Cresce la nostra collana editoriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cresce la nostra collana editoriale"

Transcript

1 Periodico d informazione a cura del Settore Attività Economiche della Provincia di Milano EDITORIALE Numero 6/Gennaio 2004 INIZIATIVE DEL SETTORE ATTIVITÀ ECONOMICHE: Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative Pubblicato il nuovo bando di finanziamento promosso da Provincia di Milano e Camera di Commercio di Milano Osservatorio sul commercio elettronico Il prossimo 9 febbraio la Provincia di Milano lancia l ebusiness Un anno di successi per AE NEWS ON LINE Più che raddoppiati i destinatari della nostra newsletter! Cresce la nostra collana editoriale CRESCERE CON L E-BUSINESS. Esperienze e casi di successo delle imprese milanesi. BREVI SEGNALAZIONI DALLE NOSTRE AGENZIE E DAGLI ATTORI DEL NETWORK DI GOVERNO Redazione: Provincia di Milano Direzione Centrale Sviluppo Economico e Sociale Settore Attività Economiche Viale Jenner 24/B Milano Realizzazione a cura del Servizio Politiche per l Innovazione e lo Sviluppo Locale tel. 02/ fax 02/ Hanno collaborato a questo numero: ASNM, Assotec, Biopolo

2 Editoriale Il rilancio della creatività parte da Milano Nell economia moderna il capitale intellettuale è considerato la fonte di ricchezza per eccellenza. La rivoluzione tecnologica, ma anche sociale ed economica, infatti, ha indotto a considerare il sapere in funzione della sua utilità, del suo profitto, della capacità di produrre nuova ricchezza per la società. Infatti nello sviluppo della società della informazione interattiva le idee ed i progetti creativi sono destinati ad avere un valore economico e sociale aggiuntivo alle attività produttive tradizionali. Con questa consapevolezza la Provincia di Milano e la Camera di Commercio di Milano, uniti dall intento di sostenere e valorizzare lo sviluppo del territorio milanese, intendono favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese creative a forte contenuto innovativo. A tal fine hanno promosso il Bando per la creazione di nuove imprese creative per sostenere finanziariamente chi vuole avviare un impresa creativa (Moda, Pubblicità, Editoria, Design, Radio e TV, Cinema, Musica, Spettacolo, ecc). Il rilancio della creatività parte quindi da Milano, per contribuire alla nascita di nuove iniziative imprenditoriali e proseguire nel sostegno alle PMI che intendono valorizzare il capitale umano e investire in ricerca e innovazione. L Assessore al Lavoro, Attività Economiche Cosma Gravina

3 Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative Scheda di sintesi Nell evoluzione economica attuale lo sviluppo di idee e progetti creativi sono destinati ad avere un valore economico sempre più rilevante, a tal punto che si parla oggi di economia creativa, intendendo con questo termine uno specifico ramo dell economia che comprende alcuni particolari settori in grado di generare nuova ricchezza e proprietà intellettuale (brevetti, diritti d autore, marchi di fabbrica, design registrato) sostenendo così anche lo sviluppo di settori economici tradizionali. Quanto sopra è conseguenza diretta del processo di transizione verso la società della informazione e della conoscenza creativa, in cui il capitale umano diviene sempre più essenziale per lo sviluppo economico. Per sostenere questo processo la Provincia di Milano e la Camera di Commercio di Milano intendono favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese creative a forte contenuto innovativo nel territorio della provincia di Milano, con agevolazioni volte a sostenerne investimenti e spese pluriennali. Lo stanziamento complessivo è di ,00 per contributi in conto capitale finalizzati a sostenere la creazione e l avvio di Piccole e Medie Imprese (P.M.I.) a forte contenuto creativo e innovativo. I contributi previsti sono assegnati sulla base di una apposita graduatoria conseguente alla presentazione di un progetto da parte dei soggetti beneficiari e fino a concorrenza dello stanziamento complessivo previsto dal Bando. Sono ammessi a presentare domanda ai sensi del Bando:! Aspiranti imprenditori (persone fisiche), che si impegnino a creare una Piccola e Media Impresa a forte contenuto innovativo, avente sede legale ed operativa in provincia di Milano;! Piccole e Medie Imprese a forte contenuto innovativo iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura in data non anteriore al 1 gennaio 2003, aventi sede legale ed operativa in provincia di Milano. Entrambe le categorie di soggetti beneficiari dovranno operare nei seguenti settori economici: R&S (Ricerca e sviluppo) Editoria Radio e Tv, cinema, musica, spettacolo Design e architettura Pubblicità Moda Arte Giochi e videogames.

4 In ogni caso, beneficiari dell agevolazione sono esclusivamente le Piccole e Medie Imprese a forte contenuto innovativo e creativo aventi sede legale ed operativa in provincia di Milano: nel caso di domanda presentata da aspiranti imprenditori (persone fisiche), il beneficio si perfezionerà (in capo alla neo-costituita impresa) esclusivamente nel caso in cui l impresa a forte contenuto innovativo e creativo sia effettivamente costituita entro un termine massimo di 4 mesi dall avvenuta comunicazione di ammissibilità al contributo (in tal caso le spese ammesse al contributo sono solo quelle sostenute dopo la costituzione dell impresa ed entro i termini massimi previsti dal Bando). Non sono considerati ammissibili progetti presentati da imprese e persone fisiche che siano risultati assegnatari di altri contributi erogati a valere sul: - Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese innovative e concorso per le migliori idee di impresa (2002) promosso dalla Provincia di Milano; - Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese innovative (2003) promosso congiuntamente dalla Provincia di Milano, dalla Regione Lombardia e dalla Camera di Commercio di Milano. Sono agevolabili progetti relativi all avvio di attività imprenditoriali che rispettino contemporaneamente il requisito di creatività e innovatività. Si considera rispettato il requisito di innovatività quando il progetto di impresa per cui si chiede il finanziamento presenta un forte contenuto innovativo in termini di innovazione di prodotto e servizio, di processo o di gestione. Più specificatamente per attività imprenditoriali a forte contenuto innovativo si intendono quelle che: - abbiano come business prioritario lo sviluppo di prodotti e/o servizi con caratteristiche di novità rispetto al mercato nazionale, specie se incentrati sull utilizzo di tecnologie d avanguardia (innovazione di prodotto/servizio) - siano rivolte all implementazione in termini qualitativi e di performance di processi produttivi o introducano nuovi processi produttivi con caratteristiche migliorative rispetto all esistente (innovazione di processo) - si sviluppino secondo nuovi modelli di business, metodologie di gestione e di controllo fortemente incentrate sull utilizzo di tecnologia, e, più in generale, introducano processi manageriali altamente improntati alla qualità totale (innovazione di gestione). Nel caso di impresa costituita si considera rispettato il requisito di creatività quando l impresa risulta iscritta presso la Camera di Commercio di Milano e riporta come attività prevalente una tra le attività classificate nell elenco ISTAT Classificazione delle attività economiche ATECO 2002 con i codici elencati nel Bando. Nel caso di impresa costituenda si considererà rispettato il criterio di creatività sulla base di quanto indicato nella domanda di partecipazione al Bando nelle voci che descrivono l oggetto sociale dell attività di impresa e le relative attività che si intendono svolgere. Per ciascuna azienda l agevolazione concedibile complessivamente consiste in un contributo in conto capitale pari al 50% delle spese riconosciute ammissibili, e comunque non potrà superare la somma di ,00.

5 La Provincia di Milano e la Camera di Commercio di Milano si riservano la facoltà di promuovere ulteriori interventi di sostegno ai migliori progetti selezionati e finanziati. Tali interventi si potranno sostanziare nella forma di voucher per l acquisizione di servizi e consulenze presso alcune strutture indicate dai medesimi soggetti promotori del Bando. Sono considerate ammissibili le spese al netto di IVA e di altre imposte e tasse relative a: A. Studi di fattibilità, piani di impresa e spese per consulenze specialistiche (solo se inerenti al progetto) relative alle fasi di studio, ricerca e progettazione, nel limite del 20% dell investimento complessivo; B. Oneri di costituzione (comprese le spese notarili); C. Impianti generali e spese di ristrutturazione dei locali destinati allo svolgimento dell attività nel limite del 20% dell investimento complessivo; D. Macchinari, attrezzature (compreso hardware) e beni strumentali strettamente pertinenti alla realizzazione del progetto; E. Spese per materiali di prova, realizzazione di prototipi e collaudi finali; F. Marchi e brevetti, anche per l acquisto degli stessi; G. Software. Sono ammissibili gli acquisti effettuati in via ordinaria o attraverso strumenti di locazione finanziaria (leasing); nel caso di locazione finanziaria le spese sono ammissibili limitatamente alle rate del leasing quietanzate nel periodo di durata del progetto. Sono escluse le spese sostenute per l acquisto di terreni e fabbricati. Nel caso di impresa costituenda sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute a partire dal momento in cui l impresa è costituita ed entro il termine massimo di un anno dalla comunicazione di ammissibilità al contributo da parte dei soggetti promotori del Bando. I beni oggetto delle agevolazioni previste dal Bando: - non possono essere ceduti o alienati per un periodo di 2 anni dalla data di erogazione del contributo senza che ne venga data immediata comunicazione alla Provincia di Milano; - non possono essere oggetto di altre agevolazioni previste da leggi statali, regionali, comunitarie o da altri enti pubblici. La domanda dovrà essere presentata secondo i modelli previsti nel Bando, in cui saranno illustrate dettagliatamente le caratteristiche del progetto imprenditoriale, e allegando obbligatoriamente i curricula del proponente e degli eventuali soci. Le domande presentate a valere sul Bando saranno valutate, previa verifica della regolarità formale della domanda, dal Comitato Tecnico che curerà la predisposizione della graduatoria delle domande ammissibili al contributo sulla base di specifici criteri di valutazione.

6 Le domande di contributo dovranno:! essere redatte in carta semplice ed essere rigorosamente conformi ai moduli riportati in allegato al Bando, corredate dalla documentazione ivi richiesta;! essere sottoscritte dal legale rappresentante dell azienda (nel caso di azienda già costituita) e dalla persona fisica (team leader, nel caso di aspirante imprenditore) e riportare in allegato la fotocopia del documento di identità del proponente;! essere spedite in due copie, entrambe inserite in una sola busta, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno esclusivamente al seguente indirizzo Provincia di Milano -Settore Attività Economiche - Viale Jenner, Milano;! riportare tassativamente la dicitura: Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative sul fronte della busta;! essere inoltrate entro e non oltre il 22 marzo Testo Integrale del bando Istruzioni per la presentazione della domanda Modulistica da compilare Il testo integrale dei bandi, le istruzioni per la presentazione della domanda e la modulistica da compilare sono scaricabili dai siti web: oppure possono essere ritirati presso le seguenti sedi: - Provincia di Milano: Via Vivaio, 1 - Milano - presso la Biblioteca oppure in Viale Jenner, 24 Milano - Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano Via Meravigli, 9/b Milano e- relative Sedi decentrate È disponibile e attivo il dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì per avere informazioni dettagliate sul bando di finanziamento ed assistenza per la compilazione della domanda.

7 Osservatorio sul Commercio Elettronico Il prossimo 9 febbraio la Provincia di Milano lancia l e-business Le imprese hanno oggi un nuovo modo di fare business: attraverso il commercio elettronico. Il Settore Attività Economiche della Provincia di Milano, consapevole dell importanza delle prospettive economiche e lavorative offerte da questo nuovo strumento, ha realizzato all interno del proprio sito web (http://ebusiness.provincia.milano.it) l Osservatorio sul commercio elettronico, uno spazio per dare visibilità alla piccole e medie imprese che fanno e-commerce nell'area milanese, uno strumento di ricerca e monitoraggio finalizzato all'analisi del settore, un mezzo di diffusione delle best practices per l adozione dell e-business da parte delle PMI. Inoltre l Osservatorio, realizzato in collaborazione con Politecnico Innovazione, offre molti altri servizi ad alto valore aggiunto, che spaziano dalla rassegna stampa web sull ebusiness (disponibile gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta a a dettagliati documenti di approfondimento, dalla legislazione di riferimento ai link a siti tematici (tra cui il Forum della Net Economy, il portale a sostegno della net-economy promosso da Provincia di Milano, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano). Proprio per scoprire e promuovere le potenzialità dell Osservatorio la Provincia di Milano ha organizzato per il prossimo 9 Febbraio un convegno a cui parteciperanno esponenti del mondo imprenditoriale che grazie all e-business hanno fatto un caso di successo della propria azienda, docenti universitari e rappresentanti istituzionali. Durante l incontro sarà presentata e distribuita la pubblicazione Crescere con l Ebusiness. Esperienze e casi di successo delle imprese milanesi a cura di Sergio Campodall Orto, che analizza l approccio delle PMI all e-business, descrive le azioni messe in atto dalla Provincia di Milano a sostegno della Net Economy e illustra alcune best practice, gli esempi più significativi di applicazione delle tecnologie internet ai processi aziendali dalle imprese milanesi. Tutti i lettori interessati a partecipare gratuitamente al convegno potranno reperire il programma dettagliato all interno del sito web

8 Un anno di successi per AE News On line Più che raddoppiati i destinatari della nostra newsletter! La redazione di desidera ringraziare i propri lettori e tutti coloro che hanno contribuito, attraverso la segnalazione delle notizie, al successo riscosso dal periodico d informazione a cura del Settore Attività Economiche della Provincia di Milano. Durante l anno appena trascorso sono più che raddoppiati i destinatari della nostra newsletter: ben 1879 soggetti rispetto alle 800 caselle di posta elettronica dell anno precedente. Infatti nel corso del 2003 tantissimi sono stati i navigatori che hanno richiesto l iscrizione alla nostra mailing list ed i partecipanti ai convegni organizzati dal Settore Attività Economiche che hanno richiesto l invio di materiale informativo. Anno Anno I destinatari sono svariati: rappresentanti del mondo istituzionale (Regioni, Province e Comuni italiani), componenti del Forum dell Innovazione (il primo tavolo finalizzato all'elaborazione strategica e al confronto tra attori pubblici e privati in tema di innovazione tecnologica), delle università, delle associazioni di categoria e dei soggetti che sostengono lo start up d impresa, la ricerca e l innovazione tecnologica, le imprese finanziate dalla Provincia di Milano, gli studi di brevettazione, gli uffici che promuovono l autoimprenditorialità e il lavoro, nonché altri soggetti privati interessati a ricevere la newsletter Enti Pubblici Forum dell'innovazione Università Associazioni, Agenzie di sviluppo, incubatori e venture capitalist Cetra: Soggetti a supporto dell'innovazione e della ricerca Imprese finanziate bandi 2002 Studi di brevettazione Informagiovani, Centri per l'impiego, Punti Nuova Impresa Altri destinatari

9 Le tematiche trattate all interno della newsletter possono essenzialmente essere suddivise in 4 macro-aree che riguardano, precisamente: il sostegno alle imprese mediante l esplicazione delle agevolazioni erogate dalla Provincia di Milano (37% degli articoli pubblicati) la promozione della ricerca e dell innovazione tecnologica (ad es. attraverso i portali web Cetraonline, Biodirectory, Osservatorio sul Commercio Elettronico: 21%) le azioni a supporto dello sviluppo locale e del marketing territoriale (25%); la partecipazione a reti e network europei attivi nel campo dell innovazione tecnologica (17%) 17% Sostegno alle imprese 37% Ricerca e innovazione tecnologica 25% 21% Sviluppo locale e marketing territoriale Partecipazione a reti e progetti europei AE NEWS punta anche per il 2004 sulla qualità e sulla tempestività dei contenuti diffusi: infatti, la frequenza non regolarmente scadenzata che contraddistingue l invio della newsletter non deriva dalla scarsità delle notizie a disposizione, ma dalla scelta della redazione di divulgare informazioni accuratamente selezionate per rilevanza ed utilità. Per realizzare questi obiettivi risulta fondamentale poter contare su una rete stabile di relazioni che permetta un proficuo scambio di conoscenze tra gli attori del network di governo, in modo tale da cogliere al meglio le esigenze provenienti dal mondo imprenditoriale e rispondervi con interventi pubblici mirati ed efficaci.

10 Cresce la nostra collana editoriale CRESCERE CON L E-BUSINESS. Esperienze e casi di successo delle imprese milanesi Il Settore Attività Economiche ha pubblicato un nuovo volume intitolato CRESCERE CON L E-BUSINESS. Esperienze e casi di successo delle imprese milanesi a cura di Sergio Campodall Orto ed edito da Franco Angeli. Nella pubblicazione, dopo aver analizzato l approccio delle Piccole e Medie Imprese italiane nell adozione delle tecnologie di informazione e comunicazione a seguito della rivoluzione digitale, sono descritte le iniziative che la Provincia di Milano ha messo in atto a sostegno della Net Economy e i risultati del Bando a sostegno dell innovazione. A seguito di una specifica indagine svolta da Politecnico Innovazione sui progetti più interessanti realizzati grazie ai contributi provinciali, sono illustrate le best practices e sono riportati dettagliatamente gli esempi più significativi di applicazione delle tecnologie internet ai processi aziendali delle PMI milanesi. **************************************************************************************************** Brevi segnalazioni dalle nostre Agenzie e dagli Attori del Network di Governo! ASNM promuove la nascita di AIDA (Associazione Italiana delle Agenzie di Sviluppo Locale e Marketing Territoriale), una rete di cooperazione per promuovere il dibattito tra gli operatori del settore ed elaborare proposte in tema di politiche economiche e territoriali. Attraverso questa associazione ASNM vuole valorizzare l esperienza, i risultati e, soprattutto, il ruolo svolto dalle agenzie e dagli operatori dello sviluppo nell ambito della promozione territoriale e della rivitalizzazione economica e sociale. Oltre a svolgere un attività di promozione politico-istituzionale, l Associazione opererà sul fronte della riflessione, della promozione culturale e svilupperà serviziprodotti per i soci. Potranno associarsi ad AIDA tutte le organizzazioni che, indipendentemente da ragione e compagine sociale, abbiano per missione prevalente la promozione dello sviluppo locale: dalle agenzie costituite su iniziativa dei Comuni o delle Camere di Commercio, alle società di gestione di patti territoriali, contratti d area e altri strumenti di programmazione negoziata, ai centri di servizio quali i BIC. Ulteriori informazioni possono essere richieste all associazione: AIDA - Via Venezia, Sesto San Giovanni (MI) -Tel Fax A conclusione dell Accordo di Programma per la Reindustrializzazione di Sesto San Giovanni, è stata consegnata l ultima tranche di incentivi regionali per promuovere l occupazione nell area sestese. Con L.R. 30/94 la Regione Lombardia, infatti, ha stanziato circa 6 milioni di Euro per avviare la reindustrializzazione di Sesto San Giovanni di cui per incentivare l occupazione.

11 Hanno avuto accesso ai contributi diretti regionali un totale di 36 piccole imprese sestesi che hanno realizzato, dalla fine del 1997 ad oggi, 251 nuove assunzioni e che hanno avuto diritto ad un incentivo di circa Euro per ogni nuovo assunto e di Euro per assunzione di persone in mobilità o in cassa integrazione. All atto di consegna dell ultima tranche di incentivi all occupazione hanno partecipato i massimi rappresentati delle istituzioni che nel 1996, insieme alla Regione Lombardia, avevano sottoscritto l Accordo: Cosma Gravina, Assessore al Lavoro e alle Attività Economiche della Provincia di Milano; Giorgio Oldrini, Sindaco di Sesto San Giovanni; Luigi Vimercati e Fabio Terragni, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato dell Agenzia Sviluppo Nord Milano. Ulteriori approfondimenti sono disponibili all indirizzo: Mercoledì 18 febbraio p.v. ore presso la Sala Falck di Assolombarda, incontro tecnico su Reti Locali Wireless: prospettive ed opportunità per le Piccole e Medie Imprese. Assotec, in collaborazione con l Istituto Superiore Mario Boella sulle Tecnologie dell Informazione e delle Telecomunicazioni di Torino, organizza, un incontro tecnico per presentare lo stato dell arte delle diverse tecnologie wireless (Bluetooth, Wi-Fi, IRData,...), in alcuni casi concorrenti tra loro ed in altri casi complementari. Nel corso dell incontro, rivolto soprattutto alle Piccole e Medie Imprese di tutti i settori, verrà realizzato un confronto tra queste diverse tecnologie, analizzandone potenzialità, limiti, utilizzi. Verranno inoltre presentati anche i dettagli tecnici ed economici di alcune applicazioni oggi realizzate e fornita una panoramica su quelli che saranno gli sviluppi più immediati di queste tecnologie e delle ulteriori opportunità che questi sviluppi offriranno. Per informazioni su quota di partecipazione, modalità di pagamento ed iscrizioni: sezione EVENTI.! Mercoledì 11 Febbraio p.v. presso l Auditorium Centro Civico del Comune di Bresso in Via Bologna, 38 si terrà Bioinformatica Bioindustria e Biomedicina, il convegno organizzato da Università di Milano-Bicocca, Comune di Bresso, Consorzio Milano Ricerche e Biopolo. Gli interventi, a cura di istituzioni, aziende biotech e rappresentanti del settore ospedaliero, illustreranno lo stato dell arte e le prospettive future di sviluppo della bioinformatica applicata alla bioindustria e alla medicina molecolare, a livello nazionale e in particolare sul territorio della Regione Lombardia. Il Comune di Bresso, che già ospita tre fra le maggiori società biotecnologiche italiane, presenterà il progetto di realizzazione del Centro di Informatica Applicata, in collaborazione con l Università di Milano-Bicocca. La partecipazione al convegno è gratuita.

Provincia di Milano - Regione Lombardia - Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano

Provincia di Milano - Regione Lombardia - Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano Provincia di Milano - Regione Lombardia - Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano B. Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese innovative ART. 1. - FINALITA La Provincia

Dettagli

EDITORIALE INIZIATIVE DEL SETTORE ATTIVITÀ ECONOMICHE: Bando Passaggio Generazionale: Rileva un mestiere tradizionale

EDITORIALE INIZIATIVE DEL SETTORE ATTIVITÀ ECONOMICHE: Bando Passaggio Generazionale: Rileva un mestiere tradizionale Periodico d informazione a cura del Settore Attività Economiche della Provincia di Milano Numero 7/Marzo 2004 EDITORIALE INIZIATIVE DEL SETTORE ATTIVITÀ ECONOMICHE: Bando Passaggio Generazionale: Rileva

Dettagli

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Titolo: DALL IDEA ALL IMPRESA Iniziativa per il sostegno alla nascita e alla crescita di nuove realtà imprenditoriali REGOLAMENTO ART. 1 OGGETTO E FINALITA Il Gruppo Giovani

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI DI PRODUZIONE AUDIOVISIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI DI PRODUZIONE AUDIOVISIVA BANDO PER IL SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI DI PRODUZIONE AUDIOVISIVA FINALITA E RISORSE La Provincia di Milano intende rafforzare in modo particolare la competitività di alcuni settori

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte

NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONALI INCENTIVI PER I PROGRAMMI INNOVATIVI FONDO DI REINDUSTRIALIZZAZIONE CCIA CUNEO CONTRIBUTO CERTIFICAZIONE SOA CONTRIBUTI

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena e la CCIAA di Siena promuovono il bando

Dettagli

Start Cup Milano Lombardia 2007

Start Cup Milano Lombardia 2007 Periodico d informazione a cura del Settore Attività Economiche e Innovazione della Provincia di Milano EDITORIALE Numero 21/Giugno 2007 Incoraggiamo i giovani a creare imprese innovative, ma anche a scoprire

Dettagli

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE PREMESSA Il Bando Diamo casa a 10 idee creative è promosso all interno del progetto ST-ART UP scegliere il futuro sperimentando il presente, finanziato nell ambito dell

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

BANDO Welcome Business

BANDO Welcome Business Il Comune di Milano e la Camera di Commercio di Milano promuovono il presente BANDO Welcome Business Incentivi ai talenti all estero che rientrino in Italia per costituire la loro impresa a Milano Art.1

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni

- Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura A) Donna crea impresa, riportato nel seguito, e composto da 2 sezioni Allegati per presentazione domanda su misura A DONNA CREA IMPRESA Per presentare domanda sulla misura A Donna crea impresa è necessario: - Compilare su carta semplice e in ogni sua parte il modello misura

Dettagli

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso CONCORSO DI IDEE PGN: 10345 del 5/2/2014 1. Descrizione e obiettivi del Bando Il Comune di Cesena, in collaborazione con AICCON e i partner di progetto, indice il Concorso di Idee Impresa Creativa: missione

Dettagli

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Scadenze Fino ad esaurimento fondi. In breve La SEZIONE A del Fondo di rotazione

Dettagli

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014 Strumenti per il rilancio dell impresa Ditte individuali I progetti di investimento non devono superare 25.823. La o il titolare della ditta individuale deve aver compiuto 18 anni e deve essere inoccupato.

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO Spettabile CONSORZIO OLTREPO MANTOVANO Piazza Italia 24 46020 Quingentole

Dettagli

NEWSLETTER FINANZIAMENTI LUGLIO 2014 - Piemonte

NEWSLETTER FINANZIAMENTI LUGLIO 2014 - Piemonte NEWSLETTER FINANZIAMENTI LUGLIO 2014 - Piemonte CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONALI INCENTIVI PER I PROGRAMMI INNOVATIVI FONDO DI REINDUSTRIALIZZAZIONE VOUCHER FORMAZIONE LAVORATORI CUNEO CONTRIBUTI IMPRESE

Dettagli

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica Formazione di base Voucher per la costituzione di startup Formazione specialistica Incontri con venture capitalist 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO L Asips, nell intento di stimolare l autoimprenditorialità,

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI

BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI BANDO A SOSTEGNO DELLA REALIZZAZIONE DI NUOVE IDEE IMPRENDITORIALI IN PROVINCIA DI LODI Mantenere il lavoro, la propria abitazione e assicurarsi con continuità l'accesso al cibo in questi anni è diventato

Dettagli

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Circolare n 10 Oggetto Legge di Finanziamento: Comunitaria Nazionale Regionale Comunale Settore: Artigianato, Commercio, Servizi, Industria ed Agricoltura La circolare fornisce

Dettagli

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione o integrazione di siti web con sistemi di gestione completa della transazione e pagamento elettronico (e-commerce) 1. La Camera

Dettagli

Bando per la concessione di contributi alle imprese per l innovazione tecnologica anno 2013

Bando per la concessione di contributi alle imprese per l innovazione tecnologica anno 2013 Bando per la concessione di contributi alle imprese per l innovazione tecnologica anno 2013 La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Padova nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

E un impresa essere giovani

E un impresa essere giovani SERVIZIO SCUOLA DI MUSICA, GIOVANI E POLITICHE INTERSETTORIALI Orario al pubblico: Lunedì e Giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì e Venerdì 9.00-13.00 Mercoledì chiuso Via Migliorati 1-59100 Prato Tel.

Dettagli

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Bando 2011 CHE COS'È IL PARCO DEI TALENTI CREATIVI Fondazione Milano con la sua area Milano Progetti promuove il Parco dei Talenti Creativi e Innovativi: un insieme

Dettagli

1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE

1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE 1^ edizione regionale REGOLAMENTO INDICE 1. Definizione del progetto e obiettivi 2. Destinatari 3. Progetti ammissibili 4. Servizi offerti e premi 5. Termini e modalità di presentazione della domanda 6.

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10. Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI

C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10. Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10 Circolare Numero 31/2014 Oggetto Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI Sommario La Regione Veneto ha semplificato e razionalizzato

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 8 NOVEMBRE 2012 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena, APEA s.r.l. e la CCIAA

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District call for ideas Bando per la selezione di idee innovative finalizzate alla costituzione di start up rivolto ad aspiranti

Dettagli

Le news settimanali del Consorzio Camerale

Le news settimanali del Consorzio Camerale N.15 Anno I Nuova Edizione Le news del Consorzio Camerale Le news settimanali del Consorzio Camerale SOMMARIO News Commissione europea: proroga per orientamenti in materia di aiuti di Stato Pagamenti PA:

Dettagli

Articolo 1 (Modifiche all art. 9 del Regolamento Regionale n. 1 del 19 gennaio 2009) PARTE PRIMA

Articolo 1 (Modifiche all art. 9 del Regolamento Regionale n. 1 del 19 gennaio 2009) PARTE PRIMA 8648 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 44 del 28-03-2011 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 24 marzo 2011, n. 4 Ulteriori modifiche al Regolamento Regionale n.

Dettagli

Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative e innovative. III^ Edizione

Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative e innovative. III^ Edizione Bando per il sostegno alla creazione di nuove imprese creative e innovative III^ Edizione Atti n. 241435/07 12.1/2007/9258 ART. 1 - FINALITA E RISORSE Nell evoluzione economica attuale lo sviluppo di idee

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

INDICE. Criteri di ammissione. Modalità di partecipazione Validità del regolamento Trattamento e tutela dei dati personali

INDICE. Criteri di ammissione. Modalità di partecipazione Validità del regolamento Trattamento e tutela dei dati personali Regolamento Molise Start Cup 2015 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Definizione dell iniziativa e promotori Obiettivi e principi Rapporti con

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE BANDO OM StartUp Factory

DOMANDA DI AMMISSIONE BANDO OM StartUp Factory DOMANDA DI AMMISSIONE BANDO OM StartUp Factory Spettabile CONSULTA ECONOMCA D AREA OLPTREPO MANTOVANO Via M.L.King, 2 46020 Pegognaga MN OGGETTO: BANDO OM StartUp Factory bando per il sostegno e la creazione

Dettagli

Regione Lombardia Unioncamere. Bando ricerca e innovazione 2014

Regione Lombardia Unioncamere. Bando ricerca e innovazione 2014 Regione Lombardia Unioncamere Bando ricerca e innovazione 2014 Beneficiari Imprese con i seguenti requisiti: - micro, piccola o media impresa - iscritte e attive al Registro Imprese - sede legale e/o operativa

Dettagli

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di imprese - Azione 2 Progetto realizzato da: Con il contributo

Dettagli

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale 1^ EDIZIONE Premessa La BCC dell Alta Brianza - Alzate Brianza Via IV Novembre 549 istituisce il primo concorso per la migliore

Dettagli

AZIONE 7 Promuovere l accesso al lavoro e l imprenditorialità giovanile. Supporto allo Start up d impresa. Art. 1 Oggetto

AZIONE 7 Promuovere l accesso al lavoro e l imprenditorialità giovanile. Supporto allo Start up d impresa. Art. 1 Oggetto AZIONE 7 Promuovere l accesso al lavoro e l imprenditorialità giovanile Supporto allo Start up d impresa ALLEGATO 2 Art. 1 Oggetto Il presente Avviso intende favorire la creazione e lo sviluppo di nuove

Dettagli

Di seguito riportiamo le pec di ogni ente.

Di seguito riportiamo le pec di ogni ente. FONDO DI ROTAZIONE E operativo il nuovo fondo di rotazione istituito con Delibera della Giunta Provinciale n. 2168 del 11/10/20013 (ex art. 34 ter 1 della Legge Provinciale 13 dicembre 1999, n. 6). Il

Dettagli

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 Numero massimo di selezionati per la seconda fase 5 Criteri di selezione

Dettagli

CITTA DI COLLEGNO Provincia di Torino SETTORE AMMINISTRAZIONE SERVIZIO ATTIVITÀ ECONOMICHE

CITTA DI COLLEGNO Provincia di Torino SETTORE AMMINISTRAZIONE SERVIZIO ATTIVITÀ ECONOMICHE CITTA DI COLLEGNO Provincia di Torino SETTORE AMMINISTRAZIONE SERVIZIO ATTIVITÀ ECONOMICHE BANDO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI PER START UP E SOSTEGNO ALLE IMPRESE DEL TERZIARIO COMMERCIALE

Dettagli

LAMIAIDEA per far crescere Gravina Bando 2014

LAMIAIDEA per far crescere Gravina Bando 2014 GRAVINA IN PUGLIA Assessorato Giovani artefici del proprio futuro P R O G E T T O LAMIAIDEA per far crescere Gravina Bando 2014 1ª Edizione Art. 1 - Presentazione dell iniziativa LAMIAIDEA è l iniziativa

Dettagli

Nota informativa. REGIONE PUGLIA - Aiuti ai programmi di investimento promossi da Grandi Imprese attraverso Contratti di Programma Regionali

Nota informativa. REGIONE PUGLIA - Aiuti ai programmi di investimento promossi da Grandi Imprese attraverso Contratti di Programma Regionali Nota informativa REGIONE PUGLIA - Aiuti ai programmi di investimento promossi da Grandi Imprese attraverso Contratti di Programma Regionali BENEFICIARI a) Imprese di grandi dimensioni (imprese che occupano

Dettagli

Produzione di beni e servizi.

Produzione di beni e servizi. Produzione di beni e servizi. Dalla tua idea alla tua impresa. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo I e Capo II Le norme nazionali e comunitarie hanno

Dettagli

CONCORSO DI IDEE START!

CONCORSO DI IDEE START! ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1934 DELL 1 OTTOBRE 2015 Legge regionale 20 febbraio 2015, n. 3, RilancimpresaFVG Riforma delle politiche industriali CONCORSO DI IDEE START! BANDO per l assegnazione di premi

Dettagli

OCM Vino Investimenti 2014/2015. Contributo a fondo perduto fino al 40% per supportare investimenti del settore vitivinicolo.

OCM Vino Investimenti 2014/2015. Contributo a fondo perduto fino al 40% per supportare investimenti del settore vitivinicolo. SCHEDE DESCRITTIVE AGEVOLAZIONI ED INCENTIVI OCM Vino Investimenti 2014/2015. Contributo a fondo perduto fino al 40% per supportare investimenti del settore vitivinicolo. SETTORI DI ATTIVITÀ: Agricoltura,

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese ATTIVITÀ AMMISSIBILI - Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) - Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

Dettagli

Finalità e caratteristiche delle agevolazioni, soggetti beneficiari, spese ammissibili

Finalità e caratteristiche delle agevolazioni, soggetti beneficiari, spese ammissibili Circolare del 30 ottobre 2013 Pag. 1 di 7 Circolare Numero 38/2013 Oggetto INCENTIVI FINANZIARI DELLA REGIONE VENETO PER PROGRAMMI DI RICERCA E SVILUPPO: I FONDI EX L.R. N.5/2001 SEZ.C E L.R. 9/2007 Contenuto

Dettagli

VENDERE IN RETE GUIDA AL COMMERCIO ELETTRONICO PER LA VOSTRA AZIENDA

VENDERE IN RETE GUIDA AL COMMERCIO ELETTRONICO PER LA VOSTRA AZIENDA VENDERE IN RETE GUIDA AL COMMERCIO ELETTRONICO PER LA VOSTRA AZIENDA VENDERE IN RETE GUIDA AL COMMERCIO ELETTRONICO PER LA VOSTRA AZIENDA GUIDA ALL E-COMMERCE Questo volume rientra nelle attività dell

Dettagli

CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO CONOMICO

CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO CONOMICO CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO CONOMICO PROGETTO FACILITO BASSO SAN DONATO AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE ALL'INCUBATORE

Dettagli

VENETO SVILUPPO NUOVO FONDO UNICO

VENETO SVILUPPO NUOVO FONDO UNICO CIRCOLARE NR. 5/FEBBRAIO 2014 VENETO SVILUPPO NUOVO FONDO UNICO Egregi Signori, Vi informiamo che con D.G.R. n. 2216 del 03.12.2013 (pubblicata nel BUR n.113 del 24/12/2013) la Regione Veneto ha approvato

Dettagli

Cooperative sociali. Un impresa sociale, la tua. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo IV

Cooperative sociali. Un impresa sociale, la tua. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo IV Cooperative sociali. Un impresa sociale, la tua. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo IV Le norme nazionali e comunitarie hanno la prevalenza sui contenuti

Dettagli

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano)

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) Premessa: Il presente progetto è un'opportunità di sostegno all'imprenditorialità giovanile, rivolta a tutti coloro che hanno tra i 18 e i 30. L'iniziativa è

Dettagli

Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 1 ottobre 2015 al 30 novembre 2015

Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 1 ottobre 2015 al 30 novembre 2015 Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 1 ottobre 2015 al 30 novembre 2015 Art. 1 - Finalità La Camera di Commercio di Rimini, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

Bando START-UP. venture

Bando START-UP. venture Bando START-UP venture INDICE interattivo 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO 2. DOTAZIONE FINANZIARIA 3. AMBITI DI INTERVENTO 4. SOGGETTI BENEFICIARI 5. PRIMA FASE 5.1 AZIONE A - corso di formazione per la pianificazione

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA,

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA, BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA, Accordo Programma MISE- Unioncamere 2012 Budget : 40.000,00 1. Premessa

Dettagli

Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE (approvato con deliberazione n. 18 del 10 aprile 2014) 1. PREMESSA

Dettagli

Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 17 settembre 2014 al 28 novembre 2014

Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 17 settembre 2014 al 28 novembre 2014 Bando per la creazione ed il sostegno alle nuove imprese Bando aperto dal 17 settembre 2014 al 28 novembre 2014 Art. 1 - Finalità La Camera di Commercio di Rimini, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio.

Le risorse disponibili a bando vogliono contribuire a sostenere le spese d investimento delle PMI del commercio ed artigianato di servizio. COMUNE DI BRESCIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE IN DATA 29.11.2010 N. 3302/81070 P.G. DISTRETTO COMMERCIALE STAZIONE FERROVIARIA DI BRESCIA CRITERI E MODALITA PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI

Dettagli

CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO ECONOMICO

CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO ECONOMICO CITTA DI TORINO DIVISIONE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE FONDI STRUTTURALI E SVILUPPO ECONOMICO PROGRAMMA ACCEDO PROGETTO FACILITO DINA AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO 2014-2015 1. Società promotrice La società promotrice del concorso FACTORY è Banca di Credito Cooperativo di Manzano, con sede legale in Via Roma 7, Manzano, partita IVA 00251640306 in persona del legale

Dettagli

INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE

INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE Puglia Sviluppo S.p.A. con sede in Modugno (BA) - Zona Industriale, via delle Dalie angolo

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria e con la collaborazione della Fondazione FinancIdea Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Dettagli

bando d impresa Ristart_2014

bando d impresa Ristart_2014 ARTICOLO 1 PREMESSE Fondazione La Fornace dell Innovazione di Asolo, con il contributo della Camera di Commercio di Treviso, promuove il secondo BANDO RISTART_2014: rilanciamo il territorio a sostegno

Dettagli

CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS

CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS RESTARTAPP ART. 1 NORME GENERALI Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione di ReStartApp, Campus gratuito di incubazione e accelerazione

Dettagli

BANDO PUBBLICO AIUTI DIRETTI ALLE IMPRESE INNOVATIVE. Finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico D.M. 27 gennaio 2005

BANDO PUBBLICO AIUTI DIRETTI ALLE IMPRESE INNOVATIVE. Finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico D.M. 27 gennaio 2005 BANDO PUBBLICO AIUTI DIRETTI ALLE IMPRESE INNOVATIVE. Finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico D.M. 27 gennaio 2005 La società consortile I.TRAS.TE. (Innovazione e Trasferimento Tecnologico)

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 62 del 23-4-2009

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 62 del 23-4-2009 7371 REGIONE PUGLIA Regolamento generale dei regimi di aiuto in esenzione n. 1 del 19 gennaio 2009 (in attuazione del Regolamento (CE) 800/2008 del 06.08.2008) Titolo II Aiuti agli investimenti iniziali

Dettagli

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (2) (Soggetti beneficiari)

Art. 1 (Finalità) Art. 2 (2) (Soggetti beneficiari) L.R. 01 Settembre 1999, n. 19 Istituzione del prestito d'onore (1) Art. 1 (Finalità) 1. La presente legge disciplina la concessione di finanziamenti a favore di soggetti inoccupati e disoccupati per la

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI. Titolo II AIUTI AGLI INVESTIMENTI PER IL SOSTEGNO Contributi in conto interessi/canoni

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI. Titolo II AIUTI AGLI INVESTIMENTI PER IL SOSTEGNO Contributi in conto interessi/canoni UNIONE EUROPEA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Nuovo Regime di Aiuto per le Imprese Artigiane della Regione Campania II Bando Titolo II AIUTI AGLI INVESTIMENTI PER IL SOSTEGNO Contributi in conto

Dettagli

Bando Progetto Sostes per Operatori Promozione dell innovazione ed aggregazione nel settore del tessile abbigliamento

Bando Progetto Sostes per Operatori Promozione dell innovazione ed aggregazione nel settore del tessile abbigliamento ALLEGATO C Bando Progetto Sostes per Operatori Promozione dell innovazione ed aggregazione nel settore del tessile abbigliamento INDICE 1. Finalità 2. Tipologie di intervento 3. Soggetti beneficiari 4.

Dettagli

Il Programma Operativo Regionale del Friuli Venezia Giulia

Il Programma Operativo Regionale del Friuli Venezia Giulia 1 PERIODICO DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DEL POR FESR IN FRIULI VENEZIA GIULIA INVESTIAMO NEL NOSTRO FUTURO Comunicare informando Vogliamo iniziare questa edizione, ringraziando sentitamente per i

Dettagli

Sarà data priorità alle imprese che rientrino in una delle seguenti definizioni e nel seguente ordine:

Sarà data priorità alle imprese che rientrino in una delle seguenti definizioni e nel seguente ordine: AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE A NUOVE IMPRESE E START UP DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO, FINALIZZATI ALLA COPERTURA PARZIALE DEGLI ONERI SOSTENUTI PER L AVVIO DELL ATTIVITA IMPRENDITORIALE. Premessa

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

Incentivi INAIL Bando dicembre 2011

Incentivi INAIL Bando dicembre 2011 Incentivi INAIL Bando dicembre 2011 Ruolo dell INAIL ASSICURAZIONE RIABILITAZIONE PREVENZIONE DAL RUOLO ASSICURATIVO STORICO VERSO UN SISTEMA INTEGRATO DI TUTELA Sulla base dell evoluzione normativa l

Dettagli

1) IDEA PROGETTUALE (max. 4 pagine).

1) IDEA PROGETTUALE (max. 4 pagine). Proposta preliminare di sviluppo di un Progetto Integrato di Frontiera (PIF FORMULARIO Nome del PIF: Area Tematica ( a scelta fra quelle indicate nell appendice 1 dell Avviso Pubblico Abstract (1 pagina

Dettagli

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI LR 37/98 ART. 19 INIZIATIVE PER LO SVILUPPO E L OCCUPAZIONE ANNUALITA 2006 OGGETTO CONCESSIONE CONTRIBUTI, NELLA FORMA DEL DE MINIMIS, PER LA COSTITUZIONE DI NUOVE IMPRESE.

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

BANDI MINISTERIALI. Finprogetti

BANDI MINISTERIALI. Finprogetti APRILE 2015 NEWS - RIAPERTURA CALL SERVIZI E STUDI DI FATTIBILITA 2014 (domande dal 23 marzo al 30 aprile 2015) - BANDI CAMERALI PROVINCIA DI CUNEO BANDI MINISTERIALI ISI INAIL 2014 (simulazione per l

Dettagli

INDICE. Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con la comunità economica e finanziaria Organi e responsabilità

INDICE. Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con la comunità economica e finanziaria Organi e responsabilità Regolamento Molise Start Cup 2014 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 maggio 2002, n. 23) Art. 1 (Oggetto e Finalità)

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 maggio 2002, n. 23) Art. 1 (Oggetto e Finalità) LEGGE REGIONALE 3 maggio 2001, n. 17 Interventi a sostegno di iniziative infrastrutturali ed imprenditoriali per lo sviluppo della New Economy in Calabria. (BUR n. 42 del 10 maggio 2001) (Legge abrogata

Dettagli

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati)

NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) NEWS BANDI D INCENTIVO N. 1/2015 (contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati) INDICE DEI BANDI APERTI - (bandi di nuova apertura) Bando n 4: Contributi per deposito di brevetti nazionali e l

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLO START UP IMPRENDITORIALE E DELLE START UP INNOVATIVE

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLO START UP IMPRENDITORIALE E DELLE START UP INNOVATIVE ** L iniziativa rientra nei progetti a valere sul Fondo di Perequazione 2014 cod. 224 Sviluppo dei servizi di sostegno alla creazione e allo start up ed Accordo MISE-Unioncamere Servizi integrati per la

Dettagli

MICROCREDITO 5 STELLE. CONTRIBUTO 10 MLN

MICROCREDITO 5 STELLE. CONTRIBUTO 10 MLN MICROCREDITO 5 STELLE. CONTRIBUTO 10 MLN Il Movimento 5 Stelle presenta l innovativo progetto, realizzato con il taglio e la restituzione di parte degli stipendi dei parlamentari pentastellati, rivolto

Dettagli

M a s t e r d i P r i m o L i v e l l o a p p r o v a t o c o n n o t a M U R - A F A M p r o t. 4 3 9 d e l 4 l u g l i o 2 0 0 6

M a s t e r d i P r i m o L i v e l l o a p p r o v a t o c o n n o t a M U R - A F A M p r o t. 4 3 9 d e l 4 l u g l i o 2 0 0 6 Regione Puglia I s t i t u t o d i A l t a F o r m a z i o n e M u s i c a l e e A r t i s t i c a CON IL CONTRIBUTO DEL FSE, DELLO STATO E DELLA REGIONE PUGLIA POR PUGLIA 2000-2006 Ob.1 Mis. 3.7 Formazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R.

AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. AVVISO PUBBLICO PROGETTO STARTER - RETE TERRITORIALE DI SERVIZI PER L AUTOIMPRENDITORIALITA P.O.R. Liguria F.S.E. Ob. 2 Competitività regionale e Occupazione 2007-2013 NELL AMBITO DI Piano Provinciale

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO Direzione Centrale Sviluppo Economico e Sociale Settore Politiche del Lavoro. Premessa

PROVINCIA DI MILANO Direzione Centrale Sviluppo Economico e Sociale Settore Politiche del Lavoro. Premessa PROVINCIA DI MILANO Direzione Centrale Sviluppo Economico e Sociale Settore Politiche del Lavoro AVVISO PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI A VALERE SUL FONDO NAZIONALE PER L OCCUPAZIONE Premessa La Provincia

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013 Disposizioni generali Art. 1 Azione dell intervento La Camera di Commercio di Reggio Emilia, su indicazione

Dettagli

Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI

Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI Riepilogo interventi finanziari a favore dell PMI Possibilità 1.CREDITO ADESSO 2014 2. SABATINI BIS 3.REGIONE LOMBARDIA - FONDO FRIM 4.BANDO PER L INNOVAZIONE DEL TERZIARIO 5. LOMBARDIA CONCRETA 6. BANDO

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE NUOVE IMPRESE

BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE NUOVE IMPRESE Finanziamenti... CCIAA di RAVENNA BANDI 2015 Di seguito riportiamo i Bandi relativi all anno 2015 che la Camera di Commercio di Ravenna promuove a favore delle imprese del proprio territorio. BANDO PER

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA

CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA NEWSLETTER n. 3 SETTEMBRE 2015 Pubblichiamo un estratto delle ultime informazioni relative alle opportunità offerte da bandi e finanza agevolata. Evidenziamo, fra le opportunità nella sezione Regione Lombardia,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO.

AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO. AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO. EROGAZIONE DI INCENTIVI ECONOMICI A FAVORE DI GIOVANI COWORKERS PREMESSO CHE

Dettagli

INIZIATIVA A SUPPORTO DELLE PMI PER L'UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE E LE APPLICAZIONI INTERNET

INIZIATIVA A SUPPORTO DELLE PMI PER L'UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE E LE APPLICAZIONI INTERNET CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MILANO INIZIATIVA A SUPPORTO DELLE PMI PER L'UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE E LE APPLICAZIONI INTERNET Per informazioni: Servizio

Dettagli