GUIDA ALLA COMPILAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ALLA COMPILAZIONE"

Transcript

1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI PASSAGGIO DI CATTEDRA E DI RUOLO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PASSAGGIO DI CATTEDRA NELLA SECONDARIA DI II GRADO Importante: la modulistica per gli altri ordini di scuola segue gli stessi passi, ma la numerazione dei punti è differente per ordini di scuola differenti. IL PASSAGGIO DI CATTEDRA PREVEDE IL SUPERAMENTO DELL ANNO DI PROVA E L ABILITAZIONE SPECIFICA NELLA CDC DI ARRIVO, NON E SOGGETTO AL VINCOLO QUINQUENNALE INTRODOTTO DALLA LEGGE 106 DEL 2011 NÉ AL VINCOLO BIENNALE DI PERMANENZA NELLA PROVINCIA DI APPARTENENZA DI CUI ALL ART. 2 DEL CCNI MOBILITA LE SCHERMATE INIZIALI SONO PRECOMPILATE A CURA DEL SISTEMA INFORMATICO, RESTANO DA COMPILARE SOLO LE SEZIONI RIGUARDANTI LE OPZIONI DI SCELTA DEL PERSONALE. IN CASO DI CONFLITTI NELLA COMPILAZIONE IL SISTEMA NON CONSENTE IL CARICAMENTO DEI DATI RICHIESTI. OGNI DICHIARAZIONE DI TITOLI DI SERVIZIO E CULTURALI DEVE ESSERE CORREDATA DALLA DOCUMENTAZIONE RELATIVA O DA AUTOCERTIFICAZIONE. La seguente pagina è quella relativa alle istruzioni generali:

2 La seguente, invece, è quella precaricata dal sistema informatico modificabile solo dall apposita sezione: 2

3 Cliccando Avanti si ottiene la parte compilabile domanda: Selezionare la classe di concorso e cliccare su Inserisci domanda di passaggio di cattedra. 3

4 1: anni di ruolo ESCLUSO l anno in corso (per i neoimmessi in ruolo indicare 0 ). Si fa presente che per servizio di ruolo si intende, a titolo di esempio, quello svolto nella primaria se fatto valutare per la sulla primaria. 2: indicare in questa sezione gli anni di retroattività giuridica escluso l anno in corso, a tale servizio è assimilato anche il servizio prestato su diverso ruolo 3: anni di servizio pre- ruolo (almeno 180 gg/anno oppure servizio continuativo dal 1 febbraio fino agli scrutini finali) nel ruolo di ATTUALE appartenenza. Si distinguono due casi: a. quanti vogliono far valutare il punteggio di ruolo primaria o dell infanzia nella secondaria (a seguito di passaggio di ruolo o di nuova nomina) sono obbligati a farlo valutare come pre- ruolo (3 pt/anno). Idem per quanti hanno prestato servizio di ruolo nella secondaria e lo vogliono far valutare nella primaria. Per evitare confusione, nell allegato D indicare in quale ordine di scuola si sono prestati gli anni di servizio di ruolo precedenti; b. prima nomina in ruolo. In questo caso tutti gli anni precedenti la nomina sono da considerare come pre- ruolo, salvo retrodatazioni. 4: serve per valutare il punteggio di continuità didattica. A tal fine si ricorda che QUALSIASI MOBILITA VOLONTARIA (trasferimento, passaggio di ruolo, di cattedra o di profilo, assegnazione e utilizzazione provvisoria), laddove si sia ottenuto il movimento richiesto, INTERROMPE la continuità. Fanno eccezione le domande di trasferimento e utilizzazione CONDIZIONATE per subentrata soprannumerarietà nell istituto di titolarità. FA SEGUITO TABELLA CON LA CASISTICA PER LA SPETTANZA DELLA CONTINUITA 5: valido per servizio prestato in posizioni di COMANDO 4

5 6-7: il servizio svolto sul sostegno col titolo di specializzazione richiesto dà diritto al raddoppio del punteggio relativo, sia di ruolo che di pre- ruolo, solo se la domanda di è diretta a posti sul sostegno. DA NOTARE CHE MANCA, RISPETTO AL MODULO PER IL TRASFERIMENTO, LA PARTE RIGUARDANTE LE ESIGENZE DI FAMIGLIA. 8: indicare il numero di promozioni per merito distinto, per chiarimenti contattare il consulente ANIEF locale (http://anief.org/content.php?sez=13&cat=0&sid=). 9: il concorso ordinario si valuta sia come titolo di accesso ai ruoli, sia come titolo aggiuntivo per gli stessi ruoli. 10: indicare quanti concorsi ordinari sono stati sostenuti con successo. 11: sono i titoli universitari rilasciati a seguito di corsi biennali, i 5 pt relativi sono attribuibili solo a quanti hanno conseguito il titolo con procedura alternativa (C.O., abilitazione riservata, etc.) ed hanno ottenuto l accesso ai ruoli tramite questo canale di abilitazione, e che contestualmente abbiano conseguito anche il titolo SSIS. Su tale punto, visto che il titolo SSIS non è valutabile se non come titolo aggiuntivo mentre il C.O. è valutabile sia come accesso ai ruoli sia come titolo aggiuntivo, SI STA PROCEDENDO AD IMPUGNARE IL CONTRATTO. 5

6 Ai fini del ricorso contro la mancata valutazione dei titoli di specializzazione contattare il consulente ANIEF locale (http://anief.org/content.php?sez=13&cat=0&sid=) o visitare la pagina web NON INDICARE IN QUESTA SEZIONE LE ABILITAZIONI A CASCATA NÉ QUELLE OTTENUTE TRAMITE SEMESTRI AGGIUNTIVI. 12: indicare il numero di abilitazioni ottenute tramite semestri aggiuntivi; stando al contratto non sono valutabili né i diplomi di specializzazione sul sostegno, né le abilitazioni a cascata o per ambito disciplinare. Ai fini del ricorso contro la mancata valutazione dei titoli di specializzazione contattare il consulente ANIEF locale (http://anief.org/content.php?sez=13&cat=0&sid=) o visitare la pagina web 13: master e affini. 14: sono le lauree (almeno quadriennali o ISEF) ulteriori rispetto al titolo necessario per l acceso ai ruoli. 15: si valutano più dottorati (nella domanda di trasferimento, invece, si valuta un solo titolo). 16: gli esami di stato valutabili sono solo quelli del triennio , anche su tale punto si sta procedendo ad impugnare il contratto. Ai fini del ricorso contro la mancata valutazione dei titoli contattare il consulente ANIEF locale (http://anief.org/content.php?sez=13&cat=0&sid=) o visitare la pagina web 17: indicare il numero di anni di servizio svolti (almeno 180 gg per a.s.) come utilizzato (utilizz. Provv.) nella cdc in cui si chiede il passaggio. 18: sezione precompilata dall applicazione all atto dell accesso alla maschera. 19: da compilare nel caso si presenti contemporaneamente domanda di trasferimento e di passaggio; si fa presente che il trasferimento prevede il cambio di sede e il mantenimento disciplina, il passaggio prevede il cambio disciplina anche laddove la sede resti la stessa o sia diversa. 20: nel caso di più cdc richieste, si deve presentare una domanda di passaggio per ogni cdc per la quale si richiede il movimento. In questo caso indicare l ordine di priorità nel trattamento delle domande presentate. 6

7 21-23: indicare NO se non si posseggono i requisiti. Si ricorda che la precedenza non prevede punteggio aggiuntivo ma solo una priorità di individuazione a parità di punteggio. Notare che i requisiti di cui alla L. 104 non sono in alcun modo utilizzabili nella richiesta di passaggio, tra le precedenze vale il requisito di utilizzato nella cdc richiesta : spuntare la voce richiesta, nel caso non si proceda la domanda non potrà essere caricata : ATTENZIONE: se si seleziona B si viene assegnati prioritariamente a cattedre con completamento orario su 1 o 2 istituti anche su comuni diversi, lasciando la scelta delle cattedre in un solo comune solamente a quanti selezionano A. Cliccando sulla terza opzione si accede, laddove presenti, solo alle cattedre complete su un solo istituto. 7

8 29: selezionando SI si richiede il passaggio anche su posti di sostegno. 30: riservato a chi ha ricevuto la nomina sul sostegno; chi ha ricevuto la nomina su posto normale può optare per Nessuna selezione. Le opzioni di scelta delle sedi sono precaricate con menù a tendina; in caso di ridimensionamento scolastico può essere utile indicare i comuni di interesse o i distretti. In questo caso, se nel dimensionamento prossimo venturo alcune scuole dovessero scomparire o dovessero nascerne di nuove purchè all interno delle aree geografiche scelte, si opterebbe anche per queste anche se ancora non disponibili sul sistema. 8

9 L ultima sezione riguarda il caricamento degli allegati, a cui si accede tramite Gestione allegati. 9

10 A questa sezione si accede cliccando su Conferma ed inserendo il codice personale. NOTARE LA RIGA DI COMANDI RIASSUNTIVA: IL COMANDO CALCOLA PUNTEGGIO CONSENTE DI CALCOLARE IL PUNTEGGIO DI QUANTO DICHIARATO, CHE POTREBBE NON CORRISPONDERE A QUELLO VERIFICATO DAGLI ORGANI DEL MINISTERO. INFINE L INVIO DELLA DOMANDA, PER LA QUALE OCCORRE INSERIRE IL PROPRIO CODICE PERSONALE, FINO AD ALLORA LA DOMANDA VIENE AGGIORNATA MA NON SPEDITA 10

11 DOPO L INVIO OCCORRE DARE LA CONFERMA. 11

12 PASSAGGIO DI RUOLO NELLA SECONDARIA DI II GRADO NELLA DOMANDA DI PASSAGGIO DI RUOLO COMPAIONO LIEVI DIFFERENZE, CI SI SOFFERMERA SOLO SU QUESTE. 5: PUO MANCARE IL SERVIZIO IN POSIZIONE DI COMANDO (RISERVATO AL PERSONALE LAUREATO). 15: VIENE VALUTATA LA FREQUENZA AI CORSI DI FORMAZIONE LINGUISTICA. 12

13 25: PUO COMPARIRE L ATTIVITA DI TIROCINIO TRA LE PRECEDENZE. Per tutto quanto non direttamente compreso nella presente contattare il consulente locale (http://anief.org/content.php?sez=13&cat=0&sid=) o visitare la pagina web 13

14 TABELLA CONTINUITA DIDATTICA I successivi casi contemplano solo alcune combinazioni servizio- e non è esaustiva di tutti i casi possibili. La seguente tabella prende a riferimento solo gli anni a partire dal 2001, non si considerano i cumuli di continuità precedenti. La continuità è quella relativa alle graduatorie interne e di per il CASO Servizio di ruolo ininterrotto dal 2001 al 2012 compresi, nella stessa sede di servizio e per la medesima cdc Servizio di ruolo ininterrotto dal 2001 al 2012 compresi, nella stessa sede di servizio e per la medesima cdc, con richiesta NON ACCOLTA di volontaria per uno o più anni compresi nel settennio e non ritirata entro il termine previsto dall ordinanza allora vigente Servizio di ruolo ininterrotto dal 2001 al 2012 compresi, con richiesta ACCOLTA di CONDIZIONATA PER SUBENTRATA SOPRANNUMERARIETA per uno o più anni compresi nel settennio Ottenimento di Assegnazione/utilizzazione provvisoria VOLONTARIA per uno o più anni compresi nel settennio Servizio di ruolo ininterrotto dal 2005 al 2012 compresi nella stessa sede di servizio e per la medesima cdc Bonus 10 pt Si No SI No No Continuità cumulativa Da Da Da Interrotta dai periodi di assegnazione/ utilizzazione Da Effetto Utile ai fini grad. Utile ai fini grad. Utile ai fini grad. La precedente continuità è ancora utile ai fini grad. interna e Utile ai fini grad. Servizio di ruolo ininterrotto Si Da Utile ai fini DESCRIZIONE La continuità cumulativa non viene persa ed è utilizzabile per la domanda di. Il bonus da 10 pt non spetta o è andato perso La continuità cumulativa precedentemente maturata non viene persa Il bonus da 10 pt non spetta o è andato perso Bonus non maturato 14

15 dal 2001 al 2012 compresi, nella stessa sede di servizio e per la medesima cdc, con richiesta NON ACCOLTA di volontaria per uno o più anni successivi al settennio e non ritirata entro il termine previsto dall ordinanza allora vigente Servizio di ruolo ininterrotto dal 2001 al 2012 compresi, con richiesta ACCOLTA di CONDIZIONATA PER SUBENTRATA SOPRANNUMERARIETA per uno o più anni successivi al settennio Ottenimento di Assegnazione/utilizzazione provvisoria VOLONTARIA per uno o più anni successivi al settennio Trasferimento d ufficio (anche su DOP) con condizionamento di rientro in sede per tutti gli anni entro l ottennio Trasferimento PER SUBENTRATA SOPRANNUMERARIETA con condizionamento di rientro in sede per tutti gli anni entro l ottennio Ottenimento di trasferimento/passaggio volontario Si No Si se maturato entro il Si, se maturato entro il Da Interrotta dai periodi di assegnazione/ utilizzazione Da Da grad. Utile ai fini grad. La precedente continuità è ancora utile ai fini grad. interna e Utile ai fini grad. Utile ai fini grad. No No Precedente continuità persa La continuità cumulativa precedentemente maturata non viene persa Il bonus da 10 pt è andato perso Si partecipa alla grad. interna nuova sede di servizio (a.s ) e alle operazioni di successiva solo col proprio punteggio di titoli e di servizio 15

Guida alla mobilità territoriale e professionale per l a.s. 2010/2011

Guida alla mobilità territoriale e professionale per l a.s. 2010/2011 Guida alla mobilità territoriale e professionale per l a.s. 2010/2011 Quali le fonti normative? Il CCNI sottoscritto in data 16 febbraio 2010 e l O.M. n. 19 del 19 febbraio 2010. La normativa può essere

Dettagli

DICHIARA. che..l.. sig. a cui chiede di ricongiungersi, si trova nel seguente rapporto di parentela : coniuge / genitore / figlio/a con il/la docente

DICHIARA. che..l.. sig. a cui chiede di ricongiungersi, si trova nel seguente rapporto di parentela : coniuge / genitore / figlio/a con il/la docente DICHIARAZIONE PERSONALE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PERSONALE DOCENTE (Art.2 L. 04/01/1968 n.15, art.3 L. 127/97, D.P.R. n.403/98 e art.15 L.12/11/2011 n.183) l... sottoscritt nat a ( ) il, docente con

Dettagli

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Personale inserito in I e II fascia: valutazione dei titoli Personale inserito o che intende inserirsi in III fascia: valutazione

Dettagli

TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO

TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO Allegato A TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO a) per ogni anno di servizio comunque prestato

Dettagli

MOBILITA PER L A.S. 2013/2014

MOBILITA PER L A.S. 2013/2014 MOBILITA PER L A.S. 2013/2014 CCNI 11 MARZO 2013 O.M. n. 9 del 13 marzo 2013 L INDIVIDUAZIONE E IL TRATTAMENTO DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI L INDIVIDUAZIONE DEL DOCENTE PERDENTE POSTO Il CCNI stabilisce

Dettagli

F.A.Q. - Frequently Asked Questions

F.A.Q. - Frequently Asked Questions Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Provinciale di Milano F.A.Q. - Frequently Asked Questions E VERO CHE ANCHE NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO ESISTONO TRE FASCE?

Dettagli

CCNI 26 febbraio 2014

CCNI 26 febbraio 2014 MOBILITA PER L A.S. 2014/2015 CCNI 26 febbraio 2014 L INDIVIDUAZIONE E IL TRATTAMENTO DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI L INDIVIDUAZIONE DEL DOCENTE PERDENTE POSTO Il CCNI stabilisce che per l individuazione

Dettagli

Piazza G. Bovio, 22 scala D, secondo piano, interno 3 tel. 081/7944165 - fax 081/0112560 riservato alle scuole

Piazza G. Bovio, 22 scala D, secondo piano, interno 3 tel. 081/7944165 - fax 081/0112560 riservato alle scuole Piazza G. Bovio, 22 scala D, secondo piano, interno 3 tel. 081/7944165 - fax 081/0112560 riservato alle scuole - 081/2512845 e-mail: gildanapoli@gildanapoli.it Gli errori più frequenti nella valutazione

Dettagli

- TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI SERVIZI

- TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI SERVIZI ALLEGATO D - TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI SERVIZI A) - TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E D UFFICIO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO I - ANZIANITÀ DI SERVIZIO

Dettagli

Personale docente Le domande più frequenti

Personale docente Le domande più frequenti Le domande più frequenti Entro quando vanno presentate le domande? Le domande di inclusione nelle graduatorie di circolo e istituto e la scelta delle scuole devono essere presentate entro il termine del

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

All. 4 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

All. 4 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA All. 4 TABELLA 2 (Riferimento: tabella di valutazione dei titoli della terza fascia delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo annessa quale All. 2 al D.D.G. 16 marzo 2007 del

Dettagli

A) Titoli di accesso alla graduatoria

A) Titoli di accesso alla graduatoria Allegato 2 (Articolo 1, comma 1, decreto legge.) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER LA RIDETERMINAZIONE DELL ULTIMO SCAGLIONE DELLE GRADUATORIE PERMANENTI DI CUI ALL ARTICOLO 401 DEL TESTO UNICO DELLE

Dettagli

MOBILITÀ 2015/16 GUIDA ALLA COMPILAZIONE MODELLI DI ISTANZE ONLINE TASFERIMENTI

MOBILITÀ 2015/16 GUIDA ALLA COMPILAZIONE MODELLI DI ISTANZE ONLINE TASFERIMENTI MOBILITÀ 2015/16 GUIDA ALLA COMPILAZIONE MODELLI DI ISTANZE ONLINE TASFERIMENTI a cura di Paolo Pizzo e Giovanna Onnis OrizzonteScuola.it 1 www.orizzontescuola.it 2 2015 Orizzonte Scuola S.R.L. Via J.

Dettagli

VALUTAZIONE DELL ANZIANITA DI SERVIZIO NELLA MOBILITA E NELLA GRADUATORIA INTERNA DEI PERDENTI POSTO DEL PERSONALE DOCENTE

VALUTAZIONE DELL ANZIANITA DI SERVIZIO NELLA MOBILITA E NELLA GRADUATORIA INTERNA DEI PERDENTI POSTO DEL PERSONALE DOCENTE VALUTAZIONE DELL ANZIANITA DI SERVIZIO NELLA MOBILITA E NELLA GRADUATORIA INTERNA DEI PERDENTI POSTO DEL PERSONALE DOCENTE Contributo di Raffaele Manzoni La valutazione del servizio di insegnamento del

Dettagli

Direzione Generale Ufficio IV. DDG 16 marzo 2007 Graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo. FAQ

Direzione Generale Ufficio IV. DDG 16 marzo 2007 Graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo. FAQ Direzione Generale Ufficio IV DDG 16 marzo 2007 Graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo. FAQ 1) D. L abilitazione SSIS ottenuta con l ammissione al secondo anno (in quanto l aspirante

Dettagli

Tabella A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA SECONDA FASCIA DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVODELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI GRADO A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

punti 4 punti 5 punti 6 punti 7 punti 8 punti 9 punti 10 punti 11 punti 12 per il punteggio da 96 a 100 per il punteggio da 91 a 95

punti 4 punti 5 punti 6 punti 7 punti 8 punti 9 punti 10 punti 11 punti 12 per il punteggio da 96 a 100 per il punteggio da 91 a 95 Tabella A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA SECONDA FASCIA DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVODELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI GRADO A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

Punti 0,5 Punti 1. Punti 6. Punti 2 Punti 3

Punti 0,5 Punti 1. Punti 6. Punti 2 Punti 3 ALLEGATO 1 A) - Tabella di valutazione dei titoli e dei servizi ai fini delle utilizzazioni del personale docente ed educativo I - ANZIANITÀ DI SERVIZIO Tipo di servizio Punteggio A) per ogni anno di servizio

Dettagli

Gilda degli Insegnanti di Bologna Via Cesare Battisti, 2 40123 Bologna

Gilda degli Insegnanti di Bologna Via Cesare Battisti, 2 40123 Bologna SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER IL CALCOLO DEL PUNTEGGIO SPETTANTE PER LA GRADUATORIA DI CIRCOLO O D ISTITUTO A.S. 2009/2010 AL FINE DI INDIVIDUARE LA POSIZIONIE DEI DOCENTI SOPRANNUMERATI RELATIVAMENTE

Dettagli

primi 4 anni (valutati per intero) 4 anni x 3 punti = 12 punti rimanenti 2 anni (valutati due terzi) 2/3 x 2 anni x 3 punti = 4 punti

primi 4 anni (valutati per intero) 4 anni x 3 punti = 12 punti rimanenti 2 anni (valutati due terzi) 2/3 x 2 anni x 3 punti = 4 punti NOTE COMUNI ALLE TABELLE DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E D UFFICIO E DEI PASSAGGI DEI DOCENTI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI I GRADO E DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO

Dettagli

MOBILITA A.S. 2011/2012

MOBILITA A.S. 2011/2012 MOBILITA A.S. 2011/2012 LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E DEI RELATIVI ALLEGATI CON LA PROCEDURA POLIS SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA Abbiamo predisposto le schede che seguono con l intento di fornire un

Dettagli

Via S. Colomba, 52 - BENEVENTO tel. 0824.362718 fax 0824.360947 Cod. Mecc.: bnps010006 mail:bnps010006@istruzione.it sito: www.liceorummo.

Via S. Colomba, 52 - BENEVENTO tel. 0824.362718 fax 0824.360947 Cod. Mecc.: bnps010006 mail:bnps010006@istruzione.it sito: www.liceorummo. Via S. Colomba, 52 - BENEVENTO tel. 0824.362718 fax 0824.360947 Cod. Mecc.: bnps010006 mail:bnps010006@istruzione.it sito: www.liceorummo.it SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI 2013/14

Dettagli

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016 SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016 Il/La sottoscritto/a... nato/a a.....(prov...) il... residente in... insegnante di... (cl. di concorso......)

Dettagli

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO AGGIORNAMENTO DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE Decreto Ministeriale n. 235 del 1 aprile 2014 AA.SS. 2014/2015-2015/2016 e 2016/2017 SINTESI DELLE DISPOSIZIONI TERMINI DI PRESENTAZIONE

Dettagli

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2014/2015 a cura di Antonietta Toraldo

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2014/2015 a cura di Antonietta Toraldo SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2014/2015 a cura di Antonietta Toraldo Il/La sottoscritto/a... nato/a a.....(prov...) il... residente in...

Dettagli

MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA a.s. 2008/09 SCHEDE DI APPROFONDIMENTO

MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA a.s. 2008/09 SCHEDE DI APPROFONDIMENTO MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA a.s. 2008/09 SCHEDE DI APPROFONDIMENTO SCHEDE DI APPROFONDIMENTO Il presente lavoro ripercorre i punti salienti delle disposizioni sulla mobilità (contratto

Dettagli

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016 a cura di Antonietta Toraldo

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016 a cura di Antonietta Toraldo SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DI DIRITTO 2015/2016 a cura di Antonietta Toraldo Il/La sottoscritto/a... nato/a a.....(prov...) il... residente in...

Dettagli

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DI 2^ E 3^ FASCIA PERSONALE DOCENTE aa.ss. 2014/15 2015/16-2016/17

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DI 2^ E 3^ FASCIA PERSONALE DOCENTE aa.ss. 2014/15 2015/16-2016/17 BERGAMO SEBINO BERGAMASCO GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DI 2^ E 3^ FASCIA PERSONALE DOCENTE aa.ss. 2014/15 2015/16-2016/17 D.M. 353 del 22/05/2014 30 MAGGIO 2014 ISTITUTO SUPERIORE «QUARENGHI» -

Dettagli

Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento)

Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento) Indicazioni per laureati non abilitati (e per gli iscritti alle lauree quinquennali e lauree specialistiche che permettono l accesso all insegnamento) DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente:

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI

ALLEGATO 1 SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI ALLEGATO 1 SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI Il/La sottoscritto/a...nato/a. (prov... ) il...... residente in.. insegnante di..(cl. conc ) titolare presso la scuola...... di dall a.s...

Dettagli

A047 A048 - A038 A043 A050 A051

A047 A048 - A038 A043 A050 A051 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI ALLE GRADUATORIE DI 2^ FASCIA PER GLI AA.SS. 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 Chi può chiedere l inserimento: L

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico Allegato A ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO A.1

Dettagli

Nell art. 3 del Regolamento troviamo la seguente articolazione dei nuovi percorsi formativi:

Nell art. 3 del Regolamento troviamo la seguente articolazione dei nuovi percorsi formativi: I NUOVI PERCORSI FORMATIVI PER I DOCENTI NORME A REGIME Al termine di un lungo e complesso iter, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31.1.2011, Suppl. Ordinario n. 23, il Regolamento

Dettagli

Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte

Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte A CHE PUNTO SIAMO Nella informativa di fine dicembre 2011 sullo stato dell'arte dei decreti applicativi del Regolamento sulla formazione iniziale (DM 249/10)

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato Art. 1 Modalità assunzione personale docente 1. L assunzione del personale docente a

Dettagli

Prot. n.4384 Torino, 16.03.2015 Circ. 48 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Istruzione Secondaria di I e II grado di Torino e Provincia

Prot. n.4384 Torino, 16.03.2015 Circ. 48 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Istruzione Secondaria di I e II grado di Torino e Provincia Prot. n.4384 Torino, 16.03.2015 Circ. 48 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Istruzione Secondaria di I e II grado di Torino e Provincia Alle OO.SS. LORO SEDI ALL ALBO DEL SITO SEDE OGGETTO: Presentazione

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ANNO 133 Roma, 12-19 ottobre 2006 N. 41-42 BOLLETTINO UFFICIALE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE Poste Italiane S.p.A. - sped. in abb. post. 70% - DCB Roma ISTITUTO

Dettagli

VADEMECUM PER L ACCESSO AL TFA

VADEMECUM PER L ACCESSO AL TFA VADEMECUM PER L ACCESSO AL TFA da Orizzonte scuola, 30.4.2012 Aggiornato al 30 aprile 2012. Finalità, durata, requisiti, Università che attivano il TFA, classi di concorso attivate e non attivate, l esame

Dettagli

Il reclutamento nella scuola

Il reclutamento nella scuola Il reclutamento nella scuola Accesso Art. 97 della Costituzione I pubblici uffici sono organizzati secondo disposizioni di legge, in modo da assicurare il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione.

Dettagli

A) Per l'inclusione nella graduatoria di merito di concorsi per esami per l'accesso al ruolo di appartenenza (9) Punti 12

A) Per l'inclusione nella graduatoria di merito di concorsi per esami per l'accesso al ruolo di appartenenza (9) Punti 12 SCHEDA PER ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO AI FINI DELLA GRADUATORIA INTERNA PERSONALE A.T.A Il/La sottoscritto/a... nato/a a..... (prov...) il... residente in... titolare in qualità di... presso questo Istituto

Dettagli

VADEMECUM ANIEF Per il personale docente e Ata, precario e di ruolo

VADEMECUM ANIEF Per il personale docente e Ata, precario e di ruolo VADEMECUM ANIEF Per il personale docente e Ata, precario e di ruolo Per difendere i tuoi diritti! VADEMECUM ANIEF Per il personale docente e Ata, precario e di ruolo Per difendere i tuoi diritti La tua

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI

REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI * SCHEDE * LA STRUTTURA DEI NUOVI PERCORSI FORMATIVI L avvio dei nuovi percorsi è previsto per l anno accademico 2011/2012. I PERCORSI DI STUDIO PER

Dettagli

- per ogni voto superiore a 76/110 - se il titolo di studio è stato conseguito con il massimo dei voti e, ove prevista, la lode.

- per ogni voto superiore a 76/110 - se il titolo di studio è stato conseguito con il massimo dei voti e, ove prevista, la lode. Allegato parte integrante ALLEGATO A) Tabella di valutazione dei titoli per il personale docente delle scuole provinciali a carattere statale della provincia di Trento ai fini dell inserimento nella II

Dettagli

A/1 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER IL PERSONALE DOCENTE DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO ED PER IL PERSONALE EDUCATIVO

A/1 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER IL PERSONALE DOCENTE DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO ED PER IL PERSONALE EDUCATIVO A/1 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER IL PERSONALE DOCENTE DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO ED PER IL PERSONALE EDUCATIVO A - TITOLI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA Si valuta il superamento di un solo

Dettagli

TFA RICONOSCIMENTO CREDITI. Il tirocinio formativo attivo comprende quattro gruppi di attività:

TFA RICONOSCIMENTO CREDITI. Il tirocinio formativo attivo comprende quattro gruppi di attività: TFA RICONOSCIMENTO CREDITI DM 249/10 - Art. 10. Istituzione e svolgimento del tirocinio per la formazione degli insegnanti della scuola secondaria di primo e di secondo grado - Comma 3. Il tirocinio formativo

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO BORSE DI STUDIO 2015

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO BORSE DI STUDIO 2015 BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO BORSE DI STUDIO 2015 1. ASSEGNI A CONCORSO E bandito concorso per il conferimento delle sotto elencate borse di studio a favore degli studenti delle scuole secondarie

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola Versione.pdf:

Dettagli

assunzione in servizio dal...dichiara sotto la propria responsabilità:

assunzione in servizio dal...dichiara sotto la propria responsabilità: ALLEGATO 1 SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI A.S. 15/16 Al Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Statale E. Fermi 76012 - Canosa di Puglia Il/La sottoscritto/a...nato/a. (prov...

Dettagli

CCNI 26 febbraio 2014

CCNI 26 febbraio 2014 MOBILITA PER L A.S. 2014/2015 CCNI 26 febbraio 2014 PERSONALE DOCENTE LA MOBILITA SUI POSTI DI SOSTEGNO POSTI DI SOSTEGNO, DI TIPO SPECIALE E AD INDIRIZZO DIDATTICO DIFFERENZIATO (artt. 26-30) I posti

Dettagli

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola per l a.s. 2013/2014.

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola per l a.s. 2013/2014. MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2013-2014 Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola per l a.s. 2013/2014.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO) REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO) Approvato dal Consiglio Accademico nella seduta del 10 luglio 2007. Modificato in data 3 dicembre

Dettagli

TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI

TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI A - TITOLI DI STUDIO E DI ACCESSO TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI 1) Al titolo di studio (laurea o diploma), ivi compresi i titoli conseguiti all estero e dichiarati equipollenti, richiesti per l accesso

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEI PRATICANTI 1. Cosa è necessario per essere iscritto all Albo? Per essere iscritto

Dettagli

Il giorno 10 novembre 2008 Venezia presso l Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto in sede di contrattazione integrativa regionale TRA PREMESSO

Il giorno 10 novembre 2008 Venezia presso l Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto in sede di contrattazione integrativa regionale TRA PREMESSO MODIFICA CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE DEL COMPARTO SCUOLA. QUADRIENNIO 2008-2011 Il giorno 10

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto n. 85 del 18 novembre 2005 VISTO VISTO VISTO VISTA VISTO Il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, con il quale è stato approvato

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO SCOLASTICO DIOCESANO

REGOLAMENTO DELL UFFICIO SCOLASTICO DIOCESANO Ufficio Scolastico Diocesano Settore IRC Arcidiocesi di Catania REGOLAMENTO DELL UFFICIO SCOLASTICO DIOCESANO SETTORE INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA (Composizione dell USD, norme, gestione organico

Dettagli

Vademecum sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo del Liceo musicale a.s. 2014/15

Vademecum sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo del Liceo musicale a.s. 2014/15 Premessa Con l anno scolastico 2014/2015 va a regime il riordino della secondaria di secondo grado in applicazione delle norme previste dall art. 64 della Legge 133/08, che hanno comportato una riduzione

Dettagli

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE. Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009 GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE Decreto Ministeriale n. 42 dell 8 aprile 2009 Anni scolastici 2009/10 e 2010/11 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: dal 10 APRILE all 11 MAGGIO 2009 LE

Dettagli

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 -

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - ART. 19 Orario 1. All inizio dell anno scolastico vene definito l orario

Dettagli

Il giorno 20 novembre 2009 in Venezia presso l Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto in sede di contrattazione integrativa regionale TRA

Il giorno 20 novembre 2009 in Venezia presso l Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto in sede di contrattazione integrativa regionale TRA MODIFICA CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE DEL COMPARTO SCUOLA. QUADRIENNIO 2008 2011 sottoscritto

Dettagli

GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO PERSONALE DOCENTE TRIENNIO 2004/2005 2006/2007. PRONTUARIO OPERATIVO a cura Gilda degli Insegnanti di Foggia

GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO PERSONALE DOCENTE TRIENNIO 2004/2005 2006/2007. PRONTUARIO OPERATIVO a cura Gilda degli Insegnanti di Foggia GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO PERSONALE DOCENTE TRIENNIO 2004/2005 2006/2007 PRONTUARIO OPERATIVO a cura Gilda degli Insegnanti di Foggia GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PREMESSA Le graduatorie

Dettagli

L Apprendistato in Piemonte

L Apprendistato in Piemonte L Apprendistato in Piemonte Roberto Rinaldi Unione Industriale Torino Seminario formativo LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO Confindustria, 17 luglio 2012 1 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE L APPRENDISTATO

Dettagli

https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso

https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso Data Versione Descrizione Autore 30/04/2012 1.0 La procedura di preiscrizione per i TFA CINECA 03/05/2012 1.1 Aggiornamento della procedura. CINECA A partire

Dettagli

15 maggio 2013. Termine ultimo presentazione scheda per la graduatoria regionale su base diocesana per l individuazione degli eventuali soprannumerari

15 maggio 2013. Termine ultimo presentazione scheda per la graduatoria regionale su base diocesana per l individuazione degli eventuali soprannumerari Guida alla Compilazione della Scheda per il Calcolo del Punteggio nella Graduatoria dei Docenti di Religione Soprannumerari per l anno scolastico 2013/2014 Termine ultimo presentazione scheda per la graduatoria

Dettagli

BANDO DI CANDIDATURA RISERVATO AI LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE PER IL PROGETTO REGIONALE SPORT E SCUOLA COMPAGNI DI BANCO

BANDO DI CANDIDATURA RISERVATO AI LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE PER IL PROGETTO REGIONALE SPORT E SCUOLA COMPAGNI DI BANCO BANDO DI CANDIDATURA RISERVATO AI LAUREATI IN SCIENZE MOTORIE PER IL PROGETTO REGIONALE SPORT E SCUOLA COMPAGNI DI BANCO Premessa Il progetto Sport e Scuola compagni di banco, inserito all interno della

Dettagli

AGGIORNAMENTO GRADUATORIE PROVINCIALI AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO

AGGIORNAMENTO GRADUATORIE PROVINCIALI AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO AGGIORNAMENTO GRADUATORIE PROVINCIALI AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO Servizio redazionale A cura di Raffaele Manzoni Finalmente il Miur ha dispiegato, con il DM 44 del 12.5.2011, termini

Dettagli

BANDO DI CONCORSO STRAORDINARIO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER CONTRIBUTO ALLOGGIO TRASPORTO E RISTORAZIONE

BANDO DI CONCORSO STRAORDINARIO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER CONTRIBUTO ALLOGGIO TRASPORTO E RISTORAZIONE BANDO DI CONCORSO STRAORDINARIO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER CONTRIBUTO ALLOGGIO TRASPORTO E RISTORAZIONE PER L'ANNO ACCADEMICO 2006/2007 1. ENTITA NUMERICA DELLE BORSE In conformità alle

Dettagli

TRIENNIO 2013 2015 TRA PREMESSO VIENE SOTTOSCRITTO

TRIENNIO 2013 2015 TRA PREMESSO VIENE SOTTOSCRITTO CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE DEL COMPARTO SCUOLA. TRIENNIO 2013 2015 Il giorno 15 novembre 2012

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2014/15. L'anno 2014 il

Dettagli

Il DIRIGENTE P. IENNACO

Il DIRIGENTE P. IENNACO Prot. n. 19665 Torino 29 giugno 2009 Circ. n. 322 Ai Dirigenti Scolastici Istruzione secondaria di II grado Torino e Provincia Oggetto: C.C.N.I. del 26/6/2009 concernente le utilizzazioni e le assegnazioni

Dettagli

formato PDF. - due prove scritte o pratiche TEST PRELIMINARE

formato PDF. - due prove scritte o pratiche TEST PRELIMINARE U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n.1229 Bando per l ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento

Dettagli

Premessa www.flcfirenze.it

Premessa www.flcfirenze.it v. 21/02/13 Premessa Dalle consulenze effettuate nelle nostre sedi FLC-CGIL in occasione dell ultimo aggiornamento delle Graduatorie d Istituto (2011) e dell iscrizione alle prove preselettive per il Tirocinio

Dettagli

ALLA BOZZA PER IL RIORDINO DELLE CLASSI DI CONCORSO E ALLA BOZZA DELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI

ALLA BOZZA PER IL RIORDINO DELLE CLASSI DI CONCORSO E ALLA BOZZA DELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI CONSIDERAZIONI RELATIVE ALLA BOZZA DI REGOLAMENTO SULLA SEZIONE MUSICALE DEL LICEO MUSICALE E COREUTICO, ALLA BOZZA PER IL RIORDINO DELLE CLASSI DI CONCORSO E ALLA BOZZA DELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI BOLOGNA,

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Articolo 1 Finalità e definizione 1. Il presente regolamento disciplina in prima applicazione le procedure selettive

Dettagli

TFA. abilitazione con la sola frequenza del TFA

TFA. abilitazione con la sola frequenza del TFA TFA abilitazione con la sola frequenza del TFA Relativa a coloro che: siano in possesso di uno dei diplomi di laurea previsti dal D.M. 39/98 e abbiano superato gli esami prescritti siano in possesso di

Dettagli

MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2014-2015

MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2014-2015 MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola Versione.pdf:

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

http://sportello.unibg.it/esse3/home.do

http://sportello.unibg.it/esse3/home.do GUIDA ALLA PROCEDURA DI ISCRIZIONE AL TEST PRELIMINARE PER L ACCESSO AL CORSO DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVITÀ DI SOSTEGNO DIDATTICO AGLI ALUNNI CON DISABILITÀ

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15.

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15. Istituto Tecnico Statale Settore Tecnologico Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: itspalladio@pec.palladio-tv.it url: www.palladio-tv.it

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 SCUOLA MEDIA STATALE GIOVANNI XXIII Centro Territoriale Permanente per l istruzione e la formazione in età adulta Via Fabrizio, s.n. MODICA ( RG ) Tel.0932/780259 fax 0932/1856061 web : http://www.giovanni23ctp.it

Dettagli

OGGETTO: Mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a. s. 2015/16. Indicazioni operative.

OGGETTO: Mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a. s. 2015/16. Indicazioni operative. U.O. 5 Prot. n. 811 Taranto, 26.2.2015 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO LORO SEDI ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA LORO SEDI ALL UFF. RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE ALL UFFICIO COMUNICAZIONE-

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2014/2015. (Art.2, comma 2, del bando) Dichiarazione sostitutiva di certificazione ex art. 46 D.P.R. 445/2000

ANNO ACCADEMICO 2014/2015. (Art.2, comma 2, del bando) Dichiarazione sostitutiva di certificazione ex art. 46 D.P.R. 445/2000 Modello A Modulo di autocertificazione del titolo di abilitazione all insegnamento per il grado di scuola per il quale si intende conseguire la specializzazione per le attività di sostegno ANNO ACCADEMICO

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione

AVVISO DI SELEZIONE. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione AVVISO DI SELEZIONE per l ammissione al corso ITS per il conseguimento del diploma di Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di comunicazione (5 livello EQF) Premessa

Dettagli

Regolamento TFA speciale -scheda tecnica

Regolamento TFA speciale -scheda tecnica Regolamento TFA speciale -scheda tecnica Testo definitivo 25 marzo 2013 commenti REGOLAMENTO RECANTE MODIFICHE AL DECRETO DEL MINI- STRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA 10 SETTEMBRE 2010,

Dettagli

Liceo Scientifico e Linguistico Statale Orazio Tedone

Liceo Scientifico e Linguistico Statale Orazio Tedone Liceo Scientifico e Linguistico Statale Orazio Tedone Via Alessandro Volta, 13 70037 RUVO DI PUGLIA (BA) C.F. 80017660723 Codice M.I.U.R. BAPS09000R Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 e.mail: baps09000r@istruzione.it

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

IPIA MARIO ORSO CORBINO

IPIA MARIO ORSO CORBINO Regione Siciliana Con l Europa, investiamo nel vostro futuro IPIA MARIO ORSO CORBINO Via Verona 2 90047 Partinico PA tel. 091/8902015 - tel/fax 091/8906219 www.ipsiacorbino.it Prot. n. 4145 PARTINICO,

Dettagli

Direzione Generale PREMESSO

Direzione Generale PREMESSO CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE COMPARTO SCUOLA Il giorno 9 dicembre 2008 in Bologna presso l Ufficio

Dettagli

ALLEGATO I/4 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO C1 (DOMANDA DI TRASFERIMENTO)

ALLEGATO I/4 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO C1 (DOMANDA DI TRASFERIMENTO) ALLEGATO I/4 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO C1 (DOMANDA DI TRASFERIMENTO) 1. AVVERTENZE GENERALI Il modulo deve essere compilato in copia unica rispettando le seguenti norme generali. - Va

Dettagli

Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017

Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017 Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017 Guida alla compilazione del modello A1 Indice Introduzione...3 Pagina 1...3 Sezione Introduttiva...3 Sezione A: Dati anagrafici e di recapito...4 Pagina 2...5

Dettagli

https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso

https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso https://tfa.cineca.it Istruzioni per l uso Data Versione Descrizione Autore 30/04/2012 1.0 La procedura di preiscrizione per i TFA CINECA A partire dal 4 maggio 2012 i candidati al test preliminare per

Dettagli

Il/La sottoscritto/a, nato/a il a., provincia..( prov.)..,

Il/La sottoscritto/a, nato/a il a., provincia..( prov.).., DOMANDA DI INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE D ISTITUTO PER L INSEGNAMENTO NELLE SCUOLE SECONDARIE DELLE LOCALITÀ LADINE ANNO SCOLASTICO 201/15 - (Modulo da compilare Esente da bollo) MODULO C1 All Intendente

Dettagli

BANDO ADISU PER ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER L ANNO ACCADEMICO 2014 2015. RIASSUNTO DEI PUNTI PRINCIPALI PER ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO.

BANDO ADISU PER ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER L ANNO ACCADEMICO 2014 2015. RIASSUNTO DEI PUNTI PRINCIPALI PER ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO. BANDO ADISU PER ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER L ANNO ACCADEMICO 2014 2015. RIASSUNTO DEI PUNTI PRINCIPALI PER ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO. SEDE BARI Anno Accademico 2014/2015 La procedura per la compilazione

Dettagli

ATTIVAZIONE DEI PERCORSI ABILITANTI SPECIALI

ATTIVAZIONE DEI PERCORSI ABILITANTI SPECIALI ATTIVAZIONE DEI PERCORSI ABILITANTI SPECIALI DDG n. 58/2013 pubblicato sulla G.U. del 30 luglio 2013 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Dal 30 luglio al 29 agosto 2013 Esclusivamente on line con Polis

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO LEGGE 26 maggio 2004 n.72 REPUBBLICA DI SAN MARINO Integrazioni e modifiche alla Legge 17 Luglio 1979 n. 41 (Disciplina dei conferimenti degli incarichi e delle supplenze per i posti di insegnamento nelle

Dettagli