vera ROMA IN GALA MANIPOLATORI DA FILM Il profumiere Ben Whishaw e gli altri VENEZIA 63 Istantanee dalla Mostra

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "vera ROMA IN GALA MANIPOLATORI DA FILM Il profumiere Ben Whishaw e gli altri VENEZIA 63 Istantanee dalla Mostra"

Transcript

1 R IVISTA D C INEMATOGRAFO MENSILE OTTOBRE 2006 N. 10 3,50 Poste Italiane SpA - Sped. in Abb. Post. - D.L. 353/2003 (conv. in L , n 46), art. 1, comma 1, DCB Milano MANIPOLATORI DA FILM Il profumiere Ben Whishaw e gli altri VENEZIA 63 Istantanee dalla Mostra Una vera storia World Trade Center di Oliver Stone. Con i "sopravvissuti" Maria Bello e Nicolas Cage ROMA IN GALA CHI, DOVE E PERCHÉ DELLA FESTA DEL CINEMA

2

3

4 Tyen Monica Bellucci

5 Crd CINEMA TELEVISIONE RADIO TEATRO INFORMAZIONE Nuova Serie - Anno 76 Numero 10 Ottobre 2006 In copertina Maria Bello in World Trade Center Con Daratt e La guerra dei fiori rossi premiamo il cinema del dialogo interculturale PUNTI DI VISTA NAVICELLA AFRICANA Daratt prospetta la necessità del perdono in un Africa in bilico tra modernità e tradizione e dilaniata dalla guerra. Perdono che diventa valore universale e culturale per il superamento di qualsiasi conflitto nel mondo. Con questa motivazione Daratt del regista del Chad Mahamat-Saleh Haroun ha vinto il Premio La Navicella Venezia Cinema 2006 promosso dall Ente dello Spettacolo. Un riconoscimento attribuito a una parabola cinematografica, che inscrive nell Africa un percorso di salvazione per approdare a un traguardo morale: il perdono, senza se e senza ma. E significativo che anche l altro premio che presentiamo alla Mostra di Venezia, il Robert Bresson, sia andato a un regista extra-europeo, il cinese Zhang Yuan de La guerra dei fiori rossi: per noi cinema significa dialogo tra culture, ponte di comunicazione tra paesi, tradizioni e sensibilità differenti. Mentre è calato il sipario su Venezia, la tribù del cinema si sposta ora in uno dei suoi luoghi d elezione, Roma. La Festa che inaugura quest anno promette di resuscitare l Hollywood sul Tevere e di offrirsi quale vetrina privilegiata per il rilancio della produzione nazionale. Se la manifestazione riuscirà a centrare questi bersagli, la temuta concorrenza tra la Festa e la Mostra si risolverà, viceversa, in una preziosa sinergia, capace di superare antagonismi e sovrapposizioni nell interesse del cinema italiano. Sempre in questo mese avrà un prologo importante il nostro Festival internazionale del cinema spirituale Tertio Millennio, che dal 9 al 15 ottobre sbarcherà per la prima volta a Lubjana, in Slovenia. Dopo la finestra aperta l anno scorso in Messico a Guadalajara, dove ritorna dal 3 al 10 novembre, Tertio Millennio giunge alla sua decima edizione intensificando la vocazione internazionale e ampliando l offerta cinematografica. Dal 14 al 19 novembre a Roma, opere di finzione, documentari, convegni e dibattiti con gli autori cercheranno di esplorare La cospirazione del silenzio, portando sullo schermo quanti non riescono a far sentire la propria voce e aprendo all interiorità e alla spiritualità dell individuo. Una condanna al silenzio che riguarda anche Gli invisibili, tema del concorso cortometraggi: storie di emarginazione, a noi vicine o geograficamente lontane, che il discorso audiovisivo sa togliere dall anonimato e dall indifferenza della società. Lo ribadiamo, per noi il cinema significa dialogo. DIRETTORE RESPONSABILE Dario Edoardo Viganò CAPOREDATTORE Marina Sanna REDAZIONE Rosa Esposito, Diego Giuliani, Federico Pontiggia CONTATTI ART DIRECTOR Alessandro Palmieri HANNO COLLABORATO Andrea Agostini, Francesco Alò, Alessandro Boschi, Francesco Bolzoni, Pietro Coccia, Silvio Danese, Bruno Fornara, Cesare Frioni, Enrico Magrelli, Massimo Monteleone, Franco Montini, Morando Morandini, Peter Parker, Luca Pellegrini, Angela Prudenzi, Giorgia Priolo, Valerio Sammarco, Cristina Scognamillo, Alessandro Scotti, Boris Sollazzo, Marco Spagnoli, Chiara Tagliaferri, Chiara Ugolini REGISTRAZIONE AL TRIBUNALE DI ROMA N. 380 del 25 luglio 1986 Iscrizione al ROC N Del 26/9/01 STAMPA Società Tipografica Romana S.r.l. Via Carpi Pomezia (RM) Finita di stampare il 28 Settembre 2006 MARKETING E ADVERTISING Eureka! S.r.l. Via L. Tolstoi, Milano Fax: Cell PROJECT MANAGER Franco Conta ABBONAMENTI ABBONAMENTO PER L ITALIA (10 numeri) 30,00 euro ABBONAMENTO PER L ESTERO (10 numeri) euro 110,00 SERVIZIO CORTESIA Direct Channel S.r.l. Milano Tel Fax PROPRIETA ED EDITORE E d S ENTE dello SPETTACOLO PRESIDENTE Dario Edordo Viganò COMUNICAZIONE E SVILUPPO Franco Conta COORDINAMENTO SEGRETERIA Livia Fiorentino DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE Via G. Palombini, Roma Tel Fax Associato all'uspi Unione Stampa Periodica Italiana Iniziativa realizzata con il contributo della Direzione Generale Cinema Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ottobre 2006 RdC 5

6

7 sommario Numero 10 > Ottobre 2006 JULIETTE BINOCHE FOTOGRAFATA DA ALESSANDRO LANARI In copertina 18 World Trade Center e altre tragedie Paura ed eroismo nel nuovo film di Oliver Stone. Che denuncia: Dopo l 11 settembre è incominciato il regime di Bush (Marina Sanna) Servizi 22 Venezia il dopofestival Istantanee e colpi di fulmine dalla 63ª Mostra: ecco i nostri Leoni (Alessandro Boschi, Silvio Danese, Bruno Fornara, Diego Giuliani, Luca Pellegrini, Federico Pontiggia, Boris Sollazzo) 34 Profumo di seduzione Dal protagonista di Tykwer a Orson Welles e la strega di Biancaneve: storia dei manipolatori di celluloide (Chiara Tagliaferri) 54 Deepa Mehta Appello alla purificazione della regista indiana: Il mio Water contro ogni fondamentalismo (Luca Pellegrini) 58 Festa del Cinema di Roma La prima edizione dell attesa Hollywood sul Tevere: anticipazioni, titoli e dietro le quinte (Rosa Esposito, Federico Pontiggia, Cristina Scognamillo) 68 Glenn Ford Addio, faccia d angelo. Ricordo di un divo sui generis, che col suo candore ha fatto impazzire il mondo (Silvio Danese) 22 Venezia, schegge di Festival Settembre 2006 RdC 7

8 sommario Numero 10 > Ottobre 2006 I film 38 Miami Vice 40 La commedia del potere 41 Babel 41 La gang del bosco 42 Ti odio, ti lascio, ti 42 Little Miss Sunshine 44 Clerks II 46 Profumo 46 Lady in the Water 48 La stella che non c è 49 Uomini & Donne 49 Cambia la tua vita con un click 50 Belle toujours 50 World Trade Center 52 Il Diavolo veste Prada 52 Il mercante di pietre (Francesco Alò, Ermanno Comuzio, Rosa Esposito, Diego Giuliani, Enrico Magrelli, Luca Pellegrini, Federico Pontiggia, Angela Prudenzi, Valerio Sammarco, Marco Spagnoli) Le rubriche 12 Tutto di tutto News, festival, protagonisti e fornelli (Andrea Agostini, Marcello Giannotti, Diego Giuliani, Massimo Monteleone, Morando Morandini, Peter Parker, Chiara Ugolini) 72 Dvd & Extra-Ordinari Wim Wenders e Amos Gitai on the road (Alessandro Scotti, Marco Spagnoli) 78 Inside Cinema Parole d ordine: comunicazione e digitale (Franco Montini, Marco Spagnoli) 80 Libri Warhol e Dreyer: autori in libertà (Francesco Bolzoni, Giorgia Priolo) 82 Colonne sonore Ritmi veneziani (Ermanno Comuzio) 8 RdC Settembre Sean Connery guest star di Roma Settembre 2006 RdC 8

9

10 Nella pioggia si vedono scendere 2 lacrime. L Alta Definizione si vede. Solo su SKY. Solo con SKY HD, la straordinaria novità di SKY, vedi in Alta Definizione il meglio del cinema, con le prime TV in esclusiva e oltre 150 grandi film all anno, come Sin City, I Fantastici 4 e Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith. In più avrai ogni particolare dello sport in diretta, le emozioni del grande calcio e dei documentari. Dettagli straordinari, colori eccezionali, profondità sorprendente, per vivere un esperienza unica. * Chiama , vieni in un punto vendita SKY o vai su * Tariffa massima da rete fissa 0,15 euro/min. IVA inclusa.

11 BASATO SUL CAPOLAVORO DI PHILIP K. DICK SCRITTO E DIRETTO DA RICHARD LINKLATER KEANU REEVES ROBERT DOWNEY JR. WOODY HARRELSON WINONA RYDER PUOI ARRIVARE A SPIARE TE STESSO? WARNER INDEPENDENT PICTURES PRESENTA IN ASSOCIAZIONE CON THOUSAND WORDS UNA PRODUZIONE SECTION EIGHT DETOUR FILMPRODUCTION 3 ARTS ENTERTAINMENT UN FILM DI RICHARD LINKLATER MUSICA DIRETTORE KEANU REEVES ROBERT DOWNEY JR. WOODY HARRELSON WINONA RYDER RORY COCHRANE A SCANNER DARKLY- UN OSCURO SCRUTARE DI GRAHAM REYNOLDS DELL ANIMAZIONEBOB SABISTON MONTAGGIO SCENOGRAFIA DIRETTORE PRODUTTORI PRODUTTORI DI SANDRA ADAIR,A.C.E. DI BRUCE CURTIS DELLA FOTOGRAFIASHANE F. KELLY ESECUTIVIGEORGE CLOONEY STEVEN SODEBERGH ESECUTIVIJENNIFER FOX BEN COSGROVE JOHN SLOSS PRODOTTO PRODOTTO PRODOTTO BASATO SUL SCRITTO DA PALMER WEST JONAH SMITH DA ERWIN STOFF DA ANNE WALKER-McBAY TOMMY PALLOTTA ROMANZO DIPHILIP K.DICK E DIRETTO DARICHARD LINKLATER IL LIBRO E EDITO DA FANUCCI D A L 2 0 O T T O B R E A L C I N E M A QUESTO FILM È CONSIGLIATO DA

12 TuttoDiTutto Ultimissime in pillole dal pianeta cinema: tendenze, news, divi e fornelli A cura di Diego Giuliani chi fa cosa di Andrea Agostini Mille Watts di tensione Regista che vince non si cambia. Ma le star (se sconosciute) sì. Saranno Naomi Watts e Tim Roth a sostituire i due interpreti tedeschi (Susanne Lothar e Ulrich Mühe ) nel remake americano di Funny Games, capolavoro di tensione diretto nel 1997 dall austriaco Michael Haneke di Niente da nascondere e La pianista. Stesso regista, stesso titolo, stessa storia (madre, padre e figlio presi in ostaggio da due giovani psicopatici che si divertono a torturarli), l aspetto più interessante sarà scoprire come Haneke piegherà uno dei suoi film migliori alle regole del cinema americano. Rachel from Shanghai Tutti pazzi per Rachel Weisz. Fresca di statuetta per The Constant Gardener, l attrice è ora tra le più contese a Hollywood e non solo. Da poco vista in The Fountain del marito Aronofsky, sarà presto la protagonista della commedia di classe Definitely, Maybe. Ma la sua vera fortuna viene dall Oriente. Wong Kar-wai l ha infatti eletta sua musa: dopo My Blueberry Nights, in cui affiancherà Norah Jones, l ha reclutata anche per fare da spalla a Nicole Kidman nell atteso The Lady from Shangai. Niente male per una che si era fatta conoscere prendendo a cazzotti La Mummia. FOTO: DOMENICA CAPPA Mi resista chi può Julie Delpy trama vendetta. Scartata da Ron Howard, che le ha preferito Audrey Tatou nel Codice Da Vinci, l attrice di Prima dell alba si è presa la sua rivincita. Alla faccia di Hollywood, che continua a corteggiarla, ha scritto, diretto e interpretato la commedia 2 Days in Paris. Da una New York capitale dello stress, lei (francese) porta il fidanzato (americano) in viaggio a Parigi nell estremo tentativo di salvare la loro relazione. L incontro con ex fidanzati e genitori, che per di più non spiaccicano una parola d inglese, trasforma però la vacanza in un inferno. Doccia fredda per Kutcher Famoso più come marito di Demi Moore e comico di MTV che come attore, il giovane Ashton Kutcher non ha perso la speranza di sfondare a Hollywood. Dopo una serie di tentativi fallimentari, ha ora deciso di passare al contrattacco. Con la sua Katalyst Production ha ingaggiato un team di autori. Scopo: scrivere soggetti su misura per lui. I primi due sono The Arrangement, in cui sarà un fiorista esperto in storie d amore, e The Engineer, dramma che segue le 24 ore di un ingegnere americano fuggito a Tokyo dopo essere stato accusato di terrorismo. 12 RdC Ottobre 2006

13 Ottobre 2006 RdC 13

14 TuttoDiTutto divi al fornello di Chiara Ugolini f > IL PERSONAGGIO Nome Gianmarco Tognazzi Provenienza Roma Il film d esordio L anatra all arancia Il miglior film Ultrà L ultimo film (in arrivo) Guido che sfidò le Brigate Rosse > I PREFERITI Pesce congelato Sottaceti e cinghiale in umido Ricette del papà > LA SCELTA Alessandro Gassman assicura, per esperienza diretta, che è un cuoco provetto, ma Gianmarco Tognazzi si schermisce: Mio padre sì che era il vero chef, io sì cucino ma più che altro per eredità. In casa mia c è sempre stata la tradizione dei fornelli e io non mi sono sottratto ma era Ugo il professionista, la sua cucina era al pari di quella dei più grandi ristoranti. Anche a Gianmarco però piace sperimentare, come faceva papà Ugo: Amo cambiare la metodologia delle ricette e contrastare i luoghi comuni. Per esempio ho scoperto da poco che certo pesce congelato è meglio di quello fresco, soprattutto se non si è bravi a riconoscerlo. Come degustatore invece Gianmarco Tognazzi preferisce il salato. I dolci non li cucina e non ne è ghiotto: Sul salato invece copro tutta la gamma dai sottoaceti al cinghiale in umido. CINEMA. FESTA INTERNAZIONALE DI ROMA ROME FILM FEST Sito web Dove Roma, Italia Quando ottobre Resp. Giorgio Gosetti tel. (06) fax. (06) Prima edizione del grande evento - un festival che è innanzitutto una festa per il pubblico della Capitale - dedicato al cinema ma anche alla città del cinema per eccellenza e ai suoi luoghi simbolici. Si svolge in gran parte all Auditorium Parco della Musica, e si articola in cinque sezioni principali fra cui la competizione per 14 film inediti di autori internazionali. LE GIORNATE DEL CINEMA MUTO PORDENONE SILENT FILM FESTIVAL Sito web Dove Sacile - Pordenone, Italia Quando 7-14 ottobre Resp. David Robinson tel. (0432) (riferimento a Gemona - Udine) fax. (0432) XXV edizione del prestigioso festival del cinema muto mondiale, organizzato dalla Cineteca del Friuli. Rarità ritrovate e classici restaurati. Fra le retrospettive: le Silly Symphonies disneyane e il cinema danese della Nordisk. Ospita la XI edizione di Film Fair, fiera del libro e del collezionismo cinematografici. FILMFEST HAMBURG Sito web Dove Amburgo, Germania Quando 5-12 ottobre Resp. Albert Wiederspiel tel. ( ) fax. ( ) XIV edizione del festival competitivo la cui selezione ufficiale offre un ricco panorama di prime internazionali, comprese le produzioni indipendenti, i documentari e i film d animazione. Ospita il Children s Filmfest. FRANCE CINEMA Sito web Dove Firenze, Italia Quando 31 ottobre - 5 novembre Resp. Aldo Tassone tel. (055) fax. (055) XXI edizione della rassegna dedicata al cinema francese, organizzata dall Associazione François Truffaut. In programma una selezione di film-evento della stagione cinematografica parigina , e una retrospettiva su Philippe Noiret. CINEKID Sito web Dove Amsterdam, Olanda Quando ottobre Resp. Sannette Naeye tel. ( ) fax. ( ) XX edizione della manifestazione competitiva internazionale di cinema, televisione e new media, indirizzata ai bambini e ai ragazzi. INTERNATIONALES LEIPZIGER FESTIVAL FUR DOKUMENTAR UND ANIMATIONSFILM Sito web Dove Lipsia, Germania Quando 30 ottobre - 5 novembre Resp. Claas Danielsen tel. ( ) XLIX edizione della storica rassegna competitiva dedicata ai documentari e al cinema d animazione. Lungometraggi, corti e retrospettive. EUROVISIONI 2006 Sito web Dove Roma, Italia Quando ottobre Resp. Henry Ingberg tel. (06) fax. (06) XX edizione del festival internazionale di cinema e televisione. Si svolge sotto l Alto Patronato dei Presidenti della Repubblica Italiana e Francese, con il patrocinio del Consiglio d Europa e di numerose altre istituzioni. FILMS FROM THE SOUTH Sito web Dove Oslo, Norvegia Quando 5-15 ottobre Resp. Lasse Skagen tel. ( ) fax. ( ) XVI edizione della vetrina scandinava competitiva sul cinema dell America Latina, Africa e Asia. Lungometraggi a soggetto, documentari e corti. RELIGION TODAY Sito web Dove Trento, Italia Quando ottobre Resp. Lia G.Beltrami tel. e fax (0461) IX edizione del Festival internazionale di cinema e religione, inteso a promuovere la conoscenza delle opere in cui l esperienza religiosa e il sacro assumono una cifra estetica su cui riflettere. Il tema odierno è Cielo sulla terra: il miracolo. Tre sezioni (film a soggetto, documentari, corti). WARSZAWSKI MIEDZYNARODOWY FESTIWAL FILMOWY Sito web Dove Varsavia, Polonia Quando 6-15 ottobre Resp. Stefan Laudyn tel. ( ) fax. ( ) XXII edizione della rassegna competitiva di lungometraggi internazionali a soggetto e documentari. E il più grande happening di cinema in Polonia. FESTIVAL INTERNATIONAL CINEMA MEDITERRANEEN MONTPELLIER Sito web Dove Montpellier, Francia Quando 27 ottobre - 5 novembre Resp. Jean-François Bourgeot tel. (0033-4) fax. (0033-4) XXVIII edizione del festival dedicato ai film dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Lungometraggi e corti concorrono all assegnazione dell Antigone d Oro e del Gran Premio del Cortometraggio. festival del mese di Massimo Monteleone 14 RdC Ottobre 2006

15 V I N C I T O R E FESTIVAL DI CANNES N MIGLIOR REGISTA D A L 2 7 O T T O B R E A L C I N E M A

16 TuttoDiTutto Morandini in pillole Quello che di Morando Morandini > 30 Agosto Arrivo in auto al Lido in tempo per perdere l anteprima di De Palma, di cui 24 ore dopo leggerò una perfida sintesi (a pale noir). Decido di cominciare bene la 63ª Mostra con Lettere dal Sahara di De Seta, amico mio coetaneo, un antropologo che parlava con la voce di un poeta (Martin Scorsese). Lo è ancora. Completo la giornata con due americani interessanti: Infamous, un altro Capote (era anche lui di origine italiana) e il documentario The U.S. vs. John Lennon, che colma una lacuna della mia ignoranza musical-politica (War is over! If you want it). > 31 Agosto In un ideale classifica dei 10 migliori documentari della storia del cinema dovrebbero figurare i 255 minuti del requiem in quattro atti di Spike Lee sulla tragedia ( ) dell uragano Katrina a New Orleans. Nessun cineasta bianco, anche il più radicale dei liberals, avrebbe saputo rievocare quel disastro e le sue conseguenze come Spike Lee con la sua ottica di afro-americano. > 1 Settembre Resnais ha cambiato il titolo all ultimo momento, d accordo, ma che pena vedere annunciato nel catalogo e nei programmi Coeurs così francese e così Resnais con l inglese Private Fears in Public Places di Ayckbourn. Terza buona giornata anche grazie a Heimat-Fragmente, ma occorre avere molto amato Reitz e le 52 ore della sua saga per apprezzare questi frammenti. A proposito. Dove la mettiamo la sua saga: nella storia del cinema o in quella della tv? > 2 Settembre Sabato in onore di The Queen e della grande Mirren. Doveva capitare a me, repubblicano dall età di dieci anni (influssi familiari: dormivo con i ritratti di Mazzini e Garibaldi a portata d occhio) di vedere un film filomonarchico intelligente, divertente e persino commovente. Diretto da Frears, per giunta. > 3 Settembre Che cosa significa in cinese Hei yanquan, cioè Non voglio dormire da solo, nono film di Tsai Ming-liang? Non sono riuscito a saperlo e Marco Müller non l ho mai visto al Lido nemmeno da lontano. Prima di iniziare le riprese un indovino disse al regista che nel suo nuovo film ci sarebbe stata una pozza d acqua scura, come un ricordo molto profondo, e che quando avesse trovato quella pozza, il film avrebbe potuto dirsi concluso. Sono entrato anch io in quella pozza d acqua, incantato e stanco. > 4 Settembre Secondo me in Bobby c è un piccolo mistero. Perché nel film sulle ultime ore di Robert F. Kennedy, ucciso poco dopo la mezzanotte del 5 giugno 1968 all Ambassador Hotel di Los Angeles, l attentatore è messo subito in un angolo, sbrigato in poche immagini, senza dirne il nome (il giordano Sirhan B. Sirhan)? Perché nel prolisso pressbook non è nemmeno citato? Tra i 22 personaggi, comunque, c è la memorabile parrucchiera di Sharon Stone. Trattiamola con più rispetto, almeno Appuntamento fisso con un ammiratore mascherato. Che si confessa alla Kidman, per parlarle di sé, del cinema e del mondo SulletraccediNicole Snobbato e affondato La tua presenza a Roma? Un messaggio in codice al Lido Sapiente Nicole, lo avevamo detto: la Festa di Roma fa traballare Venezia. Il segno definitivo dell imminente rischiotrasloco è il tuo arrivo in veste di madrina. Chissà quanti tra i lettori della Stanza avevano intuito il mese scorso che insistere nel dire che Roma pestava i piedi a Venezia e rischiava di farle molto male era un modo per annunciare proprio il tuo arrivo. Lasciamo stare le questioni personali: il fatto che tu venga in realtà a trovare me, nella mia città (lo scorso anno di questi tempi la scusa fu la tua partecipazione al programma di Maria De Filippi, il cui ricordo hai giustamente rimosso), e che la tua presenza alla Festa di Roma sarà un modo come un altro per verificare se Keith, tuo marito, continua ad assolvere ai doveri che ha nei tuoi confronti. Quel che conta è che sarai il volto più importante della Festa, capace, da solo, di dare luminosità e dignità internazionale a qualsiasi evento. Quel che Venezia recentemente non è riuscita a fare: ricordo ancora gli ultimi tuoi passaggi al Lido, quando fosti battuta nella Coppa Volpi da Sandra Ceccarelli (anno 2001) e Imelda Staunton (anno 2004). Bene, quei due episodi restino stampati nella mente di chi ancora si chiede come mai il cinema che conta, dunque te, mia adorata Nicole, passi sempre meno per il Lido. A proposito di Testaccio: gli inquilini di un condominio si sono ribellati perché le riprese di un tuo spot li avrebbero disturbati. Così dicono i giornali: in realtà è stato perché, dopo averti vista, sono impazziti d amore e non volevano più mandarti via. Tuo Peter Parker 16 RdC Ottobre 2006

17 gli altri non dicono: riflessioni e note a posteriori di un critico DOC come attrice. Qualche stitico giornalista che fa il sopracciò s è lamentato che sia stato messo in concorso un work in progress. La locuzione è stata voluta dal regista Estevez, figlio di Martin Sheen, insoddisfatto della colonna musicale. > 5 Settembre Da dieci anni ormai non lavoro più per quotidiani. Non mi tocca, perciò, stillare bilanci, commenti generali, dissertazioni critiche. A Marco Müller faccio soltanto un rimprovero: avere messo in Orizzonti e non in concorso l indonesiano Opera Java di Garin Nugroho. L ho recuperato al Palabiennale su suggerimento di Michel Ciment, cinecritico di prima fila in Francia. E un film ricchissimo a tutti i livelli: canto, danza, mimica (diventano espressive persino le dita di piedi), coreografie, scene, costumi, erotismo, violenza tragica. C è persino una dimensione socio-politica: come quello di Spike Lee, è un requiem per le vittime. > 6 Settembre Il carattere di un direttore di festival si vede anche da certi accostamenti di programma: Il Diavolo veste Prada, fuori concorso, forse il titolo più propagandato della Mostra, e in concorso i 68 minuti di Quei loro incontri su dialoghi di Cesare Pavese di Huillet Straub, terroristi del rigore e della purezza. > 7 Settembre Leone d Oro alla carriera a David Lynch con proiezione di Inland Empire, titolo topografico losangelino come il precedente Mulholland Drive (2001). Girato in digitale perché la pellicola è lenta, spiega il 60enne regista, che aggiunge: Immagine sgranata, qualcuno dice brutta. Ma quando è povera hai molte più ragioni per sognare. Storie di incubi da esorcizzare, ma il mondo della realtà esiste e fa più paura degli incubi. > 8 Settembre Uscito da Nuovomondo dico agli amici: Potrebbe mettere d accordo una giuria come ha già fatto col pubblico. Esistono film che uniscono e film che dividono. La stella che non c è di Amelio fa parte dei secondi. Il terzo di Crialese è insieme semplice a livello narrativo e pensato alla grande nelle immagini. Bastano tre esempi: l avvio dell arrampicata petrosa, il finale nuotato nel latte e, in mezzo, la nave degli emigranti che si stacca dalla banchina, dividendo in due la folla. > 9 Settembre Il corto d animazione che fa da sigla a tutti i film della Mostra dura circa mezzo minuto. Un suiveur moderato lo vede almeno una trentina di volte. A metà mostra lo si detesta, nell altra metà si cerca di non guardarlo. > 10 Settembre Sull ultimo numero del settimanale Variety (September ) scopiazzato in mezzo mondo, vedo una pagina pubblicitaria in nero con questa scritta in bianco: Qualcuno doveva dirlo: guardate i film nel modo in cui volevano essere guardati. Cioè al cinema. appuntamenti Que viva America! Dalla dittatura argentina al golpe in Cile. Trieste non dimentica il sud del continente Dittature, colpi di stato, immigrazione. Filo rosso del Festival del Cinema Latino Americano di Trieste sono quest anno impegno e memoria storica. Un ricordo, dal 21 al 29 ottobre, va innanzitutto all altro 11 settembre. Quello del 1973, prima appoggiato e taciuto dagli Stati Uniti e infine messo in ombra dalla più recente tragedia delle Torri Gemelle. A ricordare il sanguinoso golpe che portò al potere il generale Pinochet è una retrospettiva sul regista cileno Manuel Basalto, che al drammatico epilogo del governo Allende dedicò gran parte della sua filmografia. Le ferite aperte dell America Latina sono poi protagoniste di una mostra fotografica, che, in occasione dei trent anni dalla dittatura militare, darà voce alla memoria di un evento in Occidente troppo a lungo sottovalutato. Alla presenza di Estela Carlotto, presidentessa delle Abuelas de Plaza de Mayo, la presentazione delle migliori tesi di laurea omaggerà i vent anni della scuola di cinema e tv, fondata a La Habana da Gabriel Garcia Márquez. Oltre 150 tra film, documentari, corto- e mediometraggi affronteranno poi i temi del sentiero ebreo e della presenza italiana in America Latina, insieme a quello del difficile cammino democratico dell intero continente. Repliche della programmazione sono previste a novembre a Roma, Bolzano, Brescia, Cremona e Verona. Oriente estremo Addio feste in maschera Una maratona horror per la notte di Halloween. Ed è solo l inizio Non aprite quella sala. Anzi quelle: ben sette, in altrettante città italiane, che il 31 ottobre celebreranno la notte di Halloween con una non-stop dell orrore. Protagonista assoluto il cinema giapponese di Takashi Miike e Norio Tsuruta, di cui saranno proiettati in loop i più recenti The Call e Premonition. Roma, Bologna, Padova e Napoli fra le piazze che aderiscono all iniziativa, per appassionati e sopravvissuti l appuntamento prosegue poi in edicola con l Asian Terror. The Xtreme Dvd Collection della De Agostini. Fra i titoli in uscita anche The Grudge e il rarissimo Marebito di Takashi Shimizu, The Eye dei gemelli Pang e il The Ring originale di Nakata. Da non perdere, per i fan di Miike, il suo cult Audition del Ottobre 2006 RdC 17

18 COVER STORY InWorld Trade Center Oliver Stone racconta la raged storia vera di due sopravvissuti. Ma l 11 settembre, suggerisce Spike Lee in un documentario, non è l unica catastrofe innaturale americanedi MARINA SANNA 18 RdC Ottobre 2006

19 e La stima delle vittime dell uragano Katrina è ancora vaga, si parla di circa 1800 morti, l inondazione di New Orleans potrebbe aver fatto sparire per sempre centinaia di corpi invece quelle delle Torri Gemelle, 20 i sopravvissuti. Oliver Stone, al festival di Venezia per presentare fuori concorso World Trade Center, la vede così: L 11 settembre è profondamente diverso da Katrina. L uragano è una catastrofe naturale, l attentato alle Torri è aberrante perché opera di esseri umani. Questione di prospettive. KATRINA E IL MISTERO DEGLI ARGINI ROTTI Nel bel documentario When the Levees Broke. A Requiem in Four Acts (in anteprima a Venezia, vedi p. 32 ) Spike Lee mostra, senza nulla celare, responsabilità e inadeguatezze dell amministrazione Bush. La questione cruciale è: perché gli argini che proteggevano New Orleans non hanno retto alla furia dell uragano? L ipotesi buttata là dal regista afroamericano e suffragata da diverse testimonianze è che siano stati fatti saltare (era già successo in passato) per far defluire acqua e melma dalla zona francese, quella in. Viva i ricchi, a morte i poveri. Nelle ore successive migliaia di donne, vecchi e bambini sono rimasti senza viveri, elettricità e assistenza. Rinchiusi per giorni nel Superdome, lo stadio di Ottobre 2006 RdC 19

20 COVER STORY Quel giorno sono corsa all'ospedale per aiutare i feriti. Sono figlia di un'infermiera Maria Bello, attrice football, sono usciti coperti di escrementi e altro (i video sono terribili) mentre decine di cadaveri giacevano, ai margini delle strade, con appoggiati sopra i biglietti dei famigliari. Il presidente Bush svolazzava nei cieli, a bordo del suo Air Force One, per tenere sotto controllo una situazione ai confini della realtà. L 11 SETTEMBRE E IL REGIME DELLA PAURA Da Katrina è trascorso giusto un anno, dall 11 settembre cinque. In entrambi i casi il lutto è ancora in elaborazione. Le Torri sono assurte a simbolo della paura. E come diceva Roosevelt l unica cosa che dobbiamo temere è la paura. Oliver Stone, col passare degli anni è diventato irresistibile. La mente vivace, il passato burrascoso, le rughe profonde, il proverbiale temperamento hanno un alleato in più: l umorismo. Invecchiando si cambia. Si affina l intelligenza, si diventa spiritosi e più umili dice, alludendo al recente insuccesso di Alexander, l ambizioso kolossal su Alessandro Magno stroncato da più parti. Ma io non rinuncio mai. Sto girando una versione più lunga che vedrete in dvd il prossimo anno. Anche World Trade Center, il film sull 11 settembre interpretato da Nicolas Cage e Maria Bello, ha scatenato polemiche (e apprezzamenti: il Time ad esempio lo ha definito un opera delicata e profonda). Ma è stato il plauso della destra a lasciare interdetto Stone: Credo di aver perso ciò che avevo di buono se sono diventato un paladino per i conservatori ironizza. In realtà mi interessano le persone, è sempre stato così. Mi sono ispirato agli agenti McLoughlin e Jimeno perché era una storia bella da raccontare. Li ho ascoltati parlare per ore, ho preso appunti. La loro esperienza, il loro dramma, non lasciava spazio alla politica. World Trade Center si concentra infatti soprattutto sul salvataggio dei poliziotti McLoughlin e Jimeno intrappolati nelle macerie delle Torri Gemelle per 12 ore e dati per dispersi. C è bisogno di speranza - prosegue Stone -. Ogni giorno succede qualcosa di bello nel mondo e non ce ne accorgiamo più. Abbiamo perduto l empatia, la fiducia degli altri, noi americani però non siamo impazziti e ci auguriamo dal profondo che questa sia solo un aberrazione momentanea. Le conseguenze dell 11 settembre sono state persino peggiori dell attentato, abbiamo subito pesanti restrizioni sul piano costituzionale, l orizzonte si è fatto più cupo. Il terrorismo va combattuto, ma in un sistema di legalità e da professionisti, senza interferenze. Nel marzo del 2002 qualcosa è cambiato: con la guerra in Iraq è incominciato il regime di Bush. EROISMO DA VENDERE Il sergente McLoughlin, 21 anni di servizio presso il Dipartimento di Polizia di Authority, ce l ha scritto in faccia: niente sarà come prima. E al seguito di Stone con Stone con McLoughlin e Jimeno Jimeno ed è quello che ha sofferto di più, 6 mesi di ospedale e 4 anni di riabilitazione non sono serviti a molto: ha metallo dappertutto, nelle gambe, nelle anche, cammina come quei trampolieri un po storti che si vedono nei circhi di periferia. Quando ha scelto di diventare poliziotto ci ha pensato a lungo. Conosceva benissimo le Torri, ci ha passato 12 anni, specie dopo l attentato del 93. Le finestre sono esplose davanti ai nostri occhi, è stato impressionante. Pensavamo che si potesse ripetere ma nessuno avrebbe mai immaginato un attacco aereo e soprattutto l implosione delle Torri. Non era successo allora, quando le bombe erano state messe nel garage del World Trade Center. Nel film McLoughlin è interpretato da Nicolas Cage mentre l attrice Maria Bello fa la parte della moglie. Nicolas è stato grande - continua McLoughlin -. Abbiamo passato molto tempo insieme e fatto un bel lavoro. Quando finalmente io e la mia famiglia abbiamo visto World Trade Center ci siamo emozionati tantissimo. Dimenticare quel giorno, la gente che urlava, il rumore assordante, i colleghi e amici che sono morti, è impossibile. 20 RdC Ottobre 2006

21 Medusa Film. Il grande cinema passa per Roma. N - Io e Napoleone un film di Paolo Virzì Viaggio Segreto un film di Roberto Andò La Sconosciuta un film di Giuseppe Tornatore The Departed un film di Martin Scorsese

22 VENEZIA 63 David Lynch mattatore. Il Leone alla Carriera lo ripaga dello smacco subito 20 anni fa. Quando il festival disse no al suo Velluto blu Schegge di Festival Dedichiamo a David Lynch il primo dei nostri colpi di fulmine. A seguire una carrellata dei film più interessanti e dei protagonisti (più simpatici) della recente Mostra d'arte Cinematografica Foto di Domenica Cappa e Alessandro Lanari Sembra 007 e invece è Clive Owen. Con Children of Men l attore ha stregato il pubblico femminile (e non solo) 22 RdC Ottobre 2006

23 Spike Lee non ci sta: Sulla questione Katrina fa eco al suo applauditissimo When the Levees Broke il governo Usa non dice la verità. Accanto Juliette Binoche con inedita capigliatura bionda. Parrucchiere d eccezione il regista Hou Hsiao-hsien, che ha imposto l acconciatura per il suo prossimo Orsay Scarlett Johansson fa la diva per The Black Dahlia. Sotto il fidanzato Josh Hartnett, comprimario nel film di De Palma, e Christian Slater in pasto ai fan Baci, baciamano e sorrisi. Dall alto la bella Micaela Ramazzotti di Non prendere impegni stasera, il Ministro Rutelli con la presidente di giuria Catherine Deneuve e la soddisfazione di Lindsay Lohan: in Bobby è una rivelazione Ottobre 2006 RdC 23

24 I FILM h VENEZIA 63 Inland Empire DI DAVID LYNCH CON LAURA DERN Nella massa inestricabile di visioni associative e coerenti, diciamo coerentemente associative, che inventano e imitano l invisibile perturbante della mente, la nuova opera di David Lynch è un film che guarda lo spettatore. Senza scampo. Il rifiuto del film come la delittuosa partecipazione si giocano nella capacità di abbandonarsi al flusso del caos invece che alla conferma della logica. Ogni nostro bisogno di rassicurarci nell organizzazione di narrazioni definite va in frantumi se, con profonda onestà, e aperti al dolore, accettiamo l altra metà del mondo, e di noi stessi, quella irraccontabile. Disperati, i compilatori del pressbook del nuovo film di David Lynch sono riusciti a scrivere soltanto tre righe della cosiddetta trama: Il mistero di un mondo all interno di altri mondi che si svela intorno a una donna innamorata e in pericolo. A Venezia si sono disperati anche molti spettatori, che hanno rifiutato la più sconcertante e riuscita ipotesi filmica di esperienza dell altra metà, dopo Murnau, Buñuel, Fellini. Inland Empire è un opera ultima, complessa come un quadro apocalittico di Brugel, profonda come certe pagine di Jung, unica, insostituibile, come un film di David Lynch. Tra gli applausi liberatori, delle tre ore di angosciosa bellezza onirica qualcuno ha detto che si tratta di un ingiusta aggressione alla fiducia dello spettatore. E vero, ma non è lo spettatore fiducioso che cerca Lynch. Come Guernica di Picasso fu l approdo grandioso di un percorso non prevedibile, e l Ulisse di Joyce lo squarcio su un nuovo tempo del romanzo, questo film è il gol suberbo e irripetibile di una carriera, il lavoro finale, di trascendenza e superamento, del regista di Twin Peaks, Cuore selvaggio, Strade perdute, a cinque anni di distanza dal congegno che lo predisponeva, Mulholland Drive. Trent anni fa Lynch definì Eraserhead, che lo impose, un sogno di cose oscure e inquietanti, un incubo popolato di incubi. Ma era un work in progress vincolato al realismo. Con il cinema digitale oggi Lynch ha realizzato la più accurata e sconvolgente opera narrativa sul sognare. Lynch sa che nell era delle immagini si sogna col cinema. Dalla collina più celebre del mondo, vediamo a un certo punto la celebre scritta a caratteri cubitali: Hollywood. Visto che Lynch chiede il rispetto della grafia maiuscola, forse il titolo completo è questo: Hollywood, Inland Empire. SILVIO DANESE Complesso come un dipinto di Brugel, profondo come Jung 24 RdC Ottobre 2006

25 I PROTAGONISTI I grattacapi di Müller Il Direttore nella fossa dei Leoni. Prima doveva sbrigarsela soltanto con quelli d Oro e d Argento, ora si moltiplicano a vista d occhio. A giudicare dallo sguardo perplesso non è andato tutto liscio come l olio Leoni per tutti La sorpresa, la certezza, la rivelazione. Ovvero: i tre volti di una premiazione che ha fatto (s)contenti tutti. In ordine rigorosamente sparso: Helen Mirren con la Coppa Volpi per The Queen, il gentiluomo Crialese premiato per Nuovomondo e il cinese Jia Zhang-Ke vincitore con Still Life. La principessa e il rospo Mostrami i piedi e ti dirò chi sei. A giudicare dall impietoso scatto in passerella potrebbe trattarsi della principessa e il rospo. Lei è invece addirittura Sua Maestà Helen Mirren, lui il regista Stephen Frears che l ha incoronata in The Queen. Ottobre 2006 RdC 25 >>>

26 I FILM h VENEZIA 63 The Queen DI STEPHEN FREARS CON HELEN MIRREN, MICHAEL SHEEN Cinema e storia. Un tema di quelli che ritornano e su cui sono stati scritti libri e libri. I film in costume, la storia come ricostruzione minuziosa, la storia vista dal basso, vista dalla parte dei potenti, nei piccoli segni o nelle grandi strategie. I vincenti e gli sconfitti. Un arco di film dal drammatico al parodistico. E così via, infinite possibilità e discorsi. The Queen è storia contemporanea, i personaggi sono attuali: e tutti si temeva che Frears inciampasse nella piccola quotidianità, nello sbirciare dietro le quinte, che si impantanasse nel gossip e nei retroscena. Invece proprio no: la regina è una grande Regina, l Inghilterra ha una storia millenaria, Blair è un politico intelligente e astuto, e c è anche chi ci fa una brutta figura (alla pari, il principe Filippo e la moglie di Blair). La morte di Lady Diana suscita emozione e sgomento. Come reagire? Esporre la bandiera a Buckingham Palace? Funerali con tutti gli onori? La Regina esita, medita, viene visitata da un magnifico cervo e gli rende visita quando lo uccidono: poi scende in campo da vera Regina. Film classicissimo nello stile (che non si sente mai), attori strabilianti (la Mirren è Elisabetta II!), nessun momento di stasi, politica e storia fuse insieme. E Frears fa un bel passo avanti nella considerazione critica. BRUNO FORNARA Still Life DI JIA ZHANG-KE CON ZHAO TAO Nuovomondo DI EMANUELE CRIALESE CON VINCENZO AMATO, CHARLOTTE GAINSBOURG In ogni tempo l uomo ha cercato una terra ideale, sulle cui asperità si sono spesso dolorosamente infranti sogni e utopie. Emanuele Crialese ha conservato e maturato anche lui, nei quattro anni che lo separano dal fortunato Respiro, l ideale di un film che raccontasse uno spicchio di passato della sua terra d origine, la Sicilia. Nuovomondo è la storia in tre parti, scrupolosamente documentata, della coscienza e dei preparativi di un viaggio, del suo procedere, del suo compiersi. La famiglia che parte dalle pietre grezze dell Isola e approda all edificio di pietra dell Island (si tratta di Ellis, l isola delle Lacrime ), è il simbolo di chi mette in gioco tutto ed è disposto a perdere il bene prezioso della memoria e della Patria, rischiando di morire lentamente al passare d ogni onda dell Oceano. Crialese scrive e dirige un film commovente e ben scandito, che mescola rispetto e curiosità per un fenomeno epocale. L antefatto siciliano è crudo e virato nei colori del grigio; il viaggio in mare è angosciato e appassionato, si stringono rapporti di solidarietà anche tra diversi, tra Lucy (Charlotte Gainsburg, ispirata), Salvatore (Vincenzo Amato, ammirevole) e la madre di lui (un icona, Aurora Quattrocchi); l arrivo comincia a delinearsi con colori più accesi, a sfruttare una narrazione più distesa. Morale, storia, politica sono estranee: a Crialese interessano i nuovi sguardi, le nuove parole. LUCA PELLEGRINI La leggenda narra che un vecchio critico sostenesse che per parlare di un film non fosse necessario vederlo, perché la visione avrebbe influenzato il concetto che del film ci si era già fatto. È esattamente quello che è successo a Still life. Leone d Oro alla 63a Mostra di Venezia, la pellicola di Jia Zhang- Ke è stata presentata come film a sorpresa e, di sorpresa, ha colto chi non è riuscito a vederlo per motivi legati alla programmazione e, soprattutto, chi se lo è ritrovato trionfatore in barba a ben altre previsioni. Quindi, non potendo giudicare in base alla visione, si è giudicato in base ai più vieti pregiudizi: cinese, lento, noioso. Che tristezza. Still Life è il ritratto commovente di un paese in disfacimento che tenta disperatamente di sopravvivere a se stesso. La lentezza, a volte, è solo un problema di lettura. ALESSANDRO BOSCHI 26 RdC Ottobre 2006

27 I PROTAGONISTI Altro che Siccità Dalla regata storica alla Navicella: il successo di Daratt era nell acqua. Ironia della sorte, soprattutto per un film che in italiano suona proprio Siccità. Un paradosso che al regista Mahmat-Saleh Haroun è valso una pioggia di riconoscimenti. Dopo quello dell Ente dello Spettacolo anche il meritatissimo Premio della Giuria. Charlotte Gainsbourg sbeffeggia la squadra di Gianni Amelio. Tai Ling sorride, ma lui e Castellitto sono perplessi. In tanti, al Lido, hanno cercato invano La stella che non c è De Palma in fuga dalla Mostra. Il ricordo più nitido del suo Black Dahlia è l assenza della Johansson in Sala Grande. Bizze col parrucchiere? Macché. Se l è data alla grande Ottobre 2006 RdC 27 >>>

28 I FILM h VENEZIA 63 Daratt DI MAHAMAT-SALEH HAROUN CON ALI BACHA BARKAÏ, YOUSSOUF DJORO Una pistola per una vendetta. La impugna il quindicenne Atim, alla ricerca dell assassinio del padre, trucidato mesi prima durante la guerra civile in Ciad. Lo trova a N Djamena: è Abdallah Nassara, fornaio. Ignaro, l uomo assume Atim, gli trasmette i segreti del mestiere, intende adottarlo. Terzo lungometraggio del regista del Ciad Mahamat-Saleh Haroun, Daratt significa stagione secca : aridità e siccità non solo climatiche, ma antropologiche. Mancava da tempo l Africa in concorso alla Mostra, ritorna parlando di sé, delle sue guerre (quarant anni e quarantamila morti in Ciad), della sua desertificazione socio-ambientale. E lo fa con stile morale, tracciando sullo schermo una parabola di redenzione, dalla coercizione della vendetta alla legge del perdono. Un altro mondo è possibile, per ora sono arrivati i premi: quello Speciale della giuria di Venezia 63, la menzione del Signis e la nostra Navicella. FEDERICO PONTIGGIA Children of Men DI ALFONSO CUARÒN CON CLIVE OWEN, JULIANNE MOORE Realizzare un film dal romanzo di P. D. James Children of Men deve essere stata decisamente un operazione da far tremare i polsi, in cui si rischiava molto e il passo falso era dietro l angolo. Alfonso Cuaròn è invece riuscito a mantenere strette le redini di un operazione che lo vedevano confrontarsi con temi enormi quali la sopravvivenza dell umanità e la sua triste deriva. Ma anche i fenomeni dell immigrazione, della fertilità e dell ambiente. Il protagonista Theo (Clive Owen) si trascina per le strade di Londra, portandosi dentro un terribile dramma e la consapevolezza che tutto stia ormai volgendo al termine. Non nascono più bambini da anni e le farmacie fanno soldi a palate vendendo Quietus, kit per un suicidio veloce e indolore. Ma poi riappare l amata Julian (Julianne Moore) che, prima di essere uccisa dalla polizia, gli consegna l ultima, insperata speranza per un futuro che sembrava segnato: una ragazza di colore incinta all ottavo mese. Da qui parte la seconda parte del film, con il protagonista che deve difendere la futura puerpera e quel lumicino di speranza che vive in lei. Se la parte dedicata alla costruzione della trama e dei personaggi viene risolta brillantemente dal regista messicano, è nelle scene d azione che egli dà il meglio di sé stesso. Alcuni piani sequenza, come quello dell assalto al condominio dove si nascondono i rivoltosi, sono autentici pezzi di bravura. ALESSANDRO BOSCHI 28 RdC Ottobre 2006

29 I PROTAGONISTI Imbucato speciale Il più fotografato è lui: l ultimo dei Mohicani. Qualcuno giura sia passato al trucco, altri di averlo visto alla proiezione di Quei loro incontri. Mistero svelato? A Tsai Ming-liang poco importa. Pur di avere un po d attenzione, si intrufola anche lui nella sua foto ricordo: He doesn t Want to Stay Alone. Niente Prada per Prodi Prada non veste Prodi ma Müller (ben cinque le mise che gli ha fornito Miuccia). Messo in ombra anche dal look di Bertinotti, il Presidente del Consiglio guarda con invidia alla guru Meryl Streep. Il calendario gli concede però soltanto Davide Croff. Meryl Streep La stampa la vuole senza occhiali, lei rifiuta con garbo: I m a movie star, risponde ancora in parte Ottobre 2006 RdC 29 >>>

30 I FILM h VENEZIA 63 Bobby DI EMILIO ESTEVEZ CON ANTHONY HOPKINS, SHARON STONE Musica sopraffina, un cast di stelle a getto continuo, un film corale, un omicidio plateale. Non è il Nashville di Altman, ma Bobby, primo film su Robert Fitzgerald Kennedy, fratello minore, solo anagraficamente, del più famoso John. Lo ha girato Emilio Estevez, figlio di Martin Sheen, alla prima regia cinematografica. Ci immerge in un giorno dell Hotel Ambassador di Los Angeles, quel maledetto 6 giugno del 1968 che vide il trionfo e la morte di Bobby. Così lo chiamavano i diseredati, perché simbolo, soprattutto dopo la morte di Martin Luther King, di un America diversa e potenzialmente rivoluzionaria, che voleva fare l amore e non la guerra. Il suo pragmatismo idealista forse avrebbe cambiato il mondo, dal basso. Uno sparo, come nel film di Altman, ucciderà il sogno americano. Lì moriva l illusione country di un America profonda forse mai esistita, qui l utopia della Nuova Frontiera e la speranza di un mondo diverso e possibile. Estevez racconta la Storia attraverso tante piccole vite imperfette, Bob Kennedy è solo nei filmati di repertorio e nelle sue parole più intense. Bravo Estevez, ex scapestrato del Brat Pack, che narra con passione, bravura, sensibilità e delicata retorica. BORIS SOLLAZZO The Magic Flute DI KENNETH BRANAGH CON JOSEPH KAISER, AMY CARSON Potere della musica, magia del cinema: Kenneth Branagh si appropria del famoso Singspiel mozartiano, lo spoglia degli elementi misterici e massonici, adatta allo schermo il testo chiedendo a un letterato-regista come Stephen Fry di tagliare i recitativi e tradurre il libretto in inglese, infine trasporta la narrazione dall Egitto alle trincee della Prima Guerra Mondiale. Dopo la vorticosa ouverture, ecco apparire le tre dame prima in vesti di crocerossine e poi di esploratrici che cercano di convincere Tamino a liberare Pamina dalle mani di Sarastro e aderire così ai propositi della Regina della Notte, che affronta le agilità della sua prima aria piazzandosi su un carro armato e quelle della seconda piroettando in un cielo senza stelle. Il flauto conserva il suo potere, trasformando alla fine la terra dei morti in terra dei vivi, i campi di battaglia in verdi giardini. Branagh, con le sue ardite, aeree inquadrature, si dimostra uno dei registi di cinema più musicali del mondo. Aiutato da cantanti bravi e belli, accompagnati dalla direzione d orchestra di James Conlon. Mentre Wolfgang Amadeus sbircia da lassù, soddisfatto, questa nuova incursione tra le arti dell uomo, a difesa delle sue più belle, eterne aspirazioni. LUCA PELLEGRINI 30 RdC Ottobre 2006

31 Marco Müller e l amico Zhang Yuan si sono aggiudicati il nostro Premio Wella. Sottotitolo: a chi troppo e a chi niente Weisz senza paura L Oscar e la maternità: è l anno di Rachel Weisz, alla Mostra con il marito Darren Aronofsky, che l ha diretta in The Fountain. Veder lavorare Darren è stato carino, sexy. Ho conosciuto un altro suo aspetto, è un regista duro, tosto. The Fountain ha avuto un accoglienza controversa, ma per la Weisz è un film da rivedere, unisce amore e fantascienza, cerca un impatto emotivo anziché intellettuale. Premiata dall Academy quale miglior attrice non protagonista per The Constant Gardener un esperienza surreale, come nuotare sott acqua -, qui interpreta una regina spagnola, una sposa spaziale e una malata di cancro al cervello: Per prepararmi al ruolo, ho letto molti libri sulla morte, ho vissuto fianco a fianco con pazienti terminali negli hospice, posti belli e tristi insieme. E rivela: Per un momento ho superato la paura della morte. I PROTAGONISTI Princess Anne La chiamano la nuova Audrey, in realtà è un misto di Julia Roberts e Biancaneve. E americana di New York ma parla italiano fluidamente, il suo fidanzato (di Foggia) vive a Roma e lei va spesso a trovarlo. Eravamo in un ristorante, i nostri occhi si sono incrociati e ci siamo innamorati. A Venezia ha sfilato in passerella per Il Diavolo veste Prada, perfettamente a suo agio accanto a Meryl Streep e Stanley Tucci. Canta, balla e presto la vedremo suonare il piano in Becoming Jane, in cui interpreta la giovane Austen. Complimenti miss Hathaway! Ottobre 2006 RdC 31 >>>

32 VENEZIA 63 I FILM h Cuori DI ALAIN RESNAIS CON SABINE AZEMA, LAURA MORANTE Registro corale e toni agrodolci per l ottantaquattrenne mostro sacro della Nouvelle Vague Alain Resnais: è Cuori, protagonisti sei personaggi in una Parigi solo evocata, dove nevica costantemente, con i fiocchi che legano le scene. Tutto è piccolo, le case, gli uffici, i bistrot, le esistenze stesse, sospese in una terra simbolica che scoperchia i tetti e sovrappone pubblico e privato. Siamo dalle parti del teatro, e Resnais chiede molto ai suoi ottimi interpreti, tra cui i fedelissimi Pierre Arditi e Sabine Azema e la nostra Laura Morante. Di fronte a una camera che si muove con consumata esperienza, a dipanarsi sono miseria, solitudine e routine del contemporaneo vivere: Cuori si costruisce sull intensificazione di scene e vissuti analoghi. E mette sottovuoto ansie e timori. E invecchiato Resnais, ha cambiato ottiche, e ora si limita a close-up psicologici. Ma non ha perso l ambizione. FEDERICO PONTIGGIA È recentissima la notizia dell intenzione di Spike Lee di realizzare il soggetto per un film sulle devastanti conseguenze dell uragano Katrina sulla città di New Orleans. A nostro avviso sarà però molto difficile, nonostante le oltre quattro ore del documentario-denuncia, realizzare un opera di altrettanto impatto emotivo. When the Levees Broke, vincitore della sezione Orizzonti Doc alla Mostra veneziana, è stato il primo vero evento della prima settimana di programmazione. Realizzato attraverso immagini di repertorio e testimonianze di cittadini appartenenti a tutte le fasce sociali, il film di Spike Lee è riuscito a fare arrivare anche a noi, per la prima volta in tutta la sua portata, la tragedia di una città abbandonata a se stessa dal distratto George W. Bush. ALESSANDRO BOSCHI When the Levees Broke DI SPIKE LEE I Don t Want to Sleep Alone DI TSAI MING-LIANG CON LEE KANG-SHENG, NORMAN BIN ATUN Sconcertante e lirico, con i suoi tempi circolari, le inquadrature composte, i personaggi alla deriva e i malesseri fisiologici, è un opera di ellittica purezza, di cinema nuovo. In un cantiere abbandonato si rifugiano gli immigrati clandestini. Incomincia con il trasporto faticoso di un materasso. E proprietà di Rawang, immigrato del Bangladesh, che vive in un angolo del palazzo fatiscente. Sul suo nuovo materasso cura il cinese Hsiao, pestato e derubato, tra le più emozionanti e originali scene di pietà del cinema moderno. Simmetricamente, la barista Chiy accudisce il figlio in coma della padrona, un corpo da lavare, massaggiare, cambiare. Una nebulosa di fumo provocata dagli incendi estivi avvolge tutto e la gente gira con mascherine di sopravvivenza. Nella solitudine desolante, Chiy e Hsiao cercano un posto dove fare all amore, dove però riposa anche Rawang... L ultima immagine è il materasso che naviga sull acquitrino del cantiere trasportando i dormienti, sulle note della struggente Arlecchinata di Chaplin cantata in cinese. SILVIO DANESE 32 RdC Ottobre 2006

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Le nuove etichette sui cibi e sulle bevande Sui cibi e sulle bevande

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

CHI È Il suo vero nome è Maria Chiara Fraschetta. Si è affermata a partire dalla canzone 50mila, uscita nel 2009 e cantata insieme a Giuliano Palma.

CHI È Il suo vero nome è Maria Chiara Fraschetta. Si è affermata a partire dalla canzone 50mila, uscita nel 2009 e cantata insieme a Giuliano Palma. UNITÀ 6. LIVELLO > A2 50mila CONTENUTI GRAMMATICALI > mi piace / mi piacciono, imperativo negativo, numeri cardinali (decine, centinaia, migliaia) CONTENUTI COMUNICATIVI > esprimere i gusti personali,

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Leggere, ascoltare, navigare

Leggere, ascoltare, navigare Leggere, ascoltare, navigare L AMORE CONTA di Maurizio Ermisino Fausto Podavini ha seguito per due anni una coppia: un marito malato di Alzheimer, una moglie che l ha seguito con devozione. È nato così

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C. Scuola primaria E. Fermi di Bogliasco anno scolastico 2014/2015 1 MORENDO Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.) 2 IL

Dettagli

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori Il Principe Mezzanotte Scheda di approfondimento Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori La Compagnia Teatropersona ha deciso di creare queste schede per dare l opportunità alle

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

C è chi la usa soprattutto come una rivista:

C è chi la usa soprattutto come una rivista: 1 C è chi la usa soprattutto come una rivista: uno sfoglio veloce al ricevimento alla ricerca delle novità le anteprime dei film e delle serie, soprattutto; per qualcuno (chi non segue lo sport in modo

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Un corso di Marco De Veglia Brand Positioning: la chiave segreta del marketing Mi occupo di Brand Positioning

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

"Viaggio nel Cinema" Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia

Viaggio nel Cinema Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia "Viaggio nel Cinema" Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia Inviato da Federico Albani mercoledì 07 settembre 2011 Cinemalia.it Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia di cultura, creatività,

Dettagli

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È ESCUELA OFICIAL DE IDIOMAS OVIEDO CENTRO DE AUTOAPRENDIZAJE IDIOMA: ITALIANO PRÁCTICA: COMPRENSIÓN ORAL NIVEL: NIVEL INTERMEDIO MATERIAL: CINTA / CUESTIONARIO / SOLUCIONES TEMA: PREPOSIZIONI/ LESSICO Grande

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Gianni e Antonio. Una terra da abitare

Gianni e Antonio. Una terra da abitare Gianni e Antonio Una terra da abitare 2003 Queste foto non hanno nulla di originale. Sono la memoria quotidiana di un viaggiatore qualsiasi, che si è trovato, per un tempo né breve né lungo, a essere,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti

Dettagli

benedizione papale di papa Francesco a Belen

benedizione papale di papa Francesco a Belen benedizione papale di papa Francesco a Belen Grazie per la sua benedizione. #sonotroppoemozionata #troppo #troppoperme. Siamo agli scoccioli, agli ultimi particolari sul matrimonio Belen Rodríguez La showgirl,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE. Sai che cosa è la propriocezione? SI SENTIRE TUTTE LE PARTI DEL PROPRIO CORPO IN TESTA. Quindi essere padrone delle singole parti del proprio corpo in ogni momento

Dettagli

MA TU QUANTO SEI FAI?

MA TU QUANTO SEI FAI? MA TU QUANTO SEI FAI? 1. VALORIZZARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE a. Quante volte al mese vai a cercare notizie sulla storia del tuo paese/città nella biblioteca comunale? o 3 volte o 1 volta b. Ti

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso.

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Anna Contardi Ass.Italiana Persone Down www.aipd.it Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Esperienze di educazione sessuale per adolescenti con disabilità intellettiva Premessa Esisteun diritto alla

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

Enzo l incontro con Gesù

Enzo l incontro con Gesù Enzo l incontro con Gesù Enzo Casagni ENZO L INCONTRO CON GESÙ Autobiografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Enzo Casagni Tutti i diritti riservati A Gesù che mi ha sempre seguito fin dal seno

Dettagli

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi

Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Il TdP incontra gli ex esposti all Amianto: una Storia fatta di Persone Oristano 27 maggio 2011 M. FADDA - Asl Oristano Da dove cominciare? Dalla mia Tesi Mentre costruivo la mia Tesi di Laurea non immaginavo

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

Collana: Libri per bambini

Collana: Libri per bambini La Madonna a Medjugorje appare SHALOM Collana: Libri per bambini Testi e illustrazioni: Editrice Shalom Editrice Shalom 25.06.2014 33 o Anniversario delle apparizioni a Medjugorje ISBN 9788884043498 Per

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

Pompei, area archeologica.

Pompei, area archeologica. Pompei, area archeologica. Quello che impressione è l atteggiamento di queste persone nell ultimo momento di vita. Cercano di coprirsi da qualcosa. Si intuisce che il motivo principale della causa è il

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI?

OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI? OPERATORE SPORTIVO CON DISABILI: COSA FAI? CHI SEI? OPERARE Ogni azione-operazione operazione è un azione educativa poiché di fatto modifica la visione di sés e del mondo dell altro e influisce sulla sua

Dettagli

17 2. Un incontro inconsueto Non ho avuto un vero padre: sono figlio illegittimo...

17 2. Un incontro inconsueto Non ho avuto un vero padre: sono figlio illegittimo... INDICE PARTE PRIMA 9 1, I1 compleanno di un pater familias soddisfatto Pastifcio e famiglia, le sue passioni! 17 2. Un incontro inconsueto Non ho avuto un vero padre: sono figlio illegittimo... 22 3. Torrenuova

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza!

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! A.S. 2010-2011 ANNO I n. 3-Dicembre Si desti l umanità intera a lodare l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! Il 15 dicembre la classe II I si è recata al Teatro Curci di Barletta

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ ::

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ :: GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Data: ven 17 gennaio 2014 Tema MGS: Verso la Conquista Titolo: La Mia Anima Rimane

Dettagli

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli