COMUNE DI QUINTO DI TREVISO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI QUINTO DI TREVISO"

Transcript

1 COMUNE DI QUINTO DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO P.zza Roma, Quinto di Treviso TV Tel. 0422/ Fax Codice Fiscale P.Iva Gara per appalto pubblico di servizi Procedura aperta ai sensi dell'art. 54, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i, DISCIPLINARE DI GARA Il presente Disciplinare di Gara contiene le norme integrative del bando di gara e ne forma parte integrante e sostanziale 1

2 1 AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Comune di Quinto di Treviso - Piazza Roma n Quinto di Treviso (TV) Tel. 0422/ Fax 0422/ sito Internet Responsabile del procedimento: dr.ssa Patrizia Piovan Per informazioni di carattere tecnico rivolgersi a: Ufficio Lavori Pubblici Tel. 0422/ Per informazioni di carattere amministrativo rivolgersi a: Ufficio Polizia Mortuaria Tel. 0422/ PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE L appalto sarà affidato mediante procedura aperta ai sensi dell'art. 54, D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. L aggiudicazione, ai sensi dell art. 83, comma 1, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. avverrà a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa, valutata sulla base degli elementi dettagliati nel prosieguo del presente disciplinare. 3 OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto l'esecuzione di tutte le prestazioni occorrenti per la gestione del cimitero comunale, e precisamente: La pulizia e manutenzione degli immobili degli impianti e del verde (CPV ); I servizi cimiteriali (CPV ). La prestazione principale è quella del servizio cimiteriale. 4 DURATA L appalto ha una durata di 3 (tre) anni decorrenti dalla stipulazione del contratto d appalto (o dall inizio del servizio, se precedente la stipulazione). Alla scadenza, l appalto potrà essere rinnovato per 2 (due) anni alle medesime condizioni contrattuali tecniche ed economiche. 5 IMPORTO A BASE DI GARA L importo annuo a base asta è pari a ,00 (Euro centoquattromila/00), di cui 4.000,00 (Euro quattromila/00), per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d asta ai sensi dell art. 86 comma 3 ter del D.Lgs n. 163 e s.m.i. così suddivisi: ,00 (euro cinquantaduemila/00) a canone per servizi di manutenzione, pulizia e attività di controllo delle strutture cimiteriali specificate agli allegati 6.2 e 6.3 del C.S.A., e come descritti nell allegato 6.4, del medesimo C.S.A., di cui 2.000,00 (euro duemila/00) per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso; ,00 (euro cinquantaduemila/00) a misura per le operazioni cimiteriali a richiesta di cui 2.000,00 (euro duemila/00) per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. L importo complessivo a base asta è pari a ,00 (Euro cinquecentoventimila/00), di cui ,00 (Euro ventimila/00) per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d asta ai sensi dell art. 86 comma 3 ter del D.Lgs n. 163 e s.m.i..e tiene conto degli eventuali rinnovi di cui all art. 1.5 del C.S.A.. Tutti gli importi indicati sono al netto dell IVA di legge, esclusi quelli relativi agli oneri della sicurezza che sono fuori dal campo di applicazione dell IVA, ai sensi e per gli effetti dell art. 4, comma 4, del D.P.R. 633/ RICHIESTE DI CHIARIMENTO Eventuali richieste di chiarimento, dovranno essere indirizzate via fax al numero 0422/ entro il termine massimo di 7 giorni dal termine di scadenza fissato per la presentazione dell offerta. Non verranno prese in considerazione richieste di chiarimenti pervenute telefonicamente e comunque pervenute dopo la data ultima sopra indicata. Le risposte ai quesiti pervenuti nei suddetti termini verranno comunicate in tempo utile rispetto al termine di scadenza della presentazione dell offerta. 2

3 7 SOPRALLUOGO E fatto obbligo ai concorrenti, a pena di esclusione, effettuare un sopralluogo presso le strutture dove debbono eseguirsi i servizi. A detto sopralluogo saranno ammessi il titolare o legale rappresentante dell impresa, o il direttore tecnico dell impresa che dovranno presentarsi muniti di proprio documento di identità, copia del certificato della C.C.I.A.A. in cui sia specificata la propria qualificazione, o un dipendente dell impresa munito di proprio documento di identità e di idonea delega sottoscritta dal legale rappresentante. Il sopralluogo dovrà essere concordato con i funzionari dell Amministrazione Comunale contattabili all Ufficio di Polizia Mortuaria tel.0422/ o Al termine del sopralluogo verrà rilasciata idonea certificazione. 8 CONTRIBUTO ALL AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI I concorrenti sono tenuti, a pena di esclusione dell offerta, al versamento del contributo a favore dell Autorità per la vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture previsto dall articolo 1, commi 65 e 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (legge finanziaria per il 2006) e dalla deliberazione del Consiglio dell Autorità del (G.U.R.I. n. 23 del 28 gennaio 2008) e relative istruzioni operative (www.autoritalavoripubblici.it) con le modalità di seguito indicate. Il contributo dovuto per la partecipazione alla presente gara è fissato nell importo di Euro 70,00. In caso di RTI il versamento è unico, e deve essere effettuato dall impresa capogruppo. Il versamento del contributo dovuto va effettuato secondo le indicazioni contenute nella deliberazione 3/11/2010 dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici. La causale del versamento deve riportare esclusivamente: il codice fiscale del partecipante; il CIG che identifica la procedura: CIG D6. Il termine per i partecipanti per effettuare il versamento coincide con la data di presentazione dell'offerta. Il pagamento del contributo nella misura sopraindicata costituisce condizione di ammissibilità alla procedura di gara. I concorrenti, a pena di esclusione, sono tenuti a dimostrare, al momento di presentazione dell offerta, di avere versato la somma dovuta a titolo di contribuzione. A comprova dell avvenuto pagamento, i concorrenti dovranno pertanto allegare all offerta la ricevuta di versamento. 9 GARANZIE E CAUZIONI 9.1 CAUZIONE PROVVISORIA Per la partecipazione alla gara è richiesta la presentazione di una Cauzione provvisoria, come previsto dall art. 75 del D.Lgs 163/06, pari al 2% (duepercento) dell importo complessivo dell appalto oppure cauzione ridotta al 50% per imprese certificate ISO 9001, costituita alternativamente da fideiussione bancaria o polizza assicurativa. Tale cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per volontà dell'aggiudicatario e sarà svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari sarà restituita dopo l'aggiudicazione definitiva. La fideiussione bancaria o assicurativa dovrà, a pena di esclusione, avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta, prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta dell'amministrazione aggiudicatrice. Nel caso di presentazione di offerta da parte di soggetti che intendano riunirsi o consorziarsi la cauzione provvisoria deve essere intestata, pena l esclusione, a tutte le imprese che intendono costituire il raggruppamento o il consorzio di concorrenti 9.2 CAUZIONE DEFINITIVA Il soggetto aggiudicatario deve prestare una cauzione definitiva pari al 10% (diecipercento) dell importo contrattuale a favore della Stazione Appaltante costituita alternativamente da fideiussione bancaria o polizza assicurativa, così come previsto dall art. 113 del del D.Lgs 163/06. La fideiussione bancaria o assicurativa dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta dell'amministrazione aggiudicatrice. Si precisa che la cauzione definitiva copre gli oneri per il mancato od inesatto adempimento e sarà svincolata al termine del periodo di garanzia offerta. La mancata costituzione della garanzia determina la revoca dell'affidamento e l'acquisizione della 3

4 cauzione provvisoria da parte dell'amministrazione aggiudicatrice che aggiudicherà l'appalto al concorrente che segue nella graduatoria. 9.3 COPERTURE ASSICURATIVE Il soggetto aggiudicatario deve prestare le coperture assicurative secondo quanto specificato nel Capitolato Speciale d Appalto all art In difetto non si potrà procedere alla stipulazione del contratto e si revocherà l affidamento. 10 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA 10.1 SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Fermi i divieti di legge sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all art. 34 comma 1 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., anche appositamente e temporaneamente raggruppati ai sensi dell art. 37 del D.lgs. 163/06 e s.m.i. e i Consorzi di imprese RAGGRUPPAMENTI DI IMPRESE Sono ammesse a presentare offerte anche imprese appositamente e temporaneamente raggruppate ai sensi dell art. 37 del D.lgs. 163/06 e s.m.i.. E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti. I consorzi di cui all articolo 34, comma 1, lettera b), sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l articolo 353 del codice penale. Nell offerta devono essere specificate le parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati. Le singole imprese, facenti parte del gruppo risultato aggiudicatario della gara, devono conferire con unico atto mandato speciale con rappresentanza all impresa designata quale capogruppo. Tale mandato deve contenere espressamente le prescrizioni di cui all'art. 37 D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i. e risultare da scrittura privata autenticata, secondo la forma prevista dallo Stato in cui il relativo atto è redatto. La procura è conferita al rappresentante legale dell'impresa capogruppo. Nel caso in cui il mandato collettivo non sia stato conferito precedentemente alla presentazione dell'offerta, la stessa dovrà essere presentata come offerta congiunta e sottoscritta da tutte le imprese raggruppate e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista dall art. 37 del D.Lgs 163/06. L'offerta congiunta comporta la responsabilità solidale nei confronti dell'amministrazione di tutte le imprese raggruppate. È vietata qualsiasi modificazione alla composizione dei raggruppamenti temporanei e dei consorzi ordinari di concorrenti rispetto a quella risultante dall'impegno presentato in sede di offerta, salvo i casi di cui ai commi 18 e 19 dell articolo 37 del codice dei contratti SITUAZIONE PERSONALE DEGLI OPERATORI, INCLUSI I REQUISITI RELATIVI ALL ISCRIZIONE NELL ALBO PROFESSIONALE O NEL REGISTRO COMMERCIALE Per l'ammissione alla gara il Concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti attraverso l esibizione di una Dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante (resa ai sensi del D.P.R. 445/2000) attestante: l insussistenza delle cause di esclusione previste dall'art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. che l Impresa risulta iscritta alla C.C.I.A.A. della Provincia in cui ha sede, o ad analogo registro dello Stato aderente alla U.E. per le attività di Gestione di servizi cimiteriali, manutenzione immobili e verde con indicazione dei nominativi dei Legali Rappresentanti, dei Direttori Tecnici, dell attività svolta e data d inizio attività; di non essere in una situazione di controllo di cui all art del Codice Civile con nessun partecipante alla medesima procedura oppure di essere in una situazione di controllo di cui all art del Codice Civile e di aver formulato l offerta, con indicazione del concorrente con cui sussiste tale situazione. 4

5 In caso di raggruppamento temporaneo o consorzio i requisiti di cui sopra devono essere posseduti e dichiarati da tutti i soggetti che costituiscono o che costituiranno il raggruppamento o il consorzio REQUISITI DI CAPACITA ECONOMICA E FINANAZIARIA Per l'ammissione alla gara il Concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti attraverso l esibizione della seguente documentazione: 1. due dichiarazioni bancarie in originale, rilasciate da istituti bancari o intermediari autorizzati (ai sensi del D. Lgs. 385/1993) attestanti la capacità finanziaria ed economica del concorrente ai sensi dell art. 41 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 163/2006 e ss. mm.ii.; 2. dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante (resa ai sensi del D.P.R. 445/2000) attestante: a. di aver realizzato una cifra d affari complessiva, con riferimento agli ultimi tre esercizi finanziari approvati, almeno pari e/o superiore ad Euro ,00. Su richiesta della Stazione Appaltante tale requisito dovrà essere dimostrato tramite la presentazione dei bilanci e/o dichiarazioni IVA; b. di aver realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari approvati, un fatturato per l esecuzione di servizi analoghi a quelli oggetto di gara d importo pari o superiore a Euro ,00. Per i servizi di cui sopra specificare oggetto, importo, Committente e periodo di espletamento. Tale requisito minimo dovrà essere dimostrato tramite certificazione di buona esecuzione dei servizi rilasciata dalle stazioni appaltanti attestanti il fatturato specifico realizzato. In caso di raggruppamento temporaneo o consorzio RTI: il requisito richiesto al punto 1 dovrà essere posseduto da ogni componente il raggruppamento; i requisiti richiesti al punto 2 lettera a) e lettera b) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso in misura percentuale minima pari a quella di esecuzione, fermo restando che la percentuale minima richiesta quale requisito di ammissione non potrà essere inferiore al 60% per la capogruppo e al 20% per le mandanti REQUISITI DI CAPACITA TECNICA Per l'ammissione alla gara il Concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti attraverso l esibizione di una Dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante (resa ai sensi del D.P.R. 445/2000) attestante: a. di aver eseguito con buon esito, negli ultimi tre esercizi finanziari approvati, almeno un servizio cimiteriale svolto presso un unico Ente e che lo stesso servizio abbia realizzato almeno un fatturato medio/annuo non inferiore all importo annuo posto a base di gara. Tale requisito dovrà essere dimostrato tramite certificazione di buona esecuzione dei servizi rilasciata dalle stazioni appaltanti; b. il possesso della certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 edizione 2000 in corso di validità rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC In caso di raggruppamento temporaneo o consorzio: Il requisito richiesto alla lettera a), poiché non frazionabile, dovrà essere posseduto integralmente dalla Capogruppo; Il requisito richiesto alla lettera b) dovrà essere posseduto e dichiarato da tutti i soggetti che costituiscono o che costituiranno il raggruppamento o il consorzio AVVALIMENTO In attuazione dei disposti dell'art. 49 del D.L.gs 163/06 e ss.mm.ii., il concorrente - singolo o consorziato o raggruppato - può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. Ai fini di quanto sopra dovrà essere fornita tutta la documentazione prevista al comma 2 dell'art. 49 del D.L.gs 163/06 e s.m.i. Il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascun requisito. Il concorrente e l impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto. Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino alla gara sia l impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti. 5

6 11 SUBAPPALTO I candidati devono indicare all atto dell offerta le prestazioni che intendono subappaltare o concedere in cottimo; il subappalto non può essere autorizzato per le prestazioni non dichiarate. Nell indicare le prestazioni che intendono subappaltare i candidati devono porre attenzione ai limiti previsti dall articolo 118 del D.lgs. 163/06 e s.m.i. In ogni caso il valore complessivo delle prestazioni subappaltate non può superare il 30% (trentapercento) dell importo globale del contratto. 12 CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L appalto sarà aggiudicato a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa, valutabile in base ad elementi diversi che comprendono il prezzo offerto e la qualità del servizio, così come indicato al comma 1 dell art. 83, Decreto Legislativo 163/06 e s.m.i.. Il punteggio massimo da assegnare è pari a 100 (cento) punti da ripartire secondo i seguenti parametri: [ A ] OFFERTA TECNICA punteggio massimo: 30 punti [ B ] OFFERTA ECONOMICA punteggio massimo: 70 punti Tale punteggio sarà calcolato, per ciascuna offerta, secondo le modalità di seguito indicate. Il punteggio complessivo assegnato dalla commissione a ciascuna offerta sarà quindi pari a: punteggio [ A ] Offerta tecnica + punteggio [ B ] Offerta economica. Si procederà all aggiudicazione anche nel caso in cui pervenga una sola offerta valida, previa valutazione di congruità da parte della Stazione Appaltante. La stazione appaltante intende applicare un criterio di valutazione che riduca al minimo la discrezionalità della Commissione e, per questo, ha fissato dei punteggi parziali massimi da attribuire alle diverse sezioni che costituiscono l offerta tecnica, così come di seguito indicato. L attribuzione del punteggio massimo di 30 punti all offerta tecnica sarà così graduata: Tabella 1 - PUNTEGGI N SEZIONE Apposizione numerazione mancante sui vari loculi entro 6 mesi dalla data di inizio, 1 concordata con l Ente Apposizione numerazione mancante sui vari loculi entro 9 mesi dalla data di inizio, 2 concordata con l Ente Apposizione numerazione mancante sui vari loculi entro 12 mesi dalla data di 3 inizio, concordata con l Ente Apposizione numerazione mancante sui vari loculi entro 18 mesi dalla data di 4 inizio, concordata con l Ente Apposizione numerazione mancante sui vari loculi entro 24 mesi dalla data di 5 inizio, concordata con l Ente I 70 punti relativi all offerta economica saranno ripartiti con il seguente criterio: a. Ribasso percentuale sull importo a canone complessivo offerto per i servizi a canone, massimo 35 punti; b. ribasso percentuale sull importo per i servizi a misura di cui all allegato 6.4 del capitolato speciale, massimo 35 punti; I punteggi saranno calcolati secondo le seguenti formule: il punteggio massimo di 35 punti sarà assegnato al concorrente che avrà offerto l importo a canone complessivo per i servizi a canone più basso. Agli altri concorrenti sarà assegnato un punteggio proporzionalmente inferiore secondo la seguente formula: P.a) = 35 * ( Pm / Pi) dove: 6

7 P.a) Pm Pi = punteggio attribuito all offerta iesima = importo offerto minimo fra le offerte valide = importo offerto dal concorrente esimo il punteggio massimo di 35 punti sarà assegnato al concorrente che avrà offerto il ribasso percentuale sull elenco prezzi di cui all allegato 6.5 del CSA massimo. Agli altri concorrenti sarà assegnato un punteggio così determinato: P.b)= 35* (100 - Rmax ) / (100 - Ri ) dove: P.b) = punteggio attribuito all offerta iesima Ri= ribasso percentuale offerto dal concorrente i-esimo; Rmax= ribasso percentuale massimo offerto. 13 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE: I plichi contenenti l offerta devono pervenire, pena l'esclusione entro il giorno 04/10/2011 alle ore ed all indirizzo di cui al punto 1 del presente disciplinare di gara. Per la consegna del piego sono ammesse tutte le forme, compresa la consegna a mano presso l Ufficio Protocollo della S.A.. I plichi contenenti l offerta devono essere chiusi e controfirmati sui lembi di chiusura e devono recare all esterno - oltre all intestazione del mittente e all indirizzo dello stesso - le indicazioni relative all oggetto della gara, al giorno e all ora dell espletamento della medesima. In caso di R.T.I. va riportato sul plico l'indicazione di tutte le imprese facenti parte del raggruppamento o in caso di Consorzio l elemento di identificazione del Consorzio. Il recapito dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti: pertanto non verranno presi in considerazione reclami di sorta nel caso in cui il plico medesimo non giunga in tempo utile. Ai fini della validità della ricezione dell'offerta entro il termine stabilito nel bando di gara, fa fede il timbro d'arrivo apposto dall'ufficio protocollo della Stazione Appaltante. I plichi devono contenere al loro interno tre buste, a loro volta sigillate con ceralacca e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente: A Documentazione amministrativa B - Offerta tecnica C - Offerta economica BUSTA A Documentazione amministrativa, Nella busta A deve essere contenuta, a pena di esclusione, l istanza di ammissione alla procedura redatta in competente bollo, con timbro di congiunzioni tra le pagine, preferibilmente secondo lo schema allegato al presente Disciplinare e corredata da quanto segue: - Dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante (resa ai sensi del D.P.R. 445/2000) attestante: il numero di codice fiscale/partita IVA ed il domicilio fiscale del Concorrente; il numero di fax al quale inviare, ai sensi del DPR 445/00 l eventuale richiesta di cui all art. 48 del D. Lgs. 163/06 di avere preso piena ed integrale conoscenza delle prescrizioni contenute nel bando, nel presente disciplinare e nel Capitolato e nei documenti allegati ivi richiamati e di accettarli integralmente ed incondizionatamente; di obbligarsi, in caso di aggiudicazione, ad adempiere agli obblighi contrattuali scaturenti dalla presente gara ed a praticare i prezzi offerti, che riconosce pienamente remunerativi; di essere in grado di fornire tutto quanto necessario per l erogazione del servizio in oggetto in conformità a quanto previsto dalla documentazione di gara, e nel rispetto di tutte le disposizioni di leggi e regolamenti; di aver tenuto conto nella formulazione dell offerta degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni di legge in materia di sicurezza, di condizioni di lavoro, di previdenza e assistenza, in vigore nel luogo dove deve essere espletato il servizio; 7

8 di impegnarsi, in caso di aggiudicazione dell appalto, al rispetto di quanto previsto in materia della sicurezza del lavoro dal D.Lgs. n. 81/08. - Dichiarazioni (referenze) bancarie come previste dal precedente punto 10.4 del presente disciplinare di gara; - Cauzione provvisoria nelle modalità e dell'importo previsto al punto 9.1 del presente disciplinare Nel caso di offerta sottoscritta da più imprese, consorzi di cui all art. 34, comma 1 lett. e) del D. Lgs. 163/2006 o G.E.I.E., non ancora costituiti, la cauzione provvisoria deve essere intestata a tutte le imprese del costituendo raggruppamento oppure in caso di raggruppamento costituito, dall Impresa mandataria; - Dichiarazione di Banca o Assicurazione operante anche in Italia, certificante la disponibilità a rilasciare a favore della Stazione Appaltante, in caso di aggiudicazione, la cauzione definitiva così come previsto al punto 9.2 del presente disciplinare; - (solo in caso di R.T.I. già costituiti o consorzi), copia autentica del mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza, conferito alla mandataria, ovvero dell atto costitutivo del consorzio e dichiarazione contenente l indicazione della percentuale di partecipazione al R.T.I.; - (solo in caso di R.T.I. costituendi ovvero di Consorzio non ancora costituito), dichiarazione contenente l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le imprese si conformeranno alla disciplina prevista dall art. 37 del D.Lgs 163/06 e l indicazione della percentuale di partecipazione al R.T.I. il ruolo e le generalità identificative delle stesse singole imprese; - (se del caso) eventuale procura speciale del firmatario delle dichiarazioni, dell offerta tecnica e dell offerta economica se non firmate dal legale rappresentante; - Copia dei certificati di cui alle dichiarazioni richiamate ai punti 10.3, 10.4, 10.5 del presente Disciplinare; - Attestazione in originale rilasciata dall Amministrazione Committente dell avvenuto sopralluogo. Il sopralluogo dovrà obbligatoriamente essere effettuato, a pena di esclusione, con le modalità e nelle date indicate nel presente disciplinare di gara. - Copia della ricevuta del versamento del contributo a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di 70,00 secondo quanto previsto al precedente punto 8; - Copia del Capitolato Speciale d Appalto, sottoscritto in ogni pagina per accettazione; - (in caso di ricorso all avvalimento) ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione all'appalto, copia della documentazione prevista dall art. 49 comma 2 del D.L.gs 163/06 e s.m.i BUSTA B - Offerta tecnica La Busta B Offerta Tecnica dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara, la Relazione Tecnica in originale, in lingua italiana, secondo le modalità indicate nel presente Disciplinare, priva di qualsivoglia indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico, contenente una descrizione completa e dettagliata dei servizi offerti che dovranno essere conformi ai requisiti indicati dal Capitolato Speciale. La Relazione Tecnica dovrà, essere firmata o siglata in ogni sua pagina e sottoscritta, a pena di esclusione, nell ultima pagina dal legale rappresentante dell Impresa (o persona munita da comprovati poteri di firma la cui procura sia stata prodotta nella Busta A ). In caso di R.T.I. o Consorzio dovranno essere firmate o siglate in ogni pagina e, pena l esclusione dalla gara, sottoscritte nell ultima pagina: dal legale rappresentante/procuratore speciale dell Impresa mandataria in caso di R.T.I. costituiti o del Consorzio che partecipa alla gara; dal legale rappresentante/procuratore speciale di tutte le Imprese raggruppande, in caso di R.T.I. e Consorzi non costituiti al momento della presentazione dell offerta BUSTA C - Offerta economica Nella Busta C Offerta Economica il concorrente dovrà inserire, a pena d esclusione, la dichiarazione di offerta, in competente bollo, conforme all Allegato Modello Offerta al presente Disciplinare di gara, firmata o siglata in ogni pagina e, a pena di esclusione, sottoscritta nell ultima dal legale rappresentante dell Impresa (o da persona munita da comprovati poteri di firma la cui procura sia stata prodotta nella Busta A ). 8

9 In caso di R.T.I. o Consorzio dovranno essere firmate o siglate in ogni pagina e, pena l esclusione dalla gara, sottoscritte nell ultima pagina: dal legale rappresentante/procuratore speciale dell Impresa mandataria in caso di R.T.I. costituiti o del Consorzio che partecipa alla gara; dal legale rappresentante/procuratore speciale di tutte le Imprese raggruppande, in caso di R.T.I. e Consorzi non costituiti al momento della presentazione dell offerta. 14 CRITERI DI REDAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Per facilitare il lavoro di valutazione da parte della Commissione, è necessario che ogni offerta tecnica di ciascun concorrente si strutturata in modo omogeneo, pertanto sarà presentata una proposta di esecuzione del lavoro di apposizione dei numeri mancanti sulle piastre di chiusura dei loculi cimiteriali entro una precisa tempistica (6, 9, 12, 18 o 24 mesi). 15 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE La gara è indetta per il giorno 05/10/2011 alle ore 9.30 presso la Sala Consiliare della Sede Municipale di Quinto di Treviso, in Piazza Roma n. 2. Le operazioni di gara saranno assolte da un'apposita Commissione giudicatrice che sarà formata in base alle disposizioni di cui all'art. 84 del D.lgs 163/06 e s.m.i.. La commissione giudicatrice, il giorno fissato per l esperimento della gara, in prima seduta pubblica, procede all apertura della busta A Documentazione Amministrativa e sulla base della documentazione prodotta, procede a: - verificare la correttezza formale di quanto presentato dai concorrenti ed in caso negativo ad escluderli dalla gara; - accertare, sulla base delle dichiarazioni rese e dei documenti prodotti, la sussistenza dei presupposti di ammissione come richiesti dal presente disciplinare, da ogni altro documento di gara e dalla normativa vigente in materia, provvedendo, in caso negativo, alla esclusione dalla gara. Alle sedute pubbliche di gara possono rilasciare dichiarazioni a verbale esclusivamente i soggetti muniti di idonei poteri di rappresentanza degli operatori economici partecipanti. I soggetti che assistono alle sedute di gara sono tenuti all identificazione e alla registrazione della presenza. Verifiche a campione La stazione appaltante si riserva la facoltà, ai sensi dell art. 48 del D.lgs. 163/06 e s.m.i. di effettuare verifiche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni contenute nella busta A, attestanti il possesso dei requisiti richiesti dal presente disciplinare di gara e procede quindi all esclusione dalla gara dei concorrenti per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti minimi necessari per la partecipazione alla gara in oggetto. Successivamente, in seduta riservata, la Commissione giudicatrice procede ad esaminare la documentazione di cui alla busta B Offerta tecnica al fine di assegnare i punteggi agli elementi di valutazione di cui al precedente punto 12. Ai fini dell'attribuzione dei relativi punteggi la Commissione procederà secondo i metodi e sulla base dei criteri indicati nel medesimo punto del disciplinare. La Commissione giudicatrice si riserva a suo insindacabile giudizio di procedere alla richiesta di chiarimenti e/o precisazioni con riferimento ai contenuti dell'offerta tecnica. La stessa Commissione, dopo queste operazioni, in seconda seduta pubblica preliminarmente darà lettura dei punteggi parziali attribuiti ai singoli concorrenti - relativamente agli elementi di valutazione sopra enunciati e procederà quindi all'apertura della busta C - Offerta economica dando lettura delle offerte. L attribuzione del punteggio relativo ai suddetti elementi di valutazione sarà determinato in modo automatico ed oggettivo sulla base delle formule indicate al punto 12 del presente disciplinare. L anomalia delle offerte sarà sottoposta a verifica ai sensi degli artt. 86, 87 e 88 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. 9

10 La Commissione di gara procederà, ai fini dell'individuazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa, alla formulazione della graduatoria finale sommando al punteggio assegnato all'offerta tecnica quello derivante dalla valutazione dell'offerta economica, individuando l offerta economicamente più vantaggiosa, corrispondente all'offerta del concorrente che ha ottenuto il maggior punteggio secondo quanto indicato al punto 12 del presente disciplinare e verbalizzando tutte le operazioni eseguite. In caso di parità di punteggio totale tra due o più concorrenti l'aggiudicazione avviene a favore del concorrente che ha ottenuto il più elevato punteggio relativo all'offerta tecnica. La Commissione rimetterà quindi gli atti di gara all'amministrazione aggiudicatrice per l'approvazione della graduatoria stessa e l'aggiudicazione della gara in favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa acquisita a conclusione della gara stessa. E' facoltà della S.A. in presenza di una sola offerta valida quella di procedere comunque all'aggiudicazione dell'appalto ai sensi dell art. 69 regio decreto N 827/24 purché ritenuta tecnicamente ed economicamente congrua dall Amministrazione. In caso diverso i Concorrenti non potranno pretendere nessun compenso a titolo di risarcimento per spese sostenute nella formulazione dell'offerta. L'aggiudicazione definitiva avviene, comunque, a seguito di dimostrazione del possesso dei requisiti economico finanziari e tecnico - organizzativi dichiarati in sede di offerta. Qualora dalla documentazione prodotta dall'aggiudicatario risultasse che lo stesso non sia in possesso dei requisiti richiesti, la S.A. annullerà l'aggiudicazione con provvedimento motivato, incamerando la cauzione provvisoria, in tal caso sarà rideterminata l impresa aggiudicataria. La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. L aggiudicazione della Gara non fa le veci del contratto che dovrà essere formalizzato con successivo atto con spese a carico del soggetto aggiudicatario. L appaltatore dovrà assicurare per tutta la durata dell appalto il possesso dei requisiti necessari per la corretta e regolare esecuzione delle prestazioni aggiudicate e il rispetto delle prescrizioni normative in materia, ancorché sopravvenute. La stazione appaltante si riserva la facoltà, anche in caso di mancata stipulazione del contratto per causa imputabile all'aggiudicatario, di interpellare il secondo classificato e di stipulare con esso il relativo contratto. L aggiudicatario resta impegnato per effetto della presentazione dell offerta, l'intervenuta aggiudicazione non vincolerà l'amministrazione aggiudicatrice se non dopo la stipulazione del contratto, previa effettuazione delle verifiche e della produzione della documentazione richiesta e sempre che non venga accertato in capo all'aggiudicatario alcun limite o impedimento a contrattare con la Pubblica Amministrazione. Se aggiudicatario risulterà un raggruppamento di imprese da costituirsi, questo dovrà produrre la scrittura privata autenticata di mandato collettivo speciale con rappresentanza all impresa capogruppo entro i termini richiesti dall'amministrazione aggiudicatrice. Il contratto sarà stipulato in forma pubblica-amministrativa; sono a carico dell aggiudicatario le spese contrattuali. Gli offerenti hanno la facoltà di svincolarsi dalla propria offerta qualora siano trascorsi 180 giorni dall aggiudicazione senza che sia stato stipulato il contratto per cause imputabili alla S.A. 16 CAUSE DI ESCLUSIONE Oltre a quanto già enunciato in precedenza, non sono ammessi a partecipare alla gara: le offerte inoltrate da soggetti privi dei requisiti minimi di carattere generale, economico-finanziario e tecnicoorganizzativo richiesti nel bando e nel disciplinare di gara; le offerte non corredate da tutte le dichiarazioni e dalla documentazione richiesta nel presente disciplinare di gara; 10

11 le offerte che non rispettino le modalità di formulazione prescritte nel bando e nel presente disciplinare in misura tale da renderne incerta la valutazione; le offerte pervenute oltre il termine prescritto nel presente disciplinare di gara, non presentate in plico chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura e non costituite da tre buste interne, come indicato nel presente disciplinare di gara; le offerte non riportanti all esterno del plico e delle buste le indicazioni per l individuazione del soggetto concorrente e/o dell oggetto dell appalto; le offerte non sottoscritte da tutti i soggetti interessati e con le modalità indicate nel presente disciplinare di gara. 17 ACCESSO AGLI ATTI E RISERVATEZZA I candidati sono tenuti ad evidenziare eventuali informazioni contenute nell offerta tecnica (Busta B) o negli elementi giustificativi della congruità dell offerta (Busta C) afferenti segreti tecnici o commerciali, per i quali non si consente l accesso a terzi, dichiarandone e motivandone le ragioni. La dichiarazione deve essere inclusa nella busta di riferimento. La Stazione appaltante si riserva di consentire comunque l accesso in caso di motivazioni assenti o insufficienti. 18 PRIVACY In ottemperanza al D. Lgs. N. 196/2003, si informa che i dati personali raccolti saranno utilizzati al solo fine dell'espletamento della presenta procedura di gara. I dati saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell'ambito e per le finalità della procedura medesima. Il relativo trattamento non richiede il consenso dell'interessato ai sensi dell'art l8 del citato Decreto. I dati raccolti potranno essere oggetto di comunicazione ad autorità pubbliche locali e nazionali in conformità agli obblighi di legge. L'interessato potrà esercitare i diritti specificatamente previsti all'art. 7 del D. Lgs. 196/ ALTRE INFORMAZIONI E PRESCRIZIONI Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata; l appaltatore deve notificare al Responsabile del Procedimento, il soggetto Responsabile dei servizi oggetto del presento appalto con il compito di programmare, coordinare, controllare e far osservare al personale impiegato, le funzioni e i compiti stabiliti, decidere e rispondere direttamente riguardo ad eventuali problemi che dovessero sorgere in merito alla regolare esecuzione dei servizi appaltati ed all accertamento di eventuali danni. Pertanto tutte le comunicazioni e contestazioni di inadempienza fatte in contraddittorio con tale responsabile, dovranno intendersi fatte direttamente all appaltatore stesso; saranno ammessi all'apertura delle offerte, relative naturalmente alle sole sedute pubbliche, i legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti. 11

12 MODELLO OFFERTA ECONOMICA N.B. : L offerta deve essere redatta in bollo da 14,62 e deve essere corredata da fotocopia, non autenticata, di documento di identità del sottoscrittore. GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI NEL COMUNE DI QUINTO DI TREVISO (importo a base d asta ,00) Il sottoscritto nato a il in qualità di dell impresa con sede in Codice fiscale / Partita IVA Telefono fax Relativamente alla gara in oggetto O F F R E il seguente ribasso percentuale sull importo a base d asta relativamente al canone: in cifre in lettere il seguente ribasso percentuale sull importo a base d asta relativamente ai servizi a misura: in cifre in lettere Lì, TIMBRO DELL IMPRESA E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE 12

13 MODELLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE (in bollo da 14,62) Il sottoscritto... nato a. il residente in qualità di della ditta denominata con sede. Partita Iva. Codice Fiscale... Tel. Fax (da compilare se ricorre il caso): O quale mandatario del raggruppamento temporaneo di imprese o del Consorzio denominato: le cui imprese raggruppate o consorziate sono (indicare le denominazioni): ; O quale impresa che farà parte del raggruppamento temporaneo denominato: che si costituirà in caso di aggiudicazione tra le imprese: ; C H I E D E di partecipare alla gara per l affidamento della gestione dei servizi cimiteriali. A tal fine, con espresso riferimento alla ditta che rappresenta, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall art. 76 e delle conseguenze previste dall art. 75 del medesimo D.P.R. per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, D I C H I A R A di non trovarsi in una delle situazioni previste dall art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. di essere regolarmente iscritta alla C.C.I.A.A. competente per territorio per le imprese italiane e straniere con sede in Italia, ovvero in apposito Registro dello Stato aderente alla U.E., ovvero all Albo delle Società Cooperative presso il Ministero delle Attività produttive ai sensi del D.M e s.m.i., per le attività di Gestione di servizi cimiteriali, manutenzione immobili e verde; di non essere in una situazione di controllo di cui all art del Codice Civile con nessun partecipante alla medesima procedura; di aver realizzato una cifra d affari complessiva, con riferimento agli ultimi tre esercizi finanziari approvati, pari ad. ; di aver realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari approvati, un fatturato per l esecuzione di servizi analoghi a quelli oggetto di gara pari ad.; di aver eseguito con buon esito, negli ultimi tre esercizi finanziari approvati, servizi cimiteriali presso l Ente.. e con fatturato di..; di essere in possesso della certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 edizione 2000 in corso di validità rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000; di avere preso piena ed integrale conoscenza delle prescrizioni contenute nel bando, nel presente disciplinare e nel Capitolato e nei documenti allegati ivi richiamati e di accettarli integralmente ed incondizionatamente di obbligarsi, in caso di aggiudicazione, ad adempiere agli obblighi contrattuali scaturenti dalla presente gara ed a praticare i prezzi offerti, che riconosce pienamente remunerativi; di essere in grado di fornire tutto quanto necessario per l erogazione del servizio in oggetto in conformità a quanto previsto dalla documentazione di gara, e nel rispetto di tutte le disposizioni di leggi e regolamenti; 13

14 di aver tenuto conto nella formulazione dell offerta degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni di legge in materia di sicurezza, di condizioni di lavoro, di previdenza e assistenza, in vigore nel luogo dove deve essere espletato il servizio; di impegnarsi, in caso di aggiudicazione dell appalto, al rispetto di quanto previsto in materia della sicurezza del lavoro dal D.Lgs. n. 81/08; per le Associazioni Temporanee d Impresa: di impegnarsi a conferire, in caso di aggiudicazione, mandato collettivo speciale con rappresentanza all Impresa, qualificata come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti; per i Consorzi: di impegnarsi a costituire il Consorzio, in caso di aggiudicazione, nonché di indicare la seguente impresa consorziata come impresa capogruppo. Lì, TIMBRO DELL IMPRESA E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE Elenco documenti allegati: 14

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA COMUNE DI MIGLIERINA Prov. di Catanzaro Via B. Telesio 88040 Miglierina Tel. 0961/993041 Fax 0968/993238 Profilo del Committente: www.comune.miglierina.cz.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Pubblico incanto per la fornitura, l installazione e la configurazione di attrezzature informatiche hardware e software per il ART. 1 AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Regione Autonoma della

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura ristretta per l affidamento in appalto del servizio sostitutivo della mensa per il personale dipendente del Comune di Selargius. Codice CIG: 6428742DB6.

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara.

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara. BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE PER LE ONORANZE AI CADUTI IN GUERRA Via XX Settembre, 123/A 00187 ROMA Tel. 06 47355165 06 47355119

Dettagli

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA Centro di Soggiorno per Anziani DOLO (VE) 30031 DOLO (VE) Via Garibaldi 73 Tel. (041) 410192 410039 Fax (041) 412016 (A/AssLetInv) Codice Fiscale 82004730279 Partita Iva 00900180274

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

Comune di Galatina Provincia di Lecce

Comune di Galatina Provincia di Lecce DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI IN GALATINA E FRAZIONI 1. DISPOSIZIONI GENERALI DELL APPALTO L'appalto sarà aggiudicato mediante procedura aperta, ai sensi dell'art. 55

Dettagli

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55 decreto legislativo

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

COMUNE DI MONSERRATO

COMUNE DI MONSERRATO COMUNE DI MONSERRATO Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A al bando di gara 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA DURATA DI ANNI 2 (due) DECORRENTI DALLE ORE 24

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l'affidamento di un servizio per la definizione e costruzione del repertorio regionale dei profili professionali e formativi, definizione del sistema regionale

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA. Appalto di Servizi

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA. Appalto di Servizi MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO BANDO DI GARA Appalto di Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. Premessa Il presente Disciplinare di gara, allegato al capitolato di gara di cui costituisce parte integrale e sostanziale,

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU.

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. (CIG 6282065C06) DISCIPLINARE DI GARA Il RUP Ing. Fabrizio Cioccolo 1. STAZIONE APPALTANTE Consorzio

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative.

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative. AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO AI SENSI DEL D. LGS. N. 81 DEL 09.04.2008. CIG Z3C1636038.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano

COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano COMUNE DI CARPIANO Provincia di Milano APPALTO INTEGRATO DISCIPLINARE DI GARA dei lavori di Ampliamento Scuola d Infanzia Importo a base di gara euro 697.000,00 + IVA, così suddiviso: a) importo lavori

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI Prot. 3924 del 22.04.2014 COMUNE DI BADESI (PROV. OLBIA - TEMPIO) AREA SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE SCOPERTA In esecuzione della determinazione

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA MANUTENZIONE ORDINARIA E URGENTE DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO GESTITO PER IL BIENNIO 2014 2016 SUDDIVISA

Dettagli

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, movimentazione arredi e materiali vari, raccolta rifiuti Importo a base d asta

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n.,

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ISTITUTO SCOLASTICO via n. Città Cap Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., - nella sua qualità di rappresentante legale/procuratore della Compagnia

Dettagli

CIG (SIMOG): 5826567B2F

CIG (SIMOG): 5826567B2F COMUNE DI TERRAVECCHIA Provincia di Cosenza Ufficio Tecnico Via Garibaldi, 18 87060 Terravecchia (Cs) Tel. 098397013 Fax 098397197 Email: ufftecterravecchia@tin.it www.comune.terravecchia.cs.it www.comunediterravecchia.info

Dettagli

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DEL LICEO STATALE REGINA MARGHERITA

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli)

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli) Allegato A BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA IL COMUNE DI GRAGNANO RENDE NOTO che in esecuzione della Deliberazione C.C. n. 85 del 26.10.2015 e della Determinazione Settore Finanziario n del (R.G. n.

Dettagli

COMUNE DI ACI BONACCORSI Provincia di Catania

COMUNE DI ACI BONACCORSI Provincia di Catania Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture, Mobilità e Trasporti Servizio 19 COMUNE DI ACI BONACCORSI Provincia di Catania BANDO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE Procedura aperta ex articoli 220-238 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. per l'individuazione dell'operatore economico cui affidare il: Servizio di conduzione e manutenzione

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) per l affidamento della esecuzione dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria con il criterio del prezzo più basso Determina Ufficio Tecnico n. 216 del 01/06/2016

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO BANDO DI GARA OGGETTO: Procedura aperta di gara per l affidamento dei Lavori di bonifica mediante incapsulamento delle lastre in eternit presenti presso il Collegio Unico ONAOSI posto in Perugia Viale

Dettagli

Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio

Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio Allegato A Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio AVVISO DI SELEZIONE DI PROFESSIONISTI, PER INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA RELATIVA ALL ESPLETAMENTO

Dettagli

ALLEGATO 1 DOCUMENTI

ALLEGATO 1 DOCUMENTI ALLEGATO 1 DOCUMENTI allegato_1.doc Pag. 1/6 ALLEGATO 1 DOCUMENTI La busta A Gara per la fornitura del servizio di pulizia e di altre attività ausiliarie presso gli istituti scolastici, - Documenti dovrà

Dettagli

COMUNE DI CORLETO PERTICARA Provincia di Potenza Settore: Affari Generali Prot. nr. 6829 BANDO DI GARA

COMUNE DI CORLETO PERTICARA Provincia di Potenza Settore: Affari Generali Prot. nr. 6829 BANDO DI GARA COMUNE DI CORLETO PERTICARA Provincia di Potenza Settore: Affari Generali Prot. nr. 6829 BANDO DI GARA Per l appalto del Servizio di Vigilanza notturna ai beni di proprietà o in uso all amministrazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

UFFICIO TURISMO. www.comune.latiano.br.it Tel. 0831 729465 - Fax 0831 728100 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

UFFICIO TURISMO. www.comune.latiano.br.it Tel. 0831 729465 - Fax 0831 728100 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA UFFICIO TURISMO www.comune.latiano.br.it Tel. 0831 729465 - Fax 0831 728100 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA STRADALE VERTICALE - Itinerario turistico

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 5865284977

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 5865284977 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 5865284977 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli