Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 marzo fai il log-in su e accedi alla Rassegna on-line.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 marzo 2009. fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line."

Transcript

1 Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA 28 marzo 2009 fai il log-in su e accedi alla Rassegna on-line ASL Teramo tel /316

2 Quotidiano locale In Giulianova Pag. 19 GIULIANOVA - AIUTERA I DISABILI GIULIESI Consegnato il pulmino della mobilità gratuita Con una cerimonia ufficiale sul Belvedere, ieri mattina la dott.ssa Paola Iaci, Commissario Prefettizio del Comune di Giulianova, ha ricevuto le chiavi del pulmino Fiat Ducato per il trasporto di disabili, predisposto per brevi e lunghi tragitti con 8 sedili singoli movibili con cinture di sicurezza per i passeggeri, 3 dei quali appositamente disegnati per alloggiare delle carrozzine, più quello dell autista. Questo mezzo a disposizione della comunità giuliese sostituisce il precedente in uso già da 4 anni e rappresenta la giusta collaborazione tra Pubblico, Privato e Sociale a Giulianova dando la possibilità di muoversi a disabili, permanenti e temporanei, ed anziani della città. Questa iniziativa si inserisce nel Progetto Servizi Sociali ed è promosso dalla M.G.G. (Mobilità Garantita Gratuitamente), un azienda commerciale con risvolto sociale, attività economica di pubblica utilità. questo è un progetto importantissimo e sono felice di ricevere le chiavi di questo pulmino che da la possibilità,a chi ne ha bisogno, dio usufruire dei servizi nella quotidianità, sono state le parole del Commissario Iaci anche se questa è solo una goccia è sicuramente un passo in avanti verso una città a misura di tutti ed è sintomo della sensibilità al sociale. Dobbiamo essere solidali, non essere egoisti e pensare solo al nostro giardino ma essere vicini a tutti, soprattutto chi ne ha più bisogno. La M.G.G. garantisce il pagamento di bollo, assicurazione e manutenzione per tutta la durata dei 4 anni mentre sono gli sponsor che dovranno coprire le spese di benzina e trasporti con una quota che si aggira sui 500 euro annui e con la possibilità di esibire il proprio marchio sulla carrozzeria del mezzo. il periodo di crisi che stiamo attraversando si è sentito anche nel reperire nuove aziende che sponsorizzassero le spese ma ci siamo riusciti anche questa volta, ha dichiarato la dott.ssa Alda Sabina Antolini, responsabile di zona della MGG che ha ricordato anche come dal 2003 siano 400 i pulmini distribuiti in tutta Italia di cui 20 in Abruzzo questo lavoro per me prima era solamente una sistemazione economica ma ora me ne sono innamorata perché mi rendo conto di come la MGG mantiene le promesse fatte ed è fondamentale nel so-

3 ciale. Presente alla cerimonia anche l ex Sindaco di Giulianova che ha approfittato per lodare questo progetto iniziato quando la sua Giunta era al governo tutti riconoscono il fatto che in tutta la regione, Giulianova sia l unica città che ha ancora opere in itinere e sta crescendo a misura d uomo.

4 Quotidiano locale In Val Vibrata Pag. 16 IL CASO Quattro vite per un miracolo Un piccolo miracolo quello dei volontari della Croce Bianca di Sant Egidio, che con un intervento tempestivo, e di grande professionalità, hanno fatto tornare a battere il cuore di una donna. Mercoledì pomeriggio alle 17:52 arriva la telefonata del 118 alla Croce Bianca: codice giallo a Villa Mattoni sospetto caso neurologico. Si tratta di una 90enne, che ha perso i sensi. Partono i volontari che in 5 minuti raggiungono la casa della signora. E sdraiata sul divano, bava alla bocca, priva di sensi. I familiari attorno in lacrime. I ragazzi della CB con in mano macchinetta della pressione, saturimetro, borsone di rianimazione e defibrillatore automatico esterno iniziano le manovre utili a rianimarla, ma niente. La signora non risponde. Respiro e battito assenti. Il 118 intanto fa sapere che l ambulanza medicalizzata del presidio di Sant Omero è fuori per altro servizio urgente «ve la dovete cavare da soli ragazzi». Senza perdersi d animo iniziano con il massaggio cardiaco, in attesa di un bip dal saturimetro che segnalasse un minimo battito. Il bip arriva, tra incredulità e gioia. La donna muove una gamba, riprende a respirare. Si può correre al pronto soccorso. Qui esami ed accertamenti. Qualche costola rotta per via del messaggio, ma tutto bene. E salva. Ai complimenti dei sanitari del pronto soccorso si aggiunge la soddisfazione dei volontari per qualcosa di grande, che fa certo parte del loro lavoro, ma che ha il sapore del miracolo.

5 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Primo piano Pag. 3 L assessore Venturoni fissa un tetto massimo Alla sanità privata budget di 97 milioni PESCARA - Si fermerà a 97 milioni di euro il tetto massimo del budget per il 2009 per l'assistenza ospedaliera nelle strutture sanitarie private convenzionate con la Regione Abruzzo. L'annuncio è stato fatto dall'assessore alla Sanità, Lanfranco Venturoni, nel corso della prima riunione con i rappresentanti delle strutture sanitarie private che si è tenuta ieri a Pescara nella sede dell'agenzia sanitaria regionale; vi hanno preso parte anche il commissario ad acta per il Piano di rientro, Gino Redigolo, e il commissario straordinario dell'asr, Giuliano Lalli. «Il tetto è quello fissato dal Piano di rientro - ha spiegato Venturoni - per cui i margini di manovra su questa cifra sono ridotti a zero. Sull'assistenza ospedaliera privata convenzionata per il 2009 il Governo ha fissato un tetto inferiore di quattro milioni di euro rispetto al 2008 e noi queste cifre le dobbiamo comunque rispettare». L'assessore ha detto chiaramente ai rappresentanti delle strutture private convenzionate che «loro non saranno gli unici a fare sacrifici» e che su questo tema «i medici generici si sono visti ridurre il budget 2009 di 7-8 milioni di euro». Altra importante novità annunciata dall'assessore alla Sanità riguarda la definizione dei singoli contratti. Non sarà più l'ente Regione a firmare materialmente i contratti di prestazione con le strutture sanitarie private, lo faranno le singole direzioni delle Asl nei cui territori hanno sede legale le strutture private convenzionate. «Le singole Asl - ha chiarito Venturoni - sono già a conoscenza del tetto massimo che la Regione ha loro assegnato in base a parametri indicati nel Piano di rientro; hanno già le bozze di contratto e dovranno fissare i tetti di budget per ogni singola struttura privata in base alle loro esigenze di domanda sanitaria. I contratti saranno uguali per tutti, al massimo in sede di contrattazione con le Asl si potranno definire piccoli dettagli in ragione della natura della richiesta di prestazione». L'assessore alla Sanità ha anche affrontato il tema del 2008 sul quale si sono concentrate le proteste dei rappresentanti delle strutture private. Al 23 marzo scorso, la spesa accertata per l'assistenza ospedaliera è di 106 milioni di euro, 5 milioni in più rispetto alle indicazioni del Piano di rientro. «Sulla cifra di 101 milioni bisogna necessariamente rientrare - ha detto Venturoni -, perché senza questa condizione saremmo costretti a chiedere alle strutture private un

6 sacrificio in percentuale uguale. Dobbiamo attendere però i dati definitivi in quanto stiamo completando i controlli». Per il 2010 il sistema dovrebbe essere completamente rivisto. Lo stesso Venturoni ha detto che per il 2010 «sarà attivato un tavolo di confronto a 360 gradi con tutte le strutture sanitarie private in cui verranno concordate le prestazioni sanitarie».

7 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Primo piano Pag. 3 Cgil e Acerbo «Villa Pini deve rispettare il contratto» CHIETI - Proseguire nella vertenza contro la proprietà del Gruppo Villa Pini che non paga regolarmente gli stipendi. E quanto chiede il segretario regionale Cigl Fp Carmine Ranieri che chiede anche alla Regione di conoscere l esatto ammontare dei crediti certi ed esigibili che la proprietà vanterebbe nei confronti delle Asl per gli anni Intanto il presidente della Provincia Tommaso Coletti ha inviato un telegramma all assessore alla Sanità Lanfranco Venturoni per chiedere un incontro chiarificatore tra direttori Asl e rappresentanti della clinica. In Consiglio regionale il capogruppo di Rifondazione comunista Maurizio Acerbo ha chiesto in un interrogazione di revocare «l accreditamento istituzionale», in caso di «mancata applicazione del contratto nazionale di categoria».«da oltre un anno i lavoratori percepiscono lo stipendio con diversi mesi di ritardo e in tal modo il gruppo Villa Pini viola costantemente il contratto collettivo nazionale di lavoro e le leggi», spiega Acerbo. Quindi «E bene che la Regione Abruzzo faccia immediatamente capire alla proprietà che il vecchio giochetto di portare alla disperazione i lavoratori per poi mobilitarli per battere cassa non funziona più». Acerbo spiega che è possibile revocare l accredito in virtù delle leggi e che il contratto nazionale di lavoro vigente per la sanità privata all art.67 dispone che «la retribuzione deve essere corrisposta al lavoratore in una data stabilita, comunque non oltre il 7º giorno lavorativo successivo alla fine di ciascun mese».

8 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Abruzzo Pag. 13 I COSTI DELLA SANITÀ Cliniche, taglio ai fondi del 2009 Budget a quota 97 milioni. Venturoni: niente trattative PESCARA. Sarà di 97 milioni di euro il tetto massimo del budget per il 2009 per l assistenza ospedaliera a disposizione delle strutture sanitarie private convenzionate con la Regione Abruzzo. L annuncio è stato fatto dall assessore alla Sanità, Lanfranco Venturoni, nel corso della prima riunione con i rappresentanti delle strutture sanitarie private che si è tenuta ieri a Pescara nella sede dell Agenzia sanitaria regionale (Asr), alla quale hanno preso parte anche il commissario governativo ad acta per il Piano di rientro, Gino Redigolo, e il commissario dell Agenzia sanitaria, Giuliano Lalli. «Il tetto è quello fissato dal Piano di rientro» ha spiegato l assessore Venturoni «per cui i margini di manovra su questa cifra sono ridotti a zero». Sull assistenza ospedaliera privata il Governo ha fissato dunque un tetto inferiore di 4milioni di euro rispetto al 2008, cifre, ha detto l assessore «che dobbiamo comunque rispettare». Venturoni ha detto chiaramente ai rappresentanti delle strutture private che «loro non saranno gli unici a fare sacrifici» e che su questo tema «i medici generici si sono visti ridotti il budget 2009 di 7-8 milioni di euro». Altra novità annunciata dall assessore riguarda la definizione dei singoli contratti. Non sarà più l Ente Regione a firmare materialmente i contratti di prestazione con le strutture sanitarie private ma le singole direzioni delle Asl nei cui territori hanno sede legale le strutture private convenzionate. «Le singole Asl» ha chiarito Venturoni «sono già a conoscenza del tetto massimo che la Regione ha loro assegnato in base a parametri indicati nel Piano di rientro; hanno già le bozze di contratto e dovranno fissare i tetti di budget per ogni singola struttura privata in base alle loro esigenze di domanda sanitaria. I contratti saranno uguali per tutti, al massimo in sede di contrattazione con le Asl si potranno definire piccoli dettagli in ragione della natura della richiesta di prestazione». L assessore alla Sanità ha anche affrontato il tema del 2008 sul quale si sono concentrate le proteste dei rappresentanti delle strutture private. Al 23 marzo scorso, la

9 spesa accertata per l assistenza ospedaliera è di 106 milioni di euro, 5 milioni in più rispetto alle indicazioni del Piano di rientro. «Sulla cifra di 101 bisogna necessariamente rientrare» ha detto Venturoni, «perché senza questa condizione saremmo costretti a chiedere alle strutture private un sacrificio in percentuale uguale. Dobbiamo attendere però i dati definitivi in quanto stiamo completando i controlli». Per il 2010 il sistema dovrebbe essere completamente rivisto. Lo stesso Venturoni ha detto che per il 2010 «sarà attivato un tavolo di confronto a 360 gradi con tutte le strutture sanitarie private in cui verranno concordare prestazioni sanitarie, quelle che il sistema pubblico riesce a garantire e verrà rivisto sistema della mobilità passiva, dopo che solo per quest anno in sede di riparto del Fondo sanitario nazionale abbiamo dovuto dare 10 milioni di euro alla Puglia per la mobilità di medicina psichiatrica». (cr.re.)

10 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Abruzzo e Molise Pag. 19 Ciclone sanità in Molise: in 110 verso il processo Inchiesta Black Hole, le richieste di rinvio a giudizio. Dal presidente Iorio ad ex sindaci e forze dell ordine. Per la Procura c era un sistema criminale tra politica e affari. Intanto è sciopero nel gruppo San Stefar LARINO. Il presidente della Regione Michele Iorio (solo per abuso), gli ex sindaci di Termoli e Larino, assessori regionali, medici e dirigenti Asl e ancora imprenditori e fornitori, carabinieri e agenti di polizia municipale, la deputata Sabrina De Camillis: ci sono tutti nel faldoni dell inchiesta Black Hole ( buco nero ) sui presunti illeciti della sanità molisana e sulle talpe, che la Procura ha consegnato al giudice delle indagini preliminari. Un ciclone: per 110 indagati, fra politici, pubblici ufficiali e professionisti è stato chiesto il rinvio a giudizio; per due lo stralcio e quindi il proscioglimento. «Un sistema criminale con agganci saldissimi fra la sanità, i vertici politici e gli ambienti giudiziari», lo definisce Magrone. il procuratore capo Nicola L accusa ipotizza due diverse associazioni per delinquere: una avrebbe avuto come figure di primo piano, tra gli altri, Patrizia Di Palma, ex primario del reparto di ginecologia dell ospedale di Termoli ed il marito Remo Di Giandomenico, ex sindaco della città ed ex deputato Udc; l altra avrebbe coinvolto poliziotti, carabinieri e vigili urbani, presunte talpe degli uffici giudiziari che avrebbero falsificato atti giudiziarie amministrativi. I nomi di spicco: gli assessori Luigi Velardi e Gianfranco Vitagliano, l ex sindaco di Larino Nicola Anacoreta, medici e dirigenti Asl (Nicola Occhionero, Rosangela De Palma, Roberto Previati, Antonio Di Paola, Alessandro Altopiedi, Anna Franco), imprenditori come Esterino Policella, Vincenzo Nuzziello, il colonnello dei carabinieri Maurizio Coppola, il maresciallo Raffaele Esposto, il carabiniere Luigi Soccio, l ex comandante di pg Giovanni Pagano, gli agenti Michele Tenaglia, Orlando Zara, e Giancarlo Littera. Secondo le contestazioni, l ex primario Di Palma avrebbe disposto ricoveri indebiti per esami su pazienti del suo studio privato. Avrebbe, inoltre, utilizzato strumenti e prodotti sanitari sottratti nell ospedale di Termoli. Remo

11 Di Giandomenico avrebbe avallato le iniziative illecite della moglie. Nell inchiesta sono, inoltre, ipotizzati numerosi reati di falso, truffa, abuso di ufficio, peculato e concussione. Sia Di Giandomenico sia la moglie si sono sempre detti estranei alle accuse. Il ciclone giudiziario ha infine toccato anche la giunta molisana in carica nel 1998 compreso l attuale governatore Michele Iorio (Pdl), allora assessore - per presunte irregolarità nella nomina del direttore generale della Asl 4 del Basso Molise. Il reato ipotizzato è in questo caso abuso di ufficio. Un altro filone rilevante riguarda falsi invalidi: numerose persone, infatti, avrebbero ottenuto trattamenti pensionistici ed indennità per invalidità. Una volta avviata l inchiesta, sarebbe cominciatala sistematica attività spionistica negli uffici giudiziari, culminata poi con l arresto delle presunte talpe. Intanto sul fronte sanità, la segreteria regionale Molise della Fp-Cgil ha indetto, per il 6 aprile, uno sciopero dei dipendenti dei centri di riabilitazione San Stefar del gruppo Villa Pini che non hanno percepito la tredicesima 2008 e gli stipendi di dicembre 2008 e gennaio (a.mo.)

12 Quotidiano locale In Abruzzo Pag. 3 PESCARA - L assessore Venturoni spiega le nuove regole e chiede alle strutture sacrifici «Vi darò solo 97 milioni» Si fermerà a 97 milioni di euro il tetto massimo del budget per il 2009 per l'assistenza ospedaliera nelle strutture sanitarie private convenzionate con la Regione Abruzzo. L'annuncio è stato fatto dall'assessore alla Sanità, Lanfranco Venturoni, nel corso della prima riunione con i rappresentanti delle strutture sanitarie private che si è tenuta a Pescara nella sede dell'agenzia sanitaria regionale, alla quale hanno preso parte anche il commissario ad acta per il Piano di rientro, Gino Redigolo, e il commis sario straordinario dell'asr, Giuliano Lalli. "Il tetto è quello fissato dal Piano di rientro - ha spiegato Venturoni - per cui i margini di manovra su questa cifra sono ridotti a zero. Sull'assistenza ospedaliera privata convenzionata per il 2009 il Governo ha fissato un tetto inferiore di quattro milioni di euro rispetto al 2008 e noi queste cifre le dobbiamo comunque rispettare". L'assessore ha detto chiaramente ai rappresentanti delle strutture private convenzionate che "loro non saranno gli unici a fare sacrifici" e che su questo tema" i medici generici si sono visti ridotti il budget 2009 di 7-8 milioni di euro". Altra importante novità annunciata dall'assessore alla Sanità riguarda la definizione dei singoli contratti. Non sarà più l'ente Regione a firmare materialmente i contratti di prestazione con le strutture sanitarie private ma le singole direzioni delle Asl nei cui territori hanno sede legale le strutture private convenzionate. "Le singole Asl -ha chiarito Venturoni - sono già a conoscenza del tetto massimo che la Regione ha loro assegnato in base a parametri indicati nel Piano di rientro; hanno già le bozze di contratto e dovranno fissare i tetti di budget per ogni singola struttura privata in base alle loro esigenze di domanda sanitaria. I contratti saranno uguali per tutti, al massimo in sede di contrattazione con le Asl si potranno definire piccoli dettagli in ragione della natura della richiesta di prestazione".

13 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Abruzzo Pag. 39 I conti in rosso della sanità. Incontro in assessorato con le cliniche. Dieci milioni alla Puglia per la mobilità passiva Venturoni ai privati: stringete la cinghia Il tetto massimo del budget è di 97 milioni, e l anno prossimo nuove regole PESCARA - Si fermerà a 97 milioni di euro il tetto massimo del budget per il 2009 per l'assistenza ospedaliera nelle strutture sanitarie private convenzionate con la Regione Abruzzo. Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Lanfranco Venturoni, aggiungendo che nel 2010 il sistema dovrà essere completamente rivisto. In una prima riunione con i rappresentanti delle strutture sanitarie private ieri a Pescara, nella sede dell'agenzia sanitaria regionale, erano presenti con Venturoni il commissario ad acta per il Piano di rientro, Gino Redigolo, e il commissario straordinario Asr, Giuliano Lalli. «Il tetto è quello fissato dal Piano di rientro - ha spiegato Venturoni - per cui i margini di manovra su questa cifra sono ridotti a zero. Sull'assistenza ospedaliera privata convenzionata per il 2009 il Governo ha fissato un tetto inferiore di quattro milioni di euro rispetto al 2008 e noi queste cifre le dobbiamo comunque rispettare». L'assessore ha spiegato ai rappresentanti delle strutture private convenzionate che «loro non saranno gli unici a fare sacrifici» e che su questo tema «i medici generici si sono visti ridotti il budget 2009 di 7-8 milioni di euro». Altra novità annunciata dall'assessore è che non sarà più la Regione a firmare materialmente i contratti di prestazione con i privati ma le singole Asl nei cui territori hanno sede legale le strutture. «Le Asl - ha chiarito Venturoni - sono già a conoscenza del tetto massimo che è stato loro assegnato in base a parametri indicati nel Piano di rientro; hanno già le bozze di contratto e dovranno fissare i tetti di budget per ogni singola struttura privata in base alle loro esigenze di domanda sanitaria. I contratti saranno uguali per tutti, al massimo in sede di contrattazione con le Asl si potranno definire piccoli dettagli in ragione della natura della richiesta di prestazione». L'assessore alla Sanità ha anche affrontato il tema del 2008 sul quale si sono concentrate le proteste dei rappresentanti delle strutture private. Al 23 marzo scorso, la spesa accertata per l'assistenza ospedaliera è di 106 milioni di euro, 5 milioni in più rispetto alle indicazioni del Piano di rientro. «Sulla cifra di 101 bisogna necessariamente rientrare - ha detto Venturoni -, perchè senza questa condizione saremmo costretti a chiedere alle strutture private un sacrificio in

14 percentuale uguale. Dobbiamo attendere però i dati definitivi in quanto stiamo completando i controlli». Lo stesso Venturoni ha detto che per il 2010 «sarà attivato un tavolo di confronto a 360 gradi con tutte le strutture sanitarie private in cui verranno concordare prestazioni sanitarie, quelle che il sistema pubblico riesce a garantire e verrà rivisto sistema della mobilità passiva, dopo che solo per quest'anno in sede di riparto del Fondo sanitario nazionale abbiamo dovuto dare 10 milioni di euro alla Puglia per la mobilità di medicina psichiatrica».

15 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 22 GIORNATA AIPA Convegno sugli anticoagulanti L Auditorium Flaiano ospita stamani, dalle 9 alle13 la giornata regionale «Sorvegliaza dei pazienti in terapia anticoagulante» organizzata dall Aipa di Pescara. Al convegno, aperto a personale medico-sanitario ma anche ai pazienti, parteciperanno i maggiori esperti nel campo della coagulazione.

16 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 23 Ail, in piazza fino a domani con le uova della solidarietà Torna la campagna per la lotta alle leucemie. Arriva la casa alloggio dell associazione PESCARA - La priorità è ultimare la realizzazione della Casa alloggio, ma bisogna finanziare anche la ricerca e le cure di leucemie, linfomi e mieloma. Per l Ail la campagna delle uova di Pasqua è una delle attività più importanti di raccolta fondi: da ieri e fino a domani sera è possibile acquistare con un contributo minimo di 12 euro le uova di cioccolato della solidarietà e diventare così sostenitori dell Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. Cinque gli stand allestiti dai volontari: piazza Sacro Cuore, piazza Salotto,via Venezia (angolo via Firenze), il sagrato della basilica della Madonna dei sette dolori e l atrio dell ospedale. «Siamo alla fine, sicuramente entro primavera la Casa sarà pronta» fa sapere il presidente dell Ail Pescara, Domenico Cappuccilli. La struttura sarà un luogo amico per migliorare la qualità di vita dei pazienti che vivono lontano e devono affrontare lunghi periodi di cura. La sezione pescarese dell Ail supporta anche l attività del Dipartimento di Ematologia della Asl e presta assistenza domiciliare a 80 persone con una équipe di 13 medici e 2 infermieri. Info: (m.d.p.)

17 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 23 Medicina Abruzzo premio all eccellenza PESCARA - Domani, con inizio alle 9.30, nella Sala dei Marmi della Provincia di Pescara, avrà luogo la 2º edizione del Premio Medicina Abruzzo, iniziativa promossa dall Associazione Culturale Ulisse 2000 in collaborazione con il periodico Cronache abruzzesi. Saranno premiati la sezione Patologia oncologica del Cesi dell Università G. D Annunzio di Chieti, diretta da Saverio Alberti, per la scoperta del gene del Trop-2 presente in tutte le forme di neoplasie, l Otorinolaringoiatria e l Ortopedia dell ospedale di Lanciano con le equìpe di Lanfranco D Archivio e Lorenzo Ponziani, la Pediatria di Chieti di Francesco Chiarelli, la Neuroradiologia dell Aquila con Massimo Gallucci, la Chirurgia pediatrica e la 3º divisione di Chirurgia generale di Pescara dirette da Pirluigi Lelli Chiesa e Giuseppe Colecchia, la Gastroenterologia dell Ospedale di Atri di Alessandro Della Sciucca, la Neurochirurgia di Teramo di Danilo Lucantoni e la Neurochirurgia di Teramo di Danilo Lucantoni. A Glauco Torlontano andrà il premio alla carriera. Sarà premiata anche l Adricesta di Carla Panzino. Presenterà Bruno Barteloni.

18 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 23 DISABILI Anfass all Arca di Spoltore PESCARA - Oggi e domani anche l Anffas Pescara sarà in piazza per la 2ª Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, la manifestazione nazionale dall Anffas Onlus per sensibilizzare sui temi della disabilità. I volontari dell associazione presieduta da Maria Pia Di Sabatino, oggi sono nel centro commerciale L Arca di Spoltore, e domani in piazza Salotto a Pescara. Per informazioni, telefonare al

19 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 25 CITTÀ E SOLIDARIETÀ I volontari che aiutano a riprendersi la vita Trasporto, ascolto, cinema e vacanze: è l Aism, associazione Sclerosi multipla di Simona De Leonardis PESCARA. «In città e provincia sono almeno 400 le persone affette da sclerosi multipla. Il mio desiderio è che tutte, almeno una volta, si facciano sentire». Giuseppina Scogna da 15 anni dirige la sezione pescarese dell Aism (associazione italiana sclerosi multipla) e i suoi attuali 150 soci volontari. Da esterna (era vice direttrice alla Standa), si è avvicinata per caso alle storie di chi all improvviso si trova a sottostare ai «capricci» di questa malattia. Giovani mamme, studenti universitari, ex dirigenti di azienda e professori colpiti nelle loro abilità motorie, di manipolazione, di linguaggio. Ma non nella capacità di ragionare e di cercare ancora degli stimoli. IL CENTRO DIURNO - È tutto qui il senso dell associazione che, con il suo centro diurno nella sede di via del Santuario 253 offre agli iscritti, una trentina, la possibilità di incontrarsi con l assistenza di due psicologhe (Erika Pietrolongo e Pamela Tucci), di una educatrice (Silvia Criber), di una animatrice(stefania Di Giovanni) edi un assistente sociale (Monia Di Giovanni). «Si tratta di impegnare e coinvolgere persone che fino a qualche tempo prima avevano una vita normale, un lavoro, e che poi conservano comunque il proprio bagaglio culturale, la limpidezza di pensiero che rende ancora più delicato il nostro ruolo», spiega Scogna. «Perché la Sm è una malattia strana», va avanti la presidente, «che aggredisce ognuno in modo diverso: chi alla vista, chi nel linguaggio, chi nella memoria, nella deambulazione. O chi tutto questo insieme. E poi è capricciosa, la Sm: ti fa stare bene fino a un dato giorno e poi, all improvviso, ti svegli la mattina e non riesci più ad alzarti». Uno sconquasso difficile da accettare e che spesso, come riferisce la presidente, finisce sepolto sotto la vergogna di chi, piuttosto che mostrare agli altri queste improvvise disabilità,

20 si rinchiude in casa, a guardare la vita da dietro la fi-nestra. Ed ecco il ruolo decisivo dell associazione che invece, a chi ne fa richiesta, a chi cerca un contatto anche solo con una telefonata (allo risponde la segre-taria Lorenza Pagliarini) offre un servizio di trasporto nei centri di riabilitazione e per lo stesso centro diurno, vacanze assistite (l anno scorso finanziate dai quartieri 1, 4, e 5), spesa e medicinali a domicilio, ma anche disbrigo di pratiche, consulenza legale, sociale e supporto psicologico. Servizi che, tutti insieme, riportano la persona dentro la vita, organizzando anche, come fa l Aism di Pescara, serate al cinema, a teatro, in pizzeria, e restituendo una capacità di movimento che si credeva perduta. L ASSISTENZA - Per garantire tutto questo (il costo, per ogni assistito, è di 25 euro l anno), l associazione dispone di tre pulmini attrezzati e di una macchina da sette posti affidati ai ragazzi del servizio civile (433 euro lo stipendio mensile) presi in base ai pro-getti avviati dall associazione. Attualmente sono dieci i ragazzi impegnati nel progetto di assistenza (che comprende trasporto, assistenza domiciliare e momenti associativi), uno per il progetto qualità (con il compito di rilevamento la qualità percepita dagli assistiti) e uno per l Info-point (per la registrazione delle schede di servizio). Ragazzi e ragazze scelti solo dopo un corso di formazione da cento ore, che ne saggia la predisposizione a mettersi al servizio degli altri. «Questa è un associazione che tocca la sensibilità delle persone», sottolinea Giuseppina Scogna, «che ti porta a stare tutti i giorni a contatto con la stessa persona al punto, come è successo in alcuni casi, da somatizzarne gli stessi disturbi. Dunque ci vuole molta forza. E passione». Ma tanti sono i ragazzi che, finito il servizio civile, hanno scelto di continuare a prestare il loro servizio come volontari e tra questi c è anche chi si è fidanzato ed è in procinto di sposarsi. «Il mio impegno nei loro confronti» va avanti la presidente, «è di non perderli per strada, per questo alcuni sono riuscita ad assumerli a progetto, e speriamo di poter continuare». LA RACCOLTA FONDI - Perché l associazione non è solo volontariato, ma anche e soprattutto organizzazione e bilancio. «Quando è partita la sezione pescarese, nel 1990», riprende Scogna, «c erano 30 milioni di vecchie lire. Quest anno abbiamo un budget di 248mila euro e una rete di sostenitori che è cresciuta nel tempo». Due le campagne principali di raccolta fondi dell Aism; una Mela per la vita, a ottobre, e la Gardenia Aism a marzo, in coincidenza con la festa della donna. Quest anno sono stati raccolti oltre ventimila euro con la vendita di piante e proprio venerdì 3 aprile l associazione ringrazierà con una festa nella sede della circoscrizione Colli (Ore 18) e la consegna delle pergamene, tutti i volontari che hanno partecipato a questo successo. Ma fondi arrivano anche dalla Regione, dalle convenzioni per il trasporto dei disabili avviati dall associazione con i Comuni

21 di Alanno, Rosciano e Pescara, ma anche dalle donazioni degli sposi che devolvono i soldi delle bomboniere, e dalle raccolte avviate in occasioni di funerali. «Anche piccole cose che, tutte insieme, hanno il loro rilievo», sottolinea Scogna che, tra progetti e traguardi, racconta di una sede da rimettere a posto, quella di via De Amicis (angolo via Battisti): un locale a piano terra da 73 metri quadrati, donato dall A-ter, dove ha in progetto di trasferire e rendere più attrezzato il centro diurno. Ma ci vogliono 30mila euro.

22 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Pescara Pag. 25 Il centro di eccellenza a Chieti PESCARA - Una risonanza magnetica. È questo l esame che rivela l esistenza della malattia che inizialmente si manifesta con un senso di stanchezza eccessiva, problemi di vista o con un oggetto che all improvviso sfugge dalle mani. «Spesso i medici di base lo liquidano con un esaurimento nervoso», afferma Giuseppina Scogna, «salvo poi scoprire che si tratta di Sm». Una malattia del sistema nervoso centrale, di tipo infiammatorio, che causa la progressiva distruzione della guaina che riveste le fibre nervose, alterando la conduzione degli impulsi nervosi. L ospedale di Chieti da tempo ospita, nel reparto di Neurologia diretto dal professor Marco Onofrj, il Centro di riferimento regionale per la sclerosi multipla specializzato proprio nella diagnosi e nel trattamento di pazienti con Sm. Responsabile è la professoressa Giovanna Lugaresi. Il numero di telefono: (preferibilmente dopo le 12).

23 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Pag. 6 RINGRAZIAMENTO Al personale dell ospedale di Penne Troppo spesso siamo purtroppo abituati ad imbatterci in episodi di malasanità: ma per fortuna c è anche una sanità che funziona, ed è giusto che se ne parli. Un nostro lettore, il signor Amerigo Di Luca di Montesilvano, attraverso il nostro giornale ha voluto esprimere «gratitudine sia al personale medico che agli infermieri che operano nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Penne, per le cure assidue e sollecite che prestano a mia madre. Sono rimasto sorpreso - scrive - non solo dalla premurosa vicinanza che offrono ai malati ma anche dal loro comportamento umano e responsabile, dimostrando un profondo amore verso le persone che soffrono».

24 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Pag. 9 Hotel Serena Fertilità femminile e concepimento: ginecologi a lezione Anche in Abruzzo sono sempre più numerose le donne che rimandano il concepimento del primo figlio. Secondo i dati Istat quasi il 70% delle abruzzesi che hanno partorito nel 2006 superava i trent anni di età: un periodo biologico in cui il concepimento e la gravidanza diventano più difficili. Per aiutare le coppie che vogliono avere figli, l'aogoi (Associazione ostetriciginecologi ospedalieri italiani), in collaborazione con Procter e Gamble, ha organizzato per oggi all Hotel Serena Majestic di Montesilvano un corso di aggiornamento per esperti con l'obiettivo di migliorare e facilitare l'informazione e l'educazione delle coppie in materia di fertilità femminile e concepimento. Nell'ambito del corso, Quirino Di Nisio, direttore della Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia di Pescara e segretario regionale AOGOI, esporrà una relazione sul tema "La fertilità spontanea: stato della conoscenza e recenti acquisizioni metodologiche" e sugli strumenti disponibili per aumentare al massimo le probabilità di concepire un bambino: un aiuto affidabile e di facile impiego, oltre la conoscenza dei giorni di massima fertilità della donna, arriva infatti da metodiche digitali. Cri.Mos.

25 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Pag. 9 Ospedale Chirurgia 3 festeggia dieci anni La III Unità Operativa di Chirurgia Generale del presidio ospedaliero di Pescara, diretta da Giuseppe Colecchia, festeggia oggi il suo primo decennale e lo fa con un convegno presso l' auditorium "L. Petruzzi", nell' ambito del V meeting di Chirurgia digestiva. L'evento, dal titolo " : il cancro del retto 10 anni dopo", vedrà la partecipazione di scienziati e personalità del mondo della medicina e della chirurgia provenienti da tutta Italia. Il convegno, articolato in 3 sessioni di lavoro, si concluderà con una tavola rotonda sul trattamento multimodale delle metastasi epatiche. Auditorium Flaiano Oggi Giornata sulla Sorveglianza della Terapia anticoagulante orale Oggi in Abruzzo si celebrerà la Giornata regionale sulla sorveglianza della terapia anticoagulante orale (Tao), che avrà il suo momento clou nel convegno intitolato "La sorveglianza dei pazienti in terapia anticoagulante", nell auditorium Flaiano di Pescara. Alla manifestazione, promossa dall'associazione italiana pazienti anticoagulanti (Aipa), interverranno personalità del mondo scientifico e sanitario, dell Aipa, e il direttore generale dell'asl di Pescara, Claudio D'Amario. In Italia sono circa un milione i pazienti in terapia anticoagulante(l'1,1% della popolazione), di cui oltre 5mila in Abruzzo, e il numero è in crescita a causa del progressivo invecchiamento della popolazione.

26 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Pag. 9 L Anffas Pescara organizza due incontri per sensibilizzare la cittadinanza su questo scottante tema In piazza a fianco dei disabili All Arca e a piazza Salotto si parla anche di sostegno alle famiglie Nella seconda Giornata nazionale della disabilità intellettiva e/o relazionale,la manifestazione nazionale dall Anffas Onlus mirata a sensibilizzare i cittadini sui temi della disabilità, anche l Anffas Pescara scenderà in piazza. I volontari dell associazione presieduta da Maria Pia Di Sabatino saranno oggi al centro commerciale L Arca di Spoltore e domani, domenica 29 marzo, in piazza Salotto a Pescara, con stand, materiale informativo, modulistica. «Quest anno la giornata sarà anche l occasione per festeggiare l approvazione del disegno di legge di ratifica della Convenzione internazionale sui diritti delle persone con disabilità e del suo protocollo opzionale. commenta la presidente Un segno tangibile di un cambiamento culturale nel nostro Paese, di cui già da tempo si sentiva il bisogno. Dopo circa due anni dalla firma del ministro Paolo Ferrero, il 24 febbraio è stato ratificato l'atto ufficiale che sancisce l'entrata in vigore nel nostro Paese di questo nuovo strumento di promozione di pari opportunità che diventerà necessariamente la chiave di lettura per tutti i piani e le azioni politiche» Il 2009, inoltre, è stato proclamato "Anno Anffas della Famiglia": oggi e domani verrà aperto il dibattito sul tema del sostegno alle famiglie.

27 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescra Pag. 9 Prevenzione Il cardiologo incontra gli abitanti di San Valentino "Il cardiologo incontra gli abitanti di San Valentino" è il tema di un incontro di Educazione sanitaria per oggi (inizio ore 15) nella sala "G. Ammirati". Dopo i saluti del sindaco Angelo D'Ottavio interverranno il direttore generale dell'asl di Pescara, Claudio D'Amario, e il responsabile del Distretto sanitario di Scafa, Riccardo Alderighi, e il cardiologo Franco De Sanctis.

28 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Metropolitana Pag. 43 La crisi del Cup: impiegata sviene, code senza fine. Il caos dopo l allontanamento dei precari. Popoli: emergenza di LUCIANO TROIANO Asl, il centro unico di prenotazione, Cup, è quotidianamente sotto assedio da centinaia di utenti e nonostante siano aperti sei sportelli su sette le file sono sempre interminabili. Una parte del personale addetto, gli operatori edp, sono in servizio negli uffici amministrativi, gli altri lavoratori non conoscono il programma di gestione delle prenotazioni e, in qualche caso, nemmeno l uso di un computer. Ecco spiegate le file chilometriche: la situazione, nuova, si è creata alla scadenza dei contratti dei lavoratori precari addetti proprio agli sportelli. E a nulla servono, al momento, i trasferimenti di nuovo personale visto che chi è stato spostato d ufficio è assente, trincerandosi dietro certificati medici. Due i casi più eclatanti di questo scorcio di settimana. Una dipendente con oltre venti anni di anzianità, mandata al Cup, ha accusato un malore tanto che è stata soccorsa dai colleghi ed accompagnata al pronto soccorso dove i medici le hanno riscontrato un forte stato d agitazione dovuto, dicono gli altri lavoratori, alla nuova destinazione ed al fatto di non essere in grado di utilizzare un personal computer. «Purtroppo - dicono le organizzazioni sindacali - per fronteggiare l emergenza, le persone vengono spostate quotidianamente ed il corso di formazione, se così si può chiamare, dura appena trenta minuti». Addirittura, ieri mattina al Cup di Popoli gli sportelli erano chiusi tutti e tre: un impiegato era assente per malattia, un altro fruiva di un permesso ed un altro ancora è stato trasferito al Cup di Pescara. Una situazione paradossale che ha creato non pochi disagi all utenza. I responsabili del servizio sperano in una normalizzazione della situazione a partire già dalla prossima settimana quando scadranno i certificati medici presentati dai primi trasferiti.

29 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Pescara Metropolitana Pag. 43 Concorso per disabili: Squadra Mobile alla Asl Uomini della Squadra Mobile, diretta da Nicola Zupo, nella palazzina della direzione generale della Asl per l acquisizione dei faldoni relativi alle selezioni del personale invalido. L operazione, che si è svolta nella tarda mattinata di ieri, è la conseguenza di una denuncia fatta da una delle partecipanti al concorso per dieci posti riservato alle categorie protette dopo che la stessa aveva fatto notare che circolava un foglio con le risposte alle domande. Una storia che aveva scatenato un vero e proprio vespaio di polemiche, mercoledì, in merito alla procedura seguita. Il concorso è già stato sospeso, in via di autotutela, dalla direzione generale dell azienda sanitaria, il giorno stesso in cui si è verificato l episodio. «Una decisione - aveva detto il direttore generale Claudio D Amario - presa per operare con la massima chiarezza e fare luce sull accaduto per garantire eguali condizioni a tutti i partecipanti».

30 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Chieti e Provincia Pag. 16 All assemblea dei lavoratori assenti Cisl e Cgil. Quest ultima svela che l azienda voleva «sponsorizzare» un bus per la Uil Villa Pini, bufera tra i sindacati Acerbo (Prc) interroga la giunta regionale per revocare l accreditamento del gruppo CHIETI - Un assemblea generale dei lavoratori delle cliniche di Vincenzo Angelini, svoltasi ieri pomeriggioa Villa Pini, divide il mondo sindacale: alla raccolta dei numerosi dipendenti Villa Pini, Sanatrix, Santa Maria, Gignano, La Cicala e Centri San Stef A.R., che ha fatto il punto sui tanti problemi aziendali, dalla mancata corresponsione da parte della Regione dei crediti vantati fino all anno scorso al conseguente, cronico, ritardo nell erogazione degli stipendi da parte della proprietà, non hanno aderito né la Cgil né la Cisl. La posizione più dura èstata quella del sindacato di Epifani, che ha avanzato numerosi dubbi sul fatto che il gruppo Villa Pini si sia reso disponibile a noleggiare un pullman a spese proprie per far partecipare i lavoratori all assemblea: «Se così stanno le cose ha spiegato Carmine Ranieri, segretario provinciale dellacgil-fp è davvero singolare che una azienda che non paga gli stipendi dal mese di dicembre è tanto solerte da rimborsare addirittura le spese per l'affitto dei pullman per i lavoratoriche si recano in assemblea. Se poi l assemblea deciderà di andare a protestare contro la Regione (e non contro la proprietà), verrebbe spontaneo chiedersi quale autonomia di decisione avrà quella assemblea che sarebbe stata addirittura "sponsorizzata dalla proprietà». Nella querelle si è anche inserito il capo-gruppo di Rifondazione Comunista in Consiglio regionale, Maurizio Acerbo, che ha presentato un interrogazione alla Giunta per conoscere «l'entità effettiva dei crediti che ritiene debbano essere riconosciuti al gruppo Villa Pini relativi agli anni 2005/2008» e sollecitare il rispetto della legge regionale che prescrive la revoca dell accreditamento qualora un azienda sanitaria non applichi il Contratto nazionale di lavoro, che all art. 67 prescrive il ritardo massimo di sette giorni nella corresponsione degli emolumenti ai dipendenti. Ant.Ant.

31 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Avezzano-Sulmona Pag. 45 Santa Maria, venti lavoratori rischiano di perdere il posto AVEZZANO - Pasqua amara per i 20 lavoratori della casa di cura privata Santa Maria di Avezzano che rischiano di perdere il posto di lavoro dopo la grave decisione della proprietà di avviare la procedura di mobilità per gran parte dei suoi dipendenti. Il personale della clinica è in agitazione e i sindacati sono sul piede di guerra. La protesta delle organizzazioni sindacali è rivolta in particolar modo contro la Regione che sta determinando grosse difficoltà agli oltre dipendenti del gruppo Villa Pini dell amministratore Chiara Angelini. «È chiaro che non possiamo più stare fermi» dichiara Giacomo Proietti, segretario regionale della Uil fpl. «Così come è evidente che chiederemo alla proprietà di soprassedere a tale pesante decisione e di mantenere gli attuali livelli occupazionali». Intanto ieri si è tenuta un assemblea di tutto il personale che ha deciso di manifestare a oltranza sotto la sede dell assessorato alla Sanità che «con il suo atteggiamento - afferma ancora Proietti - sta quotidianamente offendendo i lavoratori con promesse che poi puntualmente non vengono rispettate». L.Ricc.

32 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Avezzano-Sulmona Pag. 45 Stato di agitazione degli infermieri SULMONA - È un non meglio specificato ordinamento del Nursing up «a raccogliere il reclamo degli infermieri di tutti i reparti chirurgici dell ospedale di Sulmona in merito alla decisione di far ruotare il personale infermieristico nei reparti chirurgici» e a proclamare, per questo, lo stato di agitazione. Far ruotare gli infermieri nelle diverse unità operative specialistiche chirurgiche comporterebbe, a detta del sindacato degli infermieri «una dispersione professionale, un ostacolo all accumulo di esperienze specialistiche e una situazione di discontinuità assistenziale, che mina la qualità dell assistenza, e mette a repentaglio la corretta esecuzione di terapie a scapito dei degenti e con ricadute sulla responsabilità dell infermiere». O.La Civ.

33 Quotidiano nazionale Edizione Abruzzo In Sulmona Pag. 11 Lo ha dichiarato il sindacato Nursing Up Stato di agitazione degli infermieri contro gli spostamenti di reparto SULMONA - Stato di agitazione per il personale infermieristico del dipartimento chirurgico dell'ospedale di Sulmona. Ad annunciarlo è il Nursing Up (AssociazioneNazionale Sindacato Professionisti Sanitari) che «raccogliendo il reclamo degli infermieri dice no alla decisione di far ruotare il personale infermieristico nei reparti chirurgici». Il sindacato ritiene «che il provvedimento è stato assunto ed imposto unilateralmente ed autoritariamente dal capo Dipartimento della chirurgia in violazione del regolamento, delle competenze del Comitato del Dipartimento e, soprattutto, in violazione di elementari regole di rispetto della professionalità degli infermieri e della qualità dell assistenza, e per questo chiede l'annullamento della deliberazione». Una rotazione continua nelle diverse unità operative specialistiche che a detta del sindacato provoca soltanto una dispersione di professionalità facendo venir meno quei valori che fanno di un insieme di professionisti una task force. Al Collegio Provinciale ed alla Federazione nazionale dei Collegi professionali, "NursingUp", chiede infine di intervenire con decisione a tutela della categoria. B.D.M.

34 Quotidiano regionale Edizione Teramo In Atri Pag. 33 Atri. E l Udc accusa Casa di riposo Corradetti commissario ATRI - Scoppia la polemica ad Atri per la nomina del commissario regionale alla Casa di riposo Santa Rita. «Apprendiamo che la Regione Abruzzo, più precisamente l assessore alla politiche sociali Paolo Gatti, ha nominato un commissario alla casa di riposo Santa Rita di Atrinella nella persona del signor Corradetti di Notaresco», scrive in una nota Paolo Lupinetti, capogruppo dell Udc in Comune, «la circostanza lascia assolutamente stupefatti ed indignati, non solo e non tanto perché il sindaco di Atri, nello scorso gennaio aveva provveduto alla nomina dei nuovi consiglieri (tutti atriani) e si era in attesa della designazione di quelli di competenza regionale per la ricostituzione del consiglio di amministrazione, ma soprattutto perché la storica istituzione atriana viene affidata ad una persona non di Atri soltanto per logiche spartitorie tutte interne al Pdl».

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott.

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott. 10 Venerdì 2 settembre 2011 CAMPOBASSO LA REPLICA Malasanità, l Asrem si difende Lʼospedale Cardarelli di Campobasso CAMPOBASSO. In relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo

Dettagli

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Villa Serena, 2 Piano Tel. 039 233 3653-039 233 9443 Fax 039233 2450 E-mail abiobrianza@hsgerardo.org Sito www.abiobrianza.org Da lunedì a venerdì,

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line.

Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line. Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line ASL Teramo tel. 0861.420319/311 Quotidiano regionale Edizione Teramo In

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015 Pagina 1 di 7 rassegna stampa 19/20/21 Settembre 2015 IL CITTADINO Lodi La lotta contro il tumore al seno, un esame che può salvare la vita (19/09/2015) Alao in piazza per ricordare Elisa Votta (19/09/2015)

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

In breve gli OBIETTIVI GENERALI del progetto LA SOLIDARIETA' SI TINGE DI VIOLA sono:

In breve gli OBIETTIVI GENERALI del progetto LA SOLIDARIETA' SI TINGE DI VIOLA sono: CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: LA SOLIDARIETA' SI TINGE DI VIOLA 2014 Settore di intervento del progetto: a) Tutela dei diritti sociali e di cittadinanza delle persone, anche mediante la

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base l uso

Dettagli

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro Premessa L Ictus Cerebrale, pur essendo in Italia la prima causa di invalidità, la seconda di demenza e la terza di morte, non ha ricevuto finora, a differenza di altre malattie altrettanto gravi per l

Dettagli

con la presente propongo la mia candidatura a Presidente Eletto della Società Italiana di Neurologia.

con la presente propongo la mia candidatura a Presidente Eletto della Società Italiana di Neurologia. Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili Università degli Studi di Genova Largo Paolo Daneo, 3-16132 Genova Tel. 010/3537040 Fax 010/3538631 E-mail:

Dettagli

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla La sclerosi multipla La sclerosi multipla è una malattia cronica del sistema nervoso centrale spesso progressivamente invalidante. Un processo infiammatorio

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 5 rassegna stampa 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Concorsone infermieri, i carabinieri nelle case Farmacie aperte la notte «Sopravvivere è dura» In ospedale fuori uso la macchina del ghiaccio

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 6 Al Pronto Soccorso CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Medicina Fisica e Riabilitativa De g e n z a Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Segreteria Maria Rosaria Amelio - Maria Flavia Malavenda Federica

Dettagli

Progetti di marketing sociale 2011

Progetti di marketing sociale 2011 Progetti di marketing sociale 2011 Clown in corsia La medicina del buonumore Il sorriso e il buonumore portati da un clown possono incidere positivamente sui tempi di guarigione del paziente. Il progetto

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Prenatale 9.1 Allegato 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, OFTALMOLOGIA E GENETICA CLINICA PSICHIATRICA UNIVERSITARIA Direttore. Prof. Amore REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015

CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015 Pag. 1 / 11 Carta Serv. CSC 05 REV 0 del 26/11/2015 CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015 Pag. 2 / 11 Carta Serv. CSC 05 REV 0 del 26/11/2015 CHI SIAMO La Cooperativa AMP Paxme Domiciliare

Dettagli

Il S.Croce meritatrebollinirosa

Il S.Croce meritatrebollinirosa gg Sanità/Checosacambia Il S.Croce meritatrebollinirosa Premiato con il punteggio massimo per prevenzione, diagnosi e cura delle patologie di interesse femminile g CAMILLA PALLAVICINO CUNEO Con tre«bollini

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

A.P.MA.R. - SEZIONE ABRUZZO

A.P.MA.R. - SEZIONE ABRUZZO A.P.MA.R. - SEZIONE ABRUZZO RASSEGNA STAMPA Aggiornamento: 15 aprile 2013 Rassegna stampa APMAR ABRUZZO Testata Titolo Data Giornalista Quotidiani online Primadanoi.it L impronta Malattie reumatiche: nasce

Dettagli

Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo

Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo Gruppo di Lavoro 3 - Diritti di Cittadinanza e Associazionismo Data e ora: 9 Aprile 2008 dalle ore 17.30 alle ore 19.30 Sede: sala riunioni della sede dell Assessorato al Lavoro, via Ca Venier, 8 - Mestre

Dettagli

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza ESSERE AIUTA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza Contenuti informativi Pagina 1 di 9 L accesso all informazione favorisce

Dettagli

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA PRIMI RISULTATI DELL ANALISI QUALITATIVA a cura

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie COMUNICATO STAMPA Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie Parma, 2 aprile 2010. Sorgerà in via La Spezia, nei locali della ex scuola elementare San

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014 Pagina 1 di 5 rassegna stampa Data 12 Novembre 2014 IL CITTADINO Lodi Codogno Dopo il rifiuto di Rossi, non si placa la polemica Casale Sant Angelo Lodigiano L Asl dice addio a Villa Cortese: gli uffici

Dettagli

t! ou i ... III C- Pag.2 UGL - stampa nazionale

t! ou i ... III C- Pag.2 UGL - stampa nazionale Quotidiano Data 19-10-2011 Pagina 5 Foglio 1

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

RASSEGNA STAMPA SINDACALE

RASSEGNA STAMPA SINDACALE RASSEGNA STAMPA SINDACALE Sabato 18 febbraio 2012 Pagina: www.oggitreviso.it LE COMMESSE SCIOPERANO ANCORA "No alla liberalizzazione delle aperture domenicali" TREVISO Le aperture domenicali, alle commesse,

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica?

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e l U.O. di Ematologia e Immunologia Clinica di Padova INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? Passato, presente,

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Procedura per gli ACCERTAMENTI E I TRATTAMENTI SANITARI OBBLIGATORI TAVOLA DI ESPLICITAZIONE DEGLI ACRONIMI RICORRENTI

Procedura per gli ACCERTAMENTI E I TRATTAMENTI SANITARI OBBLIGATORI TAVOLA DI ESPLICITAZIONE DEGLI ACRONIMI RICORRENTI AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MILANO 3 AL S 3 MONZA Organismo di coordinamento per la salute mentale Procedura per gli ACCERTAMENTI E I TRATTAMENTI SANITARI OBBLIGATORI TAVOLA DI ESPLICITAZIONE

Dettagli

Notizie generali sulla Psichiatria

Notizie generali sulla Psichiatria Notizie generali sulla Psichiatria Psichiatria: è la branca della medicina specializzata nello studio, nella diagnosi e nella terapia dei disturbi mentali. Oggi si privilegia considerare la Psichiatria

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

I segreti della mente

I segreti della mente Vittorino Andreoli I segreti della mente Capire, riconoscere, affrontare i segnali della psiche Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2013 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-06413-2 Prima edizione:

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

PRONTO INTERVENTO SOCIALE. SerenitAnziani 2007

PRONTO INTERVENTO SOCIALE. SerenitAnziani 2007 PRONTO INTERVENTO SOCIALE SerenitAnziani 2007 1 PRONTO INTERVENTO SOCIALE SerenitAnziani 2007 Cosa è Il servizio di Pronto Intervento Sociale SerenitAnziani, rientra nelle azioni previste dal Piano Sociale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Aiutare e imparare 2016 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Il contesto settoriale in cui si colloca la presente proposta progettuale è l ambito

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Siamo una cooperativa sociale prevalentemente al femminile composta da educatori, operatrici socio assistenziali, assistenti sociali e psicologi

Siamo una cooperativa sociale prevalentemente al femminile composta da educatori, operatrici socio assistenziali, assistenti sociali e psicologi Cooperativa sociale E.T.I.C.A. Onlus "Mi chiamo Patrizia e questa comunità è casa mia. Qui mi accettano anche quando urlo perché sono arrabbiata. Qui capiscono quando sto nervosa e voglio mollare tutto

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

ALZHEIMER. Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari

ALZHEIMER. Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari PROGETTO ALZHEIMER Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari L ALZHEIMER E IL PROGETTO DI VERONA L assistenza agli anziani affetti da demenza tipo Alzheimer

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

MARIA BAMBINA Centro Polifunzionale per Anziani

MARIA BAMBINA Centro Polifunzionale per Anziani MARIA BAMBINA Centro Polifunzionale per Anziani Centro Diurno Integrato Mini Alloggi Protetti Centro Terapia Riabilitativa Un luogo sereno e famigliare in cui non si smette di crescere Maria Bambina, un

Dettagli

FIORE: CAMBIAMO MENTALITA' PER UNA SANITA' MIGLIORE. Scritto da Isabella Giorgio Mercoledì 25 Agosto 2010 18:36

FIORE: CAMBIAMO MENTALITA' PER UNA SANITA' MIGLIORE. Scritto da Isabella Giorgio Mercoledì 25 Agosto 2010 18:36 La questione Sanità in Puglia e il piano di rientro è stato il tema del primo appuntamento de Le interviste di rilievo, promosso dalla Presidenza del Consiglio di Cassano Murge. Un dibattito, quanto mai

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI. Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti terminali

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI. Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti terminali Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5951 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute 118 - SCHEDA N.1 CHE COS È IL NUMERO 1-1-8 1-1-8 è il numero telefonico, unico su tutto il territorio nazionale, di riferimento per tutti i casi di richiesta di soccorso sanitario in una situazione di

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Fraternità Francescana Missionaria Scuola Regina della Pace Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Haïti, maggio 2011 WAF JEREMIE 70.000 abitanti, centinaia e centinaia di baracche

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE 1/7 Premessa Il Dipartimento di Neuroscienze ha come obiettivo la prevenzione, la diagnosi, la cura, la riabilitazione e la

Dettagli

ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza

ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza D.ssa Donatella Galloni Assistente Sociale Specialista Violenza Sessuale e Domestica (SVSeD) Fondazione IRCCS

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 22 Maggio 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 22 Maggio 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 22 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Screening gratis del diabete, ma serve aiuto Cure palliative, ecco i servizi del territorio Oggi l addio all infermiera morta dopo un anestesia

Dettagli

Non più solo assistenza ma anche comunicazione e ricerca

Non più solo assistenza ma anche comunicazione e ricerca Non più solo assistenza ma anche comunicazione e ricerca Archivio Fondamentale ottobre 2013 L'infermiere che lavora nei reparti di oncologia ricopre un ruolo di primo piano nel percorso di cura e assistenza:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it

RASSEGNA STAMPA. A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it RASSEGNA STAMPA A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Rubrica Primo Piano 41 Il Messaggero - Cronaca di Roma 11/06/2015 "MI HANNO

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva Francesca Moccia Benevento, 20 ottobre 2006 Cittadinanzattiva - Movimento di partecipazione civica che

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA >. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Informazione per Infermieri. Gestione ambulanze

Informazione per Infermieri. Gestione ambulanze Informazione per Infermieri Gestione ambulanze premessa Il trasferimento di un paziente da una U.O. ad un altra è un momento estremamente critico in quanto chi riceve non conosce il paziente Chi trasferisce

Dettagli

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE STRUTTURA Denominazione AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) Onlus Sezione Provinciale di Chieti Responsabile Giulia Franco Di Aimola Biase Ubicazione Viale Abruzzo, 322 66100 Chieti Scalo (CH)

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA:

LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA: LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA: LE PRINCIPALI CRITICITA? I RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO a BIELLA Gabriella Mozzone CPSE INFERMIERA CAS - BIELLA ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO LA LORO

Dettagli

ULSS2INCONTRA I mercoledì della Salute

ULSS2INCONTRA I mercoledì della Salute ULSS2INCONTRA I mercoledì della Salute Primo soccorso.pronto Soccorso Relatori:dr. F. Diana dr. E. Rossi UOC Pronto Soccorso e Accettazione Data: 12 marzo 2014 Aula Piccolotto- Feltre Quando trovi questo

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in Parma Via Gramsci,14 presso il Centro per le Malattie dell

Dettagli

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo Inviata tramite PEC Alla c.a. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi, 6/a 00198 Roma Milano, 19 novembre 2015 Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Dettagli

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............ sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4........................ LA SPEZIA 19 luglio 2013 online A rischio i sommozzatori dei pompieri La Spezia Il corpo dei vigili del Fuoco subisce tagli, e farne le

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6253 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Presentata

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova?

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e la Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova dal 1975 INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? Passato, presente,

Dettagli

Riconoscere e gestire le urgenze in R.S.A.: adeguatezza degli invii in Pronto Soccorso

Riconoscere e gestire le urgenze in R.S.A.: adeguatezza degli invii in Pronto Soccorso Riconoscere e gestire le urgenze in R.S.A.: adeguatezza degli invii in Pronto Soccorso Dott. Francesco Russi Assistente D.E.A. Humanitas gavazzeni Bergamo Cominciamo bene dalla parte del P.S Non e possibile!!!

Dettagli

percorso uscite di emergenza

percorso uscite di emergenza 11 è obbligatorio l uso dei guanti protettivi è obbligatorio il casco protettivo sono obbligatorie le scarpe di sicurezza è obbligatoria la cintura di sicurezza è obbligatoria la protezione del corpo è

Dettagli

Associazione CON NOI Via Risorgimento, 2 06081 Assisi (PG) Tel./Fax 075 8044336 email: info@associazioneconnoi.it Cod.Fisc.

Associazione CON NOI Via Risorgimento, 2 06081 Assisi (PG) Tel./Fax 075 8044336 email: info@associazioneconnoi.it Cod.Fisc. www.associazioneconnoi.it Associazione CON NOI Via Risorgimento, 2 06081 Assisi (PG) Tel./Fax 075 8044336 email: info@associazioneconnoi.it Cod.Fisc. 94050740540 Chi siamo "CON NOI" è un'associazione di

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

CI PRENDIAMO CURA DI TE

CI PRENDIAMO CURA DI TE CI PRENDIAMO CURA DI TE il tuo benessere fisico il tuo benessere psicologico CI PRENDIAMO CURA DI TE Questa pubblicazione illustra i servizi dedicati al benessere psico-fisico per te che vivi la LUISS!

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015

CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015 Pag. 1 / 11 Carta Serv. CSC 07 REV 0 del 26/11/2015 CARTA DEI SERVIZI A.M.P. PAXME DOMICILIARE Anno 2015 1 Pag. 2 / 11 Carta Serv. CSC 07 REV 0 del 26/11/2015 CHI SIAMO La Cooperativa AMP Paxme Domiciliare

Dettagli

Le nuove frontiere dell autonomia: la terapia occupazionale

Le nuove frontiere dell autonomia: la terapia occupazionale I Convegno Nazionale dell Associazione Culturale per la Terapia Occupazionale Onlus A.C.T.O. e del Corso di Laurea di Terapia Occupazionale della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università G. d Annunzio

Dettagli

TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE

TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE 08-04-2014 LETTORI 495.000 TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE (ANSA) - ROMA, 08 APR - I pazienti italiani che soffrono di tumore al pancreas, uno dei piu' letali, hanno la maglia

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 Giovedì, 06 marzo 2014 06/03/2014 Pagina 14 Salute, sport e divertimento in pillole per passare dal divano allo stile... 1 06/03/2014 Pagina 18

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato RAISI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato RAISI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 639 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato RAISI Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per i pazienti terminali Presentata

Dettagli

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani Il Volontario per la Salute e per la Famiglia Piazza Duca D Aosta, 3 Palazzo Pirelli Auditorium Gaber Milano, 5 dicembre 2014 Era una sera del 1976. Floriani,

Dettagli

domenica 9 lunedi 10 gennaio 2011

domenica 9 lunedi 10 gennaio 2011 domenica 9 lunedi 10 gennaio 2011 INDICE RASSEGNA STAMPA domenica 9 lunedi 10 gennaio 2011 Sanità Pistoia e Provincia Nazione Montecatini Nazione Montecatini Nazione Montecatini Nazione Montecatini Nazione

Dettagli

C A R T A D E I S E R V I Z I CURE DOMICILIARI

C A R T A D E I S E R V I Z I CURE DOMICILIARI C A R T A D E I S E R V I Z I D E L L E CURE DOMICILIARI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Via Maresciallo Giardino 20 20037 Paderno Dugnano MI tel. 02/99038571 fax 02/9186247 E-mail: curedomiciliari@clinicasancarlo.it

Dettagli

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore Salvatore Salamone Manuale d istruzione per Coppie che Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE!... tutto sommato un libro d amore CAPITOLO 31 Aiuto, Controllo e Conoscenza Una delle cose di cui necessita sempre

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

Abruzzo: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione.

Abruzzo: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Abruzzo: Ecco gli ospedali al top dove curarsi Le indicazioni e le graduatorie offerte dal portale Dove e come mi curo per la Regione. Da oggi per diversi importanti problemi di salute i cittadini potranno

Dettagli