CONTENTS. Turnover Maintenance works. Road maintenance output. Infrastructure works. Airport works. Our people.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTENTS. Turnover 2002-2006. Maintenance works. Road maintenance output. Infrastructure works. Airport works. Our people."

Transcript

1 CONTENTS Turnover Maintenance works Road maintenance output Infrastructure works Airport works Our people Investments Location of plants Plant technical data Quality certifi cation and IT system Market position

2 INDICE Il fatturato Il dettaglio degli interventi di manutenzione Il dettaglio delle quantità prodotte nella manutenzione stradale Le commesse delle opere infrastrutturali Gli interventi aeroportuali I principali dati sulle risorse umane Gli investimenti La localizzazione geografi ca degli impianti Il dettaglio tecnico degli impianti Le certifi cazioni di qualità e il sistema informativo La posizione sul mercato

3 TURNOVER / Maintenance 121, % 155, % 169, % 199, % 244, % Infrastructure 7, % 8, % 48, % 114, % 250, % Airports and other 6, % 4, % 3, % 5, % 18, % Total value of production 134, % 169, % 221, % 319, % 513, % Maintenance Infrastructure Airports and other

4 IL FATTURATO / Manutenzione ,0% ,0% ,4% ,4% ,6% Infrastrutture ,3% ,3% ,1% ,8% ,7% Aeroporti e varie ,7% ,7% ,5% ,8% ,7% Totale valore della produzione % % % % % Manutenzione Infrastrutture Aeroporti e varie

5 MAINTENANCE WORKS / Road maintenance 100, , , , ,413 Service areas 5,464 11,519 6,332 13,611 14,159 Road markings - 1,769 3, ,617 Joints 5,240 6,697 5,024 3,813 3,912 Central reservations 2,168 11,555 8,394 9,106 2,587 Viaduct renovation 1,484 1,777 1,493 1,096 1,529 Other works 5,933 7,793 8,241 12,662 5,520 TOTAL 121, , , , ,738

6 IL DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE / Manutenzione stradale Aree di servizio Segnaletica orizzontale Giunti Spartitraffico Ripristino viadotti Interventi vari TOTALE

7 ROAD MAINTENANCE OUTPUT millions of m Total surface area paved of which draining pavement % draining pavement 40.4% 60.7% 62.7% 68.18% m 3 produced Renovation of base layer with cold recycling using emulsion and modifi ed bitumen 46,000 91, ,000 73,000 Renovation of road foundation with cold recycling and foamed bitumen 51,000 95, , ,000 TOTAL 97, , , ,000 Km of lane renovated Renovation of base layer with cold recycling using emulsion and modifi ed bitumen Renovation of road foundation with cold recycling and foamed bitumen TOTAL

8 IL DETTAGLIO DELLE QUANTITÀ PRODOTTE NELLA MANUTENZIONE STRADALE milioni di metri quadri Superfi cie totale di intervento 14,6 15,0 15,0 19,8 di cui usure drenanti 5,9 9,1 9,4 13,5 % usure drenanti 40,4% 60,7% 62,7% 68,18% metri cubi realizzati Risanamento dello strato di base con riciclato a freddo con emuls. bitume modifi cato Risanamento della fondazione stradale con riciclato a freddo con bitume schiumato TOTALE Km di corsia risanati Risanamento dello strato di base con riciclato a freddo con emuls. bitume modifi cato Risanamento della fondazione stradale con riciclato a freddo con bitume schiumato TOTALE

9 INFRASTRUCTURE WORKS MODENA-BOLOGNA, CONSTRUCTION OF 4 TH LANE (32 km) Upgrading works on the A1 Milan-Naples motorway (widening from 3 to 4 lanes, plus emergency lane) covering the section between the interchanges with the A22 Modena-Brennero and the A14 Bologna-Bari-Taranto (Bologna-Borgo Panigale). MAJOR WORKS: Lot 1a - Secchia viaduct, via Emilia underpass, railway underpass, acoustic barriers. Lot 1b - FS 12 Abetone underpass, Stradella municipal road underpass, FS Sassuolo (Mo) underpass, Fornace underpass, Corlo and Archirola bridges. Lot 2 - Bridge over Panaro river, Vignolese fl yover and new fl yover at km , underpass and bridges, acoustic barriers. Lot 3 - Bridge over Samoggia river, new flyover (no. 5), fl yover, underpass and bridges, acoustic barriers. from km to km total km Contract start date Contract completion date Net contract value /000 COMPLETED IN ADVANCE RESPECT TO THE CONTRACTUAL TIMES Jan Sept ,002 BOLOGNA RING ROAD, CONSTRUCTION OF 3RD LANE (14 km) Upgrading of A14, from km 8 to km 22, on the section parallel to the Bologna ring road: construction of dynamic 3rd lane on the A14 includes widening of emergency lane in order to enable alternative use as a normal third lane in heavy traffic conditions, and as an emergency lane in normal traffic conditions. MAJOR WORKS ON THE MOTORWAY SYSTEM: Construction of dynamic 3rd lane; new Bologna Exhibition Centre motorway interchange to serve vehicles going to the exhibition area; upgrading of existing infrastructure in compliance with new aseismic regulations; installation of new IT initiatives aimed at guaranteeing operation of the dynamic third lane. MAJOR WORKS ON THE RING ROAD SYSTEM: Works to improve the layout and operation of interchanges by building ramps and roundabouts; environmental mitigation works. from km to km total km Contract start date Contract completion date Net contract value / Feb Feb ,109 FIRST FUNCTIONAL LOTS COMPLETED IN ADVANCE RESPECT TO THE CONTRACTUAL TIMES

10 LE COMMESSE DELLE OPERE INFRASTRUTTURALI MODENA-BOLOGNA, REALIZZAZIONE DELLA 4^ CORSIA (32 km) Realizzazione di opere infrastrutturali finalizzate al potenziamento dell autostrada A1 Milano-Napoli (ampliamento da 3 a 4 corsie, più la corsia di emergenza) relativamente al tratto compreso tra gli svincoli di interscambio con la A22 Modena-Brennero e con la A14 Bologna-Bari-Taranto (Bologna-Borgo Panigale). PRINCIPALI INTERVENTI: Lotto 1a - Viadotto Secchia, sottopasso via Emilia, sottopasso ferroviario, barriere antirumore. Lotto 1b - Sottovia FS 12 Abetone, sottovia strada comunale Stradella, sottovia FS Sassuolo (Mo), sottovia Fornace, ponticelli Corlo e Archirola. Lotto 2 - Ponte sul fi ume Panaro, cavalcavia Vignolese e nuovo Cavalcavia al km , sottovia e ponticelli, barriere antirumore. Lotto 3 - Ponte sul fi ume Samoggia, nuovi cavalcavia (n 5), cavalcavia, sottovia e ponticelli, barriere antirumore. dal KM al KM KM totali Data di inizio lavori contrattuale Data Fine lavori contrattuale Importo netto contrattuale ( /000) COMPLETATA IN ANTICIPO RISPETTO AI TEMPI CONTRATTUALI 155, ,321 31,628 19/01/04 10/09/ TANGENZIALE DI BOLOGNA, REALIZZAZIONE DELLA 3^ CORSIA (14 km) Potenziamento dell A14, dal km 8 al km 22, nel tratto parallelo alla Tangenziale di Bologna: realizzazione della 3^ corsia dinamica lungo la A14 che prevede l allargamento della corsia di emergenza allo scopo di permetterne l utilizzo alternativamente come terza corsia di marcia, in condizioni di traffico intenso, o come corsia di emergenza, in condizioni di traffico normale. PRINCIPALI INTERVENTI SU SISTEMA AUTOSTRADALE: Realizzazione della 3^ corsia dinamica ; nuovo svincolo autostradale Bologna Fiera a servizio dei veicoli diretti al quartiere fi eristico; adeguamenti strutturali opere d arte preesistenti secondo recente normativa antisismica; installazioni di nuove strategie informative atte a garantire la funzionalità della terza corsia dinamica. PRINCIPALI INTERVENTI SU SISTEMA TANGENZIALE: Opere per il miglioramento geometrico e funzionale degli svincoli mediante realizzazione di nuove rampe e rotatorie; interventi di mitigazione ambientale. dal KM al KM KM totali Data di inizio lavori contrattuale Data Fine lavori contrattuale Importo netto contrattuale ( /000) PRIMI LOTTI FUNZIONALI COMPLETATI IN ANTICIPO RISPETTO AI TEMPI CONTRATTUALI 8,500 22,300 13,800 02/02/05 25/02/

11 INFRASTRUCTURE WORKS MILAN-BERGAMO, CONSTRUCTION OF 4TH LANE (34 km) Widening of the A4 motorway on the section between the Milan East barrier and the Bergamo station: construction of 4th lane on both carriageways. The project includes important works, such as the building of bridges crossing the Adda and Brembo rivers. MAJOR WORKS: Lot 1 - Interchange with the Milan East ring road; Agrate Brianza station; Brianza service area, fl yover, underpass, bridges. Lot 2 - Existing Cavenago interchange and new Trezzo interchange, fl yover, underpass, bridges. Lot 3 - Capriate station, Dalmine station, Brembo service area, flyover, underpass, bridges over Adda and Brembo rivers and railway bridges for the Bergamo-Treviglio line. from km to km total km Contract start date Contract completion date Net contract value / March /11/ CONSTRUCTION OF ROAD NETWORK FOR NEW MILAN EXHIBITION CENTRE Road network for the new Rho-Pero Exhibition Centre. Interchange hub including: motorway system comprising A8 Milan-Lakes; A4 Turin-Milan and West ring road; national and provincial road network consisting primarily of Sempione national highway 33, Rho-Monza provincial highway 46 and municipal road network. The total works make up the road network that serves the new Exhibition Centre. MAJOR WORKS: Interchange on the A8 Milan-Lakes motorway, including: junction 4 to serve access roads to the Exhibition Centre for heavy vehicles only; junction 5 to serve the northern/ eastern Exhibition Centre access roads and the Triulza interchange car park; junction 6 to serve connections between A8 Milan motorway, Rho-Monza provincial highway 46 and Exhibition Centre east access roads. The three systems are linked by connecting dual carriageways with two 3.75-metre lanes in each direction, a 3-metre hard shoulder, 3.2-metre central reservation, ramps and roundabouts. Environmental mitigation works. Contract start date Contract completion date Net contract value /000 February 2004 June

12 LE COMMESSE DELLE OPERE INFRASTRUTTURALI MILANO-BERGAMO, REALIZZAZIONE DELLA 4^ CORSIA (34 km) Allargamento dell Autostrada A4 nel tratto compreso tra la barriera di Milano Est e la stazione di Bergamo: costruzione della quarta corsia di marcia su entrambe le carreggiate. Nell ambito dell intervento sono previste opere di particolare complessità come i ponti di attraversamento dei fiumi Adda e Brembo. PRINCIPALI INTERVENTI: Lotto 1 Svincolo di intersezione con la Tangenziale Est di Milano; stazione di Agrate Brianza; area di servizio Brianza, cavalcavia, sottovia, ponticelli. Lotto 2 Svincoli, quello esistente di Cavenago e quello nuovo di Trezzo, cavalcavia, sottovia, ponticelli. Lotto 3 Stazione di Capriate e stazione di Dalmine, l area di servizio Brembo, cavalcavia, sottovia, ponticelli, ponti sui fi umi Adda e Brembo ed il cavalcavia R.F.I. della linea ferroviaria Bergamo-Treviglio. dal KM al KM KM totali Data di inizio lavori contrattuale Data Fine lavori contrattuale Importo netto contrattuale ( /000) 13,550 47,150 33,600 marzo /11/ REALIZZAZIONE SISTEMA VIARIO NUOVO POLO FIERISTICO MILANO Viabilità a servizio del Nuovo Polo Fieristico di Rho- Pero. Complesso nodo di interscambio tra il sistema autostradale (composto dalla A8 Milano-Laghi, dalla A4 Torino-Milano e dalla Tangenziale Ovest) e la viabilità statale e provinciale (composta principalmente dalla SS33 del Sempione, dalla SP 46 Rho-Monza e dalla viabilità comunale). Il complesso degli interventi costituisce la struttura viaria di servizio al nuovo Polo Fieristico. Data di inizio lavori Data Fine lavori Importo netto contrattuale ( /000) PRINCIPALI INTERVENTI: Svincolo sull autostrada A8 Milano-Laghi che funzionalmente comprende: svincolo 4, a servizio della viabilità di accesso est Fiera per i soli mezzi pesanti; svincolo 5, a servizio della viabilità d accesso nord/est Fiera e al parcheggio di interscambio Triulza; svincolo 6, a servizio delle relazioni Autostrada A8 Milano, SP 46 Rho-Monza; viabilità di accesso ad est Fiera. I tre sistemi sono interconnessi da un asse di collegamento a doppia carreggiata, ciascuna con due corsie da m 3,75 per senso di marcia, banchine laterali di emergenza di m 3,00 e spartitraffi co centrale da m 3,2, rampe e rotatorie. Interventi di mitigazione ambientale. febbraio 2004 giugno

13 AIRPORT WORKS Airport Type of works Method of acquisition Value of Works ( ) Completion date Duration of works (days) Torino Caselle Upgrading of aircraft aprons Public tender 7,817, Treviso S. Angelo Upgrading of runway Public tender 1,367, and link taxiway pavements Palermo Punta Raisi Degumming of runway Award 144, heads 7/25 and 2/20 Bari Palese Civil Airport Degumming of runway Award 52, RWY 7/25 Genoa C. Colombo Runway degumming Award 35, Milan Malpensa Runway degumming Award 25, Bari Palese Civil Airport Elimination of existing Public tender 72, aircraft apron markings Firenze Peretola Structural upgrading Public tender 11,382, of runway 5/23 Rome Fiumicino Construction of Echo aprons Public tender 5,681, Rome Fiumicino Removal of tyre residues, Public tender 120, and Ciampino and cleaning of runway traffic markings Rome Fiumicino Doubling of Bravo taxiway Public tender 7,648, Milan Malpensa Runway degumming Award 267, Cagliari Elmas Re-qualification and Public tender 17,108, restructuring of runway (main runway) and updating of AVL Rome Fiumicino Re-qualification and Award 16,000, implementation of flight infrasctructures on runway 16R-34L (Runway 1) - Phase 1 works Pisa San Giusto Widening of civil aircraft aprons Public tender 12,678, Falcone Borsellino Expansion of the aircraft Public tender 16,310, Palermo Punta Raisi paking areas Total 96,711,028

14 GLI INTERVENTI AEROPORTUALI Aeroporto Tipologia dell intervento Modalità di acquisizione Importo lavori ( ) Anno di ultimazione Durata dei lavori (gg) Sandro Pertini di Riqualifica piazzali di sosta Pubblico incanto Torino Caselle aeromobili S. Angelo di Treviso Riqualifica pavimentazione Pubblico incanto pista di volo e raccordi Falcone e Borsellino Servizio di sgommatura Affidamento di Palermo Punta Raisi delle testate pista 7/25 e 2/20 Civile di Bari Palese Interventi di sgommatura Affidamento della pista di volo RWY 7/25 C. Colombo di Genova Interventi di sgommatura Affidamento sulle piste di volo Malpensa di Milano Interventi di sgommatura Affidamento sulle piste di volo Civile di Bari Palese Interventi di eliminazione Pubblico incanto della segnaletica esistente su piazzale di aeromobili A. Vespucci Riqualifica strutturale Pubblico incanto di Firenze Peretola della pista di volo 5/23 L. da Vinci di Fiumicino Lavori di realizzazione Pubblico incanto dei piazzali Echo L. da Vinci di Fiumicino Intervento di rimozione residui Pubblico incanto e G.B. Pastine di Ciampino gommosi, pulizia di segnaletica orizzontale della pista di volo L. da Vinci di Fiumicino Raddoppio della via Pubblico incanto di rullaggio Bravo Malpensa di Milano Interventi di sgommatura Affidamento sulle piste di volo Cagliari Elmas Riqualificazione e ristrutturazione Pubblico incanto della pista (principale) e adeguamento impianti AVL L. da Vinci di Fiumicino Riqualifica e implementazione Affidamento delle infrastrutture di volo della pista 16R-34L (Pista n. 1) - Lavori di 1ª fase G. Galilei di Pisa San Giusto Lavori di ampliamento del piazzale Pubblico incanto di sosta per aeromobili civili Falcone e Borsellino Lavori di ampliamento Pubblico incanto di Palermo Punta Raisi del piazzale di sosta per aeromobili TOTALE

15 OUR PEOPLE number Average workforce including average temporary (A) and contract personnel (B) B/A ratio 1.9% 3.5% 9.5% 21.2% 16.9% / Staff costs 22,997 23,997 26,571 32,157 36,011 Per capita value of production Average value of production less subcontractors for pavement laying Per capita added value* Average workforce Per capita value of production Per capita added value* *difference between value of production to the net subcontract and per capita staff costs

16 I PRINCIPALI DATI SULLE RISORSE UMANE numero Organico medio (A) di cui organico medio a tempo det. e su commessa (B) Incidenza B/A 1,9% 3,5% 9,5% 21,2% 16,9% / Costo del personale Valore della produzione pro capite Valore della produzione medio al netto dei subappalti e posa in opera Valore aggiunto pro capite* Organico medio Valore della produzione pro capite Valore aggiunto pro capite* * differenza tra valore della produzione al netto dei subappalti e costo del personale (pro capite)

17 INVESTMENTS / Intangible assets 1, % % 1, % 1, % 1, % Capital expenditure 8, % 5, % 13, % 17, % 13, % Total investments 9, % 5, % 14, % 18, % 14,279* 100% * 85% of which for buying/upgrading plants and machinery 20,000 17,500 Capital expenditure 15,000 12,500 10,000 7,500 5,000 2, INVENTORY OF PLANT AND MACHINERY AT 31 DEC Description no. Bituminous conglomerate production plants 15 Bitumen modifi cation plants 5 Cemented conglomerate production plants 2 Bituminous emulsion production plants 2 Mobile cold recycling plants 3 Shot blaster equipment for pavement roughening 2 Pavement cutters 22 Vibrofi nishers 43 Rollers 55 Automated modifi ed bitumen spray equipment 17 Automated sweeping equipment 23 Motorgraders 2 Slipform pavers for concrete 2 Shovel loaders 75 Excavators 6 Mini excavators 10

18 GLI INVESTIMENTI / Investimenti immateriali Investimenti materiali ,8% 360 6,4% ,0% ,0% ,5% ,2% ,6% ,0% ,0% ,5% Totale investimenti % % % % * 100% *di cui circa l 85% per acquisizione o adeguamento impianti e macchinari Investimenti materiali SITUAZIONE IMPIANTI E MACCHINARI AL 31/12/2006 Descrizione n. Impianti di produzione conglomerati bituminosi 15 Impianti modifi ca bitumi 5 Impianti di produzione conglomerati cementizi 2 Impianti di produzione emulsione bituminosa 2 Impianti mobili di riciclaggio a freddo 3 Macchine pallinatrici per irruvidimento pavimentazioni 2 Frese stradali 22 Vibrofi nitrici 43 Rulli compattatori 55 Autospruzzatrici bitume modifi cato 17 Autospazzatrici 23 Motorgrader 2 Pavimentatrici Slipform per Cl 2 Pale caricatrici 75 Escavatori 6 Mini escavatori 10

19 LOCATION OF PLANTS Uboldo Trezzo Polo Fieristico Milano Grezzago Pontenure Fiesso Genova Bologna ring road Bologna Bologna Infrastructure Barberino Rimini Arezzo Loreto Magliano S. Ortona ROME Anagni Marcianise Andria Infrastructure Maintenance Headquarters

20 LA LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICA DEGLI IMPIANTI Uboldo Trezzo Polo Fieristico Milano Grezzago Pontenure Fiesso Genova Tangenziale di Bologna Bologna Bologna Infrastrutture Barberino Rimini Arezzo Loreto Magliano S. Ortona ROMA Anagni Marcianise Andria Infrastrutture Manutenzione Direzione Generale

21 PLANT TECHNICAL DATA Site Plant Brand and model Type Construction date Date of substantial overhaul Average hourly output Arezzo Marini M120 E205 discontinuous tonnes Barberino Marini EMCC220 continuous tonnes. Bologna Marini MAP230 E250 discontinuous tonnes. Fiesso Marini M70 E150 discontinuous tonnes. Rimini Marini M150 E205 discontinuous tonnes Anagni SIM tipo CAR discontinuous tonnes Andria Marini MAP155 discontinuous tonnes Loreto Marini ULTIMA P2700 M5 E250 discontinuous tonnes Magliano SIM SpeedyBatch RAD90 discontinuous tonnes Marcianise Marini M150 E205 discontinuous tonnes Ortona SIM 100M + RAD80 discontinuous tonnes Genoa Marini M95 E220 discontinuous 1987 drier replaced in tonnes Pontenure Marini EMCC190 continuous tonnes Trezzo Marini MAP155 E190L discontinuous tonnes Uboldo Marini EMCC190 discontinuous tonnes

22 IL DETTAGLIO TECNICO DEGLI IMPIANTI Cantiere Impianto Marca e modello Tipo Anno di costruzione Anno di importanti interventi di revisione Produzione oraria effettiva media Arezzo Marini M120 E205 discontinuo ton. Barberino Marini EMCC220 continuo ton. Bologna Marini MAP230 E250 discontinuo ton. Fiesso Marini M70 E150 discontinuo ton. Rimini Marini M150 E205 discontinuo ton. Anagni SIM tipo CAR discontinuo ton. Andria Marini MAP155 discontinuo ton. Loreto Marini ULTIMA P2700 M5 E250 discontinuo ton. Magliano SIM SpeedyBatch RAD90 discontinuo ton. Marcianise Marini M150 E205 discontinuo ton. Ortona SIM 100M + RAD80 discontinuo ton. Genova Marini M95 E220 discontinuo 1987 nel 2000 è stato sostituito l essiccatore 120 ton. Pontenure Marini EMCC190 continuo ton. Trezzo Marini MAP155 E190L discontinuo ton. Uboldo Marini EMCC190 discontinuo ton.

23 QUALITY CERTIFICATION AND IT SYSTEM UNI EN ISO (production and laying of bituminous conglomerates) Quality System Certification - ICMQ/ CISQ no Standard UNI EN ISO 9001:2000 Certification body Purpose ICMQ Production of hot-mix asphalt. Production of bitumen for hot mix asphalt. Quality System Certification - ICMQ/ CISQ no Standard UNI EN ISO 9001:2000 Certification body Purpose ICMQ Laying of hot-mix asphalt and execution of pavings and special road superstructures (cat. OG3, OS26). Quality System Certification - ICMQ FPC198 - Production Control Standard ICMQ guidelines - G.A. BIT Certification body Purpose ICMQ Production of hot-mix asphalt. Quality System Certification - IQNet no. IT Standard UNI EN ISO 9001:2000 Certification body Purpose IQNet/CSIQ Production of hot-mix asphalt. Production of bitumen for hot-mix asphalt. Quality System Certification - IQNet no. IT Standard UNI EN ISO 9001:2000 Certification body Purpose IQNet/CSIQ Laying of hot mix asphalt and execution of pavings and special road superstructures (cat.og3, OS26) UNI EN Factory Production Control Certification ICMQ no CPD-0617 Standard UNI EN 13108:2006 Certification body Purpose ICMQ Bituminous Mixtures: Asphalt Concrete and Porous Asphalt

24 LE CERTIFICAZIONI DI QUALITÀ E IL SISTEMA INFORMATIVO UNI EN ISO (produzione e posa in opera di conglomerati bituminosi) Certifi cazione di Sistema di Qualità - ICMQ/CISQ nr Norma UNI EN ISO 9001:2000 Ente di certifi cazione Scopo ICMQ Produzione di conglomerati bituminosi. Produzione di bitume modifi cato. Certifi cazione di Sistema di Qualità - ICMQ/CISQ nr Norma UNI EN ISO 9001:2000 Ente di certifi cazione Scopo ICMQ Stesa in opera di conglomerati bituminosi ed esecuzione di pavimentazioni e sovrastrutture speciali (cat. OG3, OS26). Certifi cazione di Sistema di Qualità - ICMQ FPC198 - Controllo di Produzione Norma Guida applicativa ICMQ G.A. BIT Ente di certifi cazione Scopo ICMQ Produzione di conglomerati bituminosi. Certifi cazione di Sistema di Qualità - IQNet nr. IT Norma UNI EN ISO 9001:2000 Ente di certifi cazione Scopo IQNet/CSIQ Production of hot-mix asphalt. Production of bitumen for hot-mix asphalt. Certifi cazione di Sistema di Qualità - IQNet nr. IT Norma UNI EN ISO 9001:2000 Ente di certifi cazione Scopo IQNet/CSIQ Laying of hot mix asphalt and execution of pavings and special road superstructures (cat.og3, OS26) UNI EN Certifi cazione del Controllo della Produzione in Fabbrica - ICMQ nr CPD-0617 Norma UNI EN 13108:2006 Ente di certifi cazione Scopo ICMQ Miscele Bituminose: conglomerato bituminoso prodotto a caldo e ad elevato tenore di vuoti.

25 QUALITY CERTIFICATION AND IT SYSTEM UNI EN ISO (standard regarding continual improvement of environmental aspects of production) Environmental Conformity Cerifi cation - BVQI/RVA no Standard UNI EN ISO 14001:2004 Certifi cation body Purpose BVQI Production and laying of hot-mix asphalt for the construction and maintenance of road, motorway and airport pavements. Certifi ed sites: Roma Headquarters (Roma); Operating Unit of Ortona (Ortona); Operating Unit of Bologna (Zola Predosa); Operating Unit of Pontenure (Piacenza); Operating Unit of Uboldo (Varese); Operating Unit of Arezzo (Civitella Valdichiana). IT system Over the last two years Pavimental has completely overhauled its information system, adopting a latest generation ERP (a Web Based Oracle Data Base). The new information system has automated business processes with the aim of boosting effi cency, and rendering human intervention highly effective and limited to data control and checking activities. Procurement is centralised at head offi ce, which uses a multi-level hierarchical workfl ow to control and oversee the procurement process in the most correct way. The highly advanced and integrated accounting system natively supports all the necessary business analyses. Front-end management reporting and multi-dimensional processing are carried out using the latest generation OLAP tools (Hyperyon ). Peripheral devices (located on site) which are linked to head offi ce via high-speed transmission lines, transmit data in real time and have access to a range of applications specially designed to speed up data entry operations and, at the same time, provide site managers with all the necessary information for day-to-day management and the relevant data analysis. The new system is also equipped with a Documental System thereby drastically reducing the need for the use of paper documentation and thus speeding up the internal and external transmission of documents.

26 LE CERTIFICAZIONI DI QUALITÀ E IL SISTEMA INFORMATIVO UNI EN ISO (norma per il miglioramento continuo degli aspetti ambientali connessi all attività produttiva) Certifi cazione di Conformità ambientale - BVQI/RVA nr Norma UNI EN ISO 14001:2004 Ente di certifi cazione Scopo BVQI Produzione e posa in opera di conglomerato bituminoso per la costruzione e manutenzione di pavimentazioni stradali, autostradali e aeroportuali. Siti certifi cati nei comuni di: Roma Sede (Roma); Unità Operativa di Ortona (Ortona); Unità Operativa di Bologna (Zola Predosa); Unità Operativa di Pontenure (Piacenza); Unità Operativa di Uboldo (Varese); Unità Operativa di Arezzo (Civitella Valdichiana). Il Sistema Informativo La Pavimental Spa negli ultimi 2 anni ha completamente rivisitato il suo sistema informativo, basandolo su un ERP di nuova generazione (Web Based su Data Base Oracle ). Il nuovo sistema Informativo automatizza i processi aziendali in un ottica di effi cienza rendendo l intervento umano estremamente effi cace e limitato alle attività di controllo e verifi ca del dato. La sede centralizza la funzione acquisti ed attraverso un work-fl ow gerarchico multi-livello controlla ed indirizza nel modo più corretto il processo. Il sistema contabile, estremamente evoluto ed integrato, permette nativamente tutte le analisi di business necessarie; il front end del sistema di reporting direzionale e le elaborazioni multidimensionali sono realizzate con strumenti OLAP di ultima generazione (Hyperion ). La periferia (cantieri), collegata alla sede centrale con linee ad alta velocità, trasmette i dati in tempo reale ed ha a disposizione una serie di applicazioni informatiche appositamente studiate per velocizzare le operazioni di data entry e nel contempo fornire ai responsabili di cantiere le informazioni necessarie per la gestione ordinaria e l analisi del dato di competenza. Il Nuovo Sistema è stato inoltre equipaggiato con un Sistema Documentale che permette di ridurre drasticamente l uso della documentazione cartacea e velocizza di fatto la trasmissione dei documenti internamente ed esternamente all azienda.

27 MARKET POSITION 2006 ranking 2005 ranking Company Revenues 2006 Revenues 2005 Variable % 06/ Impregilo ,7 2 2 Astaldi Condotte ,1 4 6 Pizzarotti ,1 5 4 Cmc ,7 6 8 Trevi ,3 7 5 Coopsette ,2 8 9 Baldassini-Tognozzi-Pontello ,7 9 7 Unieco , Pavimental , Itinera , Salini , Cmb , Ghella , Consorzio Etruria , Rizzani de Eccher , Grandi Lavori Fincosit , Todini , Mantovani , Bonatti ,1 Source: Ranking Edilizia e territorio - October 2007

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione 20 novembre 2013 Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione PRINCIPALI INTERVENTI SU GOMMA PREVISTI NELLA REGIONE URBANA MILANESE La rete in gestione:

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA Responsabile del procedimento arch. Sergio Manto SCR Piemonte S.p.A. Referenti del R.U.P. ing. Claudio Trincianti - arch. Massimo Morello Progettisti Sina S.p.A.

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE Alcuni criteri di pianificazione delle rotatorie Cenni alla manualistica della Regione Piemonte, della Regione Lombardia e di altri Paesi europei Torino, 14 DICEMBRE

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Classificazione e analisi delle tratte stradali a maggior rischio

Classificazione e analisi delle tratte stradali a maggior rischio AIPCR - Comitato Tecnico Nazionale C. Infrastrutture Stradali più Sicure 008-0 WORKSHOP La DIRETTIVA 008/96/CE Roma, 9 luglio 009 Classificazione e analisi delle tratte stradali a maggior rischio Davide

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

LIBRETTO ORARI I LINEA Z301 IN VIGORE DAL 06-04-15

LIBRETTO ORARI I LINEA Z301 IN VIGORE DAL 06-04-15 I I I LIBRETTO ORARI I LINEA Z301 IN VIGORE DAL 06-04-15 Per informazioni: NET NordEst Trasporti Num.Verde 800-90.51.50 ore 7.30-19.30 tutti i giorni Z301 Z301-As MILANO - BERGAMO... 4 Z301-Di BERGAMO

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

toscan i pri m i 'in Europa"

toscan i pri m i 'in Europa GG toscan i pri m i 'in Europa" IL sistema degli aeroporti toscani «è il nostro fiore all'occhiello», dice Martin Eurnekian ieri sulla pista di Peretola insieme al presidente di Corporacion America Italia,

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90 MINISTERO DELLA DIFESA Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l Aeronavigabilità ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA 1 Realizzazione Parco Commerciale Osimo (AN) STRADA CLUENTINA 57/A 62100 MACERATA Indice INTRODUZIONE ALL INTERVENTO DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011 Ricoh Process Efficiency Index Giugno 11 Ricerca condotta in Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Paesi Scandinavi (Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca), Spagna, Svizzera e Regno Unito Una

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA)

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) La Valutazione di Impatto Ambientale e lo Studio di Impatto Ambientale VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) http://people.unica.it/maltinti/lezioni Link: SIAeVIA

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti,

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, Data Center ELMEC Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, alimentazione e condizionamento. Con il nuovo

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Stud-EVO Designer Pino Montalti

Stud-EVO Designer Pino Montalti Designer Pino Montalti È l evoluzione di un prodotto che era già presente a catalogo. Un diffusore per arredo urbano realizzato in materiali pregiati e caratterizzato dal grado di protezione elevato e

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Plateroti Fabrizio Head of Regulation and Post Trading Page 1 Elenco dei temi La nuova architettura dei mercati MR, MTF e OTF Algo e high frequency

Dettagli