Risparmiare energia ogni giorno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risparmiare energia ogni giorno"

Transcript

1 Risparmiare energia ogni giorno Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige

2 Indice Prefazione pag Introduzione pag Gli elettrodomestici pag Il riscaldamento pag La mobilità pag Il controllo dei consumi pag Kilowatt & Co. pag. 22

3 Prefazione Dopo gli USA, i Paesi dell ex Unione Sovietica, la Cina e il Giappone, gli Stati industrializzati dell Europa occidentale sono quelli che consumano più energia in assoluto. Il risparmio energetico è possibile anche senza rinunciare alle comodità, ma ciò nonostante continuiamo a sprecare energia preziosa in grandi quantità. Oltre al danno economico, gli sprechi energetici rappresentano un problema per l ambiente perché la combustione delle diverse fonti energetiche produce emissioni: il biossido di carbonio (CO ² ) per esempio è corresponsabile dell effetto serra e riscalda l atmosfera terrestre. La presente brochure vuole essere uno stimolo a rivedere le nostre abitudini e il nostro approccio nella gestione delle risorse energetiche cominciando a preferire le lampadine a basso consumo e a fare delle scelte più consapevoli osservando le indicazioni riportate sull etichetta UE al momento dell acquisto di un nuovo elettrodomestico. Diamo il nostro contributo al risparmio energetico tenendo sotto controllo i consumi di ogni giorno. Dott. Michl Laimer Assessore 1

4 1. Introduzione risparmia luce! Nel 2004 il Centro Tutela Consumatori Utenti dell Alto Adige ha calcolato le percentuali di consumo energetico nei vari ambiti di utilizzo. Sul 100 % di energia consumata, il 55 % serve per il riscaldamento, il 31 % per l automobile, il 7 % per la produzione dell acqua calda, il 4 % per le operazioni di pulizia, raffreddamento e congelazione, il 2 % per cucinare e l 1 % per l illuminazione e l alimentazione di apparecchi elettronici come TV, CD e PC. La grande fetta dei consumi è quindi imputabile al riscaldamento. 55 % Consumi energetici dei nuclei familiari 50 % Con opportune misure di coibentazione delle pareti esterne degli edifici, solai e cantine e montando finestre isolanti potremmo risparmiare più del 70 % dell energia. 40 % 30 % 20 % riscaldamento 31 % automobile acqua calda refrigerazione e lavaggio cucina illuminazione 10 % 7 % 4 % 2 % 1 % A partire dal 2005, in Alto Adige i consumi annui degli edifici di nuova realizzazione non potranno superare i 7 litri di gasolio per metro quadro di superficie abitabile. Nelle costruzioni nuove e nelle ristrutturazioni è possibile attenersi a parametri di risparmio energetico ancora più elevati: con una casa clima di tipo B (5 litri), una casa clima di tipo A (3 litri) o ancor meglio con una casa passiva (meno di 1,5 litri di gasolio per metro quadro l anno). In una casa passiva le perdite di calore tramite l involucro e la ventilazione sono ridotte in modo tale che si riesce a raggiungere una temperatura confortevole anche senza l impiego di un sistema di riscaldamento attivo. In Alto Adige si parla già di Plus-Energiehäuser, edifici capaci di produrre energia coprendo il proprio fabbisogno, di per sé già ridotto al minimo, e di immettere l energia in eccesso nella rete di fornitura elettrica. Ma poiché non tutti abbiamo la possibilità di abitare in edifici energeticamente efficienti, i capitoli seguenti spiegheranno come evitare gli sprechi nelle piccole cose di ogni giorno senza per questo rinunciare al comfort. Casa Clima C: 7 litri fonte: Centro Tutela Consumatori Utenti Edifici energeticamente efficienti Casa Clima B: 5 litri Casa Clima A: 3 litri Casa passiva Plus Energiehaus 2 3

5 2. Elettrodomestici Oggi quasi tutti gli apparecchi che utilizziamo nelle nostre case vengono azionati elettricamente. Solitamente quelli più vecchi (frigoriferi, lavabiancheria, asciugatrici, ecc.) hanno consumi eccessivi. Questo però non significa che ogni elettrodomestico nuovo consumi poco. Le differenze tra i vari modelli in commercio sono notevoli. frigorifero Prima di acquistare un nuovo elettrodomestico è bene informarsi su quello che consuma. 2.1 La marchiatura energetica Alcuni elettrodomestici devono essere corredati dell etichetta di consumo imposta da varie direttive UE indicante i consumi energetici e altri importanti dettagli. Stiamo parlando di grandi elettrodomestici come frigoriferi e congelatori, lavabiancheria, asciugatrici, fornelli elettrici, lavastoviglie, lampade per l uso domestico e impianti di climatizzazione. In sostanza l etichetta indica la classe di consumo (per le lavabiancheria ad esempio i kilowattora per chilogrammo di biancheria con programma di lavaggio standard). L elettrodomestico rientra in una delle sette classi: alla lettera A corrisponde il consumo più basso, alla G quello più alto. Altre informazioni sono scaricabili dal sito Etichetta energetica per macchine lavatrici in conformità della norma UE (EN60456) 1. Costruttore 2. Modello 3. Barre colorate per la definizione della classe di consumo da A = verde a G = rosso le lettere A e B corrispondono a consumi bassi le lettere C, D e E corrispondono a consumi medi le lettere F e G corrispondono a consumi alti 4. Consumo di energia per ciclo di lavaggio cotone 60 C Indicatore dell efficacia di lavaggio della lavatrice per classe di potenza da A a G. A e B = apparecchi con efficacia alta C, D e E = apparecchi con efficacia media F e G = apparecchi con efficacia bassa 6. Indicazione dell efficacia di centrifugazione per classe di efficienza da A a G A e B = lavatrici con efficacia di centrifugazione alta C, D e E = lavatrici con efficacia di centrifugazione media F e G = macchine con efficacia di centrifugazione bassa 7. Capacità (capi in cotone) in kg 8. Consumo di acqua il litri con programma cotone Rumorosità durante il lavaggio e la centrifuga (se indicato) 4 5

6 2.2 Il frigorifero e il congelatore 2.3 Ai fornelli Il consumo energetico dipende dalla quantità di calore che passa nell interno dell elettrodomestico e dal dispendio di energia necessario per ripristinare la temperatura interna desiderata. Per consumare meno energia: posizionare frigoriferi e congelatori preferibilmente in ambienti non riscaldati (i congelatori ad esempio in cantina). Evitare la loro collocazione in prossimità di fonti di calore come fornelli o radiatori o in angoli esposti all irraggiamento solare diretto. assicurarsi che l elettrodomestico riesca a trasferire il calore all esterno. Mantenere libere le griglie di aerazione degli apparecchi a incasso per garantire il circolo dell aria attraverso le serpentine di raffreddamento. prima di riporre in frigo o surgelare alimenti cotti, assicurarsi che siano completamente raffreddati. un ordine sistematico all interno di frigorifero e congelatore evita lunghe ricerche a sportello aperto e l intrusione di aria calda e umida. sostituire con immediatezza le guarnizioni danneggiate. più bassa è la temperatura del frigorifero, più alti sono i consumi energetici. prima delle vacanze regolarlo al minimo o spegnerlo ricordandosi però di lasciare lo sportello aperto per evitare la formazione di muffe. è utile seguire alcune precauzioni: cucinare possibilmente chiudendo pentole e padelle con coperchi della giusta dimensione. Oltre a prevenire perdite di calore e di acqua, questa precauzione velocizza la cottura e aiuta a risparmiare energia. evitare di riscaldare acqua in eccesso: non serve che le patate e le verdure nuotino nell acqua. Per cucinarle sono sufficienti pochi centimetri. la pentola a pressione aiuta a risparmiare fino al 50 % di energia e consente di cucinare in metà tempo. Se il fornello è elettrico utilizzare esclusivamente pentole e padelle con il fondo piano. il diametro di padelle e pentole deve corrispondere a quello della piastra. le piastre elettriche sono più economiche se vengono accese al massimo solo all inizio. Proseguendo la cottura a fornello basso e spegnendo la piastra prima di fine cottura si utilizza anche il calore residuo. quando è possibile è meglio evitare di preriscaldare il forno. Quando lo accendiamo cerchiamo di cucinare più pietanze contemporaneamente. I consumi energetici dei fornelli elettrici sono stati notevolmente ridotti grazie a migliori tecniche di isolamento e con l introduzione delle piastre in vetroceramica. All interno del frigorifero, l acqua contenuta negli alimenti e nell aria produce della brina che funge da strato isolante. Più spesso è lo strato di brina, più elevati saranno i consumi. Alcuni utili consigli: sbrinare il frigo ad intervalli regolari. riporre gli alimenti sempre in recipienti coperti. Prima di congelarli avere cura di confezionarli bene. richiudere rapidamente lo sportello del frigo dopo averlo aperto per evitare l intrusione di aria umida dall esterno. Se si acquista un frigo nuovo scegliere tipologia e dimensioni in base alle reali esigenze. Un apparecchio troppo grande causa inutili sprechi di energia. 2.4 La lavatrice Possibilmente va accesa sempre a pieno carico. Alcuni modelli recenti sono dotati di un sistema di riconoscimento carico che adegua la quantità di acqua e di energia in base a quella della biancheria. Ciò nonostante è sempre più conveniente azionarla quando è piena. Per lo sporco normale basta il programma di lavaggio a 60 C che consente di risparmiare il 30 % di energia rispetto a quello a 95 C. Le asciugatrici hanno consumi elevatissimi: lasciare asciugare la biancheria sullo stenditoio aiuta a risparmiare e inquina di meno. La biancheria ben centrifugata asciuga più in fretta 6 7

7 2.5 L illuminazione 2.6 I divoratori di corrente Le lampade a incandescenza producono luce a fronte di grandi perdite: oltre il 90 % della corrente necessaria viene inutilmente trasformata in calore. Le lampade fluorescenti hanno una resa decisamente maggiore. Lampade a basso consumo Le lampade fluorescenti compatte consumano fino all 80 % in meno rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza. Non sono indicate per gli ambienti di passaggio dove la luce rimane accesa per poco (ad esempio i giroscale). Esistono due tipi di lampade a basso consumo: quelle a lenta cessione che si illuminano gradatamente dopo l accensione e quelle con accensione senza preriscaldamento degli elettrodi. In un primo momento quest ultima tipologia può apparire preferibile, ma il mancato preriscaldamento degli elettrodi, ossia l avviamento a freddo, determina un usura maggiore e una minore durata della lampada. Le lampade a incandescenza hanno una durata media di ore, quelle fluorescenti compatte circa Alcuni modelli raggiungono le ore e più. Ma attenzione: se il prezzo è troppo conveniente possono avere una durata poco più superiore di quelle a incandescenza. Sono in aumento gli elettrodomestici che ci rubano corrente a nostra insaputa. Dopo il normale funzionamento, molti apparecchi restano in stand by: televisori, videoregistratori, apparecchi DVD o impianti stereo restano in attesa di un segnale da parte del telecomando, le segreterie telefoniche del segnale della linea dati per entrare in funzione. Stampanti e fotocopiatori laser richiedono un preriscaldamento per garantire il funzionamento immediato. Alcuni apparecchi consumano corrente anche quando abbiamo spento l interruttore principale (è il caso di computer e apparecchiature accessorie e di numerosi dispositivi dell elettronica da intrattenimento). Altri, non sono dotati di interruttore principale, consumano corrente per tutto il periodo in cui sono collegati alla presa (la maggior parte degli alimentatori esterni). Le prese multiple di alimentazione dotate di interruttore di accensione consentono di scollegare e collegare alla rete più apparecchi (e alimentatori esterni) contemporaneamente: impianti stereo, computer, calcolatrici, monitor, scanner, modem, ecc. Il costo di una presa multipla oscilla tra i 5 e i 20 euro, in base al modello. Una spesa ammortizzabile in breve tempo. Lumen = flusso luminoso della lampada Watt = potenza assorbita h = durata nominale media (questa indicazione non è obbligatoria) Nell acquisto di una lampada controllare i dati riportati sull etichetta di consumo UE. Oltre alla classe di consumo, può essere indicata anche la durata nominale. L etichetta UE è obbligatoria su ogni confezione. 2.7 Batterie E vero che ci rendono indipendenti dalle prese di corrente, ma la loro produzione richiede notevoli quantitativi di energia e materie prime. Alcuni tipi di batterie e accumulatori contengono metalli pesanti nocivi all uomo e all ambiente come il mercurio e il cadmio. Alternative meno inquinanti e notevolmente meno costose nel lungo periodo sono gli accumulatori (per es. al nickel idruro metallico) e le batterie alcaline al manganese. E importante quindi scegliere il caricabatterie più indicato e osservare alcune norme di corretta gestione. Gli accumulatori hanno un prezzo leggermente superiore rispetto alle comuni batterie, ma in compenso possono essere ricaricati fino a mille volte. Rinunciare il più possibile agli apparecchi funzionanti a batteria significa rispettare l ambiente. Oggi alcuni di essi (come calcolatrici e orologi), dotati di celle solari in grado di trasformare la luce in corrente, non richiedono la sostituzione di batterie e accumulatori. Batterie e accumulatori esausti non vanno gettati nella pattumiera, ma tra i rifiuti tossico-nocivi o consegnati al centro di riciclaggio! 8 9

8 3. Il riscaldamento Gran parte dell energia che consumiamo nelle nostre case viene impiegata per il riscaldamento. Qui risparmiare conviene e bastano pochi accorgimenti per farlo senza patire il freddo! 3.1 Riscaldare nel modo giusto Oltre a nuocere all organismo esponendolo ad un maggior rischio di contrarre raffreddori, una temperatura ambiente troppo alta pesa sul portafoglio. Ogni grado in meno equivale ad un risparmio dei costi pari al 6 %. In casa e negli ambienti di lavoro è sufficiente una temperatura di 20 C. Nelle altre stanze sono consigliati in cucina = 18 C nella toilette = 16 C in camera da letto = 17 C Nei periodi di assenza prolungati, possiamo abbassare la temperatura o, meglio ancora, posizionare la valvola termostatica al minimo (sul simbolo dell asterisco). Se l appartamento rimane vuoto per uno o due giorni la temperatura media può essere regolata intorno ai 15 C e nei periodi di assenza prolungata sui 12 C. Le stanze da letto e quelle degli ospiti non vanno necessariamente riscaldate come il resto della casa. Durante la notte diminuiamo la temperatura fino alla soglia di confort tenendo chiuse tapparelle, veneziane e tende. I radiatori non vanno coperti da tende o mobili; lo stesso dicasi per il termostato che va mantenuto libero per consentire il corretto svolgimento della sua funzione di regolatore della temperatura ambientale. 3.2 Arieggiare nel modo giusto Finestre a ribalta costantemente aperte sono uno spreco di energia e di denaro. Evitiamo quindi di tenerle in questa posizione per periodi prolungati. Per aerare la casa è meglio spalancarle per un massimo di 10 minuti (ventilazione trasversale con corrente d aria). Per ridurre l umidità e garantire l apporto di aria fresca negli ambienti arieggiare più volte al giorno tenendo le finestre completamente aperte per 5 10 minuti. La porta del bagno va tenuta chiusa durante la doccia per evitare che l umidità invada gli altri ambienti della casa. Dopo la doccia il bagno va aerato, ma a differenza delle altre stanze non è sufficiente arieggiarlo brevemente perché pareti e asciugamani bagnati rilasciano parecchia umidità

9 Se le possibilità di aerarlo sono limitate è consigliabile cercare di far uscire l umidità residua con l aiuto di un ventilatore. In cucina il vapore acqueo può essere convogliato all esterno da una cappa di aspirazione. Nelle ore serali evitiamo che l aria riscaldata degli altri ambienti penetri in quelli meno riscaldati (come le camere da letto) per prevenire la formazione di condensa provocata dall umidità proveniente dai locali più caldi. Al mattino arieggiamo bene le camere da letto per eliminare l eccesso di umidità rilasciata dall organismo durante il sonno. Nell ambito di una ristrutturazione o quando si costruisce ex novo, il problema dell aerazione può essere elegantemente risolto risparmiando energia da un impianto di aerazione con recupero di calore. 3.3 Cassonetti per avvolgibili e nicchie per radiatori Spesso le pareti in corrispondenza delle nicchie per i radiatori sono particolarmente sottili e quindi causa di dispersioni di calore. Per ovviare questo problema è importante isolarle bene anche in un secondo tempo. Se lo spazio tra radiatore e parete è talmente ridotto da non consentire la realizzazione di un isolamento a posteriori, è possibile ovviare al problema inserendo una pellicola isolante orientando il rivestimento in alluminio sul lato del radiatore. Anche i cassonetti per gli avvolgibili (in particolare quelli datati) rappresentano dei punti critici e vanno opportunamente isolati. Tipologia di superficie vetrata Doppi vetri Doppi vetri termoisolanti Tripli vetri termoisolanti Valore U g 2,8 W/m²K 1,2 W/m²K 0,65 W/m²K Temperatura del vetro 9,1 C 15,3 C 17,5 C 3.5 Gli impianti di riscaldamento A prescindere dalla loro potenza calorifica, si differenziano nel tenore di emissioni e nella resa. Rispetto a quelli obsoleti, gli impianti moderni sono equiparabili a dei veri e propri salvadanai ambientali : le caldaie a condensazione ad esempio sono in grado di recuperare il calore dei gas combusti. In Alto Adige è in aumento il numero degli impianti alimentati a legna (in tronchi, pellets o minuzzolo), un combustibile pulito in grado di neutralizzare il CO 2 che produce. L acqua calda può essere prodotta anche con pannelli solari: un impianto di media dimensione copre i due terzi del fabbisogno annuo di acqua calda e consente di rinunciare alla caldaia nei mesi estivi. Gli impianti di riscaldamento vanno sottoposti a manutenzione regolare Tra l altro è da effettuare il controllo della pressione, la messa a punto del bruciatore e la pulizia della caldaia. 3.4 Attenzione agli spifferi! Finestre che non chiudono bene e spifferi fanno penetrare dall esterno una quantità relativamente elevata di aria fredda che deve essere riscaldata e portata a temperatura ambiente. In questo modo si riduce il tenore di umidità dell aria che si secca a scapito del comfort. Con un sufficiente tenore di umidità, l aria risulta più calda ed è comunque più salutare. Lo sfiato dei caloriferi Si effettua quando il radiatore non raggiunge più temperature elevate anche con la valvola termostatica completamente aperta per liberarlo da eventuali sacche d aria formatesi nei periodi di inattività dell impianto. Termoventilatori e caloriferi elettrici vanno utilizzati solo in casi di emergenza (ad esempio nei momenti di avaria dell impianto di riscaldamento) e solo per breve tempo. Accenderli regolarmente pesa sul portafoglio e spreca energia. Decidendo di sostituire le finestre è importante osservare la qualità della superficie vetrata. Nella tabella un raffronto fra vetrate con differenti coefficienti di trasmittanza termica (valore U g ); i valori della temperatura superficiale del vetro interno sono stati calcolati con una temperatura ambiente di 21 C e una temperatura esterna di 12 C: 3.6 I tubi del riscaldamento e dell acqua calda Quelli dislocati in cantina o nel vano caldaia vanno sempre opportunamente isolati. In caso contrario consumano inutilmente energia e surriscaldano le cantine. La stessa cosa vale per i tubi degli impianti solari

10 4. La mobilità E innegabile: viaggiare in macchina è comodo. Ma l automobile è causa di ingorghi, inquinamento acustico, emissioni nocive (CO 2 e polveri sottili) e pregiudica la qualità della vita. Ciò nonostante l automobile viene sempre assolta e nei suoi confronti si dimostra un indulgenza che altrove viene negata. Sebbene i veicoli di nuova generazione presentino consumi molto inferiori, il consumo energetico imputabile al traffico individuale è notevolmente aumentato per la preferenza data ai veicoli di grandi dimensioni (fuori-strada, monovolume, ecc.) e per il numero di veicoli in circolazione sempre in aumento. Sviluppo del traffico individuale (auto e station wagon) totale veicoli 43,8 Mio. percorrenza 517 Mrd. km consumi energetici finali PS 4.1 Passare all azione 8,5 l di carburante 100 km proiezione Shell Risparmiare energia significa modificare stili di vita e abitudini e interrogarsi sul mezzo di trasporto più adeguato nelle varie situazioni. Nel traffico individuale, la ripartizione dei chilometri pro capite, ossia il totale delle distanze coperte dalle persone con i vari mezzi di trasporto, attesta che un buon 50 % interessa le vacanze e il tempo libero numero veicoli consumi energetici finali consumi energetici specifici percorrenza Fonte: Shell (Germania 2000) Usando la macchina anche nei tragitti brevi, come spesso accade, non facciamo sempre la scelta migliore: di norma per distanze fino a 1 chilometro siamo più veloci andando a piedi. Spesso tendiamo a sopravvalutare la velocità media che l automobile raggiunge nei centri urbani che in realtà non supera i 20 km orari. Per coprire distanze fino a 5 km la bicicletta è il mezzo di trasporto più adeguato. Se i collegamenti sono buoni, i mezzi pubblici sono indubbiamente preferibili all auto. Optare per questi mezzi di trasporto risolve a monte tutta una serie di problemi: la ricerca di un posto macchina, il pagamento del parcheggio, il rischio di contravvenzione. L automobile è preferibile per le distanze più lunghe e in assenza di buoni collegamenti con i mezzo pubblici. Per conoscere i vantaggi del sistema di trasporto pubblico in Alto Adige visitate il sito: Traffico individuale Tempo libero 42 % Vacanze 6 % Acquisti 42 % Lavoro 21 % Formazione 2 % Trasferte di lavoro 18 % Fonte: Traffico in numeri 2001/

11 4.2 L acquisto di una nuova automobile 4.3 Risparmiare carburante Spese di viaggio andata e ritorno per le seguenti distanze 10 km 30 km 60 km 5,60 16, km 33,60 Fonte: La mobilità come filosofia di vita Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige ed IRE Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano 2005 Molti di noi non vogliono o non possono rinunciare all automobile. Oltre a farne un uso ragionato, al momento dell acquisto possiamo dare un grande contributo all ambiente. Spesso la scelta del veicolo viene influenzata da fattori come gli accessori in dotazione, l estetica, la pubblicità e gli argomenti del rivenditore che spesso mettono in secondo piano parametri importanti come i consumi, l inquinamento acustico e il tenore delle emissioni. Considerato che l automobile è un bene destinato a durare nel tempo, il suo acquisto va opportunamente ponderato. Prima di tutto è bene individuare le esigenze, capire quando e a che scopo usiamo la macchina: se la usiamo soprattutto in città, faremo bene a scartare quelle di grossa cilindrata per i consumi elevati. L esempio dei fuoristrada è illuminante: dalle stime emerge che il 90 % di quelli venduti negli ultimi anni non si è mai avventurato su terreni sterrati. Osservando la grande diffusione 67,20 di veicoli monovolume e minibus, viene spontaneo chiedersi quante volte la loro capienza venga effettivamente sfruttata a fronte di consumi pari a 12 litri di carburante per 100 chilometri. Quanto costa l auto veramente? Anche nel raffronto con i mezzi di trasporto pubblici, consideriamo sempre e soltanto il prezzo del carburante (in questo contesto ricordiamo che l alternativa più pulita è il gas metano). Spesso tendiamo a sottovalutare i costi che l auto realmente produce. Se nonostante tutto non vogliamo rinunciare alla macchina, sarà opportuno adottare uno stile di guida che ci aiuti a ridurre i consumi di carburante. Tragitti brevi, consumi elevati Quando percorriamo un tratto di strada breve il motore non raggiunge la temperatura di regime e quindi consuma di più. A motore freddo, subito dopo l accensione, un veicolo di cilindrata media può evidenziare consumi pari a 40 l/100 km. Dopo il primo chilometro i consumi sono ancora di 20 l/100km e si normalizzano solo dopo i primi 4 chilometri. Per tragitti relativamente brevi, è più comodo e più veloce usare la bicicletta o andare a piedi. Tenere il motore acceso a veicolo fermo non serve a bilanciare i consumi di carburante dei tragitti brevi percorsi a motore freddo, ma a farli salire inutilmente. Lavorando a bassi giri, il motore si riscalda meno velocemente che non in stato di marcia provocando inutili consumi e un elevato tenore di emissioni. In questi casi anche il catalizzatore resta al di sotto della sua temperatura di regime e prolunga la fase di forte produzione delle emissioni. Lasciare il motore acceso a veicolo fermo per alcuni minuti equivale a consumare la quantità di carburante necessaria per percorrere mezzo chilometro. Aumento del consumo di carburante su percorsi brevi (a motore freddo) Consumo di carburante in litri per 100 km Partenza 1 km 2 km Fine della fase di riscaldamento 3 km 4 km Oltre alle spese di gestione, tra le più importanti voci di costo troviamo quelle per l acquisto, le spese di revisione e riparazione, l assicurazione e le tasse di circolazione. Fra i fattori di costo spesso trascurati sono da consideratre inoltre i risparmi mensili necessari per l acquisto di un nuovo veicolo. Consumi e stile di guida Uno stile di guida equilibrato è importante per risparmiare carburante. Tirare le marce è uno spreco inutile. In particolare nei centri urbani, con le soste ai semafori, una guida nervosa non aiuta a guadagnare tempo, ma a produrre inquinamento acustico e ambientale

12 Scalare le marce aiuta a risparmiare Viaggiare a 50 km orari in città in terza anziché in quarta, aumenta i consumi di carburante di circa 1 litro ogni 100 chilometri. Ogni chilo in più costa benzina Raffronto dei consumi di carburante % 167 % 1. Gang 2. Gang 3. Gang 4. Gang Il consumo ottimale si raggiunge in quarta a 50 km orari (= 100 %). Tutte le altre indicazioni si riferiscono a questo valore 122 % 100 % Un buon guidatore scala le marce per tempo Essere ragionevoli premia In base al nostro stile di guida possiamo risparmiare fino al 40 % del carburante. Mantenere una velocità costante, viaggiando in maniera fluida aiuta a risparmiare benzina. Oltre a farci consumare di più, la guida nervosa è fonte di stress per chi sta al volante e determina una maggiore usura del veicolo. Più l auto è pesante, più consuma: 100 chili di carico in più nel bagagliaio o sul tetto determinano un aumento dei consumi di ½ litro per 100 chilometri. Un portapacchi montato sul tetto della macchina per trasportare biciclette o sci, influisce negativamente sui consumi in maniera proporzionale all aumento della velocità. Dopo l utilizzo è consigliabile smontarlo subito e comunque, quando è possibile, sistemare carichi e bagagli sempre nel baule. L efficienza del veicolo Mantenere l auto in perfetta efficienza, preoccupandosi di far sostituire candele e filtri dell aria e di far regolare il carburatore aiuta a risparmiare carburante. L ispezione regolare contribuisce inoltre alla sicurezza sulle strade e a preservare il valore del veicolo. Anche i pneumatici incidono sui consumi. Quelli invernali hanno una resistenza al rotolamento superiore quindi a fine stagione vanno sostituiti con quelli estivi. Attenzione a controllare sempre la pressione delle gomme. Tempo di percorrenza La velocità in città costa cara 32 min 39 min Attenzione a controllare sempre la pressione delle gomme. 100 % 114 % 120 % 125 % Consumo di carburante Gas combusti Fermate ai semafori Frenate Scalate di marcia Cambi di corsia guidatore nervoso guidatore ragionevole 10,7 l / 100 km 7,7 l / 100 km 100 % 64 % lunghezza percorso 28 km senza portapacchi con portasci senza sci con portapacchi carico e telone con portapacchi carico senza telone Il portapacchi aumenta i consumi Consumo di carburante a velocità costante di 130 km/h 18 19

13 5. Il controllo dei consumi Oggi è consuetudine pagare le bollette mediante la domiciliazione bancaria cioè con il loro addebito presso la banca. Pur semplificandoci la vita, questo sistema ci fa perdere di vista i consumi. Solo se siamo bene informati possiamo realmente risparmiare energia. Occhio ai consumi quindi! Facciamo un raffronto fra la nostra bolletta del riscaldamento e quella di vicini di casa e amici. Prendiamo nota delle spese per il carburante e a scadenze regolari controlliamo consumi ed efficienza del veicolo. Accertiamo i consumi degli elettrodomestici che abbiamo in casa e in ufficio utilizzando gli appositi contatori specifici. Quando facciamo un nuovo acquisto diamo la preferenza agli apparecchi con i consumi minori. Esistono tanti modi per risparmiare energia: osservarli con coerenza significa evitare a noi e all ambiente una buona parte di emissioni nocive

14 6. Kilowatt & Co. Energia È la capacità di un corpo o di un sistema a compiere un lavoro ad esempio riscaldare acqua, illuminare il filamento incandescente di una lampada, far girare un motore. Potenza E il lavoro compiuto da una macchina, una quantità di corrente elettrica consumata, una quantità di calore sviluppata in una determinata unità di tempo. Per energia e potenza si utilizzano grandezze diverse: per indicare la potenza si utilizzano il watt (W) o un suo multiplo ad esempio il kilowatt (kw) e il megawatt (MW): W = 1 kw; kw = 1 MW. Per l energia si utilizzano il wattora (Wh) o il kilowattora (kwh): wattora (Wh) = 1 kilowattora (kwh). Se un apparecchio lavora con 1 kilowatt (kw) di potenza per 1 ora, il consumo energetico sarà di 1 kilowattora (kwh). Energia e potenza Esempio: per riscaldare 30 litri di acqua per una doccia a 37 C, c è bisogno di un quantitativo di energia pari a 1 kilowattora (kwh). Potenza = energia : tempo Per riscaldarla entro 15 minuti (1 kwh/0,25 h) è necessaria una potenza di 4 kilowatt (kw). Energia = potenza tempo Per riscaldare la stessa acqua con una potenza di 10 kilowatt (kw) in soli 6 minuti, l apporto di energia sarà di (10 kwh x 1/10 h =) 1 kilowattora (kwh). Potenza assorbita Su alcuni apparecchi non è indicata la potenza assorbita, ma solo l intensità di corrente (ampere) e la tensione (volt). Per calcolare la potenza moltiplicare la tensione per l intensità di corrente Potenza = tensione corrente Watt = volt ampere 22 23

15 24

16 Colofone Edito da Ufficio risparmio energetico Progetto e coordinamento: Armin Gasser Contenuti: Andreas Franzelin Grafica, layout: helios Fotografia: Martin Rattini, helios Tratto dall opuscolo Energiesparen im Haushalt, su gentile concessione del Ministero tedesco per l Ambiente; per il capitolo Mobilità : Energiespartipps del Ministero Bavarese per l Economia, le Infrastrutture, i Trasporti e la Tecnologia. Novembre 2005

17 Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige helios.bz

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M COMUNE DI PICCOLI GESTI PER UN MONDO MIGLIORE La Città di Udine aderisce, con altri 14 enti pubblici europei, al progetto Cyber Display. Lo scopo è aumentare e migliorare la conoscenza nell uso delle risorse

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO I CONSUMI ED IL RENDIMENTO E buona prassi che chiunque sia interessato a realizzare un impianto di riscaldamento, serio, efficiente ed efficace, si rivolga presso uno Studio di ingegneria termotecnica

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh.

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh. Guida del principiante sull Energia e la Potenza L'articolo presentato da N Packer, Staffordshire University, UK, febbraio 2011. Energia L'energia è la capacità di fare lavoro. Come spesso accade, le unità

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica Unità didattica 8 La corrente elettrica Competenze Costruire semplici circuiti elettrici e spiegare il modello di spostamento delle cariche elettriche. Definire l intensità di corrente, la resistenza e

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Maggior comfort e sicurezza in movimento Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Comfort e sicurezza ti accompagnano in ogni situazione. Ecco cosa significa Feel

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Argomenti principali Concetti fondamentali sull'atomo, conduttori elettrici, campo elettrico, generatore elettrico Concetto di circuito elettrico (generatore-carico)

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Realizzato in PET riciclato La natura ci guida Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Insieme per l ambiente. La nuova vita della plastica Questo supporto è stato realizzato con materiale riciclato:

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO La linea Ambient rappresenta l integrazione perfetta di un design lineare con una funzionalità semplice ed intuitiva.

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

Magnifici focolari. Il tutto, ovviamente, contrassegnato dal marchio Svanen, per una scelta consapevole a favore dell ambiente.

Magnifici focolari. Il tutto, ovviamente, contrassegnato dal marchio Svanen, per una scelta consapevole a favore dell ambiente. Handöl 26 Magnifici focolari Handöl 26T e Handöl 26K sono le prime stufe di grandi dimensioni della serie Handöl 20. Un magnifico focolare di produzione svedese per tutti coloro che sono alla ricerca di

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica negli edifici GUIDA PRATICA PER I CONSUMATORI. Test noi consumatori

Risparmio ed efficienza energetica negli edifici GUIDA PRATICA PER I CONSUMATORI. Test noi consumatori Test noi consumatori Test noi consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi,servizi, ambiente - anno XXIII n. 6 del 4 febbraio 2011 - sped. in abb. post. DL 353/2003 ( conv. in

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SOLARE AEROVOLTAICO L energia fronte-retro www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SISTEMA BREVETTATO IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL RISPARMIO ENERGETICO E IL COMFORT TERMICO Effetto fronte-retro Recupero

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza.

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Tema Isolamento termico ad alta efficienza energetica Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Le informazioni, le immagini,

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

Aria pulita. per una. Il nostro programma di aeratori a parete: elevate prestazioni e flessibilità di aerazione per un microclima abitativo sano.

Aria pulita. per una. Il nostro programma di aeratori a parete: elevate prestazioni e flessibilità di aerazione per un microclima abitativo sano. Aria pulita per una cas sana. Il nostro programma di aeratori a parete: elevate prestazioni e flessibilità di aerazione per un microclima abitativo sano. FERRAMENTA PER FINESTRE SERRATURE DI SICUREZZA

Dettagli

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 BORA Professional BORA Classic BORA Basic Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 Progettazione d avanguardia Aspirazione efficace dei vapori nel loro punto d origine BORA Professional Elementi da

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

THERMATILE & BREVETTATO. Sistema riscaldante brevettato per pavimenti e rivestimenti

THERMATILE & BREVETTATO. Sistema riscaldante brevettato per pavimenti e rivestimenti THERMATILE & BREVETTATO Sistema riscaldante brevettato per pavimenti e rivestimenti 1 Che cos è? Thermatile è l innovativo sistema brevettato di riscaldamento radiante in fibra di carbonio, di soli 4 millimetri

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione UNI 10389 Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione 1. Scopo e campo di applicazione La presente norma prescrive le procedure per la misurazione in opera del rendimento di

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica La corrente elettrica La corrente elettrica è un movimento di cariche elettriche che hanno tutte lo stesso segno e si muovono nello stesso verso. Si ha corrente quando: 1. Ci sono cariche elettriche; 2.

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241 MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE cod. 7372 241 Gentile cliente Il piano cottura induzione ad incasso è destinato all uso domestico. Per l imballaggio dei nostri prodotti usiamo materiali che rispettano

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli