Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti CAPITOLATO D ONERI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti CAPITOLATO D ONERI"

Transcript

1 Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti CAPITOLATO D ONERI G220 Servizio di trasloco presso alcune sedi universitarie nel centro di Firenze di arredi, dotazioni e attrezzature da ufficio e quant altro presente nei locali, a seguito di riorganizzazione funzionale delle attività : LOTTO 1: imballaggio, trasporto, ricollocazione e/o risistemazione di tutto il materiale di ciascuna unità amministrativa interessata, compreso il servizio di smontaggio e rimontaggio degli arredi. LOTTO N. 1: Codice GIG C3

2 Art. 1 INDICE Oggetto e durata dell appalto... Art. 2 Termini e modalità di scelta del contraente... Art. 2/A - Attribuzione del punteggio relativo all elemento prezzo Art 2/B - Attribuzione del punteggio relativo all elemento capacità tecnicoorganizzativa Art. 2/C Attribuzione del punteggio relativa all elemento tempo... Art. 3 - Sopralluogo Art. 4 - Condizioni minime di partecipazione Art. 5 Soggetti ammessi alla gara... Art. 6 Avvalimento... Art. 7 Validità dell offerta Art. 8 - Responsabile unico del procedimento- richiesta chiarimenti - atti di gara Art. 9 Requisiti esterni del plico contenente l offerta e modalità di recapito... Art.10 Costituzione del plico contenente l offerta... Art.10A Plico A Documentazione amministrativa... Art.10B Plico B Offerta capacità tecnica organizzativa... Art.10C Plico C Offerta tempo... Art.10D Plico D Offerta economica... Art.10E Plico E Giustificativi... Art.10F Plico F Prove requisiti»... Art. 11 Modalità di aggiudicazione Art Informativa ai sensi del codice in materia di protezione dei dati personali... Art. 13 Norme finali... 2

3 ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL APPALTO L oggetto dell appalto consiste nell affidamento del servizio di trasloco presso alcune sedi universitarie nel centro di Firenze di arredi, dotazioni e attrezzature da ufficio e quant altro presente nei locali, a seguito di riorganizzazione funzionale delle attività. Le sedi, le fasi e le condizioni del servizio sono quelle indicate e descritte integralmente nel capitolato speciale di appalto. (lotto 1). L appalto è aggiudicato mediante contratto a misura da stipularsi sulla base dell offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine per l esecuzione del servizio decorre dal 15 luglio 2009 fino al 30 giugno La data di inizio del servizio potrà subire variazione nel caso in cui l amministrazione non sia, alla data del 15 luglio 2009, ancora addivenuta all aggiudicazione definitiva. Il contratto può essere prorogato per un anno, in funzione di eventuali ulteriori necessità, così come previsto all art. 4 del C.S.A. L importo presunto a base di gara ammonta a: uro ,00 = più iva per servizi, 4000,00 più iva per oneri generali di sicurezza non soggetti a ribasso 1560,00 più iva per oneri da interferenza non soggetti a ribasso. L importo del presente contratto potrà essere variato sia in aumento che in diminuzione nel limite del 50% (cinquanta per cento) dell importo posto a base di gara. Il bando di gara della presente procedura è stato inviato alla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea per la pubblicazione in data 4 giugno ART. 2 TERMINI E MODALITA DI SCELTA DEL CONTRAENTE La gara verrà esperita mediante procedura aperta, ai sensi dell'art comma 5 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.. Le offerte devono pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 30 giugno 2009, pena l esclusione dalla gara. L apertura delle offerte è fissata per le ore 15:00 del giorno 30 giugno 2009 e si terrà presso la saletta dell Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti al IV piano dell edificio posto in Via Cavour n. 82 a Firenze. L'aggiudicazione sarà effettuata a favore del concorrente che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e s.m., con la verifica di eventuali offerte anormalmente basse ai 3

4 sensi degli art. 86 e 87 del predetto decreto legislativo, sulla base dei seguenti elementi e punteggi: a) Elemento prezzo, max punti 45 b) Elemento capacità tecnico-organizzativa max punti 45 c) Elemento tempo max punti 10 Art. 2/A ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO RELATIVO ALL ELEMENTO PREZZO L attribuzione del punteggio relativo all Elemento prezzo, espresso fino alla 3 cifra decimale, sarà attribuito mediante l applicazione della seguente formula: PE = (Pmin) X 45 (Pes) dove: PE = Punteggio attribuito a ciascun concorrente. Pmin = Prezzo minimo offerto Pes = prezzo offerto dall operatore economico in esame Si precisa che all attribuzione del punteggio prezzo concorrerà soltanto il totale dell offerta escluse le voci per prestazioni aggiuntive ed individuate a mt/mc/km/costo orario. Art 2/B - ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO RELATIVO ALL ELEMENTO CAPACITA TECNICO-ORGANIZZATIVA. Tale punteggio verrà attribuito alla luce dei sub-elementi ed assegnando i punteggi di seguito descritti: b1 Criteri di valutazione LOTTO N. 1 B1.1 Realizzazione di un progetto contenente le Fino ad un massimo di 27 punti di cui modalità di esecuzione del servizio e eventuali proposte alternative. 17 punti per le modalità di esecuzione del servizio 10 punti per le eventuali proposte alternative B1.2 Numero dei mezzi di trasporto superiori a quelli previsti nei requisiti minimi nel caso si possiedano da due quattro piattaforme aeree nel caso si possiedano da tre a cinque autocarri di portata inferiore ai 35 quintali nel caso si possiedano da tre a cinque scale elettriche con montacarichi componibili tre punti tre punti tre punti B1.3 Numero di operai impiegati, superiore alle sei 9 punti 4

5 unità, fino a quindici unità La commissione esprimerà per ogni sub elemento in esame, relativamente all elenco B1.1, un voto da zero a 10. Il voto attribuito per ogni sub elemento verrà moltiplicato per il sub punteggio massimo relativo al sub elemento in esame. La commissione poi procederà a riparametrare la votazione complessiva, ottenuta da ciascun concorrente (risultante dalla somma dei voti attribuiti ad ogni singolo sub elemento), attraverso la formula: SQ = C [1-(Vmax-Voff): Vmax] dove: SQ = Punteggio assegnato a ciascun concorrente C = Punteggio massimo attribuibile all elemento B1.1 (27 punti) Vmax = Votazione complessiva massima tra tutte le offerte Voff = Votazione complessiva attribuita all offerta in esame Si precisa che il punteggio sarà espresso fino alla III cifra decimale. Per gli elementi B1.2 e B1.3 saranno attribuiti i punteggi in base a quanto posseduto e dichiarato dal concorrente secondo le indicazioni nella schema sopra riportato ai punt1 B1.2 e B1.3. Relativamente al punto B1.2 verrà attribuito un punto per ogni mezzo posseduto oltre la dotazione minima fino a un massimo di tre punti (ad es. nel caso siano possedute due piattoforme aeree: 1 punto, tre piattaforme: 2 punti, etc ). Relativamente al punto B1.3 verrà attribuito un punto per ogni operaio impiegato rispetto all organico minimo previsto fino a un massimo di quindici punti (ad es. se gli operai impiegati sono sette: 1 punto, otto: 2 punti, etc) Art. 2/C ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO RELATIVA ALL ELEMENTO TEMPO. Tale punteggio verrà attribuito, fino ad un massimo di 10 punti, nel caso di durata inferiore del servizio, rispetto a quanto stabilito all art. 6 del Capitolato Speciale secondo i tempi minimi e massimi sottoindicati, in particolare da un minimo di due ad un massimo di quattro giorni lavorativi in meno previsti per ciascun raggruppamento. 5

6 Il punteggio verrà attribuito solo per il servizio relativo agli uffici e alle unità amministrative che prevedono uno spostamento non inferiore ai cinque giorni lavorativi. L operatore economico, valutati gli oneri previsti nel Capitolato Speciale di Appalto nonché tutti gli elaborati di gara, indicherà il tempo necessario per l esecuzione del servizio, che non potrà comunque essere superiore a quello stimato dall Amministrazione sottoindicato. L offerta tempo può essere effettuata solo per le unità amministrative e gli uffici sotto raggruppati: C/1 Ufficio Patrimonio Immobiliare; Servizio Sicurezza e Prevenzione, Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti, Archivi di Via Cavour nr. 82, Archivio notarile, archivio beni inventariali, (tempo previsto di 5 giorni) C/2 Polo centro Storico, Area Servizi Tecnici e Presidenza di Scienze della Formazione (tempo previsto 15 giorni) C/3 Dipartimento di Studi Sociali, Dipartimento Scienze dell Educazione, Archivio presidenza Scienze della Formazione (tempo previsto 10 giorni) La Stazione Appaltante ha stimato un tempo minimo di 2 gg e un tempo massimo di 5 giorni La Stazione Appaltante ha stimato un tempo minimo di 11 gg. e un tempo massimo di 15 giorni La Stazione Appaltante ha stimato un tempo minimo di 6 gg. e un tempo massimo di 10 giorni C/ Punteggio massimo 3 punti Punteggio massimo 4 punti Punteggio massimo 3 punti La commissione avrà a disposizione un punteggio Prg, relativo al tempo offerto per il raggruppamento in esame, da un minimo di 0 ad un massimo di: punti 3 per il raggruppamento C/1; punti 4 peri il raggruppamento C/2; punti 3 per il raggruppamento C/3; che sarà attribuito ciascun raggruppamento secondo la seguente formula: Prg P= Prg [ x (T.off -T.min) ] (T.max-T.min) ove: P = punteggio attribuito al concorrente per il raggruppamento in esame Prg = punteggio massimo attribuibile al raggruppamento in esame T.max= tempo Massimo tra tutte le offerte ammesse T.min= tempo minimo tra tutte le offerte ammesse T.off= tempo di esecuzione dell offerta generica Si precisa che il punteggio sarà espresso fino alla terza cifra decimale. 6

7 La somma dei vari punteggi P determinerà il punteggio complessivo PT attribuito a ciascun concorrente in gara. Il punteggio complessivo da attribuire a ciascuna offerta sarà dato dalla seguente somma: T= SQ + PE + PT Dove T = totale punteggio SQ = punteggio offerta capacità tecnico-organizzativa PE = punteggio offerta economica PT = punteggio offerta tempo Non sono ammesse offerte in aumento, offerte parziali, condizionate o alternative o quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad altra offerta relativa ad altro appalto. In caso di offerte uguali in termini di punteggio, si procederà all aggiudicazione mediante sorteggio a norma dell art. 77 comma 2 del Regio Decreto n La stazione appaltante si riserva la facoltà di procedere con l aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta. In tal caso la Commissione, trasmetterà le relative risultanze all amministrazione che potrà o meno procedere all aggiudicazione, valutata la vantaggiosità dell offerta. La stazione appaltante si riserva la facoltà, prevista dall art. 81, comma 3, del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m., di non procedere all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto. La gara sarà dichiarata deserta qualora non sia stata presentata almeno un offerta. Nelle suddette ipotesi, l esperimento si intenderà nullo a tutti gli effetti e i concorrenti, o il concorrente provvisoriamente aggiudicatario, non avranno nulla a pretendere per la mancata aggiudicazione. ART. 3 - SOPRALLUOGO L operatore economico che intende partecipare alla gara dovrà, attraverso un proprio incaricato, effettuare il sopralluogo nelle sedi indicate nel capitolato speciale di appalto. 7

8 L avvenuto sopralluogo dovrà risultare nella dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa ai sensi del DPR n.445 /2000 e smi. ART. 4 CONDIZIONI MINIME DI PARTECIPAZIONE A.1.Requisiti di ordine generale a) Iscrizione al Registro delle Imprese c/o la C.C.I.A.A. competente per le attività oggetto della gara, ovvero iscrizione equipollente o requisito equipollente per le società che risiedono in altri stati; b) assenza cause di esclusione di cui all art. 38 D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. o requisiti equipollenti; A.2 Requisiti di capacità economico-finanziaria L importo relativo al fatturato globale della società, corrispondente al volume di affari, realizzato negli ultimi tre esercizi (2005/2007), complessivamente non inferiore a uro ,00.=; A.3 Requisiti di capacità tecnica e professionale a) Almeno un contratto per servizi analoghi, di importo pari a ,00=, o due contratti di importo pari a ,00=, la cui esecuzione si sia svolta in tutto o in parte nel triennio precedente alla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Europea. Per la capacità tecnica e professionale i concorrenti dovranno indicare l oggetto dei contratti, gli importi degli stessi, le date di inizio e fine del servizio, i destinatari, gli importi effettivamente eseguiti nel triennio in esame e se il servizio è stato effettuato con buon esito. b) Attrezzature ed equipaggiamento tecnico che dovrà essere costituito almeno da: N.1 piattaforma aerea con portata di almeno Kg 400 e altezza di almeno m.20 N.2 autocarri di portata superiore ai 35 quintali N.2 autocarri di portata inferiore ai 35 quintali N.1 autocarro attrezzato di sponda idraulica N.2 scale elettriche con montacarichi componibili carrelli manuali,carrelli elevatori N.1 carrello cingolato a trazione elettrica adatto al superamento di rampe di scale Rulli,funi, scale e materiale di imballaggio Impiego di almeno n.6 unità per l espletamento del servizio L attrezzatura potrà anche essere presa a noleggio e dovrà essere scrupolosamente conforme alla normativa vigente in materia antinfortunistica e di protezione individuale. 8

9 Nel caso in cui l operatore economico abbia costituito o iniziato l attività da meno di tre anni, il requisito richiesto all art. 4 A.2 sarà applicato proporzionalmente. Art. 5 SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Sono ammesse a presentare offerta Società singole, Società raggruppate temporaneamente o che intendano raggrupparsi e Consorzi costituiti o Consorzi ordinari da costituirsi, con l osservanza della disciplina di cui agli articoli da 34 a 37 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.. Si precisa, a pena di esclusione, che: Ai fini della capacità economico-finanziaria di cui all art.4 A.2 e della capacità tecnica e professionale di cui all art. 4. A.3 lettera a) i requisiti, in caso di R.T.I., ovvero di consorzi ordinari da costituirsi, la capogruppo per le R.T.I. ovvero la società che esegue la parte prevalente nel consorzio, dovrà detenere almeno il 60% del totale del requisito richiesto e le mandanti per le R.T.I. e le altre società per i consorzi ciascuna almeno il 10%, complessivamente il 100%, mentre il requisito relativo alla capacità tecnica e professionale di cui all art. 4.A.3 lettera b) dovrà essere posseduto da una qualsiasi impresa facente parte del raggruppamento o del consorzio. Nel caso di raggruppamento temporaneo di impresa o di consorzio ordinario da costituirsi ciascuna società facente parte il raggruppamento, ovvero il consorzio da costituirsi, dovrà produrre, a pena di esclusione, le dichiarazioni di cui all art. 10A (Documentazione amministrativa) punti 2, 3 e 5, e sottoscrivere le dichiarazioni ed i documenti di cui all art. 10A (documentazione amministrativa) punti 1, 4, 8, e 9. ART. 6 - AVVALIMENTO Ai sensi dell Art. 49 del d. lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m., il concorrente può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economicofinanziario e tecnico-professionale, avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto (impresa ausiliaria). In tal caso il concorrente e la società ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto dei contratti. In caso di avvalimento, il concorrente e la società ausiliaria, a pena di esclusione dalla gara, devono attenersi alle disposizioni di cui al predetto art. 49 ed inserire nel plico della documentazione amministrativa quanto in esso richiesto, nelle forme e con le modalità indicate all art. 10 (dichiarazioni e sottoscrizione). 9

10 ART. 7 - VALIDITÀ DELL OFFERTA La validità dell offerta è fissata in 180 giorni dalla data ultima individuata per la presentazione della stessa. Qualora entro detto termine l Università degli Studi di Firenze non abbia provveduto all'aggiudicazione dell'appalto, gli offerenti hanno la facoltà di svincolarsi. ART. 8 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO - RICHIESTA CHIARIMENTI- ATTI DI GARA Ai sensi dell art. 10 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m., Responsabile Unico del Procedimento è il sig. Lombardo Lombardi tel 055/ fax.055/ Per eventuali chiarimenti di carattere tecnico e/o amministrativo relativi al servizio oggetto di gara, i concorrenti potranno rivolgersi al suddetto Responsabile Unico del Procedimento. Le richieste di quesiti/chiarimenti/informazioni dovranno essere formulate per iscritto ed in tempo utile e le relative risposte saranno inviate a mezzo fax fino al 25 giugno I documenti di gara possono essere scaricati gratuitamente dal sito Internet ad eccezione del Modulo Offerta che dovrà essere ritirato dal Responsabile Unico del Procedimento. ART. 9 - REQUISITI ESTERNI DEL PLICO CONTENENTE L OFFERTA E MODALITA DI RECAPITO. Per partecipare alla presente gara i concorrenti dovranno far pervenire la propria offerta e la documentazione in plico chiuso, controfirmato sui lembi di chiusura e debitamente sigillato a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno stabilito dal bando di gara indirizzato a: Università degli Studi di Firenze Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Piazza San Marco n Firenze Su detto plico, a pena di esclusione, dovrà essere chiaramente apposto: l'oggetto della gara il nominativo della società mittente La consegna può essere effettuata, anche a mano, presso l Università degli Studi di Firenze Ufficio Posta Piazza San Marco n. 4, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore e nei giorni dal lunedì al giovedì anche dalle alle

11 Trascorso il termine per la scadenza della presentazione dell offerta non è riconosciuta valida alcuna altra offerta anche se sostitutiva od aggiuntiva ad offerta precedente. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, per cui la stazione appaltante non assume responsabilità alcuna qualora, per qualsiasi motivo il plico medesimo non venga recapitato entro il termine perentorio stabilito dal bando di gara. ART COSTITUZIONE DEL PLICO CONTENENTE L OFFERTA La domanda e tutti i documenti relativi all offerta devono essere redatti in lingua italiana o corredati da traduzione giurata. La domanda e tutte le dichiarazioni inserite nel plico della documentazione amministrativa, le offerte, le prove dei requisiti e i relativi giustificativi, pena l esclusione dalla gara, devono essere sottoscritti come segue: dal titolare, nel caso di ditta individuale; dai soci con poteri di rappresentanza, nel caso di società in nome collettivo; dai soci accomandatari, nel caso di società in accomandita semplice; dai legali rappresentati, nel caso di tutte le altre società; dai legali rappresentanti di tutte le società, in caso di R.T.I. o consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti; dai procuratori. Le dichiarazioni devono essere rese nelle forme e con le modalità di cui al D.P.R. 445/00 e s.m. e la sottoscrizione deve essere accompagnata da copia fotostatica di valido documento di riconoscimento del sottoscrittore. Il plico di cui al precedente articolo dovrà contenere, a sua volta, pena l esclusione dalla gara, i seguenti plichi: PLICO A - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA PLICO B - OFFERTA CAPACITA TECNICO-ORGANIZZATIVA PLICO C- OFFERTA TEMPO PLICO D - OFFERTA ECONOMICA PLICO E- GIUSTIFICATIVI PLICO F- PROVE REQUISITI anch essi, a pena di esclusione, debitamente sigillati e controfirmati sui lembi di chiusura ad eccezione del plico della documentazione amministrativa, che può essere lasciato aperto. ART. 10/A PLICO A - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. Detto plico dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara: 11

12 1. Domanda di partecipazione in bollo da 14,62- (Allegato A). La domanda, pena l esclusione dalla gara, dovrà essere firmata come indicato all art.10 comma Dichiarazione (Allegato B) relativa al possesso dei requisiti minimi di partecipazione indicati all art. 4.A.1 lett. a) e b) del presente capitolato d oneri; detta dichiarazione, pena l esclusione dalla gara, dovrà essere resa e firmata come indicato all art.10 comma 2 e Dichiarazione (Allegato C) relativa al possesso dei requisiti minimi di partecipazione dettagliatamente indicati all art. 4.A.2 e 4.A.3 lett. a) e b) del presente capitolato d oneri; detta dichiarazione, pena l esclusione dalla gara, dovrà essere resa e firmata come indicato all art. 10 commi 2 e Dichiarazione sostitutiva di atto notorio (Allegato D) attestante l accettazione di tutte le condizioni contenute negli elaborati di gara; detta dichiarazione, pena l esclusione dalla gara, dovrà essere resa e firmata come indicato all art. 10 comma 2 e dichiarazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziale (Allegato E), con allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, pena l esclusione dalla gara, relativa ai seguenti soggetti: titolare, se trattasi di ditta individuale; ognuno dei soci, se trattasi di società in nome collettivo; ognuno dei soci accomandatari, se trattasi di società in accomandita semplice; ognuno degli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, per tutti gli altri tipi di società; eventuali direttori tecnici; tutti i procuratori, che sottoscrivano atti relativi alla presente gara. Qualora la qualifica di procuratore non risulti dal certificato del Registro delle Imprese, dovrà essere prodotto anche l atto di procura come indicato al successivo punto; tutti i suindicati soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando sulla G.U.U.E. ovvero, a pena di esclusione dalla gara, documentazione con cui la società dimostri di aver adottato atti o misure di completa dissociazione della condotta penalmente sanzionata dai suddetti soggetti. 6. Procuratori: tutti i procuratori che sottoscrivono uno dei documenti richiesti dal presente capitolato d oneri, dovranno produrre ed allegare copia autentica della procura notarile o conforme all originale ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, pena l esclusione dalla gara. 7. Originale dell attestazione dell avvenuto versamento della cauzione o della fideiussione provvisoria pari al 2% dell importo posto a base di gara. Il versamento della cauzione provvisoria può avvenire, pena l esclusione: 12

13 mediante versamento in contanti presso la Tesoreria dell Università degli studi di Firenze (Unicredit Banca S.p.A. Agenzia di Firenze Vecchietti - Via dei Vecchietti n COD. IBAN: IT 38 N Causale: Cauzione provvisoria Gara G220/2009), ovvero bonifico bancario; in valuta o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate a titolo di pegno a favore della stazione appaltante; mediante fidejussione bancaria o polizza assicurativa rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del decreto legislativo 385/93, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica. In caso di fidejussione essa dovrà espressamente prevedere le seguenti clausole: validità per un periodo non inferiore a 180 giorni dalla data di scadenza della gara; la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; la rinuncia all eccezione di cui all art comma 2 del c.c.; l operatività della garanzia entro 15 giorni a semplice richiesta della stazione appaltante; La cauzione e la fideiussione dovranno essere corredate altresì dall impegno di un fidejussore a rilasciare la garanzia fidejussoria per l esecuzione del contratto qualora l offerente risultasse aggiudicatario, pena l esclusione dalla gara. Qualora il concorrente alla gara si avvalga della possibilità di cui all art. 75 comma 7 del D.Lgs. 163/06 e s.m., deve allegare alla garanzia prestata, una dichiarazione resa e sottoscritta come indicato dall art.10 comma 2 e 3, cui attesti di possedere una certificazione del sistema di qualità conforme alle norme UNI CEI ISO 9000, ovvero la presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema. In caso di raggruppamento e di avvalimento, per usufruire di detto beneficio, tutte le Società devono aver conseguito la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme UNI EN ISO 9000, ovvero gli elementi del sistema di qualità e tutte le società dovranno presentare la dichiarazione sostitutiva di cui al precedente comma. In caso di R.T.I., consorzi ordinari da costituirsi e di avvalimento, la cauzione ovvero la fideiussione deve essere intestata a tutte le Società partecipanti. 8. Dichiarazione attestante la parte del servizio che il concorrente intende subappaltare. Si precisa che il servizio è subappaltabile nella misura del 30% ed è ripartito come indicato all art. 1 del Capitolato Speciale di Appalto. 13

14 9. Per le sole R.T.I. e consorzi ordinari di concorrenti da costituirsi: dovrà essere prodotta, pena l esclusione dalla gara, la dichiarazione di impegno a costituirsi in R.T.I./consorzio, nonché la ripartizione del servizio e la società individuata quale capogruppo. La dichiarazione, pena l esclusione dalla gara, dovrà essere resa e sottoscritta come indicato all art. 10 co. 2 e Per le sole R.T.I. e GEIE già costituiti: in tal caso dovrà essere inserito nel presente plico anche l atto di costituzione (mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata), ovvero l atto costitutivo del GEIE (in originale o in copia autentica). 11. Per i soli consorzi già COSTITUITI: il consorzio deve indicare, mediante la produzione di apposita dichiarazione, pena l esclusione dalla gara, resa e sottoscritta come previsto all art. 10 comma 2 e 3, il nome della consorziata per il quale concorre e presentare una dichiarazione resa, sempre con le stesse modalità, dal legale rappresentante della consorziata da cui risulti: l assenza delle cause di esclusione di cui all art. 38 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. La documentazione fin qui elencata, deve essere inserita nel plico A documentazione amministrativa a pena di esclusione dalla gara. Inoltre il suddetto plico dovrà contenere anche la seguente documentazione: 12. Copia del capitolato speciale di appalto, sottoscritto come indicato all art. 10 comma 2 del presente capitolato. 13. Ricevuta di pagamento, all Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, quale contributo per la partecipazione alla gara della somma di: uro 20,00 = da produrre in una delle seguenti modalità: a) in caso di pagamento elettronico, dovrà essere allegata copia stampata dell' di conferma trasmessa dal sistema di riscossione; b) in caso di pagamento sul conto corrente postale n , intestato a "AUT. CONTR. PUBB." Via di Ripetta, 246, Roma, dovrà essere allegata l attestazione in originale del versamento ovvero fotocopia dello stesso corredata da dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità. La causale del versamento deve riportare esclusivamente il codice fiscale del partecipante e il codice CIG che identifica la procedura: Gli estremi del versamento effettuato presso gli uffici postali devono essere comunicati al Servizio riscossione contributi disponibile all'indirizzo Tutte le istruzioni dettagliate sul pagamento potranno essere reperite sul sito dell Autorità di Vigilanza (www. avcp.it). La stazione appaltante 14

15 procederà al controllo dei dati forniti dal concorrente, mediante il sistema informatico di monitoraggio delle gare dell Autorità; quanto sopra a pena di esclusione dalla gara. ART. 10/B PLICO B - OFFERTA CAPACITA TECNICO- ORGANIZZATIVA. Detto plico dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, una relazione tecnica di massimo quattro cartelle con cui il concorrente dovrà descrivere il nr. dei mezzi di trasporto oltre quelli minimi previsti, il numero degli operai dedicati oltre a quelli minimi previsti e le modalità di esecuzione del servizio, nonchè eventuali proposte alternative. L offerta dovrà, pena l esclusione, essere sottoscritta come precedentemente indicato all art. 10 comma 2. ART. 10/C PLICO C OFFERTA TEMPO Detto plico dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, l offerta tempo relativa ai raggruppamenti degli uffici e delle unità amministrative così come indicati all art. 2/C del presente capitolato d oneri. Detta offerta dovrà contenere le informazioni di cui all allegato 2/C modello offerta tempo. Si precisa altresì che, pena l esclusione dalla gara, l offerta non potrà essere inferiore o superiore a tempi minimi e massimi stimati dalla stazione appaltante ed indicati allo stesso articolo 2/C. L offerta dovrà, pena l esclusione, essere sottoscritta come precedentemente indicato all art. 10 comma 2. ART. 10/D PLICO D OFFERTA ECONOMICA Detto plico dovrà contenere, a pena di esclusione, l offerta redatta su apposito modulo-offerta, debitamente timbrato e firmato dal Responsabile Unico del Procedimento, esente da bollo, da ritirarsi presso il signor Lombardo Lombardi (vedasi art. 8). L operatore economico deve, nel modulo offerta, indicare: per ciascuna riga l importo unitario in cifre e in lettere, il totale generale d offerta in cifre e in lettere, la percentuale di ribasso corrispondente. Nel caso di discordanza tra i prezzi indicati in cifre e in lettere saranno ritenuti validi quelli indicati in lettere. L offerta dovrà, pena l esclusione, essere sottoscritta come precedentemente indicato al co. 2 dell art. 10. ART. 10/E PLIC0 E GIUSTIFICATIVI. 15

16 Il plico dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, le giustificazioni ai sensi degli artt. 86 e 87 D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. relative agli elementi atti a giustificare tutti i prezzi offerti. Le giustificazioni dovranno, pena l esclusione, essere sottoscritte come precedentemente indicato al co. 2 dell art. 10. ART. 10/F PLICO F PROVE REQUISITI In detto plico dovrà essere inserita la seguente documentazione che comprovi i requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali dichiarati ex art. 48 D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.. Requisito art. 4.A.2 Copia delle DICHIARAZIONI IVA e delle relative ricevute dell avvenuta trasmissione telematica, riferite agli anni 2005, 2006 e 2007, unitamente ad una dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante della società che attesti che la copia fornita è conforme all originale trasmesso in via telematica. Nel caso in cui il concorrente non possa provare tale requisito mediante la documentazione sopra detta, in quanto residente in uno stato membro che non prevede la pubblicazione del bando, ovvero nel caso di concorrente che non è in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l inizio dell attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, dovrà provare la propria capacità economico finanziaria mediante la produzione di copia di altra documentazione ( e ritenuta idonea dalla stazione appaltante), accompagnata dalla dichiarazione resa e sottoscritta come indicato ai commi 2 e 3 dell art. 10, che attesti che il materiale presentato deve essere dettagliatamente elencato e conforme agli originali (specificare se trasmessi a pubbliche amministrazioni o se conservati presso lo stesso operatore economico). Requisito art. 4.A.3 lett. a) Certificati di buona esecuzione rilasciati dai soggetti destinatari del servizio attestanti la buona esecuzione del servizio stesso, nonché la data del contratto, l importo del contratto, la data di inizio e fine esecuzione e l importo del servizio eseguito nel triennio in esame. Se dai certificati di buona esecuzione non risultano tutte le informazioni richieste dovranno essere prodotte anche le copie dei contratti dichiarati nonché, qualora l esecuzione dei contratti sia avvenuta a cavallo del periodo in esame dovrà altresì produrre la documentazione atta a provare l importo effettivamente eseguito nel triennio di riferimento (ad esempio le copie delle fatture riferite al periodo in esame). Tutta la documentazione prodotta (e ritenuta idonea dalla stazione appaltante) dovrà essere accompagnata da una dichiarazione sottoscritta e resa come indicato ai commi 2 e 3 dell art. 10 che attesti che la documentazione fornita (che dovrà essere elencata dettagliatamente) è conforme agli originali.. (specificare se 16

17 conservati presso pubbliche amministrazioni o se conservati presso lo stesso operatore economico). Nei suddetti plichi A, B, C, D, E e F non dovrà essere inserita altra documentazione oltre quella indicata, pena l esclusione dalla gara. ART. 11 MODALITA DI AGGIUDICAZIONE Le offerte pervenute entro il termine indicato saranno sottoposte alla valutazione di una apposita Commissione nominata dall'università degli Studi di Firenze in conformità a quanto previsto nell art. 84 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.. Tale Commissione procederà in una o più sedute pubbliche: alla verifica della conformità di ciascun plico relativamente al termine di arrivo ed ai requisiti esterni richiesti dal presente capitolato d oneri; all'apertura dell'unico plico contenitore, alla verifica dei requisiti esterni richiesti dal presente capitolato d oneri in relazione a tutti i plichi richiesti; all'apertura ed all'esame dei documenti del plico "A" - documentazione amministrativa; all individuazione dei concorrenti ammessi; al sorteggio ed alla verifica, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. Saranno aperte solo le buste (plico F prove requisiti) relative ai soggetti sorteggiati e, successivamente, dopo l aggiudicazione provvisoria anche quelle riferite al primo ed al secondo in graduatoria (se soggetti diversi da quelli sorteggiati). Al termine delle operazioni della commissione, i plichi relativi agli altri concorrenti e non aperti potranno essere, dagli stessi, ritirati. La Commissione procederà invece a porte chiuse all apertura ed all esame del contenuto e all attribuzione del punteggio del plico B Offerta Capacità tecnico-organizzativa Successivamente la Commissione procederà in una o più sedute pubbliche: alla lettura dei punteggi attribuiti alle offerte capacità tecnicoorganizzativa all apertura delle offerte contenute nel plico C offerta tempo ; all apertura delle offerte contenute nel plico D offerta economica ; all attribuzione dei punteggi alle offerte economiche, alla somma dei punteggi assegnati; all eventuale individuazione di offerte anormalmente basse ai sensi degli artt. 86 e segg. del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. e nel caso in cui non si verifichi, alla formazione della graduatoria e alla proclamazione dell aggiudicatario provvisorio; 17

18 Nel caso invece che vengano individuate offerte anormalmente basse la stazione appaltante darà inizio al procedimento di cui all art. 86 e segg. del suddetto decreto che si svolgerà a porte chiuse. Al termine degli eventuali suddetti procedimenti di individuazione di offerte anormalmente basse, saranno rese note le graduatorie finali e saranno proclamati gli aggiudicatari provvisori. Le aggiudicazioni definitive, che non equivalgono ad accettazione delle offerte e che acquistano efficacia solo dopo le verifiche di legge, ad eccezione delle verifiche previste all art. 48 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m. che saranno effettuate al termine dei lavori della Commissione di gara, saranno disposte con provvedimento dirigenziale. Si precisa che l efficacia delle aggiudicazioni si avrà una volta effettuate da parte della stazione appaltante - tutte le verifiche circa il possesso dei requisiti, compresa la regolarità contributiva (INPS e INAIL e eventuali altre casse) accertata mediante la richiesta dei certificati DURC. Divenute efficaci le aggiudicazioni definitive, all esito delle verifiche, il relativo contratto di appalto sarà stipulato entro 120 giorni. L efficacia dell aggiudicazione definitiva, sarà disposta con provvedimento dirigenziale e sarà comunicata all aggiudicatario, anche a mezzo fax, entro cinque giorni dalla data del suddetto provvedimento. L aggiudicatario entro e non oltre dieci giorni dal ricevimento della suddetta comunicazione, dovrà: 1. costituire la garanzia fideiussoria definitiva con le modalità e nella misura prevista dall art. 113 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.; 2. depositare le eventuali spese accessorie a carico dell aggiudicatario; 3. produrre l ulteriore documentazione necessaria e/o prescritta negli elaborati della presente gara. Ove il contraente non presenti, entro il termine indicato, la suddetta documentazione, ovvero non si presenti alla stipula del contratto, l Università ha facoltà di dichiarare unilateralmente risolto il contratto, salvo l incameramento della cauzione provvisoria ed il risarcimento dei danni. In tal caso, questa Amministrazione si riserva la facoltà di procedere alla stipula del contratto con il contraente, la cui offerta risulti, dal verbale di aggiudicazione provvisoria, essersi qualificata come la seconda migliore. ART. 12- INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003 nr. 196 e s.m. si comunica che l Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti provvederà al trattamento dei dati personali, anche con l ausilio di strumenti informatici, 18

19 esclusivamente ai fini del procedimento in oggetto ed in misura pertinente, non eccedente e strettamente necessaria al perseguimento delle proprie funzioni istituzionali nell ambito della sola procedura concorsuale. I dati personali potrebbero essere comunicati anche ad altre amministrazioni pubbliche qualora queste debbano trattare i medesimi per eventuali procedimenti di propria competenza istituzionale. Titolare del trattamento: Università degli Studi di Firenze. Responsabile del trattamento: Caterina Mariotti tel fax Ai sensi dell art. 7 del decreto legislativo 30 giugno 2003 nr. 196 e s.m. è riconosciuto il diritto degli interessati di visionare tali dati e di chiederne la rettifica, l integrazione, la cancellazione e la trasformazione ed il blocco dei dati, nonché di opporsi, in tutto o in parte, al trattamento (raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione e distruzione) dei propri dati personali. ART NORME FINALI 1. Si precisa che tutte le comunicazioni relative alle convocazioni delle sedute pubbliche della Commissione di gara, successive alla prima, saranno tempestivamente pubblicate sul sito web all indirizzo Tale pubblicazione avrà valore di comunicazione formale ai sensi di legge. Altresì saranno pubblicate alla medesima pagina del sito web, tutte le informazioni, le modifiche, le integrazioni e i chiarimenti relativi alla presente procedura. 2. L'Amministrazione si riserva di prorogare il termine per la presentazione delle offerte o quello di svolgimento della gara, senza che gli operatori economici possano avanzare alcuna pretesa al riguardo. 3. L Amministrazione si riserva di sospendere o annullare la gara, ovvero non aggiudicare la stessa, senza che gli operatori economici possano avanzare pretese di alcun tipo. 4. Tutta la documentazione contenuta nei plichi costituenti l offerta deve essere in lingua italiana, ovvero corredata da traduzione giurata. 5. Si ha esclusione dalla gara qualora risulti mancante uno dei documenti, certificati o dichiarazioni richiesti nel presente capitolato d oneri; nel caso in cui documenti, certificati e dichiarazioni presentate dal concorrente risultino incomplete o necessitino di chiarimenti in ordine al loro contenuto, la Commissione, a suo insindacabile giudizio, potrà richiedere le necessarie integrazioni e/o chiarimenti. 19

20 6. Non è ammessa l offerta su cui non sia apposta la scritta relativa al servizio oggetto della gara sul plico e comunque, l'inosservanza delle formalità prescritte per la produzione dell'offerta invalida l'offerta stessa che resterà esclusa dalla gara. 7. L'inosservanza delle garanzie di segretezza previste dal presente disciplinare d oneri determinano l'esclusione dalla gara. 8. Responsabile SIMOG per la stazione appaltante RSSA : Caterina Mariotti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti (tel fax mail 9. La stazione appaltante qualora ravvisi la necessità e l urgenza, potrà anticipatamente chiedere l inizio della fornitura anche in pendenza dell efficacia dell aggiudicazione definitiva, ovvero della stipula del contratto. L inizio del servizio sarà comunicato mediante fax e il concorrente dovrà costituire: la garanzia fideiussoria definitiva; in caso di R.T.I./Consorzio: scrittura privata di costituzione. Il Dirigente Dott. Massimo Benedetti 20

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELLA S.P.A. AUTOVIE VENETE, PER IL PERIODO DAL 01 GENNAIO 2009 AL 31 DICEMBRE

PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELLA S.P.A. AUTOVIE VENETE, PER IL PERIODO DAL 01 GENNAIO 2009 AL 31 DICEMBRE PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELLA S.P.A. AUTOVIE VENETE, PER IL PERIODO DAL 01 GENNAIO 2009 AL 31 DICEMBRE 2011 CODICE CIG 0192684FD9 CAPITOLATO D ONERI ART. 1

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA Fornitura di carta in risme per ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura di carta in risme per - Documenti, dovrà contenere un indice

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia)

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia) ALLEGATO B BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DELL'ASP DON CAVALLETTI TESORERIA SI RENDE NOTO che è indetta una procedura aperta per l affidamento in concessione

Dettagli

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare AVVISO DI RETTIFICA Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D Avviso di rettifica del bando di gara prot. n. 5188/39/09/D dd. 6 agosto 2009 procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF 1 1) OGGETTO DELL APPALTO Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di gas metano per autotrazione per il fabbisogno

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta procedura aperta ai sensi dell art.83 del D.Lgs.163/06-

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL CITTA DI CINISELLO BALSAMO BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL 1 AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Comune di Cinisello Balsamo;

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale Comune di Firenze Direzione - Corpo di Polizia Municipale PROCEDURA APERTA PER: Appalto del servizio di stampa, notifica internazionale dei verbali di accertamento di violazioni amministrative derivanti

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione.

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione. COMUNE DI CUNEO Prot. n. 61793 BANDO DI GARA DEL GIORNO 12 DICEMBRE 2008 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1) STAZIONE

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PREZZO QUALITA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA PRESSO ALCUNE SALE OPERATORIE DELL AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI. DISCIPLINARE PRESCRIZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA E LA PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

ALLEGATO B) ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 116 DEL 10.02. 09

ALLEGATO B) ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 116 DEL 10.02. 09 ALLEGATO B) ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 116 DEL 10.02. 09 COMUNE D I NARDO PROVINCIA DI LECCE *** *** *** DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: SELEZIONE DI UN SOCIO PRIVATO DI MINORANZA DELLA SOCIETA

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Torino, 18 febbraio 2015 Spett.le società OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Polizza per la Responsabilità Civile di Amministratori e Responsabilità

Dettagli

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 OGGETTO: Lavori di riqualificazione ed arredo urbano Cod. CUP: D17H07000220002 Cod. CIG 0054571967 Importo a base

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

COMUNE DI TUILI. Provincia di Medio Campidano. Via Matteotti n 4, 09029 TUILI. Prot N 324 Addi 30/01/2014

COMUNE DI TUILI. Provincia di Medio Campidano. Via Matteotti n 4, 09029 TUILI. Prot N 324 Addi 30/01/2014 COMUNE DI TUILI Provincia di Medio Campidano Via Matteotti n 4, 09029 TUILI Prot N 324 Addi 30/01/2014 OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE. CIG (Codice identificatico

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO 1 BANDO DI GARA D APPALTO Lavori X Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Forniture ٱ Data di ricevimento dell avviso... Servizi ٱ N. di identificazione. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

Servizio di brokeraggio assicurativo

Servizio di brokeraggio assicurativo Servizio di brokeraggio assicurativo DISCIPLINARE DI GARA CIG Z01092E626 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PREMESSA Molise Acque ha indetto gara a procedura aperta

Dettagli

Allegato 1 DISCIPLINARE DI GARA ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E TRASPORTO DA SVOLGERSI PRESSO LE SEDI DELLA REGIONE BASILICATA

Allegato 1 DISCIPLINARE DI GARA ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E TRASPORTO DA SVOLGERSI PRESSO LE SEDI DELLA REGIONE BASILICATA Allegato 1 DISCIPLINARE DI GARA ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E TRASPORTO DA SVOLGERSI PRESSO LE SEDI DELLA REGIONE BASILICATA 1 DEFINIZIONI Nel presente disciplinare, le parti

Dettagli

UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino

UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino UNIONE VALCESANO MONDOLFO MONTE PORZIO SAN COSTANZO MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino Mondolfo (PU) 61037 Piazzale Bartolini, 10 Tel. n. 0721.939 261 - Fax n. 0721.939265 E-mail: appalti@unionevalcesano.pu.it

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

Pagina 1 di 9 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N.

Pagina 1 di 9 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N. REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA DI N. 3 FUORISTRADA CAPITOLATO D ONERI Pagina 1 di 9 SOMMARIO 1. DEFINIZIONI...3 2. OGGETTO...3 3.

Dettagli

Consorzio Universitario della Provincia di Trapani

Consorzio Universitario della Provincia di Trapani BANDO DI GARA RELATIVO ALLA PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA SULLA SUPERFICIE DI COPERTURA DEL POLO TERRITORIALE UNIVERSITARIO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

DISCIPLINARE DI GARA. 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Servizio territoriale di Tempio P. DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI CANCELLI E INFERRIATE IN FERRO ZINCATO A CALDO PER (porte e finestre) PRESSO IL FABBRICATO NELLA F.D. DI M. LIMBARA

Dettagli

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA INCASSI, TRASPORTO VALORI E CONTA MATERIALE PRELEVATO, MANUTENZIONE CASSEFORTI E CASSE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO 1. Stazione appaltante Comune di Saronno, Piazza Repubblica, 7 21047

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI SCUOLE INFANZIA,PRIMARIA,SECONDARIA DI I GRADO. ANNO SCOLASTICO 2015/2016.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA CODICE CUP: D92D99000000001 CIG n 027097821E LAVORI DI RISANAMENTO IGIENICO SANITARIO DEL VALLONE PITIPITÌ. 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa Via Fabrizi, sn - 96010 Priolo Gargallo Tel. 0931779287 Fax. 0931769987 C.F. e P.I. 00282190891 www.comune.priologargallo.sr.it Posta Elettronica Certificata:

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA

C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA C O M U N E D I N O L A Provincia di Napoli DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: gara a procedura aperta per l appalto dei lavori di realizzazione di una Isola Ecologica in località Sarnella Nola - 1. Modalità

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AOSTA Area Nr.2 Servizi Finanziari - Ufficio Ragioneria PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO COPERTURA ASSICURATIVA RC-AUTO PER IL COMUNE DI AOSTA PERIODO 01/01/2011-31/12/2012 DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Pubblico incanto per la fornitura, l installazione e la configurazione di attrezzature informatiche hardware e software per il ART. 1 AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Regione Autonoma della

Dettagli

ALLEGATO 1 DOCUMENTI

ALLEGATO 1 DOCUMENTI ALLEGATO 1 DOCUMENTI allegato_1.doc Pag. 1/6 ALLEGATO 1 DOCUMENTI La busta A Gara per la fornitura del servizio di pulizia e di altre attività ausiliarie presso gli istituti scolastici, - Documenti dovrà

Dettagli

1/9 LA SOCIETA OFFERENTE PER CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE Timbro e firma

1/9 LA SOCIETA OFFERENTE PER CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE Timbro e firma DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento dell incarico del servizio assicurativo RCA Libro Matricola di Asa Tivoli SpA 2016 ed RCA di ASA Servizi srl anno 2016 CIG: (Lotto Unico) 64661156E5 Art. 1 Oggetto

Dettagli

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 4 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA Servizio Edilizia Pubblica e Strade tel. 0322 837747 fax 0322 837747 servizio1@comune.borgomanero.no.it MEPA Spett.le DITTA

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 6/D.04/2011. Art. 1 Oggetto della procedura

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 6/D.04/2011. Art. 1 Oggetto della procedura S.C. TELECOMUNICAZIONI SEDE LEGALE: Via San Secondo, 29 Torino, 24.10.2011 Prot. n. 105643/D.04.01.07.01 Spett. Ditta Oggetto: Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 6/D.04/2011

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli