Prot. n e della Rete Natura2000 in Sicilia.. Allegati n...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. n...22738. e della Rete Natura2000 in Sicilia.. Allegati n..."

Transcript

1 I REPUBBLICA ITALIANA Numero codice fiscale Partita IVA T\ r(egrone ùlcilrana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE DPARTTN,GNTO Rlcrorelp pell'ar,arente SpRvrzro 6 "PRoTEZIoNE DEL PATRIMoNIo NATI.IRALE ' Prot. n Data / Risposta... del OGGETTO: Calendario venatorio 20l0l20Tl - Misure di conservazione a tutela delle Aree Protette e della Rete Natura2000 in Sicilia.. Allegati n... A$5[$SúlÀiu ir, i; ri!;:,..-1..";+-,.t-...'" h..q'.y.-,'.' -- All' Assessorato Regionale Risorse Agricole e Alimentarr Dipartimento Interventi Struuurali Servizio XI - U.O. 56 Viale Regione Siciliana, PALERMO In riscontro alla nota prot. n del di codesto Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari circa "l'acquisizione di tutte le notizie e/o dati che possono avere refluenze sulla prograrnmazione dell'attività venatoria in Sicilia" e in ottemperanza all'awio dell'iter amministrativo relativo alla predisposizione del calendario venatorio I si rappresenta quanto segue. Vengono consegnati, così come richiesto, i files relativi ai piani di gestione dei Siti Natura 2000 decretati, e riportati nel successivo elenco, comprensivi di relazioni, cartografie e schede. Per quanto riguarda le misure di conservazione della fauna selvatica individuate nelle aree protette della Regione Siciliana e nei piani di gestione dei Siti Natura 2000, che dovranno trovare allocazione nel calendario venatori o I, Visto il decreto n del 15 aprile 2009 e sm.i. dell'assessore per I'Agricoltura e le Foreste con gli allegati A e B, avente per oggetto "Calendario venatorio 2009/2010", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 18 del 24 aprile 2009; Visto il Decreto n" novembre 2009 dell'assessore per I'Agricoltura e le Foreste pubblicato sulla GURS N. 52 del 13 novembre 2009 circa I'esercizio della caccia all'interno delle Zone di Protezione Speciale della Regione Siciliana interessate dai flussi migratori; Via trgo l-a Maifà. 169 " 9014ó PALERMO - Tel i Fax tywu.qíaullira.ú - [i - nia il : feendus-lirrìa]tas is il ia, it

2 viste le LL.RR. del 6 maggio 1981, n. 98 e del 9 agosto 1988, n. 14 e successive modifiche ed integrazioni, recanti disposizioni per I'istituzione in Sicilia di Riserve Naturali, nonché le discipline di massima deile attività esercitabili e dei divieti dei parchi e delle riserve naturali che vietano I'attività venatoria alf intemo di dette aree; Vista la Direttiv a 79l409lCEE "concernente la conservazione degli uccelli selvatici" con i relativi allegati e in particolare con il divieto dell'attività venatoria delle specie animali riportate all'allegato I all'interno delle aree ZPS e SIC; Vista la Direttiva gzl43lcee relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali, nonché della flora e della fauna selvatiche con i relativi allegati; Vista la Direttiva n /ce concernente la conservazione degli uccelli selvatici; Visto il Decreto 22 gewraio 2009 del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mate, a modifica del decreto 17 ottobre 2007, concernente i criteri minimi uniformi per la definizione di mis're di conserv azione relative a zane Speciali di Conservazione (zsc) e Zone di Protezione Speciale (ZPS); Visti i piani di gestione dei siti Natura 2000 riportati all'allegato 2 e dei quali, come detto, viene fornito CD contenente relazioni, schede e cartografie, decretati nel corso dell'anno 2009; Considerata la particolare rilevanza che assumonoin Sicilia le aree umide, considerate tra le zone più lulnerabili da un punto di vista ecologico; MIS NS ONE FA VA S TAN individuate nelle Aree Protette della Regione Siciliana e nei piani sestione dei Siti Natura A) Nei territori dei parchi e delle riserve naturali è vietata l'attività venatoria per qualsiasi specie animale presente; B) Nelle aree ZpS e SIC è vietata I'attività venatoria delle specie animali riportate all'allegato 1 della Direttiva Uccelli selvatici; C) ln ottemperanza ai criteri minimi uniformi per la definizione di misure di conservazione relative azone Speciali di Conservazione (ZSC) ezone di Protezione Speciale (ZPS) è vietato - l,esercizio dell'attività venatoria in deroga ai sensi dell'art. 9, paragtafo 1, lettera c)' della Direttiva n I 47 I CE; - I'abbattimento di esemplari appartenenti alle specie Pernice bianca (Lagopus mutus), Moretta (Aythy a fut i gul a) e combatte nte (P hil omacus pugnax); - l,attuazione della pratica dello sparo al nido nello svolgimento dell'attività di controllo demografico delle popolazioni dì corvidi; il controllo demografico delle popolazioni di corvidi è, comunquè, ui.tuto nelle aree di presenza del lanario (Falco biarmicus). - I'introduzione di specie animali alloctone in ambienti naturali; - I'effettuazione di ripopolamenti faunistici a scopo venatorio, ad eccezione di quelli realizzatí"or,,ogg"tti appartenenti a specie e popolazioni autoctone mantenute in purezza e provenienti da alle"àr"enti nazionali, e di quelli effettuati con fauna selvatica pr&eniente dalle zone di ripopolamento e cattura o dai centri pubblici e privati di iiproduzione della fauna selvaiica allo stato naturale insistenti sul medesimo territorio; - l,effettuazione dell'apertura e della pre-apertura della stagione venatoria prima della 3o domenica di settembre, con I'eccezione della caccia di selezione agli ungulati; i;i" uei'l-lrv;tit: ta;ij r.éor+iipàlni{nló---'i.l'í()t'iljl'ijllfli oq t-'7a71200 ryruy-ar6gulia.tt - E - nrai I : leendtrsa(lartas ici I ia' it

3 - I'esercizio dell'attività venatoria nel mese di gennaio, con I'eccezione della caccia da appostamento fisso e temporaneo e in forma vagante per due giomate alla settimana prefissate dal calendario venatorio regionale, nonché con I'eccezione della caccia agli ungulati che resta regolamentata dai calendario venatorio regionale; - I'esercizio dell'attività venatoria a meno di 300 metri da siti di nidificazione occupati da grifone (Gyps fulvus), aquila rcaie (,4quila chrysaelos), aquila del Bonelli (Hieraaetus fasciatus), falco pellegnno (Falco peregrinus), lanario (Falco biarmicus), gufo reale (Bubo bubo) e gracchio corallino (Pyrrhocorax pyrrhocorax). - la costituzione di nuove zone per I'allenamento e l'addestramento dei cani e per le gare cinofile, nonché l'ampliamento di que1le esistenti; - la distruzione o il danneggiamento intenzionale di nidi e ricoveri per uccelli; - l'utilizzo di munizionamento a pallini di piombo per I'attivita venatoria all'interno delle zone umide naturali ed artificiali, quali laghi, stagni, paludi, acquitrini, lanche e lagune d'acqua dolce, salata e salmastra, compresi i prati allagati, nonché nel raggio di 150 metri dalle rive più esteme; - I'attività di addestramento e di allenamento di cani da caccia, con o senza sparo, dal 1 febbraio al 1 settembre; sono fatte salve le zone di cui all'art. 10, comma 8, lettera e), della L. n , ptxché sottoposte a procedura di valutazione di incidenza positiva ai sensi dell'art. 5 del DPR 8 settembre 1997, n. 357, e successive modificazioni, entro due mesi dalla data di entrata in vigore del presente atto; le gare cinofile possono essere autoàzzate previa valutazione di incidenza positiva da parte dell'ente gestore del sito; - awicinamento a pareti occupate per la nidificazione da grifone (Gyps fulvus), aquila reale (, quita chrysaetos), aquila del Bonelli (Hieraaetus fasciatzs), falco pellegrino (Falco peiegrinus), lanario (Falco biarmicus), gufo reale (Bubo bubo) e gracchio corallino (Pyrrhocorax pyrrhocorax), mediante elicottero, deltaplano, parapendio, anampicata libera o atlrezzata e qualunque altra modalità; - divieto di accesso per animali da compagnia nonché divieto dell'accesso, dell'ormeggio, dello sbarco, del transito, della balneazione, delle attività speleologiche, di parapendio e di arrampicata, nonché del pascolo di bestiame domestico entro un raggio di 100 metri dalle colonie riproduttive delle seguenti specie di uccelli marini, durante i seguenti periodi di riproduzione e se non per scopo di studio e di ricerca scientifica espressamente autorizzati dàll'ente gestore: uccello delle tempeste (Hydrobates pelagicus) 15 marzo-30 settembre; marangone dal ciuffo (Phalauocorax aristotelis) gennaio-l maggio; falco della regina (Falco eleonorae) 15 giugno-3o ottobre; gabbiano corso (Larus audouinii) 15 aprile-l5 luglio; D) In considerazione dei risultati e degli studi dei piani di gestione delle aree SIC ZPS - nelle ZPS carattenzzate dalla presenza di zone umide (così come precedentemente definite e sotto elencate) ed interessate da flussi migratori prolungati e nell'attesa di monitoraggi sulla fenologia di tali flussi, e vietata l'attività venatoria, in data antecedente al 15 novembre. - ITAOIOO2T ARCIPELAGO DELLE EGADI -AREA MARINA E TERRESTRE-. ITAOIOO29 MONTE COFANO, CAPO SAN VITO E MONTE SPARAGIO - ITAOIOO2S STAGNONE DI MARSALA E SALINE DI TRAPANI -AREA MARINA E TERRESTRE- - ITAOIOO3O ISOLA DI PANTELLERIA ED AREA MARINA CIRCOSTANTE via Ugo La Malfa, 169 I PALERMO - Tel Fax E - mail:

4 ITA0t003l LEONE IT rt LAGHETTI DI PREOLA E GORGHI TONDI. SCIARE DI MAZARA E PANTANO MONTI SICANI, ROCCA BUSAMBRA E BOSCO DELLA FICUZZA MONTE PECORARO EPVZO CIRINA rr MONTI PELORITANI. DORSALE CURCURACI, ANTENNAMARE E AREA MARINA DELLO STRETTO DI MESSINA - ITAO3OO44 ARCIPELAGO DELLE EOLIE. AREA MARINA E TERRESTRE - ITAO4OOI3 ARCIPELAGO DELLE PELAGIE -AREA MAINA E TERRESTRE-. ITAO5OO12 TORRE MANFRIA. BIVIERE E PIANA DI GELA. ITAO7OO29 BIVIERE DI LENTINI. TRATTO DEL FIUME SIMETO E AREA ANTISTANTE LA FOCE. ITAOIOOO6 PALUDI DI CAPO FETO E MARGI SPANO'. ITAO6OOO2 LAGO DI PERGUSA - ITAOTOOO3 LA GURNA - ITAO9OOO6 SALINE DI SIRACUSA E F. CIANE. ITAO9OOI3 SALINE DI PRIOLO. ITAO9OOI4 SALINE DI AUGUSTA sino a quando non saranno stimate le popolazioni e i contingenti presenti nei Siti Natura 2000 non è consentito I'esercizio dell'attività venatoria alle seguenti specie, le cui popolazioni allo stato attuale risultano in declino o in un livello di conservazione non soddisfacente: beccaccia (Scolopm rusticola), allodola (Alauda arvensis), quaglia (Coturnix coturnix), Tortora (Streptopelia turtur),lepre italica (Lepus corsicanus); è fatto divieto dell'attività venatoria nella ZPS ITA090029'oPantani della Sicilia sud orientale", accogliendo le indicazioni presenti nei piani d'azionenazionali per la conservazione della moretta tabaccata, dell' anatra marmoizzata, ecc; è fatto divieto dell'attività venatoria nei seguenti Siti Natura 2000, corrispondenti in tutto o quasi a riserve naturali e/o oasi faunistiche già sottoposte a tale divieto: o ITA 'ostagnone di Marsala e Saline Di Trapani -area marina e terrestre" o ITA "Isola di Ustica", ITA060002'oLago di Pergusa" o ITA o'saline di Priolo", ITA "Saline di Siracusa e F. Ciane" o ITA "Isola di Alicudi" o ITA "Isola di Filicudi" o ITA oolsola di Panarea e scogli viciniori" o ITA "isole di Stromboli e Strombolicchio" o ITA "Isola di Salina (Monte Fossa delle Felci e dei Porri)" o ITA oolsola di Salina (Stagno Lingua)" o ITA "Lago Ogliastro" o ITA Foce del Magazzolo, Foce del Platani, Capo Bianco, Torre Salsa. IL DIRIGENTE GENERALE D.T.A. (Sergio Gelardi) FIRMATO Via Ugo La Malfa, 169 I PALERMO Tel I Fax 091-' E- nrail: I ia. it

5 Elenco dei piani di gestione dei Siti Natura 2000 PIANO DI GESTIONE DDG no DATA CODICE DENOMINAZ. SITO SUGHERETA DI Bosco di Santo Pietro e /06/2009 rta NISCEMI sushereta di Niscemi BOSCO DI SANTO PIETRO rt CALA ROSSA E CAPO Cala Rossa e Capo Rama t06t2009 IT RAMA CapoMilazzo t06t2009 IT CAPO MILAZZO CAPO MURRO DI Capo Murro di Porco, Penisola della Maddalena e Grotta Pellesrino PORCO, PENISOLA DELLA MADDALENA E GROTTA PELLEGRINO IT Complessi gessosi (Ciminna) t06t2009 1T/i ROCCHE DI CIMINNA Complessgessosi (Entella) t06t2009 rt ROCCHE DI ENTELLA Complessi gessosi (Monte t06/2009 Conca) ITA M. CONCA Complessi gessosi (S. Ninfa) /06/2009 Complesso Immacolatelle, Micio Conti e boschi limitrofi Complesso calanchivo di Castellana Sicula 953 2t/09/ t06t2009 IT rra Fiume Alcantara /06/2009 IT Foce del Magazzolo, foce del Platani, Capo Bianco, Torre Salsa 6s6 30/06/2009 COMPLESSO MONTI DI S. NINFA - GIBELLINA E GROTTA DI S. NINFA COMPLESSO IMMACOLATELLE, MICIO CONTI, BOSCHI LIMITROFI COMPLESSO CALANCHIVO DI rta CASTELLANA SICULA rt rra RISERVA NATURALE DEL FIUME ALCANTARA CONTRADA SORBERA E CONTRADA GIBIOTTI FOCE DEL MAGAZZOLO, FOCE DEL PLATANI, CAPO BIANCO. TORRE SALSA lnvasi artificiali (Ogliastro) t06/2009 rta LAGO OGLIASTRO Invasi artificiali (Piana degli LAGO DI PIANA DEGLI /06/2009 albanesi) ITA ALBANESI Invasi artificiali (P ozzillo) t06t2009 IT LAGO DIPOZZILLO Via Ugo La Malfa, 169 I PALERMO - Tef I Fax09l E- rnail: ia.it

6 Isola di Pantelleria /06t2009 ISOLA DI PANTELLERIA: MONTAGNA GRANDE E rt MONTE GIBELE rta0l0020 ITA0l0030 ISOLA DI PANTELLERIA - AREA COSTIERA, FALESIE E BAGNO DELL'ACOUA ISOLA DI PANTELLERIA ED AREA MARINA CIRCOSTANTE Isola di Ustica rta0200l0 ISOLA DI USTICA Isole Eolie Isole Pelagie /06t2009 rt ISOLA DI ALICUDI IT ISOLA DI FILICUDI ISOLA DI PANAREA E rta SCOGLI VICINIORI ISOLE DI STROMBOLI E rt STROMBOLICCHIO rt ISOLA DI VULCANO ISOLA DI SALINA (MONTE FOSSA DELLE ITA FELCI E DEI PORRI) ISOLA DI SALINA rt (STAGNO DI LINGUA) rt ISOLA DI LIPARI FONDALI DELL'ISOLA IT DI SALINA ARCIPELAGO DELLE EOLIE. AREA MARINA IT E TERRESTRE rt ISOLA DI LINOSA ISOLA DI LAMPEDUSA E IT LAMPIONE ARCIPELAGO DELLE PELAGIE -AREA MAINA rt E TERRESTRE- Lago di Pergusa /06/2009 ITA LAGO DI PERGUSA Macalube di Aragona 594 2s106t2009 IT MACCALUBE DI ARAGONA Monte Chiapparo rt M. CHIAPPARO Via Ugo La Malfa. 169 I PALERMO - Tel I Fax E - mail:

7 Monte Etna /06/2009 Monte Sambughetti, M. Camoanito Monti di Palermo e Valle del Fiume Oreto t09t FASCIA ALTOMONTANA rta0?0009deluetna rra DAMMUSI PINETA DI ADRANO E rra BIANCAVILLA PINETA DI rra LINGUAGLOSSA M. BARACCA, rta CONTRADA GIARRITA CANALONE DEL ITA TRIPODO rt VALLE DEL BOVE rra ITA rra SCIARE DI ROCCAZZO DELLA BANDIERA PIANO DEI GRILLI LAGO GURzuDA b SCIARE DI S. VENERA BOSCO DI MILO ITA MONTE MINARDO rta MONTE ARSO MONTE SAMBUGHETTI, rta M. CAMPANITO VALLE DEL FIUME rra ORETO MONTAGNA LONGA, rra PTZZO MONTANELLO RAFFO ROSSO. M. CUCCIO E VALLONE rt SAGANA M.PTZZUTA, COSTA DEL rta CARPINETO. MOARDA M. IATO, KUMETA, rt MAGANOCEEPIZZO M. MATASSARO, M. GRADARA ED M. rra SIGNORA rra MONTE GRIFONE MONTE PECORARO E IT PIZZO CIRINA Vià ugo r-u ivlurru. fesl-éó146 IALERMO - T..l 09;107s57r' F* 09lJ07i; E - rrrail:

8 [isor, eflue mmi egue Monti di Trapani /2009 COMPLESSO M. BOSCO ITA0l0008 E SCORACE rta M. BONIFATO ITA0100l0 M. SAN GIULIANO ITA BOSCO DI CALATAFIMI COMPLESSO MONTI DI CASTELLAMMARE DEL rra GOLFO ffp) MONTE COFANO E rra0l00l6 LITORALE CAPO S.VITO, M.MONACO, ZINGARO, FARAGLIONI SCOPELLO, ITA M.SPARACIO FOCE DEL TORRENTE ITA CALATUBO E DUNE MONTAGNA GRANDE rra DI SALEMI MONTE COFANO. CAPO SAN VITO E MONTE rra SPARAGIO 000 ( fotetl loca: isto i gli Ufi isto i suli Pro Via LJgo l,a Malfa. 169 t PALERMO - Tel Fax091-' E - nail:

9 w'l I Monti Iblei ALTO CORSO DEL rt FIUME IRMINO rt CAVA D'ISPICA CAVA GRANDE DEL CASSIBILE, C. CINQUE PORTE. CAVA E BOSCO rt DI BAULI VALLE DEL F. ANAPO, CAVAGRANDE DEL CALCINARA, CUGNI DI IT SORTINO ITA0900I I GROTTA MONELLO rra GROTTA PALOMBARA ITA0900Is IT TORRENTE SAPILLONE ALTO CORSO DEL FIUME ASINARO. CAVA PIRARO E CAVA CAROSELLO IT CAVA PALOMBIERI rra F. TELLESIMO ITA0900l9 CAVA CARDINALE rta MONTI CLIMITI CAVA CONTESSA - IT CUGNO LUPO rra BOSCO PISANO IT ITA MONTE LAURO COZZO OGLIASTRI -Te1 fia ue" iiira"rt. ros / e0l46fàt-érùs-- 09rt07&52,' Fax 0 eî-,lr.7f E - mail: feendusaf4)artasicilia.it 9

10 2s/ ITA ROCCA DI CEFALU' BOSCHI DI GIBILMANNA E CEFALU' BOSCHI DI SAN MAURO CASTELVERDE M. S.SALVATORE, M.CATARINECI, V.NE MANDARINI, AMBIENTI rt UMIDI... M.QUACELLA, M.DEI CERVI, PIZZO CARBONARA, M.FERRO, ITA0200l6 PIZZO OTIERO COMPLESSO PIZZO DIPILO E QUERCETI SU ITA CALCARE FOCE DEL F. POLLINA E IT M. TARDARA QUERCETI SEMPREVERDI DI GERACI SICULO E CASTELBUONO SUGHERETE DI CONTRADA SERRADAINO IT ROCCA DI SCIARA PARCO DELLE rta MADONIE Via tìgo l.a N4;rll'a. lót) i IrALllRl\4O r,vrvn,.altasicìlia.it - E - nrail: Tcl r frax t)9 l-]()77200 l'-qen d usairrartas i c i I i a. i t 10

11 Monti Nebrodi t06/2009 rra STRETTA DI LONGI TORRENTE FIUMETTO E rta PTZZO D'UNCINA ROCCHE DI ALCARA LI rta030013fusi PTZZO FAU, M. POMIERE,PIZZO BIDI E rt SERRA DELLA TESTA VALLE DEL F. rra CARONIA. LAGO ZTLIO PTZZO DELLA rra BATTAGLIA VALLONE LACCARETTA E URIO rra OUATTROCCHI rra PTZZO MICHELE LECCETA DI rra S.FRATELLO ALTA VALLE DEL rra03003s FIUME ALCANTARA SERRA DEL RE, MONTE SORO E BIVIERE DI rra CESARO' rta MONTE PELATO rta MONTI NEBRODI ITA06000s LAGO DI ANCIPA CONTRADA rt GIAMMAIANO BOSCO DEL FLASCIO ---- tiu Ltsii-, Na"f""-fos, 90ra6 ÈatÉfvro r.t--ofl.totsst2 t Fax E - mail: feendusal0artasicilia.it 1l

12 Monti Peloritani RUPI DI TAORMINA E rra MONTE VENERETTA BACINO DEL TORRENTE ITA LETOJANNI rra ROCCA DI NOVARA AFFLUENTI DEL rra TORRENTE MELA CAPO PELORO - LAGHI ITA DI GANZIRRI PIZZO MUALIO, rt MONTAGNA DI VERNA' FIUME FIUMEDINISI, ITA MONTE SCUDERI DORSALE CURCURACI. rra0300l1 ANTENNAMARE TRATTO MONTANO DEL BACINO DELLA ITA FIUMARA DI AGRO' rra F. SAN PAOLO TORRENTE SAN rta03002l CATALDO ISOLA BELLA, CAPO TAORMINA E CAPO S. rra03003l ANDREA rra FIUMARA DI FLORESTA MONTI PELORITANI, DORSALE CURCURACI, ANTENNAMARE E AREA MARINA DELLO rra STRETTO DI MESSINA - vtu ugo livalla- tó9 cx)t4ó tralerì\4o - r.t oqtj07&s7:,fu* 0si www,artasjsjlu!1 - E- mail: 1)

13 Monti Sicani t06t2009 BOSCHI FTCUZZAE CAPPELLIERE, V.NE CERASA,CASTAGNETI rra MEZZOJUSO ROCCA BUSAMBRA E rta ROCCHE DI RAO ROCCHE DI CASTRONUOVO, PIZZO LUPO, GURGHI DI ITA S.ANDREA CALANCHI, LEMBI BOSCHIVI E PRATERIE rra DI RIENA ITA BOSCO DI S. ADRIANO SERRA DEL LEONE E M. ITA STAGNATARO rra M. ROSE E M. PERNICE M. D'INDISI, MONTAGNA DEI CAVALLI,PIZZO POTORNO E PIAN DEL ITA LEONE MONTE CARCACI, PTZZO COLOBRIA E ITA AMBIENTI UMIDI MONTE GENUARDO E SANTA MARIA DEL rra BOSCO M. TRIONA E M. rra COLOMBA MONTI BARRACU" CARDELI A,PTZZO CANGIALOSI E GOLE ITA DEL T. CORLEONE MONTI SICANI, ROCCA BUSAMBRA E BOSCO rra DELLA FTCUZZA M. CAMMARATA - rra CONTRADA SALACI COMPLESSO MONTE TELEGRAFO E ROCCA ITA FICUZZA PTZZO DELLA RONDINE, BOSCO DI S. STEFANO ITA OUISOUINA LA MONTAGNOLA E ITA ACQUA FITUSA Via tlgo t.a Nlalfìr. 169 / 901,1(r PALlllìMO wrvw.art;isicilia.it - F:, - ntilil: 'fcl ::72 ' frar 091-7tJ11204 lgclriluie{gar1arurl&.tl 13

14 Paludi di Capo Feto e Margi Spanò Pantani della Sicilia sud orientale Promontori del palermitano e Isola delle Femmine Residui boschivi e zone umide dell' ennese palermitano Residui dturali della Sicilia sud orientale /06/ /06/ s106t2009 rt PALUDI DI CAPO FETO E MARGI SPANO' IT ISOLA DEI PORRI TSOLA DI CAPO IT PASSERO rt VENDICARI PANTANI DELLA SICILIA SUDrT ORIENTALE IT PANTANO MORGHELLA PANTANO DI rt MARZAMEMI ISOLA CORRENTI, PANTANI DI P. PILIERI, CHIUSA DELL'ALGA E IT PARRINO PANTANI DELLA SICILIA SUD- ORIENTALE, MORGHELLA DI MARZAMEMI, DI PLINTA rt PILIERI E VENDICARI ITA02000s ISOLA DELLE FEMMINE ITA CAPO GALLO ITA0200l4 MONTE PELLEGRINO RUPI DI CATALFANO E IT CAPO ZAFFERANO MONTE ZIMMARA rt (GANGI) MONTE SAN CALOGERO rta02004t (GANGI) rt MONTE ALTESINA BOSCO DI SPERLINGA. rt ALTO SALSO FOCE DEL FIUME ITA TRMINO PLINTA BRACCETTO. CONTRADA rt CAMMARANA CAVA RANDELLO, rr PASSO MARINARO IT SPIAGGIA MAGANUCO rt CONTRADA RELIGIONE -vi, ug.r r-', riarrra- roq,' s0ho pnr--enlr,lo - rer - E - mail: l4

15 ITA BOSCO DI MALABOTTA Rocche di Roccella Valdemone t06t2009 ROCCHE DI ROCCELLA e Bosco di Malabotta ITA VALDEMONE Rupe di Marianopoli e Lago rra LAGO SFONDATO Sfondato ITA RUPE DI MARIANOPOLI SALINE DI SIRACUSA E Saline della Sicilia orientale ITA F. CIANE rra0900l3 SALINE DI PRIOLO Sciare e zoîe umide di Mazara e Marsala Sistema dunale Capo Granitola, Porto Palo e Foce del Belice 6s t06t2009 ITA0900l4 SALINE DI AUGUSTA LAGHETTI DI PREOLA E GORGHI TONDI E rra SCIARE DI MAZARA MARAUSA: MACCHIA A rta010012ouercus CALLIPRINOS ITA SCIARE DI MARSALA LAGHETTI DI PREOLA E GORGHI TONDI, SCIARE DI MAZARA E rra0l003l PANTANO LEONE SISTEMA DLTNALE CAPO GRANITOLA, PORTO PALO E FOCE ITA DEL BELICE Timpa di Acireale /06/2009 rra TIMPA DI ACIREALE Vallata del Fiume Ippari (pineta VALLATA DEL F. IPPARI 591 2st06t2009 di Vittoria) rra (PINETA DI VITTOzuA) VALLONE DI PIANO Vallone di Piano della Corte 954 2U ITA DELLA CORTE VALLONE Vallone Rossomanno e boschi di ITA ROSSOMANNO PiazzaArmerina BOSCHI DIPTAZZA rta ARMERINA Zonamontano-costiera palermitano t06/2009 ITA BOSCHI DI GRANZA MONTE SAN CALOGERO rra OERMINI IMERESE) MONTE CANE, PIZZO SELVA A MARE, MONTE rra TRIGNA MONTE ROSAMARINA E ITA COZZO FAMO' vt" LJs" L" Mrlf". l6, i PALERMO - T.l 09l101S512lFiiOSt-lOI"7ZOO - E - nrail: 15

16 Fo 'ITO I - Tabella le co trazps e aree CODICE SITO DENOMINAZIONE SITO TIPO AREA PROTETTA DENOMINAZIONE AREA PROTETTA Fr'zPS rta ARCIPELAGO DELLE EOLIE. AREA MARINA Isola di Alicudi E TERRESTRE Isola di Filicudi e Scogli Canna e e I Montenassari e I. Isola di Panarea e Scogli Viciniori ZPS ITA0400t3 ARCIPELAGO DELLE PELAGIE -AREA MARINAE TERRESTRE- e I Isola di Stromboli e Strombolicchio Montaene delle Felci e dei Poni Isola di Lipari in via di istituzione Isola di Vulcano in via di istituzione Isola di Lampedusa e I Isole di Linosa e Lampione ZPS fta BIVIERE DI LENTINI, TRATTO DEL FIUME Oasi del Simeto SIMETO E AREAANTISTANTE LA FOCE Oasi faunistica Ponte Barca rta0l0030 ISOLA DI PANTELLERIA ED AREAMARINA ZPS CIRCOSTANTE Isola di Pantelleria ITA LAGHETTI DI PREOLAE GORGHI TONDI, ZPS SCIARE DI MAZARAE PANTANO LEONE R.N.I. Laso Preola e Gorehi Tondi ZPS rta0l0029 MONTE COFANO, CAPO SAN VITO E MONTE SPARAGIO Monte Cofano ZPS ZPS rta MONTI PELORITANI, DORSALE CURCURACI, ANTENNAMARE E AREA Zinewo MARINA DELLO STRETTO DI MESSINA Pantani di Capo Peloro rra PANTANI DELLA SICILIA SUD-ORIENTALE, MORGHELLADI MARZAMEMI, DI PT]NTA PILIERI E VENDICARI ITA0l0028 STAGNONE DI MARSALA E SALINE DI ZPS TRAPANI.AREA MARINA E TERRESTRE- ZPS ITA0500l2 TORRE MANFRIA" BIVIERE E PIANA DI GELA Oasi faunistica ramsar ramsaf Oasi faunistica di Vendicari Oasi faunistica di Vendicarl Vendicari Pantani della Sicilia sud-orientale in via di istituzione Isola delle Correntin via di istituzione Isole dello Stagnone di Marsala Biviere di Gela Biviere di Gela SIC.ZPS ITA0200l0 ISOLADI USTICA Isola di Ustica SIC-ZPS ITA LAGO DI PERGUSA R.N.S. Laso di Perqusa SIC-ZPS ITA0l0006 PALUDI DI CAPO FETO E MARGI SPANO' Oasi faunistica CAPO FETO SIC-ZPS rta090013saline DI PRIOLO Saline di Priolo SIC-ZPS rr,a SALINE DI SIRACUSA E F. CIANE Fiume Ciane e Saline di Siracusa na"rr* roq / PALERI\4O - T.l OSt Fta,x \4gryértasslUgJ - E - mail: l6

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA GAZZETTA REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA UFFICIALE PARTE PRIMA PALERMO - VENERDÌ 15 DICEMBRE 2000 - N. 57 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDI' DISPOSIZIONI E COMUNICATI ASSESSORATO DEL TERRITORIO

Dettagli

Allegato n. 2 al D.A. n. 120/gab del CODICE ITA ITA ITA ITA010004

Allegato n. 2 al D.A. n. 120/gab del CODICE ITA ITA ITA ITA010004 Allegato n. 2 al D.A. n. 120/gab del 05.05.06 CODICE ITA010001 ITA010002 ITA010003 ITA010004 ITA010005 ITA010006 ITA010007 ITA010008 ITA010009 ITA010010 ITA010011 ITA010012 ITA010013 ITA010014 DENOMINAZIONE

Dettagli

RICHIESTA ACCESSO AGLI ATTI ZONE ZPS E SIC

RICHIESTA ACCESSO AGLI ATTI ZONE ZPS E SIC RICHIESTA ACCESSO AGLI ATTI ZONE ZPS E SIC La Federazione Siciliana della Caccia, tramite i tecnici incaricati, ha richiesto l accesso agli atti per consultare ed estrarre copia dei Piani di Gestione delle

Dettagli

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 21 dicembre 2015

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 21 dicembre 2015 MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 21 dicembre 2015 Designazione di 118 Zone Speciali di Conservazione (ZSC) della regione biogeografica mediterranea insistenti nel

Dettagli

Vista la direttiva comunitaria n. 79/409//CEE del 2 aprile 1979, concernente la conservazione degli uccelli selvatici;

Vista la direttiva comunitaria n. 79/409//CEE del 2 aprile 1979, concernente la conservazione degli uccelli selvatici; 1 di 17 22/04/2013 16.42 ASSESSORATO DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE DECRETO 5 maggio 2006 G.U.R.S. 21 luglio 2006, n. 35 Approvazione delle cartografie delle aree di interesse naturalistico SIC e ZPS e

Dettagli

7-10-2005 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 42 25

7-10-2005 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 42 25 Allegato A SIC Codice Denominazione Ettari SIC e Comuni Prov. ITA010001 Isole dello Stagnone di Marsala 617,860 X Marsala TP Isole dello Stagnone di Provincia di Trapani Marsala ITA010002 Isola di Marettimo

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPULICA ITALIANA Serie generale - n. 8 DECRETI, DELIERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL AMIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 21 dicembre 2015. Designazione

Dettagli

ELENCO SIC E ZPS. Mazzara del Vallo, Campobello E SCIARE DI MAZARA SIC

ELENCO SIC E ZPS. Mazzara del Vallo, Campobello E SCIARE DI MAZARA SIC ELENCO E COD_SITO NO_SITO _ COMUNI PROV AREA (ha) ITA010001 ISOLE DELLO STNONE DI MARSALA Marsala TP 636,23 ITA010002 ISOLA DI MARETTIMO Favignana TP 1.110,07 ITA010003 ISOLA DI LEVANZO Favignana TP 533,48

Dettagli

SERIE GENERALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA. PARTE PRIMA Roma - Martedì, 12 gennaio 2016 AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI

SERIE GENERALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA. PARTE PRIMA Roma - Martedì, 12 gennaio 2016 AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI SERIE GENERALE Spediz. abb. post. - art. 45% 1, - comma art. 2, 1 comma 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46662 - Filiale - Filiale di Roma di Roma GAZZETTA Anno 157 - Numero 8 UFFICIALE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

R E G I O N E C A L A B R I A

R E G I O N E C A L A B R I A R E G I O N E C A L A B R I A ASSESSORATO AGRICOLTURA FORESTE FORESTAZIONE IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE VISTA la L.R. n 9/96; VISTA la L.R. n 1 del 11/01/2006 che all art. 12 comma 1 modifica la

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell'ambiente

Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell'ambiente Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell'ambiente AREA 2 - Programmazione e Coordinamento Programmi Comunitari SERVIZIO 4 Protezione Patrimonio

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato del Territorio e dell Ambiente Dipartimento dell Ambiente

Regione Siciliana Assessorato del Territorio e dell Ambiente Dipartimento dell Ambiente Regione Siciliana Assessorato del Territorio e dell Ambiente Dipartimento dell Ambiente AREA 2 - Programmazione e Coordinamento Programmi Comunitari Misure di conservazione per le attività agricole e zootecniche

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n 8-7-2005 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 77 maggiore previste dalla norma, fermo restando i requisiti di accesso e quelli di valutazione ai fini della graduatoria. Art. 22

Dettagli

PER UNA VALORIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE IN SICILIA. RUOLO DELLA CARTOGRAFIA AN EVALUATION OF THE PROTECTED AREAS IN SICILY. THE ROLE OF CARTOGRAPHY

PER UNA VALORIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE IN SICILIA. RUOLO DELLA CARTOGRAFIA AN EVALUATION OF THE PROTECTED AREAS IN SICILY. THE ROLE OF CARTOGRAPHY Bollettino A.I.C. nr. 126-127-128/2006 PER UNA VALORIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE IN SICILIA. RUOLO DELLA CARTOGRAFIA AN EVALUATION OF THE PROTECTED AREAS IN SICILY. THE ROLE OF CARTOGRAPHY Paolo Mazzeo

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Allegato ELENCO VIGENTE S.I.C. E Z.P.S. DELLA REGIONE SICILIANA Codice Denominazione Ettari ZPS Comuni Prov. Riserva o parco Ente gestore ITA010001 Isole dello Stagnone di Marsala 617,860 X Marsala TP

Dettagli

Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 721-737 A. DIMARCA

Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 721-737 A. DIMARCA Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 721-737 A. DIMARCA LE AREE NATURALI PROTETTE IN SICILIA: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE DOPO VENTI ANNI DALL EMANAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE PREMESSA Il presente

Dettagli

Allegato B al Decreto Assessoriale n. 47/GAB dei 07 agosto 2015 CALENDARIO VENATORIO 2015/2016

Allegato B al Decreto Assessoriale n. 47/GAB dei 07 agosto 2015 CALENDARIO VENATORIO 2015/2016 - PROVINCIA Allegato B al Decreto Assessoriale n. 47/GAB dei 07 agosto 2015 CALENDARIO VENATORIO 2015/2016 Non è consentita l attività venatoria: 1. nelle zone del Demanio forcstale 2. nei fondi chiusi

Dettagli

Valutazione Ambientale

Valutazione Ambientale Valutazione Ambientale del Piano di Sviluppo 2011 Rapporto Ambientale Volume Regione SICILIA INDICE 1 Introduzione 4 1.1 Struttura del rapporto regionale 4 1.2 Modalità di collaborazione attivate per

Dettagli

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO Pagina 1 di 5 1) CEFALU' SI RAGGIUNGE DALL'AUTOSTRADA: A [ ] CATANIA-SIRACUSA B [ ] PALERMO-CATANIA C [*] PALERMO-MESSINA 2) COME SI CHIAMA L'AEROPORTO DI CATANIA? A [ ] FALCONE-

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 8

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 8 ELENCO AGGIORNATO DEI SITI DI IMPORTANZA COMUNITARIA E DELLE ZONE DI PROTEZIONE SPECIALI, INDIVIDUATI AI SENSI DELLE DIRETTIVE N. 92/437 CEE E N. 79/409 CEE Codice Denominazione Ettari ZPS Comuni Prov.

Dettagli

8.7 Area Sicilia. Di seguito si riporta la lista degli interventi previsti nell Area Sicilia per i quali sono state sviluppate le schede intervento:

8.7 Area Sicilia. Di seguito si riporta la lista degli interventi previsti nell Area Sicilia per i quali sono state sviluppate le schede intervento: 8.7 Area Sicilia Di seguito si riporta la lista degli interventi previsti nell Area Sicilia per i quali sono state sviluppate le schede intervento: - Elettrodotto 150 kv Paternò Belpasso; - Direttrice

Dettagli

Il sistema dei trasporti in Sicilia

Il sistema dei trasporti in Sicilia ALLEGATO 1 Il sistema dei trasporti in Sicilia Il sistema dei trasporti contribuisce considerevolmente all inquinamento dei sistemi terra-acqua-aria. Situata ai confini meridionali dell Unione Europea,

Dettagli

dell Alcantara. E importante per capire il vasto panorama di attività che gravitano attorno ad un parco. Nel capitolo Terzo si incentrerà l

dell Alcantara. E importante per capire il vasto panorama di attività che gravitano attorno ad un parco. Nel capitolo Terzo si incentrerà l INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi vuole essere la trattazione di un fenomeno che diventa sempre più esteso, il Turismo verde, che nel nostro caso si realizzerà attraverso lo studio dell istituzione

Dettagli

Aspetti economico-gestionali dell attività faunistico venatoria in Sicilia. Gioacchino Pappalardo

Aspetti economico-gestionali dell attività faunistico venatoria in Sicilia. Gioacchino Pappalardo Aspetti economico-gestionali dell attività faunistico venatoria in Sicilia Gioacchino Pappalardo Si ringrazia per la gentile e preziosa collaborazione il Dott. Camillo Albanese, Responsabile del Servizio

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE Dipartimento Territorio e Ambiente SERVIZIO 6 Protezione Patrimonio Naturale Via Ugo La Malfa, 169 90146 Palermo Fondo Europeo di

Dettagli

Oggetto: PIANO DI SVILUPPO RURALE REGIONE SICILIA FEOGA-GARANZIA 2000/ ALLEGATO AUTORITA AMBIENTALE

Oggetto: PIANO DI SVILUPPO RURALE REGIONE SICILIA FEOGA-GARANZIA 2000/ ALLEGATO AUTORITA AMBIENTALE Oggetto: PIANO DI SVILUPPO RURALE REGIONE SICILIA FEOGA-GARANZIA 2000/2006 - ALLEGATO AUTORITA AMBIENTALE All Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste Direzione I- Gruppo XI PALERMO A seguito della

Dettagli

PIANO FAUNISTICO VENATORIO PROVINCIALE 2009 2013

PIANO FAUNISTICO VENATORIO PROVINCIALE 2009 2013 PROVINCIA DI COSENZA SERVIZIO CACCIA E PESCA... PIANO FAUNISTICO VENATORIO PROVINCIALE 2009 2013 PARTE QUARTA : FAUNISTICA (Art. 25, comma 2, R.R. del 04/08/2008 n. 3 e ss.mm.ii.) Arch. Anna Aiello, Dott.

Dettagli

SICILIA MARINA. b 3) La geografia

SICILIA MARINA. b 3) La geografia b 3) La geografia SICILIA MARINA La Sicilia è la maggiore isola del Mediterraneo; misura infatti 25.708 Kmq., includendo le isole di Ustica e Pantelleria e gli arcipelaghi delle: - Eolie comprendenti le

Dettagli

Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020

Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020 Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020 Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica RAPPORTO AMBIENTALE Allegato 3 Studio di Incidenza Ambientale sui siti della Rete Natura

Dettagli

esto... Conoscere la Sicilia

esto... Conoscere la Sicilia esto... Conoscere la Sicilia Tutto quello che c è da sapere per una vacanza in Sicilia Foto grande, particolare di un pezzo di ceramica artistica di Caltagirone (CT). In alto, il Duomo di Cefalù (PA);

Dettagli

Le visite del Governatore ai Club (in ordine alfabetico)

Le visite del Governatore ai Club (in ordine alfabetico) Le visite del Governatore ai (in ordine alfabetico) Aci Castello Acireale Aetna Nord - Ovest Agrigento Alcamo Giovedì 14 Luglio Aragona - Colli Sicani Augusta Martedì 20 Dicembre Bagheria Barcellona Pozzo

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Assessorato Agricoltura ed Attività Produttive A.G.C. Sviluppo Attività Settore Primario Settore Foreste, Caccia e Pesca

REGIONE CAMPANIA Assessorato Agricoltura ed Attività Produttive A.G.C. Sviluppo Attività Settore Primario Settore Foreste, Caccia e Pesca REGIONE CAMPANIA Assessorato Agricoltura ed Attività Produttive A.G.C. Sviluppo Attività Settore Primario Settore Foreste, Caccia e Pesca CALENDARIO VENATORIO PER L ANNATA 2009-2010 L esercizio venatorio

Dettagli

La Sicilia Occidentale paradiso per gli amanti del mare, del trekking e del birdwatching Riserva naturale orientata Lo Zingaro

La Sicilia Occidentale paradiso per gli amanti del mare, del trekking e del birdwatching Riserva naturale orientata Lo Zingaro Itinerari naturalistici La Sicilia Occidentale paradiso per gli amanti del mare, del trekking e del birdwatching Riserva naturale orientata Lo Zingaro 7 km di costa incontaminata da S. Vito a Scopello

Dettagli

I.R.I.P.A. Sicilia Palermo HACCP Trapani 78,00. I.R.I.P.A. Sicilia Palermo HACCP Petralia Sottana 78,00

I.R.I.P.A. Sicilia Palermo HACCP Trapani 78,00. I.R.I.P.A. Sicilia Palermo HACCP Petralia Sottana 78,00 Regione Siciliana Assessorato Agricoltura e Foreste Dipartimento per gli Interventi Strutturali in Agricoltura IX Servizio Regionale Assistenza Tecnica, Sperimentazione, Ricerca Applicata e Divulgazione

Dettagli

Annata 2015/2016. ART.1 Stagione venatoria

Annata 2015/2016. ART.1 Stagione venatoria CALENDARIO VENATORIO Annata 2015/2016 Vista la L.R. n 27 del 13.08.1998 e s.m.i.; Vista la L.R. n 12 del 29.07.2004; Visto il Decreto legge n. 7 del 31.01.2005; Visto il Piano Faunistico Venatorio Regionale

Dettagli

Capitolo 5 MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI DEI SITI PREVISTE DALLE NORMATIVE

Capitolo 5 MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI DEI SITI PREVISTE DALLE NORMATIVE Capitolo 5 MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI DEI SITI PREVISTE DALLE NORMATIVE 5.1 Normativa Nazionale Le Linee Guida per la gestione dei siti della Rete Natura 2000 del D.M. 3 settembre 2002 lasciano ampie

Dettagli

lo Statuto della Regione Siciliana;

lo Statuto della Regione Siciliana; D.D.G. n. k LJ 2< REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORA TO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL 'AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AMBIENTE VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO

Dettagli

SEZIONE I. CONSIGLIO REGIONALE - Deliberazioni 27.2.2002 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9

SEZIONE I. CONSIGLIO REGIONALE - Deliberazioni 27.2.2002 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 SEZIONE I CONSIGLIO REGIONALE - Deliberazioni 27.2.2002 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 29 gennaio 2002, n. 18 Legge regionale 6 aprile 2000, n. 56 (Norme per la conservazione

Dettagli

REGIONE SICILIA. Le provincie Provincia di Agrigento (43 comuni) Provincia di Caltanissetta (22 comuni) Provincia di Catania (58 comuni) Sicilia

REGIONE SICILIA. Le provincie Provincia di Agrigento (43 comuni) Provincia di Caltanissetta (22 comuni) Provincia di Catania (58 comuni) Sicilia Sicilia REGIONE SICILIA Geografia regionale La Sicilia è una regione dell Italia insulare di 5,1 milioni di abitanti circa, con capoluogo Palermo. È la regione più estesa d Italia, nonché la più grande

Dettagli

REGIONE LAZIO DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO. Decreto del Presidente

REGIONE LAZIO DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO. Decreto del Presidente REGIONE LAZIO Dipartimento Direzione Regionale DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO AGRICOLTURA Decreto del Presidente DECRETO N. T00276 DEL 7 AGOSTO 2012 Oggetto: Stagione venatoria 2012/2013. Esercizio

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 44 5

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 44 5 20-10-2017 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 44 5 DECRETO PRESIDENZIALE 10 ottobre 2017. Definizione dei criteri ed individuazione delle aree non idonee alla realizzazione di impianti

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI INDICE

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI INDICE INDICE INDICE 1 Il metodo di programmazione... Pag. 1 2 La programmazione a livello di Sistema... Pag. 4 3 Gli interventi nei sistemi... Pag. 10 3.1 Il Sistema Piana di Barcellona-Milazzo...Pag. 12 3.1.1

Dettagli

Regolamento provinciale per la costituzione e gestione delle zone addestramento cani e gare cinofile (Delibera di Consiglio n. 37 del 27 aprile 1999)

Regolamento provinciale per la costituzione e gestione delle zone addestramento cani e gare cinofile (Delibera di Consiglio n. 37 del 27 aprile 1999) Regolamento provinciale per la costituzione e gestione delle zone addestramento cani e gare cinofile (Delibera di Consiglio n. 37 del 27 aprile 1999) TITOLO I Disposizioni generali e di programmazione

Dettagli

62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7

62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7 62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7 FIG. 1 - Rappresentazione dei flussi sulla rete stradale FIG. 2 - Rappresentazione dell accessibilità attiva 7-2-2003 - GAZZETTA

Dettagli

5.- Parchi e Riserve Naturali. Mappa dei Parchi Nazionali. Parco Nazionale del Gran Paradiso (Aosta-Torino), del 1922 - 27 - In Italia:

5.- Parchi e Riserve Naturali. Mappa dei Parchi Nazionali. Parco Nazionale del Gran Paradiso (Aosta-Torino), del 1922 - 27 - In Italia: 5.- Parchi e Riserve Naturali In Italia: Mappa dei Parchi Nazionali Parco Nazionale del Gran Paradiso (Aosta-Torino), del 1922-27 - Parco Nazionale della Val Grande (Verbano-Cusio-Ossola), del 1991 Parco

Dettagli

Itinerario Archeologico e Naturalista

Itinerario Archeologico e Naturalista Itinerario Archeologico e Naturalista Tipologia: Moderato Ideale per: Ragazzi-Gruppi Mezzi: Misto Province: Trapani Città: Segesta, Vita, Scopello Giorni: 2 Gli Itinerari di Castellammare del Golfo www.prolococastellammare.it

Dettagli

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Territorio e Ambiente U.O.A. Riserve Naturali. Assessore Dott. Salvo Mallia

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Territorio e Ambiente U.O.A. Riserve Naturali. Assessore Dott. Salvo Mallia Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Territorio e Ambiente U.O.A. Riserve Naturali Assessore Dott. Salvo Mallia Il Parco Nazionale degli Iblei Direttore Riserve Naturali Dr.ssa Maria Carolina Di Maio

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 5 ALLEGATO A Criteri e modalità di istituzione, autorizzazione e gestione delle Zone per l allenamento e l addestramento dei cani e per le gare e le prove cinofile (ZAC) (art. 33, l.r. 7/1995) Principi

Dettagli

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette Piano di gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali Bacino del fiume Lemene Capitolo 3 Bacino del fiume Lemene INDICE 3. CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 3.1. AREE PER L ESTRAZIONE

Dettagli

Rif. Prot. n. Oggetto: Progetto VALORE PAESE DIMORE. Invito a manifestare interesse per la partecipazione al progetto

Rif. Prot. n. Oggetto: Progetto VALORE PAESE DIMORE. Invito a manifestare interesse per la partecipazione al progetto Direzione Regionale Sicilia Trasmessa via e-mail Non segue originale Palermo, Prot. n. 2013/ /DRSI/POTS Agli Enti di cui all allegato elenco E p.c. All ANCI Sicilia ancisicilia@pec.it Rif. Prot. n. Oggetto:

Dettagli

MISURE SPECIFICHE DI CONSERVAZIONE E PIANI DI GESTIONE NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 DELLA MONTAGNA PIACENTINA

MISURE SPECIFICHE DI CONSERVAZIONE E PIANI DI GESTIONE NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 DELLA MONTAGNA PIACENTINA Incontro tematico Piacenza, 26 giugno 2012 MISURE SPECIFICHE DI CONSERVAZIONE E PIANI DI GESTIONE NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 DELLA MONTAGNA PIACENTINA Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 323

Dettagli

PRONTUARIO delle LEGGI AMBIENTALI

PRONTUARIO delle LEGGI AMBIENTALI PRONTUARIO delle LEGGI AMBIENTALI INDICE GENERALE Argomento Violazione Norme transitorie Norme definitive 1 aib 2 aib 4 aib Documentazioni e comunicazioni Impianti e espianti Trasform., modifiche,convers.

Dettagli

DISCIPLINA DELLE ZONE PER L'ALLENAMENTO E L'ADDESTRAMENTO DEI CANI DA CACCIA E PER LE GARE CINOFILE (art. 16 L.R. n. 29/94)

DISCIPLINA DELLE ZONE PER L'ALLENAMENTO E L'ADDESTRAMENTO DEI CANI DA CACCIA E PER LE GARE CINOFILE (art. 16 L.R. n. 29/94) DISCIPLINA DELLE ZONE PER L'ALLENAMENTO E L'ADDESTRAMENTO DEI CANI DA CACCIA E PER LE GARE CINOFILE (art. 16 L.R. n. 29/94) ART. 1 - FINALITA' Il presente regolamento disciplina le zone per l'addestra-mento

Dettagli

CALENDARIO PER L ANNATA VENATORIA 2015-2016 - REGIONE CAMPANIA -

CALENDARIO PER L ANNATA VENATORIA 2015-2016 - REGIONE CAMPANIA - CALENDARIO PER L ANNATA VENATORIA 2015-2016 - REGIONE CAMPANIA - L esercizio venatorio per l annata 2015/2016, ai sensi della legge regionale 9 agosto 2012, n. 26 come modificata dalla legge regionale

Dettagli

MEDSEAFISH. Ex deposito Locomotive S. Erasmo - Palermo 12/14 dicembre 2008 Ingresso libero dalle ore 10 alle 20 VENERDI 12 DICEMBRE

MEDSEAFISH. Ex deposito Locomotive S. Erasmo - Palermo 12/14 dicembre 2008 Ingresso libero dalle ore 10 alle 20 VENERDI 12 DICEMBRE MEDSEAFISH Ex deposito Locomotive S. Erasmo - Palermo 12/14 dicembre 2008 Ingresso libero dalle ore 10 alle 20 VENERDI 12 DICEMBRE Dalle 10 alle 20 Aree espositive dedicate al mondo della pesca e all'indotto

Dettagli

DISTRETTO di PRESIDIO di ORE BUTERA 24 BUTERA 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 MARIANOPOLI 24 MARIANOPOLI 24

DISTRETTO di PRESIDIO di ORE BUTERA 24 BUTERA 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 MARIANOPOLI 24 MARIANOPOLI 24 AUSL N 2 CALTANISSETTA ZONE CARENTI AL 01 - SETTEMBRE 2008 DISTRETTO di PRESIDIO di ORE BUTERA 24 BUTERA 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 CAMPOFRANCO 24 MARIANOPOLI 24 MARIANOPOLI 24 MAZZARINO

Dettagli

Il Presidente del C.E.A. Dott. Stefano Lavra. Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI

Il Presidente del C.E.A. Dott. Stefano Lavra. Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI CENTRO EDUCAZIONE AMBIENTALE V.le Bue Marino n 1 Tel. 3460366858 E- mail : ceacalagonone@tiscali.it www.ceafocamonaca.it

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO DEGLI INTERVENTI STRUTTURALI PER L'AGRICOLTURA PROPOSTA DI PIANO FAUNISTICO- VENATORIO DELLA REGIONE SICILIA 2011-2016

Dettagli

3.4. Aree protette (a cura dell Ufficio Verde Pubblico e Aree Protette - Comune di Fano)

3.4. Aree protette (a cura dell Ufficio Verde Pubblico e Aree Protette - Comune di Fano) 3.4. Aree protette (a cura dell Ufficio Verde Pubblico e Aree Protette - ) Zone di protezione realizzate R Aree floristiche protette 1. Litorale di Baia del Re Inizio della tutela: 1980 circa. Area (come

Dettagli

81100 Caserta - V.le Lincoln - Ex Area Saint Gobain Te!. 0823/300001 - Fax 0823/300235 www.ilulorìladiba-:ìno.ìi. C.a Spett.le

81100 Caserta - V.le Lincoln - Ex Area Saint Gobain Te!. 0823/300001 - Fax 0823/300235 www.ilulorìladiba-:ìno.ìi. C.a Spett.le ~ cd-!!8aa?w ~~'~'-$~e~ 81100 Caserta - V.le Lincoln - Ex Area Saint Gobain Te!. 0823/300001 - Fax 0823/300235 www.ilulorìladiba-:ìno.ìi Prot. N. 611 Del 07/07/2015 C.a Spett.le Ministero dell'ambiente

Dettagli

REGIONE SICILIA - ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO

REGIONE SICILIA - ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO REGIONE SICILIA - ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO ****************************************************** PO FESR 2007/2013 Decreto 30 giugno 2010 Bando pubblico per la realizzazione

Dettagli

Lo stato dell arte delle misure di salvaguardia dei SIC della regione alpina e dei Piani di gestione di SIC e ZPS

Lo stato dell arte delle misure di salvaguardia dei SIC della regione alpina e dei Piani di gestione di SIC e ZPS Lo stato dell arte delle misure di salvaguardia dei SIC della regione alpina e dei Piani di gestione di SIC e ZPS Iacolettig Gabriele Venzone,, 7 ottobre 2011 Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari

Dettagli

Dott.ssa S. Anelli Dott. S. Porta

Dott.ssa S. Anelli Dott. S. Porta Dott.ssa S. Anelli Dott. S. Porta 1 PARCO DEL TREBBIA - Legge Regionale n. 19/2009 2 PARCO DEL TREBBIA - Legge Regionale n. 19/2009 Art. 1 Istituzione del Parco regionale, finalità e obiettivi gestionali

Dettagli

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 10 aprile 2008, n. 88 Regolamento recante la disciplina delle attivita' consentite nelle diverse zone dell'area marina protetta

Dettagli

CALENDARIO VENATORIO RELATIVO ALL INTERO TERRITORIO REGIONALE PER LA STAGIONE 2015/2016

CALENDARIO VENATORIO RELATIVO ALL INTERO TERRITORIO REGIONALE PER LA STAGIONE 2015/2016 ALLEGATO A CALENDARIO VENATORIO RELATIVO ALL INTERO TERRITORIO REGIONALE PER LA STAGIONE 2015/2016 L esercizio venatorio nella stagione 2015/2016, è consentito con le seguenti modalità: 1) SPECIE E PERIODI

Dettagli

a) zone di tipo A, a carattere permanente, per cani da ferma e da cerca su selvaggina naturale senza possibilità di abbattimento della stessa;

a) zone di tipo A, a carattere permanente, per cani da ferma e da cerca su selvaggina naturale senza possibilità di abbattimento della stessa; REGOLAMENTO PER L ALLENAMENTO E L ADDESTRAMENTO DEI CANI DA CACCIA E PER LE PROVE E GARE CINOFILE (ART. 16 L.R. N. 29/1994) (Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 32 del 05/07/2012) ART. 1 - FINALITA

Dettagli

Art. 1 (Istituzione del Parco Marino Regionale Riviera dei Cedri )

Art. 1 (Istituzione del Parco Marino Regionale Riviera dei Cedri ) Legge regionale 21 aprile 2008, n. 9 Istituzione del Parco Marino Regionale Riviera dei Cedri. (BUR n. 8 del 16 aprile 2008, supplemento straordinario n. 2 del 29 aprile 2008) Art. 1 (Istituzione del Parco

Dettagli

AREE MARINE PROTETTE

AREE MARINE PROTETTE AREE MARINE PROTETTE AREE MARINE PROTETTE ISTITUITE, DI PROSSIMA ISTITUZIONE E DI RIFERIMENTO, IN ITALIA FINALITÀ ISTITUZIONE DI RISERVE E PARCHI MARINI conservazione, tutela e ripristino degli ecosistemi

Dettagli

Decreto interministeriale 6 agosto 1993. Modificazioni alle misure di tutela della riserva marina "Isole Egadi"

Decreto interministeriale 6 agosto 1993. Modificazioni alle misure di tutela della riserva marina Isole Egadi Decreto interministeriale 6 agosto 1993 Modificazioni alle misure di tutela della riserva marina "Isole Egadi" (G.U. della Repubblica Italiana n. 199 del 25 agosto 1993) Il Ministro dell'ambiente di concerto

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADRAGNA FRANCESCO Indirizzo 82 VIA IMMACOLATA 91013 CALATAFIMI SEGESTA (TP) Telefono 345-1104986 E-mail francescoadragnatp@gmail.com

Dettagli

Art. 1 (Istituzione) 2. Il parco è classificato ai sensi dell art. 10, comma 1 della legge regionale 14 luglio 2003, n. 10 come parco marino.

Art. 1 (Istituzione) 2. Il parco è classificato ai sensi dell art. 10, comma 1 della legge regionale 14 luglio 2003, n. 10 come parco marino. Legge regionale 21 aprile 2008, n. 11 Istituzione del Parco Marino Regionale Costa dei Gelsomini. (BUR n. 8 del 16 aprile 2008, supplemento straordinario n. 2 del 29 aprile 2008) Art. 1 (Istituzione) 1.

Dettagli

LA SICILIA. Posizione grafica: isola più grande del mar Mediterraneo.

LA SICILIA. Posizione grafica: isola più grande del mar Mediterraneo. LA SICILIA Nome: Sicilia Posizione grafica: isola più grande del mar Mediterraneo. Confini: a Nord si affaccia sul Tirreno, a Sud-Ovest sul Mar di Sicilia, a Est sul Mar Ionio. Caratteristiche del Territorio:

Dettagli

Gli incendi colpiscono anche la natura protetta I dati di Legambiente

Gli incendi colpiscono anche la natura protetta I dati di Legambiente Gli incendi colpiscono anche la natura protetta I dati di Legambiente REGIONE Ha percorsi dal fuoco all interno di Siti di Importanza Comunitaria - SIC Sicilia 11.817 Campania 8.265 Puglia 1.687 Liguria

Dettagli

SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE E LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE

SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE E LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AGRICOLTURA SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE E LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE Progetto per l'attuazione

Dettagli

Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto

Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto Aree Natura 2000 nella Regione del Veneto Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo

Dettagli

foto di Francesco Corsaro NATURA NELLE QUATTRO STAGIONI PARCO DEI NEBRODI Francesco Corsaro soggetto aderente alla rete del parco Nebrodi-Outdoor

foto di Francesco Corsaro NATURA NELLE QUATTRO STAGIONI PARCO DEI NEBRODI Francesco Corsaro soggetto aderente alla rete del parco Nebrodi-Outdoor foto di Francesco Corsaro NATURA NELLE QUATTRO STAGIONI PARCO DEI NEBRODI Francesco Corsaro soggetto aderente alla rete del parco Nebrodi-Outdoor CF Francesco Corsaro Attività Professionale di Servizi

Dettagli

Direzione Ambiente Aree Naturali Protette. L.r. 19/2009 Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità SCHEDA GUIDA

Direzione Ambiente Aree Naturali Protette. L.r. 19/2009 Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità SCHEDA GUIDA L.r. 19/2009 Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità SCHEDA GUIDA di assoggettabilità alla procedura di valutazione di incidenza ex art. 43 l.r. 19/2009 SIC/ZPS IT1180026 Capanne

Dettagli

Indice degli Elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale di Isola di Pantelleria. versione conforme al DDG ARTA n 603 del 26/06/2009

Indice degli Elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale di Isola di Pantelleria. versione conforme al DDG ARTA n 603 del 26/06/2009 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0351 Ambito territoriale di Isola di Pantelleria PIANO DI GESTIONE versione

Dettagli

Il Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Il Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Thiene, lí 10 febbraio 2009 IL GOVERNO RIFILA UN BRUTTO SCHERZO DI CARNEVALE AI CACCIATORI ITALIANI. Dopo averci fatto perdere l'intera stagione venatoria 2008/2009, il Governo nazionale emana il decreto

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna L Assessore della Difesa dell Ambiente

Regione Autonoma della Sardegna L Assessore della Difesa dell Ambiente Decreto n 34 / V Regione Autonoma della L Assessore della Difesa dell Ambiente OGGETTO: Azione di protezione delle produzioni ittiche negli stagni dell Oristanese dalla predazione degli uccelli ittiofagi.

Dettagli

Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona.

Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona. LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 22-12-2009 REGIONE PIEMONTE Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PIEMONTE N. 51 del 24 dicembre 2009 ARTICOLO 1 (Istituzione)

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL TERRITORIO AGRO SILVO PASTORALE (L. R. 29/94 art.5 comma 1)

DETERMINAZIONE DEL TERRITORIO AGRO SILVO PASTORALE (L. R. 29/94 art.5 comma 1) DETERMINAZIONE DEL TERRITORIO AGRO SILVO PASTORALE (L. R. 29/94 art.5 comma 1) Ai fini della pianificazione faunistico-venatoria l art. 3, comma 1 della L. R. 29/94 e successive modificazioni, stabilisce

Dettagli

VII. Zone di allenamento e addestramento dei cani e per le prove e gare cinofile.

VII. Zone di allenamento e addestramento dei cani e per le prove e gare cinofile. Zone di allenamento e addestramento dei cani e per le prove e gare cinofile. VII L art. 13 della L.R. 16.08.1993, n. 26, nel disciplinare la destinazione del territorio agrosilvo-pastorale prevede che

Dettagli

4. BIOSFERA. Autori: Giorgio D Angelo, Giacomo Scalzo. BIOSFERA. Annuario regionale dei dati ambientali

4. BIOSFERA. Autori: Giorgio D Angelo, Giacomo Scalzo. BIOSFERA. Annuario regionale dei dati ambientali 4. Autori: Giorgio D Angelo, Giacomo Scalzo. 4.2 Tema Nome Indicatore DPSIR Quadro sinottico Indicatori per Biosfera Copertura Rappresentazione Stato e Riferimenti S T Tabelle Figure Trend Normativi BIODIVERSITÀ:

Dettagli

- la L.R. 9 aprile 1985, n.16 Individuazione e disciplina del sistema di aree di interesse naturalistico ambientale del Monte Beigua ;

- la L.R. 9 aprile 1985, n.16 Individuazione e disciplina del sistema di aree di interesse naturalistico ambientale del Monte Beigua ; DGR n.270 del 25 febbraio 2000 Richiamati: - la direttiva 79/409/CEE concernente la conservazione degli uccelli selvatici, con la quale al paragrafo 2 dell'art. 4. si prevede che gli Stati membri classifichino

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL AMIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 21 dicembre 2015. Designazione di 118 Zone Speciali di Conservazione (ZSC) della regione

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE ALLEGATO ALLA DELIBERA DI N./06 CALENDARIO VENATORIO 2006 2007 La stagione venatoria ha inizio il 2 settembre 2006 e termina il 31 gennaio 2007. Le specie di selvaggina cacciabili sono le seguenti: a)

Dettagli

OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso.

OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso. OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso. DITTA: Minà Adalgisa PREMESSA La seguente relazione integrativa, si è resa necessaria per integrare la valutazione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE AGRICOLTURA

IL DIRETTORE GENERALE AGRICOLTURA ADOZIONE LINEE GUIDA ED ELENCO SUPPORTI UTILI PER RELAZIONE DESCRITTIVA DI CUI ALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 1442/2001 (RETE 'NATURA 2000') Visti: IL DIRETTORE GENERALE AGRICOLTURA - la Direttiva

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 44 del 27 settembre 2013 (n. 27) GAZZETTA DECRETO 30 agosto 2013. ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI Regolamentazione

Dettagli

AGENZIA DI STAMPA. WWW.GEAPRESS.ORG info@geapress.org

AGENZIA DI STAMPA. WWW.GEAPRESS.ORG info@geapress.org Emendamenti al Ddl 588 presentati in Commissione Politiche dell'unione Europea del Senato nel Giugno 2013. Sono riportati quelli relativi all'art. 19 bis della legge 157/92 (cosiddetta "legge caccia")

Dettagli

Piano Faunistico-Venatorio della Regione Sicilia 2011-2016. I bozza-traccia

Piano Faunistico-Venatorio della Regione Sicilia 2011-2016. I bozza-traccia Piano Faunistico-Venatorio della Regione Sicilia 2011-2016 I bozza-traccia 1 PREMESSA La legge statale 11 febbraio 1992, n. 157 Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo

Dettagli

------------------------------------------------------------- LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

------------------------------------------------------------- LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Prot. n. (ABF/03/5863) ------------------------------------------------------------- Richiamate: LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA la legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della

Dettagli

ACQUE DI BALNEAZIONE

ACQUE DI BALNEAZIONE ACQUE DI BALNEAZIONE SCHEDA INFORMATIVA PUNTO DI CAMPIONAMENTO N. 82 1.1 Dati identificativi 1 Denominazione acqua di balneazione* BARRICATA SUD 2 Id acqua di balneazione* IT005029039006 3 Id gruppo* 4

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA (Località P.ta Chiara, snc. - Tel. 0789-730632 - Fax 0789-731020. E-mail: cplamaddalena@mit.gov.it - Sito Web: www.guardiacostiera.it)

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE RELATIVO ALL ESERCIZIO VENATORIO NEGLI APPOSTAMENTI FISSI DI CACCIA

REGOLAMENTO PROVINCIALE RELATIVO ALL ESERCIZIO VENATORIO NEGLI APPOSTAMENTI FISSI DI CACCIA I REGOLAMENTI REGOLAMENTO PROVINCIALE RELATIVO ALL ESERCIZIO VENATORIO NEGLI APPOSTAMENTI FISSI DI CACCIA Approvato con delibera di Consiglio Provinciale n.59 del 10 luglio 2000 INDICE CAPO I Art. 1 FINALITA

Dettagli

sis i tema m o ga g ni n c i o o d i d i a ree p r p ot o ette

sis i tema m o ga g ni n c i o o d i d i a ree p r p ot o ette La Lombardia è stata la prima regione a dotarsi di un sistema organico di aree protette (l.r. 86/1983), che comprende: 24 Parchi regionali, 13 Parchi naturali, 65 Riserve naturali, 32 Monumenti naturali.

Dettagli

Luogo Fisico Comune Provincia Altro

Luogo Fisico Comune Provincia Altro I LUOGHI DEL MITO E DELLE LEGGENDE Categoria Sottocategoria Valenza Lim Luogo Fisico Comune Provincia Altro Mito di Demetra Cerere Santuario Rupestre Mito di Filide e Acamante Valle dei templi eroiche

Dettagli

0.923.221. Regolamento d applicazione

0.923.221. Regolamento d applicazione Traduzione 1 Regolamento d applicazione dell Accordo tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica francese concernente l esercizio della pesca e la protezione dell ambiente acquatico

Dettagli