. 80061370633

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0008376.27-07-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE Cagliari, 27/07/2015 VISTO il testo unico delle disposizioni legislative

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Scuola secondaria statale di primo grado Giovanni Pascoli Via degli Anemoni 80033 Cicciano (Na) Tel 081 8248687 Fax 081 8261852 E mail: namm26500e@istruzione.it.

Dettagli

Circolare Ministeriale 18 settembre 2007, n. 75

Circolare Ministeriale 18 settembre 2007, n. 75 Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7 Circolare Ministeriale 18 settembre 2007, n. 75 Prot. n. 4378/P7 Oggetto: Anagrafe nazionale delle scuole paritarie In attuazione

Dettagli

Epifanio Ferdinando Indirizzo Scientifico Commerciale Coreutico. Prot. n. 577/C38-b Mesagne 21/02/2015

Epifanio Ferdinando Indirizzo Scientifico Commerciale Coreutico. Prot. n. 577/C38-b Mesagne 21/02/2015 Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Epifanio Ferdinando Indirizzo Scientifico Commerciale Coreutico Via Eschilo 72023 Mesagne (BR) - tel. 0831772277 fax 0831735042 (sede indirizzo scientifico)

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

Il presente avviso di procedura di selezione verrà affisso all Albo dell Ufficio Scolastico Provinciale di Ravenna in data 10 settembre 2008.

Il presente avviso di procedura di selezione verrà affisso all Albo dell Ufficio Scolastico Provinciale di Ravenna in data 10 settembre 2008. Prot. n. 8380 Ravenna 10 settembre 2008 IL DIRIGENTE AMMINISTRATIVO VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, il quale prevede che l Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica possa

Dettagli

Istituto Comprensivo Casaleone Scuole Infanzia, Primaria, Secondaria I grado

Istituto Comprensivo Casaleone Scuole Infanzia, Primaria, Secondaria I grado Prot. n. 1438/B4a Casaleone, 04 agosto 2015 CIG: Z62153ADB7 CUP: I39D15000580007 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN ESPERTO IN LINGUA INGLESE PER SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALEONE E SUSTINENZA

Dettagli

FOE CdO Opere Educative

FOE CdO Opere Educative FOE CdO Opere Educative Proposta di emendamenti al ddl 2994 disegno di legge recante riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione, con delega per il riordino delle disposizioni legislative

Dettagli

DEL SOSTEGNO/SPECIALI E METODI DIFFERENZIATI)

DEL SOSTEGNO/SPECIALI E METODI DIFFERENZIATI) 1) FAQ - Chi ha barrato la preferenza Q, avendo prestato servizio nella scuola alle condizioni previste dalla predetta lettera Q, della sez. H2 (titoli di preferenza) del Mod 1 ha titolo a barrare anche

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64 del decreto legge 25 giugno

Dettagli

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009 GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009 Anni scolastici 2009/10 e 2010/11 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: dal 10 APRILE all 11 MAGGIO 2009 LE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale per il personale scolastico - Ufficio III Reclutamento

Dettagli

BANDO PER ATTIVITA TUTORIALI AI SENSI DEL D.M. 198/2003 a.a. 2014/2015

BANDO PER ATTIVITA TUTORIALI AI SENSI DEL D.M. 198/2003 a.a. 2014/2015 Prot. n. 685/14 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE - Visto il comma 6 dell art. 7 del DL 165/01; - Visto il DL 9.5.2003 n. 105, convertito in Legge n. 170 dell 11.7.2003; - Visto l art. 2 del DM 23.10.2003

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Prot. n. 2244/C3 Bologna, 21.02.2006 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, il quale prevede che l Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica possa avvalersi,

Dettagli