Guida dell'utente. Variatore di velocità per motori a induzione trifasi da 0,25kW a 0.75kW. Part Number: Issue Number: 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida dell'utente. Variatore di velocità per motori a induzione trifasi da 0,25kW a 0.75kW. Part Number: 0446-0018 Issue Number: 4"

Transcript

1 Guida dell'utente Variatore di velocità per motori a induzione trifasi da 0,25kW a 0.75kW Part Number: Issue Number: 4

2 Informazioni generali Il produttore declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti dall'inadeguatezza, dalla negligenza o da errori di installazione o di regolazione dei parametri di funzionamento dell'attrezzatura, o da un collegamento errato del variatore di velocità (azionamento) al motore. Il contenuto di questa guida è aggiornato al momento della stampa della guida stessa. Fedele a una politica aziendale improntata al continuo sviluppo e al miglioramento, il produttore si riserva il diritto di apportare modifiche alle caratteristiche tecniche o prestazionali dei prodotti o al contenuto del presente manuale senza preavviso. Tutti i diritti riservati. La presente Guida dell'utente non può essere riprodotta né trasmessa parzialmente in nessuna forma e mediante nessun mezzo, elettrico o meccanico, inclusi la fotocopiatrice e il registratore, né attraverso l'uso di sistemi di immagazzinamento e ritrovamento delle informazioni, senza previo permesso scritto da parte della casa editrice. Utilizzo all'interno dell'unione Europea, ecc Le informazioni seguenti devono essere tenute in considerazione nei casi in cui la destinazione d'uso del variatore di velocità si trovi all'interno dell'unione Europea, dello Spazio Economico Europeo o di altre regioni in cui siano applicate direttive del Consiglio dei ministri europeo o misure equivalenti. Questo variatore di velocità è conforme alla Direttiva sulla bassa tensione 73/23/EEC. All'installatore spetta la responsabilità di assicurare che l'apparecchiatura nella quale viene integrato il variatore di velocità sia conforme alle direttive pertinenti. L'apparecchiatura completa in cui viene integrato il variatore di velocità deve essere conforme alla Direttiva sulla compatibilità elettromagnetica EMC 89/336/EEC. Nel caso in cui il variatore di velocità venga incorporato in una macchina, il produttore è tenuto a garantire che tale macchina è conforme alla Direttiva sui macchinari 89/392/EEC. In particolare, le apparecchiature elettriche devono essere generalmente conformi alla Norma europea armonizzata EN Copyright August 1997 Control Techniques Drives Ltd Autore: RFD Codice pubblicazione: d2ai4 Data pubblicazione: August 1997 Versione S/W: V1.03

3 Indice 1 Introduzione 1 2 Informazioni sulla sicurezza 3 3 Dati 6 4 Installazione dell'azionamento Considerazioni sulle norme EMC Requisiti ambientali Organizzazione dell'installazione Installazione dell'azionamento e del filtro opzionale RFI Raccomandazione per il cablaggio Prova a banco dell'azionamento - realizzazione di connessioni temporanee 46 5 Istruzioni per la programmazione Introduzione al display e alla tastiera Procedure per la visualizzazione, la modifica e il salvataggio del valore di un parametro 51 6 Approntamento dell azionamento per l applicazione Preparazione Configurazione dell azionamento per il motore Verifica del funzionamento in modo Terminale Verifica del funzionamento in modo Tastiera Esecuzione delle regolazioni 64 7 Parametri del Menu Diagnostica Messaggi di stato Segnalazioni di avvertenza Quando si verifica un allarme Codici di allarme 78 9 Sicurezza Introduzione al sistema di sicurezza Procedure di sicurezza 82

4 Dichiarazione di conformità Control Techniques Drives Ltd, 79 Mochdre Industrial Estate, Newtown, Powys, UK, SY16 4LE DIN A DIN A DIN A DIN A I variatori di velocità in c.a. elencati sopra sono stati progettati e realizzati in conformità alle norme europee armonizzate, nazionali e internazionali: EN60249 IEC326-1 IEC326-5 IEC326-6 IEC664-1 EN60529 UL94 UL508C Materiali base per circuiti stampati Circuiti stampati: informazioni generali per il relatore delle specifiche Circuiti stampati: specifiche per schede con circuiti stampati monofaccia, doppia faccia e con fori passanti metallizzati Schede circuitali: specifiche per i circuiti stampati multistrato Coordinamento per le attrezzature comprese nei sistemi a bassa tensione: principi, requisiti e prove Gradi di protezione garantiti dai contenitori (codice IP) Grado di infiammabilità dei materiali plastici Standard per le apparecchiature di conversione di corrente Questo prodotto è conforme alla Direttiva sulla bassa tensione 73/23/EEC e alla Direttiva sulla marcatura CE 93/68/EEC. W. Drury Direttore ufficio tecnico Newtown Data: 31 gennaio 1997 Questo convertitore di velocità elettronico è stato studiato per essere utilizzato insieme a un motore, a un controller e a componenti per la protezione elettrica appropriati, formando con essi un sistema o un prodotto finale completo. Tale variatore deve essere installato esclusivamente da un assemblatore professionista che conosca in modo approfondito i requisiti riguardanti la sicurezza e la compatibilità elettromagnetica (EMC). All'assemblatore spetta la responsabilità di garantire che il prodotto o il sistema siano conformi a tutte le normative pertinenti in vigore nel paese di utilizzo del prodotto o del sistema stesso. Per ulteriori informazioni sulle norme EMC alle quali questo convertitore è conforme e per le istruzioni di montaggio, consultare la presente Guida dell'utente o la Scheda tecnica EMC del.

5 1 Introduzione 1.1 Come utilizzare la Guida dell'utente Seguendo la presente Guida dell'utente capitolo dopo capitolo, sarete guidati nella sequenza logica delle fasi di installazione, di programmazione base e di approntamento del Dinverter per applicazioni di base. Per l'incolumità delle persone e il rispetto dei requisiti previsti dalle direttive CE (quando sono applicabili), è necessario che l'utente abbia letto e compreso chiaramente le informazioni e si attenga alle istruzioni riportate nella presente Guida dell'utente. Qualora l'azionamento debba essere utilizzato con applicazioni di livello più avanzato, richiedere la Guida Dinverter dell'utente per uso avanzato alla Control Techniques. Le applicazioni sopracitate sono indicate alla fine della presente Guida dell'utente. Nella guida Dinverter dell'utente per uso avanzato vengono trattati i seguenti argomenti: Dati completi Informazioni e istruzioni dettagliate Calcolo delle dimensioni del contenitore e del raffreddamento Connessione di un resistore di frenatura Modifiche del cablaggio per le EMC Utilizzo di frequenze maggiori di commutazione PWM Informazioni di programmazione per I/O Utilizzo del Dinverter con comunicazioni seriali Tipi alternativi di controllo digitale Informazioni sui parametri software nei menu avanzati 1.2 Prova a banco del Dinverter Quando l'utente utilizza il Dinverter per la prima volta, potrebbe desiderare di comprenderne più approfonditamente il funzionamento mediante una prova a banco prima di passare all'installazione. In questo caso, dopo aver letto il Capitolo 1, consultare il Capitolo 2 Informazioni sulla sicurezza, poi il paragrafo Prova a banco dell'azionamento realizzazione di connessioni temporanee contenuto nel Capitolo 4 Installazione dell'azionamento. 1

6 1.3 Metodi di controllo L'azionamento può essere controllato mediante uno dei metodi seguenti: Modo Terminale Segnali applicati da contatti elettrici, da un controller o da un PLC a ingressi digitali dell'azionamento. Modo Tastiera Funzionamento manuale della tastiera sul pannello anteriore dell'azionamento; ad eccezione di due collegamenti da effettuare su una morsettiera, non vi sono altre connessioni esterne dei segnali da eseguire sull'azionamento. Comunicazioni seriali Tramite un controller o un PLC collegato all'azionamento con due fili per comunicazione seriali RS485, (questo modo può essere utilizzato insieme al modo Terminale o al modo Tastiera). 2

7 2 Informazioni sulla sicurezza 2.1 Segnalazioni di avvertenza, di attenzione e note Una segnalazione di Avvertenza contiene informazioni di fondamentale importanza al fine di evitare pericoli per l'incolumità delle persone. Una segnalazione di Attenzione contiene informazioni necessarie al fine di evitare un rischio di danneggiamento al convertitore o ad altre apparecchiature. Una Nota contiene informazioni che assicurano il corretto funzionamento del convertitore. 2.2 Progettazione del sistema L'azionamento è stato realizzato come componente a livello professionale da integrare in un'apparecchiatura o in un sistema completo. Se installato in modo errato, l'azionamento può comportare rischi per l'incolumità delle persone. L'azionamento utilizza alte tensioni e correnti, contiene un alto livello di energia elettrica accumulata e viene impiegato per controllare attrezzature meccaniche che possono causare lesioni. È necessario prestare la massima attenzione all'impianto elettrico e alle caratteristiche progettuali del sistema per evitare rischi durante il funzionamento normale o nel caso di un'anomalia dell'apparecchiatura. La progettazione, l'installazione, la messa in servizio e la manutenzione devono essere effettuate da personale con la necessaria formazione professionale ed esperienza e che abbia letto attentamente queste informazioni sulla sicurezza e la Guida dell'utente. Al fine di garantire un funzionamento meccanico sicuro, potrebbe rivelarsi necessario installare dispositivi di sicurezza supplementari quali congegni asserviti elettromeccanici di blocco. L'azionamento non deve venire impiegato in applicazioni con condizioni di scarsa sicurezza e senza protezioni supplementari. 2.3 Limiti ambientali Si raccomanda di seguire le istruzioni contenute nella presente Guida dell'utente riguardanti il trasporto, il deposito, l'installazione e l'uso degli azionamenti, nonché di rispettare i limiti ambientali specificati. Fare in modo che sugli azionamenti non venga esercitata una forza eccessiva. 3

8 2.4 Conformità alle normative L'installatore è ritenuto responsabile della conformità dell'impianto a tutte le normative pertinenti, come quelle nazionali sui cablaggi, quelle antinfortunistiche e quelle sulla compatibilità elettromagnetica (EMC). Egli deve altresì scegliere con grande attenzione la sezione dei conduttori, i fusibili o altri dispositivi di protezione e le connessioni di messa a terra. Nella presente Guida dell'utente sono contenute tutte le istruzioni necessarie per assicurare la conformità alle norme specifiche EMC. 2.5 Analisi del rischio 2.6 Motore In ogni applicazione in cui un'anomalia dell'azionamento potrebbe comportare un danneggiamento delle apparecchiature, perdite operative o lesioni personali, è necessario condurre un'analisi del rischio e ove opportuno, adottare ulteriori misure al fine di ridurre tale rischio, come un sistema di sicurezza ausiliario indipendente con funzionamento elettromeccanico. Qui di seguito sono elencate, a titolo di esempio, alcune funzioni che possono essere correlate alla sicurezza: Arresto, avvio e arresto di emergenza Avvio automatico Marcia avanti e indietro Velocità massima del motore Molte altre funzioni dipendono dall'applicazione e devono pertanto essere individuate mediante la valutazione del rischio. Accertarsi che il motore sia installato secondo le raccomandazioni del costruttore e che l'albero del motore stesso non sia scoperto. I motori a induzione standard a gabbia di scoiattolo sono concepiti per il funzionamento a una sola velocità. Qualora si intenda utilizzare la capacità dell'azionamento di fare funzionare un motore a velocità al di sopra del limite massimo previsto, si raccomanda fortemente di consultare prima il costruttore. Le basse velocità di funzionamento possono determinare il surriscaldamento del motore a causa della minore efficacia della ventola di raffreddamento. In questo caso, sarà opportuno dotare il motore di un termistore di protezione oppure, se necessario, installare una ventola di raffreddamento indipendente. 4

9 2.7 Parametri di regolazione Il valore di alcuni parametri incide notevolmente sul funzionamento dell'azionamento. Per questa ragione, tali parametri non devono essere modificati senza averne prima valutato attentamente gli effetti sul sistema controllato. È inoltre opportuno adottare le misure necessarie al fine di evitare cambiamenti indesiderati dovuti a errore o a manomissioni. 2.8 Sicurezza del personale I comandi di Arresto e di Avvio e gli ingressi elettrici dell'azionamento non devono essere considerati sufficienti al fine dell'incolumità del personale. Se un pericolo per la sicurezza è associato a un avvio imprevisto dell'azionamento, è necessario installare un dispositivo asservito di blocco per isolare elettricamente l'azionamento stesso dall'alimentazione in c.a. e quindi evitare che il motore possa essere messo in funzione involontariamente. Il bus c.c. rimarrà sotto tensione nel caso in cui ai terminali di uscita dell'azionamento venga applicata una tensione. In certe condizioni, l'azionamento può improvvisamente interrompere il controllo del motore. Nel caso in cui il carico del motore possa determinare l'aumento della velocità del motore stesso, sarebbe necessario utilizzare un sistema diverso di frenatura e di arresto (ad esempio un freno meccanico). Prima di collegare l'azionamento all'alimentazione in corrente alternata, è importante che l'utente abbia ben compreso il significato dei comandi operativi e il loro funzionamento. Un'azione errata potrebbe infatti danneggiare l'impianto e mettere in pericolo la vita del personale. Leggere attentamente e seguire le istruzioni contenute nella presente Guida dell'utente. Prima di effettuare interventi di regolazione sull'azionamento, avvertire il personale presente in tale area e annotare le regolazioni. Non eseguire mai lavori su un variatore di velocità da soli, bensì in presenza di una persona qualificata in grado di fornire l'assistenza necessaria in caso di emergenza. 5

10 3 Dati 3.1 Dinverter Potenza, tensione e corrente nominali sovracorrente di uscita del 150% per max. 60 secondi Valore efficace 100% corrente continuativa max. d'uscita (FLC) Valore efficace 100% corrente continuativa max. d'ingresso in c.a. Potenza continuativa albero motore Tensione di alimentazione in c.a. Numero di fasi di alimentazione in c.a. Modello V kw HP A A A DIN A ~ 240 ±10% 0,25 0,33 3,9 1,5 2,3 DIN A ~ 240 ±10% 0,37 0,50 5,7 2,3 3,5 DIN A ~ 240 ±10% 0,55 0,75 8,4 3,0 4,5 DIN A ~ 240 ±10% 0,75 1,00 11,5 4,3 6,5 Requisiti motore Temperatura, umidità e metodo di raffreddamento Protezione delle aperture Dimensioni totali Peso Numero di fasi: 3 Tensione: da 200V a 240V ±10% (normalmente con connessione a triangolo) Potenza nominale: da 0,25kW (0,33HP) a 0,75kW (1HP) Campo di temperatura ambiente: da 10 C a 50 C (da 14 F a 122 F). La riduzione della corrente di uscita può rendersi necessaria alle elevate temperature ambiente. Campo temperature di immagazzinamento: da 40 C a 50 C (da 40 F a 122 F) Umidità: 85% senza condensa Metodo di raffreddamento: convezione naturale Piastra passacavo non montata: IP00 Piastra passacavo montata; pressacavi non montati: IP10 Pressacavi montati; coperchi fori di ventilazione non inseriti: IP20 Pressacavi montati; coperchi fori di ventilazione inseriti: IP20, NEMA 1 Queste dimensioni non comprendono le staffe di montaggio. Altezza: 140 mm (5 1 / 2 in) Larghezza: 75 mm (3 in) Profondità: 192 mm (7 1 / 2 in) Peso approssimativo di ciascun modello: 1,2 kg (2lb 11oz) 6

11 Emissioni condotte associate alla compatibilità elettromagnetica (EMC) Frequenze Accuratezza e risoluzione Quando l'azionamento è installato in conformità ai requisiti EMC, esso soddisfa anche i seguenti requisiti sulle emissioni condotte previsti dalle norme generiche CENELEC indicate sotto: EN Ambienti residenziali EN Ambienti industriali Utilizzare un filtro opzionale RFI, numero modello DIN1012F. Consultare il paragrafo Filtro RFI opzionale contenuto nelle pagine successive di questo capitolo. Frequenza di alimentazione in c.a.: da 49Hz a 61Hz Frequenza di commutazione in PWM: 3kHz nominale (selezionabile fino a 12kHz) Frequenza max. d'uscita: 240Hz (fino a 960Hz) Per il funzionamento a frequenze di commutazione in PWM superiori a 3kHz, consultare la Guida Dinverter dell'utente per uso avanzato. I dati riportati qui di seguito si riferiscono esclusivamente all'azionamento e non comprendono pertanto i riferimenti prestazionali della sorgente dei segnali di controllo. Accuratezza frequenza d'uscita: ±0,01% Risoluzione frequenza d'uscita: 0,001Hz fino a 480Hz 0,002Hz da 480Hz a 960Hz Accuratezza tensione d'uscita: in funzione della stabilità dell'alimentazione in c.a. Risoluzione tensione d'uscita: 0,4% Accuratezza di allineamento della corrente d'uscita rispetto ai cambiamenti di carico: ±10% oltre 20Hz (con un motore abbinato all'azionamento) Risoluzione di allineamento della corrente d'uscita rispetto ai cambiamenti di carico: 0,1% Dissipazione del calore e picchi di corrente Modello Dissipazione max. a... Picchi di corrente alla messa in tensione * 3kHz 6kHz 9kHz 12kHz 50Hz 60Hz W W W W A A DIN A DIN A DIN A DIN A * Picchi di corrente nell'istante in cui l'alimentazione in c.a. viene fornita all'azionamento: il caso peggiore e di un impulso di corrente a semionda sinusoidale della durata di un quarto di ciclo; frequenza di ripetizione illimitata. 7

12 3.2 Filtro RFI opzionale (DIN1012F) Valori elettrici nominali Temperatura ambiente Peso Dimensioni totali Emissioni condotte Corrente massima: 12ARMS Dissipazione max. di potenza: 8W Caduta di tensione a 12A: 1V max. Oltre i 40 C (104 F), la corrente nominale subisce una riduzione di 0,2A/ C (0,11A/ F). 0,65 kg (1lb 6oz) Queste dimensioni non comprendono le staffe di montaggio. Altezza: 140 mm (5 1 / 2 in) Larghezza: 40 mm (1 9 / 16 in) Profondità: 192 mm (7 1 / 2 in) Lunghezza max. del cavo del motore Frequenza di commutazione in PWM dell'azionamento metri piedi 3kHz 6kHz 9kHz 12kHz [R] [R] [R] [R] [R] R R I [R] R I I R I I I I I I I [R] I requisiti applicati agli ambienti residenziali sono soddisfatti quando il filtro RFI è nel modo standard o nel modo cavo lungo R I requisiti applicati agli ambienti residenziali sono soddisfatti esclusivamente quando il filtro RFI si trova nel modo cavo lungo I I requisiti applicati agli ambienti industriali sono soddisfatti esclusivamente quando il filtro RFI si trova nel modo cavo lungo Massima corrente di dispersione verso terra: Modo standard Modo cavo lungo 2,7mA a 240V 50Hz 3,0mA a 220V 60Hz 52,5mA a 240V 50Hz 57,5mA a 220V 60Hz 8

13 4 Installazione dell'azionamento Attenersi alle istruzioni Avvertenza Attenersi alle istruzioni riguardanti gli impianti meccanici ed elettrici. In caso di dubbi o di domande, rivolgersi direttamente al fornitore dell'apparecchiatura. Al proprietario o all'utilizzatore spetta la responsabilità di assicurare che sia l'installazione dell'azionamento e di qualsiasi unità esterna opzionale, sia il modo in cui ne viene gestito il funzionamento e la manutenzione siano conformi ai requisiti previsti dalla Legge sulle condizioni di sicurezza e di igiene sul lavoro nel Regno Unito o alla legislazione, regolamenti e codici di comportamento pertinenti in vigore nel paese d'utilizzo dell'apparecchiatura. Installazione in un contenitore Il contenitore dell'azionamento è conforme a IP10 o a IP20 secondo quanto previsto dalla norma IEC529 (vedere il Capitolo 3 Dati). L'azionamento è stato progettato per essere installato in un contenitore anticontaminazioni (tipo 1 come descritto in UL508C, Tabella 7.1). Accesso autorizzato Il contenitore deve presentare una struttura tale da non consentire l'accesso al personale ad eccezione dei tecnici di servizio autorizzati. Contenitore antincendio Il contenitore dell'azionamento non è classificato come armadio antincendio, per cui tale requisito potrà essere soddisfatto unicamente installando l'azionamento in un armadio antincendio. Rischio di elettrocuzione Le tensioni presenti nei punti indicati sotto possono causare forti scariche elettriche che potrebbero risultare letali: Cavi e connessioni di alimentazione in c.a. Cavi e connessioni di uscita Molte delle parti interne dell'azionamento e delle unità opzionali esterne 9

14 Dispositivo per l'isolamento L'alimentazione in c.a. deve essere scollegata dall'azionamento mediante un dispositivo di isolamento omologato prima di rimuovere qualsiasi coperchio dall'azionamento o prima di effettuare un intervento di servizio. Carica accumulata Nell'azionamento sono installati condensatori che rimangono caricati a una tensione potenzialmente letale anche dopo lo scollegamento dell'alimentazione in corrente alternata. Se l'azionamento è stato messo sotto tensione, l'alimentazione in c.a. deve essere esclusa almeno otto minuti prima di potere riprendere il lavoro. Normalmente, i condensatori vengono scaricati da un resistore interno, ma in certe condizioni di anomalia, peraltro insolite, è possibile che questo non si verifichi o che venga impedito da una tensione applicata ai terminali di uscita. Se l'anomalia dell'azionamento è tale che il display diventa immediatamente spento, è possibile che i condensatori non vengano scaricati. In questo caso, rivolgersi alla Control Techniques o a un distributore autorizzato. Alimentazione in c.a. mediante spina e presa È necessario prestare una grande attenzione nel caso in cui l'azionamento sia installato in un'apparecchiatura collegata all'alimentazione in c.a. mediante spina e presa. I terminali di alimentazione in c.a. dell'azionamento sono collegati ai condensatori interni mediante diodi raddrizzatori che non assicurano un isolamento sufficientemente sicuro. Se i terminali della spina possono essere toccati quando questa è disinserita dalla presa, utilizzare un dispositivo di esclusione automatica della spina dall'azionamento (ad esempio un relè a posizioni interdipendenti). Protezione contro l'ingresso d'acqua L'azionamento è sprovvisto di protezioni contro l'ingresso d'acqua. Fori di ventilazione Quando i coperchi dei fori di ventilazione non sono montati, gli oggetti con un diametro inferiore ai 3 mm ( 1 / 8 in) possono passare attraverso detti fori e fare contatto con le parti sotto tensione all'interno dell'azionamento. 10

15 Ingresso cavi Quando i pressacavi non sono installati, gli oggetti con una larghezza inferiore ai 25 mm (1 in) possono passare attraverso l'apertura di ingresso cavi e fare contatto con le parti sotto tensione all'interno dell'azionamento. Funzione di ARRESTO La funzione di ARRESTO non elimina le tensioni pericolose dall'azionamento o da qualsiasi unità opzionale esterna. 4.1 Considerazioni sulle norme EMC Questo azionamento è stato studiato per essere utilizzato insieme a motori, controller, componenti per la protezione elettrica e ad altre apparecchiature appropriate, formando con essi sistemi o prodotti finali completi. La conformità ai regolamenti EMC dipende dalla corretta installazione e configurazione dell'azionamento, nonché dall'uso del filtro RFI specificato. L'azionamento deve essere installato esclusivamente da assemblatori professionisti che conoscano in modo approfondito i requisiti riguardanti la sicurezza e la compatibilità elettromagnetica (EMC). All'assemblatore spetta la responsabilità di garantire che il variatore di velocità finale o il sistema siano conformi a tutte le normative pertinenti in vigore nel paese di utilizzo del variatore di velocità o del sistema stesso. Per informazioni più dettagliate sulle norme EMC, consultare la Scheda tecnica EMC del che può essere richiesta ai Drive Centre elencati alla fine della presente Guida dell'utente. L'azionamento sarà conforme alle norme sulle emissioni, come ad esempio la EN , solo quando le istruzioni contenute nel paragrafo Raccomandazioni per il cablaggio sono seguite nel modo più rigoroso. Qui di seguito sono elencate le precauzioni necessarie per quanto attiene alla compatibilità elettromagnetica (EMC): Normali precauzioni EMC Il rispetto di queste precauzioni viene raccomandato quando non è richiesta la stretta osservanza delle norme sulle emissioni. Il rischio di disturbo delle apparecchiature elettroniche situate nelle immediate vicinanze viene ridotto al minimo grazie a tali precauzioni. Conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità EMC L'adozione di queste precauzioni viene raccomandata nei casi in cui si rende necessaria un'assoluta conformità alle norme sulle emissioni. Si raccomanda inoltre di prendere dette precauzioni nei casi in cui l'azionamento venga installato in un'area residenziale o nelle immediate vicinanze di un'apparecchiatura elettronica come i radioricevitori o attrezzature simili. 11

16 4.2 Requisiti ambientali L'ambiente deve presentare condizioni accettabili (vedere il Capitolo 3 Dati). Va notato che, per i modelli DIN A e DIN A, un'elevata temperatura ambiente può limitare la corrente d'uscita massima. Nei casi in cui sia necessario rispettare le norme sulle emissioni associate alla compatibilità elettromagnetica EMC, il contenitore deve essere realizzato in metallo ma senza dover disporre di caratteristiche EMC. È necessario che i requisiti descritti nel paragrafo Raccomandazioni per il cablaggio nelle pagine successive del presente capitolo siano osservati. Se si ritiene che possa formarsi della condensa quando l'azionamento non viene utilizzato, installare un riscaldatore anticondensa. Tale riscaldatore deve poi essere spento quando l'azionamento viene messo in funzione; si consiglia l'uso di un interruttore automatico. L'azionamento non deve essere posizionato in un'area classificata pericolosa, salvo il caso in cui sia collocato all'interno di un contenitore omologato e l'impianto sia certificato. Nel caso in cui l'azionamento debba essere installato direttamente al di sopra dell'attrezzatura generatrice di calore (come ad esempio un altro azionamento), la temperatura massima dell'aria immediatamente al di sotto dell'azionamento deve essere considerata come temperatura ambiente per lo stesso. Se invece l'azionamento deve essere installato sotto un'altra apparecchiatura, come un altro azionamento, esso non deve provocare il superamento dei valori di temperatura ambiente previsti per tale apparecchiatura. Se è richiesta la conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità elettromagnetica EMC, è necessario installare un filtro RFI di fianco a ogni azionamento. L'impianto deve soddisfare i requisiti di sicurezza elettrica specificati dall'utente finale. Le dimensioni previste dell'impianto non devono essere superiori allo spazio disponibile. 12

17 4.3 Organizzazione dell'installazione Protezione delle aperture e riduzione della potenza 1 Se l'azionamento deve essere conforme a NEMA 1, installare un coperchio per i fori di ventilazione superiore e inferiore. L'installazione di pressacavi sarà necessaria per la conformità a NEMA1 o a IP20 (descritta più avanti nella Guida). 2 Per trovare la temperatura ambiente massima ammessa, vedere la Figura 4 1. Annotare poi tale valore. Temperatura ambiente 3.2A 3.7A C F 4.3A Coperchi di ventilazione rimossi Entrambi i coperchi di ventilazione installati 40 C 104 F C 91 F Corrente del motore (A) Figura 4 1 Curve di riduzione della potenza (possono essere applicate per le dimensioni di tutti i modelli e solo quando la frequenza in PWM è di 3kHz) Lunghezza del cavo del motore Corrente di dispersione a terra del filtro RFI Nota Quando viene richiesta la conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità EMC e una lunghezza del cavo del motore superiore a 15 metri (50 piedi), sarà probabilmente necessario raggiungere un compromesso per quanto riguarda: La lunghezza del cavo del motore La corrente di dispersione a terra del filtro RFI Quando è richiesta la conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità EMC, la lunghezza del cavo del motore non deve superare i 100 metri (330 piedi). 13

18 Layout del contenitore 3 Determinare la lunghezza del cavo del motore e quindi consultare la tabella delle emissioni condotte per il filtro RFI, nel Capitolo 3 Dati, al fine di verificare se tale filtro debba essere utilizzato nel modo cavo lungo. Ricordare che, in questo caso, la corrente di dispersione a terra aumenterà (vedere il Capitolo 3 Dati) 4 Utilizzare uno dei seguenti layout del contenitore in funzione dei requisiti dell'impianto: Normali precauzioni EMC Vedere la Figura 4 2 in cui sono mostrati il layout consigliato per due azionamenti e i cavi di alimentazione e dei segnali. Conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità EMC Vedere la Figura 4 3 in cui sono mostrati due azionamenti, due filtri RFI e i cavi di alimentazione e dei segnali. 5 Assicurarsi che le dimensioni del contenitore siano adeguate e/o che il raffreddamento a ventilazione forzata sia sufficiente a garantire che la temperatura ambiente massima ammessa non venga superata (dal punto 2). 6 Accertarsi che il contenitore venga installato con una piastra posteriore metallica non isolata per il montaggio dell'azionamento e dei filtri RFI. 7 Assicurarsi che l'azionamento venga installato in posizione verticale per un ottimale flusso dell'aria di raffreddamento attraverso l'azionamento stesso e il dissipatore di calore. 8 Verificare che lo spazio libero al di sopra e al di sotto dell'azionamento sia di almeno 100 mm (4 in) e che tale spazio su ogni lato non sia inferiore a 5 mm ( 1 / 4 in). 9 Installare il filtro RFI sul lato sinistro dell'azionamento in modo da ridurre al minimo la lunghezza del cavo fra l'azionamento stesso e il filtro. 10 Stabilire se l'azionamento e il filtro RFI debbano essere installati su una sbarra DIN. 14

19 Azionamenti Assicurarsi che le distanze minime vengano rispettate. 100mm (4in) Piastra posteriore 5mm (¼in) 5mm (¼in) Controller per gli azionamenti Posizionare come richiesto Cavi dei segnali Schema di tutti i cavi dei segnali da posare ad almeno 300 mm (12 in) da qualsiasi cavo di alimentazione in c.a. 100mm (4in) Cavi di alimentazione Sezionatore alimentazione in c.a., teleruttore e fusibili o MCB Posizionare come richiesto Contenitore Posizione alternativa per i fusibili o per gli MCB Posizionare come richiesto Figura 4 2 Layout raccomandato per le normali precauzioni EMC (per le raccomandazioni sul cablaggio, vedere la Figura 4 7) 15

20 Azionamenti e filtri RFI Assicurarsi che le distanze minime vengano rispettate. 100mm (4in) 5mm (¼in) 5mm (¼in) 5mm (¼in) Controller per gli azionamenti Posizionare come richiesto Cavi dei segnali Schema di tutti i cavi dei segnali da posare ad almeno 300 mm (12 in) da qualsiasi cavo di alimentazione in c.a. Filtri RFI Installare un filtro RFI per ciascun azionamento. 100mm (4in) Cavi di alimentazione Sezionatore alimentazione in c.a., teleruttore e fusibili o MCB Posizionare come richiesto Piastra posteriore Contenitore Posizione alternativa per i fusibili o per gli MCB Posizionare come richiesto Figura 4 3 Layout raccomandato per la conformità alle norme sulle emissioni associate alla compatibilità EMC (per le informazioni sul cablaggio, vedere la Figura 4 8) 16

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

Commander SK. EF www.controltechniques.com. Guida introduttiva

Commander SK. EF www.controltechniques.com. Guida introduttiva EF www.controltechniques.com Guida introduttiva Commander SK Convertitore a velocità variabile in c.a. per motori a induzione trifase da 0,25 kw a 4 kw, da 0,33 hp a 5 hp Taglie A, B e C Codice prodotto:

Dettagli

Alimentatore Switching (SMPS) Trifase per montaggio su barra DIN, tipo SMP23 24 V DC/10 A

Alimentatore Switching (SMPS) Trifase per montaggio su barra DIN, tipo SMP23 24 V DC/10 A tipo SMP3 4 V DC/0 A Descrizione Alimentatore Switching per montaggio su barra DIN, alimentazione con tensione trifase, alto rendimento, filtro integrale in ingresso, protezione sovratemperatura,power

Dettagli

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI

AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI 2 AVVERTENZE Leggere le istruzioni prima di installare e operare sull avviatore. PERICOLO TENSIONE - Indica la presenza di tensione che può essere

Dettagli

Sunny String Monitor - Cabinet

Sunny String Monitor - Cabinet Sunny String Monitor - Cabinet Dati Tecnici Il Sunny String Monitor-Cabinet della SMA (SSM-C) esegue un dettagliato monitoraggio del generatore fotovoltaico operando nel rispetto degli elevati standard

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione Prima dell'installazione, leggere attentamente le seguenti istruzioni Sommario 1 Modulo opzinonale OM13: Comando a 3 fili... 1 2 Installazione... 2 3 Regolazione e configurazione della scheda OM13... 8

Dettagli

Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC

Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC 4 936 Variatori di potenza per carichi elettrici, max 30 KW pausa/impulso 24 V AC SEA412 Impiego I variatori di potenza statica si utilizzano per il controllo delle resistenze elettriche negli impianti

Dettagli

UNIDRIVE M100. Convertitore per l'automazione dell'industria manifatturiera

UNIDRIVE M100. Convertitore per l'automazione dell'industria manifatturiera Convertitore per l'automazione dell'industria manifatturiera Convertitore con un ottimo rapporto qualità e prestazioni/prezzo per applicazioni in anello aperto Unidrive M100 Unidrive M200 Unidrive M300

Dettagli

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13 XV300K INDICE 1 VERIFICHE PRELIMINARI GARANZIA E SMALTIMENTO... 3 2 XV300K CARATTERISTICHE D IMPIEGO... 3 3 SCELTA DEL REGOLATORE CODIFICA... 4 4 CARATTERISTICHE TECNICHE... 4 5 NORMATIVE... 5 6 INSTALLAZIONE

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy 152 Quadri stringa SunEzy 154 Interruttori automatici in CC C60PV-DC Interruttore non automatico in CC C60NA-DC Interruttore non automatico in CC SW60-DC

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

MODULO APPLICAZIONI DI POMPAGGIO

MODULO APPLICAZIONI DI POMPAGGIO 4377 it - 2010.09 / b Motor supply Mains supply Low/High pressure switches Low/high pressure input Questo manuale deve essere trasmesso all utente finale Water flow P Check valve MOTOR Temperature

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy Quadri stringa SunEzy Interruttori automatici in c.c. C60PV-DC Interruttore non automatico in c.c. C60NA-DC Interruttore non automatico in c.c. SW60-DC

Dettagli

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo Raddrizzatori doppio ramo SEE RADDRIZZATORE A DOPPIO RAMO, USCITA +/-1% Soluzione dedicata con batterie a vaso aperto o NiCd con tensione di uscita 110 o 220 V CC sino a 500 A Applicazioni industriali:

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

Convertitore di Frequenza in AC 0,75 kw 160 kw / 1 HP 250 HP 200 480 V Alimentazione monofase/trifase. Manuale d Uso ed Installazione

Convertitore di Frequenza in AC 0,75 kw 160 kw / 1 HP 250 HP 200 480 V Alimentazione monofase/trifase. Manuale d Uso ed Installazione Convertitore di Frequenza in AC 0,75 kw 160 kw / 1 HP 250 HP 200 480 V Alimentazione monofase/trifase Manuale d Uso ed Installazione 1 www.invertekdrives.com Guida all'installazione rapida di Optidrive

Dettagli

Elementi di protezione circuitale per alimentatori Moduli di protezione serie 1692

Elementi di protezione circuitale per alimentatori Moduli di protezione serie 1692 Elementi di protezione circuitale per alimentatori Moduli di protezione serie 1692 2 Elementi di protezione circuitale per alimentatori Sommario Moduli di protezione serie 1692 Cenni generali................................................................................3

Dettagli

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940 ISMG 1 60 Descrizione Generale Elevato range d ingresso fotovoltaico (da 100VCC a 450VCC) e controllo MPP Tracking Fino a 2 / 3 MPP Tracking indipendenti controllati da un esclusiva tecnologia Smart MPPT

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

4/0 Schneider Electric

4/0 Schneider Electric /0 Schneider Electric Sommario 0 - Interfacce analogiche Zelio Analog Guida alla scelta............................................pagina /2 b Presentazione............................................

Dettagli

SUNNY CENTRAL. 1 Introduzione. Avvertenze per il funzionamento con messa a terra del generatore FV

SUNNY CENTRAL. 1 Introduzione. Avvertenze per il funzionamento con messa a terra del generatore FV SUNNY CENTRAL Avvertenze per il funzionamento con messa a terra del generatore FV 1 Introduzione Alcuni produttori di moduli raccomandano o richiedono per l impiego di moduli FV a film sottile e con contatto

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

G9S. Modelli disponibili. Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza

G9S. Modelli disponibili. Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza Dimensioni ridotte: 2 uscite: 22,5 mm; 3 uscite: 68 mm; 5 uscite: 91 mm. Oltre ai modelli

Dettagli

Servomotore Brushless Serie-Y

Servomotore Brushless Serie-Y Istruzioni per l installazione Servomotore Brushless Serie-Y (Numero Catalogo Y-1002-1, Y-1002-2, Y-1003-1, Y-1003-2, Y-2006-1, Y-2006-2, Y-2012-1, Y-2012-2, e Y-3023-2) Queste istruzioni d installazione

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT).

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT). ndividuazione degli impianti Gli impianti oggetto del progetto sono previsti all interno di una struttura scolastica. Gli impianti esistenti sono sprovvisti di Dichiarazione di Conformità, pertanto saranno

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA MANUALE OPERATIVO PREMESSA Con l acquisto del convertitore DC/DC il cliente si impegna a prendere visione del presente manuale e a rispettare e far

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

- 15G0078A100 - MODULO MODBUS ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB

- 15G0078A100 - MODULO MODBUS ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB - 5G78A - MODULO MODBUS ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-/ASAC-/ASAB Emesso il 5/6/22 R. Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze contenute

Dettagli

Condizioni di montaggio

Condizioni di montaggio Condizioni di montaggio per SUNNY CENTRAL 400LV, 400HE, 500HE, 630HE Contenuto Nel presente documento vengono descritte le dimensioni, le distanze minime da rispettare, le quantità di adduzione ed espulsione

Dettagli

Manuale. Disinserzione sicura per MOVIAXIS. Condizioni. Edizione 08/2006 11523042 / IT

Manuale. Disinserzione sicura per MOVIAXIS. Condizioni. Edizione 08/2006 11523042 / IT Motoriduttori \ Riduttori industriali \ Azionamenti e convertitori \ Automazione \ Servizi Disinserzione sicura per MOVIAXIS Condizioni Edizione 08/2006 1152302 / IT Manuale SEW-EURODRIVE Driving the world

Dettagli

PicoScope USB Oscilloscope. breve Guida Introduttiva

PicoScope USB Oscilloscope. breve Guida Introduttiva breve Guida Introduttiva 5 Italiano...33 5.1 Introduzione...33 5.2 Informazioni sulla sicurezza...33 5.3 Contenuto...36 5.4 Requisiti di sistema...36 5.5 Installazione del software PicoScope...37 5.6 Newsletter

Dettagli

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa DESCRIZIONE DELL OPERA La presente relazione si riferisce alla realizzazione di

Dettagli

Sistemi di climatizzazione per quadri elettrici

Sistemi di climatizzazione per quadri elettrici Sistemi di climatizzazione per quadri elettrici Indice Indice Condizionatori da parete 2 Versione Parete 3 300 W 4 500 W 8 800 W 12 1000 W 16 1500 W 20 2000 W 26 3000 W 32 4000 W 34 Condizionatori da

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

MICROINVERTER M500-S

MICROINVERTER M500-S MICROINVERTER M500-S Manuale di installazione Novembre 2014 Copyright LEAF SpA INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 Destinatari 1.2 Convenzioni utilizzate nel presente manuale 1.3 Note sulla sicurezza 1.4 Requisiti

Dettagli

PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO

PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO ISTRUZIONI DI SERVIZIO PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO 12/2001-1 - Indicazioni sulle misure di sicurezza ed istruzioni speciali per i motori trifase, motori autofrenanti, motori

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

CEI EN 60204-1. Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico T.R. 000 XX/YY/ZZZZ

CEI EN 60204-1. Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico T.R. 000 XX/YY/ZZZZ Azienda TEST REPORT T.R. 000 XX/YY/ZZZZ Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico :2006 Sicurezza del macchinario Equipaggiamento elettrico delle macchine Parte 1: Regole generali Il Verificatore:

Dettagli

ACCESSORIES Generatore d Impulsi V2.0-Ex Bollettino Tecnico

ACCESSORIES Generatore d Impulsi V2.0-Ex Bollettino Tecnico 03.22 Caratteristiche: Applicazione: 50 impulsi per rivoluzione del tamburo di misura Per uso con TG05 a TG50, BG4 a BG100 Uni-direzionale Utilizzabile in zone ex-proof 3 Il generatore di impulsi per contatori

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

INVERTERS SERIE F4000

INVERTERS SERIE F4000 INVERTERS SERIE F4000 La serie F4000 è una linea di inverters statici con tensione di uscita sinusoidale, realizzati per coprire le più svariate esigenze di alimentazione in c.a. partendo da sorgenti in

Dettagli

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2 Istruzioni per l uso Interruttore salvamotore > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 2.1 Costruttore...2 2.2 Dati relativi alle istruzioni per l uso...2 2.3 Conformità a norme e disposizioni...3

Dettagli

ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE

ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE ART. 48ALM000 48ALM001 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Gli alimentatori 48ALM000 e 48ALM001 sono progettati

Dettagli

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F

Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo Stato Solildo con Fusibile integrato Modello RGC1F Relè allo stato solido con fusibile integrato Commutazione per passaggio di zero Tensione nominale: 230 VCA e 600 VCA Larghezza 35 mm Tensione

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO ProStar TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE PS-15 PS-30 PS-15M-48V Corrente solare

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W SPECIFICHE Tensione alimentazione inverter monofase Tensione alimentazione inverter trifase Corrente max all uscita delle 3 fasi Potenza massima in uscita IP da 100

Dettagli

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS C O M P O N E N T I Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS Informazioni generali MACS è una piattaforma per interruttore in CA principale (dall inglese Main AC Switch) installata

Dettagli

Impianti sportivi (Norme di Installazione)

Impianti sportivi (Norme di Installazione) Norme di installazione (le disposizioni indicate si riferiscono ad un impianto sportivo classificato come locale di pubblico spettacolo; se così non fosse, seguire le indicazioni per un impianto ordinario)

Dettagli

ACTIVE. Guida di riferimento rapida Inverter 230V / 400V 0.55 kw... 30.0 kw

ACTIVE. Guida di riferimento rapida Inverter 230V / 400V 0.55 kw... 30.0 kw ACTIVE Guida di riferimento rapida Inverter 30V / 400V 0.55 kw... 30.0 kw Informazioni generali sulla documentazione La presente documentazione vale per gli inverter delle serie ACT 01 e ACT 401. Di fabbrica,

Dettagli

- 15G0078A120 - MODULO DEVICENET ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB

- 15G0078A120 - MODULO DEVICENET ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB - 5G0078A0 - MODULO DEVICENET ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-/ASAB Emesso il 5/06/0 R. 0 Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le avvertenze

Dettagli

Gamma BRUSHLESS CROUZET

Gamma BRUSHLESS CROUZET Gamma BRUSHLESS CROUZET - Presentazione La ITE Industrialtecnoelettrica Srl di Bologna (tel.5.386.6) presenta la nuova gamma Crouzet di micromotori brushless di elevata qualità con coppie da 6 e 85 mnm

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

Inverter Variable frequency drive Frequenzumrichter

Inverter Variable frequency drive Frequenzumrichter Inverter Variable frequency drive Frequenzumrichter CONVERTIDOR DE FREcUENCIA INVERTER xxxxx TT100 ITALIANO INDICE PAG. Introduzione........................... E4 Ampia gamma L offerta si completa Compattezza

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

Tensione alternata negli impianti civili

Tensione alternata negli impianti civili Tensione alternata negli impianti civili Tensione di alimentazione negli impianti civili: Veff=Vp/ 2 = 220-230 V, 1/T= f = 50 Hz Sistema di distribuzione di energia: MONOFASE con due fili: uno di FASE

Dettagli

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Me.Si. V.7 DISPOSITIVO per il RISPARMIO di COMBUSTIBILE negli IMPIANTI di RISCALDAMENTO Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Che cos'è Me.Si. è un prodotto rivoluzionario e brevettato che consente di

Dettagli

Rilevatore di condensa

Rilevatore di condensa 1 542 1542P01 1542P02 Rilevatore di condensa Il rilevatore di condensa è utilizzato per evitare danni a causa della presenza di condensa sulle tubazioni e il è adatto per travi refrigeranti e negli impianti

Dettagli

Amplificatore di potenza Plena Easy Line. Istruzioni per l installazione e l uso PLE-1P120-EU PLE-1P240-EU

Amplificatore di potenza Plena Easy Line. Istruzioni per l installazione e l uso PLE-1P120-EU PLE-1P240-EU Amplificatore di potenza Plena Easy Line it Istruzioni per l installazione e l uso PLE-1P120-EU PLE-1P240-EU Amplificatore di potenza Plena Istruzioni per l installazione e l uso it 2 Istruzioni di sicurezza

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO COMPONENTI MONTRAC. Alimentazione elettrica

ISTRUZIONI PER L USO COMPONENTI MONTRAC. Alimentazione elettrica ISTRUZIONI PER L USO COMPONENTI MONTRAC Alimentazione elettrica BA-100066 italiano, edizione 03/2007 Indice 1. Informazioni importanti 3 1.1. Introduzione 3 1.2. Dichiarazione di conformità CE (secondo

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

electronic Inverter ACM S3 Gamma di potenza 0.75...37.0kW ACM S3 / I / 09.05

electronic Inverter ACM S3 Gamma di potenza 0.75...37.0kW ACM S3 / I / 09.05 electronic Inverter ACM S3 ACM S3 / I / 09.05 Gamma di potenza 0.75...37.0kW ACM S3 L inverter per tutte le applicazioni A distanza di quasi 30 anni dalla presentazione del suo primo inverter per controllo

Dettagli

Note per l'installazione

Note per l'installazione Note per l'installazione No. Manuale: 49'0085i (06) Pubblicazione: INSTAL-UM003F-IT . Istruzioni di esercizio e norme di sicurezza per l'installazione di Azionamenti 1. Direttiva Bassa Tensione 2006/95/EC

Dettagli

Motori asincroni monofase

Motori asincroni monofase Motori asincroni monofase Pubblicato il: 30/07/2003 Aggiornato al: 30/07/2003 di Massimo Barezzi I motori asincroni monofase possono essere utilizzati nelle più svariate applicazioni, in particolare nell'ambito

Dettagli

Analisi della qualità dell energia

Analisi della qualità dell energia Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 412 e 413 Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 202 e 303 Analizzatore tot ale della qualità di rete 3196 Analisi

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI indice ALIMENTATORE TRIFASE ALIMENTATORE CC ALIMENTATORI DL 2102AL DL 2102ALCC MODULI PULSANTE DI EMERGENZA TRE PULSANTI TRE LAMPADE DI SEGNALAZIONE CONTATTORE RELE TERMICO RELE A TEMPO SEZIONATORE SENSORE

Dettagli

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Foto 1 L installazione di un sistema ibrido è ragionevolmente semplice. Seguendo le indicazioni date in questo manuale non si dovrebbero incontrare particolari

Dettagli

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag.

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag. 1 Indice 1. Avvertenze Generali Pag.3 2. Precauzioni Generali Pag.3 3. Installazione Elettrica Pag.4 4. Installazione Meccanica Pag.5 5. Manutenzione Pag.8 6. Smaltimento Pag.8 7. Limitazione Responsabilità

Dettagli

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT VENETO Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT Relatore: Ing. Raoul Bedin Interruttore automatico Le funzioni fondamentali sono quelle di sezionamento e protezione di una rete

Dettagli

Pinza Amperometrica 400A AC

Pinza Amperometrica 400A AC Manuale utente Pinza Amperometrica 400A AC Modello MA200 Introduzione Grazie per aver scelto questo modello MA200 AC di Pinza Amperometrica della Extech. Questo dispositivo, se utilizzato correttamente,

Dettagli

DVM1000 MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE

DVM1000 MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE MANUALE UTENTE - 2 - MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE 1. Introduzione e caratteristiche A tutti i residenti nell Unione Europea

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio e controllo carichi è un apparecchio di serie di design Pro M per l installazione nei sistemi di distribuzione. L apparecchio

Dettagli

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA il carico viene trasferito automaticamente, senza soluzione di continuità, sulla rete di soccorso. Quando vengono ripristinate le normali condizioni di funzionamento, il carico è ritrasferito automaticamente

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A Modulo di sicurezza CS AR-91, conforme EN 81 Modulo per le manovre di livellamento al piano degli ascensori conforme EN 81 Caratteristiche principali o start controllato Collegamento dei canali d ingresso

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz Modulo di sicurezza CS AR-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

Istruzioni d installazione

Istruzioni d installazione Istruzioni d installazione Modulo funzione xm10 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima dell installazione. 6 720 642 976 (01/2010) IT/CH Indice Indice 1 Significato dei simboli e avvertenze

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso. Assorbimento di corrente A 60 + corrente al solenoide. V ma

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso. Assorbimento di corrente A 60 + corrente al solenoide. V ma 89 500/115 ID EWM-P-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI PRESSIONE (FORZA) IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 La scheda EWM-P-AA è pensata per

Dettagli