Contro: S.R.L., con sede legale in alla Via Modestino del Gaizo, 31, C.F. e Partita I.V.A, in persona del legale rappresentante p.t.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contro: S.R.L., con sede legale in alla Via Modestino del Gaizo, 31, C.F. e Partita I.V.A, in persona del legale rappresentante p.t."

Transcript

1 TRIBUNALE DI RICORSO EX ART. 703 C.P.C. Per: Alfredo, nato ad il 18 agosto 1928, C.F. e Daniele, nato ad il 18 agosto 1928, C.F., ed entrambi residente in alla Via dei Due Principati n. 132, rappresentati e difesi dall Avv. Achille M.G. e dall Avv. Francesca - i quali dichiarano di voler ricevere le comunicazioni e notificazioni del procedimento in alternativa alla notifica a mezzo di U.G. al n. di fax 0825/ o all indirizzo di posta certificata - ed elettivamente domiciliati presso il loro studio in al C.so Umberto I, 61 giusta procura a margine del presente atto. Contro: S.R.L., con sede legale in alla Via Modestino del Gaizo, 31, C.F. e Partita I.V.A, in persona del legale rappresentante p.t. PREMESSO CHE 1. I ricorrenti Alfredo e Daniele sono rispettivamente nudo proprietario ed usufruttuario del locale ad uso deposito sito al piano quinto del fabbricato residenziale, ubicato nel Comune di, al Vicolo della Neve n.1, corpo C, individuato nel Catasto Fabbricati al foglio 39, p.lla n. 2939, sub. 283, derivante dal frazionamento dell originario subalterno 85, giusta denuncia di variazione n del 24 febbraio Tale immobile è in loro possesso dal momento dell acquisto. 1

2 2. La nuda-proprietà del detto immobile è stata donata al sig. Alfredo dal padre Daniele, il quale, col medesimo atto, si è riservato il relativo diritto di usufrutto (Cfr. atto per notar Concetta De Vitto del 13 luglio 2006, Rep. n , racc. n. 2991, all. 1). 3. In data 20 giugno 2008, tramite la società s.r.l. affiliata, la società s.r.l., ha fatto pervenire ai ricorrenti Alfredo (nudo proprietario) e al sig. Daniele (usufruttuario), una proposta di acquisto della piena proprietà del detto locale sottotetto, offrendo la somma di Euro ,00 complessivi (Cfr. all.2). 4. Tale offerta è stata accettata solo dall usufruttuario Daniele, ma non dal nudo proprietario Alfredo. Pertanto la proposta di acquisto, è diventata inefficace (Cfr. all. 2 art. 4). 5. Il locale sottotetto, era individuato al Catasto Fabbricati del Comune di, quale pertinenza dell appartamento sito al piano quarto dello stesso fabbricato e rilevato nel Catasto Fabbricati al foglio 39, part sub 85. Pertanto, l usufruttuario Daniele, in data 23 giugno 2008, contestualmente all accettazione della proposta avanzata dalla società s.r.l., ha conferito mandato alla società s.r.l. di provvedere al frazionamento catastale del locale sottotetto. Contestualmente il sig. Daniele, ha consegnato le chiavi del sottotetto alla società s.r.l., al solo fine di provvedere al frazionamento e per eventuali sopralluoghi. 6. Tale frazionamento è stato eseguito con la denunzia di variazione n. 2022/2009 approvata dall Ufficio Unico del Territorio di il 24 febbraio 2009 (Cfr. all.3). 7. Con raccomandata notificata in data 27 giugno 2009, la società srl ha invitato i sig.ri Alfredo e Daniele, a presentarsi per 2

3 il giorno 3 luglio 2009, alle ore 19,00, presso lo studio del Notaio Fabrizio, per la stipula dell atto definitivo di vendita (Cfr. all.4). 8. In data 3 luglio 2009, si è costituito innanzi al Notaio il nudo proprietario Alfredo a mezzo dei suoi procuratori Avv.ti Gabriele Di e Francesco Ettore, mentre è rimasto assente, per motivi di salute, l usufruttuario Daniele. Erano inoltre presenti, il sig. Galluccio Antonio, legale rappresentante della società srl ed il sig. Roberto, legale rappresentante della società srl. 9. In tale sede, il sig. Alfredo, a mezzo dei suoi procuratori, ha rappresentato alla società srl e alla srl, di non aver mai accettato e/o sottoscritto la proposta di acquisto, e di non voler alienare il proprio diritto. 10. Durante l incontro presso lo studio del Notaio, la società srl, ha comunicato di essersi immessa nel possesso dell immobile, di aver effettuato dei lavori di ristrutturazione (nella specie sarebbe stato edificato un bagno) e di aver sostituito la serratura della porta di accesso. 11. Gli atti posti in essere dalla società s.r.l. concretizzano un atto di spoglio clandestino. Difatti, come rilevato dalla Suprema corte di Cassazione (Cfr. Cass. 27 gennaio 2004 n. 1426), la sostituzione della serratura della porta di accesso all immobile, non seguito dalla consegna di copia delle chiavi al proprietario, configura un atto di spoglio. Inoltre, tale spoglio è stato effettuato in maniera clandestina, in quanto tanto i lavori di ristrutturazioni quanto la sostituzione della serratura sono atti arbitrari della società srl, contrari alla volontà espressa o presunta dei ricorrenti. La sottrazione del bene è chiaramente avvenuta all insaputa sia del nudo proprietario Alfredo e sia dell usufruttuario Daniele, i quali ne sono venuti a conoscenza solo in data 3 luglio 2009, in 3

4 occasione dell incontro tenutosi presso lo studio del Notaio Fabbrizio. Pertanto la presente azione è proposta entro i termini di cui all art c.c, II e III comma. 12. La società srl ha agito con animus spoliandi, in quanto era perfettamente a conoscenza del possesso dei ricorrenti. Al riguardo basti analizzare l art 3 della proposta di acquisto avanzata dalla società srl (all. 2), in cui è espressamente previsto che il possesso dell immobile sarebbe passato contestualmente alla stipula dell atto definitivo di trasferimento della proprietà. 13. Con missiva dell 8 luglio 2009, notificata in data 24 luglio 2009 ed indirizzata alla società srl, il sig. Alfredo ha formalmente disconosciuto i lavori di ristrutturazione effettuati nell immobile, dichiarandoli illegittimi e non autorizzati. Contestualmente ha invitato la società srl a rilasciare immediatamente l immobile e a consegnare le chiavi entro e non oltre 7 giorni. All uopo ha comunicato la propria disponibilità a restituire, ai sensi dell art c.c. e contestualmente alla consegna delle chiavi, la somma di Euro 4.000,00, versata, a titolo di anticipo, dalla società, al momento della proposta di acquisto (Cfr. all.5). 14. Con lettera raccomandata resa a mezzo del ministero degli Avv.ti Umberto e Francesco, la società srl richiedeva al sig. Alfredo il pagamento di tutti i danni subiti e all indennizzo di tutte le opere eseguite, pari alla complessiva somma di Euro ,00, rappresentando contestualmente che l immobile di cui è causa sarebbe stato ritenuto fino alla corresponsione di tutte le somme dovute (Cfr. all.6). 15. Con raccomandata notificata il 31 luglio 2009, il ricorrente Alfredo, ha rimesso alla società srl, quale adempimento del terzo ex art. 1180, e così come previsto dall art. 4 della proposta d acquisto (Cfr. 4

5 all.2), la somma di Euro 4.000,00, portata dall assegno circolare n , emesso dalla Banca Nazionale del Lavoro, e contestualmente, ha nuovamente intimato il rilascio dell immobile e la consegna delle chiavi entro 3 giorni (Cfr. all.7). 16. Ogni rimostranza è risultata vana, e ad oggi la società srl non ha ancora provveduto a reintegrare i ricorrenti nel possesso dell immobile. 17. Delle circostanze così come innanzi narrate, sono a conoscenza la signora Petrillo Maria e gli Avv.ti Gabriele Di e Francesco Ettore le cui dichiarazioni sottoscritte si allegano in unica fascicolazione all allegato Nella denegata ipotesi in cui l On. Giudicante adito dovesse ritenere non sussistere gli elementi dello spoglio, si rileva che i fatti narrati in premessa potrebbero integrare le fattispecie previste dall art c.c. in tema di azione di manutenzione. Come confermato dalla giurisprudenza, infatti, le due azioni possessorie possono essere proposte simultaneamente in via alternativa tra loro, essendo compito del giudice qualificare la situazione di fatto prospettatagli dalla parte istante ed individuare il rimedio giuridico più adeguato 1. Tanto premesso Daniele e Alfredo, come sopra rappresentati, domiciliati e difesi, RICORRONO All Ill.mo Tribunale adito perché voglia così provvedere: disporre inaudita altera parte, ai sensi dell art del c.c e dell art. 703 del c.p.c., - sulla notorietà del fatto, che trova conferma nelle allegate dichiarazioni sommarie e che, comunque, può essere confermata dagli informatori, che possono essere ascoltati immediatamente senza formalità - l immediata reintegrazione dei ricorrenti nel possesso dell immobile; in via subordinata 1 Cass. Civ. Sez II, 28/01/2000 n

6 pronunciare convocate le parti, nei modi che riterrà più opportuno, sentiti in udienza i sommari informatori ordinanza con la quale ordini la reintegrazione dei ricorrenti nel possesso dell immobile; in via ulteriormente subordinata, qualora l On.le Giudicante ritenesse non sussistere nel caso di specie, gli estremi dello spoglio e/o della sola clandestinità dello stesso, ordinare, ai sensi dell art c.c. e dell art. 703 c.p.c., l immediata cessazione della turbativa e la reintegrazione nel possesso ai sensi del III comma dell art del c.c. Con riserva di chiedere nel proseguimento del giudizio o in separata sede, la condanna della società s.r.l. al risarcimento dei danni. Il tutto con vittoria di spese, diritti ed onorari di giudizio Ai sensi dell art. 14, d.p.r. 30/05/02, n. 115, si dichiara che il valore del presente procedimento è di Euro 6.332,00 ed il contributo unificato è pari ad 85,00, giusta la Circ. Min. Giustizia 31 luglio 2002 n.5. Si producono: 1) atto per Notar Concetta De Vito del 13 luglio 2006, Rep. N , racc. n.2991; 2) proposta di acquisto; 3) frazionamento e denunzia di variazione n. 2022/2009; 4) raccomandata della società s.r.l., notificata in data 27 giugno 2009; 5) raccomandata del sig. Alfredo dell 8 luglio 2009 ; 6) raccomandata degli Avv.ti Umberto e Francesco ; 7) raccomandata del sig. Alfredo del 31 luglio 2009; 8) dichiarazioni sottoscritte dalla sig.ra Maria Petrillo, Avv. Gabriele Di e Avv. Francesco Ettore, quali persone a conoscenza delle circostanze di cui in parte narrativa del ricorso. 6

7 , 25 settembre 2009 Avv. Achille M.G. Avv. Francesca 7

TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI L avv. Achille M.G. Cod. Fisc. BRN CLL 47C31 C971E, elettivamente domiciliato in al Corso Umberto I, 61 rappresentato e difeso da se medesimo ex art. 86 c.p.c.

Dettagli

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO Formula 1 27 FORMULA 1 RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI... Ricorso avverso l avviso di intimazione

Dettagli

Ricorso ex art. 414 c.p.c.

Ricorso ex art. 414 c.p.c. Studio legale Messina - Avv.ti Vincenzo e Luigi Messina Avv.to Vincenzo Messina, patrocinante in Cassazione, P.IVA 00160400818 Avv.to Luigi Messina P.IVA 01945630810 PEC luigigiacomo.messina@avvocatitrapani.legalmail.it

Dettagli

ALL' AGENZIA DEL TERRITORIO UFFICIO PROVINCIALE DI LECCE

ALL' AGENZIA DEL TERRITORIO UFFICIO PROVINCIALE DI LECCE FORMULARIO 169 ALL' AGENZIA DEL TERRITORIO UFFICIO PROVINCIALE DI LECCE In ottemperanza a quanto previsto dall'art. 5 D. Lgs. 30/12/1992 n. 504, integrato dall'art. 30, comma 11 legge finanziaria per l'anno

Dettagli

UFFICIO UNICO PRESSO IL TRIBUNALE DI NUORO UFFICIO ESECUZIONI

UFFICIO UNICO PRESSO IL TRIBUNALE DI NUORO UFFICIO ESECUZIONI UFFICIO UNICO PRESSO IL TRIBUNALE DI NUORO Adempimenti per offerte reali e offerte per intimazione: OFFERTE REALI (1 ) (presso il domicilio del debitore) Predisporre la richiesta e il verbale di offerta

Dettagli

Editrice PROPRETARIO EX ART. 2929-BIS C.C. (DOPO IL D.L. 83/2015) Formula annotata di Giulio SPINA TRIBUNALE DI...

Editrice PROPRETARIO EX ART. 2929-BIS C.C. (DOPO IL D.L. 83/2015) Formula annotata di Giulio SPINA TRIBUNALE DI... Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 24.9.2015 La Nuova Procedura Civile, 3, 2015 Editrice ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE CONTRO IL TERZO PROPRETARIO

Dettagli

Tribunale di. Atto di citazione **** della Sig.ra XXX, nata a... il. ed ivi residente in via,

Tribunale di. Atto di citazione **** della Sig.ra XXX, nata a... il. ed ivi residente in via, Tribunale di. Atto di citazione **** Nell interesse della Sig.ra XXX, nata a... il. ed ivi residente in via, n., c.f.:., rappresentata e difesa, come da procura a margine del presente atto dall'avv....

Dettagli

TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA. Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e

TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA. Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e disgiuntamente dall Avv. ********* e dall Avv. ************** ed elettivamente

Dettagli

TRIBUNALE DI. Sezione RICORSO CONGIUNTO PER LA DICHIARAZIONE DI SCIOGLIMENTO DEL MATRIMONIO CIVILE/ DELLA CESSAZIONE DEGLI EFFETTI CIVILI DEL

TRIBUNALE DI. Sezione RICORSO CONGIUNTO PER LA DICHIARAZIONE DI SCIOGLIMENTO DEL MATRIMONIO CIVILE/ DELLA CESSAZIONE DEGLI EFFETTI CIVILI DEL TRIBUNALE DI Sezione RICORSO CONGIUNTO PER LA DICHIARAZIONE DI SCIOGLIMENTO DEL MATRIMONIO CIVILE/ DELLA CESSAZIONE DEGLI EFFETTI CIVILI DEL MATRIMONIO PER \\server\data\sito studio\formule\ricorso per

Dettagli

contro per l'ottemperanza

contro per l'ottemperanza R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce - Sezione Prima ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO. Sezione III Civile - Esecuzione Immobiliari. Giudice dell Esecuzione Dott. Giuseppe Blumetti

TRIBUNALE DI MILANO. Sezione III Civile - Esecuzione Immobiliari. Giudice dell Esecuzione Dott. Giuseppe Blumetti TRIBUNALE DI MILANO Sezione III Civile - Esecuzione Immobiliari Giudice dell Esecuzione Dott. Giuseppe Blumetti *** *** *** Nella procedura di espropriazione immobiliare n. 1211/2012 R.G.E. promossa da

Dettagli

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI. RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI. RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92 COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92 proposto dal sig. (riportare dati identificativi, domicilio fiscale, P. IVA), nato a il, C.F., rappresentato

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE. Istante ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C.F.: ) residente/con sede in ( ),

TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE. Istante ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C.F.: ) residente/con sede in ( ), TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE Istante ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C.F.: ) residente/con sede in ( ), Via (CAP: ), rappresentato/a e difeso/a nel presente giudizio, giusta procura

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. e difeso dall Avv. (C.F.) fax., indirizzo PEC nel cui PREMESSO

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. e difeso dall Avv. (C.F.) fax., indirizzo PEC nel cui PREMESSO TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI Il Sig. (Creditore) (C.F.) rappresentato e difeso dall Avv. (C.F.) fax, indirizzo PEC nel cui Studio, in Bologna,, ha eletto domicilio come

Dettagli

GIUDICE DI PACE DI RICORSO PER ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO PER., in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il / /,

GIUDICE DI PACE DI RICORSO PER ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO PER., in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il / /, GIUDICE DI PACE DI RICORSO PER ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il / /, C.F.:, residente in ( ), Via - CAP: ), con sede legale in, Via (CAP:

Dettagli

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382.

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N.2 IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA ROMA nn.109 e 111. Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. Descrizione degli

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano. Il Tribunale di Udine, sezione civile, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano. Il Tribunale di Udine, sezione civile, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano Il Tribunale di Udine, sezione civile, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati dott.gianfranco Pellizzoni Presidente rel.; dott. Francesco

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. Istante (nato/a, il / /, C.F.: ) residente in ( ), Via (CAP: ),

TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. Istante (nato/a, il / /, C.F.: ) residente in ( ), Via (CAP: ), TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI Istante (nato/a, il / /, C.F.: ) residente in ( ), Via (CAP: ), rappresentato/a e difeso/a nel presente giudizio, giusta procura a margine del presente

Dettagli

TRIBUNALE DI CREMONA. Sezione fallimentare. FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18

TRIBUNALE DI CREMONA. Sezione fallimentare. FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18 Fall. n. 7/2013 TRIBUNALE DI CREMONA Sezione fallimentare FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18 Giudice Delegato : Dott.ssa Maria Marta Cristoni Curatore: Dott. Ernesto Quinto

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ATTO DI CITAZIONE PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con sede

Dettagli

UNITA DI DIREZIONE GESTIONE PATRIMONIO E RISORSE

UNITA DI DIREZIONE GESTIONE PATRIMONIO E RISORSE AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI POTENZA Via Manhes, 33 85100 POTENZA tel. 0971413111 fax. 0971410493 www.aterpotenza.it URP NUMERO VERDE 800291622 fax 0971 413201 UNITA DI DIREZIONE

Dettagli

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia Spett.le Alta Concilia s.r.l. Sede operativa: via Tenda, n. 2 70022 Altamura ISTANZA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL D.LGS 28/2010 (da trasmettere a codesto Organismo racc.ta a.r. / fax

Dettagli

TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. ), residente in, Via, elettivamente domiciliato in presso e nello studio

TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI. ), residente in, Via, elettivamente domiciliato in presso e nello studio TRIBUNALE DI ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI Il Sig., nato a il, (c.f.: ), residente in, Via, elettivamente domiciliato in presso e nello studio dell Avv. (c.f.: pec: - fax ) che lo rappresenta e difende

Dettagli

Atto n. 23 Comparsa di costituzione e risposta. Cessione del credito Concordato preventivo

Atto n. 23 Comparsa di costituzione e risposta. Cessione del credito Concordato preventivo 476 Atto n. 23 Comparsa di costituzione e risposta. Cessione del credito Concordato preventivo di Claudia Mariani Traccia La società Alfa s.r.l., in data 10 novembre 2014, ha ceduto alla Gamma s.r.l. il

Dettagli

soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene

soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE SUDDIVISO NELLE CATEGORIE DI SEGUITO ELENCATE A) Con sentenza datata 2 agosto

Dettagli

TRIBUNALE DI... Ricorso per la modificazione delle condizioni di separazione ex. art. 155ter c.c.

TRIBUNALE DI... Ricorso per la modificazione delle condizioni di separazione ex. art. 155ter c.c. TRIBUNALE DI... Ricorso per la modificazione delle condizioni di separazione ex art. 155ter c.c. Il sig.... nato a... il... e residente in... Via... n.... è rappresentato e difeso per mandato a margine

Dettagli

TRIBUNALE DI BOLOGNA

TRIBUNALE DI BOLOGNA TRIBUNALE DI BOLOGNA ATTO DI PIGNORAMENTO DI AUTOVEICOLO EX. ART. 521 BIS C.P.C. Il Sig. (creditore) nato a. il.. e residente in...., via.. n.. C.F.. elettivamente domiciliato in Bologna via.. n, presso

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze (spazio riservato all ufficio Protocollo) (marca da bollo) Al Dirigente del Servizio Gestione del Territorio PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA (art. 36 D.P.R.

Dettagli

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Presidente: dott. Paolo Vittoria; Relatore Consigliere: dott.ssa Roberta Vivaldi IL TERMINE BREVE PER IMPUGNARE DECORRE SOLO

Dettagli

ECC.MO TRIBUNALE ORDINARIO DI.. Ricorso per accertamento tecnico preventivo in corso di causa. ex art 696 c.p.c.

ECC.MO TRIBUNALE ORDINARIO DI.. Ricorso per accertamento tecnico preventivo in corso di causa. ex art 696 c.p.c. ECC.MO TRIBUNALE ORDINARIO DI.. Ricorso per accertamento tecnico preventivo in corso di causa ex art 696 c.p.c. Nell'interesse della XXX s.r.l., (C.F. e P.I: ), in persona del legale rappresentante pro

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE L anno... il giorno... del mese di... in... Tra (nome

Dettagli

SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI.

SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI. ESTRATTO DEL VERBALE N. 2012-20 in atti al N. 7590 DELIBERAZIONE N. 2012-37 OGGETTO: SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI. Reggio Emilia, questo giorno 31 (trentuno)

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 03689/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 03689/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 03689/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico

Dettagli

MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989)" Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo

MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989) Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989)" Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo P&D.IT La previsione di cui all oggi abrogato art. 6 L. n. 39/1989 in ordine alla necessità di iscrizione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 118/E

RISOLUZIONE N. 118/E RISOLUZIONE N. 118/E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 dicembre 2014 OGGETTO: Imposte sui redditi - Spese sostenute per la redazione di un atto di vincolo unilaterale - Art. 16-bis del TUIR - Istanza

Dettagli

APPELLO CIVILE - APPELLABILITÀ - SENTENZE SECONDO EQUITÀ.

APPELLO CIVILE - APPELLABILITÀ - SENTENZE SECONDO EQUITÀ. APPELLO CIVILE - APPELLABILITÀ - SENTENZE SECONDO EQUITÀ. CASS. CIV., SEZ. III, 11 GIUGNO 2012, N. 9432. Ai fini della ammissibilità dell'appello per le sentenze pronunciate dal giudice di pace secondo

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Arezzo Pratica n. 1661 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Arezzo,

Dettagli

Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE

Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; Pm (conforme) Destro. LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE OMISSIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI

Dettagli

TRIBUNALE DI ATTO DI CITAZIONE

TRIBUNALE DI ATTO DI CITAZIONE TRIBUNALE DI ATTO DI CITAZIONE I fratelli germani Achille, nato in (AV) il 29.08.1938, C.F., Aldo, nato in il 22.05.1946, C.F., e no, nato in il 27.06.1941, C.F., tutti elettivamente domiciliati in al

Dettagli

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella COMUNE DI VOLTERRA Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella sede comunale, innanzi a me Aniello Striano Segretario Generale ed Ufficiale

Dettagli

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006 La mediazione in condominio La mediazione è l attività svolta da un terzo imparziale finalizzata ad assistere due o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia.

Dettagli

contro ha pronunciato la presente

contro ha pronunciato la presente N. 01220/2012 REG.PROV.COLL. N. 01774/2003 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto (Sezione Prima) ha pronunciato la

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO SENTENZA. Nella causa iscritta al n. XXXX del Ruolo Generale degli Affari Contenziosi Civili TRA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO SENTENZA. Nella causa iscritta al n. XXXX del Ruolo Generale degli Affari Contenziosi Civili TRA Abstract: Il viaggiatore che voglia ottenere risarcimento del danno da vacanza rovinata determinato da inesatto adempimento del contratto di viaggio non deve agire contro l agenzia di viaggi quando questa

Dettagli

TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA Procedimento Penale Rg. 882/2011

TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA Procedimento Penale Rg. 882/2011 AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI CON PROCEDURA COMPETITIVA *** Il sottoscritto dr. Antonio Condello, Custode/Amministratore Giudiziario nel Procedimento in epigrafe, in esecuzione dell autorizzazione

Dettagli

AVVISO DI VENDITA. L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in. Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato,

AVVISO DI VENDITA. L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in. Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato, TRIBUNALE DI MARSALA PROCEDURA ESECUTIVA NUMERO 388/13 R.G.E. AVVISO DI VENDITA L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato, ai

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015 CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE di PRATO ***** Ricorso avverso atto di accertamento di violazione ed irrogazione di sanzioni

ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE di PRATO ***** Ricorso avverso atto di accertamento di violazione ed irrogazione di sanzioni P a g i n a 1 ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE di PRATO Ricorso avverso atto di accertamento di violazione ed irrogazione di sanzioni con contestuale istanza di sospensione dell'atto impugnato e

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA.

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA. AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA. 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia intende procedere all alienazione dell immobile sito in Roma,

Dettagli

Decisione N. 1362 del 07 marzo 2014

Decisione N. 1362 del 07 marzo 2014 COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: (RM) DE CAROLIS (RM) SIRENA (RM) SILVETTI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (RM) MACCARONE Membro designato da

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA Provincia di Milano Via Roma 5 20056 Trezzo sull Adda

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA Provincia di Milano Via Roma 5 20056 Trezzo sull Adda COMUNE DI TREZZO SULL ADDA Provincia di Milano Via Roma 5 20056 Trezzo sull Adda DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 193 del 19/12/2007 Oggetto: ACCETTAZIONE DELLA DONAZIONE MODALE EX ART. 793 COD.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. (Sezione Seconda Bis) SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. (Sezione Seconda Bis) SENTENZA T.A.R. Lazio, Roma, sez. II-bis, 3 giugno 2013, n. 5538 Edilizia e urbanistica - Rilascio permesso di costruire in assenza di piano attuativo - Possibilità qualora previsto dalle norme di piano regolatore,

Dettagli

Successione nel rapporto impositivo Domenica 15 Novembre 2009 00:28 - Ultimo aggiornamento Domenica 15 Novembre 2009 09:24

Successione nel rapporto impositivo Domenica 15 Novembre 2009 00:28 - Ultimo aggiornamento Domenica 15 Novembre 2009 09:24 Comm. trib. prov.le Bari, sez. II, 14 ottobre 2009, n. 124 La massima In caso di successione nel rapporto impositivo, tutti gli eredi sono responsabili in proprio e solidalmente per le obbligazioni tributarie

Dettagli

RISOLUZIONE N. 25/E. Con istanza di interpello, concernente la corretta tassazione di rinunzia al diritto di usufrutto è stato esposto il seguente

RISOLUZIONE N. 25/E. Con istanza di interpello, concernente la corretta tassazione di rinunzia al diritto di usufrutto è stato esposto il seguente RISOLUZIONE N. 25/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 16 febbraio 2007 OGGETTO: Istanza di Interpello. Atto di rinunzia abdicativa. art. 13 della legge n. 383 del 2001 come modificato dall

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA. Il Giudice, dott. Gianluigi MORLINI, in funzione di Giudice

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA. Il Giudice, dott. Gianluigi MORLINI, in funzione di Giudice REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA Sent. / Cont. / Cron. Rep. Il Giudice, dott. Gianluigi MORLINI, in funzione di Giudice monocratico, ha pronunciato la seguente

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI MILANO ATTO DI CITAZIONE. rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Milano, Via

TRIBUNALE CIVILE DI MILANO ATTO DI CITAZIONE. rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Milano, Via TRIBUNALE CIVILE DI MILANO ATTO DI CITAZIONE La società ALFA S.P.A., P.I. 01020304050, in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Milano, Via Monte di Pietà n. 15, presso

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1288 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE Tutti, tranne il debitore, possono partecipare alle vendite giudiziarie. Non occorre assistenza legale. Ogni immobile è stimato da un perito

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. Sezione Seconda SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. Sezione Seconda SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA N. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio Sezione Seconda composto dai Signori: Luigi TOSTI Silvestro Maria RUSSO Stefano TOSCHEI Presidente

Dettagli

DIRITTO DI ABITAZIONE SPETTANTE AL CONIUGE SUPERSTITE: È PRELEGATO DEL DIRITTO DI ABITAZIONE

DIRITTO DI ABITAZIONE SPETTANTE AL CONIUGE SUPERSTITE: È PRELEGATO DEL DIRITTO DI ABITAZIONE DIRITTO DI ABITAZIONE SPETTANTE AL CONIUGE SUPERSTITE: È PRELEGATO DEL DIRITTO DI ABITAZIONE Tribunale di Cuneo, 17 febbraio 2010, n. 100 Alberto Serpico L art. 540, comma II, c.c., dispone che al coniuge,

Dettagli

DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI. (In calce a citazione di sfratto)

DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI. (In calce a citazione di sfratto) DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI (In calce a citazione di sfratto) Ai sensi e per gli effetti di cui alla L. 23/12/1999 n.488 e succ. mod. si dichiara che il valore della presente controversia è

Dettagli

ANDREA CASTELLO DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE VIA ASSAROTTI N. 3/3-16122 GENOVA TEL 010/8391347 - FAX 010/4207022 *****

ANDREA CASTELLO DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE VIA ASSAROTTI N. 3/3-16122 GENOVA TEL 010/8391347 - FAX 010/4207022 ***** ANDREA CASTELLO DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE VIA ASSAROTTI N. 3/3-16122 GENOVA TEL 010/8391347 - FAX 010/4207022 TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA Ufficio Esecuzioni Immobiliari Procedura esecutiva

Dettagli

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E. Nr. 232 registro deliberazioni Seduta del 13/07/2011

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E. Nr. 232 registro deliberazioni Seduta del 13/07/2011 CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E Nr. 232 registro deliberazioni Seduta del 13/07/2011 COPIA di Deliberazione della GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Tribunale di Lecce - Comune di Matino c/ CARLUCCIO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI CALTANISSETTA. Sezione Lavoro SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI CALTANISSETTA. Sezione Lavoro SENTENZA Pubblicata in GIUS 18/2000, p. 2133 e ss. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE CALTANISSETTA Sent. Civ. N. 475/00 Reg. Gen. 1886/99 Cronologico 3133 TRIBUNALE DI CALTANISSETTA Sezione

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce C.a.p. 73030 Tel. 0833/763611 Fax 0833/7633602 C.F.81003510757 - P.I. 01992100758

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce C.a.p. 73030 Tel. 0833/763611 Fax 0833/7633602 C.F.81003510757 - P.I. 01992100758 COMUNE DI MONTESANO Provincia di Lecce C.a.p. 73030 Tel. 0833/763611 Fax 0833/7633602 C.F.81003510757 - P.I. 01992100758 DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 68 Del 03-07-2007 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 2 Num. 8824 Anno 2015 Presidente: BUCCIANTE ETTORE Relatore: SCALISI ANTONINO Data pubblicazione: 30/04/2015 SENTENZA sul ricorso 23330-2009 proposto da: PASCUCCI EMANUELA PSCMNL58S44H501F,

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze (spazio riservato all ufficio Protocollo) (marca da bollo) Al Dirigente del Servizio Gestione del Territorio PERMESSO DI COSTRUIRE (artt. 134 e 142 L.R. 65/2014)

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Il Tribunale di Lecce, I sezione civile, in composizione monocratica in

REPUBBLICA ITALIANA. Il Tribunale di Lecce, I sezione civile, in composizione monocratica in REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Lecce, I sezione civile, in composizione monocratica in persona del Giudice Unico, dott.ssa Consiglia Invitto ha pronunciato la seguente

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 Suprema Corte di Cassazione sezione lavoro sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 REPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott.

Dettagli

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE C.I.S.A. Rivoli - Rosta - Villarbasse Via Nuova Collegiata 5 - Rivoli (TO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 1 OGGETTO: Conferimento

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di FAC-SIMILE Rep. n. CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di dell Agenzia del Demanio, avanti a me, NOTAIO,

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia. (Sezione Quarta) SENTENZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia. (Sezione Quarta) SENTENZA N. 01763/2010 REG.SEN. N. 00879/2010 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 120 del 10/09/2013 OGGETTO: COMUNE C/DOTT. M.A. - AZIONE RISARCITORIA DINANZI ALL'A.G.O. - DETERMINAZIONI. L'anno

Dettagli

Anche il promotore finanziario è soggetto a fallimento Cassazione civile, sez. VI, ordinanza 18.12.2012 n 23384 commento e testo

Anche il promotore finanziario è soggetto a fallimento Cassazione civile, sez. VI, ordinanza 18.12.2012 n 23384 commento e testo Anche il promotore finanziario è soggetto a fallimento Cassazione civile, sez. VI, ordinanza 18.12.2012 n 23384 commento e testo (Leonardo Serra) Altalex.it Con l'ordinanza 18 dicembre 2012, n. 23383 la

Dettagli

* * * * * REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE DI PERUGIA in persona del Giudice Monocratico dott.ssa C.C.

* * * * * REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE DI PERUGIA in persona del Giudice Monocratico dott.ssa C.C. Trib. Perugia, 16 giugno 2015, n. 1000. Contratto di permuta - Multiproprietà - Consumatore - Foro del consumatore - Specifica trattativa - Nullità decreto ingiuntivo - Accoglimento della domanda Abstract.

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. L Num. 21 Anno 2016 Presidente: VENUTI PIETRO Relatore: CAVALLARO LUIGI Data pubblicazione: 04/01/2016 SENTENZA sul ricorso 10020-2014 proposto da: FRATELLI CASALEGNO S.R.L. P.I. 06762430012,

Dettagli

domiciliata in ROMA, VIA BARNABA TORTOLINI 13, presso l'avvocato

domiciliata in ROMA, VIA BARNABA TORTOLINI 13, presso l'avvocato E inammissibile l'intervento del padre naturale nel giudizio di disconoscimento della paternità Cassazione civile sez. I 08 febbraio 2012 n. 1784 La Corte di Cassazione con questa recente sentenza (n.

Dettagli

N O T I F I C A. Nel corso del procedimento, nel procedimento cautelare

N O T I F I C A. Nel corso del procedimento, nel procedimento cautelare Dopo la costituzione in giudizio tutte le notificazioni e le comunicazioni si fanno al procuratore costituito, salvo che la legge disponga altrimenti. E sufficiente la consegna di una sola copia dell atto,

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Siena Pratica n. 1548 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Siena,

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1830 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

TRIBUNALE DI... Memoria di Costituzione. Rg. n.. Dott.ssa. Udienza. Sig.ra XXX, nata a., il e residente a..., Via

TRIBUNALE DI... Memoria di Costituzione. Rg. n.. Dott.ssa. Udienza. Sig.ra XXX, nata a., il e residente a..., Via TRIBUNALE DI... Memoria di Costituzione Rg. n.. Dott.ssa Udienza. Nell'interesse della Sig.ra XXX, nata a., il e residente a..., Via, n.... c.f.:, rappresentata e difesa dall Avv... del Foro di... ed elettivamente

Dettagli

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO. Provincia di Bergamo. / / Deliberazione n. 18. del 28.01.2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO. Provincia di Bergamo. / / Deliberazione n. 18. del 28.01.2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: indicato. SINDACO - assume RICHIESTA OGGETTO: VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N J del 28.01.2009 / / Deliberazione n. 18 Provincia di Bergamo COMUNE IM COLOGNO AL SERIO L anno duemilanove,

Dettagli

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28)

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) (da consegnare a mano ovvero a mezzo raccomandata a/r presso la sede legale dell Organismo, oppure via e- mail all indirizzo di posta: legalmedia@pec.confagricoltura.it.

Dettagli

05.12.2013 Risparmio energetico: iter da seguire

05.12.2013 Risparmio energetico: iter da seguire Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 335 05.12.2013 Risparmio energetico: iter da seguire Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 55% I soggetti che intendono usufruire della

Dettagli

TRIBUNALE DI.. Atto di pignoramento presso terzi. di XXX S.r.l., in persona del proprio Legale Rappresentante pro-tempore Sig.

TRIBUNALE DI.. Atto di pignoramento presso terzi. di XXX S.r.l., in persona del proprio Legale Rappresentante pro-tempore Sig. TRIBUNALE DI.. Atto di pignoramento presso terzi di XXX S.r.l., in persona del proprio Legale Rappresentante pro-tempore Sig...., con sede a... in Via..., n..., p.i.:., rappresentata e difesa, come da

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE DI CATANZARO SECONDA SEZIONE CIVILE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE DI CATANZARO SECONDA SEZIONE CIVILE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE DI CATANZARO SECONDA SEZIONE CIVILE in persona del giudice monocratico, Dott. Antonio Scalera, ha pronunciato la seguente nella causa iscritta

Dettagli

CAPITOLO 2. GIURISDIZIONE E COMPETENZA (Artt. 10-11 e 13-16 c.p.a.)

CAPITOLO 2. GIURISDIZIONE E COMPETENZA (Artt. 10-11 e 13-16 c.p.a.) CAPITOLO 2. GIURISDIZIONE E COMPETENZA (Artt. 10-11 e 13-16 c.p.a.) Formule: 2.1. Ricorso per regolamento di giurisdizione proposto dalle parti in causa 2.2. Nota di deposito del ricorso per regolamento

Dettagli

Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente

Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente Consiglio di Stato: le dimissioni accettate non sono revocabili unilateralmente http://www.dplmodena.it/04-10-11consstatodimisspubb.html Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 5384 del 27 settembre 2011,

Dettagli

PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge. il signor.nato a il C.

PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge. il signor.nato a il C. PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge il signor.nato a il C.F, residente in.. via.. in regime di separazione legale dei

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 263 / 2010 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 17-Novembre-2010 OGGETTO: RICORSO AL CONSIGLIO DI STATO IMPRESA LEODARI PUBBLICITA

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 288 del 27.10.2011 Oggetto: Atto di citazione ad istanza sigg. Buglione Vincenzo e Crusone Maria avv. Rita Verazzo.

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 198 OGGETTO: DELIBERA DI INDIRIZZO

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) D E C I S I O N E

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) D E C I S I O N E N.741/ 2008 Reg. Dec. N. 8062 Reg. Ric. Anno 2007 R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente

Dettagli

Per quanto sopra esposto, al fine di correttamente applicare la legge regionale, si chiede di avere risposta alle seguenti domande:

Per quanto sopra esposto, al fine di correttamente applicare la legge regionale, si chiede di avere risposta alle seguenti domande: QUESITO indirizzato alla Direzione Generale Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia. * * * * * La presente per chiedere l'interpretazione autentica circa la portata del termine "ristrutturazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI TARANTO-SEZ 1^ Il Dr. Giacovelli Martino, ha pronunciato la seguente SENTENZA N. 3166 nella causa iscritta al n 4206/2015,

Dettagli

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 491 Prefazione... p. 9 Capitolo I IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 1. Premessa...» 11 2. Il titolo esecutivo, definizione e funzione (art. 474 c.p.c.)...» 11 2.1 Contenuto del titolo esecutivo...» 12

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia, con sede legale in Roma, Via Nazionale, 91, intende alienare l immobile

Dettagli

Organismo di Mediazione Forense di Trento

Organismo di Mediazione Forense di Trento Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli