quotidianosanita.it Notizia del: 04/07/2015 Foglio: 1/3

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "quotidianosanita.it Notizia del: 04/07/2015 Foglio: 1/3"

Transcript

1 Edizione del: 05/07/15 Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci Estratto da pag.: 14 Sezione: DICONO DI NOI Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 19% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

2 Sezione: DICONO DI NOI quotidianosanita.it Notizia del: 04/07/2015 Foglio: 1/3 Redazione Pubblicità Contatti A Cerca segui quotidianosanita.it Tweet stampa Dalla Cina per studiare il modello sanitario italiano. Accordo Fiaso-Ministero sanità di Pechino per formazione medici e manager Prevista organizzazione e promozione di attività formative e di aggiornamento professionale, di breve periodo in Italia, rivolte a Direttori generali e amministrativi degli ospedali cinesi. Ripa di Meana: Un occasione in più di scambio tra strutture ospedaliere cinesi e italiane, mettendo l accento sul trasferimento delle conoscenze di management sanitario. 04 LUG - Promuovere la formazione dei manager sanitari cinesi studiando in Italia i sistemi gestionali delle Aziende sanitarie, formare nei nostri ospedali e in Cina le nuove leve mediche della seconda potenza economica mondiale, promuovere la ricerca. Sono questi i punti cardine dell intesa sottoscritta il 4 luglio a Roma tra la FIASO, la Federazione italiana di Asl e ospedali e l HHRDC, il Centro nazionale per lo sviluppo sanitario e la pianificazione familiare cinese del Ministero della Sanità di Pechino. Sul piano del management sanitario, la cooperazione verterà su organizzazione e promozione di attività formative e di aggiornamento professionale, di breve periodo in Italia, rivolte a Direttori generali e amministrativi degli ospedali cinesi e farà perno sulla struttura centrale della FIASO. In merito a clinica e ricerca universitaria che si svolgerà nelle Aziende associate, l intesa poggia invece su 3 gambe: - promuovere e diffondere presso le Aziende associate a FIASO le offerte dell HHRDC per la realizzazione di periodi formazione e aggiornamento dei medici cinesi presso le ASL e gli Ospedali Italiane; - favorire la cooperazione e la collaborazione di medici delle Aziende sanitarie e ospedaliere che svolgeranno in Cina programmi formativi di breve periodo rivolti ai professionisti locali; - promuovere la ricerca in ambito sanitario in Cina e in Italia. La formazione dei medici cinesi avverrà negli ospedali italiani più avanzati, che garantiscono tecniche mediche all avanguardia, attrezzature moderne e un forte potenziale nell ambito della ricerca. Dal 2016 al 2017 saranno in Italia 80 medici cinesi per Azienda, suddivisi in gruppi di tirocinanti composti da 10 medici ciascuno. La scelta dell Italia da parte dell Impero di mezzo non è casuale. Dopo decenni di assenza dello Stato dalla sanità e i suoi timidi tentativi di reingresso degli anni 90, nel 2003 la locomotiva cinese ha deciso che per accelerare la sua corsa verso lo sviluppo aveva bisogno di un sistema di welfare sanitario più efficiente di quello assicurativo privato. Parte così il colossale piano Cina in salute 2020, che punta tra l altro a integrare la medicina tradizionale con quella occidentale e che sembra virare sempre più verso un sistema misto pubblico-privato. In campo ci sono ben 200 miliardi di euro da qui al 2020 da spendere per allestire 29mila nuovi centri medici locali, creare ospedali di contea, formare e valutare di professionisti che opereranno in villaggi anche sperduti, formare altri 160mila medici che lavoreranno in comunità più allargate, produrre in proprio e distribuire almeno 300 tipologie di farmaci essenziali. L interesse del governo cinese allo sviluppo di un più moderno ed efficiente sistema sanitario dimostra come questo sia ritenuto un irrinunciabile fattore di sviluppo economico, oltre che di equità sociale, dichiara il Presidente di FIASO, Francesco Ripa di Meana, che aggiunge: FIASO vuole essere una occasione in più di scambio tra strutture ospedaliere cinesi e italiane, mettendo l accento sul trasferimento delle conoscenze di management sanitario, conoscenze di cui la Federazione è principale depositaria in Italia. Il presente documento è ad uso esclusivo del committente. Servizi di Media Monitoring

3 Medici e manager cinesi nelle Asl per studiare il modello sanitario italiano 1 di 2 06/07/ :29 SANITÀ E POLITICA LEGAL & REGULATORY REGIONI PERSONE E PROFESSIONI AZIENDE MEDICINA SCIENZA E RICERCA Persone e Professioni Medici e manager cinesi nelle Asl per studiare il modello sanitario italiano Siglato un accordo tra Fiaso (Federazione Asl e ospedali) e il Centro nazionale per lo sviluppo sanitario e la pianificazione familiare del ministero dalla Sanità di Pechino di Redazione Aboutpharma Online 4 luglio 2015 Dalla Cina in arrivo medici e manager per studiare i sistemi gestionali delle aziende sanitarie italiane. È il frutto dell intesa siglata oggi a Roma tra la Fiaso (Federazione italiana Asl e ospedali) e l Hhrdc, il Centro nazionale per lo sviluppo sanitario e la pianificazione familiare cinese del ministero della Sanità di Pechino. Sul piano del management sanitario, la cooperazione verterà su organizzazione e promozione di attività formative e di aggiornamento professionale, di breve periodo in Italia, rivolte a direttori generali e amministrativi degli ospedali cinesi e farà perno sulla struttura centrale della Fiaso. In merito a clinica e ricerca universitaria che si svolgerà nelle Aziende associate, l intesa si fonda invece su tre aspetti: promuovere e diffondere presso le aziende associate a Fiaso le offerte dell Hhrdc per la realizzazione di periodi formazione e aggiornamento dei medici cinesi presso le Asl e gli ospedali italiani; favorire la cooperazione e la collaborazione di medici delle aziende sanitarie e ospedaliere che svolgeranno in Cina programmi formativi di breve periodo rivolti ai professionisti locali; promuovere la ricerca in ambito sanitario in Cina e in Italia. La formazione dei medici cinesi avverrà negli ospedali italiani più avanzati, che garantiscono tecniche mediche all avanguardia, attrezzature moderne e un forte potenziale nell ambito della ricerca. Dal 2016 al 2017 saranno in Italia 80 medici cinesi per azienda, suddivisi in gruppi di tirocinanti composti da 10 medici ciascuno.

4 Medici e manager cinesi nelle Asl per studiare il modello sanitario italiano 2 di 2 06/07/ :29 Nel 2003 Pechino ha avviato il piano Cina in salute In campo ci sono ben 200 miliardi di euro da qui al 2020 da spendere per allestire 29mila nuovi centri medici locali, creare ospedali di contea, formare e valutare di professionisti che opereranno in villaggi anche sperduti, formare altri 160mila medici che lavoreranno in comunità più allargate, produrre in proprio e distribuire almeno 300 tipologie di farmaci essenziali. L interesse del governo cinese allo sviluppo di un più moderno ed efficiente sistema sanitario dimostra come questo sia ritenuto un irrinunciabile fattore di sviluppo economico, oltre che di equità sociale. Fiaso vuole essere una occasione in più di scambio tra strutture ospedaliere cinesi e italiane, mettendo l accento sul trasferimento delle conoscenze di management sanitario, conoscenze di cui la Federazione è principale depositaria in Italia, commenta il presidente di Fiaso, Francesco Ripa di Meana. TAGS: Accordo - Asl - Aziende Sanitarie - Cina - Fiaso - Sistema Sanitario - Ssn

5 Politica e Sanità Lug 8/2015 Accordo Fiaso-Hhrdc, l'italia insegna ai cinesi come si fa welfare in sanità tags: Cinesi, Dirigenti medici, Dirigenti ospedalieri articoli correlati Tutela degli interessi legittimi nel conferimento degli incarichi dirigenziali Cosmed: sit-in di protesta contro tagli e discriminazioni del servizio pubblico Riforma Pa, Intersindacale medica: considerare le nostre peculiarità Che cos'hanno in comune un paese del mediterraneo da 60 milioni di abitanti e un impero asiatico da 1,3 miliardi di residenti oltre a più di 3 mila anni di civiltà? Un presente con pochi nuovi nati in rapporto agli adulti, e la voglia di assistere la popolazione con un modello di Welfare nazionale capillare e capace di generare appropriatezza. Così i manager della sanità cinese hanno deciso far studiare i loro quadri anche in Italia. È il training dei medici cinesi più capaci l'oggetto dell'accordo stipulato il 4 luglio a Roma tra Federazione delle aziende sanitarie italiane Fiaso la-national health and family planning commission cinese-hhrdc, ente che forma 1,8 milioni di infermieri e accredita i camici bianchi della Repubblica popolare. Saranno medici manager italiani a formare le nuove leve della sanità cinese, in parte in Italia e in parte in Cina. «L'accordo prevede che 80 tra direttori generali e amministrativi degli ospedali cinesi per ogni azienda italiana, una media di 20 per gruppo, imparino dai colleghi italiani elementi di gestione sanitaria», dice Nicola Pinelli, direttore Fiaso. Già tre regioni hanno aderito al protocollo: Toscana (tre aziende d'area vasta), Marche (un'azienda sanitaria) ed Umbria (1-2 aziende). Per ogni discente l'agenzia Hhrdc verserà un contributo, in pratica il Servizio sanitario nazionale viene riconosciuto esportatore di buone pratiche sanitarie. «I protocolli a livello aziendale» continua Pinelli «dovrebbero essere pronti in estate e la partenza dei primi gruppi di docenti-discenti dovrebbe avvenire già, si prevede, a settembre. Le

6 aziende sanitarie ed ospedaliere con maggiore impronta tecnologica sono una cinquantina, quindi potremmo ospitare fino a 4 mila medici cinesi. Teniamo però presente che la Cina ha attivato accordi dello stesso tipo con altri paesi come Francia, Gran Bretagna, Ungheria ed Austria.E con gli Stati Uniti». Infatti, l'obiettivo del piano "Cina in salute 2020", della Repubblica Popolare è formare nel minor tempo possibile 1,3 milioni di professionisti sanitari, costruire 2 mila equivalenti dei nostri ospedali regionali, e 29 mila centri a minor intensità di cure distribuendo almeno 300 tipologie di farmaci essenziali. «La Cina» sottolinea Pinelli «ha accelerato verso un sistema sanitario nazionale dopo alcuni decenni in cui era sembrata virare verso un sistema assicurativo privatistico; hanno bisogno di efficientare un sistema capace finora di coprire meglio gli abitanti delle città mentre spesso risulta meno omogeneo ed equo verso i residenti delle zone rurali. Chi vive nelle città riesce a fruire di coperture integrative, ma il modello è trovare la capacità di essere efficienti ed efficaci con tutti. Che ci abbiano scelto in Italia come modelli di gestione e di management è un dato lusinghiero ma è anche il riconoscimento di una qualità obiettiva del nostro management e di uno sforzo fatto per realizzare un modello di assistenza efficace, a 20 anni dalla prima riforma aziendalistica». Il Presidente di Fiaso, Francesco Ripa di Meana, ha a sua volta rilevato come Fiaso abbia generato un'occasione in più di scambio tra strutture ospedaliere cinesi e italiane, «in quanto principale depositaria delle conoscenze di managementnel nostro Paese». Mauro Miserendino

7 Edizione del: 19/07/15 Dir. Resp.: Giuliano Molossi Estratto da pag.: 27 Sezione: DICONO DI NOI Tiratura: Diffusione: Lettori: Foglio: 1/ Servizi di Media Monitoring Peso: 16% Il presente documento è ad uso esclusivo del committente.

8

9

Rassegna Stampa. martedi 17 febbraio 2015. Servizi di Media Monitoring

Rassegna Stampa. martedi 17 febbraio 2015. Servizi di Media Monitoring Rassegna Stampa martedi 17 febbraio 2015 Dir. Resp.: Ezio Mauro Estratto da pag.: 47 Sezione: EVIDENZA, EUR SPA Tiratura: 458.614 Diffusione: 381.915 Lettori: 2.835.000 107-142-080 Peso: 22% 8 Dir. Resp.:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014

RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014 RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014 SPENDING REVIEW Spending review: nel pubblico 85mila esuberi e la sfida della mobilità. Dipedenti pubblici. Sugli stipendi Pa spunta il taglio oltre i 60mila euro.

Dettagli

CORRIERE ROMAGNA DI RIMINI E SAN MARINO

CORRIERE ROMAGNA DI RIMINI E SAN MARINO CORRIERE ROMAGNA DI RIMINI E SAN MARINO Edizione del: 16/04/15 Dir. Resp.: Maria Patrizia Lanzetti Estratto da pag.: 9 Sezione: DICONO DI NOI Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/2 069-117-080

Dettagli

(Data ultima modifica: 07/11/2014, Data pubblicazione: 07/11/2014, Autore: Marco Calamita)

(Data ultima modifica: 07/11/2014, Data pubblicazione: 07/11/2014, Autore: Marco Calamita) Riordino rete ospedaliera laziale: premiato il PTV (Data ultima modifica: 07/11/2014, Data pubblicazione: 07/11/2014, Autore: Marco Calamita) Il Policlinico Tor Vergata avrà 74 posti letto in più Il presidente

Dettagli

Programmazione e tempi di riparto

Programmazione e tempi di riparto Laboratorio FIASO sul riparto dei fondi sanitari regionali Programmazione e tempi di riparto La ripartizione dei fondi tra le Aziende sanitarie avviene in quadro di programmazione definito dai Piani sanitari

Dettagli

SANITA': ANAAO SU LEGGE STABILITA', IMPEDIAMO SVENDITA DELLA RETE OSPEDALIERA =

SANITA': ANAAO SU LEGGE STABILITA', IMPEDIAMO SVENDITA DELLA RETE OSPEDALIERA = AKS0044 7 SAN 0 DNA NAZ SANITA': ANAAO SU LEGGE STABILITA', IMPEDIAMO SVENDITA DELLA RETE OSPEDALIERA = Roma, 13 nov. (AdnKronos Salute) - "L'ostinazione con la quale il Governo pressa il Parlamento per

Dettagli

Edizione del: 29/07/14 Dir. Resp.: Maurizio Belpietro. Estratto da pag.: 17. Peso: 15% Servizi di Media Monitoring

Edizione del: 29/07/14 Dir. Resp.: Maurizio Belpietro. Estratto da pag.: 17. Peso: 15% Servizi di Media Monitoring Edizione del: 29/07/14 Estratto da pag.: 17 Sezione: CONFINDUSTRIA Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. 075-134-080 Peso: 15% Edizione del: 05/08/14 Estratto da pag.: 2 Sezione: CONFINDUSTRIA

Dettagli

Edizione del: 21/10/14 Estratto da pag.: 5 Sezione: DICONO DI NOI Foglio: 2/3

Edizione del: 21/10/14 Estratto da pag.: 5 Sezione: DICONO DI NOI Foglio: 2/3 Edizione del: 21/10/14 Dir. Resp.: Mario Calabresi Estratto da pag.: 5 Sezione: DICONO DI NOI Tiratura: 293.648 Diffusione: 227.929 Lettori: 1.383.000 Foglio: 1/3 037-119-080 Peso: 5-12%,6-68% Edizione

Dettagli

POLITICA PROVINCIALE

POLITICA PROVINCIALE Dir. Resp.: Giovanni Morandi Estratto da pag.: 9 Sezione: POLITICA PROVINCIALE Tiratura: n.d. Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Foglio: 1/2 053-198-080 POLITICA PROVINCIALE Peso: 1-3%,9-88% 1 Estratto da

Dettagli

Governo e Parlamento

Governo e Parlamento RASSEGNA WEB QUOTIDIANOSANITA.IT Data pubblicazione: 14/07/2015 Redazione Pubblicità Contatti HiQPdf Evaluation 07/14/2015 Governo e Parlamento Quotidiano on line di informazione sanitaria Martedì 14 LUGLIO

Dettagli

La professione infermieristica e la complessità assistenziale: l Unità di Degenza Infermieristica nella realtà umbra

La professione infermieristica e la complessità assistenziale: l Unità di Degenza Infermieristica nella realtà umbra La professione infermieristica e la complessità assistenziale: l Unità di Degenza Infermieristica nella realtà umbra INTRODUZIONE Negli ultimi anni il sistema sanitario italiano ha subito profonde modificazioni:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA LOCALE

RASSEGNA STAMPA LOCALE IL GAZZETTINO.IT 29 novembre 2010 RASSEGNA STAMPA LOCALE Scuole cattoliche in rivolta: «I debiti aumentano, così lo Stato ci fa chiudere» Il coordinatore contro Sacconi e il governo: «Avanziamo 400mila

Dettagli

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health. REGIONE PIEMONTE BU37 17/09/2015 Codice A14000 D.D. 14 luglio 2015, n. 465 Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Titolo Pag. Rubrica 18 Il Sole 24 Ore Sanita' 12/10/2015 QUALI PDTA PER I BIMBI CRONICI 2 Bjliguria.it 07/10/2015 GENOVA: MAURIZIO LUVIZONE NUOVO DIRETTORE DEL CISEF 4

Dettagli

Il rapporto tra Industria del Farmaco e le Società Medico Scientifiche

Il rapporto tra Industria del Farmaco e le Società Medico Scientifiche Conferenza 2008 - Farmindustria FISM Industria del Farmaco e Società Medico Scientifiche Il rapporto tra Industria del Farmaco e le Società Medico Scientifiche Sergio Dompé Milano, 17 ottobre 2008 Sinergie

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI REFERENDUM ABROGATIVO DELLA LEGGE REGIONE TOSCANA NR. 28/2015 La Relazione è stata redatta in applicazione dell art.21.1.b della Legge Regionale nr. 62/2007. Tale

Dettagli

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella Legge Finanziaria 2008 La sanità nella Legge Finanziaria 2008/1 Per la sanità prosegue la politica di potenziamento dei servizi e dei livelli di assistenza Cresce ancora il fondo sanitario

Dettagli

Attualmente è Direttore Medico di Struttura Complessa Cure Primarie " presso la ASL RM/A. Ha assunto tale incarico in data 01.03.2009.

Attualmente è Direttore Medico di Struttura Complessa Cure Primarie  presso la ASL RM/A. Ha assunto tale incarico in data 01.03.2009. C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E Giorgi Federica nata a Velletri il 05.05.1950. Attualmente è Direttore Medico di Struttura Complessa Cure Primarie " presso la ASL RM/A. Ha assunto tale incarico

Dettagli

Rassegna Stampa 08-06-2014

Rassegna Stampa 08-06-2014 Rassegna Stampa 08-06-2014 LE AGENZIE PER IL LAVORO SOLE 24 ORE 08/06/2014 13 Privati contro i centri impiego Redazione 2 IL SETTORE REPUBBLICA 08/06/2014 5 FOGLIO 08/06/2014 1 LIBERO 08/06/2014 2 La Cgil

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella manovra Finanziaria 2008 La sanità nella manovra Finanziaria 2008/1 Più risorse per i livelli essenziali di assistenza e cresce il Fondo per i non autosufficienti Potenziato il piano pluriennale

Dettagli

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA Descrizione attività La gestione

Dettagli

Come recuperare efficienza

Come recuperare efficienza Dopo la presentazione del modello lombardo di Cota e Ferrero Come recuperare efficienza La proposta del Partito Democratico per la sanità piemontese 1 Quattro premesse 1. Qui non parliamo di come migliorare

Dettagli

Le risorse pubbliche e il modello per tornare a crescere

Le risorse pubbliche e il modello per tornare a crescere Il bilancio delle risorse in Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere Non consiste tanto la prudenza della economia nel sapersi guardare dalle spese, perché sono molte volte necessarie,

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE 2011 A cura di Pragmatika Srl Energia 24 - N.38 - Settembre 2011 (tiratura:20000) La proprietà intelletuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla

Dettagli

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici.

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira/ Università Cattolica del Mozambico Con il tuo sostegno puoi aiutarci a realizzare il sogno di tanti giovani mozambicani

Dettagli

SANITÀ. SIFO: I MIGRANTI NON PESANO SULLA SPESA FARMACEUTICA

SANITÀ. SIFO: I MIGRANTI NON PESANO SULLA SPESA FARMACEUTICA Newsletter Sanità http://www.direnews.it/newsletter_sanita/anno/2011/ottobre/20/?news=04 Pagina 1 di 2 20/10/2011 SANITÀ. SIFO: I MIGRANTI NON PESANO SULLA SPESA FARMACEUTICA "IL 50% DEGLI STRANIERI CONSUMA

Dettagli

Prefettura di Firenze Area V Diritti Civili, Cittadinanza, Immigrazione, Diritto d Asilo Consiglio Territoriale per l Immigrazione

Prefettura di Firenze Area V Diritti Civili, Cittadinanza, Immigrazione, Diritto d Asilo Consiglio Territoriale per l Immigrazione Relazione sull attività svolta nell anno 2003 L attività in sintesi Dal mese di aprile 2002 ad oggi, aprile 2004 si sono svolte sette sedute plenarie del durante le quali sono state esaminate numerose

Dettagli

PREFAZIONE Questo volume sintetizza l esperienza decennale del Laboratorio Management e Sanità della Scuola Superiore Sant Anna nell ambito della formazione manageriale e, coerentemente con le logiche

Dettagli

Edizione del: 10/03/15 Dir. Resp.: ENRICO GRAZIOLI. Estratto da pag.: 11 Sezione: AMBIENTE Tiratura: 11.293 Diffusione: 8.813 Lettori: n.d.

Edizione del: 10/03/15 Dir. Resp.: ENRICO GRAZIOLI. Estratto da pag.: 11 Sezione: AMBIENTE Tiratura: 11.293 Diffusione: 8.813 Lettori: n.d. Dir. Resp.: ENRICO GRAZIOLI Estratto da pag.: 11 Sezione: AMBIENTE Tiratura: 11.293 Diffusione: 8.813 Lettori: n.d. 131-103-080 Peso: 10% Dir. Resp.: ENRICO GRAZIOLI Estratto da pag.: 30 Sezione: CACCIA

Dettagli

I problemi del viaggiatore

I problemi del viaggiatore Ordine dei Farmacisti Pesaro & Urbino Farmaci in giro per il mondo: istruzioni e consigli Pesaro, 12 maggio 2013 I problemi del viaggiatore Necessità di trovare un farmaco per un urgenza improvvisa Necessità

Dettagli

La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore

La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 La Sanità del futuro: Prevenzione, Innovazione e Valore Massimo Scaccabarozzi 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Questo

Dettagli

IL SISTEMA DEI CONFIDI IN ITALIA

IL SISTEMA DEI CONFIDI IN ITALIA Convegno Dedagroup IL SISTEMA DEI CONFIDI IN ITALIA Giuseppe Villa Assoconfidi - Italia Milano, 18 novembre 2014 L ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO Il sistema dei Confidi in Italia e nel contesto europeo

Dettagli

24-11-2014 2/3 1 / 3. Settimanale. Data Pagina Foglio. Codice abbonamento:

24-11-2014 2/3 1 / 3. Settimanale. Data Pagina Foglio. Codice abbonamento: 2/3 1 / 3 1 1 3 1 / 2 3 2 / 2 ASEFIBROKERS.COM (WEB) 17-11-2014 1 Lunedì 17 Novembre 2014 Cerca nel sito: Home Assicurazioni Banche Brokers Aziende Chi siamo Contatti Home» Cineas: la medicina difensiva

Dettagli

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci

Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Lezione n 15 17 Maggio 2013 Alberto Balducci Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema di programmazione e controllo I documenti che compongono il budget Le finalità e gli obiettivi di budget Il processo

Dettagli

«Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere «

«Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere « «Onu 2012: anno internazionale delle imprese cooperative, un mondo da conoscere «ROTARY IMPERIA 28 febbraio 2012 Paolo Dr. Michelis La Cooperazione nella Costituzione Italiana La cooperativa è l unica

Dettagli

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO in collaborazione con ALTEMS Alta Scuola di Economia e Management Sanitario INTRODUZIONE ALL HTA. COME FARNE UNO STRUMENTO OPERATIVO: DALL

Dettagli

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma 1 L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA I Cittadini debbono

Dettagli

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI Secondo le nostre stime, sono oltre 1,3 milioni le persone che vivono direttamente, o indirettamente, di politica.

Dettagli

LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI AI FUNZIONARI E DIRIGENTI PUBBLICI

LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI AI FUNZIONARI E DIRIGENTI PUBBLICI PROTOCOLLI D INTESA PER LA COLLABORAZIONE VOLTA ALL INCREMENTO DELLA FORMAZIONE E DELL AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE DEL PERSONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E LA REALIZZAZIONE DI MASTER INDIRIZZATI

Dettagli

BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA

BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA Pavia, 9 luglio 2009 2 Finalità e principi In attuazione delle proprie finalità istituzionali, la Fondazione Alma Mater Ticinensis ha deciso

Dettagli

Progetto Reti Amiche

Progetto Reti Amiche Ministero per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione Progetto Reti Amiche Carabinieri ABI Associazione Bancaria Italiana Consolati on-line Poste Pubblica amministrazione Grande Distribuzione FIT Federazione

Dettagli

Rassegna Stampa. Alle Pmi innovative gli aiuti startup C.fo. Lavoratori over 50 e bisogni formativi Redazione

Rassegna Stampa. Alle Pmi innovative gli aiuti startup C.fo. Lavoratori over 50 e bisogni formativi Redazione Rassegna Stampa LE AGENZIE PER IL LAVORO SOLE 24 ORE 01/21/2015 2 SOLE 24 ORE 01/21/2015 20 Alle Pmi innovative gli aiuti startup C.fo. Lavoratori over 50 e bisogni formativi Redazione 2 3 IL SETTORE SOLE

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

Rassegna Stampa. Risarcimenti legati all`anzianità Pasquale Staropoli. Addio alla reintegra Giuseppe Buscema

Rassegna Stampa. Risarcimenti legati all`anzianità Pasquale Staropoli. Addio alla reintegra Giuseppe Buscema Rassegna Stampa ASSOLAVORO marketpress.info 02/23/2015 1 REGIONE E ASSOLAVORO: INSIEME PER SVILUPPARE LE INIZIATIVE DI GARANZIA GIOVANI LA REGIONE PIEMONTE E ASSOLAVORO FIRMANO UN PROTOCOLLO PER REALIZZARE

Dettagli

Rassegna Stampa martedi 09 dicembre 2014

Rassegna Stampa martedi 09 dicembre 2014 Rassegna Stampa martedi 09 dicembre 2014 Rassegna Stampa 09-12-2014 CONFINDUSTRIA MESSAGGERO 09/12/2014 13 CORRIERE DI VERONA 09/12/2014 19 Intervista a Federica Guidi - Altolà della Guidi: Confindustria

Dettagli

FEDERPROFESSIONAL Associazione alte professionalità indipendenti

FEDERPROFESSIONAL Associazione alte professionalità indipendenti FEDERPROFESSIONAL Associazione alte professionalità indipendenti Federprofessional Via Ravenna 14 00161 R O M A tel. +390644070267 fax +39064403421 e-mail: federprofessional@federmanager.it sito web: www.federprofessional.it

Dettagli

Farmacia Simulata Urbino 10 marzo 2009

Farmacia Simulata Urbino 10 marzo 2009 Farmacia Simulata Urbino 10 marzo 2009 Antonio Astuti Università degli Studi di Urbino Facoltà di Farmacia Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino La Farmacia Simulata Settima Edizione: la continua evoluzione

Dettagli

Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi

Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi COMUNICATO STAMPA Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi Siglato oggi da Faissola e Varazzani testo definitivo. Singole banche o gruppi potranno aderire ad iniziativa e stipulare

Dettagli

21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1

21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1 CRUI 21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1 Segretario generale CRUI 21.06.2012 Eco Bergamo (p.14) Il cambiamento attraverso la crescita e

Dettagli

Il Comitato di Coordinamento del Dipartimento Progettisti ADI Marco Colasanti coordinatore Antonio Macchi Cassia Andrea Ciotti Carlo Trevisani

Il Comitato di Coordinamento del Dipartimento Progettisti ADI Marco Colasanti coordinatore Antonio Macchi Cassia Andrea Ciotti Carlo Trevisani Direzione Nazionale: via Bramante 29 20154 Milano Italy tel. 02 33100241/164 fax 02 33100878 e.mail: info@adi-design.org www.adi-design.org C.F. 80108770159 ADI ASSOCIAZIONE PER IL DISEGNO INDUSTRIALE

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1 Tiratura: n.d. Diffusione 12/2012: 10.694 Lettori Ed. II 2014: 61.000 Quotidiano - Ed. Roma Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci da pag. 16 foglio 1 Tiratura 09/2015: 68.268 Diffusione 09/2015: 48.891 Lettori

Dettagli

- Di rinviare a successivi provvedimenti la ripartizione e la destinazione delle risorse residue.

- Di rinviare a successivi provvedimenti la ripartizione e la destinazione delle risorse residue. 70 17.9.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 38 b) Bilancio: integrazione di ulteriori 70.000 c) Tempi di realizzazione: 1 anno d) Soggetti da coinvolgere: Soggetti toscani partecipanti

Dettagli

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE Sviluppare competenze manageriali innovative per il mondo della Sanità Health Care Management School Il Sistema Sanitario rappresenta uno dei settori

Dettagli

Edizione del: 21/09/15 Dir. Resp.: Luciano Fontana

Edizione del: 21/09/15 Dir. Resp.: Luciano Fontana Dir. Resp.: Luciano Fontana Estratto da pag.: 11 Sezione: INAIL NAZIONALE Tiratura: 409.226 Diffusione: 399.439 Lettori: 2.531.000 Foglio: 1/2 104-115-080 Peso: 57% Estratto da pag.: 11 Sezione: INAIL

Dettagli

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione A cura del Servizio Politiche Economiche e Finanziarie e del Pubblico Impiego PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. LAVORO POLITICHE GIOVANILI E SOCIALI

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. LAVORO POLITICHE GIOVANILI E SOCIALI AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. LAVORO POLITICHE GIOVANILI E SOCIALI Determinazione nr. 754 Trieste 25/03/2015 Proposta nr. 273 del 24/03/2015 Oggetto: L.R. 41/96 art. 21 Programma provinciale di sperimentazione

Dettagli

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI A cura del Coordinatore Locale Donazione e Trapianti Asl 1 dott. Ezio Szorenyi I TRAPIANTI NON ESISTONO SENZA DONAZIONI Ad oggi non è possibile sostituire un

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 - Finalità della valutazione -------------------------------------------------------------------------- 3

SOMMARIO. Art. 1 - Finalità della valutazione -------------------------------------------------------------------------- 3 REGOLAMENTO SISTEMA PREMIANTE - AREA DEL COMPARTO - Adottato con Deliberazione n. 280 del 22/04/2015 1 SOMMARIO Art. 1 - Finalità della valutazione --------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Analisi del contesto. Il DIPINT: Esempio toscano di integrazione tra Università e Regione

Analisi del contesto. Il DIPINT: Esempio toscano di integrazione tra Università e Regione Analisi del contesto Legge 517/99 costituisce le Aziende Ospedaliero- Universitarie. integrazione delle funzioni proprie dell Università (Didattica e Ricerca) con quelle assistenziali, tipiche del Servizio

Dettagli

Pubblicazione a fini di trasparenza

Pubblicazione a fini di trasparenza INFORMAZIONI PERSONALI XXXXXXXXXXXXXXXXXXXX l.cei@usl6.toscana.it Sesso Data di nascita Nazionalità POSIZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE POSIZIONE RICOPERTA OCCUPAZIONE DESIDERATA TITOLO DI STUDIO PER LA

Dettagli

esperti in assistenza a domicilio

esperti in assistenza a domicilio esperti in assistenza a domicilio Il nostro gruppo, forte da oltre un decennio sul territorio nazionale nell ambito dell home care, studia progetti che si adeguino ai bisogni e alla necessità delle famiglie

Dettagli

APPROVATI IL BILANCIO 2014 E PROTOCOLLO MEF CRESCE L IMPEGNO FILANTROPICO

APPROVATI IL BILANCIO 2014 E PROTOCOLLO MEF CRESCE L IMPEGNO FILANTROPICO APPROVATI IL BILANCIO 2014 E PROTOCOLLO MEF CRESCE L IMPEGNO FILANTROPICO Approvati il Bilancio 2014 di Fondazione Cariplo e il protocollo di autoriforma delle fondazioni di origine bancaria. L attività

Dettagli

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio

Dettagli

Rassegna del 20/04/2015

Rassegna del 20/04/2015 Rassegna del 20/04/2015 LAVORO 20/04/2015 Corriere della Sera Voucher più facili per pagare le colf - Voucher fino a 7 mila euro per pagare colf e badanti 20/04/2015 Corriere della Sera Economia 20/04/2015

Dettagli

Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi

Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Il programma di Sviluppo Italia

Dettagli

In arrivo i nuovi piani di organizzazione aziendali

In arrivo i nuovi piani di organizzazione aziendali In arrivo i nuovi piani di organizzazione aziendali 17 L obiettivo delle presenti linee, nell ambito dell autonomia organizzativa, amministrativa, patrimoniale, contabile, gestionale e tecnica aziendale

Dettagli

Rassegna Stampa lunedi 22 giugno 2015

Rassegna Stampa lunedi 22 giugno 2015 Rassegna Stampa lunedi 22 giugno 2015 Rassegna Stampa PRIME PAGINE CORRIERE DI BOLOGNA 06/22/2015 1 RESTO DEL CARLINO BOLOGNA 06/22/2015 1 Prima Pagina Redazione Prima Pagina Redazione 3 4 CRONACA CORRIERE

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DEL PERSONALE DELLA DIRIGENZA MEDICA.

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DEL PERSONALE DELLA DIRIGENZA MEDICA. ALLEGATO N. 3 LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DEL PERSONALE DELLA DIRIGENZA MEDICA. 1. PREMESSA Ai sensi dell art. 25, comma 1, del CCNL della dirigenza del 3 novembre 2005, la valutazione dei

Dettagli

BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA

BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA APPROFONDIMENTI / 75 BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA LUCA CITTADINI, Direttore Gruppo Sogin L e applicazioni del nucleare non si

Dettagli

Dal financial al social verso nuovi modelli di Economia

Dal financial al social verso nuovi modelli di Economia Dal financial al social verso nuovi modelli di Economia Vedano Olona 20 3 2012 "Quando una persona viene al mondo è un albero di possibilità, di tante possibili vite; tanti rami, tanti bivi: di questo

Dettagli

L ATLANTE DELLE DONNE IMPEGNATE IN AGRICOLTURA

L ATLANTE DELLE DONNE IMPEGNATE IN AGRICOLTURA L ATLANTE DELLE DONNE IMPEGNATE IN AGRICOLTURA Il database degli indicatori territoriali della Rete Rurale Nazionale come strumento per lo sviluppo, il monitoraggio e la valutazione delle politiche di

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

Lasolidarietàsegueilramod azienda

Lasolidarietàsegueilramod azienda 50 Norme & tributi Il Sole 24 Ore Mercoledì 12 Novembre 2014 - N. 311 LAVORO Licenziamenti collettivi. La Cassazione stabilisce rigide regole di applicazione Contributo di mobilità, esenzione a maglie

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI. COINCIDENZA AMBITI SOCIALI E DISTRETTI SOCIOSANITARI (art. 8 L. 328/2000) Normativa di riferimento

AGENZIA PER I SERVIZI SANITARI REGIONALI. COINCIDENZA AMBITI SOCIALI E DISTRETTI SOCIOSANITARI (art. 8 L. 328/2000) Normativa di riferimento REGIONI ABRUZZO Coincidenza ambiti territoriali sociali e ambiti del distretto sanitario No 73 distretti sanitari 35 ambiti sociali Normativa di riferimento Note Il Piano sociale regionale 2002-04 (D.C.R.

Dettagli

www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini

www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini www.fondoest.it Assistenza Sanitaria Integrativa Commercio Turismo Servizi e Settori Affini Responsabilità sociale dell Impresa e Welfare Contrattuale Previdenza Integrativa - Fon.Te Formazione- For.Te

Dettagli

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI Friuli Venezia Giulia Protocollo d intesa REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AUSER FVG FEDERSANITA ANCI FVG ANCI FVG PER L INVECCHIAMENTO ATTIVO E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI 1 PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MOROTTI GABRIELE VIA DEI SETTE SANTI 11 57127 LIVORNO Telefono 0586 223735 Fax 0586 223743 E-mail

Dettagli

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Rimini - 23 giugno 2005 Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Esiste il digital divide nei territori periferici? La discriminazione nasce dalla carenza di infrastrutture o da

Dettagli

Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali

Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali Regione Puglia Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali Versione 1.02 13 Maggio 2013 DIRITTI DI AUTORE E CLAUSOLE DI RISERVATEZZA La proprietà del presente

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI. Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti terminali

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI. Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti terminali Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5951 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CHIAVACCI, BRUNALE, DAMERI Disposizioni in materia di ospedalizzazione domiciliare per pazienti

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA Roma, 20 Novembre 2015 I giovani presi in carico sono 537.671. A più di 228 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 35.100 gli iscritti a dieci settimane dal lancio I GIOVANI

Dettagli

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2014 Approvato dall Assemblea Generale CRUI Roma, 11 settembre 2014 L Assemblea della CRUI, riunitasi il

Dettagli

Dir. Resp.: Roberto Napoletano

Dir. Resp.: Roberto Napoletano Tiratura 09/2014: 40.000 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati Dir. Resp.: Roberto Napoletano da pag. 6 02-GIU-2015 www.datastampa.it Tiratura 09/2014:

Dettagli

Esperienza di integrazione di preparazione fisica

Esperienza di integrazione di preparazione fisica Esperienza di integrazione di preparazione fisica 6 Corso Preparatori Fisici Pallacanestro TIRRENIA Aprile P.F. Silvio Barnabà Conclusioni Dopo aver stabilito quale è in termini di forza, controllo e coordinazione

Dettagli

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Via Arenula 69/70-00186 ROMA - tel. 06 68852036 - fax 06 6869555 www.uidag.it - giustizia@uilpa.it AUDIZIONE PARLAMENTARE DISEGNO DI LEGGE C. 1248 Innanzitutto

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

L INFERMIERE DI FAMIGLIA. Giornata internazionale dell infermiere STAR BENE INSIEME PER STAR BENE

L INFERMIERE DI FAMIGLIA. Giornata internazionale dell infermiere STAR BENE INSIEME PER STAR BENE L INFERMIERE DI FAMIGLIA Giornata internazionale dell infermiere STAR BENE INSIEME PER STAR BENE Uno degli obiettivi di oggi RILEGGERE LO SVILUPPO DELL ASSISTENZA INFERMIERISTICA TERRITORIALE DAL PUNTO

Dettagli

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology QUOTIDIANI > REPUBBLICA AFFARI&FINANZA - I call center italiani in Cina - AlmavivA lancia i call center made in Italy in Cina > SOLE24ORE - AlmavivA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. LA CASA DEL SOLE CARTA DEI SERVIZI Cure ADI e Cure Palliative Via L. il Moro, 57 Milano Tel. 0289126551. Indice

CARTA DEI SERVIZI. LA CASA DEL SOLE CARTA DEI SERVIZI Cure ADI e Cure Palliative Via L. il Moro, 57 Milano Tel. 0289126551. Indice Pagina 1 di 9 Indice 1.1 mission 1.2 servizi offerti 1.3 struttura organizzativa 1.4 l'equipe della cooperativa 1.5 qualità e standard 1.6 gli utenti e il miglioramento 1.7 gestione dei reclami 1.8 numeri

Dettagli

Modelli di gestione. Confederazione Generale Italiana del Lavoro. 3 Sessione. Comunicazione di: Daniela Cappelli. Segreteria regionale Cgil Toscana

Modelli di gestione. Confederazione Generale Italiana del Lavoro. 3 Sessione. Comunicazione di: Daniela Cappelli. Segreteria regionale Cgil Toscana 3 Sessione Modelli di gestione Comunicazione di: Daniela Cappelli Segreteria regionale Cgil Toscana Anche la CGIL Regionale Toscana, in collegamento con la piattaforma della CGIL Nazionale Per il diritto

Dettagli

Direzione Centrale Politiche Sociali 2013 00932/019 Servizio Piano di Zona, Vigilanza e Sicurezza, Tutele, Agenzia SFEP

Direzione Centrale Politiche Sociali 2013 00932/019 Servizio Piano di Zona, Vigilanza e Sicurezza, Tutele, Agenzia SFEP Direzione Centrale Politiche Sociali 2013 00932/019 Servizio Piano di Zona, Vigilanza e Sicurezza, Tutele, Agenzia SFEP CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 33 approvata il 28 febbraio

Dettagli

Treviso lì 24/09/2011

Treviso lì 24/09/2011 Associazione Nazionale SINDACATO Professionisti Sanitari della funzione Infermieristica SEDE REGIONALE DEL VENETO Via S.Nicolò 8 31100 Treviso Telefax: 0422 546607 cell 3291065446 Email: regionale.veneto@nursingup.it

Dettagli

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico?

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Ing. Paolo M. Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. IEFE Milano 29 Aprile 2005 Il fotovoltaico è ancora troppo costoso: non vale la

Dettagli

N. 4.1. La WBS di un progetto di costruzione di un edificio, utilizzando il metodo di disaggregazione per fasi. WBE Code

N. 4.1. La WBS di un progetto di costruzione di un edificio, utilizzando il metodo di disaggregazione per fasi. WBE Code Le soluzioni proposte degli esercizi presenti nel testo hanno un carattere di mero esempio e non possono essere assunte come WBS da adottare in ogni contesto. Ricordiamo che ogni progetto e quindi ogni

Dettagli

Articoli Selezionati. SITI INTERNET 19/10/15 MILANOFINANZA.IT 1 Accordo Abi-Assoconfidi sui flussi informativi con le banche - MilanoFinanza.it ...

Articoli Selezionati. SITI INTERNET 19/10/15 MILANOFINANZA.IT 1 Accordo Abi-Assoconfidi sui flussi informativi con le banche - MilanoFinanza.it ... Articoli Selezionati ABI 21/10/15 Italia Oggi 31 Rendiconti e leasing in Xbrl Fradeani Andrea 1 09/11/15 Italia Oggi Sette 12 Xbrl, i conti 2015 parleranno un nuovo vocabolario digitale Fradeani Andrea

Dettagli