THEODOR REIK: LE DINAMICHE PSICOLOGICHE DELL'INDAGINE CRIMINOLOGICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "THEODOR REIK: LE DINAMICHE PSICOLOGICHE DELL'INDAGINE CRIMINOLOGICA"

Transcript

1 ALESSANDRA MICHELA IACONO * THEODOR REIK: LE DINAMICHE PSICOLOGICHE DELL'INDAGINE CRIMINOLOGICA THEODOR REIK: THE PSYCHOLOGICAL DYNAMICS CRIMINOLOGICAL SURVEY RIASSUNTO In queste pagine l autrice mostra l interessante posizione di Theodor Reik sul problema, sempre attuale, degli aspetti psicologici dell azione penalistica. Ritorna così, a 46 anni dalla sua morte, l appello del viennese Reik sulle dinamiche criminologiche; con attenzione educativa per i giovani. Reik fu molto vicino a tre grandi esponenti della cultura scientifica (a parte Freud, ovviamente): Eccles, Fromm, Luban. Erich Fromm e Boris Luban (due veri Amici) condivisero gli assunti culturali di Reik. Restano memorabili le prefazioni del Nobel (1963) John Eccles su alcuni studi di Erich Fromm. SUMMARY In this article the author shows the interesting stance of Theodor Reik about the psychological various aspects about the criminal proceedings, which is still a very up to date report. The Reik stance about the criminal situations and with a special attention about youth population is still a valid consideration, even after 46 years from his death. Besides Freud, Reik was very close to three big rapresentative of the scientific culture: Eccles, Fromm and Luban. The real close friends, Erich Fromm and Boris Luban shared Reick position and the preface of John Eccles (Nobel, 1963) for some of the work of Erich Fromm, are still memorable pages of the scientific thought than ever. * Dottore in Scienze Politiche ad indirizzo Internazionale. Formatore ed Esperta di Mediazione interculturale e linguistico-educativa. 35

2 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno 2015 Alcuni concetti fondamentali della presente relazione sono contenuti in un lavoro dell Eridologo dott. Antonio Iacono per la rivista Rassegna degli Avvocati Italiani - Organo Ufficiale ANF (Associazione Nazionale Forense), n 3, settembre-dicembre Ma come può rappresentarsi il collegamento Reik-Sicilia? Theodor Reik fu il supervisore del più noto Eric Fromm. Questi venne accolto dallo scienziato di Psicosomatica Boris Luban- Plozza a Muralto (Svizzera) dove nel 1975 Fromm ricevette la cittadinanza onoraria e dove morì il 17 marzo Della rigorosa formazione ebraista di Fromm ebbe a parlare Luban a Caltanissetta con riferimenti culturali ampliati Fromm-Reik, poi, nell aula magna dell Università di Catania (invitato dall Istituto di Clinica psichiatrica e psicologica diretto da V. Rapisarda) dove ci recammo dopo un breve soggiorno dello stesso Luban a Caltanissetta, [vedi Incontri, rivista rotariana nissena, maggio 2005], ospite della mia famiglia. Siamo negli U.S.A.. La calda estate del 1958 vede Reik a New York (vi era andato un anno prima per incontrare ancora l editore Braziller che si accingeva a pubblicare Myth and Guilt. The Crime and Punishment of Mankind libro che rappresenta e compendia una serie di lavori che, in tedesco, Reik aveva dato alle stampe tra il 1926 ed il 1928). Ma è nel saggio L assassino sconosciuto (sempre di quegli anni) che si esamina dice lo stesso Reik con una luce nuova il problema della certezza acquisita dall insieme delle circostanze. E tutto ciò verte su l indagine sul criminale, sui motivi che possono avere spinto al delitto, sulla natura [psicologica, N.d.A] stessa del criminale e sui suoi scopi. Nelle note a commento finale del suo lavoro di sintesi Reik traccia, con grande umiltà, i riconoscimenti ricevuti e da riviste inglesi e dai corsisti dell Associazione psicoanalitica viennese su lezioni sintetizzate nel 1925 Geständniszwang und Srafbedürnfnis. Il saggio "Gestäudniswang und Srafbedürnfnis " scritto da Reik per l Associazione Psicoanalitica di Vienna fu pubblicato nel 1925, in tedesco. Altri saggi e scritti editi tra il 1926 ed il 1928 rimasero a lungo confinati in quella lingua ad eccezione di un libro recensito da "Harvard Law Rewiew" (pubblicato nella traduzione inglese: "The compulsion to Confess"). Opposizioni, dubbi, perplessità accompagnarono gli scritti di Reik. Solo "Myth and Guilt" pubblicato da Braziller, N.Y., nel 1957, mise quasi tutti 36

3 Iacono A.M. Theodor Reik: le dinamiche psicologiche... d accordo: una problematica affrontata con taglio nuovo (" gli psicoanalisti e gli psicologi americani quasi non lo conoscevano" sostiene Reik): "la funzione del Superego in tutte le neuropatie". In un momento in cui Sherlok Holmes e alcune prodezze investigative (pubblicizzate dalla TV in Italia, a puntate) continuano a frastornare giovani e meno giovani, vale forse la pena di proporre qualche spunto datoci da Reik. Ma la TV italiana [La7] introduce una novità pubblicando ad episodi un lavoro inglese (Jack Frost) dove viene confermata la figura professionale di una psicologa con competenza giuridica la dott.ssa Martin Philips tra lo stupore e l imbarazzo di esperti e Polizia. Qui viene coniugata, alla fine, l esperienza del poliziotto con l acume della psicologa. "Per venire a sapere cosa realmente sia accaduto, bisogna valersi dell indizio coordinandolo con gli altri fatti: in altre parole, un indizio trae valore, da un certo lavoro psicologico dell investigatore. In che consiste questo lavoro? Legare e riavvicinare tra loro i fatti, in modo da rendere evidente il significato della loro funzione; dividere i fatti essenziali dai fatti accidentali, e trarre le conclusioni dalle premesse; tutte operazioni logiche. La logica, avrà la prima parola. O anche l ultima? È il ragionamento logico quindi, che porta l investigazione criminologica a quel successo intellettuale che desta tanta ammirazione. I libri ad uso dei giudici e dei poliziotti insistono sulla necessità del pensiero logico e sul pericolo di conclusioni errate nell indagine criminale. Basta una sola conclusione sbagliata, per far perdere la strada e portare in un inestricabile labirinto; per questo è indispensabile rendersi conto del legame che unisce l indizio al criminale. L orma di un piede, un ombra, un mozzicone di sigaretta, possono rappresentare indizi da collegare, con un ragionamento logico, ai movimenti della persona sospetta. Hans Gross nel suo famoso libro Psicologia criminale scrive: Benché questa dichiarazione sulle confessioni causali possa apparire semplicistica, essa è tuttavia importante perché il chiedersi e richiedersi la stessa cosa, ossia: qual è l effetto e quale la causa? resta il nostro compito più importante. Chiunque continui a interrogarsi su questo, fino alla stanchezza, può essere certo di non incorrere mai in errori gravi. Sherlok Holmes è presentato ai giovani criminologi come un modello di ragionamento logico ed impeccabile; e per quanto i suoi metodi siano ormai romantici ed antiquati, bisogna riconoscere che la sua facoltà di osservazione e di conclusione è, ancora oggi, invidiabile. " In "L avventura dei faggi color rame" Holmes sceglie come punto di forza della sua acquisita specialità le particolari qualità logico-deduttive delle quali, esplicitamente e continuamente, sottolinea di essere in possesso. Anche L. Philipp ( Kriminalistiske Denklere, 1926) preceduto da E. Anuschat ( Die Gedankenarbeit ) e seguìto da E. Locard (che, nel 1930, disserta sui metodi d indagine criminologica) suggerisce la metodica di Sherlok Holmes come esemplare. Il criminologo dice Reik - procede con un ragionamento strettamente logico, e trae le sue conclusioni dallo studio delle premesse. L analista che vuole scoprire un processo nascosto si regola in altro modo, batte strade diverse da quelle della logica cosciente. Il criminologo tende col suo ragionamento a scoprire un fatto materiale ed una persona che è rimasta 37

4 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno 2015 sconosciuta; mentre l analista cerca di scoprire un processo psicologico, o una serie di processi psicologici. In psicoanalisi nulla è essenziale se non la conoscenza psicologica interna; mentre, per la criminologia, i fatti psicologici sono accidentali ed insignificanti di fronte alla realtà dei fatti da mettere in luce. Sia la psicoanalisi che la criminologia si dedicano alla osservazione ed alla interpretazione degli indizi; ma si servono di indizi differenti, e li adoperano in maniera differente. Non è mia intenzione continua Reik - affermare che il ragionamento logico sia privo di valore, soprattutto se lo si adopera come controllo; ma non si può negare che la stragrande maggioranza di successi sia dovuta a processi psicologici del tutto differenti, per quanto coperti da un velo di logica. È facile ingannare la ragione, perché il nostro pensiero, spinto da forze anonime, cede volentieri all inganno, e giunge alle conclusioni più assurde usando una logica apparentemente impeccabile. Un errore giudiziario viene spesso giustificato adducendo i ragionamenti sbagliati che sono alla sua origine; leggendo rapporti di medici e di chimici su cui si sono basate tante sentenze di tribunale, (e sono fatti non più vecchi di un secolo) ci si meraviglia nel constatare in quale maniera si sia giunti ad incriminazioni gravissime. E perché andare a cercare tanto lontano, quando la falsità, la cattiveria e la superficialità sono tanto vicine? Leggendo i rapporti psichiatrici o psicologici del giorno d oggi ci rendiamo conto che essi sono utilissimi per stabilire la colpevolezza o l innocenza di una persona. Ma non è necessario un profeta per predire che lo studioso, in futuro si scandalizzerà leggendo qualche rapporto redatto da chi oggi è ritenuto una autorità in materia. Non è agli errori di logica che vogliamo dar peso, ma alle premesse false e superficiali che conducono a conseguenze fatali. Una erronea esposizione di fatti, basata su false premesse, rappresenta un pericolo molto più grave delle manchevolezze nella argomentazione per deduzione. I criminologi e gli avvocati penali - conclude Reik - guardano i fatti da un punto di vista puramente intellettuale, come spettatori, e non si curano affatto della parte psicologica. In questo passo Reik discute sul caso di una condanna a morte (Otto Götz presunto avvelenatore della propria fidanzata) emessa il 5 dicembre 1919: dopo il riesame del caso al tribunale di Augsburg, la seconda sentenza condannava il Sig. Götz a quattro anni per "omicidio colposo"! Reik si spinge oltre affermando che nel "caso" sostenuto dall avvocato Listz (una furibonda lite tra due vicine di casa) lo stesso giudice afferma che il suo giudizio ha avuto come punto di forza trainante il "ragionamento psicologico" cioè "le valutazioni psicologiche, non logiche". "Quando tutto è stato detto e compiuto, la dimostrazione dei fatti è un processo psicologico" [Albert Hellwig in un poderoso articolo giuridico contenuto in "Monatsschrift für Kriminalpsychologie" ]. Non solo, ma le "parole vive ed appassionate" [così lo stesso Reik connota la sua difesa dell indagine psicologica], vanno a precisare alcuni termini della "prova psicologica". Ecco il testo: 38

5 Iacono A.M. Theodor Reik: le dinamiche psicologiche... "Ma qui è importante dimostrare che la ricerca dei fatti obbiettivi e soggettivi è un processo psicologico. A questo punto una osservazione si impone come postulato di diritto penale, anzi di umanità: se le cose stanno così, allora è più importante conoscere la psicologia criminale che la logica. Non è forse meglio cercare di capire ciò che passa nella mente del poliziotto o del magistrato, anziché studiare sui manuali di logica? La criminologia insegna ad essere prudenti nel ragionare e nel trarre illazioni e conclusioni; ma come evitare gli errori psicologici? Se la ricerca dei fatti è un processo psicologico, il pericolo di commettere un errore di psicologia non può risultare assai più grave di quello di commettere un errore di logica? Ricercare il movente che ha spinto lo sconosciuto colpevole a commettere il delitto, è una delle principali maniere per scoprirne la identità; non c è dubbio che qui ci troviamo nel dominio della psicologia. Non tocca al giudice mettere in chiaro il motivo, o meglio, i motivi che hanno provocato un delitto; ma finché questo punto rimane oscuro; anche il delitto lo è. Non conoscerne il movente, è molto più grave ai fini della soluzione del problema, del conoscere il luogo ed il momento in cui il delitto fu commesso. Un delitto che appaia completamente ingiustificato è molto strano, e l investigatore si sente stimolato a rinnovare i propri sforzi per venirne a capo. L importanza del mettere in luce il movente per dimostrare l evidenza non sta solo nel fatto che il movente è, in sé stesso una prova evidente: spesso altre prove diventano inutilizzabili se non si conosce il movente del delitto che è spesso il punto di partenza per il lavoro di indagine. Dal punto di vista di una psicologia rudimentale, la risposta sembra facile; la natura stessa del delitto sembra suggerire la soluzione. È facile capire che un certo delitto è stato commesso per vendetta, che uno scasso è stato fatto per rubare, e che una falsificazione ha lo scopo di procurare denaro: ma bastano due obbiezioni per mandare in frantumi questa bella sicurezza. La prima obbiezione è che spesso i delitti sono organizzati in modo da sviare l indagine: una casa - per esempio - viene svaligiata, tutti i mobili sono stati frugati, ed il denaro e gli oggetti di valore sono spariti, ma nessuno sa che il ladro cercava soltanto alcune lettere, delle quali la polizia non conosceva neanche l esistenza. La seconda obbiezione è questa: il criminologo spesso sbaglia nel desumere l intento dal risultato, perché la sua deduzione basata sulla possibilità di identificare se stesso nel colpevole, e ciò gli appare come un procedimento conscio e meccanico, che egli può affermare o non, a suo piacere. Noi possiamo benissimo da un azione risalire al motivo che l ha originata, ma questa conclusione presuppone che ci si trovi di fronte a processi psicologici simili a quelli che agiscono in noi: in caso di psicosi, ad esempio, il ragionamento non regge più. Un paranoico aggredisce una persona perché si considera perseguitato da lei: e mentre noi cerchiamo l ignoto criminale seguendo un nostro pensiero logico, e supponiamo per il delitto un motivo come la gelosia o l odio politico, che sono passioni comuni a tutti gli uomini, non pensiamo ad un motivo che si può spiegare solo se esiste una psicopatia, retaggio particolare e personale. La scoperta del movente può diventare difficile anche perché talvolta non ci è familiare il modo di pensare di una persona di origine straniera; ed a questo proposito mi torna in mente un misterioso delitto che, durante la guerra tenne desta l attenzione dei tribunali austriaci in Montenegro. Era difficile per noi spiegare il caso, perché non sapevamo afferrare il significato psicologico della vendetta di sangue in certe famiglie albanesi. Una riprova dell enorme importanza pratica della conoscenza del movente per la scoperta del criminale, è data dagli attentati alle ferrovie di Juteborg e Bia-Torbagy, e da quelli di Anzbach e Neulenhach. Furono orribili disastri che suggerivano l esistenza di un complotto politico internazionale; questa supposizione trovò conferma in un documento trovato sul posto nel quale erano formulate 39

6 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno 2015 ulteriori minacce, vi si facevano allusioni all azione comunista. Indagini lunghe e difficili, condotte in base a queste ipotesi, non approdarono a nulla; il criminale, un certo Silvester Matuschka, fu scoperto molto tempo dopo: era un individuo patologicamente molto tarato, che trovava l appagamento sessuale solo durante esplosioni e catastrofi, e che desiderava ardentemente di guadagnarsi la posterità come Erostrato. " Mi avvio a chiudere questo scritto con un grido espresso da un opinione di Eric Sello ("Die Hau-Prozesse und ihre Lehren" 1918): "Se un giudice, un pubblico accusatore, o un avvocato crede che una psicologia empirica spicciola possa essere sufficiente, farebbe bene a cambiare mestiere. Perché nessun altra professione richiede, più della sua, una preparazione scientifica e psicologica così seria; e che deve essere nello stesso tempo non solo teorica ma anche pratica. Ed in nessun altra professione devono essere risolti problemi tanto ardui e tanto carichi di responsabilità. Per quanto la cosa possa sembrare paradossale, sarebbe più facile fare a meno della giurisprudenza che della psicologia" 1. E Reik quasi sessant anni fa, scriveva: Sono sicuro che in un prossimo futuro non appena sarà superata l opposizione a punti di vista nuovi la criminologia moderna, soprattutto quella che si occupa della delinquenza giovanile e della pedagogia, si servirà di queste nuove osservazioni. E che per i lavori delle lezioni ai futuri rappresentanti della psicologia dinamica a Vienna ebbe a riaffermare che è mia viva speranza che in queste pagine si ritrovi l eco delle parole vive e appassionate con le quali presentai un nuovo elemento psicologico nello studio della vita emotiva. In conclusione: non vi è dubbio che gli assunti di Reik devono essere alleggeriti ma resta il fatto che per motivi vari e diversi il Diritto Penale si avvia, ancora, con difficoltà, all acquisizione di atteggiamenti e comportamenti dove la bi-logica non venga più a rappresentarsi come l incolmabile jato che tanto dolore e tanta sofferenza ha portato e porta agli accusati, ma anche agli accusatori. E in questi giorni in cui si discute, in molti stati nel mondo, la moratoria sulla pena di morte (e in Italia si legifera contro la tortura), forse vale la pena di riprendere gli elementi che fanno capo sia a Cesare Beccaria sia, a maggior ragione, al palermitano, Giuffredi, che duecento anni prima del Beccaria argomentò l aspetto etico sulla pena di morte e sulle torture. 1 N.d.A.: da una ricerca avviata da uno Studio di avvocati statunitensi sembra che lo strale di Sello fosse diretto non solo, ovviamente, ai suoi compatrioti ma anche ai criminologi americani che, nel sollazzo generale, usavano indicare la modalità dell interrogatorio dell imputato con l espressione dialettale lo mettiamo sulla graticola! 40

7 Iacono A.M. Theodor Reik: le dinamiche psicologiche... BIBLIOGRAFIA Anuschat E. (1931). Spuren in der kriminalistichen praxis, Die Polizei. Bernfeld S. (1931). Die Krise der Psychologie und die Psychoanalyse, Internationale Zeitschrift für Psychoanalyse, vol. XVII, Heftz. Bohne C. (1929). Psychoanalyse und Strafrecht, Archiv. fur Strafrechtswissenschaft, p Freud S. (1930). Das Fakultätsgutachten im Prozess Halsmann, Psychoanalytische Bewegung, Fasc. I. Fromm E. (1931). Zur Psychologie des Verbrechens und der strafenden Gesellschaft, Imago, Fasc. 2. Glaser J. (1883). Handbuch des Strafprozesses, ABT. IX, TEIL 4, BD BDE vol I, p.738 Helling A. (1930). Zur Frage der Befangenheit des Angeklagten, Archiv. fur Krim. Antrop, 57, p Hellwig A. ( ). Kriminalistik als lehre von den Spuren der Тat, Monatsschrift fur Kriminalpsychologie, vol. 12, p Hellwig A. (1930). Psychoanalyse und Strafrechtspfleg, Iuristische Rundschau, Fasc. III. Iacono A. (2004). Theodor Reik: Le parole vive e appassionate. In: Rassegna degli Avvocati italiani (Organo ufficiale dell Associazione nazionale Forense) n 3 anno XXX - sett.-dic. 2004, pagg Iacono A. (2005). Avere o Essere: Chi ha paura di Eric Fromm? Relazione tenuta nell aula magna del Consorzio universitario di Caltanissetta (Pal. Moncada) il 26-X-2005 agli imprenditori e dirigenti dell U.C.I.D.. Krüger D.F. (1927). Begriff und Grenzen der Kriminalistische Kombination, Krim. Monatshefte, vol. I, 1927 Locard E. (1920). Policiers de romans et de laboratoire, p Locard E. (1930). Die Kriminaluntersuchung und ihre wissenschaftlichen Methoden, p.26. Older R., Bernstein J. (1928) Der Justizmord an Jakubowski, p. 6. Reik T. (1927). Geständniszwang und Srafbedürfnis, Internazionaler Psychoanalyscher, Verlag. Sello E. (1911). Die Irrtümer der Strafiustiz und ihre Ursachen, vol. I, p Staub H. (1931). Einige praktische Schwierigkeiten der psychoanalytischen Kriminalistik, Imago, Fasc

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

INTERVISTA A RENÉ MAJOR LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA E LA RECENTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE IN MATERIA DI PSICANALISI

INTERVISTA A RENÉ MAJOR LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA E LA RECENTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE IN MATERIA DI PSICANALISI INTERVISTA A RENÉ MAJOR LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA E LA RECENTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE IN MATERIA DI PSICANALISI Alessandra Guerra: Abbiamo aperto il sito del Manifesto per la difesa della psicanalisi

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo La ricerca di gruppo è un metodo attraverso il quale gli studenti collaborano tra di loro a piccoli gruppi per esaminare

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Valentina Calcaterra Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto Indice Introduzione 9 1. Cos è un gruppo di auto/mutuo aiuto 11 I fondamenti

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato?

Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato? Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato? Innanzitutto perché l adolescenza è un periodo della vita in cui, rispetto a quello precedente dell

Dettagli

A proposito di sogni

A proposito di sogni A proposito di sogni Nel V libro delle Metamorfosi Apuleio descrive con ricchezza di particolari il meraviglioso palazzo divino, costruito in oro e pietre preziose, nel quale Psiche è magicamente trasportata

Dettagli

LE STRATEGIE DI COPING

LE STRATEGIE DI COPING Il concetto di coping, che può essere tradotto con fronteggiamento, gestione attiva, risposta efficace, capacità di risolvere i problemi, indica l insieme di strategie mentali e comportamentali che sono

Dettagli

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA?

Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Attività fisica: è più importante la QUANTITA o la QUALITA? Spesso mi capita di visitare persone che si lamentano del fatto che pur allenandosi tutti i giorni (a volte anche 2 volte al giorno), non ottengono

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

Teorie Etiche - Kant

Teorie Etiche - Kant Teorie Etiche - Kant Gianluigi Bellin January 27, 2014 Tratto dalla Stanford Encyclopedia of Philosophy online alle voce Kant s Moral Philosophy. La filosofia morale di Immanuel Kant Immanuel Kant, visse

Dettagli

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS)

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Werner Wassermann, datore di lavoro La signora L. lavora da noi da tanto tempo. È stata capo reparto e noi, ma anche gli altri collaboratori

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE Laboratorio in classe: tra forme e numeri GRUPPO FRAZIONI - CLASSI SECONDE DELLA SCUOLA PRIMARIA Docenti: Lidia Abate, Anna Maria Radaelli, Loredana Raffa. IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE 1. UNA FIABA

Dettagli

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini)

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Come scoprire i significati della comunicazione non verbale per sedurre gli uomini. IlTuoCorso - Ermes srl Via E.De Amicis

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Dall educazione alla pedagogia

Dall educazione alla pedagogia Giuseppe Bertagna Dall educazione alla pedagogia Avvio al lessico pedagogico e alla teoria dell educazione Bergamo, ottobre 2010 CAPITOLO QUINTO Il discorso pubblico della ragione e le sue tipologie pp.

Dettagli

A Tutti i Dipendenti R.A.S. Amministrazione CFVA Enti Agenzie - Aziende Loro Sedi

A Tutti i Dipendenti R.A.S. Amministrazione CFVA Enti Agenzie - Aziende Loro Sedi Prot. 222/2011 Cagliari 18 aprile 2011 A Tutti i Dipendenti R.A.S. Amministrazione CFVA Enti Agenzie - Aziende Loro Sedi Come preannunciato nel nostro comunicato dell 8 aprile u.s., il 15 aprile 2011 è

Dettagli

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA Mar iap ia Veladiano parole di scuola indice Albus Silente 9 Ogni parola 13 Da dove cominciare. Integrazione 19 Da dove cominciare. Armonia 21 Tante paure 27 Paura (ancora) 33 Dell identità 35 Nomi di

Dettagli

Vademecum per il Testimone nel processo civile

Vademecum per il Testimone nel processo civile Vademecum per il Testimone nel processo civile 10 regole da conoscere per non sbagliare 1 1) A ciascuno di noi può capitare di essere citato davanti al Giudice per rendere testimonianza di un fatto conosciuto.

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

Sui criteri di scelta per selezionare un consulente finanziario

Sui criteri di scelta per selezionare un consulente finanziario Sui criteri di scelta per selezionare un consulente finanziario Blog http://epsilon-intervallo-grande.blogspot.com/ Linked in http://www.linkedin.com/in/guidogiaume 1/11 Criteri per selezionare un consulente

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

LA GRANDE BUFALA DELLA

LA GRANDE BUFALA DELLA 805 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA GRANDE BUFALA DELLA COMMISSIONE EUROPEA SULLA CORRUZIONE IN ITALIA (1) 5 febbraio 2014 a cura di Renato Brunetta 2 Lunedì 3 febbraio 2014 la

Dettagli

L IDENTITA (TAUTOTES) DEL PRATICANTE AVVOCATO

L IDENTITA (TAUTOTES) DEL PRATICANTE AVVOCATO L IDENTITA (TAUTOTES) DEL PRATICANTE AVVOCATO In molte attività della vita c è un periodo di prova e di iniziazione, un periodo nel quale i nuovi arrivati sono vittime della propria inettitudine e in un

Dettagli

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Via Arenula 69/70-00186 ROMA - tel. 06 68852036 - fax 06 6869555 www.uidag.it - giustizia@uilpa.it AUDIZIONE PARLAMENTARE DISEGNO DI LEGGE C. 1248 Innanzitutto

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Un corso di Marco De Veglia Brand Positioning: la chiave segreta del marketing Mi occupo di Brand Positioning

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Plurilinguismo: dal mondo a casa nostra Poster 6

Plurilinguismo: dal mondo a casa nostra Poster 6 1 Plurilingue?! Si, ma come? Spiegazioni Domande Risposte Corrette Note Non è assolutamente possibile dare una breve definizione scientifica che sia in grado di rendere la complessità del sistema di segni

Dettagli

Indicazioni per la conduzione delle interviste

Indicazioni per la conduzione delle interviste Indicazioni per la conduzione delle interviste Condurre almeno due interviste sul tema della Relazione di coppia utilizzando lo schema di massima riportato di seguito. Dopo aver condotto le interviste

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri.

Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri. Codici Numerici. Modifica dell'informazione. Rappresentazione dei numeri. A partire da questa lezione, ci occuperemo di come si riescono a codificare con sequenze binarie, quindi con sequenze di 0 e 1,

Dettagli

Francesca Marzilla Rampulla

Francesca Marzilla Rampulla Con Eufrosina, edito da Dario Flaccovio, Licia Cardillo Di Prima abbandona l ambientazione provinciale dei suoi precedenti racconti per trasferirsi nella Palermo del XVI Secolo, ai tempi della dominazione

Dettagli

1. Introduzione al corso

1. Introduzione al corso E107 WEB SYSTEM Corso on line di progettazione siti dinamici: livello base R E A L I Z Z A Z I O N E D I 1. Introduzione al corso By e107 Italian Team Sito web:http://www.e107italia.org Contatto: admin@e107italia.org

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

I libri di testo. Carlo Tarsitani

I libri di testo. Carlo Tarsitani I libri di testo Carlo Tarsitani Premessa Per accedere ai contenuti del sapere scientifico, ai vari livelli di istruzione, si usa comunemente anche un libro di testo. A partire dalla scuola primaria, tutti

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ

CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ Le nostre Lessons Learned a cura di Antonella Tantalo, PMP aprile 2007 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of Project Management Institute,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA COSTRUZIONE DELL IDENTITÀ E RICERCA DELLE ORIGINI DOTT. CARLOS A. PEREYRA CARDINI - PROF.SSA ALESSANDRA FERMANI PROF.SSA MORENA MUZI PROF. ELIO RODOLFO PARISI UNIVERSITÀ DEGLI

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano La PdV nella cura della depressione dell anziano Marzia Corigliano Sempre più numerosi sono gli anziani che conservano un buono stato di salute fisica e mentale ma in questa fascia di età aumentano le

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Rassegna Stampa. Conferenza stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata

Rassegna Stampa. Conferenza stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Rassegna Stampa Conferenza stampa LA SIMG: SIAMO LE SENTINELLE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE PARTE VÌOLA, IL PROGETTO PER ABBATTERE IL MURO DEL SILENZIO Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Anna, Francy. Fabio, Vincenzo

Anna, Francy. Fabio, Vincenzo Una dedica alla mia famiglia Anna, Francy Fabio, Vincenzo 1 2 Introduzione Se mi venissero tolte tutte le forze e ricchezze ad eccezione di una e se potessi scegliere quest una, sceglierei di conservare

Dettagli

Diritti dei cittadini e responsabilità della Pubblica Amministrazione nei servizi della Famiglia e della Tutela minori

Diritti dei cittadini e responsabilità della Pubblica Amministrazione nei servizi della Famiglia e della Tutela minori DirittideicittadinieresponsabilitàdellaPubblicaAmministrazioneneiservizidellaFamigliae dellatutelaminori Milano,17Novembre2011 L assistentesocialetradeontologia,dirittievincoli MargheritaGallina Il codice

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

SINCRONICITÀ autori vari

SINCRONICITÀ autori vari SINCRONICITÀ autori vari La sincronicità è un termine introdotto da Carl Jung nel 1950 per descrivere una connessione fra eventi, psichici o oggettivi, che avvengono in modo sincrono, cioè nello stesso

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli

2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca?

2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca? 2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca? Venerdì 29 novembre 2013 In questo Diario di Bordo parliamo in sintesi: MERCATO OBBLIGAZIONARIO. MEGLIO FONDI O ETF? MEGLIO OPERARE CON UNA SOLA SOCIETA DI GESTIONE

Dettagli

Test d ipotesi. Statistica e biometria. D. Bertacchi. Test d ipotesi

Test d ipotesi. Statistica e biometria. D. Bertacchi. Test d ipotesi In molte situazioni una raccolta di dati (=esiti di esperimenti aleatori) viene fatta per prendere delle decisioni sulla base di quei dati. Ad esempio sperimentazioni su un nuovo farmaco per decidere se

Dettagli

E se iscrivessi mio figlio al catechismo?

E se iscrivessi mio figlio al catechismo? E se iscrivessi mio figlio al catechismo? Don Alberto Abreu www.pietrascartata.com E se iscrivessi mio figlio al catechismo? Perché andare al Catechismo La Parola catechismo deriva dal latino catechismus

Dettagli

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa.

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso L archivio telematico contiene solo le offerte di lavoro.

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

INTERVISTA À GÉRARD POMMIER LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA

INTERVISTA À GÉRARD POMMIER LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA INTERVISTA À GÉRARD POMMIER LA FORMAZIONE DELLO PSICANALISTA Alessandra Guerra: Vorrei porle delle domande sulla formazione dell'analista: quali sono i criteri fondamentali della formazione di uno psicanalista

Dettagli

***! Le letture di Edgar Cayce parlano molto a favore dell importanza del matrimonio.!

***! Le letture di Edgar Cayce parlano molto a favore dell importanza del matrimonio.! Gli Aspetti Spirituali del Matrimonio nelle Letture di Cayce *** Le letture di Edgar Cayce parlano molto a favore dell importanza del matrimonio. D: Il matrimonio come l abbiamo è necessario e consigliabile?

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010.

Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010. Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010. L occasione mi è gradita per ricordare che la Società Dante

Dettagli

...sprint. Il tedesco, in tre settimane

...sprint. Il tedesco, in tre settimane ...sprint. Il tedesco, in tre settimane A1 - Grundstufe Deutsch 1 e A2 - Grundstufe Deutsch 2 T.+39-06-32 13 483, E: roma@oei.org www.oesterreichinstitut.it pronti, via! Imparare il tedesco a tempo di

Dettagli

Tesina per il corso di Psicotecnologie dell apprendimento per l integrazione delle disabilità

Tesina per il corso di Psicotecnologie dell apprendimento per l integrazione delle disabilità Tesina per il corso di Psicotecnologie dell apprendimento per l integrazione delle disabilità ANALISI DEL TITOLO Per prima cosa cercheremo di analizzare e capire insieme il senso del titolo di questo lavoro:

Dettagli

Alessandro Perissinotto. Le trame del poliziesco

Alessandro Perissinotto. Le trame del poliziesco Alessandro Perissinotto Le trame del poliziesco Il programma narrativo Ogni programma narrativo è, in ultima analisi, riassumibile come segue: 1. INIZIO: vi è un soggetto disgiunto da un oggetto di valore

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Le parole e le cose - Correttore

Le parole e le cose - Correttore Le parole e le cose - Correttore 5 10 15 20 25 Le cose di per sé 1 non hanno nessun nome. Sono gli uomini che hanno dato e continuano a dare i nomi ad esse. Di solito non ci accorgiamo di questa verità

Dettagli

Leggendo le aree d intervento di questo convegno, mi viene da pensare al legame che esiste tra loro:

Leggendo le aree d intervento di questo convegno, mi viene da pensare al legame che esiste tra loro: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA ISTITUTO PROFESSIONALE DÌ STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO ARISTOTELE FIORAVANTI BOLOGNA

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Cartella: L esperienza del contare. Attività: CONTIAMO I FAGIOLI

Cartella: L esperienza del contare. Attività: CONTIAMO I FAGIOLI Cartella: L esperienza del contare Attività: CONTIAMO I FAGIOLI www.quadernoaquadretti.it Attività testata da Martina Carola (Gruppo di ricerca sulla scuola primaria del Seminario di Didattica della Matematica

Dettagli

2013 UNIBERTSITATERA SARTZEKO PROBA. Italiera BATXILERGOA LANBIDE HEZIKETA GOI MAILAKO HEZIKETA-ZIKLOAK. Azterketa

2013 UNIBERTSITATERA SARTZEKO PROBA. Italiera BATXILERGOA LANBIDE HEZIKETA GOI MAILAKO HEZIKETA-ZIKLOAK. Azterketa 2013 UNIBERTSITATERA SARTZEKO PROBA Italiera BATXILERGOA LANBIDE HEZIKETA GOI MAILAKO HEZIKETA-ZIKLOAK Azterketa Kalifikazio eta zuzenketa irizpideak Quest'esame ha due opzioni. Deve rispondere solo a

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

il commento al vangelo della domenica

il commento al vangelo della domenica il commento al vangelo della domenica CHI DI VOI E SENZA PECCATO, GETTI PER PRIMO LA PRIETRA CONTRO DI LEI commento al vangelo della quinta domenica di quaresima (13 marzo 2016) di p. Alberto Maggi: Gv

Dettagli