Migliorare la Bottom-Line attraverso certificazioni universalmente riconosciute

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Migliorare la Bottom-Line attraverso certificazioni universalmente riconosciute"

Transcript

1 Corsi APICS CPIM

2 JPS: Consulenza, Formazione, Tecnologia JPS è una società di consulenza specializzata in Operations e Supply Chain. Da oltre dieci anni, i suoi consulenti affiancano le imprese in progetti finalizzati alla reingegnerizzazione dei processi di business e all implementazione di soluzioni IT di supporto (ERP di fascia alta, applicazioni specifiche per la pianificazione e la schedulazione).: I suoi clienti sono aziende manifatturiere e di servizio di dimensioni diverse, operanti in settori quali l aeronautica, la meccanica, il controllo fluidi, l impiantistica, l elettrochimica, il fashion, i media & communication. Tra di esse, gruppi internazionali caratterizzati da supply chain globali, con esperienze sul campo in Germania, Cina, Brasile, USA e India. L attività di formazione è per JPS il naturale complemento alla fornitura di servizi di consulenza. I senior partner, CPIM e istruttori certificati APICS, insegnano dal 2007 presso la facoltà di Ingegneria dell Università di Firenze e il loro corso (Programmazione e Controllo della Produzione), si propone come punto di collegamento tra i mondi del business e della ricerca. Alla didattica universitaria, JPS affianca la formazione specialistica presso le aziende, proponendo corsi di formazione, workshop e business simulation. Attraverso il titolo di Authorized Education Provider, APICS identifica in JPS un partner qualificato, stabile ed affidabile: con questa designazione, culmine di un processo di selezione e di accreditamento, APICS sceglie ufficialmente JPS per divulgare in Italia il body of knowledge e la didattica che da oltre quarant anni rappresentano lo standard ed il riferimento globale nell ambito delle Operations e della Supply Chain. APICS The Association for Operations Management APICS The Association for Operations Management è leader nel settore della certificazione e della formazione di specialisti in Operations e Supply Chain. Dal 1957, professionisti ed aziende si rivolgono ad APICS per l eccellenza dei suoi corsi, per il valore delle sue certificazioni - riconosciute a livello internazionale -, per la completezza e la profondità del suo body of knowledge, per il network globale Risorse altamente qualificate e pronte per le sfide globali Far parte della comunità di APICS, in qualità di professionisti certificati o di semplici membri, oggi significa accedere ad un gruppo internazionale ed esclusivo di esperti che ogni giorno affrontato sfide simili, condividendo soluzioni e best practice, nella prospettiva di un sviluppo continuo delle loro carriere. L universo APICS ad oggi conta circa membri in di esperti che essa raccoglie e mette in contatto: attraverso questi strumenti, organizzazioni piccole e grandi corporate, imprese locali e pubbliche amministrazioni, aziende di servizio e colossi manifatturieri investono per raggiungere livelli superiori di efficienza e di efficacia, al fine di incrementare la loro competitività e la soddisfazione dei loro clienti. Incrementando la bottom line. oltre aziende tra cui 93 delle prime 100 della classifica di Fortune: per loro APICS eroga la più avanzata formazione nell ambito delle operations e della supply chain, contribuendo in modo determinante al loro successo individuale e alla prosperità delle organizzazioni di cui fanno parte. Migliorare la Bottom-Line attraverso certificazioni universalmente riconosciute 2 Le certificazioni sono la punta di diamante dei servizi che APICS offre alle aziende e ai loro manager: esse sono considerate in tutto il mondo lo standard dell eccellenza professionale e della qualità, sia nel comparto manifatturiero che in quello dei servizi. Con oltre professionisti che ad oggi hanno ottenuto la certificazione CPIM (Certified in Production and Inventory Management) e circa che hanno conseguito il titolo di CSCP (Certified Supply Chain Professional), APICS è la più ampia e ricca comunità di specialisti del settore: attraverso la definizione di una terminologia standard, di practice consolidate e di provata efficacia, di un sapere costruito in decenni di esperienza in tutto il mondo, la certificazione APICS permette di: - Guadagnare leadership, facendo leva su un expertise riconosciuto, su una maggiore sicurezza e su una solida consapevolezza - Garantirsi maggiori possibilità di carriera, aprendo la prospettiva di ricoprire incarichi importanti nelle organizzazioni di appartenenza - Aggiungere valore alle proprie aziende, conoscendo i meccanismi e gli strumenti che le possono portare ad essere più competitive e profittevoli.

3 Certificazione CPIM: maximize your performance Il percorso formativo che conduce alla certificazione APICS CPIM è progettato per i professionisti del settore delle Operations, offrendo loro tutti gli elementi necessari per affrontare in modo strutturato ed efficace l attuale contesto di business. L approfondimento con il quale APICS affronta i temi della pianificazione, della produzione e della gestione dello stock - finalizzato a potenziare la comprensione delle loro dinamiche e la capacità di governarle - è la ragione per la quale migliaia di aziende nel mondo incoraggiano le loro risorse chiave ad ottenere la certificazione CPIM. Dal 1973, il programma APICS CPIM ha formato più di professionisti sulla terminologia, i concetti e le strategie tipiche del demand management, del procurement, della pianificazione dei materiali e degli acquisti, della pianificazione della capacità produttiva, del sales and operations planning, del master scheduling, della misurazione delle performance, della relazione con i fornitori, del controllo della qualità e del miglioramento continuo. Il valore del body of knowledge che sta alla base del corso CPIM è confermato anche dalle università americane: l American Council on Education e il New York State Board of Regents raccomandano espressamente i singoli atenei al riconoscimento di crediti formativi per gli studenti che abbiano ottenuto la certificazione CPIM. La certificazione APICS CPIM è espressamente indirizzata a coloro che operano nelle aree: - Production and inventory management - Operations - Supply chain management - Procurement - Materials management - Purchasing La certificazione CPIM consente ai singoli professionisti di: - incrementare la competenza sui temi della pianificazione e del controllo delle risorse produttive - aumentare l efficienza della supply chain di cui le rispettive aziende sono parte - migliorare le tecniche di previsione e quindi rendere più stabili le operations - anticipare gli eventi ed agire tempestivamente per mitigare i rischi - massimizzare il ROI delle tecnologie impiegate - incrementare la profittabilità aziendale tramite l efficace gestione dello stock - sviluppare la propria credibilità tra colleghi e verso superiori e clienti - capire il ruolo delle diverse funzioni aziendali (quali acquisti, pianificazione, finance, ricerca e sviluppo ecc) ed imparare ad operare in modalità trasversale - sfruttare al massimo le potenzialità dei sistemi ERP come strumenti di gestione cross-funzionale Le organizzazioni in cui operano i professionisti CPIM hanno quindi la possibilità di: - Sviluppare un know-how che consenta di rendere più efficaci ed efficienti le operations - Disporre di strumenti che permettono di governare adeguatamente una supply chain globale, nella quali clienti, fornitori, stabilimenti e distributori sono ovunque - Favorire la coerenza tra le scelte strategiche e le decisioni tattiche, favorendo la condivisione delle conoscenze, delle terminologie e delle best practice - Massimizzare il ROI di investimenti quali gli ERP, allo scopo di rendere efficienti le attività ripetitive, di individuare le informazioni necessarie per fare scelte consapevoli e di sviluppare una mentalità cross-funzionale. Secondo l Operations Management Employment Outlook, i professionisti certificati APCIS CPIM guadagnano in media l 11% in più dei loro pari livello 3

