Espansione del sistema. Sistema di controllo configurabile PNOZmulti. Istruzioni per l'uso it-06

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Espansione del sistema. Sistema di controllo configurabile PNOZmulti. Istruzioni per l'uso-1002217-it-06"

Transcript

1 Espnsione del sistem Sistem di controllo configurbile multi Istruzioni per l'uso-

2 Prefzione Questo è un documento originle. Tutti i diritti di questo documento sono riservti Pilz GmbH & Co. KG. E' possibile effetture copie per uso interno. Pilz srà liet di ricevere indiczioni e suggerimenti per il migliormento del presente dopcumento. Pilz, PIT, PMI,, Primo, PSEN, PSS, PVIS, SfetyBUS p, SfetyEYE, SfetyNET p, the spirit of sfety in lcuni Pesi sono mrchi registrti e protetti di Pilz GmbH & Co. KG. SD st per Secure Digitl

3 Introduzione 1 Introduzione I sistemi di comndo configurbili multi, multi 2 e multi Mini sono composti rispettivmente d un dispositivo bse e d moduli di espnsione. A second del tipo di dispositivo bse è possibile collegre diversi moduli di espnsione. Il softwre multi Configurtor fornisce un vlido supporto per l crezione di un sistem multi. L'espnsione mssim del sistem è limitt solmente dll quntità mssim mmess di moduli di espnsione collegbili. Disposizione dei dispositivi } Può essere utilizzto un solo dispositivo bse. } A second del tipo di dispositivo bse è possibile collegrvi moduli di espnsione destr e sinistr. } L quntità mssim per tipo è riportt nelle seguenti tbelle. } L posizione dei moduli di espnsione viene impostt in multi Configurtor. } I moduli di espnsione per ppliczioni di sicurezz e per ppliczioni stndrd sono bbinbili picere. Il montggio in gruppo di moduli di espnsione con l stess funzione consente comunque un mggiore chirezz e semplific il cblggio. 3

4 multi 2 multi Espnsione mssim del sistem: } destr del dispositivo bse: 8 moduli di espnsione } sinistr del dispositivo bse 4 moduli di espnsione ed 1 modulo fieldbus } collegbili l modulo di collegmento ml2p: 4 moduli decentrlizzti per ciscun modulo di collegmento (mx. 16 moduli decentrlizzti) Esempio di un sistem di controllo multi: dispositivo bse m1p ETH con moduli di espnsione Moduli di espnsione sinistr Dispositivo bse Moduli di espnsione destr Moduli decentrlizzti 4

5 multi Moduli di espnsione Moduli d'ingresso nlogici m1p Moduli di collegmento ml1p ml2p Espnsione del sistem second dei dispositivi bse: Modulo di ingresso nlogico per il collegmento di 2 dispositivi bse per il collegmento di un dispositivo bse con mx. 4 moduli decentrlizzti PDP67 (v. sotto) Moduli decentrlizzti (collegbili l modulo di collegmento ml2p) PDP67 F 8DI ION PDP67 F 8DI ION HP IP67, 8 ingressi di sicurezz IP67, 8 ingressi di sicurezz Slot sinistr sinistr sinistr m0p m1p m2p Numero moduli collegbili Moduli di ingresso destr mi1p mi2p 8 ingressi di sicurezz 8 ingressi per ppliczioni stndrd Moduli di uscit destr mo1p mo2p mo3p mo4p mo5p 4 uscite semiconduttore di sicurezz 2 uscite di sicurezz relè 2 uscite di sicurezz 2 poli semiconduttore 4 uscite di sicurezz relè 4 uscite di sicurezz relè diversitrie Moduli di uscit per ppliczioni stndrd destr mc1p 16 uscite semiconduttore per ppliczioni stndrd m3p 5

6 multi Slot m0p m1p m2p m3p Moduli di espnsione Elemento logico di controllo dell velocità destr ms1p Controllo di 2 ssi trsduttori collegbili: sensore di prossimità, encoder incrementle Sin/Cos, TTL ms2p HTL ms2p TTL ms3p HTL ms3p TTL ms4p Moduli fieldbus mc0p mc2p mc2.1p mc3p mc4p mc5p mc5.1p mc6p mc6.1p mc7p mc8p mc9p mc10p Controllo di 2 ssi trsduttori collegbili: sensore di prossimità, encoder incrementle HTL Controllo di 2 ssi trsduttori collegbili: sensore di prossimità, encoder incrementle Sin/Cos, TTL Controllo di 2 ssi trsduttori collegbili: encoder incrementle HTL Controllo di 2 ssi trsduttori collegbili: encoder incrementle Sin/Cos, TTL Controllo di 1 sse trsduttori collegbili: encoder incrementle Sin/Cos, TTL, HTL Alimenttore per limentzione di tensione di moduli fieldbus EtherCAT EtherCAT (DS301 conforme V4.02) PROFIBUS DP DeviceNet Interbus Interbus con cvo in fibr ottic CANopen CANopen CC Link Ethernet IP/Modbus TCP Profinet sercos III sinistr

7 multi Mini 3 multi Mini Espnsione mssim del sistem: } destr del dispositivo bse: 1 modulo di espnsione sigm (+1) } sinistr del dispositivo bse 1 modulo fieldbus ed 1 modulo di comuniczione ed 4 moduli di collegmento } l modulo di collegmento ml2p è possibile collegre: 4 moduli decentrlizzti per ciscun modulo di collegmento (mx. 16 moduli decentrlizzti) Esempio di un sistem di controllo multi Mini: dispositivo bse mm0.1p con moduli di espnsione Moduli di espnsione sinistr Dispositivo bse Modulo di espnsione destr Moduli decentrlizzti 7

8 multi Mini Espnsione del sistem second dei dispositivi bse: Moduli di espnsione Moduli di collegmento mml1p per il collegmento di 2 dispositivi bse mml2p per il collegmento di un dispositivo bse con mx. 4 moduli decentrlizzti PDP67 (v. sotto) Moduli decentrlizzti (collegbili l modulo di collegmento mml2p) PDP67 F 8DI ION PDP67 F 8DI ION HP Moduli di comuniczione mmc1p mmc2p i moduli fieldbus mmc3p mmc4p mmc6p mmc7p IP67, 8 ingressi di sicurezz IP67, 8 ingressi di sicurezz Interfcci Ethernet Interfcci serile RS232 PROFIBUS-DP DeviceNet CANopen CC Link Moduli di uscit sigm s7 1 uscit di sicurezz relè s7.1 1 uscit di sicurezz relè (+ 1 s7, s10 o s11 come espnsione dei conttti) s7.2 1 uscit di sicurezz relè (+ 1 modulo di espnsione s7, s10 o s11) s10 s11 s22 1 uscit di sicurezz relè 1 uscit di sicurezz relè 2 uscite di sicurezz relè Slot sinistr sinistr sinistr sinistr destr mm0p mm0.1p mm0.2p Numero moduli collegbili

9 multi 2 4 multi 2 Espnsione mssim del sistem: } destr del dispositivo bse: 4 moduli di espnsione } sinistr del dispositivo bse 1 modulo di comuniczione 1 modulo fieldbus Esempio di un sistem di controllo multi 2: dispositivo bse m B0 con moduli di espnsione Modulo di espnsione sinistr Dispositivo bse Moduli di espnsione destr Espnsione del sistem second dei dispositivi bse: Moduli di espnsione Slot Modulo di ingresso destr 4 EF 16DI Moduli di ingresso e di uscit 16 ingressi di sicurezz EF 8DI4DO 8 ingressi di sicurezz, 4 uscite semiconduttore di sicurezz EF 4DI4DOR 4 ingressi di sicurezz, 4 uscite relè di sicurezz Moduli fieldbus m ES Profibus m ES CANopen Moduli di comuniczione m ES ETH m ES RS232 Profibus CANopen interfcci Ethernet Interfcci serile RS232 destr sinistr sinistr m B0 Numero moduli collegbili 1 1 9

10 multi Tempi di rezione del sistem Il tempo di rezione dl disinserimento di un ingresso l disinserimento di un'uscit collegt nel sistem dipende dl tempo di ritrdo sull'ingresso, dl tempo di elborzione nel dispositivo bse e dl tempo di ritrdo sull'uscit. I tempi vrino second di qule ingresso/uscit vengono impiegti d qule dispositivo. Ingresso modulo d'espnsione sull destr del dispositivo bse Uscit modulo d'espnsione sull destr del dispositivo bse Ingresso dispositivo bse Elborzione nel dispositivo bse Uscit dispositivo bse Clcolo del tempo di rezione mssimo: t RezioneMx = t RitrdoIngresso.Mx + t TempoElborzioneMx + t RItrdoUscit.Mx Si preg di osservre che il tempo di rezione ument trmite } i tempi di ritrdo configurti nel progrmm utente } il ritrdo del sensore impiegto } il ritrdo dell'ttutore impiegto Tempi di rezione dei dispositivi bse e dei moduli d'espnsione Moduli Ritrdo mx. ingresso telborzione Mx tritrdo Uscit.Mx Semiconduttore m B0 2 ms 30 ms 1 ms - m EF 8DI4DO 8 ms - 3 ms - tritrdo Uscit.Mx Relè m EF 4DI4DOR 8 ms ms m EF 16DI 8 ms Per fcilitre il clcolo, nei tempi indicti sono compresi i diversi tempi di sistem d prendere in considerzione. Pertnto, d es. i tempi di trsmissione non devono essere clcolti seprtmente. 10

11 multi 2 Esempi Configurzione: ingresso del m EF 8DI4DO, uscit del m EF 8DI4DO Ingresso m EF 8DI4DO tritrdoingresso.mx Elborzione nel dispositivo bse m B0 telborzionemx Uscit m EF 8DI4DO tritrdouscit.mx 8 ms 30 ms 3 ms t RezioneMx = 8 ms + 30 ms + 3 ms t RezioneMx = 41 ms Configurzione: ingresso del dispositivo bse, uscit del m EF 4DI4DOR Ingresso m B0 RitrdoIngresso.Mx Elborzione nel dispositivo bse ElborzioneMx Uscit m EF 4DI- 4DOR RitrdoUscit.Mx 2 ms 30 ms 22 ms t RezioneMx = 2 ms + 30 ms + 22 ms t RezioneMx = 54 ms Configurzione: Ingresso del dispositivo bse, uscit del dispositivo bse Ingresso dispositivo bse RitrdoIngresso.Mx Elborzione nel dispositivo bse ElborzioneMx Uscit dispositivo bse RitrdoUscit.Mx 2 ms 30 ms 1 ms t RezioneMx = 2 ms + 30 ms + 1 ms t RezioneMx = 33 ms 11

12 Collegmento di più sistemi multi 5 Collegmento di più sistemi multi Per uno scmbio di dti sicuro possono essere collegti tr loro due o più sistemi di sicurezz configurbili multi. Il collegmento viene insturto trmite due moduli di collegmento o interfcce di collegmento bbinte un dispositivo bse. Trmite moduli di collegmento è possibile collegre un numero illimitto di dispositivi bse. Tuttvi d un dispositivo bse possono essere collegti l mssimo 4 moduli di collegmento. Esempio: collegmento di 4 dispositivi bse Dispositivo bse m1p ETH + moduli di espnsione ml1p Dispositivo bse m1p ETH + modulo di espnsione ml1p Dispositivo bse Mini mm0.1p + moduli di espnsione mml1p Dispositivo bse Mini mm0.2p Possibilità di collegmento I seguenti dispositivi bse possono essere collegti tr loro: m0p m1p/2p/3p + ml1p mm0p mm0.1p + mml1p m0p x x x x m1p/2p/3p x x x x + ml1p mm0p mm0.1p x x x x + mml1p mm0.2p x x x x mm0.2p 12

13 Prim pgin, Schnummer Printed in Printed Germny in Germny Pilz GmbH & Co. Pilz KG, GmbH 2011 & Co. KG, In diversi Pesi simo rppresentti d filili o prtner commercili. Per mggiori informzioni potete contttrci direttmente o trmite l nostr Homepge. Pilz GmbH & Co. KG Felix-Wnkel-Strße Ostfildern, Germni Telefono: Telefx: E-Mil: Internet: Supporto tecnico IndurNET p, Pilz, PIT, PMCprotego, PMI,, Primo, PSEN, PSS, PVIS, SfetyBUS p, SfetyEYE, SfetyNET p, the spirit of sfety sono mrchi registrti e protetti di Pilz GmbH & Co. KG in lcuni Pesi. Le crtteristiche dei prodotti possono differire d qunto indicto nell presente documentzione in relzione llo stto tecnologico l momento dell pubbliczione e lle prestzioni dei dispositivi. Pilz non si ssume lcun responsbilità per l vlidità, l ccurtezz e l completezz delle informzioni reltive testi e immgini dell presente documentzione. Per ulteriori informzioni e richieste si preg di contttre il supporto tecnico Pilz.

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio 1 Problemi di collegmento delle strutture in cciio Unioni con bulloni soggette tglio Le unioni tglio vengono generlmente utilizzte negli elementi compressi, quli esempio le unioni colonn-colonn soggette

Dettagli

Installazione e utilizzo di ImageShare

Installazione e utilizzo di ImageShare Instllzione e utilizzo di Copyright 2000-2002: Polycom, Inc. Polycom, Inc., 4750 Willow Rod, Plesnton, CA 94588 www.polycom.com Polycom e il logo Polycom sono mrchi registrti di Polycom, Inc. è un mrchio

Dettagli

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Lunghezza con Attacco A1 Attacco A2 Lc [mm] 142 + Corsa 150 + Corsa T [mm] 129 + Corsa 136 + Corsa

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Lunghezza con Attacco A1 Attacco A2 Lc [mm] 142 + Corsa 150 + Corsa T [mm] 129 + Corsa 136 + Corsa ATTUATORE A VITE TRAPEZIA CLA 20 DIMENSIONI DI INGOMBRO Cors L =Lc + Cors Lc T L =Lc + Cors Lc T Supporto posteriore SP Perno Interruttori FC e potenziometro Attcco A1 Attcco A2 Lunghezz cvo motore 0.3

Dettagli

Sistema di sicurezza modulare PNOZmulti Applicazioni speciali. Supporto alla progettazione

Sistema di sicurezza modulare PNOZmulti Applicazioni speciali. Supporto alla progettazione Sistema di sicurezza modulare PNOZmulti Applicazioni speciali Supporto alla progettazione Supplemento al catalogo tecnico edizione agosto Indice Introduzione Descrizione generale Comunicazione con moduli

Dettagli

Accessori speciali. Software Sydrive Configurator. Cavo da inverter a PC 3G3IV-PCN329-E. Console di programmazione JVOP-160-OY (display LCD)

Accessori speciali. Software Sydrive Configurator. Cavo da inverter a PC 3G3IV-PCN329-E. Console di programmazione JVOP-160-OY (display LCD) PE R52 C24 U11 C16 C26R6 U8 C28 C22 U7 R131 C33 U6 T1 Y1 U14 JP3 R25 R15 R15 R15 R10 R10 R105 R21 R5 C11 U10 R102 C12 R7 + + U9 R28 C5 R20 R30 R U10 C3 JP1 C1 + C17 R14 R1 R2 R5 R11 U1 JP5 JP6 RT4 C2 +

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Varispeed E7 CIMR-E7Z. Configurazione del sistema

Varispeed E7 CIMR-E7Z. Configurazione del sistema U11 C16 C22 U7 R131 C33 R6 U6 T1 U8 Y1 U14 R10 R10 JP3 R15 R5 R25 R15 R15 C11 U10 R21 R102 C12 R7 R105 + + U9 R28 C5 R20 R30 R JP5 JP6 U10 C3 JP1 C1 + C17 R14 R1 R2 R11 U1 C2 2 C35 RT4 C39 R5 R99 C21 R3

Dettagli

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Perno. Lunghezza cavo motore 0.3 m. T [mm]

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Perno. Lunghezza cavo motore 0.3 m. T [mm] ATTUATORE A VITE TRAPEZIA ATL 02 Cors Attutore con motore CC L =Lc + Cors Lc T DIMENSIONI DI INGOMBRO Supporto posteriore SP Perno Attutore con motore CA 1-fse o 3-fsi Condenstore Interruttori reed finecors

Dettagli

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com Controllo e cquisizione dti Bulletin 04L51B01-01IT www.smrtdcplus.com Controllo e cquisizione dti Il tuo business è complesso e cmbi velocemente.hi bisogno di strumenti potenti e "smrt" in grdo di dttrsi

Dettagli

Attuatori pneumatici 1400, 2800 e 2 x 2800 cm² Tipo 3271 Comando manuale Tipo 3273

Attuatori pneumatici 1400, 2800 e 2 x 2800 cm² Tipo 3271 Comando manuale Tipo 3273 Attutori pneumtici 00, 00 e x 00 cm² Tipo Comndo mnule Tipo Appliczione Attutore linere per il montggio su vlvole di regolzione Serie 0, 0 e 0 Dimensione: 00 e 00 cm² Cors: fino 0 mm Gli ttutori pneumtici

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo)

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo) Ctlogo ettglito elle prestzioni 2015 (cfr. rt. 14 el regolmento el fono) Prestzioni e gli OML reg. e cnt. (Slute e) Socile : Sviluppo e mntenimento i un sistem completo i formzione professionle i bse e

Dettagli

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor Comunicto Stmp AVM IFA 2015 (Pdiglione 17) AVM IFA con moltissime novità per crere e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor L velocità portt di mno: FRITZ!Powerline, FRITZ!WLAN Repeter,

Dettagli

IEC61850 compliant. Delibera 8 marzo 2012 AEEG 84/2012/R/EEL Allegato A.70 MESSA IN SERVIZIO NV10P. Allegato A70 SPG SPI DDG. Distributore.

IEC61850 compliant. Delibera 8 marzo 2012 AEEG 84/2012/R/EEL Allegato A.70 MESSA IN SERVIZIO NV10P. Allegato A70 SPG SPI DDG. Distributore. rtecnictern l Codice di Delier 8 mrzo 2012 EEG 84/2012/R/EEL llegto.70 MESS IN SERVIZIO Distriutore Utente Dispositivo generle Utenze non privilegite Dispositivo di interfcci Utenze privilegite Dispositivo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "FERMI"

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE FERMI ISTITUTO TECNICO INDUSTIALE STATALE "EMI" TEVISO GAA NAZIONALE DI MECCANICA 212 ropost di soluzione rim rov cur di Benetton rncesco (vincitore edizione 211 unzionmento: L gru bndier girevole sopr riportt

Dettagli

Estrarre la macchina dalla confezione e verificare i componenti

Estrarre la macchina dalla confezione e verificare i componenti l Guid di instllzione rpid Inizio (Solo EU) HL-2135W / HL-2270DW Prim di utilizzre l mcchin per l prim volt, leggere l Guid di instllzione rpid per informzioni sull configurzione e l'instllzione. Per visulizzre

Dettagli

Proline Prosonic Flow 90U, 90W, 91W, 93C, 93U, 93W

Proline Prosonic Flow 90U, 90W, 91W, 93C, 93U, 93W Informzioni Tecniche Proline Prosonic Flow 90U, 90W, 91W, 93C, 93U, 93W Sistem di misur di portt ultrsuoni Misur di portt per ppliczioni stndrd di cque potili, reflue e di processo Appliczioni I sensori

Dettagli

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω Sched ecnic NV4A-SR-PC Attutore modulnte per vlvole gloo -vie e 3-vie Forz di zionmento 000 N ensione nominle AC/DC 4 V Comndo: modulnte DC (0) V...0 V Cors nominle 0 mm Dti tecnici Note di sicurezz Dti

Dettagli

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection Guid opertiv di EsyMP Multi PC Projection Indice 2 Informzioni su EsyMP Multi PC Projection Tipi di riunione proposti d EsyMP Multi PC Projection........ 5 Riunioni con immgini multiple... 5 Riunioni remote

Dettagli

Guida di riferimento per l'installatore

Guida di riferimento per l'installatore Guid di riferimento per l'instlltore Dikin Altherm Pomp di clore pvimento Guid di riferimento per l'instlltore Dikin Altherm Pomp di clore pvimento Itlino Sommrio Sommrio 1 Precuzioni generli di sicurezz

Dettagli

LE NOVITÀ. aximizer CRM 10.5 innovazioni e miglioramenti per le seguenti aree: 1. Mobile CRM

LE NOVITÀ. aximizer CRM 10.5 innovazioni e miglioramenti per le seguenti aree: 1. Mobile CRM LE NOVITÀ ximizer.5 innovzioni e M migliormenti per le seguenti ree: 1. Mobile 2. Web Access 3. Mrketing Automtion 4. Business Intelligence 5. Socil Networking 6. Business Productivity Miglior i processi

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Gruppo Imr ISTRUZIONI DI MONTAGGIO collettori sul tetto Figur 1 - I collettori DB possono essere montti fcilmente con il sistem di montggio per l sovrpposizione ll fld d due persone, senz necessità di

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle prescrizioni alla Norma CEI 0-21

Dichiarazione di conformità alle prescrizioni alla Norma CEI 0-21 Bureu Verits Consumer Products Services Germny GmbH Businessprk A96 86842 Türkheim Germny + 49 (0) 40 740 41 0 cps-tuerkheim@de.bureuverits.com Orgnismo di certificzione BV CPS GmbH Accreditmento EN 45011

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C 03/02 DM PART.T3494A Terrneo Centrlino telefonico Mnule d uso e di instllzione 1 3 5 2 4 6 7 8 LU b ON 230V~ C RxTx GND 50Hz NO 1 b PBX15D 2 b PRI IN 5 3 4 6 1 3 b 4 b 5 b PBX15D Indice Introduzione Specifiche

Dettagli

lim lim lim + Nome.Cognome Classe 4D 7 Aprile 2011 Verifica di matematica Problema (punti 3) Sono date le funzioni: f ( x)

lim lim lim + Nome.Cognome Classe 4D 7 Aprile 2011 Verifica di matematica Problema (punti 3) Sono date le funzioni: f ( x) Nome.Cognome Clsse D 7 Aprile 0 Verific di mtemtic Problem (punti ) Sono dte le funzioni: f ( ) =, g ( ) = ( ) ) determinre il dominio di f() e di g() b) determinre, senz l uso dell clcoltrice f ( ) c)

Dettagli

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVISIBILI PERIMETER

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVISIBILI PERIMETER ITEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVIIBILI P R O T E Z I O N I P E R I M E T R A L I I N V I I B I L I Immunità lle conizioni climtiche Neve istemi i protezione PERIMETRALE INVIIBILI Pioggi Grnine I sistemi

Dettagli

Tecniche di collegamento elettrico Raccordo circolare ad innesto Connettore circolare serie CN2. Prospetto del catalogo

Tecniche di collegamento elettrico Raccordo circolare ad innesto Connettore circolare serie CN2. Prospetto del catalogo Connettore circolare serie CN Prospetto del catalogo Connettore circolare serie CN M8 Presa, M8x1, Serie CN Boccola, M8x1, A 3 poli 6 Presa, M8x1, Serie CN Boccola, M8x1, A 3 poli, a gomito 8 Presa, M8x1,

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3)

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3) LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300 OPERATION MANUAL [Itlin] 1st Edition (Revised 3) Leggere ttentmente questo mnule prim di utilizzre l unità, e conservrlo per riferimenti futuri. AVVERTENZA Per ridurre il rischio

Dettagli

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1 Sched tecnic rev. 1 EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE ncornte chimico d iniezione in resin epossicrilto/vinilestere bicomponente d ltissim resistenz Che cos'è È un ncornte chimico d iniezione composto

Dettagli

Guida di riferimento per l'installatore

Guida di riferimento per l'installatore + ERHQ0-04-06BA ERLQ0-04-06CA EHVH/X6S8+6CA Itlino Sommrio Sommrio Note reltive ll documentzione.... Informzioni su questo documento... Precuzioni generli di sicurezz.... Note reltive ll documentzione.....

Dettagli

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home My Home ontrollo My Home ontrollo MY HOME R My Home - ontrollo Generlità rtteristiche generli rtteristic peculire del sistem di utomzione domestic My Home di BTicino è l mpi offert di soluzioni pplictive

Dettagli

inverter vacon 100 semplicemente superiore

inverter vacon 100 semplicemente superiore inverter vcon 100 semplicemente superiore è dvvero fcile come sembr Immginte qunto risprmio energetico srebbe possibile ottenere se tutti i motori elettrici fossero controllti d un inverter. L utomzione

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate Lezione n. 7 Le strutture in cciio Le unioni bullonte Le unioni sldte Unioni Le unioni nelle strutture in cciio devono grntire un buon funzionmento dell struttur e l derenz dell stess llo schem sttico

Dettagli

Eccellente qualità delle immagini

Eccellente qualità delle immagini www. dr wi ng c d. c om/ pr i m p g i n t e r moc me r e. ht ml Eccellente qulità delle immgini Il sensore è il cuore dell termocmer. Testo ttribuisce un enorme vlore ll mssim qulità possibile. Testo 890

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

Attuatori pneumatici fino 700 cm 2 Tipo 3271 e Tipo 3277 per montaggio integrato del posizionatore

Attuatori pneumatici fino 700 cm 2 Tipo 3271 e Tipo 3277 per montaggio integrato del posizionatore Attutori pneumtici fino cm Tipo e Tipo per montggio integrto del posiziontore Appliczione Attutore linere per il montggio su vlvole di regolzione, soprttutto per l Serie,, e vlvol microflusso Tipo dimensione

Dettagli

Centralini PABX. Telefoni Pivot. e centralini PABX. Telefoni Pivot

Centralini PABX. Telefoni Pivot. e centralini PABX. Telefoni Pivot Telefoni ivot Centrlini ABX Telefoni ivot e centrlini ABX Telefoni ivot comptti rt. rt. Crtteristiche tecniche Descrizione del telefono ivot comptto (rt. - ) DC MF fronte del telefono retro del telefono

Dettagli

SIMULAZIONE CATASTO A VALORI

SIMULAZIONE CATASTO A VALORI SIMULAZIONE CATASTO A VALORI Nelle tbelle è presentt un simulzione di un Ctsto di vlori per lcuni Comuni, si grndi che medi, in vrie prti d Itli. I conteggi sono stti così impostti: per ogni Comune sono

Dettagli

Linea contattori Tipo SEC

Linea contattori Tipo SEC O M P O N E N T I Line contttori Tipo SE Informzioni generli Il contttore SE è un componente per impieghi molto grvosi, progettto per funzionre in condizioni estremmente difficili si dl punto di vist mientle

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω

Dati elettrici Tensione nominale AC/DC 24 V Frequenza della tensione nominale 50/60 Hz. Nota riguardante il segnale di comando Y Impedenza 100 kω Sched ecnic NVKA--PC Attutore per vlvole gloo e 3-vie con funzione di emergenz e con possiilità di comuniczione us Forz di zionmento 000 N ensione nominle AC/DC V Comndo modulnte DC (0) 0. V... 0 V, vriile

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Automatizzare la conformità e la manutenzione

Automatizzare la conformità e la manutenzione 0LFUR'RFN,, Automtizzre l conformità e l mnutenzione *DV$OHUW&OLS ([WUHPH *DV$OHUW ([WUHPH *DV$OHUW0LFUR&OLS *DV$OHUW0D[ ;7,, *DV$OHUW4XDWWUR 6HULH *DV$OHUW0LFUR ric c nz Se zio ne Sc ri c me nto Sc de

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W /

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / Guid di instllzione rpid Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / DCP-7070DW Prim di configurre l pprecchio, leggere l opuscolo Sicurezz e restrizioni legli. Leggere poi l Guid di instllzione rpid per l configurzione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DIREZIONE DI AREA 3 Orgnizzzione e Risorse SETTORE SEDI, LOGISTICA E INTERVENTI PER LA SICUREZZA SERVIZIO DI INDAGINI PRELIMINARI AL PROGETTO DI RESTAURO DELLE SUPERFICI DECORATE DI ALCUNE SALE DEI PALAZZI

Dettagli

tubazioni e cablaggio

tubazioni e cablaggio tubzioni e cblggio 70 tubzioni digitl vrible multi immgin l semplicità Mssim flessibilit' nell progettzione e relizzzione dell'impinto, grzie tubzioni che rggiungono 220 metri di lunghezz, con un distnz

Dettagli

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vdemecum per vvicinrsi Mtching Live Un evento promosso d Powered by Medi Prtner Seguici e condividi VADEMECUM IN SEMPLICI STEP PER PARTECIPARE A MATCHING L presenz Mtching Shre&Grow

Dettagli

Ventilazione residenziale. VMC con recupero di calore. I benefici. Valore aggiunto all edificio

Ventilazione residenziale. VMC con recupero di calore. I benefici. Valore aggiunto all edificio I benefici L VMC (Ventilzione Meccnic Controllt) doppio flusso con recupero di clore è un soluzione semplice d instllre, ltmente efficce per grntire il ricmbio d ri continuo, 24 ore su 24, in tutt l cs

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsbile: Settore Tecnico NUMERAZIONE GENERALE N. 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 68 in dt 10/07/015 OGGETTO: CIG: ZD514AB0B - AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RIPARAZIONE AUTOVETTURA

Dettagli

Corso di Componenti e Impianti termotecnici IL PROGETTO TERMOTECNICO PARTE SECONDA

Corso di Componenti e Impianti termotecnici IL PROGETTO TERMOTECNICO PARTE SECONDA IL PROGETTO TERMOTECNICO PARTE ECONDA 1 I ponti termici Il ponte termico può essere definito come: un elemento di elevt conduttività inserito in un prete o elemento di prete di minore conduttività. I ponti

Dettagli

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza AUTO E MOTO STORICHE Sono esenti dll tss utomobilistic i veicoli (utovetture, motoveicoli, ecceter) costruiti d lmeno trent'nni, senz che si necessrio il possesso di prticolri requisiti (per l Lombrdi

Dettagli

8 Controllo di un antenna

8 Controllo di un antenna 8 Controllo di un ntenn L ntenn prbolic di un rdr mobile è montt in modo d consentire un elevzione compres tr e =2. Il momento d inerzi dell ntenn, Je, ed il coefficiente di ttrito viscoso, f e, che crtterizzno

Dettagli

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Vi Arco 132 80043 S. Anstsi http://www.cmpnisccchi.org F.S.I. C.O.N.I. ORGANIZZA IL 19 CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE TORNEO OMOLOGABILE PER VARIAZIONI

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.2 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Funzione di disegno È possibile utilizzre Esy Interctive Tools per

Dettagli

Figura 47: i ponti termici possono essere causati da discontinuità dei materiali o da discontinuità geometriche.

Figura 47: i ponti termici possono essere causati da discontinuità dei materiali o da discontinuità geometriche. Prestzioni PONTI TERMICI Normlmente il clcolo delle dispersioni termiche di un edificio viene svolto considerndo che le temperture interne ed esterne sino costnti (Regime Termico tzionrio). Questo signific

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 4_01/08/2014 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

PNOZmulti PNOZmulti Mini

PNOZmulti PNOZmulti Mini PNOZmulti PNOZmulti Mini Sistema di controllo configurabile PNOZmulti Norme per l'installazione n. 1002265-IT-01 Dieses Dokument ist das Originaldokument. Il presente documento è una traduzione dell originale.

Dettagli

5. Il servizio di illuminazione pubblica

5. Il servizio di illuminazione pubblica 5. Il servizio di illuminzione pubblic L illuminzione delle ree urbne rppresent un servizio di pubblic utilità vente rilevnz economic, soggetto obblighi di continuità, sicurezz e universlità. L normtiv

Dettagli

UNITÀ DI GUIDA E SLITTE

UNITÀ DI GUIDA E SLITTE UNITÀ DI GUIDA E SLITTE TIPOLOGIE L gmm di unità di guid e di slitte proposte è molto mpi. Rggruppimo le guide in fmiglie: Unità di guid d ccoppire cilindri stndrd Si trtt di unità indipendenti, cui viene

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Manuale di configurazione ed utilizzo

Manuale di configurazione ed utilizzo SERVIZIO CISCO JABBER VIS 4.0 Numero documento: 132/ versione 1.0 Dt : 30/05/2013 Oggetto: VIS 4.0 Redttore documento: Bgnr Mssimilino Mnule di configurzione ed utilizzo Cisco Jbber per Smsung Android

Dettagli

Il sottoscritto codice fiscale in qualità di 1 dell impresa/società con sede legale in 2

Il sottoscritto codice fiscale in qualità di 1 dell impresa/società con sede legale in 2 ALLEGATO 3 Dimensioni dell impres Dichirzione sostitutiv dell tto di notorietà (rt. 47 DPR 445 del 28 dicembre 2000) Il sottoscritto codice fiscle in qulità di 1 dell impres/società con sede legle in 2

Dettagli

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0 Ctlogo generle Process Het 2014 /15 L soluzione giust per ogni ppliczione. Versione 4.0 We know how. Leister Technologies AG, Corporte Center, Kegiswil, Schweiz Leister Technologies AG, Stilimento di produzione,

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2.1

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2.1 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 2.1 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.2.1 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Funzione di disegno È possibile utilizzre Esy Interctive Tools

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

Prot. n. 7993/PON Francavilla Fontana, lì, 30 novembre 2013

Prot. n. 7993/PON Francavilla Fontana, lì, 30 novembre 2013 1 Istituto Comprensivo A. MORO P. VIRGILIO MARONE Frncvill Fontn (BR) Vi Ortorio dell Morte, -4 C.M. BRIC83100D C.F. 9107130074 tel. 0831/84187 fx 0831/09901 Scuol Secondri di 1 grdo d INDIRIZZO MUSICALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Il Dirigente scolastico

Il Dirigente scolastico ISITUTO COMPRENSIVO STATALE TORELLI FIORITTI Pizz dell Repubblic n.33-71011 APRICENA (FG) Tel. e Fx 0882 / 641311 Indirizzo di post elettronic: fgic86800@istruzione.it - C.F.: 93061260712 Post certifict:

Dettagli

Progettazione strutturale per elementi finiti Sergio Baragetti

Progettazione strutturale per elementi finiti Sergio Baragetti Progettzione strutturle per elementi finiti Sergio Brgetti Fcoltà di Ingegneri Università degli Studi di Bergmo Il metodo degli Elementi Finiti permette di risolvere il problem dell determinzione dello

Dettagli

del 21 gennaio 2008 NORME DI ACCETTAZIONE E CIRCOLAZIONE DEI CARRI SERIE UAAI DOTATI DI DISPOSITIVI SPECIALI

del 21 gennaio 2008 NORME DI ACCETTAZIONE E CIRCOLAZIONE DEI CARRI SERIE UAAI DOTATI DI DISPOSITIVI SPECIALI NEIF n 5 del 21 gennio 2008 Direzione Ingegneri, Sicurezz e Qulità di Sistem Direttore NEIF n 5 del 21 gennio 2008 in vigore dl ricevimento NORME DI ACCETTAZIONE E CIRCOLAZIONE DEI CARRI SERIE UAAI DOTATI

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 3.0

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 3.0 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 3.0 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.3.0 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Esy Interctive Tools è un'ppliczione che consente di disegnre

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

PROFIBUS-DP IP 65 DEDICATO MACH 16

PROFIBUS-DP IP 65 DEDICATO MACH 16 PROFIBUS-DP IP DEDICTO MCH E un robusto sistema ad alta integrazione disponibile per le batterie Mach. La slave viene fissato direttamente sopra al connettore multiplo per cui un isola di valvole con connessione

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Industria agroalimentare Proteggete la vostra produzione con i lubrificanti NEVASTANE

Industria agroalimentare Proteggete la vostra produzione con i lubrificanti NEVASTANE Industri grolimentre Proteggete l vostr produzione con i lubrificnti Prodotto e distribuito in Itli d Servizi: il mssimo dl vostro prodotto! Sempre più produttori sono convinti dell necessità di utilizzre

Dettagli

CIRCOLATORI D ARIA PER APPLICAZIONI AGRICOLE ED INDUSTRIALI

CIRCOLATORI D ARIA PER APPLICAZIONI AGRICOLE ED INDUSTRIALI Circolzione Versioni, supplementi e ccessori TRZ. DIRETT TRZ. CINGHI Versioni ple U leg d lluminio U leg d lluminio U leg d lluminio (Versione rccomndt per leggerezz e roustezz) TRZ. CINGHI GV cciio zincto

Dettagli

Lo diceva Douglas Adams ;) adesso è tempo di sofware libero

Lo diceva Douglas Adams ;) adesso è tempo di sofware libero Lo dicev Dougls Adms ;) desso è tempo di sofwre libero fvi (dot) mrzno (t) gmil (dot) com htps://ilnuovomondodiglte.fles.wordpress.com/2009/03/clessidr.jpg?w=461 L nostr btgli? Direi di no htps://encrypted-tbn0.gsttc.com/imges?q=tbn:and9gcr_ix0vzdxuon79_kcwvjbuvfidnritewyimyd56ppaloe6lsh4

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant Più intelligenz nell rete grzie ll nlisi in tempo rele dei dti provenienti d sistemi SCADA Mrino Mrcino IBM GBS Senior Consultnt Novembre 2013 L Soluzione SmrtGridIntelligence L SoluzioneSmrt GridIntelligence

Dettagli

Anno 2015 RF087 SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI

Anno 2015 RF087 SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI Anno 2015 RF087 www.redzionefiscle.it REDAZIONE FISCALE Pg. 1 / 5 OGGETTO SCORPORO DELL AREA DI SEDIME - TUTTOESEMPI RIFERIMENTI PRINCIPIO OIC N.16 FONDAZIONE NAZIONALE COMMERCIALISTI DOC. 17/02/2015 CIRCOLARE

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO luglio aggiornamento

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO luglio aggiornamento l genzi in f orm ggiornmento luglio 2011 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO l genzi in f orm ggiornmento luglio 2011 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO INDICE INTRODUZIONE

Dettagli

LE SOLLECITAZIONI. Gli ingranaggi face gear, o a denti frontali (figura DEGLI INGRANAGGI A DENTI FRONTALI

LE SOLLECITAZIONI. Gli ingranaggi face gear, o a denti frontali (figura DEGLI INGRANAGGI A DENTI FRONTALI SANDRO BARONE, PAOLA FORTE LE SOLLECITAZIONI DEGLI INGRANAGGI A DENTI FRONTALI Un ingrnggio denti frontli (Fce Ger) offre vntggi si in termini di peso si in termini di riprtizione dei crichi sui denti,

Dettagli

Relè termici di sovraccarico

Relè termici di sovraccarico /2 ABB Relè termici di sovrccrico Pnormic Relè termici di sovrccrico bimetlli ed elettronici /2 Relè termici di sovrccrico bimetlli T16 (0,10 16 A) Informzioni di dettglio per l'ordinzione /4 Dti tecnici

Dettagli

Scala di sicurezza, Palazzo della Ragione, Milano

Scala di sicurezza, Palazzo della Ragione, Milano Scl di sicurezz, Plzzo dell Rgione, Milno Er importnte che l scl fosse progettt in modo d essere legger, trsprente e visivmente utonom rispetto l contesto storico. In seguito ll intervento di conservzione

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (sposizioni trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le conzioni

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

INTERVALLI NELL INSIEME R

INTERVALLI NELL INSIEME R INTEVALLI NELL INSIEME Lo studio dell topologi (1) (dl greco "nlysis situs" ossi "studio del luogo") dell'insieme è di fondmentle importnz per gli rgomenti e i prolemi di nlisi infinitesimle. Il "luogo"

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP NORMATIVA ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP A cur di Libero Tssell d Scuol&Scuol del 21/10/2003 Riferimenti normtivi: rt. 21 e 33 5.2.1992 n. 104 e successive modifiche ed integrzioni, Dlgs.

Dettagli

Automobile Club d'italia

Automobile Club d'italia Automobile Club d'itli SCHDA DI SINTSI MODALITA' DI AUTNTICA PRMSSA L'rt. 7 L. 24812006 non specific le modlit8 d seguire per I'utentic delle sottoscrizioni, né richim lcun disciplin già esistente, qule

Dettagli