CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA"

Transcript

1 CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

2 LUNEDÌ 18 AGOSTO 2014 LA SICILIA RAGUSA PROVINCIA.15 taccuino CARABINIERI ACATE: CHIARAMONTE GULFI COMISO: GIARRATANA: MONTEROSSO ALMO POZZALLO SCICLI SANTA CROCE CAMERINA COMISO COMMISSARIATO POZZALLO GUARDIA DI FINANZA CAPITANERIA DI PORTO OSPEDALI REGINA MARGHERITA DI COMISO BUSACCA DI SCICLI NUMERI UTILI Comune di Acate COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI Pte: Protezione civile: Vigili urbani, reperibilità diurna , reperibilità notturna COMUNE DI COMISO Protezione civile Fondazione Bufalino COMUNE DI GIARRATANA COMUNE DI Protezione civile Vigili urbani COMUNE DI MONTEROSSO ALMO COMUNE DI POZZALLO Protezione civile Vigili urbani COMUNE DI SCICLI Vigili urbani Protezione civile: COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA: Protezione civile: Vigili urbani: FARMACIE ACATE: pomeridiano e notturno: Fasiol, via Adua 123, telefono CHIARAMONTEGULFI: pomeridiano e notturno: Girolamo Tavormina, via Majorana 6, telefono COMISO: pomeridiano e notturno: Ignaccolo di Serafina Puglisi, via San Biagio 23, telefono : turno pomeridiano e notturno: Ispicenia srl via Campania 16, telefono MONTEROSSO ALMO: turno pomeridiano e notturno: Nasca, via V. Emanuele 2, telefono POZZALLO: pomeridiano e notturno: Luigi Losi, via Bixio 15, telefono SCICLI: pomeridiano e notturno: Comunale, piazza Lenin telefono SANTA CROCE CAMERINA: pomeridiano e notturno: Maurizio Carnazzo, via Roma 26, telefono: Nicosia: «L alga tossica c è a prescindere da chi protesta» QUALI PERICOLI GLI EFFETTI SULL UOMO n. d. a.) La Ostreopsis ovata, detta anche alga invisibile in quanto non visibile ad occhio nudo, è una micro-alga marina. Può causare all uomo un intossicazione con conseguente irritazione congiuntivale, raffreddore, difficoltà respiratorie (tosse, respiro sibilante, broncospasmo con moderata dispnea) e febbre. Nonostante sia microscopica ci si può accorgere della sua presenza poiché provoca la morte di tutti gli organismi che vivono sul fondo. Durante la sua crescita, infatti, esaurisce l ossigeno a disposizione. Il primo cittadino di Vittoria risponde alle polemiche sull allarmismo sollevate da un imprenditore: «La politica non c entra» NADIA D AMATO Bagnanti affollano la spiaggia di Scoglitti. E polemica, intanto, sull allarme innescato dalla comunicazione dell Arpa sulla presenza di un alga tossica VITTORIA, L INTERVENTO DEL WWF SULLA QUESTIONE INQUINAMENTO «Si faccia luce sul problema depuratore» VITTORIA. Toni alti quelli utilizzati dal Wwf ibleo ipparino, il cui presidente, il dottore Cirino Strano, venerdì mattina ha scritto alla Procura della Repubblica di Ragusa, al prefetto e all assessore Territorio e Ambiente della Regione siciliana. Dopo un ferragosto infuocato e non solo dal punto di vista climatico, e dopo che il primo cittadino di Vittoria, a seguito di alcune analisi delle acque del mare di Scoglitti, eseguite dall Arpa, con cui si evidenzia un inquinamento allarmante, ha fatto affiggere alcuni cartelli di divieto di balneazione, scende in campo il Wwf, che, come anticipato, alza il tono della voce e promette provvedimenti eclatanti, nel caso in cui, non si assumano provvedimenti urgenti. Non dobbiamo dimenticare, che in questi giorni, il Wwf è stato oggetto di attacchi nei social network e in particolare su Facebook, attacchi mirati a denunciare un presunto appiattimento dell associazione. Adesso, l associazione presieduta da Strano, VITTORIA. «Secondo l Arpa l alga c è. Siamo davanti ad un episodio che interessa la salute pubblica pertanto ho il dovere di informare, con ogni mezzo ed il più celermente possibile, la popolazione». Ad affermarlo il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, che interviene sulla polemica divampata a seguito dell annuncio relativo alla presenza di un alga tossica, la Ostreopsis ovata, a Scoglitti. «Ho usato Facebook perché la nota dell Arpa, preannunciatami con una telefonata, è arrivata il 14 agosto - aggiunge il sindaco -. Dato il periodo particolare e la necessità di far giungere il messaggio a quanta più gente possibile mi sono subito attivato sfruttando il social network. Un ora dopo gli uomini della polizia municipale e quelli della protezione civile erano sul posto per informare la gente ed apporre i cartelli. Nel pomeriggio ho emesso l ordinanza relativa al divieto di balneazione». L annuncio aveva fatto sollevare la protesta di Arcangelo Mazza, titolare dell Hotel Al Gabbiano e del Lido La Capannina, che accusa l amministrazione di aver creato allarmismi senza avere dati certi e di aver puntato il dito contro la zona denominata Spiaggette, nel quale entrambe le strutture ricadono, anche se i rilievi erano stati fatti in un altra zona. «Preciso - aggiunge Nicosia - che la nota dell Arpa indica con precisione la zona interessata. Si tratta, come abbiamo precisato non appena ho visto io stesso il punto indicato dall aerofotografia, della spiaggia n. 7, che dista circa 100 metri dalle Spiaggette. Tuttavia, è bene precisare che anche se l Arpa avesse indicato la zona antistante le proprietà di Mazza avrei ugualmente emesso l ordinanza. Qui siamo davanti ad un problema che interessa la salute pubblica. La gente deve sapere che sia nel punto esatto indicato dall Arpa che poco più a destra o a sinistra, può rilevarsi la presenza di questa alga. Siamo in mare ed è chiaro che le correnti possono spostarla velocemente. Proprio per questo ho, inoltre, chiesto agli organi competenti di effettuare a breve un nuovo prelievo in modo da dare quanto prima, come ci auguriamo il cessato allarme o spostare i divieti di balneazione. E utile sapere, poi, che questo tipo di alga prolifera nelle zone in cui vi è un ristagno d acqua e si registra un aumento della temperatura. L Ostreopsis ovata, inoltre, crea problemi non solo a chi si immerge nelle acque in cui è presente, ma anche a chi respira microparticelle acquose in sospensione presenti nella zona circostante e contenenti l alga. Capisco che Mazza voglia difendere i suoi interessi ma non può permettersi di mettere in discussione l interesse pubblico. E chiaro, inoltre, che qui la politica non c entra nulla ed è inutile, quindi, che ci accusi di ritorsione politica». chiede all amministrazione comunale, di provvedere con immediatezza a rendere nota, a mezzo stampa, la reale situazione del depuratore di Vittoria e del separatore delle acque di Scoglitti. Inoltre, sostiene di non comprendere le motivazioni che avrebbero indotto la Procura e la Prefettura iblea, chiamate, a dire della stessa associazione, in causa da innumerevoli segnalazioni effettuate da cittadini comuni, nonché da associazioni ambientaliste, quali lo stesso Wwf, Fare Verde e il movimento di Ciccio Aiello, a non assumere iniziative atte a risolvere una emergenza che potrebbe configurare il reato di attentato alla salute pubblica, e non abbiano ancora avviato un percorso atto ad individuare eventuali responsabilità, civili e penali, da parte di organi e tecnici competenti. «Il perdurare omertoso delle istituzioni preposte» si legge testualmente nella nota diffusa dal Wwf «ci vedrà costretti a formulare ulteriori denunce alla magistratura e in contemporanea a richiedere con somma urgenza, l intervento del nucleo Noe e Nas dei carabinieri di Catania, che sono competenti per territorio». Una denuncia forte dunque, così come altrettanto forti sono le polemiche che si sono innescate sull apposizione dei cartelli di divieto di balneazione, solo davanti ad alcune spiagge. A tal proposito, c è da registrare la presa di posizione di imprenditori del luogo, che hanno accolto il provvedimento come una sorta di persecuzione, ritenendo assolutamente infondata la circostanza, che un alga, o un inquinamento di altro genere, possa essere registrato solo in una zona circoscritta, mentre tutte le zone circostanti, sarebbero salve, per questo, gli stessi hanno preannunciato una battaglia legale per un eventuale risarcimento da chiedere per il danno subito. Si prevedono dunque ulteriori sviluppi, bensì la stagione volga al termine. G. D. G. Palazzo Bruno, nuova variante di spesa. g. f.) La Giunta municipale di Ispica, nel corso della sua ultima riunione, richiamando note assessoriali e precedenti atti interni, ha adottato un atto deliberativo per procedere all approvazione della rimodulazione del quadro economico e del riequilibrio finanziario relativamente alla terza perizia di variante e suppletiva dei lavori di consolidamento e restauro del Palazzo Bruno di Belmonte. Con la delibera in questione viene dato atto che il finanziamento complessivo della perizia è pari a 4 milioni 600 mila101 euro e vi si farà fronte: in quanto a un milione 679 mila 370,70 euro con fondi concessi dal Dipartimento regionale di Protezione civile; in quanto a 2 milioni 800 mila 436,87 euro con fondi concessi dall assessorato regionale Beni culturali e dell Identità siciliana; in quanto a 120 mila 293,48 euro con fondi del bilancio comunale. GIARRATANA Teatro in piazza con «Pani e tumazzu» GIARRATANA. a. c.) Il cartellone dell Agosto giarratanese prosegue anche oggi. Con lo spettacolo teatrale a cura della compagnia La Giara, sarà riproposta, a partire dalle 21, in piazza San Bartolomeo, la pièce teatrale Pani e tumazzu, commedia in tre atti di cui è autore Lucio Galfano. La compagnia La Giara, come quasi tutte le compagnie teatrali amatoriali, è composta da un numero variabile di attori dilettanti. Tutti desiderosi di mostrare il consueto impegno e coinvolgimento, coloro che si avvicenderanno sul palco sono pronti ad accendere il pubblico dell estate montana con la loro verve e simpatia. Le risate sono assicurate ed anche stasera, come accaduto per gli altri appuntamenti della manifestazione, si prospetta un ottima affluenza di pubblico. MODICA Eleganze e seduzione tra donne e... motori MODICA. a. o.) Domenica 24 agosto alle ore 21.00, nell incantevole cornice di Torre Palazzelle (Contrada Palazzelle, Frigintini) l agenzia di moda e spettacolo Top immagine e il Club Fiat 500 Vittorio Brambilla di Modica presentano Eleganza, Musica & Seduzione, una serata sotto le stelle all insegna della bellezza, del fascino e della moda. Protagoniste della serata saranno splendide modelle che sfileranno su una IL SINDACO ABBATE passerella allestita nel caratteristico baglio, in una scenografia naturale di grande fascino. La serata è inserita nel circuito ufficiale della XXVI edizione del concorso Ragazza Moda e Spettacolo. Nel corso della manifestazione, infatti, una giuria composta da esperti selezionerà le miss in passerella che accederanno alla finale nazionale del concorso, in programma dal 9 al 14 settembre. Il progetto Rifiuti Zero per una nuova Scicli Roy Paci, orgoglio di Sicilia nel mondo Scoglitti. Il trombettista siracusano protagonista questa sera con gli Aretuska all Open Village SCICLI. Rifiuti Zero rappresenta la vera strategia verso la riduzione dei costi del servizio dei rifiuti posti a carico di ogni cittadino. La drastica riduzione dei rifiuti deve camminare di pari passo con la raccolta differenziata e con questo intento si è svolta nei giorni scorsi una riunione fra enti coinvolti a vario titolo nelle tematiche della riduzione dei rifiuti, sulla scia della delibera n. 87 / 2014 Rifiuti Zero intrapresa dalla Giunta. Si è trattato di un incontro del tutto informale con coloro che si sono fatti nel tempo parte attiva, proponendo iniziative concrete verso la riduzione dei rifiuti, vera forma di contenimento degli inquinamenti e dei costi dello smaltimento, così Giampaolo Schillaci, assessore all Ecologia. Erano presenti Matteo Scatà, socio dell associazione Esplorambiente, Guido Mezzasalma, dirigente Soat Santa Croce, Antonino Duchi e Natalia Carpanzano, esponenti di Legambiente. Dopo aver dato notizia dell adozione del Piano di intervento (raccolta, utilizzazione e smaltimento della frazione indifferenziata), è stato fissato il principio di separare le strategie verso la riduzione drastica dei rifiuti con quelle attinenti la raccolta differenziata, trattandosi di due tematiche che richiedono attività fra loro diverse. R. R. ROY PACI CO I SUOI ARETUSKA, PROTAGONISTA ALL OPEN VILLAGE SCOGLITTI. Nuovo appuntamento con la musica all interno del programma Open Village di Scoglitti. Questa sera, infatti, sarà la volta del concerto di Roy Paci, accompagnato dagli Aretuska. Il concerto dell artista siracusano, e della sua band, segue gli appuntamenti musicali più attesi della stagione: i concerti di Orietta Berti, Gino Paoli ed Alan Sorrenti. Se, per i primi tre, l Amministrazione ha puntato decisamente sul vintage, come preannunciato dal sindaco, Giuseppe Nicosia, con Roy Paci saranno accontentati i giovani che potranno godere di brani nati dalla fusione di rocksteady, ska, soul, funk e melodie mediterranee ed ancora ritmi calypso, swing e caraibici. Dopo il boom di presenze registrato con la dolcissima e bravissima Orietta Berti, anche il concerto (piano e voce) di Gino Paoli e Danilo Rea ha regalato bellissime emozioni ai tanti presenti che hanno affollato piazza Sorelle Arduino. Alan Sorrenti, poi, che ha fatto tappa a Scoglitti la vigilia di Ferragosto, ha portato tutti indietro nel tempo, quando la bella stagione era scandita da brani come Figli delle stelle o tu sei l unica donna per me. E così, come una sorta di viaggio nel tempo, in pochi giorni si è passati da Senza fine del 1961 a Io ti darò di più, del 1966, fino a Figli delle stelle, del Oggi, invece, sarà la volta di Roy Paci. Lo spettacolo di stasera, così come quello di Orietta Berti, è organizzato dalla Tolomeo Spettacoli di Salvatore Tolomeo. N. D. A.

3 LUNEDÌ 18 AGOSTO 2014 LA SICILIA RAGUSA.13 STUDIO d ARTISTA Robustelli, il segno distintivo Creatività, austerità, serietà: tre parole per illustrare il mondo di un giovane protagonista vittoriese DALLA LAUREA AL FIGURATIVO. eli. m.) Vittoriese, Giovanni Robustelli nasce nel Dopo aver la laurea magistrale in Storia dell Arte all Ateneo di Genova, facoltà di Lettere e Filosofia, e la specializzazione triennale in Area Contemporanea, si dedica completamente all arte figurativa, partendo da diverse esperienze espositive con varie gallerie d arte, tra cui la Rebecca Container Gallery di Genova, con cui espone, nel 2006, il primo importante progetto artistico, Atlante Anatomico Macroscopia Organica. Nel 2009 inizia un intenso rapporto professionale con Eduardo Simone, curatore della galleria Spazio Papel di Milano. Verranno realizzate diverse mostre personali e interessanti dialoghi con importanti autori tra cui Sergio Toppi, dai quali nasceranno mostre a tema. Ad oggi le opere di Giovanni Robustelli fanno parte di numerose collezioni private, italiane ed estere, e in istituzioni pubbliche ed ecclesiastiche, come le due pale d altare realizzate per la Chiesa di S. Antonio da Padova di Comiso. Tra i vari progetti artistici è interessante segnalare le sue numerose performances pittoriche realizzate in sinestesia con i musicisti, sopratutto jazz; tra tutti ricordiamo Il Quinto Elemento, con Francesco Cafiso, Ciccio Sultano e la regia di Vincenzo Cascone. SANTA ROSALIA (PARTICOLARE), GRAFITE SU CARTA, 3X4 M (2014). GIOVANNI ROBUSTELLI, VITTORIESE CLASSE 1980, DURANTE L INCONTRO [LAURA MOLTISANTI] ELISA MANDARÀ Una insegna discreta tracciata sul vetro, col nome e il cognome dell artista, ci indica l atelier di Giovanni Robustelli a Vittoria, al piano terra di un elegante edificio liberty, d un liberty fresco, leggero. In questo spazio iperordinato, ove le scansioni degli ambienti dicono pure dei versanti creativi del pittore, ha luogo la nostra conversazione. Partiamo dall opera sul cavalletto, in fieri, fresca del profumo di olio e smalti. Una figura femminile s accampa sulla tela, sostanziata di colore e luce, con un corpo importante della materia. «È una delle mie Medee pasoliniane. Sto preparando una mostra su quest opera cinematografica. Mi piaceva l idea, anche perché mi ha sempre affascinato il mito di Euripide. Sulla resa, mi piace la pittura dove si vede la pittura». La Medea di Pasolini è un tema che ha affrontato anche nella collettiva Arte per Kamarina, attualmente in corso. «Era un anticipo di questo mio lavoro. Volevo vedere l impatto dell opera sul pubblico. Queste alle quali sto lavorando volevo che rispettassero il senso dell icona, però intesa al massimo del valore che può avere il significante. Il mio studio è sempre sul significante. Ho scelto il tema della Medea di Pasolini perché è il mito più rappresentativo per me, anzitutto al livello empatico, ma anche perché, nello stesso tempo, il mito esprime bene il valore del linguaggio, della parola». I termini di cui si avvale (settoriali, della linguistica), il richiamo al mitologia e ad Euripide rivisitato dalla cinematografia pasoliniana, la sua nuova collaborazione con Marco Steiner: tanti i fattori L INTERVISTA «La mia precisione e le mie ossessioni» COME NASCE UN OPERA Nel mio lavoro non c è un discorso progettuale, l immagine non proviene mai da schizzi, da studi: c è direttamente l atto libero. Ma a monte c è sempre uno studio profondo «Amo Gerhard Richter, Anselm Kiefer, la contemporaneità di artisti sempre attuali come Antonello da Messina. E Piero Guccione. Tengo una sua cartolina da quando avevo 14 anni, assieme ad altre, che sono state la mia ossessione e mi hanno aiutato a crearmi un percorso, perché si tratta di opere in cui sono presenti dei segni precisi e puntuali». che ci impongono una domanda sul suo rapporto con la letteratura, con l idea pensata e scritta. «Mi intriga tantissimo l uso della parola in quanto segno. E di conseguenza simbolo e testimonianza della coscienza. Però mi piace ancora di più il momento in cui il segno riesce ad andare al di là della coscienza, quando un autore riesce a svuotarlo di un significato preciso e quindi va a mostrare esattamente lo strumento, ossia il significante. Sono particolarmente attratto dalla letteratura di Pizzuto, che studio molto, come studio il teatro di Carmelo Bene, autori che poi mi aiutano a guardare meglio tutto il resto. Mi piace moltissimo Bufalino, l austerità del suo linguaggio; mi diverto ad aprire i suoi libri in pagine qualsiasi, poso lo sguardo sulla prima parola e da lì inizio a leggere». Emblematiche le Pagine disperse, in cui ogni frammento della prosa sontuosa è autobastante. Parla di austerità, un tratto che pare appartenere alla cifra di Robustelli, assieme alla serietà. «Sì. Questo dipende dal fatto che nel mio lavoro non c è un discorso progettuale, nel senso che l immagine non proviene mai da schizzi, da studi, c è direttamente l atto libero, quello sprecato. Nel momento in cui compio l azione, è questo quello che m interessa. Faccio lavori che sembrano molto precisi, per esempio quelli con la bic, ma che non sono mai studiati. A monte c è uno studio profondo della letteratura, della musica, ho fatto un lavoro sul Flauto magico. Dopo aver capito cosa l autore voleva farne, vado a lavorare direttamente, ma nell incoscienza. Cerco di amplificare il significante, lo porto molto vicino, così che sia sfumato. È come nell opera di Bernini, Santa Teresa: presa dall estasi, lei non sta vedendo niente: è lei stessa l estasi». Rispetto all arte iblea, generosa di maestri, come si colloca? Come rispetto alla grande tradizione? «Amo Gerhard Richter, Anselm Kiefer, la contemporaneità di artisti sempre attuali come Antonello da Messina. E Piero Guccione. Tengo questa sua cartolina dai miei quattordici anni, assieme a sue altre, che sono state la mia ossessione per anni. Mi hanno aiutato a crearmi un percorso, specie perché si tratta di opere in cui sono presenti dei segni precisi, puntuali. I mari guccioniani sembrano guardare la natura sensoriale, e questo inganna. Il d après di Guccione non è più la Pietà di Michelangelo, è qualcosa di altro: qui c è un valore del segno molto importante; è più evidente il passaggio tra un linguaggio e l interpretazione del linguaggio seguente e si amplifica l astrazione. L artista difficilmente guarda la realtà sensoriale, privilegiando quella culturale. Ma la cosa che mi ha sempre commosso dei d après di Guccione è che mi hanno insegnato a guardare la storia dell arte». (7 - CONTINUA) NELL ATELIER. L arte di Robustelli dalle lezioni di Sergio Toppi al suo originalissimo virtuosismo Dal disegno alla pittura, cuore e fantasia GIOVANNI ROBUSTELLI NEL SUO STUDIO DI VITTORIA Due gradini due sopra il piano della strada. Distanza necessaria dal piano del reale, dove Giovanni Robustelli ha voluto il suo studio, ove ogni elemento denuda la cifra speciale di questo autentico talento ibleo. Un gusto retro, nell arredo primonovecentesco, il divanetto liberty in velluto verde, il pavimento siciliano decorato, coesiste con la razionalità ordinata di schedari e librerie, di lampade acciaio che illuminano a giorno la tela, nella stanza della pittura, ove in bella mostra si staglia una suggestiva rassegna delle matrici delle calcografie dell artista. Sono molteplici le scrivanie dove opera il maestro, che coniuga mirabilmente disegno, tecnica del cuore, e pittura, questa condotta con fantasia cromatica e sapore favolistico. Su di un piano lavoro, seguiamo la mano virtuosa di Giovanni. Impugna una semplice prosastica penna bic. Sulla pagina bianca, dal nulla, emerge la testa d un guerriero, subito viva, subito forte, specie se pensiamo che è stata inventata senza le coordinate rassicuranti del bozzetto preparatorio, senza alcuna linea strutturale entro cui organizzare proporzioni e soggetto. Il disegno è la struttura che governa l opera: Robustelli ne fa il suo specifico, conducendolo con sicurezza di tratto, in un virtuosismo certo del segno, con una raffinata tecnica della miniatura. Segno e disegno memori certo della lezione di artisti cari, in primis Sergio Toppi, maestro dell illustrazione, e Piero Guccione, maestro ideale e mito vivente, ma in una tensione propria, che porta ciascuna opera dell artista vittoriese ad un espressività icastica, delicata di atmosfere sognate e forte di un carattere subito personale. Spostandoci dalla bic agli oli e agli acquerelli, la sua galleria di soggetti Robustelli O BASTA UNA BIRO Con una semplice bic, sulla pagina bianca, dal nulla emerge la testa di un guerriero, viva e forte, e senza le coordinate rassicuranti del bozzetto convoca dall emporio fiabesco, dalla letteratura, dalla musica classica, dall Antologia di Spoon River e dal Flauto magico, assecondando direttrici implicite ai relativi codici, ma al contempo perseguendo una distorsione non forzata ma sensibile, assidua che allontana l occhio dalla oggettività. Un atmosfera quasi sacrale respira la collezione nuova ispirata alla Medea di Pasolini, mentre, in tale carico suggestioni evocative, si fa varco autonomo il linguaggio nuovo di Robustelli, che custodisce nel suo sorriso la linfa di Chagall surnaturel, le sovrapposizioni del corpo delle pennellate di Freud, la sfrenata fantasia surreale di Max Ernst, in un cosmo coeso e coerente. Cui Robustelli arriva virando il timone verso l indifferenza agli accidenti della globalizzazione. ELI. M.

4 @Documento elettronico rilasciato per uso personale. DRM - 951b44d22f3293ae3207b585524e9c3d0895d09e8b56f991584cf950fdf97fa015d505404f1355c4c04a194cbe09423d456d7f5eae2d656bd6f7ef81bbfbe46e 16. LA SICILIA LUNEDÌ 18 AGOSTO 2014 RAGUSA PROVINCIA POZZALLO. L arresto di Aldo Gionta, «figlio d arte» Il boss camorrista si fingeva donna NADIA D AMATO POZZALLO. Questa volta nemmeno la scelta di indossare grandi occhiali da vista o parrucche ha evitato le manette ad Aldo Gionta, 42 anni, reggente dell omonimo clan camorristico di Torre Annunziata (Napoli), e figlio del più noto Valentino Gionta, storico boss e fondatore del clan, attualmente ristretto al 41-bis. L uomo è stato arrestato sabato sera dai carabinieri di Ragusa e di Napoli che lo hanno fermato al porto di Pozzallo, mentre tentava d imbarcarsi per Malta. Il blitz dei carabinieri di Modica e di Torre Annunziata è avvenuto all imbarco dell aliscafo per Malta. Dalle indagini è emerso che Gionta, durante i suoi spostamenti si camuffava, arrivando anche a travestirsi da donna, per eludere i controlli delle forze dell ordine. Questa volta però, il travestimento riuscito è stato quello dei militari in borghese che, mimetizzati tra la folla di turisti, hanno atteso che il latitante passasse il controllo dei biglietti e lo hanno bloccato insieme con due donne ed un uomo. Non è chairo se Gionta volesse continuare a fuggire all estero, passando per Malta, magari procedendo verso l Africa. L uomo è accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso ed era ricercato dal giugno scorso per un provvedimento della Dda di Napoli. Gionta è soprannominato il boss poeta dato che, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il contenuto dei pizzini che inviava al figlio (Valentino jr) ed ai propri affiliati mentre era rinchiuso nel carcere milanese di Opera era diventato parte dei testi musicali del cantante neo melodico Tony Marciano. Nei suoi messaggi ammonimenti ed ordini su come I carabinieri di Modica e di Torre Annunziata lo hanno bloccato all imbarco per Malta. Indossava grandi occhiali e spesso si travestiva, ma i militari in borghese stavolta non se lo sono lasciato sfuggire SOTTO, ALDO GIONTA. IN ALTO, IL MOMENTO DELL ARRESTO DEL BOSS mantenere la leadership. In una lettera scritta al figlio dal carcere e sequestrata il 2 febbraio 2008, ad esempio, Aldo Gionta invitava il figlio ad imparare a sparare con il kalashnikov, poi ti dirò cosa fare o non permetterti di fare qualcosa senza il mio permesso. I Gionta, negli anni 80, erano alleati a clan di Cosa Nostra di Palermo e avevano combattuto, alleati dei Nuvoletta, contro la Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo. Il padre di Aldo, Valentino senior, fu sospettato, ma mai condannato, di essere tra i responsabili dell omicidio del giornalista Giancarlo Siani, avvenuto nel settembre del Per l omicidio venne condannato Angelo Nuvoletta, mentre Gionta, accusato di concorso morale per aver rafforzato il proposito criminoso dei Nuvoletta, è stato assolto nel Ex picciotto di Michele Zaza, affiliato a Cosa Nostra, Gionta senior costituisce il suo clan dopo la sconfitta della Nco. Viene arrestato l 8 giugno del 1985 in una tenuta di Marano, roccaforte dei Nuvoletta. Da allora è detenuto in regime di 41 bis. Il figlio Aldo è stato fermato sabato con una carta d identità falsa. In tasca euro in contanti. Con lui tre persone, tutte incensurate, la cui posizione è al vaglio degli investigatori. Fuggono con 2mila euro. Recuperato il bottino Vittoria. Rapinano una tabaccheria. Poliziotto fuori servizio avverte i colleghi che intervengono subito SALTA TOMBINO IN VIA GENOVA Scoglitti, la fogna a cielo aperto invade il centro SCOGLITTI. Un altro elemento per scatenare nuove polemiche, si è aggiunto alla situazione di Scoglitti. Dopo che intorno all una della notte, tra il 16 e il 17, erano fuorusciti liquami di fogna da un tombino di via Venezia, ieri mattina, intorno alle 11, un altro tombino è esploso nella zona più trafficata e frequentata, la via Genova, vicino i locali dove giornalmente si vende il pescato all asta e proprio davanti a un bar e una pizzeria. La zona è diventata improvvisamente impraticabile e maleodorante, fino al punto da indurre la polizia municipale a deviare il traffico, anche pedonale. Un vistoso zampillo di liquami, ha fatto scappare centinaia di persone che affollavano la strada, i locali e la centralissima piazza sorelle Arduino. Come se non bastassero tutte le polemiche, questo altro elemento, contribuirà a innescarne ancora. Come noto, infatti, da giorni si parla di un alga che potrebbe essere nociva, anche se le risultanze delle analisi ancora non sono state rese note, e, la stessa, si anniderebbe solo in uno spazio limitato, sottostante ad uno dei locali più belli che si trova sulla nostra costa. Ciò ha creato uno scontro tra l amministrazione che poche ore prima di Ferragosto ha apposto alcuni cartelli recanti il divieto di balneazione, e l architetto Arcangelo Mazza, gestore e proprietario del locale. La disputa in corso è da considerare solo una sterile polemica, che si sarebbe potuta evitare, almeno fino a quando le risultanze delle analisi, non saranno rese note. Piuttosto che parlare di un alga che allo stato è solo fantasma, bisognerebbe invece intervenire sull impianto fognario del paesino e sulla condotta a mare, che a poche centinaia di metri dalla spiaggia, sulla riviera Gela, probabilmente ridotta come un colabrodo, lascia emergere liquami che sono reali e visibili e che certamente inquinano. GIANNI DI GENNARO La zona è diventata impraticabile: i vigili costretti a deviare il traffico veicolare e pedonale UN POSTO DI BLOCCO A VITTORIA VITTORIA. Tentata rapina sabato pomeriggio ai danni della tabaccheria e ricevitoria Iacono di via Garibaldi. Erano circa le ore 18 quando due persone, con il volto coperto da passamontagna, sono entrati nella ricevitoria-tabacchi e, pistola in pugno, hanno minacciato il titolare. Pochi istanti e, una volta afferrato il bottino, circa 2 mila euro, sono fuggiti a piedi, facendo perdere le loro tracce. Ad assistere alla scena, però, un poliziotto in borghese che ha immediatamente avvertito i colleghi. Sul posto, in pochi minuti, è quindi arrivata la Volante, presente in zona ed impegnata in uno dei servizi di controllo del territorio. La Polizia ha immediatamente avviato le indagini del caso ed avrebbe già individuato i responsabili, recuperando anche l intero bottino. Determinante, in questo senso, la prontezza del poliziotto libero dal servizio, le immagini catturate dalle videocamere a circuito chiuso, di cui la tabaccheria e dotata, ed il fiuto degli investigatori, che sarebbero riusciti ad individuare i due rapinatori nonostante questi abbiamo provato a celare la loro identità con il passamontagna. La tabaccheria Iacono, purtroppo, non è nuova a questo tipo di episodi. In passato il titolare, era stato persino colpito da un proiettile sparato dai rapinatori. Negli ultimi anni i figli, ora gestori della rivendita, hanno installato un sistema di videosorveglianza ed un impianto che consente l apertura della porta solo dall interno. Tutto questo, però, non è bastato ad evitare che la famiglia Iacono subisse l ennesima rapina e vivesse ancora degli interminabili atti di terrore. Questa volta, però, il bottino sarebbe stato recuperato in tempo reale ed i malviventi già individuati. N. D. A. LA FOGNA ESPLOSA IN STRADA A SCOGLITTI in breve GIARRATANA La Consulta femminile con un banchetto alla Sagra della cipolla a. c.) Anche le volontarie della Consulta femminile di Giarratana, in occasione della Sagra della Cipolla, sono state presenti con una loro bancarella (nella foto) in piazza 13 Ottobre 1902 (comunemente conosciuta come piazza Grande) dove si è tenuto il mercatino dell hobby e della creatività. Le volontarie hanno esposto, in quel contesto lo scorso Ferragoso, gli oggettini che hanno creato nell ambito del laboratorio permanente A tiempu persu. Tante le vendite. Parte delle offerte raccolte saranno usate del gruppo a scopo solidale. La Consulta femminile, ancora una volta, si spende per gli altri onorando una delle sue priorità. MODICA Personale di De Lazzari alla galleria Laveronica a. o.) E visitabile fino al 30 ottobre, negli spazi della galleria Laveronica arte contemporanea, Imago, la nuova personale di Giovanni De Lazzari: un ristretto gruppo di nuovi lavori realizzati utilizzando il disegno, la pittura e la scultura. Il titolo, Imago, evoca immediatamente un immaginario fantastico che prende spunto da un osservazione della realtà quotidiana rielaborata grazie ad una complessa dimensione psicologica che l artista trasferisce, da sempre, nelle sue opere. Sembra quasi non scegliere le immagini da rappresentare che appaiono invece come il frutto dell istinto o per meglio dire dell inconscio. «Gli amici di Matteo» in piazza S. Maria Maggiore g. f.) Ultimo appuntamento con il teatro venerdì prossimo ad Ispica in piazza Santa Maria Maggiore alle ore 21, la compagnia teatrale «Gli Amici di Matteo» di Scicli rappresenterà la commedia brillantissima, in tre atti, «E tutta una congiura» di Renato Fidone. A promuovere l evento l associazione di volontariato «Laboriosamente» con il supporto di aziende ed operatori commerciali del luogo. La stessa associazione l indomani chiuderà «L Estate ispicese 2014» con un evento musicale, Dalla «Trinacria» arriverà un tributo a Lucio Dalla (nella foto) alle ore 21 in piazza Unità d Italia. Settembrini più numerosi al Focallo g. f.) In molti, dopo la corrispondenza delle previsioni atmosferiche «RaCarriennila» nei mesi di giugno e luglio ed in parte di agosto, prolungheranno la presenza nella fascia costiera di Santa Maria del Focallo e nel suo entroterra. E facile prevedere insomma sulla fascia costiera un gran numero di presenze etichettate sempre come «bagnanti settembrini», più del doppio rispetto agli altri anni nelle zone di Porto Ulisse, Ciriga, Marina Marza, «Ucca a Marina», viale Kennedy, Focallo. I «Settembrini» poi dovranno vedersela con il mondo agricolo che spera nell arrivo delle piogge. SCOGLITTI. La vittima è un bracciante originario del Bangladesh, indagano i Cc Accoltellato a morte, è giallo VITTORIA. Uno strano omicidio quello avvenuto ieri pomeriggio in contrada Resinè, una zona agricola che si trova tra Vittoria e Scoglitti. La vittima si chiamava Tipu Sultan ed era un giovane uomo immigrato di 26 anni, originario del Bangladesh, che è stato trovato morto in seguito a ferite da arma da taglio. Sul luogo del delitto, per occuparsi del fatto di sangue, si sono recati i Carabinieri di Vittoria e il sostituto procuratore della Repubblica Federica Messina. Gli inquirenti, avvisati da una chiamata anonima, hanno appurato che la lama del coltello che ha procurato la morte dell uomo è entrata nel torace all altezza del cuore. Non è stato facile per i carabinieri identificare la vittima, operazione che è avvenuta anche grazie all ausilio della sezione Scientifica. Il sostituto procuratore Messina ha chiesto di fare riaprire il cimitero in modo da trasportare la vittima all obitorio. Non ci sono ancora elementi che facciano capire cosa sia veramente accaduto in contrada Resinè, né per il momento i carabinieri della compagnia di Vittoria possono rivelare elementi utili a ricostruire lo scenario del delitto, e che possano far anche ipotizzare né tantomeno l assassino né, al pari, un qualsiasi movente plausibile che abbia potuto armare la mano di chiunque sia stato. Essendo stato ritrovato l uomo in un ambito agricolo, si potrebbe pensare che l omicidio di Tipu Sultan possa essere legato ai lavori agricoli che molti extracomunitari svolgono nelle campagne di Vittoria. Tutte le ipotesi in campo sono possibili, da rapporti di lavoro che poi hanno preso una brutta piega o anche un possibile regolamento di conti, o una discussione animata che è potuta sfociare in un raptus omicida. R. R. Non tutte sono «Cose belle di Scicli» La polemica. Botta e risposta tra associazioni e aministrazione sulle guide turistiche L ASSESSORE SCHILLACI SCICLI. Se il Comune di Scicli, a differenza di altri, è riuscito a garantire l apertura ai turisti dei siti comunali anche nel giorno di Ferragosto, il modo in cui ha potuto farlo ha scoperchiato il vaso di Pandora della gestione dei siti culturali. Casus belli è stato, in particolare, il cambio della guardia tra la società Invictus s. r. l. e l associazione Balucu e Pagghiara, proprio per l apertura e la fruizione guidata dei beni comunali. Un cambio della guardia reso necessario dal fatto che la stessa Invictus srl ha comunicato al Comune una formale nota di recesso dal contratto: minacciato già lo scorso febbraio, l ha infine concretizzato il 14 agosto. Le motivazioni che avrebbero reso alla Invictus inevitabile questa scelta e quelle per le quali l amministrazione ha affidato il servizio non alla seconda bensì alla terza associazione in graduatoria, sono alla base di una durissima nota polemica diramata dagli organizzatori di Cose belle di Scicli, un evento promosso dal team di Passatempo per sette domeniche estive nelle vie del centro storico della città: A Scicli ci sono i dinosauri, hanno scritto e, per questo, sospeso in protesta la loro manifestazione. I 28 ragazzi che prestavano servizio, da quasi due anni, per Invictus - hanno aggiunto - erano laureati, esperti del settore, guide e accompagnatori, che hanno lavorato per una miseria e senza un regolare contratto. Pronta la replica dell assessore al Turismo, Giampaolo Schillaci, che, dopo aver specificato che la seconda classificata, una associazione temporanea di imprese, non è più in essere, ha aggiunto: I giovani che sino a quel momento avevano lavorato nel servizio avevano rapporti unicamente con la società che gestiva il servizio stesso e non certo con l amministrazione. Qualcuno si deve rassegnare: la legalità serve a gestire una comunità con regole certe e le regole certe portano a dirittura nella moralità e ad efficacia nei risultati. Quanto a Cose belle di Scicli, si è visto tutt altro che le decine di adesioni promesse da parte di altrettanti esercizi commerciali. A questo punto ognuno può trarre le proprie conclusioni. C. B.

5

6

7

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 Giovedì, 06 marzo 2014 06/03/2014 Pagina 14 Salute, sport e divertimento in pillole per passare dal divano allo stile... 1 06/03/2014 Pagina 18

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

La truffa si sta diffondendo dal Canada con velocità impressionante.

La truffa si sta diffondendo dal Canada con velocità impressionante. Cari colleghi, vi volevo avvisare di questo nuovo metodo che usano i malviventi per cercare di raggirare le persone. Forse è il caso di avvisare pure le chiese di stare attenti e non fidarsi di nessuno

Dettagli

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi 6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi AVVISO NON HAI IL DIRITTO DI RISTAMPARE, MODIFICARE, COPIARE O RIVENDERE

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità Progetto di musicoterapia I.P.S. Falcone Palazzolo S/O a.s. 2008/09 1 Scaletta 1 incontro 24 novembre 2008 - Finalità generale: Migliorare la socializzazione. Interazione positiva con tutti i compagni.

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

C è chi la usa soprattutto come una rivista:

C è chi la usa soprattutto come una rivista: 1 C è chi la usa soprattutto come una rivista: uno sfoglio veloce al ricevimento alla ricerca delle novità le anteprime dei film e delle serie, soprattutto; per qualcuno (chi non segue lo sport in modo

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA Mar iap ia Veladiano parole di scuola indice Albus Silente 9 Ogni parola 13 Da dove cominciare. Integrazione 19 Da dove cominciare. Armonia 21 Tante paure 27 Paura (ancora) 33 Dell identità 35 Nomi di

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Comunicato Stampa. Ulisse (Ultimo recapito conosciuto) olio su tela, 2015. Cornici Pinelli. RegioneLombardia. ittà di RZINUOVI PROVINCIA DI BRESCIA

Comunicato Stampa. Ulisse (Ultimo recapito conosciuto) olio su tela, 2015. Cornici Pinelli. RegioneLombardia. ittà di RZINUOVI PROVINCIA DI BRESCIA MAURO MASSARI IDEA Comunicato Stampa Idea personale di pittura di Mauro Massari, Castello San Giorgio Orzinuovi, Brescia 10 gennaio 2016 Il giorno 10 gennaio 2016, si inaugura alle ore 10,30 la mostra

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE Laboratorio in classe: tra forme e numeri GRUPPO FRAZIONI - CLASSI SECONDE DELLA SCUOLA PRIMARIA Docenti: Lidia Abate, Anna Maria Radaelli, Loredana Raffa. IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE 1. UNA FIABA

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

IDA MAGLI FIGLI DELL UOMO

IDA MAGLI FIGLI DELL UOMO IDA MAGLI FIGLI DELL UOMO Duemila anni di mito dell infanzia saggi Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08073-6 Prima edizione BUR Saggi novembre 2015 Realizzazione

Dettagli

A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini

A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini per i bambini Stagione Prosa di 2008/2009 Direttore Artistico Michele Mirabella A Teatro da Giovanni Rassegna di Teatro per bambini Consulenza artistica: Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia-Teatro&Scuola

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE

LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE CoderDojoUpTo A cura di CoderDojo Sabato 23 gennaio 2016 Dalle 14:30 alle 17:30 L'obiettivo dei nostri coderdojo? Far apprendere le logiche dei linguaggi

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Guida didattica all unità 4 La città in festa

Guida didattica all unità 4 La città in festa Destinazione Italiano Livello 2 Guida didattica all unità 4 La città in festa 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Perché siete fan della pagina «Pietro Taricone Onlus» su Facebook?

Perché siete fan della pagina «Pietro Taricone Onlus» su Facebook? Perché siete fan della pagina «Pietro Taricone Onlus» su Facebook? Presentazione a cura di Publisoftweb, società specializzata in Social Media Marketing La storia della presenza su Facebook di Pietro Taricone

Dettagli

S T U D I O S P A Z I O

S T U D I O S P A Z I O S P A Z I O I nostri corsi 2014 La Cooperativa Co.Re.s.s. attraverso lo Spazio Arte 21, organizza percorsi dedicati alle persone che vogliono scoprire se stesse e le proprie emozioni attraverso l arte

Dettagli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Guida veloce ai contenuti del Sito: Notizie, cure e consigli sulla salute dei capelli. www.problema-capelli.it. di Carmine Bruscella 1 Pagina 1

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Caro amico del Forum,

Caro amico del Forum, LA NAVE DEI FOLLI Caro amico del Forum, in questa lettera vogliamo raccontarti il nostro rumoroso, gioioso, folle progetto e chiedere a te un prezioso contributo. Il progetto si chiama La Nave dei Folli.

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Luca Mori Questo articolo presenta i passaggi salienti di una conversazione tra bambini di quinta elementare sulla percezione dell opera d arte 1,

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Vai a visitare un cliente ma non lo chiudi nonostante tu gli abbia fatto una buona offerta. Che cosa fai? Ti consideri causa e guardi

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 Interpelliamo il Governo per conoscere dettagliatamente 1) le modalità del trattamento riservato a un giovane

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli