CAPITOLATO GARA LBBAR/2015/08

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO GARA LBBAR/2015/08"

Transcript

1 CAPITOLATO GARA LBBAR/2015/08 PER LA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO BANCONE DI SERVIZIO PRESSO IL BAR DEL LEONARDO BUILDING DI QUESTO CENTRO INTERNAZIONALE DI FISICA TEORICA DI STRADA COSTIERA 11, TRIESTE 1. OGGETTO DELLA GARA L'oggetto del Capitolato riguarda la fornitura e posa in opera di un bancone di servizio per il bar principale di questo Centro Internazionale con sede in Strada Costiera 11 a Trieste, I piano, indicato nell'allegata piantina. L intervento complessivo dell'opera prevedeva il rifacimento completo dell arredamento del locale e si e' svolto in due lotti. Il primo lotto, gia' assegnato e consegnato nel 2014, riguardava l arredo della sala. Il secondo, oggetto della presente gara, prevede la realizzazione di un nuovo banco bar che andra a sostituire quello esistente come da indicazioni del presente Capitolato. Pure allegati a puro titolo indicativo un prospetto/rendering con l'identificazione delle varie aree di servizio, allegati a puro titolo indicativo. Le ditte concorrenti sono invitate a presentare un offerta/progetto per una "zona bancone" che si integri con l'arredamento esistente e che verra' valutata sia relativamente al valore estetico e funzionale che al valore tecnico e dei materiali, oltre che dal punto di vista economico. Per tali motivi, i partecipanti dovranno presentare una relazione tecnica corredata da disegni prospettici, particolari costruttivi in scala adeguata, schede o specifiche descrizioni tecniche, prove, certificazioni, depliant illustrativi e quant altro ritengano necessario, per consentire all apposita Commissione di esprimere il proprio giudizio in ordine agli elementi di cui sopra. Il tutto dovra' essere accompagnato da un disegno che illustri l'integrazione del bancone con la sala nel complesso, campioni di materiali e colori, disegni o fotografie che illustrino l aspetto che assumera l ambiente. 2. CARATTERISTICHE DEGLI ARREDI OGGETTO DELLA PRESENTE GARA Descrizione della dotazione minima da proporre: Il bancone bar, al pari di quello esistente, dovra' essere realizzato a ridosso delle 4 colonne centrali di cemento armato creando un ferro di cavallo di forma semicircolare come da disegno allegato. Uno dei tre lati verra' occupato dalla vetrina espositiva refrigerata e dal bagnomaria. Gli altri due lati serviranno da banco di mescita con un'altezza indicativa di cm. 110 ed una profondita' minima di cm. 80. Il quarto lato dara' l'accesso al retrobanco ed in quella zona e' previsto un banco di lavoro con sottostanti vani per riporre articoli vari di servizio. L'isola al centro del semicerchio servira' per la macchina da caffe'. 1

2 All'interno del semicerchio dovra' essere realizzata una pedana ispezionabile a moduli con rivestimento in materiale antiscivolo (gomma) All'esterno delle 2 colonne centrali dovra' essere realizzato da un lato un mobile per vassoi e posate e dall'altro un ripiano per microonde e condimenti. Sui tre lati dovranno inoltre essere realizzate altrettante strutture sospese in acciaio e vetro per lo stoccaggio di bottiglie, bicchieri e stoviglie. Il materiale utilizzato per i banconi per il servizio agli utenti sara' preferibilmente in granito, mentre per i piani di lavoro interni e relative alzate verra' utilizzato acciaio inox. Dotazioni minime: - 1 lavello con gocciolatoio inclinato in acciaio inox completo di rubinetteria, - 1 lavabicchieri sotto il gocciolatoio - 6 elementi refrigeratori realizzati su misura (3 per ciascuno dei due banchi mescita) piu' elementi refrigeratori a cassetti - 1 vetrina refrigerata che verra' installata su uno dei tre lati accanto al bagnomaria esistente. I vari compressori (frigoriferi e vetrine refrigerate) andranno posizionati preferibilmente nel terrazzino adiacente al locale retrobar. Le dotazioni di sui sopra ed eventuali altri elettrodomestici o attrezzature, dovranno essere di linea professionale e di primaria marca, marchiati CE o similari e ad alta efficienza energetica (minimo A+), con l'indicazione del consumo tramite schede tecniche o altra documentazione. Le stesse andranno quotate singolarmente e separatamente dal resto dell'offerta. Tutti gli elementi oggetto della presente gara dovranno essere costruiti con materiali di ottima qualità, con struttura in compensato o legno listellare laminato in formica o similari, rifiniti a perfetta regola d'arte e dovranno corrispondere perfettamente alla finalità cui sono destinati. Deve essere assicurata la rispondenza dei prodotti alle norme tecniche EN, UNI ed ISO, alle norme di sicurezza Decreto Legislativo 8 aprile 2008 n. 81 e successivi decreti ed a quelle di prevenzione incendi e successive Circolari Ministeriali. Le ditte partecipanti dovranno fornire una esaustiva descrizione degli arredi da inserire nella relazione descrittiva richiesta, proponendo materiali rispondenti alla norme vigenti in tema di resistenza meccanica, sicurezza, stabilità ed ergonomia vigenti in quanto compatibili. Tutti i materiali forniti devono essere privi di vizi e difetti di fabbricazione. Gli arredi e i materiali utilizzati devono avere i certificati di reazione al fuoco validi ai fini della prevenzione incendi. Viene richiesto ai partecipanti alla gara di presentare la propria proposta, sulla falsariga del disegno/rendering allegati, indicando eventuali modifiche e migliorie o potranno proporre soluzioni alternative che pero' si adeguino alla struttura esistente. 2

3 SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO I concorrenti dovranno prendere visione dei luoghi interessati dalla fornitura previo appuntamento da concordare con Zarotti (tel oppure Photiou (tel PREPARAZIONE OFFERTE/PROPOSTE La realizzazione dell'opera si intende "chiavi in mano", incluse le modifiche all'impianto elettrico e idraulico necessarie per l'utilizzo delle nuove attrezzature, gli allacciamenti necessari alle reti elettriche, idriche, scarichi etc. sulla base di progetti predisposti e concordati assieme al personale tecnico della committente al momento dell'aggiudicazione. Le offerte dovranno essere comprensive di smontaggio dell'esistente bancone con relativo smaltimento a norma di legge, e del trasporto e montaggio del nuovo bancone e delle attrezzature e arredi. Le offerte dovranno tassativamente indicare i prezzi unitari delle attrezzature proposte, separatamente dal resto dell'offerta. Dovra' essere presentata adeguata compionatura dei materiali e dei colori proposti assieme all'offerta e su richiesta anche successivamente degli arredi offerti con le certificazioni di prova di qualita', come pure materiali illustrativi, schede tecniche e schemi grafici tali da documentare compiutamente le attrezzature e gli elementi che compongono la fornitura. L'offerta dovrà avere una validità di almeno 90 giorni. ONERI A CARICO DELLA IMPRESA AGGIUDICATARIA Saranno a carico dell'appaltatore gli oneri e gli obblighi seguenti: 1) La formazione del cantiere, attrezzato con necessari impianti per assicurare una perfetta e rapida esecuzione di tutti i montaggi nonché la pulizia dei locali arredati. 2) I lavori dovranno essere svolti nel pieno rispetto di tutte le leggi, regolamenti e prescrizioni in materia, anche per quanto riguarda gli obblighi e gli oneri relativi alle disposizioni di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro, previdenza e assistenza nei confronti del personale dipendente. La Ditta aggiudicataria sarà responsabile di eventuali danni che, in relazione ai lavori di cui alla presente gara, dovessero derivare a beni immobili e mobili, nonchè a terze persone, dipendenti e/o visitatori di questo Centro e loro beni. Dovrà altresì rispettare tutte le norme in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. All'atto dell'eventuale aggiudicazione, verranno richiesti i seguenti documenti: 1. DURC. 2. Nomina RSPP. 3. Nomina MC. 4. Nomina RLS. 5. POS. 6. Copia delle valutazioni dei rischi da rumore e vibrazioni. 7. Copia verbale di formazione del personale. 8. Copia verbale consegna DPI. Nel caso in cui l impresa affidataria intenda avvalersi di ditte in subappalto, dovrà darne 3

4 comunicazione preventiva e, in caso di approvazione da questo Centro, dovra' produrre analoga documentazione anche per ognuna delle imprese subaffidatarie, assolutamente prima del loro accesso al cantiere. 3) Lo sgombero e la pulizia del cantiere entro due giorni dall'ultimazione dei lavori con la rimozione di tutti i materiali residuali, i mezzi d'opera, le attrezzature e gli impianti esistenti nonché con la perfetta pulizia di ogni parte e di ogni particolare delle opere da residui, calcinacci, sbavature, etc. inclusi gli imballaggi, 4) La nomina del Responsabile tecnico della fornitura che deve assicurare la presenza in cantiere. 5) Lo sgombero, a fornitura ultimata, delle attrezzature e dei materiali residui. Il corrispettivo per tutti gli obblighi ed oneri sopra specificati dovra' essere compreso nei prezzi offerti dall'appaltatore in sede di gara. DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO E SUBAPPALTO E' vietato all' aggiudicatario cedere ad altri il contratto avente ad oggetto la presente fornitura. Per potersi avvalere dell' istituto del subappalto, l'impresa deve avere indicato, in sede di offerta, le parti che esso intende eventualmente subappaltare a terzi. PERIODO A DISPOSIZIONE PER LA POSA IN OPERA E DATA FINALE DI CONSEGNA DEL BANCONE La realizzazione dell' opera dovrà essere concordata nelle modalità e nei tempi con la responsabile del servizio sig.a D. Photiou. Il periodo a disposizione per l'effettuazione dei lavori di smontaggio, predisposizione e posa nuovo bancone e' vincolato dai tempi di chiusura al pubblico dei locali e cioe' dal 24 dicembre 2015 al 6 gennaio 2015 e dovranno essere tassativamente accettati all'atto dell'offerta. Le ditte concorrenti dovranno indicare nell'offerta i tempi massimi di realizzazione dell'opera e quindi la data ultima entro la quale ricevere l'ordine per poter garantire l'esecuzione dell'opera nel periodo indicato. Contestualmente dovranno essere accettate pure le seguenti penalita' che potranno essere applicate, in caso di ritardo nell'adempimento del contratto: PENALI PER RITARDATA CONSEGNA Ai sensi ed agli effetti dell'art del C.C. si conviene che qualora la Ditta aggiudicatrice non adempia puntualmente all' obbligazione da lei assunta (i.e. effettuazione dei lavori a c.d. "regola d'arte" e nei tempi previsti), con il presente atto, essa sara' obbligata a pagare al Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam una penale pecuniaria, che il suddetto Centro difalchera' dall'ammontare pattiziamente dovuto nel modo seguente: - da 1 a 5 giorni lavorativi di ritardo: 1.5% al giorno dell'importo globale della commessa; - da 5 a 15 giorni lavorativi di ritardo: 2.5% al giorno dell' importo globale della comemssa; - da 15 a 25 giorni lavorativi di ritardo: 3% al giorno dell' importo globale della commessa. Le parti fanno espressamente salva la risarcibilita' dei danni ulteriori. E' fatta salva la facoltà di questo Centro di risolvere il contratto ove il ritardo superi il termine di 30 giorni lavorativi. COLLAUDO DELLA FORNITURA Questa Amministrazione procederà, entro 30 giorni naturali dal completamento della fornitura, al collaudo o verifica di regolare fornitura. Tali operazioni saranno effettuate dall' Amministrazione stessa. La verifica dovrà accertare che la fornitura, per quanto riguarda il 4

5 numero e la tipologia dei componenti, i materiali impiegati, l' esecuzione e la funzionalità, siano in tutto corrispondenti a quanto previsto dal presente Capitolato e dall offerta presentata dalla ditta in sede di gara. GARANZIE DELLA FORNITURA L intera fornitura sarà soggetta a garanzia secondo quanto offerto dall impresa (specificare termini e durata nell'offerta tecnica). La ditta esecutrice si assume l'obbligo di garantire il materiale offerto, sia per la qualità dei materiali, sia per il montaggio, sia infine per il regolare funzionamento, per tutto il periodo di garanzia a decorrere dalla data di collaudo dei lavori. Pertanto, fino al termine di tale periodo, la ditta aggiudicataria deve riparare tempestivamente ed a sue spese, tutte le anomalie e le imperfezioni che dovessero verificarsi, sugli arredi per la buona qualità dei materiali o per difetto di montaggio o di funzionamento, restano escluse soltanto le riparazioni dei danni che, a giudizio dell'amministrazione appaltante, non possono attribuirsi all'ordinario esercizio, ma ad evidente imperizia o negligenza del personale dell'amministrazione stessa che ne fa uso. Inoltre la ditta esecutrice si assume l obbligo di garantire all Amministrazione il sicuro ed indisturbato possesso dei materiali forniti e di mantenerla estranea ed indenne di fronte ad azioni o proteste al riguardo. CERTIFICAZIONI AMBIENTALI Specificare se i produttori sono in possesso di eventuali marchi ambientali quali ISO 14001, FCS o altri, che a parita' di condizioni possono essere considerati favorevolmente nella valutazione tecnica. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA/PROPOSTA La documentazione costituente l offerta dovrà essere contenuta in un plico principale, chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura dal soggetto che ha presentato l offerta, sul quale dovranno essere indicati:1. la ragione sociale del concorrente; 2. la dicitura: Fornitura e posa in opera di arredi per l allestimento di un bancone bar presso il Leonardo Building n. LBBAR/2015/08 - NON APRIRE. L impresa partecipante dovrà far pervenire la propria offerta, redatta in lingua italiana o inglese, entro il termine perentorio delle ore del giorno 15/10/2015, al seguente indirizzo: CENTRO INTERNAZIONALE DI FISICA TEORICA ABDUS SALAM (ICTP), Strada Costiera 11, Trieste oppure consegnarla brevimanu al medesimo indirizzo presso l'ufficio Postale- Mail Office, orario dal lun.al ven L'invio dell'offerta, comunque, s intende fatto ad esclusivo rischio del concorrente; sarà pertanto considerato inaccettabile qualsiasi reclamo per mancato o ritardato arrivo dell'offerta e, conseguentemente, saranno prese in considerazione solo le offerte pervenute entro il termine stabilito. Oltre tale termine non sarà ritenuta valida alcun altra offerta, neppure se sostitutiva o aggiuntiva rispetto all offerta precedente. Nella Busta Principale, dovranno essere inseriti i seguenti documenti: - l' ANNEX IV Proposal Submission Form, della lettera di invito RFP, debitamente sottoscritto dal Legale Rappresentante, per accettazione di tutte le condizioni della lettera 5

6 di invito e del relativo Capitolato; - dichiarazione di assenza di cause di esclusione di partecipazione agli appalti (quali stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo, condanne penali, gravi infrazioni, o interdizione) e possesso di requisiti di ordine generale; - Presentazione dell'impresa partecipante con indicazione di minimo (3) Referenze di esecuzione di forniture/appalti similari negli ultimi tre anni con indicazione di date/importi/contatti; - Certificato della CCIAA in corso di validita' (max 3 mesi); - Campionatura (che puo' anche essere consegnata a parte); - OFFERTA TECNICA Busta "A", recante esternamente, oltre al nominativo del concorrente, la dicitura "BUSTA A OFFERTA TECNICA", dovrà contenere la relazione tecnico-descrittiva del progetto degli arredi redatta in lingua italiana o inglese, tramite un progetto di arredo costituito da layout distributivo eventualmente accompagnato da rendering 3d del bancone proposto, con indicazione precisa dei delle caratteristiche dei materiali offerti, ed eventuali schede tecniche e/o schemi costruttivi, nonche' una relazione tecnico illustrativa corredata da documentazione grafica, fotografica e quant'altro ritenuto utile ad illustrare le caratteristiche estetiche e funzionali dei prodotti offerti. Tutti gli elaborati costituenti la documentazione necessaria per qualificare la proposta tecnica in ogni suo aspetto, dovranno essere redatti in modo tale da non esplicitare gli elementi dell'offerta economica. L'insieme dei documenti costituenti l'offerta tecnica deve consentire di valutare le seguenti caratteristiche: 1. Valore estetico e funzionale; 2. Valore tecnico e qualità dei materiali. - OFFERTA ECONOMICA busta B, sigillata, recante esternamente, oltre al nominativo del concorrente, la dicitura BUSTA B OFFERTA ECONOMICA, il concorrente dovrà inserire, il modulo ANNEX V Price Schedule Form, redatto in lingua italiana o inglese con i prezzi di offerta espressi oltre che in cifre anche in lettere. I prezzi dovranno essere esenti IVA, in quanto questo Centro si avvale dell'esenzione dell'art. 72 del DPR 633 e successive modifiche, come da dichiarazione che verra' inviata al momento dell'ordine. L offerta economica dovrà riportare l importo globale della fornitura stessa espresso fino alla seconda cifra decimale, nonché l elenco dei prezzi di ogni singolo elemento che compone la fornitura. Inoltre deve contenere la specificazione dei costi relativi alla sicurezza per l espletamento delle prestazioni oggetto dell appalto indicando se inclusi nei prezzi unitari dell'arredo o se a parte. L' offerta dovrà altresi' contenere espresso riferimento ai seguenti punti: - indicazione tempo minimo per dare inizio ai lavori e accettazione tempo massimo per la realizzazione; - accettazione dei termini di pagamento a 30 giorni dffm dalla data di ricevimento della fattura e dalla certificazione di regolare collaudo, tramite rimessa diretta bancaria; - indicazione dei termini di garanzia dettagliati sui materiali e sui lavori effettuati. 6

7 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: L'aggiudicazione della gara verrà effettuata ad insindacabile giudizio di questa Amministrazione, sulla base dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base dei seguenti punteggi (elencati nella lettera di invito (punto E Annex I): VALUTAZIONE TECNICA 1. Valore tecnico e qualità dei materiali Valore estetico e funzionale Presentazione/referenze ditta partecipante 100 Sub- total punteggio tecnico 600 Ditte partecipanti A B C Le offerte tecniche verranno valutate separatamente da quelle economiche e solo le offerte tecniche che avranno superato il 70% del punteggio tecnico passeranno alla valutazione economica/globale. VALUTAZIONE ECONOMICA A B C Proposta economica Sub- totale punteggio economico La valutazione economica verra' effettuata sul calcolo matematico: offerta piu' bassa/altra offerta * totale punteggio ottenibile. Le due valutazioni verranno poi sommate come segue: VALUTAZIONE TOTALE Sub- total punteggio tecnico Sub- totale punteggio economico Totale A B C D Questa Amministrazione si riserva il diritto di respingere alcuna o tutte le offerte ricevute e di negoziare separatamente con qualsiasi fonte, nel modo che riterrà necessario, nell'interesse di questo Centro. Si riserva inoltre la facoltà di non appaltare o di posticipare l'aggiudicazione di parti o sezioni del Capitolato oggetto del presente bando, senza che cio' possa dar luogo a richiesta di compensi da parte della Ditta. Il Centro non sarà inoltre tenuto a giustificare in alcun modo le motivazioni ed i criteri di valutazione che determineranno la scelta del contraente. ULTERIORI INFORMAZIONI Per qualsiasi informazione relativa alla presente lettera di invito e relativo capitolato inviare una all'indirizzo oppure contattare l'ufficio Acquisti/Gare telefonicamente al n /635. 7

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como

Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como Num. CUP: C16H10000070007 DETERMINAZIONE A CONTRATTARE: n. 215 del 03/11/2010 CANALI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza. BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 APPALTI REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

Dettagli

BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA

BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA OGGETTO: Richiesta preventivo per potenziamento del laboratorio di Informatica Con la presente si richiede offerta economica delle attrezzature e degli impianti indicati

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE II CIRCOLO G. MAZZINI II Trav. via Mazzini, 1 80027 Frattamaggiore (NA) tel. e fax 0818804695

DIREZIONE DIDATTICA STATALE II CIRCOLO G. MAZZINI II Trav. via Mazzini, 1 80027 Frattamaggiore (NA) tel. e fax 0818804695 Prot. 3983/B18 Frattamaggiore, 2 novembre 2012 All Albo Al Sito web dell Istituto SEDE Oggetto: Bando per la fornitura di materiale relativo all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI SERVIZIO RIFREDI Q. 5 PROCEDURA APERTA PER: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO VACANZE ANZIANI 2010 DEL QUARTIERE 5 DISCIPLINARE DI GARA Il giorno 2 marzo 2010 alle ore 10,00

Dettagli

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA )

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) ================== 1. STAZIONE APPALTANTE : Comune di Itala (Prov. di Messina) - Via Umberto I - Telefono : 090/952155 -Fax 090/952116-2. PROCEDURA DI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4)

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Evangelista Torricelli Via Udine, 7 - MANIAGO (PN) (- 0427/731491 Fax 0427/732657 http:// www.torricellimaniago.it email: pnis00300q@istruzione.it Prot, 4590/c14 Maniago,

Dettagli

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.N Ambienti per l Apprendimento Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione D. G. per gli Affari Internazionali

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO

AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO AVVISO D ASTA PER LA ALIENAZIONE DI N. 300 SEDIE DA CONVEGNO Vista la determinazione dirigenziale n. 10 del 16/03/2016 con la quale è stata approvata la presente procedura d asta; SI RENDE NOTO che è indetta

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso.

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. Direzione generale Oggetto: Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. La presente richiesta ha per oggetto il ritiro degli automezzi fuori uso depositati presso il Servizio Territoriale

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

SI RENDE NOTO AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

SI RENDE NOTO AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DELLE IMPRESE DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

I.I.S. Niccolò Machiavelli Pioltello

I.I.S. Niccolò Machiavelli Pioltello Prot.n. 3057/C14, 16/09/2013 A DITTE varie OGGETTO: RICHIESTA PREVENTIVO PER CONTRATTO TECNICO ASSICURATIVO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA MACCHINE FOTOCOPIATRICI DI PROPRIETA DELL ISTITUTO - GARA CIG. N.

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

Il Dirigente Scolastico I N D I C E

Il Dirigente Scolastico I N D I C E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE «GUGLIELMO MARCONI» FORLÌ Viale della Libertà, 14-Tel. 0543-28620 -Fax 0543-26363 - e mail itisfo@itisforli.it SITO www.itisforli.it BANDO DI GARA N. 3240884 Il Dirigente

Dettagli

Liceo Scientifico di Stato A. Calini

Liceo Scientifico di Stato A. Calini Prot. n. 4782/C14i Brescia, 18 dicembre 2015 Bando di gara per l affidamento del servizio bar-ristoro all interno dell Istituto Codice CIG ZBF1541342 comprensivo di: 1- documenti 1. Bando di Gara 2. Schema

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto SETTORE AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI PROT. N. 15139 Racc. A MANO Spett.le Ditta Oggetto: Gara per l affidamento dell appalto per i lavaggi media e piccola cilindrata,parco veicoli a motore

Dettagli

Prot. n. 3681 \\Winserver\silvia\Determine\Determine 2010\PAR 2010.doc AVVISO DI GARA

Prot. n. 3681 \\Winserver\silvia\Determine\Determine 2010\PAR 2010.doc AVVISO DI GARA COMUNE DI BROGLIANO SETTORE 3 - TECNICO U.O. 1: Edilizia Privata Urbanistica Ambiente Piazza Roma n. 8 36070 BROGLIANO (VI) c.f. 00267040244 ; tel. 0445-947570 ; fax 0445-947682 Prot. n. 3681 \\Winserver\silvia\Determine\Determine

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000. Il/La sottoscritta/o...... nato/a a...... il...... Legale Rappresentante della Ditta.... nella propria qualità di......,

Dettagli

FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN. 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * *

FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN. 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * * FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * * PROCEDURA IN ECONOMIA DISCIPLINARE DI GARA Art. n. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca)

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) DETERMINAZIONE N. 446 DEL 14-04-2010 DEL REGISTRO GENERALE SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio ECONOMATO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Finanziario Registro

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. FORNITURA DI AUTOVETTURA AZIENDALE MEDIANTE AFFIDAMENTO IN ECONOMIA CON IL SISTEMA DEL COTTIMO FIDUCIARIO, PREVIA INDAGINE PLURIMA DI MERCATO, AI SENSI DEL DECRETO

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

Belluno, 28 luglio 2011 prot. 35390/2011

Belluno, 28 luglio 2011 prot. 35390/2011 Belluno, 28 luglio 2011 prot. 35390/2011 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE E IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA IN TEMA DI DIRITTO SOCIETARIO IL DIRETTORE GENERALE Richiamata la deliberazione

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per Bando di Gara con procedura aperta 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per l aggiudicazione della fornitura

Dettagli

NUOVI ELEMENTI DI ARREDO PER STANZE AGH LATO MONTE TIPOLOGIA ARREDO STANZA 1 (LETTO ALLA FRANCESE) 1.1. pianta scala 1:50

NUOVI ELEMENTI DI ARREDO PER STANZE AGH LATO MONTE TIPOLOGIA ARREDO STANZA 1 (LETTO ALLA FRANCESE) 1.1. pianta scala 1:50 TIPOLOGIA ARREDO STANZA 1 (LETTO ALLA FRANCESE) 1* 4 3 2 pianta scala 1:50 nota: l elemento 1* è previsto in due versioni (scheda 1.2-1.3) per adattarsi alla presenza nel piano primo dei fancoil e nei

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

Liceo Scientifico e Linguistico Orazio Tedone Via Alessandro Volta, 13

Liceo Scientifico e Linguistico Orazio Tedone Via Alessandro Volta, 13 Liceo Scientifico e Linguistico Orazio Tedone Via Alessandro Volta, 13 70037 RUVO DI PUGLIA (BA) C.F. 80017660723 Codice M.I.U.R. BAPS09000R Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 e.mail: baps09000r@istruzione.it

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA ALLEGATO E) GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI STAZIONI DI RICARICA-

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO UFFICIO TECNICO P.S.R. CAMPANIA 2007 2013 Misura 313 Prot.n. 2195 del 11.11.2010 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA Progetto Un Viaggio tra Orti e Musei) ( artt7.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO GAETANO MARTINO 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO" PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA BIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE PERIODICA DI N. 15 LOTTI DI BENDAGGI OCCORRENTI ALL

Dettagli

COMUNE DI SANGIANO Provincia di Varese

COMUNE DI SANGIANO Provincia di Varese COMUNE DI SANGIANO Provincia di Varese AVVISO DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL DOPOSCUOLA, ASSISTENZA MENSA E PULIZIE PER I BAMBINI DELLA SCUOLA PRIMARIA G. BESOZZI

Dettagli

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015 Spett.li Istituti Cassieri BANCA POPOLARE DI BARI Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 BANCAPULIA S.p.A. Via Antonio Beatillo, 24 - Bari Tel. 080 525 4311 BANCO DI

Dettagli

Bando di gara settori speciali

Bando di gara settori speciali Bando di gara settori speciali 1) SOCIETÀ METROPOLITANA ACQUE TORINO S.P.A., corso XI Febbraio n. 14, 10152 Torino, Italia, Telefono 011 4645.111 - Fax 011 4365.575 - Posta elettronica info@smatorino.it

Dettagli

IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII

IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO IIS via C. Emery 97 C.F. 97804430581 - Cod. Mec. RMIS11100B - Distr. Scol. XXVIII EN ISO 9001: 2008

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola Numero di Gara CIG Z1814B62AA In esecuzione del Decreto Prot

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni

Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni Oggetto: Invito a Gara in economia per la fornitura chiavi in mano di n. 1 autovettura modello Alfa Romeo 159 2.0 JTDm. Codesta

Dettagli

Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature per i nuovi locali del Museo Etnografico

Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature per i nuovi locali del Museo Etnografico PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI CARPI Settore F/1 - Edilizia Pubblica e Patrimonio Immobiliare RESTAURO DEL CASTELLO DEI PIO DI SAVOIA ALA SUD (EX-CARCERI) Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161

Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014. Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 Prot. n. 171 Roma, 13 gennaio 2014 All Albo dell Istituto Al Sito Web dell Istituto Oggetto: BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI n 5 MACCHINE FOTOCOPIATRICI CIG: X8B0CFA161 - Visto il D.I. 44/2001

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART. 1 Oggetto dell appalto Il servizio di tesoreria consiste nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria dell ente locale

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania BANDO PER LA SPONSORIZZAZIONE DI AREE A VERDE E ATTREZZATE OGGETTO 1. L Amministrazione di Paternò, in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 113 del 27 dicembre 2007 e n. 96 del 28/07/2009,

Dettagli

PON FSE-2013-2014. Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE

PON FSE-2013-2014. Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE Prot. n _2044/PON2 del 29/10/2013 CIG: ZD90C20E0D PON FSE-2013-2014 Bando per la fornitura di materiale e servizi relativi all azione di pubblicità e sensibilizzazione in ambito PON-FSE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015

Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015 Prot. n. 2369/C14 Arezzo, 17/07/2015 Alle Ditte Interessate Oggetto : Bando di gara previa pubblicazione per il cablaggio Rete LAN del Liceo Classico F. PETRARCA con sede in Via Cavour n 44 52100 Arezzo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A.

DISCIPLINARE DI GARA. Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A. DISCIPLINARE DI GARA Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A. a) L'offerta dovrà contenere l'indicazione del prezzo espresso in cifre ed in

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007 "Competenze per lo sviluppo" Annualità 2009-2010 (Avviso Prot.n. AOODGAI/2096 del 03/04/2009) PIANO INTEGRATO D INTERVENTO

PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2009-2010 (Avviso Prot.n. AOODGAI/2096 del 03/04/2009) PIANO INTEGRATO D INTERVENTO Direzione Didattica Statale Secondo Circolo Don Bosco Cod. mec. NAEE24200V Via Taverna 80024 Cardito (NA) Tel 081 8348455 Fax 081 8348326 naee24200v@istruzione.it - card2@tiscali.it http://www.scuoladonbosco.it

Dettagli

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice Prot. 5006/D8 Casalnuovo di Napoli, 21/11/2014 ALBO SITO WEB BANDO DI GARA per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice CIG: Z0511DA8A1 Codice Univoco Ufficio: UFQTTI E indetta

Dettagli

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata: miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Prot. n. 4681/C14 Ventimiglia, 3 dicembre 2013 BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI MACCHINA FOTOCOPIATRICE

Prot. n. 4681/C14 Ventimiglia, 3 dicembre 2013 BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI MACCHINA FOTOCOPIATRICE Prot. n. 4681/C14 Ventimiglia, 3 dicembre 2013 Lotto CIG n. 547498655F BANDO DI GARA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI MACCHINA FOTOCOPIATRICE È indetta una procedura di gara aperta per la fornitura in noleggio

Dettagli

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese Prot. n. 3589/U del 22/07/2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIPARAZIONE ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE. CIG Z0F1039655. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL

COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE, PRESTITO E TESSERAMENTO AUTOMATIZZATO,

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005. 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10,

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005. 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet:

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

Albo Fornitori DISCIPLINA

Albo Fornitori DISCIPLINA C O M U N E D I T A R V I S I O P R O V I N C I A DI U D I N E Albo Fornitori DISCIPLINA Articolo 1 Oggetto 3. Il presente disciplinare regola l istituzione, fissa i criteri per l iscrizione e stabilisce

Dettagli

per l affidamento dell assistenza tecnica e della manutenzione delle macchine fotocopiatrici Panasonic, per l a.f. 2014.

per l affidamento dell assistenza tecnica e della manutenzione delle macchine fotocopiatrici Panasonic, per l a.f. 2014. Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Via Dante n. 42- tel. 0784/35043 Fax 0784/30283 C.F. 80004810919 segreteria@liceoasproni.net net www.liceoginnasioasproni.it Prot. n. 5417 /A14 11.12.2013 Alle ditte

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215 Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 3-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 221 email:segreteria@liceotaramelli.it Prot. N. 1317/c14 Pavia, 3/6/2014

Dettagli

Codice CIG_ ZB916E1DCF_

Codice CIG_ ZB916E1DCF_ Istituto Istruzione Secondaria Superiore Telefono 0999746312 Fax 0999748523 e-mail: tais04100v@istruzione.it Sito: www.delprete.gov.it PEC: tais 4100v@pec.istruzione.it C.F.: 90235700730 Cod. Meccanografico:

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli