21 settembre 2012 PAG. 7

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "21 settembre 2012 PAG. 7"

Transcript

1 21 settembre 2012 PAG. 7 Il caso. La denuncia della struttura dove la donna è in cura Sfruttavano disabile «Con i soldi compri il vestito da sposa» Il raggiro dei due aguzzini arrestati di Gianluca Rotondi Illusa, ingannata, sfruttata. Venduta sul marciapiede per pochi euro e offerta come una merce in una fiera di paese. Vittima due volte, della sua fragilità e di un uomo senza scrupoli che l'ha manovrata a suo piacimento approfittando di un disagio profondo che le ha segnato l'esistenza. È una storia agghiacciante quella scoperta dalla polizia grazie alla segnalazione di assistenti sociali e operatori della struttura per disabili psichici dove la donna, 43 anni, è ospite da anni. Una preda facile, senza difese, incapace di rendersi conto che quell'uomo che le prometteva il matrimonio e una vita insieme era solo un aguzzino interessato ai suoi soldi, quelli della pensione da invalida e i pochi spicci che tirava su prostituendosi. «Fai conto che sia un hobby, così puoi comprare il vestito da sposa», le diceva per convincerla a vendersi in strada. Sono stati gli assistenti sociali, insospettiti dai racconti della donna, che nel suo candore aveva parlato loro del suo nuovo «hobby», a mettere in moto le indagini. Da agosto la 43enne, sottoposta a curatela ma libera di entrare e uscire dalla struttura, non era più la stessa. La sera tornava tardi, non era serena. Poi c'era quell'uomo, sempre più invadente, che diceva d'essere il suo fidanzato e chiedeva insistentemente di avere la sua pensione. Soldi che però finivano in banca, così lui si accontentava di prenderle i 100 euro che la casa protetta le dava ogni tanto. Una serie di spie che una settimana fa hanno fatto scattare la segnalazione in Procura. Le indagini della Mobile sono partite subito. Gli appostamenti degli agenti della seconda sezione diretta da Elena Ceria, specializzata nella tutela delle fasce deboli, hanno confermato i sospetti. La donna veniva prelevata dall'uomo e da una ragazza (che si spacciava per la sorella di lui) e poi portata in viale Aldo Moro a prostituirsi. Se ne stava lì seduta, affaticata per una grave malattia di cui soffre, costantemente monitorata dalla coppia che nel frattempo amoreggiava in un'auto poco lontano. A fine serata poi consegnava loro i soldi. Venerdì scorso la situazione è precipitata. Per la prima volta non è tornata a dormire nella casa protetta gettando nello sconforto gli operatori, preoccupati che non prendesse le medicine. A quel punto i poliziotti hanno fatto scattare il blitz. Quando la coppia ha avvicinato la ragazza appena scaricata da un cliente sono scattate le manette per Claudio Furlan, bolognese di 47 anni, e la sua compagna Rita Di Majo, napoletana di 41, entrambi accusati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione (aggravate dal lo stato psichico della vittima). Davanti al gip, che ha convalidato l'arresto e disposto il carcere, Furlan, disoccupato e pieno di precedenti, è rimasto in silenzio, mentre la donna l'ha scaricato: «Mi ha puntato un coltello alla gola, mi minacciava. L'ho seguito per paura». Furlan conosceva la vittima da anni: nel '94 avevano avuto una relazione, poi lei l'aveva accusato d'averla violentata. Tempo fa è stata proprio lei a cercarlo di nuovo. Ora la 43enne è tornata nella struttura: «Ha ripreso i suoi ritmi, non parla di quel che è successo ma sembra serena dice la

2 responsabile : merito degli assistenti sociali e della polizia per la delicatezza con la quale ha agito».

3 19 settembre 2012 Link: «Spaccio per mantenere la mia famiglia», condannato a 4 anni di reclusione E' stato condannato a 4 anni di reclusione il 38enne arrestato, lo scorso marzo, dalla polizia perché trovato in possesso di due etti e mezzo di hascisc di Gianfranco Salvatori E' stato condannato a 4 anni di reclusione il 38enne arrestato, lo scorso marzo, dalla polizia perché trovato in possesso di due etti e mezzo di hascisc. L'uomo, ai poliziotti, quando era stato arrestato, aveva detto di aver «bisogno di spacciare per mantenere mio figlio e pagare gli alimenti alla mia ex moglie». Il piacentino, difeso dall'avvocato Mauro Pontini, era accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti. Il 38enne, che ha ammesso le proprie responsabilità, ha scelto il rito abbreviato davanti al giudice per l'udienza preliminare Giuseppe Bersani. Il giudice ha accolto la richiesta di condanna del pubblico ministero Ornella Chicca. L'avvocato Pontini ha preannunciato il ricorso in Appello. Dopo aver notato movimenti sospetti dell'uomo, la polizia lo aveva pedinato fino ad arrivare alla perquisizione della casa in cui viveva, in via Borghetto. E qui, gli investigatori della Squadra mobile, dopo averlo fermato mentre usciva con una dose di "fumo" in tasca, hanno trovato il resto dell'hascisc, due etti e 40 grammi. Inoltre, la polizia aveva trovato materiale per il confezionamento delle dosi e 400 euro in contanti. L'uomo, secondo le accuse, avrebbe gestito un giro di spaccio in piazza Cittadella e fra i suoi clienti c'erano numerosi ragazzi.

4 20 settembre 2012 Link: "Sì spaccio, ma solo per pagare un debito di gioco" Nei guai è finito un 19enne di cesena che è stato pizzicato dalle Fiamme Gialle con 12 grammi di cocaina, gia' suddivisi in 13 involucri Mercoledì notte, una pattuglia delle fiamme gialle di Cesena, impiegata nel servizio di pubblica utilità "117" ha fermato un'autovettura con a bordo due giovani. Un ragazzo di 19 anni di Cesena è parso subito molto teso e nervoso tanto da far insospettire gli agenti che hanno approfondito i controlli perquisendolo. Dal controllo emergeva che il ragazzo nascondeva in una tasca interna dei pantaloni 12 grammi di cocaina, gia' suddivisi in 13 involucri, pronti per essere spacciati e oltre 500 euro, in banconote di vario taglio. Per il giovane cesenate sono scattate le manette e, nei suoi confronti, sono stati disposti, dalla Procura della Repubblica di Forli', gli arresti domiciliari per essere successivamente processato con giudizio direttissimo che è stato rinviato alla prossima settimana. La sostanza stupefacente, sicuramente destinata alla piazza locale, una volta venduta, avrebbe consentito all'arrestato di guadagnare una somma di poco inferiore a 1000 euro. Il ragazzo, che e' di buona famiglia, ha raccontato ai militari di essere stato coinvolto nello spaccio solamente per poter guadagnare i soldi per far fronte a un debito di gioco di 800 euro, di cui non voleva far sapere nulla ai propri genitori. Continua l'intensa attività della guardia di finanza del comando provinciale di Forlì Cesena a tutela del cittadino nel contrasto alla criminalità nell'ambito del dispositivo di intensificazione del controllo del territorio disposto dalla prefettura di forli' - cesena.

5 18 settembre 2012 Link: _figlia.shtml Imprigionata dalla figlia precipita dal balcone Cade dopo essersi calata con un lenzuolo. La figlia denunciata per violenza privata Rimini, 18 settembre In fuga per farsi un 'goccio'. Probabilmente in crisi di astinenza da alcol, una signora di Misano è precipitata dal secondo piano di casa per sfuggire alla figlia che la teneva 'prigioniera'. Come un galeotto, la donna aveva legato un lenzuolo al balcone e da lì aveva tentato di calarsi nel vuoto, cadendo però al suolo. Ad accorgersene sono stati i carabinieri di Misano a cui è giunta, ieri sera intorno alle 21.40, la richiesta di intervento giunta alche al centralino del 118. I militari hanno accertato che la donna era rimasta ferita nella caduta dal balcone mentre tentava di scappare dal suo appartamento. Dopo aver ricostruito il fatto, i carabinieri hanno scoperto che la donna, con evidenti problemi di alcol, era stata chiusa in casa dalla figlia denunciata per violenza privata.

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

RAIUTILE INFORMAZIONE

RAIUTILE INFORMAZIONE RAIUTILE INFORMAZIONE - Martedì 3 ottobre 2006 - NAPOLI: Scoperto un falso dentista. I capillari controlli economico-finanziari, effettuati sul territorio dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli,

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Mario Orfeo 02-AGO-2011 da pag. 29 Quotidiano Roma 30-MAG-2011 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Direttore: Mario Orfeo da pag. 37 Quotidiano

Dettagli

MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015

MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 15/10/2015 Arrotini minacciosi chiedono cifre esorbitanti 1 15/10/2015 Mille euro nel portafoglio Smarrito e riconsegnato

Dettagli

Ristorante "Il Rusticone, Bienne

Ristorante Il Rusticone, Bienne Ristorante "Il Rusticone, Bienne Il datore di lavoro Salvatore Trovato È stata una coincidenza felice: quando M. mi ha proposto di lavorare da me al ristorante "Rusticone", stavo giusto cercando un nuovo

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 12 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 16 - Prima Pagina pag. 7 - Modena Qui pag. / Sezione: Pianura Data:

Dettagli

Cattive pratiche e dolore

Cattive pratiche e dolore Il dolore nelle sue molteplici forme implicazioni assistenziali Cattive pratiche e dolore Livia Bicego giovedì, 4 marzo 2010 Teatro del Parco di San Giovanni Savona, 15 giugno 2009 Ospizio lager: dove

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Stella - Tagliamento Palazzolo dello Stella OCJU

Stella - Tagliamento Palazzolo dello Stella OCJU OCJU 07 agosto 2003 Un falso operatore dell'omnitel tenta la truffa ai danni di anziani 01 marzo 2009 Ecco l' anziana che fingendosi amica d infanzia, truffa gli anziani Stella - Tagliamento 18 giugno

Dettagli

Linda Laura Sabbadini

Linda Laura Sabbadini La violenza e i maltrattamenti contro le donne I maltrattamenti contro le donne dentro e fuori la famiglia Direttore Centrale ISTAT Perché un indagine sulla violenza sulle donne? Le denunce sono solo la

Dettagli

ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S.

ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S. ATTIVITA DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA DELLA QUESTURA DI SALERNO E DEI COMMISSARIATI DI P.S. Tipo di attività dal 01/05/2012 al 30/04/2013 Persone controllate 52.598 Persone sottoposte ad obblighi 19.349

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano Manuel Loi Vedo un campo di spiche di grano tutto giallo, con un albero di pere a destra del campo, si vedeva un orizzonte molto nitido, e sotto la mezza parte del sole all'orizonte c'era una collina verde

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini Pinocchio Indice illustrato CAPITOLO 1 Tutto comincia con un pezzo di legno............. 7 CAPITOLO 2 Quando un burattino ha fame.... 17 CAPITOLO 3 Il Gran

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013

INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013 INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013 40 anni, lavoratrice la ricettazione è la rivendita di cose rubate (cellulari, bici, qualsiasi cosa). È illegale anche acquistare

Dettagli

Ostuni: anche due minorenni implicati nello spaccio di banconote false da 20 euro

Ostuni: anche due minorenni implicati nello spaccio di banconote false da 20 euro Ostuni: anche due minorenni implicati nello spaccio di banconote false da 20 euro Gli agenti del Commissariato di Ostuni hanno, nella giornata di ieri giovedì 21 agosto, scoperto il giro illegale portato

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi

Dettagli

IL CASO LUCA DELFINO 2005-2007

IL CASO LUCA DELFINO 2005-2007 IL CASO LUCA DELFINO 2005-2007 1 MARIA ANTONIA MULTARI Nasce l 11.08.1974 ad Oppido Mamertina (RC) e vive a Dolceacqua (IM). La sua famiglia, composta dalla madre e dal padre, risiede a Ventimiglia. 2

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

Sisma, dagli sms 14 milioni per la ricostruzione Finanzieranno 38 progetti in 26 comuni emiliani. Errani: nessuno resterà indietro

Sisma, dagli sms 14 milioni per la ricostruzione Finanzieranno 38 progetti in 26 comuni emiliani. Errani: nessuno resterà indietro PAG. IX Sisma, dagli sms 14 milioni per la ricostruzione Finanzieranno 38 progetti in 26 comuni emiliani. Errani: nessuno resterà indietro di Marco Bettazzi CI SONO scuole crollate, municipi sventrati,

Dettagli

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno Intrappolato in una miniera d'oro La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno A Gorno c'erano le miniere di zinco e piombo, i proprietari gestivano anche le miniere d'oro in Australia. Spesso,

Dettagli

La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004)

La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004) Altri misteri I delitti delle cosiddette bestie di Satana La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004) Ecco il racconto di Elisabetta Ballarin rilasciato al gip il 27

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) Giugliano 5, 2001-02 PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro:2057/02 R.G.N.R. 4322/03

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 5 rassegna stampa 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Concorsone infermieri, i carabinieri nelle case Farmacie aperte la notte «Sopravvivere è dura» In ospedale fuori uso la macchina del ghiaccio

Dettagli

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS)

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Werner Wassermann, datore di lavoro La signora L. lavora da noi da tanto tempo. È stata capo reparto e noi, ma anche gli altri collaboratori

Dettagli

Fidarsi tra operatori: la collaborazione tra professionisti nel processo di affido familiare. Lecco, 28 gennaio 2010 (2 incontro)

Fidarsi tra operatori: la collaborazione tra professionisti nel processo di affido familiare. Lecco, 28 gennaio 2010 (2 incontro) Fidarsi tra operatori: la collaborazione tra professionisti nel processo di affido familiare Lecco, 28 gennaio 2010 (2 incontro) Costanza Marzotto Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, Università

Dettagli

Georges Simenon: Il grande Bob

Georges Simenon: Il grande Bob 1 Georges Simenon IL GRANDE BOB Traduzione di Elena Cantini Mondadori, 1962 2 Capitolo 1 3 4 Baeu Dimanche 5 Justin 6 7 Beau Dimanche a 8 Al Beau Dimanche 9 sete preoccupante proclamando che aveva una

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose Sean e le Una Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose da Drynites Sean e le Scarpe Luccicose Sean era così timido che quando arrivava il postino a consegnargli una lettera, era troppo timido per salutare.

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE

ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE CAPITOLO II DON ABBONDIO NON RIUSCÌ AD ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE NON SI POTEVANO CELEBRARE

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

DEMETRA DONNE IN AIUTO Centro antiviolenza DATI STATISTICI 2012

DEMETRA DONNE IN AIUTO Centro antiviolenza DATI STATISTICI 2012 Centro Antiviolenza DEMETRA DONNE IN AIUTO Centro antiviolenza DATI STATISTICI 2012 L Associazione Demetra Donne in aiuto è stata fondata il 25 luglio del 2005 per aprire anche nel territorio lughese un

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

Il principe Biancorso

Il principe Biancorso Il principe Biancorso C era una volta un re che aveva tre figlie. Un giorno, stando alla finestra con la maggiore a guardare nel cortile del castello, vide entrare di corsa un grosso orso che rugliava

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

Aperte le iscrizioni alle strutture prescolastiche, Nido e Scuola comunali d Infanzia, del Comune di Cadelbosco di Sopra (2/2/2009 13:52)

Aperte le iscrizioni alle strutture prescolastiche, Nido e Scuola comunali d Infanzia, del Comune di Cadelbosco di Sopra (2/2/2009 13:52) Aperte le iscrizioni alle strutture prescolastiche, Nido e Scuola comunali d Infanzia, del Comune di Cadelbosco di Sopra (2/2/2009 13:52) (Sesto Potere) - Cadelbosco di Sopra - 2 febbraio 2009 - L Ufficio

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO -

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - 1 circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - atto di impugnazione proposto nell interesse del sig. MARIO BIANCHI, relativo alla sentenza pronunciata il dal giudice per l udienza preliminare

Dettagli

Inventare problemi di matematica. ins. Carmelo Stornello

Inventare problemi di matematica. ins. Carmelo Stornello Inventare problemi di matematica ins. Carmelo Stornello Scuola: Direzione Didattica Casalegno di Torino Disciplina: matematica Classe: 4 elementare Anno scolastico: 2004/2005 Inventare problemi di matematica

Dettagli

La divulgazione del Diritto negli Istituti di istruzione secondaria del Piemonte e della Valle d Aosta

La divulgazione del Diritto negli Istituti di istruzione secondaria del Piemonte e della Valle d Aosta BANDO A.S. 2011-2012 Diderot Se lo conosci lo rispetti: il nostro ordinamento La divulgazione del Diritto negli Istituti di istruzione secondaria del Piemonte e della Valle d Aosta Settore Educazione,

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 GUARDIA DI FINANZA DI PIACENZA BILANCIO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015 Nel 2015 è proseguita l attività delle Fiamme Gialle piacentine indirizzata al raggiungimento

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

I costruttori dell Ance Il budget non basta Bando casa per giovani coppie, le domande sono raddoppiate

I costruttori dell Ance Il budget non basta Bando casa per giovani coppie, le domande sono raddoppiate PAG. 5 I costruttori dell Ance Il budget non basta Bando casa per giovani coppie, le domande sono raddoppiate di Teodora Stefanelli Raddoppiano, rispetto all'anno scorso, le adesioni all'ottava edizione

Dettagli

Il piccolo pezzo di argilla

Il piccolo pezzo di argilla di iana Engel Su in alto, nella vecchia torre, c era un laboratorio. Era un laboratorio di ceramica, pieno di barili di smalti colorati, col tornio del ceramista, i forni e, naturalmente, l argilla. ccanto

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina

Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina PAG. XI Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina UNA donna di 56 anni è stata trovata morta ieri sera nella sua abitazione di via Santa Caterina 39. E.G. era afflitta

Dettagli

Assessorato alla Salute ed Equità Sociale. Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine

Assessorato alla Salute ed Equità Sociale. Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine Assessorato alla Salute ed Equità Sociale Grafica di: Francesca Teot - Comune di Udine violenza sulle donne Riconosci e combatti la violenza di genere La violenza domestica, quella che avviene quotidianamente

Dettagli

DossierCampania.com diretto da Raf Nugnes

DossierCampania.com diretto da Raf Nugnes Home Chi Siamo Con chi operiamo Contattaci Dove Operiamo Immagini Mission DossierCampania.com diretto da Raf Nugnes News dalla Campania e dal Mondo con oltre ventiduemila visitatori in media al giorno!

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

il commento al vangelo della domenica

il commento al vangelo della domenica il commento al vangelo della domenica CHI DI VOI E SENZA PECCATO, GETTI PER PRIMO LA PRIETRA CONTRO DI LEI commento al vangelo della quinta domenica di quaresima (13 marzo 2016) di p. Alberto Maggi: Gv

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 Interpelliamo il Governo per conoscere dettagliatamente 1) le modalità del trattamento riservato a un giovane

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 06 marzo 2014 Giovedì, 06 marzo 2014 06/03/2014 Pagina 14 Salute, sport e divertimento in pillole per passare dal divano allo stile... 1 06/03/2014 Pagina 18

Dettagli

25 NOVENBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

25 NOVENBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE 25 NOVENBRE GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Parliamo di violenza fisica, psicologica, sessuale, economica e stalking. A cura della Dott.ssa Valeria Bombino 1 Il 25 Novembre è stato scelta

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato?

Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato? Perché è importante, parlando di adolescenza, introdurre il tema del rapporto tra adolescenza e reato? Innanzitutto perché l adolescenza è un periodo della vita in cui, rispetto a quello precedente dell

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

Servizio "112" numero unico Europeo di Emergenza. Numero di pronto intervento dei Carabinieri: 112

Servizio 112 numero unico Europeo di Emergenza. Numero di pronto intervento dei Carabinieri: 112 1) QUANDO SIETE IN CASA A ATTENTI ALLE TRUFFE Non fidatevi di coloro che, presentandosi come dipendenti di uffici vari (ENEL, POSTE, GAS, TELECOM, BANCA ) vi chiedono soldi in contanti e/o di verificare

Dettagli

S E G R E T E R I A P R O V I N CI A L E S I E N A Via delle Sperandie nr. 43 Siena

S E G R E T E R I A P R O V I N CI A L E S I E N A Via delle Sperandie nr. 43 Siena COMUNICATO STAMPA S E G R E T E R I A P R O V I N CI A L E S I E N A A SIENA, MAI NESSUN CASO ALDROVANDI Da diverso tempo la UGL Polizia di Stato ha intrapreso, in ambito nazionale, una energica opera

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Il maltrattamento/abuso del minore. Luca Tafi UO Pediatria Ospedale San Donato Azienda USL8 - Arezzo

Il maltrattamento/abuso del minore. Luca Tafi UO Pediatria Ospedale San Donato Azienda USL8 - Arezzo Il maltrattamento/abuso del minore Luca Tafi UO Pediatria Ospedale San Donato Azienda USL8 - Arezzo Un po' di storia La violenza sui bambini esiste da secoli, più p meno accettata dalla società Nell'antichità,

Dettagli

L'analisi del fenomeno della violenza attraverso le rilevazioni dell'istat

L'analisi del fenomeno della violenza attraverso le rilevazioni dell'istat L'analisi del fenomeno della violenza attraverso le rilevazioni dell'istat Maria Giuseppina Muratore Pisa, 26 novembre 2013 Gli omicidi di donne: un quadro costante nel tempo Gli omicidi risultano in forte

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

LEGGENDA DELLA SIRENA

LEGGENDA DELLA SIRENA LA LEGGENDA DELLA SIRENA Anche questa seconda leggenda massarosese è stata tratta dalla raccolta Paure e spaure di P. Fantozzi e anche su questa lettura i ragazzi hanno lavorato benché in maniera differente:

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA L esempio di un cittadino nell antichità Poiché Socrate non ha lasciato testi scritti, conosciamo la sua vita e il suo pensiero attraverso le opere di Platone, famoso filosofo,

Dettagli

Diritti bambini. I dati riportati sono tratti da un

Diritti bambini. I dati riportati sono tratti da un Diritti bambini L assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1959 ha stilato la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo ampliata e integrata nel 1989 con la Dichiarazione dei Diritti del Bambino

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

DROGA TARANTO. Blog: osserbari.wordpress.com e-mail: osserbari@gmail.com Cell. : 3392922301-3476839372

DROGA TARANTO. Blog: osserbari.wordpress.com e-mail: osserbari@gmail.com Cell. : 3392922301-3476839372 DROGA TARANTO 31 maggio SPACCIAVANO AI RAGAZZINI Spacciavano hashish ai ragazzini nella villa comunale. È di un arresto e una denuncia per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni

A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni testo all'illustrazione opportuna indicata con una lettera. Indicare

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

t! ou i ... III C- Pag.2 UGL - stampa nazionale

t! ou i ... III C- Pag.2 UGL - stampa nazionale Quotidiano Data 19-10-2011 Pagina 5 Foglio 1

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli