UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE"

Transcript

1 UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE FACOLTÁ DI GIURISPRUDENZA ANNO ACCADEMICO 2005/2006 1

2 INDICE ANALITICO 1. Servizi della Facoltà 2. Biblioteca della Facoltà 3. Aula Informatica della Facoltà 4. Ufficio I.S.U. 5. Orientamento e tutorato nella Facoltà 5.1 Settore Orientamento C.A.O.S.P. 5.2 Servizio di counselling psicologico 5.3 Sportello Stage 5.4 Soggiorni all estero 6. Servizio disabili di Ateneo 7. Piattaforma di e-learning 8. Organi della Facoltà 9. Organico e corpo docente della Facoltà 10. Calendario dell attività didattica 11. Esame di laurea e prova finale 12. Scuola di specializzazione per le professioni legali 13. Manifesto degli studi 14. Principali iniziative didattico-scientifiche programmate per l a.a. 2005/ Programmi degli insegnamenti 16. Corsi e attività integrative CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE, CORSO DI LAUREA QUADRIENNALE IN GIURISPRUDENZA, CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA Bioetica Criminologia Diritto amministrativo I Diritto amministrativo II Diritto amministrativo comparato ed europeo Diritto amministrativo progredito Diritto bancario Diritto canonico Diritto civile Diritto commerciale Diritto commerciale progredito Diritto commerciale speciale Diritto costituzionale Diritto costituzionale progredito Diritto degli appalti Diritto degli Enti locali Diritto del lavoro Diritto del lavoro progredito Diritto dell ambiente 2

3 15.20 Diritto dell esecuzione civile Diritto dell informazione e dell informatica Diritto dell Unione Europea Diritto dell Unione Europea progredito Diritto di famiglia Diritto ecclesiastico Diritto fallimentare Diritto greco Diritto industriale Diritto internazionale Diritto internazionale privato e processuale Diritto parlamentare Diritto penale Diritto penale commerciale Diritto penale progredito Diritto penale svizzero e assistenza giudiziaria penale italo-svizzera Diritto penitenziario Diritto privato comparato Diritto privato comparato progredito Diritto privato svizzero Diritto processuale civile Diritto processuale civile progredito Diritto processuale penale Diritto processuale penale comparato Diritto processuale penale progredito Diritto pubblico comparato (svizzero) Diritto pubblico comparato progredito Diritto pubblico dell economia Diritto regionale Diritto romano Diritto sindacale Diritto tributario Diritto urbanistico Economia e politica industriale Economia politica Epigrafia giuridica Esegesi delle fonti del diritto romano Filosofia del diritto Filosofia del diritto (corso progredito) Giustizia amministrativa Giustizia costituzionale Istituzioni di diritto privato Istituzioni di diritto romano Legislazione dei beni culturali Lingua inglese Lingua tedesca Mediazione penale Medicina legale 3

4 15.68 Politica economica Responsabilità delle persone giuridiche Scienza delle finanze Sociologia del diritto Storia del diritto medievale e moderno (corso base) Storia del diritto medievale e moderno (corso progredito) Storia del diritto romano Storia delle codificazioni moderne Storia delle dottrine politiche Teoria generale del diritto CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEL TURISMO Archeologia classica Archeologia e storia dell arte del Vicino Oriente Antico Cinema, fotografia e televisione Diritto del lavoro Diritto dell Unione Europea Diritto regionale Economia aziendale Economia del turismo Economia e gestione delle imprese turistiche Economia e politica industriale Economia politica Geografia Informatica Inglese avanzato Istituzioni di diritto privato Istituzioni di diritto pubblico Legislazione del turismo Lingua inglese Lingua tedesca Marketing delle imprese turistiche Organizzazione aziendale delle imprese turistiche Sociologia generale Statistica sociale Storia contemporanea Storia dell arte contemporanea Storia dell arte medievale e moderna Storia medievale e moderna Storia romana. CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI PER GIURISTI D IMPRESA E DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Diritto dell Unione europea 4

5 Elementi di diritto amministrativo Elementi di diritto delle imprese Elementi di diritto pubblico per il corso di Servizi giuridici a tempo parziale Istituzioni di diritto privato Istituzioni di diritto pubblico Lingua Inglese Sistemi costituzionali europei Storia del diritto contemporaneo (del DDL o della PA) Teoria generale del diritto ed elementi d informatica giuridica CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA E INTERCULTURALE Elementi di diritto privato Elementi di diritto pubblico Glottologia e linguistica applicata Laboratorio di informatica Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese I Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese II Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa I Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa II Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola I Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola II Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca I Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca II Mass-media, istituzioni e cultura della lingua inglese Mass-media, istituzioni e cultura della lingua russa Mass-media, istituzioni e cultura della lingua spagnola Mass-media, istituzioni e cultura della lingua tedesca Tecniche espressive e composizione di testi in italiano CORSI INTEGRATIVI Deontologia forense Dialogo e Regimi ad hoc come strumenti di negoziazioni internazionali per l'agenda della non proliferazione e disarmo del XX secolo Diritto dello sport Metodologia delle scienze storiche Psicopatologia forense Terminologia giuridica Gli studenti sono invitati a consultare la Pagina web della Facoltà di Giurisprudenza: ove troveranno, aggiornate in tempo reale, tutte le informazioni concernenti la Facoltà (sedi, didattica, ricerca, personale etc.). 5

6 1. SERVIZI DELLA FACOLTÁ - Segreteria della Presidenza: Viale Cavallotti, 5 - tel. 031/ Segreteria Didattica: Viale Cavallotti, 5 - tel. 031/ Segreteria Studenti: Viale Masia, 27 - tel. 031/ Biblioteca: Viale Cavallotti, 5 - tel. 031/ Dipartimento di Diritto ed economia delle persone e delle imprese: Direttore Prof. G. Colangelo, sede in Via Garibaldi, 61 - tel. 031/ Dipartimento di Diritto pubblico e internazionale: Direttore Prof. G. Conetti, sede in via Garibaldi, 61 - tel. 031/ Dipartimento di Diritto romano, storia e filosofia del diritto: Direttore Prof. G. Luraschi, sede in Viale Cavallotti, 5 - tel. 031/ Uffici Docenti: Via Garibaldi, 61 - tel. 031/ Scambi internazionali: tel. 0332/ Pagina web della Facoltà: Gli studenti possono rivolgersi: alla Segreteria Didattica per ogni informazione relativa all organizzazione e allo svolgimento dell attività didattica; alla Segreteria Studenti per le pratiche relative all immatricolazione, alle iscrizioni agli anni accademici successivi al primo, alle tasse e contributi, ai trasferimenti, alle certificazioni; alla Biblioteca per ogni informazione relativa ai servizi di accesso alla consultazione e al prestito. Per quanto attiene agli scambi internazionali è possibile rivolgersi all Ufficio Relazioni internazionali per avere informazioni sugli adempimenti burocratici; per ricevere specifiche sulla didattica è possibile contattare la Prof.ssa Gabriella Mangione, delegata della Facoltà per le Relazioni Internazionali (Via Garibaldi, I docenti, i ricercatori e i collaboratori alla docenza ricevono, secondo gli orari resi pubblici, nei rispettivi studi di V.le Cavallotti o di Via Garibaldi. Tradizionalmente i Corsi di insegnamento universitari sono frequentati dagli studenti regolarmente iscritti, cui sono riservati. Sempre più spesso è dato riscontrare l interesse di altre persone (dipendenti delle imprese e delle pubbliche amministrazioni, professionisti, laureati che si preparano per concorsi pubblici e privati, etc.) a frequentare i Corsi in parola. La frequenza di Corsi universitari permette, infatti, di studiare e di approfondire una disciplina, applicando un metodo rigoroso, alla luce degli insegnamenti tradizionali ma con specifica attenzione ai cambiamenti normativi in atto ed all evoluzione della giurisprudenza. La Facoltà di Giurisprudenza ogni anno, entro la data d'inizio dei Corsi, individua gli insegnamenti che possono essere frequentati anche da non studenti. L iscrizione è ammessa a domanda, conformemente alla vigente normativa dell Università. I frequentanti potranno ottenere la certificazione finale di frequenza secondo le modalità previste. Coloro che abbiano superato la prova d esame, potranno altresì ottenere il riconoscimento dei crediti maturati e dell esame ai fini del conseguimento della laurea nel termine stabilito, ove previsto dall Università. 2. BIBLIOTECA DELLA FACOLTÁ Informazioni generali La Biblioteca di Giurisprudenza è situata in viale Cavallotti 5, al piano terra dell edificio sede della Facoltà. 6

7 La Biblioteca afferisce al Si.B.A (Sistema Bibliotecario di Ateneo) con sede a Varese in via Ravasi 2, responsabile della gestione e del coordinamento dei servizi bibliotecari, di informazione e di documentazione dell Ateneo. A disposizione degli studenti sono 16 posti a sedere. La biblioteca è, inoltre, dotata di 10 postazioni informatizzate, di cui 3 attrezzate per i disabili. Nella sala lettura trovano collocazione: dizionari, enciclopedie, vocabolari, codici, commentari ai codici, trattati, riviste e repertori di giurisprudenza. Una sezione è riservata alle fonti del diritto comunitario, internazionale e comparato, un altra contiene una copia dei testi adottati nei programmi d esame. Tutto il materiale ospitato nella sala è liberamente accessibile e consultabile da parte degli studenti, ma non è ammesso al prestito. Il restante materiale posseduto dalla biblioteca è conservato in magazzino. Il catalogo on line, consultabile all indirizzo: è un catalogo collettivo e contiene le notizie bibliografiche riferite al patrimonio di tutte le biblioteche della Università degli Studi dell Insubria e dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Si prevede che nel corso del 2006 sarà effettuato il trasferimento presso la nuova sede di via Oriani. Orario di apertura Orario continuato, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 18:30. Recapiti Il personale risponde ai seguenti numeri di telefono: 031/ (sala lettura); 031/ , 031/ , 031/ (ufficio); ed è contattabile per all indirizzo: Patrimonio La biblioteca ha un patrimonio che attualmente si aggira intorno ai volumi, di cui una parte considerevole è costituita da collezioni di pubblicazioni periodiche (385 titoli) ed è abbonata a 237 riviste specializzate. Attraverso i terminali appositamente installati nella sala lettura è possibile accedere alle risorse elettroniche che la biblioteca mette a disposizione dei suoi utenti e precisamente: 32 banche dati su CD (consultabili in rete grazie al software Tatoo) che consentono di effettuare ricerche riguardanti legislazione giurisprudenza e dottrina giuridica: Juris Data, CD-Lavoro, Gius, Repertorio del foro italiano 90 cd per la consultazione in locale banche dati on line: - Lexis-Nexis, la più completa banca dati di legislazione, giurisprudenza e dottrina riferita all ambito anglosassone, e particolarmente agli U.S.A - banche dati di DeAgostini - Giuridica (Codici d Italia, Diritto comunitario e dell Unione Europea, Leggi d Italia, Leggi regionali d Italia, Maximus, Prassi delle leggi d Italia, - Dottrina.it motore di ricerca che consente di ricercare ed estrarre gli indici della dottrina pubblicata nel campo del diritto e della pratica professionale in circa 200 riviste periodiche pubblicate in Italia dal 1990 ad oggi. - Infoleges, banca dati giuridico-legislativa, aggiornata quotidianamente che.permette l'immediato accesso ad oltre documenti normativi on line, comprendenti la normativa nazionale, regionale e comunitaria; la giurisprudenza, i concorsi pubblici e i 7

8 contratti collettivi. Dal mese di novembre 2004, attraverso Infoleges è possibile accedere all Archivio DOGI (banca dati di Dottrina Giuridica dell Istituto per la Documentazione Giuridica del CNR). I documenti sono presenti sul sito a partire dal giorno stesso della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, completi di link alle leggi che referenziano. Periodici elettronici: attraverso il Si.B.A. è possibile l accesso a pacchetti di riviste elettroniche (più di 3000 titoli) delle più diverse discipline, umanistiche e scientifiche. Un elenco completo delle testate cui è possibile accedere, solo da PC collegati alla rete di Ateneo (biblioteca, aula informatica), è consultabile sulle pagine web del Sistema Bibliotecario di Ateneo, ospitate sul sito dell università ( Sistema bibliotecario Si.B.A. riviste elettroniche) Servizi I servizi che la biblioteca offre ai suoi utenti interni (studenti, personale docente e non docente, ricercatori, cultori della materia) ed esterni, purchè debitamente autorizzati, sono: 1) Servizio di reference: assistenza e consulenza agli utenti nella ricerca di informazioni o di documenti (libri, articoli, risorse elettroniche ) che contengono le informazioni, 2) Consultazione di libri e riviste, 3) Consultazione delle risorse elettroniche, 4) Fotocopie, 5) Prestito, 6) Prestito Interbibliotecario, 7) Document Delivery (fornitura di documenti). 1) Reference Il servizio di reference consiste da una parte nell offrire assistenza nel reperimento e nella localizzazione del materiale bibliografico, dall altra nel fornire istruzioni e consulenza per l utilizzo degli strumenti di ricerca e dei documenti disponibili sia su supporto cartaceo che elettronico. Gli strumenti di ricerca sono collocati in sala lettura e gli studenti possono consultarli da soli o chiedere aiuto al personale per avere consigli e indicazioni su quale utilizzare nelle diverse circostanze, e su come utilizzarlo. Inoltre la Biblioteca organizza periodicamente corsi di formazione sia di livello base che di livello avanzato sulla ricerca bibliografica e le sue fonti 2) Consultazione Tutto il patrimonio della biblioteca è disponibile per la consultazione. Riservata alla sola consultazione è la sezione Consultazione della sala lettura, che comprende gli strumenti base per la ricerca bibliografica e fattuale. Strumenti su supporto cartaceo: dizionari ed enciclopedie, trattati ed opere generali, rassegne e repertori Strumenti su supporto elettronico: il catalogo della biblioteca e di altre biblioteche, cataloghi collettivi di monografie e periodici, le banche dati su CD o in rete, ad accesso gratuito o in seguito ad abbonamento, il WEB e i motori di ricerca. La sala lettura ospita una parte della collezione di periodici i cui abbonamenti sono aperti, organizzata in ordine per disciplina e ambito, secondo la Classificazione Decimale Dewey. La restante parte è, invece, in magazzino, ma consultabile previa richiesta al banco informazioni. 8

9 É possibile portare fuori dalla sala lettura libri o fascicoli di riviste compilando la apposita scheda di consultazione. Se si ha intenzione di portare il materiale all esterno dell edificio occorre allegare un documento di riconoscimento (tesserino universitario o carta di identità). Il materiale preso in consultazione deve rientrare obbligatoriamente entro le 18:00). 3) Consultazione delle risorse elettroniche Alle risorse elettroniche si può accedere dai terminali a disposizione degli utenti in sala lettura. Prima di utilizzare il terminale è necessario compilare e firmare l apposito registro al bancone del prestito. 4) Fotocopie É disponibile una macchina fotocopiatrice a schede prepagate, acquistabili da un distributore automatico. 5) Prestito Il prestito del materiale corrente ha una durata di 30 giorni (15 giorni per i libri di testo). Possono essere chiesti ed ottenuti in prestito fino a 3 volumi contemporaneamente. La Biblioteca funge anche da punto prestito per i libri dell I.S.U. (Istituto per il diritto allo Studio). Il prestito dei libri ISU (circa 650 volumi, 300 titoli) ha una durata di 90 giorni, ed è riservato agli iscritti al servizio di prestito ISU (iscrizione presso ufficio ISU previo pagamento di ticket annuale) Possono essere chiesti ed ottenuti in prestito fino a 2 testi contemporaneamente. Rimangono esclusi dal prestito: periodici, opere riunite in collana, opere di consultazione (Enciclopedie, Dizionari, Digesti, Repertori, Codici, Commentari, Trattati), testi antichi, rari o di pregio. Con l introduzione del nuovo software di gestione della biblioteca, ALEPH, il servizio di prestito si è arricchito di nuove potenzialità: controllo disponibilità, prenotazione e rinnovo anche via web. Direttamente dall OPAC (catalogo on line), senza l intervento dell operatore, è possibile verificare se il libro che si sta cercando è in prestito e, in tal caso, quando dovrebbe rientrare in biblioteca. La prima volta che l utente prende un libro in prestito, riceve dall operatore un promemoria che contiene l indicazione dell ID utente e del codice pin che il sistema gli ha attribuito. L identificazione tramite ID e PIN consente all utente che sta consultando l OPAC di controllare la sua situazione dei prestiti, di rinnovare un prestito che sta per scadere, di prenotare libri che risultino in prestito Per ogni prestito è consentito un solo rinnovo, della stessa durata del prestito. Non può essere rinnovato il prestito di un volume prenotato. 6) Prestito interbibliotecario La biblioteca fornisce ai suoi utenti un servizio di Prestito Interbibliotecario, inoltrando ad una delle biblioteche partner la richiesta di prestito di un libro che non è posseduto dalla biblioteca. Dopo avere verificato che il volume cercato non fa parte del suo patrimonio, è possibile fare pervenire alla Biblioteca una richiesta di prestito interbibliotecario. 9

10 Le richieste possono essere inoltrate anche attraverso il modulo ondine predisposto per la Biblioteca di Giurisprudenza, disponibile all indirizzo In alternativa è possibile presentarle direttamente al bancone o inviarle via all indirizzo: Ogni utente può presentare fino a 5 richieste al mese. I regolamenti delle singole biblioteche-partner stabiliscono se e a quali condizioni viene fornito il servizio di prestito interbibliotecario. La restituzione in ritardo di un volume ottenuto tramite prestito interbibliotecario comporta la sospensione da tutti i servizi (prestito, rinnovi, prenotazioni, servizi interbibliotecari) per 60 giorni. Il servizio è gratuito quando il materiale viene richiesto alle biblioteche che agiscono in regime di reciprocità, mentre prevede il rimborso delle spese richieste da parte delle biblioteche prestanti per l'erogazione del servizio (anche nel caso in cui il richiedente, debitamente informato, non abbia preso visione dell'opera). Il mancato rimborso delle spese comporta la sospensione da tutti i servizi [prestito, rinnovi, prenotazioni, servizi interbibliotecari] fino al saldo del debito. 7) Document Delivery La biblioteca fornisce ai suoi utenti un servizio di Document Delivery, inoltrando ad una delle biblioteche-partner la richiesta di ricevere copia di un articolo o contributo pubblicato su un testo che non è posseduto dalla biblioteca (rivista, atto di congresso, raccolta di saggi ). Dopo avere verificato che il materiale cercato non è disponibile, né in forma cartacea né in forma elettronica, è possibile fare pervenire alla Biblioteca una richiesta di Document Delivery. Le richieste possono essere inoltrate anche attraverso il modulo online predisposto per la Biblioteca di Giurisprudenza, disponibile all indirizzo In alternativa è possibile presentarle direttamente al bancone o inviarle via all indirizzo: Ogni utente può presentare fino a 5 richieste al mese. Se la richiesta viene accolta, le fotocopie verranno inviate alla biblioteca via fax o per posta. I regolamenti delle singole biblioteche-partner stabiliscono se e a quali condizioni viene fornito il servizio di Document Delivery. Il servizio è gratuito quando il materiale viene richiesto alle biblioteche che agiscono in regime di reciprocità, mentre prevede il rimborso delle spese richieste da parte delle biblioteche prestanti per l'erogazione del servizio (anche nel caso in cui il richiedente, debitamente informato, non abbia preso visione dell'opera). Il mancato rimborso delle spese comporta la sospensione da tutti i servizi (prestito, rinnovi, prenotazioni, servizi interbibliotecari) fino al saldo del debito. Il testo integrale del Regolamento della Biblioteca e del Regolamento prestito interbibliotecario e fornitura dei documenti, ed altre informazioni sulla biblioteca e sui servizi da essa forniti sono ricavabili dalle pagine web del Si.B.A. (Sistema Bibliotecario di Ateneo) all indirizzo: 10

11 3. AULA INFORMATICA DELLA FACOLTÁ Presso la Facoltà è in funzione un' aula informatica dotata delle seguenti attrezzature: 11 PC Acer pentium III - 1 stampante laser HP 4050 N - 1 scanner Acer. Su ogni PC sono installate le versioni più recenti dei seguenti software: MS Windows, MS Office, Netscape, Internet Explorer, Linux, OpenOffice. L accesso all'aula informatica è riservato agli studenti e ai docenti della Facoltà, nonché alle persone a ciò autorizzate. I servizi, completamente gratuiti, forniti agli studenti sono: ricerca di informazioni giuridiche e bibliografiche in rete internet e su banche dati uso dei software applicativi di Office stampa di documenti. Per eseguire delle stampe gli studenti devono fornire la carta. Orario di apertura: mattino dalle 8.30 alle pomeriggio dalle alle UFFICIO I.S.U. L Istituto per il Diritto allo Studio Universitario è un ente strumentale della Regione Lombardia che gestisce direttamente interventi collettivi ed individuali connessi al diritto allo studio universitario. In attesa dell attivazione dell I.S.U. dell Insubria, le competenze relative al diritto allo studio degli studenti dell Ateneo sono state affidate all I.S.U. dell Università degli Studi di Milano. L I.S.U. eroga per concorso i seguenti servizi: borse di studio, premi di laurea, contributi per mobilità internazionale, servizio abitativo, contributi di studio per l estero, sovvenzioni straordinarie. Il concorso per ottenere tali benefici viene indetto annualmente, sulla base di criteri di assegnazione che vertono sostanzialmente sul merito e sul reddito. Della pubblicazione del bando e dei relativi interventi viene data notizia attraverso avvisi affissi nelle bacheche, nelle facoltà e nelle segreterie, sul sito Internet nonché sul notiziario dell I.S.U. Informazione Universitaria. Sempre collegandosi al sito sarà possibile presentare le domande per i benefici via web. L I.S.U, inoltre, eroga alla generalità degli studenti i seguenti servizi: ristorazione, orientamento. scambi universitari, attività culturali, prestito libri, servizio editoriale, servizi di supporto agli studenti portatori di handicap, sportello lavoro. In entrambi i casi l I.S.U. si occupa di soddisfare le richieste di tutti gli studenti capaci e meritevoli le cui condizioni economiche disagiate potrebbero rappresentare un ostacolo al percorso formativo. Per informazioni, consegna domande e accesso ai servizi: Sportello I.S.U., Sede di Como (Via Garibaldi 61, 2 piano (ufficio 9) - tel. 031/ fax 031/ lunedì ; giovedì ) Sportello I.S.U., Sede di Varese (Via Ravasi 2 - tel fax 0332/ e- mail: martedì ; mercoledì ; venerdì ). 11

12 5. ORIENTAMENTO E TUTORATO NELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Delegato di Facoltà: Professoressa Patrizia Borsellino 5.1 SETTORE ORIENTAMENTO - C.A.O.S.P. Sezione di Como Viale Masia, n Como - tel tel (Sportello Stage) - fax Orari di apertura sportello solo su appuntamento Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Il Settore Orientamento dell Università degli Studi dell'insubria coordina i servizi offerti dall Ateneo agli studenti, nelle varie fasi del percorso formativo. L orientamento pre-universitario offre un sostegno nella fase di passaggio dalla scuola superiore all Università: presso lo Sportello Orientamento e sul sito web alla sezione Orientamento è possibile reperire informazioni sull offerta formativa, sui servizi e le opportunità per gli studenti, sulle iniziative in programma (tra le altre ricordiamo: la manifestazione di Università aperta Insubriae Open Day, programmata a cadenza annuale in primavera, la partecipazione ai Saloni dello studente organizzati a livello locale dagli Istituti superiori e dai Centri Informagiovani/Informalavoro). L orientamento intra-universitario comprende una serie di attività di supporto, durante il corso degli studi universitari, per: aumentare l efficacia del percorso formativo ridurre gli abbandoni e l eccessivo prolungamento degli studi offrire agli studenti l opportunità di svolgere attività retribuite di collaborazione ai servizi universitari (per un massimo di 150 ore per anno accademico, con un compenso orario di. 8,00) Sono servizi di orientamento intra-universitario il tutorato e il counselling psicologico. L orientamento post-universitario facilita il passaggio dall Università al mondo del lavoro. Si segnalano in particolare: la possibilità per studenti e neolaureati di effettuare tirocini formativi e di orientamento presso aziende, enti pubblici, studi professionali; il supporto e l assistenza ai neolaureati per un inserimento mirato nel mondo del lavoro attraverso l adesione ad una banca dati personalizzata consultabile gratuitamente da tutte le aziende e gli enti interessati, collegata con il sistema nazionale di inserimento professionale. Colloqui individuali di orientamento Lo scopo principale dell Orientamento è quello di supportare la persona nelle fasi di transizione della propria carriera scolastica e professionale, facilitandone i processi di scelta. 12

13 In linea con questo assunto il Settore Orientamento dell Università degli Studi dell Insubria ha attivato e promosso un servizio trasversale all attività didattica, costituito da colloqui individuali di orientamento. Tale servizio persegue un triplice scopo: aiutare le persone ad analizzare le proprie motivazioni, attitudini ed interessi per individuare il percorso formativo/lavorativo più coerente alle proprie aspettative; verificare il proprio progetto personal-professionale; prepararsi all ingresso nel mondo del lavoro attraverso la realizzazione degli strumenti necessari e l apprendimento di metodologie di ricerca attiva del lavoro. Il servizio permette quindi di ridurre il disorientamento e lo smarrimento legato al non sapere cosa fare, come fare, come essere in vista di un obiettivo presente e di progetto futuro, potenziando le capacità decisionali relative alla scelta e contribuendo a sviluppare un atteggiamento di protagonismo attivo nei confronti del proprio percorso formativo e professionale. Colloqui di orientamento pre-universitario: rivolto a persone neodiplomate o interessate ad iscriversi all Università che richiedono supporto nell individuazione del proprio percorso di studi; Colloqui di orientamento intra-universitario: rivolto agli studenti iscritti ad un corso di laurea che chiedono di essere accompagnati nell individuazione di un percorso formativo alternativo a quello iniziato; Colloqui di orientamento post-universitario: rivolto a laureandi e laureati che necessitano di un aiuto nella valutazione della possibilità di continuare il proprio percorso di studi (in particolare al termine della laurea di I livello) o inserirsi nel mondo del lavoro individuando il ruolo professionale e i settori lavorativi di interesse. Spesso l intervento si realizza attraverso una consulenza sulle modalità di realizzazione degli strumenti necessari all ingresso nel mondo lavorativo (es. Curriculum vitae) e sulle metodologie di ricerca attiva del lavoro. Durata Il numero di colloqui che la persona affronterà non è definito a priori ma viene concordato durante il primo colloquio sulla base dei contenuti della richiesta. Generalmente per ogni persona vengono realizzati due colloqui di 2 ore ciascuno. Metodologia I colloqui sono realizzati seguendo una modalità non direttiva che favorisca l assunzione di responsabilità in merito al proprio progetto professionale e che permetta l attivazione di risorse personali per lo sviluppo di capacità decisionali autonome. Per ogni tipologia di percorso è previsto l utilizzo di strumenti specifici che facilitino l emergere dei contenuti orientativi e che accompagnino l utente nel proprio percorso di auto-consapevolezza. 5.2 SERVIZIO DI COUNSELING PSICOLOGICO Psicologia clinica Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica Responsabile del servizio: Prof. Giorgio Bellotti Cos è È uno strumento che facilita lo sviluppo delle risorse personali, migliorando la conoscenza di sé. 13

14 È un servizio di ascolto, di supporto e di consulenza per gli studenti che si trovano in difficoltà durante il percorso di studi. A chi si rivolge Il Servizio si rivolge agli studenti dell Università degli Studi dell Insubria che presentano difficoltà quali: - incertezze nelle scelte da effettuare - difficoltà di apprendimento nello studio e rispetto all esame (ansia da esame) - blocchi di carattere emotivo ed empasses che influenzano il corso degli studi - disagi personali Obiettivi Creare uno spazio psicologico di ascolto e di chiarificazione per effettuare scelte consapevoli. Individuare strategie idonee a fronteggiare e gestire disagi personali e difficoltà nel corso dell esperienza universitaria. Promuovere e rinforzare le capacità autonome dello studente per evitare il rallentamento o l abbandono del corso di studi. Modalità di intervento La consultazione si effettua attraverso un ciclo di colloqui individuali con un modello d intervento che privilegia tempi di breve o medio termine, centrato sull individuazione, elaborazione e superamento del problema focale. Il servizio dispone di psicologi esperti in counselling con particolari competenze nella gestione della relazione d aiuto. Possono essere utilizzati test per rinforzare autonomia e consapevolezza. A tutti gli studenti è garantita la massima riservatezza. Riferimenti utili Tutti gli studenti dell Università degli Studi dell Insubria possono accedere prenotando il colloquio tramite: - contatto telefonico chiamando dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il numero 0332/ posta elettronica inviando un messaggio con il proprio nome e la richiesta di consultazione a Il primo colloquio è gratuito; per i successivi è necessario il pagamento di un ticket di 10 euro a colloquio. Sedi del servizio: Varese, via O. Rossi 9 Como, viale Masia 27 Collaborazioni Studentesche DISPOSIZIONE GENERALE Ai sensi dell art. 40 del Regolamento Didattico di Ateneo, le collaborazioni studentesche sono disciplinate da apposito regolamento nel rispetto dei principi e criteri annunciati negli 14

15 REQUISITI NECESSARI REQUISITI EVENTUALI PROCEDURA PER L ISCRIZIONE LUOGO E DURATA artt. 4 e 13 della Legge 390/91 e nelle altre norme vigenti. Non possono avere come oggetto attività connesse alla docenza, allo svolgimento degli esami, nonchè comportare l assunzione di responsabilità amministrative I requisiti necessari per la partecipazione alle procedure di selezione sono i seguenti: - Essere iscritti a corso di Laurea, di Diploma universitario, di Laurea di primo livello o di Laurea Specialistica dell Università degli Studi dell Insubria non oltre il primo anno fuori corso; - Aver superato almeno i 2/5 degli esami di profitto, valutati in annualità o in crediti, previsti dal piano di studio prescelto con riferimento all anno di iscrizione I responsabili delle strutture presso cui lo studente è tenuto a prestare il servizio di collaborazione hanno la facoltà di richiedere ulteriori requisiti in aggiunta a quelli generali elencati al paragrafo precedente, quali la conoscenza di una lingua straniera o dei sistemi operativi informatici. La verifica in merito al possesso dei predetti requisiti consiste in un colloquio preliminare da parte di una Commissione composta dal responsabile della struttura e da un rappresentante degli studenti nel Consiglio della Facoltà in cui è incardinata la struttura. Qualora la valutazione del candidato dovesse risultare negativa,alla struttura richiedente potrà essere assegnato altro studente selezionato dall albo generale dei part-time nel rispetto dell ordine di graduatoria previa segnalazione motivata al Settore Orientamento. Lo studente escluso rimarrà in graduatoria per eventuali successivi incarichi Per partecipare alle collaborazioni studentesche gli studenti devono iscriversi, tramite il terminale Self Service o collegandosi al sito all albo generale degli studenti part-time. Le iscrizioni sono aperte dal 1 o ottobre sino al sessantunesimo giorno precedente l inizio dell anno accademico successivo. L iscrizione resta valida sino al termine dell anno accademico A garanzia dell imparzialità e della trasparenza del procedimento, l Ufficio Orientamento pubblicherà mensilmente all Albo Rettorale nella sede di Varese e nella sede di Como la graduatoria generale dei collaboratori parttime aggiornata alle ultime iscrizioni Le attività di collaborazione potranno svolgersi all interno dei locali dell Università o di quelli comunque utilizzati per la propria attività. L impegno dello studente nell espletamento degli incarichi assegnati non può essere superiore a 150 ore, né di durata inferiore alle 50 ore per ogni anno accademico. 15

16 CORRISPETTIVO CESSAZIONE DEL RAPPORTO L Università si assume gli oneri della copertura assicurativa contro gli infortuni Il corrispettivo orario è determinato in 8,00. Le eventuali variazioni nel predetto importo debbono essere deliberate anteriormente alla data di apertura di apertura delle iscrizioni all albo generale degli studenti part-time dal Consiglio di Amministrazione. Il corrispettivo è esente dalle imposte sul reddito ai sensi dell art.13 comma 2 o della Legge 390/1991 Il rapporto di collaborazione si risolve ipso iure con l espletamento dell attività da parte dello studente. Il rapporto si risolve con la cessazione dell iscrizione dello studente all Università degli Studi dell Insubria; nel caso di conseguimento del titolo finale degli studi o al 31/12 successivo purchè lo studente risulti regolarmente iscritto. Per impedimento sopravvenuto o per giustificato motivo lo studente può chiedere di essere esonerato definitivamente dalla collaborazione, con conseguente cessazione del rapporto ad ogni effetto 5.3. SPORTELLO STAGE Lo Stage è: o una opportunità, perché consente allo studente e al neolaureato (entro diciotto mesi dal conseguimento del titolo) di sperimentare le modalità concrete di svolgimento di una attività professionale, con la possibilità, per gli studenti, di riconoscimento crediti formativi; o una formazione alla professione, perché favorisce esperienze vantaggiose ai fini dell inserimento nel mondo del lavoro, arricchendo i requisiti curriculari; o un orientamento al mercato del lavoro, perché consente a studenti e neolaureati di conoscere in concreto una determinata professione e i requisiti ulteriori, rispetto alla preparazione teorica, necessari per intraprenderla. Lo Sportello Stage è a disposizione degli studenti, come pure di aziende ed enti che desiderano attivare un tirocinio, per fornire le informazioni utili ed adempiere alle formalità necessarie. Per una più dettagliata descrizione delle attività di orientamento consultare il sito web di Ateneo alla sezione Orientamento. 5.4 PROGRAMMI DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE Delegata del Rettore per le relazioni internazionali: Prof.ssa Maria Paola Viviani Schlein Delegata di Facoltà per le relazioni internazionali: Prof.ssa Gabriella Mangione PROGRAMMA SOCRATES/ERASMUS Si tratta di un programma integrato dell Unione Europea, destinato a fornire un supporto alle Università, agli studenti e ai docenti al fine di intensificare la mobilità e la cooperazione nell istruzione in tutta l Unione. Agli studenti iscritti presso un Università di uno Stato membro dell Unione Europea, il programma ERASMUS offre la possibilità di trascorrere un periodo di studio significativo (da 3 mesi a un anno accademico) in un altro Stato membro e di ricevere il pieno riconoscimento di tale periodo come parte integrante del corso di studio 16

17 globale; infatti, condizione essenziale per l assegnazione delle borse di studio ERASMUS è che il periodo di studio e gli esami sostenuti all estero siano pienamente riconosciuti nel Paese d origine. I vantaggi degli studi all estero sono numerosi: una profonda conoscenza delle lingue straniere, un contatto diretto con la cultura del paese ospitante, una maggiore fiducia in se stessi e molti nuovi amici. I vantaggi non si calcolano solo in termini linguistici e culturali. A coloro che hanno trascorso un periodo di studio all estero Erasmus offre numerose possibilità professionali. I datori di lavoro sono sempre più sensibili alle capacità e alle competenze derivanti da esperienze di questo tipo. Nel quadro del programma Erasmus vengono erogate, direttamente a favore degli studenti, sia dalla Commissione Europea che dall Università degli Studi dell Insubria, borse di studio destinate a coprire i costi della mobilità (viaggio, preparazione linguistica, alloggio), cioè le spese aggiuntive che il singolo studente deve affrontare per soggiornare in una sede diversa da quella in cui è iscritto. Come si partecipa al programma Erasmus Ogni anno l Ufficio Relazioni Internazionali dell l Università dell Insubria espone il bando che segnala agli studenti interessati le modalità per la partecipazione alla selezione. Il Bando rimane esposto in genere per un massimo di due mesi. La domanda dovrà essere presentata all Ufficio Relazioni Internazionali, secondo le modalità indicate nel bando. La Commissione Erasmus di Facoltà, a seguito di un colloquio, predispone la graduatoria degli idonei ad usufruire della borsa di studio e invita gli studenti prescelti ad accettare per iscritto la borsa in questione. La verifica della regolarità della scelta degli insegnamenti da seguire all estero nonché della successiva convalida è a carico dei docenti delegati di Facoltà, con la quale lo studente è invitato a prendere contatto. Tutti i bandi sono consultabili sul sito Le sedi Erasmus per l anno accademico 2005/2006 sono: Francia: Università Lumière Marc Bloch Università de Strasbourg d economie et de Sceinces d Aix - Marseille (per un percorso che comprenda anche Storia delle Dottrine politiche) Finlandia: University of Lapland Germania: Universität Regensburg Spagna: Universidad de Las Palmas de Gran Canaria Universidad de Malaga Universidad Complutense de Madrid (in fase di sottoscrizione) Svizzera: Universität Luzern PROGRAMMA EXTRA SOCRATES/ERASMUS Ecuador: Universidad de S. Francisco Quito Messico: Escuela libre de derecho de puebla A.C. PROGRAMMA DI INTERSCAMBIO DI STUDENTI DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEL TURISMO NIAGARA UNIVERSITY (U.S.A.) La Facoltà di Giurisprudenza organizza ogni anno uno stage di 4 mesi presso la Niagara University, Stati Uniti d America, per gli studenti regolarmente iscritti al secondo o al terzo anno del Corso di Scienze del Turismo. Gli studenti verranno selezionati in base al punteggio assegnato, comprensivo del numero di esami sostenuti e della media dei voti riportati. 17

18 Nel periodo che trascorre presso l Università ospitante, lo studente è tenuto a svolgere l attività didattica e pratica secondo gli accordi presi con la Facoltà di Giurisprudenza, su un piano approvato prima della partenza. L ultimo bando si è concluso il 30 marzo Per ricevere ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria di Presidenza della Facoltà di Giurisprudenza. N.B. Per ogni destinazione lo studente dovrà presentare, al momento della partenza, un learning agreement da concordare con i docenti delle materie corrispondenti a quelle che intende frequentare all estero. Salvo comprovati, gravi, motivi, lo studente non potrà sostenere esami in Facoltà per tutto il periodo di durata della borsa di studio. In vista di una maggiore mobilità degli studenti, potranno essere individuati, con l aiuto di un tutor, percorsi di frequenza e di studio compatibili con il soggiorno all estero. In relazione ai risultati ottenuti durante il periodo della borsa di studio, è prevista anche la possibilità di ricevere crediti aggiuntivi oltre a quelli collegati agli esami sostenuti all estero, che verranno automaticamente riconosciuti dal Consiglio di Facoltà, qualora siano previsti nel learning agreement. Per gli studenti del programma Socrates (a destinazione europea), l Ateneo integra la borsa di studio europea con un proprio contributo correlato al loro reddito e al Paese di destinazione. Contributi sono versati, normalmente, anche agli studenti in partenza per gli Stati Uniti. I docenti delegati per l internazionalizzazione e per il programma Erasmus dalla Facoltà di Giurisprudenza sono: la Prof.ssa Maria Paola Viviani Schlein (Dipartimento di Diritto Pubblico ed Internazionale, Via Garibaldi, Como, la Prof.ssa Gabriella Mangione (Dipartimento di Diritto Pubblico ed Internazionale, Via Garibaldi, Como, Per ulteriori informazioni: consultare il sito Seguendo il percorso: Socrates/ECTS (il sesto punto dell elenco a sinistra dello schermo) e poi Ufficio Relazioni Internazionali (a sinistra dello schermo); oppure rivolgersi all Ufficio Relazioni Internazionali, che si trova a Varese, in Via Ravasi 2 (Dott.ssa Lucia Cortese tel. 0332/219340; Dott. Luca Gallo - tel /1, fax: 0332/219349, Orario di apertura al pubblico: Lunedì ; Martedì ; Mercoledì ; Giovedì ; Venerdì SERVIZIO DISABILI DI ATENEO Presso l Università degli Studi dell Insubria è attivo il Servizio Disabili di Ateneo. Il Servizio costituisce un punto di riferimento costante dove gli studenti disabili iscritti al nostro Ateneo possono presentare le loro richieste, le eventuali segnalazioni e ricevere informazioni sulle agevolazioni e i servizi disponibili. In particolare, il Servizio: 18

19 - Garantisce, anche attraverso contatti e colloqui diretti con gli studenti interessati e con le loro famiglie, un costante ed aggiornato monitoraggio delle necessità; - coordina i servizi, le attività e gli interventi a favore degli studenti con disabilità; - cura la diffusione dell informazione presso gli studenti, nonché all esterno dell Università, presso tutti i potenziali interessati (ad es., scuole, enti locali, ecc.); - promuove, anche attraverso iniziative personalizzate, in collaborazione con le strutture interessate, ogni intervento utile a risolvere eventuali specifici problemi. Il Servizio Disabili ha sede in Varese, in via Ravasi n. 2 ed è raggiungibile telefonicamente al numero 0332/ (fax 0332/219039) oppure via all indirizzo Il Delegato del Rettore per l integrazione degli studenti disabili è il Prof. Marco Cosentino, che può essere contattato presso il Servizio Disabili o presso il Dipartimento di Medicina Clinica, Sezione di Farmacologia Sperimentale e Clinica (Padiglione Rossi, Via Ottorino Rossi n. 9 - Varese, tel. 0332/217410, fax 0332/217409, In ogni Facoltà dell Ateneo inoltre un Docente svolge le funzioni Referente di Facoltà per l integrazione degli studenti disabili, in stretta collaborazione con il Servizio Disabili. Per la Facoltà di Giurisprudenza, il Referente è il Dott. Paolo Lepore, contattabile presso la direzione del Dipartimento di Diritto Romano, Storia e Filosofia del Diritto (viale Cavallotti n. 5 - Como, tel. 031/ , fax 031/ , 7. PIATTAFORMA DI E-LEARNING L'Università degli Studi dell'insubria ha introdotto, dall'anno accademico 2004/2005, uno strumento per facilitare il reperimento del materiale didattico in rete e per fornire nuovi strumenti di didattica e di comunicazione fra docenti e studenti; con l e-learning è possibile attraverso internet da un qualsiasi PC consultare: - i materiali ed il programma dei corsi; - il calendario delle lezioni e gli aggiornamenti su scadenze, modifiche di orari, esami, aggiornati in tempo reale; - effettuare test di autovalutazione con feed-back immediati. Come si accede alla piattaforma di e-learning É sufficiente collegarsi al sito per accedere alla piattaforma di e-learning. Una volta inserita la login e la password troverete la lista degli insegnamenti attivi nella piattaforma per il vostro corso di laurea. Come si ottengono login e password Nel primo periodo di adozione di questo strumento si è scelto di non offrire funzionalità piene a tutti gli insegnamenti. Questo significa che per alcuni insegnamenti saràpossibile, ad esempio, scaricare il materiale didattico, accedere alle informazione sui corsi, sul calendario delle lezioni, mentre per altri insegnamenti sarà anche possibile comunicare con il docente attraverso chat, partecipare ad una lezione virtuale, ecc. Gli insegnamenti del primo tipo sono stati denominati "insegnamenti light" mentre i secondi "insegnamenti full". 19

20 La modalità light prevede una login e password condivisa fra gli studenti di un particolare corso di laurea, mentre per gli insegnamenti "full" è previsto un accesso controllato personale, che viene rilasciato fornendo i propri dati. Cliccando su "Iscrizione" nel menu del sito (raggiungibile anche attraverso il bottone E-learning dalla home page del sito di Ateneo) è possibile ottenere la login e la password per accedere alla piattaforma di e-learning. È possibile verificare la presenza di insegnamenti light o full per il tuo corso di laurea. Nel caso in cui fossero presenti insegnamenti full per il tuo corso di laurea ti verrà data la possibilità di scegliere a quale di essi sei interessato a partecipare. Nel sito di iscrizione vengono richieste alcune informazioni quali: nome, cognome, numero di matricola, codice fiscale e indirizzo di posta elettronica per ricevere le comunicazioni del docente. Tutte le informazioni fornite verranno utilizzate al solo scopo di iscrivere lo studente alla piattaforma di e-learning e verranno trattate in base alle vigenti normative sulla privacy. Come si usa la piattaforma di e-learnin É stato creato un corso on-line di auto-apprendimento per l'uso della piattaforma. Per accedere al breve corso ciccare su Corso on-line nel sito sito (raggiungibile anche attraverso il bottone Elearning dalla home page del sito di Ateneo). 8. ORGANI DELLA FACOLTÁ Preside Prof.ssa Claudia Storti Storchi (Viale Cavallotti, 5 - tel ) Consiglio di Facoltà Professori di I e II fascia Prof. Ettore A. Albertoni Prof.ssa Patrizia Borsellino Prof. Emanuele Boscolo Prof. Maurizio Cafagno Prof.ssa Laura Castelvetri Prof.ssa Elena Catalano Prof. Giuseppe Colangelo Prof. Giorgio Conetti Prof.ssa Cristina Danusso Prof. Giuseppe D Elia Prof. Alessandro Ferrari Prof. Adolfo Francia Prof. Umberto Galmarini Prof.ssa Maria Francesca Ghirga Prof. Sergio Lazzarini Prof. Giorgio Luraschi Prof.ssa Gabriella Mangione Prof.ssa Grazia Mannozzi Prof.ssa Barbara Pozzo 20

21 Prof.ssa Cristina Reale Prof. Mauro Renna Prof.ssa Serenella Rossi Prof.ssa Francesca Ruggieri Prof. Marco Sica Prof.ssa Claudia Storti Storchi (Preside di Facoltà) Prof.ssa Sara Tomolo Prof. Francesco Venosta Prof. Fabrizio Vismara Prof.ssa Maria Paola Viviani Schlein Prof. Giorgio Maria Zamperetti Prof. Luigi Zanzi Ricercatori Dott.ssa Paola Baseotto Dott. Enrico Bulzi Dott. Mario Conetti Dott.ssa Flavia Cortelezzi Dott.ssa Elisabetta D Amico Dott.ssa Enza Maria Dominique Feola Dott.ssa Francesca Ferrari Dott. Federico Gaffuri Dott. Giorgio La Rosa Dott. Paolo Lepore Dott. Stefano Marcolini Dott.ssa Elisabetta Mazza Dott. Marco Migliorini Dott. Andrea Morone Dott. Marco Novella Dott.ssa Chiara Perini Dott. Adrian Renteria Diaz Dott.ssa Gilda Ripamonti Dott.ssa Giulia Tiberi Rappresentanti degli studenti Sig. Riccardo Artaria Sig. Leopoldo Bianchi Sig. Francesco Prato 9. ORGANICO E CORPO DOCENTE DELLA FACOLTÁ Professori ordinari e straordinari Prof. Ettore A. Albertoni Prof.ssa Patrizia Borsellino In aspettativa Bioetica Filosofia del diritto 21

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE FACOLTA DI GIURISPRUDENZA ANNO ACCADEMICO 2006/2007 1 INDICE ANALITICO 1. Servizi della Facoltà 2. Biblioteca della Facoltà 3. Aula Informatica della Facoltà 4. Ufficio

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Presentazione del

Dettagli

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE. hoòigioò

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE. hoòigioò UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE hoòigioò FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Le informazioni contenute nella presente Guida sono riportate nel sito della Facoltà (http://www.uninsubria.it/uninsubria/facolta/giuro.html),

Dettagli

L UNIVERSITÀ A JESI: IL FUTURO È CON NOI!

L UNIVERSITÀ A JESI: IL FUTURO È CON NOI! FONDAZIONE ANGELO COLOCCI L UNIVERSITÀ A JESI: IL FUTURO È CON NOI! in collaborazione con OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 INDIRIZZI: SCIENZE GIURIDICHE APPLICATE Corso di laurea triennale 1) OPERATORE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

A JESI L UNIVERSITÀ CHE TI ASCOLTA!

A JESI L UNIVERSITÀ CHE TI ASCOLTA! FONDAZIONE ANGELO COLOCCI A JESI L UNIVERSITÀ CHE TI ASCOLTA! in collaborazione con OFFERTA FORMATIVA A.A. 2014/2015 Corso di laurea triennale in SCIENZE GIURIDICHE APPLICATE indirizzi in: 1) OPERATORE

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2013-2014 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2013-2014 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

L.L.P. Erasmus Students Placement

L.L.P. Erasmus Students Placement L.L.P. Erasmus Students Placement BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 77 MENSILITA a.a. 2011/2012 DR Reg. 968 del 21 giugno 11 Art. 1 Opportunità di tirocinio 1. Il programma Erasmus dall a.a.

Dettagli

Breve guida. all uso delle biblioteche UniPa SBA. www.unipa.it/biblioteche. Scienze umane e patrimonio culturale. Medicina e chirurgia

Breve guida. all uso delle biblioteche UniPa SBA. www.unipa.it/biblioteche. Scienze umane e patrimonio culturale. Medicina e chirurgia Breve guida all uso delle biblioteche UniPa SBA Scienze umane e patrimonio culturale Scienze giuridiche economico-sociali Scienze di base e applicate Politecnica Medicina e chirurgia www.unipa.it/biblioteche

Dettagli

Dipartimento Relazioni Internazionali

Dipartimento Relazioni Internazionali Dipartimento Relazioni Internazionali BANDO PER PROGRAMMA DI SCAMBI INTERNAZIONALI A. A. 2015-2016 CON PAESI EUROPEI ED EXTRA-EUROPEI Nel quadro della cooperazione universitaria internazionale, l Università

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE Classe 31 Scienze giuridiche

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE Classe 31 Scienze giuridiche CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE Classe 31 Scienze giuridiche Art. 1 Le seguenti disposizioni disciplinano l organizzazione didattica del Corso di Laurea in Scienze giuridiche, in conformità alle

Dettagli

Depliant informativo

Depliant informativo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA GENERALE Corso di Laurea Telematico in FUNZIONARIO GIUDIZIARIO E AMMINISTRATIVO ANNO ACCADEMICO 2007/2008

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Emanato con Decreto Rettorale n. 15, prot. n. 2214/A3 del 09 marzo 2012 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO INDICE Art. 1 - Servizio biblioteca Art. 2 Orari del Servizio Biblioteca

Dettagli

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO Art. 1 SCOPI Nell ambito delle politiche di internazionalizzazione dell Ateneo ed al fine di incentivare

Dettagli

LA BIBLIOTECA MARIO ROSTONI

LA BIBLIOTECA MARIO ROSTONI LA BIBLIOTECA MARIO ROSTONI Posso studiare in Biblioteca? L orario d apertura al pubblico dalle 8.30 alle 20.00 ed il sabato mattina dalle 9.00 alle 13.00 permette di scegliere la fascia più adatta alle

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO. Anno Accademico 2012-2013

INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO. Anno Accademico 2012-2013 INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO Anno Accademico 2012-2013 Argomenti Calendario accademico e orario delle lezioni Insegnamenti e docenti Manifesto degli studi Posta

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE. hoòigioò

UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE. hoòigioò UNIVERSITAS STUDIORUM INSUBRIAE hoòigioò FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ANNO ACCADEMICO 2008/2009 1 Le informazioni contenute nella presente Guida sono riportate nel sito della Facoltà (http://www.uninsubria.it/uninsubria/facolta/giuro.html),

Dettagli

Ufficio Mobilità Internazionale Università degli Studi di Milano Bicocca Via Dell Innovazione 10 20126 Milano

Ufficio Mobilità Internazionale Università degli Studi di Milano Bicocca Via Dell Innovazione 10 20126 Milano BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI E DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

Articolo 2 Periodo di studio all estero

Articolo 2 Periodo di studio all estero BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA DEL TURISMO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA (ITALIA) E DELL ACCADEMIA INTERNAZIONALE

Dettagli

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE AFFERENTE ALLA CLASSE DELLE LAUREE LM-9 ANNO ACCADEMICO 2013/2014

Dettagli

Scadenza per la presentazione delle domande: Mercoledì 27 aprile 2016 ore 12:00

Scadenza per la presentazione delle domande: Mercoledì 27 aprile 2016 ore 12:00 Programma ATLANTE A BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO E SOGGIORNI DI STUDIO PRESSO ISTITUZIONI EXTRA EUROPEE IN CONVENZIONE CON L UNIVERSITA DI FERRARA (a.a.2016/17 - I soggiorni assegnati dovranno

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (Gestione Strategica, Valutazione

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA Art. 1 - Finalità, durata, e modalità di assegnazione 1. La

Dettagli

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti: MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI GUIDA PER LO STUDENTE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE NORME PER L AMMISSIONE Anno Accademico 2016/2017 Facoltà di Scienze politiche e sociali Corso di Laurea Magistrale Politiche Pubbliche (Classe LM-63) 120 posti di cui 3 riservati ai candidati non comunitari

Dettagli

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Direzione Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento allo Studio www.orientamento.unimore.it PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Il Progetto Orientamento di Ateneo (P.O.A.) dell Università degli studi di Modena

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Lingue, letterature e culture straniere Profili: - Lingue, letterature e culture d Europa e d

Dettagli

Articolo 2 Periodo di studio all estero

Articolo 2 Periodo di studio all estero BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA (ITALIA) E DELL UNIVERSIDAD DE BELGRANO (ARGENTINA),

Dettagli

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini Servizio Tirocini Facoltà di Psicologia A cura dell Ufficio Tirocini 1 Per accedere al Sistema Tirocini della Facoltà di Psicologia, la prima volta, dovrai inserire nel riquadro LOGIN situato nella parte

Dettagli

corso di laurea in consulente del lavoro e delle relazioni industriali laurea per sindacalisti

corso di laurea in consulente del lavoro e delle relazioni industriali laurea per sindacalisti corso di laurea in consulente del lavoro e delle relazioni industriali laurea per sindacalisti L O M B A R D I A Anno Accademico 2007-2008 università progetto Il Congresso per meglio adeguare l organizzazione

Dettagli

Università degli Studi di Catania

Università degli Studi di Catania Università degli Studi di Catania BANDO COLLABORAZIONE PART-TIME STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2011-2012 ATTIVITA DI SUPPORTO AL FUNZIONAMENTO DELLE STRUTTURE UNIVERSITARIE ATENEO D. R. 4285 DEL 07/10/2011

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI N

BANDO DI SELEZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI N Repertorio contratti 2015 n....1315/2015 Prot. n..26843... cl V/6 del...2 marzo 2015... BANDO DI SELEZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI N. 2 STUDENTI ISCRITTI AL CORSO DI LAUREA IN RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni L-35 3 anni sede UNICAM: Camerino crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.mat.it www.sst.unicam.it/sst/ Presentazione

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS AFFISSO ALL ALBO Prot.n. 3119 del 6.05.2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS ANNO 2013/2014 Il programma LLP/ERASMUS prevede la possibilità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Disabilità Carta dei servizi Art. 1 Principi Generali Il Servizio Disabilità dell Università di Padova trova il suo fondamento operativo

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau Monserrato, 03 febbraio 2016 Prot. n 3767 del 03/02/2016 OGGETTO: Bando di selezione pubblica,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA' STUDENTI NEL QUADRO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA' STUDENTI NEL QUADRO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS REGOLAMENTO PER LA MOBILITA' STUDENTI NEL QUADRO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME - ERASMUS Art. 1 Partecipazione al Programma 1. Possono partecipare al Programma gli studenti dell'università degli Studi

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI STAGE

REGOLAMENTO PER GLI STAGE REGOLAMENTO PER GLI STAGE emanato con D.R. n. 5146 del 2000, successivamente modificato con D.R. n. 9 del 16 gennaio 2007 e D.R. n. 198 del 29 novembre 2011 1/5 ART. 1 Ambito di applicazione 1.1 Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza REGOLAMENTO

Facoltà di Giurisprudenza REGOLAMENTO REGOLAMENTO del Corso di Laurea magistrale a ciclo Unico in Giurisprudenza ( Classe LMG /01 ) Anno Accademico di istituzione: 2006/2007 Art. 1. Organizzazione del corso di studio 1. È istituito presso

Dettagli

Possono iscriversi i laureati o gli studenti che conseguiranno la laurea entro il 30 novembre 2015.

Possono iscriversi i laureati o gli studenti che conseguiranno la laurea entro il 30 novembre 2015. Scuola di Economia e Scienze Politiche Avviso di ammissione, anno accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale in lingua inglese Human Rights and Multi-level Governance - Classe LM-52 - Classe delle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE (CLASSE LM/SNT1 - SCIENZE

Dettagli

Ingegneria Elettronica

Ingegneria Elettronica Informazioni Utili Prof. Paolo Pavan Obiettivi della presentazione 1. Fornire informazioni sull organizzazione del Corso di Studio 2. Indicare la modalità di interazione con i docenti referenti 3. e con

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI (Modificato con delibere del CdF e CdS del 22.01.03, del 07.05.2003, del 8.10.2003; del 25.02.2004;

Dettagli

IL RETTORE. VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; VISTO l art. 2 del Regolamento Didattico di Ateneo;

IL RETTORE. VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; VISTO l art. 2 del Regolamento Didattico di Ateneo; Area Studenti Divisione Segreterie Studenti Ufficio Post Lauream Repertorio n. 1351/09 Prot 25764del 24/07/2009 IL RETTORE VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04;

Dettagli

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA STIPULA DI CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO E DI ATTIVITA INTEGRATIVE AI SENSI DELL ART. 23 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con DR. 11460/I/003

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

Bando di ammissione. al corso di laurea magistrale a ciclo unico in. Giurisprudenza. e ai corsi di laurea in

Bando di ammissione. al corso di laurea magistrale a ciclo unico in. Giurisprudenza. e ai corsi di laurea in Bando di ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza e ai corsi di laurea in Interfacce e Tecnologie della Comunicazione Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva Servizio

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA IL PRESIDE

FACOLTÀ DI ECONOMIA IL PRESIDE FACOLTÀ DI ECONOMIA BANDO N. 33 A.A. 2011/2012 PER N. 12 ( DODICI) COLLABORAZIONI STUDENTESCHE IL PRESIDE VISTA VISTA il Decreto Ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO Settore: Servizi agli Studenti Unità Organizzativa: Borse di Studio e Studenti Part Time

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO Settore: Servizi agli Studenti Unità Organizzativa: Borse di Studio e Studenti Part Time UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO Settore: Servizi agli Studenti Unità Organizzativa: Borse di Studio e Studenti Part Time BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO A STUDENTI DI FORME DI COLLABORAZIONE A TEMPO

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Gestione del lavoro e comunicazione per le organizzazioni (LACOR) Curricula: - Comunicazione per le organizzazioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

International Relation Office

International Relation Office International Relation Office BANDO PER BORSE DI STUDIO ALL ESTERO AI FINI DELLA PREDISPOSIZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 I EDIZIONE Finalità L Università degli Studi di

Dettagli

Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari

Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari Concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE Conservazione e Valorizzazione dei beni culturali ebraici epigrafici, archivistici e librari sede di Ravenna codice: Bando A.A. 2005/06 1 Art. 1 Indicazioni

Dettagli

IL P R E S I D E N T E

IL P R E S I D E N T E Prot. n. 3868 del 03/02/2016 Art. 2 - D.M. n.198/2003 / Art. 2 - D.M. n.976/2014 - fondo per il sostegno dei giovani Bando di selezione per l affidamento di attività tutoriali, didattico-integrative, propedeutiche

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA BANDO PER L'ATTIVAZIONE DI N. 15 CONTRATTI DI COLLABORAZIONE DIDATTICA IL DIRETTORE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA BANDO PER L'ATTIVAZIONE DI N. 15 CONTRATTI DI COLLABORAZIONE DIDATTICA IL DIRETTORE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA Decreto n. 10 Prot. n. 323 del 30/04/2013 Titolo VII Classe 1 Fasc. 1 BANDO PER L'ATTIVAZIONE DI N. 15 CONTRATTI DI COLLABORAZIONE DIDATTICA

Dettagli

Disposto n. 100/2015. Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico

Disposto n. 100/2015. Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico VISTA la Legge n. 168/1989; VISTA la Legge 07.08.1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

PREMESSE ART. 1 DEFINIZIONI

PREMESSE ART. 1 DEFINIZIONI Pag 1 di 6 PREMESSE Richiamata la normativa vigente in materia di stage o tirocini formativi e d orientamento ed in particolare la Circolare del Ministero del Lavoro-Direzione generale impiego n 92 del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ANALISI, CONSULENZA E GESTIONE FINANZIARIA (INTERCLASSE LM-16 FINANZA

Dettagli

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO -

PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Bando per l assegnazione di contributi per stage all estero A.A. 2014-2015 PROGETTO CAMPUSWORLD STAGE ALL ESTERO - Per l'a.a. 2014-2015 è indetta la selezione, riservata a studenti e neolaureati dell Università

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN GIURISPRUDENZA

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN GIURISPRUDENZA REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN GIURISPRUDENZA TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza afferisce alla Classe delle Lauree

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO. Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea. Anno Accademico 2013-14

QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO. Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea. Anno Accademico 2013-14 Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Scienze Matematiche Via Roma, 56 Siena www.diism.unisi.it QUICKSTART PER GLI STUDENTI DEL PRIMO ANNO Orientarsi tra i servizi offerti per i Corsi di Laurea

Dettagli

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento Testo aggiornato al 9 dicembre 2005 Decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162 Gazzetta Ufficiale 17 aprile 1982, n. 105 Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

(Emanato con D.R. n. 1032/15 del 02.11.2015) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto

(Emanato con D.R. n. 1032/15 del 02.11.2015) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le finalità, l organizzazione e il funzionamento del Corso di studio in Giurisprudenza

Dettagli

Articolo 1 (Definizioni)

Articolo 1 (Definizioni) REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI PROFESSIONALIZZANTI: MASTER UNIVERSITARI, CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL Articolo 1 (Definizioni) Ai sensi del presente

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36)

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36) REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (L-36) TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Studi in Scienze Politiche

Dettagli

Bando n. 2/2015 del 3 febbraio 2015. Il Preside

Bando n. 2/2015 del 3 febbraio 2015. Il Preside Bando n. 2/2015 del 3 febbraio 2015 Avviso pubblico di selezione per il conferimento di incarichi di collaborazione coordinata e continuativa da attivare per le esigenze della Facoltà di Scienze Matematiche,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU Facoltà di Scienze Politiche Facoltà di Scienze Politiche Corso di laurea magistrale in Scienze Politiche per le Istituzioni e le Organizzazioni Internazionali Scienze Politiche per le Istituzioni e le

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU Facoltà di Scienze Politiche L Ateneo UNINT Università L'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) già «LUSPIO» - è un istituto non statale di istruzione universitaria fondato a Roma nel 1996

Dettagli

PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA

PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA Allegato al D.R. n. 340 del 22/12/2015 PROGETTO ATTRAZIONE TALENTI STRANIERI IN ITALIA Offerta di stage retribuito della durata di 5 mesi per 15 studenti laureandi/laureati di nazionalità straniera (area

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza

Facoltà di Giurisprudenza Facoltà di Giurisprudenza CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA A CICLO UNICO (classe LMG/01) Anno accademico 2011-2012 1. Caratteri, finalità e sbocchi Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

Dettagli

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01. DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo -

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01. DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo - CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO GIURISPRUDENZA Classe di Laurea LMG/01 DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo - PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof. Pietro Lo Iacono E-mail: p.loiacono@lumsa.it

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER N.3 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTESCA VERSO LA UNIVERSIDADE DE SAO PAULO BRASILE A.A. 2013-2014

BANDO DI CONCORSO PER N.3 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTESCA VERSO LA UNIVERSIDADE DE SAO PAULO BRASILE A.A. 2013-2014 BANDO DI CONCORSO PER N.3 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTESCA VERSO LA UNIVERSIDADE DE SAO PAULO BRASILE A.A. 2013-2014 Il Preside della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale VISTA la legge 170/2003, art.

Dettagli

FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO

FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO 1. CHI SIAMO? 2. COME RAGGIUNGERCI? 3. COSA SONO I DIPARTIMENTI? 4. COS È L ORIENTAMENTO IN INGRESSO? 5. COSA SONO I C.F.U.? 6. COSA SONO I CORSI DI LAUREA DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie Regolamento sul riconoscimento dei periodi di studio all estero per i Corsi di Studio del Art. 1 Programmi di Mobilità Internazionale Delibera del Consiglio di Dipartimento del 23 ottobre 2014 TITOLO 1:

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del CdF del 03.05.06 e modificato con delibere del CdF del 07.03.07, del 12.03.08 e del 08.04.08) Regolamento didattico

Dettagli

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO A.A. 2015/2016 INDICE 1. Tirocinio curriculare MPSI... 3 1.1 Tirocinio curriculare esterno... 3 1.2 Tirocinio curriculare

Dettagli

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: maggio 2012 BdA - sommario Introduzione: perché, dove e quando, cosa e come Servizi: fai da te, di prestito,

Dettagli

ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE

ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO DI ATENEO A STUDENTI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA, LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E LAUREA MAGISTRALE ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE Visto il Decreto

Dettagli

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili Il Dirigente Decreto n. 892 Anno 2015 Prot. n. 68445 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA SEGUENTE UNITÀ DI PROCESSO PER L AREA RISORSE

Dettagli

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172 81,9(56,7 '(*/,678',',6,(1$ ',3$57,0(172',',5,772'(// (&2120,$ )$&2/7 ',(&2120,$³5,&+$5'0*22':,1 In convenzione con UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA DIPARTIMENTO DI DIRITTO PUBBLICO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO ERASMUS LUMSA GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO Pagina 1 di 6 COME IMMATRICOLARSI ALLA LUMSA Troverete qui di seguito i documenti necessari per l immatricolazione 1) APPLICATION FORM

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI Bando di Concorso per l assegnazione di n. 22 borse finanziate nel quadro del Programma LLP/ERASMUS per attività di mobilità ai fini di studio da svolgere all estero durante l a.a. 2013/2014, e rivolte

Dettagli