Il Valore della Biodiversità. specie autoctone e alloctone, ovvero gli alieni sono tra noi!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Valore della Biodiversità. specie autoctone e alloctone, ovvero gli alieni sono tra noi!"

Transcript

1 Il Valore della Biodiversità specie autoctone e alloctone, ovvero gli alieni sono tra noi!

2 Prima un passo indietro EQUILIBRIO

3 > > Una semplice catena alimentare

4 > > Una piramide alimentare

5 > >

6 Recupero dell'equilibrio > >

7 > > Una piramide alimentare in EQUILIBRIO

8 > >

9 > > Recupero dell'equilibrio

10 > > Una piramide alimentare in EQUILIBRIO

11 > >

12 > > > >

13 Lo scoiattolo grigio nord americano (Sciurus carolinensis) in Gran Bretagna Lo scoiattolo grigio nord americano (Sciurus carolinensis) in Piemonte

14 I N V A S I V I T A' < INVASIVA < NATURALIZZATA < CASUALE < ESOTICA / ALLOCTONA < LOCALE / AUTOCTONA INVASIVA: esotica che entra con successo in competizione con le specie locali NATURALIZZATA: esotica che riesce a riprodursi stabilmente in un nuovo territorio CASUALE: esotica che non riesce a stabilirsi definitivamente ALLOCTONA: (specie) non facente parte del contingente originario locale AUTOCTONA: (specie) originaria di un territorio o migrataci autonomamente

15 SPECIE ALLOCTONE: migrate al di fuori del loro areale d'originario nel Neolitico o post-neolitico a causa dell'intervento volontario o accidentale dell'uomo Ailanto (Ailanthus altissim) Da: Cina A: Europa Gambero Rosso (Procambarus clarkii) Da: Nord America A: Europa Coniglio (Oryctolagus cuniculus) Da: Europa A: Australia

16 SPECIE ALLOCTONE: migrate al di fuori del loro areale d'originario nel Neolitico o post-neolitico a causa dell'intervento volontario o accidentale dell'uomo Cancro del castagno (Cryphonectria parasitica) Da: Nord America A: Europa Tarlo Asiatico (Anoplophora chinensis) Da: Asia A: Europa Cozza zebra (Dreissena polymorpha) Da: Mar nero, Mar Caspio A: Europa occidentale

17 La diffusione delle specie aliene costituisce una delle più grandi minacce alla biodiversità e rappresenta un rilevante problema economico a causa dei danni che queste specie, risultando molto spesso invasive, provocano ad attività umane quali l'agricoltura o la pesca. WWF ITALIA Competizione con le specie autoctone per le risorse Eliminazione diretta delle specie autoctone (predazione) Vettori di patologie sconosciute alle specie locali Danni all'ecosistema (la seconda causa di estinzione di specie al mondo)

18 La diffusione delle specie aliene costituisce una delle più grandi minacce alla biodiversità e rappresenta un rilevante problema economico a causa dei danni che queste specie, risultando molto spesso invasive, provocano ad attività umane quali l'agricoltura o la pesca. WWF ITALIA 12,5 miliardi di all'anno in Europa 11 miliardi di $ all'anno negli USA Danni all'economia (limitabili con interventi precoci)

19 La diffusione delle specie aliene costituisce una delle più grandi minacce alla biodiversità e rappresenta un rilevante problema economico a causa dei danni che queste specie, risultando molto spesso invasive, provocano ad attività umane quali l'agricoltura o la pesca. WWF ITALIA Reazioni allergiche Danni diretti da contatto, predazione, parassitismo Pericoli per la salute umana!!! Vettori di malattie esotiche

20 Benefici / opportunità economiche (!) Specie più resistenti, con meno costi di gestione Utilizzi in opere di rinaturalizzazione / recupero ambientale Attività commerciali Ma le conseguenze a volte non possono essere previste (o non vengono prese in considerazione)

21 Interesse della popolazione e dei media Scoiattolo grigio nordamericano The red squirrel is one of the most utterly charming British native mammals, but they are facing a battle for survival. Panace di Mantegazzi The return of the giant hogweed By Genesis, 1971

22 Genesis The Return Of The Giant Hogweed Turn and run! Nothing can stop them, Around every river and canal their power is growing. Stamp them out! We must destroy them, They infiltrate each city with their thick dark warning odour. They are invincible, They seem immune to all our herbicidal battering. Long ago in the russian hills, A victorian explorer found the regal hogweed by a marsh, He captured it and brought it home. Botanical creature stirs, seeking revenge. Royal beast did not forget. He came home to london, And made a present of the hogweed to the royal gardens at kew. Waste no time! They are approaching. Hurry now, we must protect ourselves and find some shelter Strike by night! They are defenceless. They all need the sun to photosensitize their venom. Still they're invincible, Still they're immune to all our herbicidal battering. Fashionable country gentlemen had some cultivated wild gardens, In which they innocently planted the giant hogweed throughout the land. Botanical creature stirs, seeking revenge. Royal beast did not forget. Soon they escaped, spreading their seed, Preparing for an onslaught, threatening the human race. The dance of the giant hogweed Mighty hogweed is avenged. Human bodies soon will know our anger. Kill them with your hogweed hairs Heracleum mantegazziani Giant hogweed lives Long ago in the russian hills, A victorian explorer found the regal hogweed by a marsh, He captured it and brought it home. Fashionable country gentlemen had some cultivated wild gardens, In which they innocently planted the giant hogweed throughout the land. [...] Soon they escaped, spreading their seed Heracleum mantegazziani Giant hogweed lives! Songwriters: GABRIEL, PETER / BANKS, ANTHONY / HACKETT, STEVEN / RUTHERFORD, MICHAEL EMI Music Publishing, CARLIN AMERICA INC, WINDSWEPT HOLDINGS LLC

23 Interesse della popolazione e dei media Ambrosia Tarlo asiatico Zanzara tigre

24 Alieni in Lombardia specie esotiche in Europa, di cui il 50% piante, il 30% invertebrati, il 5% vertebrati 1'023 specie esotiche di piante in Italia (14% della flora italiana) 619 specie esotiche di piante in Lombardia (20% della flora lombarda)

25 Alieni in Lombardia (Lista nera regionale delle specie alloctone vegetali oggetto di monitoraggio, contenimento, eradicazione Legge Regionale n 10 del 2008) Acer negundo Ailanthus altissima Ambrosia spp.pll. Amorpha fruticosa Artemisia verlotorum Bidens frondosa Buddleja davidii Elodea spp.pll. Heilanthus tuberosus Humulus japonicus Lonicera japonica Ludwigia grandiflora Nelumbo nucifera Pinus nigra Prunus serotina Pueraria lobata Quercus rubra Robinia pseudoacacia Reynoutria spp.pll. Sicyos angulatus Solidago canadensis Solidago gigantea Acero negundo Ailanto Ambrosia Indaco bastardo Assenzio dei fratelli Verlot Bidente foglioso Buddleja Elodea, peste d'acqua Topinambur Luppolo del Giappone Caprifoglio del Giappone Porracchia a grandi fiori Fior di Loto Pino nero Prugnolo tardivo, ciliegio tardivo Pueraria irsuta Quercia rossa Robinia, gaggia Poligono del Giappone Zucca matta Verga d'oro del Canada Verga d'oro maggiore

26 Alieni in Lombardia (Lista nera regionale delle specie alloctone animali oggetto di monitoraggio, contenimento, eradicazione Legge Regionale n 10 del 2008) Anodonta woodiana Bivalve texano Anoplophora chinensis Cerambicide dalle lunghe antenne Leptoglossus occidentalis Cimice delle conifere Metcalfa pruinosa Metcalfa Dreissena polymorpha Dreissena Procambarus clarkii Gambero rosso della Luisiana Orconectes limosus Gambero americano Astcus leptodactylus Gambero turco Rana catesbeiana Rana toro Rana kurtmuelleri Rana dei Balcani Trachemys scripta Testuggine dalle orecchie rosse

27 Esempi pratici >>>

28 home Specie: Tarlo asiatico (Anoplophora chinensis) Origine: Asia orientale Habitat: foreste di latifoglie, impianti alberati Cause dell'importazione: commercio di legname infetto (ultimi 10 ani), successiva dispersione Effetti sull'ecosistema: danno alla vegetazione, rischio strutturale per le piante Interventi: segnalazioni, distruzione totale delle piante infette

29 home Specie: Cinipide del castagno (Dryocosmus kuriphilus) Origine: Asia orientale Habitat: boschi di castagno Cause dell'importazione: importazione di piantine infette, successiva diffusione Effetti sull'ecosistema: colpisce solamente le piante di castagno, riduzione della capacità fotosintetica, riduzione della produzione, deperimento generale della piante Interventi: segnalazione, incenerimento dei rami infetti, lotta biologica?

30 home Specie: Ciliegio tardivo (Prunus serotina) Origine: Nord America Habitat: foreste di latifoglie, impianti alberati Cause dell'importazione: produzione forestale, successiva diffusione Effetti sull'ecosistema: forte competizione anche grazie alla produzione di sostanze allelopatiche, formazione di comunità mono o paucispecifiche. Interventi: segnalazioni, taglio e successivo sfalcio per diversi anni per spogliare la banca di semi

31 home Specie: Gelso da carta (Broussonetia papyrifera) Origine: Asia orientale Habitat: clima temperato Cause dell'importazione: pianta decorativa (fine XVIII secolo), successiva espansione Effetti sull'ecosistema: la specie entra in forte competizione con le specie locali, andando a costituire popolazioni monospecifiche Interventi: tagli e sfalci ripetuti

32 home Specie: Scoiattolo grigio (Sciurus carolinensi) Origine: Nord America Habitat: foreste di latifoglie fino a medie altitudini Cause dell'importazione: animale da compagnia, successiva liberazione intenzionale Effetti sull'ecosistema: compete con successo a svantaggio dello scoiattolo rosso europeo, vettore di patogeni, danni alle coltivazioni arboree Interventi: segnalazioni, catture e soppressione, divieto di importazione e vendita?

33 home Specie: Nutria (Myocastor coypus) Origine: Patagonia, Sud America Habitat: sponde di fiumi, laghi, paludi Cause dell'importazione: commercio di pellicce (anni '30), fuga dagli allevamenti, liberazione intenzionale Effetti sull'ecosistema: danno alla vegetazione, predazione di nidi di uccelli, scavo di tane sulle rive, danni alle coltivazioni Interventi: segnalazioni, trappolaggi, abbattimenti, sterilizzazioni

34 home Specie: Elodea, peste d'acqua (Elodea sp) Origine: Nord America Habitat: acque correnti e ferme Cause dell'importazione: acquariofilia Effetti sull'ecosistema: va a costituire coperture pressoché monospecifiche nei corsi d'acqua, può alterare gli equilibri chimici, può recare danni a condotte ed attività acquatiche Interventi: regolazione livelli dell'acqua, pascolamento (carpe?), sperimentazione di un fungo patogeno

35 home Specie: Ailanto, albero del paradiso (Ailanthus altissima) Origine: Asia orientale Habitat: margine dei boschi in clima temperato-caldo, aree dismesse Cause dell'importazione: specie decorativa, successiva diffusione Effetti sull'ecosistema: forte competizione anche tramite sostanze allelopatiche, danni da dermatiti da contatto Interventi: taglio o sfalcio, trattamenti chimici (glifosate)

36 home Specie: Rosa multiflora (Rosa multiflora) Origine: Asia orientale Habitat: margine dei boschi Cause dell'importazione: pianta decorativa, successiva diffusione (inizio metà XIX secolo) Effetti sull'ecosistema: pianta rampicante e lianosa con un elevata velocità di crescita, può arrivare a ricoprire le altre piante Interventi: scelta di piante non esotiche, taglio o sfalcio, trattamenti chimici.

37 home Specie: Gambero della Louisiana (Procambarus clarkii) Origine: Stati uniti meridionali Habitat: canali, rogge, laghi, stagni Cause dell'importazione: allevamento per alimentazione, successiva diffusione spontanea e intenzionale (metà degli anni '80) Effetti sull'ecosistema: predazione su anfibi, pesci, invertebrati, vegetazione; vettore di patogeni per il gambero autoctono; danneggiamento delle sponde Interventi: pesca, educazione della popolazione

38 home Specie: Tartaruga dalle orecchie rosse (Trachemis scripta) Origine: nord America Habitat: laghi e stagni di acqua dolce con abbondante vegetazione Cause dell'importazione: commercio e successivo rilascio in natura Effetti sull'ecosistema: specie invasiva, è una minaccia all'ecosistema in quanto onnivora e molto vorace; compete con la tartaruga palustre autoctona, può essere vettore di malattie pericolose anche per l'uomo Interventi: divieto di importazione e vendita della tartaruga, evitare il rilascio in natura

39 home Specie: Robinia (Robinia pseudoacacia) Origine: nord America Habitat: boschi giovani di latifoglie temperati Cause dell'importazione: coltivazione per il legno, consolidamento scarpate, successiva diffusione Effetti sull'ecosistema: specie invasiva, ha un tasso di crescita veloce che viene premiato dal ciclo di taglio del bosco; compete con le specie locali per le risorse, accumula nutrienti nel terreno Interventi: allungamento dei cicli di taglio del bosco; in caso di taglio, sostituire con piante autoctone

40 home Specie: Metcalfa (Metcalfa pruinosa) Origine: nord America Habitat: latifoglie Cause dell'importazione: trasporto involontario; diffusione dal 1979 nella provincia di Treviso Effetti sull'ecosistema: le larve succhiano la linfa dagli alberi e producono mielata; la mielata attira le api che non impollinano più i fiori, la mielata è terreno di coltura per funghi dannosi alle piante Interventi: esperimenti di introduzione di un parassita naturale (drinide)

41 home Specie: Zanzara tigre (Aedes albopictus) Origine: aree tropicali del Sud-Est Asiatico Habitat: aree umide Cause dell'importazione: trasporto involontario; diffusione dal 1999 (circa) dal porto di Genova Effetti sull'ecosistema: la specie non entra in forte competizione con le specie locali, ma è molto aggressiva ed attiva sia di giorno che di notte; può essere vettore di malattie quali febbre del Nilo, febbre gialla, malattie per animali domestici Interventi: educazione della popolazione, interventi su larve ed adulti

42 home Specie: Siluro (Silurus glanis) Origine: est Europa Habitat: grandi fiumi, acque ferme, lanche, canali Cause dell'importazione: pescicoltura e pesca sportiva (prima metà '900); successiva espansione autonoma e diffusione deliberata Effetti sull'ecosistema: la specie esercita una predazione verso pesci, anfibi, uccelli acquatici, piccoli mammiferi; raggiunge dimensioni notevoli (fino a 2,5 m) e può arrivare ad assumere il 3% del suo peso in cibo al giorno Interventi: segnalazioni, educazione alla pesca sportiva responsabile, interventi di contenimento con battute di pesca mirate

43 INTERVENTO DELLE AUTORITA' COMPETENTI INTERVENTO DELLA POPOLAZIONE Educazione ambientale MONITORAGGIO SCELTE OCULATE, optando per specie locali e varietà non selezionate CONTROLLO RESPONSABILITA' nella gestione delle piante e degli animali che abbiamo scelto ERADICAZIONE INTERNVENTI DIRETTI ED INDIRETTI, coordinati con l'autorità competente

44 ALIEN SPECIES a weighty mistake in the novel of biodiversity

Le specie aliene invasive: problemi e possibili soluzioni

Le specie aliene invasive: problemi e possibili soluzioni Le specie aliene invasive: problemi e possibili soluzioni ALIENO =?? NO! ALIENO = Elena Tricarico Dipartimento di Biologia, Università di Firenze elena.tricarico@unifi.it Le specie aliene invasive Un problema

Dettagli

6. IL PROBLEMA DELLE SPECIE VEGETALI INVASIVE (INFESTANTI)

6. IL PROBLEMA DELLE SPECIE VEGETALI INVASIVE (INFESTANTI) 6. IL PROBLEMA DELLE SPECIE VEGETALI INVASIVE (INFESTANTI) 6.1 Le specie vegetali aliene: definizioni e problematiche Una delle principali cause, riconosciute a livello internazionale, della riduzione

Dettagli

alloctone ctone aliene

alloctone ctone aliene SPECIE ESOTICHE Vengono definite anche alloctone o aliene. Sono quelle specie vegetali e animali che vengono trasportate in maniera accidentale al di fuori del loro areale originario di distribuzione.

Dettagli

Specie aliene: ospiti indesiderati. Francesca Ciutti Centro Trasferimento Tecnologico Unità Acquacoltura e Idrobiologia

Specie aliene: ospiti indesiderati. Francesca Ciutti Centro Trasferimento Tecnologico Unità Acquacoltura e Idrobiologia Specie aliene: ospiti indesiderati Francesca Ciutti Centro Trasferimento Tecnologico Unità Acquacoltura e Idrobiologia Esiste un largo consenso all ipotesi che l introduzione di specie legata ad attività

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO LIFE+ EC-SQUARE

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO LIFE+ EC-SQUARE LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO LIFE+ EC-SQUARE Scopriamo come difendere l ambiente dalle specie introdotte. E capiamo perché farlo è un ottima idea Lo scoiattolo

Dettagli

FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE

FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE Finanziato da Partner Cofinanziatori Beneficiario coordinatore SPECIE ALIENE NEL MONDO dall uomo accidentalmente o volontariamente al di fuori della loro area di origine

Dettagli

GAMBERO ROSSO DELLA LOUISIANA

GAMBERO ROSSO DELLA LOUISIANA ENTE TUTELA PESCA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA GAMBERO ROSSO DELLA LOUISIANA NUOVA MINACCIA PER LA BIODIVERSITÀ IN FVG tiziano scovacricchi VALORIZZAZIONE DELLA BIODIVERSITÀ NELLE ACQUE INTERNE DEL FRIULI

Dettagli

BIODIVERSITA. Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1

BIODIVERSITA. Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1 BIODIVERSITA Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1 Biodiversità 1 Significato del termine 2 Dal punto di vista dell uomo 3 Dal punto di vista biologico 4 I numeri

Dettagli

Smaltimento di neofite invasive

Smaltimento di neofite invasive Repubblica e Cantone Ticino Gruppo Lavoro Neobiota Smaltimento di neofite invasive Foglio informativo Gruppo di Lavoro Neobiota Bellinzona, settembre 2015 1. Campo di applicazione Il presente foglio informativo

Dettagli

Neofite: Cadenazzo, 19 settmbre 2007. piante senza passaporto

Neofite: Cadenazzo, 19 settmbre 2007. piante senza passaporto Neofite: Cadenazzo, 19 settmbre 2007 piante senza passaporto Les fleurs du mal Prevent the Escape of Aggressive Plants Invasive Plant Alert Danger! Don't plant it... Warning: If you see it, remove it...

Dettagli

AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO

AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO Dott. Agr. Alessandra Bazzocchi L area verde oggetto di studio,

Dettagli

Qualità dell ambiente e del patrimonio arboreo: il caso Milano e l esperienza di Nantes, Capitale verde d Europa 2013

Qualità dell ambiente e del patrimonio arboreo: il caso Milano e l esperienza di Nantes, Capitale verde d Europa 2013 Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali Qualità dell ambiente e del patrimonio arboreo: il caso Milano e l esperienza di Nantes, Capitale verde d Europa 2013 3 dicembre

Dettagli

La biodiversità del Lazio. Le principali specie rare e minacciate e le specie aliene

La biodiversità del Lazio. Le principali specie rare e minacciate e le specie aliene La biodiversità del Lazio Le principali specie rare e minacciate e le specie aliene Fabrizio Petrassi Orto botanico di Roma 15 ottobre 2015 Quante specie in Europa e in Italia La biodiversità del Lazio:

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO LIFE+ EC-SQUARE LIFE09 NAT/IT/000095 Progetto finanziato dalla Commissione Europea tramite lo strumento finanziario LIFE+

Dettagli

A relazione dell'assessore Ravello:

A relazione dell'assessore Ravello: REGIONE PIEMONTE BU5 31/01/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 18 dicembre 2012, n. 46-5100 Identificazione degli elenchi (Black List) delle specie vegetali esotiche invasive del Piemonte e promozione

Dettagli

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale L ECOSISTEMA Sai che cos è un ambiente? Il tuo ambiente, ad esempio, è il posto dove vivi ed è fatto dalla casa dove vivi, ma anche dalle persone, delle piante, degli animali che vi abitano. Un ambiente

Dettagli

Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani P.le degli Sports,1 26900 Lodi 0371 432700 0371 30499 @ apssl@fipsaslodi.it

Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani P.le degli Sports,1 26900 Lodi 0371 432700 0371 30499 @ apssl@fipsaslodi.it Cause di alterazione delle comunità ittiche VARIAZIONE ARTIFICIALE DEI LIVELLI IDRICI Le variazioni artificiali dei livelli idrici rappresentano uno dei principali problemi a carico delle comunità ittiche

Dettagli

Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici Servizio Fitosanitario Regionale

Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici Servizio Fitosanitario Regionale Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici Servizio Fitosanitario Regionale Le emergenze fitosanitarie nella Regione Lazio e le problematiche legate al settore forestale Le principali

Dettagli

EDUCAZIONE AMBIENTALE E PRATICHE DI CONSERVAZIONE DEL FIUME ISONZO

EDUCAZIONE AMBIENTALE E PRATICHE DI CONSERVAZIONE DEL FIUME ISONZO EDUCAZIONE AMBIENTALE E PRATICHE DI CONSERVAZIONE DEL FIUME ISONZO SOGGETTO PROPONENTE ASSOCIAZIONE ECOPARK ONLUS Sede legale: Via Roma, 48-33050 San Vito al Torre (UD) Tel. 3339484734 (Devid Strussiat)

Dettagli

LA DIVERSITÀ BIOLOGICA

LA DIVERSITÀ BIOLOGICA LA DIVERSITÀ BIOLOGICA Partiamo da noi Cosa conosco di questo argomento? Cosa si intende con biodiversità? Ma quante sono le specie viventi sul pianeta? ancora domande Come mai esistono tante diverse specie

Dettagli

Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano

Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano Università di Padova Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano Massimo Faccoli Dipartimento DAFNAE Le latifoglie arboree in ambiente urbano presentano spesso stati

Dettagli

CARTA ITTICA ALLEGATO C. della provincia di lodi. Schede dei Crostacei Decapodi Censiti. Provincia di Lodi

CARTA ITTICA ALLEGATO C. della provincia di lodi. Schede dei Crostacei Decapodi Censiti. Provincia di Lodi Provincia di Lodi CARTA ITTICA della provincia di lodi ALLEGATO C Schede dei Crostacei Decapodi Censiti A cura di: Simone Rossi, Andrea Modesti, Sara Filippini 2009 Provincia di Lodi Coordinamento: Settore

Dettagli

Si riporta di seguito una sintesi dei principali riferimenti normativi relativi all introduzione e il controllo di specie alloctone vegetali:

Si riporta di seguito una sintesi dei principali riferimenti normativi relativi all introduzione e il controllo di specie alloctone vegetali: ASPETTI NORMATIVI Si riporta di seguito una sintesi dei principali riferimenti normativi relativi all introduzione e il controllo di specie alloctone vegetali: Convenzioni internazionali - Convenzione

Dettagli

Gli ecosistemi naturali del Tevere.

Gli ecosistemi naturali del Tevere. Gli ecosistemi naturali del Tevere. Il tratto Marconi Ostiense San Paolo Alessia Cerqua In questo tratto fluviale, caratterizzato dalla presenza di sponde naturali, la vegetazione ripariale presente appare

Dettagli

La rete nazionale di monitoraggio dei pollini: un servizio in campo sanitario e ambientale. Vincenzo De Gironimo - ISPRA Olga Moretti - ARPA Umbria

La rete nazionale di monitoraggio dei pollini: un servizio in campo sanitario e ambientale. Vincenzo De Gironimo - ISPRA Olga Moretti - ARPA Umbria La rete nazionale di monitoraggio dei pollini: un servizio in campo sanitario e ambientale Vincenzo De Gironimo - ISPRA Olga Moretti - ARPA Umbria LE FINALITA DELLA RETE 16 Regioni 54 stazioni 2 2 1 1

Dettagli

GIARDINI SOTTO ATTACCO

GIARDINI SOTTO ATTACCO EIMA INTERNATIONAL 2014 GIARDINI SOTTO ATTACCO DAL PUNTERUOLO ROSSO ALLA PIRALIDE DEL BOSSO: AGGIORNAMENTO SULLE BATTAGLIE IN CORSO Luca FANTINI Dottore Forestale e Ambientale per Studio Verde sas Bologna,

Dettagli

L ambiente è costituito da: una componente abiotica - (aria, acqua, terra, rocce, ecc.)

L ambiente è costituito da: una componente abiotica - (aria, acqua, terra, rocce, ecc.) L ambiente è costituito da: una componente abiotica - (aria, acqua, terra, rocce, ecc.) una componente biotica (esseri viventi) - (batteri, funghi, piante, animali, ecc.) ECOLOGIA (Häckel 1866) Scienza

Dettagli

-La crisi della diversità

-La crisi della diversità -La crisi della diversità La diversità culturale e la diversità biologica sono legati strettamente. Ovunque le comunità locali hanno sviluppato il proprio sapere, hanno trovato il modo di ricavare i mezzi

Dettagli

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1 U N I T A N 1 1 IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE Libro di geografia classe 1 - Scuola secondaria di primo grado Pagina

Dettagli

Birdgarden Un giardino biologico

Birdgarden Un giardino biologico Birdgarden Un giardino biologico - Progettazione del giardino - Scelta delle piante ed essenze vegetali - Creazione di laghetti e/o piccoli stagni - Installazione di nidi e mangiatoie - Come attirare le

Dettagli

LA BIODIVERSITA. I QUADERNI DELLA CUSTODIA www.custodiadelterritorio.it. In collaborazione con:

LA BIODIVERSITA. I QUADERNI DELLA CUSTODIA www.custodiadelterritorio.it. In collaborazione con: LA BIODIVERSITA I QUADERNI DELLA CUSTODIA www.custodiadelterritorio.it In collaborazione con: Milano gennaio 2011 Indice 1. Che cos è la biodiversità? 2. Perché è importante la biodiversità? 3. La crisi

Dettagli

LOTTA BIOLOGICA AL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO MEDIANTE L IMPIEGO DEL PARASSITOIDE TORYMUS SINENSIS (LOBIOCIN)

LOTTA BIOLOGICA AL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO MEDIANTE L IMPIEGO DEL PARASSITOIDE TORYMUS SINENSIS (LOBIOCIN) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DI.VA.P.R.A. Via Leonardo da Vinci, 44 10095 Grugliasco (TO) DIPARTIMENTO DI VALORIZZAZIONE E PROTEZIONE DELLE RISORSE AGROFORESTALI Settore Entomologia e Zoologia applicate

Dettagli

FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE

FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE FERMIAMO LE SPECIE ALIENE INVASIVE Finanziato da Partner Cofinanziatori Beneficiario coordinatore SPECIE ALIENE NEL MONDO dall uomo accidentalmente o volontariamente al di fuori della loro area di origine

Dettagli

Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario?

Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario? Artropodi = invertebrati con zampe articolate e corpo rivestito di chitina. Anche l astice è un artropode ma è di interesse sanitario? NO Aracnidi e insetti = ARTROPODI ARACNIDI INSETTI DITTERI ZANZARE

Dettagli

Parco Spina verde Corso Gev 2014. La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia

Parco Spina verde Corso Gev 2014. La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia Parco Spina verde Corso Gev 2014 La flora alloctona Il caso Ambrosia Ambrosia artemisiifolia 1 L ambrosia è una pianta erbacea stagionale appartenente alla famiglia delle composite o Asteraceae. Originaria

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) Introduzione In questo capitolo saranno descritte alcune caratteristiche della zanzara tigre al fine di capire meglio: perché la si cerca e combatte come riconoscerla

Dettagli

Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili

Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili Deforestazione: i consumi nell UE tra i maggiori responsabili Tra il 1990 e il 2008 le importazioni ed i consumi dell Europa hanno contribuito alla deforestazione di 9 milioni di ettari (una superficie

Dettagli

Biodiversità e sviluppo sostenibile

Biodiversità e sviluppo sostenibile Biodiversità e sviluppo sostenibile R. Venanzoni, D. Gigante, M. Lorenzoni, E. Goretti, G. La Porta, F. Maneli Gruppo di Ricerca Biodiversity & Ecology Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie

Dettagli

F.A.Q Cosa significa biodiversità? Perché è importante la biodiversità? Che cosa significa specie autoctona e specie alloctona?

F.A.Q Cosa significa biodiversità? Perché è importante la biodiversità? Che cosa significa specie autoctona e specie alloctona? F.A.Q Cosa significa biodiversità? La biodiversità o diversità biologica, secondo la definizione data durante la Conferenza di Rio de Janeiro nel 1992, è la varietà e la variabilità degli organismi viventi

Dettagli

LE ESSENZE LEGNOSE ESSENZE TENERI O DOLCI Le essenze tenere o dolci sono facilmente lavorabili e si prestano bene al taglio, ma con altrettanta facilità sono sensibili a urti, graffi e scalfitture e hanno

Dettagli

Comune di Marciano della Chiana (Provincia di Arezzo) LOTTA ALLA

Comune di Marciano della Chiana (Provincia di Arezzo) LOTTA ALLA LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE CAMPAGNA INFORMATIVA APRILE 2009 FENOMENOLOGIA ZANZARA TIGRE (Aedes albopictus) Chii èè? È un Dittero nematocero Aedes Albopictus, comunemente definita Zanzara tigre, originario

Dettagli

AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA

AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA DISAFA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI E ALIMENTARI AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA IV Incontro Europeo della Castagna Bologna, Italia

Dettagli

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 I Siti Natura 2000: esperienze a confronto Dott. Giorgio Occhipinti Task Force Rete Ecologica Regione Siciliana Il Piano

Dettagli

Dai cacciatori di piante alla globalizzazione: introduzione, diffusione e impatti delle specie esotiche

Dai cacciatori di piante alla globalizzazione: introduzione, diffusione e impatti delle specie esotiche Dai cacciatori di piante alla globalizzazione: introduzione, diffusione e impatti delle specie esotiche Consolata Siniscalco Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi Orto Botanico Università

Dettagli

I NUOVI INSETTI INFESTANTI, CONOSCERLI PER GESTIRLI MEGLIO

I NUOVI INSETTI INFESTANTI, CONOSCERLI PER GESTIRLI MEGLIO I NUOVI INSETTI INFESTANTI, CONOSCERLI PER GESTIRLI MEGLIO Maria Luisa Dindo Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSa) Alma Mater Studiorum Università di Bologna e-mail marialuisa.dindo@unibo.it Info Day

Dettagli

Una vera Tigre. Comune di Anzola dell'emilia

Una vera Tigre. Comune di Anzola dell'emilia La Zanzara Tigre Importata nel mondo occidentale dall Asia, probabilmente grazie al commercio di copertoni usati, dove ha trovato una nicchia adatta alla propria diffusione, la Zanzara Tigre (Aedes albopictus)

Dettagli

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura Area Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale Anopllophora spp Cerambiiciide o Tarllo asiiattiico Foto 1. Femmina di Anoplophora Gli

Dettagli

PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU:

PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU: PER SCARICARE I PDF DELLE LEZIONI ANDATE SU: www.florart-imola.it pagina lezioni e corsi nella sezione corsi cliccare su area riservata in basso a destra nome utente: Studente (rispettare la maiuscola)

Dettagli

Di Elisa Rossi & Marina Capria. Le essenze legnose

Di Elisa Rossi & Marina Capria. Le essenze legnose Di Elisa Rossi & Marina Capria Le essenze legnose ESSENZE TENERE O DOLCI Le essenze tenere o dolci sono facilmente lavorabili, sono sensibili a urti, graffi e scalfitture e hanno una scarsa resistenza;

Dettagli

Abete. Quercia. Orso bruno. Volpe. Ciclamini. Fragole. Lupo

Abete. Quercia. Orso bruno. Volpe. Ciclamini. Fragole. Lupo Il bosco e il sottobosco Il bosco è un ambiente naturale caratterizzato da alti alberi con grandi chiome. Gli alberi proteggono la parte più bassa del bosco, detta sottobosco, dal sole e dal vento. Abete

Dettagli

Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto

Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto L'acqua inquinata Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto il suolo (falde acquifere). Va tenuto

Dettagli

PROGETTO LIFE09 NAT/IT/000093 ECORICE AZIONE D8 Seminari locali

PROGETTO LIFE09 NAT/IT/000093 ECORICE AZIONE D8 Seminari locali Criticità relative alla diminuz ione di biodive rsità in area risicola MATRICE ARGOMENTAZIONI Soluzioni/Interventi Prassi comuni Prassi proponibili Carenze conoscitive Strumenti finanziari Attori principali

Dettagli

GIORNATE DI SENSIBILIZZAZIONE AI NEOBIOTA INVASIVI

GIORNATE DI SENSIBILIZZAZIONE AI NEOBIOTA INVASIVI GIORNATE DI SENSIBILIZZAZIONE AI NEOBIOTA INVASIVI Annualmente vengono organizzate delle giornate di sensibilizzazione nelle principali città ticinesi. Per informazioni consultare il sito www.ti.ch/fitosanitario

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

INSETTI E GLOBALIZZAZIONE: SPECIE ESOTICHE DI RECENTE INTRODUZIONE IN ITALIA

INSETTI E GLOBALIZZAZIONE: SPECIE ESOTICHE DI RECENTE INTRODUZIONE IN ITALIA INSETTI E GLOBALIZZAZIONE: SPECIE ESOTICHE DI RECENTE INTRODUZIONE IN ITALIA Maria Luisa Dindo Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSa), e-mail marialuisa.dindo@unibo.it Giornata di presentazione della

Dettagli

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO Abbiamo effettuato una sorta di progettazione partecipata per individuare obiettivi ed attività da svolgere durante l esperienza sul campo, stimolando i ragazzi ad individuarli/proporli

Dettagli

COMPRENSORIO ALPINO CN2 Valle Varaita

COMPRENSORIO ALPINO CN2 Valle Varaita COMPRENSORIO ALPINO CN2 Valle Varaita CORSO DI ABILITAZIONE ALLA CACCIA DI SELEZIONE AGLI UNGULATI RUMINANTI - 2013 - A cura di: Giordano Omar Tecnico faunistico C.A. CN2 RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE E

Dettagli

GESTIONE DEGLI ECOSISTEMI FLUVIALI E CONTROLLO DELLE SPECIE ESOTICHE. Paolo Varese

GESTIONE DEGLI ECOSISTEMI FLUVIALI E CONTROLLO DELLE SPECIE ESOTICHE. Paolo Varese GESTIONE DEGLI ECOSISTEMI FLUVIALI E CONTROLLO DELLE SPECIE ESOTICHE Paolo Varese Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale INCREMENTARE LA VEGETAZIONE ESOTICA LUNGO GLI ALVEI FLUVIALI? NIENTE DI

Dettagli

R.D.M. Progetti S.r.l.

R.D.M. Progetti S.r.l. SCHEDA PROGETTO: Servizio META Monitoraggio Estensivo dei boschi della ToscanA a fini fitosanitari ha partecipato fin dalle fasi sperimentali iniziali al progetto META (anno 2000), un sistema informativo

Dettagli

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele.

La macchia mediterranea. Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea Creato da Francesco e Samuele. La macchia mediterranea La macchia mediterranea si chiama così perché é formata da vegetazione che ama i terreni asciutti, il sole, molta luce, un

Dettagli

Aethina tumida: stato dell arte delle infestazioni in Italia e nel mondo

Aethina tumida: stato dell arte delle infestazioni in Italia e nel mondo Aethina tumida: stato dell arte delle infestazioni in Italia e nel mondo Paolo AUDISIO Dipartimento di Biologia e Biotecnologie C. Darwin, Università di Roma La Sapienza Di cosa parleremo: Origini, ciclo

Dettagli

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona AVVISO

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona AVVISO COMUNE DI LORETO Provincia di Ancona AVVISO Il Comune provvede a distribuire gratuitamente, e fino ad esaurimento scorte, alle famiglie lauretane una fornitura di circa 20 compresse effervescenti di insetticida

Dettagli

Bursaphelenchus Xylophilus

Bursaphelenchus Xylophilus Regione Toscana Il Nematode dei pini Bursaphelenchus Xylophilus Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Sviluppo rurale - Servizio Fitosantario Regionale 2 Bursaphelenchus

Dettagli

La problematica Neobiota

La problematica Neobiota La problematica Neobiota Gennaio 2015 Bellinzona Mauro Togni Coordinatore Gruppo Lavoro organismi alloctoni invasive Ispettore per i Prodotti chimici Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento del Territorio

Dettagli

UNA PASSEGGIATA ALL OASI

UNA PASSEGGIATA ALL OASI UNA PASSEGGIATA ALL OASI Cartina illustrativa dell Oasi Ingresso 1. INGRESSO Note storiche L oasi prende il nome dalle buche, le Foppe in dialetto milanese, create dalle attività di estrazione dell argilla

Dettagli

UNITA N 8 parte seconda I BIOMI

UNITA N 8 parte seconda I BIOMI UNITA N 8 parte seconda I BIOMI LA TAIGA E LA TUNDRA Al di sopra dei 50-60 gradi di latitudine si estendono gli ambienti freddi e glaciali, caratterizzati da temperature particolarmente basse. Il sole,

Dettagli

Le Bellezze nascoste dalla Romania

Le Bellezze nascoste dalla Romania Le Bellezze nascoste dalla Romania. Il delta del Danubio (Delta Dunării in rumeno, Zapovidnyk Dunajs'ki in ucraino), è il più esteso (con un'area di 3446 km²) e meglio conservato dei delta europei. Ogni

Dettagli

NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus.

NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus. NOME COMMERCIALE: Pino comune NOMI BOTANICI: Pinus linneo, pinus sylvestris, pinus mugo, pinus cembra, pinus edulis, pinus strobus. PROVENIENZA: si è naturalizzato in Africa meridionale dov è considerata

Dettagli

Il Clima. Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Il Clima. Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Il Clima Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Tempo e clima sono termini che vengono spesso confusi ma in realtà sono ben distinti.

Dettagli

Il gambero rosso della Louisiana (Procambarus clarkii): controllo e gestione di una specie invasiva.

Il gambero rosso della Louisiana (Procambarus clarkii): controllo e gestione di una specie invasiva. Riserva Naturale - Ripa Bianca di Jesi Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università di Perugia Il gambero rosso della Louisiana (Procambarus clarkii): controllo e gestione di una specie invasiva.

Dettagli

A. AZIONI PREPARATORIE

A. AZIONI PREPARATORIE LIFE TIB - Elenco Azioni A. AZIONI PREPARATORIE AZIONE A.1: AUTORIZZAZIONI PER ESEGUIRE LE AZIONI DI DEFRAMMENTAZIONE IN CORRISPONDENZA DELLE STRADE Richiesta di autorizzazione per eseguire gli interventi

Dettagli

Giornate tecniche 2011

Giornate tecniche 2011 Giornate tecniche 2011 Seminario: Aspetti applicativi della potatura delle piante ornamentali Relatore: dott. agr. Antonio Sagaria Data: 13 febbraio 2011 DICHIO vivai garden DICHIO vivai garden Un albero

Dettagli

3. Attività in classe

3. Attività in classe 3. Attività in classe 3.1 Scuole Primarie Attività 1: Domande al volo Obiettivo: introdurre lo scoiattolo rosso e il suo ambiente, attraverso semplici domande poste ai bambini Durata: 20 minuti - Che cos

Dettagli

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra Segonzano 25 novembre 2014 Michele Caldonazzi ALBATROS S.r.l. 1. Recupero

Dettagli

Principio 10: Realizzazione delle attività di gestione Le attività di gestione condotte da o per conto dell Organizzazione* nell Unità di Gestione*

Principio 10: Realizzazione delle attività di gestione Le attività di gestione condotte da o per conto dell Organizzazione* nell Unità di Gestione* Principio 10: Realizzazione delle attività di gestione Le attività di gestione condotte da o per conto dell Organizzazione* nell Unità di Gestione* devono essere selezionate e realizzate coerentemente

Dettagli

Allegato B Elenchi specie alloctone invasive

Allegato B Elenchi specie alloctone invasive Allegato B Elenchi specie alloctone invasive Specie Animali alloctone Entità Scoiattolo americano (Sciurus carolinensis) Gamberi d acqua dolce alloctoni (tutte le specie) Rana toro (Lithobates catesbeianus)

Dettagli

L Ordinanza Sindacale: schema tipo regionale

L Ordinanza Sindacale: schema tipo regionale L Ordinanza Sindacale: schema tipo regionale Dr. Giovanni Casaletti SIP Controllo Rischi Biologici Azienda USL di Modena Agosto 2007: primi casi di Febbre da Chikungunja (Castiglione di Cervia e a Castiglione

Dettagli

La lotta biologica alle zanzare

La lotta biologica alle zanzare Ente Parco Naturale Laghi di Avigliana 1 Workshop di progettazione partecipata verso il Contratto di Lago del bacino dei laghi di Avigliana La lotta biologica alle zanzare Premessa La lotta biologica integrata

Dettagli

ATTIVITA DIDATTICHE PRESSO RENOVAPARK E OFFERTE PANDACLUB 2015-2016

ATTIVITA DIDATTICHE PRESSO RENOVAPARK E OFFERTE PANDACLUB 2015-2016 ATTIVITA DIDATTICHE PRESSO RENOVAPARK E OFFERTE PANDACLUB 2015-2016 1. RenovaPark Renova park è un progetto nato nel 2000. Si propone di riqualificare un'area che negli ultimi decenni è stata oggetto di

Dettagli

CONSERVAZIONE DEGLI ALBERI TUTELATI: ASPETTI FITOSANITARI. Nicoletta Vai Servizio Fitosanitario

CONSERVAZIONE DEGLI ALBERI TUTELATI: ASPETTI FITOSANITARI. Nicoletta Vai Servizio Fitosanitario CONSERVAZIONE DEGLI ALBERI TUTELATI: ASPETTI FITOSANITARI Nicoletta Vai Servizio Fitosanitario Di cosa parleremo Perché il Servizio Fitosanitario? Alberi monumentali: i fondamentali Conservazione: cosa

Dettagli

Quale cibo per il futuro?

Quale cibo per il futuro? Quale cibo per il futuro? C. Forni Laboratorio di Botanica e Fitotecnologie Università degli Studi di Roma Tor Vergata forni@uniroma2.it Frascati Scienza 22 9 14 1 Le piante sono costituite da tante molecole

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) è una zanzara originaria del sud-est asiatico. Inizialmente, infatti, viveva in un area che andava dal Giappone al Madagascar dove

Dettagli

La conservazione del biocorridoio Alpi-Appennini Un approccio ecoregionale WWF

La conservazione del biocorridoio Alpi-Appennini Un approccio ecoregionale WWF La conservazione del biocorridoio Alpi-Appennini Un approccio ecoregionale WWF Mauro Belardi, Dario Ottonello e Giorgio Baldizzone Convegno Internazionale La gestione di rete Natura 2000: esperienze a

Dettagli

ALBORELLA ANGUILLA. Appendice La fauna ittica BARBO. 1 Rapporto sullo Stato dell Ambiente nel Comune di Padova - 2002 151

ALBORELLA ANGUILLA. Appendice La fauna ittica BARBO. 1 Rapporto sullo Stato dell Ambiente nel Comune di Padova - 2002 151 1 Rapporto sullo Stato dell Ambiente nel Comune di Padova - 2002 151 Appendice La fauna ittica ALBORELLA NOME LATINO: Alburnus alburnus alborella (De Filippi 1844) FAMIGLIA: Cyprinidae ORDINE: Cypriniformes

Dettagli

La Regione Germanica

La Regione Germanica La Regione Germanica Si tratta della regione centrale del continente europeo, che si estende dalla coste tedesche bagnate dal Mare del Nord e dal Mar Baltico fino alla catena montuosa della Alpi. Nell

Dettagli

Progetti e consulenze agro-forestali. Consulenze e perizie di stabilità degli alberi con certificato finale. Cura delle malattie delle piante

Progetti e consulenze agro-forestali. Consulenze e perizie di stabilità degli alberi con certificato finale. Cura delle malattie delle piante Progetti e consulenze agro-forestali Consulenze e perizie di stabilità degli alberi con certificato finale Cura delle malattie delle piante Endoterapia per le palme contro il punteruolo rosso, contro la

Dettagli

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA:

ZANZARE CITTADINE. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Titolo: ZANZARE CITTADINE Autore: Laura Cassata Percorsi didattici associati: Moscerini sotto inchiesta AVVERTENZA: Le domande che seguono si ispirano al percorso o ai percorsi indicati e hanno come obiettivo

Dettagli

Base di lavoro. Idea principale

Base di lavoro. Idea principale Base di lavoro Idea principale «Gli esseri viventi vivono in relazione tra loro e con l ambiente che li ospita, all interno di particolari ecosistemi dotati di un equilibrio ben preciso. Tutti gli organismi

Dettagli

RELAZIONE DEL PROFESSOR GIUSEPPE PATRIGNANI ORTO BOTANICO DIDATTICO SPERIMENTALE CASCINA ROSA DI MILANO

RELAZIONE DEL PROFESSOR GIUSEPPE PATRIGNANI ORTO BOTANICO DIDATTICO SPERIMENTALE CASCINA ROSA DI MILANO RELAZIONE DEL PROFESSOR GIUSEPPE PATRIGNANI ORTO BOTANICO DIDATTICO SPERIMENTALE CASCINA ROSA DI MILANO CENSIMENTO BOTANICO DEL MAGGIO 2010 SULLA DARSENA Darsena Pioniera 1 La zona parzialmente allagata

Dettagli

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado ECOLOGIA A MIRABILANDIA Gli organismi delle comunità di un ambiente naturale non vivono isolati. Ciascuno

Dettagli

Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel Parco dei Pinguini nel comune di Cassano d Adda

Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel Parco dei Pinguini nel comune di Cassano d Adda Prog. 00 564 10 Comune di Cassano d Adda Censimento delle alberature poste nel Parco del Bersagliere e nel nel comune di Cassano d Adda 7 maggio 2010 da Maggio 10 Dendrotec srl via S.Fruttuoso,2 Tel. 02

Dettagli

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono raccolta di poesie Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono i salici che piangono e i pini con i loro mille aghi e le praterie in cui vivono. Dormono i selvaggi animali di

Dettagli

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO ifesa delle oreste Dryocosmus kuriphilus Yat su matsu Hymenoptera Cynipidae Cos è il Cinipide galligeno del castagno? L imenottero cinipide Dryocosmus kuriphilus Yatsumatsu

Dettagli

Modelli matematici per la Pest Risk Analysis

Modelli matematici per la Pest Risk Analysis Modelli matematici per la Pest Risk Analysis Vittorio Rossi Istituto di Entomologia e Patologia vegetale Università Cattolica S. Cuore - Piacenza Gianni Gilioli Dipartimento di Gestione dei sistemi Agrari

Dettagli

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA

BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA BIODIVERSITÀ NELL AGROECOSISTEMA po p i l i F ri Alleg Zurla G ia Barbi er i nluca Luca 2^C a.s. 2013/2014 COS È LA BIODIVERSITÀ È LA VARIETÀ DI SPECIE ANIMALI E VEGETALI PRESENTI NELLA BIOSFERA PERCHÉ

Dettagli

Progetto Ricordi Secondo Biennio - Corso di Impianti Tecnici Modulo 1 UD 3 Lez. 1 Fonti energetiche pag. 1

Progetto Ricordi Secondo Biennio - Corso di Impianti Tecnici Modulo 1 UD 3 Lez. 1 Fonti energetiche pag. 1 Modulo 1 UD 3 Lez. 1 Fonti energetiche pag. 1 Contenuto della lezione 1. Le fonti energetiche... 2 1.1. Le fonti energetiche dopo la rivoluzione industriale... 2 1.2. L energia elettrica... 3 2. Principali

Dettagli

BOSCHI E BIODIVERSITÀ. Rete Natura 2000

BOSCHI E BIODIVERSITÀ. Rete Natura 2000 BOSCHI E BIODIVERSITÀ Introduzione I boschi sono un patrimonio di tutti. Li vediamo, li attraversiamo, li ammiriamo e li utilizziamo. Ma vanno anche tutelati: sono ecosistemi complessi dove molte forme

Dettagli