Fabio Perini Slide 2 MODULARITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fabio Perini Slide 2 MODULARITA"

Transcript

1 TRAINING ELETTRICO

2 Fabio Perini Slide 2 MODULARITA Consiste in un sistema strutturale dell intero circuito elettrico nel quale ogni gruppo componente la linea ha un impianto proprio completo (parte di potenza parte circuiti ausiliari stazione PLC morsettiera connessione con altri gruppi). Morsettiera Stazione PLC PLC Pilz Parte di potenza Alimentatore circuiti ausiliari

3 Fabio Perini Slide 3 SCHEMI ELETTRICI INSTALLATION Anche lo schema elettrico, a sua volta, sarà suddiviso in varie sezioni, più precisamente chiamate INSTALLAZIONI, ognuna delle quali relativa ad un gruppo componente la linea, ad eccezione della sezione LINEA dove sono rappresentate tutte le parti elettriche comuni appunto alla linea (es. Alimentazione principale, illiuminazione, PLC (controllo funzioni generali), Robox linea (controllo velocità gruppi), Relé Pilz Emergenza, modem, ecc.) L INSTALLAZIONE è descritta su ogni pagina dello schema in basso a destra, e identificata dal simbolo =, utilizzando le seguenti abbreviazioni in lingua inglese: LN = (Line) Linea UNW = (Unwinder) Svolgitore EMB = (Embosser) Goffratore REW = (Rewinder) Ribobinatrice TS = (Tail Sealer) Incollatore EXT = (Extractor) Estrattore mandrini ACC = (Accumulator/distributor) LS = (Log Saw) Troncatrice

4 Fabio Perini Slide 4 SCHEMI ELETTRICI LOCATION Un altra utile indicazione per la facile individuazione dei compoknenti nei quadri e a bordo macchina è la LOCAZIONE descritta anch essa su ogni pagina dello schema in basso a destra, e identificata dal simbolo +, utilizzando le seguenti abbreviazioni in lingua inglese: EP = (Electric Panel) Linea BXn = (Box number) Svolgitore PBXn = (Push Button Box number)

5 Fabio Perini Slide 5 LINEA: DISPOSITIVI DI INTERESSE RILEVANTI PLC ROBOX LINEA ETHERNET SWITCH PANNELLO OPERATORE MODEM TELE- PROFESSIONAL RELE EMERGENZA

6 Fabio Perini Slide 6 PLC Il PLC utilizzato sulla linea è un Siemens SIMATIC S Viene utilizzato per la gestione di tutte le funzioni principali della linea, esclusi: - il controllo velocità gruppi (motori principali) che viene gestito dal controllo assi Robox - il controllo delle funzioni di sicurezza che viene gestito dal PLC Pilz (emergenza macchina, porte, jog, max velocità impulsi) - la gestione dell incollatore Subtitel (+ optional accumulatore e distributore) e le troncatrici (che tutti e tre hanno un PLC per conto proprio). Nel quadro elettrico LINEA (=LN) è installata la CPU del PLC, che gestisce anche la rete PROFIBUS, per lo scambio dati con le stazioni di I/O, e la rete MPI per lo scambio dati con le CPU degli altri dispositivi elettronici.

7 Fabio Perini Slide 7 PLC Alimentatore Flash Card (eeprom) CPU (connettori PROFIBUS & MPI) Modulo Ethernet Modulo Profibus (fibra ottica) Profibus & MPI Profibus (fibra ottica)

8 Fabio Perini Slide 8 ETHERNET Modulo Ethernet Robox Linea Robox Ribobinatrice (=REW)

9 Fabio Perini Slide 9 PROFIBUS La rete PROFIBUS sulla linea è utilizzata per la connessione tra CPU Siemens, Robox linea, Robox ribobinatrice e tutte le CU dei Sinamics (in quest ultimo caso solo per la gestione dei nodi rete; lo scambio dati vero e proprio con i drives viene effettuato via CANBUS. Interfaccia Profibus fibra ottica Robox Ribobinatrice (=REW) Robox Linea

10 Fabio Perini Slide 10 CANBUS LINEA La rete CANBUS LINEA, viene utilizzata per la connessione tra ROBOX LINEA e le CU Sinamics per il controllo delle velocità dei motori principali di ogni gruppo. CAN 1 EMB 1 Motori principali (3) EMB 2 Motore principale EMB2 Retino Pressina Trascinam. Differenziale RE W Motore Rullo Superiore Avvolgim.

11 Fabio Perini Slide 11 CANBUS RIBOBINATRICE La rete CANBUS RIBOBINATRICE, viene utilizzata per la connessione tra ROBOX RIBOBINATRICE, le CU Sinamics e i servodrives per il controllo delle velocità e della fase dei motori di questo gruppo. Pressina Trasc. Superiore Pressina Trasc. Inferiore Rullo Gobbo Rullo Contromollette CU CAN 2 Punzoncini L.O. Punzoncini L.T. Rullo Carta Superiore Rullo Carta Inferiore

12 Fabio Perini Slide 12 MICRO PORTE Vano vite di sblocco meccanico micro Parte fissa Parte mobile Spia segnalazione apertura consentita (soglia 0) Pulsante apertura (sblocco maniglia) Led segnalazione Alimentazione Guasto Porta bloccata Porta sbloccata

13 Fabio Perini Slide 13 PILZ Il Plc PILZ MULTI è un plc di sicurezza, installato su ogni gruppo componente la linea, per il controllo di tutte le funzioni di sicurezza di tale gruppo.

14 Fabio Perini Slide 14 PILZ - INPUT EMERGENZA EMERGENZA PORTE PORTE JOG JOG MAX MAX VELOCITA VELOCITA JOG JOG

15 Fabio Perini Slide 15 PILZ - EMERGENZA RELE GENERALE EMERGENZA PILZ MULTI GRUPPO N CONTATTORI K PILZ MULTI GRUPPO 1 PILZ MULTI GRUPPO 2

16 Fabio Perini Slide 16 PILZ - OUTPUT ABILITAZIONE APERTURA PORTE A SOGLIA 0 R E W U N W CONTATTORI K

17 Fabio Perini Slide 17 PILZ EPROM & RAM EEPROM RAM Durante l accensione del PILZ, se il programma nella card è uguale a quello nella EEPROM interna (situazione normale di lavoro), o se quest ultima è vuota (es. un PILZ nuovo), verrà eseguito il caricamento in RAM e il conseguente stato di RUN.

18 Fabio Perini Slide 18 PILZ - SOFTWARE

19 Fabio Perini Slide 19 SIMOTION RETE DRIVE PROFIBUS ENCODER ALIMENTAZIONE POTENZA POTENZA MOTORE

20 Fabio Perini Slide 20 ROBOX INGRESSI DIGITALI PANNELLO OPERATORE ENCODER MASTER ASSI CONTROLLO ASSI ROBOX USCITE DIGITALI

21 Fabio Perini Slide 21 ROBOX APPLIZAZIONE RIBOBINATRICE RULLO GOBBO PRESSINA TRASCINAMENTO SUPERIORE RULLO CONTROMOLLETTE RULLO CARTA SUPERIORE RULLO PERFORAZIONE 2 CAMMA PERFORAZIONI RULLO PERFORAZIONE 1 DIATROL RULLO CARTA INFERIORE ACCELERAZIONE PRESSINA PRESSINA TRASCINAMENTO INFERIORE INTRODUZIONE ANIME SLITTA PUNZONI PUNZONCINI (L.T. e L.S.) DECELERAZIONE R.I.A. SINCRO

22 Fabio Perini Slide 22 ROBOX DESCRIZIONE HARDWARE

23 Fabio Perini Slide 23 ROBOX GESTIONE FLASH CARD EEPROM DA 128 MB Fa Key Contiene files di Sistema operativo e configurazioni sistema Contiene files di applicazione Contiene files licenza relativo al numero di assi utilizzati

24 Fabio Perini Slide 24 ROBOX CONFIGURAZIONE HARDWARE MENU AUTOCONFIGURAZIONE su VISPAN COMANDO AUTOCONFIG su SHELL di RDE RHW.CFG RSW.CFG FILES Micro pulsante FEED+ all accensione del Robox EEPROM FA:

25 Fabio Perini Slide 25 ROBOX POWER MANAGEMENT S-RAM SAVREG2.RBX FILE in FA??? 1 Register Memory Loss F1 = ADV FA: (FILES) EEPROM FA: EEPROM FA: R B X S T A R T U P D RAM AUTOEXEC.STP AUTOEXEC.STP TASK FILES TASK FILES LOADING MODE Waiting for a command YES or NO SAVREG2.RBX LOSTREG.STP EXECUTION MODE

All interno del computer si possono individuare 5 componenti principali: SCHEDA MADRE. MICROPROCESSORE che contiene la CPU MEMORIA RAM MEMORIA ROM

All interno del computer si possono individuare 5 componenti principali: SCHEDA MADRE. MICROPROCESSORE che contiene la CPU MEMORIA RAM MEMORIA ROM Il computer è un apparecchio elettronico che riceve dati di ingresso (input), li memorizza e gli elabora e fornisce in uscita i risultati (output). Il computer è quindi un sistema per elaborare informazioni

Dettagli

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors)

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors) DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA (Reporting of System Errors) Indice 1 Introduzione...2 1.1 Componenti supportati e insieme delle funzioni...2 2 STEP7: Configurazione HW...3 2.1 Scheda Generale...4

Dettagli

Istruzioni di messa in servizio rapida per. Flying shear Taglio al volo lineare

Istruzioni di messa in servizio rapida per. Flying shear Taglio al volo lineare Istruzioni di messa in servizio rapida per Flying shear Taglio al volo lineare FLYING SHEAR Programmare la scheda UD7x con l applicazione Per poter caricare l applicatione Flying Shear nella scheda ud70

Dettagli

Vending BLUE Lavazza. Sistemi per la programmazione delle schede elettroniche e aggiornamento SW distributori

Vending BLUE Lavazza. Sistemi per la programmazione delle schede elettroniche e aggiornamento SW distributori 1/9 Con la seguente Vi segnaliamo gli strumenti informatici indispensabili per la programmazione e l aggiornamento del software dei Distributori Automatici di seguito riportati: COLIBRI Il distributore

Dettagli

Automazione Direzione Progetto Progettazione HSRIO

Automazione Direzione Progetto Progettazione HSRIO HSRIO_BROCHURE.DOC HSRIO HIGH SPEED REMOTE INPUT OUTPUT Nome documento: Hsrio_Brochure.doc Responsabile: Bassignana Luigi Data: 01/04/2008 1 DESCRIZIONE Sistema modulare di IO remoto ad alta velocità,

Dettagli

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Servoazionamento Digitale TWIN-N, SPD-N www.parker.com/eme/it/twinn Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Breve panoramica Descrizione TWIN-N è una serie di servoamplificatori completamente digitali,

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it

Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it Know-how per le industrie 1 KSE Touch Controller CNC con touch screen 7 + schede assi e IO Compatto, Veloce ed Produttivo.

Dettagli

SLIO. Semplifica la vita. OCTOBER 13

SLIO. Semplifica la vita. OCTOBER 13 SLIO Semplifica la vita. 1 IL SISTEMA SLIO È VERSATILE Può essere comandato direttamente da pannelli o moduli di teleassistenza. Utilizzo tradizionale: comandato da un PLC, all interno di una rete di comunicazione.

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati.

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati. IL PLC 1/9 Storia Il motivo per il quale nacque il PLC fu la necessità di eliminare i costi elevati per rimpiazzare i sistemi complicatissimi basati su relè. Nel anni 70 la società Beadford Associates

Dettagli

e automazione industriale

e automazione industriale Corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Elettrica Corso di Sistemi e componenti per l automazione AA 2014-15 Azionamenti elettrici e automazione industriale Ezio Bassi, Francesco Benzi Università di Pavia

Dettagli

CNC 8055. Educazionale. Ref. 1107

CNC 8055. Educazionale. Ref. 1107 CNC 855 Educazionale Ref. 7 FAGOR JOG SPI ND LE FEE D % 3 5 6 7 8 9 FAGOR JOG SPI ND LE FEE D % 3 5 6 7 8 9 FAGOR JOG SPI ND LE FEE D % 3 5 6 7 8 9 FAGOR JOG SPI ND LE 3 FEE D % 5 6 7 8 9 FAGOR JOG SPI

Dettagli

CatalogoProdotti. Co.Fin Elettronica s.r.l. Presentazione

CatalogoProdotti. Co.Fin Elettronica s.r.l. Presentazione Co.Fin Elettronica s.r.l. CatalogoProdotti Presentazione Co.fin Elettronica è un'azienda di provata esperienza nel campo dell'automazione industriale, con uno sguardo particolare per il settore ceramico.

Dettagli

ENCODER SERIE Pxx EQUIPAGGIATO CON INTERFACCIA PROFIBUS-DP

ENCODER SERIE Pxx EQUIPAGGIATO CON INTERFACCIA PROFIBUS-DP Documentazione Profibus-DP ENCODER SERIE Pxx EQUIPAGGIATO CON INTERFACCIA PROFIBUS-DP PxxDocSTD R4/0/701 1 SOMMARIO DEGLI ARGOMENTI: 1. Procedura di installazione meccanica:...3 2. Procedura d installazione

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022 Premium HMI 4.0.1152 Introduzione Il documento raccoglie le note di rilascio per la versione 4.0.1152 di Premium HMI. Le principali novità introdotte riguardano i seguenti aspetti: Nuove funzioni per una

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

AMBIENTE DI SVILUPPO Promax offre un ambiente di sviluppo software con interfaccia windows completo di tante funzioni tecnologiche avanzate.

AMBIENTE DI SVILUPPO Promax offre un ambiente di sviluppo software con interfaccia windows completo di tante funzioni tecnologiche avanzate. www.promax.it Le informazioni contenute nel manuale sono solo a scopo informativo e possono subire variazioni senza preavviso e non devono essere intese con alcun impegno da parte di Promax srl. Promax

Dettagli

Appunti di Sistemi e Automazione

Appunti di Sistemi e Automazione Appunti di Sistemi e Automazione Il modello o macchina di Von Neumann rappresenta un computer con i suoi componenti principali e la sua organizzazione logico-funzionale. Tale progetto risale al 1945/1946.

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni

Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni www.lovatoelectric.com Tra dizione ed innovazione LOVATO Electric S.p.A. - Bergamo Dal 1922 La prima sede LOVATO Electric nasce a Bergamo nel 1922: è il punto

Dettagli

CNC S4000R Unità video tastiera CARATTERISTICHE TECNICHE E AMBIENTALI DIMENSIONI E PESO Schermo: Altezza mm: Larghezza mm: Profondità mm: Peso Kg: VTC4000U 15 LCD 396 396 90(ext) + 103(int) 12 MONTAGGIO

Dettagli

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352.

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352. Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Tekno Simop. Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi.

Tekno Simop. Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi. UNI EN ISO 900:2000 Modulo A Stazione di Alimentazione Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi. I pezzi vengono caricati manualmente all interno della

Dettagli

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI Siemens HMI Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza Hardware L introduzione di nuove tecnologie sia hardware che software e la diminuzione dei costi dei componenti ha modificato

Dettagli

Profibus DP Applicazione ai centri di lavoro Mandelli Sistemi SPA

Profibus DP Applicazione ai centri di lavoro Mandelli Sistemi SPA Profibus DP Applicazione ai centri di lavoro Mandelli Sistemi SPA G. Galbiati Aprile 2013 SLIDE 1 Introduzione Questa presentazione mostra l applicazione di Profibus DP su alcuni dei centri di lavoro prodotti

Dettagli

Unità di telelettura per contatori

Unità di telelettura per contatori Unità di telelettura per contatori Funzionalità : 5 Ingressi digitali, per segnali GME (ingresso S0) 1 Uscita digitale, per segnalazione di allarme seriale RS232 o RS485, protocolli ModBus o DLMS per comunicazione

Dettagli

Scheda di controllo 1,5 assi

Scheda di controllo 1,5 assi CHARGE POWER RUN RD 5 000000 STS SD R88A-MCW5-@ Scheda di controllo,5 assi Schede controllo assi Controllo avanzato del movimento remoto. Collegabile direttamente a un servoazionamento della serie Sigma-II

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni LEZIONE 2 (HARDWARE) a.a. 2011/2012 Francesco Fontanella Tre concetti Fondamentali Algoritmo; Automa (o anche macchina); Calcolo; 2 Calcolatore MACCHINA

Dettagli

Struttura del Calcolatore Corso di Abilità Informatiche Laurea in Fisica. prof. Corrado Santoro

Struttura del Calcolatore Corso di Abilità Informatiche Laurea in Fisica. prof. Corrado Santoro Struttura del Calcolatore Corso di Abilità Informatiche Laurea in Fisica prof. Corrado Santoro La prima macchina programmabile Conoscete queste macchine? Telai Jacquard (primi anni del 1800) Macchina per

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

KIT PANNELLO DIDATTICO PER LO STUDIO DEI PLC MOD. EVO-AUTO-PLC-1212C

KIT PANNELLO DIDATTICO PER LO STUDIO DEI PLC MOD. EVO-AUTO-PLC-1212C KIT PANNELLO DIDATTICO PER LO STUDIO DEI PLC MOD. EVO-AUTO-PLC-1212C La ventennale esperienza della Evoluzione, nell ambito della domotica e dell automazione industriale, ha consentito la progettazione

Dettagli

NUOVO SISTEMA PER MACCHINE CNC- STAMPANTI 3D, TAGLIO E FRESATURA CONTROLLER_COMPACT CON RDCM_9 IL PRIMO ED UNICO SISTEMA MODULARE!

NUOVO SISTEMA PER MACCHINE CNC- STAMPANTI 3D, TAGLIO E FRESATURA CONTROLLER_COMPACT CON RDCM_9 IL PRIMO ED UNICO SISTEMA MODULARE! NUOVO SISTEMA PER MACCHINE CNC- STAMPANTI 3D, TAGLIO E FRESATURA CONTROLLER_COMPACT CON RDCM_9 IL PRIMO ED UNICO SISTEMA MODULARE! IL NUOVO CONTROLLER CNC-3D È DOTATO DI UNO SLOT PCI 16X EXPRESS DOVE VIENE

Dettagli

Interfacciamento DCREG via PROFIBUS- DP

Interfacciamento DCREG via PROFIBUS- DP 16B0221A3 Interfacciamento via PROFIBUS- DP Agg. 03/05/04 R.00 Versione D3.09 Italiano Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze contenute

Dettagli

Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni

Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni Prodotti e soluzioni per gruppi elettrogeni www.lovatoelectric.com Tra dizione ed innovazione LOVATO Electric S.p.A. - Bergamo Dal 1922 La prima sede LOVATO Electric nasce a Bergamo nel 1922: è il punto

Dettagli

COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO

COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO STRUTTURA SOFTWARE Il sistema si basa sulla gestione di svariate basi di dati, alle quali accede in modo dinamico ed in realtime l interfaccia

Dettagli

CONTROLLO NUMERICO Z32

CONTROLLO NUMERICO Z32 CONTROLLO NUMERICO Z32 Meccaniche Arrigo Pecchioli Via di Scandicci 221-50143 Firenze (Italy) - Tel. (+39) 055 70 07 1 - Fax (+39) 055 700 623 e-mail: pear@pear.it - www.pear.it Hardware Cn Costruito su

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle

Dettagli

STEP 7 Basic V11 S7-1200 con firmware V2.0. Siemens Spa 2010

STEP 7 Basic V11 S7-1200 con firmware V2.0. Siemens Spa 2010 STEP 7 Basic V11 S7-1200 con firmware V2.0 STEP 7 Basic V11 S7-1200 con firmware V2.0 Nuovo hardware Nuove funzioni Teleservice S7-1200 Nuovo hardware Signal module (SM) DI8 x 120/230VAC / DO8 x Relay

Dettagli

a e a t s R e p r d r g 220 mm/s 220 mm/s 220 mm/s DIN810 A20 M20x1,5 / 40 prof. Esecuzione misurazione forza Opzioni addizionali

a e a t s R e p r d r g 220 mm/s 220 mm/s 220 mm/s DIN810 A20 M20x1,5 / 40 prof. Esecuzione misurazione forza Opzioni addizionali o Presse di precisione DSM a In e a S d te r g t t tu s R e p r t Presse elettroniche con servomotore brushless per un range di applicazione da 0,8 kn fino a 20 kn QMP 80 per forze di trazione e spinta

Dettagli

Systeme Helmholz. TELESERVICE con REX300 PANORAMICA AZIENDA. Febbraio 2011. Buongiorno,

Systeme Helmholz. TELESERVICE con REX300 PANORAMICA AZIENDA. Febbraio 2011. Buongiorno, Febbraio 2011 Buongiorno, siamo lieti di inviarle la presente Newsletter per aggiornarla sulle novità introdotte da Helmholz che riteniamo possano essere di Suo interesse. Nel ricordarle che Sitec è a

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

L HARDWARE parte 1 ICTECFOP@GMAIL.COM

L HARDWARE parte 1 ICTECFOP@GMAIL.COM L HARDWARE parte 1 COMPUTER E CORPO UMANO INPUT E OUTPUT, PERIFERICHE UNITA DI SISTEMA: ELENCO COMPONENTI COMPONENTI NEL DETTAGLIO: SCHEDA MADRE (SOCKET, SLOT) CPU MEMORIA RAM MEMORIE DI MASSA USB E FIREWIRE

Dettagli

Datalogger web contaimpulsi

Datalogger web contaimpulsi Datalogger web contaimpulsi Versione 6 ingressi con Ethernet (GW-IMP-WEB-1) 1 Datalogger web conta impulsi Il datalogger web conta impulsi è in grado di conteggiare gli impulsi sugli ingressi digitali

Dettagli

SCHEDA DRIVER 4 ASSI MICROSTEP 3 A (cod. 4ASSITB6560)

SCHEDA DRIVER 4 ASSI MICROSTEP 3 A (cod. 4ASSITB6560) MANUALE UTENTE 4ASSITB6560 SCHEDA DRIVER 4 ASSI MICROSTEP 3 A (cod. 4ASSITB6560) 1 4ASSITB6560 MANUALE UTENTE 1. Descrizione Scheda basata sul chip TB6560AHQ della Toshiba, in grado di gestire fino a 4

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

PLC - Linguaggi. I linguaggi di programmazione dei PLC sono orientati ai problemi di automazione e utilizzano soprattutto:

PLC - Linguaggi. I linguaggi di programmazione dei PLC sono orientati ai problemi di automazione e utilizzano soprattutto: PLC - Linguaggi Il software è l elemento determinante per dare all hardware del PLC quella flessibilità che i sistemi di controllo a logica cablata non possiedono. Il software che le aziende producono

Dettagli

Alimentazione da USB o +5V esterni. 4 Assi + USB + Ethernet (USBCNC_CPU5A4E) 3 Assi + USB (USBCNC_CPU_5A3)... 4 Assi + USB (USBCNC_CPU_5A4)

Alimentazione da USB o +5V esterni. 4 Assi + USB + Ethernet (USBCNC_CPU5A4E) 3 Assi + USB (USBCNC_CPU_5A3)... 4 Assi + USB (USBCNC_CPU_5A4) CPU5A Dimensione scheda 100x100mm Interpolazione 3 o 4 assi, 125 KHz massima frequenza step Output CNC standard (TOOL, TOOL SPEED: PWM / 0 10V, ref.acqua,ref. aria, AUX1, Watchdog) Input CNC standard (4

Dettagli

CONTROLLO NUMERICO Z32

CONTROLLO NUMERICO Z32 CONTROLLO NUMERICO Z32 Meccaniche Arrigo Pecchioli Via di Scandicci 221-50143 Firenze (Italy) - Tel. (+39) 055 70 07 1 - Fax (+39) 055 700 623 e-mail: pear@pear.it - www.pear.it Hardware Cn Costruito su

Dettagli

Gefran Software. Applicazioni. Caratteristiche. Profilo. Soffiatrici ad estrusione continua (singola - doppia) Soffiatrici a testa di accumulo

Gefran Software. Applicazioni. Caratteristiche. Profilo. Soffiatrici ad estrusione continua (singola - doppia) Soffiatrici a testa di accumulo 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1 0 1

Dettagli

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270 A: Quadri elettrici OBIETTIVI DEL Conoscere i principali apparecchi di comando, segnalazione e protezione degli impianti elettrici. Conoscere il CAD elettrico. Saper descrivere le caratteristiche degli

Dettagli

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Modulo controllo assi Trajexia

Modulo controllo assi Trajexia ADR ADR ADR ADR CN2 CN1 A/B GRT1-ML2 SW1 SW2 Trajexia stand alone Modulo controllo assi Trajexia Moduli controllo assi Modulo di controllo assi stand alone evoluto via EtherCAT Controllo perfetto fino

Dettagli

Configurazione & Programmazione Profibus DP. in Ambiente Siemens TIA Portal

Configurazione & Programmazione Profibus DP. in Ambiente Siemens TIA Portal Configurazione & Programmazione Profibus DP in Ambiente Siemens TIA Portal Configurazione Optional: Aggiungere File GSD Inserire Masters e Slaves Inserire Sottorete Profibus DP e collegare tutte le interfacce

Dettagli

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-i Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

Controllare e regolare. Sistemi di controllo integrati via Ethernet

Controllare e regolare. Sistemi di controllo integrati via Ethernet Controllare e regolare Sistemi di controllo integrati via Ethernet CONTROLnet Controllare e regolare LUXORnet Avanzata tecnologia di controllo per i deumidificatori LUXOR A Caratteristiche LUXORnet: Gestione

Dettagli

MULTITRANSITO MANUALE TECNICO

MULTITRANSITO MANUALE TECNICO MULTITRANSITO MANUALE TECNICO SAIMA SICUREZZA SpA Indicatore 60/G - AREZZO - ITALY Tel. +39 0575 929 Telefax +39 0575 987097 Telex 574074 SAIMA I E -Mail: sicurezzaservice@saimanews.com http://www.saimanews.com

Dettagli

TELEMETRIA GSM PER GSE

TELEMETRIA GSM PER GSE Pagina 1 di 5 TELEMETRIA GSM PER GSE Mod. TLM-GSE4 La telemetria TLM-GSE4 è una opzione applicabile a tutti i gruppi GSE. Essa consiste in un box metallico contenente le schede elettroniche e il modem

Dettagli

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

C. P. U. MEMORIA CENTRALE

C. P. U. MEMORIA CENTRALE C. P. U. INGRESSO MEMORIA CENTRALE USCITA UNITA DI MEMORIA DI MASSA La macchina di Von Neumann Negli anni 40 lo scienziato ungherese Von Neumann realizzò il primo calcolatore digitale con programma memorizzato

Dettagli

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267 c Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX M. Nobili,

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4)

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) MANUALE DEL SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE IMQ APPROVED CERTIF. N :CA12.00048 (PMT200) CA12.00049 (PMT202) Sw20xa02 del 01.09.2000 INDICE GENERALE Installazione

Dettagli

Energy Saving. sercos & CAN products. Customized products and solutions. operator panels. www.cannon-automata.com

Energy Saving. sercos & CAN products. Customized products and solutions. operator panels. www.cannon-automata.com Energy Saving Controls Industrial PCs and operator panels sercos & CAN products Customized products and solutions 2 Le necessità per il futuro: Fonti alternative Energie Rinnovabili Efficienza energetica

Dettagli

Elementi di Informatica 4 Settembre 2008

Elementi di Informatica 4 Settembre 2008 Elementi di Informatica 4 Settembre 2008 Corsi di Laurea in Ingegneria Ambientale e Ingegneria Civile Anno A.A. 2007/2008 In un sistema operativo, qual è la differenza tra processo e programma? a. Il processo

Dettagli

DGV 700. Avvio Rapido

DGV 700. Avvio Rapido ABB Servomotors AC Brushless Servodrives DGV 700 Avvio Rapido Sommario Generalità...3 Introduzione...3 Per Iniziare...5 Accendere l Alimentazione Ausiliaria...5 Parametrizzazione di base...6 Tabelle di

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

MANUALE. UTENTE DLC 0808 Rel.: 0.3 Maggio 2010

MANUALE. UTENTE DLC 0808 Rel.: 0.3 Maggio 2010 MANUALE UTENTE Rel.: 0.3 Maggio 2010 1 Kernel Sistemi s.r.l. Documentazione Tecnica Kernel Sistemi Kernel Sistemi s.r.l., via Vignolese 1138 Modena - ITALY Tel.059 468 878 - Fax 059 468 874 http//: AVVERTENZA:

Dettagli

L ELETTRONICA. Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori

L ELETTRONICA. Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori SPECIALE CNC IL PROGETTO DELLA CNC L ELETTRONICA Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori FIGURA 15: la scheda di

Dettagli

Laboratorio di Architettura degli Elaboratori - A.A. 2012/13

Laboratorio di Architettura degli Elaboratori - A.A. 2012/13 Università di Udine - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Architettura degli Elaboratori - A.A. 2012/13 Circuiti logici, lezione 1 Sintetizzare

Dettagli

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved.

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved. LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! la famiglia si allarga Page 2/15 2010-06-01 LOGO! Ha due nuovi moduli base LOGO! 0BA7 si aggiunge alla gamma già esistente di LOGO! 0BA6 Page 3/15 2010-06-01 Tutte

Dettagli

Serie H Manuale di funzionamento elettrico

Serie H Manuale di funzionamento elettrico pagina 1/57 Serie H Manuale di funzionamento elettrico Nodo Fieldbus PROFIBUS-DP Conforme alla normativa IEC 61158/61784 pagina 2/57 Istruzioni di sicurezza Per usare questo prodotto in modo sicuro, è

Dettagli

TB6560HQ T3-V5 3 ASSI TB6560HQ T4-V5 4 ASSI

TB6560HQ T3-V5 3 ASSI TB6560HQ T4-V5 4 ASSI TB6560HQ T3-V5 3 ASSI TB6560HQ T4-V5 4 ASSI Immagine della versione 3 assi 1 TB6560T3-V5 Aspetto e collegamenti - 24-30 VDC MAX + B+ ASSE X B- A+ A- ASSE Y ASSE Z COM - 10-11-12-13 Contatti segnali di

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

SOMMARIO. 1. Corso Base - USO E PROGRAMMAZIONE C5G - Primo giorno...1.1

SOMMARIO. 1. Corso Base - USO E PROGRAMMAZIONE C5G - Primo giorno...1.1 SOMMARIO 1. Corso Base - USO E PROGRAMMAZIONE C5G - Primo giorno...............1.1 Presentazione dell Unità di Controllo............................................. 1.2 Prescrizioni di sicurezza per l

Dettagli

RTU104-C3G. Energy Management System

RTU104-C3G. Energy Management System RTU104-C3G L RTU104-C3G è la soluzione ideale per l attuazione di quanto previsto dalla Delibera 421/2014/R/eel di AEEGSI o più semplicemente chiamata RiGedi. Infatti la proposta prevede sia l apparato

Dettagli

Simple - smaller - stronger SIMATIC ET 200SP. Senza restrizione / Siemens AG 2015. All Rights Reserved.

Simple - smaller - stronger SIMATIC ET 200SP. Senza restrizione / Siemens AG 2015. All Rights Reserved. Simple - smaller - stronger SIMATIC ET 200SP siemens.com/answers SIMATIC ET 200SP Panoramica dell ET 200 portfolio Quadro di controllo - principale SIMATIC S7-1500 CPU + S7-1500 I/O SIMATIC ET 200PRO IP67

Dettagli

PD-390. Rugged Smartphone & PDA. Guida Rapida

PD-390. Rugged Smartphone & PDA. Guida Rapida PD-390 Rugged Smartphone & PDA Guida Rapida Descrizione: Grazie per aver acquistato un PD390 Caratteristiche: Hardware CPU Bande radio Display Marvell PXA310(624MHz) GSM Quad-band 850/900/1800/1900MHz,

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

PSS 4000 e SafetyNET p: l'automazione diventa semplice

PSS 4000 e SafetyNET p: l'automazione diventa semplice PSS 4000 e SafetyNET p: l'automazione diventa semplice SPS/IPC/DRIVES Italia 24 Maggio 2012 Pilz Italia srl Alberto Confalonieri Application Engineer Scenario: Studi di settore Costi di progettazione elettronica

Dettagli

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio Dr Stefano Vianelli EURINS srl Categoria Automotive Prodotti utilizzati LabVIEW 6i,

Dettagli

Manuale Driver per porte automatiche azionate da motori DC.

Manuale Driver per porte automatiche azionate da motori DC. Manuale Driver per porte automatiche azionate da motori DC. Informazioni generali: Il Dirver è un azionamento per motori DC retroazionati tramite encoder è alimentatro da rete tramite un trasformatore,il

Dettagli

SPEEDEX AC DESCRIZIONE TECNICA. Macchina rotativa per la produzione di cerotti adesivi sagomati, confezionati singolarmente, con garza centrata.

SPEEDEX AC DESCRIZIONE TECNICA. Macchina rotativa per la produzione di cerotti adesivi sagomati, confezionati singolarmente, con garza centrata. SPEEDEX AC DESCRIZIONE TECNICA Macchina rotativa per la produzione di cerotti adesivi sagomati, confezionati singolarmente, con garza centrata. Dati tecnici : -VELOCITA MECCANICA 60mt/min. - VELOCITA DI

Dettagli

Z-TWS4 CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT. www.seneca.it OPC

Z-TWS4 CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT. www.seneca.it OPC CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT 100% Made & Designed in Italy Linux OPC Protocolli Energy Management IEC 60870-5-101 IEC 60870-5-104 IEC 61400-25 www.seneca.it ENERGY MANAGEMENT Grazie

Dettagli

Gui Gu d i a d ra r p a i p d i a V d o a d f a one Int fone In e t r e net rnet Box Key Mini

Gui Gu d i a d ra r p a i p d i a V d o a d f a one Int fone In e t r e net rnet Box Key Mini Guida rapida Vodafone Internet Key Box Mini Ideato per Vodafone QSG_VMCLite_v31_10-2007_e172_IT.1 1 10/10/07 14:39:10 QSG_VMCLite_v31_10-2007_e172_IT.2 2 10/10/07 14:39:11 Benvenuti nel mondo della connessione

Dettagli

Realizzare macchine sempre più ad alte performance riducendo il tempo dedicato alla progettazione.

Realizzare macchine sempre più ad alte performance riducendo il tempo dedicato alla progettazione. Realizzare macchine sempre più ad alte performance riducendo il tempo dedicato alla progettazione. Cristina Furini Product Expert Motion Control SAVE Verona 2013 Ad ogni necessità una soluzione Prima generazione

Dettagli

Finalità delle misure

Finalità delle misure Sistemi di controllo industriale tramite Ing. Lorenzo Comolli Finalità delle misure In ambito scientifico,, studiare i fenomeni, verificare sperimentalmente modelli matematici e teorie scientifiche, monitorare

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.2

Manuale Controllo Accesso V 0.2 & Manuale Controllo Accesso V 0.2 Luglio 2012 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

HVDP. High Voltage Dynamic Power supply/source. Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale.

HVDP. High Voltage Dynamic Power supply/source. Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale. Milano, 12 Marzo 2015 HVDP High Voltage Dynamic Power supply/source Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale. HVDP (High Voltage Dynamic Power) è una famiglia di alimentatori con uscita in DC

Dettagli

Autoware Ladder Tool (per Arduino ) Basic Tutorial

Autoware Ladder Tool (per Arduino ) Basic Tutorial Per iniziare. Utilizzare il ns. pacchetto Autoware Ladder Tool (in breve Ladder Tool) per Arduino è veramente semplice. Elenchiamo qui di seguito i passi necessari per eseguire la ns. prima esercitazione.

Dettagli

PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile

PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile» Assenza di parti in movimento» 3 anni di garanzia e 7 anni di reperibilità» Componenti di livello industriale DyaloX la scelta che dura nel tempo

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle persone

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

Industry Automation and Drive Technologies Informa

Industry Automation and Drive Technologies Informa Industry Automation and Drive Technologies Informa I-DT-SD2 Azionamenti a velocità variabile Rif. 09 07 Milano, 22.07.2009 Oggetto: SINAMICS G120 Nuove CU 230 P-2 & Pannello Operatore Intelligente IOP

Dettagli

VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN

VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN COME CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN Requisiti hardware: Dispositivo VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN con versione di firmware almeno 6_1_s2. SIM Card abilitata al traffico

Dettagli

CEMO cilindro motorizzato

CEMO cilindro motorizzato CEMO cilindro motorizzato CES cilindro motorizzato Apertura e chiusura automatica con controllo Online www.ces.eu CEMO cilindro motorizzato Il cilindro motorizzato CEMO di CEStronics apre e chiude automaticamente

Dettagli

IL CONTROLLO DI UN PROCESSO

IL CONTROLLO DI UN PROCESSO IL CONTROLLO DI UN PROCESSO 1 IL CONTROLLO DI UN PROCESSO Schema a blocchi 2 Il controllore può essere: A LOGICA CABLATA A LOGICA PROGRAMMABILE 3 CONTROLLORE A LOGICA CABLATA (*) (Wired Logic Control)

Dettagli

PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione

PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione» G e s t i o n e d e l l a r i d o n d a n za» S t a n d a r d a p e r t o» C o n f i g u ra z i o n e s e m p l i f i c a t a PROFINET Standard

Dettagli