Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione"

Transcript

1 Progetto Finale Facoltativo: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili Corso di Gestione dei Dati e della Conoscenza a.a Norme Generali Gli studenti che ambiscono alla verbalizzazione della prima parte del Corso di Gestione dei Dati e della Conoscenza (permanendo all ordinamento che prevede Basi di Dati e non sostenendo l esame di Laboratorio di Applicazioni INformatiche) sono invitati allo sviluppo di un progetto. Il progetto far parte della valutazione globale del corso da 5 crediti e, per gli studenti che abbiano superato la prova scitta, va completato prima della verbalizzazione dell esame. Verra quindi discusso in sede di verbalizzazione e contribuisce al punteggio finale. Lo studente dovrebbe utilizzare un ambiente di sviluppo di un database, un linguaggio procedurale (ad es. PL/SQL per Oracle) ed eseguire le seguenti attivita : progettare lo schema concettuale del problema proposto implementare i costrutti SQL necessari alla creazione ed alla generazione di un instanza del database progettare la componente procedurale richiesta, cioe la applicazione implementare la componente procedurale in un linguaggio a scelta come PL/SQL, PHP o Java (OBDC o JDC) documentare l intero progetto Lo studente dovra quindi consegnare una relazione contenete sezioni distinte per le seguenti attivita progettazione concettuale progettazione dello schema logico descrizione (o listing) dello script di generazione del database progettazione (algoritmica) della componente procedurale implementazione della componente procedurale test di funzionalita Si vuole osservare che ogni progetto, partendo dalle specifiche (parziali) fornite da questo documento, puo essere sviluppato secondo scelte progettuali diverse a discrezione dello studente. La relazione dovra quindi descrivere le assunzioni aggiuntive considerate da ogni specifico progetto. Un progetto puo essere svolto da un gruppo formato al massimo da due studenti. Ogni gruppo dovra consegnare una sola relazione. La data ultima di consegna dei progetti e quella dell ultimo appello di Settembre Per le diverse sessioni di esame 1

2 previste dall attuale ordinamento, e necessario consegnare la relazione entro DUE giorni dalla data di verbalizzazione fissata dal docente. Eventuali ritardi nella consegna potranno essere concordati con il docente. 2

3 1 Progetto 1: Cinema Multisala Requisiti Una catena di cinema multisala intende automatizzare il sistema di programmazione degli eventi per i diversi gestori e le prenotazione da parte degli utenti remoti. Il sistema software ha l obbiettivo di aiutare i gestori delle multisale nell assegnazione dei film (eventi) alle varie sale e consentire la prenotazione (anche tramite Web) ai clienti. Ogni multisala e composta da un numero variabile di sale con un numero variabile di posti. I posti sono di tipo A o B a seconda della loro posizione (si pensi alla galleria ed alla platea con biglietti di prezzo diverso). Ogni multisala ha un direttore responsabile per la programmazione settimanale. Ogni sala ha un responsabile che ne gestisce la logistica durante un intera settimana. Ogni sala puo proiettare uno o piu film in una giornata. Le fasce orarie vengono definite all inizio di ogni settimana a cura dei gestori che utilizzano le statistiche dei film piu visti nella settimana precedente per definire il programma. I film dei generi piu visti vengono allocati per piu proiezioni durante la settimana, proporzionalmente alle nuove uscite (numero di film di un certo genere) ed ai generi piu visti nella settimana precedente. Una sala puo anche accogliere eventi non cinematografici, come le conferenze o i meeting industriali. In tal caso a tali eventi vanno associati gli enti (industrie) che hanno prenotato la sala ed eventuali sponsor degli eventi (cioe i referenti che sono responsabili per il pagamento dell affitto). Questi eventi possono essere prenotati ma non hanno in genere un prezzo da addebitare all utente all atto della prenotazione. Le prenotazioni degli eventi a pagamento (in genere ma non esclusivamente i film) sono da associare all evento, alla sala ed all orario (per esempio fascia oraria della proiezione). Ogni prenotazione puo contenere piu posti ed intestata sempre ad un unico cliente, i cui dati fiscali (codice fiscale, nome, cognome ed indirizzo almeno) vanno registrati, per validare il ritiro in cassa prima dell inizio dell evento. Nella pubblicit per le sale sul sito Web ai film e associato un insieme di informazioni quali il titolo, il regista, uno o piu generi, l anno di produzione, il paese di provenienza e uno o piu attori (fino ad un massimo di quattro). Queste informazioni sono utilizzabili per ricercare nella interfaccia Web il film e determinare le sale e gli orari di proiezione della settimana. Interrogazioni Tipiche Le interrogazioni tipiche di un utente sono Quanti posti liberi per la fascia da H1 ad H2 ci sono in una sala X del multisala Y? Qual e la durata del film Wall-E? Quali film di guerra sono in programmazione nel multisala Y? Quali film del regista Alfred Hitchcock sono programmati nella settimana presso la multisala Y? Stampa i titoli dei film ed il numero di sale del cinema Y in cui avviene una loro proiezione nella settimana Quali sono i film e gli orari di programmazione presso il cinema Y in cui recitano insieme Angelina Joilie e Brad Pitt? Quanto costa prenotare N biglietti di tipo T presso il cinema Y per il film X nella giornata Z? Quali film sono in programma presso il cinema Y nella fascia dalle 14:00 alle 16:30? Quali eventi, non film, sono in programma presso la multisala Y nel periodo da Data1 a Data2? Le interrogazioni tipiche del gestore di una multisala Y durante le sessioni di creazione della programmazione setimanale sono le seguenti: Qual e il genere piu apprezzato nella settimana scorsa? Quanti erano i film, programmati durante scorsa settimana, per ogni genere visto da almeno 250 spettatori? Stampa l elenco dei film e degli spettatori totali della settimana scorsa? A quali sale fa riferimento il film piu visto della scorsa settimana? A quali generi fanno riferimento i due film piu visti della scorsa settimana? Quali sono i film del genere piu visto della scorsa settimana? 3

4 Quali sono i film ed i loro generi che sono in proiezione da almeno tre settimane? Qual e il film ed i suoi generi in proiezione da piu tempo? 1.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a) Gestione a video della prenotazione dei clienti ad un evento (proiezione film e posti, eventualmente multipli); b) Generazione del report di una prenotazione; c) Gestione della offerta di un mutlisala in una certa data e per una certa fsacia oraria e) Gestione della contabilizzazione degli spettacoli: spettatori per film in una certa data, film piu visti in una certa settimana, generi piu visti della settimana scorsa, sale piu frequentate, attori nei film piu visti di una multisala 4

5 2 Progetto 2: Calcio e Turismo Una agenzia turistica decide di realizzare un prodotto per la gestione dei viaggi legati alle squadre di serie A. Il servizio offre prenotazioni alberghiere e viaggi organizzati per i tifosi di squadre di calcio registrati. Ogni squadra di calcio offre convenzioni specifiche per l Italia. Nelle citta di ogni regione italiana e previsto un certo numero di alberghi convenzionati. La progettazione di un viaggio organizzato dipende dal numero dei tifosi ed un database relazionale supporta i processi di prenotazione (ad un incontro di interesse) per i clienti e di organizzazione complessiva del viaggio da parte della agenzia. L agenzia per ogni citt servita organizza tipi diversi di viaggio per i tifosi delle diverse squadre: bus, aereo o treno. La prenotazione pu riguardare viaggio o albergo (o solo uno dei due). Lo stesso viaggio pu essere offerto a tifosi di squadre diverse. Per un incontro verranno registrate le prenotazioni ed alla fine della organizzazione del viaggio verranno proposte le soluzioni ed i prezzi, a seconda del tipo di viaggio. Quando il numero di tifosi esiguo il viaggio in treno o in areo avr costi maggiori. Se un certo insieme di tifosi utilizza lo stesso servizio potanno essere organizati viaggi dedicati (per es. in pullmann) ed applicati sconti a seconda della convenzione vigente (sconto) con la squadra. L applicazione deve: (1) garantire la prenotazione per ogni incontro di campionato; (2) entro alcuni giorni da ogni evento, produrre una o pi possibili organizzazioni; (3) consentire alla agenzia di decidere, selezionando una organizzazione tra le possibili e guidando la creazione del pacchetto d offerta finale; (4) compilare automaticamente la mailing list dei registrati ad un evento per la comunicazione del prezzo finale; (5) contabilizzare l andamento globale e l andamento squadra per squadra. 2.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a) Gestione a video della registrazione clienti e della prenotazione/registrazione ad un evento sportivo; b) Generazione delle offerte a seconda della citt di riferimento e del tipo di viaggio in essa consentito; c) Gestione delle offerte possibili (per esempio selezione di quella migliore) da parte del personale di agenzia d) Compilazione della mailing list dei prenotati ad ogni evento e) Gestione della contabilizzazione degli eventi globale e per ogni squadra (numero di partecipanti, numero di pacchetti acquistati, totale vendite e costi) 5

6 3 Progetto 2: Database Musicale Un provider di informazione musicale offre un browser (locale sui computer dei propri clienti registati) per la collezione di canzoni e video musicali distribuiti (a pagamento) sul Web. L utente puo navigare a partire dai titoli (anche incompleti) di brani individuali o album, dagli artisti, dai generi musicali o dal periodo di composizione o dalle etichette discografiche. Prima di un ordine, un cliente pu navigare, selezionare i singoli brani o gli album e riempire il proprio carrello. All atto del download la verifica dei dati fiscali del cliente consente, all accettazione di attivare la procedura di vendita (cio archiviare il record delle vendite individuali per la preparazione della consegna (di CD o di download, a seconda del tipo di acquisto). Durante il browsing dovranno essere registrate le singole interrogazioni utente e collegate alle sue eventuali scelte di acquisto. Un servizo di registrazione dei comportamenti dell utente dovrebbe consentire di produrre una lista dei nuovi arrivi compatibili con i gusti del cliente (vendite pregresse), come nel caso di playlist individuali. E prevista la contabilizzazione degli acquisti. L applicazione deve supportare: (1) i diversi tipi di interrogazione per la localizzazione dei dettagli di vendita (costi, spedizioni e tempi consegna); (2) la gestione di un carrello; (3) la gestione del profilo utente e la generazione automatica (al benvenuto al servizio) della playlist ricavata dagli ultimi arrivi; (4) compilare automaticamente la lista di ogni acquisto (eventualmente multiplo) per la accettazione definitiva del cliente; (5) contabilizzare l andamento globale delle vendite. 3.1 Componente procedurale La componente procedurale del progetto dovra consentire le seguenti operazioni. a) Gestione a video della registrazione e della navigazione/ricerca dei clienti; b) Gestione di un carrello e di una sintesi di ogni acquisto; c) Gestione (anche off-line) di un profilo utente per la creazione di playlist individuali d) Gestione della contabilizzazione globale delle vendite nell ultimo mese 6

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili Corso di Basi Di Dati a.a. 2007-2008 Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale del corso e

Dettagli

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti a.a. 2008-2009 Docente responsabile: Roberto Basili

Dettagli

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Roberto Basili Corso di Basi Di Dati a.a. 2002-2003 Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale del corso e la data

Dettagli

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione

Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Progetto Finale: Progettazione di un database e di una applicazione Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari Corso di Basi Di Dati a.a. 2003-2004 Norme Generali Il progetto fa parte della valutazione gobale

Dettagli

TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI

TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI TEMI D ESAME DI INFORMATICA 2004 SISTEMI : RETE SCOLASTICA 2003 INFORMATICA: VIVAIO 2002 INFORMATICA: BANCA DEL TEMPO 2000 INFORMATICA: AGENZIA VIAGGI Tema di: SISTEMI Prova: 2004 Un istituto scolastico

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Linguaggi di Programmazione. Appello del 21\02\2011: Tesine di Java

Corso di Laurea in Informatica. Linguaggi di Programmazione. Appello del 21\02\2011: Tesine di Java Corso di Laurea in Informatica Linguaggi di Programmazione Appello del 21\02\2011: Tesine di Java AVVERTIMENTI E AVVISI: - Ad ogni studente è assegnata una tesina, come si vede dallo schema a seguire.

Dettagli

Progetto n.1: Student s Magazine 2.0

Progetto n.1: Student s Magazine 2.0 Progetto n.1: Student s Magazine 2.0 Requisiti Lo Student s Magazine 2.0 è un magazine on line a gestione distribuita. Non c è un organizzazione centrale, tutti gli utenti possono essere giornalisti e

Dettagli

Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 # $ # %&'()&( # $ $ * +

Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 # $ # %&'()&( # $ $ * + Docenti: Roberto Basili, Claudia Amari, Mauro Minenna Corso di Basi Di Dati a.a. 2004-2005 Norme Generali!" $ $ %&'()&(!*! " $! $ $ * +!*, +! 1 Progetto 1: New.Telco Un gestore di telefonia, la New.Telco,

Dettagli

Corso di Laboratorio di Basi di Dati Progetto d esame: gestione trasferte

Corso di Laboratorio di Basi di Dati Progetto d esame: gestione trasferte Corso di Laboratorio di Basi di Dati Progetto d esame: gestione trasferte Prof. Pierluigi Pierini Anno accademico 2007-2008 Premessa La specifica del problema, data nei paragrafi seguenti, è necessariamente

Dettagli

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database

Uso delle basi di dati DBMS. Cos è un database. DataBase. Esempi di database Uso delle basi di dati Uso delle Basi di Dati Il modulo richiede che il candidato comprenda il concetto di base dati (database) e dimostri di possedere competenza nel suo utilizzo. Cosa è un database,

Dettagli

DBMS. Esempi di database. DataBase. Alcuni esempi di DBMS DBMS. (DataBase Management System)

DBMS. Esempi di database. DataBase. Alcuni esempi di DBMS DBMS. (DataBase Management System) (DataBase Management System) Sistemi di ges3one di basi di da3 Un Database Management System è un sistema software progettato per consentire la creazione e manipolazione efficiente di database (collezioni

Dettagli

Unità B2.2. Diagrammi E-R

Unità B2.2. Diagrammi E-R Dare una breve descrizione dei termini introdotti: (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Relazioni n-arie Relazioni ricorsive Cardinalità Relazioni uno a uno Relazioni uno a molti Relazioni molti a molti Attributi

Dettagli

Basi di Dati e Microsoft Access

Basi di Dati e Microsoft Access Basi di Dati e Microsoft Access Lun: 16-18 e Mer: 14-17 Alessandro Padovani padoale@email.it Database: definizione Un database (DB) è una collezione di informazioni organizzata in gruppi, che consentono

Dettagli

N ######/02 Seconda prova scritta *$$$$$21115* *$$$$$21115* *$$$$$21115* *$$$$$21115* A T T E N Z I O N E

N ######/02 Seconda prova scritta *$$$$$21115* *$$$$$21115* *$$$$$21115* *$$$$$21115* A T T E N Z I O N E Pag. 1/5 Sessione ordinaria 2002 $$$$$.2.1/1 N ######/02 Seconda prova scritta A T T E N Z I O N E Il plico relativo a questa prova contiene due temi: il primo destinato ai corsi sperimentali, il secondo

Dettagli

Corso di Informatica (Basi di Dati)

Corso di Informatica (Basi di Dati) Corso di Informatica (Basi di Dati) Lezione 1 (12 dicembre 2008) Introduzione alle Basi di Dati Da: Atzeni, Ceri, Paraboschi, Torlone - Basi di Dati Lucidi del Corso di Basi di Dati 1, Prof. Carlo Batini,

Dettagli

BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA. Lezione II - BioIngInfMed

BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA. Lezione II - BioIngInfMed BASI DATI BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA 1 Sistema Informativo Un sistema informativo (SI) è un componente di una organizzazione il cui obiettivo è gestire le informazioni utili per gli scopi dell

Dettagli

Profilo professionale: GESTORE DI PICCOLI ALBERGHI Livello: 3

Profilo professionale: GESTORE DI PICCOLI ALBERGHI Livello: 3 Profilo professionale: GESTORE DI PICCOLI ALBERGHI Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 COMPITI INERENTI LA DIREZIONE PIANIFICAZIONE SUPERVISIONARE LA CORRISPONDENZA CON I REQUISITI

Dettagli

Informatica (Basi di Dati)

Informatica (Basi di Dati) Corso di Laurea in Biotecnologie Informatica (Basi di Dati) Introduzione alle Basi di Dati Anno Accademico 2009/2010 Da: Atzeni, Ceri, Paraboschi, Torlone - Basi di Dati Lucidi del Corso di Basi di Dati

Dettagli

Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09. Casi di Studio. Traccia n 1

Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09. Casi di Studio. Traccia n 1 Politecnico di Bari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica A.A. 2008-09 Casi di Studio Traccia n 1 Si vuole realizzare un portale web per la gestione della rete di vendita di un'azienda

Dettagli

object oriented analysis

object oriented analysis object oriented analysis 1 attività di analisi l obiettivo dell analisi è raggiungere la piena comprensione del dominio di interesse lo strumento è la descrizione di un modello di dominio mediante un opportuno

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno. Programmazione Disciplinare: INFORMATICA Classe: V. Anno scolastico 2014-2015

Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno. Programmazione Disciplinare: INFORMATICA Classe: V. Anno scolastico 2014-2015 Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: INFORMATICA Classe: V I Docenti della Disciplina Salerno, lì 20 settembre 2014 Finalità della Disciplina: Mettere lo studente

Dettagli

Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software. Project Proposal Versione 1.1

Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software. Project Proposal Versione 1.1 Università degli Studi di Salerno GPS: Gestione Progetti Software Project Proposal Versione 1.1 Data 27/03/2009 Project Manager: D Amato Angelo 0521000698 Partecipanti: Nome Andrea Cesaro Giuseppe Russo

Dettagli

La Metodologia adottata nel Corso

La Metodologia adottata nel Corso La Metodologia adottata nel Corso 1 Mission Statement + Glossario + Lista Funzionalià 3 Descrizione 6 Funzionalità 2 Schema 4 Schema 5 concettuale Logico EA Relazionale Codice Transazioni In PL/SQL Schema

Dettagli

Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici

Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici Progetto Finale: Modelli semantici dei dati in domini applicativi specifici Roberto Basili, Marco Pennacchiotti Corso di Fondamenti di Informatica a.a. 2003-2004 Definizioni Generali e Regole d esame Il

Dettagli

SistemiInformatividiRete

SistemiInformatividiRete SistemiInformatividiRete AA 2000-01 (IV) Progettazione di siti Web: un approccio per Entita e Relazioni Progetto e costruzione di applicazioni ipermediali Ingegneria del SW: disciplina che studia le linee

Dettagli

Il Dipartimento individua conoscenze, abilità e competenze in uscita nel biennio e nel triennio ripartite come segue:

Il Dipartimento individua conoscenze, abilità e competenze in uscita nel biennio e nel triennio ripartite come segue: Il Dipartimento individua conoscenze, abilità e competenze in uscita nel biennio e nel triennio ripartite come segue: I AFM / TUR. Introduzione all informatica Conoscenza del pacchetto Office in relazione

Dettagli

Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione

Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione Corso di Gestione dell Informazione Studenti NON frequentanti A.A. 2008/2009 1 Scopo del progetto Progettazione di una base di dati Ufficio della Motorizzazione Si vuole realizzare un applicazione base

Dettagli

BASI DI DATI I Lezione n 2 25/09/2009

BASI DI DATI I Lezione n 2 25/09/2009 BASI DI DATI I Lezione n 2 25/09/2009 Fumarola Roberta, Galeano Antonio Andrea Linguaggio di modellazione Insieme di simboli e regole atto a descrivere la struttura e le funzionalità di un Database prima

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria ESAME DI STATO DI ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE PRIMA PROVA SCRITTA DEL 22 giugno 2011 SETTORE DELL INFORMAZIONE Tema n. 1 Il candidato sviluppi un analisi critica e discuta

Dettagli

1 Database universitario 1.1 Elenco tabelle PERSONA (ID, is_studente, is_docente, nome, cognome) STUDENTE (matricola, persona references persona(id))

1 Database universitario 1.1 Elenco tabelle PERSONA (ID, is_studente, is_docente, nome, cognome) STUDENTE (matricola, persona references persona(id)) 1 Database universitario 1.1 Elenco tabelle PERSONA (ID, is_studente, is_docente, nome, cognome) STUDENTE (matricola, persona references persona(id)) DOCENTE (codice, persona references persona(id)) CORSO

Dettagli

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile Pag.1 Obiettivi Il progetto, Portale delle fonti di energia rinnovabile, ha l obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e notizie

Dettagli

DEFINIZIONI FONDAMENTALI

DEFINIZIONI FONDAMENTALI Consorzio per la formazione e la ricerca in Ingegneria dell'informazione DEFINIZIONI FONDAMENTALI Per vincere ci vuole una buona partenza... Docente: Cesare Colombo CEFRIEL colombo@cefriel.it http://www.cefriel.it

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

ECDL - Database. European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2

ECDL - Database. European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2 ECDL - Database European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2 Ripasso Introduzione - Ripasso Cosa si intende per dbms? e cosa per database? Quali sono gli elementi che lo compongono?

Dettagli

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati Basi di dati Da leggere: Cap. 6 Sawyer, Williams (testo A) Basi di dati = database Sono una delle applicazioni informatiche che hanno avuto il maggiore utilizzo in uffici, aziende, servizi -> oggi anche

Dettagli

CRAL ALENIA SPAZIO TORINO

CRAL ALENIA SPAZIO TORINO CRAL ALENIA SPAZIO TORINO Privacy INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. N.196 del 30 Giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) Gentile Signora,

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 B1 - Progettazione dei DB 1 Prerequisiti Ciclo di vita del software file system Metodologia di progettazione razionale del software 2 1 Introduzione Per la realizzazione

Dettagli

Questionario per autori e artisti

Questionario per autori e artisti Questionario per autori e artisti Fields marked with are mandatory. Introduzione La Direzione Generale Mercato interno e servizi della Commissione europea hanno affidato a Europe Economics e all Istituto

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" - ALBA (CN) ANNO SCOLASTICO 2014/2015

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI - ALBA (CN) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" - ALBA (CN) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE: 1 I Disciplina: Tecnologia dell Informazi one e della Comunicazione. PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE Elaborata e

Dettagli

ESERCIZIARIO BASI DI DATI (Esercizi presi dagli esami degli anni scorsi del prof. Paolo Baldan)

ESERCIZIARIO BASI DI DATI (Esercizi presi dagli esami degli anni scorsi del prof. Paolo Baldan) ESERCIZIARIO BASI DI DATI (Esercizi presi dagli esami degli anni scorsi del prof. Paolo Baldan) MODELLAZIONE CONCETTUALE E RELAZIONALE ESERCIZIO 1: Si vuole costruire un database per la gestione di una

Dettagli

INFORMATICA 1 L. Mezzalira

INFORMATICA 1 L. Mezzalira INFORMATICA 1 L. Mezzalira Possibili domande 1 --- Caratteristiche delle macchine tipiche dell informatica Componenti hardware del modello funzionale di sistema informatico Componenti software del modello

Dettagli

1 Esercizi. Corso di HTML

1 Esercizi. Corso di HTML 1 Esercizi Esercizio 2.2 Create una home page personale. Questa pagina dovrà essere utilizzata per collegarvi direttamente da casa al sito Web della vostra Università. Il documento HTML dovrà includere

Dettagli

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Basi di dati Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Anno Accademico 2008/2009 Introduzione alle basi di dati Docente Pierangelo

Dettagli

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015 Indirizzo: INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Disciplina: Informatica Docente:Maria Teresa Niro Classe: Quinta B Ore settimanali previste: 6 (3 ore Teoria - 3 ore Laboratorio) ITI M. FARADAY Programmazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: 5ASA e 5BSA DISCIPLINA: INFORMATICA. INFORMATICA 2 ore settimanali

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: 5ASA e 5BSA DISCIPLINA: INFORMATICA. INFORMATICA 2 ore settimanali ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: 5ASA e 5BSA - pag. 1 CLASSE Monte ore annuo Libro di Testo PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: 5ASA

Dettagli

PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI

PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI PROGETTI AGGIUNTIVI PER IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI 1 Remote Administrator... 2 2 Sistema di Prenotazione Ricevimento studenti... 3 3 Remote Teaching... 4 4 Gioco online: UNO...

Dettagli

PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY Pagine 1 di 5 PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY PERCHE QUESTO AVVISO La presente Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori

Dettagli

uadro Soluzione software e hardware Per la gestione degli appuntamenti Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Soluzione software e hardware Per la gestione degli appuntamenti Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Per la gestione degli appuntamenti Perché scegliere Q Gestione Appuntamenti? Pensato per studi medici, fisioterapici, estetica e in generale per ogni attività che prevada

Dettagli

Introduzione al data base

Introduzione al data base Introduzione al data base L Informatica è quella disciplina che si occupa del trattamento automatico dei dati con l ausilio del computer. Trattare i dati significa: raccoglierli, elaborarli e conservarli

Dettagli

Progettazione di un DB....in breve

Progettazione di un DB....in breve Progettazione di un DB...in breve Cosa significa progettare un DB Definirne struttura,caratteristiche e contenuto. Per farlo è opportuno seguire delle metodologie che permettono di ottenere prodotti di

Dettagli

MODELLO E-R MODELLO RELAZIONALE SQL

MODELLO E-R MODELLO RELAZIONALE SQL ESERCIZIO 1 Un rivenditore di fotocopiatori vuole informatizzare il suo negozio gestendo mediante DataBase l archivio delle macchine vendute ai suoi clienti. Il sistema dovrà pertanto archiviare le informazioni

Dettagli

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE TECNOLOGIE INFORMATICHE Il gestionale per la distribuzione Il progetto nasce dalla presa d atto che le problematiche del settore idrotermosanitario hanno una forte specificità derivante dalle caratteristiche

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

Le Basi di Dati. Le Basi di Dati

Le Basi di Dati. Le Basi di Dati Le Basi di Dati 20/05/02 Prof. Carlo Blundo 1 Le Basi di Dati Le Base di Dati (database) sono un insieme di tabelle di dati strutturate in maniera da favorire la ricerca di informazioni specializzate per

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE FORNITURA SOFTWARE GESTIONALE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO/SANITARIO DELLA ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE E RICOVERI OSPEDALIERI

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

PROGETTAZIONE DI DATABASE

PROGETTAZIONE DI DATABASE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. M. ANGIOY SASSARI PROGETTAZIONE DI DATABASE Esercizi di Basi di Dati Analisi, Progetto e Implementazione Questa dispensa è rilasciata sotto la licenza Creative Common CC

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Access C.d.L. in Igiene

Dettagli

Progetto ittorario Anno scol. 2013-2014

Progetto ittorario Anno scol. 2013-2014 PROGETTO ittorario Scopo: Creazione di una pagina web che mostri l orario di un docente, della classe della materia o dell aula a discrezione dell utente. Sviluppatori: Progetto sviluppato dalla classe

Dettagli

Informatica Grafica. Introduzione al corso

Informatica Grafica. Introduzione al corso nformatica Grafica Corso di Laurea in ngegneria Edile Architettura ntroduzione al corso Paolo Torroni Dipartimento di Elettronica, nformatica e Sistemistica (DES) Università degli Studi di Bologna Anno

Dettagli

SOFTWARE A SUPPORTO DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO SPORTELLO UNICO SPECIFICA DEI REQUISITI UTENTE

SOFTWARE A SUPPORTO DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO SPORTELLO UNICO SPECIFICA DEI REQUISITI UTENTE Pag. 1 di 8 SOFTWARE A SUPPORTO DELLA (VERS. 2.1) Pubblicazione delle domande presentate allo Sportello Unico Specifica dei Requisiti Utente Codice Identificativo VERIFICHE ED APPROVAZIONI REV. REDAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI Laurea in Lingue e cultura per l impresa (a. a. 2005/2006) Corso di Informatica GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI PROGRAMMA CFU 6 Corso di laurea / anno DU I o II anno, CL4 II anno Professore Roberto

Dettagli

La base di dati (database)

La base di dati (database) La base di dati (database) La costruzione, analisi e interrogazione delle basi di dati Il Database e la sua organizzazione Un DATABASE è una raccolta strutturata di dati Database relazionali Organizzazione

Dettagli

TEORIA sulle BASI DI DATI

TEORIA sulle BASI DI DATI TEORIA sulle BASI DI DATI A cura del Prof. Enea Ferri Cos è un DATA BASE E un insieme di archivi legati tra loro da relazioni. Vengono memorizzati su memorie di massa come un unico insieme, e possono essere

Dettagli

Sistema Integrato di Valutazione [SIVA] A.A 2014/2015

Sistema Integrato di Valutazione [SIVA] A.A 2014/2015 Sistema Integrato di Valutazione [SIVA] A.A 2014/2015 LA VALUTAZIONE SI BASA SU UN SISTEMA A CREDITI CHE PREVEDE UN MASSIMO DI 100 CREDITI E UN MINIMO DI 60 CREDITI, AFFINCHÉ LO STUDENTE SIA AMMESSO ALL

Dettagli

OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione INDICE

OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione INDICE Giugliano in Campania 24 Settembre 2012 ALBO STUDENTI SITO WEB OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione IL DIRIGENTE SCOLASTICO, INDICE la selezione per il reclutamento

Dettagli

Progetto di gestione informatica degli spazi urbani accessibili al libero esercizio dell Arte di Strada nelle città metropolitane.

Progetto di gestione informatica degli spazi urbani accessibili al libero esercizio dell Arte di Strada nelle città metropolitane. Progetto di gestione informatica degli spazi urbani accessibili al libero esercizio dell Arte di Strada nelle città metropolitane a cura della PREMESSA Il sistema stradaperta può rappresentare la soluzione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INFORMATICA CLASSE QUINTA - INDIRIZZO MERCURIO SEZIONE TECNICO Modulo 1: IL LINGUAGGIO HTML Formato degli oggetti utilizzati nel Web Elementi del linguaggio HTML: tag, e attributi

Dettagli

ING SW. Progetto di Ingegneria del Software. e-travel. Requisiti Utente. Specifiche Funzionali del Sistema

ING SW. Progetto di Ingegneria del Software. e-travel. Requisiti Utente. Specifiche Funzionali del Sistema Pagina: 1 e-travel ING SW Progetto di Ingegneria del Software e-travel Requisiti Utente Specifiche Funzionali del Sistema e Pagina: 2 di 9 Indice dei contenuti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...

Dettagli

FONDAMENTI di INFORMATICA L. Mezzalira

FONDAMENTI di INFORMATICA L. Mezzalira FONDAMENTI di INFORMATICA L. Mezzalira Possibili domande 1 --- Caratteristiche delle macchine tipiche dell informatica Componenti hardware del modello funzionale di sistema informatico Componenti software

Dettagli

Esercitazione di Basi di Dati

Esercitazione di Basi di Dati Esercitazione di Basi di Dati Corso di Fondamenti di Informatica 6 Maggio 2004 Come costruire una ontologia Marco Pennacchiotti pennacchiotti@info.uniroma2.it Tel. 0672597334 Ing.dell Informazione, stanza

Dettagli

Regolamento programma TOPSport

Regolamento programma TOPSport Regolamento programma TOPSport 1. Il programma TopSport, consiste in un portfolio di offerte volto ad aiutare organizzativamente gli atleti di alto livello a conciliare le carriere accademica ed agonistica.

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO OLGA ROVERE DI RIGNANO FLAMINIO (RM) A.S. 2011-2012 MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Compiti d Esame di Basi di Dati e Sistemi Informativi per il CdL in Scienze dei Beni Culturali

Compiti d Esame di Basi di Dati e Sistemi Informativi per il CdL in Scienze dei Beni Culturali Compiti d Esame di Basi di Dati e Sistemi Informativi per il CdL in Scienze dei Beni Culturali Vengono presentate alcune prove scritte relative ad appelli passati. Ogni prova scritta è costituita da due

Dettagli

Esercizi di progettazione concettuale di una base di dati

Esercizi di progettazione concettuale di una base di dati Esercizi di progettazione concettuale di una base di dati È riportato di seguito un insieme di esercizi di progettazione concettuale di basi di dati. Ogni esercizio è caratterizzato da un insieme di specifiche

Dettagli

Lezione 10 Business Process Modeling

Lezione 10 Business Process Modeling Lezione 10 Business Process Modeling Ingegneria dei Processi Aziendali Modulo 1 - Servizi Web Unità didattica 1 Protocolli Web Ernesto Damiani Università di Milano Step dell evoluzione del business process

Dettagli

Presentazione servizi Tennis3M per gestori di Circoli di Tennis

Presentazione servizi Tennis3M per gestori di Circoli di Tennis Presentazione servizi Tennis3M per gestori di Circoli di Tennis Questa presentazione vi guiderà passo dopo passo nelle funzionalità di Tennis3M per i Circoli Cos è Tennis3M Tennis3M è un servizio Internet

Dettagli

Gestione integrata basata su web delle note spese e delle trasferte. Travel Expenses Management

Gestione integrata basata su web delle note spese e delle trasferte. Travel Expenses Management Gestione integrata basata su web delle note spese e delle trasferte Travel Expenses Management Travel Expenses Management Why Travel Expenses Management gestisce tutti gli aspetti legati alle trasferte.

Dettagli

LABORATORIO di INFORMATICA

LABORATORIO di INFORMATICA Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio LABORATORIO di INFORMATICA A.A. 2010/2011 Prof. Giorgio Giacinto INTRODUZIONE AI SISTEMI DI BASI

Dettagli

Indice. Introduzione alle funzionalità Requisiti Minimi

Indice. Introduzione alle funzionalità Requisiti Minimi Manuale operativo Indice Introduzione alle funzionalità Requisiti Minimi Lato Cliente Home I miei Album I miei Ordini I miei Dati Carrello Sistema di Pagamento via Paypal Contattaci Lato Amministratore

Dettagli

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Presentazione... 2 Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Registrazione del programma... 8 Inserimento Immobile... 9 Inserimento proprietario...

Dettagli

CORSO I.F.T.S. "TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE. Matricola 2014LA0033 DISPENSE DIDATTICHE MODULO DI PROGETTAZIONE SOFTWARE

CORSO I.F.T.S. TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE. Matricola 2014LA0033 DISPENSE DIDATTICHE MODULO DI PROGETTAZIONE SOFTWARE CORSO I.F.T.S. "TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE Matricola 2014LA0033 DISPENSE DIDATTICHE MODULO DI PROGETTAZIONE SOFTWARE Dott. Imad Zaza Lezione del 16/07/2014 Page 1 Ristorante

Dettagli

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE PREPARAZIONE ALL ESAME, PARTE II INGEGNERIA DEL SOFTWARE. La soluzione corretta è la c)

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE PREPARAZIONE ALL ESAME, PARTE II INGEGNERIA DEL SOFTWARE. La soluzione corretta è la c) DESIGN PATTERN Barrare con una X la lettera del diagramma delle classi che fra i seguenti rappresenta in modo corretto il design pattern architetturale Model View Controller (MVC) ESERCITAZIONE PREPARAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013

PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE quinta ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Modulo A: Basi di dati e linguaggio SQL La produzione del software; Il controllo do qualità; La metodologia; Modellazione dei dati; Il modello

Dettagli

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Qualifica: INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità italiana Data di nascita 08/10/1974 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Da Settembre

Dettagli

DATABASE RELAZIONALI

DATABASE RELAZIONALI 1 di 54 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE ETTORE LEPORE DATABASE RELAZIONALI Dott. Simone Sammartino Istituto per l Ambiente l Marino Costiero I.A.M.C. C.N.R.

Dettagli

PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY

PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY Pagine 1 di 5 PRIVACY POLICY E COOKIE POLICY PERCHE QUESTO AVVISO La presente Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori

Dettagli

Il Portale Continuità della Cura è un applicativo web già in uso da vari anni da parte dei MMG/PLS FVG che accorpa funzioni di:

Il Portale Continuità della Cura è un applicativo web già in uso da vari anni da parte dei MMG/PLS FVG che accorpa funzioni di: Affidamento servizi IT di progettazione e realizzazione sw per l estensione funzionale del portale web regionale Continuità della Cura () : Patient Summary/FSE, estensione della cartella clinica del paziente,

Dettagli

Descrizione G enerale

Descrizione G enerale Descrizione G enerale Sikam Travel Agency è un prodotto software che la Stemar 2 propone per la gestione dell Agenzia Viaggi in ordine a tre aspetti fondamentali: Le vendite al banco back office La contabilità,

Dettagli

Moduli attivabili. approfondimenti ai servizi comunali

Moduli attivabili. approfondimenti ai servizi comunali Moduli attivabili animali annunci immobiliari approfondimenti ai servizi comunali archiviazione archivio persone area istituzionale area privata area video atleti bacheca Blog bollettino Consente di gestire

Dettagli

Il primo software di e-mail marketing pensato per i rivenditori IL SOFTWARE INCONTRA IL POTERE DELLA NEWSLETTER

Il primo software di e-mail marketing pensato per i rivenditori IL SOFTWARE INCONTRA IL POTERE DELLA NEWSLETTER Il primo software di e-mail marketing pensato per i rivenditori IL SOFTWARE INCONTRA IL POTERE DELLA NEWSLETTER Il software Cos è Mailing-Report? Mailing-Report è una piattaforma tecnologica semplice,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, SOCIALI e della GRAFICA PUBBLICITARIA EUROPA POMIGLIANO D ARCO

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, SOCIALI e della GRAFICA PUBBLICITARIA EUROPA POMIGLIANO D ARCO ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, SOCIALI e della GRAFICA PUBBLICITARIA EUROPA POMIGLIANO D ARCO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO E DIDATTICA FRANCESE ANNO SCOLASTICO 2007-2008

Dettagli

Introduzione alle basi di dati (prima parte)

Introduzione alle basi di dati (prima parte) Introduzione alle basi di dati (prima parte) Università degli Studi di Salerno Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Informatica generale (matr. Dispari) Docente: Angela Peduto A.A. 2007/2008

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

ORACOLO Gestione questionari.

ORACOLO Gestione questionari. ORACOLO Gestione questionari. Oracolo è un software di gestione questionari e test nato per raccolta dati ad uso scientifico. Oracolo è adatto a raccogliere dati su questionari personalizzabili di qualunque

Dettagli

OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione INDICE

OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione INDICE Giugliano in Campania 6 novembre 2012 ALBO STUDENTI SITO WEB OGGETTO: Reclutamento studenti per attività di programmazione ed organizzazione IL DIRIGENTE SCOLASTICO, INDICE la selezione per il reclutamento

Dettagli

Tecnologicamente all'avanguardia è lo strumento ideale per la gestione del centro ottico.

Tecnologicamente all'avanguardia è lo strumento ideale per la gestione del centro ottico. Facilità e velocità nell'uso, precisione, efficacia e completezza nei risultati: queste sono le basi di sviluppo del nostro software. Partendo dall'analisi di un'equipe di esperti professionisti, S-TOOLS

Dettagli

Profilo professionale: ADDETTO AL RICEVIMENTO Livello: 2

Profilo professionale: ADDETTO AL RICEVIMENTO Livello: 2 Profilo professionale: ADDETTO AL RICEVIMENTO Livello: 2 Competenze C1 PRENDERSI CURA DEGLI OSPITI AL RICEVIMENTO C2 ARRIVI C3 PARTENZE C4 COMUNICARE CON GLI ALTRI SETTORI C5 GESTIRE I CAMBI DELLE STANZE

Dettagli