2093 CONI FEDERAZIONE ANIA. Oggetto: qui di. scheda di ioni FGI. La DTRRR. La RGRR. Il Segretario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2093 CONI FEDERAZIONE ANIA. Oggetto: qui di. scheda di ioni FGI. La DTRRR. La RGRR. Il Segretario"

Transcript

1 FEDERAZIONE GINNASTIA d ITALIAA Fondata nel 1869 Ente Morale R.D. 8 settembre 1896 n. FEDERAZIONE SPORTIVA NAZIONALE RIONOSIUTA DAL 09 ONI OMITATO REGIONALE AMPA ANIA Protocollo elettronicoo Napoli, N 6 luglio 01 Alle Società Federate con Sez. Ritmica Ai tecnici e Giudici Sez. S Ritmica Ai onsiglieri Regionali Al Vice Presidente Naz. N Prof. Rosario Pitton Loro indirizzi l Oggetto: Precisazioni su Help Desk Ritmica maggio 01 Si comunica che la RNGR Isabella Zunino Reggio nel Master tenuto a Terranuova Bracciolini, ha ribadito quanto contenuto nell Help Desk Ritmica R maggio 01 qui di seguito riportato integralmente : Per le competizioni ufficiali FIG*, la scheda Difficoltà devee essere compilata con il computer. Le schede scritte a mano non saranno più accettate. Sulla scheda ufficiale Difficoltà, l allenatore indicherà il numero dei Gruppi Tecnici Fondamentali (F) e degli Altri Gruppi (O) per la verifica del giudice come nella scheda di esempio di punteggio. * N.B. anche per tutte le competizi ioni FGI In particolare ha precisato che a partire dal semestre 01, tale compilazione a computer è resa obbligatoria per tutte le gare regionali. Allegato Help Desk maggio 01. ordiali saluti La RGRR Prof.ssa Liliana Leone La DTRRR Prof.ssa Marina De Santo Il Segretario Prof. Vincenzo Stefanizzi Il I Presidente Prof. Michele Sessa

2 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio 01 Per le competizioni ufficiali FIG*, la scheda Difficoltà deve essere compilata con il computer. Le schede scritte a mano non saranno più accettate. Sulla scheda ufficiale Difficoltà, l allenatore indicherà il numero dei Gruppi Tecnici Fondamentali (F) e degli Altri Gruppi (O) per la verifica del giudice come nella scheda di esempio di punteggio. * N.B. anche per tutte le competizioni FGI Lausanne, SUI!!#$%&''()( THE RHYTHMI GYMNASTIS HELP DESK March 01 GENERALITÀ!#$%&''()(!!#$%&''()(!#$%&''()(!!!!#$%&''()( THE RHYTHMI GYMNASTIS!#$%&''()( HELP DESK March 01!!! THE RHYTHMI GYMNASTIS HELP DESK THE March RHYTHMI 01 GYMNASTIS HELP DESK March 01! 1.5., p. Un solo esercizio di squadra e un solo esercizio individuale! possono THE RHYTHMI GYMNASTIS HELP DESK THE March RHYTHMI 01 GYMNASTIS HELP DESK March 01 essere eseguiti con la musica GENERALITIES con voce e parole nel rispetto dell etica. L allenatore deve evidenziare Lausanne, SUI quale esercizio usa la musica con voce e Lausanne, SUI Lausanne, SUI parole e scriverlo nella scheda del D. GENERALITIES Lausanne, In SUI caso 1.5.: contrario, *Only one ci exercise sarà Lausanne, can una be SUI used penalità with music di GENERALITIES 0,50 with voice Per and musica words for non Group GENERALITIES conforme and one alle regole exercise (Penalità for Individual attribuita in respect dal Giudice to ethics. The oordinatore coach must highlight Annesso, which exercise pag.8) is used with music with voice and words 1.5.: *Only and one write exercise it on can D form. be used with music with voice and words for Group and one GENERALITIES GENERALITIES 4..1, p.5 La If n or sistemazione 1.5.: degli *Only one attrezzi exercise can be m Penalties di used riserva with music with intorno voice and words alla for Group taken by pedana and one with music with voice and words and write it on D form. the è exercise for Individual in respect to ethics. The coach must highlight which exercise is used autorizzata oordinator (in Judge relazione Annex, with music page If al n or with 8). programma voice and words and attrezzi write m Penalties it on D Individuale form. e Squadra taken by di the oordinator Judge Annex, page 8). ciascun anno) 4..1: Replacement apparatus If n or around the floor area m Penalties is authorized (according to the apparatus taken by the exercise for Individual in respect to ethics. The coach must highlight which exercise is used 1.5.: *Only one exercise can be used with music with voice and words fo exercise for Individual in respect to ethics. The coach must highlight whi with music with voice and words and write it on D form. If n or m Pen 1.5.: *Only one exercise can be used with 1.5.: music with voice and words for Group and one program for Individual and oordinator *Only Group 4..1: each Judge Replacement one exercise can be used with music with voice and words for Group and one year) Annex, apparatus page 8). around oordinator the floor area Judge is authorized Annex, page (according 8). to the apparatus exercise for Individual in respect to ethics. exercise The coach program for must for Individual highlight in and respect Group which each to exercise ethics. year) is The used coach must highlight which exercise is used 4..1: Replacement apparatus around the floor 4..1: area Replacement is authorized apparatus (according around to the the apparatus floor area is authorized (accord with music with voice and words and write with program on music D form. Individual with voice and Group and words each year) and program write for it Individual on D form. and Group each year) If n or m Penalties If n or m Penalties taken by the taken by the oordinator Judge Annex, page 8). oordinator Judge Annex, page 8). 4..1: Replacement apparatus around the floor 4..1: area Replacement is authorized apparatus (according around to the the apparatus floor area is authorized (according to the apparatus program for Individual and Group each year) program for Individual and Group each year)! INDIVIDUALE INDIVIDUAL INDIVIDUAL GROUP GROUP (Ex: ) GROUP INDIVIDUAL (Ex: ) SQUADRA (Ex: ) (ES: ) GROUP (Ex: 01- A gymnast may use the maximum number of replacement apparatus placed around the floor area with all applicable penalties (ex: three hoops are placed by the Organizing A gymnast may use the maximum number of A replacement gymnast may apparatus use the maximum placed around number the of replacement apparatus p ommittee according to the picture above: the gymnast may use all three if needed in one floor area with all applicable GROUP penalties (ex: three floor hoops area with are placed all applicable by the Organizing penalties GROUP (ex: three hoops are placed by th INDIVIDUAL exercise) A gymnast may use the ommittee maximum INDIVIDUAL according number to the of picture replacement above: the apparatus ommittee gymnast may according placed use all to around three the picture if needed the above: in one the gymnast may use all thr (Ex: )! Una ginnasta floor può area usare with all il applicable exercise) numero penalties massimo (ex: three degli hoops are exercise) attrezzi placed by sistemati the Organizing (Ex: intorno ) alla ommittee according to the picture above: the gymnast may use all three if needed in one pedana con tutte le penalità applicabili (es.: tre cerchi sono posizionati intorno exercise) INDIVIDUAL alla pedana dal omitato Organizzatore, come INDIVIDUAL nella figura sopra: la ginnasta INDIVIDUAL se ne ha bisogno, può usarli tutti e tre in un esercizio) Repetition of the same body rotation element is not allowed A gymnast may use the maximum number of 1.. A replacement Repetition gymnast Fundamental of INDIVIDUAL may the apparatus and same use Other body placed maximum Apparatus rotation around element Technical number Repetition is the not Groups of allowed replacement of the same body apparatus rotation element placed is around not allowed the floor area with all applicable penalties (ex: 1.. three Fundamental floor hoops area Writing and are with the Other placed all official applicable Apparatus form: by the Organizing penalties Technical 1.. Fundamental Groups (ex: three and hoops Other Apparatus are placed Technical by the Organizing Groups ommittee according to the picture above: the ommittee gymnast! may according Each use apparatus all to three the element picture if needed (Fundamental above: in one the and gymnast Other) written may for use Body all Difficulty Writing the official form: Writing the official form: three if needed in one exercise) exercise)! Only Fundamental apparatus elements written for Dance Steps ombinations! Each apparatus element (Fundamental and! Other) Each apparatus written for element Body Difficulty (Fundamental and Other) written for B Repetition of the same body! INDIVIDUALE Only rotation! Fundamental Fundamental element apparatus apparatus is not elements elements allowed written used! Only as for connecting Dance Fundamental Steps elements ombinations apparatus or not elements performed written on for Dance Steps! Fundamental Body Difficulty, apparatus Dance elements Steps used ombination, as! connecting Fundamental or Mastery, elements apparatus are or not not elements declared performed used on as connecting elements 1.. Fundamental and Other Apparatus Body Difficulty, Technical Dance Groups Steps ombination, or Body Mastery, Difficulty, are not Dance declared Steps ombination, or Mastery, are not d RG Help Desk 1 Lausanne, March 01 Writing INDIVIDUAL the official form: RG Help Desk INDIVIDUAL RG 1 Help Desk Lausanne, March 011 Lausann 1.1.4, p.9 Difficoltà Multipla! Each apparatus di Rotazione element (Fundamental ( Fouetté ) and Other) written for Body Difficulty! Only Fundamental apparatus elements written for Dance Steps ombinations Esempio : ( 11! Fundamental 11 1) = apparatus 0.50 elements punti used as 0.40 connecting (la elements stessa or forma not performed deve on Repetition of the same body Body rotation Difficulty, element Repetition Dance is not Steps allowed of ombination, the same body or rotation Mastery, element are not is declared not allowed 1.. Fundamental essere and eseguita Other Apparatus consecutivamente, Technical 1.. Fundamental Groups prima and Other di Apparatus cambiare Technical nella Groups forma successiva, RG Help Desk 1 Lausanne, March 01 Writing non the forme official form: in alternanza) Writing the official form:! Each apparatus element (Fundamental and! Other) Each apparatus written for element Body Difficulty (Fundamental and Other) written for Body Difficulty! Only Fundamental apparatus elements written! Only for Dance Fundamental Steps ombinations apparatus elements written for Dance Steps ombinations Maggio 01! Fundamental apparatus elements used as! connecting Fundamental elements apparatus or not elements performed used on as connecting elements or not performed on Body Difficulty, Dance Steps ombination, or Body Mastery, Difficulty, are not Dance declared Steps ombination, or Mastery, are not declared RG Help Desk RG 1 Help Desk Lausanne, March 01 1 Lausanne, March 01

3 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio , p.9 Una Difficoltà corporea è valida se è eseguita: con minimo 1 elemento tecnico Fondamentale specifico di ciascun attrezzo e/o un elemento degli altri gruppi tecnici attrezzo! Se l elemento tecnico d attrezzo è eseguito con una grande alterazione rispetto alla tecnica di base, la difficoltà corporea non è valida , p.10 La ripetizione dello stesso elemento di rotazione del corpo (tecnica differente o posizione di partenza) non è permesso 1., p.10 ombinazione di passi di danza E possibile eseguire alcuni movimenti di danza al suolo, ma la ombinazione di Passi di Danza eseguita interamente al suolo non è valida. 1., p.10 Gruppi Fondamentali e altri Gruppi tecnici d'attrezzo L'esecuzione dei Gruppi tecnici Fondamentali del lavoro dell'attrezzo deve essere predominante nell'esercizio (più del minimo il 50%). Gli elementi tecnici dell attrezzo non sono limitati, ma non possono essere eseguiti in modo identico durante la difficoltà corporea (eccetto durante una serie di salti e di pivot)! Scrittura della scheda ufficiale: o iascun Elemento attrezzo (Fondamentale e altro) scritto per la Difficoltà corporea o Solo gli elementi Fondamentali attrezzo scritti per le ombinazioni dei Passi di danza o Gli Elementi Fondamentali usati come elementi di collegamento o non eseguiti su Difficoltà corporea, ombinazione di passi di danza, o Maestria, non sono dichiarati. o Per la ripresa della palla con una mano durante il, è possibile dichiarare la ripresa ad una mano come Gruppo Tecnico Fondamentale.! Valutazione del 50% o o o Maggio 01 Il giudice conta quanti elementi Fondamentali d attrezzo sono dichiarati in relazione al numero totale degli elementi attrezzo (quelli usati per le Difficoltà corporee, ombinazioni di Passi di danza, Maestria ed EDR) EDR sono contati come lanci Altri Gruppi tecnici d attrezzo ) Durante la valutazione, il giudice cancella gli elementi Fondamentali non eseguiti in accordo alla loro definizione della Tavola pag. 11 Esempio: la ginnasta dichiara del cerchio (serie di rotazioni intorno alla mano) e ne esegue solo. Questo elemento tecnico Fondamentale attrezzo non conta per il 50%, perché non eseguito in accordo con la definizione (minimo rotazioni sulla mano)

4 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio 01 o Nel caso di un piccolo errore di esecuzione durante l elemento tecnico Fondamentale d attrezzo, l elemento tecnico Fondamentale d attrezzo conta per il 50% e prende una penalità in E. Per un errore grave di esecuzione, come nella Difficoltà corporea, l elemento attrezzo non sarà valido per il 50%. o o Nel caso la Difficoltà corporea non sia eseguita in modo corretto (es: rotazione inferiore a 60, equilibrio senza una posizione fissata, ecc.) ma l elemento Fondamentale è eseguito correttamente, l elemento Fondamentale d attrezzo può essere contato nel 50%. Vedere gli esempi della scheda ufficiale 1.4. p.1, Elementi dinamici con rotazione e lancio ( )! Scrittura della scheda ufficiale per un salto en tournant utilizzato come una delle rotazioni: o Lancio sul salto en tournant /prima rotazione o Ripresa durante il salto en tournant /rotazione finale o Lancio e ripresa durante la serie di salti en tournant ( o salti) o Nel caso la serie di o salti sia eseguita come difficoltà corporea, ma non dichiarata come difficoltà, la difficoltà corporea sarà valida, ma ci sarà una penalità di 0,0 (per una difficoltà eseguita, ma non dichiarata) e una penalità di 0,50 se ci saranno più di elementi di (Vedere 1.8, p.15). Maggio 01

5 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio , p.1 Tavola riassuntiva dei riteri Supplementari Rilancio/rimbalzo Il rilancio è parte del lancio inziale per il I criteri eseguiti durante il «rilancio» devono essere dichiarati sulla scheda prima del simbolo del rilancio. Il criterio dopo il rilancio non è valido. Esempio: =0.50: rilancio fuori del campo visivo senza mani (OK) Esempio: = : rilancio fuori del campo visivo e poi ripresa senza mani Lancio asimmetrico di clavette Esempio: =0.0 Esempio: = lavette: lanci a cascade o alternati Le due clavette devono essere in volo simultaneamente durante una parte della cascade 1.5.1, p.14 «Saut plongé»: È possibile utilizzare il criterio cambio di livello durante il per il Saut plongé 1.6, p. 14 Maestria d Attrezzo Gli elementi di combinazione di Maestria di ciascun attrezzo devono essere differenti: i Gruppi Fondamentali possono essere ripetuti; gli Altri Gruppi tecnici possono essere usati 1 volta. Nel caso del Maneggio, può essere usato una volta ognuno dei differenti movimenti attrezzo. 1.8, p.15 Per ogni Difficoltà eseguita, ma non dichiarata sulla scheda ufficiale (eccetto quelle con rotazione del valore 0,10 usate in EDR e/o Maestria) 1.8.1, p.16 Se il simbolo* è scritto scorrettamente o la Difficoltà corporea è ripetuta, la Difficoltà non è contata (nessuna penalità) *Alcuni esempi di simbolo scritto scorrettamente, quando la Difficoltà non è valida (nessuna penalità) :! Dichiarato: Eseguito: (simbolo scorretto del maneggio dell attrezzo) Dichiarato: Eseguito: (maneggio dell attrezzo non dichiarato) Dichiarato: Eseguito: (simbolo scorretto della Difficoltà corporea) Maggio 01

6 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio 01., p. Penalità di Esecuzione (Artistiche e Tecniche) Guida Unità Per momenti isolati di interruzione nella logica dei collegamenti o per movimenti di preparazione prolungati: ogni volta, fino a 4 volte ASSENZA DI UNITÀ DURANTE UNA PARTE DELL ESERIZIO 0,50 5 o più collegamenti illogici/lunga preparazione oppure La maggior parte dell esercizio è una serie di Difficoltà corporee sconnesse/gli elementi attrezzo non hanno alcuna relazione con il tema guida oppure Un grave fallo tecnico che causa una completa interruzione nella continuità dei movimenti e parte dell idea principale è persa. ASSENZA DI UNITÀ DURANTE TUTTO L ESERIZIO 1,00 I movimenti non sono logici/collegati in modo fluido durante tutto l esercizio oppure Tutto l esercizio è una serie sconnessa di Difficoltà corporee e d attrezzo oppure Molte interruzioni nella continuità dei movimenti e nell unità della composizione per gravi falli tecnici, in modo tale che si perde l idea guida. MUSIA-MOVIMENTO Per momenti isolati quando il ritmo e/o il carattere della musica e la musica non sono aderenti (una piccola interruzione o la ginnasta momentaneamente in ritardo o in anticipo su un chiaro accento): - 0,10 ogni volta, fino a 4 volte Una volta che ci sono 5 o più interruzioni isolate o un grave errore che causa una grande pausa nel ritmo e/o il carattere dell esercizio o la concordanza è solo all inizio o alla fine (non nel mezzo/durante), di conseguenza c è una penalità per parte di un esercizio con assenza di armonia tra il ritmo e il carattere 0,50 Se i movimenti non sono totalmente aderenti alla musica sia per il ritmo che per il carattere: 1,00 La gravità dei falli tecnici determinerà l'entità dell interruzione nella Unità e/o nel Ritmo/arattere, ma una deduzione deve essere fatta per i falli artistici. SQUADRA Negli esercizi di squadra devono essere rappresentati tutti i Gruppi corporei ( ; ; ) minimo 1 Difficoltà per ogni gruppo: eseguita da tutte e 5 le ginnaste insieme o da sottogruppi o in rapida successione. Maggio 01

7 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio , p.7 Esempi di scrittura e di calcolo dello Scambio (vedere anche l Esempio della scheda ufficiale):!#$##!#$%#!&'())*(!!&!#$## +,!#$%# +!&,!#$+#!&!#$,#!#$-# +,./ Senza criteri on un criterio (il movimento corporeo come criterio è possibile sul lancio o alla ripresa) Lo stesso o differente criterio è valido solo quando eseguito dalle 5 ginnaste durante il lancio o la ripresa Le 5 ginnaste eseguono criteri differenti on due criteri (le 5 ginnaste eseguono un movimento corporeo, più il criterio della distanza) on tre criteri (le 5 ginnaste eseguono un criterio sul lancio e uno sulla ripresa, più il criterio della distanza) Le 5 ginnaste lanciano con criteri differenti, le 5 ginnaste eseguono differenti rotazioni sotto il volo e durante la ripresa (non conseguenti) più il criterio della distanza!#$%# Scambio in successione con un criterio (i numeri indicano quante ginnaste sono coinvolte in ciascuna successione)!#$+# Scambio in successione con due criteri (le 5 ginnaste eseguono un criterio sul lancio più il criterio della distanza) Maggio 01

8 HELP DESK GINNASTIA RITMIA Maggio Se uno o più attrezzi cadono o collidono durante uno scambio, lo scambio non è più valido. Se due o più ginnaste riprendono l attrezzo con una grande alterazione della tecnica di base, lo scambio non è valido. 1., p.8 ombinazione di passi di danza S : (minimo 1) minimo 1 Gruppo Fondamentale d attrezzo eseguito da 1 o più ginnaste E possibile eseguire una ollaborazione senza lancio dell attrezzo () durante una ombinazione di passi di danza Es.: S 1.4., p.9 ollaborazioni con rotazione del corpo, R, RR La ripresa dell attrezzo di una compagna si riferisce a: l attrezzo che è in volo durante la rotazione del corpo e ripreso immediatamente alla fine o dopo non più di passi (e non lanciato alla compagna dopo che la rotazione è già completata) 1.6 Assenza di un gruppo Fondamentale attrezzo (50% non richiesto) o un gruppo di movimento corporeo Non è necessario per tutte e 5 le ginnaste eseguire il gruppo attrezzo affinché venga considerato presente. Ogni gruppo Fondamentale deve essere presente (per il cerchio, le rotazioni intorno all asse possono essere intorno all asse orizzontale o verticale). Se una ginnasta (o più) esegue un gruppo Fondamentale d attrezzo durante o, è possibile dichiarare questo elemento attrezzo sulla scheda ufficiale (dopo il simbolo ). Es:., p.9 Penalità di Esecuzione (Artistiche e Tecniche) Palla 0,10 Ripresa involontaria della palla con ambedue le mani (Eccezione: riprese fuori dal campo visivo) per Scambi, EDR e ollaborazioni (ogni volta indipendentemente dal numero delle ginnaste) Maggio 01

9 Esercizio di Squadra Difficoltà (D) Giudice!! Squadra Società Data 1 tipo di attrezzo tipi di attrezzo Difficoltà GIUDIE Difficoltà GIUDIE Difficoltà GIUDIE 0,10 0,0 E 0,0 S E... 0,10 0,0 0,10 0,80 0,50+0,70 0,40 R 0,40 0,0 R R E 0,0 0,50 0,0 0,0 0,0 0,0 0,50 0, E 0,40 0,0+0,0 S E.. 0,0 + 0,0 0,60 R Uso della musica con voce e parole TOTALE 9,0 alcolo non corretto di: totale di tutte le Difficoltà di una Difficoltà: Più di 10 Difficoltà Meno di 5 Difficoltà senza scambio Meno di 5 Difficoltà con Scambio Min. 1 S Max. 1 Min. 6 elementi di ollaborazione 5 differenti tipi di lancio/riprese durante le Difficoltà di Scambio Assenza di un gruppo di movimenti dell attrezzo o corporei Penalità PUNTEGGIO FINALE GIUDIE Firma allenatore... Firma Giudice...

10 Squadra Esercizio di Squadra Difficoltà (D) Società Giudice Dataa 1 tipo di attrezzo tipi di attrezzo Difficoltà 0,10 GIUDIE Difficoltà 0,50 GIUDIE Difficoltà e 0,0 GIUDIE 0,0+0,0 0,50 e 0,10 E.. R 0,60 E 0,0 0,0 0,0 e 0,0 e 0,0 E.. 0,0 0,0 R e 0,0 0,0+0,10 R 0,0 S e E 0,,0 S 0,0 R 0,0 e 0,0 0,60 e RR 1,00 0,50 e E 0,0 0,0 e E... Uso della musica con voce e parole TOTALE 9,00 alcolo non corretto di: totale di tutte le Difficoltà di una Difficoltà: Più di 10 Difficoltàà Meno di 5 Difficoltàà senza scambio Meno di 5 Difficoltàà con Scambio Min. 1 S Penalità Max. 1 Min. 6 elementi di ollaborazione 5 differenti tipi di lancio/riprese durante le Difficoltà di Scambio Assenza di un gruppo di movimenti dell attrezzo o corporei PUNTEGGIO FINALE GIUDIE Firma Allenatore Firma Giudice......

HELP DESK GINNASTICA RITMICA Novembre 2013

HELP DESK GINNASTICA RITMICA Novembre 2013 Per le competizioni ufficiali FIG*, la scheda Difficoltà deve essere compilata con il computer. Le schede scritte a mano non saranno più accettate. Sulla scheda ufficiale Difficoltà, l allenatore indicherà

Dettagli

HELP DESK GINNASTICA RITMICA Febbraio 2015 GENERALITÀ

HELP DESK GINNASTICA RITMICA Febbraio 2015 GENERALITÀ GENERALITÀ 1.5.4. Penalità del Giudice Difficoltà (D): 0,50 p. se è usata una musica con le parole, ma l allenatore non specifica sulla scheda D quale esercizio utilizza la musica con voce e parole Scheda

Dettagli

PRECISAZIONI C.d. P. 2013 e Help Desk:

PRECISAZIONI C.d. P. 2013 e Help Desk: PRECISAZIONI C.d. P. 2013 e Help Desk: DIFFICOLTA : 1.1.1. Ciascuna Difficoltà corporea è contata una sola volta o isolata o come componente di una Difficoltà di Rotazione Multipla o Mista 1.8.1. Non può

Dettagli

PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE 2015-2016

PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE 2015-2016 PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE 2015-2016 Ginnastica Ritmica a cura della Commissione Tecnica Nazionale Ginnastica Ritmica NB: sono evidenziate in rosso le parti integrate e/o modificate rispetto all edizione

Dettagli

CORSO AGGIORNAMENTO CdP ROMA 6 Febbraio 2011. Daniela Delle Chiaie

CORSO AGGIORNAMENTO CdP ROMA 6 Febbraio 2011. Daniela Delle Chiaie GR CORSO AGGIORNAMENTO CdP ROMA 6 Febbraio 2011 Daniela Delle Chiaie D1 41 video HELP DESK precisazioni I^ Precisazione Pag. 15 1.4. riguardo a : 0,1 0,2 0,3 o più Simbolo errato della difficoltà corporea

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2013-14 PRESIDENTE NAZIONALE. Antonino Viti COMITATO PROVINCIALE DI SALERNO

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2013-14 PRESIDENTE NAZIONALE. Antonino Viti COMITATO PROVINCIALE DI SALERNO CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2013-14 PRESIDENTE NAZIONALE Antonino Viti COMITATO PROVINCIALE DI SALERNO Alfonso Luigi Venosi - Presidente Comitato Provinciale Via A. Barone 26, 84129 Salerno

Dettagli

Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica

Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica FORUM EUROPEO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE, CULTURALI E DEL TEMPO LIBERO Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica ANNO SPORTIVO 2012 2013 CODICE DEI PUNTEGGI LISTA DELLE DIFFICOLTÀ Sede Nazionale Via

Dettagli

GINNASTICA RITMICA A.S. 2013-2014

GINNASTICA RITMICA A.S. 2013-2014 GINNASTICA RITMICA A.S. 2013-2014 CATEGORIE Supermini dal 2007 al 2006 Esordienti 2005 Mini dal 2004 al 2003 Propaganda dal 2002 al 2001 Under 15 dal 2000 al 1999 Libera 1998 e precedenti (questa categoria

Dettagli

PROGRAMMA PROMOZIONALE GR UISP 2014/2015

PROGRAMMA PROMOZIONALE GR UISP 2014/2015 PROGRAMMA PROMOZIONALE GR UISP 2014/2015 a cura della referente regionale M. Porreca Il programma promozionale GR 2014-2015 prevede: 1. INDIVIDUALE: per categorie di età, con 3 livelli tecnici. -Pag. 2-2.

Dettagli

Palazzetto dello Sport Lucera (FG), 26 maggio 2013

Palazzetto dello Sport Lucera (FG), 26 maggio 2013 Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica CAMPIONATO NAZIONALE GOLD Palazzetto dello Sport Lucera (FG), 26 maggio 2013 AMMISSIONE Il Campionato

Dettagli

FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA

FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA CODICE DEI PUNTEGGI 2013-2016 Ginnastica Ritmica Approvato dal Comitato Esecutivo FIG Aggiornato dopo il Corso Intercontinentale Giudici di febbraio 2013 Versione aggiornata

Dettagli

Ginnastica Ritmica HELP DESK

Ginnastica Ritmica HELP DESK Ginnastica Ritmica HELP DESK This Rhythmic Gymnastics Help Desk is intended to clarify and give examples of the different rules in the FIG Rhythmic Gymnastics Code of Points. The goal of the RG TC is to

Dettagli

Settore Promozionale TROFEO GYM PRIME GARE

Settore Promozionale TROFEO GYM PRIME GARE Settore Promozionale TROFEO GYM PRIME GARE Il Trofeo Gym Prime Gare, a carattere regionale, è rivolto a tutte le ginnaste alle prime esperienze di gara e pertanto è riservato a coloro che non partecipano

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Ritmica

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Ritmica Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana TROFEO ARCOBALENO Palestra CS Collelasalle, Roma

Dettagli

4. Quale delle seguenti affermazioni è corretta: Per partecipare al corso ed ottenere la qualifica di Giudice nazionale, oltre ad aver

4. Quale delle seguenti affermazioni è corretta: Per partecipare al corso ed ottenere la qualifica di Giudice nazionale, oltre ad aver GIURIA DOMANDE DI GINNASTICA RITMICA 1 Quale elle seguenti affermazioni è corretta: Corso Giuice nazionale a. La qualifica i Giuice nazionale si ottiene partecipano a un corso inetto alla F.G.I. e superano

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA LIBERTAS

REGOLAMENTO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA LIBERTAS REGOLAMENTO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA LIBERTAS La Libertas nazionale in collaborazione con l ASD SCFTITALIA indice ed organizza per l anno sportivo 2013/14 le attività riservata alla Ginnastica ritmica.

Dettagli

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B Il Campionato Nazionale Serie B è riservato a tutte le ginnaste tesserate alla Confsport Italia A.S.D. ad esclusione di coloro che partecipano

Dettagli

ITINERARIO DI LAVORO PER ATTIVITÀ ADDESTRATIVA REGIONALE E INTERREGIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2007

ITINERARIO DI LAVORO PER ATTIVITÀ ADDESTRATIVA REGIONALE E INTERREGIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2007 ITINERARIO DI LAVORO PER ATTIVITÀ ADDESTRATIVA REGIONALE E INTERREGIONALE DI GINNASTICA RITMICA 2007 Premessa Questa D.T.N., nell ottica di individuare il potenziale di ginnaste adatte ad una attività

Dettagli

ANNO 2013/2014 GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE E FEMMINILE

ANNO 2013/2014 GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE E FEMMINILE ANNO 2013/2014 GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE E FEMMINILE REGOLAMENTO: BIG TEAM - Programma rivolto a ginnaste/i principianti o che frequentano corsi di avviamento allo sport. - Questo programma di competizioni

Dettagli

DISPOSIZIONI DI GIURIA Ginnastica Ritmica 2015

DISPOSIZIONI DI GIURIA Ginnastica Ritmica 2015 DISPOSIZIONI DI GIURIA Ginnastica Ritmica 2015 In applicazione del Regolamento di Giuria e su indicazione della DTN prof.ssa Marina Piazza, di seguito si elencano le principali disposizioni operative.

Dettagli

FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DI GINNASTICA

FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DI GINNASTICA Newsletter del CTF N. 31 Mrs. Nelly Kim, Presidente del Comitato Tecnico Minsk (BLR) / Lausanne (SUI), Febbraio 2011 A: Tutte le Federazioni I. Dopo i Campionati del Mondo di Rotterdam (NED) 2010, il CTF

Dettagli

Anno Sportivo 2012/2013 SETTORE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE E MASCHILE PROGRAMMA GARA REGIONE SICILIA L2 CATEGORIE

Anno Sportivo 2012/2013 SETTORE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE E MASCHILE PROGRAMMA GARA REGIONE SICILIA L2 CATEGORIE Anno Sportivo 2012/2013 SETTORE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE E MASCHILE PROGRAMMA GARA REGIONE SICILIA L2 CATEGORIE ANNO SPORTIVO 2012/2013 GIOVANISSIME: 2006-2005-2004 ALLIEVE: 2003-2002-2001 JUNIOR:

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA A.S.C. SALEMI ( TRAPANI ) 14 APRILE - 2013 PALAZZETTO DELLO SPORT

CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA A.S.C. SALEMI ( TRAPANI ) 14 APRILE - 2013 PALAZZETTO DELLO SPORT CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA ARTISTICA A.S.C. SALEMI ( TRAPANI ) 14 APRILE - 2013 PALAZZETTO DELLO SPORT ORGANIZZAZIONE TECNICA : Responsabile generale = Sig. Colicchia Sebastiano = Tel. 328 7273766,

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A Il Campionato Nazionale Serie A è riservato a tutte le ginnaste tesserate alla Confsport Italia A.S.D., alle ex-ginnaste federali che, da almeno

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

XI TROFEO INTERNAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA. MONSUMMANO TERME (PISTOIA ITALIA), 11 giugno 2016

XI TROFEO INTERNAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA. MONSUMMANO TERME (PISTOIA ITALIA), 11 giugno 2016 XI TROFEO INTERNAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA MONSUMMANO TERME (PISTOIA ITALIA), 11 giugno 2016 Comitato Organizzatore: CONFSPORT ITALIA A.S.D. Via dell Imbrecciato, 181-00149 Roma www.confsportitalia.it

Dettagli

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI CORSI - ORARI - ISCRIZIONI IMC Società Sportiva Dilettantistica a r.l. via Tullo Morgagni 15 20125 Milano C.F. e P.IVA 06253240961 Tel 345 0158604 Per iscriversi ad un corso, è necessario compilare il

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Artistica Femminile In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico TROFEO

Dettagli

Ginnastica Ritmica HELP DESK

Ginnastica Ritmica HELP DESK Ginnastica Ritmica HELP DESK This Rhythmic Gymnastics Help Desk is intended to clarify and give examples of the different rules in the FIG Rhythmic Gymnastics Code of Points. The goal of the RG TC is to

Dettagli

CONFSPORT ITALIA A.S.D. Grand Prix delle Società Programma Tecnico Ginnastica Ritmica 2015-2016 1

CONFSPORT ITALIA A.S.D. Grand Prix delle Società Programma Tecnico Ginnastica Ritmica 2015-2016 1 CONFSPORT ITALIA A.S.D. Grand Prix delle Società Programma Tecnico Ginnastica Ritmica 2015-2016 1 FFORRUM EEURROPPEEO DDEELLLLEE AASSSSOCCI IAAZZI IONII SSPPORRTTI IVVEE,, CCULLTTURRAALLI I EE DDEELL TTEEMPPO

Dettagli

ALLEGATO AI PROGRAMMI TECNICI GpT 2015

ALLEGATO AI PROGRAMMI TECNICI GpT 2015 DIREZIONE TECNICA NAZIONALE GINNASTICA per TUTTI ALLEGATO AI PROGRAMMI TECNICI GpT 2015 Aggiornato al 23 gennaio 2015 ATTIVITA (a Squadre) FASCIA ETA RAPPRESENTATIVA PROGRAMMA TECNICO E DOCUMENTAZIONE

Dettagli

Prot. elettronico Napoli, 06/10/2014. Oggetto : Programma gare, informazioni e logistica Finali nazionali Trofeo CONI GAM/GAF/GR.

Prot. elettronico Napoli, 06/10/2014. Oggetto : Programma gare, informazioni e logistica Finali nazionali Trofeo CONI GAM/GAF/GR. FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA Fondata nel 1869 Ente Morale R.D. 8 settembre 1896 n. 2093 FEDERAZIONE SPORTIVA NAZIONALE RICONOSCIUTA DAL CONI COMITATO REGIONALE CAMPANIA Prot. elettronico Napoli, 06/10/2014

Dettagli

forma; forma né fissata né mantenuta Appogio del tallone durante una parte della rotazione quando eseguita in relevè Mancanza di ampiezza nella

forma; forma né fissata né mantenuta Appogio del tallone durante una parte della rotazione quando eseguita in relevè Mancanza di ampiezza nella Falli Tecnici (ogni fallo deve essere penalizzato ogni volta ) Movimenti corporei 0,1 0,2 0,3 GENERALITA' TECNICA DI BASE Movimento incompleto Spostamento senza lancio:aggiustamento della posizione del

Dettagli

M.I.U.R. C.O.N.I. C.I.P. Giochi Sportivi Studenteschi 2009/2010 Istituzioni scolastiche secondarie di I grado GINNASTICA AEROBICA

M.I.U.R. C.O.N.I. C.I.P. Giochi Sportivi Studenteschi 2009/2010 Istituzioni scolastiche secondarie di I grado GINNASTICA AEROBICA GINNASTICA AEROBICA ABBIGLIAMENTO Gli alunni devono indossare una tenuta ginnica libera possibilmente aderente in modo da consentire alla Giuria di valutare la giusta postura e l esecuzione dei movimenti.

Dettagli

REGOLAMENTO 2 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO PER ADULTI e 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO UNDER14

REGOLAMENTO 2 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO PER ADULTI e 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO UNDER14 REGOLAMENTO 2 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO PER ADULTI e 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY MISTO UNDER14 VILLETTA COMUNALE Montemarano, 23 Luglio 29 Luglio 2012 1. Squadre Composizione ed iscrizione Per il Torneo

Dettagli

COMPARTO DANZE ARTISTICHE

COMPARTO DANZE ARTISTICHE CENTRO SPORTIVO EDUCATIVO NAZIONALE ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL C.O.N.I. (art. 31 D.PR. 2-8-1974 n. 530) ENTE NAZIONALE CON FINALITA ASSISTENZIALI RICONOSCIUTO DAL MINISTERO DELL,INTERNO

Dettagli

F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT. Ed. 2007

F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT. Ed. 2007 F.I.S.A.C. Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici REGOLAMENTO ACROSPORT Ed. 2007 1 REGOLAMENTO ACROSPORT Edizione 2007 Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare in maniera uniforme

Dettagli

Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici Regolamento Ginnastica Estetica di gruppo per la categoria Allieve

Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici Regolamento Ginnastica Estetica di gruppo per la categoria Allieve Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici Regolamento Ginnastica Estetica di gruppo per la categoria Allieve È vietato qualsiasi uso o modifica a questo documento (totale o parziale) senza il

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITÀ

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITÀ Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE

Dettagli

QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014

QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014 [Digitare il testo] QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del

Dettagli

PERCORSI MOTORI TROFEO GIOVANI 2007 Fase nazionale

PERCORSI MOTORI TROFEO GIOVANI 2007 Fase nazionale Federazione Ginnastica d Italia Settore Ginnastica Generale PERCORSI MOTORI TROFEO GIOVANI 2007 Fase nazionale L AREA DEI PERCORSI è di m. 9 x 3, ma tale misura potrebbe subire variazioni per problemi

Dettagli

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B DI SPECIALITÀ

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B DI SPECIALITÀ Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1 Piano di Studio di Istituto SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PREMESSA Partendo dalle indicazioni delle Linee Guida per i Piani di Studio Provinciali del Primo ciclo di Istruzione,

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Ginnastica ritmica

Quaderno d'allenamento G+S Ginnastica ritmica Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.551.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Ginnastica ritmica UFSPO 2532 Macolin La base: la fiducia

Dettagli

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA SETTORE GINNASTICA SEZIONE GINNASTICA RITMICA XXIV Campionato di Coreografia XVII Trofeo Internationalgym Trofeo Arcobaleno Arcobimbe

Dettagli

SEZIONE ARTISTICA MASCHILE

SEZIONE ARTISTICA MASCHILE MMM COMITATO REGIONALE TOSCANA DIREZIONE TECNIA REGIONALE SEZIONE ARTISTICA MASCHILE TEST REGIONALE Categoria Esordienti PROGRAMMA TECNICO Ginnastica di base Anno sportivo 2010 2 A cura del Tecn. Michele

Dettagli

M.S.P. ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE Programma Tecnico Serie B SERIE B

M.S.P. ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE Programma Tecnico Serie B SERIE B SERIE B 1. Il Campionato è riservato alle ginnaste più esperte. Sono escluse le ginnaste partecipanti al Campionati di Serie A; 2. La competizione è individuale; 3. E prevista una classifica assoluta determinata

Dettagli

Ginnastica Ritmica HELP DESK. In This Edition: Generalities Reminder. In Questa Edizione: Generalità Promemoria

Ginnastica Ritmica HELP DESK. In This Edition: Generalities Reminder. In Questa Edizione: Generalità Promemoria Ginnastica Ritmica HELP DESK This Rhythmic Gymnastics Help Desk is intended to clarify and give examples of the different rules in the FIG Rhythmic Gymnastics Code of Points. The goal of the RG TC is to

Dettagli

CONFSPORT ITALIA A.S.D. Programma Tecnico Campionato Nazionale di Serie A Ginnastica Artistica Femminile 2015 2016 1

CONFSPORT ITALIA A.S.D. Programma Tecnico Campionato Nazionale di Serie A Ginnastica Artistica Femminile 2015 2016 1 CONFSPORT ITALIA A.S.D. Programma Tecnico Campionato Nazionale di Serie A Ginnastica Artistica Femminile 2015 2016 1 Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A Il Campionato Nazionale

Dettagli

Regolamento tecnico di Pallavolo

Regolamento tecnico di Pallavolo Regolamento tecnico di Pallavolo (edizione aprile 2014) 1 Premessa La disciplina della PALLAVOLO praticata degli atleti tesserati della FISDIR prevede competizioni a carattere esclusivamente promozionale

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

ESTRATTO DALLE REGOLE SPORTIVE Special Olympics International

ESTRATTO DALLE REGOLE SPORTIVE Special Olympics International Aggiornamento Giugno 2009 INDICE Art.1 Estratto Regolamento Internazionale pag. 3 Regolamento Tecnico di Nuoto pag. 4 Categorie di età pag. 4 Regola dello Sforzo Onesto pag. 4 Eventi pag. 6 Scelta della

Dettagli

CHIARIMENTI E FAQ CAMPIONATI NAZIONALI 2015

CHIARIMENTI E FAQ CAMPIONATI NAZIONALI 2015 CHIARIMENTI E FAQ CAMPIONATI NAZIONALI 2015 Agg. 01/01/15 Post riunione Giuria Nazionale di sabato 06 e domenica 07 dicembre 2014 CODICE DEI PUNTEGGI Elementi artistici 1. Salto del Montone: c è scritto

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia. GpT/GpS

Federazione Ginnastica d Italia. GpT/GpS Federazione Ginnastica d Italia Direzione Tecnica Nazionale Ginnastica per Tutti Direzione Tecnica Nazionale Salute e Fitness GpT/GpS PERCORSI MOTORI TROFEO GIOVANI 2015 Fase nazionale NOTE: I VIDEO esplicativi

Dettagli

JUROR EXAMINATION 2013 / 2015

JUROR EXAMINATION 2013 / 2015 JUROR EXAMINATION 03 / 05 OMC 03 Esame Mondiale per giurati Per diventare giurati competenti ed imparziali, durante le competizioni, i giudici devono ottenere un certificato che si ottiene superando un

Dettagli

Ginnastica Ritmica CSEN

Ginnastica Ritmica CSEN Ginnastica Ritmica CSEN REGOLAMENTO 2014 / 2015 1 CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2014/2015 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutte le ginnaste di partecipare ad una competizione

Dettagli

Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione )

Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione ) Programmi tecnici G.RITMICA 2016 (C.d.P versione ) GARE E PROGRAMMI TECNICI DEL CALENDARIO FGI G.RITMICA CdP versione GARE D (max) Valore max diff. E (max) TOTALE **CAMP.SERIE C e Coppa Estate TORNEO REG.(e

Dettagli

CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA

CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA C. e M. 1 Il bambino raggiunge una buona autonomia personale nell alimentarsi e nel vestirsi, riconosce i segnali del corpo, sa cosa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERESARA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERESARA a.s. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERESARA a.s. 2014/2015 PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DI SCIENZE MOTORIE SPORTIVE CLASSI PRIME E SECONDE Consolidare le capacità coordinative Migliorare le capacità condizionali

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA TAEKWONDO

FEDERAZIONE ITALIANA TAEKWONDO MEMORIAL CAVALLI Competizione per Squadre Regionali FEDERAZIONE ITALIANA TAEKWONDO REGOLAMENTO TECNICO E ORGANIGRAMMA DELLA GARA MEMORIAL CAVALLI A cura del Settore Tecnico FITA MODULO DI GARA per le prove

Dettagli

DOMANDE DI GINNASTICA RITMICA

DOMANDE DI GINNASTICA RITMICA DOMANDE DI GINNASTICA RITMICA GENERALI 1. In quale situazione NON è possibile per una ginnasta/un gruppo ripetere il proprio esercizio: A. Durante l esercizio, le luci del palazzetto si spengono. B. La

Dettagli

IL CORPO E IL MOVIMENTO

IL CORPO E IL MOVIMENTO IL CORPO E IL MOVIMENTO COMPETENZE SPECIFICHE Padroneggiare abilità motorie di base in situazioni Partecipare alle attività di gioco e di sport, rispettandone le regole; assumere responsabilità delle proprie

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO CIVEZZANO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO CIVEZZANO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO CIVEZZANO SP/SSPG di ALBIANO PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO PSI IV BIENNIO ITALIANO Anno scolastico 2014-2015 COMPETENZE, ABILITÀ, CONOSCENZE

Dettagli

Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015. Curricolo di Educazione Fisica: Scuola Primaria

Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015. Curricolo di Educazione Fisica: Scuola Primaria Curricolo di Educazione fisica Istituto Comprensivo Gandhi Prato Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015 Curricolo di Educazione Fisica: Scuola Primaria TRAGUARDI DI COMPETENZA : COMPETENZA CHIAVE:

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia. Comitato Regionale Puglia PROGETTO

Federazione Ginnastica d Italia. Comitato Regionale Puglia PROGETTO Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Puglia PROGETTO CORSO REGIONALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO Per gli insegnanti ed alunni della scuola Primaria Anno scolastico 2006-2007 Corso aggiornamento

Dettagli

Campionato Nazionale Cup 2016 a squadre e individuale

Campionato Nazionale Cup 2016 a squadre e individuale Campionato Nazionale Cup 2016 a squadre e individuale A cura di Cinzia Pennesi Ilenia Oberni Alice Grecchi Monia Melis Ginevra Civiletti Sonia Frasca Componenti Commissione Tecnica Nazionale Aggiornato

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 1 BIENNIO OBIETTIVI DELLA DISCIPLINA Acquisire la consapevolezza della propria corporeità, intesa come conoscenza, padronanza,

Dettagli

La Società Ginnastica Junior 2000 propone alla scuola la ginnastica artistica per i bambini frequentanti da inserire nell orario scolastico.

La Società Ginnastica Junior 2000 propone alla scuola la ginnastica artistica per i bambini frequentanti da inserire nell orario scolastico. Presentazione Ginnastica artistica Scuole d infanzia e primarie A.S. 2014/2015 La Società Ginnastica Junior 2000 propone alla scuola la ginnastica artistica per i bambini frequentanti da inserire nell

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2010-11

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2010-11 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

25 Minivolley 2015 DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA.

25 Minivolley 2015 DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA. 25 Minivolley 2015 1) Organizzazione delle tappe. DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA. Le domande delle Società che intendono candidarsi sia come sede di Tappa minivolley che come sede

Dettagli

Hyppo Swing gate opener

Hyppo Swing gate opener Hyppo Swing gate opener - Instructions and warnings for installation and use IT - Istruzioni ed avvertenze per l installazione e l uso - Instructions et avertissements pour l installation et l utilisation

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE KATA

CRITERI DI VALUTAZIONE KATA CRITERI DI VALUTAZIONE KATA TECNICA: Ogni singola azione motoria prende forma nello spazio e nel tempo ed è il risultato di una partecipazione coordinata di tutti i segmenti dell Atleta. La tecnica viene

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel continuo adattamento alle variabili

Dettagli

e, per conoscenza: Ai COMPONENTI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO FEDERALE Ai COMPONENTI DEL COLLEGIO DEI REVISORI CONTABILI Loro indirizzi

e, per conoscenza: Ai COMPONENTI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO FEDERALE Ai COMPONENTI DEL COLLEGIO DEI REVISORI CONTABILI Loro indirizzi 5257/CD-EE 12 maggio 2014 Ai Alle Ai COMITATI REGIONALI DELEGAZIONI REGIONALI e PROVINCIALI TECNICI e/o GIUDICI sez. GR sez. GAM interessati e, per quanto di competenza: Alla DTN sez. GR Al DTN sez. GAM

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti

EDUCAZIONE FISICA - SCUOLA INFANZIA Prerequisiti Competenze Conoscere e utilizzare le proprie capacità motorie sia nei punti di forza sia nei limiti. Utilizzare gli aspetti comunicativi del linguaggio motorio per entrare in relazione con gli altri EDUCAZIONE

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014

Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014 Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014 GYMGIOCANDO TROFEO GIOVANI TROFEO RAGAZZI (1^ e 2^ fascia) FASE REGIONALE L AREA

Dettagli

PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015

PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015 Aggiornamento Novembre 2012 PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015 Il Regolamento Sportivo Ufficiale Special Olympics deve essere applicato In tutte le competizioni di Ginnastica Special Olympics. Quale

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 Il Minivolley può essere praticato per l anno 2012/2013 dagli atleti e dalle atlete nati/e negli anni 2001 / 2002 / 2003 / 2004/ 2005 / 2006 / 2007 così suddivisi: Propedeutico:

Dettagli

Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015. Curricolo di Musica: Scuola Primaria

Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015. Curricolo di Musica: Scuola Primaria Istituto Comprensivo Gandhi a.s. 2014/2015 Curricolo di Musica: Scuola Primaria TRAGUARDI DI COMPETENZA : L alunno esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali,

Dettagli

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport.

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport. DIMA 555PRO Manuale Handbook Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx E-mail: supporto.race@dimsport.it E-mail: support.race@dimsport.it http://www.dimsport.it

Dettagli

WBTF EUROPEAN Cup Rules and Regulations Traduzione FEDERAZIONE ITALIANA TWIRLING

WBTF EUROPEAN Cup Rules and Regulations Traduzione FEDERAZIONE ITALIANA TWIRLING FEDERAZIONE ITALIANA TWIRLING REGOLAMENTO EUROPEAN CUP 2014 REGOLAMENTO EUROPEAN CUP INFORMAZIONI GENERALI 1. La European CupWBTF è aperta agli atleti iscritti in associazioni/federazioni europee che sono

Dettagli

Laurea Triennale in Scienze Motorie

Laurea Triennale in Scienze Motorie Laurea Triennale in Scienze Motorie C.I. Metodi e tecniche delle attività motorie e sportive II TTD degli Sport di Squadra I (Prof. Stefano D Ottavio) I giochi sportivi tra cui il calcio, rappresentano

Dettagli

SCHEMA DELLA DIVISIONE STRUTTURALE DEGLI ELEMENTI DI SLANCIO LEGENDA

SCHEMA DELLA DIVISIONE STRUTTURALE DEGLI ELEMENTI DI SLANCIO LEGENDA SCHEMA DELLA DIVISIONE SUTTURALE DEGLI ELEMENTI DI SLCIO LEGENDA Attitudini Atteggiamenti SOSP VOLO FLESSO SQUAD TESO Attitudine di appoggio Attitudine di sospensione Attitudine di volo Atteggiamento flesso

Dettagli

PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE

PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE PROGRAMMA TECNICO INDIVIDUALE 2014-2015 Ginnastica Ritmica a cura della Commissione Tecnica Nazionale Ginnastica Ritmica NB: sono evidenziate in rosso le parti integrate e/o modificate rispetto all edizione

Dettagli

10. DANZE E.PO.CA. Danza >> DANZE ORIENTALI

10. DANZE E.PO.CA. Danza >> DANZE ORIENTALI COMPARTO SETTORE DANZE COREOGRAFICHE FEDERAZIONE INTERNAZIONALE IDO International Dance Organization 10.1 AMBITI Le Danze Etniche, Popolari e di Carattere (E.Po.Ca) comprendono balli folkloristici e danze

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

PROGRAMMA. Trofeo Laudense 2013-2014

PROGRAMMA. Trofeo Laudense 2013-2014 PROGRAMMA Trofeo Laudense 2013-2014 1 REGOLAMENTO TROFEO LAUDENSE 1. Il 1 livello potrà esser eseguito esclusivamente dai bambini frequentanti la scuola dell infanzia. 2. La classifica sarà divisa in livelli

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA PALLAVOLANDO CON LA CARTELLA

PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA PALLAVOLANDO CON LA CARTELLA Direzione Didattica Statale ed Istituto Comprensivo di Cattolica PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA PALLAVOLANDO CON LA CARTELLA 1 Giocare e svolgere attività sportive a scuola CONCETTI GENERALI

Dettagli

EN IT. Computer Manual. Manuale computer. Console

EN IT. Computer Manual. Manuale computer. Console Computer Manual Manuale computer EN IT Console www.energetics.eu Table of contents / Indice 1. English....................................... p. 4 2. Italiano....................................... p.

Dettagli

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE (Parte 1 a )

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE (Parte 1 a ) Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO Via Andrea del Sarto, 6/A 50135 FIRENZE É 055/661628 Ê 055/67.841 www.peano.gov.it FITD06000T@PEC.ISTRUZIONE.IT posta@peano.gov.it LICEO TECNICO ECONOMICO

Dettagli