Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0"

Transcript

1 Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Categoria COMPUTO E CAPITOLATO Famiglia SISTEMI DI CONTROLLO Tipologia SISTEMA DI SUPERVISIONE GEOGRAFICO Modello TG-2000 WIDE AREA Pubblicata il 01/09/2006 TESTO PER COMPUTO Fornitura e collocazione di sistema di supervisione per la gestione di più impianti su area geografica, basato su un software interattivo installato su Personal Computer operante in ambiente Windows, con interfaccia utente di tipo grafico. Il Sistema di Supervisione dovrà permettere la gestione di impianti di climatizzazione installati in siti geografici differenti da un unica postazione remota tramite collegamento rete LAN/WAN aziendale esistente oppure tramite collegamento di tipo dial-up. Esso dovrà essere collegato all impianto di climatizzazione mediante i controlli centralizzati, senza hardware aggiuntivo dedicato, tramite una rete di tipo LAN/WAN Ethernet, le quali potranno essere aziendali già esistenti (non dedicate). Per ogni sito gestito dovranno essere possibili le seguenti funzionalità : Generale Dovrà essere possibile gestire almeno 2000 in modo indipendente e in modo collettivo. L intero impianto dovrà essere rappresentato da videate grafiche(almeno 99). Monitoraggio e comando Funzioni di,, Regolazione temperatura, Limite range temperatura regolata, Temperatura ambiente, Velocità del ventilatore, Direzione del flusso aria, Indirizzo del climatizzatore, Nome del climatizzatore, Anomalie, Segnalazione filtro sporco, Programmazioni orarie, Proibizioni/Abilitazioni delle funzioni dei comandi locali, Funzionamento in condizioni di risparmio energetico, Controllo indipendente o sincronizzato (interbloccato) di eventuali sistemi di recupero e/o di trattamento aria della stessa famiglia, Segnalazione di intervallo pulizia filtri, con possibilità di azzeramento a manutenzione avvenuta. Storico Funzione di archivio storico delle anomalie, per gli eventi di malfunzionamento, dotato di filtri per la ricerca degli eventi e consentono l esportazione totale o parziale per mezzo di stampa o file. Timer Funzione di timer programmatore giornaliero, settimanale, ed annuale, dotato di almeno 12 passi di programmazione per giorno, con funzione ciclica settimanale, e di 5 pattern di almeno 12 passi di programmazione ciascuno per il timer annuale, con funzione di impostazione in modo HEAT temperature di mantenimento a partire da 12 C, e funzione di night mode per le unità esterne. Monitoraggio e ripartizione consumi Funzione di monitoraggio e ripartizione dei consumi dei climatizzatori fino ad almeno 2000 utenze individuali, dotata di filtri di ricerca per estrapolare e visualizzare i dati in base alle utenze oppure ai contatori, stampa ed esportazione in formato foglio di calcolo. Il consumo di ogni utenza comprenderà sia il consumo delle unità interne che la quota parte della relativa unità esterna. Si dovranno poter avere due metodi di monitoraggio e ripartizione dei consumi: 1 ) Senza contatori elettrici, con ripartizione solo percentuale 2) Con contatori elettrici, con ripartizione in Kwh, nella misura di max due contatori ogni 50 unità interne. Per ogni impianto dovranno poter essere installati almeno 160 contatori digitali. Energy saving/peak cut Funzione di Energy Saving / Peak Cut per ottimizzare i consumi elettrici dei climatizzatori, che potrà essere utilizzabile in due modi diversi 1 ) Metodo senza contatori elettrici, con funzione sempre attiva (Energy saving) 2) Metodo con contatori elettrici, con funzione attivabile a livelli (Peak cut) Le azioni di controllo che potranno essere messe in atto per il controllo dei consumi dovranno essere applicabili alle unità interne ed alle unità esterne. Livelli operativi Dovrà essere possibile operare le stesse regolazioni, sia manuali che automatiche (timer) a più livelli per ottimizzare la gestione di Gruppi, Zone, Blocchi, o dell intero impianto. Gestione PLC Funzione di gestione di un sistema di PLC modulare per il collegamento di segnali digitali di Input/Output di apparecchiature tecnologiche diverse, e di contatori elettrici digitali per la misura di energia elettrica, collegato sulla stessa rete LAN Ethernet del sistema di supervisione e dei controlli centralizzati. Dovrà essere possibile utilizzare dedicati connettori presenti sulle unità interne dell impianto come proprie morsettiere periferiche per il collegamento di segnali di apparecchiature generiche presenti localmente in campo. Il sistema di supervisione WIDE AREA acquisirà i segnali e permetterà di interagire con essi manualmente, tramite timer, o tramite interazioni logiche programmabili. Per ogni impianto dovranno poter essere collegati almeno 20 PLC per il collegamento di apparecchiature generiche, e almeno 5 PLC per misure elettriche, per una gestione complessiva di almeno 2000 apparecchiature generiche collegate alle unità interne, di almeno 640 collegate direttamente ai PLC, e di almeno 160 contatori elettrici digitali. Utilizzo con Internet Explorer

2 Dovrà essere possibile utilizzare contemporaneamente il software di supervisione WIDE AREA e Internet Explorer per la gestione degli stessi climatizzatori, anche da diverse postazioni collegate alla stessa rete LAN Ethernet, oppure da postazioni remote tramite collegamento di tipo Dial-up, WAN (Wide Area Network), oppure Internet. Notifica Funzione di automatica in caso di anomalia, con messaggio di eventuale ripristino, fino ad almeno 10 destinatari. TESTO PER CAPITOLATO Descrizione Fornitura e collocazione di sistema di supervisione per la gestione di impianti su area geografica, basato su un software installato su Personal Computer operante in ambiente Windows. Il software di supervisione dovrà essere di tipo interattivo sulla base di una interfaccia utente di tipo grafico. La configurazione e la personalizzazione del sistema dovrà essere protetta da apposita password. Il Sistema di Supervisione dovrà essere organizzato secondo una struttura gerarchica integrata in una rete di comunicazione dati in modo da soddisfare il concetto di Dispersione del Rischio, che garantisce la massima sicurezza di funzionamento dell impianto anche in caso di avaria dello stesso Sistema di Supervisione. Il Sistema di Supervisione dovrà permettere la gestione di impianti di climatizzazione installati in siti geografici differenti da un unica postazione remota. Il collegamento tra la postazione remota e gli impianti installati presso i siti geografici potrà essere effettuato tramite rete LAN/WAN aziendale esistente oppure tramite collegamento di tipo dial-up. Dovrà essere possibile il monitoraggio di un sito alla volta, con funzione di switching facilitato tra un sito ed un altro. Per ogni singolo sito controllato dal sistema di supervisione dovranno essere possibili le seguenti funzionalità : Generale Dovrà essere possibile gestire almeno 2000 climatizzatori suddivisi in almeno 2000 gruppi in modo indipendente e in modo collettivo. Il sistema di supervisione, dovrà essere collegato all impianto di climatizzazione mediante i controlli centralizzati, senza hardware aggiuntivo dedicato, tramite una rete di tipo LAN Ethernet. Dovrà essere possibile utilizzare reti LAN Ethernet aziendali già esistenti (non dedicate). L intero impianto dovrà essere rappresentato da videate grafiche che riproducano le varie zone geografiche ove sono installati i climatizzatori. Monitoraggio Dovrà essere possibile configurare almeno 99 videate grafiche. Tali videate dovranno contenere, zona per zona, icone interattive rappresentanti i vari climatizzatori, ognuna delle quali visualizzerà le informazioni sullo stato di funzionamento : Temperatura regolata Limite range temperatura regolata Temperatura ambiente Velocità del ventilatore Direzione del flusso aria Indirizzo del climatizzatore Nome del climatizzatore Anomalie Segnalazione filtro sporco Eventuali programmazioni orarie Eventuali Proibizioni/Abilitazioni delle funzioni dei comandi locali Eventuale funzionamento in condizioni di risparmio energetico Comando Interagendo con le icone dovrà essere possibile regolare il funzionamento dei climatizzatori tramite le seguenti operazioni : Regolazione temperatura Limitazione range regolazione temperatura Regolazione velocità del ventilatore Regolazione direzione del flusso aria Proibizioni/Abilitazioni delle funzioni dei comandi locali (dovrà essere possibile proibire/abilitare le seguenti funzioni :, Regolazione temperatura, Scelta modo di funzionamento, Reset segnalazione filtro sporco) Il software di supervisione dovrà essere in grado di controllare in modo indipendente o sincronizzato (interbloccato) le funzioni principali di eventuali sistemi di recupero e/o di trattamento aria della stessa famiglia. Segnalazione intervallo pulizia filtri Il software di supervisione dovrà disporre della segnalazione di intervallo pulizia filtri, con possibilità di azzeramento a manutenzione avvenuta. Storico Il software di supervisione dovrà disporre dell archivio storico delle anomalie. L archivio delle anomalie registra tutti gli eventi di malfunzionamento comprensivi delle seguenti informazioni : Data e ora anomalia, data e ora ripristino, indirizzo dei climatizzatori in anomalia,

3 codice e descrizione dell anomalia. L archivio dovrà disporre di filtri per la ricerca degli eventi e consentono l esportazione totale o parziale per mezzo di stampa o file. Timer Il Sistema di Supervisione dovrà consentire di accedere alla funzione di timer dei vari centralizzatori a cui è collegato per operare con il programmatore esteso, giornaliero, settimanale, ed annuale : Il timer giornaliero dovrà disporre di almeno 12 passi di programmazione ed avere effetto il giorno stesso di programmazione. Il timer settimanale dovrà disporre di almeno 12 passi di programmazione per ciascun giorno della settimana e ripetersi in modo ciclico. Il timer annuale, basato su calendario, dovrà disporre di almeno di 5 pattern di almeno 12 passi di programmazione ciascuno. Ogni pattern potrà essere liberamente assegnato a giorni del calendario per eventi specifici e non ripetitivi. Per ogni passo di programmazione dovrà essere possibile impostare : Temperatura regolata Eventuali Proibizioni/Abilitazioni delle funzioni dei comandi locali Il timer esteso settimanale dovrà consentire di impostare la funzione di frost protection, mediante la quale dovrà essere possibile regolare in modo HEAT temperature di mantenimento a partire da 12 C. Inoltre esso dovrà consentire di impostare automaticamente la funzione di night mode per le unità esterne motocondensanti. Monitoraggio e ripartizione consumi Il Sistema di Supervisione WIDE AREA dovrà essere dotato della funzione di monitoraggio e ripartizione dei consumi dei climatizzatori, tramite la quale dovrà essere possibile ripartire i consumi di ogni impianto fino a 2000 utenze individuali. Tutti i climatizzatori installati sull impianto, indipendentemente dai circuiti frigoriferi di appartenenza, dovranno poter essere raggruppati in blocchi di utenza in fase di configurazione del sistema di supervisione. Ogni blocco dovrà corrispondere ad un utenza. Il software analizzerà costantemente il funzionamento dei climatizzatori e ne acquisirà i dati per poi elaborarli e generare le tabelle di consumo delle varie utenze. Ogni macchina dovrà essere codificata nella banca dati del software con i dati elettrici che la caratterizzano, i quali verranno utilizzati per l elaborazione ed il calcolo. Il software dovrà tenere in considerazione, oltre al consumo delle varie unità interne divise utenza per utenza, di quanto queste unità influiscano nei consumi delle rispettive unità esterne. Il consumo di ogni utenza comprenderà sia il consumo delle unità interne che la quota parte della relativa unità esterna. Il software dovrà disporre di filtri di ricerca per estrapolare e visualizzare i dati in base alle utenze oppure ai contatori, e permettere di stamparli ed esportarli in formato compatibile con un foglio di calcolo. Per il sistema di supervisione WIDE AREA dovrà essere indispensabile utilizzare un computer dedicato, rispondente alle specifiche tecniche del fornitore del software. Si dovranno poter avere due metodi di monitoraggio e ripartizione dei consumi: 1 ) Senza contatori elettrici 2) Con contatori elettrici 1) Il metodo senza contatori elettrici dovrà consentire di ottenere i consumi delle varie utenze espressi in percentuale rispetto al consumo dell intero impianto di climatizzazione. Questo metodo non dovrà prevedere l installazione di contatori elettrici dedicati in quanto i dati di funzionamento verranno elaborati direttamente dal sistema di supervisione WIDE AREA attraverso la rete di comunicazione con i climatizzatori. 2) Il metodo con contatori elettrici dovrà prevedere l installazione di contatori elettrici dedicati per la lettura dei consumi dei climatizzatori, sia per quanto riguarda le unità esterna che le unità interne, i quali saranno collegati ad un PLC installato presso l impianto. Il PLC avrà il compito di memorizzare i dati di lettura dei vari contatori digitali e di trasmetterli al sistema di supervisione per la successiva elaborazione. Il PLC locale dovrà essere collegato sulla stessa rete LAN Ethernet sulla quale sono collegati i centralizzatori. Questo metodo consentirà di ottenere i consumi elettrici espressi in kwh per ogni utenza, per ogni contatore, e totale dell impianto. La quantità di contatori elettrici dovrà essere legata alla quantità di centralizzatori nel seguente modo Per ogni centralizzatore : 1 contatore per tutte le unità esterne 1 contatore per tutte le unità interne Se l impianto è di tipo misto, o include unità di trattamento aria, dovranno essere impiegati dei contatori elettrici aggiuntivi, in relazione a quanto più dovrà essere dettagliata la ripartizione. I contatori elettrici Per ogni impianto dovranno poter essere installati almeno 160 contatori digitali. Contatori elettrici compatibili : Il software di supervisione WIDE AREA dovrà integrare una serie di driver per la comunicazione con i più diffusi modelli di contatori elettrici sul mercato. Energy saving/peak cut Il Sistema di Supervisione WIDE AREA, abbinato ai centralizzatori, dovrà essere dotato della funzione di controllo Energy Saving / Peak Cut, tramite la quale dovrà essere possibile ottimizzare i consumi elettrici dei climatizzatori. La funzione verrà programmata e configurata in sede di avviamento impianto, dopodichè dovrà agire in modo automatico, anche nel caso in cui il sistema di supervisione WIDE AREA venga temporaneamente scollegato, in quanto le informazioni verranno memorizzate nei centralizzatori. La funzione dovrà essere sempre modificabile ed aggiustabile anche in un secondo tempo. Dal punto di vista tecnico, la funzione di Energy Saving / Peak Cut dovrà essere utilizzabile in due modi diversi 1 ) Metodo senza contatori elettrici 2) Metodo con contatori elettrici 1) La funzione attivata senza l installazione dei contatori elettrici dovrà essere sempre attiva, indipendentemente

4 dalle condizioni di funzionamento dei vari climatizzatori. In questo caso essa sarà definita esclusivamente come Energy Saving. L azione di controllo verrà attivata continuamente ad intervalli regolari, e rimarrà attiva per un periodo di tempo programmabile. 2) Optando per l installazione dei contatori elettrici, dovrà essere possibile applicare il meccanismo di Peak Cut ovvero di taglio dei picchi di potenza. In questo caso dovrà essere possibile utilizzare i contatori elettrici eventualmente già previsti per la funzione di monitoraggio e ripartizione dei consumi, oppure installarne dedicati. Dovranno essere configurabili almeno 4 livelli di potenza per ciascun contatore, al aggiungimento dei quali verrà messa in atto l azione di controllo prestabilita.l azione di controllo verrà attivata solo nel momento in cui verrà raggiunto un determinato livello di potenza programmato, e rimarrà attiva per un periodo di tempo programmabile, fino a che il livello di potenza rientra nel livello prestabilito. Indipendentemente dal metodo utilizzato, il principio sul quale si basa il meccanismo di controllo dovrà essere esattamente lo stesso. Le azioni di controllo che potranno essere messe in atto per il controllo dei consumi dovranno essere applicabili alle unità interne ed alle unità esterne. Per le unità interne dovranno essere possibili le almeno seguenti azioni: 1) Temperature control Modifica automatica del set point impostato di un valore di 2 gradi centigradi. In modo COOL il set point viene aumentato, in modo HEAT viene diminuito. 2) Thermo off (FAN) Modifica del modo operativo: da HEAT/COOL a FAN 3) Stop control Spegnimento completo dell unità interna Per le unità esterne dovranno essere possibili almeno le seguenti azioni: 1) Capacity control Riduzione della capacità secondo una percentuale prestabilita selezionabile tra: 60%,70%,80%,90% Livelli operativi Al fine di operare in modo ottimale sui climatizzatori, il software dovrà disporre dei seguenti livelli operativi : Livello 1 : Singolo gruppo di climatizzatori Livello 2 : Zona geografica contenente più gruppi di climatizzatori Livello 3 : Blocco di impianto contenente più gruppi di climatizzatori, anche appartenenti a diverse zone dell edificio Livello 4 : Intero impianto (tutti i gruppi di climatizzatori) Per ogni livello dovranno essere possibili tutte le operazioni di monitoraggio e di comando, nonché di programmazione timer. Gestione PLC Il sistema di supervisione WIDE AREA dovrà consentire la gestione integrata di un sistema di PLC per il collegamento di segnali di Input/Output di apparecchiature tecnologiche diverse, e di contatori elettrici digitali per la misura di energia elettrica. Il sistema di PLC dovrà essere un dispositivo modulare, espandibile ed ampliabile a seconda della quantità di segnali da collegare. Il PLC si collegherà sulla stessa rete LAN Ethernet del sistema di supervisione WIDE AREA e dei controlli centralizzati in modo da costituire un unico sistema integrato di gestione. Inoltre, il sistema PLC dovrà consentire di utilizzare dedicati connettori presenti sulle unità interne dell impianto come proprie morsettiere periferiche per il collegamento di segnali di apparecchiature generiche presenti localmente in campo. Il sistema di supervisione WIDE AREA dovrà essere in grado di acquisire i segnali delle apparecchiature generiche collegate sia alle morsettiere del PLC, che ai connettori delle unità interne di climatizzazione, e di visualizzarli a video sotto forma di icone grafiche interattive. Inoltre dovrà essere possibile interagire con esse per mezzo di azioni manuali, automatiche tramite timer, o interazioni logiche programmabili. Le interazioni logiche programmabili dovranno essere possibili anche tra i segnali collegati al PLC, sia direttamente sia tramite i connettori delle unità interne, e gli stati di funzionamento dei vari climatizzatori. I vari segnali INPUT ed OUTPUT collegati al PLC verranno definiti e configurati all interno del software WIDE AREA. Ogni singolo segnale verrà etichettato con un proprio nome, e ne verranno definiti gli attributi, il modo, le condizioni di funzionamento, e le eventuali interazioni con gli altri segnali, nonché la sua visualizzazione grafica all interno delle varie videate. Dovrà essere possibile acquisire almeno i seguenti segnali di input : ON/OFF Anomalia Nel caso di segnali di OUTPUT dovrà essere possibile operare comandi di ON/OFF, sia manualmente da parte dell operatore, oppure programmare azioni automatiche tramite il timer interno del software WIDE AREA, oppure ancora programmare interazioni automatiche con altri segnali dell impianto o stati dei climatizzatori. Per ogni impianto dovranno poter essere collegati almeno 20 PLC per il collegamento di apparecchiature generiche, e almeno 5 PLC per misure elettriche. Complessivamente dovrà essere possibile gestire almeno 2000 apparecchiature generiche collegate alle unità interne e almeno 640 collegate direttamente ai PLC. Dovrà essere inoltre possibile collegare almeno 160 contatori elettrici digitali. Utilizzo con Internet Explorer Dovrà essere possibile utilizzare contemporaneamente il software di supervisione WIDE AREA e Internet Explorer per la gestione degli stessi climatizzatori, anche da diverse postazioni collegate alla stessa rete LAN Ethernet, oppure da postazioni remote tramite collegamento di tipo Dial-up, WAN (Wide Area Network), oppure Internet. Notifica

5 Un anomalia generata da un qualsiasi impianto, anche se momentaneamente non monitorato, dovrà generare un messaggio automatico contenente i dati relativi all anomalia. Al ricevimento del messaggio un avviso a video notificherà all operatore la presenza di un nuovo messaggio. Al ripristino dell anomalia verrà generata un altra per notificare il reset all operatore. pag. 358

Sistemi di controllo remoti e centralizzati

Sistemi di controllo remoti e centralizzati Sistemi di controllo remoti e centralizzati La tecnologia evoluta di controllo MELANS adotta le medesime caratteristiche di componibilità e di modularità proprie dei sistemi di climatizzazione a flusso

Dettagli

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Categoria COMPUTO E CAPITOLATO Famiglia SISTEMI DI CONTROLLO Tipologia CONTROLLO CENTRALIZZATO WEB SERVER Modello AE-200E Pubblicata il 19/07/2010 TESTO PER COMPUTO Fornitura

Dettagli

Sistemi di controllo remoti e centralizzati

Sistemi di controllo remoti e centralizzati Sistemi di controllo remoti e centralizzati La tecnologia evoluta di controllo MELANS adotta le medesime caratteristiche di componibilità e di modularità proprie dei sistemi di climatizzazione a flusso

Dettagli

Le interfacce M-NET M E L A N S

Le interfacce M-NET M E L A N S Le interfacce M-NET 82 Le interfacce M-NET sono state sviluppate per consentire il collegamento di segnali esterni di varia natura al sistema di gestione e supervisione MELANS, sia in input che in output,

Dettagli

Controlli Remoti. 96 Controlli remoti 100 Accessori

Controlli Remoti. 96 Controlli remoti 100 Accessori Controlli Remoti Tecnologia MELANS dalla componibilità e modularità proprie dei sistemi di climatizzazione Mitsubishi Electric. Installazione semplice, a prova di errore, grazie a un collegamento costituito

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

Misura profila Trasmette Attiva

Misura profila Trasmette Attiva WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING Misura profila Trasmette Attiva CONOSCENZA DEI CARICHI OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI RISPARMIO ENERGETICO AUMENTO EFFICIENZA CONTROLLO DEI PROCESSI L APPARATO PER

Dettagli

Misura profila Trasmette Attiva

Misura profila Trasmette Attiva WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING Misura profila Trasmette Attiva CONOSCENZA DEI CARICHI OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI RISPARMIO ENERGETICO AUMENTO EFFICIENZA CONTROLLO DEI PROCESSI L APPARATO PER

Dettagli

Misura profila Trasmette Attiva

Misura profila Trasmette Attiva WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING Misura profila Trasmette Attiva CONOSCENZA DEI CARICHI OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI RISPARMIO ENERGETICO AUMENTO EFFICIENZA CONTROLLO DEI PROCESSI L APPARATO PER

Dettagli

KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME

KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME Un mondo di soluzioni KNX DAY 2013 Più di 300 aziende operanti in varie aree commerciali: - Impiantistica elettrica - Impiantistica meccanica

Dettagli

KNX per la regolazione di luce, calore e controllo remoto - Renato Ricci

KNX per la regolazione di luce, calore e controllo remoto - Renato Ricci calore e controllo remoto - Cesena, 25 novembre 2015 Esempi applicativi Edificio ad uso uffici: Proprietà richiede Classe Energetica A Costruttore fornisce i piani senza pareti Il cliente finale personalizza

Dettagli

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By La piattaforma per garantire l efficienza energetica Powered By L efficienza energetica come nuovo punto di forza Secondo la norma ISO EN 50001, l efficienza energetica rappresenta il modo per ottimizzare

Dettagli

Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente di realizzare:

Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente di realizzare: Software di monitoraggio e supervisione energetica Power-Studio & Scada Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems Per garantire standard elevati di comfort climatico non basta progettare e realizzare un sistema di condizionamento costituito da componenti selezionati e affidabili, è anche

Dettagli

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO N@Video è un software progettato per l utilizzo in rete e ottimizza il rapporto tra risorse hardware e prestazioni. è un sistema aperto, modulare, ampliabile, aggiornabile e rende semplice la creazione

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

Sistemi di controllo. Controlli individuali (wireless o comandi. cablati), controlli centralizzati, web server. e sistemi BMS.

Sistemi di controllo. Controlli individuali (wireless o comandi. cablati), controlli centralizzati, web server. e sistemi BMS. 05 Sistemi di controllo Controlli individuali (wireless o comandi cablati), controlli centralizzati, web server e sistemi BMS. 136 DVM S - Digital Variable Multi 137 Sistemi di controllo Struttura sistemi

Dettagli

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE FreeSabiana Free Sabiana è un innovativo sistema elettronico di comando e controllo di ventilconvettori idronici

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

SMS Supervisor Management System

SMS Supervisor Management System www.brccompressors.it www.brcfuelmaker.it SMS Supervisor Management System SMS: Sistema di Supervisione e Controllo degli impianti di erogazione metano. Totalmente ingegnerizzato da Dresser Wayne, il sistema

Dettagli

Un sistema professionale per monitorare l impianto Fotovoltaico

Un sistema professionale per monitorare l impianto Fotovoltaico 2 Un sistema professionale per monitorare l impianto Fotovoltaico SolarBit Management è stato concepito per l'utilizzo da parte di installatori e manutentori di impianti Fotovoltaici. Il sistema, basato

Dettagli

SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX

SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX S2 NETBOX SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX L inizio di una rivoluzione Nasce una rivoluzione nella mondo della sicurezza fisica: il controllo remoto e integrato delle

Dettagli

DATI STATISTICI 2009

DATI STATISTICI 2009 DATI STATISTICI 2009 2/20 3/20 4/20 5/20 6/20 7/20 8/20 ALLEGATO 2 - PROGETTO 'SICUREZZA' 9/20 1.1 PREMESSA Per una struttura di servizio come il Centro Residenziale, la soddisfazione dell utenza costituisce

Dettagli

SISTEMA DI SUPERVISIONE

SISTEMA DI SUPERVISIONE SISTEMA DI SUPERVISIONE IMPIANTI FRIGORIFERI Gestione completa di celle frigorifere - Monitoraggio degli strumenti in cella per la rilevazione di temperature, pressioni e assorbimenti. - Visualizzazione

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE SISTEMA DI GESTIONE IMPIANTI DI SICUREZZA OLTRE LA SICUREZZA DEL SINGOLO LUOGO, VERSO IL CONTROLLO INTEGRATO DEGLI ASSET

Dettagli

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting Indoor Smart Building INDOOR LIGHTING Gli edifici del futuro saranno in grado di acquisire dai propri sistemi informazioni utili

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

ConCEP Controllo Consumi e Picchi Elettrici Descrizione caratteristiche

ConCEP Controllo Consumi e Picchi Elettrici Descrizione caratteristiche ConCEP Controllo Consumi e Picchi Elettrici Descrizione caratteristiche Ailux srl. Via L. Abbiati 18/A 25125 - Brescia Tel : +39 030 3539165 - Fax : +39 030 2682468 URL : www.ailux.org - E-mail : salesoffice@ailux.org

Dettagli

SCADA: struttura modulare

SCADA: struttura modulare Sistemi per il controllo di supervisione e l acquisizione dati o (Supervisory Control And Data Acquisition) Sistema informatico di misura e controllo distribuito per il monitoraggio di processi fisici

Dettagli

OCS Open Control System

OCS Open Control System OCS Open Control System L OCS è una applicazione software innovativa di supervisione e controllo, progettata e realizzata da Strhold S.p.A. per consentire la gestione centralizzata di sottosistemi periferici.

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

CLEVER BOX. Radio 868 MHz. WiFi TA1 (POWER SENSOR CLEVER) TA2 LAN. Radio 868 MHz CLEVER VIEW

CLEVER BOX. Radio 868 MHz. WiFi TA1 (POWER SENSOR CLEVER) TA2 LAN. Radio 868 MHz CLEVER VIEW Energy Manager CLEVER l Energy Manager per impianti fotovoltaici monofase di piccola taglia da 1 a 6 kwp. Un sistema di supervisione e gestione di impianto completo, facile da installare e facile da usare.

Dettagli

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15 Xpress I440I04_15 Software di configurazione e controllo remoto MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 3 3 SETUP... 3 4 PASSWORD... 4 5 HOME PAGE... 4 6 CANALE...

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Gestione allarmi Trends

Gestione allarmi Trends Il sistema di visualizzazione rappresenta una soluzione semplice e compatta per accedere alle principali funzionalità di controllo di un abitazione. Composto di uno schermo LCD touch screen retroilluminato

Dettagli

Servizio Informativo per il Monitoraggio ed il Controllo Remoti dei Frigoriferi Professionali PRESENTAZIONE GENERALE

Servizio Informativo per il Monitoraggio ed il Controllo Remoti dei Frigoriferi Professionali PRESENTAZIONE GENERALE 11 Servizio Informativo per il Monitoraggio ed il Controllo Remoti dei Frigoriferi Professionali PRESENTAZIONE GENERALE CHE COSA È SMARTFREEZE 22 Il sistema Smartfreeze 3 E un sistema ( ) per rilevare,

Dettagli

ARCA PER WINDOWS Presentazione commerciale Versione 3.0.6

ARCA PER WINDOWS Presentazione commerciale Versione 3.0.6 ARCA PER WINDOWS Presentazione commerciale Versione 3.0.6 SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE DELLE PRESENZE ARCA PER WINDOWS Arca per Windows è la famiglia di prodotti per la rilevazione delle presenze che, nelle

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3 OmniAccessSuite Plug-Ins Ver. 1.3 Descrizione Prodotto e Plug-Ins OmniAccessSuite OmniAccessSuite rappresenta la soluzione innovativa e modulare per il controllo degli accessi. Il prodotto, sviluppato

Dettagli

VDS - Video Digital System

VDS - Video Digital System VDS - Video Digital System L esperienza acquisita e consolidata nel settore della videosorveglianza ha consentito la realizzazione di una nuova gamma di videoregistratori digitali denominata VDS (VideoDigitalSystem)

Dettagli

F524 Energy IP data logger. Istruzioni d uso. www.legrand.com

F524 Energy IP data logger. Istruzioni d uso. www.legrand.com F524 Energy IP data logger www.legrand.com Indice Energy IP data logger Introduzione e funzioni base 5. Concetti fondamentali 5.2 Utilizzo dell Energy IP data logger con pagine Web 6.2. Procedura per

Dettagli

Shineforce. La tecnologia che semplifica la vita DOMOTICA

Shineforce. La tecnologia che semplifica la vita DOMOTICA DOMOTICA La tecnologia che semplifica la vita Shineforce Centrodomotica Srl SEDE CENTRALE Via Cellina, 1 33080 Porcia (PN) - Italy Tel. e Fax +39 0434.593090 info@centrodomotica.it www.centrodomotica.it

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ F444 Modem Router ADSL per guida DIN MHSERVER2 WEB Server 2 fili di controllo e supervisione audio/video e di sistemi SCS MY HOME MH300 Modem Router ADSL WiFi 298 MY HOME INDICE

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

Sunny WebBox. La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare

Sunny WebBox. La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare Sunny WebBox La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare Monitoraggio dell impianto, diagnosi a distanza, memorizzazione e visualizzazione dei dati: il Sunny WebBox è la centrale di comunicazione

Dettagli

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici.

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. L'idea Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. Gli impianti tecnologici contribuiscono in modo molto rilevante ai

Dettagli

DOCUMENTAZIONE TECNICA

DOCUMENTAZIONE TECNICA DOCUMENTAZIONE TECNICA VERSIONE Professional 1.0 VERSIONE Enterprise 1.0 Sistema integrato per la rilevazione di presenze 1 Sommario INTRODUZIONE... 3 SISTEMA DI ACQUISIZIONE HARDWARE... 3 Modalità di

Dettagli

MULTIPRESA MPP SERIE INTELLIGENTE. Servizi specialistici per il controllo remoto. Manuale utente

MULTIPRESA MPP SERIE INTELLIGENTE. Servizi specialistici per il controllo remoto. Manuale utente MULTIPRESA MPP SERIE INTELLIGENTE Servizi specialistici per il controllo remoto Manuale utente M U L T I P R E S A M P P S E R I E I N T E L L I G E N T E Manuale utente Powered by Corso Francia 35, 00138

Dettagli

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI Giovanni Barozzi, Agostino Colombi AUTECO SISTEMI SRL Via Nazionale, 7 27049 Stradella (PV) auteco@auteco.net Sommario

Dettagli

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura COP > 4 ACS a 75 C 06 TECNOLOGIA BREVETTATA La combinazione di una pompa di calore inverter

Dettagli

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian Software di monitoraggio UPS Manuale utente Borri Power Guardian Per Microsoft Windows 8 Microsoft Windows Server 2012 Microsoft Windows 7 Microsoft Windows Server 2008 R2 Microsoft Windows VISTA Microsoft

Dettagli

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag.

Speed 3.0. Speed 3.0 Gestione dell ufficio spedizioni. Titolo: Procedura di gestione dell ufficio spedizioni. Presentazione prodotto. Pag. Pag. 1 di 28 Procedura di gestione dell ufficio spedizioni Pag. 2 di 28 Sommario Introduzione 3 Principali funzioni di Speed 5 5 Ordini clienti 6 Abbinamento ordini cliente / trasportatore 8 Automazione

Dettagli

TECHNOLOGY FOR FLUIDYNAMICS PRODOTTI INTERAMENTE PROGETTATI E COSTRUITI IN RAASM ITALIA. Made in Italy

TECHNOLOGY FOR FLUIDYNAMICS PRODOTTI INTERAMENTE PROGETTATI E COSTRUITI IN RAASM ITALIA. Made in Italy TECHNOLOGY FOR FLUIDYNAMICS PRODOTTI INTERAMENTE PROGETTATI E COSTRUITI IN RAASM ITALIA Made in Italy FCS è un sistema integrato che permette la gestione e il controllo delle erogazioni degli oli utilizzati

Dettagli

Software per la gestione delle stampanti MarkVision

Software per la gestione delle stampanti MarkVision Software e utilità per stampante 1 Software per la gestione delle stampanti MarkVision In questa sezione viene fornita una breve panoramica sul programma di utilità per stampanti MarkVision e sulle sue

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

1. Architettura del sistema

1. Architettura del sistema 1. Architettura del sistema La proposta offerta da Solari di Udine spa è concepita nell ottica della modularità, con possibilità di ampliare e modificare in qualsiasi momento l impianto esistente. La stessa

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

Il monitoraggio dei consumi

Il monitoraggio dei consumi Il monitoraggio dei consumi VERSIONE 1.1 INDICE Introduzione... 1 Energia elettrica... 2 Contatori e Analizzatori di rete... 2 Sensori per Volt, Ampere e Frequenza... 4 Contatori ad impulsi... 6 Gas, Acqua,

Dettagli

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE 392 Caratteristiche generali Catalogo 398 Dispositivi di controllo remoto 391 Controllo remoto offre la possibilità di comandare e controllare tutte le funzioni integrate

Dettagli

Software per il monitoraggio e la gestione di energie, parametri ambientali e di processo

Software per il monitoraggio e la gestione di energie, parametri ambientali e di processo Software per il monitoraggio e la gestione di energie, parametri ambientali e di processo Energy Brain è il software per la gestione dei consumi/produzione di energia elettrica, degli altri vettori energetici

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE

SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE - itrpled - INDICE 1. GENERALITA 2. DESCRIZIONE DEL SISTEMA 3. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA 4. VANTAGGI

Dettagli

2. DESCRIZIONE IMPIANTO

2. DESCRIZIONE IMPIANTO INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Impianto di condizionamento... 2.2 Regolazione... 3 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELL IMPIANTO PROPOSTO 3.1 Tecnologia ad inverter... 3.2 Carica automatica del

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

WEB CONTROLLI NETOOLS. Descrizione e modalità d uso dei controlli web NeTools

WEB CONTROLLI NETOOLS. Descrizione e modalità d uso dei controlli web NeTools MANUALE D USO WEB CONTROLLI NETOOLS Descrizione e modalità d uso dei controlli web NeTools Rev.1309 Pag.1 di - 111 - www.carrideo.it INDICE 1. I WEB CONTROLLI NETOOLS... 3 1.1. INTRODUZIONE... 3 1.2. DESCRIZIONE

Dettagli

Spac Automazione2013. Ottobre 2012

Spac Automazione2013. Ottobre 2012 Spac Automazione2013 Presentazione delle novità Ottobre 2012 AutoCAD OEM 2013 Nuovo Motore grafico Autodesk Nuovo formato DWG Requisiti Hardware e Software Per sistemi operativi a 32 / 64 bit AutoCAD 2010

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems Device innovativo OTOUCH è un sistema di controllo e supervisione innovativo che Eurapo ha sviluppato per gestire il comfort residenziale. L elevata tecnologia è stata abbinata

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Contatto: DUECI PROGETTI srl Emanuele Colombo +39 335 8339312 automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Realizzato con Unigest-DP PRESENTAZIONE Si tratta di un

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM.

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. model M80 GSM code P311080 SOLUZIONI IP www.stab-italia.it 1 Info Questo alimentatore

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

SENTRON Powermanager Software per l energy management

SENTRON Powermanager Software per l energy management Powermanager Software per l energy management /2 /3 /7 /8 /9 /10 /11 /12 Informazioni generali Powermanager V 3.0 Powerconfig SIMATIC PCS 7 Powerrate SIMATIC WinCC Powerrate Librerie per SIMATIC PCS 7

Dettagli

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Il File System È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Le operazioni supportate da un file system sono: eliminazione di dati modifica

Dettagli

Airstage V Sistemi di controllo

Airstage V Sistemi di controllo Airstage V Sistemi di controllo Ampie possibilità di controllo Le unità possono essere gestite da filo comando, telecomando, filo comando semplificato, controlli centralizzati, tramite PC (software) o

Dettagli

La gestione energetica integrata di ESA per gli edifici

La gestione energetica integrata di ESA per gli edifici La gestione energetica integrata di ESA per gli edifici Ing. Paolo Speroni ESA elettronica Fondata nel 1975 in Italia, ESA elettronica vanta 36 anni di esperienza nel settore dell Automazione Industriale

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE Agritherm50 documentazione tecnica 825A143A Software per la visualizzazione e controllo delle temperature Sistema di monitoraggio e supervisione Rilevamento in continuo di tutti i punti di lettura di sonde

Dettagli

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE Cos'è la Telegestione La Telegestione consente il controllo continuo ed automatizzato del funzionamento di un'installazione remota,

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

Cos'è Total Remote Control

Cos'è Total Remote Control Cos'è Total Remote Control Total remote control è l'innovativo prodotto che vi permette di controllare da remoto o monitorare via mail con estrema semplicità, attraverso una comune connessione a Internet

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2

Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Manuale uso della MultiPresa MPP Serie Intell IP- USB ver. 4.2 Multipresa con 6 prese - fissaggio orizzontale a rack 19 Multipresa con 8-16 - 24 prese - fissaggio in verticale a rack La MultiPresa Professionale

Dettagli

Manutenzione programmata a gestione locale o remota: sicurezza ed efficienza dei siti di produzione

Manutenzione programmata a gestione locale o remota: sicurezza ed efficienza dei siti di produzione Manutenzione programmata a gestione locale o remota: sicurezza ed efficienza dei siti di produzione Relatore: Mauro Cerea A&D AS-HMI, Siemens SpA, Milano 1 La manutenzione 2 Modalità di accesso remoto:

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

SUNGUARD ENERGY TOUCH

SUNGUARD ENERGY TOUCH SUNGUARD ENERGY TOUCH Sistema di monitoraggio per sistemi fotovoltaici www.aros-solar.com Power Warning EVO Alarm SunGuard Energy Touch Il SunGuard Energy Touch è un sistema di monitoraggio per impianti

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA SOFTWARE Ver. 6.0 Pagina 1 Software di rete didattica Con opzione di laboratorio linguistico digitale A.A.C. La soluzione proposta permette di realizzare, partendo

Dettagli

LA MISSIONE AZIENDALE L AZIENDA L ORGANIZZAZIONE

LA MISSIONE AZIENDALE L AZIENDA L ORGANIZZAZIONE LA MISSIONE AZIENDALE Saet Impianti Speciali progetta, produce e realizza sistemi integrati per la sicurezza attiva ad alto contenuto tecnologico. Il suo catalogo comprende sistemi ed apparati antintrusione,

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati

Indice. 1 Informazioni generali. 1.1 Informazioni su Datax. 2 Informazioni tecniche. 2.1 Requisiti di sistema. 2.1.1 Sistemi operativi supportati Anco Soft DATAX 1 Indice 1 Informazioni generali 1.1 Informazioni su Datax 2 Informazioni tecniche 2.1 Requisiti di sistema 2.1.1 Sistemi operativi supportati 2.2 Requisiti minimi 3 Avvio del programma

Dettagli

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION SICEP arrichisce la gamma dei prodotti dedicati alla videosorveglianza presentando la serie EasyVision, un videoregistratore a 4 ingressi video, con sistema

Dettagli

GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET:

GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET: Sistema di automazione e gestione alberghiera GLT Telecomunicazioni e Sistemi Elettronici S.r.l. Via Bologna 152-10154 Torino (Italy) Tel. +39 11 2339111 - Fax +39 11 2339112 INTERNET: http://www.glt.it

Dettagli

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA CONOSCERE WINDOWS VISTA 1 Capitolo 1 Il desktop di Vista 3 1.1 Avvio del computer 3 1.2 Il desktop di Windows Vista 4 1.3 Disconnessione dal computer 11 1.4 Riavvio o

Dettagli

WHITE PAPER Le soluzioni che migliorano l efficienza energetica

WHITE PAPER Le soluzioni che migliorano l efficienza energetica WHITE PAPER Le soluzioni che migliorano l efficienza energetica Migliorare l'efficienza di un data center esistente: 5 possibili soluzioni di Thermal Management a confronto Introduzione In questo documento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6 ALLEGATO A6 Sistema di Telecontrollo Il sistema informatico, di proprietà ed in dotazione all Amministrazione, per la gestione degli impianti termici è il modello STR3000, prodotto da Teckna S.r.l., con

Dettagli