Risultati Analisi Ambientale Iniziale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risultati Analisi Ambientale Iniziale"

Transcript

1 Risultati Analisi Ambientale Iniziale Progetto Scuola 21 anno scolastico 2001/2002 Ampliamento del processo di Agenda 21 scolastica per gli Istituti superiori della Provincia di Ferrara A cura di: Dott.ssa Cristina Barbieri Istituto Delta Ecologia Applicata Coordinamento Dott. Filippo Lenzerini Dott.ssa Stefania Sacco Provincia di Ferrara Istituti superiori coinvolti: 1. Liceo Cevolani 2. I.T. V. Monti 3. Navarra 4. Liceo Scientifico 5. Liceo Ariosto 6. IPSIA Portomaggiore

2 METODOLOGIA La prima fase del progetto prevede, secondo la metodologia comune dei processi di Agenda 21L, la fase di audit in cui si acquisiscono informazioni sull ambiente della scuola attraverso la raccolta di dati sull ambiente fisico e sociale (questionario). Sono stati quindi elaborati dei questionari da sottoporre ai diversi portatori d interesse della scuola. Sono dieci i sottosistemi ambientali su cui si è indagato: MOBILITÀ ACQUA RIFIUTI ENERGIA (TIPOLOGIA E CONSUMI) RUMORE (ESTERNO E INTERNO) VIVIBILITÀ AMBIENTE SCOLASTICO ACQUISTI VERDI E BUONE PRASSI SPAZI ESTERNI QUALITÀ SOCIALE RICREAZIONE - ATTIVITÀ CULTURALI Per ognuno di questi sottosistemi si sono individuati degli indicatori e stabilito un intervallo di punteggio. Ogni sottosistema e i relativi indicatori sono stati tradotti in schede questionario da sottoporre alla scuola. In particolare alcuni quesiti (Mobilità, Rumore, Vivibilità Ambiente scolastico) hanno indagato sul comportamento individuale di ogni singolo studente, insegnante e personale non docente, altri hanno indagato su dati tangibili quali i consumi della scuola. Per la prima categoria si è scelto, per quelle scuole il cui numero di studenti non superava le 250 unità, di estendere l indagine a tutte le classi, a tutto il personale docente e non docente, per quelle scuole in cui il numero superava le 250 unità l indagine ha riguardato solo un campione di studenti, docenti e non docenti che fosse comunque rappresentativo. La metodologia didattica scelta come percorso del progetto prevede il coinvolgimento diretto degli studenti nella raccolta dei dati attraverso le schede. Ad ogni sottosistema è stato attribuito un intervallo di punteggio il cui obiettivo è quello di misurare i comportamenti considerati sostenibili. Data l'eterogeneità dei dieci sottosistemi l'intervallo di punteggio non è risultato identico (Tab. 1). Allo scopo di confrontare sottosistemi con diversi intervalli di punteggio sono state definite quattro classi di sostenibilità (Tab.2): scarso; sufficiente; buono; ottimo. Queste consentono di identificare in maniera immediata il livello raggiunto per ogni sottosistema.

3 Tabella 1: intervallo di punteggio dei dieci sottosistemi per l'aai. Min Max Mobilità 2 20 Acqua 1 10 Rifiuti 0 13 Energia 1 10 Tipologia 1 10 Consumi 1 10 Rumore 10 0 Esterno 10 0 Interno 10 0 Vivibilità Ambiente scolastico 0 9 Acquisti verdi e buone prassi 0 10 Spazi esterni 1 10 Qualità sociale 0 10 Ricreazione - attività culturali 0 10 Per il computo i dati delle schede sono state inserite al computer, organizzando un programma di calcolo, del tipo foglio elettronico. Si è quindi proceduto al calcolo del punteggio di ogni sottosistema ambientale, ed alla individuazione delle classi di sostenibilità in relazione agli intervalli di punteggio. Nei casi in cui il sottosistema dipendesse dal numero di risposte il punteggio è stato calcolato mediando per il n di studenti e personale. Le classi di sostenibilità non sono assolute ma basate su un sistema di punteggio che premia i comportamenti considerati più appropriati, in sostanza non è una valutazione della sostenibilità in assoluto, ma del comportamento sostenibile.

4 Tabella 2: Sottosistemi ambientali e relativa scala di punteggio suddivisa in classi di sostenibilità. CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Mobilità Acqua Rifiuti Energia Tipologia Consumi Rumore Esterno Interno Vivibilità Ambiente scolastico Acquisti verdi e buone prassi Spazi esterni Qualità sociale Ricreazione - attività culturali Al termine della fase di audit i risultati vengono esposti e discussi durante il forum scolastico che si svolge in seduta plenaria e in lavoro di gruppo. La definizione del Piano d'azione è raggiunta al termine del forum, individuando le azioni di intervento prioritario per migliorare la sostenibilità dell'ambiente scolastico. Il Piano d'azione dovrà essere approvato dagli organismi istituzionali della scuola e dall assemblea degli studenti, che sarà svolto entro il termine dell'attuale anno scolastico o all'inizio del successivo.

5 RISULTATI In questo capitolo si riportano i risultati preliminari dell'analisi Ambientale Iniziale (AAI). Nei diversi sottosistemi gli zeri o l'indicazione #DIV/0! Indicano la mancanza di dati, in quanto alcune scuole non hanno fornito nessun valore. Riassunto risultati Istituti superiori Quadro generale dei risultati ottenuti dai sei Istituti partecipanti. Cevolani Ariosto Navarra Monti Roiti IPSIA Min Max Mobilità Acqua Rifiuti Energia Tipologia Consumi Rumore Esterno Interno Vivibilità Ambiente scolastico Acquisti verdi e buone prassi Spazi esterni Qualità sociale Ricreazione - attività culturali

6 Sottosistema Mobilità LICEO CEVOLANI CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Classe II S 11 Classe II T 14 Classe III A 12 Classe IV S 14 Classe IV L 12 Classe V B 10 Classe III S 12 Classe III M 13 Docenti 6 Personale ATA 6 Punteggio medio sul n studenti 11 LICEO ARIOSTO Classe I L 15 Classe II T 12 Classe II S 12 Classe II R 15 Classe III Y 13 Classe III B 11 Classe III Q 12 Classe III M 12 Classe IV R 16 Classe IV T 13 Classe IV Y 11 Classe V A 13 Classe V Q 11 Classe V M 13 Docenti 11 Personale ATA 12 Punteggio medio sul n studenti 13 NAVARRA Classe I A 11 Classe II A 11 Classe II B 12 Classe III A 14 Classe III B 15 Classe IV A 14 Classe V A 11 Docenti -- Personale ATA -- Punteggio medio sul n studenti 12

7 MONTI Classe IA 13 Classe I C 14 Classe I D 14 Classe II A 13 Classe II B 14 Classe II C 14 Classe II D 11 Classe II E 14 Classe III A 14 Classe III B 13 Classe III C 12 Classe III D 12 Classe III F 13 Docenti 9 Personale ATA -- Punteggio medio sul n studenti 13 ROITI Classe III A 10 Classe III B 11 Classe III C 13 Classe III D 10 Classe III E 11 Classe III F 12 Classe III G 14 Classe IV A 11 Classe IV C 13 Classe IV E 10 Classe IV G 13 Classe IV I 14 Classe V A 13 Classe V D 10 Classe V E 8 Classe V F 10 Classe V G 13 Docenti 8 Personale ATA 6 Punteggio medio sul n studenti 11

8 IPSIA Classe I A 13 Classe I B 14 Classe II A 12 Classe II B 14 Classe III A 14 Classe IV TIEL 13 Classe IV TSE 8 Classe V TSE 9 Classe I B - IPC 13 Classe II A - IPC 11 Classe IV A - IPC 14 Classe V A - IPC 10 Docenti 4 Personale ATA 4 Punteggio medio sul n studenti 11

9 Sottosistema Acqua LICEO CEVOLANI Acqua CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo ,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 4 LICEO ARIOSTO Acqua 0-1,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 0 NAVARRA Acqua 0-1,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 1 Acqua MONTI 0-1,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 1

10 Acqua ROITI 0-1,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 4 Acqua IPSIA 0-1,5 1, ,5 4,5-6 oltre i 6 Punteggio Istituto 6

11 Sottosistema Rifiuti Rifiuti LICEO CEVOLANI CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 2 Rifiuti LICEO ARIOSTO Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 9

12 Rifiuti NAVARRA Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 5 Rifiuti MONTI Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 3 Rifiuti ROITI Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 8

13 Rifiuti IPSIA Nessuna carta plastica lattine pile vetro toner bianchetto rifiuti pericolosi laboratori in classe prevenzione produzione rifiuti Punteggio complessivo 8

14 Sottosistema Energia LICEO CEVOLANI CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 1 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 1 LICEO ARIOSTO Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 10 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 1 Punteggio complessivo 6

15 NAVARRA Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 1 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 1 Punteggio complessivo 1 MONTI Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 1 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 4 Punteggio complessivo 3

16 ROITI Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 1 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 8 Punteggio complessivo 5 IPSIA Energia energie alternative metano gasolio Punteggio tipologia 5 Energia Elettrica Kwh/persona/anno oltre i 320 Punteggio consumi 8 Punteggio complessivo 7

17 Sottosistema Disturbo provocato dal Rumore LICEO CEVOLANI Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe II S Classe II T Classe III A Classe IV S Classe IV L Classe V B Classe III S Classe III M Docenti Personale ATA n stud ,0 CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo LICEO ARIOSTO Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe I L Classe II T Classe II S Classe II R Classe III Y Classe III B Classe III Q Classe III M Classe IV R Classe IV T Classe IV Y Classe V A Classe V Q Classe V M Docenti Personale ATA Punteggio Istituto 5 7 6,0

18 NAVARRA Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe I A Classe II A Classe II B Classe III A Classe III B Classe IV A Classe V A Classe Docenti Personale ATA Punteggio Istituto MONTI Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe IA Classe IB Classe I C Classe I D Classe II A Classe II B Classe II C Classe II D Classe II E Classe III A Classe III B Classe III C Classe III D Classe III F Docenti Personale ATA Punteggio Istituto 2 8 5

19 ROITI Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe III A Classe III B Classe III C Classe III D Classe III E Classe III F Classe III G Classe IV A Classe IV C Classe IV E Classe IV G Classe IV I Classe V A Classe V D Classe V E Classe V F Classe V G Docenti Personale ATA Punteggio Istituto IPSIA Disturbo provocato dal Rumore Esterno Interno Media Classe I A Classe I B Classe II A Classe II B Classe III A Classe IV TIEL Classe IV TSE Classe V TSE Classe I B - IPC Classe II A - IPC Classe IV A - IPC Classe V A - IPC Docenti Personale ATA Punteggio Istituto 6 8 7

20 Sottosistema Vivibilità Ambiente scolastico CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo LICEO CEVOLANI Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione temperatura umidità pulizia servizi igienici 8 92 spazi socio-ricreativi 9 91 Punteggio medio sul n studenti 3 LICEO ARIOSTO Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione temperatura umidità pulizia servizi igienici spazi socio-ricreativi Punteggio medio sul n studenti 5 NAVARRA Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione 93 8 temperatura umidità pulizia 54 46

21 servizi igienici spazi socio-ricreativi Punteggio medio sul n studenti 6 MONTI Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione temperatura umidità pulizia servizi igienici spazi socio-ricreativi Punteggio medio sul n studenti 5 ROITI Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione temperatura umidità pulizia servizi igienici spazi socio-ricreativi Punteggio medio sul n studenti 5 IPSIA Vivibilità Ambiente scolastico adeguato % non adeguato % aule banchi sedie illuminazione temperatura umidità pulizia servizi igienici spazi socio-ricreativi Punteggio medio sul n studenti 5

22 Sottosistema Acquisti verdi e buone prassi LICEO CEVOLANI Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio variabile tra 0 e 10 Punteggio Istituto 1 LICEO ARIOSTO Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio Istituto 2

23 NAVARRA Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio Istituto 6 MONTI Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio Istituto 1 ROITI Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio Istituto 2

24 IPSIA Acquisti verdi e buone prassi carta riciclata interruttori a timer o a fotocellula rubinettera a basso consumo sciacquone differenziato lampade a basso impatto pannelli fotovoltaici caldaie ad alto rendimento piano di car-sharing pile ricaricabili vetri termoisolanti Punteggio Istituto 5

25 Sottosistema Spazi esterni LICEO CEVOLANI Spazi esterni Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio complessivo 3 CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Spazi esterni LICEO ARIOSTO Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio complessivo 7 NAVARRA Spazi esterni Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio Istituto 9 MONTI Spazi esterni Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio complessivo 2

26 ROITI Spazi esterni Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio complessivo 3 IPSIA Spazi esterni Area verde non accessibile Attrezzata ad attività didattiche Attrezzata ad attività extradidattiche Accessibile in orario extrascolastico Curata Punteggio complessivo 2

27 Sottosistema Qualità sociale CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo Qualità sociale LICEO CEVOLANI Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 10 Qualità sociale LICEO ARIOSTO Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 6 Qualità sociale NAVARRA Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 6

28 Qualità sociale MONTI Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 4 ROITI Qualità sociale Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 8 Qualità sociale IPSIA Integrazione per ragazzi portatori di handicap Integrazione studenti di altre nazioni Integrazione socio-culturale Integrazione per le prime classi Collegamento scuola/quartiere scuola/territorio Punteggio Istituto 8

29 Sottosistema Ricreazione - attività culturali CLASSI DI SOSTENIBILITA' scarso sufficiente buono ottimo LICEO CEVOLANI Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 10 LICEO ARIOSTO Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 10 NAVARRA Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 6 MONTI Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali

30 Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 2 ROITI Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 10 IPSIA Ricreazione - attività culturali Laboratori teatrali o cinema Laboratori musicali Laboratori di disegno e fotografici Percorsi di conoscenza di scrittura e letteratura Discipline sportive in orario extrascolastico Punteggio Istituto 6

Da 0 a 3 Km Da 3 a 5 Km Oltre 5 Km

Da 0 a 3 Km Da 3 a 5 Km Oltre 5 Km INDAGINE INVESTIGATIVA SCHEDE INDIVIDUALI DA CONSEGNARE A TUTTI GLI STUDENTI (O AD UN CAMPIONE DI CLASSI), INSEGNATI E PERSONALE NON DOCENTE DELLA SCUOLA. Classe: Con quale mezzo ti rechi di solito a scuola?

Dettagli

LEZIONI CON GLI ESPERTI

LEZIONI CON GLI ESPERTI IL SOLE A SCUOLA PREMESSA In riferimento al Programma per la promozione dell energia solare del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare-misura 2- Il sole a scuola l Istituto Comprensivo

Dettagli

Progetto pilota per la raccolta differenziata Liceo Scientifico G. Galilei di Lanciano

Progetto pilota per la raccolta differenziata Liceo Scientifico G. Galilei di Lanciano Progetto pilota per la raccolta differenziata Liceo Scientifico G. Galilei di Lanciano Sommario PREMESSA... 2 OBIETTIVI... 2 DESTINATARI... 2 METODOLOGIA... 3 SISTEMA PREMIANTE... 4 DETTAGLIO PROGETTO...

Dettagli

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO 1. Requisiti in capo al Responsabile ambientale 1.1 Generale REQUISITI OBBLIGATORI SI NO O1 O2 O3 O4 È stato nominato un responsabile ambientale

Dettagli

Dott.ssa Cristina Barbieri Dott.ssa Gloria Minarelli

Dott.ssa Cristina Barbieri Dott.ssa Gloria Minarelli Dott.ssa Cristina Barbieri Dott.ssa Gloria Minarelli è un progetto proposto congiuntamente da: Provincia di Ferrara Comune di Ferrara finanziato su fondi regionale Infea 2002 I partner: Dipartimento di

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Come tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile attraverso i nostri comportamenti quotidiani Il manuale che state per leggere intende promuovere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano

ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano Unione Europea ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano RELAZIONE FINALE della FUNZIONE STRUMENTALE per l AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

Dettagli

NOME DELLA SCUOLA TIPOLOGIA DI ISTITUTO (Es. Liceo Classico, Ist. Tecnico Turistico, ecc:).

NOME DELLA SCUOLA TIPOLOGIA DI ISTITUTO (Es. Liceo Classico, Ist. Tecnico Turistico, ecc:). DATI (da compilare in stampatello e con caratteri leggibili) NOME DELLA SCUOLA TIPOLOGIA DI ISTITUTO (Es. Liceo Clasco, Ist. Tecnico Turistico, ecc:). INDIRIZZO NOME E COGNOME DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI Questionario studenti L'offerta formativa della scuola è tanto più efficace quanto più

Dettagli

INDICE: 1. Obiettivi, Campione, Strumenti 2. Risultati

INDICE: 1. Obiettivi, Campione, Strumenti 2. Risultati INDICE: 1. Obiettivi, Campione, Strumenti 2. Risultati 2.1. Ricerca A 2.1.1. Formazione (acquisita e desiderata) 2.1.2. Rappresentazione del clima relazionale e della cooperazione sul posto di lavoro 2.1.3.

Dettagli

PRESENTAZIONE Caso di studio

PRESENTAZIONE Caso di studio Allegato 1d ATTIVITA DI ANIMAZIONE RIVOLTE AGLI OPERATORI DELLA RICETTIVITA POR CAMPANIA 2000-2006 MISURA 1.9-PROGETTI MONOSETTORIALI REGIONE CAMPANIA MISURA 1.9 PROGETTI MONOSETTORIALI Recupero, valorizzazione

Dettagli

Istituto "Michele Giua" - Cagliari - Assemini CARTA DEI SERVIZI

Istituto Michele Giua - Cagliari - Assemini CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI PREMESSA Articolo 1 L Istituto considera finalità generali del proprio operare pedagogico i principi di cui agli artt. 3, 33, 34, della Costituzione Italiana. Articolo 2 La seguente carta

Dettagli

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno 1. Premessa ed obiettivi Nel mese di marzo 2007 con il Piano d Azione Una politica energetica per l Europa, l Unione

Dettagli

La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità

La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità La certezza della verde qualità: la verifica dei criteri ambientali negli acquisti verdi La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità Claudio Bozzi www.sperimentalecarta.it

Dettagli

1 Circolo Didattico di Sondrio - Commissione per l handicap Progetto A piccoli passi

1 Circolo Didattico di Sondrio - Commissione per l handicap Progetto A piccoli passi QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE SULLA QUALITÁ DELL INTEGRAZIONE SCOLASTICA Questo questionario è rivolto a tutte le insegnanti della scuola e vuole essere un occasione di riflessione sulle variabili di

Dettagli

ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO. 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti)

ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO. 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti) ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti) 1.1 Generale O1 O2 O3 O4 O5 O6 O7 O8 O9 O10 O11 O12 O13 Definizione delle

Dettagli

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Acquisti verdi tra consapevolezza dei consumi, sostegno alle produzioni e corretta informazione Ravenna 30/9/2011 Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Dott. Zacchi Giovanna Ufficio Sviluppo

Dettagli

Regolamento del Concorso di Arte Creativa

Regolamento del Concorso di Arte Creativa Concorso di arte creativa per le scuole primarie A.S. 2013/2014 Regolamento del Concorso di Arte Creativa Il presente concorso, rivolto alle scuole primarie di tutta la Sardegna, intende promuovere la

Dettagli

Piano Triennale dell Offerta Formativa Anni scolastici 2016/2019

Piano Triennale dell Offerta Formativa Anni scolastici 2016/2019 Piano Triennale dell Offerta Formativa Anni scolastici 2016/2019 Dirigenza e Uffici: via Boldorini, 2 62100 Pollenza MC Tel. E Fax 0733/549800 sito web : www.icvincenzomonti.gov.it e-mail : mcic817008@istruzione.it

Dettagli

VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DEI PERCORSI DI

VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DEI PERCORSI DI Università degli studi di Pavia Dipartimento di Statistica ed Economia Applicate L. Lenti STUDIO DI UN SISTEMA PER LA VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DEI PERCORSI RELATIVI ALL ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE Via De Concilii, 13 83100 AVELLINO Tel. 0825.1643241 Fax 0825. 1643242 E-mail: AVTD03000B@istruzione.it PEC: AVTD03000B@PEC.ISTRUZIONE.IT Sito web: www.itcamabile.it

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia PROGETTO UTENZE TARGET Allegato A: Scheda tecnica del progetto UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA PAGINA: 1 DI 5 PREMESSA L obiettivo principale di questo progetto consiste nell incremento

Dettagli

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Gennaio 2010 GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Questa Guida è

Dettagli

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com

E-Mail: parentucelli@hotmail.com. http://www.parentucelli.com 0187610831 E-Mail: parentucelli@hotmail.com http://www.parentucelli.com Gli ambienti Laboratori multimediali Informatico Linguistico Nuove Tecnologie Gli ambienti I Laboratori di Scienze Chimica Biologia

Dettagli

Istruzione professionale:

Istruzione professionale: Istruzione professionale: DUE BIENNI + QUINTO ANNO - ESAME DI STATO - ACCESSO AI CORSI UNIVERSITARI Indirizzi attivi: Servizi Commerciali dal terzo anno è possibile anche scegliere Servizi Socio-Sanitari

Dettagli

Questionario Scuola. Scuola Primaria Classe Quarta

Questionario Scuola. Scuola Primaria Classe Quarta Codici Scuola Questionario Scuola Scuola Primaria Classe Quarta INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 - Villa Falconieri 00044

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

ESITI DELLA RILEVAZIONE DEL GRADO DI SODDISFAZIONE Questionari somministrati ad Alunni Genitori Personale A.T.A. ( Aprile 2014 )

ESITI DELLA RILEVAZIONE DEL GRADO DI SODDISFAZIONE Questionari somministrati ad Alunni Genitori Personale A.T.A. ( Aprile 2014 ) ESITI DELLA RILEVAZIONE DEL GRADO DI SODDISFAZIONE Questionari somministrati ad Alunni Genitori Personale A.T.A. ( Aprile 2014 ) 1. GRAFICI OTTENUTI DALL ELABORAZIONE DEL QUESTIONARO ALUNNI Grado di soddisfazione

Dettagli

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005 Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi Incontro plenario 14 giugno 2005 Il percorso partecipativo di questo secondo ciclo del Forum di Agenda 21 locale è stato articolato in tre differenti

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI FINALITÀ Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è una guida dettagliata d informazione riguardante l integrazione degli alunni

Dettagli

INDIRIZZI PER IL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

INDIRIZZI PER IL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI PER IL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (Comma 14 della legge n 107 del 13 luglio 2015 che modifica l art. 3 del DPR n 275 dell 8 marzo 1999 e introduce il comma 4). ALCUNI PUNTI SALIENTI

Dettagli

Capitolo 5 AULE DIDATTICHE, UFFICI ED AMBIENTI DIVERSI

Capitolo 5 AULE DIDATTICHE, UFFICI ED AMBIENTI DIVERSI Capitolo 5 AULE DIDATTICHE, UFFICI ED AMBIENTI DIVERSI 5.1. Ambienti didattici 5.2. Aree per attività fisiche 5.3. Laboratori 5.4. Uffici Capitolo 5 - Rev. 02 26/09/2014 - pag. 1 di 5 5.1. AMBIENTI DIDATTICI

Dettagli

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO A. VOLTA 70032 BITONTO (BA) Via Matteotti n. 197 Distretto scolastico n. 8 Codice Fiscale 80007640727 Indirizzi: MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA - ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

Dettagli

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori pag. 1 di 7 Istruzione Operativa 4.4.6/4 (UNI EN ISO 14001:04 - Regolamento CE n. 761/2001 EMAS) 1. Scopo... 2 2. Campo Di Applicazione... 2 3. Modalità Di Gestione... 2 4. Linee guida per l approvvigionamento

Dettagli

Scuola: Classe: Data:

Scuola: Classe: Data: L Agenda 21 Locale dei Comuni di Gorle, Nembro, Ranica e Torre Boldone Questionario di indagine ambientale Scuola: Classe: Data: Di solito in che modo o con che mezzo vieni a scuola? (scegliere max 1 risposta)

Dettagli

Comune di Gorgonzola

Comune di Gorgonzola Categoria 2 45 Scheda del progetto Comune di Gorgonzola Andrea Della Vedova Via Italia, 62 20064 Gorgonzola (MI) 02 951268315 andrea.dellavedova@comune.gorgonzola.mi.it www.comune.gorgonzola.mi.it Ecologia

Dettagli

Rilevazioni consumi. L Agenda. SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto SCUOLE

Rilevazioni consumi. L Agenda. SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto SCUOLE L Agenda SCUOLE Rilevazioni SCHEDE DI RILEAVAZIONE Scheda Istituto Scheda aula Come articolare la scheda. Uno schema aperto Ing. Antonio Smaldore ACLI Anni Verdi Regionale schede rilevazioni P.I. Gino

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI.

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. 2 IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI La lotta ai cambiamenti climatici prevede che tutti i cittadini europei

Dettagli

AMANTOVA non si spreca!

AMANTOVA non si spreca! AMANTOVA non si spreca! [...] cosicchè io nel momento in cui svuoto la pattumiera piccola nella grande e trasporto questa sollevandola per i due manici fuori dal nostro ingresso di casa, pur ancora agendo

Dettagli

Scuola: Classe: Data:

Scuola: Classe: Data: L Agenda 21 Locale dei Comuni di Gorle, Nembro, Ranica e Torre Boldone Questionario di indagine ambientale Scuola: Classe: Data: Di solito in che modo o con che mezzo vieni a scuola? (scegliere max 1 risposta)

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Ufficio XIII Ambito territoriale per la provincia Centro Nuove Tecnologie e Disabilità del VCO Verbania:

Dettagli

AUDIT 5. Rapporto della valutazione. Prof.ssa Lia Maida

AUDIT 5. Rapporto della valutazione. Prof.ssa Lia Maida AUDIT 5. Rapporto della Campo dell audit (Istituto / Centro di formazione) Estensione temporale Responsabile del Progetto ValeRIA Responsabile del progetto di Istituto Prof.ssa Lia Maida Responsabile dell

Dettagli

LABORATORIO AUTOMAZIONI INDUSTRIALI

LABORATORIO AUTOMAZIONI INDUSTRIALI I.T.I.S. Max Planck Lancenigo di Villorba (TV) LABORATORIO AUTOMAZIONI INDUSTRIALI A) Aspetti generali REGOLAMENTO DEL LABORATORIO 1) Tutti i docenti che, a qualsiasi titolo, utilizzano il laboratorio

Dettagli

FORMIS - QUESTIONARIO DOCENTI

FORMIS - QUESTIONARIO DOCENTI Note. A. DATI ANAGRAFICI A.1 Sesso (segna con una X l alternativa scelta) A. 1.1 M [ ] A. 1.2 F [ ] A.2 Età (segni con una X l alternativa scelta) A.2.1 fino a 29 [ ] A.2.2 da 30 a 39 [ ] A.2.3 da 40 a

Dettagli

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014 Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER LE INSEGNANTI Al fine di ottenere una valutazione del livello di gradimento delle insegnanti

Dettagli

ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI

ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI Bando progetti speciali a.s. 2014-2015 INDICE I. ELENCO DEI PARTNER DI PROGETTO... 2 II. PERIODO

Dettagli

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Articolazione del percorso formativo Scopo del corso è di consentire agli studenti in possesso di Diploma d Accademia di proseguire e completare

Dettagli

Quaderno Operativo per lo svolgimento del Tirocinio di Formazione e Orientamento degli Studenti e dei Laureati

Quaderno Operativo per lo svolgimento del Tirocinio di Formazione e Orientamento degli Studenti e dei Laureati Quaderno Operativo per lo svolgimento del Tirocinio di Formazione e Orientamento degli Studenti e dei Laureati Anno Accademico _2009/2010 Dati personali dello Studente/Laureato Cognome Nome Luogo e data

Dettagli

Il Test d ingresso per la Facoltà à di Scienze. PISA 3 dicembre 2008

Il Test d ingresso per la Facoltà à di Scienze. PISA 3 dicembre 2008 Il Test d ingresso per la Facoltà à di Scienze PISA 3 dicembre 2008 SOMMARIO Il documento ufficiale Esempio di test I punti del documento ufficiale della Conferenza delle Facoltà di Scienze Necessità di

Dettagli

FUNZIONI STRUMENTALI ( ART.38 CCNL 2002-2005)

FUNZIONI STRUMENTALI ( ART.38 CCNL 2002-2005) FUNZIONI STRUMENTALI ( ART.38 CCNL 2002-2005) GESTIONE POF Scuola Primaria Ins. De Benedictis Lucia Giannini Maria Rosa Organizzazione ed elaborazione del Piano dell Offerta Formativa Aggiornamento del

Dettagli

QUESTIONARIO PER IL MONITORAGGIO DELLE AZIONI E/O PROGETTI DI EDUCAZIONE ALL AMBIENTE ED ALLA SOSTENIBILITA SVOLTI NELLE SCUOLE.

QUESTIONARIO PER IL MONITORAGGIO DELLE AZIONI E/O PROGETTI DI EDUCAZIONE ALL AMBIENTE ED ALLA SOSTENIBILITA SVOLTI NELLE SCUOLE. All ARPA Sicilia Via Cappuccini, 86 c.a. Dott.ssa Lucia D Agostino Fax 0916574146 E-mail ldagostino@arpa.sicilia.it QUESTIONARIO PER IL MONITORAGGIO DELLE AZIONI E/O PROGETTI DI EDUCAZIONE ALL AMBIENTE

Dettagli

Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita

Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita Dati disponibili sui consumi Gas metano: 30000 m³ che corrisponde a 287700 kwh 57820 kg di CO 2 Energia elettrica 208393 kwh che corrispondono a 148000 kg di

Dettagli

UNIFESOSTENIBILE: le attività, i progetti e i risultati sostenibili di Unife

UNIFESOSTENIBILE: le attività, i progetti e i risultati sostenibili di Unife UNIFESOSTENIBILE: le attività, i progetti e i risultati sostenibili di Unife 12 febbraio 2015 Presentazione agli studenti del Liceo A. Roiti, Ferrara Prof. Vincenzo Guidi Delegato del Rettore alle Politiche

Dettagli

Il nostro Istituto è molto grande ed ha un bellissimo giardino esterno curato dal personale Ata.

Il nostro Istituto è molto grande ed ha un bellissimo giardino esterno curato dal personale Ata. Il nostro Istituto è molto grande ed ha un bellissimo giardino esterno curato dal personale Ata. Anche gli spazi interni sono molto grandi e devono essere puliti quotidianamente anche subito dopo l'intervallo

Dettagli

Rapporto dal Questionari Insegnanti

Rapporto dal Questionari Insegnanti Rapporto dal Questionari Insegnanti SCUOLA CHIC81400N N. Docenti che hanno compilato il questionario: 60 Anno Scolastico 2014/15 Le Aree Indagate Il Questionario Insegnanti ha l obiettivo di rilevare la

Dettagli

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 Per conseguire le finalità di cui all art. 4, secondo comma, della legge 19 novembre

Dettagli

Edilizia Scolastica - Dati riferiti al solo Territorio Comunale Anno di riferimento 2007

Edilizia Scolastica - Dati riferiti al solo Territorio Comunale Anno di riferimento 2007 Edilizia Scolastica - Dati riferiti al solo Territorio Comunale Anno di riferimento 2007 Comune di FORLI Nome e qualifica del funzionario che ha compilato il questionario ING. CLAUDIO ARPINATI Ufficio/Ente/Servizio

Dettagli

P i a n A n n u a l e

P i a n A n n u a l e ISTITUTO COMPRENSIVO VADO - MONZUNO P i a n o A n n u a l e dell Inclusività ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Quadro di sintesi delle risorse a disposizione della scuola : Risorse di personale : Dirigente Scolastico,

Dettagli

Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO SULL ECO-INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO SULL ECO-INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L IDEA I temi dell eco-innovazione sono complessi, multidisciplinari e intersettoriali. Per i ragazzi può quindi

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Gestione del progetto ed organizzazione d impresa Classe: 5BI A.S. 2015/16 Docente: Mattiolo ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è costituita da 21 alunni. 20 alunni provenienti

Dettagli

BUONE PRASSI PER L ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA

BUONE PRASSI PER L ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA ACCOGLIENZA: BUONE PRASSI PER L ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA Nel Progetto con il termine ACCOGLIENZA si vuole intendere il percorso che accompagna il passaggio di tutti gli alunni (in particolare di

Dettagli

La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006

La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006 La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006 Il logo e lo slogan della campagna Obiettivi della campagna: promuovere la raccolta differenziata ed ottenere il corretto

Dettagli

RELAZIONE INIZIALE A.S. 2014/2015

RELAZIONE INIZIALE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO Karol Wojtyla Classe: Disciplina: TECNOLOGIA Prof.ssa Mariani Paola PROGRAMMAZIONE

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO DI ADRIA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO DI ADRIA Comma 1 (finalità della legge): affermare il ruolo centrale della scuola nella societa della conoscenza innalzare i livelli di istruzione e le competenze delle studentesse e degli studenti, rispettandone

Dettagli

Impatti ambientali diretti dell attività bancaria. Maria Luisa Giachetti Settore Ricerche e Analisi ABI

Impatti ambientali diretti dell attività bancaria. Maria Luisa Giachetti Settore Ricerche e Analisi ABI Impatti ambientali diretti dell attività bancaria Maria Luisa Giachetti Settore Ricerche e Analisi ABI 2 Non farsi guidare dall abitudine, non fermarsi alle cose conosciute, ma cogliere le opportunità

Dettagli

REGOLAMENTO DEI LABORATORI DI ESERCITAZIONI ELETTRICO/ELETTRONICHE E DI MISURE ELETTRICHE

REGOLAMENTO DEI LABORATORI DI ESERCITAZIONI ELETTRICO/ELETTRONICHE E DI MISURE ELETTRICHE ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE POLO DI FELTRE sez. I.T.C. Colotti Viale Mazzini, 12-0439/302480 - Fax 0439/317937 sez. I.P.I.A. Rizzarda Via Martiri della Libertà, 5-0439/840313 - Fax 0439/840932

Dettagli

Realizzato Dall ins. Guadalupi Francesca

Realizzato Dall ins. Guadalupi Francesca Allegato al PTOF dell I.C. Giuseppe Scelsa Realizzato Dall ins. Guadalupi Francesca Premessa L Animatore Digitale individuato in ogni scuola sarà (rif. Prot. n 17791 del 19/11/2015) destinatario di un

Dettagli

EA 03 Prospetto economico degli oneri complessivi 1

EA 03 Prospetto economico degli oneri complessivi 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Fase 1: Analisi iniziale L analisi iniziale prevede uno studio dello stato attuale della gestione interna dell Ente. Metodo: si prevede l individuazione dei referenti

Dettagli

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Giugno 203 . Cos è il Marchio Il Marchio La Sardegna Compra, concesso dal Servizio SAVI (Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti e Sistemi

Dettagli

Aula Digitale per Tutti

Aula Digitale per Tutti Premessa Progetto Aula digitale per tutti Il progetto si inserisce nella fase attuale di introduzione delle Lavagne Interattive Multimediali nelle scuole. Con la sua attuazione intende promuovere interventi

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE ATTIVITÀ PER L INCLUSIONE

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE ATTIVITÀ PER L INCLUSIONE Pagina 1 di 6 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITÀ 4. PROCEDURA 4.1 Programmazione (disabilità riconducibili alla tutela L.104) 4.2 Organizzazione del lavoro 4.3 Valutazione approfondita

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Allegato parte integrante regolamento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Regolamento per l inserimento e l integrazione degli studenti stranieri nel sistema educativo provinciale (articolo 75 della legge provinciale

Dettagli

PIANO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA

PIANO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA PIANO DEL SISTEMA GESTIONE QUALITA Piano della performance a.s. 2012/2013 Per dare senso al fare della scuola, per rilevare la coerenza tra le dichiarazioni strategiche e politiche, la progettazione dell

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÀ ANNO SCOLASTICO 2011-12 SETTEMBRE 2011

PIANO DELLE ATTIVITÀ ANNO SCOLASTICO 2011-12 SETTEMBRE 2011 PIANO DELLE ATTIVITÀ ANNO SCOLASTICO 2011-12 SETTEMBRE 2011 07-09-2011 10-12 Collegio plenario 08-09-2011 8.30-12.30 Collegi sezione ITN - ITC 09-09-2011 8.30-12.30 Collegi sezione LICEO IPC 29-09-2011

Dettagli

Sarà cura dei Coordinatori di classe coordinare l attività di accoglienza delle loro classi sino alle 12.00.

Sarà cura dei Coordinatori di classe coordinare l attività di accoglienza delle loro classi sino alle 12.00. COMUNICATO n. 05 /DIR AI COORDINATORI AI DOCENTI DELLE CLASSI PRIME Oggetto: ACCOGLIENZA CLASSI PRIME I docenti dei Consigli delle classi prime sono convocati venerdì 11 settembre alle ore 8.00 per l attività

Dettagli

Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12

Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12 Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12 Totale rappresentanti genitori: 22 Totale questionari cartacei distribuiti: 22 Totale questionari ricevuti:

Dettagli

Ministero Della Pubblica Istruzione Università e Ricerca

Ministero Della Pubblica Istruzione Università e Ricerca Ministero Della Pubblica Istruzione Università e Ricerca Istituto Comprensivo Statale Scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1mo Grado Via Isabella Morra 15-85049 TRECCHINA (PZ) Tel.: 0973826035

Dettagli

COSTRUIRE IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

COSTRUIRE IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA LA SCUOLA POSSIBILE Sviluppo sostenibile e costruzione delle competenze nell obbligo formativo Corso di formazione per docenti Isola del Liri 12-13 maggio 2008 COSTRUIRE IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

PARTE C Progetti per l ampliamento /arricchimento dell offerta formativa

PARTE C Progetti per l ampliamento /arricchimento dell offerta formativa PARTE C Progetti per l ampliamento /arricchimento dell offerta formativa - Introduzione..p. 53 - Scheda di progetto.p. 55 - Elenco progetti...p. 57 52 INTRODUZIONE L attenzione alle necessità espresse

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE PROGRAMMAZIONE DI CLASSE Anno scolastico2015/2016 CLASSE Vª sez. L Indirizzo SCIENZE APPLICATE A- SITUAZIONEINIZIALE DELLA CLASSE A.1. Dati desumibili da: esitiprove di ingresso, osservazioni, prime verifiche

Dettagli

PROGETTAZIONE PIANO DI PROGETTO. Orientamento in uscita e stage formativo WALTER ORNAGHI

PROGETTAZIONE PIANO DI PROGETTO. Orientamento in uscita e stage formativo WALTER ORNAGHI PIANO DI PROGETTO PROGETTO RESPONSABILE PROGETTO OUT Orientamento in uscita e stage formativo WALTER ORNAGHI Studentesse e studenti del IV e V anno dell Istituto DESTINATARI Docenti di scienze sociali

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. a) l accettazione e il rispetto della personalità dello studente,quali che ne siano le condizioni personali, sociali e culturali;

CARTA DEI SERVIZI. a) l accettazione e il rispetto della personalità dello studente,quali che ne siano le condizioni personali, sociali e culturali; CARTA DEI SERVIZI Premessa 1. LA carta dei servizi si ispira agli articoli 3, 21, 30, 33 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana e all art.149 del Trattato dell Unione Europea. 2. Alla luce di

Dettagli

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ PRESSO L UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA (QA USI)

DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ PRESSO L UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA (QA USI) DIRETTIVE INTERNE D ACCERTAMENTO DELLA QUALITÀ PRESSO L UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA (QA USI) Entrata in vigore: 1 maggio 2007 Servizio Qualità USI - Servizio Ricerca USI-SUPSI Page 1 Accertamento

Dettagli

COMUNE DI. (Provincia di.)

COMUNE DI. (Provincia di.) COMUNE DI (Provincia di.) Deliberazione della Giunta Comunale N... del Oggetto : Adozione della politica di Green Public Procurement (Acquisti Verdi GPP) L' anno duemilaedodici, il giorno del mese, nella

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti Allegato n. 7 Offerta formativa secondo gli ordinamenti preesistenti L'Istituto C. Rosatelli fornisce per gli studenti iscritti nelle classi 5 e i seguenti diplomi: Diploma di Perito industriale L ITIS

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE I.I.S. Federico II di Svevia PROGRAMMAZIONE DI CLASSE a. s. 2013-2014 classe VB docente coordinatore Prof.ssa Teresa CARUSO La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal

Dettagli

TIPOLOGIA (a titolo di esempio):

TIPOLOGIA (a titolo di esempio): A) DEFINIZIONE DI PROGETTO 1 Attività prevalentemente rivolta agli studenti, che richiede una progettazione locale ed è realizzata con risorse umane e strutturali interne e/o esterne, sia presso la sede

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore di II^ Grado LICEO ARTISTICO A. FRATTINI Via Valverde, 2-21100 Varese tel: 0332820670 fax: 0332820470

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE

ALIMENTAZIONE E SALUTE PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE PROMOZIONE DELLA SALUTE 2004-2005 (DD 466-29.11.04) BANDO REGIONALE 2004-2005 PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA SALUTE (DD 500-20.12.04 BURP 51 23.12.04) ALIMENTAZIONE E SALUTE

Dettagli

LIFE09ENVIT000188-EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER

LIFE09ENVIT000188-EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER -EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: sistema gestione ambientale Comune di Collagna Responsabile dell azione Istituto

Dettagli

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico ALLEGATO TECNICO AL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO 12 MARZ0 2009 tra il Ministero dell istruzione, e le Organizzazioni sindacali firmatarie del ccnl del personale del comparto scuola, sottoscritto

Dettagli

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della ALLEGATO TECNICO ALL ACCORDO NAZIONALE 12 MARZO 2009 tra il Ministero dell istruzione, della ricerca e dell università e le Organizzazioni sindacali concernente l attuazione dell articolo 2, comma 3, della

Dettagli

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini.

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini. SCHEDA PROGETTO - A 5 Assessorato della Difesa dell Ambiente Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie MISURA RIFERIMENTO: Misura 1.6 Energia (Riferimento:Complemento di

Dettagli

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE E C O U R B XVIII - G2 - ECO SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE GREEN PURCHASING/ECO MANAGEMENT Comune di FORLI' Nome e qualifica del funzionario che ha compilato il questionario:

Dettagli

4 Concorso di Musica Città di Gangi REGOLAMENTO

4 Concorso di Musica Città di Gangi REGOLAMENTO 4 Concorso di Musica Città di Gangi REGOLAMENTO L associazione Ars Musicae col patrocinio del Comune di Gangi organizza il 4 Concorso di Musica Città di Gangi. Obiettivo prioritario dell evento è quello

Dettagli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli Riferimenti normativi in essere sugli acquisti Verdi pubblici. Contributo del Dr. Giuseppe Torelli D.Lgs 22/97: il 40% del totale dei consumi di carta riciclata D.M. 27.03.98: il 50% di veicoli a carburanti

Dettagli

Tabelle di sintesi "pubbliche"

Tabelle di sintesi pubbliche Page 1 of 9 A.A. 2009/2010 RISULTATI DELLA VALUTAZIONE DEGLI INSEGNAMENTI Tabelle di sintesi "pubbliche" Facoltà di "MEDICINA E CHIRURGIA" Corso di Studio in "MA004 - IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE

Dettagli