Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a"

Transcript

1 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a La costituzione delle imprese individuali Documento Esercizi Costituzione dell impresa: Conferimento in denaro e acquisto di azienda funzionante: Q1 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi che riguardano la fase di costituzione dell impresa a. si costituisce un azienda individuale con un capitale proprio di euro conferito in contanti mediante versamento su un c/c ad uso aziendale presso la Banca Nazionale del Lavoro b. si costituisce un azienda individuale con un capitale proprio di euro conferito nel seguente modo: per euro in assegni circolari, per euro con apporto di automezzi e per il resto in immobili c. si costituisce un azienda individuale con un capitale proprio di euro , conferito come segue n per euro in contanti, depositati presso la Banca X su un c/c ad uso aziendale n per euro con apporto di mobili n per euro con apporto di immobili Per le formalità relative alla costituzione, curate direttamente dal titolare, sono stati spesi e pagati con assegno bancario euro 725,80 Q2 Si costituisce una ditta individuale mediante l acquisto di un azienda già funzionante, convenendo un prezzo globale di euro Il patrimonio di tale azienda risulta così costituito Crediti v/ clienti Merci Mobili Automezzi Fabbricati Debiti v/ fornitori Il pagamento è effettuato con un assegno bancario attingendo ai fondi conferiti dal proprietario mediante un versamento di euro su un conto corrente ad uso aziendale aperto presso la Banca di Roma. Rileva nel giornale in P.D. a. il conferimento iniziale del titolare b. l acquisto dell azienda funzionante c. il regolamento del relativo prezzo Operazioni di costituzione e successiva analisi della struttura finanziaria dell azienda Q3 Il 15 ottobre il signor Alfredo Pontiggia costituisce un azienda individuale versando sul conto corrente bancario, aperto presso la filiale di Intesa Sanpaolo della sua città e intestato all azienda, assegni per euro Il successivo 18 ottobre, concludendo le trattative in corso da tempo, rileva l azienda già funzionante del signor Remo Sanna, stabilendone in euro il prezzo da pagare. Il patrimonio dell azienda è costituito dai seguenti elementi Fabbricati Mobili Attrezzature Merci Crediti v/ clienti Debiti v/ fornitori Debiti per TFR Mutui passivi Il prezzo di cessione viene pagato il giorno stesso con un assegno bancario. Il successivo 31/10 il signor Pontiggia paga con un assegno bancario euro 368 per le formalità relative alla costituzione della sua azienda. Presenta le rilevazioni in Partita doppia relative a quanto sopra e il prospetto da cui risulti la Situazione patrimoniale dell azienda al 31/10. Inoltre, dopo aver determinato i rapporti di composizione degli investimenti e dei finanziamenti che risultano in essere al 31/10, indica se la struttura finanziaria dell azienda può considerarsi equilibrata o meno, motivando opportunamente il tuo giudizio 1/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

2 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio L acquisizione dei beni strumentali Acquisti di beni strumentali: Acquisizione di beni strumentali, lavori di ampliamento e manutenzioni Q4 La ditta Aldo Cervio ha effettuato le seguenti operazioni relative ai beni strumentali a. acquisto di mobili per euro 600 þ Iva, regolamento a 30 giorni b. apporto di un fabbricato del valore di euro da parte del titolare c. acquisto di un automezzo al prezzo di euro þ Iva, pagamento per euro con girata di assegni in portafoglio, per il resto con effetti; le spese di immatricolazione ammontano a euro 540 e sono regolate con un assegno bancario sulla Banca X Dopo aver effettuato l analisi dei fatti amministrativi sotto l aspetto finanziario ed economico, presenta le Q5 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi riguardanti i beni strumentali a. acquisto di un impianto di condizionamento per euro þ Iva, spese di trasporto non documentate addebitate in fattura euro 180; regolamento 1 / 2 con bonifico bancario e 1 / 2 con accettazione di tratte aventi scadenza a 30 e a 60 giorni; le spese per le operazioni di installazione e collaudo, affidate a terzi, ammontano a euro þ Iva e sono saldate con un assegno bancario sulla Banca Sella b. effettuati su fabbricati di proprietà lavori di ampliamento per euro þ Iva, come da fattura della Edilco S.r.l.; la fattura è regolata per euro con girata di assegni e per euro con rilascio di assegni bancari, mentre il resto è dilazionato a 45 giorni c. acquistati un elaboratore elettronico del costo di euro þ Iva ordinaria e due terminali al prezzo unitario di euro þ Iva ordinaria; il regolamento prevede due ricevute bancarie di pari importo con scadenza a 60 e 120 giorni, mentre l interesse per la dilazione, addebitato in fattura al tasso del 6%, è pagato con un assegno bancario sulla Banca Sella d. ricevuta dalla Officina Motocar una fattura di euro þ Iva: dell imponibile, euro si riferiscono alla riverniciatura di un automezzo aziendale ed euro 400 a lavori di controllo e manutenzione dello stesso e. acquistate attrezzature per euro þ Iva; a saldo si gira un assegno circolare in portafoglio di euro e per il resto si rilascia un assegno bancario sulla Banca Nazionale del Lavoro 2/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

3 Costituzione di azienda, acquisti di beni strumentali e relativi regolamenti: Q6 Il 7/5 il signor Cesare Angelini di Savona ha costituito la sua azienda mercantile con un apporto in denaro di euro , che per euro è stato versato sul c/c aziendale aperto presso la locale filiale della Banca Carige. Il 12/5 Angelini ha rilevato, al prezzo di euro , l azienda del signor Santi, costituita dai seguenti elementi patrimoniali Fabbricati Crediti v/ clienti Arredamento Mutui passivi Attrezzature Debiti v/ fornitori Merci Debiti per TFR Il prezzo è stato pagato il giorno successivo con un assegno bancario tratto sulla Banca Carige. Il 20/5 il notaio, che ha curato la costituzione, ha presentato la sua parcella che espone spese non soggette a Iva per euro 380 e onorari, soggetti a Iva e a ritenuta fiscale, per euro La parcella è stata poi pagata con un assegno bancario emesso il 28/5. Successivamente sono avvenute le seguenti operazioni a. ricevuta una fattura di euro þ Iva per la ristrutturazione del fabbricato eseguita dalla Comedil S.p.A.; la fattura è pagata con due effetti di pari importo a 30 e a 45 giorni b. acquisto di automezzi per euro þ Iva, spese di immatricolazione euro 580 pagati in contanti, tassa di circolazione e premio di assicurazione, rispettivamente di euro 350 ed euro 800, pagati anch essi per contanti Presenta le relative ai fatti sopra esposti 3/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

4 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Gli acquisti di beni e di servizi e il relativo regolamento N.B. Quando non diversamente specificato, negli esercizi che seguono l Iva si intende ad aliquota ordinaria. Acquisti di merci e materiali di consumo: Acquisti di merci: Acquisti di servizi e prestazioni di terzi: Q7 Registra in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi che si riferiscono ad alcune operazioni di acquisto compiute dalla ditta Arnaldo Bonomi a. ricevuta la fattura n o 37 della ditta Frizzi relativa a un acquisto di merci per euro þ Iva b. ricevuta la fattura n o 55 della S.r.l. Jet-Oil relativa a un acquisto di olio combustibile per l importo di euro þ Iva c. ricevuta la fattura n o 96 della ditta Guerci comprendente merci per euro e imballaggi a perdere per euro 50, oltre all Iva sull imponibile d. ricevuta la fattura n o 96 della ditta Renzi relativa a un acquisto di merci per euro 5.900; in fattura sono addebitate anche spese di trasporto non documentate per euro 120 e l Iva sull imponibile e. ricevuta la fattura n o 87 della ditta Consoli per un acquisto di imballaggi per euro þ Iva f. ricevuta la fattura n o 98 della ditta Giannelli in cui risultano addebitati i seguenti importi n merci euro n imballaggi euro 400 n spese di trasporto non documentate euro 220 n Iva sull imponibile Q8 Registra sul giornale in Partita doppia della ditta Arconte i seguenti fatti amministrativi riguardanti alcune operazioni di acquisto a. ricevuta la fattura immediata n o 172 della ditta Federico Peroni relativa all acquisto di merci per un importo complessivo di euro þ Iva, franco magazzino venditore; all arrivo delle merci si salda in contanti la fattura n o 78 del corriere Lampo S.r.l. dell importo di euro 170 þ Iva b. ricevuta la fattura differita n o 212 del fornitore Gelpi, dell importo di euro þ Iva, per l acquisto di merci franco magazzino compratore c. ricevuta la fattura n o 328 del fornitore Storti per un acquisto di merci franco magazzino venditore, nella quale sono esposte n merci per euro n imballaggi per euro 380 n interessi per dilazione di pagamento per euro 62 n l Iva sull imponibile d. ricevuta la fattura immediata n o 294 del fornitore Lozza relativa all acquisto di tonnellate 6 di merce a euro 0,95 il kg þ Iva, franco magazzino venditore; alla consegna si paga in contanti la fattura n o 460 del corriere Danzas, di euro 102 þ Iva Q9 Il 15/07 sono pervenute all impresa mercantile del signor A. Caputo le seguenti fatture che si riferiscono ad acquisti di servizi e a prestazioni di terzi a. bolletta ENEL n o di euro 768, di cui euro 128 per Iva b. bolletta Telecom n o di euro 523,80, di cui euro 95,28 per Iva c. quietanza n o 3628, inviata dalla locale agenzia La Fondiaria Assicurazioni, per un premio di assicurazione di euro relativo a una polizza incendi e furti (operazione esente Iva) d. parcella n o 125 del commercialista Chiarini, dell importo di euro þ Iva, per consulenza fiscale prestata: in essa risulta addebitata la maggiorazione del 4% per il contributo alla Cassa di previdenza, che è soggetto a Iva ma non alla ritenuta fiscale; il giorno stesso la parcella viene pagata per contanti al netto della ritenuta fiscale d acconto del 20% e. fattura n o 342 del trasportatore Tristan, dell importo di euro 141 þ Iva, relativa al trasporto di merci acquistate franco magazzino venditore Presenta le registrazioni in Partita doppia sul giornale dell impresa del signor Caputo 4/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

5 Registrazione in P.D. della parcella di un commercialista Q10 Il signor Renzo Castellini paga con un assegno bancario la parcella dello Studio dei commercialisti Clerici e De Nicola, della quale riportiamo la parte tabellare Parcella n o 09/20.. Milano, lì 04 febbraio 20.. PRATICA: CASTELLINI/ROVETTA Diritti e onorari 1.370,00 Maggiorazione 4% per contributo Cassa di previdenza 54,80 Imponibile 1.424,80 Iva 21% 299,21 Ritenuta d acconto a dedurre (20% su euro 1.370) 274,00 Totale 1.450,01 Presenta le rilevazioni in P.D. relative al ricevimento e al pagamento della suddetta fattura, compreso il versamento a mezzo banca della ritenuta fiscale Acquisto di merci e relativo regolamento: dai conti di mastro alle rilevazioni in P.D. Q11 Osserva i seguenti mastri sinottici e rileva in P.D. le operazioni che ne hanno determinato le movimentazioni (dati mancanti a scelta) Merci c/ acquisti ,00 Iva a ns. credito ,00 500,00 Debiti v/ fornitori 3.000, , ,00 775,00 Interessi passivi v/ fornitori 775,00 Abbuoni e ribassi attivi 51,00 Banca X c/c , ,00 Cambiali passive , ,00 Resi su acquisti 2.500,00 Acquisti di merci e relativo regolamento: Q12 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi, applicando ove occorra l Iva in base all aliquota ordinaria a. ricevuta fattura della ditta Serchio per un acquisto di merci per euro þ Iva, regolamento mediante rilascio di un effetto di euro e di un assegno bancario per la differenza b. a saldo di una fattura scaduta di euro si gira un assegno bancario di euro e si rilascia un effetto a 3 mesi per la differenza c. restituite alla ditta Serchio merci risultate difettose per euro 310 þ Iva: la ditta fornitrice emette la relativa nota di accredito e invia un assegno bancario a saldo d. ricevuta fattura della ditta Riva per un acquisto di merci franco magazzino venditore; il fornitore espone merci per l importo di euro 2.500, spese di trasporto anticipate a nostro nome e per nostro conto per euro 27,83 (Iva compresa); regolamento: per metà a 30 giorni e per metà a 60 giorni e. alla prima delle due scadenze di cui al punto precedente si richiede alla Banca Carige, contro addebito in conto corrente, un assegno circolare che il giorno successivo viene inviato al fornitore; contemporaneamente si gira a favore dello stesso un effetto di euro scadente a 30 giorni e per la differenza si rilascia un pagherò con la medesima scadenza f. a saldo di una fattura di euro si rilascia un effetto a 60 giorni, comprensivo degli interessi al 6%, domiciliato presso la banca Intesa Sanpaolo g. alla scadenza la banca Intesa Sanpaolo estingue l effetto di cui sopra e invia la relativa contabile nella quale espone anche una commissione di euro 3 5/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

6 Pagamento di debiti verso fornitori: Q13 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi riguardanti il pagamento di debiti verso fornitori a. saldata una fattura di euro della ditta Giovanni Antinori rilasciando un assegno bancario dell importo di euro e pagando la differenza in contanti b. a saldo di una fattura di euro emessa dalla ditta Angelo Gorla si rilascia una cambiale di pari importo c. dovendo pagare una fattura di euro alla ditta Romani, si consegna un assegno circolare di euro ottenuto il giorno prima dalla banca contro addebito in conto corrente, si gira una cambiale in portafoglio dell importo di euro e si emette un pagherò per la differenza d. rilasciati tre pagherò di uguale importo, scadenti rispettivamente a 30, 60 e 90 giorni, a saldo di una fattura di euro della ditta Pelosi e. ordinato alla banca un giroconto di euro a saldo di una fattura della ditta Rizzo f. a saldo di una fattura di euro della ditta De Rosa n si pagano euro 560 in contanti n si rilascia un assegno bancario di importo pari a 1 / 3 del debito residuo e per la parte rimanente si firmano due cambiali di uguale importo con scadenza rispettivamente a due e a tre mesi g. una fattura di euro della ditta Malacarne viene regolata come segue n 1 / 4 con un assegno circolare ottenuto dalla banca dietro versamento in contanti n 1 / 2 contro girata di effetti in portafoglio n 1 / 4 a respiro Acquisti e relativo pagamento: da completare 27/09 27/09 27/09 27/09 27/09 27/09 27/09 27/09 27/09 03/10 03/10 03/10 15/10 15/10 15/10 Q14 Completa le seguenti rilevazioni in P.D. inserendo al posto dei puntini le denominazioni dei conti, le descrizioni e gli importi opportuni MERCI C/ ACQUISTI fattura n o... della ditta Rosi fattura n o... della ditta Rosi DEBITI V/ FORNITORI fattura n o... della ditta Rosi fattura n o... del vettore SEW. DEBITI V/ FORNITORI DEBITI V/ FORNITORI saldo fattura n o... vettore SEW saldo fattura n o... vettore SEW DENARO IN CASSA saldo fattura n o... vettore SEW DEBITI V/ FORNITORI nota di variazione n o... ditta Rosi IVA A NS. CREDITO RESI SU ACQUISTI DEBITI V/ FORNITORI saldo debito verso ditta Rosi. 135,00 28,35 163, , ,00 3,35 273,00 5,00 6/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

7 Aquisto F.M.V. Documenti originari e Acquisti, resi e pagamenti: Anticipo a un fornitore e successive fasi dell acquisto Q15 L azienda mercantile del signor Dorvini acquista dalla ditta A. Smeraldi le seguenti merci n 50 confezioni da 1 kilogrammo di merce tipo AXZ a euro 13,50 il kilogrammo n 30 confezioni da 1 kilogrammo di merce tipo KLJ a euro 15,20 il kilogrammo La merce è soggetta a Iva in base all aliquota del 21% Le condizioni di vendita sono le seguenti n consegna: franco magazzino venditore n sconto: 5% þ 3% n pagamento: 1 / 2 al ricevimento della fattura e il rimanente a 2 mesi data fattura Il 19/3 il signor Dorvini riceve la merce accompagnata dal documento di trasporto n o 127, emesso lo stesso giorno. Il trasporto è eseguito dal vettore FAST che emette fattura, intestata al signor Dorvini, per euro 130 þ Iva. In data 15/4 poi il signor Dorvini riceve da Smeraldi la fattura n o 221 del 12/4, relativa all acquisto effettuato, e paga con un assegno bancario sull UniCredit la parte dovuta al ricevimento della fattura. Il 18/4 Dorvini restituisce 10 confezioni di merce tipo AXZ in quanto deteriorata, ricevendo da Smeraldi una nota di variazione con regolarizzazione Iva in data 24/4. Il 12/6, infine, a saldo del suo debito il signor Dorvini invia al fornitore un assegno bancario tratto sulla Banca Nazionale del Lavoro. Presenta, con dati mancanti a scelta n la fattura del 12/4 emessa dalla ditta Smeraldi n gli assegni emessi dal signor Dorvini per il pagamento n la nota di variazione del 24/4 n la rilevazione dei fatti di gestione sopra indicati nel giornale in P.D. della ditta Dorvini Q16 Rileva in P.D. i seguenti fatti di gestione (Iva ordinaria) a. ricevuta la fattura n o 248 della ditta Guglielmo Lovati, relativa a tonnellate 35 di merce Alfa acquistate al prezzo di euro 109 la tonnellata þ Iva, franco magazzino venditore b. ricevuta e pagata con assegno bancario una fattura di euro 165 þ Iva della Lombarda Trasporti S.p.A., riguardante il trasporto della merce di cui sopra c. restituite alla ditta Lovati tonnellate 2 di merce Alfa risultate difettose; successivamente la ditta Lovati invia nota di accredito per il reso, effettuando la regolarizzazione ai fini Iva d. a saldo del debito verso la ditta Lovati si girano effetti in portafoglio per euro 3.200, mentre per il resto si rilasciano pagherò a scadenze diverse, maggiorandone l importo di euro 65,80 per interessi, per i quali abbiamo ricevuto dal fornitore una semplice nota di addebito Q17 Rileva in Partita doppia i seguenti fatti di gestione a. stipulato contratto per un acquisto di merci dalla ditta ABC per l importo di euro e rilasciato al fornitore un assegno bancario per un anticipo di euro þ Iva ordinaria, per il quale si riceve regolare fattura b. ricevuta la fattura emessa dalla ditta ABC per le suddette merci e inviato in conto un assegno circolare di euro 1.176,50 ricevuto il giorno prima da un cliente c. restituite alla ditta ABC merci non pienamente conformi all ordine e ricevuta la relativa nota di variazione per un importo di euro 300 þ Iva d. a saldo del debito verso la ditta ABC si rilascia un assegno bancario di euro e per il resto si accetta una tratta a 60 giorni 7/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

8 Acquisti e relativo regolamento: da completare Q18 Completa con l inserimento della descrizione le seguenti redatte sul libro giornale dell azienda del signor Lorenzo Valeriani MERCI C/ ACQUISTI IMBALLAGGI C/ ACQUISTI IVA A NS. CREDITO DEBITI V/ FORNITORI TRASPORTI SU ACQUISTI IVA A NS. CREDITO DEBITI V/ FORNITORI DEBITI V/ FORNITORI ABBUONI E RIBASSI ATTIVI DEBITI V/ FORNITORI ABBUONI E RIBASSI ATTIVI DENARO IN CASSA INTERESSI PASSIVI V/ FORNITORI DEBITI V/ FORNITORI DEBITI V/ FORNITORI CAMBIALI PASSIVE ,00 250, ,50 120,00 25, ,50 142,80 144, , ,50 145,20 3, ,00 2,80 140,00 144,00 544, ,00 8/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

9 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Le vendite di merci e il relativo regolamento Vendite di merci e ricavi accessori, anticipazioni per conto del cliente: Vendite di merci e imballaggi: Q19 Rileva in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi compiuti dalla ditta Franco Radice a. emessa la fattura n o 94 sulla ditta Federico Riboldi per la vendita di una partita di merci del valore di euro 4.120, con addebito di imballaggi a perdere per euro 90 e dell Iva ad aliquota ordinaria b. vendute merci alla ditta Ronchetti, come da fattura n o 114, per euro 2.200, spese di trasporto addebitate in via forfettaria (non documentate) per euro 70, Iva ad aliquota ordinaria c. anticipate in nome e per conto del cliente Conti spese di trasporto per euro 150 þ Iva, come da fattura del corriere Traco, regolata in contanti d. emessa sulla ditta Conti la fattura n o 155, che espone merci per euro e imballaggi per euro 90; il documento contiene anche l addebito dell Iva sulla base imponibile e il recupero della somma anticipata al vettore Traco (si veda il punto c) e. vendute merci alla ditta Mella per euro 4.250, concedendo uno sconto incondizionato del 10%; in relazione a ciò viene emessa la nostra fattura n o 210, la quale contiene anche un addebito di euro 125 per prestazioni accessorie non documentate e l Iva ad aliquota ordinaria sull imponibile Q20 Rileva in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi relativi a operazioni compiute dalla ditta Francesco Maroni a. fattura n o 172 emessa sul cliente Alessandro Valletta relativa alla vendita di una partita di merci del valore di euro 750 þ Iva b. vendita di imballaggi per euro 98 þ Iva, come da fattura n o 173 sulla ditta D Andrea c. fattura n o 174 sulla ditta Tardini relativa a una partita di merci per euro 4.500, a imballaggi a perdere per euro 110,80 e a spese di trasporto non documentate per euro 89,20 þ Iva d. ricevuta e pagata in contanti la fattura Traco n o 85 dell importo di euro 300 þ Iva, per spese di trasporto relative a una vendita franco magazzino compratore 9/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

10 Registrazione di fatture sul giornale del venditore e dei clienti Q21 La ditta Francesco Arcioni di Senigallia ha emesso in data 14/5 le seguenti fatture per la vendita di tre partite di merci ai clienti Santi, Brilli e Pellicanò Fattura n o 368 sul cliente Santi Importo delle merci euro 2.300,00 Imballaggi a perdere euro 60,00 Trasporto non documentato euro 40,00 euro 2.400,00 Iva 21% su euro euro 504,00 Totale fattura euro 2.904,00 Fattura n o 369 sul cliente Brilli Importo delle merci euro 2.500,00 Iva 10% su euro euro 250,00 euro 2.750,00 Ns. anticipazioni per Vs. conto (allegata la fattura Adriatica-Trasporti) euro 96,00 Totale fattura euro 2.846,00 Fattura n o 370 sul cliente Pellicanò Importo delle merci euro 5.340,00 Imballaggi a perdere euro 210,00 euro 5.550,00 Iva 21% su euro euro 1.165,50 Totale fattura euro 6.715,50 Presenta sul giornale dell azienda Arcioni le registrazioni in Partita doppia originate dalle suddette fatture. Presenta anche le registrazioni effettuate dai singoli clienti Scritture del venditore e del compratore da completare Q22 Completa con la descrizione la seguente scrittura redatta nel giornale del venditore e redigi la corrispondente scrittura del compratore Scrittura del venditore CREDITI V/ CLIENTI MERCI C/ VENDITE RIMBORSI PER TRASPORTI IVA A NS. DEBITO , ,00 100,00 441,00 Scrittura del compratore.... Con riferimento all operazione alla quale si riferiscono le rilevazioni di cui sopra, indica quali delle seguenti affermazioni sono vere e quali sono false a. la merce è stata negoziata franco magazzino compratore V F b. il trasporto è stato effettuato tramite un vettore V F c. il trasporto è stato effettuato con mezzi del venditore V F d. il trasporto è stato effettuato con mezzi del compratore V F 10/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

11 Vendite di merci: scritture da completare 14/04 14/04 27/04 30/04 30/04 30/04 30/04 30/04 30/04 30/04 30/04 Q23 Completa con i dati mancanti i seguenti articoli di giornale in P.D. redatti dall impresa mercantile del signor Maurizio Griziotti pagato vettore Danzas per conto ditta CORTI DENARO IN CASSA pagato vettore Danzas per conto ditta CORTI CREDITI V/ CLIENTI ns. fattura n o 237 sulla ditta CORTI. IMBALLAGGI C/ VENDITE ANTICIPAZIONI PER C/ CLIENTI TRASPORTI SU VENDITE fattura n o 231 del vettore Danzas fattura n o 231 del vettore Danzas fattura n o 231 del vettore Danzas ns.fattura n o 255 sulla ditta Gerna MERCI C/ VENDITE ns. fattura n o 255 sulla ditta Gerna ns.fattura n o 255 sulla ditta Gerna DEBITI V/ FORNITORI pagata fattura n o 231 Danzas 145,20 37, ,60 145, ,00 300,00 819,00 145,20 217, ,00 516,60 Riscossione delle vendite: Compravendita di merci: scritture del compratore e del venditore Q24 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi a. ricevuto un assegno circolare di euro inviato dalla ditta Cantoni a saldo di una nostra fattura di pari importo b. la ditta Villa salda una fattura di euro versando euro 340 in contanti, rilasciando un assegno bancario di euro e accettando una tratta con scadenza a 30 giorni per la differenza c. il cliente Romanò fa accreditare euro sul nostro conto corrente bancario a saldo di una nostra fattura di pari importo d. a regolamento di una nostra fattura di euro sulla ditta Ricci n si riceve un assegno circolare per 1 / 4 dell importo del nostro credito n si riceve un pagherò a 2 mesi per la metà dell importo della fattura n si spicca una tratta, regolarmente accettata e con scadenza a 3 mesi, per l importo residuo e. spiccata sul cliente Carli una tratta di euro 700 a favore del nostro fornitore Contini f. la ditta Raso ci salda con un assegno bancario una fattura dell importo di euro þ Iva, al netto di un reso di euro 500 þ Iva Q25 L impresa mercantile Mauro Pietra ha compiuto, tra le altre, le seguenti operazioni di gestione 17/09 ricevuta la fattura n o 168 emessa in data 14/9 dal fornitore Rocco per una partita di merci di euro þ Iva, franco magazzino venditore, e la fattura n o 201 del trasportatore Speedy dell importo di euro 150 þ Iva 18/09 riscontrate differenze qualitative in una parte delle merci consegnate da Rocco per cui si provvede a restituirle 22/09 ricevuta la nota di accredito n o 198, emessa dalla ditta Rocco il 20/9 relativamente alle merci rese, dell importo di euro þ Iva 25/09 a saldo del debito verso la ditta Rocco si ordina un bonifico bancario a favore del fornitore, contro addebito in c/c 27/09 emessa sul cliente Marabelli, che la riceve due giorni dopo, la fattura n o 246 per merci vendute franco magazzino venditore; in fattura risultano addebitate n merci per euro n imballaggi per euro 380 n anticipazioni per conto clienti come da fattura n o 245 Tris per euro 120, pagati in contanti il giorno precedente n l Iva sull imponibile 30/09 il cliente Marabelli chiede e ottiene un abbuono per differenze qualitative riscontrate nella merce: in relazione a ciò la ditta Pietra provvede a emettere la nota di accredito n o 251 di euro 400 þ Iva 04/10 il cliente Marabelli, ricevuta la nota di accredito, salda il suo debito ordinando un bonifico bancario a favore della ditta Pietra Presenta a. le rilevazioni in Partita doppia sul giornale dell impresa mercantile Mauro Pietra b. le rilevazioni in Partita doppia sul giornale del fornitore Rocco e sul giornale del cliente Marabelli 11/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

12 Anticipo, fattura a saldo, reso e regolamento: Vendita di merci e relativo regolamento: dai conti di mastro alle rilevazioni in P.D. Q26 Registra in P.D. i seguenti fatti amministrativi 15/03 ricevuto dalla ditta Zanetti un assegno bancario di euro 2.117,50 a titolo di anticipo su una fornitura da effettuare entro fine mese (l importo è comprensivo di Iva 21%); per tale anticipo si emette in giornata la fattura n o /03 inviate alla ditta Zanetti tonnellate 25 di merci, anticipando al vettore in nome e per conto del compratore la somma di euro 300 þ Iva 08/04 emessa fattura n o 518 sulla ditta Zanetti: prezzo di vendita della merce euro 350 la tonnellata con uno sconto incondizionato del 10%, spese di carico non documentate addebitate a forfait in euro 60, Iva ordinaria 10/04 la ditta Zanetti restituisce tonnellate 3 di merce perché priva dei requisiti previsti dal contratto e richiede un abbuono di euro 250 per il non perfetto condizionamento delle merci restanti: in relazione a ciò si emette regolare nota di accredito comprendente l abbuono, il reso e la relativa Iva 20/04 la ditta Zanetti invia in conto un assegno bancario dell importo di euro 885 e gira un pagherò di euro /04 spiccata tratta sulla ditta Zanetti per il nostro residuo credito, dopo aver conteggiato gli interessi per 73 giorni al tasso del 6,50%, per i quali è stata emessa una semplice nota di addebito Q27 Dall analisi dei seguenti conti di mastro ricostruisci, con date e descrizioni a scelta, gli articoli in Partita doppia redatti sul giornale Crediti v/ clienti , , , Iva a ns. debito 336, , Merci c/ vendite , Rimborsi per trasporti 300, Rimborsi per imballi 400, Sconti passivi a clienti 518, Assegni in cassa , , Resi su vendite 1.600, Banca X c/c ,60 Riscossione di fatture di vendita: Q28 In data 15 giugno la ditta Luigi Peroni ha compiuto le seguenti operazioni a. ha concesso al cliente Fausto Morini di Suzzara una dilazione di 45 giorni sulla fattura n o 352, dell importo di euro 4.015, emettendo, per l importo degli interessi convenuti al tasso del 6%, una nota di addebito b. ha riscosso con 50 giorni di ritardo la fattura n o 320, emessa sulla ditta Aldo Gorini di Piacenza per l importo di euro 5.475, unitamente agli interessi di mora conteggiati al tasso del 6,50%. A saldo ha ricevuto un assegno bancario tratto sulla Banca Nazionale del Lavoro c. ha riscosso integralmente mediante bonifico bancario un credito insoluto di euro verso la ditta Roveda, unitamente a euro 63 per interessi di mora e a euro 26 a titolo di rimborso spese d. ha stralciato un credito insoluto di euro verso la ditta Bonora, ritenuto inesigibile e. ha riscosso a mezzo banca effetti per complessivi euro 960, spese di incasso euro 5, netto ricavo accreditato in conto corrente f. ha girato effetti del valore nominale di euro al fornitore Alberto Luppi a saldo di una sua fattura dell importo di euro g. ha scontato effetti per euro nominali; il netto ricavo è accreditato in conto corrente: commissioni d incasso euro 16, sconto euro 152 Presenta le scritture in Partita doppia relative alle operazioni sopra indicate 12/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

13 Giornale del venditore: scritture da completare Q29 Completa con l inserimento della descrizione le seguenti rilevazioni in P.D. redatte sul libro giornale dell azienda del signor Roberto Beltrami 12/07 12/07 15/07 15/07 15/07 15/07 18/07 18/07 18/07 22/07 22/07 22/07 22/07 22/07 25/07 25/07 31/08 31/08 03/10 03/10 ANTICIPAZIONI PER C/ CLIENTI DENARO IN CASSA CREDITI V/ CLIENTI MERCI C/ VENDITE RIMBORSI PER TRASPORTI IVA A NS. DEBITO CAMBIALI ATTIVE ASSEGNI IN CASSA CREDITI V/ CLIENTI CREDITI V/ CLIENTI MERCI C/ VENDITE RIMBORSI PER IMBALLI IVA A NS. DEBITO ANTICIPAZIONI PER C/ CLIENTI CREDITI V/ CLIENTI EFFETTI INSOLUTI CAMBIALI ATTIVE PERDITE SU CREDITI EFFETTI INSOLUTI , , , , , , , ,00 435, ,00 270, , , ,00 320, ,90 435, , , ,00 13/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

14 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Le operazioni relative ai rapporti con le banche Liquidazione delle competenze sul c/c bancario Effetti al «dopo incasso» e ricevute s.b.f., riscossioni e insoluti Q30 Il signor Giacomo Riccardi di Bergamo, che è titolare di un c/c di corrispondenza presso la locale filiale della Banca Regionale Europea, in occasione della liquidazione delle competenze relative al 4 o trimestre dell anno ha ricevuto un prospetto delle spese e competenze dal quale risultano i seguenti dati n interessi lordi a suo credito al tasso del 2,50% euro 129,58 n interessi lordi a suo credito al tasso del 2,00% euro 118,52 n ritenuta fiscale 20% sugli interessi creditori euro 49,62 n spese di tenuta conto e spese fisse di chiusura... euro 40,00 Presenta le relative alle competenze di cui sopra Q31 La ditta Francesco Cudia di Torino è titolare di un c/c di corrispondenza presso l agenzia n o 8 della banca Intesa Sanpaolo, con cui ha compiuto fra le altre le seguenti operazioni 14/02 presentati al «dopo incasso» effetti per euro /02 presentati per l incasso «salvo buon fine» i dati relativi a n o 3 ricevute bancarie dell importo di euro ciascuna che la ditta Cudia ha emesso sulla ditta Massimo e Luigi Fedegari, a saldo delle fatture n o 135 e /02 pervenuta la contabile emessa dalla banca Intesa Sanpaolo per l accredito in c/c delle ricevute s.b.f. presentate il 18/2; commissioni addebitate euro 12,50 05/03 la banca Intesa Sanpaolo accredita in c/c effetti al dopo incasso per euro 6.800, al netto di commissioni per l importo di euro 10,50 15/03 alla scadenza, le tre ricevute di cui all operazione del 18/2 sono regolarmente estinte dalla ditta Fedegari 10/04 la terza delle ricevute bancarie emesse su Fedegari e già accreditate s.b.f. è rimasta impagata: commissioni e spese addebitate euro 6,25 18/04 ordinato un bonifico di euro a favore della ditta Lino Braga a saldo di una fattura di pari importo 22/04 emesso l assegno bancario n o 525, dell importo di euro 4.800, che viene inviato alla Tecnomar S.p.A. a titolo di anticipo su una partita di merci da ritirare 26/04 ricevuta la fattura della Tecnomar S.p.A. relativa all anticipo versato in data 22/4 Presenta le composte nel giornale della ditta Cudia relativamente alle operazioni di cui sopra 14/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

15 Effetti all incasso e allo sconto, liquidazione di competenze Q32 Registra in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi riguardanti i rapporti della ditta Antonio Calvi con le banche 03/02 inviati allo sconto presso Intesa Sanpaolo effetti commerciali per un importo complessivo di euro /02 la banca Intesa Sanpaolo comunica l accredito in c/c degli effetti scontati: un effetto di euro non è ammesso e viene restituito; trattenute per sconto euro 60,50, per commissioni di incasso euro 11,50 13/02 presentati all incasso presso la locale sede di UniCredit effetti per euro 9.860; tali effetti vengono assunti al dopo incasso per euro 5.260, mentre ai rimanenti si applica la clausola salvo buon fine 15/02 ricevuta la contabile di accreditamento degli effetti salvo buon fine: commissioni trattenute euro 10,50 25/02 versato a un fornitore un anticipo di euro þ Iva 21% mediante assegno sul c/c presso UniCredit; due giorni dopo si riceve la relativa fattura 16/03 versato a mezzo Intesa Sanpaolo il saldo Iva dovuto relativamente alle operazioni dell anno precedente, che ammonta a euro /03 la banca Intesa Sanpaolo restituisce protestato un effetto dell importo di euro 672, precedentemente scontato: spese di protesto e diritti di insoluto euro 18 12/04 gli effetti presentati al dopo incasso in data 13/2 vengono accreditati da UniCredit al netto di commissioni d incasso per euro 13 13/04 UniCredit invia l estratto conto relativo al 1 o trimestre: interessi maturati a debito della ditta Calvi euro 416, spese di tenuta conto euro 45 Operazioni con la banca: scritture da completare 15/06 15/06 15/06 15/06 15/06 18/06 18/06 18/06 18/06 23/06 23/06 23/06 23/06 04/07 04/07 05/07 05/07 05/07 06/07 06/07 10/07 10/07 15/07 15/07 18/07 18/07 Q33 Completa, con dati mancanti a scelta, le seguenti registrazioni sul libro giornale dell azienda del signor Ermanno Bassetti INTERESSI PASSIVI SU MUTUI MUTUI PASSIVI DEBITI V/ FORNITORI BANCA Y C/C SCONTI PASSIVI SU EFFETTI COMMISSIONI D INCASSO EFFETTI ALLO SCONTO BANCA Y C/C BANCA Y C/ RICEVUTE S.B.F COMMISSIONI D INCASSO BANCA Y C/C BANCA X C/C ottenuto mutuo ottenuto mutuo interessi e commissioni a ns. debito SPESE BANCARIE DIVERSE spese di tenuta conto ASSEGNI IN CASSA invio al d.i. ricevuta su ns. fattura n o 450 CREDITI V/ CLIENTI invio al d.i. ricevuta su ns. fattura n o 450 BANCE C/ RICEVUTE S.B.F. storno per incasso Ri.Ba. Marti scaduta storno per incasso Ri.Ba. Marti scaduta EFFETTI INSOLUTI reso insoluto effetto al s.b.f. presso Banca X , , , ,30 412,50 7, ,00 6,50 970,00 64, , , , , , , , ,00 6, , ,00 15/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

16 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Esercizio riepilogativo su acquisti, vendite e rapporti con le banche Scritture del venditore e dei singoli compratori Q34 In data 27 aprile la società Bersellini & C. di Alessandria ha emesso le due fatture di vendita, di cui è riportata di seguito la parte tabellare Fattura n o 179 sulla ditta Andrea Locatelli di Latina Quantità Descrizione Prezzi Importi n o 10 Articoli A 48 modello Alfa 73,00 730,00 n o 15 Articoli A 56 modello Gamma 48,00 720, ,00 þ Etichettatura speciale sulle confezioni 35,00 þ Trasporto con mezzo nostro 95, ,00 þ Iva 21% 331,80 Totale fattura 1.911,80 Fattura n o 180 emessa sulla ditta Carlo Andreis di Como Quantità Descrizione Prezzi Importi n o 8 Articoli A 12 modello Beta 32,00 256,00 n o 5 Articoli B 27 modello Polo 48,00 240,00 n o 12 Articoli B 28 modello Twin 37,45 449,40 945,40 sconto 5% sull articolo B 27 12,00 933,40 þ Iva 21% su articolo A 12 euro 53,76 þ Iva 10% su articoli B 27 e B 28 euro 67,74 121,50 Totale fattura 1.054,90 A saldo della fattura n o 179, la ditta Locatelli ha accettato in data 27 aprile una tratta di euro emessa lo stesso giorno dalla S.n.c. Bersellini e con scadenza a 60 giorni data, e il successivo 3 maggio ha inviato a saldo un assegno bancario di euro 510. La ditta Carlo Andreis, invece, in data 30 aprile ha rilasciato un pagherò di euro con scadenza al 26 luglio, a saldo della fattura n o 180. Tenendo presente che entrambe le cambiali sono state regolarmente estinte tramite banca alle rispettive scadenze, presenta a. le redatte dalla S.n.c. Bersellini b. le scritture delle due ditte compratrici 16/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

17 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Scritture relative al personale e operazioni varie N.B. Negli esercizi che seguono, quando non diversamente indicato, si ipotizzano aziende con meno di 50 dipendenti i quali hanno scelto tutti di mantenere il TFR presso l impresa. Rilevazione delle retribuzioni e degli oneri sociali Retribuzioni e oneri sociali: scritture da completare Q35 Rileva in P.D. i seguenti fatti amministrativi riguardanti l azienda mercantile gestita dal signor Giovanni Bandini di Civitavecchia a. liquidati salari e stipendi per euro lordi, oltre ad assegni per il nucleo familiare (a carico dell INPS) per euro 370 b. liquidati contributi previdenziali a carico dell impresa per euro 2.979,75, compreso il contributo integrativo da recuperare a fine anno sul TFR c. ritenute a carico dei dipendenti: contributi previdenziali euro 650,10, ritenute fiscali euro 836, rata di addizionali IRPEF a favore degli enti locali euro 65,40 d. pagati a mezzo banca gli stipendi netti e. eseguito a mezzo banca il versamento del debito residuo verso l INPS e delle ritenute fiscali sulle retribuzioni Q36 Completa le seguenti rilevazioni in P.D. che figurano nel libro giornale della ditta Mino Lanzetti, inserendo le descrizioni 12/07 12/07 16/08 16/08 16/08 16/08 16/08 DIPENDENTI C/ ANTICIPI DENARO IN CASSA SALARI E STIPENDI ISTITUTI DI PREVIDENZA DIPENDENTI C/ RETRIBUZIONI ONERI SOCIALI ISTITUTI DI PREVIDENZA DIPENDENTI C/ RETRIBUZIONI DIPENDENTI C/ ANTICIPI ISTITUTI DI PREVIDENZA ERARIO C/ RITENUTE OPERATE ENTI LOCALI C/ ADDIZIONALI IRPEF ERARIO C/ RITENUTE OPERATE ARROTONDAMENTI PASSIVI ENTI LOCALI C/ ADDIZIONALI IRPEF ISTITUTI DI PREVIDENZA , ,00 950, , , ,90 0,50 364, , , , , , , ,90 364, , ,10 17/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

18 Operazioni varie: scritture da completare 06/04 06/04 10/04 10/04 10/04 10/04 10/04 16/04 16/04 16/04 16/04 16/04 18/04 18/04 18/04 20/04 20/04 24/04 24/04 Q37 Completa inserendo a seconda dei casi le descrizioni, le denominazioni dei conti e gli importi le seguenti rilevazioni in P.D. effettuate dall azienda del signor Alessandro Berti PRELIEVI DEL TITOLARE ns. fattura n o 187 sulla ditta Alfa FITTI ATTIVI ns. fattura n o 187 sulla ditta Alfa IVA A NS. DEBITO ns. fattura n o 187 sulla ditta Alfa ASSEGNI IN CASSA ERARIO C/ RITENUTE OPERATE ENTI LOCALI C/ ADDIZIONALI IRPEF ISTITUTI DI PREVIDENZA ARROTONDAMENTI ATTIVI FITTI PASSIVI DEBITI V/ FORNITORI A/Bn o pagata tassa autovettura titolare DENARO IN CASSA pagata tassa autovettura titolare 1.700, , ,00 240, , ,00 735, ,00 234, , , ,00 0, , ,00 234,60 Accensione di mutui, liquidazione e pagamento di retribuzioni e oneri sociali Operazioni diverse di gestione Q38 Rileva sul giornale in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi (ove occorre, Iva ordinaria) 20/10 ottenuto dalla nostra banca un mutuo ipotecario di euro pattuendo interessi al 6% da corrispondere ogni sei mesi in via posticipata 27/10 liquidate le retribuzioni del mese come segue n stipendi euro n assegni per il nucleo familiare euro 520 n contributi sociali a carico dell azienda euro 7.166, compreso il contributo integrativo da recuperare a fine anno sul TFR n ritenute sociali in busta paga euro 2.131,45, ritenute fiscali euro 4.295, rata addizionali IRPEF a favore degli enti locali euro 217,60 Ai dipendenti gli stipendi netti sono pagati con assegni bancari 01/11 pagato a mezzo giroconto bancario l affitto semestrale anticipato del magazzino, il cui importo è pari a euro þ Iva ordinaria, come da fattura n o 378 della Immobiliare Gorla 16/11 versati le ritenute fiscali operate in busta paga e i contributi previdenziali, relativi al mese di ottobre 28/11 versata la seconda rata dell acconto IRAP pari a euro Q39 Rileva in Partita doppia i seguenti fatti amministrativi, tenendo conto ove occorra dell Iva ad aliquota ordinaria 23/06 stipulato un contratto di leasing, avente per oggetto alcuni macchinari, al canone mensile di euro 500 þ Iva e pagata in contanti la fattura relativa al primo canone 13/07 accettata una tratta di euro con scadenza al 20/8 spiccata dal fornitore Pedrone a saldo di una sua fattura di pari importo 20/07 sostenute spese di manutenzione ordinaria agli automezzi per euro 200 þ Iva, come da fattura della Eurocar S.r.l., regolata con un assegno bancario 17/08 pagato a mezzo banca un effetto di euro 930, spese addebitate euro 2,50 05/09 acquistato da un privato per il prezzo di euro uno stabile, parzialmente da locare a terzi, comprendente due magazzini e due autorimesse 10/09 spese di rogito e di registrazione dell atto di acquisto di cui sopra, come da parcella del notaio Novati, euro , di cui euro sono onorari soggetti a Iva e a ritenuta d acconto; pagamento con assegno bancario 15/09 regolato il prezzo dello stabile per i 2 / 3 con un assegno bancario e per la parte residua contro accettazione di un effetto a 4 mesi, con interessi al 6% compresi nell effetto stesso 30/09 affittato uno dei due magazzini al canone annuo di euro , da pagarsi in rate trimestrali anticipate; al momento della stipulazione del contratto si ricevono anche, a titolo di cauzione, due rate di affitto: il tutto riscosso a mezzo assegno bancario 18/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

19 UNITÀ E La contabilità generale: le operazioni d esercizio Sistemi supplementari Operazioni da rilevare nei sistemi supplementari Q40 Rileva in Partita doppia le seguenti operazioni relative ai sistemi minori o supplementari a. stipulato un contratto per l acquisto di tonnellate 40 di merce AZ al prezzo di euro 115 la tonnellata, pattuendone la consegna entro aprile b. stipulato un contratto per la vendita di tonnellate 10 di merce BY al prezzo di euro 150 la tonnellata, consegna entro 45 giorni c. depositati a cauzione dal signor Luigi Cavadini, assunto con le mansioni di cassiere, titoli di Stato per nominali euro d. avallato un pagherò di euro emesso dalla ditta Sandro Picchi a favore di un suo fornitore e. ricevute merci in deposito per la vendita per euro f. consegnate ai clienti le merci di cui alla lettera b g. ricevute le merci di cui alla lettera a h. scontati presso la banca Intesa Sanpaolo effetti commerciali per euro nominali Sistemi supplementari: scritture da completare 15/04 15/04 19/04 19/04 19/04 19/04 19/04 24/04 24/04 Q41 Completa le seguenti rilevazioni in P.D. inserendo le relative descrizioni DEPOSITARI NS. MERCI NS. MERCI PRESSO TERZI CREDITI V/ CLIENTI MERCI C/ VENDITE IVA A NS. DEBITO MERCI DA CONSEGNARE CLIENTI C/ IMPEGNI EFFETTI SCONTATI CESSIONARI EFFETTI ATTIVI , , , , , , , , ,00 19/20 ESERCIZI - La contabilità generale: le operazioni d esercizio F Mondadori Education

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento Svolgere il seguente esercizio. Al termine di un certo anno gli impieghi e i finanziamenti di capitale di debito di un impresa commerciale sono i seguenti: merci 106.000 euro, automezzi 18.000 euro, debiti

Dettagli

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO Es. n. 1 Presentare le parti tabellari delle seguenti fatture: lo/lo ricevuta fattura della ditta Romano

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT Completa, con l inserimento dei dati mancanti, l analisi dei seguenti fatti di gestione effettuati dalla ditta Mario Rossi & c. (titolare di conto corrente bancario presso la BANCA DI ROMA) 1) la ditta

Dettagli

GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE Si richiede lo svolgimento della parte A e di uno dei punti a scelta della parte B E consentito l uso del Codice Civile non commentato e della calcolatrice

Dettagli

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ACQUISTO E VENDITA: In data 1/7 la società X paga fitti passivi per euro 6000, con denaro in cassa. In data 3/7la società riscuote, in contanti, fitti attivi per euro

Dettagli

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE Edmondo De Amicis Via C. Parenzo 16 ROVIGO Tel. 0425-21240 Fax 0425-422820 E-mail segreteria@itcrovigo.it Web www.itcrovigo.it C.F. 93028770290 C.M. ROIS008009

Dettagli

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 1 3) Rettifiche su acquisti Le rettifiche su acquisti (o scritture di rettifica dei costi) si riferiscono

Dettagli

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE GARA NAZIONALE PROGETTO MERCURIO - ANNO 2013 - PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE La prova consiste nello svolgimento di due parti, la parte A e la parte B PARTE A - obbligatoria - ( punti 20 ) Operazioni relative

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a UNITÀ B La gestione e i suoi risultati: il patrimonio e il reddito Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a La gestione delle aziende di produzione: settori e profili di analisi Documento Esercizi Operazioni

Dettagli

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico Educational Obiettivi ed esercitazioni da svolgere vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico educational vers. 02-2012 Obiettivi Lavorare con il software Dinamico Educational ci

Dettagli

1/11/n. Esercizi e domande per recuperare Economia aziendale classe III Igea. Marina Ciaudano Maria Sobrero

1/11/n. Esercizi e domande per recuperare Economia aziendale classe III Igea. Marina Ciaudano Maria Sobrero + =? r i =??? 1/11/n 9 20% 1? a 5 4 fa? Come si Esercizi e domande per recuperare Economia aziendale classe III Igea % Marina Ciaudano Maria Sobrero fa? Come si Esercizi e domande per recuperare Economia

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI Esempio di costituzione di una S.r.l. Si costituisce il 31 ottobre la S.r.l. Beta, con un capitale sociale di 300.000 sottoscritto dai soci seguenti: - socio A: quota

Dettagli

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog...

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog... 1 of 15 06/03/2012 18.47 Le vendite e il loro regolamento In questo modulo analizzeremo i principali aspetti giuridici, tecnici e fiscali relativi alla vendita di beni e servizi. Esamineremo le scritture

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

Le operazioni accessorie

Le operazioni accessorie Albez edutainment production Le operazioni accessorie III Classe ITC 1 I servizi di riscossione Sono servizi svolti dalla banca per conto dell impresa e riguardano principalmente le disposizioni elettroniche

Dettagli

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC Gli acquisti e il loro regolamento Classe III ITC L acquisto dei fattori produttivi Rappresenta un operazione di investimento che genera costi Classificazione dei fattori produttivi pluriennali = beni

Dettagli

TRACCIA A ESERCIZIO 1

TRACCIA A ESERCIZIO 1 TRACCIA A ESERCIZIO 1 Nel corso del 2009 la ditta individuale Verdi ha effettuato, tra le altre, le operazioni di gestione di seguito riportate. Presentare le scritture a libro giornale (gestione e assestamenti;

Dettagli

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per Si costituisce in data 10/01 la società Alfa Spa con un capitale sociale di 200.000 sottoscritto come segue: socio Bianchi 55% e socio Rossi 45%. Il socio Bianchi si impegna a conferire in denaro quanto

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

Fatturazione, registrazione, liquidazione periodica e versamento dell Iva

Fatturazione, registrazione, liquidazione periodica e versamento dell Iva Il sistema informativo e le contabilità aziendali Fatturazione, registrazione, liquidazione periodica e versamento dell Tutorial ESERCIZIO Nel corso del mese di maggio dell anno n la ditta Giuliano Lenti

Dettagli

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 -

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE La prova consiste nello svolgimento di due parti, la parte A e la parte B PARTE A - obbligatoria - ( punti 40 ) Operazioni relative alla S.p.A.:

Dettagli

CONTO SALDI DARE AVERE

CONTO SALDI DARE AVERE Simulazione n. 1 La situazione dei conti al 30/11/2014 della società Even Srl che svolge attività mercantile, presenta i seguenti saldi: CONTO SALDI DARE AVERE Attrezzature 200.000,00 Banca di Roma c/c

Dettagli

(anno n e anno n+1) Anno N. 20/04 sottoscrizione da parte degli azionisti di 100.000 azioni del valore nominale di 10.

(anno n e anno n+1) Anno N. 20/04 sottoscrizione da parte degli azionisti di 100.000 azioni del valore nominale di 10. ESERCITAZIONE N 2 (anno n e anno n+1) In questa esercitazione, partendo dalla costituzione di una S.p.A., vengono eseguite le scritture continuative relative alle operazioni svolte durante l esercizio;

Dettagli

ESERCIZI DI RIPASSO PER IL TRIENNIO

ESERCIZI DI RIPASSO PER IL TRIENNIO Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A. Bassi Via di Porta Regale, 2 26900 LODI C.F. 84504980156 Corsi Diurni: IGEA Mercurio Geometri Progetto Cinque ERICA Tecnico Turistico ITER Corsi Post Diploma

Dettagli

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Prova di verifica PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA di Mariaersilia LISI RICATTI Materie: Economia aziendale (Classe 3 a Istituto Tecnico, 3 a Istituto Professionale)

Dettagli

PROF. ALBANO SALVATORE

PROF. ALBANO SALVATORE Istituto Statale di Istruzione Superiore Zenale e Butinone Economia aziendale KIT ESTIVO CLASSE 2^BTT PROF. ALBANO SALVATORE Fascicolo A Esercitazioni obbligatorie per tutti gli studenti da consegnare

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia ESERCITAZIONE PRATICA DI CONTABILITA GENERALE Prof.ssa Mara Del Baldo Dott. Antonio Rizzuto Dott.ssa Elena De Renzio Fano, 03 dicembre 2009

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

QUADERNO DI CONTABILITA GENERALE ESERCIZI N. 3: ECONOMIA AZIENDALE I. Insegnamento di CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO

QUADERNO DI CONTABILITA GENERALE ESERCIZI N. 3: ECONOMIA AZIENDALE I. Insegnamento di CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO Insegnamento di ECONOMIA AZIENDALE I CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO UNIVERSITÀ DI FIRENZE A.A. 2007/08 A CURA DI GIACOMO MANETTI QUADERNO DI ESERCIZI N. 3: CONTABILITA GENERALE

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI TERZI 1 LE OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI TERZI OPERAZIONI A BREVE TERMINE - rapporto di conto corrente - operazioni

Dettagli

Quadro dei conti di un azienda individuale

Quadro dei conti di un azienda individuale Documento Piano dei conti Biblioteca di Economia aziendale Quadro dei conti di un azienda individuale Quadro dei conti sintetico Quadro dei conti analitico per il secondo biennio Istituti Tecnici del settore

Dettagli

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa TESTO ESERCITAZIONE CODIFICATO 1. In data 2/12 si paga al fornitore Le bottiglie Srl, tramite bonifico bancario, un

Dettagli

Corso di Ragioneria Generale ed Applicata Contabilità

Corso di Ragioneria Generale ed Applicata Contabilità Esercitazioni di Ragioneria Generale ed Applicata Modulo 1 a cura della Dott.ssa S. Basta Materiale didattico riservato esclusivamente a circolazione interna SETTIMANA 3 ARGOMENTI: SCRITTURE CONTINUATIVE:

Dettagli

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE Dopo avere completato la tabella a doppia entrata e analizzato le variazioni coinvolte, si rilevino con scritture cronologiche e sistematiche in partita

Dettagli

COMPITO A Candidato matricola.

COMPITO A Candidato matricola. COMPITO A Candidato matricola. Si risponda sinteticamente alle seguenti domande e si risolva ordinatamente il punto 8. 1 a domanda Definire il concetto di soggetto giuridico con riferimento alle varie

Dettagli

1/1/n+1 Procedere alla riapertura dei conti e allo storno delle rimanenze, dei ratei e deirisconti iniziali

1/1/n+1 Procedere alla riapertura dei conti e allo storno delle rimanenze, dei ratei e deirisconti iniziali ESERCIZIO n. 1 Assestamento, determinazione del reddito e scritture di riapertura Eccedenze Dare Eccedenze Avere Denaro in cassa 4.262,70 Patrimonio Netto 928.690,60 Interessi passivi v/forn. 10.105,20

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 4 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e B) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3)

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE

ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE DEL 03 LUGLIO 2008 I Il candidato illustri le finalità economico

Dettagli

Operazioni varie di gestione: giornale e mastri sinottici

Operazioni varie di gestione: giornale e mastri sinottici Operazioni varie di gestione: giornale e mastri sinottici All 1/1.., nella contabilità dell azienda del signor Anselmo Berrino figuravano i seguenti valori relativi ai beni strumentali: Imballaggi durevoli

Dettagli

5^ classe ITC - secondo quadrimestre

5^ classe ITC - secondo quadrimestre Concessione di fido per anticipo su fatture: documentazione bancaria; registrazioni in P.D. sui giornali di contabilità generale della banca e dell azienda cliente 5^ classe ITC - secondo quadrimestre

Dettagli

BENI STRUMENTALI GESTIONE DEL PERSONALE

BENI STRUMENTALI GESTIONE DEL PERSONALE BENI STRUMENTALI 1) In data 02/05/n l industriale Federico Pizzetto stipula un contratto di acquisto di un macchinario con la Vortici srl alle seguenti condizioni: costo complessivo 60.000 euro + iva ordinaria

Dettagli

GARA NAZIONALE SIA 2015 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

GARA NAZIONALE SIA 2015 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICA E LICEALE Galileo Galilei GARA NAZIONALE SIA 2015 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE Firenze, 7 maggio 2015 E consentito l uso: - del codice Civile - della calcolatrice

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 3 settembre 2014 COGNOME:

Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 3 settembre 2014 COGNOME: Università degli Studi di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 3 settembre 2014 COGNOME: NOME: MATRICOLA: PRIMA PARTE ooooooooo Con riferimento

Dettagli

Esercizi di ingresso. 1) Scritture in Partita Doppia

Esercizi di ingresso. 1) Scritture in Partita Doppia Esercizi di ingresso 1) Scritture in Partita Doppia 03/04 ACQUISTI DI MERCI 13.885,20 03/04 IVA A CREDITO 2.777,04 03/04 DEBITI V/FORNITORI 504,00 03/04 INTERESSI PASSIVI V/FORNITORI 84,66 03/04 DEBITI

Dettagli

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011 Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali La società D Alessio S.p.a. ha un Capitale sociale di 120.000, interamente versati in un conto corrente bancario. Nel corso

Dettagli

Albez edutainment production. La costituzione. Classe III ITC

Albez edutainment production. La costituzione. Classe III ITC Albez edutainment production La costituzione Classe III ITC 1 La costituzione di un impresa Adempimenti giuridici e fiscali costituzione impresa commerciale individuale Ottenere autorizzazioni (amministrative

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A. Bassi Via di Porta Regale, 2 26900 LODI C.F. 84504980156

Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A. Bassi Via di Porta Regale, 2 26900 LODI C.F. 84504980156 Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A. Bassi Via di Porta Regale, 2 26900 LODI C.F. 84504980156 Corsi Diurni: IGEA Mercurio Geometri Progetto Cinque ERICA Tecnico Turistico ITER Corsi Post Diploma

Dettagli

Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1. Esercitazione n. 11. Lidia Sorrentino

Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1. Esercitazione n. 11. Lidia Sorrentino Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 11 Scritture di gestione; scritture di assestamento, epilogo, chiusura; Situazione contabile finale; bilancio d esercizio Conoscenza: natura

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ESERCIZI RIASSUNTIVI (senza soluzione) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE

Dettagli

Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale

Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale I finanziamenti a breve termine: Gli anticipi su fatture e sconto

Dettagli

1 LIQUIDITA' Piano dei conti e prospetto di raccordo. Impresa individuale esercente attività mercantile. Download

1 LIQUIDITA' Piano dei conti e prospetto di raccordo. Impresa individuale esercente attività mercantile. Download Download Impresa individuale esercente attività mercantile 1 LIQUIDITA' Piano dei conti e prospetto di raccordo Nome del conto Natura 10 P Banche c.c Fondi liquidi 11 P c.c. postali Fondi liquidi 12 P

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 3 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

Esercitazioni di economia aziendale (II modulo)

Esercitazioni di economia aziendale (II modulo) Università degli Studi di Pavia Facoltà di Economia Anno Accademico 2012-2013 Esercitazioni di economia aziendale (II modulo) Dario Capittini Economia aziendale - Esercitazioni 1 Il processo di rilevazione

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 ESERCITAZIONE N 2 ARGOMENTI CONSIDERATI: Fase di diritto e fase di fatto delle registrazioni contabili Registrazione dei finanziamenti

Dettagli

COSTI DEL PERSONALE. B) CONTRIBUTI SOCIALI In PARTE a carico dell AZIENDA ed in PARTE a carico del LAVORATORE

COSTI DEL PERSONALE. B) CONTRIBUTI SOCIALI In PARTE a carico dell AZIENDA ed in PARTE a carico del LAVORATORE COSTI DEL PERSONALE A) RETRIBUZIONE ONERE A CARICO DELL AZIENDA B) CONTRIBUTI SOCIALI In PARTE a carico dell AZIENDA ed in PARTE a carico del LAVORATORE C) RITENUTE FISCALI A CARICO DEL LAVORATORE D) TRATTAMENTO

Dettagli

20 giugno 2006 PRIMA PROVA MATERIE AZIENDALI TEMA I

20 giugno 2006 PRIMA PROVA MATERIE AZIENDALI TEMA I 20 giugno 2006 PRIMA PROVA MATERIE AZIENDALI TEMA I Il candidato proceda preventivamente ad illustrare sotto il profilo civilistico e fiscale le caratteristiche dell operazione di cessione d azienda. Successivamente

Dettagli

ESERCITAZIONE 11 LA COSTITUZIONE DI SPA E ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE. Si rilevino le seguenti operazioni nel Libro Mastro e nel Libro Giornale.

ESERCITAZIONE 11 LA COSTITUZIONE DI SPA E ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE. Si rilevino le seguenti operazioni nel Libro Mastro e nel Libro Giornale. Prof.ssa ntonietta Cosentino Sapienza Università di Roma ECONOMI ZIENDLE - Casi e Soluzioni ESERCITZIONE 11 L COSTITUZIONE DI SP E LTRE OPERZIONI DI GESTIONE Si rilevino le seguenti operazioni nel Libro

Dettagli

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI CONTABILITA GENERALE 18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 17 novembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La

Dettagli

LIQUIDITA' Nome del conto Natura Classificazione

LIQUIDITA' Nome del conto Natura Classificazione Impresa individuale esercente attività mercantile Piano dei conti e prospetto di raccordo LIQUIDITA' Nome del conto Natura Classificazione P Banche c.c Fondi liquidi Attivo P c.c. postali Fondi liquidi

Dettagli

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING L operazione di sconto cambiario Lo sconto cambiario rappresenta un operazione di smobilizzo dei crediti commerciali mediante

Dettagli

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare  nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi La vendita di beni e la prestazione di servizi L operazione di vendita, analogamente all operazione di acquisto, è caratterizzata da uno schema di svolgimento tipico composto in particolare dalle seguenti

Dettagli

LIBRO DI TESTO: PRONTI VIA CLASSE QUARTA TOMO H SCUOLA & AZIENDA

LIBRO DI TESTO: PRONTI VIA CLASSE QUARTA TOMO H SCUOLA & AZIENDA KIT di TPC (economia aziendale) CLASSE QUARTA APC A.S. 2013/14 LIBRO DI TESTO: PRONTI VIA CLASSE QUARTA TOMO H SCUOLA & AZIENDA RIPASSO DELLA CONTABILITA' GENERALE - costituzione di un azienda individuale

Dettagli

ITS MATTEI DECIMOMANNU A.S. 2014 2015 CLASSE III A. Liquidità Crediti Finanziamenti - Entrat e

ITS MATTEI DECIMOMANNU A.S. 2014 2015 CLASSE III A. Liquidità Crediti Finanziamenti - Entrat e Esercizio n. 01 Esamina sotto l aspetto economico e finanziario i seguenti fatti amministrativi della ditta Secci. Compila il prospetto inserendo gli importi nelle caselline. N. Operazioni Investi 1 Acquisto

Dettagli

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione 102 C) Il Piano dei conti Capitolo 3 Il Piano dei conti è un elenco ragionato di tutti gli oggetti di conto che il contabile prevede di attivare per le proprie registrazioni e contiene le note illustrative

Dettagli

Telepass + classe quinta Unità A Aspetti economico-aziendali delle imprese industriali

Telepass + classe quinta Unità A Aspetti economico-aziendali delle imprese industriali Telepass + classe quinta Unità A Aspetti economico-aziendali delle imprese industriali A L.7-8-9 Scritture di assestamento e di chiusura dei conti 29 La Situazione contabile al /n della S.n.c. Antonio

Dettagli

Si rilevino le seguenti operazioni di gestione nel Libro Mastro e nel Libro Giornale:

Si rilevino le seguenti operazioni di gestione nel Libro Mastro e nel Libro Giornale: Prof.ssa ntonietta Cosentino Sapienza Università di Roma ECONOMI ZIENDLE - Casi e Soluzioni ESERCITZIONE 10 LE OPERZIONI DI GESTIONE E L REDZIONE DEL BILNCIO DI VERIFIC Si rilevino le seguenti operazioni

Dettagli

COMPITI per le VACANZE

COMPITI per le VACANZE AREA TECNICO PROFESSIONALE TECNICA ED ECONOMIA AZIENDALE 1 OAS COMPITI per le VACANZE Rispondi alle seguenti domande: 1. Che tipo di attività svolgono le aziende commerciali? Quali aziende commerciali

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI VENDITA 1 LE OPERAZIONI DI VENDITA DI BENI DI SERVIZI DI IMMOBILIZZAZIONI SUI MERCATI ESTERI 2 Pag. 1 DI BENI Il giorno 27 luglio viene emessa una fattura

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1

Dettagli

Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico

Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico Quadro dei conti di un azienda industriale in forma di s.p.a. e raccordo conlevoci di Stato patrimoniale e Conto economico Quadro dei conti Voci di: Stato patrimoniale (art. 2424 c.c.) Conto economico

Dettagli

La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi

La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi C 7 a p i t o l o La rilevazione in P.D. degli acquisti di servizi 1 Quadro generale In linea di massima, la struttura contabile relativa all acquisizione di servizi non è sostanzialmente diversa dall

Dettagli

MANIFESTAZIONE NUMERARIA

MANIFESTAZIONE NUMERARIA LA PARTITA DOPPIA Oggetto del corso di contabilità sono le rilevazioni contabili effettuate con il metodo della Partita Doppia applicata al sistema del reddito. I principi su cui si fonda la Partita Doppia

Dettagli

Tema n. 1 1 quesito: Prospetto 1

Tema n. 1 1 quesito: Prospetto 1 Tema n. 1 In data 31/12/02 si decide lo scorporo di un ramo d azienda dalla società Gamma S.p.A. - che ha i- niziato la propria attività in data 1/1/1995 - ed il suo successivo conferimento nella società

Dettagli

Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright 2015 - McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI

Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright 2015 - McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI PIANO DEI CONTI 1. COMPONENTI POSITIVE DI REDDITO 1.1. Ricavi di vendita 1.1.1. Prodotti c/vendite 1.1.2. Merci c/vendite 1.1.3. Servizi c/vendite 1.1.4. Prodotti c/vendite estero 1.1.5. Merci c/vendite

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE CONTABILITA GENERALE 20 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 1 dicembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale

Dettagli

Inserire nella tabella i dati mancanti. Capitale Tasso Tempo di anticipo Sconto commerciale

Inserire nella tabella i dati mancanti. Capitale Tasso Tempo di anticipo Sconto commerciale Inserire nella tabella i dati mancanti. Capitale Tasso Tempo di dilazione Interesse Montante 21.900,00 4,25% 18 giorni (anno civile) 5% 8 mesi 6.250,00. 4,20% 3 anni e 1/2. 66.984,80 292.000,00 dal 4/05

Dettagli

7. CONTABILITA GENERALE

7. CONTABILITA GENERALE 7. CONTABILITA GENERALE II) SCRITTURE DI GESTIONE OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 1 Definizione Per poter acquisire i fattori produttivi da impiegare nel processo produttivo l impresa necessita del fattore

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 20 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 F. Scritture relative all

Dettagli

COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE

COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE a) rilevare interessi passivi Es. Rilevatiinteressi passivi su c/c bancario per 300 INTERESSI PASSIVI BANCARI interessi passivi

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti prime applicazioni del metodo della partita doppia Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti.../ /200n VEN Merci c/ acquisti D 300,00.../ /200n VFN Cassa A 300,00 D Cassa A D Merci

Dettagli

Operazioni tipiche di una s.n.c.: rilevazioni in Co.Ge.

Operazioni tipiche di una s.n.c.: rilevazioni in Co.Ge. Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 6 Operazioni tipiche di una s.n.c.: rilevazioni in Co.Ge. Raffaela Caputo In data 12/04/n (1 esercizio) tra i sigg. Rossi, Verdi e Fini si costituisce

Dettagli

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE

ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE ESERCITAZIONE N.1 MODELLO EQUILIBRIO MODELLO CONTABILE Dopo avere completato la tabella a doppia entrata e analizzato le variazioni coinvolte, si rilevino con scritture cronologiche e sistematiche in partita

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO c

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO c UNITÀ A Le società di persone Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO c Imprese individuali e società Documento Esercizi Fonti di finanziamento e limiti allo sviluppo dell azienda individuale Q1 Dopo

Dettagli

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011 La costituzione delle spa I finanziamenti dei soci 23 marzo 2011 1 le fonti di finanziamento Possono essere a titolo di: capitale proprio o di rischio (patrimonio netto) capitale di debito o di terzi (passività)

Dettagli

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500 Il 4 gennaio 20xx arriva in azienda la fattura relativa ad un acquisto di merce per 5.000 + IVA 10% che al 31/12 era stato registrato senza il relativo documento. 3/1/20xx DARE AVERE Fatture da ricevere

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

PROVA C. ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: ...

PROVA C. ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: ... PROVA C ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: Attrezzature 157.400,00 Riserva Legale 30.000,00 Capitale sociale 270.000,00 Crediti

Dettagli

ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI)

ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI) ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI) Si rilevino le seguenti scritture di rettifica di fine anno sul bilancio della società ABC Srl qui allegato. 1) Rilevazione delle seguenti quote di ammortamento:

Dettagli

Il ciclo di approvvigionamento

Il ciclo di approvvigionamento 1 Il ciclo di approvvigionamento Gli acquisti imponibili Al momento del ricevimento della fattura di acquisto (regolamento a 30 gg.), si ha : V. E. - V. E. + Materie c/acquisti 100 Iva ns. credito 21 Debiti

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 2^ A AMF INTERESSE, MONTANTE, SCONTO COMMERCIALE, VALORE ATTUALE COMMERCIALE

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 2^ A AMF INTERESSE, MONTANTE, SCONTO COMMERCIALE, VALORE ATTUALE COMMERCIALE INTERESSE, MONTANTE, SCONTO COMMERCIALE, VALORE ATTUALE COMMERCIALE Risolvi i seguenti problemi: Un impresa commerciale acquista merci per 18.360 ottenendo una dilazione di pagamento di due mesi al tasso

Dettagli

ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO

ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO L Alba Spa è società svolgente attività industriale e al 31/12/n prima di procedere alle scritture di assestamento di bilancio presenta le seguenti situazioni contabili:

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 01/2008

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 01/2008 Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 01/2008 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli