1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate"

Transcript

1 SANITA E IGIENE

2

3 1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate DENOMINAZIONE OSPEDALI A GESTIONE DIRETTA Oftalmico San Giovanni (antica sede) Martini Amedeo di Savoia Maria Vittoria Giovanni Bosco PUBBLICHE AZIENDE OSPEDALIERE San Giovanni Battista della Città di Torino (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Ospedale Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) OSPEDALI CLASSIFICATI O ASSIMILATI L Mauriziano "Umberto I" C.I.O.V. - Evangelico Valdese ISTITUTI QUALIFICATI PRESIDIO DELLA ASL Presidio Sanitario Ausiliatrice Presidio Sanitario Gradenigo Casa di Cura S. Camillo ACCREDITATE CASE DI CURA PRIVATE Major Cottolengo Villa Maria Pia Ospedalino Koelliker Villa Cristina

4 2. Attività di ricovero in degenza ordinaria (D. O.) e in day hospital (D. H.) per struttura pubblica DEGENZA ORDINARIA STRUTTURA Posti letto in D. O. Posti letto a pagamento Dimissioni residenti in regione Dimissioni residenti fuori regione dimessi giorni di degenza Sale operatorie Interventi chirurgici effettuati Oftalmico San Giovanni (antica sede) Martini Maria Vittoria Amedeo di Savoia Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" C.I.O.V. - Evangelico Valdese Presidio Sanitario Ausiliatrice Presidio Sanitario Gradenigo Casa di Cura S. Camillo DAY HOSPITAL D. O. + D. H. STRUTTURA Numero di posti letto di day hospital Numero di dimessi in day hospital Ricoveri ripetuti entro 7 giorni nella stessa categoria diagnostica (MDC) Ricoveri ripetuti entro 30 giorni nella stessa categoria diagnostica (MDC) Posti letto dimessi Oftalmico San Giovanni (antica sede) Martini Maria Vittoria Amedeo di Savoia Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" C.I.O.V. - Evangelico Valdese Presidio Sanitario Ausiliatrice Presidio Sanitario Gradenigo Casa di Cura S. Camillo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

5 3. Giorni di degenza e dimissioni per struttura di ricovero GIORNI DI DEGENZA DIMISSIONI Struttura Acuti Acuti Lungodegenza Riabilitazione Lungodegenza Riabilitazione Oftalmico San Giovanni (antica sede) Martini Maria Vittoria Amedeo di Savoia Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" C.I.O.V. - Evangelico Valdese Presidio Sanitario Ausiliatrice Presidio Sanitario Gradenigo Casa di Cura S. Camillo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie 4. Età media dei dimessi per struttura di ricovero Struttura Età media dei dimessi Età media dei dimessi > 13 anni Oftalmico... 63,7 65,4 San Giovanni (antica sede) 60,7 60,7 Martini... 43,4 52,9 Maria Vittoria 49,0 56,5 Amedeo di Savoia. 44,6 44,7 Giovanni Bosco. 60,7 61,6 San Giovanni Battista (Molinette). 56,3 56,9 San Lazzaro... 56,1 56,9 San Vito. 65,9 65,9 C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico 49,9 50,3 C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale 46,4 46,8 Regina Maria Adelaide.. 52,2 54,0 Ostetrico Ginecologico Sant'Anna 27,1 35,6 Infantile Regina Margherita.. 8,9 23,3 San Luigi (Orbassano)... 57,4 58,3 Mauriziano "Umberto I" 53,4 57,1 C.I.O.V. - Evangelico Valdese.. 58,9 60,0 Presidio Sanitario Ausiliatrice... 40,9 40,9 Presidio Sanitario Gradenigo... 59,2 60,6 Casa di Cura S. Camillo 67,3 67,4 47,0 54,1 Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

6 5. Utenti in lista di attesa per struttura STRUTTURA Numero totale utenti in lista di attesa di ricovero Utenti in lista di attesa di ricovero con attese di almeno 30 gg di cui: di cui: Utenti in lista di attesa di ricovero con attese di almeno 180 gg Oftalmico Martini Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.R.F. - Centro di Rieducazione Funzionale C.T.O. - Centro Traumatologico Ortopedico Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" C.I.O.V. - Evangelico Valdese Presidio Sanitario Ausiliatrice Presidio Sanitario Gradenigo Casa di Cura S. Camillo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

7 6. Dimessi in degenza ordinaria per struttura e disciplina DISCIPLINA Oftalmico S. Giovanni (antica sede) Martini Amedeo di Savoia Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O.-Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F.-Centro di Rieducazione Funzionale Cardiochirurgia Cardiochirurgia infantile Cardiologia Chirurgia generale Chirurgia maxillo-facciale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia toracica Chirurgia vascolare Dermatologia Detenuti Ematologia Gastroenterologia Geriatria Grandi ustionati Grandi ustioni pediatriche Immunologia Lungodegenti Malattie endocrine,della nutrizione,del ricambio Malattie infettive e tropicali Medicina del lavoro Medicina generale Medicina nucleare Nefrologia Nefrologia (abilitato al trapianto del rene) Neonatologia Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurologia Neuropsichiatria infantile Neuroriabilitazione Nido Oculistica Odontoiatria e stomatologia Oncologia Ortopedia e traumatologia Ostetricia e ginecologia Otorinolaringoiatria Pediatria Pensionanti Pneumologia Psichiatria Radioterapia Recupero e riabilitazione funzionale Reumatologia Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica complessivo (segue)

8 DISCIPLINA Regina Maria Adelaide Sant' Anna Infantile Regina Margherita S.Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" Evangelico Valdese Ausiliatrice Gradenigo San Camillo Cardiochirurgia Cardiochirurgia infantile Cardiologia Chirurgia generale Chirurgia maxillo-facciale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia toracica Chirurgia vascolare Dermatologia Detenuti Ematologia Gastroenterologia Geriatria Grandi ustionati Grandi ustioni pediatriche Immunologia Lungodegenti Malattie endocrine,della nutrizione,del ricambio Malattie infettive e tropicali Medicina del lavoro Medicina generale Medicina nucleare Nefrologia Nefrologia (abilitato al trapianto del rene) Neonatologia Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurologia Neuropsichiatria infantile Neuroriabilitazione Nido Oculistica Odontoiatria e stomatologia Oncologia Ortopedia e traumatologia Ostetricia e ginecologia Otorinolaringoiatria Pediatria Pensionanti Pneumologia Psichiatria Radioterapia Recupero e riabilitazione funzionale Reumatologia Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica complessivo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

9 7. Giorni di degenza ordinaria per struttura e disciplina DISCIPLINA Oftalmico S. Giovanni (antica sede) Martini Amedeo di Savoia Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) San Lazzaro San Vito C.T.O.-Centro Traumatologico Ortopedico C.R.F.-Centro di Rieducazione Funzionale Cardiochirurgia Cardiochirurgia infantile Cardiologia Chirurgia generale Chirurgia maxillo-facciale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia toracica Chirurgia vascolare Dermatologia Detenuti Ematologia Gastroenterologia Geriatria Grandi ustionati Grandi ustioni pediatriche Immunologia Lungodegenti Malattie endocrine,della nutrizione,del ricambio Malattie infettive e tropicali Medicina del lavoro Medicina generale Medicina nucleare Nefrologia Nefrologia (abilitato al trapianto del rene) Neonatologia Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurologia Neuropsichiatria infantile Neuroriabilitazione Nido Oculistica Odontoiatria e stomatologia Oncologia Ortopedia e traumatologia Ostetricia e ginecologia Otorinolaringoiatria Pediatria Pensionanti Pneumologia Psichiatria Radioterapia Recupero e riabilitazione funzionale Reumatologia Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica complessivo (segue)

10 DISCIPLINA Regina Maria Adelaide Sant' Anna Infantile Regina Margherita S.Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" Evangelico Valdese Ausiliatrice Gradenigo San Camillo Cardiochirurgia Cardiochirurgia infantile Cardiologia Chirurgia generale Chirurgia maxillo-facciale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia toracica Chirurgia vascolare Dermatologia Detenuti Ematologia Gastroenterologia Geriatria Grandi ustionati Grandi ustioni pediatriche Immunologia Lungodegenti Malattie endocrine,della nutrizione,del ricambio Malattie infettive e tropicali Medicina del lavoro Medicina generale Medicina nucleare Nefrologia Nefrologia (abilitato al trapianto del rene) Neonatologia Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurologia Neuropsichiatria infantile Neuroriabilitazione Nido Oculistica Odontoiatria e stomatologia Oncologia Ortopedia e traumatologia Ostetricia e ginecologia Otorinolaringoiatria Pediatria Pensionanti Pneumologia Psichiatria Radioterapia Recupero e riabilitazione funzionale Reumatologia Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica complessivo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

11 8. Accessi in strutture di pronto soccorso NUMERO ACCESSI IN STRUTTURE DI PRONTO SOCCORSO Struttura accessi di cui seguiti da ricovero Oftalmico Martini Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giov.Battista (Molinette) CTO - Centro Traumatologico Ortopedico Ist. Chir. Ortop. Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Infantile Regina Margherita San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" Presidio Sanitario Gradenigo CODICE DI ACCESSO AL PRONTO SOCCORSO (TRIAGE) Struttura ROSSO GIALLO VERDE BIANCO Estrema urgenza Urgenza primaria Urgenza secondaria Situazione non urgente Non identificato Oftalmico Martini Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giovanni Battista (Molinette) CTO - Centro Traumatologico Ortopedico Ist. Chir. Ortop. Regina Maria Adelaide Ostetrico Ginecologico Sant'Anna Attività di TRIAGE non presente Infantile Regina Margherita.. Attività di TRIAGE non presente San Luigi (Orbassano) Mauriziano "Umberto I" Presidio Sanitario Gradenigo Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

12 STRUTTURA 9. Case di cura private accreditate Posti letto in D. O. Dimissioni residenti in regione DEGENZA ORDINARIA Dimissioni residenti fuori regione dimessi giorni di degenza Sale operatorie Interventi chirurgici effettuati Ospedalino Koelliker Villa Cristina Major Cottolengo Villa Maria Pia DAY HOSPITAL D. O. + D. H. STRUTTURA Numero di posti letto di day hospital Numero di dimessi in day hospital Ricoveri ripetuti entro 7 giorni nella stessa categoria diagnostica (MDC) Ricoveri ripetuti entro 30 giorni nella stessa categoria diagnostica (MDC) Età media Posti letto dimessi Ospedalino Koelliker , Villa Cristina , Major , Cottolengo , Villa Maria Pia , , GIORNI DI DEGENZA DIMISSIONI Struttura Acuti Acuti Lungodegenza Riabilitazione Lungodegenza Riabilitazione Ospedalino Koelliker Villa Cristina Major Cottolengo Villa Maria Pia Koelliker Villa Cristina Major Cottolengo Villa Maria Pia Descrizione disciplina Giorni di degenza N dimessi Giorni di degenza N dimessi Giorni di degenza N dimessi Giorni di degenza N dimessi Giorni di degenza N dimessi giorni degenza dimessi Cardiochirurgia Cardiologia Chirurgia generale Lungodegenti Medicina generale Neurologia Oculistica Oncologia Ortopedia e traumatologia Ostetricia e ginecologia Otorinolaringoiatria Pediatria Psichiatria Recupero e riabilitazione funzionale Urologia complessivo

13 10. Parti e tagli cesarei per struttura Struttura Numero parti di cui cesarei Martini Maria Vittoria Sant'Anna Mauriziano "Umberto I Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie 11. Parti cesarei per struttura e giorno dell evento Martini Maria Vittoria Sant'Anna Mauriziano "Umberto I" Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Fonte: Regione Piemonte Assessorato alla Sanità Direzione controllo delle attività sanitarie

14 12. Interruzioni volontarie di gravidanza avvenute negli ospedali pubblici torinesi secondo le fasce di età e il titolo di studio della madre Fascia d età Laurea o laurea breve Diploma scuola media superiore Licenza scuola media inferiore Licenza elementare o nessun titolo Titolo sconosciuto OSPEDALE OSTETRICO GINECOLOGICO SANT'ANNA Meno di 18 anni Da 18 a 20 anni Da 21 a 24 anni Da 25 a 29 anni Da 30 a 34 anni Da 35 a 39 anni Da 40 a 44 anni Da 45 a 49 anni Oltre 49 anni OSPEDALE MARIA VITTORIA Meno di 18 anni Da 18 a 20 anni Da 21 a 24 anni Da 25 a 29 anni Da 30 a 34 anni Da 35 a 39 anni Da 40 a 44 anni Da 45 a 49 anni Oltre 49 anni OSPEDALE MARTINI Meno di 18 anni Da 18 a 20 anni Da 21 a 24 anni Da 25 a 29 anni Da 30 a 34 anni Da 35 a 39 anni Da 40 a 44 anni Da 45 a 49 anni Oltre 49 anni OSPEDALE MAURIZIANO UMBERTO I Meno di 18 anni Da 18 a 20 anni Da 21 a 24 anni Da 25 a 29 anni Da 30 a 34 anni Da 35 a 39 anni Da 40 a 44 anni Da 45 a 49 anni Oltre 49 anni complessivo Fonte: Regione Piemonte Direzione sanità pubblica Settore igiene e sanità pubblica

15 13. Le Aziende Sanitarie Locali torinesi A.S.L. TO 1 A.S.L. TO 2 A.S.L. TO 3 A.S.L. TO 4 DATI DEMOGRAFICI Popolazione infantile (0-13 anni) Popolazione adulta (14-64 anni) Popolazione anziana (65 anni e oltre) MEDICINA GENERALE E PEDIATRICA Medici generici di cui con indennità di piena disponibilità Popolazione di oltre 13 anni per medico generico scelte di medico generico Numero medio di scelte per medico generico Medici pediatri di cui con indennità di piena disponibilità Popolazione infantile per medico pediatra scelte di medico pediatra Numero medio di scelte per medico pediatra STRUTTURE SANITARIE Ambulatori e laboratori di cui privati accreditati Ambulatori e laboratori per residenti 3,2 1,4 1,2 1,5 1,9 Popolazione residente per ambulatorio/laboratorio Consultori materno.infantili Donne in età feconda per consultorio Ser.T - Servizio tossicodipendenze GUARDIA MEDICA Punti di Guardia Medica Medici titolari Ore di Guardia Medica Ore di Guardia Medica per residenti ASSISTENZA FARMACEUTICA CONVENZIONATA Ricette di specialità medicinali e galenici Numero medio di ricette pro-capite 7,2 7,1 6,5 7,3 7,0 Spesa complessiva per ricette (lire) pari a Euro , , , , Costo medio per ricetta (lire) pari a Euro 32,64 29,66 30,04 30,08 30,70 Costo medio pro capite (lire) pari a Euro 234,56 211,64 195,43 220,44 216,15 Fonte: elaborazione su dati Ministero della Salute

16 14. Personale delle Aziende Sanitarie Locali torinesi A.S.L. TO 1 A.S.L. TO 2 A.S.L. TO 3 A.S.L. TO 4 Medici (*) Odontoiatri Veterinari Farmacisti Biologi Chimici Fisici Psicologi Operatori I cat. Coordinatori Operatori II cat Didattico-organizzativo Tecnico-sanitario Riabilitazione Vigilanza e ispezione Avvocati Ingegneri Architetti Geologi Assistenti Religiosi Analisti Statistici Sociologi Assistenti sociali Collaboratori tecnico-professionali Assistenti tecnici Programmatori Operatori tecnici Operatori tecnici di assistenza Ausiliari specializzati Direttori amministrativi Collaboratori amministrativi Assistenti amministrativi Coadiutori amministrativi Commessi Qualifiche atipiche Specializzandi Contrattisti Addetti ai L.S.U (*) di cui 2 universitari Fonte: Ministero della Salute

17 Piemonte Interventi di elisoccorso TORINO Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 37' 35' 50" Febbraio h 55' 39' 40" Marzo h 31' 38' 02" Aprile h 01' 33' 13" Maggio h 02' 41' 27" Giugno h 41' 40' 46" Luglio h 52' 37' 40" Agosto h 39' 39' 00" Settembre h 57' 33' 14" Ottobre h 52' 31' 16" Novembre h 12' 32' 22" Dicembre h 50' 35' 15" h 09' 36' 48" NOVARA Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 14' 33' 21" Febbraio h 37' 30' 08" Marzo h 56' 27' 42" Aprile h 21' 27' 53" Maggio h 54' 34' 28" Giugno h 58' 42' 42" Luglio h 07' 30' 27" Agosto h 58' 36' 48" Settembre h 36' 28' 54" Ottobre h 48' 24' 34" Novembre h 09' 25' 27" Dicembre h 26' 35' 29" h 04' 31' 48" SAVIGLIANO Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 14' 33' 21" Febbraio h 37' 30' 08" Marzo h 56' 27' 42" Aprile h 21' 27' 53" Maggio h 54' 34' 28" Giugno h 58' 42' 42" Luglio h 07' 30' 27" Agosto h 58' 36' 48" Settembre h 36' 28' 54" Ottobre h 48' 24' 34" Novembre h 09' 25' 27" Dicembre h 26' 35' 29" h 04' 31' 48" (segue)

18 BORGOSESIA Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 09' 41' 32" Febbraio h 54' 42' 14" Marzo h 29' 47' 52" Aprile h 40' 44' 54" Maggio h 49' 47' 16" Giugno h 14' 55' 58" Luglio h 50' 43' 00" Agosto h 56' 42' 01" Settembre h 50' 37' 45" Ottobre h 09' 43' 36" Novembre h 53' 39' 17" Dicembre h 39' 39' 04" h 32' 43' 43" ALESSANDRIA Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 00' 34' 37" Febbraio h 59' 37' 07" Marzo h 08' 35' 04" Aprile h 44' 30' 35" Maggio h 23' 37' 30" Giugno h 51' 39' 32" Luglio h 58' 32' 17" Agosto h 26' 35' 31" Settembre h 24' 37' 16" Ottobre h 41' 28' 48" Novembre h 13' 31' 18" Dicembre h 14' 38' 18" h 01' 34' 46" TOTALE PIEMONTE Primari Secondari Alpini Ore volate Durata media intervento Gennaio h 14' 39' 28" Febbraio h 33' 39' 33" Marzo h 02' 39' 41" Aprile h 55' 35' 27" Maggio h 53' 41' 51" Giugno h 36' 46' 20" Luglio h 25' 38' 43" Agosto h 05' 40' 12" Settembre h 58' 34' 45" Ottobre h 39' 33' 40" Novembre h 27' 35' 23" Dicembre h 33' 40' 45" h 20' 38' 59" Fonte: 118 Piemonte

19 16. Profilassi delle malattie infettive DENUNCE MALATTIE INFETTIVE - residenti non residenti Persone morsicate da animali Persone sottoposte a vaccinazione antirabbica. 17 Esami per la lue *** Vaccinazioni antidifteriche associate alle antitetaniche Vaccinazioni antitetaniche Vaccinazioni antitifiche orali... *** Vaccinazioni antipoliomielitiche Sabin Vaccinazioni antipoliomielitiche Salk Vaccinazioni antiepatite B Vaccinazioni antimorbillose. 10 Vaccinazioni antimorbillo-parotite-rosolia Vaccinazioni antinfluenzali.. *** Certificati rilasciati ALTRE VACCINAZIONI Antipoliomielitiche Salk (vaccinazioni internazionali) 155 Febbre gialla Anticolera. *** Antitifica intramuscolare Certificati rilasciati Vaccinazioni antirosolia donne adulte. 168 Vaccinazioni eseguite nelle scuole elementari. *** *** Le voci non sono state compilate in quanto trattasi di prestazioni che, per variazioni legislative e/o organizzative, non vengono più erogate dal Servizio. Fonte: A.S.L. 1 Torino Dipartimento di prevenzione Servizio di Igiene pubblica Settore Igiene umana e profilassi

20 17. Operazioni di profilassi delle malattie infettive CLASSE PRIMA N operazioni Colera... - Febbre gialla - Peste. - Trichinosi. - Poliomielite.. - Difterite - Influenza con isolamento virale... - Botulismo. - Rabbia.. - Febbre emorragiche virali - Febbre ricorrente epidemica - Tifo esantematico - Tetano.. - CLASSE SECONDA N operazioni Brucellosi. - Febbre tifoidea. 4 Salmonellosi non tifoidea 146 Diarrea infettiva Scarlattina 132 Morbillo Parotite epidemica Pertosse 72 Rosolia. 33 Varicella Meningite meningococcica.. 8 Sifilide. 11 Listeriosi.. 2 Leptospirosi. - Meningite ed encefalite acuta virale 38 Leishmaniosi cutanea/viscerale... 2 Epatite A.. 62 Epatite B.. 44 Epatite non A - non B.. - Epatite virale non specificata... 1 Legionellosi. 23 Ricchettsiosi. 1 Blenorragia.. 36 Tularemia. - CLASSE TERZA (*) N operazioni Tubercolosi Micobatteriosi non tubercolare 11 Malaria. 67 Lebbra.. - CLASSE QUARTA N operazioni Pediculosi. 85 Scabbia. 44 Dermatofitosi alimentare. - CLASSE QUINTA N operazioni Influenza senza isolamento virale 17 Mononucleosi infettiva 52 Toxoplasmosi... 5 Meningiti non meningococciche. 41 Altre (*) Le notifiche dei casi di A.I.D.S. sono trasmesse direttamente al Co.A. come da Circolare ministeriale n. 5/86 Fonte: A.S.L. 1 Torino Dipartimento di prevenzione Servizio di Igiene pubblica Settore Igiene umana e profilassi

21 18a. S.I.T. - Servizio Immuno-trasfusionale sovrazonale di Torino Distribuzione mensile delle unità di sangue pervenute al Centro Trasfusionale di Torino MESE Sangue intero Plasma Piastrine unità unità unità unità Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Fonte: Azienda ospedaliera O.I.R.M. Sant Anna di Torino Dipartimento G Medicina trasfusionale S.I.T. sovrazonale di Torino 18b. S.I.T. - Servizio Immuno-trasfusionale sovrazonale di Torino Distribuzione mensile delle donazioni di sangue raccolte MESE CENTRO TRASFUSIONALE Porta Nuova AUTOEMOTECHE Altre UNITA FISSE DI RACCOLTA A.V.I.S. TOTALE COMPLESSIVO Sangue intero Plasma Piastrine Sangue intero Sangue intero Plasma Sangue intero Plasma Sangue intero Plasma Piastrine Unità Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Fonte: Azienda ospedaliera O.I.R.M. Sant Anna di Torino Dipartimento G Medicina trasfusionale S.I.T. sovrazonale di Torino

22 18c. S.I.T. - Servizio Immuno-trasfusionale sovrazonale di Torino Donatori sospesi Sospensione Maschi Femmine Temporanea per sangue intero abili alla aferesi Temporanea per sangue intero non abili alla aferesi Definitiva per sangue intero abili alla aferesi Definitiva per sangue intero non abili alla aferesi Fonte: Azienda ospedaliera O.I.R.M. Sant Anna di Torino Dipartimento G Medicina trasfusionale S.I.T. sovrazonale di Torino 19. A.V.I.S. comunale di Torino Donatori attivi PER GENERE PER PROFESSIONE Maschi Femmine Maschi Femmine Agricoltore Casalinga Impiegato Insegnante Lavora in proprio Operaio Pensionato Professionista Religioso Studente PER FASCE D ETA PER NUMERO DI DONAZIONI Maschi Femmine Maschi Femmine da 2 a da 7 a da 15 a da 23 a da 48 a da 73 a oltre oltre Fonte: A.V.I.S. comunale di Torino

23 20. S.I.T. - Servizio Immuno-trasfusionale sovrazonale di Torino Destinazione del sangue raccolto a Torino Destinatario Unità di sangue, globuli rossi concentrati, filtrati Unità di plasma da frazionamento Unità di plasma da aferesi Unità di piastrine da pool Unità di piastrine da aferesi Buffy Coats Auto trasfusioni IN TORINO Ospedale San Giovanni Bosco Ospedale San Giovanni (antica sede) Ospedale Luigi Einaudi Ospedale San Vito Eremo Ospdale Sant'Anna Ospedale Traumatologico (CTO) Ospedale Infantile Regina Margherita Ospedale San Luigi Ospedale Gradenigo Ospedale "Koelliker" Casa di cura "Cellini" Casa di cura "San Camillo" Casa di cura "Suore Domenicane" Casa di cura "Villa Maria Pia" Casa di cura "Villa Cristina" Casa di cura "Major" Opera Pia Convalescenti "Crocetta" Istituto di Genetica Ospedale "Valsalice" Ospedale Martini Ospedale Maria Adelaide IRCC Candiolo Varie in Torino in Torino IN PIEMONTE (Ospedali Civici) Alba Alessandria Avigliana Bra Carignano Carmagnola Chieri Chivasso Giaveno Ivrea Moncalieri Novara Novi Ligure (segue)

24 Destinatario Unità di sangue, globuli rossi concentrati, filtrati Unità di plasma da frazionamento Unità di plasma da aferesi Unità di piastrine da pool Unità di piastrine da aferesi Buffy Coats Auto trasfusioni Pinerolo Rivoli Susa Vercelli Varie in Piemonte in Piemonte IN ALTRE REGIONI Cagliari Messina Napoli Pavia Roma Sassari Varie in altre regioni altre regioni ALTRO Banca del Sangue di Torino SIT - Ospedale Maria Vittoria Infusioni Ambulatoriali (SAUB) Farma Biagini (plasma) Varie altro generale Fonte: Azienda ospedaliera O.I.R.M. Sant Anna di Torino Dipartimento G Medicina trasfusionale S.I.T. sovrazonale di Torino

25 21. Croce Rossa Italiana Dati richiesti al Comitato provinciale di Torino della Croce Rossa Italiana e mai pervenuti 22. Croce Verde Torino Associazione di pubblica assistenza AMBULANZE IN DOTAZIONE PERSONALE ADDETTO Trasporto infermi Rianimazione Autisti dipendenti Infermieri Autisti e barellieri volontari TRASPOSTI MENSILI PER DESTINAZIONE TRASPORTO A GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC Abitazione Luogo Calamità Poliambulatorio Scuola Ospedale Amedeo di Savoia Ospedale Aosta Ospedale Avigliana Ospedale Carmagnola Ospedale Chieri Ospedale Chivasso Ospedale Ciriè Ospedale Cottolengo Ospedale CTO Ospedale Evangelico Valdese Ospedale Giovanni Bosco Ospedale Gradenigo Ospedale Koelliker Ospedale Lanzo Ospedale Luigi Einaudi Ospedale Maria Adelaide Ospedale Maria Vittoria Ospedale Martini Ospedale Mauriziano Ospedale Mauriziano di Lanzo Ospedale Molinette Ospedale Oftalmico Ospedale Pinerolo Ospedale Regina Margherita Ospedale Rivoli Ospedale S. Anna Ospedale S. Luigi Ospedale San Giovanni Ospedale San Lazzaro Ospedale San Vito (segue

26 TRASPORTO A GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC Ospedale S. Croce di Moncalieri Ospedale Venaria Ospedale Veruno Novara Casa di Cura Casa di Cura Cellini Casa di Cura Opera Pia Lotteri Casa di Cura San Camillo Casa di Cura P. Giovanni Pianezza Casa di Cura Villa Cristina Casa di Cura Villa Grazia S. Carlo Casa di Cura Villa Iris Pianezza Casa di Cura Villa Pia Clinica Pinna Pintor Sede Croce Verde Torino Sede Croce Verde Alpignano Croce Verde Borgaro-Caselle Sede Croce Verde Ciriè Sede Croce Verde San Mauro Sede Croce Verde Venaria Opera Pia Convalescenti Crocetta Pensionato per anziani IRV - Istituto Riposo Vecchiaia Istituto Carlo Alberto Istituto Casa Serena Istituto Cimarosa Istituto Cl. Robilant Cn Istituto Villa delle Primule Centro Ricerche Candiolo LARC - c.so Venezia Postazione Ospedale Martini Postazione VV.FF Visita legale Aeroporto di Caselle Altro Annullato dal Non necessita trasporto Non trasportato Non trasportato per decesso Non trovato Rifiuta il trasporto TRASPOSTI MENSILI PER PROVENIENZA TRASPORTO DA GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC Abitazione Luogo calamità Luogo incidente Luogo infortunio sul lavoro Luogo malore (segue

27 TRASPORTO DA GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC Scuola Ospedale Amedeo di Savoia Ospedale Chivasso Ospedale Ciriè Ospedale CTO Ospedale Evangelico Valdese Ospedale Giovanni Bosco Ospedale Gradenigo Ospedale Koelliker Ospedale Luigi Einaudi Ospedale Maria Vittoria Ospedale Martini Ospedale Mauriziano Ospedale Mauriziano di Lanzo Ospedale Molinette Ospedale Pinerolo Ospedale Regina Margherita Ospedale Rivoli Ospedale S. Anna Ospedale S. Luigi Ospedale San Giovanni Ospedale San Lazzaro Ospedale San Vito Ospedale S.Croce di Moncalieri Ospedale Venaria Casa di Cura Casa di Cura Cellini Casa di Cura Opera Pia Lotteri Casa di Cura San Camillo Casa di Cura P. Giovanni Pianezza Casa di Cura Villa Cristina Casa di Cura Villa Grazia S. Carlo Casa di Cura Villa Iris Pianezza Casa di Cura Villa Pia Clinica Fornaca Clinica Pinna Pintor Croce Verde Torino Croce Verde Alpignano Croce Verde Borgaro-Caselle Croce Verde Ciriè Croce Verde San Mauro Croce Verde Venaria Opera Pia Convalescenti Crocetta IRV - Istituto Riposo Vecchiaia Istituto Carlo Alberto Istituto Casa Serena Istituto Cl. Robilant Cn Istituto Villa delle Primule Centro Ricerche Candiolo LARC - c.so Venezia Aeroporto di Caselle Altro Non trasportato Rifiuta il trasporto Fonte: Croce Verde Torino

28 23. Attività di igiene e sanità pubblica Operazione di vigilanza igienico sanitaria su bevande e alimenti ISPEZIONI EFFETTUATE PRESSO: - Esercizi di ristorazione pubblica (bar, ristoranti, self service, ecc.) Attività di ristorazione collettiva (mense aziendali, scolastiche, sanitarie, etc.) Produzione, confezionamento, trasformazione di prodotti alimentari e bevande Distribuzione all'ingrosso Distribuzione al dettaglio Trasporto alimenti. 42 Accertamenti preventivi richiesti da privati 308 Interventi per esposti e segnalazioni di privati, associazioni di consumatori, Enti. 432 Pareri per il rilascio di autorizzazioni sanitarie e nullaosta per attività di vendita di prodotti alimentari Prelievi di campioni di acque destinate al consumo umano per analisi batteriologiche e chimiche Prelievi di campioni di alimenti per analisi batteriologiche e chimiche. 739 Sanzioni amministrative Denunce inoltrate all'autorità Giudiziaria.. 25 Proposte di adozioni di provvedimenti amministrativi sindacali di regolarizzazione o sospensione di attività. 82 Colli di funghi epigei ispezionati e certificati per la vendita al dettaglio Consulenze a privati raccoglitori di funghi epigei Campioni di prodotti ortofrutticoli per analisi di laboratorio atte a rilevare la presenza di residui di prodotti fitosanitari Fonte: A.S.L. 1 Torino Dipartimento di prevenzione Servizio Igiene alimenti e nutrizione 24. Vigilanza degli spacci di generi alimentari di origine animale sul territorio comunale ATTIVITA' ISPEZIONI ESEGUITE CONTRAVVENZIONI ELEVATE VIGILANZA SUGLI SPACCI - Spacci di carni fresche o congelate. n Pescherie. n Salumerie e commestibili n Ambulanti... n Supermercati... n Varie n VIGILANZA SULLA RISTORAZIONE COLLETTIVA Ristoranti, bar, pizzerie n Mense aziendali, scolastiche, ospedaliere n - - VIGILANZA SULLA PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE Depositi n Laboratori n VIGILANZA TRASPORTI DI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE n n Derrate sequestrate e distrutte o denaturate (carni o altri prodotti) kg Merci sequestrate sotto vincolo sanitario kg. - - Campioni prelevati n Denunce inviate alla Procura della Repubblica e alla Pretura n 23 - Fonte: A.S.L. 3 Torino Dipartimento di prevenzione U. O. Igiene e assistenza veterinaria

Nota metodologica. Avvertenze

Nota metodologica. Avvertenze 1 Nota metodologica Le informazioni sulla struttura e l attività degli istituti di cura sono elaborate dall Istat a partire dai dati rilevati dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Dettagli

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2006.

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2006. Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2006. 103 - BASSANO DEL 104 - THIENE GRAPPA 105 - ARZIGNANO 106 - VICENZA POPOLAZIONE RESIDENTE Popolazione Infantile (0-13 anni) 25.300 25.848

Dettagli

1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate

1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate 1. Elenco delle strutture di ricovero pubbliche e accreditate Denominazione Oftalmico San Giovanni (antica sede) OSPEDALI A GESTIONE DIRETTA Martini Amedeo di Savoia Maria Vittoria Giovanni Bosco San Giovanni

Dettagli

Posti letto per tipo di disciplina negli ospedali a gestione diretta della provincia di Vicenza. Anni 2011 2013.

Posti letto per tipo di disciplina negli ospedali a gestione diretta della provincia di Vicenza. Anni 2011 2013. Posti letto per tipo di disciplina negli ospedali a gestione diretta della provincia di Vicenza. Anni 2011 2013. Anno 2011 2012 2013 104 ULSS 4 Alto Vicentino 105 ULSS 5 Arzignano 106 ULSS 6 Vicenza Acuti

Dettagli

Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura

Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura Allegato 3 requisiti organizzativi di personale minimi per le attività ospedaliere Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura 1 Gli schemi

Dettagli

Denuncia di Malattia Infettiva

Denuncia di Malattia Infettiva Denuncia di Malattia Infettiva Strumento determinante per la sorveglianza sulle malattie infettive insorgenti sul territorio con applicazione delle misure di profilassi e controllo al fine di impedire

Dettagli

Rilevazione posti vacanti ed eccedenze ASP Agrigento. Disciplina di inquadramento / Profilo gestionale 1/16. Posti previsti in Dotazione Organica

Rilevazione posti vacanti ed eccedenze ASP Agrigento. Disciplina di inquadramento / Profilo gestionale 1/16. Posti previsti in Dotazione Organica Rilevazione posti vacanti ed eccedenze ASP Agrigento 201 3.667 771 - Medico 940 313 I003 Cardiologia 65 33 I005 Ematologia 4 3 I012 Malattie infettive 6 6 I013 Medicina e Chirurgia di accettazione e di

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ

MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO MINISTERIALE 31 gennaio 1998 MINISTERO DELLA SANITÀ Tabella relativa alle specializzazioni affini previste dalla disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale.

Dettagli

Note metodologiche. Avvertenze

Note metodologiche. Avvertenze Note metodologiche Le informazioni sulla struttura e l attività degli istituti di cura sono elaborate dall Istat a partire dai dati rilevati dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Dettagli

TABELLE. Presidi di ricovero a ciclo continuo e diurno per acuti di classe B

TABELLE. Presidi di ricovero a ciclo continuo e diurno per acuti di classe B ALLEGATO 1 TABELLE 1. Tipologie di presidi B1.a TIPOLOGIA PRESIDIO Presidi ambulatoriali: prestazioni di specialistica e diagnostica - classe 1 (extraospedaliero) B1.b Presidi ambulatoriali: prestazioni

Dettagli

TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009

TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009 Assessorato alla Tutela della Salute e Sanità, Programmazione Socio-Sanitaria di concerto con l Assessore al Welfare TEMPI D ATTESA PER I RICOVERI IN REGIONE PIEMONTE I TRIMESTRE 2009 Tempi d attesa ricoveri

Dettagli

Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive

Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive Aggiornamento alla GU 06/09/98 209. MALATTIE INFETTIVE E SOCIALI A) Malattie infettive e diffusive - Norme generali D.M. 15 dicembre 1990 (1). Sistema

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

TABELLA ALLEGATA. Roma - Verona

TABELLA ALLEGATA. Roma - Verona TABELLA ALLEGATA Roma - Verona R O M A " S A P I E N Z A " Allergologia ed immunologia clinica 2 Anatomia patologica 4 Anestesia e rianimazione 35 Borse 1997/98 Borse riservate a cittadini provenienti

Dettagli

TABELLA ALLEGATA. Genova - Napoli

TABELLA ALLEGATA. Genova - Napoli TABELLA ALLEGATA Genova - Napoli G E N O V A Borse 1997/98 Borse riservate a cittadini Allergologia ed immunologia clinica 2 Anatomia patologica 2 Anestesia e rianimazione 15 Cardiologia 4 Chirurgia generale

Dettagli

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005)

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Allegato 1 Funzione operativa (art.2, comma1, lett l l.r. 40/2005) Struttura organizzativa professionale (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Dipartimento interaziendale di Area Vasta Allergologia ed immunologia

Dettagli

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI TABELLA RELATIVA ALLE PREVISTE DALLA DISCIPLINA CONCORSUALE PER IL PERSONALE DIRIGENZIALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - D.Lgs. 502/92 COSI' COME MODIFICATO DAL D.Lgs. 254/2000 (MINISTERO DELLA SALUTE

Dettagli

Prevenzione generale delle malattie infettive

Prevenzione generale delle malattie infettive Prevenzione generale delle malattie infettive la sorveglianza epidemiologica l indagine epidemiologica isolamento e contumacia disinfezione e sterilizzazione Sorveglianza epidemiologica: definizione La

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE Organigramma DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE AREA DI SUPPORTO DIREZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LO SVILUPPO (ASDOS) INGEGNERIA CLINICA DIREZIONE

Dettagli

Personale laureato del ruolo sanitario

Personale laureato del ruolo sanitario TABELLA DI SUPPORTO per la compilazione della Sezione 3: Professionalità e Tipologia di rapporto della Scheda anagrafica Personale laureato del ruolo sanitario 1. MEDICI 1.01. Odontoiatria 1.02. Allergologia

Dettagli

ALLEGATO 2. 1. Scheda Presidio. Istruzioni per la compilazione. 1.1 Fac simile scheda presidio

ALLEGATO 2. 1. Scheda Presidio. Istruzioni per la compilazione. 1.1 Fac simile scheda presidio ALLEGATO 2 1. Scheda Presidio Istruzioni per la compilazione Al punto 1.1 è riportato il fac simile della scheda; al punto 1.2 sono riportate le tabelle da utilizzare per la compilazione delle voci,,.

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALLEGATO 2 - Voto ottenuto negli esami fondamentali e caratterizzanti la singola scuola Punteggio massimo 5 punti. STUDENTI LAUREATI (DM 509/99 o DM 270/04) Ai fini dell attribuzione del punteggio, il

Dettagli

TABELLA ALLEGATA. Ancona - Firenze

TABELLA ALLEGATA. Ancona - Firenze TABELLA ALLEGATA Ancona - Firenze A N C O N A Borse 1997/98 Borse riservate a cittadini Allergologia ed Immunologia Clinica 1 Anestesia e rianimazione 10 Cardiologia 3 Chirurgia generale 2 Chirurgia plastica

Dettagli

RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014

RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014 RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014 DESTINATARI V ANNO 295 VI ANNO 316 FUORICORSO 501 TOTALE 1112 RISPOSTE V ANNO 100 VI ANNO E FC 217 TOTALE

Dettagli

(D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) ANNO 2010

(D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) ANNO 2010 (D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) FEBBRAIO 2013 I N D I C E PREMESSA ELENCO DEI MODELLI DI RILEVAZIONE DELLE ATTIVITA' GESTIONALI ED ECONOMICHE DELLE U.S.L. TABELLE DI DECODIFICA DELLE DISCIPLINE

Dettagli

(D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) ANNO 2011

(D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) ANNO 2011 (D.P.C.M. 17-5-84; D.M. 23-12-96; D.M. 05-12-06) MAGGIO 2014 I N D I C E PREMESSA ELENCO DEI MODELLI DI RILEVAZIONE DELLE ATTIVITA' GESTIONALI ED ECONOMICHE DELLE A.S.L. TABELLE DI DECODIFICA DELLE DISCIPLINE

Dettagli

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 UOC 26.01.00 Medicina Interna I 1 3 8 1 1 - - 4 9 UOC 26.02.00 Medicina Interna II 1 6 6 1 1 - - 7 7 UOC 58.01.00 Gastroenterologia 1 9 10

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Riduzione della durata delle scuole di specializzazione di area sanitaria La direttiva 93/16/CE, al fine di agevolare la libera circolazione dei medici, ha introdotto alcune disposizioni in materia di

Dettagli

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Linee guida per il Controllo di gestione della ASL e delle Aziende Ospedaliere Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Presidi ospedalieri ASL PRESIDIO OSPEDALIERO AZIENDALE NTRO DI COSTO DENOMINAZIONE

Dettagli

URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE COLLEGNO: 011-4017271 URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE PINEROLO: 0121-233318

URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE COLLEGNO: 011-4017271 URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE PINEROLO: 0121-233318 A.S.L. TO3 Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo Sede legale provvisoria Via Martiri XXX Aprile, 30 COLLEGNO Sede di Pinerolo Str. Fenestrelle, 72 PINEROLO CENTRALINO COLLEGNO: 011-95511 CENTRALINO

Dettagli

1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza

1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza organigramma aziendale dipartimento emergenza accettazione Denominazione Strutture Complesse 1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza 2. chirurgia di

Dettagli

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006)

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006) AREA MEDICA E DELLE SPECIALITA' MEDICHE ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA ANGIOLOGIA CARDIOLOGIA DERMATOLOGIA E VENEROLOGIA EMATOLOGIA ENDOCRINOLOGIA SCUOLE EQUIPOLLENTI ALLERGOLOGIA REUMATOLOGIA ANGIOLOGIA

Dettagli

(2) Il presente provvedimento è anche citato, per coordinamento, in nota all'art. 10, D.P.R. 10 dicembre 1997, n. 484. IL MINISTRO DELLA SANITÀ

(2) Il presente provvedimento è anche citato, per coordinamento, in nota all'art. 10, D.P.R. 10 dicembre 1997, n. 484. IL MINISTRO DELLA SANITÀ Pagina 1 di 25 Leggi d'italia D.M. 31-1-1998 Tabella relativa alle specializzazioni affini previste dalla disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale. Pubblicato

Dettagli

ELABORAZIONI: CPO - SCDU EPIDEMIOLOGIA DEI TUMORI (Università Piemonte Orientale, CPO-Piemonte e ASO Maggiore della Carità

ELABORAZIONI: CPO - SCDU EPIDEMIOLOGIA DEI TUMORI (Università Piemonte Orientale, CPO-Piemonte e ASO Maggiore della Carità TABELLA 1A. RICOVERI ONCOLOGICI IN PIEMONTE PER NEOPLASIA (ESCLUSI I TUMORI BENIGNI EXTRACRANICI) E REGIME DI RICOVERO. RESIDENTI IN PIEMONTE, 2006. (DM=DEGENZA MEDIA; GG=GIORNATE DI DEGENZA). REGIONE

Dettagli

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA TABELLA I Facoltà di Architettura Diploma universitario in Disegno

Dettagli

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia ALLEGATO F Codice DA UTILIZZARE Professione 1 Medico chirurgo si 2 Odontoiatra si 3 Farmacista 4 Veterinario 5 Psicologo si 6 Biologo si 7 Chimico si 8 Fisico 9 Assistente sanitario 10 Dietista 11 Educatore

Dettagli

L'organizzazione aziendale

L'organizzazione aziendale L'organizzazione aziendale Organigrammi: - struttura organizzativa dell'azienda - unità operative in staff alla direzione generale - dipartimento di prevenzione - distretto socio-sanitario unico - ospedale

Dettagli

PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO

PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO Centralino tel 0342.521111 Ufficio Protocollo fax 0342.521024 Direzione Medica tel 0342.521030 fax 0342.521368 Ufficio Cartelle Cliniche tel 0342.521366 direzionemedica.so@aovv.it

Dettagli

ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2

ASL TO2 Torino Nord Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2 ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE Direzione Sanitaria Macro livello Distretti Circ. 4,5,6,7 Direzione distretto 4 Circoscr. 4 Direzione distretto 5 Circoscr. 5 Direzione

Dettagli

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO TABELLA 1A. RICOVERI ONCOLOGICI IN PIEMONTE PER NEOPLASIA (ESCLUSI I TUMORI BENIGNI EXTRACRANICI) E REGIME DI RICOVERO. RESIDENTI IN PIEMONTE, 2008. (DM=DEGENZA MEDIA; GG=GIORNATE DI DEGENZA). REGIONE

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A 678 Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione IL RETTORE VISTO il D.Lgs. n. 368 del 17/08/1999, pubblicato in G.U. n. 250 del 23/10/1999 di attuazione della direttiva n. 93/16/CEE in materia

Dettagli

Strutture complesse della rete dei servizi di assistenza ospedaliera

Strutture complesse della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Allegato 2 della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Di seguito sono elencate le schede dei seguenti presidi ospedalieri Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico Burlo Garofolo di Trieste

Dettagli

Università, Gelmini e Fazio presentano le novità del percorso di studi di Medicina

Università, Gelmini e Fazio presentano le novità del percorso di studi di Medicina Università, Gelmini e Fazio presentano le novità del percorso di studi di Medicina Sono state presentate oggi dal ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e dal ministro

Dettagli

ALLEGATO N. 2. L'organizzazione aziendale

ALLEGATO N. 2. L'organizzazione aziendale Azienda ULSS n. 8 - Piano triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016 ALLEGATO N. 2 L'organizzazione aziendale Organigrammi: - struttura organizzativa dell'azienda - unità operative in staff alla

Dettagli

Allegato 1. Regione Abruzzo. Programma Operativo 2010

Allegato 1. Regione Abruzzo. Programma Operativo 2010 Allegato 1 Regione Abruzzo Programma Operativo 2010 Intervento 6: Razionalizzazione della rete di assistenza ospedaliera Azione 3: Razionalizzazione delle Unità Operative Complesse Determinazione delle

Dettagli

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006)

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006) AREA MEDICA E DELLE SPECIALITA' MEDICHE ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA ANGIOLOGIA CARDIOLOGIA DERMATOLOGIA E VENEROLOGIA EMATOLOGIA ENDOCRINOLOGIA SCUOLE EQUIPOLLENTI ALLERGOLOGIA REUMATOLOGIA ANGIOLOGIA

Dettagli

Allegato E. Allegato F. Allegato G. Ruolo del partecipante Partecipante Relatore

Allegato E. Allegato F. Allegato G. Ruolo del partecipante Partecipante Relatore Allegato E Ruolo del partecipante Partecipante Relatore Codice P R Allegato F Professione Codice Medico chirurgo 1 Odontoiatra 2 Farmacista 3 Veterinario 4 Psicologo 5 Biologo 6 Chimico 7 Fisico 8 Assistente

Dettagli

DOTAZIONE ORGANICA ASL AL

DOTAZIONE ORGANICA ASL AL DOTAZIONE ORGANICA ASL AL DIRIGENZA DIRIGENTE MEDICO CON INCARICO S.C. MEDICO S.C. ANATOMIA PATOLOGICA 1 MEDICO S.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE 2 MEDICO S.C. CARDIOLOGIA 2 MEDICO S.C. CHIRURGIA GENERALE

Dettagli

dott. VINCENZO LUCIANI

dott. VINCENZO LUCIANI FNOMCeO Federazione Nazionale Ordini Medici Chirurghi e Odontoiatri dott. VINCENZO LUCIANI Bozen Bolzano 17.09.10 FONTI NORMATIVE Decreto Legislativo n. 368 del 17 agosto 1999 (G.U. n. 250 del 23/10/99)

Dettagli

DENOMINAZIONE CONVENZIONALE

DENOMINAZIONE CONVENZIONALE PROVINCIA PROPRIETÀ TIPOLOGIA CODICE STRUTTURA CODICE STABILIMENTO TIPOLOGIA OSPEDALIERA RUOLO NELLE RETI TEMPO-DIPENDENTI ICTUS TRAUMA CARDIO 01 02 05 0 Allergologia Day Hospital Angiologia BA PUBB AOU

Dettagli

Proposta. Piano di organizzazione. (novembre2012) Area Sanitaria. Piano di organizzazione

Proposta. Piano di organizzazione. (novembre2012) Area Sanitaria. Piano di organizzazione Proposta (novembre2012) Area Sanitaria A.O.U. SAN GIOVANNI BATTISTA DI TO Assetto dipartimentale SS.CC. Sanitarie Direttore Ammin.vo Direttore Generale Direzione Generale Direttore Sanitario 1/2 Dip. 1

Dettagli

Bilancio di Missione 2007 allegati

Bilancio di Missione 2007 allegati 1 Bilancio di Missione 2007 allegati Policlinico S.Orsola-Malpighi 2 3 indice 1 pag. 5 allegati Discipline cliniche trattate secondo le classi ICD9CM 2 pag. 10 Numero studenti per corso di laurea (medicina

Dettagli

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax Iscrizione Generale Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome Via N CAP Comune Provincia Email Tel. Cell. Fax Desidero partecipare alle giornate del 25 26 27 28 Novembre 2014 Iscrizione ECM (L iscrizione è obbligatoria

Dettagli

PROFESSIONI SANITARIE

PROFESSIONI SANITARIE PROFESSIONI SANITARIE Le Professioni Sanitarie e le Arti Ausiliarie riconosciute dal Ministero della Salute. Farmacista Medico chirurgo Odontoiatra Veterinario Altri riferimenti normativi: D. Lgs. 08.08.1991,

Dettagli

TRA. La Croce Rossa Italiana Unità Locale di Villar Dora, rappresentata dal Responsabile del Comitato Locale di Villar Dora Sig.

TRA. La Croce Rossa Italiana Unità Locale di Villar Dora, rappresentata dal Responsabile del Comitato Locale di Villar Dora Sig. PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI VILLAR FOCCHIARDO Via Conte Carroccio, 30 Tel. 0119645025 0119646547 - Fax 011/9646283 e-mail: villar.focchiardo@ruparpiemonte.it sindaco.villar.focchiardo@ruparpiemonte.it

Dettagli

Ruolo e prospettive delle società scientifiche

Ruolo e prospettive delle società scientifiche Ruolo e prospettive delle società scientifiche Dott. Nino Basaglia PastPresidentSIMFER Gorgo al Monticano (TV), 18 settembre 2015 RUOLO E PROSPETTIVE DELLE SOCIETÀ SCIENTIFICHE Motta di Livenza, 18 settembre

Dettagli

TRA L'Università degli Studi di Torino Scuola di Medicina, con sede in Torino, C.so. , n., cap., cod. fisc.., in

TRA L'Università degli Studi di Torino Scuola di Medicina, con sede in Torino, C.so. , n., cap., cod. fisc.., in CONVENZIONE QUADRO TRA L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO - SCUOLA DI MEDICINA, E L A.S.O. PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DA PARTE DEGLI ISCRITTI ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA SCUOLA

Dettagli

SSR Campania - Contratti di tipo flessibile

SSR Campania - Contratti di tipo flessibile SSR Campania Contratti di tipo flessibile Raggruppati per area, ruolo. Dirigenza 9 53 59 9 5 Ruolo Professionale 7 3 8 9 Ruolo Amministrativo Ruolo Ruolo Indefinito 3 3 6 Totale Dirigenza 95 67 8 8 57

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate

ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate AZIENDA OSPEDALIER A UNIVERSITA DI PADOVA ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate Preparato da Ref. GdL Dott.ssa C. Destro. Verificato da Direttore S.C. Qualità

Dettagli

Iscrizione partecipante (ECM)

Iscrizione partecipante (ECM) Promosso da Iscrizione partecipante (ECM) AUDITORIUM SALA TESTORI palazzo lombardia MILANO 1-3 LUGLIO 2015 Dati Generali Azienda/Ente Uff./Dip. Nome* Cognome* Via* N * CAP* Comune* Provincia* Email* Tel.*

Dettagli

Facsimile di domande per tipologia di autorizzazione : Dichiarazione di assunzione di incarico da parte del Direttore sanitario:

Facsimile di domande per tipologia di autorizzazione : Dichiarazione di assunzione di incarico da parte del Direttore sanitario: Allegato 1 Facsimile di domande per tipologia di autorizzazione : Modello 1:apertura ed esercizio di strutture sanitarie Modello 2:ampliamento, riduzione e trasformazione dell attività Modello 3:ampliamento

Dettagli

Legenda centri di responsabilità: CdR centri di costo: cdc centri di rilevazione per l'acquisto di prestazioni finali da terzi soggetti erogatori: cda

Legenda centri di responsabilità: CdR centri di costo: cdc centri di rilevazione per l'acquisto di prestazioni finali da terzi soggetti erogatori: cda REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA Via Dante Alighieri 89900 Vibo Partita IVA no 0286642079 PIANO AZIENDALE DEI CENTRI DI RILEVAZIONE (allegato delibera n. del ) Legenda centri

Dettagli

Elenco delle professioni regolamentate

Elenco delle professioni regolamentate Elenco delle professioni regolamentate Direttiva 2005/36/CE recepita con D.Lgs. 206/2007 PROFESSIONE ACCOMPAGNATORE TURISTICO AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERICIO AGROTECNICO AGRONOMO FORESTALE JUNIOR

Dettagli

118 Milano - Ospedali di competenza

118 Milano - Ospedali di competenza #CARDIOCHIRURGIA 118 Milano - Ospedali di competenza CARDIOLOGICO MILANO VIA PAREA CARLO #CENTRO USTIONI ADUL ORTOPEDICO GALEAZZI MILANO VIA GALEAZZI RICCARDO #CENTRO USTIONI BAMB #CHIRURGIA TORACICA #CHIRURGIA

Dettagli

A.O. Ordine Mauriziano di Torino BOZZA ORGANIGRAMMA

A.O. Ordine Mauriziano di Torino BOZZA ORGANIGRAMMA A.O. Ordine Mauriziano di Torino BOZZA ORGANIGRAMMA Bozza di discussione Settembre 2015 1 Direzione Generale Collegio Sindacale DIREZIONE GENERALE Collegio di Direzione Organismo Indipendente di Valutazione

Dettagli

Allergologia Day Hospital Angiologia

Allergologia Day Hospital Angiologia RIORDINO RETE POSTI LETTO NUOVA RETE 01 02 05 0 07 0 09 Allergologia Day Hospital Angiologia Cardiochirurgia Pediatrica Cardiochirurgia Cardiologia Generale maxillo-facciale 1.013 40 1 274 25 235 175 170

Dettagli

Dirigente Medico, incaricato fino al 30/9/2000 e, successivamente, a tempo indeterminato, responsabile del presidio ospedaliero di Menaggio

Dirigente Medico, incaricato fino al 30/9/2000 e, successivamente, a tempo indeterminato, responsabile del presidio ospedaliero di Menaggio Dal 16/3/2000 al 31/3/2001 Dirigente Medico, incaricato fino al 30/9/2000 e, successivamente, a tempo indeterminato, responsabile del presidio ospedaliero di Menaggio Azienda Ospedaliera Sant Anna - Via

Dettagli

REPORT SINTETICO dei casi di MALATTIA INFETTIVA notificati nell Asl Roma C nel 2010

REPORT SINTETICO dei casi di MALATTIA INFETTIVA notificati nell Asl Roma C nel 2010 REPORT SINTETICO dei casi di MALATTIA INFETTIVA notificati nell Asl Roma C nel 2 Il presente rapporto sintetico deriva dall elaborazione dei dati relativi alle notifiche di malattia infettiva pervenute

Dettagli

informa@pec.polime.it

informa@pec.polime.it Direzione Direttore Generale A.O.U. direttore.generale@pec.polime.it Segreteria Direzione Generale A.O.U. segr.direzionegenerale@pec.polime.it Direzione Staff Direzione Generale dir.staffdg@pec.polime.it

Dettagli

Allergologia e immunologia clinica

Allergologia e immunologia clinica Allergologia e immunologia clinica 1 Bari 2 0 0 1 Foggia 1 2 Cagliari 1 0 0 0 3 Firenze 3 0 0 0 Pisa 0 Siena 0 4 Genova 2 0 0 0 Torino 1 5 L'Aquila 2 0 0 0 Chieti 0 6 Messina 2 0 0 0 Catania 1 7 Milano

Dettagli

Mediterraneo in Sanità

Mediterraneo in Sanità Forum 2012 Mediterraneo in Sanità SOSTENIBILITÀ E DIRITTO ALLA SALUTE SICUREZZA EQUITÀ APPROPRIATEZZA 6 7 8 giugno Palermo - Teatro Politeama Piazza Ruggero Settimo, 15 LA PIAZZA DELLA SALUTE Modalità

Dettagli

Professione Ministero Indirizzo Indirizzo Mail Telefono / Fax ACCOMPAGNATORE. Via della Ferratella, 51 00184 ROMA. Via Molise, 2 00187 - ROMA

Professione Ministero Indirizzo Indirizzo Mail Telefono / Fax ACCOMPAGNATORE. Via della Ferratella, 51 00184 ROMA. Via Molise, 2 00187 - ROMA AUTORITÀ COMPETENTE AL RICONOSCIMENTO DELLE QUALIFICHE PROFESSIONALI Professione Ministero Indirizzo Indirizzo Mail Telefono / ACCOMPAGNATORE Cons. Rossella Franchini TURISTICO r.franchini@governo.it AGENTE

Dettagli

PIANO DEI CENTRI DI COSTO

PIANO DEI CENTRI DI COSTO REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA Via Dante Alighieri 89900 Vibo Valentia Partita IVA n 02866420793 Allegato A alla delibera n. 109/CS del 8.2.2012 PIANO DEI CENTRI DI COSTO

Dettagli

Ospedale Castellaneta (di base)

Ospedale Castellaneta (di base) Ospedale Castellaneta (di base) Disciplina P.L. HSP 1-1-10 Cardiologia 12 (10+2) Ematologia Malattie Endocrine Geriatria Malattie Infettive Medicina Interna 32 (29+3) Nefrologia Neurologia Gastroenterologia

Dettagli

Gruppo Consiliare Regionale del Partito Democratico La salute può attendere

Gruppo Consiliare Regionale del Partito Democratico La salute può attendere Dati e ragionamenti sulle liste di attesa per prestazioni sanitarie in Piemonte Cosa si è rilevato Sono di seguito rilevati i tempi di attesa per le visite o gli esami o le terapie relative alle specialità

Dettagli

Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale

Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale AZIENDA OSPEDALIERA CTO/MARIA ADELAIDE TORINO Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale Alberto Andrion Management in Anatomia Patologica: Quale rischio? Roma 22 24

Dettagli

ELENCO PROFESSIONI REGOLAMENTATE -Direttiva 2005/36/CE recepita con D.Lgs. 206/2007 ACCOMPAGNATORE TURISTICO AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO

ELENCO PROFESSIONI REGOLAMENTATE -Direttiva 2005/36/CE recepita con D.Lgs. 206/2007 ACCOMPAGNATORE TURISTICO AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO ELENCO PROFESSIONI REGOLAMENTATE -Direttiva 2005/36/CE recepita con D.Lgs. 206/2007 ACCOMPAGNATORE TURISTICO AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO AGROTECNICO AGRONOMO FORESTALE JUNIOR ALLERGOLOGIA E IMMUNOLOGIA

Dettagli

Sistema di segnalazione rapida di eventi epidemici ed eventi sentinella nelle strutture sanitarie e nella popolazione generale

Sistema di segnalazione rapida di eventi epidemici ed eventi sentinella nelle strutture sanitarie e nella popolazione generale Sistema di segnalazione rapida di eventi epidemici ed eventi sentinella nelle strutture sanitarie e nella popolazione generale Regione Emilia-Romagna Deliberazione della Giunta Regionale N 186/2005 del

Dettagli

Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007

Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007 Allegato 6 - Elenco delle principali professioni regolamentate Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007 PROFESSIONE ACCONCIATORE ACCOMPAGNATORE TURISTICO Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dettagli

Rappresentazione organigramma e legenda

Rappresentazione organigramma e legenda Organigramma aziendale Rappresentazione organigramma e legenda Area integrata Area Integrata Gruppo di Progetto Gruppo di Progetto Struttura Complessa D Struttura Semplice Struttura Semplice Dipartimentale

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 39/36 DEL 10.10.2014

DELIBERAZIONE N. 39/36 DEL 10.10.2014 Oggetto: Contratti di Formazione Specialistica per la frequenza delle Scuole di Specializzazione in discipline mediche delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università degli Studi di Cagliari e di

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ. DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998

MINISTERO DELLA SANITÀ. DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998 MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998 Tabelle relative alle discipline equipollenti previste dalla normativa regolamentare per l accesso al secondo livello dirigenziale per il personale

Dettagli

Autovalutazione dei requisiti autorizzativi note per la compilazione

Autovalutazione dei requisiti autorizzativi note per la compilazione Autovalutazione dei requisiti autorizzativi note per la compilazione Ad integrazione del manuale d uso Sistema informativo per le autorizzazioni e gli accreditamenti delle strutture sanitarie predisposto

Dettagli

L Oss nell. L infermiere e le figure di supporto: il processo di attribuzione Esperienze a confronto. Sede di Fermo

L Oss nell. L infermiere e le figure di supporto: il processo di attribuzione Esperienze a confronto. Sede di Fermo L infermiere e le figure di supporto: il processo di attribuzione Esperienze a confronto L Oss nell Sede di Fermo Antonino Longobardi Mariangela Cococcioni FERMO 20 GIUGNO 2012 L evoluzione del numero

Dettagli

!! "! # $%&!' ( ) ( ( *

!! ! # $%&!' ( ) ( ( * # $% ) + +%, -. 012-. 3 4 +-.5 5 5 6 5 5 5 5 5 5 %- 0 5 -. %-.4 8 9 4 1:$ 1 ;?;@?5 > 5 5 > 0 5 > + 0 + A -. 8 3 A -. B +0003C# D+%0C+C1+ 4 + @;.E @ $E 2 PL Ordinari e DH 2013 inviati con

Dettagli

ELEZIONI RSU 2015 ELENCO REPARTI PER SEGGIO ELETTORALE

ELEZIONI RSU 2015 ELENCO REPARTI PER SEGGIO ELETTORALE ELEZIONI RSU 2015 ELENCO REPARTI PER SEGGIO ELETTORALE SEGGIO 1 - Ospedale Borgo Trento - ATRIO PORTINERIA CENTRALE ANATOMIA ED ISTOLOGIA PATOLOGICA BTR DAI CARDIOVASC.E TORAC.- PERS.ADD.SOST. DAI DI CHIRURGIA

Dettagli

Curriculum vitae di NICOLETTA SCAVINO

Curriculum vitae di NICOLETTA SCAVINO q Curriculum vitae di NICOLETTA SCAVINO D A T I P E R S O N A L I Nome e cognome Data e luogo di nascita Residenza Nicoletta Scavino 6 settembre 1959, Alba (CN) C.so Francia 103/a 10098 RIVOLI Tel. 011-9572601

Dettagli

Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC)

Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC) Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC) DENOMINAZIONE Amministrazione centrale Biblioteca Plinio Fraccaro Biblioteca di fisica A.Volta Biblioteca di scienze politiche

Dettagli

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario I ANNO - I SEMESTRE CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015 CHIMICA APPLICATA ALLE SCIENZE BIOMEDICHE FISICA INFORMATICA E STATISTICA BIOLOGIA E GENETICA 8 SCIENZE UMANE I ANNO- I SEMESTRE AMBITI DISCIPLINARI 6

Dettagli

IL PERSONALE DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO

IL PERSONALE DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO 1 IL PERSONALE DEL SISTEMA SANITARIO ITALIANO Direzione Generale del Sistema informativo e statistico sanitario Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle Risorse Umane del SSN Analisi statistica

Dettagli

BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA

BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA 1) Allergologia 2) Allergologia e immunologia 3) Allergologia e immunologia clinica ANATOMIA PATOLOGICA 1) Anatomia ed istologia patologica 2) Anatomia ed istologia patologica

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a..tornando a casa Gentile Sig. / Sig.ra, sta per tornare a casa dopo un periodo di ricovero presso la nostra Struttura

Dettagli

altre attività strutture sanitarie e studi professionali modello 5_13_01

altre attività strutture sanitarie e studi professionali modello 5_13_01 Apertura struttura sanitaria N. identificativo marca da bollo: (La marca da bollo deve essere annullata e conservata in originale a cura del soggetto interessato) AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello

Dettagli

Formazione Residenziale

Formazione Residenziale Formazione Residenziale ALIAS SRL 2806 95028 1 Ragione Sociale: Id Provider: Evento n Edizione n Si tratta di un Progetto Formativo Aziendale (PFA)? NO L'evento tratta argomenti inerenti l'alimentazione

Dettagli

Allergologia e immunologia clinica

Allergologia e immunologia clinica Allergologia e immunologia clinica 1 Bari 3 Foggia 2 Cagliari 2 3 Firenze 4 Pisa Siena 4 Genova 3 Torino 5 L'Aquila 2 Chieti 6 Messina 2 Catania 7 Milano 4 Brescia Pavia 8 Milano S. Raffaele 1 9 Milano

Dettagli

GUIDA PER L ACCESSO AL CORSO FAD AGGIORNAMENTI IN CURE PALLIATIVE 2015-2016. STEP 1. Accesso alla pagina di registrazione.

GUIDA PER L ACCESSO AL CORSO FAD AGGIORNAMENTI IN CURE PALLIATIVE 2015-2016. STEP 1. Accesso alla pagina di registrazione. GUIDA PER L ACCESSO AL CORSO FAD AGGIORNAMENTI IN CURE PALLIATIVE 2015-2016 STEP 1. Accesso alla pagina di registrazione. E possibile accedere alla pagina di registrazione: premendo il pulsante relativo

Dettagli

Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera

Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Di seguito sono elencate le schede dei seguenti presidi ospedalieri Istituto di Ricerca e Cura a Carattere

Dettagli

L ULSS n.7 è dotata di indirizzi di Posta Elettronica Certificata.

L ULSS n.7 è dotata di indirizzi di Posta Elettronica Certificata. Posta ellettroniica certiifiicata Le informazioni contenute in questo documento, sono da state curate da: Sevizio per l Informatica ULSS n.7 Pieve di Soligo info 0438 663485 informatica@ulss7.it L ULSS

Dettagli

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA Allegato B Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA ORGANIGRAMMA GENERALE Direttore Generale SC Legale SC Servizio Prevenzione Protezione dei Percorsi cardio respiratori dei

Dettagli

TABELLA ALLEGATA. Padova - Reggio Calabria

TABELLA ALLEGATA. Padova - Reggio Calabria TABELLA ALLEGATA Padova - Reggio Calabria P A D O V A Borse 1997/98 Borse riservate a cittadini Allergologia ed immunologia clinica 2 Anatomia patologica 3 Anestesia e rianimazione 16 Cardiochirurgia 2

Dettagli