Scuola di Scienze della Salute Umana. Università degli Studi di Firenze. Guida. Studente. dello 2013/2014. Scuola di Scienze della Salute Umana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scuola di Scienze della Salute Umana. Università degli Studi di Firenze. Guida. Studente. dello 2013/2014. Scuola di Scienze della Salute Umana"

Transcript

1 Università degli Studi di Firenze Guida Studente dello 2013/2014 Scuola di Scienze della Salute Umana

2 INDICE Saluto del Presidente 2 Introduzione 3 CORSI DI LAUREA 1. SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE BIOTECNOLOGIE ASSISTENZA SANITARIA (a.p.s. di Assistente Sanitario) DIETISTICA (a.p.s. di Dietista) EDUCAZIONE PROFESSIONALE (a.p.s. di Educatore Professionale) FISIOTERAPIA (a.p.s. di Fisioterapista) INFERMIERISTICA (a.p.s. di Infermiere) LOGOPEDIA (a.p.s. di Logopedista) OSTETRICIA TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (a.p.s. di Tecnico di laboratorio biomedico) TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (a.p.s. tecnico di neuro fisiopatologia) Interateneo Firenze Siena TECNICHE ORTOPEDICHE (a.p.s. di Tecnico ortopedico) TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (a.p.s. di Tecnico della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro) TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (a.p.s. di Tecnico di Radiologia Medica) SCIENZE FARMACEUTICHE APPLICATE-CONTROLLO QUALITÁ 75 CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO 16. MEDICINA E CHIRURGIA ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA Interateneo Firenze Siena FARMACIA CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE 98 CORSI DI LAUREA MAGISTRALE 20. SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE DIAGNOSTICHE BIOTECNOLOGIE MEDICHE FARMACEUTICHE SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE (LM67/LM68) SCIENZE DELL ALIMENTAZIONE 144 pag. 1

3 SALUTO DEL PRESIDENTE Care Studentesse e Cari Studenti, le recenti disposizioni normative hanno modificato l immagine e l organizzazione dell Università italiana. Le strutture di governo e le peculiarità dei soggetti finora identificate nei processi del nostro Ateneo sono state profondamente ridefiniti producendo un nuovo assetto organizzativo e gestionale che da un lato conferisce ai nuovi Dipartimenti Universitari, anch essi ricostruiti, funzioni di ricerca e di didattica e dall altro vede le Scuole sostituirsi alle Facoltà, storiche strutture di omogeneità e confronto. La nostra ingloba l Offerta Formativa dell ex Facoltà di Medicina e Chirurgia e dell ex Facoltà di Farmacia ed è articolata in 26 Corsi di Studio, 15 Lauree Triennali e 11 Lauree Magistrali, di cui 4 a Ciclo Unico. Di ogni corso di studio troverete in queste pagine una breve sintesi degli obiettivi, del profilo culturale e professionale; inoltre, sarà possibile reperire le modalità con le quali è organizzata la didattica e i possibili sbocchi occupazionali. La forma professionisti in campo biomedico e farmaceutico, in grado di coniugare quotidianamente la tutela della salute, intesa come ricomposizione operata sia sul piano della persona, attraverso il continuum del processo prevenzione-diagnosi-cura-riabilitazione, sia sul piano delle interazioni tra individui e ambiente. Il percorso educativo è volto a una formazione professionale e umana che conferisce ai futuri laureati capacità e sensibilità non limitate al corretto riconoscimento e alla cura delle malattie nonché alla costruzione di specifiche linee di ricerca traslazionale, in ambito clinico, farmaceutico e assistenziale, ma proiettate verso un concetto più ampio di raggiungimento della salute, del wellbeing incentrato sulla persona nel suo complesso e nella sua unicità. Il processo formativo si realizza in un percorso che prevede la trasmissione di metodi, conoscenze ed esperienze (in una parola competenze), teso a stimolare l attitudine al ragionamento per consentire di risolvere con consapevole responsabilità i problemi sanitari dal punto di vista preventivo, clinico-diagnostico, terapeutico e riabilitativo. Obiettivo della Scuola è anche la scelta di modelli innovativi di formazione con lo scopo di ridurre il gap educativo che separa il soggetto in formazione dalla diretta esperienza professionale. In quest ottica si collocano lo sviluppo e l estensione del ricorso alla simulazione sia di procedure semplici sia di processi di cura complessi su manichini ad altissima tecnologia, con la presenza simultanea teorico-pratica in situ. Questo documento, insieme alle pagine web ufficiali costantemente aggiornate, costituisce uno degli strumenti principali per favorire l accessibilità nel suo senso più ampio. Sulla rete sarà possibile rintracciare l intero sistema organizzativo dell Offerta Formativa, ivi compresa quella post lauream. Mi auguro che queste informazioni vi siano di aiuto nel primo contatto con la nostra realtà e possano rappresentare un supporto utile nell intraprendere o nel proseguire il vostro percorso formativo. Un in bocca al lupo sincero e affettuoso a tutti voi per il vostro nuovo percorso! IL PRESIDENTE Prof. Gianni Forti pag. 2

4 INTRODUZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA A seguito dell applicazione della Legge 240/2010, sono state costituite anche all interno dell Ateneo fiorentino dedicate strutture di raccordo della didattica denominate Scuole. I Corsi di Studio che, in passato, afferivano alle Facoltà di Medicina e Chirurgia e Farmacia sono stati inclusi nel nuovo progetto della Scuola di Scienze della Salute Umana, acquisendo, in più, una diretta rispondenza dai Dipartimenti universitari, anch essi riorganizzati e con funzioni, obiettivi e finalità del tutto rinnovati, comprendenti la ricerca scientifica, i rapporti istituzionali e il supporto alla gestione delle attività clinico-assistenziali definiti all interno delle strutture sanitarie di Area Vasta e della Didattica. Di supporto alle strutture dipartimentali e alla ci sono gli uffici afferenti al DIPINT (Dipartimento Interistituzionale Integrato), costruito come elemento di innovazione gestionale e operativa protesa al potenziamento e consolidamento delle prospettive di Ricerca e Formazione proprie dell Ateneo fiorentino e delle Aziende Ospedaliero-Universitarie Careggi e Meyer. Nell ambito specifico della formazione, la struttura dedicata è la UOC Servizi alla Didattica nelle sue articolazioni. Articolazione della struttura UOC Servizi alla Didattica dott. Francesco Epifani Dipartimento Interistituzionale Integrato c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Ufficio Programmazione e Sviluppo della Didattica c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Ufficio Gestione Carriere Studenti c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Informastudenti L attività di front-office dell ufficio gestione carriere studenti viene svolta presso l Informastudenti. Per maggiori informazioni: Per maggiori informazioni sui servizi di supporto alla gestione delle carriere degli studenti della consultare la pagina web all indirizzo: pag. 3

5 Introduzione Introduzione ORIENTAMENTO Il servizio di Orientamento è volto a presentare l offerta didattica della Scuola di Scienze della Salute Umana dell Università di Firenze al fine di indirizzare gli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori e, più in generale, i portatori d interesse a una valutazione consapevole dei percorsi formativi disponibili. Per maggiori informazioni: Delegati per l Orientamento della Prof.ssa Sandra Furlanetto Dipartimento di Chimica Ugo Schiff Via Ugo Schiff, Sesto Fiorentino Dott. Ferdinando Paternostro Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica c/o Padiglione di Anatomia, Istologia e Medicina Legale Sezione di Anatomia Largo Brambilla, Firenze Tel Ufficio di supporto alle attività di Orientamento UOC Servizi alla Didattica DIPINT c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Fax: Pagina Facebook INIZIATIVE PER STUDENTI DISABILI Il Centro Studi e Ricerche per le Problematiche delle Disabilità (CESPD) si occupa dell accoglienza degli studenti disabili (monitoraggio delle esigenze specifiche, eventuale predisposizione di progetti di intervento personalizzati) e dell espletamento di tutte le pratiche amministrative relative al servizio. Il delegato della Facoltà di Medicina, nonché delegato del Rettore per le iniziative a favore degli studenti disabili, è la Prof.ssa Sandra Zecchi (Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Padiglione di Anatomia, Istologia, Medicina Legale Largo Brambilla 3, tel fax Per informazioni rivolgersi a: ü ü CESPD DIPINT c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì e giovedì dalle alle 13.00; oppure in altri giorni e orari previo appuntamento. pag. 4

6 Introduzione Introduzione PROGRAMMI DI MOBILITÀ La promozione dell internazionalizzazione avviene tramite programmi di scambio e mobilità opportunamente riportati sul sito dell Ateneo alla pagina web tra questi particolare rilevanza assume il programma comunitario Lifelong Learning Program-Erasmus (http://www.unifi. it/cmpro-v-p-2361.html) che consente agli studenti di svolgere periodi di studio all estero (da 3 a 12 mesi) presso varie sedi universitarie della Comunità Europea, con le quali sono state stabilite relazioni istituzionali per la promozione dell interscambio di studenti. L Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali, affiancato dall Area Internazionalizzazione e Formazione dell Ufficio Coordinamento delle Carriere degli Studenti del DIPINT (UNIFI/AOUC/AOUM) supporta i Delegati e le Commissioni Erasmus dei Corsi di Studio della collaborando alla continua promozione e incremento dell internazionalizzazione e assistendo in tutte le fasi del processo gli studenti, i docenti e il personale tecnico-amministrativo che intendano svolgere un periodo di formazione all estero. La pubblicazione delle informazioni è gestita attraverso il portale it, oltre a una pagina Facebook dedicata; appositi incontri informativi sono organizzati in concomitanza con l uscita dei bandi di mobilità internazionale. Delegati per la Mobilità Internazionale Prof. Renato Corradetti Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del Bambino (NEUROFARBA) Viale Pieraccini, Firenze Prof.ssa Paola Mura Dipartimento di Chimica Ugo Schiff Via Ugo Schiff, Sesto Fiorentino Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali DIPINT c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Pagina web: https://www.facebook.com/erasmusmedicine.florence?ref=ts&fref=ts Orario di ricevimento: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00; martedì e giovedì dalle alle o per appuntamento. pag. 5

7 Introduzione Introduzione Ufficio Coordinamento delle Carriere degli Studenti DIPINT Area Internazionalizzazione e Formazione c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze TIROCINI Nei corsi di studio della l attività di tirocinio curriculare rappresenta una parte fondamentale della formazione del discente, che avvicina la metodologia teorica e le discipline di base alla concreta attività assistenziale, organizzativa, di prevenzione, di riabilitazione e di diagnostica, proprie delle specifiche professioni, e che deve essere programmata per tempo in sinergia con le diverse strutture clinico-assistenziali, aziende pubbliche e private, farmacie, enti sportivi e di ricerca sul territorio, pianificando le esperienze professionalizzanti in consistenti coorti di studenti. L Ufficio Tirocini del DIPINT (UNIFI/AOUC/AOUM) affianca i corsi di studio nella programmazione, pianificazione e attivazione dei tirocini curriculari, promuovendo l aumento delle sedi di tirocinio convenzionate e gestendo complessivamente la pratica di ogni singolo studente, fino alla validazione del progetto formativo e all invio delle comunicazioni obbligatorie. Ufficio Tirocini DIPINT c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze Tel Fax ALTRE ATTIVITÀ Collaborazioni part-time Gli studenti iscritti almeno al II anno e in possesso dei requisiti di merito e reddito stabiliti dal bando di Ateneo possono prestare una collaborazione a tempo parziale presso le strutture dell Università (biblioteche, musei e altri centri di servizi), per un periodo massimo di 150 ore annue. Ogni anno viene messo a concorso un certo numero di collaborazioni suddivise per corso di laurea e di diploma e il relativo bando viene pubblicato sulle pagine Studenti del sito web Iniziative studentesche L Università degli Studi di Firenze mette a disposizione ogni anno fondi per finanziare iniziative studentesche culturali e sociali (mostre, convegni, seminari, rassegne di cinema, di musica, concorsi). Possono presentare domanda i Rappresentanti degli studenti, gruppi di almeno 50 studenti regolarmente iscritti all Università di Firenze e le Associazioni studentesche. Per maggiori informazioni consultare il sito di Ateneo. pag. 6

8 Introduzione Introduzione Per maggiori informazioni: UOC Servizi alla Didattica c/o Nuovo Ingresso Careggi Padiglione 3 Largo Brambilla, Firenze BIBLIOTECA BIOMEDICA Viale Morgagni 85, Firenze Tel Fax Pagina web: Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle La biblioteca opera al fine di erogare e sviluppare i servizi di supporto alle attività di studio, didattica e ricerca dei propri utenti. Fornisce l accesso a un ampia collezione di libri e riviste in formato cartaceo ed elettronico, banche dati e altre risorse di documentazione. Di notevole interesse e pregio è il patrimonio di libri antichi e manoscritti per la maggior parte inerenti la storia della medicina. La sezione di Medicina della Biblioteca Biomedica è situata all interno del complesso ospedaliero di Careggi, prima costruzione a sinistra dopo l ingresso principale dell ospedale. CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO Il Centro Universitario Sportivo di Firenze (CUS FIRENZE A.S.D.) propone a tutti gli studenti dell Ateneo fiorentino attività di Fitness e Body Building, Aerobica, Body Sculpt, Bosu, GAG, Pilates, Step, Karate, Yoga, Capoeira, Danze caraibiche, Tiro con l arco, Tennis, con istruttori qualificati, negli impianti dell Università. Gli studenti possono usufruire di agevolazioni per l affitto di campi da gioco: calcio, calcio a 5, calcio a 7, tennis ( Palazzetto Universitario e Val di Rose ). Gli studenti possono inoltre frequentare corsi di nuoto libero e acquagym presso impianti convenzionati e partecipare a tornei interfacoltà, attività ricreativo-promozionali, campus invernali ed estivi e manifestazioni competitive (Campionati Nazionali Universitari ecc.). Per l iscrizione occorre presentare 2 foto tessera; l attestazione di iscrizione all Università per l anno accademico in corso (è possibile stampare tale attestazione da servizi studenti on line)*; versamento della quota associativa (tale quota viene stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo del CUS Firenze). * sono validi ai fini dell iscrizione: libretto universitario per gli studenti al primo anno; attestazione di avvenuto pagamento delle tasse a mezzo c/c postale o bonifico bancario; per i dottorandi è sufficiente presentare, oltre le 2 foto, il tesserino. pag. 7

9 Introduzione Introduzione Per informazioni consultare il sito internet presentarsi personalmente alla segreteria generale: via Vittoria della Rovere, 40 Firenze; telefonare ai numeri , oppure alla segreteria dell impianto Val di Rose di Sesto Fiorentino (tel ). GLI IMPIANTI Palazzetto dello Sport Universitario Via Vittoria della Rovere Firenze Tel e (dove è situata la Segreteria Generale) Impianto di Atletica Via Vittoria della Rovere Firenze Tel e Centro Universitario Sportivo Val di Rose Polo Scientifico Sesto Fiorentino Via Lazzerini 213 Sesto Fiorentino (dove è situata la sede distaccata della Segreteria Generale) Tel. e Fax CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO Il Centro Linguistico di Ateneo è un centro di servizi che organizza corsi, test e prove di conoscenza delle lingue straniere moderne. Per informazioni sulle iscrizioni ai corsi e alle prove di verifica della conoscenza linguistica consultare il sito DSU: BORSE DI STUDIO, ALLOGGI, MENSA Viale Gramsci, 36 Firenze Tel Fax Pagina web: Numero verde: La mission dell Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Firenze consiste nel realizzare servizi e interventi affinché tutti gli studenti dell Università degli Studi, dell Accademia di Belle Arti, dell Istituto Superiore per le Industrie Artistiche e del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze possano superare le difficoltà materiali e raggiungere i gradi più alti degli studi. Il diritto allo studio si realizza concretamente con servizi rivolti alla generalità degli studenti universitari (anche per coloro che frequentano corsi di specializzazione e dottorati di ricerca) e azioni specifiche per gli studenti capaci e meritevoli, ma in condizioni economiche disagiate, e per gli studenti disabili. L Azienda offre strumenti che favoriscano l integrazione con il mondo universitario, arricchiscano l esperienza di studio e aiutino a risolvere problemi pratici che potrebbero ostacolare il raggiungimento pag. 8

10 Introduzione Introduzione della laurea. L Azienda DSU prevede contributi economici attraverso interventi specifici, attuati per concorso, in materia di: borse di studio; prestiti d onore; contributi per la mobilità internazionale; prestiti agevolati; contributi a favore di studenti disabili; contributi e interventi per la promozione di attività culturali e iniziative editoriali; servizio abitativo per studenti fuori sede e contributi affitto. Inoltre provvede ai seguenti servizi destinati alla generalità degli studenti: servizio di ristorazione; servizio di orientamento al lavoro; servizio sviluppo programmi abitativi; servizio qualità ed europrogetti; altri interventi previsti dagli atti di programmazione regionale. pag. 9

11 Scuola di Scienze della Salute Umana Corsi di Laurea

12 1 CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE Presidente: Prof. Massimo Gulisano Tel PROFILO CULTURALE E PROFESSIONALE I laureati in Scienze Motorie devono: possedere competenze relative alla comprensione, alla progettazione, alla conduzione e alla gestione di attività motorie a carattere educativo, ludico o sportivo, compensativo-adattativo-preventivo, finalizzandole allo sviluppo, al mantenimento e al recupero delle capacità motorie e del benessere psicofisico a esse correlato, con attenzione alle rilevanti specificità di genere; essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell Unione Europea, oltre l italiano, nell ambito specifico di competenza e nello scambio d informazioni generali; possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell informazione; essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e d inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. ORGANIZZAZIONE DIDATTICA La frequenza ai corsi è consigliata. La frequenza alle esercitazioni pratiche è invece obbligatoria. Deroghe potranno essere previste per casi particolari (studenti lavoratori, categorie ammesse in base a specifiche convenzioni, studenti affetti da specifiche disabilità ecc.) sempre comunque su parere di specie emesso dal Consiglio di Corso di Laurea. Eventuali propedeuticità verranno stabilite anno per anno dal Consiglio di Corso di Laurea in conformità al regolamento didattico. Dal regolamento del Corso di Laurea emerge come l attività normale dello studente corrisponde al conseguimento di 60 crediti l anno. Lo studente che abbia comunque ottenuto 180 crediti adempiendo a tutto quanto previsto dalla struttura didattica può conseguire il titolo anche prima della scadenza triennale. pag. 11

13 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE Corsi di Laurea 1 PIANO DI STUDI Anno Corso CFU I II III Discipline Biologiche Applicate 9 Discipline Biomediche Applicate I 9 Discipline Pedagogiche 6 Discipline Psicologiche 6 Discipline Sociologiche e Storiche 6 Fisica 6 Lingua Inglese 1 Metodi e Didattiche delle Attività Motorie I 12 Discipline Biomediche Applicate II 12 Malattie Apparato Locomotore, Medicina Fisica e Diagnostica per Immagini Metodi e Didattiche delle Attività Motorie II 12 Metodi e Didattiche delle Attività Sportive I 12 Metodi e Didattiche delle Attività Sportive II 15 Discipline Biomediche Avanzate 12 Discipline Economiche e Giuridiche 12 Farmacologia, Nutraceutica e Statistica 6 Metodi e Didattiche delle Attività Motorie III 12 Teoria Tecnica e Didattica degli Sport di Squadra 6 Tirocinio 2 Prova Finale 6 6 IL TIROCINIO 30 CFU saranno utilizzati per attività formative pratiche volte ad acquisire particolari competenze e abilità professionali, appositamente organizzate dal corso di studio dentro strutture interne dell Ateneo, o anche esterne appositamente accreditate dalla struttura didattica. È previsto un tirocinio pratico obbligatorio presso struttura esterna qualificata, scelta dallo studente. Tale tirocinio, per un totale di 2 CFU, è di norma collocato al III anno, ma lo studente può svolgerlo anche in altri anni purché ciò non collida con il regolare corso degli studi. Tuttavia esso non può essere verbalizzato prima del III anno. Almeno 30 giorni prima di ogni sessione di tesi una opportuna Commissione si riunirà con gli studenti per effettuare la verbalizzazione dei tirocini svolti. pag. 12

14 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE Corsi di Laurea 1 Nell ambito della collaborazione tecnica e scientifica con federazioni sportive convenzionate la preparazione acquisita dagli studenti nel curriculum ordinario di studio potrà essere riconosciuta con titoli federali, utilizzabili nel mondo del lavoro. Le federazioni sportive convenzionate potranno organizzare tirocini pratici, concordati con la struttura didattica, che attribuirà loro un numero di crediti da computarsi nei 30 del presente articolo, cui potranno corrispondere ulteriori titoli federali. Un credito per attività formative e tirocini da attuarsi a studenti suddivisi in piccoli gruppi corrisponde a 25 ore per studente. POSSIBILI SBOCCHI PROFESSIONALI Gli sbocchi professionali particolarmente rilevanti sono i seguenti: educatori per la prevenzione di condizioni che costituiscono rischio per la salute quali sedentarietà, soprappeso, obesità; operatori nel campo dell organizzazione delle attività motorie, sportive e del tempo libero nelle varie fasce d età; consulenti di società e organizzazioni sportive; gestori di palestre e centri sportivi pubblici e privati; consulenti per gli impianti dedicati allo sport; educatori tecnico-sportivi per l attività adattata finalizzata al raggiungimento e mantenimento dell efficienza fisica e psico-fisica; educatori della gestione tecnica di attività motorie e sportive mediante l ausilio di attrezzi e attrezzature specifiche, personal trainers, trainers di gruppo; preparatori fisici ed esperti nella progettazione e nella conduzione dei programmi di allenamento. pag. 13

15 2 CLASSE DELLE LAUREE IN BIOTECNOLOGIE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Presidente: Prof. Francesco Annunziato Tel PROFILO CULTURALE E PROFESSIONALE Il Corso di Laurea propone la formazione di laureati che siano in grado di inserirsi a vari livelli nei processi produttivi tipici del settore biotecnologico. In particolare il laureato in biotecnologie dovrà svolgere ruoli tecnici operativi e gestionali nelle produzioni bioindustriali e nei vari processi di trasformazione a esse connessi. È tuttavia evidente che la ricerca e le applicazioni in campo biotecnologico devono mirare non più solo allo sviluppo di nuovi e più efficienti prodotti, ma anche al modo in cui essi si possono armonizzare con le esigenze di difesa dell ambiente e della salute umana e in genere dello sviluppo sostenibile. La laurea in Biotecnologie consente l inserimento immediato nel mondo del lavoro che, a livello sia di imprese private sia di enti pubblici, va costantemente allargando la richiesta di laureati in discipline biotecnologiche. Si apre inoltre la possibilità per il laureato di svolgere attività libero-professionali di consulenza e progettazione in forma sia indipendente sia associata. Infine, qualunque sia il curriculum scelto, tutti i laureati devono essere in grado di proseguire gli studi e iscriversi alle lauree magistrali. ORGANIZZAZIONE DIDATTICA Il Corso di Laurea ha la durata normale di 3 anni. Lo studente che abbia comunque ottenuto 180 crediti, adempiendo a tutto quanto previsto dall Ordinamento del Corso di Laurea in Biotecnologie, può conseguire il titolo anche prima della scadenza triennale. Il Corso di Laurea è basato su attività formative relative a sei tipologie: di base, caratterizzanti, affini o integrative, autonome, per la prova finale e la conoscenza della lingua straniera e per ulteriori conoscenze linguistiche, informatiche, relazionali e utili all inserimento nel mondo del lavoro. A ogni tipologia è assegnato un numero di crediti formativi universitari (CFU), per un totale complessivo di 180 crediti nel corso dei tre anni. A ogni credito formativo universitario è associato un impegno medio di 25 ore da parte dello studente, suddivise fra didattica frontale e studio autonomo eventualmente assistito da tutori. pag. 14

16 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Corsi di Laurea 2 Le forme didattiche previste sono le seguenti: a. lezioni in aula; b. esercitazioni in aula o in aula informatica; c. sperimentazioni in laboratorio ovvero in laboratorio informatico, individuali o di gruppo; d. corsi e/o sperimentazioni presso strutture esterne all Università o soggiorni presso altre Università italiane o straniere nel quadro di accordi internazionali. I corsi d insegnamento possono essere organizzati in più unità didattiche (moduli) alle quali corrisponde un unico esame finale. I corsi, definiti nel presente regolamento e che richiedono una prova finale per l accreditamento, possono prevedere per l esame o una prova scritta o una prova orale o entrambe. I dettagli delle modalità di esame per i vari corsi di insegnamento sono di norma definiti nel Manifesto del Corso di Studi, illustrati dal docente all inizio del corso e pubblicizzati sulla pagina web del Corso di Laurea. Per gli insegnamenti a scelta libera ogni studente deve necessariamente scegliere un totale di 18 CFU, indipendentemente dall anno di corso in cui intenda seguirli. Gli insegnamenti sono di norma organizzati in unità didattiche semestrali. pag. 15

17 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Corsi di Laurea 2 PIANO DI STUDI Curriculum Biomolecolare Anno Corso CFU Biologia Generale 6 Chimica Generale e Inorganica 6 Chimica Organica 6 Economia Aziendale 6 I Elementi di matematica e Statistica 9 Fisica 6 Immunologia 6 Lingua Inglese 3 Elementi di Termodinamica Biochimica e Proprietà Molecolari 6 Fisiologia 6 Biologia Molecolare e Applicazioni Bioinformatiche 6 Strutture Biomolecolari 6 Biochimica 9 II Biologia Molecolare 9 Genetica 9 Microbiologia 9 Tecniche in Biotecnologie e Laboratorio di Biotecnologie 12 Chimica Biorganica 6 Ingegneria Genetica 6 III Nanosistemi per Biotecnologie 6 A scelta dello studente 18 Tirocinio 15 Prova Finale 9 pag. 16

18 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Corsi di Laurea 2 Curriculum Medico-Farmaceutico Anno Corso CFU Biologia Generale 6 Chimica Generale e Inorganica 6 Chimica Organica 6 Economia Aziendale 6 I Elementi di Matematica e Statistica 9 Fisica 6 Immunologia 6 Lingua Inglese 3 Morfologia Umana I 6 Morfologia Umana II 6 Fisiologia 6 Patologia Generale 6 Biochimica 9 II Biologia Molecolare 9 Genetica 9 Microbiologia 9 Tecniche in Biotecnologie e Laboratorio di Biotecnologie 12 Farmacologia 6 Analisi del Farmaco 6 Biochimica Clinica e Patologia Clinica 6 III Chimica Farmaceutica 6 Genetica Medica 6 Attività a scelta dello studente 18 Tirocinio 15 Prova Finale 9 pag. 17

19 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Corsi di Laurea 2 Curriculum Agrario e Ambientale Anno Corso CFU Biologia Generale 6 Chimica Generale e Inorganica 6 Chimica Organica 6 Economia Aziendale 6 I Elementi di Matematica e Statistica 9 Fisica 6 Immunologia 6 Lingua Inglese 3 Biodiversità nei Sistemi Agrari 6 Elementi di Biologia Animale 6 Biochimica Agraria 6 Biotecnologie Fitopatologiche 6 Biochimica 9 II Biologia Molecolare 9 Genetica 9 Microbiologia 9 Tecniche in Biotecnologie e Laboratorio di Biotecnologie 12 Biotecnologie applicate alle Produzioni Animali 6 Biotecnologie Microbiche Agroindustriali e Ambientali 6 III Genetica e Biotecnologie Vegetali 6 Attività a scelta dello studente 18 Tirocinio 15 Prova Finale 9 IL TIROCINIO L attività di tirocinio è finalizzata all acquisizione da parte dello studente di informazioni e strumenti utili a facilitare l inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni; consiste in un periodo continuativo di attività pratico-applicative presso enti e soggetti, privati e pubblici, che operino nel settore biotecnologico, ovvero presso strutture universitarie. Le attività di tirocinio sono proposte dallo studente tramite domanda al Presidente del Corso di Laurea contenente luogo, modalità e attività previste e periodo di tirocinio ed è firmata anche dal tutore proposto. Il tirocinio si svolge sotto la guida di un tutore, di norma docente del Corso di Laurea, che viene designato contestualmente all approvazione del pag. 18

20 CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Corsi di Laurea 2 tirocinio dal Corso di Laurea. In caso di tirocinio svolto presso una azienda esterna all Università, nella domanda dovrà anche essere indicato il nome del tutore aziendale e dovranno essere assicurate le formalità previste dagli uffici preposti presso le singole Scuole. All attività di tirocinio corrispondono 15 CFU. Le attività svolte nell ambito del tirocinio possono concorrere con quelle previste per la prova finale. Le attività di tirocinio sono previste al terzo anno di corso. MODALITÀ DELLA PROVA FINALE DI LAUREA Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano di studi meno quelli previsti per la prova finale. Le attività formative relative alla prova finale per il conseguimento del titolo e la relativa verifica consistono nella preparazione e discussione di un elaborato scritto frutto di lavoro sperimentale compiuto presso una struttura di ricerca universitaria o non universitaria purché riconosciuta e accettata a tal fine dalla struttura didattica, inclusa la relazione critica, ragionata e circostanziata dell attività svolta durante il tirocinio. Alla prova finale sono riservati 9 CFU. Tirocinio e prova finale sono da considerarsi attività sinergiche che vanno a costituire un momento formativo coerente con gli obiettivi del corso di studio e tale da esaltare, nell insieme, la capacità di applicare conoscenza e comprensione, autonomia di giudizio e abilità comunicative. La prova finale consiste nella discussione dell elaborato scritto, in seduta pubblica dinanzi a una commissione di docenti che esprimerà una valutazione espressa come voto in centodecimi con eventuale lode. La lode viene conferita su proposta del Presidente della Commissione di Laurea e con l unanimità dei membri e qualora il candidato abbia raggiunto il punteggio massimo e presenti valutazioni con lode nel proprio curriculum. Il punteggio minimo per il superamento dell esame finale è 66/110. Alla formazione della votazione concorre il cursus studiorum dello studente come media ponderata dei risultati degli esami e la valutazione della prova finale. POSSIBILI SBOCCHI PROFESSIONALI Obiettivi di apprendimento di tipo trasversale sono: possedere una adeguata conoscenza di base dei sistemi biologici, interpretati in chiave molecolare e cellulare; possedere le basi culturali e sperimentali delle tecniche che caratterizzano l operatività biotecnologica per la produzione di beni e di servizi nei settori interessati delle biotecnologie ambientali, industriali, agrarie, farmaceutiche e medico-diagnostiche; acquisire le metodiche biotecnologiche ed essere in grado di applicarle in situazioni concrete con appropriata conoscenza delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche; saper utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, la lingua inglese; possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell informazione; essere in grado di stendere rapporti tecnico-scientifici; essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. pag. 19

Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008 didattico Scheda informativa Università Universita' degli Studi di PADOVA Classe Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008

Dettagli

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato.

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato. HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-201 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Classe di laurea di appartenenza Titolo rilasciato Durata del corso L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica (Abilitante alla Professione del Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica) 1. Aspetti generali e definizione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT3 CLASSE DELLE

Dettagli

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie FORUM DELL ORIENTAMENTO 2015 per Studenti delle Scuole Superiori 3 e 4 Febbraio 2015 Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Formazione

Dettagli

Guida dello studente. a.a. 2015-16. Università degli Studi di Firenze SSSU Guida dello Studente a.a. 2015 / 2016 1

Guida dello studente. a.a. 2015-16. Università degli Studi di Firenze SSSU Guida dello Studente a.a. 2015 / 2016 1 Guida dello studente a.a. 2015-16 Università degli Studi di Firenze SSSU Guida dello Studente a.a. 2015 / 2016 1 INDICE SALUTO DA PARTE DEL PRESIDENTE DELLA SCUOLA... 4 SERVIZI DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA...

Dettagli

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4)

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) 1 SCHEDA INFORMATIVA Sede didattica: Genova CLASSE DELLE LAUREE PROFESSIONI SANITARIE DELLA

Dettagli

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

Brescia, 11 febbraio 2012

Brescia, 11 febbraio 2012 Brescia, 11 febbraio 2012 Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Requisiti per l ammissione al Corso di Laurea

Dettagli

Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla Professione Sanitaria di Assistente Sanitario)

Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla Professione Sanitaria di Assistente Sanitario) Page 1 of 7 Università Università degli Studi di BARI ALDO MORO Classe SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE (Appartenente alla classe di laurea L-2 Biotecnologie) Titolo di ammissione Diploma di maturità. Durata 3 anni Modalità di accesso Il numero massimo di studenti iscrivibili

Dettagli

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 04/05/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 05/05/2004

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA RISTORAZIONE

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA RISTORAZIONE CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO Obiettivi formativi generali e specifici Il corso di laurea in Scienze e Tecnologie della Ristorazione si pone l obiettivo di preparare laureati con conoscenze e capacità

Dettagli

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Modifica di Fisioterapista Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Data del DR di emanazione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/1 Professioni sanitarie infermieristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 20/01/2003 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 20/01/2003 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva (abilitante alla professione sanitaria di Terapista della neuro

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA INFORMAZIONI DI CONTATTO Sede del corso Dipartimento Scienze Chirurgiche e Biomediche Piazza Lucio Severi, 1 - Edificio B - 1 Piano 06132 Perugia tel. 075 5858022 - Fax 075 5858433 email: cdl-triennale.ostetricia@unipg.it

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe 14/S Farmacia e Farmacia Industriale) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Il corso di Laurea Specialistica in Chimica e Tecnologia

Dettagli

SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso

SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso Assistente

Dettagli

2015 2016 scienze motorie COME ISCRIVERSI dal 15 luglio al 15 ottobre 2015 www.univr.it/iscrizioni scienze 045 802 8000 motorie

2015 2016 scienze motorie COME ISCRIVERSI dal 15 luglio al 15 ottobre 2015 www.univr.it/iscrizioni scienze 045 802 8000 motorie 2015 2016 area scienze motorie Indice Pag. Glossario 2 Servizi di segreteria studenti e informazioni 6 L Scienze delle attività motorie e sportive 8 LM Scienze motorie preventive ed adattate 10 LM Scienze

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in OSTETRICIA

Dettagli

Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M.

Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M. Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M. 270/04 e 544/07 Dall'anno accademico 2009-10 entra in vigore il nuovo ordinamento didattico

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Odontoiatria e protesi dentaria Medicine and Surgery Medicina e chirurgia MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA E MEDICINA VETERINARIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE PER L ALIMENTAZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA E MEDICINA VETERINARIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE PER L ALIMENTAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA E MEDICINA VETERINARIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE PER L ALIMENTAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA (classe L/SNT1 Professioni sanitarie infermieristiche e professione

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2009-2010 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE:

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE: Per informazioni POLO FORMATIVO AUSL DI IMOLA Piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 4006 - Imola (BO) Telefono 054/604440; 340/6800594 o.valentini@ausl.imola.bo.it www.ausl.imola.bo.it www.medicina.unibo.it

Dettagli

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute corso di laurea (I livello) Informazione scientifica sul farmaco e scienze del fitness e dei prodotti della salute L-29 3 anni sede: Camerino crediti

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso sanitaria di

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA L'attuale ordinamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria è entrato in vigore nell'anno accademico

Dettagli

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di laurea triennale in Biotecnologie Università di Roma LA Sapienza Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Presidente: Prof. Giuseppe Macino Vice Presidente:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE INDICE TITOLO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facolta di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Varese Corso di Laurea in Biotecnologie Sede del corso: Varese

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facolta di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Varese Corso di Laurea in Biotecnologie Sede del corso: Varese UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facolta di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Varese Corso di Laurea in Biotecnologie Sede del corso: Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2002-2003 Presentazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2013/2014

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2013/2014 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Facoltà Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2013/2014 Laurea in SCIENZE BIOLOGICHE classe L-13 (DM 270/04) Ordinamento Didattico

Dettagli

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003 Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

CLASSE DELLE LAUREE NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE CLASSE DELLE LAUREE NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nella classe sono, ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 4, comma 1, gli operatori

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista dentale) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA SEDE DI MODENA (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA BIOMEDICA INDICE

Dettagli

MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014

MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014 MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014 Requisiti d accesso e modalità di verifica Per essere ammessi al corso di laurea magistrale in Psicologia

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN VITICOLTURA ED ENOLOGIA

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN VITICOLTURA ED ENOLOGIA CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO Obiettivi formativi generali e specifici Il corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia impartisce una formazione interdisciplinare sui principi biologici e tecnologici

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia)

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) 1 Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) Art 1. Denominazione È istituito presso l Università di Firenze il Corso di Laurea

Dettagli

Odontoiatria e Protesi Dentaria

Odontoiatria e Protesi Dentaria Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria Classe LM- - Odontoiatria e protesi dentaria Test di accesso: 8 settembre 0 - N studenti*: 0+ (stranieri residenti all estero)

Dettagli

Corsi di laurea nell ambito Tecnico-Scientifico FARMACEUTICO - MEDICO - VETERINARIO

Corsi di laurea nell ambito Tecnico-Scientifico FARMACEUTICO - MEDICO - VETERINARIO Corsi di laurea nell ambito Tecnico-Scientifico AREA SANITA I corsi di laurea sono obbligatoriamente a CICLO UNICO, C.U., solo nel comparto SALUTE - SANITA, composto da tre settori: FARMACEUTICO - MEDICO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE Art. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Art. 3 Attività formative Il presente Regolamento,

Dettagli

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria

Dettagli

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute. corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute. corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche LM-13 5 anni a ciclo unico sede: Camerino crediti complessivi da acquisire:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea Magistrale

Dettagli

Docenti tutor Prof. Luigi Anastasia, Dott.ssa Angela Montaruli, Dott.ssa Eliana Roveda, Dott. Roberto Codella, Dott.

Docenti tutor Prof. Luigi Anastasia, Dott.ssa Angela Montaruli, Dott.ssa Eliana Roveda, Dott. Roberto Codella, Dott. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE (Classe L-22) immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ)

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLA QUALITÀ 125 CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) ECONOMIA E INGEGNERIA DELLA QUALITA SEDE DI PRATO Presidente del Corso

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria Manifesto degli Studi Anno Accademico 2015-201 Denominazione del Corso di Studio Scienze della Formazione Primaria Denominazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI. CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014

MANIFESTO DEGLI STUDI. CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014 MANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014 Requisiti d accesso e modalità di verifica Per accedere al corso di laurea della classe L-24

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN DIETISTICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN DIETISTICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN DIETISTICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/3 Professioni sanitarie tecniche Titolo rilasciato:

Dettagli

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BOLOGNA SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Data del DM di approvazione

Dettagli

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Roma 29 marzo 2011 L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Prof. ROSARIA ALVARO Associato Scienze Infermieristiche Università

Dettagli

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI D INSEGNAMENTO DELLE DISCIPLINE DEI CORSI DI LAUREA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA

B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA BIOMEDICA Facoltà 200006 - INGEGNERIA Corso di Studio B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA Regolamento B061-10-10 Anno 2010 Art.1 Denominazione del corso

Dettagli

Regolamento Didattico del

Regolamento Didattico del Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in FARMACIA (Classe LM-13 Farmacia e Farmacia Industriale) Approvato nella seduta del Consiglio del Dipartimento di Farmacia del 30/06/2015 Art. 1 -

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia. ordinamento Part Time. TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia. ordinamento Part Time. TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Part Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Data del DM di approvazione

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN.

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. 1. ASPETTI GENERALI La durata del Corso di Laurea in Scienze Biologiche è di norma

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA I FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER II LIVELLO IN IMMUNOLOGIA E ALLERGOLOGIA PEDIATRICA BANDO DI CONCORSO Anno accademico 2007-2008 (codice del corso di studio da inserire nel bollettino di pagamento:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE E DELLE IMMAGINI MORFOLOGICHE E FUNZIONALI **************** MASTER DI I LIVELLO IN INFERMIERISTICA FORENSE Aspetti giuridici, bioetici,

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 1. DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI FORMATI VI All interno dell Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013. www.uniroma2.it

Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013. www.uniroma2.it Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013 www.uniroma2.it Macroaree: ECONOMIA GIURISPRUDENZA INGEGNERIA LETTERE E FILOSOFIA MEDICINA E CHIRURGIA SCIENZE MATEMATICHE FISICHE

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2016/17 LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE VEGETALI, ALIMENTARI E AGROAMBIENTALI

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2016/17 LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE VEGETALI, ALIMENTARI E AGROAMBIENTALI CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO Obiettivi formativi generali e specifici Il corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Vegetali, Alimentari e Agroambientali ha lo scopo di preparare laureati che possiedano

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni sanitarie

Dettagli

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 f a c o l t à d i S C I E N Z E UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 SCIENZE Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE

Dettagli

Educatore professionale) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

Educatore professionale) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/2-Classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso

Dettagli

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso dentale)

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 120000 (1053) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 120000 (1053) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5765) dal 21 settembre 2015 al 13 novembre 2015 Il Rettore Decreto n. 120000 (1053) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n.

Dettagli

Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute

Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute Presidente del Comitato Tecnico Prof. Pierluigi Pompei e-mail pete.pompei@unicam.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN FARMACIA (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA INDUSTRIALE) Art. 1

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE (Classe L-2) immatricolati fino al 2013/2014

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE (Classe L-2) immatricolati fino al 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L-2 BIOTECNOLOGIE Titolo rilasciato: Dottore Durata del corso di studi: 3 anni Cfu da acquisire totali: 180 Annualità attivate: 3 Modalità accesso: Programmato

Dettagli

Divisione Didattica e Studenti

Divisione Didattica e Studenti Divisione Didattica e Studenti Settore Servizi agli Studenti e Progetti per la Didattica Progetti per la Didattica Decreto del Rettore Repertorio n. 375/2011 Prot. n. 18895 del 28/09/2011 Tit. III Cl.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO Obiettivi formativi generali e specifici Il corso di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari si propone di fornire conoscenze e di formare capacità professionali che

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-46 in di cui al D.M. 16 marzo

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA (Classe 14/S Farmacia e Farmacia Industriale) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Il Corso di Laurea Specialistica in Farmacia afferisce alla Facoltà di Farmacia. Art.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del corso...1 2. Risultati di apprendimento

Dettagli

L-18 Economia aziendale REGOLAMENTO in vigore dall a.a. 2013-14

L-18 Economia aziendale REGOLAMENTO in vigore dall a.a. 2013-14 L-18 Economia aziendale REGOLAMENTO in vigore dall a.a. 2013-14 Art.1 Denominazione del corso di studio e classe di appartenenza E istituito presso l Università di Firenze il Corso di Laurea in Economia

Dettagli

(AA 2007/2008) 180 CFU

(AA 2007/2008) 180 CFU (AA 007/008) Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica) Classe delle lauree in professioni sanitarie

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 PIANO DIDATTICO Istituzione del Master Presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. A al bando di ammissione pubblicato in data 31/07/2012 Art. 1 Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2012/2013, presso la Facoltà di Scienze MMFFN, Dipartimento di Biologia

Dettagli