POLIZZA ALL RISK IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POLIZZA ALL RISK IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE"

Transcript

1 COMUNE DI PISTOIA Ufficio Contratti Piazza del Duomo, Pistoia (PT) LOTTO N 6 POLIZZA ALL RISK IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE stipulata tra il COMUNE DI PISTOIA Piazza Duomo Pistoia (PT) e la compagnia di assicurazione (di seguito denominata Società) POLIZZA NUMERO N. EFFETTO dalle ore 24,00 del 31/12/2010 SCADENZA alle ore 24,00 del 31/12/2013 SCADENZA ANNUALE alle ore 24,00 di ogni 31/12

2 DEFINIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO ASSICURATIVO ASSICURAZIONE: POLIZZA: CAPITOLATO: CONTRAENTE: ASSICURATO: SOCIETA O IMPRESA: PREMIO: SINISTRO: RISCHIO: INDENNIZZO: FRANCHIGIA : SCOPERTO: FURTO: RAPINA: ESTORSIONE : COSE ASSICURATE: MASSIMALE PER SINISTRO: VALORI : INONDAZIONI E/O ALLUVIONI : TERRORISMO E SABOTAGGIO : TERREMOTO : ALLAGAMENTI : Il contratto di assicurazione Il documento che prova l assicurazione Il presente documento che costituisce parte integrante della polizza Comune di Pistoia Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione La Compagnia Assicuratrice nonché le Coassicuratrici La somma dovuta dal Contraente alla Società Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l assicurazione La probabilità che si verifichi il sinistro e l entità dei danni che possono derivarne La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro La parte del danno risarcibile che rimane a carico dell Assicurato Percentuale del sinistro indennizzabile a termini di polizza a carico dell Assicurato Lo scoperto non è cumulabile con la franchigia, pertanto in caso sia previsto sia lo scoperto che la franchigia, quest ultima si intenderà quale importo minimo dello scoperto Come definito dall art.624 del Codice Penale Come definito dall art.628 del Codice Penale Il reato di cui all'art. 629 del Codice Penale e più esattamente il caso in cui l'assicurato e/o i suoi dipendenti vengano costretti a consegnare gli enti assicurati mediante minaccia o violenza, diretta sia verso l'assicurato stesso e/o suoi dipendenti sia verso altre persone. Beni oggetto di copertura assicurativa: sono detti anche enti assicurati La massima esposizione della Società per ogni sinistro, qualunque sia il numero delle persone decedute o che abbiano subito lesioni o abbiano sofferto danni a cose di loro proprietà Per valori si intendono monete, biglietti di banca, titoli di credito ed in genere qualsiasi carta rappresentante un valore, posti e custoditi nei fabbricati del Contraente o delle ubicazioni assicurate. Fuoriuscita di fiumi, canali, laghi, bacini e corsi d acqua dai loro usuali argini o invasi, con o senza rottura di argini, dighe, barriere e simili. Per terrorismo e sabotaggio si intende un atto (incluso anche l uso o la minaccia dell uso della forza o della violenza) compiuto da qualsiasi persona o gruppo di persone che agiscano da sole o per conto o in collegamento con qualsiasi organizzazione per scopi politici, religiosi o ideologici, inclusa l intenzione di influenzare qualsiasi governo o di impaurire la popolazione o una sua parte. Sommovimento brusco e repentino della crosta terrestre dovuto a cause endogene; ai fini dell applicazione delle franchigie e/o limiti di risarcimento eventualmente previste/i per Terremoto, si conviene che le scosse registrate nelle 72 ore successive ad ogni evento che ha dato luogo ad un sinistro indennizzabile sono attribuite ad un medesimo episodio tellurico ed i relativi danni sono da considerarsi pertanto singolo sinistro. Qualsiasi spandimento e/o riversamento di acqua, diverso da

3 AUTOCOMBUSTIONE : INCENDIO : ESPLOSIONE : IMPLOSIONE : SCOPPIO : inondazioni e/o alluvioni. Combustione spontanea senza sviluppo di fiamma. Combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi. Sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. Repentino cedimento di contenitori per carenza di pressione interna. Repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuto ad esplosione.gli effetti del gelo o del "colpo d'ariete" non sono considerati scoppio. FENOMENO ELETTRICO: Si intende per fenomeno elettrico l'alterazione che, per effetto di correnti, sovratensioni, scariche, si manifesta (sotto forma di fusioni, scoppio, abbruciamento, ecc.) negli impianti macchinari, apparecchiatura, circuiti e simili, serventi alla produzione, trasformazioni distribuzione, trasporto di energia elettrica ed alla sua utilizzazione per forza motrici riscaldamento ed illuminazione DANNI DIRETTI : DANNI CONSEQUENZIALI : DANNI INDIRETTI : FABBRICATI CONTENUTO : I danni materiali che i beni assicurati subiscono direttamente per effetto di un evento per il quale é prestata l'assicurazione Danni alle cose assicurate non provocati direttamente dall evento assicurato ma subiti in conseguenza dello stesso. Sospensione di lavoro o qualsiasi danno che non riguardi la materialità delle cose assicurate Tutte le costruzioni di proprietà o in locazione, comodato, uso o comunque nelle disponibilità dell'assicurato complete o in corso di costruzione o ristrutturazione o riparazione, con i relativi fissi ed infissi e, tutte le parti e opere murarie e di finitura che non siano naturale complemento di singole macchine ed apparecchi, opere di fondazione od interrate, camini, cunicoli o gallerie di comunicazione tra i vari corpi di fabbricato, nonché eventuali quote spettanti delle parti comuni in caso di fabbricati in condominio o in comproprietà; impianti idrici ed igienici, impianti elettrici fissi, impianti di riscaldamento e di condizionamento d'aria. S intendono inclusi nel novero dei fabbricati anche quelli presenti nell area cimiteriale e degli impianti sportivi. S intendono altresì compresi nella presente definizione i muri di recinzione in genere. Macchine, meccanismi, apparecchi impianti (comprese tutte le parti ed opere murarie che ne siano naturale complemento).si intendono inclusi calcolatori, elaboratori ed impianti di processo o di automazione di processi anche non al servizio di singole macchine ed impianti e relative unità di controllo e manovra ad essi connesse, sistemi elettronici di elaborazione dati e relative unità periferiche e di trasmissione e ricezione dati, apparecchi audiovisivi, personal computer ed apparecchiature elettroniche in genere, fatto salvo se assicurate con diversa polizza. Sono pure compresi i mezzi di locomozione non iscritti al P.R.A. di proprietà o in uso al Contraente.Con la medesima definizione si intendono inoltre, a titolo

4 APPARECCHIATURE ELETTRONICHE : APPARECCHI AD IMPIEGO MOBILE : esemplificativo e non limitativo, attrezzi, mobilio ed arredi, quadri ed oggetti d arte, raccolte e collezioni in genere ivi comprese quelle a carattere storico, naturalistico ed archeologico, opere di abbellimento ed utilità, macchine d ufficio, scaffalature, banchi; impianti e strumenti di sollevamento, pesa, trasporto ed imballaggio; impianti portatili di condizionamento o riscaldamento; impianti di illuminazione pubblica a completamento dei fabbricati ed impianti semaforici e di segnalazione in genere; merci, derrate alimentari, prodotti farmaceutici registri, cancelleria, valori e quant altro di simile e tutto quanto in genere è di appartenenza ad uffici tecnici ed amministrativi, a laboratori di prova e di esperienza, a dipendenze in genere, ad attività ricreative, a servizi generali, ad abitazioni e quant'altro non rientri nelle definizione "Fabbricati". Hardware per elaborazione dati Apparecchiature di audio-fono-video-riproduzione Impianti antintrusione e simili Altre apparecchiature elettroniche in genere d'ufficio e non (centralini, fotocopiatori, rilevatori ingresso/uscita dei dipendenti, unità fisse di monitoraggio, apparecchiature elettroniche in genere, situate sia al coperto che all'aperto, impianti semaforici, illuminazione pubblica, apparecchiature di videosorveglianza, apparecchiature di rilevazione tipo autovelox, ecc.), apparecchiature elettromedicali e per la diagnostica fisse, ubicati nei fabbricati e/o immobili, del Contraente e/o Assicurato o presso terzi e per i quali vi sia un interesse da parte del Contraente. Impianti ed apparecchiature per loro natura e costruzione atti ad essere trasportati ed utilizzati al di fuori dei fabbricati e/o immobili del Contraente. A titolo esemplificativo e non limitativo nella presente definizione sono compresi personal computers (lap-top, ecc.), telefoni cellulari, apparecchi radio, impianti ed apparecchi di rilevazione in genere, apparecchiature elettromedicali e per la diagnostica portatili, impianti ed apparecchiature stabilmente fissati su veicoli o natanti di proprietà o in uso al Contraente e/o Assicurato, ecc.. Si intendono inclusi nella presente definizione i supporti dati a servizio degli apparecchi ad impiego mobile. DATI : Insieme di informazioni logicamente strutturate, elaborabili da parte dei programmi PROGRAMMI : Sequenza di informazioni costituenti istruzioni eseguibili dall elaboratore che l Assicurato utilizza in quanto sviluppati per i suoi scopi da propri dipendenti, da società specializzate o prestatori d opera da esso specificatamente incaricati. SUPPORTI DATI : Qualsiasi materiale (magnetico, ottico, scheda e banda perforata) usato per memorizzare informazioni elaborabili automaticamente. ARCHIVI : Insieme di dati e/o programmi memorizzati su supporti CONDUTTORI ESTERNI: Insieme di cavi e conduttori di qualsiasi natura e tipo sotterranei, aerei o posti all interno di intercapedini, collegati alle apparecchiature assicurate e non costituenti la dotazione delle apparecchiature stesse BROKER: La AIB All Insurance Broker Srl, Via Machiavelli, Pistoia (PT), in qualità di broker ai sensi del D. Lgs. 209/05 quale mandatario incaricato dal Contraente della gestione ed esecuzione del contratto, riconosciuto dalla Società.

5 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1 DICHIARAZIONI RELATIVE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO Le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell'assicurato relative a circostanze che influiscano sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo, nonche' la stessa cessazione dell'assicurazione (artt. 1892, 1893 e 1894 C.C.). A riguardo dei sinistri la Società dichiara di prestare la copertura ritenendosi soddisfatta dei dati pubblicati in sede di gara indipendentemente da eventuali altri sinistri che potessero presentarsi sino alla data di decorrenza della copertura. Tuttavia, l omissione da parte dell Assicurato di una circostanza eventualmente aggravante il rischio, cosi come le inesatte dichiarazioni dell Assicurato all atto della stipulazione del contratto o durante il corso dello stesso, non pregiudicano il diritto al risarcimento dei danni, semprechè tali omissioni o inesatte dichiarazioni non siano frutto di dolo, fermo restando il diritto della Società, una volta venuta a conoscenza di circostanze aggravanti che comportino un premio maggiore, di richiedere la relativa modifica delle condizioni in corso (aumento del premio con decorrenza dalla data in cui le circostanze aggravanti siano venute a conoscenza della Società o, in caso di sinistro, conguaglio del premio per l intera annualità). Art. 2 PROVA DEL CONTRATTO La polizza e le sue eventuali modifiche devono essere provate per iscritto. Sul contratto o su qualsiasi altro documento che concede la copertura deve essere indicato l'indirizzo della sede sociale e, se del caso, della succursale dell'impresa che concede la copertura assicurativa. Art. 3 DECORRENZA E TERMINE DEL CONTRATTO Il presente contratto ha effetto dalle ore 24,00 del e scade alle ore 24,00 del senza obbligo di disdetta. Entrambe le parti hanno la facoltà di recedere alla scadenza di ogni annualità con preavviso, da comunicare a mezzo lettera raccomandata, non inferiore a 90 giorni. Nel caso in cui la facoltà di recesso venga esercitata dalla Società, previa richiesta del Contraente, la stessa è obbligata a concedere una proroga di 120 giorni. Per tale periodo di proroga alla Compagnia spetterà una quota premio che non potrà essere superiore a 120/360 del premio annuale. Per il pagamento del relativo premio è operante il termine di rispetto contrattualmente previsto per il pagamento delle rate di premio. Art. 4- PAGAMENTO DEL PREMIO E DECORRENZA GARANZIA L assicurazione ha effetto dal giorno indicato al precedente articolo 3 ancorchè il premio venga versato entro i 30 giorni successivi al medesimo. Il Contraente è tenuto a pagare, all ufficio all uopo indicato ed alle rispettive scadenze per tutta la durata del contratto, il premio comprensivo di accessori e di imposte di assicurazione. Se il contraente non paga i premi le rate di premio successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24,00 del 30 giorno dopo quello della scadenza e r iprende vigore dalle ore 24,00 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze ed il diritto della Società al pagamento dei premi scaduti ai sensi dell art.1901 del c.c. Qualora le eventuali verifiche effettuate dal Contraente presso Equitalia Servizi S.p.A., ai sensi del Decreto Ministeriale n. 40 del 18/01/2008 e della Circolare del Ministero dell Economia e delle Finanze n. 22 del 29/07/2008, evidenziassero un inadempimento a carico della Società, la stessa si impegna comunque a ritenere in copertura il rischio di cui trattasi, dietro presentazione, da parte del Contraente,

6 di documentazione idonea a comprovare la corresponsione del premio ad Equitalia Servizi S.p.A. in applicazione alle disposizioni di cui al Decreto Ministeriale ed alla Circolare del Ministero dell Economia e delle Finanze sopra richiamati. I premi devono essere pagati alla sede della Società di brokeraggio incaricata dalla Contraente e la Società conferisce a detta società di brokeraggio le relative autorizzazioni ai sensi dell Art. 118 Del Codice delle Assicurazioni e dell Art. 55 del relativo Regolamento Isvap n. 5/2006. Art. 5 AGGRAVAMENTO DEL RISCHIO Il Contraente o l Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi dell art.1898 del C.C. Art. 6 DIMINUZIONE DEL RISCHIO Nel caso di diminuzione del rischio la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successivi alla comunicazione del Contraente o dell Assicurato ai sensi dell art.1897 C.C. e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 RECESSO A SEGUITO DI SINISTRO La Società e/o il Contraente hanno facoltà, dopo ogni sinistro, e fino al 30 giorno del pagamento o rifiuto dell indennizzo, di comunicare il proprio recesso dal contratto rispettando comunque un termine di preavviso non inferiore a 90 giorni. Nel caso in cui la facoltà di recesso venga esercitata dalla Società, previa richiesta del Contraente, la stessa è obbligata a concedere una proroga di 90 giorni decorrente dalla data di effetto della disdetta. Art. 8 - ALTRE ASSICURAZIONI Il Comune di Pistoia è esonerato dal comunicare alla compagnia di assicurazione l'eventuale esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per gli stessi rischi; in quest'ultima ipotesi, in caso di sinistro il Comune di Pistoia dovrà darne avviso a tutti gli assicuratori ed è tenuto a richiedere a ciascuno di essi l indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato. Art. 9 FORMA DELLE COMUNICAZIONI Si prende atto che le eventuali comunicazioni del Contraente e dell Assicurato possono essere fatte a mezzo raccomandata, raccomandata a mano, telegramma, telefax, o altro mezzo idoneo atto a comprovare provenienza, la data ed il contenuto. Art.10 - DENUNCIA DEI SINISTRI - OBBLIGO DELL'ASSICURATO La denuncia del sinistro verrà inoltrata alla compagnia di assicurazione entro 20 giorni da quando la notizia del sinistro è pervenuta all'amm.ne Comunale la quale farà poi seguire, nel più breve tempo possibile, le notizie, i documenti e gli atti giudiziari relativi al sinistro e quant'altro occorra per un'agevole trattazione del sinistro stesso. ART.11 - TITOLARITA DEI DIRITTI NASCENTI DALLA POLIZZA Le azioni, le ragioni ed i diritti nascenti dalla polizza non possono essere esercitati che dal Contraente e dalla Compagnia di Assicurazioni. Spetta in particolare al Contraente compiere gli atti necessari all accertamento ed alla liquidazione dei danni. L accertamento e la liquidazione dei danni così effettuati sono vincolanti anche per l Assicurato, restando esclusa ogni sua facoltà di impegnativa. L indennizzo liquidato ai termini di polizza non puo tuttavia essere pagato se non nei confronti o col consenso dei titolari dell interesse assicurato.

7 Art RINUNCIA AL DIRITTO DI SURROGAZIONE In deroga all'art c.c. la compagnia di assicurazione rinuncerà all'azione di rivalsa nei confronti dei dipendenti del Comune di Pistoia, del Segretario Generale, del Direttore Generale, dei suoi amministratori e di altri eventuali incaricati, purché il Comune di Pistoia, a sua volta, non eserciti l'azione verso il responsabile. Art BUONA FEDE La mancata comunicazione da parte del Comune di Pistoia di circostanze aggravanti il rischio, così come le inesatte od incomplete dichiarazioni rese nel presente capitolato, non comporteranno decadenza dal diritto al risarcimento né riduzione dello stesso, sempreché tali omissioni od inesattezze siano avvenute in buona fede. Art CENTRO LIQUIDAZIONE SINISTRI Al fine di una più sollecita definizione dei sinistri, la compagnia di assicurazione dovrà già avere o istituire, entro trenta giorni dall'aggiudicazione definitiva, un ufficio liquidazione danni in Italia ed un centro liquidazione sinistri nel territorio della Provincia di Pistoia o a proporre una alternativa di struttura efficiente di liquidazione danni, anche telematica, purchè in grado di non costituire pregiudizio di alcun tipo all Ente contraente. Art 15- SERVIZIO INFORMATIVO SUI SINISTRI La Società, con frequenza semestrale, si impegna a fornire al Contraente: a) sinistri denunciati; b) sinistri riservati ( con indicazione del numero e dell importo a riserva); c) sinistri liquidati ( con indicazione del numero e dell importo liquidato) d) sinistri respinti (mettendo a disposizione, se richiesto, le motivazioni scritte). Gli obblighi precedentemente descritti non impediscono al Contraente di chiedere ed ottenere un aggiornamento con le modalità di cui sopra in date diverse. Art IMPOSTE Le imposte e tutti gli altri eventuali oneri stabiliti per legge, presenti e futuri, sono a carico del Comune di Pistoia anche se il pagamento sia stato anticipato dalla compagnia di assicurazione. ART.17 - CONSERVAZIONE DELLE COSE ASSICURATE Le cose assicurate devono essere conservate con diligente cura e tenute in condizioni conformi al loro uso ed alla loro destinazione, secondo le norme della buona manutenzione. L Assicurato si obbliga a permettere in qualsiasi momento ad incaricati della Compagnia di Assicurazioni di visitare le cose assicurate e a dar loro tutte le indicazioni ed informazioni occorrenti. Art.18 ISPEZIONE ALLE COSE ASSICURATE La Società ha sempre il diritto di visitare le cose assicurate e l assicurato ha l obbligo di fornire tutte le occorrenti indicazioni e informazioni. Art.19 - OBBLIGHI DELL ASSICURATO E/O CONTRAENTE IN CASO DI SINISTRO In caso di sinistro il Contraente o l Assicurato deve fare quanto gli è possibile per evitare o diminuire il danno; le relative spese sono a carico della Società secondo quanto previsto dalla legge ai sensi dell art Cod. Civ.; L Assicurato deve altresì: c) solo per i sinistri di incendio o di origine presumibilmente dolosa, fare nei nove giorni successivi, dichiarazione scritta alla Autorità Giudiziaria o di Polizia del luogo, precisando in particolare, il momento

8 dell inizio del sinistro, la causa presunta del sinistro e l entità approssimativa del danno; copia di tale dichiarazione deve essere trasmessa alla Società; d) dopo aver denunciato il sinistro all Assicuratore, l Assicurato può modificare lo stato delle cose nella misura strettamente necessaria per la ripresa dell attività; e) trascorsi 15 giorni dalla denuncia, se il perito dell Assicuratore non è intervenuto, l Assicurato ha facoltà di prendere tutte le misure del caso; f) conservare le tracce ed i residui del sinistro fino a liquidazione del danno senza avere, per questo, diritto a indennità alcuna; in ogni caso tale obbligo cessa con il 30 giorno dalla denuncia del sinis tro; g) predisporre un elenco dettagliato dei danni subiti con riferimento alla qualità, quantità a valore delle cose distrutte o danneggiate, mettere a disposizione i suoi registri, conti fatture o altra documentazione strettamente inerente il sinistro che possa essere richiesta dalla Società o dai Periti ai fini delle loro indagini e verifiche, per stabilire, valendosi anche di tutti i dati e documenti di cui dispone l Assicurato, la quantità ed il valore di tutte le cose garantite esistenti al momento del sinistro; h) denunciare tempestivamente eventuali titoli di credito anche al debitore colpiti dal sinistro, nonché esperire, se la legge lo consente, la procedura di ammortamento. ART DEROGA OBBLIGHI IN CASO DI SINISTRO A parziale modifica delle norme che regolano l assicurazione: a) la Società assicuratrice rinuncia, in caso di sinistri non rilevanti, a richiedere all assicurato la presentazione della denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia di quanto accaduto; b) gli obblighi della denuncia circostanziata del sinistro da effettuare dall Assicurato sono limitati alla presentazione di uno stato particolareggiato degli enti colpiti o comunque danneggiati dal sinistro, con l indicazione del loro valore e della perdita subita. Art ESAGERAZIONE DOLOSA DEL DANNO Il Contraente o l Assicurato, che esagera dolosamente l ammontare del danno, dichiara distrutte cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose salvate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce ed i residui del sinistro o facilità il progresso di questo, perde il diritto all indennizzo. Art PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DEL DANNO L ammontare del danno è concordato con le seguenti modalità: a) direttamente dalla Società, o da persona da questa incaricata, con il Contraente o persona da lui designata; oppure a richiesta di una delle parti: b) tra due Periti nominati uno dalla Società e uno dal Contraente con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo tra loro ed anche prima su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere a coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza però avere alcun voto deliberativo. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Ciascuna delle Parti paga le spese del proprio Perito, quelle del terzo sono ripartite a metà.

9 Art LIMITE MASSIMO DI INDENNIZZO Salvo il caso previsto dall art Cod. Civ., per nessun titolo la Società potrà essere tenuta a pagare somma maggiore di quella assicurata. Art PAGAMENTO DELL INDENNIZZO Verificata l operatività della garanzia, valutato il danno, la Società deve provvedere al pagamento dell indennizzo entro 30 giorni, purché non sia stata fatta opposizione. In caso di disaccordo fra assicurato e Società sull ammontare dell indennizzo dovuto dalla Società, l Assicurato avrà comunque il diritto, nei termini di cui sopra, alla liquidazione parziale dell importo pari alla minore somma proposta dall opponente, salvi e impregiudicati i reciproci diritti e obblighi tutti derivanti dall opposizione stessa. Si precisa che, nel caso sia stata aperta un inchiesta giudiziaria, sulle cause del sinistro, la Compagnia non effettuerà il pagamento dell indennizzo qualora dagli atti emerga sospetto di dolo nei confronti del Contraente. Art. 25 ANTICIPO INDENNIZZI L'Ente Contraente ha diritto di ottenere, prima della liquidazione del sinistro, il pagamento di un acconto pari al 50% dell'importo minimo che dovrebbe essere versato in base alle risultanze acquisite, a condizione che non siano insorte contestazioni sull indennizzabilità del sinistro e che l'indennizzo stesso sia prevedibile in non meno di ,00. L indennizzo anticipato non potrà comunque superare l importo massimo di ,00 L'obbligo della Società verrà in essere dopo 30 giorni dalla data della denuncia, sempreché siano trascorsi almeno 30 giorni dalla richiesta dell'anticipo. Art PAGAMENTO DI INDENNIZZO PRIMA DELLA CHIUSURA DI ISTRUTTORIA A parziale deroga delle Condizioni Generali di Assicurazione, l assicurato ha diritto ad ottenere il pagamento dell indennizzo, anche in mancanza di chiusura di istruttoria, se aperta, purché presenti fideiussione bancaria o assicurativa con cui si impegna a restituire l importo corrisposto dalla Compagnia, maggiorato degli interessi legali, qualora dal certificato di chiusura di istruttoria o dalla sentenza penale definitiva, risulti una causa di decadenza della garanzia. Art.27 - PROSIEGUO ATTIVITÀ SENZA PERIZIA Fermo quanto disposto dalle Condizioni Generali di Assicurazione riguardo alle disposizioni da adottare da parte dell Assicurato nella eventualità di un sinistro e specialmente fermo l obbligo da parte sua di conservare gli avanzi e le tracce, è concesso allo stesso di poter proseguire la propria attività senza dover attendere le operazioni peritali e senza che questo possa portare pregiudizio alcuno al suo diritto al risarcimento dei danni. Art.28 INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO Si conviene fra le Parti che verrà data l interpretazione più estensiva e più favorevole all Assicurato su quanto contemplato dalle condizioni tutte di polizza. Art.29 - ARBITRATO IN CASO DI CONTROVERSIA In caso di controversia le parti si riservano il diritto di ricorrere concordemente all arbitrato. Art. 30 FORO COMPETENTE Per ogni controversia che dovesse insorgere fra le Parti sarà competente il Foro di Pistoia.

10 Art RINVIO A NORME DI LEGGE Le norme comuni a tutti i rischi da assicurare sono esclusivamente quelli contenuti nel presente capitolato da sottoscriversi in segno di accettazione da parte della Compagnia di assicurazioni. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente capitolato le Parti fanno espresso rinvio alle norme di legge ed alle norme per l'attività contrattuale del Comune di Pistoia. Art Clausola Broker Il Contraente dichiara di aver affidato la gestione della presente polizza alla società di brokeraggio assicurativo AIB All Insurance Broker Srl in qualità di broker ai sensi del D. Lgs 209/05. La Società riconosce, pertanto, che ogni comunicazione relativa alla presente assicurazione avverrà per il tramite del Broker e tutti i rapporti inerenti alla presente assicurazione saranno svolti per conto dell Assicurato dalla AIB All Insurance Broker Srl. CONDIZIONI PARTICOARI (che prevalgono in caso di discordanza sulle Condizioni Generali di Polizza) 1) - UBICAZIONE E PARTITE ASSICURATE (RIEPILOGO) PARTITE ASSICURATE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE COMPRESE APPARECCHIATURE DI TEATRO OCCASIONALMENTE TRASFERIBILI OVUNQUE, ASSICURATI ANCHE ALL APERTO ED APPARECCHIATURE AD IMPIEGO MOBILE SUPPORTI DATI MAGGIORI COSTI SOMME ASSICURATE ,00 20% SOMMA ASSICURATA 20% SOMMA ASSICURATA LIMITI/SCOPERTI/FRANCHIGIE GARANZIE SCOPERTI-FRANCHIGIE PER SINISTRO LIMITI DI INDENNIZZO PER SINISTRO DANNI MATERIALI ,00 SUPPORTI DATI FR. 250,00 SOMMA ASSICURATA MAGGIORI COSTI 2 GG. LA SOMMA ASSICURATA PER SINISTRO E PER ANNO CON IL LIMITE DI 250,00 AL GIORNO FINO AD UN MASSIMO DI 90 GG. SPESE DEMOLIZIONE E 10% DEL VALORE SGOMBERO ASSICURATO LAVORO STRAORDINARIO 15% DEL DANNO SUBITO APPARECCHIATURE AD SC. 250,00 IMPIEGO MOBILE SCIOPERI,SOMMOSSE,TUMULTI POPOLARI, ATTI VANDALICI E DOLOSI, ATTI DA TERRORISMO,SABOTAGGIO ORGANIZZATO DANNI DA FURTO SC. 10% - MIN. 516,00 Massimo 70 % somme assicurate SC. 25% DEL DANNO

11 Ubicazioni assicurate Le apparecchiature di cui sopra si intendono assicurate nei fabbricati costituenti l intero patrimonio mobiliare ed immobiliare, sia di proprietà che in uso, locazione, conduzione, comodato precario, custodia e deposito o a qualsiasi altro titolo presso l assicurato per la sua attività, comunque dislocati e risultati dai documenti degli uffici tecnici e patrimoniali della Contraente che si impegna ad esibirli a richiesta della Società. 2) Oggetto dell assicurazione La garanzia della presente assicurazione copre i danni materiali e diretti, con garanzia di tipo all risk,ai sistemi elettronici di elaborazione dati e relative unità periferiche e di trasmissione e ricezione dati, personal computers comprensivi di video e stampati, mini elaboratori, macchine da scrivere elettroniche, fotocopiatrici, telefax, centralini telefonici, televisori, conduttori esterni ed altre macchine o strumenti elettronici in uso all assicurato, programmi in licenza d uso, supporti, e tutto quanto descritto nelle DEFINIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO ASSICURATIVO, alla voce APPARECCHIATURE ELETTRONICHE causati da qualunque evento accidentale non espressamente escluso. 3) Esclusioni Sono esclusi i danni: - Causati con dolo dall Assicurato o dal Contraente. Sono invece compresi i danni causati con colpa grave dei medesimi, nonché i danni causati con dolo di dipendenti o di persone di cui Contraente e Assicurato debbano rispondere; - di deperimento, logoramento, corrosione, ossidazione che siano conseguenza naturale dell uso o funzionamento o causati dagli effetti graduali degli agenti atmosferici; - per i quali deve rispondere, per legge o per contratto, il costruttore, venditore o locatore delle cose assicurate; - verificatisi in conseguenza di montaggi e smontaggi non connessi a lavori di pulitura, manutenzione, e revisione e spostamenti interni; - dovuti all inosservanza delle prescrizioni per la manutenzione e l esercizio indicate dal costruttore e/o fornitore delle cose assicurate; - di natura estetica che non siano connessi con danni indennizzabili; - attribuibili a difetti noti al Contraente o all Assicurato all atto della stipulazione della polizza; - per smarrimenti o ammanchi constatati in sede di inventario; - causati da maremoti, eruzioni vulcaniche; - verificatisi in occasione di atti di guerra, di insurrezione, di occupazioni di fabbrica ed edifici in genere, di sequestri, di occupazione militare, di invasione, salvo che il Contraente l Assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi. - verificatisi in occasione di esplosione o di emanazione di calore o radiazioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell atomo come pure in occasione di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche, salvo che il contraente o l assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; - causati da persone già condannate per atti dolosi o fraudolenti relativi all attività oggetto della garanzia assicurativa; 4) Supporti di dati e ricostruzione archivi La Società copre i costi per ricostituire gli archivi memorizzati sui supporti:

12 - danneggiati a seguito di evento indennizzabile di cui alla lettera A) con esclusione degli atti dolosi e fraudolenti; - perduti od alterati a seguito di un evento indennizzabile alle cose assicurate o per difettoso funzionamento delle stesse, dovuto a cause accidentali senza danneggiamento dei supporti di dati; - perduti od alterati a causa di atti dolosi o fraudolenti da parte di dipendenti, prestatori d opera, terzi. - In seguito al verificarsi, ad esempio, dei seguenti eventi: - Rottura del supporto magnetico; incendio, fumo; strisciamento delle testine; imperizia e negligenza; guasto all elaboratore; fulmine; variazione di tensione o di corrente; dolo o frode da parte del personale o di terzi, che colpiscono il software, i programmi, i dati. 5) Lavoro straordinario La Società risponde delle spese supplementari per lavoro straordinario sostenute dall Assicurato in relazione ad un sinistro indennizzabile a termini di polizza. 6) Terremoto La Società risponde dei danni materiali e diretti, compresi quelli di incendio, esplosione, scoppio, subiti per effetto di terremoto, intendendosi per tale un sommovimento brusco e repentino della crosta terrestre dovuto a cause endogene. Agli effetti della presente garanzia le scosse registrate nelle 72 ore successive ad ogni evento che ha dato luogo al sinistro indennizzabile sono attribuite ad un medesimo episodio tellurico ed i relativi danni sono considerati pertanto singolo sinistro. 7) Maggiori costi In caso di sinistro indennizzabile, la Società indennizza i maggiori costi dovuti : - uso di un impianto o apparecchio sostitutivo; - applicazione di metodi di lavoro alternativi; - prestazione di servizi da terzi La Società non risponde dei maggiori costi dovuti a: - limitazioni dell attività aziendale e difficoltà nella rimessa in efficienza dell impianto o apparecchio distrutto o danneggiato derivanti da provvedimenti di governo o di altra autorità; - eventuali indisponibilità di mezzi finanziari da parte dell assicurato per la riparazione o il rimpiazzo dell impianto o apparecchio distrutto o danneggiato; - modifiche, migliorie, revisioni eseguite in occasione della riparazione o del rimpiazzo dell impianto o apparecchio danneggiato; - deterioramento, distruzione o danneggiamenti di materie prime, semilavorate o prodotti finiti, approvvigionamenti destinati all esercizio e cio, se non altrimenti convenuto anche se tali circostanze rappresentano o provocano ulteriori danni materiali e diretti ad un impianto o apparecchio assicurato. 8) Spese demolizione e sgombero La Società risponde delle spese necessarie per demolire, sgomberare e trasportare alla più vicina discarica autorizzata i residuati del sinistro. 9) Danni da furto Relativamente ai danni da furto, l indennizzo avverrà previa detrazione per singolo sinistro di un ammontare pari al 25% dell importo liquidabile

13 10) Apparecchiature ad impiego mobile Gli impianti e gli apparecchi ad uso mobile e che possono trovarsi anche presso Terzi, sono assicurati anche durante il loro trasporto con qualsiasi mezzo, compreso quello a mano, a condizione che, per natura e costruzione, essi possano essere trasportati ed utilizzati in luoghi diversi e che tale trasporto sia necessario per la loro utilizzazione. 11) - Assicurazione parziale La Società dichiara di accettare e di ritenere congrua la valutazione dei cespiti indicati in polizza senza che la stessa possa applicare, in caso di sinistro, quanto disposto dall Art del C. C.. 12) Determinazione del premio Il premio anticipato dovuto dalla Contraente viene così calcolato: Capitali assicurati totali ,00 sui quali viene applicato il Tasso finito pro-mille del : Premio annuo lordo anticipato di, di cui imposte pari al 22,25% per, 13) Tracciabilità flussi finanziari La Società è tenuta ad assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'art.3 della legge n. 136/2010, al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari in merito all'affidamento del presente servizio. La Società Il Contraente

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo MutuoLiguria Polizza Incendio a Copertura di Mutuo DEFINIZIONI Nel testo si intende: Assicurato: Assicurazione: Contraente: Esplosione: Fabbricato: Incendio: Indennizzo: IVASS o ISVAP: Scoppio: Sinistro:

Dettagli

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE COMPAGNIA ASSICURATRICE: MILANO DIVISIONE SASA Numero di polizza Sostituisce la polizza Broker/Agenzia Codice ==== RELA BROKER s.r.l. CONTRAENTE RELA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore 24,00 del 30.09.2012

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA. CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Lotto 10

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA. CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Lotto 10 COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE IMPIANTI ED APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Lotto 10 (DA SOTTOSCRIVERE ED INSERIRE NELLA BUSTA n. 1 - Documentazione) stipulata tra

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA

COMUNE DI MASSA MARITTIMA COMUNE DI MASSA MARITTIMA COPERTURA ASSICURATIVA CORPO VEICOLI TERRESTRI (INCENDIO, FURTO, KASKO E RISCHI DIVERSI) DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2014 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO Contraente: COMUNE DI BIBBIENA Durata contrattuale: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 alle ore 24 del 30 Giugno 2012 DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza:

Dettagli

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione; '(),1,=,21, Nel testo che segue si intendono per: 9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 3ROL]]D: il documento che prova l assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Definizioni: Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: Comune di Trezzo sull Adda, Assicurato e Contraente della polizza;

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli Lotto 3 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI PREMESSA SASA si obbliga, nei termini ed alle condizioni di questo contratto, verso il pagamento anticipato del premio, nei limiti delle somme assicurate, a risarcire

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di PEDARA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli LOTTO 5 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione c) Informativa Home Insurance deve

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ (impermeabilizzazioni, pavimentazioni, rivestimenti, serramenti, vetri) RISCHI TECNOLOGICI Edizione 01.07.2013 Pagina 1 di 11 Pagina lasciata intenzionalmente bianca Edizione 01.07.2013 Pagina 2 di 11

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA 1 D E F I N I Z I O N I Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI 1. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati nell allegata scheda e nei limiti ed alle condizioni

Dettagli

TECHNOrisk s.r.l. 60125 Ancona Via De Gasperi, n 72 Tel 071 2814179 - Fax 071 2818834 e mail: info@technorisk.it

TECHNOrisk s.r.l. 60125 Ancona Via De Gasperi, n 72 Tel 071 2814179 - Fax 071 2818834 e mail: info@technorisk.it COMUNE DI CASTELFIDARDO P.zza della Repubblica n. 8 60022 Castelfidardo (AN) tel. 071.78291 - fax 071.7820119 c.f/p.iva 00123220428 Capitolato di Polizza di Assicurazione Contro i Danni Accidentali Automezzi

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI. Condizioni di Assicurazione

POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI. Condizioni di Assicurazione POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI Condizioni di Assicurazione Art. 1 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati in polizza e nei limiti

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ORGANI ISTITUZIONALI E AA.GG. Servizio Provveditorato ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE ART. 1. OGGETTO 1.A.

Dettagli

Capitolato di Polizza di Assicurazione

Capitolato di Polizza di Assicurazione Allegato E al disciplinare di gara UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE 60121 ANCONA P.zza Roma 22 LOTTO IV Capitolato di Polizza di Assicurazione Danni Accidentali Automezzi dei dipendenti in missione

Dettagli

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue s intendono: per Contraente: per Assicurato: per Società: per Polizza: per Premio: per Rischio: per Sinistro:

Dettagli

Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione

Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione (Compagnia) Terbroker S.r.l. Corso Cerulli, 59 64100 Teramo Tel. 0861 413494 Fax 0861 211786 e-mail: info@terbroker.it DEFINIZIONI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione Danni accidentali ai veicoli (Kasko) LOTTO n 2 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

GARANZIA TERREMOTO MASTER CASA

GARANZIA TERREMOTO MASTER CASA Contratto di Assicurazione per la copertura dell'evento catastrofale terremoto GARANZIA TERREMOTO MASTER CASA Il presente Fascicolo Informativo contenente: - Nota informativa e Glossario - Condizioni di

Dettagli

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 Capitolato di assicurazione C.V.T. per la copertura dei rischi Incendio; Furto; Eventi Naturali; Eventi Sociopolitici; Ricorso Terzi; Cristalli;

Dettagli

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 4 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE CONTRAENTE Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 EFFETTO: ore

Dettagli

CONVENZIONE AMINTA S.r.l. POLIZZA R.C. AMMANCHI DI CASSA R.C. PERDITE PATRIMONIALI

CONVENZIONE AMINTA S.r.l. POLIZZA R.C. AMMANCHI DI CASSA R.C. PERDITE PATRIMONIALI CONVENZIONE AMINTA S.r.l. POLIZZA R.C. AMMANCHI DI CASSA R.C. PERDITE PATRIMONIALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione; Polizza: il documento

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

LOTTO 3 POLIZZA ELETTRONICA. La presente polizza è stipulata tra PROVINCIA DI PISA. Decorrenza dal 01/05/2008 Scadenza al 31/12/2012

LOTTO 3 POLIZZA ELETTRONICA. La presente polizza è stipulata tra PROVINCIA DI PISA. Decorrenza dal 01/05/2008 Scadenza al 31/12/2012 LOTTO 3 POLIZZA ELETTRONICA La presente polizza è stipulata tra PROVINCIA DI PISA e Decorrenza dal 01/05/2008 Scadenza al 31/12/2012 DESCRIZIONE BENI ASSICURATI Apparecchiature elettroniche Per "apparecchiature

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia Cottimo fiduciario per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Cannara per l anno 2014 LOTTO C CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE KASKO - DIPENDENTI IN MISSIONE CON MEZZI PROPRI C O M U N E D I C

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA SEZIONE 1 DESCRIZIONE DEL RISCHIO E DEFINIZIONI DESCRIZIONI DEL RISCHIO E DEFINIZIONI ART. 1 - DESCRIZIONE DEL RISCHIO La garanzia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Partita I.V.A. CENTRO SERVIZI ALLA PERSONA MORELLI BUGNA 01557080239 sede legale c.a. p. città Via Rinaldo, 16

Dettagli

Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo

Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo LOTTO XI Capitolato di Polizza di Assicurazione Kasko Dipendenti in missione ROMA 26/11/07 GBS SpA General Broker Service Direzione Generale

Dettagli

Comune di Pontassieve COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

Comune di Pontassieve COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Comune di Pontassieve UOC Finanziaria Comune di Pontassieve COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione o Ente:

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a Nota Informativa b Condizioni di assicurazione c Informativa Home Insurance deve essere

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - COMUNE DI MONIGA DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - stipulata tra il COMUNE DI MONIGA DEL GARDA Piazza S.Martino 1 25080 Moniga del Garda (Brescia)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato: Assicurazione: Polizza: Contraente: Assicurato:

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE REGIONE SICILIANA CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE Lotto 1 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con:

Dettagli

GENERALI SEI IN UFFICIO

GENERALI SEI IN UFFICIO GENERALI SEI IN UFFICIO Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi dell'ufficio Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva del glossario - Condizione di assicurazione

Dettagli

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Capitolato di polizza di Assicurazione KASKO AMMINISTRATORI E DIPENDENTI LOTTO N. 2 UNICOVER

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE ENTI LOCALI

RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE ENTI LOCALI RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI, SEGRETARIO, DIRIGENTE, RESPONSABILE DI SERVIZIO E/O DIPENDENTE IN GENERE DI ENTI LOCALI ATTIVITA AMMINISTRATIVE E TECNICHE CONTRAENTE: Comune di

Dettagli

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa FASCICOLO INFORMATIVO POSTUMA DECENNALE RISARCITORIA In riferimento all art.1669 Codice Civile Polizza tutti i rischi della costruzione di opere civili Il Fascicolo Informativo, contenente : a) Nota Informativa,

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE. LOTTO n 3 CAPITOLATO KASKO VEICOLI PRIVATI UTILIZZATI PER SERVIZIO POLIZZA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE. LOTTO n 3 CAPITOLATO KASKO VEICOLI PRIVATI UTILIZZATI PER SERVIZIO POLIZZA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE LOTTO n 3 CAPITOLATO KASKO VEICOLI PRIVATI UTILIZZATI PER SERVIZIO POLIZZA DEFINIZIONI Nel tesato delle presenti Condizioni di

Dettagli

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA Edizione 01/2014 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema previsto dal Regolamento

Dettagli

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como Lotto 7_capitolato Tutela Legale Quadri 1/10 EFFETTO: ore 24 del 31/12/2010 SCADENZA: ore 24 del 31/12/2013 PARAMETRI

Dettagli

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE A r e a P r o t e z i o n e P r o f e s s i o n e Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE COMMERCIALISTI, AVVOCATI, CONSULENTI DEL LAVORO, NOTAI, AMMINISTRATORI DI STABILI CONDOMINIALI,

Dettagli

APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI

APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI DEFINIZIONE DELLE COSE ASSICURATE: Si considerano elettroniche le apparecchiature e gli impianti che funzionano a corrente debole, vale a dire che utilizzano

Dettagli

LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI)

LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI) LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI) La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI SPOLETO Piazza del Comune, 1 06049 SPOLETO (PG) P.I. 00315600544 e Società Assicuratrice

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE LEASING

POLIZZA DI ASSICURAZIONE LEASING POLIZZA DI ASSICURAZIONE LEASING Definizioni: Assicurato/Locatore: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Assicurazione: il contratto di assicurazione. Beni strumentali: quei beni,

Dettagli

Polizza di Assicurazione Multirischi

Polizza di Assicurazione Multirischi Polizza di Assicurazione Multirischi Mod. 452/A Edizione gennaio 2014 Contratto di Assicurazione Multirischi Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario;

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 COMUNE DI MAGIONE PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 CAPITOLATO TECNICO RISCHI DIVERSI VEICOLI DEI DIPENDENTI IN MISSIONE PER L ENTE POLIZZA DI ASSICURAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INCENDIO FURTO DANNI ACCIDENTALI (KASKO) VEICOLI A MOTORE - LOTTO 5 - Polizza I/Furto/Kasko Comune di Macerata 1

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INCENDIO FURTO DANNI ACCIDENTALI (KASKO) VEICOLI A MOTORE - LOTTO 5 - Polizza I/Furto/Kasko Comune di Macerata 1 COMUNE DI MACERATA POLIZZA INCENDIO FURTO DANNI ACCIDENTALI (KASKO) VEICOLI A MOTORE - LOTTO 5 - Polizza I/Furto/Kasko Comune di Macerata 1 DEFINIZIONI Le norme dattiloscritte indicate di seguito prevalgono

Dettagli

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3 COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI Lotto n. 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il

Dettagli

CONVENZIONE AMINTA S.r.l. ASSICURAZIONE R.C. PERDITE PATRIMONIALI ANNO 2010

CONVENZIONE AMINTA S.r.l. ASSICURAZIONE R.C. PERDITE PATRIMONIALI ANNO 2010 CONVENZIONE AMINTA S.r.l. ASSICURAZIONE R.C. PERDITE PATRIMONIALI ANNO 2010 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione; Polizza: il documento che prova

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA P.za Martiri della Libertà, 33 56127 - Pisa (PI) C.F. e P.IVA: 93008800505

SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA P.za Martiri della Libertà, 33 56127 - Pisa (PI) C.F. e P.IVA: 93008800505 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 4 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE CONTRAENTE SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA P.za Martiri della Libertà, 33 56127 - Pisa (PI) C.F. e P.IVA: 93008800505

Dettagli

LOTTO 4 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZATUTELA LEGALE CIG: 5440291E24

LOTTO 4 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZATUTELA LEGALE CIG: 5440291E24 Allegato D Capitolato speciale di polizza - lotto 4 Tutela Legale LOTTO 4 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZATUTELA LEGALE CIG: 5440291E24 Contraente: Siena Ambiente S.p.A. Strada Massetana Romana, 58/D - 53100

Dettagli

POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO DEFINIZIONI. - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto

POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO DEFINIZIONI. - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO Nel testo che segue si intendono: DEFINIZIONI per ASSICURATO - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto per CONTRAENTE - l'azienda Provinciale

Dettagli

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE 5 Il presente fascicolo è redatto

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO ECONOMATO, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO MOBILIARE LOTTO 4 POLIZZA ELETTRONICA. stipulata tra la. Provincia di Pistoia

PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO ECONOMATO, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO MOBILIARE LOTTO 4 POLIZZA ELETTRONICA. stipulata tra la. Provincia di Pistoia PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO ECONOMATO, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO MOBILIARE LOTTO 4 POLIZZA ELETTRONICA stipulata tra la Provincia di Pistoia e la Spettabile Decorrenza ore 24.00 del 30/06/2008 Scadenza

Dettagli

POOL INQUINAMENTO TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL TUTTO INDICATIVO LO STESSO PERTANTO PUÒ ESSERE MODIFICATO DALLE SINGOLE IMPRESE

POOL INQUINAMENTO TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL TUTTO INDICATIVO LO STESSO PERTANTO PUÒ ESSERE MODIFICATO DALLE SINGOLE IMPRESE POOL INQUINAMENTO CONDIZIONI TIPO DI RIFERIMENTO DELLA ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE INQUINAMENTO DERIVANTE DALLA COMMITTENZA DEL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL

Dettagli

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA Condizioni di assicurazione Mod. 237 ed. 3 I N D I C E 1 Definizioni 2 Condizioni generali di assicurazione 3 Condizioni relative alla garanzia Invalidita permanente da

Dettagli

La presente polizza è stipulata tra. A.S.L. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Via Trento 6 46100 Mantova MN P.

La presente polizza è stipulata tra. A.S.L. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Via Trento 6 46100 Mantova MN P. La presente polizza è stipulata tra A.S.L. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Via Trento 6 46100 Mantova MN P. IVA 01838560207 e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto Dalle ore

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Lotto 4 Ambito 4.1

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Lotto 4 Ambito 4.1 COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI Lotto 4 Ambito 4.1 DEFINIZIONI... 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE... 3 Art. 1: Durata del contratto... 3 Art. 2: Gestione del contratto... 3

Dettagli

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Polizza Convenzione n. M61006989/04 INCENDIO E RISCHI SUPPLEMENTARI Assicurazione degli immobili a garanzia dei finanziamenti di mutuo con vincolo a favore di Banca Popolare di Milano S.c.r.l. Società:

Dettagli

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di polizza di Assicurazione Tutela Legale Dirigenti

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di polizza di Assicurazione Tutela Legale Dirigenti CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di polizza di Assicurazione Tutela Legale Dirigenti GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma - Via Angelo Bargoni, n. 8 Tel

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Contraente / Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Partita I.V.A. COMUNE DI GUALTIERI 00440630358 sede legale c.a.p. Località Piazza Bentivoglio 26 42044 GUALTIERI

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza;

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI Definizioni: Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto,

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione:.., Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI Ecos Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima della

Dettagli

RC INQUINAMENTO DEFINIZIONI. Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono il significato qui precisato. RELATIVE ALL'ASSICURAZIONE IN GENERALE

RC INQUINAMENTO DEFINIZIONI. Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono il significato qui precisato. RELATIVE ALL'ASSICURAZIONE IN GENERALE 13 RC INQUINAMENTO Le norme di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate a stampa su moduli della Compagnia assicuratrice, eventualmente allegati alla polizza,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE LOTTO 5 DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il

Dettagli

CSPT SpA in A.s. Piazza Matteo Luciani 33 84121 Salerno

CSPT SpA in A.s. Piazza Matteo Luciani 33 84121 Salerno Gara d'appalto servizi assicurativi CIG: 5955191B11 Capitolato speciale LibroMatricola POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE CIRCOLAZIONE VEICOLI SU GOMMA CONTRAENTE CSPT SpA in A.s. Piazza Matteo Luciani 33 84121

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Contraente Società Broker Assicurato Assicurazione

Dettagli

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016 POLIZZA INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O IN USO ALL AMMINISTRAZIONE CONTRAENTE: Comune di ESCOLCA Sede: Via Dante n.2 C.F: 81000170910 RISCHIO ASSICURATO: INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O

Dettagli

ASSICURAZIONE DI TUTELA GIUDIZIARIA, SPESE LEGALI E PERITALI. La presente polizza è stipulata tra. Azienda USL Valle d Aosta. e la

ASSICURAZIONE DI TUTELA GIUDIZIARIA, SPESE LEGALI E PERITALI. La presente polizza è stipulata tra. Azienda USL Valle d Aosta. e la ASSICURAZIONE DI TUTELA GIUDIZIARIA, SPESE LEGALI E PERITALI La presente polizza è stipulata tra Azienda USL Valle d Aosta e la... (Società assicuratrice) DEFINIZIONI Nel testo che segue s'intendono: per

Dettagli

COMPLEMENTARE TERREMOTO

COMPLEMENTARE TERREMOTO Contratto di Assicurazione per la copertura dell evento CONDIZIONI catastrofale DI ASSICURAZIONE terremoto COMPLEMENTARE TERREMOTO EDIZIONE MARZO 2011 FORMULA CASA PIÙ Il presente Fascicolo Informativo

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI A MEZZI DI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI A MEZZI DI DIPENDENTI IN MISSIONE POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI A MEZZI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente / Ente Partita I.V.A. COMUNE DI GUALTIERI 00440630358 sede legale c.a.p. città Piazza Bentivoglio 26 42044 GUALTIERI (RE)

Dettagli

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto.

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. O PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. Cash ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI IMPORTANTE I servizi assicurativi si

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Contratto di Assicurazione danni- Novit Fabbricato MODELLO n. 1063 ed. del 1 dicembre 2010

NOTA INFORMATIVA Contratto di Assicurazione danni- Novit Fabbricato MODELLO n. 1063 ed. del 1 dicembre 2010 NOTA INFORMATIVA Contratto di Assicurazione danni- Novit Fabbricato MODELLO n. 1063 ed. del 1 dicembre 2010 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall Isvap, ma il suo contenuto

Dettagli

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI Contratto di assicurazione incendio dedicato alle Civili Abitazioni, Studi Professionali, Attività Commerciali, Rurali o Artigianali Il presente Fascicolo Informativo contenente

Dettagli

LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE

LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE LOTTO N.4 CAPITOLATO ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE Le Norme qui di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate sui moduli della Compagnia assicuratrice eventualmente

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CORSICO Via Roma 18 20094 Corsico MI Codice Fiscale P. IVA 00880000153 e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Uffici e Studi/Mod. X0484.0 Edizione 09/2008 Assicurazione del Ramo Danni/Polizza Uffici e Studi La presente Nota

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A)

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A) ALLEGATO B) SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A) ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO. Polizza CVT Missioni

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO. Polizza CVT Missioni ALLEGATO c CAPITOLATI SPECIALI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Polizza CVT Missioni CONTRAENTE / ASSICURATO Comune di Castiglione del Lago P.zza A. Gramsci 1 06061 Castiglione del Lago (PG) P.IVA 00366960540

Dettagli

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in...

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... CONTRATTO DI LEASING Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... iscritta presso l Ufficio del registro delle imprese di... al n...., cod. fisc....,

Dettagli

Capitolato speciale dell assicurazione CRISTALLI. Lotto 1 d.

Capitolato speciale dell assicurazione CRISTALLI. Lotto 1 d. Capitolato speciale dell assicurazione CRISTALLI Lotto 1 d. DEFINIZIONI Ai seguenti termini, utilizzati nel contratto, le Parti convengono di attribuire il significato di seguito precisato: Compagnia o

Dettagli