Giorgia Meloni: «La settimana dedicata alle foibe si chiude in un altro giorno oscuro della democrazia»

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giorgia Meloni: «La settimana dedicata alle foibe si chiude in un altro giorno oscuro della democrazia»"

Transcript

1 d Italia ANNO LXII N.39 Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 domenica 16/2/2014 Giorgia Meloni: «La settimana dedicata alle foibe si chiude in un altro giorno oscuro della democrazia» Girolamo Fragalà «In una giornata-farsa come quella di oggi, una giornata in cui è stata scritta unʼaltra pagina oscura della nostra democrazia, è meglio parlare di foibe». Giorgia Meloni è da qualche ora reduce dalle consultazioni al Quirinale, ha simbolicamente consegnato con Ignazio La Russa e Guido Crosetto la tessera elettorale in segno di protesta («è il terzo governo consecutivo che passa sulla testa degli italiani»). Il risultato: «Le istituzioni deludono, stanno venendo meno». Le istituzioni deludono. Proprio come hanno deluso su temi cruciali. E ne abbiamo avuto conferma nelle analisi fatte durante la Settimana delle Foibe promossa dalla Fondazione di An Quel che è accaduto sa di beffa e di insulto. Ho scritto una lettera alla Boldrini perché per la prima volta dalla istituzione della Giornata del Ricordo la presidenza della Camera non ha ritenuto di celebrare la ricorrenza, neanche due minuti di attenzione, neanche una parola in aula. Un atteggiamento incredibile Sì. Ed è ancor più grave se si pensa che questʼanno ci sono stati pericolosi rigurgiti di negazionismo, un atteggiamento quasi censorio della Rai, manifesti deliranti a favore dei titini affissi a Roma, Radiorai che ha intervistato il responsabile dellʼanpi per raccontare la tragedia delle foibe, una scelta quantomeno discutibile. Il fatto che la Boldrini abbia dimenticato di celebrare il Giorno del Ricordo è nella migliore delle ipotesi una superficialità intollerabile, nella peggiore delle ipotesi un approccio ideoloigico. Assurdo, si tratta di martiri italiani che vanno onorati sempre e comunque. Quella delle foibe è una campagna di verità che è sempre stata nel dna della destra Nellʼestate del ʼ95 condussi la battaglia sui libri di testo, per dimostrare come nei testi non si facesse menzione delle foibe o se ne parlasse nelle schede di approfondimento in modo delirante. Ricordo una foto della targa di Basovizza con una didascalia incredibile, «diventata monumento nazionale nel ʼ92. Frequente meta di suicidi». Capito? Si voleva far passare la strage degli italiani per suicidi Da lì cominciò la nostra offensiva, portammo il tema in tutte le scuole per sensibilizzare gli studenti e lʼopinione pubblica, organizzammo sit-in, chiamammo in causa gli storici che scrissero quei libri. Poi andammo avanti con le mostre e con tantissime iniziative, promuovemmo manifestazioni legate ai martiri di Trieste, fino ad arrivare alla celebrazione del Giorno del Ricordo. Oltre a far emergere la verità, qual è stata la lezione più importante? Lo stop alla lettura di parte. Nella vicenda delle foibe ci sono vittime italiane e basta. Ci siamo sostituiti a uno Stato che era colpevolmente silenzioso e oggi il rigurgito è ancora più ridicolo perché negli ultimi anni si è fatta ampiamente luce. La sinistra si sta chiudendo in se stessa. Che la sinistra si stia chiudendo in se stessa lo dimostrano gli ultimi eventi Sta venendo meno ogni regola. Hai una Camera che non ri- spetta le leggi come appunto quella del Giorno del Ricordo, ci sono norme che vengono applicate per la prima volta, come la tagliola, è un alto tradimento nei confronti degli italiani, un tradimento messo in atto per fare un ulteriore regalo alle banche E non solo.. La situazione è allarmante, lo dimostrano le crisi che si aprono e si chiudono allʼinterno del Pd senza mai considerare lʼipotesi di elezioni. Fingono di non capire che la sovranità non appartiene al popolo del Pd ma al popolo italiano e non ritengono più nemmeno di passare per il Parlamento. I governi vengono fatti e disfatti come se niente fosse ed è per questo che abbiamo consegnato simbolicamente le nostre tessere elettorali. Non cʼè rispetto per la gente, che ha pagato e continua a pagare le conseguenze della crisi e della politica del rigore, con enormi sacrifici. Una democrazia che è diventata atipica. Tutti i governi tecnici, di ribaltone o di inciucio della storia repubblicana sono stati capitanati da uomini del centrosinistra o vicini al centrosinistra. Sono sempre loro che piegano le regole al proprio interesse, agiscono per il proprio tornaconto, per la loro ideologia e per soddisfare la loro ambizione. Renzi ha rottamato solo quelli che si frapponevano tra lui e la poltrona. Il centrodestra invece si è sempre guadagnato il consenso sul campo. E ha sempre condotto battaglie di verità. Come quella sulle foibe.

2 2 Secolod Italia DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Berlusconi al Quirinale: «Restiamo allʼopposizione, ma sulle riforme manterremo gli accordi» «La nostra sarà unʼopposizione, ma unʼopposizione responsabile, come ci siamo sempre comportati in questi venti anni quando siamo stati allʼopposizione. Giudichiamo il contenuto delle leggi. Interverremo sul governo affinché si avvii sulla strada della riduzione dei mali che affliggono i cittadini: lʼoppressione burocratica, fiscale e giudiziaria». A dirlo Silvio Berlusconi, al termine dellʼincontro al Quirinale con Giorgio Napolitano. Il leader di Forza Italia ha detto di avere espresso al presidente Napolitano «preoccupazione e stupore per questa crisi opaca che si è aperta fuori dal Parlamento e nellʼambito di un solo partito». Il Cavaliere ha sottolineato che il Pd ha dato vita «alla proposta di un nuovo governo senza che si sia sentita una sola parola sul programma di questo stesso governo». Forza Italia, ha aggiunto Berlusconi, si impegna a «mantenere gli accordi intervenuti sulla legge elettorale e le riforme. La legge elettorale è già incardinata alla Camera e su Titolo V e Senato» è avviato un confronto «che induce allʼottimismo». Per quanto riguarda lʼeuropa «inviteremo il governo ad una posizione ferma affinché in Ue si possa arrivare presto ad un cambiamento della politica dellʼausterità per la strada della ripresa e dello sviluppo». La delegazione di Forza Italia al Colle era composta dai due capigruppo Renato Brunetta e Paolo Romani. Quello di oggi è stato il primo incontro con il presidente della Repubbluca da quando Berlusconi è decaduto dalla carica di senatore. Secondo giorno di consultazioni, Fratelli dʼitalia consegna per protesta le tessere elettorali «Giorgia Meloni, Ignazio La Russa e Guido Crosetto di Fratelli dʼitalia hanno consegnato simbolicamente al presidente della Repubblica le loro tessere elettorali come segno di protesta per il fatto che si sta avviando il terzo governo consecutivo che passa sopra le teste degli italiani. I tre esponenti hanno mostrato le loro tessere elettorali alla stampa subito dopo il colloquio avuto al Quirinale con il capo dello Stato, sembra che in Italia le elezioni siano diventate qualcosa di fastidioso e maleducato, ha detto Giorgia Meloni confermando FdI sarà allʼopposizione di un eventuale governo di centrosinistra. Cinquestelle stanno invece protestando davanti a Montecitorio per la gestione della crisi da parte di Napolitano, accusato da beppe Grillo, sul suo blog, di essere un monarca medievale : oggi al Colle scrive Grillo un condannato in via definitiva per truffa fiscale sale dal presidente della Repubblica per discutere il nuovo governo. Incontrerà un signore novantenne e insieme, tra un caffè e un biscotto, parleranno del futuro. Il TUO futuro. La Lega conferma che non parteciperà alle consultazioni e allo stupore di Napolitano il segretario Matteo Salvini replica così: Mi ha stupito la stupore del presidente Napolitano, ma gli mando un mazzo di fiori per ringraziarlo della visibilità che ha dato alla Lega con il suo stupore.

3 DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Secolod Italia 3 Il bilancio fiscale del governo Letta secondo la Cgia: 2,4 miliardi in più di tasse nel 2014 Si può risparmiare fino a 1 miliardo tagliando i costi della Camera». È quanto riporta un'analisi del Centro studi di Confindustria sulla burocrazia nel quale si calcola che, considerando lo stipendio ma anche i rimborsi e le spese di trasporto, il costo di un deputato è 9,8 volte il Pil pro-capite, contro le 6,6 volte di un inglese. L'interesse degli investitori esteri ma anche lo slancio degli imprenditori italiani a intraprendere nuove iniziative, sottolinea viale dell'astronomia, «sono fortemente condizionati dal numero e dalla complessità delle pratiche amministrative, dai tempi e dai costi necessari al loro svolgimento. L'inefficienza della pubblica amministrazione influenza ogni ambito della vita sociale ed economica del Paese». Una riduzione dell'1% dell'inefficienza della pubblica amministrazione potrebbe spingere una crescita del Pil dello 0,9% e dell'occupazione dello 0,2%, prosegue lo studio. Una seria riforma della burocrazia si legge non può che partire dalla "Se nel 2013 il sistema Paese ha risparmiato poco più di un miliardo di euro di tasse, grazie soprattutto all'abolizione dell'imu sulla prima casa, quest'anno ne pagheremo 2,4 miliardi in più e nel 2015 subiremo un aggravio di un miliardo di euro. Se, invece, riusciremo a tagliare di quasi tre miliardi le uscite, come previsto dalla Legge di Stabilità con la cosiddetta 'spending review', la situazione cambierà nettamente segno: l'anno prossimo gli italiani risparmieranno quasi 2 miliardi di euro di tasse". A dirlo, tracciando un bilancio fiscale del governo Letta, è l'ufficio studi della Cgia di Mestre che ha calcolato i saldi tra le maggiori e le minori entrate 'generati' da tutti i provvedimenti di natura fiscale approvati in questi ultimi nove mesi e mezzo. "Innanzitutto - dichiara il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi - va segnalato che il Governo Letta ha ereditato una situazione alquanto difficile, sia per la tenuta dei conti pubblici, sia per l'andamento negativo di tutti gli indicatori economici. Tuttavia, i risultati del nostro bilancio fiscale non tengono conto di una cosa: con l'introduzione della Tasi, molte tipologie familiari corrono il rischio di subire un aumento della tassazione locale, visto che i sindaci avranno la possibilità di applicare il nuovo tributo con un'ampia discrezionalità". Se la riduzione della tassazione registrata nel 2013 è stata dovuta in gran parte all'abolizione dell'imu sulla prima casa, nel 2014 buona parte dei 2,4 miliardi di nuove tasse saranno pagate dalle banche e dalle assicurazioni. Quest'ultime, saranno chiamate a versare oltre 2,6 miliardi di euro all'erario a seguito della svalutazione e delle perdite sui crediti concessi a questi soggetti ai fini Ires e Irap. "Non è da escludere - conclude Bortolussi - che questo aggravio fiscale abbia delle ricadute negative anche per i cittadini e le imprese. Con meno risorse a disposizione, non è probabile un ulteriore contrazione degli impieghi bancari o un aumento dei costi dei servizi offerti alla clientela". Infine, se non si dovesse realizzare una corrispondente riduzione della spesa pubblica per un importo pari a tre miliardi di euro, nel 2015 gli italiani pagheranno un miliardo in più, in gran parte dovuto a inasprimenti fiscali per colmare i mancati tagli". Sos burocrazia. Da Confindustria uno studio sugli sprechi e i costi della politica testa che impartisce le direttive alla stessa pubblica amministrazione, ossia deve cominciare con l'abbattimento dei costi della politica. I parlamentari italiani sono, in base alla dimensione dell'indennità in rapporto al Prodotto interno lordo pro-capite, di gran lunga i più pagati d'europa. Nel 2012 lo stipendio da deputato in Italia era pari a 4,7 volte il Pil pro-capite, contro l'1,8 del Regno Unito. Secondo lo studio di Confindustria i costi della politica, intesa come organi legislativi ed elettivi, hanno toccato complessivamente i 2,5 miliardi di euro nel Da qui il progetto di spendig review presentato dal Commissario Carlo Cottarelli che punta a ridurre il numero delle amministrazioni in base al principio dell'unicità delle funzioni. «Si può risparmiare fino a 1 miliardo riducendo del 30% l'indennità dei parlamentari, ridimensionandone il numero, riformando le loro pensioni e abolendo i contributi ai gruppi parlamentari, i rimborsi elettorali e le spese di trasporto ma mantenendo la diaria (rimborso spese per l'esercizio del mandato parlamentare), oppure eliminandola e introducendo un tetto massimo alle spese rimborsabili». A Sanremo solo in auto: un mese senza ferrovie a causa del treno deragliato Un mese con la ferrovia spezzata, e per almeno un altro sarà ancora così. Percorrere in treno la strada ferrata che porta in Francia è un'odissea. E tutto alla vigilia del Festival di Sanremo (18-22 febbraio). Colpa di una frana venuta giù tra Andora e Cervo e finita sui binari facendo deragliare l'intercity 660. Era il 17 gennaio, ore Il treno è ancora lì, sporge paurosamente verso il mare ed è in attesa di rimozione dal mare. Ci resterà fino a quando la collina che si è sgretolata non sarà messa in sicurezza, dicono i tecnici. Tradotto, fino a quando non saranno riparati i danni di Giove Pluvio o di chi ha voluto costruire troppo. Lo stabiliranno magistrati e giudici, c'è un'inchiesta aperta e un indagato, un geometra che ha progettata il terrazzo scivolato con il movimento della collina. Un mese con la ferrovia spezzata e raggiungere Sanremo in treno diventa un'impresa: ferro-gommaferro, che vuol dire treno-bus-treno, organizzato da Rfi. E pare che Fabio Fazio, secondo quanto riporta Il Secolo XIX, voglia intervenire sulla ferrovia spezzata proprio nella giornata inaugurale del Festival. Il viaggiatore che usa un treno regionale deve affrontare certi disagi, quello che ha un biglietto per un Intercity altri, con stazioni fine corsa che cambiano. È quasi un rompicapo per lavoratori e studenti pendolari, vacanzieri e il pubblico festivaliero capire il sali-scendi prima di arrivare a destinazione.

4 4 Secolod Italia DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Falliscono i negoziati sulla Siria: l'opposizione non vuole parlare di terrorismo Antonio Pannullo L'inviato speciale Onu per la Siria Lakhdar Brahimi ha dichiarato concluso l'infruttuoso secondo round di incontri tra regime e opposizioni a Ginevra, affermando che le parti hanno acconsentito a partecipare a un terzo giro di colloqui, per i quali però non è stata fissata nessuna data. «Penso sia meglio che ogni parte torni a casa, rifletta e assuma la responsabilità di sapere se vuole che questo processo si svolga o no», ha detto Brahimi sottolineando in una conferenza stampa le divergenze che continuano a bloccare le discussioni. Al termine del secondo round dei colloqui di Ginevra 2 - ha spiegato Brahimi - le parti si sono dette d'accordo sui punti da affrontare nel prossimo round (lotta alla violenza e al terrorismo, organo esecutivo di transizione, istituzioni nazionali e riconciliazione e dibattito nazionale), ma la delegazione del governo di Damasco ha rifiutato la proposta del mediatore di cominciare alternando il tema della lotta al terrorismo e alla violenza (considerata la più importante dal governo) e quello del futuro governo di transizione, ritenuto prioritario dall'opposizione. Questo rifiuto, ha «alimentato, il sospetto dell'opposizione che il governo non voglia discutere affatto dell'organo esecutivo di transizione», ha detto Brahimi. «Ho ritenuto che non sarebbe stato positivo per il processo e per la Siria tornare per un altro round e cadere nella stessa trappola», ha aggiunto. Ci sarà quindi un tempo di riflessione. Brahimi ha auspicato che «le due parti riflettano e tornino pronte a impegnarsi seriamente su come applicare il comunicato di Ginevra 1». Per il mediatore e inviato speciale sulla Siria dell'onu e della Lega araba spetterà soprattutto al governo «rassicurare l'altra parte sulla volontà di applicare il comunicato di Ginevra 1», sorta di road map per la soluzione politica della crisi siriana approvata dalle grandi potenze nel giugno 2012 che prevede l'istituzione di un organo governativo di transizione con pieni poteri. Brahimi si è detto molto dispiaciuto per i pochi risultati raggiunti dopo due round di discussioni tra governo e opposizione siriane a Ginevra e ha chiesto scusa al popolo siriano per questo. Brahimi ha sottolineato che vi erano speranze che succedesse qualcosa di positivo, soprattutto dopo il piccolo successo a Homs, con l'evacuazione di oltre un migliaio di civili e l'arrivo di aiuti. C'era la speranza che questo era forse l'inizio dell'uscita da questa crisi orribili. Chiedo scusa ai siriani. In questi due round non li abbiamo aiutati molto, ha detto Brahimi in una conferenza stampa a Ginevra. Ancora accuse contro il beato Stepinac, morto per aver contrastato Tito I Paesi della ex Jugoslavia, e la Serbia in particolare, dovrebbero inoltrare al Vaticano una dura protesta diplomatica per la sua intenzione di proclamare santo il cardinale croato Alojzije Stepinac. La presa di posizione è di Alen Budaj del Centro Simon Wiesenthal di Gerusalemme, che accusa Stepinac - arcivescovo di Zagabria dal 1937 fino alla sua morte nel di aver appoggiato apertamente il regime ustascia del croato Ante Pavelic, Sventato un ennesimo colpo di Stato in Libia, situazione incontrollabile La Libia in piena guerra civile si appresta a celebrare il terzo anniversario della rivolta anti-gheddafi. Ma la primavera libica non è mai sbocciata e il Paese resta in preda all'instabilità, alle violenze delle ex milizie, dei criminali comuni e delle infiltrazioni qaediste, e alle lotte di potere. Con lo spettro di un colpo di Stato che ha avvolto la capitale, poi smentito dalle autorità di Tripoli. In un video trasmesso da al Arabyia, il generale Khalifa Haftar - al fianco del colonnello nella guerra in Ciad, ma poi uno dei leader militari della rivoluzione del ha chiesto a nome del comando nazionale dell'esercito di sciogliere il Congresso generale nazionale (il cui mandato è scaduto il 7 febbraio) e la formazione di un comitato presidenziale per governare fino a nuove elezioni. La tv di Dubai ha quindi riferito che le milizie fedeli all'alto ufficiale avevano preso il controllo di punti nevralgici di Tripoli. Tanto è bastato perché si diffondesse sui social network, e non solo, la notizia di un golpe in atto, notizia poi smentita dal governo. «La situazione a Tripoli è sotto controllo», ha detto il premier Ali Zeidan che ha ordinato l'arresto di Haftar. «Non fa più parte dell'esercito», ha aggiunto spiegando che gli era già stato chiesto di ritirarsi in pensione. La Libia è stabile, si è quindi affrettato ad assicurare Zeidan in una telefonata dal Cairo con il maresciallo Abdel Fatah Sisi, capo del regime militare egiziano, che dal canto suo ha avvertito che l'egitto non tollererà minacce alla sicurezza del Paese vicino. Si è trattato, ha aggiunto il premier libico, del «disperato tentativo di alcune persone di impedire al popolo libico di raggiungere la libertà e la democrazia». Tuttavia l'allarme non sembra affatto ingiustificato. Il ministro della Difesa libico Abdullah al Thani ha detto di aver sventato nei giorni scorsi un altro tentativo di golpe da parte di ex ufficiali dell'esercito e politici, dando mandato al capo delle forze armate Nuri Abu Sahmain di arrestarli. Secondo i media locali, il generale Haftar ha partecipato di recente con molti altri ex ufficiali a una serie di incontri segreti per discutere di un piano per rimuovere il Congresso e il governo e rimpiazzarlo con un consiglio militare. Lo scorso ottobre lo stesso Zeidan fu arrestato per alcune ore da uomini armati. Tornato in libertà denunciò un tentativo di colpo di Stato, messo in atto da alcuni membri del Congresso. Comunque migliaia di persone sono scese in piazza contro il prolungamento del mandato del parlamento. Il Congresso ha infatti deciso di restare in carica in attesa di un nuovo progetto di Costituzione che dovrà essere redatto dalla commissione costituente che verrà eletta il 20 febbraio. instaurato a Zagabria nel «Io spero che la Chiesa ortodossa serba reagirà poiché tale decisione del Vaticano va anche a detrimento delle relazioni ecumeniche tra le due chiese», ha detto Budaj. A suo avviso dovrebbero reagire e protestare anche Israele e le tante istituzioni ebraiche sul territorio della ex Jugoslavia. Il beato cardinale Stepinac ( ), morto nella prigionia impostagli dalle autorità comuniste, è considerato in Croazia come figura centrale della chiesa cattolica locale del Novecento, considerato un grande oppositore a tutti i totalitarismi, fascista e comunista, e difensore dell'identità cattolica croata negli anni del comunismo. Dopo la vittoria dei comunisti di Tito, Stepinac rifiutò di piegarsi alla volontà del nuovo governo jugoslavo. Nel 1946 fu processato per collaborazionismo e condannato a 16 anni di carcere. Ne scontò cinque per essere poi confinato fino alla morte nel suo villaggio natale, isolato dal mondo.

5 DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Secolod Italia 5 Obama consente alle banche di trattare con i produttori di marijuana Nel giorno di San Valentino, mentre incontra migliaia di giovani coppie di fidanzati riuniti a San Pietro per la festa degli innamorati, Papa Francesco affida anche a Twitter il suo invito all'amore: «Giovani, non abbiate paura di sposarvi: uniti in un matrimonio fedele e fecondo, sarete felici». Ad attenderlo in piazza, allora, c'erano oltre 25 mila persone, secondo il dato della Gendarmeria vaticana, provenienti da circa 30 Paesi. A tutti loro il Pontefice ha ricordato che «l'amore vero non si impone con durezza e aggressività» e che, al contrario, è «la cortesia che conserva l'amore: e oggi ha aggiunto Papa Francesco nelle nostre famiglie, nel nostro mondo, spesso violento e arrogante, c'è bisogno di molta più cortesia. E questo può cominciare a casa». Un invito ribadito nell'esortazione rivolta ai giovani presto sposi a rispettare la necessità di usare sempre le tre parole fondamentali: «Permesso, grazie e scusa». Sottolineando che, se «chiedere permesso significa saper entrare con cortesia nella vita degli altri», la «gratitudine è un fiore che cresce in terra nobile: è necessaria la no- Svelata l'illusione ottica di Galileo, per la quale un oggetto, a parità di dimensioni, sembra più grande quando è bianco su fondo nero. Galileo Galilei è stato il primo a notarla e il segreto di quel fenomeno viene annunciato in occasione dei 450 dalla sua nascita, avvenuta il 15 febbraio A pochi giorni dall'anniversario è arrivata anche la notizia che i primi quattro satelliti del sistema di navigazione satellitare europeo, che porta il nome del padre della scienza moderna, funzionano e hanno superato i test di validazione in orbita. Un successo che vede l'italia in prima fila con l'istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim), che ha eseguito i test dei satelliti del sistema Galileo per l'agenzia Spaziale Europea (Esa). Nell'Istituto infatti, spiega il presidente, Massimo Inguscio, c'è la sala controllo degli orologi atomici installati sui satelliti, che garantiscono la continuità del segnale orario interno, fondamentale per il funzionamento del sistema. Le lune sono satelliti artificiali e consentono di fare il punto grazie allo scorrere del tempo misurato con gli orologi atomici che hanno a bordo. «La misura del tempo, iniziata con le oscillazioni del pendolo di Galileo, negli orologi atomici sottolinea Inguscio si basa sulle oscillazioni degli elettroni negli atomi, milioni di miliardi di volte più veloci e precise». A distanza di 400 anni dunque si avvera un sogno di Galileo e si svela anche l'illusione ottica notata dal grande biltà dell'anima perché maturi questo fiore». Poi, un ulteriore consiglio: chiedere sempre «scusa»: «Impariamo a riconoscere i nostri errori e a chiedere scusa», ha suggerito il Papa, ricordando i precetti base all'origine di una famiglia che possa dirsi davvero cristiana. Famiglia che non può, necessariamente, essere perfetta. «Sappiamo tutti ha riconosciuto il pontefice che non esiste la famiglia perfetta, e neppure il marito perfetto, o la moglie perfetta». Poi con un sorriso ha aggiunto: «Non parliamo della suocera perfetta»... Ma, ha quindi aggiunto Papa Francesco «se impariamo a chiederci scusa e a perdonarci a vicenda, il matrimonio durerà e andrà avanti». Poi, congedandosi dai fidanzati accorsi in piazza per ascoltare le sue parole, Bergoglio ha concluso: «Se l'amore è una relazione, allora è una realtà che cresce, e possiamo anche dire a modo di esempio che si costruisce come una casa. E la casa si edifica assieme, non da soli. E questa casa, per vivere insieme per sempre, non va fondata sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell'amore vero: l'amore che viene da Dio». L'illusione ottica di "Galilei è stata svelata con la ricerca italiana in prima fila scienziato. Osservando i pianeti, Galileo notò che il loro aspetto dipendeva a seconda se si guardasse con occhio nudo o con un telescopio. Visti direttamente, alcuni pianeti più piccoli e luminosi sembravano più grandi di altri che nella realtà sono più grandi e più scuri: un'illusione per la quale Venere a occhio nudo sembra più grande di Giove. Atmosfere contemporanee in mostra a via Margutta Sono state firmate ieri dal presidente del Consiglio dei ministri le disposizioni per l'aggiornamento della pianificazione di emergenza per il rischio vulcanico del Vesuvio. Il documento, che ha ottenuto l'intesa della Conferenza unificata lo scorso 6 febbraio, oltre a stabilire l'area da evacuare cautelativamente in caso di ripresa dell'attività eruttiva, definisce i gemellaggi tra i 25 Comuni che hanno aree ricadenti proprio nella cosiddetta zona rossa e le Regioni e Province Autonome che accoglierebbero nei loro territori la popolazione evacuata. Le aree da sottoporre ad evacuazione cautelativa sono, infatti, sia quelle soggette ad alta probabilità di invasione di flussi piroclastici (zona rossa 1) sia quelle soggette ad alta probabilità di crolli delle coperture degli edifici per importanti accumuli di materiale piroclastico (zona rossa 2). In particolare, saranno i successivi protocolli d'intesa che Regioni e Province Autonome dovranno sottoscrivere con la Regione Campania e le amministrazioni comunali interessate - d'intesa con il Dipartimento della Protezione civile - a rendere effettivamente operativi i gemellaggi, prevedendo specifici piani per il trasferimento e l'accoglienza della popolazione da assistere. Nel frattempo, entro 45 giorni da quando le Disposizioni del Presidente del Consiglio verranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale, il Capo del Dipartimento della Protezione civile - d'intesa con la Regione Campania e sentita nuovamente la Conferenza Unificata - dovrà fornire alle diverse componenti e strutture operative del Servizio Nazionale della Protezione Civile le indicazioni per l'aggiornamento delle rispettive pianificazioni di emergenza previste per lo specifico rischio vulcanico al Vesuvio, aggiornamento che dovrà compiersi entro i successivi quattro mesi.

6 6 Secolod Italia DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Policlinico Tor Vergata: le dimissioni di Zingaretti e la parentopoli nella Sanità laziale «Bernardo Fraioli, già primario di Neurochirurgia al policlinico Tor Vergata, va in pensione. Il nuovo primario sarà Mario Francesco Fraioli, figlio di Bernardo. Ma non è finita qui, poiché la figlia Chiara dirige la clinica Villa Benedetta a Montesacro, convenzionata con lo stesso policlinico. Ho presentato unʼinterrogazione, perché non vorrei fossimo in presenza di una parentopoli della sanità. Si tratta di domande cui Zingaretti dovrà rispondere non solo in qualità di presidente della Regione Lazio con delega alla Salute ma anche perché sempre lo stesso Zingaretti era allʼepoca Il consigliere regionale di Pdl- Forza Italia Pietro Lospinuso ha rivolto unʼinterrogazione al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, in cui osserva che «Taranto ed il suo territorio stanno scontando più che altrove le conseguenze drammatiche della crisi economica generale a causa di un processo, più o meno indotto di de-industrializzazione che aggredisce pesantemente i livelli di occupazione, i redditi ed i consumi. Ad onta di ciò, ingenti risorse pubbliche e private disponibili risultano inutilizzate, quando non irrimediabilmente perdute, a causa dellʼinazione o dellʼeccesso di cautele di strutture burocratiche di vario livello che sembrano es- delle decisioni assunte presidente della fondazione Policlinico Tor Vergata. A questo punto ci chiediamo se risulti vero il fatto che Zingaretti si sia dimesso lo scorso 10 febbraio da presidente della fondazione probabilmente a seguito di questa particolare successione per eredità senza dimenticare la nomina inconferibile della Mastrobuono a direttore generale della Asl di Frosinone dopo aver assunto negli ultimi anni lʼincarico di direttore sanitario della fondazione stessa. O forse cʼè altro ancora?». Se lo chiede Fabrizio Santori, consigliere regionale di La Destra e componente della commissione Lospinuso: che fine ha fatto il progetto Tempa rossa" in Puglia? sersi data la voce per bloccare tutto. Tra queste, il progetto Tempa rossa, da circa un decennio qualificato come di interesse strategico nazionale, per il quale le amministrazioni della Basilicata hanno già ampiamente adempiuto a quanto di loro competenza, che comporterebbe una ricaduta di circa 300 milioni di euro con conseguenti ritorni anche occupazionali, che oggi è bloccato al Comune di Taranto per la mancata adozione del Piano regolatore del Porto. Il presidente della Regione, forse per una qualche insorgenza di pentimento postumo, ha annunciato di voler adottare Taranto, facendosi carico direttamente di problematiche che peraltro il suo governo ha am- Salute, nellʼannunciare unʼinterrogazione urgente allo stesso governatore. «Esiste la casta della politica e ne va sconfitto il malcostume, ma esistono anche tante altre caste che vanno eliminate se si vuole far decollare il merito e la competenza in questa nazione. Fenomeni di nepotismo e raccomandazione devono essere estirpati in tutti i campi al fine di vedere emergere le migliori professionalità e le nuove energie. Non smetteremo di denunciare cosa non va in politica ma anche cosa accade in altri settori, che soffrono degli stessi annosi problemi contro cui lʼitalia deve porsi sempre in una posizione di contrasto e, in questo caso, anche di condanna pubblica, se non altro sullʼopportunità di dare seguito a determinate scelte. Il baronato esiste negli atenei come negli ospedali e a pagare il protrarsi di questo fenomeno sono primariamente i cittadini senza dimenticare le migliaia di operatori sanitari precari che attendono risposte dalla Regione Lazio così come i tanti giovani medici preparati che sono costretti ad espatriare perché non hanno qualcuno che li protegge o almeno gli permette di lavorare», conclude Santori. piamente contribuito a creare e/o ad aggravare». Lospinuso pertanto chiede a Vendola «di conoscere quali iniziative intenda intraprendere per monitorare e sbloccare tutti gli investimenti disponibili per un efficace rilancio dellʼeconomia tarantina; in particolare per far ripartire il progetto Tempa rossa, con i suoi 300 milioni di investimenti, anche in funzione dellʼ interesse strategico nazionale" che comporta». Milano, Pisapia ignora l'allarme del presidente dell'hockey «In (239 battute) questi giorni il presidente dell'hockey Milano Rossoblu, Ico Migliore, ha rilasciato unʼintervista molto dura contro il Comune di Milano che non interviene a sostegno dellʼhockey. Più volte abbiamo chiesto al sindaco Pisapia di promuovere questa eccellenza di Milano, affrontando insieme l'esigenza di un nuovo impianto e l'ambizioso obiettivo di portare l'hockey milanese nella prestigiosa lega europea Khl; purtroppo però il disinteresse degli Arancioni è imbarazzante». Così Carlo Fidanza, capodelegazione di Fratelli dʼitalia al Parlamento Europeo, che spiega: «L'esperienza del basket ci dice che, a fronte di un impianto di livello e di una storia blasonata, è possibile coinvolgere il mondo privato e rilanciare un movimento che ha avuto numeri significativi. L'hockey milanese ha conosciuto anni di grandi vittorie e in passato persino il tutto esaurito al Forum di Assago: la piazza c'è ma la politica è assente. Se non nasce tutti i giorni un Giorgio Armani disposto ad investire nello sport, si possono però coinvolgere altri imprenditori insieme a quelli che coraggiosamente in questi anni hanno rilanciato l'hockey milanese. Ma mancano totalmente una politica degli impianti e persino una politica che dia all'hockey un'adeguata visibilità che consenta di attrarre nuovi importanti sponsor privati: se non ci credono le istituzioni, per quale motivo dovrebbe crederci un imprenditore?».

7 DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014 Secolod Italia 7 Il grande ritorno della Pfm: in Italia con i suoi quarant'anni di successi e di rock Roberto Mariotti La Premiata Forneria Marconi (Pfm), reduce da un tour mondiale in Brasile, Guatemala, Messico Honduras e Stati Uniti, approda il 12 maggio al Teatro Brancaccio di Roma con il suo All the best live. Lo rende noto la Ventidieci, che cura l'organizzazione. Sarà un lungo viaggio negli oltre quarant'anni di produzione della band che agli inizi degli anni '70 portò in Italia il rock progressivo. Per l'occasione, verranno presentati anche due brani tratti dall'ultimo album Pfm in Classic, pubblicato l'anno scorso, in cui i nuovi arrangiamenti entrano in simbiosi con i temi dei grandi compositori di musica classica. Tra i gruppi italiani "progressive" di quel periodo è stato, uno dei pochi gruppi italiani ad avere successo dentro e fuori i confini nazionali. Ed è anche stato l'unico gruppo italiano ad entrare nella classifica top-100 della celebre rivista statunitense Billboard. Musicalmente è imparentata con gruppi come i Genesis, l ha saputo evolvere il proprio stile anche nei de- cenni successivi grazie anche alle notevoli doti tecniche dei suoi componenti. Nel 1971 uscì il primo disco della Premiata Forneria Marconi, il singolo "Impressioni di Settembre, seguito all'inizio dell'anno successivo dall'album Storia di un Minuto. Il brano Impressioni di Settembre (di Mussida e Pagani su testo di Mogol) divenne presto uno dei loro cavalli di battaglia e un classico della musica italiana. Il gruppo decise di in- cidere il disco in presa diretta in studio, per non perdere l'impatto e l'energia trasmessa dalle loro già celebri esibizioni dal vivo. Tra l'altro proprio con questo album per la prima volta in Italia venne utilizzato il Minimoog. Pare che a quei tempi nemmeno la Premiata Forneria Marconi potesse permetterselo, così che ebbe in prestito l'unico esemplare in possesso dell'importatore italiano. Tra diligenze e scazzottate, Sette spose per sette fratelli sfonda col musical Liliana Giobbi Spari, diligenze, grandi scazzottate, balli dal sapore western e un lungo inverno di nevicate, in scena. Così, a 60 anni esatti dal debutto del film, Sette spose per sette fratelli è tornato in versione musical in prima nazionale al Sistina di Roma, nel nuovo spettacolo diretto da Massimo Romeo Piparo ( Jesus Christ Superstar, My Fair Lady' ). E proprio a bordo di una vera diligenza trainata da cavalli sono arrivati in teatro i protagonisti, Flavio Montrucchio nei panni del rude boscaiolo Adamo Pontipee; e Roberta Lanfranchi, sua moglie, la dolce ma tenace Milly, cui il maestro Emanuele Friello (in scena con la sua orchestra di sette elementi versione cowboy) ha cucito addosso più di due ore di canzoni dalla colonna sonora vincitrice dell'oscar nel 1955, arricchita anche di quattro inediti per l'italia (dall'edizione teatrale anglosassone). Tra i pochi musical nati al cinema e poi trasferiti in teatro, Sette spose per sette fratelli arrivò in sala nel 1950 diretto da Stanley Donen, raccontando la storia dei sette fratelli Pontipee (tutti battezzati con nomi biblici, rigorosamente in ordine alfabetico), rozzi taglialegna che vivono tra le montagne dell'oregon. Stanco della solitudine e del caos che regna in casa, il maggiore di loro, Adamo, scende in paese a far provviste e cercar moglie. Conquista Milly, alla quale però non dice che dovrà prendersi cura non solo del marito ma anche di altri sei rozzi uomini disordinati e rissosi. Un po' Biancaneve, la ragazza trasforma la baita in una casa accogliente e insegna ai fratelli di Adamo l'arte del corteggiamento, cosicché anche loro possano conquistare una ragazza e sposarsi. L'occasione buona è il gran ballo di paese. Ma una volta fatto breccia nel cuore delle ragazze, avranno tutti contro: famiglie e rivali in amore, già promessi sposi alle fanciulle. Ecco dunque l'idea di Adamo: rapire le ragazze come nel ratto delle Sabine e costringerle a sposare i Pontipee. Dopo mille vicissitudini, risse e valanghe di neve, il lieto fine arriverà con sei nuovi matrimoni e una neonata. d Italia Quotidiano della Fondazione di Alleanza Nazionale Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 Vicedirettore Responsabile Girolamo Fragalà Editore SECOLO DʼITALIA SRL Fondatore Franz Turchi Consiglio di Amministrazione Tommaso Foti (Presidente) Alberto Dello Strologo (Amministratore delegato) Alessio Butti Antonio Giordano Antonio Triolo Ugo Lisi Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Amministrazione Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Abbonamenti Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 250

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 26 novembre 2014

INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 26 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 836 INTERVENTO DELL ON. CARFAGNA Nella Giornata internazionale per l'eliminazione

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI

IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI IL GIRO DEL MONDO IN 6 GIORNI - - diario di bordo - classi seconde 27 febbraio 2012 La ciurma della danza Oggi è il primo giorno della settimana interculturale e chissà cosa sta facendo il gruppo del ballo;

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne

Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne Lamezia: le scarpe rosse contro la violenza sulle donne Mercoledì, 25 Novembre 2015 13:3 Lamezia Terme Una cascata di scarpe rosse ha colorato la scalinata dell edificio Scolastico Maggiore Perri di Lamezia.

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA

27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA 27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA Mostra e flash mob per non dimenticare l orrore della Shoah 27 Gennaio 1945 Vengono abbattuti i cancelli del lager di Auschwitz Il 20 luglio 2000, con la legge 211,

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE

SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE SINDACATO AUTONOMO DI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE Via A. Diaz, 2 16129 GENOVA Tel.0105366356 FAX 010/8600173 genova@sap-nazionale.org www.sap-nazionale.org COMUNICATO STAMPA Per la sicurezza dei cittadini

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista. Al Comitato organizzatore Robocup Jr 2010 ITIS A.ROSSI VICENZA Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 Antonio PIZZINATO scaletta Relazione -Teniamo questa riunione del Comitato regionale ANPI Lombardia, per compiere una riflessione sull attuale

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

PARTITO DEMOCRATICO ZO%A ADDA - MARTESA%A

PARTITO DEMOCRATICO ZO%A ADDA - MARTESA%A Sono un figlio dell ultimo secolo dello scorso millennio: quel Novecento che ha prodotto gli orrori della bomba atomica e dello sterminio di massa, ma anche le speranze e le lotte di liberazione di milioni

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo L Italia fascista Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo La nascita e l affermazione del Fascismo La prima riunione del movimento dei fasci di combattimento si tenne a Milano nel 1919.

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Com.stampa coordinamenti 2015 Raggruppamento Coordinamenti Regionali Volontariato Protezione Civile L A Z I O COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Il volontariato di protezione civile è fra le più importanti

Dettagli

LA QUESTIONE MERIDIONALE

LA QUESTIONE MERIDIONALE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre I LINCEI PER LA SCUOLA Lezioni Lincee di Economia Roma, 9 febbraio 2011 LA QUESTIONE MERIDIONALE Anna Giunta agiunta@uniroma3.it

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Gruppo Consiliare Gruppo Misto Firenze, 7 maggio 2013 Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana On. Alberto Monaci MOZIONE (ai sensi dell art. 167 Reg. Interno)

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

INTERVENTO ON. BERGAMINI

INTERVENTO ON. BERGAMINI Informativa urgente del Governo sul trattamento riservato ai migranti nel Centro di soccorso e di prima accoglienza di Lampedusa, come emerso in un recente filmato trasmesso dalla RAI 21 dicembre 2013

Dettagli

IL FASCISMO 1919-1943

IL FASCISMO 1919-1943 IL FASCISMO 1919-1943 Origini del fascismo 1919-1921 Il fascismo prende il potere 1922-1924 Diventa una regime totalitario di massa (dittatura) 1925-1943 Le origini del Fascismo 1919-1921 Dalla crisi economica

Dettagli

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO Rc auto: Ania, prezzi -6% in 2014, si riduce gap con

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità

Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità TESTATA: 247.LIBERO.IT TITOLO: Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità 23/11/12 Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile

Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile (ANSA) - ROMA, 19 GIU - Il Governo ha stabilito il principio che il lavoro flessibile deve costare di più di quello stabile. Lo ha ribadito il

Dettagli

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 Un benvenuto ai nuovi lettori e ben ritrovato a chi ci segue da tempo. Buona lettura a tutti

Dettagli

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani 20 maggio 2014 di Anthony Barnes Atkinson (*) La Stampa 19.5.14 Il grande economista inglese Anthony Atkinson rilancia il progetto di un reddito-base

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE

BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 664 BONUS IRPEF: CHI CI GUADAGNA E CHI CI PERDE 28 aprile 2014 INDICE 2 10 milioni

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

Camera dei Deputati 17 Audizione 8

Camera dei Deputati 17 Audizione 8 Camera dei Deputati 17 Audizione 8 XVI LEGISLATURA COMMISSIONI RIUNITE V-XIV SEDUTA DEL 27 SETTEMBRE 2011 a partire dal 2018 andrà avanti il nuovo sistema di finanziamento al bilancio comunitario, con

Dettagli

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI!

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI! FERIE NO! FERIE. SI! Veniamo a conoscenza che i Responsabili OGGI stanno obbligando le proprie risorse a pianificare entro fine anno il residuo ferie arretrato. Gli stessi Responsabili IERI hanno negato

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne 25 Novembre 2013 Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne il nostro impegno l iniziativa di Torino 22 Novembre 2013 Organizzata dal segretario dell Utl Luca Pantanella

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO Dal fallimento al successo La storia di un uomo che affronta la vita, estratto del libro in anteprima È il 1990: ho 42 anni e sono praticamente fallito. Sono con l acqua

Dettagli

Anna Frank. C.T.P. Adulti

Anna Frank. C.T.P. Adulti Anna Frank Tito Maccio Plauto San Giorgio C.T.P. Adulti Scuola Secondaria di primo grado Via Anna Frank di Cesena Progetto Macramè MEDIATORI CULTURALI aa.ss. 2008/2009-2009/2010 2009/2011 Scuola Secondaria

Dettagli

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 839 PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA 28 novembre 2014 EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Evasione Fiscale Equità Sociale Evasione Contributiva Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Appunti della Camera del Lavoro di Brescia su equità sociale, evasione fiscale e contributiva, sicurezza sul lavoro

Dettagli

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Verso la conferenza nazionale per la casa Torino 19 novembre 2004 1 Intervento del Sottosegretario di Stato Alberto Gagliardi Presidente, autorità,

Dettagli

Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future

Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future INTERGRUPPO PARLAMENTARE SUL TERZO SETTORE Roma, 31 luglio 2013 ore 10:00-13:00 Sala delle Colonne Via Poli, 19 Seminario Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future Il contributo di ASC

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

GLORIA GAGGIOLI. (Comitato internazionale della Croce Rossa, Ginevra)

GLORIA GAGGIOLI. (Comitato internazionale della Croce Rossa, Ginevra) GLORIA GAGGIOLI (Comitato internazionale della Croce Rossa, Ginevra) L INTERRELAZIONE FRA DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO E DIRITTI UMANI La questione della relazione tra il diritto umanitario e i diritti

Dettagli

PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA

PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA Capece, stop a tagli indiscriminati a comparto sicurezza (ANSA) - ROMA, 14 NOV - «Alzare i livelli di sicurezza in Italia dopo i gravissimi attentati

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli