Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014"

Transcript

1 ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It Roma, 2 Aprile 2014 SRIA It Volume 1 Roberto Bojeri (Selex ES) ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile

2 Contenuto Challenge 1 Challenge 2 Challenge 3 Challenge 4 Challenge 5 Obiettivi ambientali Uno sguardo al futuro Supporto all'implementazione della SRIA 2

3 Challenge 1 Meeting Societal & Market Needs ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014 AIAD 1 Aprile

4 Challenge 1 - Meeting Societal and Market Needs Creating the Basics Travel Process Management Aviation Enablers Thorough understanding of customer expectations, market & societal opportunities and acceptance factors. Design the transport system architecture, assessment of new transport concepts. Mobility performance assessment & forecasting tools, infrastructure planning. Tools for travel choice, single door-to-door ticket, easily reconfigurable journey. Journey monitoring, disruption & recovery management. From airports to customer centric, optimised and integrated air transport interface nodes. Information platform for operations. New services to airspace users, system intelligence & automation. Seamless Door to Door Travel in 4 hours 4

5 Challenge 1 - Meeting Societal and Market Needs Il settore del Trasporto Aereo dovrà essere in grado di garantire una mobilità sostenibile per passeggeri e merci a livello sia europeo che regionale e locale. A tale fine le innovazioni da introdurre nel breve termine nel sistema del Trasporto Aereo dovranno essere in linea con i principali obiettivi di Flighpath 2050: i cittadini europei dovranno ricevere informazioni adeguate e puntuali in grado di permettere la scelta del servizio di trasporto piu' confacente alle loro esigenze; il 90% dei viaggiatori in Europa dovrà essere in grado di completare il viaggio dal punto di partenza alla destinazione finale (door-to-door) entro 4 ore; dovranno essere garantiti sia un adeguato sistema di infrastrutture di terra che sistemi di interconnessione con le altre modalità di trasporto; i voli dovranno arrivare entro 1 minuto rispetto al tempo di arrivo previsto, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche; il futuro sistema di gestione del traffico aereo dovrà garantire la gestione di almeno 25 milioni di voli l anno. 5

6 Challenge 2 Maintaining & Extending Industrial Leadership ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014 AIAD 1 Aprile

7 Challenge 2 - Maintaining & Extending Industrial Leadership European private & public investment Continuous and focused investment Long innovation cycles - Large scale investment Efficient & focussed programmes Positive legal & fiscal incentives Level playing field with RoW Regulations and Standards Impose requirements Ambitious targets setting Close coop. with industry/operators Harmonise civil/military 7

8 2) Competitiveness Challenge 2 - Maintaining & Extending Industrial Leadership Certification process efficient, low cost and globally adopted Efficient Certification EASA leading certification body Virtual environments/simulation: accepted means of compliance Efficient modular certification Sustain the full research chain: Research and Innovation Lifecycle Full scope of the vehicle and its operation in the aviation system, Support strategic resources. Creation of excellence clusters for innovation & CPD Support multi-sector exchanges. 8

9 2) Competitiveness Challenge 2 - Maintaining & Extending Industrial Leadership Breakthrough technologies for aircraft and aviation system Technology, Demonstration and Flight test High level EU demonstrators X-Planes, Demo-airport Research facilities and capabilities at National and European level Efficient Development & Manufacturing Processes Engage total supply chain: Transcontinental development processes Improved manufacturing capability and assembly process. MRO/operational requirements secured early 9

10 Challenge 2 - Maintaining & Extending Industrial Leadership L'industria italiana è tra i leader nel settore dell'aviazione e del Trasporto Aereo e contribuisce positivamente al benessere economico nazionale. il ruolo strategico di questo settore dovrà esser supportato, oltre che da adeguate scelte industriali, anche a livello politico. I nuovi prodotti e servizi richiesti dal mercato dovranno esser sviluppati basandosi su soluzioni tecnologiche innovative e su efficienti processi di produzione e di certificazione. Per mantenere e migliorare le posizioni di mercato, nonché garantire una mobilità integrata, dovranno essere realizzate efficienti sinergie tra i produttori di velivoli e di sistemi, le compagnie aeree, gli operatori di MRO (Maintenance, Repair and Overhaul), i gestori aeroportuali, gli enti della navigazione aerea e gli operatori degli altri sistemi di trasporto. Per rispondere alle sfide tecnologiche indicate in Flightpath richiedenti risorse superiori a quelle disponibili al singolo livello nazionale - tutti gli attori nazionali nonchè i decision makers politici dovranno puntare a efficienti collaborazioni con partner europei ed internazionali. La ricerca italiana e l'innovazione nel settore del Trasporto Aereo dovranno essere sostenuti da efficienti reti di ricerca nazionali con partnership strategiche tra gli attori pubblici e privati quali grande industria, istituti di ricerca, università, PMI cosi come già avviato da ACARE Italia e piu recentemente anche con il CTNA (Cluster Tecnologico Nazionale per l Aerospazio). 10

11 Challenge 3 Protecting the Environment and the Energy Supply ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014 AIAD 1 Aprile

12 Challenge 3 - Protecting the Environment and the Energy Supply Environmental Targets Identify key potential contributors Allocate specific targets to each Atmospheric impact science Understand local interactions between air vehicle / atmosphere Provide climate scientists with accurate models of initial impact Cooperate with climate scientists. Optimized specification Alternative fuel Consolidate biomass potential Transformation process. Global policy. 12

13 Challenge 3 - Protecting the Environment and the Energy Supply Optimized A/C operations Situation awareness (weather, airports traffic, other vehicles) Multiple parameters optimization Capitalize on SESAR capabilities. System level approach Vehicle architecture Innovative products and technologies Propulsion/aero integration Energy management More Electric Architectures New materials (composite, nano ) 13

14 Challenge 3 - Protecting the Environment and the Energy Supply Anche se in termini globali il settore del Trasporto Aereo è responsabile solo del 2% circa delle emissioni di ossido di carbonio tale percentuale potrebbe aumentare data la crescente espansione della domanda di trasporto aereo mondiale. Flightpath 2050 indica precisi traguardi per la riduzione di CO 2, NOx e rumore puntando a velivoli pensati già in fase di progettazione per essere riciclabili, utilizzare carburanti alternativi ed operare nelle fasi a terra (taxiing) con zero emissioni. Dovranno esser migliorati metodi e processi per poter disporre di nuove soluzioni funzionali al raggiungimento di tali ambiziosi traguardi. Forte è la necessità di sviluppare velivoli e motori più efficienti integrando nuove configurazioni che permettano un utilizzo efficiente del carburante contribuendo alla riduzione di gas inquinanti o con effetto serra. Nuove procedure operative ed una efficienti gestione del traffico aereo contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Innovative tecniche di manutenzione aiuteranno a preservare l efficienza del processo di combustione contribuendo a ridurre le emissioni in volo di CO 2,NOx,particolato nonchè la formazione di scie di condensazione. 14

15 Challenge 4 Ensuring Safety and Security ACARE Italia Evento Presentazione SRIA It - Roma, 2 Aprile 2014 AIAD 1 Aprile

16 4) Safety Challenge & Security 4 - Ensuring Safety and Security Safety and security management systems Societal Expectation Intelligence Behaviour analysis Non-intrusive security capabilities Air Vehicle Operation and traffic management Safety and security management systems Air vehicle mission management systems and procedures Health and Usage Monitoring and self-healing capabilities. Survivability 16

17 Challenge 4 - Ensuring Safety and Security Design Manufacturing and Certification Diagnostic Analysis Innovative standardization, certification and approval processes System Resilience Survivability Human Factors Capabilities and capacities of human performance in Aviation 17

18 Challenge 4 - Ensuring Safety and Security Il sistema di Trasporto Aereo vedrà l inserimento di nuovi tipi di velivoli (inclusi quelli "unmanned") che dovranno condividere lo spazio aereo operando in ogni condizione meteo e con meno di un incidente ogni 10 milioni di voli commerciali. Il sistema del Trasporto Aereo sarà inoltre fortemente interconnesso ed integrato con altre modalità di trasporto. In questo contesto sarà necessario identificare l emergere di nuovi rischi, come le minacce cyber sempre piu' sofisticate, definendo le necessarie contromisure ed adottando adeguate soluzioni sia a livello tecnologico che a livello di certificazione e di procedure operative. Sarà necessario implementare un sistema di Safety e Security Management in grado di operare attraverso l intera catena del settore del Trasporto Aereo sfruttando anche nuove tecnologie per la sensoristica ed il monitoraggio di eventi garantendo la condivisione delle informazioni in tempo reale. Il sistema del Trasporto Aereo dovrà dimostrare resilienza verso le diverse minacce grazie a sistemi intrinsecamente sicuri ed a data link a larga banda sicuri. Accurate informazioni meteo saranno rese disponibili in tempo reale a tutti gli operatori onde permettere una adeguata gestione dei problemi connessi alle avverse condizioni meteo. Nuove soluzioni permetteranno di ottimizzare l'utilizzo di risorse comuni come spazio aereo, piste e piazzali aeroportuali, garantendo i livelli di sicurezza richiesti. 18

19 CHALLENGE 5 Prioritise Research, Testing Capabilities and Education AIAD 1 Aprile

20 Challenge 5 - Prioritise Research,Testing Capabilities and Education Optimization of the research and innovation lifecycle Bridging gap between basic research and innovation/applications by defined process Technology Watch and Incubator Mechanisms Carry out multidisciplinary research compliant to FP2050 goals Funding instruments to cover the validation and demonstration of new technology Knowledge management and transfer environment between industry and researchers in both directions Defining standards, certification rules, facilitating Innovation Set up technology evaluator and impact assessment tools Setup of multidisciplinary technology clusters (e.g. x-noise) Develop methodologies and perform transport studies to identify demand and accessibility of transport modes 20

21 Challenge 5 - Prioritise Research,Testing Capabilities and Education 4) Safety & Security Common standards for using and processes for improving accessibility of infrastructure for research, product development and education Infrastructures Economic business models for infrastructures Strategic roadmap for existing and new infrastructure: inventory, needs, criteria for classification, selection and investment plan. Organizing infrastructures in EU networks/clusters with legal framework Network of HPC (High Performance Computers) with dedicated access reserved to aviation research studies at high priority levels Network of physical/virtual testing and certification infrastructure Passenger/Payload centred fast-time simulator Infrastructures to support multidisciplinary clusters and joint activities (e.g. crisis management system, computer center, MRO center, X-plane fleet) 21

22 Challenge 5 - Prioritise Research,Testing Capabilities and Education 4) Safety & Security Education & Workforce Aviation sector is attracting & fostering young people as well as the best talents to have a sufficient quantity & quality of researchers, engineers, technicians Education is meeting future needs of industry and research (e.g. including : manufacturing, MRO and operations) Industry, Research Establishments & Academia co-operate for education (internships, lecturers, support research projects in academia, provide a view on future needs and technologies) European Aviation education is well integrated - Mobility of students, teachers and workforce - Standard and recognised degrees European students & workforce have access to experimental & computation facilities - small facilities specific for education - common facilities - larger facilities of industry and REs 22

23 Challenge 5 - Prioritise Research,Testing Capabilities and Education Per mantenere e cercare di migliorare il proprio posizionamento sul mercato internazionale il settore dell'aeronautica e del Trasporto Aereo Italiano deve: Poter disporre o avere accesso a infrastrutture di ricerca per la validazione e per la dimostrazione di tecnologie e prodotti di altissimo livello avere un sistema formativo in grado di soddisfare le esigenze di ricerca e quelle industriali. Le aree di intervento principali per l ottimizzazione delle iniziative di ricerca sono: cooperazione e coordinamento garantendo la copertura di tutte le fasi di R&ST; monitoraggio delle attività di R&ST e istituzione di un Technology Watch Tower; competitività della catena di fornitori; sviluppo di modelli operativi per la valutazione del sistema di Trasporto Aereo; creazione di una rete di centri di eccellenza tematici per incrementare le attività congiunte tra gli attori del processo di innovazione. 23

24 Challenge 5 - Prioritise Research,Testing Capabilities and Education Le aree di intervento principali per le Infrastrutture di R&ST sono: sviluppo di una roadmap strategica per le infrastrutture di ricerca; creazione di una rete di infrastrutture di R&ST per incrementare l accessibilità alle fasi di validazione e dimostrazione; sviluppo di capacità, metodologie e strumenti per la simulazione teorico numerica di fenomeni e/o processi multidisciplinari; incrementare e sostenere la sperimentazione in ambiente operativo. Le aree di intervento principali per il Sistema formativo sono: attrazione dei talenti verso la carriera nel settore Aeronautico e del Trasporto Aereo; creazione, o ampliamento, di corsi di formazione professionali specifici (es: piloti, controllori, tecnici per la manutenzione, ecc); rafforzamento di sinergie e collaborazioni tra università, industria e istituti di ricerca; creazione di un sistema di apprendimento permanente. 24

25 Obiettivi ambientali Gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO 2 sono stati distribuiti dalla SRIA Europea in termini di contributi da parte di motore, velivolo, sistemi, operazioni di volo e ATM come riportato nella tabella alla pagina seguente - unitamente ai dati di fabbisogno energetico ed operatività - evidenziando quelli relativi allo short-term (2020) su cui la SRIA It si focalizza. Per le emissioni di NOx, aventi impatto sia sul cambiamento climatico che sulla qualità dell'aria a livello locale, l'obiettivo di riduzione nel breve termine (2020) è dell 80% rispetto al 2000 mentre nel lungo termine (2050) è del 90%. Relativamente alle emissioni di rumore l obiettivo finale (2050) è un abbattimento del 65% rispetto ai valori del 2000 sia per velivoli ad ala fissa che ad ala rotante. Le competenze e le eccellenze delle aziende italiane operanti nel settore del Trasporto Aereo permettono di contribuire in modo significativo al raggiungimento di tali obiettivi attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie per la propulsione, nuove soluzioni per i velivoli ad ala fissa e rotante, nuovi sistemi di bordo, efficiente gestione del traffico aereo ed una adeguata filiera nelle energie rinnovabili. 25

26 Obiettivi ambientali Obiettivi e contributi chiave (Riferimento) (Vision) (SRIA Europea) (SRIA Europea) (SRIA Europea) Obiettivo CO 2 vs 2000 ( HLG ) -50%** -75%** Obiettivo CO 2 vs 2000 (kg/pass km)* -50% -43% -60% -75% Fabbisogno energetico del velivolo (Efficienza) 1 0,75 0,8 0,7 0,32 Propulsione e fabbisogno energetico (Efficienza) 1 0,8 0,8 0,7 ATM ed infrastrutture 1 0,88 0,93 0,88 0,88 Operazioni di volo relative alle compagnie aeree 1 0,96 0,96 0,93 0,88 * Confronto con la stessa capacità di trasporto aereo e su una stessa missione in termini di distanza e carico pagante ** Obiettivi di alto livello per velivolo, motore, sistemi e operazioni di volo/atm 26

27 Uno sguardo al futuro Rispetto al contesto Europeo lo scenario aeronautico nazionale, sia commerciale che della difesa, è caratterizzato da diverse peculiarità derivanti sia da ragioni storiche che dallo sviluppo che il settore ha avuto nel corso dei decenni sul territorio portandolo a primeggiare in Europa e nel Mondo in aree di eccellenza quali: velivoli ad ala rotante (elicotteri, tilt rotor) controllo del traffico aereo sistemi radar velivoli ad ala fissa In particolare in quest ultimo comparto si segnalano elevate capacità nei: velivoli da addestramento velivoli turboelica per il trasporto regionale velivoli per il trasporto militare e per la difesa posizioni di nicchia nell aviazione generale (executive e aviazione leggera). 27

28 Uno sguardo al futuro Tra le aree ad alta tecnologia e specializzazione sulle quali l industria nazionale è presente vi sono anche: motori aeronautici con relativi sotto-sistemi sistemi ed equipaggiamenti avionici sistemi di sorveglianza elettronica per la difesa e le comunicazioni sicure Tali eccellenze e specializzazioni dovranno esser opportunamente supportate anche a livello politico/istituzionale onde garantire il loro mantenimento e rafforzamento a tutto vantaggio del sistema Paese. Guardando piu avanti nel futuro si possono inoltre individuare alcuni nuovi temi di specifico interesse nazionale che, adeguatamente supportati, potranno dare al settore aeronautico nazionale nuove posizioni di leadership in Europa. Tra questi si citano: nuove piattaforme stratosferiche più leggere dell aria (Lighter Than Air) con grandi possibilità commerciali per applicazioni di sorveglianza, telerilevamento, comunicazione, ecc.; velivoli ipersonici di nuova generazione che possono costituire un importante elemento complementare nel sistema del futuro trasporto aereo rivolgendosi ad una specifica nicchia di mercato. 28

29 Supporto all'implementazione della SRIA H2020: Aviation Work Programme 2014 (72 M ) 2015 (36 M ) MG Competitiveness MG Seamless Mobility MG Breakthrough Innovation RIA 2 stage eval. 52 MEur MG Resource Efficiency RIA 2 stage eval. 20 MEur MG Coordinated RIA Safety MG Skills and Knowledge MG R&I policy... MG 1.8.D1... INCO Other Actions Environmental modelling suite RIA 1 stage eval. 15 MEur CSA 1 stage eval. 3MEur MG 1.8.D2...INCO RIA 1stage eval. 16 MEur Public Procurem ent 2MEur Indicative data (refer to call text) 29

30 Supporto all'implementazione della SRIA WP Aviation relevant Topics in other WPs Aviation relevant Topics in mio Aviation Energy 4 136,7 152,3 Environment 2 24,5 10 FET 2 170,4 37 ICT NMP 3 114,2 152 FoF Research Infrastructures Security ,68 110,06 Space total ,48 791,36 w/o Aviation ,48 755,36 Indicative data (refer to call text) Examples: Energy: "Developing next generation technologies for biofuels and sustainable alternative fuels" Security: "Critical Infrastructure Protection topic 6: Improving the aviation security chain" FoF: "Industrial technologies for advanced joining and assembly processes of multi-materials" 30

31 Supporto all'implementazione della SRIA More Funding Opportunities for Aviation under H2020 PPPs CS 2 SESAR 2 FCH 2 ECSEL BBI EC contribution 1.8 bn 0.6 bn 0.7 bn bn 1.0 bn/ 3.8 bn 30% for Core Partners (but in-kind contribution of 5 mio per ITD/IADP), 30% for Partners via CfP up to 100 mio for long-term research mio for demonstration projects in Value Chain 1 which includes (jet) fuels PPP = Public-Private Partnerships Others InCo n/a SME Instrument mio mio for European Research Council (ERC) up to 3.22 bn for Connecting Europe Facility (CEF) 3.0 bn SESAR deployment Loans Service for R&I mio for Cohesion Policy Fund 367 bn in total ERDF 100 bn ESF up to 74 bn ERDF = European Regional Development Fund ESF = European Social Fund Indicative data (refer to call text) 31

32 Supporto all'implementazione della SRIA 32

33 Supporto all'implementazione della SRIA 33

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Best practice per il Service Mgmt

Best practice per il Service Mgmt Best practice per il Service Mgmt IBM e il nuovo ITIL v3 Claudio Valant IT Strategy & Architecture Consultant IBM Global Technology Services IBM Governance and Risk Agenda Introduzione ad ITIL V3 Il ruolo

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA pag. 1 La Societa CAE Technologies Srl e stata fondata nel marzo 2013. Il nome breve della CAE Technologies Srl e CAETECH.

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane L esperienza di ATM Il Sistema di Sicurezza nell ambito del Trasporto Pubblico Locale Claudio Pantaleo Direttore Sistemi e Tecnologie Protezione

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90 MINISTERO DELLA DIFESA Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l Aeronavigabilità ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Ricognizione di alcune Best Practice

Ricognizione di alcune Best Practice Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale di riferimento Ricognizione di alcune Best Practice applicabili

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 enav.it Web conference 02/12/2014 Documenti fonte REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 923/2012 DELLA COMMISSIONE del 26 settembre 2012 + determinazioni ENAC ad esito

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti,

Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, Data Center ELMEC Il Data Center è al centro di ogni strategia IT. È una strategia complessa, decisa da esigenze di spazio fisico, dati, limiti delle reti, alimentazione e condizionamento. Con il nuovo

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli