Finanziamenti alle imprese, le opportunità del factoring. Auto aziendale? Ci pensa BCC Lease. Assicurazioni: più tutele per soci e clienti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanziamenti alle imprese, le opportunità del factoring. Auto aziendale? Ci pensa BCC Lease. Assicurazioni: più tutele per soci e clienti"

Transcript

1 C.R.eA. Informa - Notiziario di Banco Emiliano-Credito Cooperativo - Anno XVIII - Aut. trib. RE n. 810 del 25/10/91 -Tariffa Regime Libero: Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abbonamento Postale - 70% - CN/RE C.R.eA. Informa Periodico di economia, finanza, realtà locali di Banco Emiliano - n. 3 / 2014 Finanziamenti alle imprese, le opportunità del factoring Soci in forte crescita nel 2014 Assicurazioni: più tutele per soci e clienti Energia naturale con Banco Emiliano Auto aziendale? Ci pensa BCC Lease

2 05 06 La BCE promuove il Credito Cooperativo Confermata la solidità patrimoniale del sistema. A Banco Emiliano il premio di eccellenza tra le BCC italiane Imprese: nuovi servizi grazie a BCC Factoring I vantaggi di questa formula e le nuove proposte 15 Tanti vantaggi da mettere in conto Le esclusive opportunità bancarie ed extrabancarie per i soci di Banco Emiliano. Il riepilogo completo e le principali esemplificazioni concrete Soci in forte crescita nei primi nove mesi 2014 La base sociale di Banco Emiliano è salita a unità. Un saldo positivo di 960 soci Crescono le tutele per soci e clienti Nuove e convenienti polizze contro gli imprevisti sulla casa, la malattia e gli infortuni Sei milioni di euro per l energia pulita Il grande impatto ambientale ed economico del progetto Domani splende il sole su 45 Comuni Accordo con l ANDI per le cure odontoiatriche Vantaggi economici su tutte le prestazioni terapeutiche. Il coupon e l elenco dei medici professionisti Viaggio nel territorio tra arte, fede e storia Castello di Formigine, Basilica di S. Prospero, Palazzo Te e Castello di Torrechiara Alluvione a Parma, moratoria e finanziamenti Immediato intervento a sostegno di soci e clienti. Alleviato il peso dei prestiti e 10 milioni per riparazioni e ricostruzioni All auto aziendale ci pensa BCC Lease Interessante opportunità per ridurre gli investimenti, pianificare i costi e non avere problemi gestionali C.R.eA. Informa - Notiziario di Banco Emiliano-Credito Cooperativo - Viale dei Mille, 8 - Reggio Emilia Tel Direttore responsabile: Gino Belli. Direttore: Giovanni Bursi. Redazione e realizzazione editoriale a cura di General Service - Largo Gerra, (RE) - Tel Registro stampa del Tribunale di RE n. 810 del 25/10/91. Stampa: Litocolor, San Rocco di Guastalla

3 L editoriale Soci, consulenze e Gruppo per rafforzare la competitività S e la crisi economica ancora in atto ha determinato un aumento della complessità del lavoro delle banche, il futuro si presenta non meno denso di elementi che richiedono azioni inedite e una rilevante capacità d innovazione dei modelli distributivi e commerciali. Il sommarsi di nuove norme nazionali ed internazionali, che richiedono adeguamenti non sempre agevoli e comunque onerosi, coincide con un mercato che rende più difficile la generazione di reddito: basti pensare, al proposito, alla forte flessione dell Euribor, destinata ad influenzare ancora per lungo tempo la redditività legata al margine di interesse, ma anche al profondo cambiamento delle modalità di erogazione di servizi e al tipo di relazioni banca-cliente che ha generato lo sviluppo del mercato elettronico. Sullo sfondo, poi, uno scenario macroeconomi- Rispondere a norme e a nuovi bisogni economici e sociali co e sociale che porterà le nuove generazioni a ricercare soluzioni su questioni che mai prima d ora si erano poste: da un sistema pensionistico sempre più fragile ad un modello di welfare che diviene progressivamente sempre meno sostenibile dal pubblico. Quali strade, dunque, saranno percorribili dalla cooperazione di credito per proseguire nel suo sviluppo, coniugando una delle sue funzioni originarie e oggi più semplici (il contrasto dell usura) con la capacità di rispondere a sistemi economici, società e persone così profondamente cambiate nei bisogni? Pur senza entrare in eccessivi dettagli, vi sono tre elementi prioritari (peraltro strettamente legati tra di loro) sui quali la cooperazione di credito, e quindi anche Banco Emiliano, sta agendo e continuerà a lavorare. (continua a pag. 14) Consiglio d amministrazione Giuseppe Alai, Presidente / Angelo Anedda / Luca Belli / Pietro Bertolotti, Vicepresidente / Mario Boni / Achille Brunazzi / Vilson Canovi, Vicepresidente vicario / Lorenzo Capiluppi / Fiorenzo Ferrari / Sergio Leandri / Alfonso Panzani / Erio Salsi / Roberto Vezzosi Collegio sindacale Mirco Zucca, Presidente / Giorgio Bellucci / Vittorio Guidetti Direzione Guido Tamelli, Direttore generale / Marco Piccinini, Condirettore / Marino Bonicelli, Vice-direttore

4 4

5 Economia e finanza I voti della BCE: promosso il Credito Cooperativo Stress Test e AQR si chiudono con esito positivo per Iccrea Holding. Confermata la solidità patrimoniale del sistema e la validità dell organizzazione che ha saputo costruire negli anni. I risultati dell AssetQualityReview (AQR) condotto dalla Banca Centrale Europea e dello Stress Test promosso dall European Banking Authority in collaborazione con la BCE, hanno avuto esito pienamente positivo per Iccrea Holding Spa, la capogruppo del Gruppo bancario Iccrea (Credito Cooperativo). Si tratta di una importante conferma della solidità patrimoniale del sistema della cooperazione di credito come ha avuto modo di sottolineare il presidente di Federcasse (l associazione nazionale delle BCC), Alessandro Azzi e della validità del grande percorso di auto-organizzazione che il Credito Cooperativo ha avviato, sin dagli anni 60, con la costituzione del proprio Istituto Centrale, l Iccrea, e nel 1995 con la nascita di Iccrea Holding Spa, per razionalizzare e potenziare il versante industriale del Credito Cooperativo. Il risultato ottenuto pone Iccrea Holding ai vertici delle banche italiane per solidità, a garanzia di un costante impegno a favore delle piccole e medie imprese e delle famiglie. Questo risultato dice Azzi non nasce per caso. Dimostra implicitamente anche il valore assoluto e l attualità, a maggior ragione nelle fasi economiche avverse, del principio base della cooperazione di credito che impone alle BCC e Casse Rurali, in quanto banche mutualistiche e di comunità al servizio esclusivo dell economia reale, la destinazione a patrimonio indivisibile di almeno il 70% degli utili netti annuali. Banco Emiliano, eccellenza tra le BCC Prestigioso riconoscimento per Banco Emiliano che, nella categoria Grandi Banche, si è aggiudicato il secondo posto in classifica, tra tutte le BCC italiane della stessa categoria, per lo sviluppo dei servizi e dei prodotti del Gruppo bancario Iccrea. Un risultato che sottolinea con evidenza il valore del lavoro del nostro Istituto nel territorio e nelle comunità locali e, al tempo stesso, la capacità di essere componente particolarmente attiva e dinamica di un sistema che, proprio grazie alla creazione di una grande holding e di società fortemente specializzate, offre a soci e clienti servizi e prodotti qualificati e competitivi. 5

6 Economia e finanza Finanziamenti alle imprese, le opportunità del factoring Si amplia ulteriormente l offerta di Banco Emiliano grazie al lavoro di BCC Factoring. Nuove possibilità con Export Factoring e Factor Comune. Un crescente interesse attorno a questa formula. L a pesante e perdurante crisi economica ha comportato, a carico di molte imprese, il moltiplicarsi di problemi di liquidità e, contemporaneamente, una diffusa difficoltà ad accedere al credito bancario non legato ad investimenti supportabili da impieghi a medio e lungo termine (mutui, ad esempio). Proprio per questa ragione, il sistema del Credito Cooperativo ha decisamente potenziato un altro strumento per far fronte a questa mancanza di liquidità per la gestione a breve degli impieghi: il factoring. Le novità introdotte e tutte disponibili per le imprese clienti di Banco Emiliano consentono di ampliare le opportunità di ricorso a questa formula contrattuale, attraverso la quale l azienda si impegna a cedere tutti i crediti che scaturiscono dalla propria attività ad un altro soggetto (il factor, appunto), che dietro corrispettivo (commissione) fornisce alla stessa azienda una combinazione di servizi di gestione, anticipazione, garanzia e, innanzitutto, risorse finanziarie che possono prendere corpo sia nella concessione di prestiti che nel pagamento anticipato dei crediti acquisiti attraverso il contratto. Quanto sia alto l interesse verso questa formula lo si deduce da un mercato del factoring che, al 31 dicembre 2013, ammontava a 172 miliardi, con un incidenza dell 11% sul Pil e previsioni di crescita, per il 2014, che parlano di un ulteriore 2%. è dunque in questo scenario che BCC Factoring la società specializzata controllata da Iccrea BancaImpresa è divenuta un punto di riferimento fondamentale per tutte le Banche di Credito Cooperativo e per le imprese loro clienti, grazie anche ad una particolare at- 6

7 I vantaggi del factoring Pur rinviando ogni ulteriore approfondimento ad un rapporto diretto con le agenzie di Banco Emiliano, i vantaggi rappresentati dal factoring per imprese e banca (e quindi per clienti risparmiatori) sono facilmente riassumibili. Servizio modulabile in base alle esigenze del cliente Accompagnamento dell azienda nelle sue varie fasi di vita Maggiore controllo sulla qualità del credito Supporto nella gestione sia del ciclo attivo che passivo del circolante Maggiore capacità di monitoraggio del rischio sul credito Possibilità di valorizzare la qualità del portafoglio clienti Possibilità di ottenere una protezione di rischio creditizio sulla clientela tenzione alle esigenze dei diversi territori e ad una forte capacità di innovazione. Grandi novità da BCC Factoring Proprio questa attenzione alle esigenze delle imprese in una difficile e complessa congiuntura ha portato BCC Factoring a creare due nuove offerte di grande interesse. Per le aziende maggiormente proiettate agli scambi internazionali, infatti, è nato Export Factoring, cui è stato associato immediatamente anche Factor Comune. Export Factoring è finalizzato allo smobilizzo e alla gestione del circolante estero per tutte le società che esportano i loro prodotti. In questo modo le aziende possono approcciare più facilmente e con maggiore sicurezza i mercati internazionali, forti di un pacchetto di servizi (gestione, protezione e finanziamento dei crediti) che sicuramente crea nuove condizioni di successo in mercati complessi e articolati. BCC Factoring, tra l altro, mette a frutto l esperienza straordinaria maturata dal Gruppo bancario Iccrea a livello internazionale, facendo parte dell International Factors Group, al quale fanno riferimento più di 160 factor in oltre 60 Paesi. Factor Comune consente di integrare decisamente le opportunità a favore dell impresa, offrendo un mix di servizi finanziari e di gestione del credito che permette all impresa stessa di valorizzare il proprio portafoglio crediti e di accrescere la penetrazione commerciale sul mercato. Con questa formula, peraltro, si creano opportunità di maggior lavoro con le imprese clienti di Banco Emiliano, che può aumentare gli impieghi in maniera controllata contenendo l assorbimento patrimoniale. Un fatto, questo, estremamente importante, proprio alla luce di esigenze di finanziamento delle imprese che possono così trovare maggiore soddisfazione. I valori di BCC Factoring La società di factoring controllata da Iccrea BancaImpresa (la banca corporate del Credito Cooperativo), opera nei servizi di factoring dal 2005, e al 30 maggio 2014 presentava i seguenti valori: 271 milioni di euro di crediti erogati 333 milioni di euro l outstanding (crediti acquistati) 460 milioni di euro il turnover (crediti ceduti come anticipo) + 14% il turnover nel triennio collaboratori 7

8 Vita sociale Soci in forte crescita nei primi nove mesi 2014 L adesione di persone e imprese, a fronte di 376 uscite, determina un saldo positivo pari a 960 unità. Si alza la quota di donne e giovani e aumenta il capitale medio detenuto dai soci. S ono i nuovi soci che hanno aderito a Banco Emiliano nell arco di soli nove mesi. Chiuso il 2013 con una compagine sociale pari a unità, al netto delle 376 uscite legate a recesso, a decessi o alla perdita dei requisiti per restare soci, a fine settembre l Istituto si è portato a soci, con un incremento pari a 960 unità. Una crescita decisamente rilevante, che attesta non solo l interesse che si è generato attorno al nuovo soggetto imprenditoriale nato dall integrazione di due storiche esperienze di Credito Cooperativo (Banca Reggiana e Banca di Cavola e Sassuolo), ma anche il desiderio di una partecipazione attiva di tante persone e imprese alla vita di un Istituto caratterizzato da un forte legame con il territorio e le comunità locali. Una più puntuale analisi delle cifre rivela alcuni elementi particolarmente interessanti sull attuale composizione della base sociale, nell ambito della quale si registra un ulteriore incremento delle componenti giovanile e femminile, delle persone giuridiche e, contestualmente, un incremento del valore medio della partecipazione al capitale sociale di Banco Emiliano, su quale sono comunque attesi ulteriori progressi attorno ai quali si sta intensamente lavorando. IN BUONA CRESCITA I GIOVANI OVER 30 Delle adesioni registrate nel corso dei primi nove mesi del 2014, ben 506 (il 45% delle persone fisiche) provengono da donne, 615 da uomini e 215 da persone giuridiche (imprese, per la quasi totalità), che complessivamente si sono così portate a unità, superando la quota del 10% sul totale della compagine sociale. La componente femminile, a propria volta, è salita da unità a 6.118, guadagnando mezzo punto percentuale (33,4%) sulla sua incidenza all interno della base sociale complessiva, che è salita al 36,7% relativamente alle persone fisiche. persone fisiche TIPOLOGIA TOTALE nuovi soci uomini 615 uomini persone giuridiche donne donne 506 persone giuridiche 215 TOTALE 1.336

9 Fra i dati più interessanti spicca, poi, l interesse dei giovani alla partecipazione, come soci, alla vita di Banco Emiliano: una tendenza doppiamente positiva, perché da una parte attesta l interesse di giovani generazioni nei confronti dell Istituto e, contemporaneamente, in buona parte è il frutto del lavoro di tanti soci storici che favoriscono e stimolano l ingresso di figli e, magari, nipoti nella loro banca di riferimento. I soci con età fino a 30 anni sono così aumentati di ben 338 unità, portandosi a 1.444; relativamente alle classi d età si tratta dell incremento più sensibile, seguito da quello realizzato dai soci con età compresa tra i 51 e i 64 anni (+ 177), da quelli tra i 41 e i 50 anni (+ 133) e da quelli tra i 31 e i 40 anni (+128). CAPITALE DECISIVO PER L OPERATIVITà Quanto alle quote di capitale detenute da ciascun socio, è importante sottolineare che sono diminuiti quanti ne possiedono fino a 10, mentre sono risultati in forte aumento quanti possiedono da 11 a 20 quote (+543 soci), quanti ne contano da 41 a 100 (+273), seguiti da quanti ne posseggono da 31 a 40 (+89) e da quanti si collocano tra le 21 e le 30 (+44). Un risultato, anche questo, sicuramente positivo, in quanto corrisponde ad un processo di capitalizzazione di Banco Emiliano che conta proprio sui soci e in base al quale può costantemente crescere la sua capacità operativa, esistendo una diretta relazione tra il patrimonio (di cui il capitale sociale è componente rilevante) e gli impegni che l Istituto può assumere a sostegno dei soci, dei clienti e del territorio. ETà fino a oltre quote CAPITALE SOCIALE , TOTALE >1000 9

10 Prodotti e servizi Più tutele per soci e clienti contro imprevisti e timori Nuova offerta da Banco Emiliano a copertura dei rischi su malattia, casa e infortuni. Polizze selezionate e a condizioni scontate. Tre prodotti in sintesi. Gli approfondimenti in filiale. A completamento dei tradizionali servizi bancari e finanziari, Banco Emiliano ha decisamente rafforzato anche un ulteriore tipo di offerta a beneficio di soci e clienti: quella assicurativa, caratterizzata da prodotti particolarmente validi e selezionati e da buone condizioni di accesso. Il riferimento, in particolare, è ad alcune coperture sui rischi rispetto ai quali i timori (complice anche la crisi economica) sono sensibilmente aumentati in questi anni. Proprio per questo presentiamo brevemente tre tipologie di copertura che Caso morte o invalidità totale e permanente Si tratta di un prodotto estremamente semplice e completo. Il capitale assicurato viene pagato ai beneficiari in caso di decesso dell assicurato. Nel caso di riconosciuta invalidità permanente, prima della scadenza contrattuale, il capitale verrà pagato all assicurato. La morte e l invalidità può essere dovuta a singolo incidente o singola malattia non preesistenti alla sottoscrizione del contratto. Le somme corrisposte in caso di decesso non sono tassate e quelle riconosciute per invalidità permanente non 10 costituiscono reddito. Il premio annuo è detraibile fino all importo massimo stabilito dalla legge. Ai soci di Banco Emiliano si applica uno sconto interessante. Il premio è proporzionale all età dell assicurato: quanto più bassa è l età, tanto più alto è lo sconto aggiuntivo. L età massima a scadenza della polizza (che è annua) non può superare i 65 anni. Il capitale massimo assicurabile senza visita medica è pari a euro: il minimo è di euro.

11 Protetto-infortuni: tante possibilità Molto articolata e interessante è la polizza multi rischio Protetto-Infortuni, anch essa riservata a condizioni agevolate a quanti si rivolgono agli sportelli di Banco Emiliano. Il contratto consente di coprire sia i rischi d infortunio relativi alle attività lavorative che quelli legati alla vita privata, integrando le prestazioni erogate dall Inail ove l Istituto è carente. Diverse le tipologie di garanzia e di assicurati, che vanno dalla persona singola all intero nucleo familiare o alla priorità assegnata ai figli fiscalmente a carico nella suddivisione della somma assicurata. I rischi rispetto ai quali ci si può coprire sono davvero tanti, e comprendono anche l invalidità permanente da malattia, l assistenza legale e altri servizi di assistenza in caso di sinistro (dall invio di medicinali urgenti alla consulenza medica, all anticipo di spese in caso di necessità, ai trasferimenti in centri ospedalieri specializzati e così via). L invalidità permanente da infortunio è coperta fino a euro, così come il caso morte, la cui copertura è comunque facoltativa per la persona singola. Uno degli aspetti sicuramente più interessanti è che la garanzia sull invalidità permanente da infortunio è priva di franchigia, il che significa che è previsto un indennizzo (ovviamente proporzionale) sin dal primo punto accertato di invalidità e sino al 59, dopo di che il rimborso è totale. vanno incontro a quelle che un indagine ha indicato fra le prime nella graduatoria delle paure e delle incertezze degli italiani, a partire dalla paura di diventare non autosufficienti per malattia invalidante o per incidente, ai timori per la vita che affronteranno i figli, alla perdita della casa, al non essere in grado di mantenere lo stesso tenore di vita. Molte delle necessità di copertura individuate come primarie si riferiscono, in sostanza, a ciò che nella vita accade a livello familiare, a quanto può accadere alla persona e si riversa su un nucleo rispetto al quale emerge un desiderio di tutela che appare molto esplicito. I modi per affrontare queste incertezze e questi timori sono davvero tanti (il risparmio e la sua valorizzazione, il ricorso a piani di accumulo, ad esempio), e tra questi spiccano sicuramente i prodotti assicurativi che presentiamo in quest occasione, in quanto capaci di assicurare valide coperture rispetto a imprevisti che possono determinare conseguenze non sempre sostenibili. è proprio nei momenti di maggiore crisi, e quindi di difficoltà economica, che le coperture assicurative assumono una maggiore rilevanza ed importanza. Infatti, in caso di un eventuale danno subito, attingere risorse economiche da una polizza assicurativa anzichè dal patrimonio finanziario eventualmente accantonato, crea maggiore serenità e possibilità per il futuro della famiglia. Famiglia confort Coop Si tratta di una polizza multi garanzia per la tutela a 360 del patrimonio familiare (a partire dalla casa) ed è riservata a soci e clienti di Banco Emiliano a condizioni sicuramente vantaggiose. Comprende i casi di incendio (con anche garanzie complementari), il furto, lo scippo e la rapina (anche al di fuori delle mura domestiche), la responsabilità civile per danni involontariamente causati a terzi (sia nella conduzione del fabbricato ed eventualmente in altre situazioni della vita privata) e una forma di assistenza che è attiva 24 ore su 24 e consente di avere a disposizione un fabbro, un idraulico, un elettricista o un medico, con ulteriori prestazioni accessorie a tutela dell abitazione e del nucleo familiare. Aspetto molto interessante è l assenza di franchigia e, conseguentemente, la copertura del danno inizia subito, senza fissare un minimo comunque a carico dell assicurato. 11

12 Investimenti Con Banco Emiliano Domani splende il sole Un grande progetto per 100 impianti fotovoltaici sostenuto con lo strumento del project financing. Coinvolti i 45 Comuni reggiani. Un grandissimo impatto ambientale, pari all impianto di alberi. B anco Emiliano è tra i principali protagonisti di una delle più rilevanti operazioni di produzione di energia pulita mai realizzata in Italia. Un iniziativa tutta locale, che coinvolge i 45 Comuni reggiani, 20 aziende del territorio, Iren Rinnovabili, Agac Infrastrutture e, come si è detto, Banco Emiliano. Il progetto denominato Domani splende il sole prevede, in sostanza, la realizzazione e la gestione di ben 100 impianti fotovoltaici sui tetti di proprietà dei Comuni, con un investimento complessivo pari a 6 milioni di euro. La totalità dei Sindaci reggiani ha accolto e voluto il progetto, che nella progettazione e nella realizzazione già in fase molto avanzata coinvolge una ventina di imprese, mentre Banco Emiliano si è reso disponibile a sostenere l iniziativa attraverso lo strumento del project financing. Si è così costituito un gruppo solidale, il cui unico obiettivo è quello del bene collettivo sia da un punto di vista ambientale che economico. Basti pensare, al proposito, che la produzione erogata complessivamente dai 100 impianti, a regime, è pari a quasi 4,5 kwh all anno, che corrisponde al consumo energetico di quasi abitanti. Detto in altri termini, i Comuni coinvolti risparmieranno, annualmente, circa euro. Ma se le cifre sono vertiginose a livello economico, non di meno lo sono a livello di impatto ambientale. 12

13 Nuove regole, nuove opportunità L utilizzo di fonti rinnovabili in sostituzione di fonti tradizionali consente, infatti, un risparmio di oltre 940 tonnellate di petrolio e la mancata emissione di circa tonnellate di CO2, 6 tonnellate di ossido di zolfo e 7 tonnellate di ossido di azoto. Per semplificare, considerando il fatto che un albero in città assorbe circa 20 kg. di CO2 all anno, questo è l effetto che si avrebbe piantando circa alberi. Anche a livello tecnologico, poi, il progetto è sicuramente all avanguardia: i moduli scelti, infatti, consentono di realizzare impianti in grado di coniugare la maggior potenza possibile con il minore impatto in termini di superficie occupata e i minori costi di realizzazione e manutenzione. Banco Emiliano la cui partecipazione al progetto ha avuto ampia eco sui mass-media ha assicurato il necessario sostegno finanziario per le sue valenze economiche e ambientali che si protrarranno nel tempo, perché si tratta di un esempio facilmente replicabile e, al contempo, per il positivo impatto che immediatamente ha generato su lavoro, garantendo occupazione a 120 persone impegnate nella realizzazione. Ci sono nuove regole, ed al contempo nuove opportunità, per rafforzare ulteriormente il ruolo di servizio del Credito Cooperativo a favore di territori e comunità. Le regole che valgono per tutti gli istituti di credito sono definite dalle nuove disposizioni di vigilanza in materia di organizzazione e governo societario delle banche e dei gruppi bancari: toccano, in sostanza, la governance, tema sul quale, già nel 2011, le BCC avevano agito d anticipo con una profonda riforma dello statuto tipo, finalizzandola all introduzione volontaria di una serie di strumenti capaci di assicurare al meglio la partecipazione dei soci, il buon governo dell impresa e a bloccare fenomeni che deviassero da tali obiettivi. Secondo le nuove disposizioni, gli assetti organizzativi e di governo societario debbono assicurare condizioni di sana e prudente gestione, disciplinando il ruolo e il funzionamento degli organi di amministrazione e controllo e il rapporto di questi con la struttura aziendale, con una chiara distinzione di ruoli e responsabilità, un appropriato bilanciamento dei poteri, l equilibrata composizione degli organi, l efficacia dei controlli, il presidio di tutti i rischi aziendali, l adeguatezza dei flussi informativi. Su queste ed altre materie si è già avviato in questi mesi il lavoro di approfondimento da parte di Federcasse e, a livello locale, degli amministratori di Banco Emiliano. 13

14 continua da pag. 3 Soci, consulenze e Gruppo per rafforzare la competitività I SOCI PORTATORI DI VALORI IDEALI ED ECONOMICI Il primo elemento si lega alla sua natura cooperativa, in quell identità costruita dal basso che è e deve sempre di più diventare valore ideale e valore economico, in una relazione sempre più stretta con il territorio e in un rapporto sempre più saldo, anche operativamente, con la compagine sociale. Si tratta di una relazione fondativa, che nulla ha a che vedere con quella che normalmente si realizza tra cliente e fornitore di servizi o prodotti: è una relazione fondata sulla condivisione di valori ideali e di un modello imprenditoriale di cui si è protagonisti, partecipi e corresponsabili nello sviluppo e beneficiari di ciò che la compartecipazione alla sua crescita genera in termini di redditività, servizi, opportunità per l esercizio di una mutualità che si estende al territorio e alle comunità. Il modo migliore per combattere l usura, agli albori della cooperazione di credito, era quello di mettersi insieme e di unire bisogni e risorse: il costruire nuove e migliori prospettive per le famiglie, per i giovani, per le imprese e i territori si basa sugli stessi elementi, cioè sulla compartecipazione attiva alla costruzione di un impresa ben capitalizzata, attenta e presente nelle comunità, efficace nelle azioni ed efficiente nelle risposte a bisogni in cambiamento. CONSULENZE AMPIE E SPECIALIZZATE PER SOCI E CLIENTI Il secondo elemento risiede nel rafforzamento, da parte della banca, di un ruolo consulenziale molto più ampio nei confronti di soci e clienti. Su questa strada Banco Emiliano sta introducendo importanti innovazioni, la prima delle quali risiede nel nuovo modello di servizio che, nel prevedere la gestione personalizzata delle relazioni con il cliente, produce una rivoluzione dei processi produttivi e distributivi facendo del cliente il punto di partenza di ogni decisione aziendale. In concreto, a partire dal 2015, il cliente troverà risposta ad ogni sua esigenza da parte di un gestore dedicato in grado di offrire la soluzione giusta, al momento giusto e nel modo giusto. Ma non solo: il ruolo dei gestori avrà un contenuto consulenziale sempre più alto e più ampio, che parte dagli aspetti bancari e finanziari, ma investe anche gli altri elementi di sicurezza (previdenziali, assicurativi) sempre più ricercati da soci e clienti nel momento in cui si moltiplicano incertezze e bisogni. Tutto quanto sopra affermato non sarebbe realizzabile senza ricorrere in modo massiccio agli strumenti offerti dalla tecnologia informatica. Un ruolo centrale, in tal senso, viene assunto dalla gestione del nuovo applicativo CRM (Costumer Relationship Management), finalizzato proprio a migliorare la qualità del servizio offerto e la riconoscibilità della banca. Il gioco di squadra nel GRANDE gruppo delle BCC italiane Il terzo elemento, infine, riguarda il rafforzamento del gioco di squadra all interno del sistema BCC, che consente ad ogni banca di mettere in campo prodotti e servizi d assoluta eccellenza e di renderli disponibili capillarmente in ogni territorio in funzione delle esigenze che è direttamente in grado di cogliere e presidiare. Un lavoro che nasce da un grande Gruppo (400 BCC), che rafforza l dentità e l efficacia di ciascuno ed al quale Banco Emiliano assicurerà quel forte contributo che gli è anche valso un importante riconoscimento di sistema. Giuseppe Alai 14

15 15

16 16

17 17

18 18

19 Iniziative sociali Nuova convenzione per le cure odontoiatriche Sconti su tutte le prestazioni per i soci di Banco Emiliano grazie alla convenzione con l Associazione Nazionale Dentisti Italiani di Reggio Emilia. Al lavoro per estendere l accordo ad altre province. B anco Emiliano ha stipulato un importante accordo in campo sanitario con l ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) di Reggio Emilia. Con questo accordo si realizza una nuova ed inedita forma di partenariato e collaborazione (e ora si lavora per estenderla ad altre province) che offre ai soci di Banco Emiliano un vantaggio economico su tutte le prestazioni terapeutiche, e non su un numero limitato come avviene nelle forme di mutualità volontaria o di sanità integrativa. L ANDI, fondata nel 1946, è il sindacato di categoria più rappresentativo d Italia, e nella provincia di Reggio Emilia oltre il 70% degli esercenti in odontoiatria sono iscritti all Associazione. Oltre ad occuparsi di attività sindacale per indirizzare i soci nell adempimento di tutte le normative inerenti la professione, in primis quelle che contribuiscono alla sicurezza del paziente, ANDI promuove attività culturale e di formazione per i dentisti ed il loro personale dipendente, ed ha così contribuito nel corso dei decenni a far sì che l odontoiatria italiana sia fra le migliori del mondo. Ritaglia ed usa questo coupon per accedere ai vantaggi previsti dalla convenzione tra Banco Emiliano e l ANDI di Reggio Emilia. Avrai diritto ad uno sconto del 10% su tutte le prestazioni odontoiatriche. Consulta l elenco dei dentisti convenzionati e ricorda: l appuntamento è obbligatorio. L elenco dei dentisti convenzionati dott. Al Sabbagh M.Houmam Via Montefiorino 10/1 - Reggio Emilia - Tel. 0522/ dott.ssa Castagnoli Barbara Poliambulatorio Pre. med. Srl Via San Giuseppe, 10/a - Guastalla (RE) Tel dott. Corradi Guido Via C. Cantoni 15 - Novellara (RE) - Tel. 0522/ Autorizzazione del Comune di Reggio Emilia REG n 142/2013 del 22/10/2013

20 Territorio In viaggio nel territorio tra arte, fede e storia Secondo appuntamento con alcuni gioielli delle 4 province in cui opera Banco Emiliano. Castelli divenuti residenze, palazzi nati per il riposo dei potenti, chiese simbolo d arte e devozione. P rosegue il viaggio di Banco Emiliano all interno dei territori sui quali sviluppa la propria attività ed estende la propria competenza. In evidenza, ovviamente, alcune delle eccellenze che li connotano da un punto di vista artistico, storico, culturale e ambientale. L obiettivo non è semplicemente di presentare quelli che spesso si configurano come autentici gioielli, valorizzando in tal modo preziosi elementi locali più o meno conosciuti, ma è anche quello di far sì che i soci delle diverse province siano invitati alla scoperta (o alla riscoperta) del patrimonio che per natura o grazie al lavoro delle persone è stato costruito nel tempo in territori vicini. Una condivisione di bellezze, in sostanza, che si unisce al comune cammino di soci di Banco Emiliano. Nel precedente numero della rivista abbiamo presentato il Battistero di Parma, parte della zona rivierasca mantovana, Palazzo Ducale di Modena e la Pietra di Bismantova, uno dei simboli dell Appennino reggiano. In questo numero, anche in considera- Ritaglia ed usa questo coupon per accedere ai vantaggi previsti dalla convenzione tra Banco Emiliano e l ANDI di Reggio Emilia. Avrai diritto ad uno sconto del 10% su tutte le prestazioni odontoiatriche. Consulta l elenco dei dentisti convenzionati e ricorda: l appuntamento è obbligatorio. dott. Davoli Gianluca Via Franchetti 1 - Reggio Emilia - Tel. 0522/ dott. Di Toro Mammarella Camillo Piazzetta Borgonuovo 7 Novellara (RE) - Tel. 0522/ dott. Franceschetti Roberto Via Cecati 13/b - Reggio Emilia - Tel. 0522/ dott. Montanari Fausto Via Cavour 17 Novellara (RE) - Tel. 0522/ dott. Zecchetti Lorenzo Piazza Matteotti 26 - Canossa (RE) - Tel. 0522/ Autorizzazione del Comune di Reggio Emilia REG n 142/2013 del 22/10/2013

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Maggio 2013. A cura di

Maggio 2013. A cura di DOSSIER SUI COMUNI DELL EMILIA ROMAGNA COLPITI DAL SISMA Maggio 2013 A cura di INDICE Premessa: il quadro attuale ad un anno dal terremoto 3 1. I Comuni colpiti dal sisma: alcuni dati 5 2. Analisi comparata

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli