IL SE' E L'ALTRO OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL SE' E L'ALTRO OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA"

Transcript

1 DD 1 CIRCOLO DI CUNEO - SCUOLA DELL'INFANZIA - OBIETTIVI PER LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IL SE' E L'ALTRO OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Prendere coscienza di se'. Sapersi orientare. Indicare la propria identità sessuale. Conoscere il nome di alcuni compagni. Sapere il nome delle proprie maestre. Esprimere le proprie necessità. Riconoscere e manifestare i propri Sapersi orientare Saper tollerare le piccole frustrazioni. stati affettivi Saper accettare il coinvolgimento in attività collettive. Saper giocare e svolgere piccole attività accanto ai compagni. Iniziare ad utilizzare giochi e materiali. Riconoscere le proprie emozioni Controllare le proprie emozioni Saper gestire momenti di vita pratica. Iniziare a controllare le proprie emozioni. Apprezzare l'identità-differenza di genere Rispettare se stessi. Saper apprezzare ciò che gli altri sono Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. in grado di darci. Partecipare al clima di festa nel rispetto del suo significato più profondo. Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Osservale le condotte motorie e le mani= Incontrare altre culture. libertà/responsabilità; condivisione/solidarietà. festazioni emotive dei compagni nei giochi collettivi. Partecipare al clima emotivo evocato dal gioco. Pagina 1 di 27

2 Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare gli altri Riconoscere le principali espressioni del viso anche su immagini Accorgersi degli stati d'animo altrui Ricercare l'aiuto degli altri in situazioni difficili. Comprendere i ruoli degli adulti (genitori, Interagire in maniera costruttiva con Saper riconoscere gli elementi costitutivi insegnanti, parenti ). l'adulto, il diverso ed il nuovo. di una microstruttura sociale: la famiglia. Avere rispetto e comportamenti di buona Elencare i rapporti di parentela presenti educazione. della propria famiglia. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Sapersi relazionare con gli adulti. sociale ( comunità ). Essere disponibile a sperimentare diversi ruoli in contesti di gioco simbolico. Esplicitare il proprio ruolo rispetto ad organizzazioni sociali quali la famiglia e la scuola Sentirsi fieri dei propri progressi ( come Riconoscere le relazioni esistenti nell'am- Percepire la scuola come un proprio amsono forte ). biente naturale. biente di vita. Aprirsi all'esplorazione ed alla scoperta Sapersi proporre al gruppo. del mondo. Impegnarsi in una attività Individuare le proprie abilità. Pagina 2 di 27

3 IL SE' E L'ALTRO OBIETTIVI - 4 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Rafforzare la stima si sé e la fiducia nelle Sapersi adattare a nuovi contesti. Usare i giochi ed i materiali presenti. proprie capacità. Conoscere il nome dei nuovi compagni. Saper usare regole di cortesia. Saper eseguire semplici consegne. Riconoscere i propri oggetti personali. Saper dimostrare sentimenti di affetto nei Controllare i propri sentimenti Saper variare i compagni di gioco. confronti dei compagni Saper dare il proprio contributo in un lavoro comune organizzato. Saper proporre giochi ed attività in Piccolo gruppo. Esprimere le proprie emozioni Controllare le proprie emozioni Saper assumere comportamenti consoni alle varie situazioni. Saper condividere norme e regole. Partecipare alla vita emotiva del gruppo. Apprezzare l'identità-differenza di genere Rispettare se stessi. Saper manifestare rispetto ed apprezza- Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Saper interagire in situaz.di coppia e gruppo mento verso gli altri attraverso il proprio attivo contributo. Pagina 3 di 27

4 Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Saper accettare con responsabilità le Incontrare altre culture. libertà/responsabilità condivisione/solida- eventuali frustrazioni insite nell'esecu= rietà. zione di giochi collettivi. Accettare e valorizzare la partecipazione al gioco di compagni non abituali. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Essere partecipi degli stati affettivi dei compagni. Assumere stati d'animo consoni alle varie situazioni. Saper condividere sentimenti ed emoz. Saper identificare stati d'animo altrui. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulto, Denominare i rapporti di parentele insegnanti, parenti ). il diverso, il nuovo. all'interno di una famiglia-tipo. Avere rispetto e comportamenti di buona educazione. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Interpretare nei giochi simbolici le figure sociale ( comunità ). adulte. Esplicitare sentimenti e stati d'animo del personaggio interpretato nel gioco simbolico. Sentirsi fieri dei propri progressi. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente Individuare le proprie abilità. Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta naturale. Esporsi in prima persona nei vari del mondo. Momenti della vita scolastica. Sapersi concentrare in una attività o Gioco per un tempo adeguato. Pagina 4 di 27

5 IL SE' E L'ALTRO OBIETTIVI - 5 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Promuovere il passaggio dalla curiosità Compiere scelte autonome in contesti Riordinare i giochi ed i materiali dopo alla ricerca. normativi diversi. averli usati. Conoscere il nome dei nuovi compagni. Saper usare regole di cortesia. Saper eseguire consegne. Avere cura dei propri oggetti personali. Esprimere i propri sentimenti. Controllare i propri sentimenti. Saper collaborare per la realizzazione di un prodotto. Saper instaurare rapporti positivi con i compagni. Saper esprimere opinioni personali. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Saper controllare i propri stati d'animo. Saper partecipare alla vita emotiva del gruppo. Saper accettare le conseguenze delle proprie azioni non conformi a regole ed a norme di comportamento. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Saper riconoscere la propria "festa" come Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. una delle tante della comunità. Saper concordare le proprie esigenze di manifestazioni gioiose con il rispetto e la salvaguardia dell'ambiente. Pagina 5 di 27

6 Comprendere i sentimenti degli altri ed Promuovere la libertà di pensiero. Interpretare liberamente giochi noti. incontrare altre culture. Essere disponibili all'inserimento nel grupinsegnanti, po di gioco di compagni "in difficoltà". Partecipare attivamente alla discussione E interpretazione delle regole di gioco. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Saper identificare stati d'animo altrui e Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Saper assumere punti di vista diversi. comportarsi di conseguenza. parenti ). Partecipare alla vita emotiva del gruppo Comprendere i sentimenti e le emozioni Interagire in maniera costruttiva, con l'adul- Iniziare a conoscere gli elementi costit. to, il diverso ed il nuovo. di una organizzazione sociale: scuola, famiglia, Avere rispetto e comportamenti di buona educazione. associazioni sportive, comunità religio- se o di appartenenza. Elencare ruoli e compiti all'interno di un gruppo Comprendere i sentimenti e le emozioni. Riconoscimento delle relazioni operanti Ipotizzare l'assunzione di ruoli futuri in relanell'ambiente sociale ( comunità ). zione di contesti sociali definiti. interpretare stati emotivi degli adulti nei giochi di ruolo Esplicitare l'intercambiabilità e, nel contempo la fissità dei ruoli nei vari contesti soc. Sentirsi fieri dei propri progressi. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente Riconoscere elencandole le proprie abilità. Aprirsi all'esplorazione ed alla scoperta naturale. Impegnarsi nelle varie attività mettendo in del mondo. campo tutte le proprie forze. Pagina 6 di 27

7 Prendere coscienza di sè. CORPO, MOVIMENTO E SALUTE OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Sapersi orientare. Saper adeguare le proprie condotte motorie agli spazi scolastici. Saper imitare posizioni globali del corpo. Riconoscere e manifestare i propri stati Sapersi orientare Elaborare schemi motori globali. affettivi. Attuare comportamenti idonei alla cura del proprio corpo. Riconoscere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Esprimere emozioni e sentimenti. Riconoscere e riprodurre suoni e ritmi del proprio corpo. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Sapersi rapportare agli altri, agli oggetti, Comprendere i sentimenti degli altri. Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Aprirsi alla scoperta dei valori: alle situazioni. Rispettare le diversità. Incontrare altre culture. libertà/responsabilità; verso il gioco simbolico. condivisione/solidarietà. Saper indicare le principali parti d.corpo. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare gli altri Sviluppare comportamenti di condivisi= Esprimere vissuti fantastici e reali attraone e collaborazione con gli altri. Progettare ed attuare efficaci strategie motorie in situazioni e contesti di gioco. Pagina 7 di 27

8 Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con Comprendere la progressione bambinol'adulto, insegnanti, parenti ). il diverso ed il nuovo. adulto-anziano. Avere rispetto e comportamenti di buona Esprimere sentimenti ed emozioni del proeducazione. prio vissuto famigliare. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Confrontarsi con gli adulti per una sociale ( comunità ). Corretta gestione del proprio corpo. Comprendere e riconoscere regole di convivenza civile. Sentirsi fieri dei propri progressi ( come Riconoscere le relazioni esistenti nell'amsono Riconoscere ed evitare comportamenti ed forte ). biente naturale. abitudini di vita nocivi. Aprirsi alle esplorazione e alla scoperta Prendere coscienza dell'equilibrio uomodel mondo. ambiente come prerogativa alla salute. Pagina 8 di 27

9 CORPO, MOVIMENTO E SALUTE OBIETTIVI - 4 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Rafforzare la stima si sé e la fiducia nelle Sapersi adattare a nuovi contesti. Saper adattare i propri movimenti agli proprie capacità. ambienti esterni ed agli stimoli che Derivano da essi. Saper riconoscere e rispettare le regole. Saper partecipare a giochi di gruppo. Vivere in modo equilibrato i propri stati Controllare i propri sentimenti. Attuare comportamenti idonei alla cura affettivi. del proprio corpo. stimolazioni sensoriali. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Esprimere emozioni e sentimenti. Riconoscere e riprodurre suoni e ritmi del proprio corpo. Percepire ed interiorizzare le sensazioni E le esperienze relative al proprio corpo. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Sapersi rapportare agli altri, agli oggetti, Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Discriminare percettivamente le diverse alle situazioni. Riprodurre mentalmente azioni e Situazioni vissute con altri. Rispettare le diversità. Pagina 9 di 27

10 Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Esprimere vissuti fantastici e reali Incontrare altre culture. libertà/responsabilità condivisione/solida- Attraverso il gioco simbolico. rietà. Scoprire dinamiche e relazioni degli oggetinsegnanti, ti durante l'attività motoria. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Sviluppare comportamenti di condivisione e collaborazione con gli altri. Progettare attuare efficaci strategie motorie in situazioni e contesti di gioco. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulto Comprendere la progressione bambino- parenti ). il diverso il nuovo. adulto-anziani. Avere rispetto e comportamenti di buona Esprimere sentimenti ed emozioni del educazione. proprio vissuto famigliare. Saper differenziare la propria identità affettiva all'interno del contesto famigliare. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Confrontarsi con gli adulti per una corretta sociale ( comunità ). gestione del proprio corpo. Comprendere e riconoscere regole di convivenza civile. Sentirsi fieri dei propri progressi. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente Riconoscere ed evitare comportamenti ed Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta naturale. abitudini di vita nocivi. del mondo. Prendere coscienza dell'equilibrio uomoambiente come prerogativa alla salute. Pagina 10 di 27

11 CORPO, MOVIMENTO E SALUTE OBIETTIVI - 5 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Promuovere il passaggio dalla curiosità Compiere scelte autonome in contesti Sapersi orientare autonomamente nella alla ricerca. normativi diversi. scuola. Saper controllare e coordinare i propri movimenti nello spazio scolastico. Saper assumere posture finalizzate alla rappresentazione di oggetti, animali, personaggi. Esprimere i propri sentimenti. Controllare i propri sentimenti. Attuare comportamenti idonei alla cura del proprio corpo. stimolazioni sensoriali. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Esprimere emozioni e sentimenti. Percepire ed interiorizzare le sensazioni e le esperienze relative al proprio corpo. Costruire schemi posturali. Costruire schemi posturali con precisi parametri spazio-temporali. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Sapersi rapportare agli altri, agli oggetti, Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Discriminare percettivamente le diverse alle situazioni. Riprodurre mentalmente azioni e Situazioni vissute con glia altri. Rispettare le diversità. Pagina 11 di 27

12 Comprendere i sentimenti degli altri. Promuovere la libertà di pensiero. Scoprire dinamiche e relazioni degli ogget- Incontrare altre culture. ti durante l'attività motoria. Prevedere e comprendere la strategia motoria degli altri. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personale. Rispettare il corpo e lo spazio altrui. Saper assumere punti di vista diversi. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adul- Saper differenziare la propria identità affetinsegnanti, parenti ). to, il diverso ed il nuovo. tiva all'interno del contesto sociale. Avere rispetto e comportamenti di buona educazione. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Confrontarsi con gli adulti per una sociale ( comunità ). Corretta gestione del proprio corpo. Comprendere e riconoscere regole di convivenza civile. Sentirsi fieri dei propri progressi. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente naturale. Riconoscere ed evitare comportamenti ed abitudini di vita nocivi. Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta Prendere coscienza dell'equilibrio uomodel mondo. ambiente come prerogativa alla salute. Pagina 12 di 27

13 Prendere coscienza di sè. FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Sapersi orientare. Riconoscere la propria immagine. Acquisire capacità di ascolto. mente i compagni. Riconoscere e manifestare i propri stati Sapersi orientare Esplorare lo spazio e verbalizzare. affettivi. Vivere con tranquillità il primo contatto Con la scuola. Riconoscere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Saper assumere espressioni buffe o Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. drammatiche. Saper accettare le prime regole. Saper rispettare i turni parlando uno per volta. Saper riconoscere termini nuovi Memorizzare filastrocche e poesie Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Saper riconoscere i sentimenti degli altri. Incontrare altre culture. libertà/responsabilità; Saper riconoscere e distinguere il diverso. condivisione/solidarietà. Saper riconoscere ed identificare verbal- Accettare l' integrazione nel gruppo/sez Saper"leggere e ammirare"la realtà nat. Primo approccio alle diverse culture. Condividere la gioia ed il piacere di stare insieme. Pagina 13 di 27

14 Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare gli altri Comportarsi con rispetto nei confronti dell'altro. Saper esprimere e comprendere diversi stati d'animo con le espressioni del viso. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con Saper riconoscere caratteristiche e ruoli insegnanti, parenti ). l'adulto, il diverso ed il nuovo. Avere rispetto e comportamenti di buona Riconoscere e distinguere gli attegg.ti educazione. gentili da quelli scortesi. Comprendere il significato del risveglio. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Saper denominare in maniera corretta, le sociale ( comunità ). persone e gli ambienti della città. Saper usare materiali semplici per costruire "la città". Saper cogliere riferimenti sui cambia= Menti della natura. Sentirsi fieri dei propri progressi ( come Riconoscere le relazioni esistenti nell'amsono Saper usare terminologie appropriate in forte ). biente naturale. contesti diversi. Aprirsi alle esplorazione e alla scoperta Saper memorizzare termini nuovi. del mondo. Saper riconoscere e denominare atteggiamenti. Pagina 14 di 27

15 FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI OBIETTIVI - 4 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Rafforzare la stima si sé e la fiducia nelle Sapersi adattare a nuovi contesti. Acquisire capacità di ascolto. proprie capacità. Verbalizzare correttamente i propri bisogni Vivere in modo equilibrato i propri stati Controllare i propri sentimenti. Saper raccontare un'esperienza. affettivi. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Saper mettere in successione logica Alcune frasi della propria storia. Saper ascoltare il comando. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Sperimentare con gli altri contesti Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Impugnare correttamente strumenti per attività metalinguistiche. Saper riconoscere regole di comportam.to di amicizia Interpretare a livello mimico-gestuale Il ciclo stagionale. Saper rispettare l'altro. Saper ammirare il Creato con atteggia= mento di ringraziamento e rispetto. Pagina 15 di 27

16 Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Saper riconoscere i sentimenti degli altri. Incontrare altre culture. libertà/responsabilità condivisione Sapersi riconoscere e distinguere il diverso solidarietà. Primo approccio alle diverse culture. Condividere gioia e piacere di stare insieme Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Saper accettare i limiti. Saper inventare storie a sfondo emotivo. Saper individuare a livello mimico stati d'animo dei compagni. Comprendere i ruoli degli adulti(genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulto Riconoscere caratteristiche e ruoli degli insegnanti,parenti ) il diverso il nuovo. adulti. Avere rispetto e comportamenti di buona Interiorizzare parole gentili ed atteggiamenti educazione. corretti. Utilizzare materiali vari in modo creativo. Vivere la Pasqua come festa di Pace. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Saper denominare in maniera corretta le sociale ( comunità ). persone e gli ambienti della città. Saper usare materiali semplici per costruire la città Saper cogliere riferimenti sui cambiamenti della natura. Sentirsi fieri dei propri progressi. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente Saper usare terminologie appropriate in Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta naturale. contesti diversi. del mondo. Saper memorizzare termini nuovi. Assumere atteggiamenti positivi verso messaggi ecologici. Pagina 16 di 27

17 FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI OBIETTIVI - 5 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Promuovere il passaggio dalla curiosità Compiere scelte autonome in contesti alla ricerca. normativi diversi. getti e persone anche non familiari. Esprimere i propri sentimenti. Controllare i propri sentimenti. Saper mimare con il corpo filastrocche e canti. Saper comunicare intenzionalmente con Il linguaggio mimico-gestuale. Saper esprimere e controllare i senti= Menti con atteggiamenti corretti. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Saper mettere in successione logica Alcune fasi della propria storia. Saper ascoltare il comando. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Sperimentare con gli altri contesti Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Indicare e denominare in modo corretto og- Esporre verbalmente un fatto vissuto in relazione al tempo e al luogo. Saper ricordare e descrivere un'espe= rienza vista o vissuta. di amicizia. Interpretare a livello mimico-gestuale il ciclo stagionale. Saper rispettare l'altro. Riconoscere ciò che è stato Creato e ciò che è stato costruito. Pagina 17 di 27

18 Comprendere i sentimenti degli altri. Promuovere la libertà di pensiero. Sapersi riconoscere e distinguere il diverso. Incontrare altre culture. Primo approccio alle diverse culture. Condividere la gioia ed il piacere di stare insieme. Saper contribuire alla conversazione con interventi personali. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Saper accettare i limiti. Saper assumere punti di vista diversi. Saper inventare storie a sfondo emotivo. Saper individuare a livello mimico stati d'animo dei compagni. Saper manifestare il proprio parere senza condizionamenti. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulinsegnanti, Riconoscere caratteristiche e ruolo degli parenti ). to, il diverso ed il nuovo. adulti. Avere rispetto e comportamenti di buona Interiorizzare parolo e gesti di pace, amicieducazione. zia e perdono. Utilizzare materiali vari in modo creativo. Accettare ed accogliere gli altri per costruire la Pace. Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Saper denominare in maniera corretta le sociale ( comunità ). persone e gli ambienti della città Saper usare materiali vari per costruire e progettare e cogliere riferimenti sui cambiamenti della natura, facendo confronti e considerazioni. Pagina 18 di 27

19 Sentirsi fieri dei propri progressi. Aprirsi alla esplorazione ed alla scoperta del mondo. Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente naturale. Saper usare terminologie appropriate in contesti diversi. Saper memorizzare termini nuovi. Utilizzare la tastiera per scrivere semplici parole. Assumere atteggiamenti positivi verso mes- saggi ecologici. Pagina 19 di 27

20 Prendere coscienza di sè. ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE OBIETTIVI - 3 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Sapersi orientare. Esplorare gli ambienti scolastici. Intuire il succedersi regolare degli avvenimenti nella giornata scolastica. Osservare e descrivere oggetti usando le proprietà percettive dei sensi. Riconoscere e manifestare i propri stati Sapersi orientare Manipolare materiali diversi. affettivi. Riconoscere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Distinguere uno spazio chiuso da uno spazio aperto. Ricostruire un'esperienza collegata ad un evento personale. alle parole "grande-piccolo". Confrontare due grandezze diverse. Individuare due o più fasi della propria storia personale. Riconoscere la scansione giorno-notte. Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Usare i quantificatori uno-tanti. Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Collegare l'attività manipolativa dell'indicare Confrontare quantità e insiemi. Intuire l'importanza di rispettare il proprio ambiente. Pagina 20 di 27

21 Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Individuare i colori primari e completare-com- Incontrare altre culture. libertà/responsabilità; porre ritmi alternati di due colori. condivisione/solidarietà. Raggruppare in base al colore. Individuare sempl relaz di causa-effetto Formulare ipotesi per spiegare un evento. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare gli altri Discriminare le forme geometriche:cerchio, triangolo, quadrato in dimensioni diverse. Fare ritmi alternati di due forme. Distinguere gli animali dai vegetali. Formare prime classificazioni di animali. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con Inserire correttamente alcuni incastri. insegnanti, parenti ). l'adulto, il diverso ed il nuovo. Fare un'esperienza di cucina insieme ai Avere rispetto e comportamenti di buona compagni. educazione. Mettere in corrispondenza due tre elem. ( frutta-marmellata, piatto-posate-tovaglia ). Comprendere i sentimenti e le emozioni Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente Saper trovare un percorso semplice. sociale ( comunità ). Distinguere e riconoscere i negozi con le merci che li caratterizzano. Creare prime simbolizzazioni. Sentirsi fieri dei propri progressi ( come Riconoscere le relazioni esistenti nell'amsono Contare da uno a tre. forte ). biente naturale. Descrivere quantità con parole e simboli. Aprirsi alle esplorazione e alla scoperta Comprendere che gli essere viventi hanno del mondo. bisogno di acqua. Pagina 21 di 27

22 ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE OBIETTIVI - 4 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Rafforzare la stima si sé e la fiducia nelle Sapersi adattare a nuovi contesti. Orientarsi con sicurezza negli ambienti proprie capacità. scolastici. Riconoscere il succedersi regolare degli eventi nella giornata scolastica. Osservare oggetti utilizzando i sensi e descriverne le proprietà percepite. Vivere in modo equilibrato i propri stati Controllare i propri sentimenti. Percepire le proprietà di alcuni materiali. affettivi. Muoversi nello spazio e spostare oggetti in base ai riferimenti topologici. Usare in maniera appropriata le locuzioni verbali vicino-lontano, in altro- in basso. Riordinare in sequenza tre-quattro Immagini relative ad una esperienza. Esprimere le proprie emozioni. Controllare le proprie emozioni. Disporre in serie ordinata tre elementi. Usare unità di misura non convenzionali Per misurare lunghezze. Individuare le sequenze fondamentali Della propria storia personale. Scandire la giornata nei passaggi essenz. Pagina 22 di 27

23 Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Riconoscere insiemi, confrontarli, Rispettare gli altri. Valutarne approssimativamente le Rispettare l'ambiente. quantità: molti-pochi,uno-niente. Distinguere le direzioni-posizioni orizzontale,verticale, obliqua. Assumere atteggiamenti ecologicamente corretti Comprendere i sentimenti degli altri. Aprirsi alla scoperta dei valori: Individuare i colori derivati e completare- Incontrare altre culture. libertà/responsabilità comporre ritmi alternati di tre colori. condivisione/solidarietà. Raggruppare oggetti a2a2, a3a3. Formulare anticipazioni su un fenomeno Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. osservato individuandone le fasi success. Discriminare la forma geometrica Rettangolo in diverse dimensioni. Fare ritmi alternati di tre forme. Individuare le relazioni interattive tra Animali e animali, animali e piante, all'interno di un ambiente o di un ecosistema.effettuare classificazioni. Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulto Inserire correttamente incastri solidi/piani. insegnanti, parenti ). il diverso il nuovo. Avere rispetto e comportamenti di buona Comprendere le fasi successive della trasformazione di un prodotto. educazione. Mettere in corrispondenza tre-quattro ele- menti (piatti-posare -bicchiere-tovaglia ). Pagina 23 di 27

24 Comprendere i sentimenti e le emozioni Sentirsi fieri dei propri progressi. Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta del mondo. Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente sociale ( comunità ). Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente naturale. Eseguire confrontare percorsi. Distinguere e riconoscere i negozi con le merci che li caratterizzano. Costruire ed usare simboli per rappresentare la realtà. Contare da uno a cinque. Abbinare quantità ai simboli numerici ed alle parole. Riconoscere e descrivere le proprietà dell'acqua ed intuire le cause che Determinano la sua trasformazione. Pagina 24 di 27

25 ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE OBIETTIVI - 5 ANNI IDENTITA' AUTONOMIA COMPETENZA Promuovere il passaggio dalla curiosità Compiere scelte autonome in contesti Usare simboli per rappresentare oggetti alla ricerca. normativi diversi. ed eventi ti scolastici. Utilizzare strumenti per la registrazione del succedersi degli eventi. Esprimere i propri sentimenti Controllare i propri sentimenti. Sperimentare mutamenti delle proprietà e delle caratteristiche di alcuni materiali. Riprodurre immagini rispettando le relazioni spaziali. Scandire un'esperienza in una sequenza temporale ordinata. Decodificare semplici registrazioni relative ad un evento. Esprimere le proprie emozioni Controllare le proprie emozioni. Disporre in serie ordinata 4/5 elementi. Usare unità di misura diverse per con- Organizzarsi autonomamente negli ambienfrontare e misurare lunghezze. Scandire la propria storia in 4/5 sequenze Comprendere l'aspetto ciclico della scansione temporale. Pagina 25 di 27

26 Apprezzare l'identità-differenza di genere. Rispettare se stessi. Rispettare gli altri. Rispettare l'ambiente. Confrontare insiemi riconoscendone l'equipotenza e la non equipotenza. Compiere le prime distinzioni di destra - sinistra. Comprendere i sentimenti degli altri. Promuovere la libertà di pensiero. Apprezzare gli ambienti naturali ed impegnarsi per la loro salvaguardia. Ordinare in gradazione elementi in base Incontrare altre culture. all'intensità del coloro. Raggruppare oggetti a quatto a quattro, a cinque a cinque. Sperimentare la formazione di sfumature. Formulare ipotesi per sperimentare e spiegare un fenomeno. Comprendere le emozioni degli altri. Rispettare le divergenze personali. Discriminare le forme geometriche pentagoinsegnanti, Saper assumere punti di vista diversi no ed esagono in dimensioni diverse. Rispettare gli animali ed interessarsi alla loro condizione di vita. Operare classificazioni in base al comportamento alimentare degli animali Comprendere i ruoli degli adulti ( genitori, Interagire in maniera costruttiva con l'adulto Usare quadrati e triangoli per confrontare parenti ). il diverso il nuovo. E misurare superfici. Avere rispetto e comportamenti di buona Comprendere le fasi della trasformazione educazione. di un prodotto. Conoscere i cibi fondamentali e le loro proprietà nutritive. Pagina 26 di 27

27 Comprendere i sentimenti e le emozioni Sentirsi fieri dei propri progressi. Aprirsi alle esplorazione ed alla scoperta del mondo. Riconoscere le relazioni operanti nell'ambiente sociale ( comunità ). Riconoscere le relazioni esistenti nell'ambiente naturale. Progettare e realizzare percorsi. Individuare, nella realtà e in rappresentazioni,la via di un labirinto. Distinguere e riconoscere i negozi con le merci che le caratterizzano. Costruire ed usare simboli per rappresentare la realtà. Sviluppare le conoscenze topologiche, insiemistiche e quantitative con l'utilizzo di software specifico. Contare da uno a dieci. Valutare quantità ed eseguire le prime opedell'acqua nell'interazione con altri razioni concrete: aggiungere-togliere. Scoprire le caratteristiche e le proprietà elem Pagina 27 di 27

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE CURRICOLO delle ATTIVITA EDUCATIVE Della SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2012.13

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia Conosce e rispetta le prime regole di convivenza E autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo, gioco)

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini Nella scuola dell'infanzia non si può parlare di vere e proprie "discipline", bensì di CAMPI DI ESPERIENZA educativa. Con questo termine si indicano i diversi ambiti del fare e dell'agire e quindi i settori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1 ARTE E IMMAGINE - Decodificare una sequenza d immagini; - Discriminare uguaglianze e differenze; - Percepire la figura-sfondo; - Eseguire riproduzioni di figure rispettando le relazioni spaziali; - Discriminare

Dettagli

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni.

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni. SCUOLA DELL INFANZIA CHE AVVENTURA - Progetto educativo/didattico anno scolastico 2014 / 2015 Obiettivi di apprendimento ipotizzati per bambini di 3 anni CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE PROGETTAZIONE PERIODO: Settembre - Ottobre COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: competenze sociali e civiche comunicazione nella madrelingua imparare ad imparare

Dettagli

La scuola dell infanzia: saperi irrinunciabili.

La scuola dell infanzia: saperi irrinunciabili. La scuola dell infanzia: saperi irrinunciabili. Campi d esperienza, finalità e traguardi di sviluppo. Con il termine campi d esperienza s intendono i diversi ambiti del fare del bambino e quindi i settori

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE ITALIANO termine della classe L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e adulti. Legge e comprende brevi testi con correttezza e rapidità; dimostra

Dettagli

Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti

Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE E MENSILE - SETTEMBRE -- SECONDA FASCIA DI ETA UNITA DI APPRENDIMENTO N 1 Primi giorni di scuola Bentornati e benvenuti Sviluppare il senso di appartenenza Acquisire Consapevolezza

Dettagli

Curricolo Scuola dell'infanzia

Curricolo Scuola dell'infanzia Curricolo Scuola dell'infanzia I Campi d'esperienza sviluppati sono destinati a confluire nei nuclei tematici che le diverse discipline svilupperanno già a partire dal primo anno della Scuola Primaria

Dettagli

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Raggruppare e ordinare Confrontare e valutare quantità Utilizzare semplici

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5 SCUOLA DELL'INFANZIA "PANTANO" PROGETTI CURRICULARI Anno Scollastico 2013 -- 2014 INDICE 1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL

Dettagli

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO OBIETTIVI MINIMI 1. ASCOLTARE/PARLARE: Ascoltare e comprendere testi orali di diverso tipo. Esprimersi oralmente in modo corretto (e pertinente), producendo testi

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME A.S. 2014-2015 ITALIANO 1 - Ascoltare e parlare. Ascoltare, comprendere ed

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Obiettivi formativi. Età dei bambini

Obiettivi formativi. Età dei bambini È l area di apprendimento nella quale si determina l apertura del bambino all altro, non rinunciando con questo alla propria UNICITA ma affermandola proprio attraverso il processo d interazione con gli

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori PROGETTAZIONE DIDATTICA a/s 2013-2014 Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori Breve viaggio attorno al cibo e oltre Percorso di scoperta ed interazione tra il cibo e le qualità che gli alimenti nascondono:

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Scuola dell Infanzia San Francesco

Scuola dell Infanzia San Francesco Scuola dell Infanzia San Francesco 1 PROGETTO ACCOGLIENZA FINALITA L obiettivo del progetto è di rendere piacevole l ingresso o il ritorno a scuola dei bambini, superare quindi serenamente la paura della

Dettagli

Istituto Comprensivo Monte Rosello Alto CURRICOLO SCUOLA DELL'INFANZIA

Istituto Comprensivo Monte Rosello Alto CURRICOLO SCUOLA DELL'INFANZIA Istituto Comprensivo Monte Rosello Alto CURRICOLO SCUOLA DELL'INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA PREMESSA La formula dell'istituto comprensivo, in cui si articola oggi la nostra scuola, prevede

Dettagli

CAMPO D'ESPERIENZA: IL SE' E L'ALTRO bambini di anni 3 NUCLEO FONDANTE CONOSCENZE ABILITA'

CAMPO D'ESPERIENZA: IL SE' E L'ALTRO bambini di anni 3 NUCLEO FONDANTE CONOSCENZE ABILITA' CAMPO D'ESPERIENZA: IL SE' E L'ALTRO bambini di anni 3 OBIETTIVO DI APPRENDIMENTO: CONQUISTA DELL'AUTONOMIA E FAVORIRE L'AUTOSTIMA ACCOGLIENZA Conoscere sé e gli altri Sa superare l'ansia del distacco

Dettagli

CURRICOLO per i bambini di cinque anni Campo di esperienza: Il sé e l altro

CURRICOLO per i bambini di cinque anni Campo di esperienza: Il sé e l altro Campo di esperienza: Il sé e l altro Rafforzare e consolidare la propria identità Rafforzare la stima e la fiducia di sé Riconoscere di avere una storia personale e familiare Comprendere e rispettare le

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI. emozioni utilizzando il linguaggio del corpo

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI. emozioni utilizzando il linguaggio del corpo ETA : 3 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione grafica Ascoltare brani musicali Approccio all utilizzo dei diversi

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA PARROCCHIALE "STELLA DEL MATTINO" PROGETTO PICCOLI. anno scolastico 2014/2015

SCUOLA DELL'INFANZIA PARROCCHIALE STELLA DEL MATTINO PROGETTO PICCOLI. anno scolastico 2014/2015 SCUOLA DELL'INFANZIA PARROCCHIALE "STELLA DEL MATTINO" PROGETTO PICCOLI anno scolastico 2014/2015 "FACCIAMO ESPERIENZA CON TITA" Durante questo anno scolastico la matita Tita, uscita da uno scatolone dove

Dettagli

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ MOTORIE E SPORTIVE Narrare esperienze personali ed i contenuti di brevi racconti rispettando l'ordine logico e cronologico. Acquisire le prime regole di lettura e scrittura.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA

Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA MOTIVAZIONE Istituto Comprensivo Gallicano nel Lazio Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA La dimensione del tempo, come quella dello spazio, nella società di oggi è stravolta dalla modalità e dalla

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 ITALIANO Ascolto e conversazione: l alunno comprende e organizza gli elementi principali della comunicazione orale Intervenire

Dettagli

Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016. Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre

Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016. Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre Programmazione annuale scuola dell infanzia a. s. 2015 / 2016 Campi di esperienza coinvolti Periodo : Settembre / Ottobre / Novembre Il sé e l altro Il corpo in movimento Linguaggi,creatività espressione-

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni SCUOLA DELL INFANZIA Età 3 anni Ambito espressivo Fruizione e produzione di messaggi Produce semplici messaggi iconici utilizzando tecniche diverse. Manipola plastilina, das, pongo. Memorizza canzoni e

Dettagli

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine)

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) 1 Istituto Comprensivo Ferentino 1 Curricolo Verticale 2014/2015 INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) SCUOLA INFANZIA... 3 I DISCORSI E LE PAROLE... 3 I DISCORSI E LE PAROLE LINGUA STRANIERA...

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE INSEGNANTI DI RIFERIMENTO: Alessandra Pallotti e Suor Laurentina Kadinde PREMESSA Questo progetto coinvolge tutti i bambini della nostra scuola con una serie di proposte che

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA FINALITA' OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA FINALITA' OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI PROGETTO ACCOGLIENZA APPRENDIMENTO 3-4-5 ANNI IMMAGINI, SUONI E COLORI sviluppare il senso dell'identità personale consapevolezza delle differenze conoscere e rispettare le regole di convivenza Il bambino

Dettagli

PROFILO EDUCATIVO, CULTURALE E PROFESSIONALE DELLO STUDENTE per un bambino di 3/4 anni

PROFILO EDUCATIVO, CULTURALE E PROFESSIONALE DELLO STUDENTE per un bambino di 3/4 anni PROFILO EDUCATIVO, CULTURALE E PROFESSIONALE DELLO STUDENTE per un bambino di 3/4 anni Profilo 3-4 anni Pagina 1 di 7 IL CORPO E IL MOVIMENTO IDENTITA CORPOREA Indica le parti fondamentali del corpo su

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO NOTARESCO SCUOLA DELL INFANZIA DI MORRO D ORO CAPOLUOGO PROGETTO DI PLESSO. Il girotondo delle parole ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTITUTO COMPRENSIVO NOTARESCO SCUOLA DELL INFANZIA DI MORRO D ORO CAPOLUOGO PROGETTO DI PLESSO. Il girotondo delle parole ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO NOTARESCO SCUOLA DELL INFANZIA DI MORRO D ORO CAPOLUOGO PROGETTO DI PLESSO Il girotondo delle parole ANNO SCOLASTICO 2015/2016 INSEGNANTI CURRICOLARI: DI BONAVENTURA LAURA MARAINI

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

CURRICOLO DI ISTITUTO

CURRICOLO DI ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Galileo Galilei Pieve a Nievole SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO DI ISTITUTO ADEGUAMENTO AI NUOVI TRAGUARDI DI SVILUPPO ALLINEAMENTO ALLE COMPETENZE CHIAVE E AGLI ASSI CULTURALI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

I CAMPI DI ESPERIENZA

I CAMPI DI ESPERIENZA I CAMPI DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO sviluppa il senso dell identità personale; riconosce ed esprime sentimenti e emozioni; conosce le tradizioni della famiglia, della comunità e della scuola, sviluppando

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO O.FREZZOTTI CORRADINI LATINA DIPARTIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO DI VIA QUARTO

ISTITUTO COMPRENSIVO O.FREZZOTTI CORRADINI LATINA DIPARTIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO DI VIA QUARTO ISTITUTO COMPRENSIVO O.FREZZOTTI CORRADINI LATINA DIPARTIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO DI VIA QUARTO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO FREZZOTTI-CORRADINI SCUOLA DELL INFANZIA DI VIA QUARTO

Dettagli

Collegamento con discipline scuola primaria. Cittadinanza e costituzione. Storia/ cittadinanza e costituzione. Cittadinanza e costituzione

Collegamento con discipline scuola primaria. Cittadinanza e costituzione. Storia/ cittadinanza e costituzione. Cittadinanza e costituzione IL SE e L ALTRO Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. Sviluppa il senso dell identità personale,

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA SVILUPPARE L AUTONOMIA

CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA SVILUPPARE L AUTONOMIA CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA SVILUPPARE L AUTONOMIA FINALITÀ EDUCATIVA DESCRITTORI DELLA IGIENE PERSONALE Intesa come gestione dei propri indumenti personali OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPORTAMENTI

Dettagli

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA 1 Logicomatematicoscientifica Logiche Matematiche Classificare, ornare e porre in relazione -Sa classificare trovando somiglianze e fferenze -Sa formare insiemi in base ad una o più proprietà comune ai

Dettagli

PROGETTO CONTINUITA E ACCOGLIENZA

PROGETTO CONTINUITA E ACCOGLIENZA Direzione Didattica 3 Circolo Gubbio SCUOLA DELL INFANZIA DI BRANCA E TORRE CALZOLARI PROGETTO CONTINUITA E ACCOGLIENZA A.S. 2012/13 PROGETTO CONTINUITÀ - ACCOGLIENZA RITROVARSI INSIEME PER FARE E GIOCARE

Dettagli

insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel

insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel insegnanti : Gabriella Balbo Anna Maria De Marchi Maria Cristina Giraldel BAMBINI COINVOLTI : 19 del gruppo rosa (D) 17 del gruppo giallo (C) INSEGNANTI RESPONSABILI : Balbo Gabriella Anna Maria De Marchi

Dettagli

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta LE STAGIONI CI ACCOMPAGNANO NEL MONDO DEI COLORI Questo progetto è rivolto ai bambini di 3 anni, che pur non essendo ancora del

Dettagli

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA INDICATORI SCUOLA PRIMARIA Classe 1ª ITALIANO Narrare brevi esperienze personali rispettando le regole dell ascolto Ascoltare e cogliere il senso globale di semplici testi e informazioni Acquisire prime

Dettagli

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE

PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE PERCORSO DI CONVIVENZA CIVILE INSEGNANTI DI RIFERIMENTO: Sandra Serafini e Monia Cavallini PREMESSA Questo progetto coinvolge tutti i bambini della nostra scuola con una serie di proposte che promuovono

Dettagli

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa Progetto 5 anni Premessa Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco L esplorazione di questi elementi così diversi tra loro rappresenta un occasione per stimolare l immaginazione

Dettagli

TRAGUARDI FORMATIVI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

TRAGUARDI FORMATIVI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE TRAGUARDI FORMATIVI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE Campo d Esperienza: IL SE E L ALTRO COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA CONOSCENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Manifestare il senso dell

Dettagli

"PICCOLI ESPLORATORI CRESCONO" A SPASSO. PER PALAZZOLO

PICCOLI ESPLORATORI CRESCONO A SPASSO. PER PALAZZOLO II Istituto Comprensivo di Palazzolo sull Oglio Via Dogane n.8, 25036 Palazzolo sull Oglio Tel. 030731438 0307438336 Fax 0307435129 e-mail: BSIC84100@ISTRUZIONE.IT BSIC84100G@PEC.ISTRUZIONE.IT SCUOLA DELL

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE Scuola Primaria classe prima plesso Molinelli a.sc.2013/2014 PREMESSA Gli insegnanti della classe, tenendo conto dell analisi della situazione di partenza,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY PIANI DI STUDIO - SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO ANNO ( 3 anni di età ) CAMPI PERCORSI OPERATIVI DI LABORATORIO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IL SÈ E L ALTRO Le grandi domande, il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE

CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE I. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati. II. Sa esprimere e comunicare

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!!

SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!! SCUOLA DELL INFANZIA SORBANO DEL VESCOVO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Progetto annuale UNA FIABA.. A COLORI!!! Il tempo dell accoglienza Accogliere i bambini significa, in primo luogo, predisporre un ambiente

Dettagli

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO ISTITUTO COMPRENSIVO "PIERO FORNARA" DI CARPIGNANO SESIA Via Ettore Piazza, 5-28064 Carpignano Sesia (Novara) C.F.80015590039 Tel. 0321 825185 / 824520 - Fax. 0321 824586 website: http://share.dschola.it/carpignanosesia

Dettagli

Anno Scolastico 2015/2016

Anno Scolastico 2015/2016 Anno Scolastico 2015/2016 ATTRAVERSO 1 Il bambino: IL SÉ E L ALTRO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA sviluppa il senso dell identità personale; sa di avere una storia personale e familiare, conosce

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA CAMPI DI ESPERIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA sviluppare il senso dell'identità personale è consapevole delle differenze e sa averne rispetto conoscere le regole di convivenza e saperle rispettare Il bambino vive positivamente

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ERASMO DA ROTTERDAM SCUOLA dell'infanzia CISLIANO. Per poter accogliere teneramente... con tutto il tempo necessario...

ISTITUTO COMPRENSIVO ERASMO DA ROTTERDAM SCUOLA dell'infanzia CISLIANO. Per poter accogliere teneramente... con tutto il tempo necessario... ISTITUTO COMPRENSIVO ERASMO DA ROTTERDAM SCUOLA dell'infanzia CISLIANO Per poter accogliere teneramente... con tutto il tempo necessario... per avere lo spazio dove ascoltare le esigenze di ogni bambina

Dettagli

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 Posizione del proprio corpo in relazione agli oggettiprogettazione 2^UdA SCUOLA INFANZIA Dicembre 2013 -- Gennaio 2014 a.s. 2013-2014 Aurora dalle dita di rosa IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 AFRODITE

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE E DELLE MONOENNIO ITALIANO monoennio 1. saper ascoltare interlocutori in contesti diversi 2. saper comunicare oralmente 3. acquisire la tecnica della lettura 4. acquisire la tecnica della scrittura a)

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA. Una scuola 2013-2014. insieme. Dirigente Scolastico. ( Dott.ssa Olimpia FINIZIO )

SCUOLA DELL INFANZIA. Una scuola 2013-2014. insieme. Dirigente Scolastico. ( Dott.ssa Olimpia FINIZIO ) per Una scuola crescere SCUOLA DELL INFANZIA 2013-2014 insieme Dirigente Scolastico ( Dott.ssa Olimpia FINIZIO ) 1 CURRICOLO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Nella scuola dell infanzia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

Gina Milano Maria Rita Pece

Gina Milano Maria Rita Pece Insegnanti: anno scolastico 2007/2008 Gina Milano Maria Rita Pece Ins. Gina Milano 1 INTRODUZIONE. Il seguente logo rappresenta: Ins. Gina Milano 2 INTRODUZIONE L obiettivo principale del nostro Piano

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e percepisce il proprio lessico, comprende parole e discorsi

Dettagli

Scuola dell infanzia G. Siani - Marano

Scuola dell infanzia G. Siani - Marano Scuola dell infanzia G. Siani - Marano a.s. 2015/16..Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono la curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento per favorire

Dettagli

IMMAGINI, SUONI, COLORI

IMMAGINI, SUONI, COLORI IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente 2. Inventa storie

Dettagli

settembre (15 giorni circa)

settembre (15 giorni circa) Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2009/2010 Modulo per la progettazione e la programmazione didattica iniziale Classi : 1 A Insegnante Bressani Cristina (Discipline:

Dettagli

ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/14 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA :

ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/14 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA : ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/14 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA : GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DEI PROCESSI DI MATURAZIONE GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI PER I

Dettagli

Progetto Educativo Didattico Scuola dell'infanzia Anno Scolastico 2010-2011

Progetto Educativo Didattico Scuola dell'infanzia Anno Scolastico 2010-2011 Istituto Scolastico Comprensivo di Ripatransone, Cossignano e Montefiore dell'aso Progetto Educativo Didattico Scuola dell'infanzia Anno Scolastico 2010-2011 DIRITTI E DOVERI TRA REALTA' E FANTASIA PROGETTO

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI? Sezioni VRD e GIALLA PROGTTO ALIMNTAZION COSA MANGIO OGGI? IL Bruco Maisazio, personaggio che ha accompagnato i bambini nel progetto di continuità nido-infanzia, quest anno ci porterà alla scoperta dei

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento

Dettagli

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA Scuola Primaria G. Sordini Istituto Comprensivo Spoleto 2 Indicatori per la scheda di valutazione della classe I ITALIANO: Narrare brevi esperienze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014. 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore. Io e gli altri

PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014. 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore. Io e gli altri PROGETTAZIONE 1^UdA SCUOLA INFANZIA settembre-novembre 2013 a.s. 2013-2014 1^UDA - AFRODITE le rose dell amore Periodo Settembre - Novembre 2013 AFRODITE le rose dell amore Avviarsi comprendere /Comprendere/Pot

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TARRA BUSTO GAROLFO Via Correggio 80,- 20020 PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA SCUOLE TARRA, MENTASTI, FERRAZZI-COVA A.S. 2014-2015 1 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTO

Dettagli

CORPO MOVIMENTO SPORT CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

CORPO MOVIMENTO SPORT CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ICTORRIMPIETRA CORPO MOVIMENTO SPORT CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 A. IL CORPO E LE FUNZIONI SENSO-PERCETTIVE L alunno/a acquisisce consapevolezza di sé attraverso l ascolto e l osservazione del

Dettagli

Programmazione annuale classi prime

Programmazione annuale classi prime DIREZIONE DIDATTICA STATALE IV CIRCOLO - GELA 1 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2009-2010 CLASSI PRIME PREREQUISITI PREMESSA La programmazione annuale che viene presentata si muove in un ottica

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE MODELLO DI MATRICE ADOTTATA PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE Periodo di riferimento Traguardi

Dettagli

Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE. Saper ascoltare un breve racconto

Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE. Saper ascoltare un breve racconto Abilita e competenze specifiche dei bambini di 4 anni: OBIETTIVI MINIMI CAMPO DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE ABILITA' OBIETTIVO MINIMO ESEMPI DI ATTIVITA Concentrazione Comprensione linguistica Saper

Dettagli

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF 1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI Allegato al POF a.s. 2013/2014 Profilo formativo della classe prima competenze riferite agli strumenti culturali Comunicare per iscritto

Dettagli

GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI

GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE RACHEL BEHAR TRECATE GIOVANNI GARZOLI TUTTI UGUALI E TUTTI DIVERSI Con l'elefantino ELMER, alla scoperta della grande ricchezza di ognuno di noi ANNO SCOLASTICO 2015-2016 1

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA FINALITÀ SPECIFICHE

ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA FINALITÀ SPECIFICHE ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA FINALITÀ SPECIFICHE La Scuola dell Infanzia, di durata triennale e liberamente scelta dalle famiglie per i bambini e le bambine dai tre anni ai sei anni.

Dettagli

L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE".

L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE. D.D. STATALE Kennedy Scuola dell Infanzia Archimede Via Valgioie 72, Torino L ARTE NELLE STAGIONI E NELLE FAVOLE". PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SETTEMBRE-OTTOBRE ACCOGLIENZA E INSERIMENTO 1 PERCORSO ACCOGLIENZA

Dettagli

Unità di apprendimento. Le stagioni

Unità di apprendimento. Le stagioni Direzione Didattica 3 Circolo Gubbio SCUOLA DELL INFANZIA DI BRANCA E TORRE CALZOLARI Unità di apprendimento Le stagioni A.S. 2012/13 AUTUNNO BISOGNO FORMATIVO Esplorare e conoscere la natura. OBBIETIVO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C a.s. 2013-2014 Il percorso che quest'anno vogliamo realizzare è alfabetizzare alle emozioni e nasce dall'esigenza di fornire al bambino strumenti

Dettagli