Laboratorio di Fondamenti di Informatica anno accademico Esercizi proposti il

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio di Fondamenti di Informatica anno accademico 2015-2016. Esercizi proposti il 09-12-2015"

Transcript

1 Laboratorio di Fondamenti di Informatica anno accademico Esercizi proposti il ESERCIZI GUIDATI Gli esercizi saranno svolti in aula dal docente di laboratorio per illustrare alcuni concetti fondamentali utili allo svolgimento del laboratorio Esercizio 1 Obiettivo: utilizzo di una struttura per la memorizzazione di dati. Inserire in due variabili (autoa e autob) i dati di due automobili: marca, targa, data di immatricolazione, numero di chilometri percorsi, valore dell'auto. Successivamente: visualizzare i dati inseriti visualizzare le auto in ordine crescente di valore visualizzare il numero medio di chilometri percorsi. #include <stdio.h> #define LUN_MAX 30 #define LUN_TARGA 9 int g; int m; int a; tipodata; char marca[lun_max]; char targa[lun_targa]; tipodata datai; // data di immatricolazione int kmp; // chilometri percorsi float valore; // valore dell'auto secondo le quotazioni Quattroruote tipoauto; int main(){ // variabili locali tipoauto autoa, autob; int somma; float media; // istruzioni // ====== INSERIMENTO DATI ====== printf("inserimento dati della prima automobile\n"); printf("inserisci la marca: "); scanf("%s", autoa.marca); printf("inserisci la targa: "); scanf("%s", autoa.targa); printf("data di immatricolazione (g/m/a): "); scanf("%d/%d/%d", &autoa.datai.g, &autoa.datai.m, &autoa.datai.a); printf("chilometri percorsi: "); scanf("%d", &autoa.kmp); while(autoa.kmp <= 0); printf("valore dell'auto: "); scanf("%f", &autoa.valore); while(autoa.valore<0); printf("inserimento dati della seconda automobile\n"); printf("inserisci la marca: "); scanf("%s", autob.marca); printf("inserisci la targa: ");

2 scanf("%s", autob.targa); printf("data di immatricolazione (g/m/a): "); scanf("%d/%d/%d", &autob.datai.g, &autob.datai.m, &autob.datai.a); printf("chilometri percorsi: "); scanf("%d", &autob.kmp); while(autob.kmp <= 0); printf("valore dell'auto: "); scanf("%f", &autob.valore); while(autob.valore<0); // ====== VISUALIZZAZIONE DATI ====== printf("\necco i dati delle due automobili:\n"); printf("\nprima auto:\n"); printf("%s targata %s, immatricolata il %d/%d/%d, ha percorso %d chilometri, e vale %.2f euro.\n", autoa.marca, autoa.targa, autoa.datai.g, autoa.datai.m, autoa.datai.a, autoa.kmp, autoa.valore); printf("\nseconda auto:\n"); printf("%s targata %s, immatricolata il %d/%d/%d, ha percorso %d chilometri, e vale %.2f euro.\n", autob.marca, autob.targa, autob.datai.g, autob.datai.m, autob.datai.a, autob.kmp, autob.valore); // ====== VISUALIZZAZIONE DATI IN ORDINE CRESCENTE DI VALORE ====== printf("\nelenco delle auto in ordine crescente di valore\n"); if(autoa.valore<autob.valore){ printf("l'automobile %s targata %s vale %.2f euro.\n", autoa.marca, autoa.targa, autoa.valore); printf("l'automobile %s targata %s vale %.2f euro.\n", autob.marca, autob.targa, autob.valore); else { printf("l'automobile %s targata %s vale %.2f euro.\n", autob.marca, autob.targa, autob.valore); printf("l'automobile %s targata %s vale %.2f euro.\n", autoa.marca, autoa.targa, autoa.valore); // ====== VISUALIZZAZIONE DEL NUMERO MEDIO DI CHILOMETRI PERCORSI ====== somma= autoa.kmp+autob.kmp; media = (float)somma/2; printf("\nin media, le due auto hanno percorso %.2f chilometri.\n", media); Esercizio 2 Obiettivo: utilizzo delle funzioni con passaggio di parametri per valore. Scrivere un programma che consenta all'utente di caricare in un array i voti ottenuti da uno studente universitario (al massimo 35), e che successivamente proponga il seguente menu: 1) Inserire un nuovo voto 2) Stampare tutti i voti 3) Stampare la media dei voti 4) Stampare quanti voti sono superiori alla media 5) Fine programma. #include <stdio.h> //Dichiarazioni Globali #define MAX 35 //dimensione massima dell'array int vett_voti[max]; //array che contiene i voti di uno studente // Prototipi void inserisci(int pos); void comunica(int pos); float calcolamedia(int num); int quantisopramedia(float media, int num); int main(){ int n = 0; //numero di voti inseriti nell'array int s; //scelta dell'utente int c; //contatore float m; //media dei voti printf("quanti voti vuoi inserire? "); scanf("%d", &n); if(n > MAX) printf("puoi inserire da 1 a %d voti.\n", MAX); while(n<1 n>max); for(c=0; c<n; c++) inserisci(c);

3 printf("\n\nmenu:\n"); printf("1 - Inserire un nuovo voto\n"); printf("2 - Stampare tutti i voti\n"); printf("3 - Stampare la media dei voti\n"); printf("4 - Stampare quanti voti sono superiori alla media\n"); printf("5 - Uscire dal programma\n"); scanf("%d", &s); while(s<1 s>5); switch(s){ case 1: if(n == MAX) printf("non puoi inserire altri voti!"); else { inserisci(n); n++; case 2: for(c=0; c < n; c++){ comunica(c); printf("\n"); ; case 3: m=calcolamedia(n); printf("media dei voti: %.2f\n",m); case 4: printf("numero di voti superiori alla media: %d.\n", quantisopramedia(m, n)); while(s < 5); return 0; void inserisci(int pos){ printf("inserire il voto (1-30) ottenuto nell'esame n. %d: ", pos+1); scanf("%d", &vett_voti[pos]); if(vett_voti[pos]<1 vett_voti[pos]>30) printf("\nvoto non accettabile, prego reinserire\n"); while(vett_voti[pos]<1 vett_voti[pos]>30); void comunica(int pos){ printf("esame n. %d: voto %d", pos+1, vett_voti[pos]); float calcolamedia(int num){ int i; int somma=0; float media; for(i=0; i < num; i++) somma += vett_voti[i]; media = (float)somma/num; return media; int quantisopramedia(float media, int num){ int conta=0; int i; for(i=0; i < num; i++) if(vett_voti[i]>media) conta++; return conta;

4 Laboratorio di Fondamenti di Informatica anno accademico Verifica del Esercizio Un negozio di video noleggio ha la necessità di catalogare i propri Film. Per ogni opera si devono memorizzare i seguenti dati: titolo, data pubblicazione (suddivisa in giorno, mese e anno), regista, attore principale e giudizio (voto da 0 a 5). Scrivere un programma che mediante l uso di funzioni o procedure sia in grado di consentire all utente di gestire un menu con i seguenti punti: 1. Inserire i dati di un film (prevedere al massimo l'inserimento di 10 film) 2. Stampare a video i film inseriti 3. Stampare la valutazione media dei film immessi 4. Dato il titolo di un film dire se è presente tra i film inseriti 5. Data una valutazione stampare i titoli dei film aventi quella valutazione 6. fine. #include <stdio.h> #include <stdlib.h> #include <string.h> //Dichiarazioni Globali //COSTANTI #define MAX_FILM 10 #define MAX_LENGTH 50 typedef enum {false, true Boolean; int g; int m; int a; TipoData; char titolo[max_length]; TipoData datap; char regista[max_length]; char protagonista[max_length]; int voto; TipoFilm; // Prototipi void inserisci(int pos); void comunica(int pos); void comunicafilmvoti(int num); Boolean confronta(int pos); float calcolamedia(int num); // Variabili globali TipoFilm vett_film[max_film]; int main() { int n = 0, cmd = 1; int c; printf("\n\ncosa vuoi fare?\n"); printf("1 - Inserire un nuovo film\n");

5 printf("2 - Stampare tutti i film\n"); printf("3 - Stampare valutazione media dei film\n"); printf("4 - Dato un titolo dire se e' presente\n"); printf("5 - Stampare tutti i film con un certo voto\n"); printf("6 - Uscire dal programma\n"); scanf("%d", &cmd); switch(cmd){ case 1: if(n == MAX_FILM) printf("non puoi inserire altri film!"); else { inserisci(n); n++; case 2: if(n==0) printf("non ci sono film da visualizzare.\n\n"); else for(c=0; c < n; c++){ comunica(c); printf("\n"); ; case 3: if(n==0) printf("non ci sono film inseriti, non e' possibile calcolare il punteggio medio.\n\n"); else printf("valutazione media dei film: %.2f\n",calcolaMedia(n)); while(cmd < 6); return 0; case 4: case 5: if (confronta(n)) printf("titolo film presente"); else printf("titolo film non presente"); comunicafilmvoti(n); void inserisci(int pos){ printf("inserire il titolo del film: "); scanf("%s", vett_film[pos].titolo); printf("inserire il giorno di pubblicazione del film: "); scanf(" %d", &vett_film[pos].datap.g); printf("inserire il mese di pubblicazione del film: "); scanf(" %d", &vett_film[pos].datap.m); printf("inserire l'anno di pubblicazione del film: "); scanf(" %d", &vett_film[pos].datap.a); printf("inserire il regista del film: "); scanf("%s", vett_film[pos].regista); printf("inserire l'attore principale del film: "); scanf("%s", vett_film[pos].protagonista); printf("inserire il voto del film (da 1 a 5): "); scanf("%d", &vett_film[pos].voto); if(vett_film[pos].voto<1 vett_film[pos].voto>5) printf("inserisci un voto valido!\n"); while(vett_film[pos].voto<1 vett_film[pos].voto>5); void comunica(int pos){ printf("titolo: %s\n", vett_film[pos].titolo); printf("data di pubblicazione: %d/%d/%d\n", vett_film[pos].datap.g, vett_film[pos].datap.m, vett_film[pos].datap.a); printf("regista: %s\n", vett_film[pos].regista); printf("attore principale: %s\n", vett_film[pos].protagonista); printf("voto: %d\n", vett_film[pos].voto); float calcolamedia(int num){ int i; int somma=0; float media; for(i=0; i < num; i++) somma += vett_film[i].voto; media = (float)somma/num; return media;

6 void comunicafilmvoti(int num){ int votox, i, trovato; trovato=0; printf("inserisci il voto che ti interessa: (un numero da 1 a 5)\n"); scanf("%d", &votox); if(votox < 1 votox > 5) printf("inserisci un voto valido!\n"); while(votox < 1 votox > 5); for(i=0; i < num; i++){ if(vett_film[i].voto == votox){ comunica(i); printf("\n"); trovato=1; if(trovato==0)printf("nessun film con voto %d.\n\n", votox); Boolean confronta(int num){ char titolox[max_length]; int i, trovato; trovato=0; printf("inserire il titolo del film da cercare: "); scanf("%s", titolox); for(i=0; i < num && trovato==0; i++) if(strcmp(vett_film[i].titolo, titolox) == 0) trovato=1; if(trovato==1) return true; else return false;

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011 Cognome Nome Matricola Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2010-11 13 settembre 2011 Testo Il database di un videonoleggio è costituito da due vettori paralleli.

Dettagli

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006 Studente (Cognome Nome): Matricola: Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2006-07 Secondo Compitino 21 Dicembre 2006 Si noti che le soluzioni ai quesiti saranno considerate

Dettagli

2. Spiegare brevemente qual è la funzione del compilatore e la sua importanza per il programmatore.

2. Spiegare brevemente qual è la funzione del compilatore e la sua importanza per il programmatore. 1 Esercizio 1 1. Immaginate di avere una calcolatore che invece che poter rappresentare i classici due valori per ogni bit (0/1) possa rappresentare 7 valori per ogni bit. (a) Quanti bit gli occorreranno

Dettagli

Esempio: Array di struct

Esempio: Array di struct Esempio: Array di struct Scrivere un programma C che definisca la struttura esame, composta dal nome dell esame (stringa) e dal voto (intero). Si leggano poi da terminale n esami, con n definito dall utente

Dettagli

1: /* Nome del programma: gestione_articoli_01.cpp 2: Realizzato da: Gaetano Della Cerra 3: Data: 06/02/2010 - III Informatica Serale I.T.I.S.

1: /* Nome del programma: gestione_articoli_01.cpp 2: Realizzato da: Gaetano Della Cerra 3: Data: 06/02/2010 - III Informatica Serale I.T.I.S. 1: /* Nome del programma: gestione_articoli_01.cpp 2: Realizzato da: Gaetano Della Cerra 3: Data: 06/02/2010 - III Informatica Serale I.T.I.S. Molinari 4: Il programma gestisce gli articoli di un negozio

Dettagli

Algoritmi su array / 2

Algoritmi su array / 2 Corso di Informatica Algoritmi su array / Anno Accademico / Francesco Tortorella Algoritmi su array Operazioni tipiche sugli array: inizializzazione lettura stampa ricerca del minimo e del massimo ricerca

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica Algoritmi su array / 2

Corso di Fondamenti di Informatica Algoritmi su array / 2 Corso di Fondamenti di Informatica Algoritmi su array / Anno Accademico 00/009 Francesco Tortorella Algoritmi su array Operazioni tipiche sugli array: inizializzazione lettura stampa ricerca del minimo

Dettagli

RICERCA DI UN ELEMENTO

RICERCA DI UN ELEMENTO RICERCA DI UN ELEMENTO Si legga da tastiera un array di N elementi (N stabilito dall utente) Si richieda un elemento x il programma deve cercare l elemento x nell array Se l elemento è presente, deve visualizzare

Dettagli

Corso di Laurea in Matematica

Corso di Laurea in Matematica Corso di Laurea in Matematica Laboratorio di Informatica (a.a. 2002-03) Esercizi 1 Docente: Monica Nesi 1. Scrivere un programma in C che, dati in ingresso due numeri naturali, calcola il loro prodotto

Dettagli

Fondamenti di Informatica 2

Fondamenti di Informatica 2 Fondamenti di Informatica 2 della prova scritta del 28 Febbraio 2006 Esercizio 1 (4 punti) Date le seguenti variabili int A[] = 2,3,7,-2,5,8,-4; int N = 7; int min = 3; int i; Scrivere la porzione di codice

Dettagli

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica Algoritmi di Ricerca Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Ricerca in una sequenza di elementi Data una sequenza di elementi, occorre verificare

Dettagli

Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo)

Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni degli esercizi di riepilogo (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni delle prove al calcolatore Esercizio 7 (esame del 08/01/2009) class TabellaDiNumeri{ private double[][] tabella;

Dettagli

La selezione binaria

La selezione binaria Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia Laurea in Informatica Corso di Programmazione part-time a.a. 2011/2012 Introduzione L esecuzione di tutte le istruzioni in sequenza può non è sufficiente per

Dettagli

Problem solving elementare su dati vettoriali

Problem solving elementare su dati vettoriali Problem solving elementare su dati vettoriali Introduzione Verifiche su sequenze di dati Selezione o ricerca di dati 2 2006 Politecnico di Torino 1 Introduzione (1/2) I problemi di verifica consistono

Dettagli

SOLUZIONE ESERCIZIO 1

SOLUZIONE ESERCIZIO 1 SOLUZIONE ESERCIZIO 1 Progettare un algoritmo che dati tre numeri (voti) a, b, c che possono assumere i valori interi da 18 a 30, calcoli la loro media. #include void main() { int a, b, c; float

Dettagli

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Informatica B Sezione D Franchi Alessio Mauro,

Dettagli

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2007-08 Primo scritto 11 Gennaio 2008

Studente (Cognome Nome): Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2007-08 Primo scritto 11 Gennaio 2008 Studente (Cognome Nome): Matricola: Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2007-08 Primo scritto 11 Gennaio 2008 Si noti che le soluzioni ai quesiti saranno considerate valide

Dettagli

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati

Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Prof. Aniello Murano Implementazioni di Liste Doppiamente Puntate e Circolari Corso di Laurea Codice insegnamento Email docente Anno accademico Informatica 13917

Dettagli

ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia)

ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia) ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia) Scrivere una funzione per definire se un numero è primo e un programma principale minimale che ne testa la funzionalità. #include

Dettagli

Compito di Fondamenti di Informatica

Compito di Fondamenti di Informatica Compito di Fondamenti di Informatica In un magazzino viene utilizzato un archivio informatico, nel quale vengono memorizzate le informazioni relative ai prodotti contenuti nel magazzino e che ne permette

Dettagli

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1)

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1) Strutture Strutture e Unioni DD cap.10 pp.379-391, 405-406 KP cap. 9 pp.361-379 Strutture Collezioni di variabili correlate (aggregati) sotto un unico nome Possono contenere variabili con diversi nomi

Dettagli

File di testo e file binari Directory

File di testo e file binari Directory File di testo e file binari Directory Dove salvare i file perché vengano ritrovati dal programma? CASO 1 Programma eseguito da ambiente di lavoro (MS Visual C++). La directory in cui viene creato/letto

Dettagli

3. La sintassi di Java

3. La sintassi di Java pag.9 3. La sintassi di Java 3.1 I tipi di dati statici In Java, come in Pascal, esistono tipi di dati statici predefiniti e sono i seguenti: byte 8 bit da -128 a 127 short 16 bit coincide con l integer

Dettagli

void funzioneprova() { int x=2; cout<<"dentro la funzione x="<<x<<endl; }

void funzioneprova() { int x=2; cout<<dentro la funzione x=<<x<<endl; } FUNZIONI 57. Cosa servono le funzioni? A spezzare il programma in diverse parti relativamente indipendenti fra loro, ovvero interagenti sono attraverso i parametri di input ed IL VALORE di uscita. In questo

Dettagli

IEIM. Esercizio Gestione Automobili Strutture e Files 2014-2015. Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.it

IEIM. Esercizio Gestione Automobili Strutture e Files 2014-2015. Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.it IEIM Esercizio Gestione Automobili Strutture e Files 2014-2015 Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.it 1 2 Automobili Rappresentare in C una automobile. Nel nostro caso, una automobile

Dettagli

Vettori Algoritmi elementari di ordinamento

Vettori Algoritmi elementari di ordinamento Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Vettori Algoritmi elementari di ordinamento Corso di Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Informatica (Canale

Dettagli

Esame del 3 febbraio 2010

Esame del 3 febbraio 2010 Fondamenti di Informatica CdL in Ingegneria Gestionale a.a. 2009/2010 Docente: Andrea Prati Esame del 3 febbraio 2010 Esercizio 1 Vettori Sia data un vettore (array monodimensionale) di interi: int VETT[N];

Dettagli

Trattamento delle STRINGHE in C(++)

Trattamento delle STRINGHE in C(++) Trattamento delle STRINGHE in C(++) Le cose che qui vengono dette valgono sia per il linguaggio C che per il C++. Nel linguaggio C non esiste, a differenza di quel che avviene per altri linguaggi di programmazione

Dettagli

Esercizi sulla definizione di classi (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni

Esercizi sulla definizione di classi (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni Esercizi sulla definizione di classi (Fondamenti di Informatica 1 Walter Didimo) Soluzioni Esercizio 1 Nella classe definita di seguito indicare quali sono le variabili di istanza, quali sono le variabili

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Dispensa E04 Esempi di algoritmi e programmi C. Limongelli - A. Miola Novembre 2011 1 Contenuti q Somma di una sequenza di numeri interi

Dettagli

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP)

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) 12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica,

Dettagli

Esercitazione 3. Corso di Fondamenti di Informatica

Esercitazione 3. Corso di Fondamenti di Informatica Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 3 Corso di Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Tipi primitivi. Ad esempio, il codice seguente dichiara una variabile di tipo intero, le assegna il valore 5 e stampa a schermo il suo contenuto:

Tipi primitivi. Ad esempio, il codice seguente dichiara una variabile di tipo intero, le assegna il valore 5 e stampa a schermo il suo contenuto: Tipi primitivi Il linguaggio Java offre alcuni tipi di dato primitivi Una variabile di tipo primitivo può essere utilizzata direttamente. Non è un riferimento e non ha senso tentare di istanziarla mediante

Dettagli

Laboratorio di programmazione

Laboratorio di programmazione Laboratorio di programmazione Lezione VI Tatiana Zolo tatiana.zolo@libero.it 1 LE STRUCT Tipo definito dall utente i cui elementi possono essere eterogenei (di tipo diverso). Introduce un nuovo tipo di

Dettagli

Programmazione I - Laboratorio

Programmazione I - Laboratorio Programmazione I - Laboratorio Esercitazione 2 - Funzioni Gianluca Mezzetti 1 Paolo Milazzo 2 1. Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ mezzetti mezzetti di.unipi.it 2.

Dettagli

Esercizi di programmazione in C

Esercizi di programmazione in C Esercizi di programmazione in C Esercizio 1 Scrivere un programma in linguaggio C che legga da tastiera una sequenza di lunghezza ignota a priori di numeri interi positivi. Il programma, a partire dal

Dettagli

INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002.

INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002. INFORMATICA GRAFICA - FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Civile - Edile/Architettura Dott. Penzo SOLUZIONE PROVA SCRITTA DEL 16/09/2002 Esercizio 4) import fiji.io.simplereader; class Programma{ public static

Dettagli

Corso di Informatica Medica Esercitazione 1I 2013-2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com

Corso di Informatica Medica Esercitazione 1I 2013-2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com Corso di Informatica Medica Esercitazione 1I 2013-2014! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com 1 2 Esercizio 1 Scrivere un programma che legga due array di interi da tastiera dica

Dettagli

TOP DOWN. Compiti in classe proposti Modulo 1 JUVENILIA SCUOLA. Iacobelli Ajme Marrone

TOP DOWN. Compiti in classe proposti Modulo 1 JUVENILIA SCUOLA. Iacobelli Ajme Marrone Compiti in classe proposti Modulo 1 Scrivere un programma che carichi in un vettore i tempi ottenuti da un atleta in una serie di gare (massimo 30) e stampi la media dei tempi dell atleta, il tempo migliore

Dettagli

Strutture dati e realizzazione in C. Componenti software:

Strutture dati e realizzazione in C. Componenti software: Strutture dati e realizzazione in C Strutture dati: Termine usato per indicare tipi con elementi del dominio compositi, ad esempio: vettori e matrici; tavole; liste; insiemi; pile e code; alberi e grafi.

Dettagli

dall argomento argomento della malloc()

dall argomento argomento della malloc() Allocazione dinamica Quando? Tutte le volte in cui i dati possono crescere in modo non prevedibile staticamente a tempo di sviluppo Un array con dimensione i fissata a compile-time non è sufficiente È

Dettagli

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Informatica B Sezione D Franchi Alessio Mauro,

Dettagli

10 - Programmare con gli Array

10 - Programmare con gli Array 10 - Programmare con gli Array Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Le variabili. Olga Scotti

Le variabili. Olga Scotti Le variabili Olga Scotti Cos è una variabile Le variabili, in un linguaggio di programmazione, sono dei contenitori. Possono essere riempiti con un valore che poi può essere riletto oppure sostituito.

Dettagli

Definizione di classi con array di oggetti

Definizione di classi con array di oggetti Definizione di classi con array di oggetti 1. (Esame scritto del 18/9/2002, Esercizio 6.) La banca dati di un agenzia assicurativa per auto è caratterizzata da un insieme di polizze di assicurazioni per

Dettagli

Sottoprogrammi: astrazione procedurale

Sottoprogrammi: astrazione procedurale Sottoprogrammi: astrazione procedurale Incapsulamento di un segmento di programma presente = false; j = 0; while ( (j

Dettagli

Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com

Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com 1 2 Automobili Rappresentare in C una automobile. Nel nostro caso, una automobile

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2009-10 I scritto Febbraio 11 Febbraio 2011

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2009-10 I scritto Febbraio 11 Febbraio 2011 Cognome Matricola Nome Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2009-10 I scritto Febbraio 11 Febbraio 2011 Quesito La Biblioteca è costituita da due array: il primo

Dettagli

13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti

13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti 13 - Gestione della Memoria nella Programmazione Orientata agli Oggetti Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/

Dettagli

Appello di Informatica B

Appello di Informatica B Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale 19 febbraio 2004 Appello di Informatica B Prof. Angelo Morzenti - Prof. Vincenzo Martena Cognome e nome: Matricola: Tipo di prova: recupero I prova

Dettagli

Esercitazione 10. Strutture ed Enumerazioni. Allocazione dinamica di memoria

Esercitazione 10. Strutture ed Enumerazioni. Allocazione dinamica di memoria Esercitazione 10 Strutture ed Enumerazioni Allocazione dinamica di memoria ESERCIZIO Scrivere una funzione che, dato un array di interi bidimensionale di dimensione n n, calcoli e stampi la somma degli

Dettagli

Appunti introduttivi sulla progettazione degli algoritmi

Appunti introduttivi sulla progettazione degli algoritmi Appunti introduttivi sulla progettazione degli algoritmi Marco Liverani Ottobre 2007 Nelle pagine seguenti sono riportati alcuni problemi e le relative soluzioni costituite da semplici algoritmi espressi

Dettagli

Breve riepilogo della puntata precedente:

Breve riepilogo della puntata precedente: Breve riepilogo della puntata precedente: 1. In C, il passaggio dei parametri alle funzioni avviene sempre per copia, ovvero il valore del parametro viene copiato all'interno della variabile che rappresenta

Dettagli

Le Liste. Elisa Marengo. Università degli Studi di Torino Dipartimento di Informatica. Elisa Marengo (UNITO) Le Liste 1 / 31

Le Liste. Elisa Marengo. Università degli Studi di Torino Dipartimento di Informatica. Elisa Marengo (UNITO) Le Liste 1 / 31 Le Liste Elisa Marengo Università degli Studi di Torino Dipartimento di Informatica Elisa Marengo (UNITO) Le Liste 1 / 31 Cos è una Lista Una lista è una collezione di elementi omogenei che: potrebbero

Dettagli

Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2005-06 Secondo Compitino 17 Dicembre 2005

Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2005-06 Secondo Compitino 17 Dicembre 2005 Studente (Cognome Nome): Matricola: Corso di Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale a.a. 2005-06 Secondo Compitino 17 Dicembre 2005 Si noti che le soluzioni ai quesiti saranno considerate

Dettagli

Politecnico di Milano. Ingegneria del Software a.a. 2006/07. Appello del 14 settembre 2007 Cognome Nome Matricola

Politecnico di Milano. Ingegneria del Software a.a. 2006/07. Appello del 14 settembre 2007 Cognome Nome Matricola Politecnico di Milano Ingegneria del Software a.a. 2006/07 Appello del 14 settembre 2007 Cognome Nome Matricola Sezione (segnarne una) Baresi, Ghezzi, Morzenti, SanPietro Istruzioni 1. La mancata indicazione

Dettagli

Programmazione ad Oggetti: JAVA. Esercitazione

Programmazione ad Oggetti: JAVA. Esercitazione Programmazione ad Oggetti: JAVA Esercitazione Docente Ing. Mariateresa Celardo mariateresa.celardo@uniroma2.it Scrivere la classe Motorino che ha i seguenti attributi colore: una stringa indicante il colore

Dettagli

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori Gli array Array e puntatori Laboratorio di Informatica I un array è un insieme di elementi (valori) avente le seguenti caratteristiche: - un array è ordinato: agli elementi dell array è assegnato un ordine

Dettagli

Programmazione I / Informatica generale Prova scritta 11 Giugno 2008

Programmazione I / Informatica generale Prova scritta 11 Giugno 2008 Programmazione I / Informatica generale Prova scritta 11 Giugno 2008 NOTA: Si trascuri ogni problema legato al tipo ed al valore di ritorno della funzione main. Inoltre, nei programmi è da sottintendere

Dettagli

Sistemi Operativi L-A. Esercizi 14 Giugno 2007. Esercizio monitor

Sistemi Operativi L-A. Esercizi 14 Giugno 2007. Esercizio monitor Sistemi Operativi L-A Esercizi 14 Giugno 2007 Esercizio monitor Si consideri la toilette di un ristorante. La toilette è unica per uomini e donne. Utilizzando la libreria pthread, si realizzi un'applicazione

Dettagli

Appunti del corso di Informatica 1. 6 Introduzione al linguaggio C

Appunti del corso di Informatica 1. 6 Introduzione al linguaggio C Università di Roma Tre Dipartimento di Matematica e Fisica Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Università di Roma Tre Facoltà di Scienze M.F.N. Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2012-13 25 luglio 2013

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2012-13 25 luglio 2013 Cognome Nome Matricola Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2012-13 25 luglio 2013 Testo Il database di una banca è costituito da due vettori paralleli. Il

Dettagli

Esempi di esercizi d esame

Esempi di esercizi d esame Esempi di esercizi d esame Fondamenti di Informatica L-B 1 Cellulare Testo esercizio: 1.Specifiche Si richiede di realizzare una classe che implementa il funzionamento di un telefono cellulare Tale classe

Dettagli

Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo

Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo /*Caricare un vettore di n numeri float, ordinarlo e e stamparlo

Dettagli

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica Esercitazioni di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE (Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica ed Automatica ed Ingegneria

Dettagli

RICORSIVITA. Vediamo come si programma la soluzione ricorsiva al problema precedente: Poniamo S 1 =1 S 2 =1+2 S 3 =1+2+3

RICORSIVITA. Vediamo come si programma la soluzione ricorsiva al problema precedente: Poniamo S 1 =1 S 2 =1+2 S 3 =1+2+3 RICORSIVITA 1. Cos è la ricorsività? La ricorsività è un metodo di soluzione dei problemi che consiste nell esprimere la soluzione relativa al caso n in funzione della soluzione relativa al caso n-1. La

Dettagli

Lab 11 Gestione file di testo"

Lab 11 Gestione file di testo Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni Lab 11 Gestione file di testo" Lab15 1 Esercizio 1 n Realizzare un programma che, aperto un file di testo di nome

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 2 Dispensa 10 Strutture collegate - 2 A. Miola Febbraio 2008 http://www.dia.uniroma3.it/~java/fondinf2/ Strutture collegate - 2 1 Contenuti!Strutture

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI 14 settembre 2015 corso A nuovo ordinamento e parte di teoria del vecchio ordinamento indirizzo SR

SISTEMI OPERATIVI 14 settembre 2015 corso A nuovo ordinamento e parte di teoria del vecchio ordinamento indirizzo SR SISTEMI OPERATIVI 14 settembre 2015 corso A nuovo ordinamento e parte di teoria del vecchio ordinamento indirizzo SR Cognome: Nome: Matricola: 1. Ricordate che non potete usare calcolatrici o materiale

Dettagli

Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica. Programmazione I - corso B a.a. 2009-10. prof.

Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica. Programmazione I - corso B a.a. 2009-10. prof. Università di Torino Facoltà di Scienze MFN Corso di Studi in Informatica Programmazione I - corso B a.a. 009-10 prof. Viviana Bono Blocco 9 Metodi statici: passaggio parametri, variabili locali, record

Dettagli

ARRAY E STRINGHE. G. Frosini Slide 1

ARRAY E STRINGHE. G. Frosini Slide 1 ARRAY E STRINGHE G. Frosini Slide 1 Array: VARIABILI ARRAY struttura dati costituita da elementi (anche nessuno, array vuoto) dello stesso tipo; tipo array: tipo degli elementi, non numero degli elementi;

Dettagli

LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O

LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O PER COLORO CHE HANNO AVUTO LA SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO, GLI ESERCIZI SVOLTI DEVONO ESSERE CONSEGNATI TASSATIVAMENTE IL GIORNO DELL'ESAME SCRITTO. A CHI È STATO ASSEGNATO

Dettagli

PROBLEMA DELLA RICERCA DI UN ELEMENTO IN UN ARRAY E ALGORITMI RISOLUTIVI

PROBLEMA DELLA RICERCA DI UN ELEMENTO IN UN ARRAY E ALGORITMI RISOLUTIVI PROBLEMA DELLA RICERCA DI UN ELEMENTO IN UN ARRAY E ALGORITMI RISOLUTIVI PROBLEMA DELLA RICERCA in termini generali: Dati in input un insieme S di elementi (numeri, caratteri, stringhe, ) e un elemento

Dettagli

Politecnico di Torino

Politecnico di Torino Politecnico di Torino INFORMATICA II Esame del 19 Luglio 2008 1. Realizzare un programma in linguaggio C per evidenziare le variazioni percentuali di un insieme di azioni quotate in borsa. In un file di

Dettagli

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C CORSO DI LABORATORIO DI INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN SDM ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Docente: R. Sparvoli Esercitazioni: R. Sparvoli, F. Palma OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO L elaborazione dei files

Dettagli

Ricerca sequenziale di un elemento in un vettore

Ricerca sequenziale di un elemento in un vettore Ricerca sequenziale di un elemento in un vettore La ricerca sequenziale o lineare è utilizzata per ricercare i dati in un vettore NON ordinato. L algoritmo di ricerca sequenziale utilizza quan non ha alcuna

Dettagli

Laboratorio di Informatica Lezione 2

Laboratorio di Informatica Lezione 2 Laboratorio di Informatica Lezione 2 Cristian Consonni 30 settembre 2015 Cristian Consonni Laboratorio di Informatica, Lezione 2 1 / 42 Outline 1 Commenti e Stampa a schermo 2 Strutture di controllo 3

Dettagli

SOMMARIO Coda (queue): QUEUE. QUEUE : specifica QUEUE

SOMMARIO Coda (queue): QUEUE. QUEUE : specifica QUEUE SOMMARIO Coda (queue): Specifica: interfaccia. Implementazione: Strutture indicizzate (array): Array di dimensione variabile. Array circolari. Strutture collegate (nodi). Prestazioni. Strutture Software

Dettagli

Esercizi della lezione 5 di Java

Esercizi della lezione 5 di Java Esercizi della lezione 5 di Java Esercizio 5 Create il tipo di dato Counter dell Esercizio 1 come sottoclasse del tipo di dato SimpleCounter. Esercizio 1 Create un tipo di dato Counter che abbia: un valore

Dettagli

Esame di Informatica Generale 9 CFU 21 Giugno 2011 Professori: Carulli, Fiorino, Mazzei

Esame di Informatica Generale 9 CFU 21 Giugno 2011 Professori: Carulli, Fiorino, Mazzei 04-21-giugno-2011-DomandeConSoluzione.doc 1/12 22/06/2011 15:07:59 Esame di Informatica Generale 9 CFU 21 Giugno 2011 Professori: Carulli, Fiorino, Mazzei Docente Risultati Scritto Orali Carulli Venerdì

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2012-13 14 giugno 2013

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2012-13 14 giugno 2013 Cognome Nome Matricola Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica a.a. 2012-13 14 giugno 2013 Testo Il database di una banca è costituito da due vettori paralleli. Il primo

Dettagli

Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C

Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C Programmazione M-Z Ingegneria e Scienze Informatiche - Cesena A.A. 2015-2016 Alfabeto ed elementi lessicali del linguaggio C Pietro Di Lena - pietro.dilena@unibo.it s t a t i c s h o r t l e g s ; i n

Dettagli

COMPLESSITÀ COMPUTAZIONALE

COMPLESSITÀ COMPUTAZIONALE COMPLESSITÀ COMPUTAZIONALE COSA SI INTENDE PER COMPLESSITÀ? La Complessità Temporale, Spaziale, di Input/Output e di Trasmissione COMPLESSITÀ TEMPORALE Ininfluenza della velocità della macchina per molte

Dettagli

La ricorsione. Politecnico di Milano Sede di Cremona

La ricorsione. Politecnico di Milano Sede di Cremona La ricorsione Politecnico di Milano Sede di Cremona Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione cugola@elet.polimi.it http://www.elet.polimi.it/~cugola Definizioni ricorsive Sono comuni

Dettagli

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 13 Settembre 2011. COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 13 Settembre 2011. COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio Non si possono consultare manuali, appunti e calcolatrici. Esercizio 1: Rappresentare come numero binario su 8 bit il numero decimale 108. Rappresentare

Dettagli

Politecnico di Milano - Facoltà di Ingegneria INFORMATICA A - Corso per allievi GESTIONALI - Prof. C. SILVANO A. A. 2001/2002-5 febbraio 2003 -A

Politecnico di Milano - Facoltà di Ingegneria INFORMATICA A - Corso per allievi GESTIONALI - Prof. C. SILVANO A. A. 2001/2002-5 febbraio 2003 -A Politecnico di Milano - Facoltà di Ingegneria INFORMATICA A - Corso per allievi GESTIONALI - Prof. C. SILVANO A. A. 2001/2002-5 febbraio 2003 -A COGNOME: NOME: MATRICOLA: Istruzioni: Scrivere solo sui

Dettagli

Esercizi in Java. 22 novembre 2005. 1 Anni Bisestili 3. 2 Massimo e Media di un array di 10 elementi 3. 3 Primi 10 Numeri Triangolari 4

Esercizi in Java. 22 novembre 2005. 1 Anni Bisestili 3. 2 Massimo e Media di un array di 10 elementi 3. 3 Primi 10 Numeri Triangolari 4 Esercizi in Java 22 novembre 2005 Indice 1 Anni Bisestili 3 2 Massimo e Media di un array di 10 elementi 3 3 Primi 10 Numeri Triangolari 4 4 Bubble Sort 5 5 Crivello di Erastotene 5 6 Fattoriale 6 7 Grado

Dettagli

Programmazione 1 A.A. 2015/2016

Programmazione 1 A.A. 2015/2016 Cognome e Nome Matricola (se disponibile) Programmazione 1 A.A. 2015/2016 Parziale del 4 Novembre 2015 Compito n 1 Esercizio 1 (4 punti) Convertire da base 16 a base 2 il numero FA1 Convertire da base

Dettagli

Esercizio 6 Realizzare una classe astratta per le Figure piane e due sottoclassi, la sottoclasse Quadrato e la sottoclasse Rettangolo.

Esercizio 6 Realizzare una classe astratta per le Figure piane e due sottoclassi, la sottoclasse Quadrato e la sottoclasse Rettangolo. Esercizio 6 Realizzare una classe astratta per le Figure piane e due sottoclassi, la sottoclasse Quadrato e la sottoclasse Rettangolo. public abstract class FiguraPiana2{ private double base; public FiguraPiana2(double

Dettagli

http://esamix.labx Quotazione compareto( ) Quotazione piurecente( ) Quotazione Quotazione Quotazione non trovato count( )

http://esamix.labx Quotazione compareto( ) Quotazione piurecente( ) Quotazione Quotazione Quotazione non trovato count( ) Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: tutto il materiale è a disposizione, inclusi libri, lucidi, appunti, esercizi svolti e siti Web ad accesso consentito in Lab06. L utilizzo di meorie

Dettagli

Preparati per il compito in classe Modulo 5

Preparati per il compito in classe Modulo 5 Preparati per il compito in classe Modulo 5 Hai i dati relativi a una serie di N (con N < 20) cinema, per ogni cinema si conoscono il nome e l incasso. Scrivi un programma che, presi in input tali dati,

Dettagli

Polinomio di secondo grado: Calcolo delle soluzioni di una equazione di secondo grado: import GraphicIO.*; public class Polinomio2 {

Polinomio di secondo grado: Calcolo delle soluzioni di una equazione di secondo grado: import GraphicIO.*; public class Polinomio2 { Polinomio di secondo grado: public class Polinomio2 GraphicConsole.println ("Inserisci i coefficienti interi del polinomio di secondo grado"); int a = GraphicConsole.readInt("a ="); int b = GraphicConsole.readInt("b

Dettagli

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 9 Settembre 2015

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 9 Settembre 2015 COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio Non si possono consultare manuali, appunti e calcolatrici. Esercizio 1: Rappresentare i numeri 43 e 81 (in base 10) in notazione binaria in complemento

Dettagli

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008 Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 6 Corso di Tecniche di programmazione Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Puntatori Passaggio di parametri per indirizzo

Puntatori Passaggio di parametri per indirizzo Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Puntatori Passaggio di parametri per indirizzo Corso di Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Informatica

Dettagli

LISTE, INSIEMI, ALBERI E RICORSIONE

LISTE, INSIEMI, ALBERI E RICORSIONE LISTE, INSIEMI, ALBERI E RICORSIONE Settimo Laboratorio LISTE E RICORSIONE SVUOTALISTA: CONSIDERAZIONI Per svuotare una lista si devono eliminare i singoli nodi allocati con la malloc... Come fare? Per

Dettagli

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009. Lab 13 File Binari

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009. Lab 13 File Binari Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria dell Automazione a.a. 2008/2009 Lab 13 File Binari Esercizio 1 Un registratore di cassa registra su di un file binario alcuni dati relativi agli

Dettagli

MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1

MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1 MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1 1 #include 2 #include 3 #include 4 // ==================================================================== 5 // Versione 1.1 1/1/2008

Dettagli