4 I Moduli del programma APICS CPIM Il programma del corso APICS CPIM è strutturato in cinque moduli, al fine di favorire la comprensione e la padronanza completa dei principi e delle dinamiche della pianificazione e del controllo delle risorse produttive. Al termine dello studio di ogni modulo, il candidato deve superare un esame: il traguardo finale è il conseguimento della certificazione APICS CPIM. Strategic Management of Resources Detailed Scheduling and Planning Basics of Supply Chain Management Master Planning of Resources Execution and Control of Operations Strategic Management of Resources Basics of Supply Chain Management - Entry Module Il primo modulo prevede lo studio dei fondamentali per la corretta gestione del flusso dei materiali all interno di una supply chain, dai fornitori di materia prima fino ai clienti finali. In questa fase si pone grande attenzione alla definizione dei concetti base e all apprendimento di una terminologia standard e condivisa. Inoltre, si enfatizza il tema della Supply Chain e delle relazioni tipiche tra i soggetti che la compongono. Il modulo Basics of Supply Chain Management è considerato un prerequisito per i successivi, i quali affrontano argomenti simili, con un livello di dettaglio decisamente superiore. Master Planning of Resources - Core Competency Module Questo modulo, totalmente aggiornato nel 2011, è focalizzato sullo studio dei processi di demand management, sales and operations planning e master scheduling. Nel dettaglio, si affrontano i temi di bilanciamento dei fabbisogni e delle risorse nei piani di lungo e medio termine. Inoltre, si introducono i concetti di priority e capacity planning Detailed Scheduling and Planning - Core Competency Module Questo modulo è incentrato sulla gestione dello stock, la pianificazione delle materie prime e della capacità produttiva, la relazione con i fornitori e le influenze del Lean e del Just-In-Time su queste aree. Lo studio approfondisce in modo particolare le tecniche di capacity planning nei contesti a forte criticità di approvvigionamento dei materiali e in quelli con poca flessibilità nella disponibilità delle risorse produttive. Inoltre, si analizzano le caratteristiche tipiche dei contesti di gestione Engineer to Order. Execution and Control of Operations - Core Competency Module Questo modulo, totalmente aggiornato nel 2011, affronta i principi, gli approcci e le tecniche necessarie per schedulare, controllare e misurare la produzione vera e propria. L analisi spazia dalla gestione per commessa, alla produzione per lotti, in linea e continua. Si affrontano anche i temi riguardanti il re-manufacturing. 4 Strategic Management of Resources - Capstone Module In questo modulo, i partecipanti studiano la relazione tra la pianificazione strategica delle risorse produttive e le decisioni tattiche che da essa conseguono, determinando le scelte operative. L obiettivo è stimolare e maturare una consapevolezza di più alto livello, legata alla comprensione dei bisogni dei clienti, ma anche ai temi della sostenibilità economica e sociale del business, considerando le ricadute di tutto ciò in termini di operations, processi e fabbisogni di risorse per l azienda.

5 Composizione dei cinque moduli del programma APICS CPIM 1. MODULO BASICS OF SUPPLY CHAIN MANAGEMENT (BSCM) Businesswide concepts Organization Fundamentals Operating Environments Matrix Product/Process Financial Fundamentals Manufacturing Resource Planning Just-in-time Total Quality Management Impact of Environment on System Design and Deployment Theory of Constraints Demand Planning Marketplace-Driven Customer Expectations and Definitions of Value Customer Relationships Demand Management and factors influencing Demand Forecasting models Transformation of Demand into Supply Design for transformation process Sales & Operations Planning Capacity Management Planning (purposes, inputs and outputs) MPS/MRP Execution and Control Performance Measurements Supply Inventory Management Functions of Inventory ABC analysis Economic Order quantity Purchasing & Supplier Relationship Physical Distribution System 2. MODULO MASTER PLANNING OF RESOURCES (MPR) Demand Management General concepts about Business & Strategic Plan Forecasting Demand Customer Relationship Management (CRM) Sales and Operations Planning Purpose of Sales and Operations Planning Sales & Operations Plan Product families Time fences Backlog levels Sales & Operations Planning Process Validating the Production Plan Master Scheduling Relating the Master Scheduling Process to the Business Environment Relating the Master Scheduling to the Planning process Developing and Managing the Master Scheduling Master Scheduling Techniques and Available to Promise (ATP) Measuring Master Schedule Performance Distribution Requirement Planning (DRP) Planning Bill of Material Super Bill and Modular Bill of Material 3. MODULO DETAILED SCHEDULING & PLANNING (DSP) Planning Material Requirements to Support the Master Schedule Techniques and Practices of Inventory Management Identifying information used in the material Planning process Mechanics of the Detailed Material Planning Process Maintain the Validity of the Material Plan Interactions among MRP, Purchasing and Production control Planning Operations to Support the Priority Plan Techniques and Characteristics of the detailed Capacity Planning Process Information used in Detailed Capacity Planning Capacity Requirement Planning Interactions between MRP & CRP Planning Procurement and External Sources of Supply Establishing Relationships with Suppliers Techniques & Concepts for Supplier Partnerships Implementing the new Relationship to Support the Company s Operational Objectives 4. MODULO EXECUTION & CONTROL OF OPERATIONS (ECO) Prioritising and sequencing Work to Be Performed Interfaces between planning and execution of manufacturing Production Environment Scheduling Production and Process Operations Executing the plans, Physical Controls and Results Reporting Authorizing and Reporting activities for Push Systems Authorizing and Reporting activities for Pull Systems PERT Materials transactions Reporting Bottleneck Management Communication both Internal and External Customer- Supplier information Controlling inventory levels and lead time Executing Quality initiatives, Waste elimination & Continuous improvement Plans Evaluating Performance and Providing Feedback Evaluating Quality Management Processes Monitoring Supplier Performance Evaluating the Performance of Production Operations Cost Management Process 5. MODULO STRATEGIC MANAGEMENT OF RESOURCES (SMR) Aligning the Resources with the Strategic Plan Strategic Planning Model Need of a Business Strategy Operations Strategy Volume/Variety Matrix Product Life Cycle Leading/Lagging Strategy Workforce and Organization Design Configuring the Operating processes to Support the Strategic Plan Aligning Operations to support Business strategy Supporting Dimensions of competitive advantage Supply Chain Management Global sourcing Time based competition Relationship between JIT and TQM Cost Management Process Quality Function Deployment (QFD) Implementing Change Project Management Measuring Organizational Performance Key performance Indicators Change Management and Why change Cultural differences Purchasing & Supplier Relationship Physical Distribution System 5

6 I Corsi APICS di JPS: la strada giusta per la certificazione CPIM JPS accompagna e guida il partecipante al raggiungimento della certificazione CPIM. Attraverso percorsi di studio specifici - ispirati agli standard didattici che gli Authorized Education Provider utilizzano in tutto il mondo -, gli istruttori JPS affrontano tutti gli argomenti del programma APICS CPIM, necessari per il superamento degli esami e soprattutto per valorizzare la carriera del singolo e la crescita dell organizzazione nella quale opera. I corsi si rivolgono ai professionisti dell area Operations e Supply Chain, inclusi responsabili di acquisti, logistica, pianificazione, produzione e qualità. Inoltre, rappresentano uno strumento indispensabile per i consulenti di direzione e in particolar modo per coloro che partecipano a programmi di Business Process Reengineering e implementazioni di software ERP ed SCM: il body of knowledge di APICS costituisce per loro un riferimento di best practice che consente di affrontare con successo anche i progetti più complessi. Le giornate in aula rappresentano un momento di grande crescita professionale per i partecipanti: aggregando colleghi che possono confrontare la loro esperienza con quella degli istruttori (normalmente impegnati nell attività di consulenza, quando non insegnano), il tempo dedicato alla preparazione della certificazione diventa occasione per un trasferimento di conoscenza e di competenza dinamico ed efficace. I corsi offerti da JPS, nell ambito del programma APICS CPIM, sono due: FIRST e FULL CPIM. FIRST È rivolto a chi non ha ancora pensato di ottenere la certificazione CPIM, ma è interessato a costruire una solida base di conoscenza per affrontare ad un primo livello di dettaglio tutti i temi più importanti nell ambito delle Operations e della Supply Chain. Da molte aziende è utilizzato anche per accelerare l inserimento dei neolaureati o delle risorse con limitata esperienza professionale. Il corso prevede la didattica del modulo Basics of Supply Chain Management (il primo del programma APICS CPIM) e si sviluppa in 4 giornate d aula, distribuite nell arco di 8/10 settimane. Al termine del corso, il partecipante è pronto ad affrontare l esame relativo, superato il quale riceve un attestato direttamente da APICS. FULL CPIM Rivolto a chi vuole raggiungere la certificazione CPIM, il corso riflette esattamente la logica del programma APICS CPIM, secondo lo schema dei 5 moduli: > Basics of Supply Chain Management (4 giornate) > Master Planning of Resources (3 giornate) > Detailed Scheduling and Planning (3 giornate) > Execution and Control of Operations (3 giornate) > Strategic Management of Resources (3 giornate) Le 16 giornate d aula sono distribuite in un periodo di circa 15 mesi e sono intervallate dai relativi esami. Il carico di lavoro sul partecipante e la sua ripartizione nel tempo sono studiati per ottenere il massimo risultato, riducendo al minimo l impegno per il professionista e per la sua azienda. Al termine del percorso, superate tutte le prove, APICS rilascia la certificazione CPIM. 6

7 Quote di partecipazione individuale Quota individuale FIRST FULL CPIM IVA IVA I prezzi indicati non comprendono: - il materiale didattico - l iscrizione agli esami APICS Materiale didattico JPS raccomanda i seguenti testi, quali strumenti complementari ed integrativi minimi per garantire l efficacia della didattica frontale: - Partecipant Guide (una per il corso FIRST e cinque per il corso FULL CPIM) - APICS Dictionary - Exam Content Manual - Introduction to Material Management - 6th Edition I testi, tutti in lingua inglese, possono essere acquistati direttamente dal partecipante, utilizzando il bookstore on-line di APICS (www.apics.org/bookstore). Per i primi tre titoli APICS propone anche versioni scaricabili via web. In alternativa all acquisto diretto da parte del partecipante, JPS può provvedere alla consegna fisica dei testi in aula, applicando il prezzo di copertina indicato nell APICS Bookstore oltre ad un contributo fisso di spedizione. Sedi dei corsi e degli esami JPS offre i corsi FIRST e FULL CPIM in quattro città: - Milano - Firenze - Roma - Napoli Il calendario aggiornato delle lezioni è pubblicato nel sito APICS organizza sei sessioni d esame l anno, al momento nelle città di Milano, Bologna e Latina. Le prove sono in lingua inglese (questionari a scelta multipla) e si svolgono contemporaneamente in tutto il mondo. Il calendario degli esami è pubblicato alla pagina: Per maggiori informazioni sui corsi visita il sito o scrivi a 7

8 petribros.com JPS srl Sede legale: Via N. Parenti, Massa Marittima GR Centri operativi: Firenze - Via Nazionale, Milano - Via Brioschi,

Corso di Automazione Industriale 1. Capitolo 1

Corso di Automazione Industriale 1. Capitolo 1 Simona Sacone - DIST Corso di Automazione Industriale 1 Capitolo 1 Livelli decisionali nei processi produttivi Simona Sacone - DIST 2 Introduzione Marketing Livello strategico Design Ufficio commerciale

Dettagli

La Certificazione ELA in Italia con AILOG

La Certificazione ELA in Italia con AILOG La Certificazione ELA in Italia con AILOG 1 La Certificazione ELA è un attestato delle capacità professionali riconosciuto a livello europeo è basata su STANDARD DI COMPETENZA stabiliti centralmente dall

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007 FINANCIAL INTELLIGENCE dati, informazioni e fattore tempo Gianpaolo BRESCIANI CFO IBM ITALIA S.p.A. Globalizzazione: opportunità e sfide Opportunità... Ottimizzazione supply chain Mercato del lavoro (costi

Dettagli

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI Innovation in Operations Management Un master dedicato alla piccola e media impresa, per consentire un approccio pratico ma nello stesso tempo metodico e strutturato,

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive Indice XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori 3 Prima parte Le operations come variabili competitive 5 Capitolo 1 Strategia e modelli di produzione di Alberto F. De Toni 5 Obiettivi del capitolo

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Master 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1139 I Edizione / Executive Education 13 NOVEMBRE 2015 19 DICEMBRE

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Economia e. Prof. Arturo Capasso

Economia e. Prof. Arturo Capasso Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

Introduzione al Corso

Introduzione al Corso Introduzione al Corso Corso di Gestione delle Operations (modulo del Corso Integrato di Gestione delle Operations e Sistemi Integrati di Produzione) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management EXECUTIVE education Supply Chain Management corso executive PART TIME in collaborazione con Authorized Education Provider SETTEMBRE 2014 - DICEMBRE 2014 5ª EDIZIONE fondazione cuoa Da oltre 50 anni Fondazione

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza Ridisegno Supply-chain Esempio di un progetto di Consulenza Obiettivo dell intervento 1. Mappare l attuale sistema logistico-produttivo dei tappi mettendo in evidenza le criticità ed i potenziali miglioramenti;

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT SUPPLY CHAIN MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE PART TIME In collaborazione con OTTOBRE - DICEMBRE 2015 7ª EDIZIONE CUOA Business School Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.

Dettagli

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Punti da discutere La delocalizzazione produttiva come elemento della strategia

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT SUPPLY CHAIN MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE PART TIME In collaborazione con SETTEMBRE - DICEMBRE 2016 9ª EDIZIONE CUOA Business School Da oltre 50 anni CUOA Business School forma la nuova classe manageriale

Dettagli

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Industrial Equipment Manufacturing Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Vantaggi principali ñ Aumento dell efficienza operativa. ñ Integrazione di innovazioni nella produzione.

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Advanced 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1138 I Edizione / Executive Education 26 OTTOBRE 2015 24 NOVEMBRE

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato Consulenza di Direzione Partners del Vostro successo Ricerca e Selezione di personale specializzato COMPANY PROFILE IL GRUPPO Il Gruppo KNET si colloca tra le primarie aziende operanti nel settore della

Dettagli

International Independent Board for Lean Certification

International Independent Board for Lean Certification PROGRAMMI IIBLC International Independent Board for Lean Certification EXECUTIVE MASTER LEAN BLACK BELT PER LA CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE CBBL Certified Black Belt in Lean Executive Master Lean BLACK

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Page 1 of 11 IL CERTIFICATO ITIL FOUNDATION IN IT SERVICE MANAGEMENT La

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing JBT Corporation è un gruppo americano, organizzato in due business unit: JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business Picture Credit ILMA PLASTICA SAP. Used with permission. SAP Customer Success Story Manufacturing - Automotive ILMA PLASTICA ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di

Dettagli

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager La componente analitica di un progetto CRM in banca Aldo Borghi Banking & Finance Manager I Sistemi Transazionali Conti correnti Risorse umane CRM Titoli Anagrafe Estero Contabilità generale Il CRM rappresenta

Dettagli

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi Indice Prefazione Premessa Introduzione XI XV XIX Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi 5 1.1 L evoluzione

Dettagli

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti *oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti significa soprattutto un supporto professionale concreto!

Dettagli

Supply Chain Operations Reference - SCOR

Supply Chain Operations Reference - SCOR easypoli Supply Chain Operations Reference - SCOR Definizioni e schema di funzionamento del modello SCOR e discussione sui fornitori www.easypoli.it facebook.com/easypoli contatti@easypoli.it Supply Chain

Dettagli

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA:

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA: INTRODUZIONE La Formazione AILOG fornisce i più alti standard qualitativi in linea con le direttive della European Logistics Association (ELA), la federazione delle associazioni europee di logistica. Gli

Dettagli

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance Il controllo di progetto come strumento di IT Governance ing. Giorgio Beghini 20 febbraio 2003 - Vicenza OST Organizzazione Sistemi Tecnologie Via T. Aspetti, 157-35134 Padova tel: 049-60 90 78 fax:049-88

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA

PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA Chi conosce la storia del Mago di Oz, ricorderà perfettamente che il Mago non regala nulla che i bizzarri personaggi non abbiano già in sé. Nel corso delle

Dettagli

Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte

Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte Perché formarsi sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

9. Strategia delle Operazioni

9. Strategia delle Operazioni 9. Strategia delle Operazioni LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella OBJECTIVES Concetto di strategia delle

Dettagli

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Fornisce soluzioni per una Supply Chain ad alte prestazioni e per un'efficace pianificazione della produzione Sede principale a Trieste. Filiali a Milano,

Dettagli

Logistica Integrata. Introduzione

Logistica Integrata. Introduzione Logistica Integrata Introduzione Supply Chain : Introduzione Cos è il Supply Chain Management e la Logistica? Perché Supply Chain Management? Problematiche fondamentali 2 Che cos è la logistica? Perché

Dettagli

Riccardo Bini tattico che strategico dalle più importanti e prestigiose aziende globali. CPSM, Certified Professional in Supply Management

Riccardo Bini tattico che strategico dalle più importanti e prestigiose aziende globali. CPSM, Certified Professional in Supply Management - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Certificazioni di Project Management a confronto a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Indice del documento 1 Le Organizzazioni internazionali di Project Management pag. 2 2 Gli Standard internazionali

Dettagli

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 Business School since 1967 EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 LIVING OPERATIONS BUSINESS IN ACTION TECNOLOGIE E MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE MARKETING & COMMERCIAL MANAGEMENT 2 PERCHÉ ISTAO STORIA E FUTURO Fondata

Dettagli

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO.

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP mysap ERP mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP è la soluzione più completa esistente sul mercato internazionale, progettata in modo specifico per soddisfare

Dettagli

KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali

KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali KaiZen La cornice per partire: i trend attuali FORZE ESTERNE GLOBALIZZAZIONE Quantità vendute La coda lunga Prodotti Competitività per crescere Modello di business Se funziona è vecchio Prodotto Processi

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo di illustrare gli strumenti più

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

Executive Master in Logistica e Supply Chain

Executive Master in Logistica e Supply Chain Executive Master in Logistica e Supply Chain Management Governa l'insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell'azienda i flussi di materiali e delle relative informazioni

Dettagli

Il benchmark sulla Supply Chain in Italia

Il benchmark sulla Supply Chain in Italia Il benchmark sulla Supply Chain in Italia Glossario 1 Advanced Planning System (APS) Gli APS sono motori di pianificazione (software) molto potenti che consentono elevate prestazioni al processo di pianificazione

Dettagli

a.a 2012/2013 X MODULO Logistica e gestione delle scorte

a.a 2012/2013 X MODULO Logistica e gestione delle scorte a.a 2012/2013 X MODULO Logistica e gestione delle scorte Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

Informazioni di controllo del documento

Informazioni di controllo del documento Dettagli del documento Informazioni di controllo del documento Nome del documento Obiettivo del documento ITIL_v3_Foundation_Bridge_Certificate_Syllabus_v4.1 Syllabus per il corso Bridge di aggiornamento

Dettagli

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto Marcello Ingaramo Manufacturing Director Milano, 14 Novembre 2013 2 Chi siamo [INNOGRATION]

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

Francesco Calì. Value Purchasing. Strumenti e Tecniche per ridurre il Costo Totale d Acquisto. MANAGEMENT FrancoAngeli

Francesco Calì. Value Purchasing. Strumenti e Tecniche per ridurre il Costo Totale d Acquisto. MANAGEMENT FrancoAngeli Francesco Calì Value Purchasing Strumenti e Tecniche per ridurre il Costo Totale d Acquisto MANAGEMENT FrancoAngeli MANAGEMENT Visioni, esperienze, metodologie per potenziare competenze e capacità: proprie

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Indice. Parte I. Strategia delle operations

Indice. Parte I. Strategia delle operations 10-09-2007 14:30 Pagina VII Prefazione Gli autori Risorse Web XV XX XXI Parte I Strategia delle operations e gestione del cambiamento 1 1 Introduzione alla materia 3 1.1 Operations management: una responsabilità

Dettagli

www.valuepro.it info@valuepro.it

www.valuepro.it info@valuepro.it www.valuepro.it INDICE IL NOSTRO VALORE ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 2 MISSIONE E VALORI ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Opportunità per le PMI per ottimizzare la gestione della filiera logistico

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA

FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA AREA TEMATICA: GESTIONE DEL CREDITO E RAPPORTO BANCA-IMPRESA Corso di specializzazione Il ruolo del professionista nella gestione del

Dettagli

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Missione Passione per l innovazione di mercato coinvolgimento, imprenditorialità, ricerca della genesi dei problemi e approfondimento

Dettagli

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering.

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering. Production Engineering Research WorkGROUP IL MODELLO SCOR Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione e Ingegneria Gestionale Università di Palermo Agenda

Dettagli

La certificazione delle competenze professionali nell IT Service Management. Chiara Mainolfi

La certificazione delle competenze professionali nell IT Service Management. Chiara Mainolfi La certificazione delle competenze professionali nell IT Service Management Chiara Mainolfi EXIN AGENDA Quadro delle metodologie Percorsi di certificazione Schemi di certificazione A chi rivolgersi per

Dettagli

LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini

LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini Corso di LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini PRESENTAZIONE CORSO DIEM Facoltà di Ingegneria - Università di Bologna AGENDA Conoscenze e abilità da conseguire

Dettagli

MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI IN ASSENZA DI LEVE ECONOMICHE COST REDUCTION: RIDURRE I COSTI SENZA PERDERE VALORE COSTRUIRE ORGANIZZAZIONI

MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI IN ASSENZA DI LEVE ECONOMICHE COST REDUCTION: RIDURRE I COSTI SENZA PERDERE VALORE COSTRUIRE ORGANIZZAZIONI MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI IN ASSENZA DI LEVE ECONOMICHE COST REDUCTION: RIDURRE I COSTI SENZA PERDERE VALORE COSTRUIRE ORGANIZZAZIONI ORIENTATE AL CLIENTE: UNA RISPOSTA ALLE NUOVE DINAMICHE

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

La logistica e il commercio elettronico (e-business)

La logistica e il commercio elettronico (e-business) La logistica e il commercio elettronico (e-business) Webbit 2003, Padova andrea.payaro@unipd.it 1 Agenda La logistica Il commercio elettronico e il business elettronico Opportunità e vincoli dei modelli

Dettagli

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST AGENDA ALTEN Italia Quanto è importante il testing? Testing Governance: processi e strategia Dal Risk Management

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

LA NUOVA ISO 9001:2015

LA NUOVA ISO 9001:2015 Aspettative e confronto con la versione 2008 Vincenzo Paolo Maria Rialdi Lead Auditor IRCA Amministratore Delegato e Direttore Tecnico Vevy Europe S.p.A. 2/9 BREVE STORIA DELLA NORMA ISO 9000 standard

Dettagli

a.a 2013/2014 XI MODULO Logistica e gestione delle scorte

a.a 2013/2014 XI MODULO Logistica e gestione delle scorte a.a 2013/2014 XI MODULO Logistica e gestione delle scorte Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

www.logisapiens.it PARTNER

www.logisapiens.it PARTNER PARTNER www.logisapiens.it LOGISTICA E SUPPLY CHAIN MANAGEMENT: LA SFIDA Garantire l eccellenza nell organizzazione e nella gestione degli approvvigionamenti, della produzione, della distribuzione, del

Dettagli

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali Lezione 19 Il reporting Perché i report 1. Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali 2. Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se:

Dettagli

Lezione 22. Il reporting

Lezione 22. Il reporting Lezione 22 Il reporting Perché i report Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se: 1. gli

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli