INDICE. Cos è il programma LLP-Erasmus... pag. 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE. Cos è il programma LLP-Erasmus... pag. 4"

Transcript

1 GUIDA ALLA MOBILITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDENTI Studiare in Europa con il programma LLP-Erasmus

2 INDICE Cos è il programma LLP-Erasmus... pag. 4 LLP-ERASMUS Parte Prima - Come partecipare Norme generali di partecipazione al programma LLP-Erasmus... pag. 5 Requisiti generali... pag. 5 Incompatibilità con il periodo di mobilità Erasmus... pag. 6 Il bando di selezione... pag. 6 Suggerimenti per la scelta della destinazione estera... pag. 7 Come presentare la domanda per candidarsi... pag. 7 La selezione... pag. 8 Livello linguistico richiesto... pag. 8 Parte seconda - Partenza per la Mobilità Erasmus Status di studente Erasmus... pag. 9 Pratiche amministrative e organizzazione del periodo di studi all estero... pag. 10 Prima della partenza... pag. 11 Corsi di lingua... pag. 12 Assicurazione d Ateneo... pag. 12 Assicurazione sanitaria... pag. 13 Visti e Permessi di soggiorno... pag. 13 Durante il periodo di studi all estero... pag. 13 Dopo il rientro... pag. 15 Riconoscimento degli esami... pag. 16 Il contributo finanziario per il periodo di Mobilità Erasmus... pag. 16 Per informazioni e comunicazioni... pag. 18 2

3 INDICE LLP-ERASMUS PLACEMENT Norme generali di partecipazione al programma LLP-Erasmus Placement... pag. 20 Requisiti generali... pag. 20 Incompatibilità con il periodo di Mobilità Erasmus Placement... pag. 21 Pratiche amministrative e organizzazione del periodo di studi all estero... pag. 21 Presentazione della candidatura al bando di selezione... pag. 21 Prima della partenza per il periodo di tirocinio/stage all estero... pag. 22 Dopo il rientro... pag. 22 Il contributo finanziario per il periodo di mobilità Erasmus Placement... pag. 22 Per informazioni e comunicazioni... pag. 23 Valencia Amsterdam 3

4 COS È IL PROGRAMMA LLP-ERASMUS È uno dei programmi d azione comunitaria nel campo dell apprendimento permanente (Lifelong Learning Programme LLP), ispirato dal Processo di Bologna, al fine di adeguare la preparazione universitaria alla realtà dell integrazione europea, favorendo la libera circolazione delle persone, dei servizi e delle professioni e consentendo agli studenti di arricchire il proprio percorso di crescita e il proprio curriculum formativo con un esperienza di studio all estero. In particolare, il programma LLP-ERASMUS si prefigge di: accrescere la cooperazione tra gli istituti di istruzione superiore e tra questi e le imprese; aumentare il livello di trasparenza e compatibilità tra i titoli conseguiti in differenti Paesi dell Europa; sviluppare prassi innovative nell istruzione e nella formazione a livello universitario, in particolare attraverso il trasferimento da un Paese partecipante ad altri. Il programma si articola in due categorie: 1. la mobilità ai fini di studio LLP-Erasmus 2. la mobilità ai fini di formazione LLP-Erasmus Placement Malaga Berlino 4

5 LLP-ERASMUS - Parte prima: Come partecipare Il programma LLP-Erasmus permette di trascorrere un periodo di studio (da un minimo di 3 a un massimo di 12 mesi) presso un università estera di un Paese partecipante al programma, ricevendo un contributo finanziario da parte della Commissione Europea. I Paesi aderenti all iniziativa sono gli stati membri dell UE, i paesi dello spazio economico europeo, i paesi candidati all adesione e la Confederazione Elvetica. Sul sito dell Università degli Studi di Milano-Bicocca nella sezione Erasmus si può trovare oltre all elenco aggiornato dei paesi, l elenco di tutte le università con le quali è stato stipulato un accordo di scambio Erasmus. Presso questi Atenei si possono frequentare i corsi e sostenere i relativi esami, preparare la tesi di laurea o prove di fine corso, svolgere attività clinica, di laboratorio o di addestramento alla ricerca. NORME GENERALI DI PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA LLP-ERASMUS L accesso al periodo di mobilità all estero tramite il programma LLP-Erasmus è subordinato alla partecipazione ad un bando di selezione riferito ad uno specifico anno accademico. Le attività all estero dovranno essere svolte nel periodo compreso tra il 1 giugno dell a.a. in cui è stato pubblicato il bando ed il 30 settembre dell a.a. successivo, salvo diverse comunicazioni da parte della Commissione Europea che verranno inserite nel bando di concorso. Le borse sono assegnate esclusivamente per le seguenti attività: a. studi a tempo pieno del primo, del secondo o del terzo ciclo, compresa la preparazione di una tesi (con esclusione tuttavia delle attività di ricerca non rientranti in modo specifico in un corso di studi) previsti dal proprio ordinamento o piano di studio. b. periodi di tirocinio, a condizione che: il tirocinio sia svolto sotto la supervisione dell istituto dove lo studente realizzerà il periodo di studio; il tirocinio sia preceduto o seguito, in maniera consecutiva, da un periodo di studio. La durata complessiva è di minimo 3 mesi e massimo 12 mesi; il tirocinio sia riconosciuto come parte integrante del programma dello studente da parte dell Università degli Studi di Milano-Bicocca; il tirocinio non sia finanziato dal programma Leonardo da Vinci o da altri programmi comunitari. REQUISITI GENERALI 1. Essere regolarmente iscritti a un Corso di Laurea o Laurea Specialistica /Magistrale, a un Corso di Laurea quadriennale o quinquennale (ordinamenti ante-riforma D.M.509/99), a ciclo unico, a una Scuola di Specializzazione o a un Corso di Dottorato di Ricerca sia in fase di presentazione della candidatura sia al momento della partenza e per tutto il periodo Erasmus. 5

6 LLP-ERASMUS - Parte prima: Come partecipare 2. Non avere beneficiato dello status di studente Erasmus, con o senza borsa, negli anni precedenti. 3. Non usufruire contemporaneamente di altre borse finanziate dalla Commissione Europea per l a.a. di riferimento (ad eccezione del programma Erasmus Placement). 4. Avere, al momento della stipula dell Accordo di mobilità Erasmus, un adeguato livello di conoscenza di almeno una lingua straniera dell Unione Europea, oltre all italiano, corrispondente al Livello Intermedio B1, secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, salvo diverse indicazioni inserite nei bandi di Facoltà. Nei bandi Erasmus le Facoltà annualmente inseriscono i requisiti specifici per gli studenti iscritti ai loro corsi di studio. INCOMPATIBILITÀ CON IL PERIODO DI MOBILITÀ ERASMUS: Durante il periodo di mobilità gli studenti selezionati non potranno: 1. conseguire il titolo di studio finale; 2. sostenere esami presso l Università degli Studi di Milano-Bicocca; 3. presentare domanda di trasferimento ad altro Ateneo; 4. presentare domanda di trasferimento interno da una Facoltà ad un altra dell Università degli Studi di Milano-Bicocca, salvo specifiche eccezioni eventualmente segnalate nei bandi di Facoltà. IL BANDO DI SELEZIONE Per partecipare al Programma è necessario prendere visione del Bando relativo alla propria Facoltà, in uscita a Gennaio di ogni anno, pubblicato all albo ufficiale di Ateneo ed esposto alle bacheche del Settore Affari Internazionale, nonché sul sito web di Ateneo nella sezione Erasmus, dove si trovano le informazioni sulle opportunità di studio all estero: l elenco delle università disponibili alla mobilità Erasmus e il numero degli studenti che vengono accettati da ciascuna di esse, la durata dei soggiorni di studio e l area disciplinare di riferimento, la tipologia degli studenti che vengono selezionati: undergraduate (studenti delle lauree di primo livello, ciclo unico o ante-riforma), postgraduate (studenti delle lauree specialistiche o magistrali) e doctoral (dottorandi, studenti delle scuole di specializzazione). i requisiti specifici e le modalità di partecipazione alla selezione, definiti dalla facoltà o dal consiglio di coordinamento didattico, il nome del docente responsabile del programma di mobilità, la data e il luogo di selezione, il termine e le modalità per la consegna delle domande di candidatura Erasmus, complete di tutti gli allegati richiesti. 6

7 LLP-ERASMUS - Parte prima: Come partecipare SUGGERIMENTI PER LA SCELTA DELLA DESTINAZIONE ESTERA Prima di presentare domanda di candidatura è opportuno informarsi sulle sedi di destinazione proposte per il proprio corso di studi. Errore comune è scegliere gli Atenei in base all attrattività di un Paese rispetto ad altri. Nella scelta delle destinazione devono concorrere diversi fattori tra i quali la conoscenza della lingua del paese di destinazione o la reale possibilità di apprenderla in tempo utile e la presenza di corsi di studio affini che offrono il maggior numero di attività formative in comune dando quindi maggior possibilità di scelta e maggior garanzia del riconoscimento delle attività sostenute. È fondamentale, quindi, visitare da subito il sito web degli Atenei esteri prima di presentare domanda oppure consultare il Coordinatore Erasmus della propria Facoltà. COME PRESENTARE LA DOMANDA PER CANDIDARSI La domanda di candidatura va presentata alle Segreterie On Line attraverso i terminali presenti all interno degli edifici dell Ateneo o tramite internet collegandosi al sito secondo le scadenze previste nel bando. Nella domanda si potranno esprimere fino ad un massimo di 3 preferenze per la destinazione, indicando anche l ordine di priorità. La domanda dovrà essere consegnata, pena l esclusione dalla procedura, secondo le modalità e le scadenze fissate nel bando pubblicato ogni anno a Gennaio. Alla domanda dovrà necessariamente essere allegato quanto segue: - curriculum vitae et studiorum, redatto in formato europeo in lingua inglese o nella lingua del paese prescelto come prima destinazione. Il formato, selezionato nella lingua prescelta, può essere scaricato dal sito web: - due fotocopie di un documento di identità in corso di validità; - una fotocopia del Codice Fiscale; - una lettera di motivazione, corredata da un progetto di attività formative, nel quale lo studente espone ciò che si propone di svolgere all estero; - un autocertificazione con indicati gli esami sostenuti, ma non ancora registrati alle Segreterie On Line; per gli studenti iscritti alla Laurea Magistrale, il certificato di laurea con esami sostenuti; - la fotocopia di un certificato attestante un livello di conoscenza linguistica uguale o superiore al LIVELLO B1 accreditato dall Ateneo, per chi ne è in possesso. Il candidato è tenuto a presentarsi con i documenti richiesti già in fotocopia, pena la non accettazione della domanda di candidatura. È buona norma, prima di presentare la domanda, verificare il caricamento dei dati nella carriera e chiederne per tempo l eventuale aggiornamento agli Sportelli delle Segreterie Studenti. 7

8 LLP-ERASMUS - Parte prima: Come partecipare LA SELEZIONE Le Segreterie On Line attribuiscono automaticamente un punteggio di partenza sulla base di un indicatore di merito, calcolato in base al numero di crediti acquisiti, alla media ponderata delle votazioni e all anno di iscrizione. Sarà cura dell Ufficio Mobilità Internazionale verificare i requisiti generali di accesso. La selezione avviene tramite colloquio a cura di una Commissione nominata dalla Facoltà. La data, il luogo e l orario della selezione sono comunicati di norma nei relativi bandi di Facoltà. La Commissione di selezione esamina lo studente, in base alla carriera universitaria svolta, alle motivazioni e al curriculum vitae et studiorum, secondo i criteri stabiliti dalle Facoltà. La mancata presentazione dello studente alla selezione è considerata come rinuncia alla partecipazione al programma di mobilità. Al completamento dei colloqui, la commissione di selezione: stilerà una graduatoria degli studenti; assegnerà la destinazione a ogni studente; Lo studente è tenuto a sottoscrivere l accettazione della destinazione assegnata in fase di selezione. L Ufficio Mobilità Internazionale pubblicherà, quindi, le graduatorie definitive, all albo ufficiale di Ateneo e presso le bacheche del Settore Affari Internazionali e sul portale web di Ateneo nella sezione Erasmus. In caso di rinuncia Se, una volta pubblicata la graduatoria definitiva, lo studente decide di non recarsi presso la destinazione assegnata, dovrà tempestivamente comunicare la sua decisione e motivarla per iscritto all Ufficio Mobilità Internazionale, facendola firmare prima al coordinatore della Facoltà. LIVELLO LINGUISTICO RICHIESTO Come da Regolamento di Ateneo per l attuazione della Mobilità internazionale degli studenti, lo studente che intende partecipare al Programma LLP/Erasmus deve possedere un adeguato livello di conoscenza di almeno una lingua straniera dell Unione Europea, oltre all italiano, corrispondente al Livello Intermedio B1, secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue. Il livello si ritiene raggiunto se: - lo studente è in possesso di un certificato accreditato dall Ateneo attestante il Livello Intermedio B1; - lo studente ha superato la prova di lingua ovvero l esame/idoneità prevista dal proprio corso di studio; Le Facoltà nei rispettivi bandi possono inserire dei requisiti linguistici più restrittivi. Alcuni Atenei esteri pretendono un livello linguistico almeno di Livello Intermedio B2, pertanto gli studenti selezionati per tali destinazioni dovranno acquisire il livello richiesto prima della partenza. 8

9 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student STATUS DI STUDENTE ERASMUS Gli studenti, che sono stati selezionati e soddisfano i criteri di eleggibilità Erasmus, acquisiscono lo status di studente Erasmus. Gli studenti Erasmus hanno diritto ad attendersi che: 1. l Università degli Studi di Milano-Bicocca e l Università di destinazione abbiano concluso un accordo interistituzionale; 2. l Università degli Studi di Milano-Bicocca e l Università di destinazione abbiano concordato e firmato con essi, prima della partenza, un piano di studi che descriva nel dettaglio le attività formative da svolgersi all estero, oltre ai crediti formativi da ottenere (Learning Agreement); 3. l Università di destinazione non chieda alcuna tassa di iscrizione durante gli studi Erasmus per la frequenza dei corsi, l iscrizione, gli esami e l utilizzo di biblioteche e laboratori; 4. l Università degli Studi di Milano-Bicocca garantisca il pieno riconoscimento accademico per le attività completate in modo soddisfacente durante il periodo di mobilità del programma Erasmus, conformemente al piano di studi (Learning Agreement); 5. al termine delle attività all estero l Università di destinazione fornisca un documento indicante i risultati delle attività svolte (Transcript of Records); 6. l Università di destinazione lo ritenga a tutti gli effetti come un proprio iscritto durante il periodo di mobilità; 7. l Università degli Studi di Milano-Bicocca possa corrispondere loro una borsa di studio integrativa previa verifica della disponibilità finanziaria; 8. l Università degli Studi di Milano-Bicocca garantisca la copertura assicurativa per infortunio e responsabilità civile verso terzi. Ogni studente Erasmus è tenuto: 1. a firmare e rispettare un Accordo di mobilità con l Università degli Studi di Milano- Bicocca in cui verrà regolato il rapporto tra lo studente e l Ateneo durante il periodo di mobilità; 2. a corrispondere regolarmente all Università degli Studi di Milano-Bicocca le tasse per l anno accademico nel quale si svolge la mobilità e ottenere regolare attestazione ISEEU; 3. a rispettare i regolamenti e il calendario accademici delle Università di destinazione; 4. ad assicurarsi che qualsiasi modifica al piano di studi sia approvata immediatamente per iscritto sia dall Università degli Studi di Milano-Bicocca che dall Università ospitante; 5. a trascorrere l intero periodo di studio presso l Università ospitante come concordato, sottoponendosi ai relativi esami. 9

10 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student PRATICHE AMMINISTRATIVE E ORGANIZZAZIONE DEL PERIODO DI STUDI ALL ESTERO L Ufficio Mobilità Internazionale organizza ogni anno una riunione informativa per tutti gli studenti selezionati per la mobilità LLP-Erasmus nella quale vengono spiegate tutte le incombenze amministrative da espletare prima della partenza: è buona norma partecipare! Non appena viene pubblicata la graduatoria l Ufficio Mobilità Internazionale comunica i nominativi degli studenti selezionati ai rispettivi Atenei di destinazione per mettendo gli studenti interessati in conoscenza. Lo studente è tenuto a visitare il sito dell Ateneo di destinazione per prendere visione delle scadenze e delle modalità di iscrizione per il periodo Erasmus: ogni Ateneo ha procedure e scadenze proprie che possono variare ogni anno accademico. È opportuno in questa fase, sempre consultando il sito dell Ateneo estero, cercare informazioni per gli alloggi universitari e consultare l offerta formativa per verificare quali esami si potranno sostenere. Parigi Barcellona 10

11 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student PRIMA DELLA PARTENZA Documentazione: il modulo di iscrizione (APPLICATION FORM) il piano di studio (LEARNING AGREEMENT) l ACCORDO DI MOBILITÀ ERASMUS l ATTESTATO DI STUDENTE ERASMUS Application Form È il modulo con il quale ci si iscrive all Università ospitante. Ogni Università ha la proprie modalità di iscrizione, le proprie scadenze e la propria modulistica; visitando il sito dell Ateneo di destinazione si possono reperire queste informazioni. Solo nel caso in cui l Ateneo ospitante non abbia predisposto un suo modulo, lo studente potrà scaricare dal portale web dell Università degli Studi di Milano- Bicocca uno schema redatto dall Ufficio Mobilità Internazionale. Il modulo deve essere inviato all Università ospitante entro le scadenze da essa stabilite. Learning Agreement Lo studente dovrà compilare, con l assistenza del Coordinatore Erasmus della sua Facoltà, il piano di studio (Learning Agreement), in cui siano specificate le attività da svolgersi presso l Università ospitante. Lo studente deve: - Scaricare il file del Learning Agreement dal sito nella sezione Erasmus; - Compilarlo in tutte le sue parti con l ausilio del Coordinatore Erasmus; - Farlo firmare dal Coordinatore Erasmus e consegnarlo all Ufficio Mobilità Internazionale, per la firma del Coordinatore Istituzionale; - Inviarlo all Ateneo di destinazione per l approvazione. Il Learning Agreement, viene approvato dal Consiglio di Facoltà o altro consiglio a ciò predisposto a garanzia di un pieno riconoscimento dei crediti acquisiti. Lo studente è tenuto a conservare la copia originale del Learning Agreement con tutte le firme in originale che dovrà consegnare al termine del periodo Erasmus all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Accordo di mobilità È l accordo che lo studente deve sottoscrivere e con il quale si impegna alla partenza. In esso sono specificati i dati personali, le clausole relative alla mobilità e il numero di mesi assegnati, il contributo finanziario e le modalità del pagamento. Il documento viene redatto dall Ufficio Mobilità Internazionale, dopo la comunicazione della data della partenza da parte dello studente. La data di partenza deve essere comunicata almeno 40 giorni prima della stessa. Lo studente è tenuto a firmare l accordo di mobilità prima della partenza presso l Ufficio Mobilità Internazionale pena la decadenza dallo status di studente Erasmus. 11

12 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student Attestato di studente Erasmus È il certificato che attesta lo status di studente Erasmus. Verrà consegnato all incontro informativo post selezione che l Ufficio Mobilità Internazionale organizza ogni anno. CORSI DI LINGUA Gli Atenei esteri organizzano per gli studenti Erasmus dei corsi propedeutici di lingua che di norma si svolgono il mese prima dell inizio delle lezioni universitarie. Questi corsi non forniscono alcuna certificazione di raggiungimento di livello linguistico ma sono indirizzati a verificare il livello dei partecipanti e a fornire una base linguistica comune. Lo studente deve informarsi per tempo consultando il sito web dell Ateneo di destinazione. Gli studenti selezionati per uno dei 24 paesi la cui lingua è tra le meno insegnate e meno parlate (Belgio; Bulgaria; Cipro; Repubblica Ceca; Danimarca; Estonia; Finlandia; Grecia; Ungheria; Islanda; Italia; Lituania; Lettonia; Malta; Olanda; Norvegia; Polonia; Portogallo; Romania; Slovacchia; Slovenia; Spagna per il basco, il galiziano, il catalano, il valenziano; Svezia; Turchia) possono frequentare i Corsi intensivi Erasmus per la preparazione linguistica EILC (Erasmus Intensive Language Courses). L obiettivo dei Corsi è quello di consentire agli studenti di acquisire un buon livello linguistico prima dell inizio dei corsi universitari previsti per il periodo Erasmus. L Ufficio Mobilità Internazionale provvederà a pubblicare sul sito di Ateneo nella sezione Erasmus, l avviso dell apertura dell iscrizione ai corsi, indicandone le modalità. Qualora i candidati fossero superiori al numero dei posti messi a disposizione, l Ateneo straniero provvederà a una selezione. L Agenzia Nazionale LLP/Erasmus può erogare un contributo comunitario alla mobilità EILC. Ogni anno l Agenzia Nazionale LLP/Erasmus comunica all Ateneo quante borse EILC potrà assegnare ai propri studenti. Gli studenti interessati possono frequentare i corsi EILC anche se non hanno ottenuto il contributo comunitario. ASSICURAZIONE DI ATENEO Gli studenti in mobilità sono coperti da una polizza assicurativa, a carico dell Università degli Studi di Milano-Bicocca, contro gli infortuni e per la responsabilità civile verso terzi, valida in tutto il mondo, per svolgere all estero esclusivamente l attività prevista dal piano di studio. È possibile richiedere copia della polizza e l attestazione di copertura al Settore Gare e Contratti, Ufficio per le Problematiche Assicurative, edificio U6, piazza dell Ateneo nuovo 1, Milano. 12

13 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student ASSICURAZIONE SANITARIA E VISTI Agli studenti che si recheranno in mobilità Erasmus in un paese membro dell UE o in uno dei paesi dello Spazio Economico Europeo o in Svizzera o un paese convenzionato è garantita l assistenza sanitaria grazie alla tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) che permette di usufruire delle cure medicalmente necessarie non solo urgenti. Sul sito del Ministero della Salute (www.salute.gov.it) si possono trovare le liste dei paesi convenzionati e informazioni su come accedere all assistenza sanitaria all estero. Gli studenti che si recheranno in mobilità Erasmus in un paese non convenzionato possono provvedere in forma privata oppure usufruire della garanzia dell assistenza sanitaria in forma indiretta come indicato nel sito del Ministero della salute. VISTI PER STUDIO Agli studenti che si recheranno in mobilità Erasmus in un paese membro dell UE o in uno dei paesi dello Spazio Economico Europeo è richiesto solamente l essere in possesso di un documento di identità o di un passaporto validi. È comunque necessario informarsi tempestivamente presso l Ateneo di destinazione sulle regole relative alla propria permanenza nel paese. Agli studenti che si recheranno in mobilità Erasmus in un paese che aderisce al Programma LLP Erasmus ma non membro dell UE o dello Spazio Economico Europeo è richiesto un visto in entrata o un permesso di soggiorno. È necessario informarsi per tempo presso le autorità consolari del paese di destinazione. Per gli studenti con cittadinanze extra-ue è necessario informarsi per tempo presso le autorità consolari del paese di destinazione. L impossibilità di acquisire il visto necessario per la partenza equivale all esclusione dal programma. DURANTE IL PERIODO DI STUDIO ALL ESTERO Documenti necessari durante la mobilità: un documento d identità valido (carta di identità o passaporto); il tesserino per l assistenza sanitaria all estero rilasciato dalla Regione o dall ASL della città di residenza o altro certificato assicurativo; l Accordo di mobilità Erasmus; l Attestato di studente Erasmus; se ci si reca in un Paese non appartenente all Unione Europea, è necessario richiedere alle autorità consolari del Paese ospitante informazioni circa il visto di ingresso e la permanenza per motivi di studio. 13

14 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student Alloggio È importante che lo studente verifichi il calendario accademico presso l Università di destinazione e provveda a reperire un alloggio all estero rivolgendosi direttamente all Ateneo ospitante. Molte Università sono in grado di offrire alloggi a prezzi contenuti per gli studenti Erasmus o comunque assistenza nella ricerca. Registrazione dell arrivo Lo studente è tenuto a presentarsi all Ufficio competente dell Ateneo estero non appena giunga a destinazione per comunicare il suo arrivo. Deve chiedere altresì all Ufficio competente di compilare e inviare al fax dell Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca, (n ) il Certificato di Arrivo, scaricabile dal sito web di Ateneo sezione Erasmus, con il quale si conferma l arrivo a destinazione. Il modulo compilato deve pervenire entro e non oltre 5 giorni. Lo studente Erasmus deve consegnare la copia originale del certificato al termine del periodo Erasmus all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Variazioni al Learning Agreement Durante il soggiorno, lo studente potrà richiedere l eventuale modifica del piano di studi (Learning Agreement) utilizzando il modulo di Amendments to the Learning Agreement. Lo studente deve: - scaricare il file dell Amendments to the Learning Agreement dal sito it, nella sezione Erasmus; - compilarlo in tutte le sue parti dopo aver avuto l approvazione del Coordinatore Erasmus dell Università degli Studi di Milano-Bicocca; - farlo firmare dal Coordinatore Erasmus dell Ateneo ospitante; - inviarlo per fax (n ) all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca per l approvazione definitiva. L Ufficio manderà l Amendments to Learning Agreement alla firma del coordinatore Erasmus e lo rinvierà via fax all Università ospitante. Lo studente è tenuto a conservare la copia originale dell Amendments to the Learning Agreement con tutte le firme in originale che dovrà consegnare al termine del periodo Erasmus all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Prolungamento del soggiorno Per motivazioni di studio lo studente potrà richiedere di prolungare il periodo di soggiorno all estero oltre la scadenza riportata nell Accordo di mobilità. Lo studente deve: - scaricare il file dell Extention Mobility Form dal sito nella sezione Erasmus; - compilarlo specificando le motivazioni della richiesta; 14

15 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student - farlo firmare ai coordinatori Erasmus dell Università ospitante; - inviarlo per fax (n ) all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca per l approvazione definitiva. L Ufficio manderà l Extention Mobility Form alla firma del coordinatore Erasmus e lo rinvierà via fax all Università ospitante. Il modulo dovrà pervenire un mese prima del termine del periodo all estero. Lo studente è tenuto a conservare la copia originale dell Extention Mobility Form con tutte le firme in originale che dovrà consegnare al termine del periodo Erasmus all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Prima del rientro Prima di lasciare definitivamente l Università ospitante, lo studente deve richiedere all Ufficio competente: - il Transcript of Records, ossia il certificato degli esami sostenuti, che deve essere inoltrato per posta all Ufficio Mobilità Internazionale, Università degli Studi di Milano- Bicocca, piazza dell Ateneo nuovo 1, Milano. Per nessun motivo il certificato deve essere spedito ad altro destinatario. - di compilare e inviare al fax dell Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca, (n ) il Certificato di Periodo, scaricabile dal sito web di Ateneo sezione Erasmus, con il quale si confermano le date di permanenza all estero. La dichiarazione deve pervenire entro e non oltre il 1 Ottobre dell anno accademico di riferimento. La copia originale del certificato deve essere riconsegnata al termine del periodo Erasmus all Ufficio Mobilità Internazionale dell Università degli Studi di Milano-Bicocca. Il Certificato di fine periodo è il certificato in cui sono indicate le date di arrivo e partenza del periodo Erasmus: la data di arrivo è da intendersi la data del primo giorno in cui ci si presenta agli uffici dell Ateneo di destinazione; la data di partenza è da intendersi la data dell ultimo giorno in cui ci si presenta all Ateneo di destinazione. La data del certificato non può essere antecedente alla data di fine periodo. DOPO IL RIENTRO Lo studente è tenuto a comunicare tempestivamente il suo rientro e comunque non oltre 10 giorni dalla fine del periodo di studio all estero, lo studente deve presentare all Ufficio Mobilità Internazionale: la Relazione Individuale sulla propria esperienza Erasmus, secondo il modello scaricabile dal portale web nella sezione Erasmus; 15

16 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student il Certificato di Arrivo; il Certificato di Periodo in originale; il Learning Agreement completo delle firme in originale; tutti gli eventuali altri moduli (Amendment to the Learning Agreement ed Extention Mobility Form) in originale e completi di firme che ha usato durante il tuo periodo all estero. RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI Una volta ricevuto il certificato degli esami (Transcript of Records) dall Ateneo estero, l Ufficio Mobilità Internazionale provvederà a inoltrare la documentazione agli uffici competenti delle Facoltà, perché deliberino il riconoscimento degli esami sostenuti. Contestualmente lo studente verrà avvisato tramite dell invio della documentazione alla Facoltà così che potrà rivolgersi al Coordinatore Erasmus per avere informazioni sul riconoscimento del percorso. Una volta deliberato il riconoscimento, le Segreterie Studenti opereranno la trascrizione nella carriera degli esami sostenuti, della relativa votazione e dei crediti acquisiti. Sarà cura delle Segreterie Studenti darne comunicazione agli studenti stessi. IL CONTRIBUTO FINANZIARIO PER IL PERIODO DI MOBILITÀ ERASMUS L Agenzia Nazionale LLP annualmente assegna all Ateneo un contributo comunitario alla mobilità europea e ne decide l ammontare mensile. L Ateneo a sua volta si impegna a cofinanziare ove possibile previa verifica della disponibilità finanziaria il contributo dell Agenzia Nazionale con un integrazione alla borsa. Le borse Erasmus sono esclusivamente un contributo alla mobilità in un Paese estero e non sono pertanto intese a coprire tutte le spese del soggiorno di studio all estero. Il ricevimento della borsa Erasmus è regolato dall Accordo di mobilità che ogni studente è tenuto a sottoscrivere prima della partenza. L ammontare del contributo è determinato moltiplicando l effettiva durata della mobilità espressa in mesi per il valore della rata mensile. Gli studenti beneficiari di una borsa di mobilità Erasmus non possono contestualmente ricevere altre borse finanziate dall Unione Europea (eccetto il contributo per l Erasmus Placement). L erogazione della borsa Erasmus avviene tramite accredito mensile (tra il 25 e il 30 di ogni mese) su carta multifunzione intestata al Beneficiario, senza alcun costo aggiuntivo, emessa dalla Banca Popolare di Sondrio in convenzione con l Ateneo. Non è necessario che lo studente apra un conto corrente presso la Banca Popolare di Sondrio. Lo studente è tenuto a comunicare la data della partenza almeno 40 giorni prima 16

17 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student della stessa, compilando l apposito form, al fine di permettere agli uffici di iniziare l erogazione della borsa contestualmente alla partenza. Lo studente è tenuto altresì a comunicare tempestivamente il rientro dal periodo Erasmus al fine di permettere agli uffici di interrompere l erogazione della borsa. I periodi di prolungamento non sono coperti da borsa di studio salvo disponibilità finanziaria in sede di rendicontazione finale. Nel caso in cui l Ufficio Mobilità Internazionale riscontrasse il pagamento di mesi Erasmus non dovuti in base a quanto effettivamente attestato nel Certificato di Periodo, allo studente sarà richiesta la restituzione delle quote non dovute del contributo alla mobilità Erasmus. Nel caso in cui lo studente non abbia effettivamente trascorso all estero almeno 90 giorni (3 mesi) o non abbia consegnato all Ufficio Mobilità Internazionale gli originali dei documenti richiesti (Learning Agreement, Certificato di Arrivo, Certificato di Periodo, Relazione Individuale, l Amendments to the Learning Agreement se utilizzato, l Extention Mobility Form se utilizzato) allo studente sarà richiesta la restituzione totale del contributo alla mobilità Erasmus. Nel caso in cui lo studente si dimostrasse inadempiente rispetto a quanto sottoscritto nell Accordo di mobilità, lo studente sarà tenuto alla restituzione per intero del contributo alla mobilità Erasmus ricevuto. L Agenzia Nazionale LLP si impegna inoltre a mettere a disposizione degli studenti diversamente abili degli ulteriori fondi, qualora la Commissione Europea stanziasse un contributo aggiuntivo a ciò preposto. L Ufficio Mobilità Internazionale pubblicherà sul sito di Ateneo sezione Erasmus le modalità di accesso all eventuale contributo aggiuntivo. Si segnala inoltre che il C.I.Di.S (Consorzio pubblico Interuniversitario per la gestione degli interventi per il Diritto allo Studio universitario), secondo propri regolamenti e bandi, eroga ulteriori contributi integrativi alla mobilità internazionale degli studenti Erasmus. CALCOLO DELLE MENSILITÀ DELLA BORSA Nel caso in cui il periodo di studi all estero non corrisponda ad un numero intero di mensilità (fatti salvi i primi 3 mesi, che devono corrispondere a 90 giorni pieni) verrà applicato l arrotondamento per difetto, qualora la frazione di mese residua sia uguale o inferiore ai 14 giorni, l arrotondamento in eccesso nel caso in cui la frazione residua sia uguale o superiore ai 15 giorni. ESEMPIO PRATICO CALCOLO PERIODO: se le date risultanti dal certificato di periodo fossero queste: dal 10/01/2010 al 09/04/2010 i mesi sarebbero 3 (completi); se le date risultanti dal certificato di periodo fossero queste: dal 10/01/2010 al 15/04/2010 i mesi sarebbero sempre 3; 17

18 LLP-ERASMUS - Parte seconda: partenza per la mobilità Erasmus Student se le date risultanti dal certificato di periodo fossero queste: dal 10/01/2010 al 24/04/2010 i mesi sarebbero sempre 3, perchè dal 10/01 al 09/04 conterebbero 3 mesi, dal 10/04 al 24/04 i giorni sarebbero 14 quindi non viene considerato un mese; se le date risultanti dal tuo certificato di periodo fossero queste: dal 10/01/2010 al 26/04/2010 mesi sarebbero 4, perchè dal 10/01 al 09/04 conterebbero 3 mesi, dal 10/04 al 26/04 i giorni sarebbero 16 quindi, superati i 15 giorni verrebbe calcolato un ulteriore mese. PER INFORMAZIONI E COMUNICAZIONI Per informazioni gli studenti si possono rivolgere: - ai Coordinatori Erasmus della propria Facoltà, la lista è pubblicata sul sito di Ateneo nella sezione Erasmus, - allo Sportello dell Ufficio Mobilità Internazionale, aperto esclusivamente il lunedì dalle alle 15.45, il mercoledì e il venerdì dalle alle 12.00, - telefonicamente all Ufficio Mobilità Internazionale tutti i giorni esclusivamente dalle alle a questi numeri o 6149 o 6051, - alla riservata agli studenti Erasmus usando esclusivamente la di Ateneo. Ai sensi dell Art.26 del Regolamento per gli studenti di Ateneo l unico canale ufficiale di comunicazione con gli studenti è la di Ateneo it). Gli studenti sono quindi tenuti a usare il proprio account di Ateneo per comunicare con l Ufficio Mobilità Internazionale. Per eventuali problemi nell accesso alla propria casella ci si deve rivolgere tempestivamente agli sportelli delle Segreterie Studenti della propria Facoltà. È cura dello studente verificare l esattezza o comunicare tempestivamente il cambiamento dei propri dati di residenza o recapito telefonico. In caso contrario l Amministrazione non si assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni né per eventuali disguidi postali e telegrafici né per qualunque causa esterna. Valencia 18

19 LLP-ERASMUS PLACEMENT Il programma LLP-Erasmus Placement mette a disposizione borse di studio per studenti universitari che svolgono tirocini/stage presso imprese o centri di formazione e ricerca presenti in uno dei Paesi partecipanti al programma. Può essere scelta come sede del tirocinio/stage qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un attività economica, indipendentemente dalle dimensioni, dallo status giuridico o dal settore economico di attività, compresa l economia sociale, purchè l attività o progetto cui parteciperà lo studente non sia finanziata dalla Comunità Europea (non sono eleggibili invece le istituzioni europee, le organizzazioni che gestiscono programmi europei, le rappresentanze dello stato italiano, come ad es., i consolati, le ambasciate e le camere di commercio). Lo studente può trovare autonomamente la sede dove svolgere il tirocinio/stage, oppure farsi coadiuvare dagli uffici stage della propria Facoltà o corso di Laurea, o dall ufficio stage centrale d Ateneo. Il periodo di tirocinio/stage all estero deve durare da un minimo di 3 a un massimo di 12 mesi, e deve svolgersi nel periodo compreso tra il 1 giugno dell a.a. in cui è stato pubblicato il bando ed il 30 settembre dell a.a. successivo, salvo diverse comunicazioni da parte della Commissione Europea o salvo diversa indicazione del bando di partecipazione. I Paesi aderenti all iniziativa sono gli stati membri dell UE, i paesi dello spazio economico europeo, i paesi candidati all adesione e la Confederazione Elvetica; sul sito dell Università degli Studi di Milano-Bicocca nella sezione Erasmus Placement si può trovare all elenco aggiornato dei paesi partecipanti. Amsterdam Creta 19

20 LLP-ERASMUS PLACEMENT NORME GENERALI DI PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA LLP-ERASMUS PLACEMENT La partecipazione al programma LLP-Erasmus Placement è regolata dal bando di selezione, che viene predisposto dall Ufficio Erasmus Placement e pubblicato all albo ufficiale di Ateneo e nelle bacheche del Settore Affari Internazionali, nonché sul sito web di Ateneo nella sezione Erasmus. In esso sono specificati i requisiti per potersi candidare, le tempistiche per la presentazione dei documenti necessari, i criteri di selezione e ogni altra informazione relativa alla partecipazione al programma dell anno accademico a cui il bando si riferisce. ATTENZIONE: soltanto i candidati vincitori del bando di selezione otterrano la borsa di studio dell Erasmus Placement per un numero di mensilità (minimo 3) stabilite nel bando stesso; tuttavia, anche i candidati che risulteranno idonei nella selezione potranno svolgere il tirocinio/stage all estero senza finanziamento ma con i vantaggi dello status di studente Erasmus, anche in termini di riconoscimento in carriera dell esperienza svolta. REQUISITI GENERALI 1. Essere regolarmente iscritti ad un corso di Laurea, Laurea Magistrale, ad un corso di Laurea a ciclo unico o ad un corso di Dottorato di Ricerca (DR), sia in fase di presentazione della candidatura che al momento della partenza e per tutto il periodo Erasmus; 2. non essere mai stati precedentemente beneficiari di altra borsa Erasmus Placement o Leonardo da Vinci in qualità di studenti; 3. non beneficiare nello stesso periodo di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi di mobilità 1 ; 4. avere un adeguato livello di conoscenza di una lingua straniera dell Unione Europea, oltre all italiano, corripondente al Livello Intermedio B1, secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue; 5. rispetterare i requisiti richiesti dalla propria Facoltà o dal proprio Corso di Laurea per l accesso al periodo di tirocinio/stage. 1 Possono presentare domanda anche gli studenti che abbiano già usufruito di una borsa Erasmus/Studio, purchè non si preveda una sovrapposizione, anche parziale, tra il periodo di mobilità Erasmus per Studio e il periodo di tirocinio Erasmus Placement 20

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 MACROAREA DI INGEGNERIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO,DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli