Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana"

Transcript

1 Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 320/15 del 15/10/2015 Oggetto: LIQUIDAZIONE DEI CONTRIBUTI RELATIVI AI TIROCINI CURRICULARI A.A. 2014/2015 FINANZIATI CON FSE. DOMANDE PERVENUTE ENTRO IL 31 AGOSTO Servizio proponente: 7.1 DIRIGENTE SPORTELLO UNICO

2 IL DIRIGENTE Vista la Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 "Testo Unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro, come modificata dalla Legge Regionale 19 maggio 2008, n. 26 e in particolare l art.10 della L.R n. 32/2002, come modificato dall art. 2 della L.R. 26/2008, con cui viene istituita, a far data 1 luglio 2008, l Azienda Regionale per il diritto allo studio universitario; Visto il Decreto del Presidente della Giunta Regionale 8 agosto 2003, n. 47/R recante Regolamento di esecuzione della L.R. 26 luglio 2002, n. 32, come modificato dal Decreto del Presidente della Giunta Regionale 7 luglio 2008, n. 38/R; Visto il Regolamento organizzativo dell Azienda, approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione. n. 62 del 7 novembre 2012 e, in particolare, l art. 21; Vista la Delibera della Giunta Regionale Toscana n dell 11 dicembre 2012 L.R. 32/2002 art. 10 comma 8 - Approvazione regolamento organizzativo dell'azienda DSU ; Visto il Provvedimento del Direttore dell Azienda n. 76 dell 11 febbraio 2013 relativo al conferimento degli incarichi ai dirigenti di ruolo per effetto della riorganizzazione macrostrutturale derivante dall adozione del nuovo regolamento organizzativo; Vista la Delibera della Giunta Regionale n del 9 dicembre 2013 Approvazione Accordo art. 17 bis comma 4 L.R. 32/02 e avvio sperimentazione che: approva lo schema di Accordo di collaborazione tra la Regione Toscana, le Università degli Studi e gli Istituti di Alta formazione e specializzazione della Toscana; determina l erogazione di un contributo regionale a parziale o totale copertura dell importo corrisposto dal soggetto ospitante al tirocinante curriculare pari ad almeno 500,00 euro mensili lordi, quantificandolo in euro 300 mensili ed in 500 euro mensili per i soggetti disabili di cui alla L. 68/1999 e per i soggetti svantaggiati, di cui all art.17 ter comma 8 Legge Regionale n. 32/2002 e ss.mm.; demanda all Azienda DSU Toscana l attuazione della linea di intervento Tirocini curriculari retribuiti ; approva il documento Indirizzi operativi all Azienda DSU Toscana per l attuazione della linea di intervento Tirocini curriculari retribuiti a cui l Azienda dovrà attenersi per l adozione del bando e la gestione dell intervento; Vista la Delibera della Giunta Regione Toscana n. 855 del 13 ottobre 2014 che apporta una modifica all Accordo di cui alla DGR 1082/13 e che dispone che l Azienda DSU adotti il nuovo bando per l anno accademico 2014/15 tenendo conto delle modifiche apportate all Accordo; Richiamato il Decreto del Dirigente Responsabile Regione Toscana del Settore diritto allo studio universitario e sostegno alla ricerca n.5280 del 14/11/2014 che fra l altro prevede che gli interventi del bando relativo all attribuzione dei Tirocini curricolari, per l anno accademico 2014/2015, saranno inizialmente finanziati con risorse regionali, usufruendo successivamente del finanziamento del Fondo Sociale Europeo, in modo da concorrere all indice di realizzazione del POR 2014/20 in quanto conformi alle finalità e regole dello stesso come da parere espresso da parte della Commissione europea a seguito della richiesta trasmessa tramite il Settore FSE della Regione Toscana;

