AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA/TESORERIA CIG n EFE DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA/TESORERIA CIG n. 4301346EFE DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA/TESORERIA CIG n EFE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1- OGGETTO DELLA GARA Il presente Disciplinare ha per oggetto le norme di partecipazione alla Gara, mediante procedura aperta, per l affidamento del Servizio di Cassa/Tesoreria dell'azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro per la durata di anni 5, ai sensi della normativa di cui Legge 29 ottobre 1984 n 720 e successive modificazioni e integrazioni, del Decreto del Ministero del Tesoro 26 luglio 1985 (G.U. 31 luglio 1985, n 179), del D.P.C.M e dell art. 35 del Decreto Legge n. 1, riguardanti l'istituzione del sistema di Tesoreria Unica per enti ed organismi pubblici, Il servizio sarà svolto a titolo gratuito. Non sussistono rischi di interferenza, per cui gli oneri per la sicurezza sono pari a zero. Art. 2- SOGGETTI PARTECIPANTI Possono partecipare i soggetti indicati nell art. 34 del D. Lgs n. 163/2006 e s.m.i. E ammessa la partecipazione di istituti di credito temporaneamente raggruppati o raggruppandi con l osservanza della disciplina di cui all art 37 D.Lgs. n.163 /2006, nonché di loro consorzi, ovvero per le imprese stabilite in altri paesi membri dell UE, nelle forme previste nei paesi di stabilimento. Tutte le banche riunite in associazione temporanea dovranno, inoltre, garantire, in caso di aggiudicazione, il servizio di circolarità bancaria all interno di tutte le loro filiali. Art. 3- PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Gli Istituti/R.T.l./Consorzi interessati dovranno far pervenire presso l Ufficio Protocollo dell Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro Via Comunale del Principe n. 13/A Napoli. tassativamente entro e non oltre le ore 14,00 del giorno 14/09/2012 un plico chiuso e sigillato controfirmato sui lembi di chiusura, e recante all esterno, oltre al nominativo dell Istituto/R.T.I./Consorzio stesso l indirizzo la dicitura: PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA/TESORERIA DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO contenente a sua volta le seguenti tre buste chiuse e sigillate: BUSTA N. 1 - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA La busta n. 1 chiusa e sigillata, controfirmata su tutti i lembi di chiusura, con l indicazione esterna dell oggetto della presente gara e la dicitura DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA, nonché con l intestazione dell offerente, in cui dovranno essere inseriti i seguenti documenti: 1) un istanza di partecipazione corredata da dichiarazioni, come da modulo A) qui allegato, firmata dal Legale Rappresentante o da altra persona avente i poteri di impegnare la stessa, redatta nelle forme previste dal D.P.R. n. 445/2000 (alla documentazione presentata sottoforma di dichiarazione o attestazione dovrà essere allegata la copia fotostatica del documento di identificazione ai sensi dell'art. 38 del Decreto 445/2000); tale istanza-dichiarazione dovrà attestare: a) che l'istituto di credito è autorizzato a svolgere l'attività di cui all'art. 10 del D. Lgs. n. 385/1993 "Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia e possiede i requisiti specifici stabiliti dal D.M. Tesoro ; b) di essere iscritto al Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. per l oggetto del servizio in gara, con l indicazione di numero e data di iscrizione; 1

2 c) di accettare integralmente e incondizionatamente le norme e le condizioni contenute nel presente Disciplinare, nel Capitolato Speciale e di aver preso esatta cognizione della natura dell appalto e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione; d) non trovarsi in alcuna causa di esclusione per la partecipazione agli appalti prevista dalla vigente normativa comunitaria e dello Stato italiano ai sensi dell'art. 38 del D. Lgs. n.163/2006 nel testo in vigore, con riferimento all'istituto di Credito e a tutti i legali rappresentanti; e) che nulla osta ai fini dell articolo 10 della Legge n. 575 prevista dall art. 10 comma 4 del Decreto n. 252 del Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia ; f) l'istituto di Credito è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi della L. n. 68/99; g) aver svolto, nell ultimo triennio ( ), il servizio di Tesoreria per almeno due Enti pubblici; h) poter esibire in caso di aggiudicazione, entro 15 giorni dalla richiesta, il certificato di pieno possesso e libero esercizio dei diritti rilasciato dalla Banca d'italia in cui, in sintesi, si attesti che non sono in corso procedure di amministrazione straordinaria e simili; i) solidità patrimoniale espressa dal patrimonio netto annuo non inferiore a ,00 e risultante dai bilanci degli esercizi 2009, 2010, 2011; j) l'istituto bancario garantisce l attivazione del servizio dalla data di stipula della convenzione; k) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (art. 17 Legge 68/99) o in alternativa che non e soggetto agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla medesima legge; l) le posizioni assicurative INPS e INAIL (con relativa provincia di iscrizione); m) di applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro e nei relativi accordi integrativi degli stessi applicabili alla data dell offerta alla categoria e nella località in cui si svolge il servizio, con il preciso obbligo, in caso di aggiudicazione, di rispettare dette condizioni per tutta la durata del contratto, indicando il C.C.N.L. applicato; n) il numero dei propri dipendenti; o) di impegnarsi a rispettare le disposizioni di cui all'art. 3 della legge n. 136 del , pena la nullità assoluta del contratto cosi come sancito al comma 8) dello stesso dettato normativo. p) che l Istituto di credito è disponibile ad accollarsi, in caso di subentro all attuale Cassiere/Tesoriere ed alle condizioni previste dalla nuova convenzione, qualsiasi eventuale esposizione derivante da anticipazioni di cassa; q) che l Istituto di credito è in grado ed è disponibile a concedere anticipazioni di cassa ordinarie mensili nei limiti consentiti da provvedimenti regionali o nazionali, straordinarie nei limiti consentiti da provvedimenti regionali o nazionali. 2) dichiarazione di accettazione del protocollo di legalità, redatta sul modulo A1) qui allegato. La mancata presentazione di anche uno soltanto dei documenti soprindicati (ovvero la carenza di anche una delle dichiarazioni previste) comporterà automaticamente l esclusione dalla gara. Essendo il presente appalto a titolo gratuito non è richiesta cauzione provvisoria, né pagamento del contributo AVCP. La Commissione di gara, in caso di irregolarità formali, non compromettenti la par condicio per gli Istituti/RTl/Consorzi concorrenti e nell interesse dell Azienda Sanitaria, potrà invitare gli Istituti/RTl/Consorzi concorrenti, a mezzo di opportuna comunicazione scritta, anche solo a mezzo fax, a completare o a fornire i chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati, ai sensi dell art. 46, D..Lgs n. 163/

3 BUSTA N. 2 OFFERTA TECNICA. La busta n. 2, chiusa e sigillata, controfirmata su tutti i lembi di chiusura, con l indicazione esterna dell oggetto della presente gara e della dicitura OFFERTA TECNICA, nonché con l indicazione dell offerente, dovrà contenere una Relazione tecnica sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante o dal procuratore speciale dell Istituto che descriva: 1) il servizio offerto nel suo insieme e per ciascuna componente indicando, in particolare, le caratteristiche tecniche che consentono di individuare il livello della qualità del servizio offerto, 2) applicazione dell art.1 comma 51 della legge n. 220 del 2010, modificato dall art. 17, comma 4, lettera c9, del decreto-legge 98/2011, convertito con modificazioni dalla legge n.111 del 2011 e, per gli effetti rendere operativa l interpretazione della disposizione in parola data dalla Regione Campania con circolare n del 24 febbraio 2011 e dal Ministero dell Economia e delle Finanze Dipsrtimento della Ragioneria Generale dello Stato per la Spesa Sociale Ufficio IX, con nota prot. n del e precisamente: Mettere automaticamente nella disponibilità della cassa Aziendale, a prescindere da una pronuncia giurisdizionale in merito, per le finalità istituzionali, le somme vincolate prima del 31maggio 2010 a seguito di procedure esecutive di recupero credito; Decadenza delle prenotazioni a debito sulle rimesse finanziarie trasferite dalla Regione all Azienda effettuate prima della data di entrata in vigore del decreto legge 31 maggio 2010 n. 78 convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010 n. 122; 3) la struttura organizzativa, consistenza e tipologia degli strumenti tecnici di supporto all espletamento del servizio di tesoreria, quali ad esempio, software specifici che intende utilizzare per l espletamento delle attività, anche in relazione al livello di qualità del servizio offerto, evidenziando in particolare: elencazione delle precedenti esperienze quale Cassiere/Tesoriere di Aziende Sanitarie e/o di altri enti pubblici, precisandone la durata; possibilità di attivare collegamenti telematici tra l Istituto Cassiere/Tesoriere e più postazioni di lavoro degli addetti al Servizio Economico Finanziario che consenta di interagire in tempo reale per la visione delle situazioni e dei movimenti contabili; possibilità di effettuare pagamenti e riscossioni su qualsiasi dipendenza di città o di provincia dell Istituto Cassiere/Tesoriere; numero degli sportelli dell Istituto presenti nel territorio del Comune di Napoli, della Provincia di Napoli e della Regione Campania; 4) offerta migliorativa che l Istituto riterrà opportuno sottoporre alla Stazione Appaltante. BUSTA N. 3 - OFFERTA ECONOMICA La busta n. 3 chiusa e sigillata, controfirmata su tutti i lembi di chiusura, con l indicazione esterna dell oggetto della presente gara e con la dicitura OFFERTA ECONOMICA, nonché con l indicazione dell offerente, dovrà contenere: L offerta in bollo, sottoscritta dal legale rappresentante dell Istituto o da persona avente i poteri di impegnare l offerente, dovrà essere redatta sul modulo B) allegato al presente disciplinare e dovrà riportare e contenere i seguenti elementi: entità della somma che l Istituto intende eventualmente devolvere annualmente a titolo di liberalità per la durata della convenzione di tesoreria per fini istituzionali dell ASL NA 1 Centro; tasso fisso debitore annuo massimo che l aggiudicatario applicherà all effettivo utilizzo dell anticipazione di tesoreria 3

4 In caso di R.T.I. l offerta dovrà essere firmata in ogni pagina dai Legali Rappresentanti di tutte le imprese associate. Eventuali dichiarazioni aleatorie, apposte all offerta, non verranno accettate e renderanno nulla l offerta stessa. Non sono ammesse offerte per telegramma o fax, né offerte condizionate o espresse in modo indeterminato. La validità dell offerta non dovrà essere inferiore a 180 giorni a partire dal termine ultimo di presentazione dell offerta stessa. * In caso di parità del punteggio finale complessivo fra due o più offerte, entro la seconda cifra decimale con arrotondamento alla terza, si aggiudicherà l appalto all impresa che ha ottenuto il maggior punteggio complessivo per l offerta tecnica. In caso di ulteriore parità si procederà mediante sorteggio. Non si farà luogo a gara di miglioria, né sarà consentito in sede di gara la presentazione di altra offerta. Art. 4 - AVVALIMENTO Ai sensi dell'art. 49 D.Lgs. n. 163/2006, è ammesso l avvalimento. A tal fine l Istituto/R.T.I./Consorzio Concorrente deve presentare, a pena di esclusione, la seguente documentazione prevista dal citato art. 49 del D. Lgs n. 163/2006: a) una dichiarazione della Istituto/R.T.I/Consorzio Concorrente attestante l avvalimento dei requisiti, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell Impresa Ausiliaria; b) una dichiarazione, sottoscritta dall Impresa Ausiliaria, con cui quest ultima si obbliga verso l Istituto/R.T.I./Consorzio Concorrente e l Azienda Sanitaria Contraente, a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse necessarie di cui e carente l Istituto/RTl/Consorzio Concorrente; c) una dichiarazione, sottoscritta dall impresa Ausiliaria, con cui la stessa attesta di non partecipare alla Gara in proprio o quale associata o consorziata o in R.T.I.. d) originale o copia autentica del contratto di avvalimento o, in caso di avvalimento nei confronti di una Impresa che appartiene al medesimo gruppo, una dichiarazione attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo. Ogni Istituto/RTl/Consorzio Concorrente può avvalersi di una sola Impresa Ausiliaria per ciascun requisito. A pena di esclusione, non è consentito che più Istituti/RTI/Consorzio Concorrenti si avvalgano dei requisiti di una stessa Impresa ausiliaria. Art. 5- SVOLGIMENTO DELLA PROCEDURA DI GARA La Commissione di gara alle ore del giorno 19/09/2012 presso i locali dell U.O.C. Acquisizione Beni e Servizi, siti in Via Comunale del Principe n. 13/A Napoli - procederà, in seduta pubblica, alla verifica dell integrità dei plichi pervenuti e all apertura degli stessi, nonché al vaglio ed all esame della documentazione amministrativa per riscontrarne la regolarità e completezza, ai fini dell ammissione alle successive fasi di gara. Successivamente, in seduta riservata,la Commissione di gara procederà all esame della documentazione tecnica contenuta nella busta n. 2 e all attribuzione dei relativi punteggi. Infine, la Commissione procederà in seduta pubblica all apertura della busta n. 3 contenente l offerta economica, dandone formale comunicazione ai soggetti partecipanti. Qualora la Commissione Giudicatrice lo riterrà necessario, potrà acquisire, ad integrazione della documentazione presentata, ulteriore documentazione. Saranno esclusi dalla prosecuzione della gara i concorrenti che non forniranno l ulteriore documentazione richiesta. Le Imprese possono farsi rappresentare nelle sedute pubbliche da un proprio rappresentante, munito di idonea procura. In ordine ai controllo sui possessi dei requisiti di cui all art. 48 D. Lgs n. 163/2006 l Azienda Sanitaria procederà, nella stessa seduta in cui esaminerà la documentazione amministrativa, al sorteggio pubblico di un numero pari ai 10% delle offerte presentate, arrotondato all unita superiore. 4

5 L Azienda Sanitaria, peraltro, si riserva di procedere ad ulteriori verifiche, anche a campione. Dal canto loro, gli Istituti/RTl/Consorzi sorteggiati dovranno comprovare, entro 10 giorni (termine perentorio) dal ricevimento di fax di richiesta, pena l esclusione dalla gara e le conseguenze di cui all art. 48 del D. Lgs n. 163/2006, il possesso dei requisiti di capacita economico-finanziaria e tecnicoorganizzativa, presentando i documenti comprovanti i requisiti indicati nel precedente art. 3 e dichiarati nel modulo A). Art. 6- CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione sarà effettuata, ai sensi dell art. 83, del D.Lgs n. 163/2006 e cioè a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa, valutata da una Commissione a ciò preposta, sulla base dei seguenti criteri e relativi punteggi: Offerta tecnica: max punti 70 Offerta economica: max punti 30 Tali punteggi saranno così suddivisi: QUALITA DEL SERVIZIO OFFERTA TECNICA Fino ad un massimo di punti 70, cosi suddivisi: qualità del servizio offerto (per l attribuzione del punteggio a tale elemento si Max punti 40 terrà conto dei contenuti della relazione tecnica) applicazione dell art. 1 comma 51 della Legge Applicazione dell art.1 Max punti 25 comma 51 della legge n. 220 del 2010, modificato dall art. 17, comma 4, lettera c) del decreto-legge n. 98/2011, convertito con modificazione dalla legge n. 111 del 2011e, per gli effetti rendere operativa l interpretazione della normatica in parola data dalla Regione Campania con circolare n del 24 febbraio 2011 e dal Ministero dell Economia e della Finanza Dipsrtimento della Ragioneria Generale dello Stato Ispettorato Generale per la Spesa Sociale Ufficio IX, con nota prot. n del proposte migliorative Max punti 5 La commissione dichiarerà non ammissibili le ditte che non abbiano raggiunto un punteggio equivalente ai 6/10 per ogni parametro di qualità e/o non raggiungano un punteggio complessivo di almeno 24 punti (corrispondenti ai 6/10 del punteggio qualità) e, pertanto, non si procederà per le stesse all esame dell offerta economica. ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI Per i concorrenti ammessi alla fase di apertura dell offerta economica si procederà alla riparametrazione dei punteggi qualità ottenuti nel seguente modo: al concorrente che in sede di valutazione avrà ottenuto il più alto indice di qualità verranno attribuiti 40 punti ed alle altre ditte idonei punteggi direttamente proporzionali secondo le seguenti modalità: a = miglior indice di qualità = 70 punti bi= indice di qualità in esame x = punteggio attribuito al concorrente in esame x = bi * 70 a 5

6 OFFERTA ECONOMICA Fino ad un massimo di punti 30, cosi suddivisi: Entità della somma che l Istituto intende eventualmente devolvere annualmente all Azienda Sanitaria a titolo di contributo e/o finanziamento per gli screening preventivi di tumori o a titolo di liberalità per la durata della convenzione di tesoreria. Tasso debitore annuo massimo che l aggiudicatario applicherà all effettivo utilizzo dell anticipazione di tesoreria (modulo B) Max punti 15 Max punti 15 In caso di parità di due o più offerte, si procederà, seduta stante, ad effettuare Gara di miglioria, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia; pertanto, l incaricato dell Istituto/RTl/Consorzio concorrente che parteciperà a tale seduta dovrà essere munito del potere di rappresentare l Istituto/R.T.I./Consorzio e modificare l offerta. In ipotesi di inutile espletamento della trattativa migliorativa, si procederà al sorteggio tra le offerte risultate prime a pari merito. Nel formulare la propria offerta l Istituto Bancario dovrà tener conto che le dimensioni dell Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro sono le seguenti: a) dipendenti al 31/03/2012 n b) numero di ordinativi d incasso emessi nell esercizio 2011: n (anche cumulativi per più fatture verso singoli soggetti debitori); c) numero mandati di pagamento emessi nell esercizio 2011: n (anche cumulativi per più fatture e verso singoli soggetti creditori); d) ammontare delle riscossioni effettuate nell esercizio 2011: ,23 e) ammontare dei pagamenti effettuati nell esercizio 2011: ,58 f) anticipazione utilizzata al 31 dicembre 2011: ,00; g) saldo attivo al 31 dicembre 2011: ,46 h) limite massimo dell anticipazione di tesoreria attualmente spettante: ,06 L Azienda Sanitaria provvederà a comunicare l aggiudicazione all Istituto/RTl/Consorzio Concorrente risultata prima nella graduatoria, nonché all Istituto/R.T.I./Consorzio Concorrente che nella graduatoria medesima sarà risultata seconda e comunque a tutti i candidati di cui all art. 79, comma 5, lettera a), D. Lgs. n. 163/2006. In ogni caso il contratto ai sensi dell art. 1 del D. Lgs. n. 53 del avente ad oggetto Attuazione della direttiva 2007/66/CE che modifica le direttive 89/665/CEE e 92/13/CEE per quanto riguarda il miglioramento dell efficacia delle procedure di ricorso in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici, diverrà efficace trascorsi trentacinque giorni dalla data della suddetta comunicazione, salvo l esercizio del potere di autotutela da parte della stazione appaltante. La stessa comunicherà, altresì, l esclusione ai concorrenti di cui all art. 79, comma 5, lettera b), D.Lgs. n. 163/2006. Si precisa inoltre che: - si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida; - si potrà sospendere, reindire e/o non aggiudicare la gara motivatamente; - le offerte risultate anormalmente basse secondo quanto previsto dall art. 86 D. Lgs. n. 163/2006, verranno sottoposte a verifica ai sensi degli artt. 87 e 88 D. Lgs. n. 163/2006, salvo quanto previsto dall art. 86, comma 4, dello stesso decreto. Art. 7- ESCLUSIONE DELLE OFFERTE Si fa presente che non saranno prese in considerazione, e quindi escluse dalla gara, eventuali offerte che dovessero pervenire a questa Azienda Sanitaria oltre la data e l orario tassativamente indicati nell art. 2, oppure che non fossero corrispondenti alle condizioni dianzi 6

7 esposte di presentazione del plico. Saranno, inoltre, escluse dalla gara le offerte: - redatte in modo difforme da quanto previsto dal presente Disciplinare di gara; - viziate da insanabile mancanza o incompletezza o irregolarità della documentazione richiesta; - sottoposte a condizioni, termini o modalità non previste dal presente Disciplinare di Gara o dal Capitolato speciale; - non sottoscritte o in busta non chiusa e sigillata; - mancanza di dichiarazione di accettazione di tutte le condizioni previste dagli atti di gara. Art. 8- ADEMPIMENTI PRELIMINARI ALL AVVIO DEL SERVIZIO CONTRATTO STIPULA DEL CONTRATTO. Ai sensi dell art. 15, comma 1, della Legge n. 183 e della Direttiva del Ministro della Pubblica Amministrazione e della semplificazione emanata con circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri n del , la Stazione Appaltante provvederà a richiedere ai compenti organi il certificato di iscrizione al Registro delle Imprese recante la dicitura antimafia di cui all art. 9, comma 1, D.P.R. 3 giugno 1998 n. 252 riguardante l Aggiudicatario provvisorio, nonché la certificazione antimafia alla Prefettura di competenza. In caso di avvalimento tali documenti saranno chiesti anche per l impresa ausiliaria. Dopodiché si procederà alla stipula del contratto. Faranno parte del contratto il presente Disciplinare di Gara, il Capitolato Speciale e l offerta tecnica ed economica dell Istituto/R.T.I./Consorzio aggiudicatario. Qualora, l aggiudicatario provvisorio dovesse risultare non in regola con i requisiti generali e particolari di partecipazione alla presente gara, la Stazione Appaltante emanerà un provvedimento motivato di esclusione e procederà all aggiudicazione al concorrente seguente in graduatoria. Art. 9- SUBAPPALTO Non e ammesso il subappalto D. Lgs. n. 163/2006. Art. 10- NORME E CONDIZIONI FINALI La formulazione dell offerta e impegnativa per l Istituto/RTI/Consorzio, mentre non obbliga in alcun modo l Azienda Sanitaria. Per ogni altra qualsiasi norma non espressamente dichiarata o contenuta nel presente Disciplinare di Gara e nel Capitolato Speciale valgono le norme vigenti in materia di pubbliche forniture, nonché, ove compatibili, le norme del Codice Civile in materia di obbligazioni e contratti. Ogni eventuale richiesta di chiarimenti e/o quesiti su tutti gli atti di gara saranno riscontrati tramite il portale aziendale sezione Gare e Contratti e su tale portale saranno pubblicati eventuali rettifiche e/o integrazioni del bando o del disciplinare. E onere dei concorrenti visitare il sito prima della scadenza dei termini di presentazione delle offerte per verificare tali chiarimenti e/o rettifiche e/o integrazioni. Il termine per sottoporre le richieste di chiarimenti e/o quesiti e fissato per il 07/09/

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PREZZO QUALITA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA PRESSO ALCUNE SALE OPERATORIE DELL AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PREZZO QUALITA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015 Spett.li Istituti Cassieri BANCA POPOLARE DI BARI Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 BANCAPULIA S.p.A. Via Antonio Beatillo, 24 - Bari Tel. 080 525 4311 BANCO DI

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA Provincia di Bergamo Bando di gara per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 01.04.2015 al 31.03.2020 Codice CIG X86134217E L Ente Appaltante COMUNE

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia)

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia) ALLEGATO B BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DELL'ASP DON CAVALLETTI TESORERIA SI RENDE NOTO che è indetta una procedura aperta per l affidamento in concessione

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CARRARA (MS) Piazza 2 Giugno- tel.0585/6411 - telefax 0585641214 sito Internet www.comune.carrara.ms.it

Dettagli

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI Prot. 3924 del 22.04.2014 COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE SCOPERTA In esecuzione della determinazione

Dettagli

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO In esecuzione della determinazione n. 243 RG del 08.06.2016

Dettagli

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna B A N D O D I G A R A PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 4597641D5D 1) ENTE: CONSORZIO DI BONIFICA DEL NORD SARDEGNA Via Vittorio Veneto 16-07014 OZIERI tel. 079 787706 - fax 079 786689 e-mail:

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. PREMESSA Il servizio deve avvenire secondo le norme previste

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER LA DETERMINAZIONE QUANTITATIVA DI PROTEINE SPECIFICHE, PROTEINE TOTALI E CREATININA SU CAMPIONI DI SIERO, URINE E LIQUOR

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO ***** BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01/01/2014 31/12/2018 In esecuzione alla delibera di Consiglio Comunale n.60 del 08/11/2013,

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D 1. ENTE APPALTANTE: CONSORZIO INTERCOMUNALE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n. SCADENZA: ore 12,00 del 19/12/2015 COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.24 del 26/11/2015) AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI TUTTI I LOCALI ED UFFICI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI. DISCIPLINARE PRESCRIZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA E LA PRESENTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA OGGETTO DEL SERVIZIO Articolo 1 L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria del Consorzio di Bonifica

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

C O M U N E D I C A S T I L E N T I

C O M U N E D I C A S T I L E N T I C O M U N E D I C A S T I L E N T I PROVINCIA DI TERAMO Piazza Umberto I n.16 Codice fisc. 81000270678 Tel 0861 / 999113 999312 P. Iva 00824050678 Fax 0861 / 999432 CAP 64035 protocollo@comunedicastilenti.gov.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE. Art. 1 - Norme generali.

DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE. Art. 1 - Norme generali. DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE. Art. 1 - Norme generali. Il presente documento disciplina la partecipazione alla gara informale indetta dalla

Dettagli

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE C O M U N E D I D R A P I A (Provincia di Vibo Valentia) Corso Umberto, 89862 DRAPIA, tel. 096367094, fax 096367293, E-mail: ragioneria.drapia@asmepec.it Partita Iva e Codice Fiscale 00298600792 SERVIZIO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE OMBELICALE E SACCHE PER CONGELAMENTO E STOCCAGGIO DI CELLULE STAMINALI PERIFERICHE * * * * * * PROCEDURA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 fax 045-8011566 sito internet www.arena.it

Dettagli

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 BANDO DI GARA Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 Ente appaltante: Comune SOLARUSSA, Corso F.lli Cervi, 90

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Comune di Cerro al Lambro

Comune di Cerro al Lambro Comune di Cerro al Lambro Provincia di Milano BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL D. LGS. 163/2006 DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

L aggiudicazione sarà effettuata in base al criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa previsto dall articolo 83 del D.Lgs. 163/2006.

L aggiudicazione sarà effettuata in base al criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa previsto dall articolo 83 del D.Lgs. 163/2006. Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile Provincia di Rieti ================================================================== Via Manzoni n. 10 Tel. 200999 fax 488411 02100 RIETI info@riservalaghi.org

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997 RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L'ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA 4-

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI ROMA

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI ROMA MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Procedura di gara informale per l affidamento in Concessione del Servizio di Tesoreria/Cassa occorrente all Azienda Ospedaliera S.

Procedura di gara informale per l affidamento in Concessione del Servizio di Tesoreria/Cassa occorrente all Azienda Ospedaliera S. Procedura di gara informale per l affidamento in Concessione del Servizio di Tesoreria/Cassa occorrente all Azienda Ospedaliera S.Maria di Terni DISCIPLINARE DI GARA ART.1- OGGETTO ART.2- DOCUMENTAZIONE

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

Spett. li. Banca Popolare di Bari Via V.Veneto - 24030 - Presezzo(Bg) UNICREDIT BANCA Spa Via Vittorio Emanuele,106 24036 - Ponte San Pietro(Bg)

Spett. li. Banca Popolare di Bari Via V.Veneto - 24030 - Presezzo(Bg) UNICREDIT BANCA Spa Via Vittorio Emanuele,106 24036 - Ponte San Pietro(Bg) Istituto Statale di Istruzione Superiore Betty Ambiveri Via C. Berizzi,1-24030 Presezzo BG - Tel 035 610251 Fax 035 613369 e-mail: bgis00300c@pec.istruzione.it - web: www.bettyambiveri.it Prot. n. 8675/C14

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 01/06/2014 31/05/2019

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 01/06/2014 31/05/2019 COMUNE DI LOCATELLO PROVINCIA DI BERGAMO CAP 24030 TELEFONO 035866028 FAX 035866330 UFFICI: PIAZZA LIBERTA 4 - C.F. 00542010160 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 01/06/2014

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE PARCO REGIONALE DELLA MAREMMA PER IL PERIODO DAL 01.01.2010 AL 31.12.2014 - CIG : 0363264EEB

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

COMUNE DI GAETA. Provincia di Latina. III Dipartimento Finanze e Bilancio VERBALE N. 1 GARA

COMUNE DI GAETA. Provincia di Latina. III Dipartimento Finanze e Bilancio VERBALE N. 1 GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina III Dipartimento Finanze e Bilancio VERBALE N. 1 GARA Oggetto: Affidamento in concessione del servizio di Tesoreria Comunale dal 01/01/201 al 31/12/2019. C.I.G. 929171AAF

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFORMATICA DEL COMUNE DI ARBUS CIG 49382894FF IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DOTT. LUIGI SADERI RENDE NOTO

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Gara per l affidamento del servizio di trasporto di rifiuti urbani od assimilabili o rifiuti provenienti dal trattamento dei rifiuti urbani od

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA BANDO DI GARA Bando di gara per l appalto del servizio di Tesoreria 1. Ente appaltante: Comune di

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 01/06/2014 31/05/2019

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 01/06/2014 31/05/2019 COMUNE DI FUIPIANO VALLE IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO CAP 24030 TELEFONO 035856134 FAX 035/866402 UFFICI: VIA ARNOSTO 25 - C.F. 00542030168 fuipiano_valleimagna@tin.it comune.fuipianovalleimagna@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

REGOLAMENTO DI GARA PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI LENTINE INTRAOCULARI ART. 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO

REGOLAMENTO DI GARA PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI LENTINE INTRAOCULARI ART. 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 SPEZZINO Via XXIV Maggio, 139 19124 LA SPEZIA S.C. PROVVEDITORATO E ECOMATO Tel. 0187/533512 Fax 0187/533905 REGOLAMENTO DI GARA

Dettagli