Formazione Ambientale: le esperienze del progetto LIFE MAESTRALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Formazione Ambientale: le esperienze del progetto LIFE MAESTRALE"

Transcript

1 XXIII Congresso della S.It.E. Ancona, settembre 2013 Formazione Ambientale: le esperienze del progetto LIFE MAESTRALE Fusco S. 1, Iannotta F. 1, Izzi F. 2, Stanisci A. 1 1 Dipartimento di Bioscienze e Territorio - Università degli Sudi del Molise, Via Duca degli Abruzzi , Termoli (CB) IT 2 GEACO s.r.l. Energy&Environment, Via G. Berta 39/F 86170, Isernia IT

2 La «dissemination» nel programma LIFE+ Nell implementazione dei progetti finanziati, molto interesse è rivolto dall Unione Europea alle attività di educazione ambientale ed alle iniziative messe in atto per comunicare il grande lavoro svolto ed i risultati concreti di tutela della natura e della biodiversità. Un adeguata sensibilizzazione è considerata essenziale per la riuscita degli interventi di salvaguardia. La sensibilizzazione dell'opinione pubblica e la diffusione dei risultati DISSEMINATION costituisce una parte fondamentale e obbligatoria nei progetti LIFE + (Nature & Biodiversity; Environment Policy & Governance; Information & Communication)

3 M A E S T R A L E LIFE10 NAT/IT/ Azioni MirAtE al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e RetrodunAli in MoLisE. Beneficiario coordinatore COMUNE DI CAMPOMARINO Beneficiari associati UNIVERSITA DEL MOLISE COMUNE DI PETACCIATO AMBIENTE BASSO MOLISE CENTRO STUDI NATURALISTICI

4 M A E S T R A L E LIFE10 NAT/IT/ Azioni MirAtE al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e RetrodunAli in MoLisE. INTRODUZIONE La costa molisana contiene ancora aree litoranee di grande valenza naturalistica con la presenza di 18 habitat di interesse comunitario e 3 siti S.I.C. (Siti di Importanza Comunitaria): Foce Biferno - Litorale di Campomarino (817 ettari) Foce Saccione - Bonifica Ramitelli (869 ettari) Foce Trigno - Marina di Petacciato (746 ettari). Rappresenta una delle aree più importanti per la biodiversità degli ecosistemi costieri sabbiosi dell Adriatico italiano. Ciò nonostante risulta attualmente minacciata da una progressiva pressione antropica.

5 M A E S T R A L E LIFE10 NAT/IT/ Azioni MirAtE al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e RetrodunAli in MoLisE. OBIETTIVI intervenire sulle cause che minacciano la perdita di habitat e di specie di interesse comunitario nei siti della rete Natura 2000 della costa della Regione Molise, realizzare interventi che migliorano lo stato di conservazione e valorizzino il patrimonio naturalistico di queste aree attivare momenti di EDUCAZIONE E FORMAZIONE AMBIENTALE allo scopo di..

6 sensibilizzare la popolazione alle tematiche di tutela ambientale connesse al progetto mitigare i conflitti di interesse tra stakeholder, per garantire una migliore consapevolezza ambientale e comportamenti orientati ad una maggiore sostenibilità dell uso delle spiagge e della pineta litoranea. L Università del Molise, in collaborazione con i partner di progetto, ha realizzato, quindi, percorsi formativi sul tema del turismo sostenibile e tutela della biodiversità. Per l anno 2013 educazione ambientale nelle scuole mostra itinerante calendario di incontri estivi

7 ED. AMBIENTALE SCUOLE L educazione ambientale destinato a docenti ed alunni delle scuole primarie e secondarie della provincia di Campobasso. Il modulo didattico si è articolato in un intervento in classe ed una visita guidata alle aree di progetto Attività svolta dal associazione ambientalista AMBIENTE BASSO MOLISE onlus

8 ED. AMBIENTALE SCUOLE Caso: Liceo Scientifico Romita di Campobasso RASSEGNA STAMPA del 17 Aprile 2013 Il Liceo Scientifico Romita di Campobasso incontra il Progetto Life Maestrale e rilancia candidando le Coste Molisane a Patrimonio UNESCO

9 ED. AMBIENTALE SCUOLE Risultati Coinvolgimento di scuole primarie e secondarie 86 classi per un totale di circa 1900 allievi. Realizzazione di un kit didattico in 500 copie materiali divulgativi del progetto quaderni didattici (formato A5, 32 pagine a due colori su carta ecologica) adesivo

10 MOSTRA ITINERANTE La mostra itinerante è stata esposta presso 9 comuni del Basso Molise: Guglionesi, Larino, Montecilfone, Ururi, Portocannone, S. Marino in Pensilis, Termoli, Campomarino, Petacciato

11 MOSTRA ITINERANTE.. è costituita da 15 pannelli 5 INTRODUTTIVI descrivono le caratteristiche e la vulnerabilità degli habitat e delle specie animali di interesse comunitario prioritario presenti sulla costa molisana, tracciano le linee per un turismo sostenibile, indicano le buone pratiche da adottare. 10 DESCRIVONO il progetto LIFE MAESTRALE

12 PANNELLI INTRODUTTIVI

13 PANNELLI INTRODUTTIVI

14 PANNELLI DEL Life MAESTRALE

15 Life MAESTRALE: LA FLORA E LA FAUNA

16 Life MAESTRALE: LE AZIONI CONCRETE

17 MOSTRA ITINERANTE Risultati Partecipazione attiva dei comuni coinvolti Disponibilità degli esercizi commerciali per la promozione della mostra Numero visitatori mostra circa 800 persone Creazione di una mailing list di persone interessate a sostenere le attività del progetto MAESTRALE (oltre 200 contatti) avviate collaborazione con amministratori e privati per sviluppare iniziative culturali e sinergie per migliorare la gestione del territorio

18 CALENDARIO ESTIVO Il CALENDARIO ESTIVO NATURALmente sulla costa molisana ha previsto attività culturali e ricreative, tra cui 8 incontri con docenti universitari, che hanno riportato esperienze virtuose e progetti di valorizzazione socio-economica, culturale e ambientale dei territori del Basso Molise

19 CALENDARIO ESTIVO Esempi di incontri: Verso un rinnovato rapporto Costa-Entroterra per un sistema integrato di offerta turistica nel Basso Molise Incontro con MONICA MEINI Unimol Dip. Bioscienze e Territorio Aperitivo a cura del Comune di Petacciato Le condizioni di sviluppo del turismo in Molise Incontro con ANTONIO MINGUZZI Unimol Dip. Bioscienze e Territorio Aperitivo Azienda Agricola Terre e Sapori Guglionesi Ruralità Turismo e Istituzioni Locali Proiezione e riflessioni su un esperienza virtuosa nella gestione del territorio: Il caso del Comune di Castel del Giudice Incontro con ROSSANO PAZZAGLI Unimol Dip. Bioscienze e Territorio Aperitivo Agriturismo La vecchia Torre Petacciato Varietà agronomiche locali e la Banca del Germoplasma Incontro con STEFANIA SCIPPA Unimol Dip. Bioscienze e Territorio Aperitivo a cura di Azienda Agricola Verlengia Tiziana - San Martino in Pensilis La qualità dei prodotti e la qualità del paesaggio come fattori competitivi per il territorio. Lezioni dalla realtà molisana Incontro con LUIGI MASTRONARDI Unimol Dip. Bioscienze e Territorio Aperitivo a cura di Azienda Agricola Marcucci - Petacciato

20 CALENDARIO ESTIVO Non sono mancate escursioni e laboratori presso le strutture che sul territorio molisano operano per la salvaguardia della biodiversità e che hanno aderito alle attività del progetto: Laboratorio all aperto: Per fare tutto ci vuole un seme Vivaio Regionale Forestale di Petacciato Marina ed Escursione sulle dune.

21 CALENDARIO ESTIVO ALTRI EVENTI : laboratori di riciclo creativo mostre d arte con materiale di riciclo in collaborazioni con associazioni e aziende agricole locali: -cosmesi naturale, -agricoltura biodinamica -poesia creativa PROMOZIONE 50 manifesti A0 100 calendari A volantini A5 comunicati stampa social-network mailing list

22 CALENDARIO ESTIVO.proposta di creare un Consorzio tra i comuni costieri molisani per un laboratorio di sviluppo sostenibile e promozione socio-culturale sui temi ambientali Risultati Inserimento degli appuntamenti di NATURALmente nei calendari degli eventi estivi dei comuni costieri molisani Presenza agli aperitivi culturali e alle escursioni di almeno 20 persone Dibattito partecipato post incontro

23 COMUNICATI STAMPA e AFFISSIONI

24 M A E S T R A L E LIFE10 NAT/IT/ Azioni MirAtE al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e RetrodunAli in MoLisE. Grazie dell attenzione!

L attività di monitoraggio è iniziata il 18 marzo 2013 e sta procedendo secondo le seguenti fasi:

L attività di monitoraggio è iniziata il 18 marzo 2013 e sta procedendo secondo le seguenti fasi: Piano di monitoraggio socio economico del progetto LIFE Ripristino degli habitat dunali nel paesaggio serricolo del golfo di Gela per la salvaguardia di Leopoldia gussonei L azione D.3 Monitoraggio socio

Dettagli

conservazione della biodiversità in aree agricole

conservazione della biodiversità in aree agricole Il progetto DINAMO: conservazione della biodiversità in aree agricole Una rete materiale e immateriale attivata nel Basso Molise Davide Marino 1, Angela Stanisci 1, Anna Loy 1, Maria Laura Carranza 1,

Dettagli

LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324)

LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324) Geodatabase DINAMO Il progetto Geodatabase DINAMO è parte del programma LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324) della Comunità europea (http://www.lifedinamo.it/) ed è realizzato dalla Università degli studi del Molise

Dettagli

Il Programma LIFE+ per la protezione della natura e la biodiversità

Il Programma LIFE+ per la protezione della natura e la biodiversità Information Workshop Il Programma LIFE+ per la protezione della natura e la biodiversità Dal LIFE Natura a LIFE+ Informazioni utili per il bando 2009 - 1. Da LIFE Natura a LIFE+ 2. Natura e biodiversità

Dettagli

LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324)

LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324) Geodatabase DINAMO Il progetto Geodatabase DINAMO è parte del programma LIFE (LIFE 08 NAT/IT/00324) della Comunità europea (http://www.lifedinamo.it/) ed è realizzato dalla Università degli studi del Molise

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE E DI DIVULGAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE E DI DIVULGAZIONE PROGETTO SOSS DUNES LIFE13 NAT IT 001013 PIANO DI COMUNICAZIONE E DI DIVULGAZIONE Dicembre 2014 1 Summary 1. Scopo del piano di comunicazione e diffusione pag. 3 2. Principali destinatari del PCD pag.

Dettagli

ACTION D.1: Piano di comunicazione del progetto e materiale divulgativo

ACTION D.1: Piano di comunicazione del progetto e materiale divulgativo D. Public awareness and dissemination of results ACTION D.1: Piano di comunicazione del progetto e materiale divulgativo Il piano di comunicazione definirà la grafica da adottare nei vari strumenti di

Dettagli

Struttura, obiettivi e strategia dei Piani di Gestione dei Siti Natura 2000. Fulvio CERFOLLI, PhD

Struttura, obiettivi e strategia dei Piani di Gestione dei Siti Natura 2000. Fulvio CERFOLLI, PhD Struttura, obiettivi e strategia dei Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 Fulvio CERFOLLI, PhD Che cos e un PIANO DI GESTIONE di un sito Natura 2000? E uno strumento di pianificazione del territorio

Dettagli

Il Progetto LIFE+ del mese

Il Progetto LIFE+ del mese Il Progetto LIFE+ del mese LIFE12 INF/IT/000571 Beneficiario coordinatore: Regione Lazio Direzione Regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche abitative Area Parchi e Riserve Naturali Via Rosa Raimondi

Dettagli

2. Ratifica Verbale seduta precedente a) Verbale seduta precedente - Ratifica processo verbale Coord. Direz Am.va

2. Ratifica Verbale seduta precedente a) Verbale seduta precedente - Ratifica processo verbale Coord. Direz Am.va Senato Accademico 1. Comunicazioni del Rettore a) Osservazioni MIUR allo Statuto dell Università degli Studi del Molise b) Linee di indirizzo per la costituzione dei nuovi Dipartimenti ai sensi della legge

Dettagli

SERVIZI ECOSISTEMICI E TERRITORI AGROFORESTALI

SERVIZI ECOSISTEMICI E TERRITORI AGROFORESTALI SERVIZI ECOSISTEMICI E TERRITORI AGROFORESTALI Pierluca GAGLIOPPA 1 Rossella GUADAGNO 2 SUNTO I territori agricoli e forestali hanno un indiscutibile valore per quanto producono in termini di biomasse

Dettagli

8. Dune sabbiose costiere dell Italia centrale

8. Dune sabbiose costiere dell Italia centrale I siti LTER 99 8. Dune sabbiose costiere dell Italia centrale A. T.R. Acosta Sigla: IT20-000-T Persona di contatto: A. T.R. Acosta, Dip. di Biologia Ambientale Univ. di Roma Tre, acosta@uniroma3.it Il

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE DESCRIZIONE DEL PROGETTO Co.R.E.M. COOPERAZIONE DELLE RETI ECOLOGICHE

Dettagli

La Rete Natura 2000 in Emilia-Romagna. Regione Emilia-Romagna Assessorato Ambiente, Riqualificazione urbana Servizio Parchi e Risorse forestali

La Rete Natura 2000 in Emilia-Romagna. Regione Emilia-Romagna Assessorato Ambiente, Riqualificazione urbana Servizio Parchi e Risorse forestali La Rete Natura 2000 in Emilia-Romagna Bologna 17 giugno 2014 Regione Emilia-Romagna Assessorato Ambiente, Riqualificazione urbana Servizio Parchi e Risorse forestali I NUMERI DELLE AREE PROTETTE 14 PARCHI

Dettagli

Il progetto LIFE+ MGN: dal Modello alla Governance

Il progetto LIFE+ MGN: dal Modello alla Governance CONVEGNO INTERNAZIONALE DARE VALORE ALLA NATURA I Servizi ecosistemici per nutrire il pianeta venerdì 12 giugno 2015 EXPO 2015 - MILANO Il progetto LIFE+ MGN: dal Modello alla Governance Prof. GIUSEPPE

Dettagli

Programmazione finanziaria 2007-2013 e gestione dei Siti Natura 2000 D.ssa Tina Guida

Programmazione finanziaria 2007-2013 e gestione dei Siti Natura 2000 D.ssa Tina Guida Regione Lazio Area Natura 2000 e Osservatorio Regionale per l Ambiente Roma 27 marzo 2008 Programmazione finanziaria 2007-2013 e gestione dei Siti Natura 2000 D.ssa Tina Guida SITI NATURA 2000 LAZIO DGR

Dettagli

LA FILIERA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

LA FILIERA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI LA FILIERA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI LE RISORSE TERMO REALIZZABILI IN MOLISE ISERNIA, 12 APRILE 2014 Giovanni ing. dell'aquila RELATORE Giovanni ing. dell Aquila I punti da considerare quando

Dettagli

PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 5.1 TURISMO SOSTENIBILE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO AMBIENTALE E CULTURALE. Rete Ecologica Regionale

PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 5.1 TURISMO SOSTENIBILE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO AMBIENTALE E CULTURALE. Rete Ecologica Regionale POR SARDEGNA 2000-2006 PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 5.1 TURISMO SOSTENIBILE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO AMBIENTALE E CULTURALE Rete Ecologica Regionale Elementi per la Predisposizione dei Progetti

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE PIANO DI COMUNICAZIONE Azione A.3 Predisposizione e sviluppo di un piano di comunicazione e informazione indirizzato ai cittadini e agli amministratori locali PREMESSA Il progetto, realizzato grazie allo

Dettagli

PROGETTO LIFE RI.CO.PR.I

PROGETTO LIFE RI.CO.PR.I PROGETTO LIFE RI.CO.PR.I Azione D.4 Realizzazione e collocazione di Pannelli informativi Accettura, 17 maggio 2012 OBIETTIVI Gli obiettivi generali dell azione sono: Promozione e sensibilizzazione al rispetto

Dettagli

Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura

Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura Kick-off meeting LIFE+ 2010 Roma, 14 Novembre 2011 Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura Stefano Grignolio Astrale-Timesis Progetti LIFE NAT e INF 2010 11 progetti NAT 1 progetto INF-NAT

Dettagli

Piani di Gestione dei Siti Natura 2000

Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 Piani di Gestione Individuazione delle misure di conservazione per i siti protetti della Rete Natura 2000 Indicazioni sulla gestione degli habitat e delle specie

Dettagli

Sezione Toscana. PROVINCIA DI PISA Assessorato Agricoltura, Forestazione, Turismo, Difesa Fauna. Organizzano:

Sezione Toscana. PROVINCIA DI PISA Assessorato Agricoltura, Forestazione, Turismo, Difesa Fauna. Organizzano: Sezione Toscana PROVINCIA DI PISA Assessorato Agricoltura, Forestazione, Turismo, Difesa Fauna Organizzano: Ingegneria Naturalistica applicata alle Coste e al Mare Corso introduttivo e interdisciplinare

Dettagli

Regione Lazio Area Natura 2000 e Osservatorio Regionale per l Ambiente Roma 12 novembre 2007 Aspetti programmatici sulla gestione dei Siti Natura 2000

Regione Lazio Area Natura 2000 e Osservatorio Regionale per l Ambiente Roma 12 novembre 2007 Aspetti programmatici sulla gestione dei Siti Natura 2000 Regione Lazio Area Natura 2000 e Osservatorio Regionale per l Ambiente Roma 12 novembre 2007 Aspetti programmatici sulla gestione dei Siti Natura 2000 D.ssa Tina Guida Attività Area Natura 2000 e Osservatorio

Dettagli

PROMOZIONE DEL TERRITORIO ED ESCURSIONI

PROMOZIONE DEL TERRITORIO ED ESCURSIONI Il è un associazione il cui obiettivo è la promozione e la diffusione di storia, itinerari, natura, cultura arte, gastronomia e tradizioni del territorio che si trova tra Abruzzo e Molise unito dal fiume

Dettagli

WWW.VIAGGIOMOLISE.IT

WWW.VIAGGIOMOLISE.IT WWW.VIAGGIOMOLISE.IT Per le aziende e il territorio Report, 3//2 GENIUS VIAGGIOMOLISE.IT: i numeri +2. VISITE!!! Numero Visitatori WWW.VIAGGIOMOLISE.IT 2. 18. 15. 12. 9. 6. 3. giu-8 dic-8 giu-9 dic-9 giu-

Dettagli

Riproduzione di specie dunali minacciate

Riproduzione di specie dunali minacciate SOS dune : Stato, problemi, interventi, gestione Roma, 23 Ottobre 2009 Riproduzione di specie dunali minacciate Paolo Vernieri, Stefano Benvenuti Dip. Biologia delle Piante Agrarie Università di Pisa Lara

Dettagli

Il PSR Marche e le aree Natura 2000. Pietro Politi Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca Regione Marche

Il PSR Marche e le aree Natura 2000. Pietro Politi Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca Regione Marche Il PSR Marche e le aree Natura 2000 Pietro Politi Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca Regione Marche Workshop provinciale - 16 aprile 2013 Sede Provincia di Macerata - Sala Convegni Località Piediripa

Dettagli

SOTTOPROGETTO D Recupero e tutela delle aree a maggior criticità ambientale. Biodiversità ricchezza di Liguria 27 marzo 2013

SOTTOPROGETTO D Recupero e tutela delle aree a maggior criticità ambientale. Biodiversità ricchezza di Liguria 27 marzo 2013 SOTTOPROGETTO D Recupero e tutela delle aree a maggior criticità ambientale Biodiversità ricchezza di Liguria 27 marzo 2013 Dott. Paolo Genta - Provincia di Savona Genova, 27 marzo 2013 PARTENARIATO Responsabile

Dettagli

MIGLIORARE LA SOSTENIBILITA COSTIERA

MIGLIORARE LA SOSTENIBILITA COSTIERA MIGLIORARE LA SOSTENIBILITA COSTIERA GUIDA 2 Scambio di esperienze attraverso buone pratiche del progetto SUSTAIN OTTOBRE 2012 1 IL PROGETTO SUSTAIN RINGRAZIAMENTI 2 INTRODUZIONE 3 Schiermonnikoog (PAESI

Dettagli

STRUTTURA DEL PIANO DI MONITORAGGIO DEI LAVORI PREVISTI DAL PROGRAMMA DI INTERVENTI PRIORITARI DI RECUPERO E RIEQUILIBRIO DEL LITORALE - D.C.

STRUTTURA DEL PIANO DI MONITORAGGIO DEI LAVORI PREVISTI DAL PROGRAMMA DI INTERVENTI PRIORITARI DI RECUPERO E RIEQUILIBRIO DEL LITORALE - D.C. STRUTTURA DEL PIANO DI MONITORAGGIO DEI LAVORI PREVISTI DAL PROGRAMMA DI INTERVENTI PRIORITARI DI RECUPERO E RIEQUILIBRIO DEL LITORALE - D.C.R. 47/2003 - PROGETTO N 20 FOCE DEL FIUME OMBRONE PER CONTRASTARE

Dettagli

Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima. EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015

Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima. EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015 Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015 Obiettivi generali Il programma LIFE è lo strumento di finanziamento dell'ue che contribuisce all'attuazione,

Dettagli

- Con L.R. 11 del 15/05/2006 è stata istituita la Riserva Naturale Regionale Palude la Vela, ricadente nel territorio comunale di Taranto.

- Con L.R. 11 del 15/05/2006 è stata istituita la Riserva Naturale Regionale Palude la Vela, ricadente nel territorio comunale di Taranto. FORUM ASSEMBLEA DEGLI ASSOCIATI INCONTRO DEL 23.07.2008 LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI : PIANO DI GESTIONE DEL SIC-ZPS AREE DELLE GRAVINE RELAZIONE - La Regione Puglia con L.R. 24/07/1997 n. 19 recante:

Dettagli

La Strategia della Regione Sicilia Sergio Marino Direttore Generale di ARPA Sicilia

La Strategia della Regione Sicilia Sergio Marino Direttore Generale di ARPA Sicilia Tavola rotonda: L ISPRA e il Sistema Paese sui temi della Biodiversità La Strategia della Regione Sicilia Sergio Marino Direttore Generale di ARPA Sicilia Obiettivo strategico: tutelare la Biodiversità

Dettagli

Convergenza, Competitività e Cooperazione tra territori

Convergenza, Competitività e Cooperazione tra territori Un villaggio di idee llll percorso IInFormatiivo dii sviilluppo llocalle SIICIILIIA 2015 Processo Informale di Concertazione verso la creazione della Rete delle Comunità per lo sviluppo sostenibile e integrato

Dettagli

LANDS SPIN OFF E LANDS ONLUS

LANDS SPIN OFF E LANDS ONLUS LANDS SPIN OFF E LANDS ONLUS Lands rappresenta un network di esperti costituito da 2 anime: Lands onlus e la nascente Lands Spin Off Lands spin off rappresenta la nascente s.r.l che avrà lo scopo di gestire

Dettagli

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Programma UE LIFE 2014-2020 Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Regolamento UE n. 1293/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell 11 dicembre 2013 istituisce il Programma per l ambiente

Dettagli

PROPOSTA PER LA FORMAZIONE SEZIONALE, REGIONALE E NAZIONALE IN AMBITO TAM E CSC

PROPOSTA PER LA FORMAZIONE SEZIONALE, REGIONALE E NAZIONALE IN AMBITO TAM E CSC PROPOSTA PER LA FORMAZIONE SEZIONALE, REGIONALE E NAZIONALE IN AMBITO TAM E CSC INDICE DEL DOCUMENTO Percorso formativo Sezionale TAM e CSC pag. 2 Base Culturale Comune pag. 2 Moduli tecnici pag. 3 Percorso

Dettagli

PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento

PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento PSR 2014-2020 Guida alla consultazione online del Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Trento L agricoltura trentina prende quota! I 5 passi per consultare facilmente online il PSR

Dettagli

Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms. Leonardo Casini

Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms. Leonardo Casini Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms Leonardo Casini Questo è probabilmente l ettaro di terra più costoso del mondo: Burgundy, Vigneto Romanée Conti:

Dettagli

Azioni di conservazione. Pagina 1

Azioni di conservazione. Pagina 1 realizzabili (= Prati Pr 1 Tutelare i prati da fieno e gestire i prati con modalità attente alle esigenze di tutela della fauna senza costo; a carico dei privati che accedono ai fondi PSR Pr 2 Controllare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA DI SICILIA PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE VIVERE IL TERRITORIO A.S. 2013/14

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA DI SICILIA PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE VIVERE IL TERRITORIO A.S. 2013/14 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA DI SICILIA PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE VIVERE IL TERRITORIO A.S. 2013/14 Referente del progetto: Rigano Salvatrice Gruppo del progetto: Tosto Graziella, Cantarella

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943 19287 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943 P.C.T.E. Grecia Italia 2007/2013 Progetto BIG. Accordo con il Dipartimento di Biologia ed il Museo Orto Botanico dell Università degli

Dettagli

64 71121 - C.F.: 94035230716 - P.IVA:

64 71121 - C.F.: 94035230716 - P.IVA: Avviso pubblico per il conferimento di un incarico di lavoro autonomi di Responsabile Amministrativo e Finanziario del Progetto LIFE+ Natura 10-NAT- IT000262 denominato: Azioni MirAtE al ripristino ed

Dettagli

Fruizione e sviluppo sostenibile

Fruizione e sviluppo sostenibile CONTRATTO DI FIUME DEL BACINO DEL TORRENTE PELLICE TAVOLO DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA Fruizione e sviluppo sostenibile VILLAR PELLICE 14/07/2014 RESTITUZIONE SINTETICA A CURA DI S&T E CORINTEA REVISIONE

Dettagli

Titolo: Terra, laguna, mare: le opportunità per un turismo sostenibile. Laguna di Caorle e Vallevecchia.

Titolo: Terra, laguna, mare: le opportunità per un turismo sostenibile. Laguna di Caorle e Vallevecchia. Lettere e Filosofia EMANUELA CALZAVARA Facoltà: Lettere e Filosofia Laurea in: Progettazione e gestione del Turismo Culturale a.a. 2010/2011 Scienze Naturali IVANO DALL ACQUA Università di Trieste Facoltà:

Dettagli

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519)

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Province di Cagliari, Matera, Caserta SIC PORTO CAMPANA (ITB042230) SIC STAGNO DI PISCINNI (ITB042218) ACTION

Dettagli

PIANO REGIONALE DI AZIONE AMBIENTALE 2008-2010

PIANO REGIONALE DI AZIONE AMBIENTALE 2008-2010 REGIONE EMILIA ROMAGNA PIANO REGIONALE DI AZIONE AMBIENTALE 2008-2010 CONSORZIO PARCO REGIONALE BOSCHI DI CARREGA PROGETTO ESECUTIVO A SCUOLA DI BIODIVERSITA : percorsi di partecipazione linea B del bando

Dettagli

AZIONI DI PIANIFICAZIONE

AZIONI DI PIANIFICAZIONE L ENTE PARCO E BENEFICIARIO DEL PROGETTO LIFE NATURA CILENTO IN RETE GESTIONE DELLA RETE DEI SIC E ZPS NEL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO DURATA: GENNAIO 2007 DICEMBRE 2010 COSTO TOTALE:

Dettagli

Progetto Life INF/2010/272 FARENAIT - FARE RETE PER NATURA 2000 IN ITALIA

Progetto Life INF/2010/272 FARENAIT - FARE RETE PER NATURA 2000 IN ITALIA Progetto Life INF/2010/272 FARENAIT - FARE RETE PER NATURA 2000 IN ITALIA Campagna di educazione ambientale LA MIA TERRA VALE! Gli studenti adottano il loro territorio Seconda edizione 2013-2014 Premessa

Dettagli

Spett.le Istituto, Ringraziando la SV della cortese attenzione, porgo cordiali saluti. Torino di Sangro, lì 12/10/2015.

Spett.le Istituto, Ringraziando la SV della cortese attenzione, porgo cordiali saluti. Torino di Sangro, lì 12/10/2015. Società Cooperativa Terracoste a responsabilità limitata - P.zza Donato Iezzi, 11 66020 TORINO DI SANGRO (CH) ITALY CEA (Centro di Educazione Ambientale di interesse regionale) della Regione ABRUZZO Spett.le

Dettagli

Parc Adula Progetto di parco nazionale. Una piccola Svizzera nel cuore delle Alpi

Parc Adula Progetto di parco nazionale. Una piccola Svizzera nel cuore delle Alpi Parc Adula Progetto di parco nazionale Una piccola Svizzera nel cuore delle Alpi 1 Una piccola Svizzera nel cuore delle Alpi, Associazione Parc Adula, Marzo 2011 Missione Il progetto Parc Adula si prefigge

Dettagli

PARTECIPA AL CONCORSO fa.re.na.it. E VINCI UN SOGGIORNO IN UN'AREA PROTETTA

PARTECIPA AL CONCORSO fa.re.na.it. E VINCI UN SOGGIORNO IN UN'AREA PROTETTA PARTECIPA AL CONCORSO fa.re.na.it. E VINCI UN SOGGIORNO IN UN'AREA PROTETTA Vuoi sapere cos è la Rete Natura 2000? Vuoi conoscere meglio la biodiversità del territorio italiano ed europeo? Vuoi promuovere

Dettagli

Molise verso EXPO 2015 >> Gli Obiettivi

Molise verso EXPO 2015 >> Gli Obiettivi IL MOLISE ALL EXPO Molise verso EXPO 2015 >> Gli Obiettivi La Regione Molise verso EXPO 2015 (Obiettivi) Sviluppo dell Immagine territoriale Creazione di canali commerciali Internazionali per il comparto

Dettagli

SOTTOMISURA 4.4. Sostegno agli investimenti non produttivi connessi all adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali.

SOTTOMISURA 4.4. Sostegno agli investimenti non produttivi connessi all adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali. SOTTOMISURA 4.4 Sostegno agli investimenti non produttivi connessi all adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali. La Sottomisura sostiene investimenti materiali per la salvaguardia, il ripristino

Dettagli

Curriculum. Fattoria degli Animali Centro di Educazione Ambientale, Zooterapia e Documentazione sugli animali domestici in pericolo d estinzione

Curriculum. Fattoria degli Animali Centro di Educazione Ambientale, Zooterapia e Documentazione sugli animali domestici in pericolo d estinzione Fattoria degli Animali Centro di Educazione Ambientale, Zooterapia e Documentazione sugli animali domestici in pericolo d estinzione La Fattoria degli Animali è gestita dall'associazione Natura per Tutti

Dettagli

XXI edizione cammina, Molise! 2015

XXI edizione cammina, Molise! 2015 XXI edizione cammina, Molise! 2015 COMUNICATO STAMPA Dall 8 all 11 Agosto 2015 cammina, Molise! la manifestazione nazionale naturalistica, turistica e socio-culturale. Cammina, Molise! il prossimo 8 Agosto

Dettagli

Il Presidente del C.E.A. Dott. Stefano Lavra. Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI

Il Presidente del C.E.A. Dott. Stefano Lavra. Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI Spett.le DIRETTORE DIDATTICO E PER CONOSCENZA DEL RESPONSABILE DEI PROGETTI E LABORATORI DIDATTICI CENTRO EDUCAZIONE AMBIENTALE V.le Bue Marino n 1 Tel. 3460366858 E- mail : ceacalagonone@tiscali.it www.ceafocamonaca.it

Dettagli

Declinare la biodiversità nel sistema agenziale: l esperienza di ARPA Veneto

Declinare la biodiversità nel sistema agenziale: l esperienza di ARPA Veneto Declinare la biodiversità nel sistema agenziale: l esperienza di ARPA Veneto Roma, 26 novembre 2010 Auditorium ISPRA- Roma Sandro Boato ARPA Veneto La biodiversità nel Veneto LA DIVERSITA DEL PAESAGGIO

Dettagli

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile)

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) Anno: Categoria: Nome progetto presentato: Nome: Istituzione/

Dettagli

Progetto FA.RE.NA.IT

Progetto FA.RE.NA.IT Progetto FA.RE.NA.IT W kh R i Workshop Regione Molise M li Stato di attuazione delle misure del S di i d ll i d l PSR e prospettive future in Molise p p f Dott. For. Nicola Pavone Dott For Nicola Pavone

Dettagli

Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI

Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI Roma 27 marzo 2008 workshop Financing Natura 2000 PROGRAMMA S.A.R.A. Sistema Aree Regionali

Dettagli

PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI: UNO SVILUPPO DIVERSO E POSSIBILE

PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI: UNO SVILUPPO DIVERSO E POSSIBILE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI: UNO SVILUPPO DIVERSO E POSSIBILE SCHEDA PER I RELATORI DI WWF E LEGAMBIENTE AL CONVEGNO DEL 4 GIUGNO I. IL CONTESTO, GLI AMBIENTI Un Parco difficile,

Dettagli

INIZIATIVE E PROGETTI DI CTS AMBIENTE

INIZIATIVE E PROGETTI DI CTS AMBIENTE CENTRO TURISTICO STUDENTESCO E GIOVANILE INIZIATIVE E PROGETTI DI CTS AMBIENTE CTS PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE Il Centro Turistico Studentesco e giovanile (CTS) fondato nel 1974 - è un Associazione

Dettagli

MISURA 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali. TOTALE DI MISURA 61.359.114,10 (QUOTA FEASR 26.458.050)

MISURA 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali. TOTALE DI MISURA 61.359.114,10 (QUOTA FEASR 26.458.050) MISURA 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone. (ex M. 313, M. 321, M. 322, 323, artt. 19 e 20 Reg. UE 1305/2013) TOTALE DI MISURA 61.359.114,10 (QUOTA FEASR 26.458.050) Per le spese ammissibili

Dettagli

Il progetto LIFE+ del mese

Il progetto LIFE+ del mese Il progetto LIFE+ del mese LIFE12 ENV/IT/000289 Beneficiario coordinatore: Regione Liguria Dipartimento Ambiente - Settore Ecosistema Costiero e Ciclo delle Acque Coordinatore del progetto: Ilaria Fasce

Dettagli

Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana. Crescere insieme: opportunità e risorse

Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana. Crescere insieme: opportunità e risorse Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 GAL Tuscia Romana Crescere insieme: opportunità e risorse MISURA 4 INVESTIMENTI IN IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI P1-6 4 MISURA 4 Investimenti in immobilizzazioni materiali

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Roma, 15 giugno 2011

Roma, 15 giugno 2011 Roma, 15 giugno 2011 IL PROGRAMMA LIFE+ È l unico strumento finanziario pluriennale dedicato all ambiente, mediante il quale la Commissione EU promuove nei Paesi dell Unione l attuazione, l aggiornamento

Dettagli

Sito di Interesse Comunitario ITB040019 Stagni di Colostrai e delle Saline

Sito di Interesse Comunitario ITB040019 Stagni di Colostrai e delle Saline Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Programma di Sviluppo Rurale per la Sardegna 2007/2013. Asse 4 Attuazione dell approccio Leader. Misura a regia regionale 323, azione 1, sottoazione 1 Tutela

Dettagli

Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione

Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione Servizio Tutela della Natura Assessorato Difesa Ambiente Roma, 28 febbraio 2014 SOMMARIO: Il monitoraggio

Dettagli

PdG Carso Misure proposte Programmi didattici e divulgazione. PD - 1 Generale Localizzata. Programmi divulgazione 1

PdG Carso Misure proposte Programmi didattici e divulgazione. PD - 1 Generale Localizzata. Programmi divulgazione 1 divulgazione 1 Animazione economica, assistenza tecnica e formazione, incubatoio nuove iniziative PD - 1 Localizzata attuale e Descrizione dell azione e programma operativo Agricoltura e gestione del bosco

Dettagli

Report del Workshop Provinciale delle Foreste Modello sabato 4 ottobre 2014

Report del Workshop Provinciale delle Foreste Modello sabato 4 ottobre 2014 Assessorato Ambiente Report del Workshop Provinciale delle Foreste Modello sabato 4 ottobre 2014 Sabato 4 ottobre 2014 si è tenuto a Ferrara il primo workshop provinciale di Adriatic Model Forest. L evento

Dettagli

Carmen Maria ROSSKOPF

Carmen Maria ROSSKOPF Carmen Maria ROSSKOPF Data e luogo di nascita: 22/07/1960 Münster (Germania) Residenza: Via degli Ulivi 11, 84043 Agropoli (SA) C.F.: RSSCMN60L62Z112C Tel.+39 3204309082 E-mail: rosskopf@unimol.it Esperienze

Dettagli

Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto

Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto Aree Natura 2000 nella Regione del Veneto Mauro De Osti Sezione Parchi, Biodiversità, Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori Regione del Veneto Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo

Dettagli

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Settore Protezione Civile GEV Introduzione Il Piano ha lo scopo di prevenire

Dettagli

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile)

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) Anno: 2011 Categoria: Settore Privato Impresa Virtuosa

Dettagli

CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network

CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network Trento 23 maggio 2013 La Rete Ecologica della Lombardia e il Progetto

Dettagli

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi.

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. Obiettivi generali Obiettivi specifici 5. Target: chi può partecipare 6. Progetto Pianifica T.U.:

Dettagli

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI PRIMA STESURA Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI Approvato con Decreto Commissariale n. 127/C del 20.07.2011 INDICE 1. Finalità ed obiettivi 2.

Dettagli

Proposte didattiche Ambienti naturali e tradizioni A.S. 2015/2016. Attività consigliate per la Scuola primaria, secondaria di I e II grado

Proposte didattiche Ambienti naturali e tradizioni A.S. 2015/2016. Attività consigliate per la Scuola primaria, secondaria di I e II grado Proposte didattiche Ambienti naturali e tradizioni A.S. 2015/2016 Attività consigliate per la Scuola primaria, secondaria di I e II grado USCITE ED ESCURSIONI DIDATTICHE L attività didattica, svolta esclusivamente

Dettagli

partner per lo sviluppo dei comuni costieri della Sardegna

partner per lo sviluppo dei comuni costieri della Sardegna AGENZIA CONSERVATORIA DELLE COSTE La Conservatoria delle Coste: partner per lo sviluppo dei comuni costieri della Sardegna Stati Generali dei comuni costieri della Sardegna: coste, risorse del mare e comuni,

Dettagli

Gli habitat di interesse comunitario sul litorale molisano e il loro valore naturalistico su base floristica

Gli habitat di interesse comunitario sul litorale molisano e il loro valore naturalistico su base floristica Fitosociologia vol. 44 (2) suppl. 1:171-175, 2007 171 Gli habitat di interesse comunitario sul litorale molisano e il loro valore naturalistico su base floristica A. Stanisci 1, A. Acosta 2, M.L. Carranza

Dettagli

L integrazione degli strumenti per la sostenibilità. Monica Bertuccioli U.O.A. Sviluppo Sostenibile Provincia di Rimini

L integrazione degli strumenti per la sostenibilità. Monica Bertuccioli U.O.A. Sviluppo Sostenibile Provincia di Rimini L integrazione degli strumenti per la sostenibilità Monica Bertuccioli U.O.A. Sviluppo Sostenibile Provincia di Rimini Sviluppo Sostenibile sviluppo che offre servizi ambientali, sociali ed economici di

Dettagli

Relazione illustrativa

Relazione illustrativa giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 220 del 01 marzo 2011 pag. 1/5 Relazione illustrativa La presente relazione è relativa alla proposta di individuazione di due Siti di Importanza Comunitaria

Dettagli

BANDI 2011 26. ambientale a livello locale. Bando con scadenza 22 aprile 2011

BANDI 2011 26. ambientale a livello locale. Bando con scadenza 22 aprile 2011 Bando con scadenza 22 aprile 2011 BANDI 2011 26 Piano di azione Promuovere la sostenibilità ambientale a livello locale Tutelare e valorizzare la biodiversità Il problema Lo sviluppo umano è oggi causa

Dettagli

PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE

PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE PIOPPI DI GRANDI DIMENSIONI CON LE PIANTAGIONI POLICICLICHE PIANTAGIONI POLICICLICHE POTENZIALMENTE PERMANENTI (4P): PROPOSTE DEL LIFE+ INBIOWOOD Roberto Zampieri Roberto Zampieri Regione del Veneto INBIOWOOD:

Dettagli

DATI PERSONALI. Presidente della Commissione Paritetica docenti-studenti. Dip.to di Economia, Gestione, Società ed Istituzioni

DATI PERSONALI. Presidente della Commissione Paritetica docenti-studenti. Dip.to di Economia, Gestione, Società ed Istituzioni DATI PERSONALI Informazioni personali Cognome Forleo Nome Maria Bonaventura Nazionalità Italiana Nascita Brindisi, 12-05-1967 Indirizzo per la corrispondenza Università degli Studi del Molise - Dip.to

Dettagli

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell Abbadessa Parchi e Riserve dell Emilia Romagna David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Che cosa fa un Parco naturale?

Dettagli

1. La Direttiva «Habitat» 1

1. La Direttiva «Habitat» 1 1. La Direttiva «Habitat» 1 1.1 Introduzione Il 21 maggio 1992 la Commissione Europea ha deliberato la «Direttiva relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della

Dettagli

CURRICULUM VITAE MadreNatura Soc. Coop. a r.l.

CURRICULUM VITAE MadreNatura Soc. Coop. a r.l. CURRICULUM VITAE MadreNatura Soc. Coop. a r.l. Educazione Ambientale, Fruizione Naturalistica, Consulenza Ambientale, Percorsi Naturalistici Denominazione e ragione sociale MadreNatura Società Cooperativa

Dettagli

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015) Pag. 1 di 6 Spett. Le GAL L ALTRA ROMAGNA S.CONS.AR.L. Viale Roma, 24 47027 Sarsina (FC) AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA

LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA LA CONSERVAZIONE DELLO SCOIATTOLO COMUNE IN ITALIA AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO LIFE+ EC-SQUARE LIFE09 NAT/IT/000095 Progetto finanziato dalla Commissione Europea tramite lo strumento finanziario LIFE+

Dettagli

L INEA e RURALAND. una finestra sul mondo rurale

L INEA e RURALAND. una finestra sul mondo rurale L INEA e RURALAND una finestra sul mondo rurale RURALAND costituisce una esempio di comunicazione ed educazione istituzionale che sviluppa i temi dello sviluppo rurale, lo sviluppo sostenibile della biodiversità

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO MA_R_TE + TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE MARE, RURALITÀ E TERRA: POTENZIARE L UNITARIETÀ STRATEGICA Favorire

Dettagli

MANAGEMENT DEL TURISMO Anno Accademico 2014/2015 AVVISO DI PARTECIPAZIONE. Art.1

MANAGEMENT DEL TURISMO Anno Accademico 2014/2015 AVVISO DI PARTECIPAZIONE. Art.1 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN MANAGEMENT DEL TURISMO Anno Accademico 2014/2015 AVVISO DI PARTECIPAZIONE Art.1 Istituzione del Master In conformità alla Delibera adottata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI

ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI ATTIVITA SVOLTE DAL WWF TRIESTE ONLUS NEL PROGETTO COASTNET ADOTTA UN TRATTO DI COSTA E SCOPRILO INSIEME A NOI Bando progetti speciali a.s. 2014-2015 INDICE I. ELENCO DEI PARTNER DI PROGETTO... 2 II. PERIODO

Dettagli

L UNIVERSITA NEL BOSCO 2009 Centro di specializzazione in gestione delle risorse naturali

L UNIVERSITA NEL BOSCO 2009 Centro di specializzazione in gestione delle risorse naturali L UNIVERSITA NEL BOSCO 2009 Centro di specializzazione in gestione delle risorse naturali L Università nel Bosco, alla sua XXI edizione consecutiva, propone anche quest anno il suo programma formativo.

Dettagli

La Rete Natura 2000. nelle Marche. Alfredo Fermanelli http://natura.regione.marche.it

La Rete Natura 2000. nelle Marche. Alfredo Fermanelli http://natura.regione.marche.it La Rete Natura 2000 nelle Marche Alfredo Fermanelli http://natura.regione.marche.it Direttiva Habitat (art. 2) Salvaguardia biodiversità mediante la conservazione degli habitat naturali, flora e fauna

Dettagli