3 Dato atto che il Decreto n del 14/11/2014 sopra richiamato impegna a favore dell Azienda per l attuazione della linea di intervento Tirocini curriculari retribuiti euro ,00, sul capitolo del Bilancio Regionale 2014 nelle more dell approvazione dei nuovi atti di programmazione controllo e gestione POR FSE 2014/20, e liquida contestualmente euro ,00 a favore dell Azienda DSU rinviando a successivo atto la liquidazione della restante somma; Visti i Provvedimenti del Direttore n.548/2014 e n. 555/2014 che approvano l Avviso pubblico per tirocini curriculari retribuiti. a.a. 2014/2015, finalizzato a contribuire alla copertura (parziale o totale) del rimborso spese forfettario erogato da enti ed aziende pubbliche e private a studenti impegnati in un esperienza di tirocinio curricolare nell ambito di un percorso di studio universitario; Dato atto che i Provvedimenti sopra richiamati assegnano la gestione della procedura di attuazione della linea di intervento Tirocini curriculari retribuiti, al Servizio Sportello Unico Studenti salva l'esecuzione degli ordinativi di incasso (Regione) e pagamento (rimborso Soggetti ospitanti), attività, queste ultime che rimarranno di competenza del Servizio Amministrazione e Contabilità; Richiamata la determinazione dirigenziale n. 91 del 26/02/2015 con la quale si approvano le istruzioni operative per l istruttoria delle domande di ammissione e di rimborso, ai fini di valutarne l ammissibilità al contributo FSE; Richiamata la determinazione n. 276, dell con la quale si individua quale Responsabile del procedimento relativo alla gestione dei tirocini curriculari retribuiti, finanziati con FSE, afferenti all A.A. 2014/2015, la sig.ra Luciana Grassi, funzionario del Servizio Studente e Città in sostituzione della Dott.ssa Elena Beisso; Visto il Provvedimento del Direttore n. 334, del con il quale viene individuato per la gestione delle attività relative ai tirocini curriculari finanziati con FSE 2014/2020 il Dott. Mirko Carli, Coordinatore del Servizio Responsabilità Sociale e Trasparenza; rimborso spese del tirocinante dell Azienda MB Elettronica S.r.l., con sede a Cortona (AR), acquisita al Protocollo aziendale il Prot. n , integrata il Prot. n.7.197; rimborso spese del tirocinante dell Azienda Colin & Partner S.r.l., con sede a Montecatini Terme (PT), acquisita al Protocollo aziendale il Prot. n , integrata il Prot. n.6.582; rimborso spese del tirocinante dell Azienda MPS Capital Service Banca per l Impresa S.p.A., con sede a Firenze, acquisita al Protocollo aziendale il Prot. n , integrata il Prot. n e il Prot ; rimborso spese del tirocinante dell Azienda Ambrogio S.r.l., con sede a Prato, acquisita al Protocollo aziendale il Prot. n , integrata il Prot. n e il Prot ; Richiamata la Determinazione dirigenziale n. 130, del con la quale vengono ammesse al contributo regionale, tra le altre, le seguenti aziende per gli importi qui di seguito indicati: - MB Elettronica S.r.L. (AR) importo richiesto 1.200,00 - Colin & Partner S.r.L. (PT) importo richiesto 1.500,00

4 Richiamata la Determinazione n. 98, del 26 febbraio 2015, con la quale viene ammessa al contributo, tra le altre, l Azienda MPS Capital Service Banca per l Impresa S.p.A. (FI) per un importo di 1.800,00; Vista la Determinazione n. 184, del 25 maggio 2015, con la quale viene ammessa al contributo, tra le altre, l Azienda Ambrogio S.r.l. (PO) per un importo di 900,00; Richiamato l Art.11 dell Avviso pubblico per il finanziamento di tirocini curriculari a.a. 2014/2015 nel quale sono specificate le modalità di richiesta di erogazione del contributo stesso e la documentazione necessaria; Visto l esito dell istruttoria sulla domanda di erogazione del contributo regionale presentata dalle sopraccitate aziende ospitanti che, allegato sub lett A) è parte integrante e sostanziale del presente atto; Ritenuto dover procedere, secondo quanto previsto all Art. 11 dell Avviso pubblico su richiamato, a liquidare a: - MB Elettronica S.r.l. (AR) importo contributo concesso 1.200,00; - Colin & Partner S.r.l. (PT) importo contributo concesso 1.500,00; - MPS Capital Service Banca per l Impresa S.p.A. (FI) importo contributo concesso 1.800,00; - Ambrogio S.r.l. (PO) importo contributo concesso 900,00; Dato atto che gli oneri derivanti da tale intervento ( 5.400,00 complessivi) sono completamente finanziati inizialmente con risorse regionali, in attesa dell assegnazione delle risorse del FSE; DETERMINA 1. di approvare per le ragioni dette in premessa l esito dell istruttoria sulle richieste di erogazione del contributo regionale regolarmente presentate dai soggetti ospitanti MB Elettronica S.r.l. (AR), Colin & Partner S.r.l. (PT), MPS Capital Service Banca per l Impresa S.p.A. (FI) e Ambrogio S.r.l. (PO) che allegato sub lett A) è parte integrante e sostanziale del presente atto; 2. di liquidare, quale rimborso, l importo forfettario corrisposto al tirocinante a titolo di rimborso spese: MB Elettronica S.r.l. (AR) 1.200,00; Colin & Partner S.r.l. (PT) 1.500,00; MPS Capital Service Banca per l Impresa S.p.A. (FI) 1.800,00; Ambrogio S.r.l. (PO) 900,00; 3. di dare atto che gli oneri derivanti da tale intervento ( 5.400,00 complessivi) sono completamente finanziati inizialmente con risorse regionali, in attesa dell assegnazione delle risorse del FSE; 4. di prendere atto, altresì, che il Servizio Amministrazione e Contabilità procederà alla registrazione in contabilità dei flussi finanziari relativi al presente atto sui seguenti conti: a Crediti verso Regione per tirocini curriculari ; b Debiti verso Studenti per tirocini curriculari ; 5. di dare atto che il Servizio competente provvederà a comunicare ai soggetti ospitanti l esito dell istruttoria di liquidazione del contributo regionale ai sensi della determinazione n. 91/2015;

5 6. di trasmettere il presente atto al Coordinatore del Servizio Controllo di Gestione, Amministrazione e Contabilità, Responsabilità Sociale e Trasparenza e Sviluppo organizzativo e Progetti europei; 7. di assicurare la pubblicità integrale dell atto mediante pubblicazione all Albo online dell Azienda. Il Dirigente Area Sportello Unico Lucia Fani (Firmato digitalmente)*

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 363/15 del 26/11/2015 Oggetto: FINANZIAMENTO TIROCINI

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 93/15 del 26/02/2015 Oggetto: APPROVAZIONE LAVORI DELLA

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 33/16 del 25/01/2016 Oggetto: APPROVAZIONE CAMPIONE

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 282/15 del 21/08/2015 Oggetto: SCRITTURA PRIVATA CON

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI TIROCINI CURRICULARI RETRIBUITI

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI TIROCINI CURRICULARI RETRIBUITI AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO V.le Gramsci, 36 50132 Firenze - Tel. 055/22611 - Fax 055/2261258 http://www.dsu.toscana.it - e-mail: tirocini@dsu.toscana.it AVVISO PUBBLICO

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Il presente decreto sarà portato a ratifica nella prossima seduta utile del Senato Accademico1

IL RETTORE DECRETA. Il presente decreto sarà portato a ratifica nella prossima seduta utile del Senato Accademico1 IL RETTORE Decreto n. 10416 (77) Anno 2014 VISTA la delibera del Senato Accademico del 16 gennaio 2013 che approva l adesione all Accordo di collaborazione tra la Regione Toscana, le Università degli Studi

Dettagli

Il Dirigente Carlo Chiostri

Il Dirigente Carlo Chiostri 30.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 44 di certificazione del presente decreto che prevedano scadenze successive al 30/4/2014 che pertanto risultano confermate e per le quali si

Dettagli

Risposta al foglio del. Oggetto: L.R. n.3/12 e relativo regolamento di attuazione. Tirocini non curriculari. Aspetti operativi.

Risposta al foglio del. Oggetto: L.R. n.3/12 e relativo regolamento di attuazione. Tirocini non curriculari. Aspetti operativi. DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Prot. n. da citare nella risposta Allegati Data Risposta al foglio del numero Oggetto:

Dettagli

REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO GRONDONI GABRIELE. Il Dirigente Responsabile:

REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO GRONDONI GABRIELE. Il Dirigente Responsabile: REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente Responsabile: GRONDONI GABRIELE Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 Numero

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER TIROCINI CURRICULARI RETRIBUITI

AVVISO PUBBLICO PER TIROCINI CURRICULARI RETRIBUITI A.A. 2013/2014 AVVISO PUBBLICO PER TIROCINI CURRICULARI RETRIBUITI Premessa L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana, d ora in poi Azienda DSU TOSCANA, adotta il presente

Dettagli

DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015

DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015 DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015 Identificativo Atto n. 217 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE, AI SENSI DELLA D.G.R. N. X/3143 DEL 18 FEBBRAIO 2015, DELL AVVISO PER

Dettagli

TIROCINI L. 68/99 2015/2016 Contributo a titolo di rimborso per il pagamento dell'importo forfettario attribuito ai tirocinanti

TIROCINI L. 68/99 2015/2016 Contributo a titolo di rimborso per il pagamento dell'importo forfettario attribuito ai tirocinanti Direzione Lavoro COLLOCAMENTO MIRATO LEGGE 68/99 AVVISO PUBBLICO TIROCINI L. 68/99 2015/2016 Contributo a titolo di rimborso per il pagamento dell'importo forfettario attribuito ai tirocinanti INTERVENTI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 14236 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 55 del 21 04 2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 Approvazione Linee guida per lo svolgimento degli esami di Qualifica in esito

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N 352/15 del 17/09/2015 Oggetto: LAVORI DI CONSOLIDAMENTO

Dettagli

DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016

DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016 DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016 Identificativo Atto n. 202 DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO Oggetto APPROVAZIONE DEL BANDO A FAVORE DI PROGETTI PER IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE, AI SENSI DELL ART.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AUTO RITA DI GESTIONE PO FSE 24 febbraio 2015, n. 13

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AUTO RITA DI GESTIONE PO FSE 24 febbraio 2015, n. 13 VISTI l art. 18 del Dlgs 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali in merito ai Principi applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici; RITENUTO di dover provvedere in merito,

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE

IL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE N. 405/SIM DEL 17/09/2015 Oggetto: PON GARANZIA GIOVANI: Misura 5 Tirocinio extracurriculare anche in mobilità geografica. Approvazione Elenco n.

Dettagli

DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015

DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015 DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015 Identificativo Atto n. 761 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto FPV - APPROVAZIONE PROGETTO DI RICERCA RIVOLTO AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 763 del 07/08/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Indizione avviso pubblico per il conferimento

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE Oggetto: Determinazione della quota mensile a carico ospiti di Case di Riposo

Dettagli

84 12.1.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 2 DELIBERAZIONE 28 dicembre 2010, n. 1169

84 12.1.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 2 DELIBERAZIONE 28 dicembre 2010, n. 1169 84 12.1.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 2 DELIBERAZIONE 28 dicembre 2010, n. 1169 Criteri per la concessione dei contributi previsti dalla l.r. 70 del 19.11.2009 (Interventi di sostegno

Dettagli

GRONDONI GABRIELE. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della D.G.R. n. 548/2012

GRONDONI GABRIELE. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente Responsabile: GRONDONI GABRIELE Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 823 Trieste 01/04/2015 Proposta nr. 540 Del 31/03/2015 Oggetto: L.R. 20/2006. Incentivi alla Cooperazione sociale per l'anno

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 677/2016 ADOTTATA IN DATA 14/04/2016 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 677/2016 ADOTTATA IN DATA 14/04/2016 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 677/2016 ADOTTATA IN DATA 14/04/2016 OGGETTO: Stipula convenzione con l Università degli studi di Milano- Bicocca per l attribuzione delle funzioni assistenziali e la direzione dell USC

Dettagli

CONCORSI 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42

CONCORSI 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 CONCORSI stati pubblicati rispettivamente sul BURT n.15 del 15/04/2015 e N. 29 del 22/07/2015; REGIONE TOSCANA Direzione Organizzazione

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 951 Trieste 20/04/2015 Proposta nr. 625 del 17/04/2015 Oggetto: L.R. 20/2006. Incentivi alla Cooperazione Sociale per l'anno

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. 23 gennaio 2006 Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti

Dettagli

AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE

AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE Determinazione nr. 1239 Trieste 23/04/2012 Proposta nr. 398 Del 19/04/2012 Oggetto: Incentivi per l'assunzione di soggetti disabili ai sensi dell'art.

Dettagli

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO ANNO 2014 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI. SETTORE D INTERVENTO : CULTURA. PRENOTAZIONE IMPEGNO

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N 60/15 del 25/02/2015 Oggetto: SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 76 del 19/08/2014

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 76 del 19/08/2014 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO n. 76 del 19/08/2014 2013-2014 (D.A.U. n. 36/2014). Proroga termine di presentazione delle domande di partecipazione

Dettagli

Provincia dell'ogliastra

Provincia dell'ogliastra COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra C O P I A REGISTRO GENERALE Determinazione n. 1312 del 17/12/2015 AREA SOCIALE - SCOLASTICO E CULTURALE Numero 7337 del 17/12/2015 OGGETTO Plus Ogliastra - Progetto

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N 260/14 del 30/05/2014 Oggetto: AUTORIZZAZIONE AL RECLUTAMENTO

Dettagli

REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA TERZA

REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA TERZA REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA TERZA SERVIZIO (cod. 3Q.01) SERVIZIO SISTEMA INTEGRATO DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 67 DEL 06-03-2015

Dettagli

74AD.2013/D.00508 23/5/2013

74AD.2013/D.00508 23/5/2013 DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT UFFICIO SISTEMA SCOLASTICO ED UNIVERSITARIO E COMPETITIVITA' DELLE IMPRESE 74AD 74AD.2013/D.00508 23/5/2013 P.O. BASILICATA 2007/2013 ASSE IV CAPITALE UMANO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Registro generale n. 990 del 01/04/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi Servizio Lavoro Oggetto

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009 Proponente GIANFRANCO SIMONCINI GIUSEPPE BERTOLUCCI DIREZIONE GENERALE POLITICHE

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N 101/15 del 01/04/2015 Oggetto: ADESIONE AL CONTRATTO

Dettagli

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO Alla Giunta OGGETTO: F.P. Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: Settore Programmazione Strategica e Comunitaria Dirigente: Dott. RAFFAELE PARLANGELI Raccolta particolare del servizio N DetDS 00011/2015-CDR V del 19/02/2015

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 732 del 28/11/2013 Proposta: DAL/2013/783 del 26/11/2013 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N 24/15 del 26/05/2015 Oggetto: APPROVAZIONE:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento:

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento: DIREZIONE Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 163 del 07-09-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 4163 19/05/2014 Identificativo Atto n. 426 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO PROROGA DEI TERMINI DELL AVVISO PUBBLICO, APPROVATO CON IL DECRETO 2139/2014, PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 124 del 25/02/2015 Proposta: DAL/2015/128 del 24/02/2015 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico - Lavoro, Formazione e Politiche sociali

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico - Lavoro, Formazione e Politiche sociali REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico - Lavoro, Formazione e Politiche sociali DECRETO DEL DIRIGENTE DEL (assunto il 21/04/2015 prot. N 557) Registro dei decreti dei Dirigenti

Dettagli

Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2014

Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2014 All.A Direzione Lavoro COLLOCAMENTO MIRATO LEGGE 68/99 AVVISO PUBBLICO Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2014 FINANZIABILI DAL FONDO REGIONALE PER L OCCUPAZIONE DEI DISABILI ART.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI SETTORE ENERGIA, TUTELA DELLA QUALITA' DELL'ARIA E DALL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E ACUSTICO Il Dirigente Responsabile:

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016 OGGETTO: Affidamento all'ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi - onlus del servizio di interpretariato nella

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 731 Trieste 13/03/2014 Proposta nr. 247 Del 13/03/2014 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R.

Dettagli

PRESTITI FIDUCIARI A STUDENTI CAPACI E MERITEVOLI ISCRITTI ALLE UNIVERSITÀ LOMBARDE. APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BANDO REGIONALE

PRESTITI FIDUCIARI A STUDENTI CAPACI E MERITEVOLI ISCRITTI ALLE UNIVERSITÀ LOMBARDE. APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BANDO REGIONALE Giovanni Rossoni PRESTITI FIDUCIARI A STUDENTI CAPACI E MERITEVOLI ISCRITTI ALLE UNIVERSITÀ LOMBARDE. APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BANDO REGIONALE Olivia Postorino Roberto Albonetti 2 VISTO il regolamento

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Segreteria Regionale per la Sanità Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto Maurizio

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 926 DEL 31/07/2015 OGGETTO: Determinazione Fondi aziendali anno 2014 - Dirigenza Sanitaria

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento

Il Responsabile del Procedimento AVVISO PUBBLICO di procedura comparativa per conferimento incarico di domiciliazione avanti il Tribunale di Roma nel procedimento di ingiunzione nei confronti del Ministero della Giustizia e successive

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 1424 Trieste 09/05/2014 Proposta nr. 436 Del 09/05/2014

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 1424 Trieste 09/05/2014 Proposta nr. 436 Del 09/05/2014 AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 1424 Trieste 09/05/2014 Proposta nr. 436 Del 09/05/2014 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R.

Dettagli

- di pubblicare il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione

- di pubblicare il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione 2405 - di trasmettere, a cura del Servizio Programmazione e Politiche dei Fondi Strutturali, il presente provvedimento alle Aree vaste interessate e al Responsabile della Linea di intervento 2.5; - di

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI Determinazione nr. 1945 Trieste 20/06/2014 Proposta nr. 609 Del 20/06/2014 Oggetto: 10/CC/14 Provincia di Trieste/ Comitato per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE ESPERTI ESTERNI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE ESPERTI ESTERNI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. del Progetto Marco Polo 3.0 CUP C26G15000160001 FONDO SOCIALE EUROPEO - P.O. FSE Abruzzo 2007-2013 Asse 4 Capitale Umano Obiettivo specifico 4h/4i Avviso Pubblico Progetto Speciale Scuole Aperte

Dettagli

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 344 del 04/07/2012

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 344 del 04/07/2012 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 344 del 04/07/2012 E direzione lavori all Ing. Numa

Dettagli

Riferimenti normativi

Riferimenti normativi DIRIGENTE d.ssa Maria Lucia Pilutti DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 875 DEL 28.08.2014 OGGETTO: DPREG. 073/Pres. DEL 22/04/2014 : CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI FINALIZZATO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 7731 09/08/2013 Identificativo Atto n. 694 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO DETERMINAZIONI IN MERITO ALL AVVISO DOTE LAVORO TIROCINI PER I GIOVANI DDUO 10440 DEL 19 NOVEMBRE 2012 IL DIRIGENTE

Dettagli

Domande pervenute Domande valide Contratti stipulati

Domande pervenute Domande valide Contratti stipulati Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l autonomia dei giovani, per ridare loro un futuro sulla base del merito nello studio e nell attività lavorativa. Un pacchetto di opportunità di livello

Dettagli

Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015

Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015 Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015 Oggetto : VALUTAZIONE E STIPULA DI CONTRATTO DI COLLABORAZIONE LIBERO PROFESSIONALE PER ATTIVITA DI CONSULENZA FISCALE E TRIBUTARIA A SUPPORTO DEL SERVIZIO ECONOMICO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 11345 01/12/2014 Identificativo Atto n. 1172 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE PROGETTO SPERIMENTALE DI MASTER RIVOLTO AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL D.LGS.

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE N. 5 DEL 02/01/2015 OGGETTO Nomina Coordinatore Sociosanitario Dott. Paolo Bordon nominato con D.G.R. 2544 del

Dettagli

- i mutui sono stati stipulati ed erogati dagli Istituti mutuanti in base ai provvedimenti regionali di ammissione a finanziamento.

- i mutui sono stati stipulati ed erogati dagli Istituti mutuanti in base ai provvedimenti regionali di ammissione a finanziamento. REGIONE PIEMONTE BU29 17/07/2014 Codice DB0803 D.D. 29 aprile 2014, n. 295 Contributi L.R. 28/76 ad integrazione della L.R. 16/97 alla Cooperativa Progetto Casa. Spesa complessiva di Euro 34.023,29. Impegno

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1448 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 306 DEL 09/12/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1448 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 306 DEL 09/12/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1448 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 306 DEL 09/12/2015 OGGETTO: ART. 80 DEL D.LGS N. 267/2000 RIMBORSO ONERI ALLA BANCA

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014

DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014 DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014 OGGETTO: Convenzione con l Università degli studi di Milano - Bicocca per lo svolgimento dei tirocini curriculari di formazione e orientamento. IL

Dettagli

Autorità Idrica Toscana

Autorità Idrica Toscana ORIGINALE Registro Generale n. 91 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE n. 62 del 08/04/2016 OGGETTO: MANTENIMENTO DEL DOMINIO DEL SITO WEB DELL'AUTORITA' IDRICA TOSCANA CON GESTIONE

Dettagli

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito. al versamento della tassa regionale per il diritto

CONVENZIONE. valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito. al versamento della tassa regionale per il diritto CONVENZIONE valevole per gli anni accademici 2014-2015, 2015-2016 e 2016-2017 in merito al versamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario Il giorno del mese di dell anno 2014

Dettagli

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO Allegato n.1 di 3 pagine al Decreto n.50/2016 Anno Accademico 2015/2016 - BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE: A) ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI B) ATTIVITA DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE UNIVERSITARIE PREMESSA

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Registro generale n. 3314 del 25/11/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi Servizio Cultura

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio 9458 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio 2015, n. 229 PO FESR 2007 2013. Asse I Linea di Intervento: 6.1 Azione 6.1.1 Avviso D.D. n. 590 del 26.11.2008, pubblicato sul BURP n. 191 del 10.12.2008.

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO LA RESPONSABILE DI P.O.

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO LA RESPONSABILE DI P.O. AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 202 Trieste 29/01/2015 Proposta nr. 50 Del 28/01/2015 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R.

Dettagli

Pag. 1/6. Esercizio 2013. 11 dicembre 2013

Pag. 1/6. Esercizio 2013. 11 dicembre 2013 Pag. 1/6. DELIBERA N. 81 82 - Impianto organizzativo di ER.GO: stato di attuazione per l anno 2014 Il PRESIDENTE sottopone all'attenzione del Consiglio la seguente proposta di deliberazione IL CONSIGLIO

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE P.A.O.S.A. Vista l art.18 del D.Lgs 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE P.A.O.S.A. Vista l art.18 del D.Lgs 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali 6043 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA OSPEDALIERA E SPECIALISTICA ED ACCREDITAMENTO 29 gennaio 2016, n. 18 D.G.R. n. 1876 del 19.10.2015. Art. 3 legge n. 401/2000. Avviso

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n.

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5094 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5 Misura Investimenti Campagna 2014 2015. Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. n. 1831 del 4 Marzo

Dettagli

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 Identificativo Atto n. 1188 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto PROSECUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DELLE PER L ANNO SCOLASTICO. IMPEGNO E CONTESTUALE

Dettagli

5516 25/06/2014 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 537

5516 25/06/2014 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 537 5516 25/06/2014 Identificativo Atto n. 537 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE DEGLI AVVISI PER LA FRUIZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA DEI PERCORSI DI QUALIFICA TRIENNALI DI ISTRUZIONE

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. LAVORO E FORMAZIONE N. 229/SIM DEL 12/05/2015

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. LAVORO E FORMAZIONE N. 229/SIM DEL 12/05/2015 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. LAVORO E FORMAZIONE N. 229/SIM DEL 12/05/2015 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI A SUPPORTO DEL RE-INSERIMENTO DI DISOCCUPATI OVER 30 ATTRAVERSO L ATTUAZIONE DI

Dettagli

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 877 del 16/12/2015

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 877 del 16/12/2015 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 877 del 16/12/2015 Il dirigente del

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1485/ARL DEL 01 ottobre 2015

DETERMINAZIONE N. 1485/ARL DEL 01 ottobre 2015 Sistemi del Lavoro DEL 01 ottobre 2015 Oggetto: APPROVAZIONE DELL ELENCO PARZIALE DEI BENEFICIARI DEL PROGRAMMA FLEXICURITY ANNUALITA 2015 BONUS OCCUPAZIONALE UPB S02.03.001 CAP SC02.0002 IL DIRETTORE

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N 455/14 del 30/09/2014 Oggetto: PROCEDURA DI GARA APERTA

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sviluppo Economico

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sviluppo Economico Registro generale n. 4309 del 17/12/2014 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi Servizio Sviluppo Economico Oggetto

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO ESPERTI ESTERNI

BANDO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO ESPERTI ESTERNI PO FSE Abruzzo 2007-2013 Obiettivo Competitività Regionale ed Occupazione- Asse 4 - Capitale Umano - Obiettivi specifici 4h e 4i - categoria di spesa 72-73 Azione: Progetto Speciale Scuole Aperte e Inclusive

Dettagli

REGIONE TOSCANA LUCIANI ANGELITA. Il Dirigente Responsabile:

REGIONE TOSCANA LUCIANI ANGELITA. Il Dirigente Responsabile: REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO INDUSTRIA, ARTIGIANATO, INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE RICERCA INDUSTRIALE, INNOVAZIONE

Dettagli

Direttore U.O.C. Bilancio Previsto nel bilancio di previsione 2013 Previsto nel CE del mese Non comporta costi Direttore UOC Bilancio

Direttore U.O.C. Bilancio Previsto nel bilancio di previsione 2013 Previsto nel CE del mese Non comporta costi Direttore UOC Bilancio DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 88 del 02/05/2013 Oggetto: Procedura aperta per la gestione del servizio di assistenza per pazienti psichiatrici presso le strutture residenziali a bassa intensità

Dettagli

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma Regione Emilia Romagna AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma * * * * * VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE Deliberazione assunta il 26/03/2015 N.203

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R I G E N T E

D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R I G E N T E D E T E R M I N A Z I O N E D E L D I R I G E N T E Del 16/07/2015 n. 311 IV SETTORE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE LAVORO Area Formazione professionale, Borse Lavoro, Sostegno Impresa OGGETTO: FORMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT-56 - AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1850 del 14/10/2015 Oggetto: Reg. (CE) 1698/2005

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2015 IL DIRIGENTE

AVVISO PUBBLICO Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2015 IL DIRIGENTE All.A AVVISO PUBBLICO Progetti di stage scuola-lavoro per studenti disabili Anno 2015 FINANZIABILI DAL FONDO REGIONALE PER L OCCUPAZIONE DEI DISABILI ART. 14, L. 68/99 IL DIRIGENTE VISTA la legge 12 marzo

Dettagli

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Bando di concorso per l attribuzione di fondi per Iniziative Studentesche Culturali e Sociali a favore degli studenti dell'università degli Studi di Firenze a.a. 2014/2015

Dettagli

R E G I O N E C A L A B RIA

R E G I O N E C A L A B RIA R E G I O N E C A L A B RIA G I U N T A R E G I O N A L E D i p a r t i m e n t o N. 10 Politiche del Lavoro, della Formazione, Pari Opportunità, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato DECRETO

Dettagli

Art. 3 Piano finanziario Art. 4 - Copertura finanziaria del Master Universitario

Art. 3 Piano finanziario Art. 4 - Copertura finanziaria del Master Universitario Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 Modificato con D.R. n. 1033 2013 Prot. n 24843 del 10.07.2013 REGOLAMENTO MASTER

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato DECRETO (ASSUNTO IL 30/04/2015 PROT. N. 654) " Registro

Dettagli

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* Proposta n. STFORMLA 2426/2012 DETERMINAZIONE Determ. n. 2031 del 10/10/2012 Oggetto: D.G.R. 510/12 DISPOSIZIONI PER L

Dettagli